CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso."

Transcript

1 CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011

2 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate da terze parti indipendenti, in conformità a standard nazionali o internazionali, dimostrano il vostro impegno nell attivare processi di miglioramento continuo, finalizzati ad incrementare le vostre perfomance di business, in una logica di sostenibilità. Le certificazioni del sistema di gestione non sono una formalità necessaria per operare sul mercato, rappresentano un valore aggiunto e un vantaggio competitivo da comunicare, per accrescere la fiducia degli stakeholder e migliorare la reputazione del vostro brand. Il Marchio di Certificazione DNV è stato creato per questo scopo, un supporto visivo per aiutarvi a comunicare in modo efficace e incisivo il vostro impegno, che può essere utilizzato in diversi strumenti, dal materiale di marketing alle insegne dei vostri uffici. Questo manuale d uso indica le regole per un corretto utilizzo e probabilmente troverete anche spunti e idee a cui non avevate pensato. Congratulazioni e buon lavoro. DNV Business Assurance 1

3 2. Elementi base del design 2 Marchio di certificazione Gli elementi di base del design del marchio di certificazione sono costituiti da due cerchi concentrici con inserito il marchio DNV. Il marchio di certificazione indica nel cerchio esterno la tipologia di certificazione, e nel cerchio interno è indicato lo standard (ad esempio ISO 9001). La lunghezza del testo nel cerchio esterno varia in funzione del tipo di certificazione. Una linea blu viene inserita al fine di completare graficamente il cerchio. Font. I caratteri tipografici utilizzati per lo standard (es. ISO 9001) e per il tipo di certificazione (es. SISTEMA DI GESTIONE) sono: Helvetica Neue 55 Roman. Dicitura La dicitura viene utilizzata nei casi in cui non è consentito l utilzzo del marchio di certificazione ma si desidera comunque comunicare la certificazione del proprio sistema di gestione. Gli elementi grafici di base della dicitura sono costituiti da un testo che indica il tipo di certificazione conseguita e il relativo standard che viene inserito tra due linee di colore verde. Font. I caratteri tipografici utilizzati per la dicitura sono Helvetica Neue 75 Bold. Marchio di Certificazione DNV I font utilizzati nei testi sono Helvetica Neue 55 Roman Dicitura Descrizione del tipo di certificazione Standard della certificazione ALTEZZA DEL LOGO DNV DIAMETRO CERCHIO INTERNO Linea blu per chiudere il cerchio I font utilizzati nei testi sono Helvetica Neue 75 Bold DIAMETRO CERCHIO ESTERNO Possono essere utilizzati solamente gli artwork ufficiali forniti da DNV.

4 3. Colori 3 Marchio di certificazione I colori del marchio di certificazione sono il Blu (Blue PMS 286), il Verde (Green PMS 370) e il Nero. Il Marchio di Certificazione deve mantenere i colori originali e preferibilmente deve essere utilizzato su un fondo bianco. Dicitura La dicitura può essere riprodotta: In nero (Black) o con retino 80% Black in due colori - i colori devono essere quelli indicati nell artwork ufficiale (per i colori Pantone blue e verde consultate la tabella colori) oppure in un solo colore (Blue PMS 286) in negativo: testo in bianco su fondo nero Referenze colore PMS 286 (CMYK per stampa in quadricromia: 100% Cyan, 60% Magenta, 0% Yellow, 0% Black) RGB : R4 G52 B177 Web: 005EA8 Il verde del logo DNV e delle linee della dicitura è: PMS 370 (CMYK per stampa in quadricromia: 70% Cyan, 0% Magenta, 100% Yellow, 10% Black) RGB : R78 G146 B0 Web: 4e9200 di marchi di certificazione Il marchio di certificazione può essere utilizzato anche in nero e/o in Blue PMS 286. di diciture Blue PMS 286 e Green PMS 370 Fondi colorati di background possono essere utilizzati solamente con colori chiari (nelle stampe tipografiche in quadricromia con retini inferiori al 30% CMYK) Blue PMS 286 Per utilizzi specifici su fondi colorati scuri il marchio di certificazione può anche essere utilizzato in negativo. In negativo su fondo scuro 100% Black 80% Black

5 4. Regole di base 4 Una azienda certificata: 1. Può utilizzare esclusivamente l artwork ufficiale del Marchio di Certificazione DNV per il sistema di gestione e/o la dicitura ufficiale DNV solo in riferimento al tipo di certificazione conseguita. La Certificazione del Sistema di Gestione 2. Deve utilizzare il marchio di certificazione dell azienda può essere sempre congiuntamente al logo e al nome comunicata sui suoi dell impresa. prodotti solamente utilizzando la dicitura. 3. Può usare il marchio di certificazione su: Materiale informativo di marketing Pubblicazioni istituzionali (es. Annual Report) Siti web Stand espositivi Al fine di evitare interpretazioni non corrette relativamente al tipo di certificazione in possesso dell azienda, il marchio di certificazione non può essere utilizzato su: Prodotti Packaging, imballi e nastri adesivi Documentazione informativa o pubblicitaria di prodotto (es. specifiche tecniche, manuali di istruzioni e pagine di cataloghi ) Certificati di laboratorio Carta intestata di aziende con più sedi o filiali, delle quali non tutte hanno conseguito la certificazione Nei casi sopra elencati, la certificazione può essere comunicata utilizzando la seguente dicitura: Il marchio di certificazione non può essere usato poichè è il vostro sistema di gestione ad essere certificato e non il vostro prodotto. Sui prodotti e sui packaging può essere usato solo il marchio di certificazione di prodotto (se il prodotto è certificato).

6 5. Utilizzi non corretti Come indicato, devono essere utilizzati solamente gli artwork originali del Marchio di Certificazione DNV e devono essere utilizzati correttamente al fine di salvaguardare l identità e le caratteristiche del marchio. Pertanto il marchio di certificazione non può essere modificato o utilizzato in forma impropria. Di seguito alcuni esempi di utilizzo incorretto. Dicitura NON modificare i colori originali del Marchio di Certificazione. NON utilizzare il marchio di certificazione applicato su fondi con diversi colori o immagini fotografiche. NON distorcere la grafica e le proporzioni. NON separare o modificare gli elementi che costituiscono il marchio. NON alterare le proporzioni fra i vari elementi che compongono il marchio. 5 NON modificare i font. NON modificare i colori. NON separare e/o modificare i vari elementi. Possono essere utilizzati solamente gli artwork ufficiali forniti da DNV.

7 6. Distanze e dimensioni 6 Il marchio di certificazione può essere ingrandito o ridotto nelle sue dimensioni, rispettando comunque le proporzioni del design originale. Le dimensioni minime per consentire la leggibilità sono 12 mm di base e 15 mm di altezza (fig.1) L utilizzo e l applicazione del marchio di certificazione deve rispettare le seguenti norme: La sua altezza puo essere uguale all altezza del logo dell azienda. (fig. 2) Il logo dell azienda può anche essere uguale all altezza del logo DNV e della linea blu. (fig. 3) figura 1 Se il logo dell azienda viene utilizzato con una altezza ridotta, il marchio di certificazione non può comunque avere un altezza inferiore ai 15 mm. (fig.4) Lo spazio tra il Marchio di Certificazione DNV e il logo dell azienda deve avere almeno una distanza uguale alla larghezza del marchio. La stessa regola deve essere applicata quando il logo dell azienda è posizionato 12 mm sotto il marchio di certificazione. (fig. 5) Dimensioni massime Le dimensioni massime del marchio di certificazione non devono essere predominanti rispetto al logo dell impresa certificata. E raccomandata una dimensione del marchio di certificazione che non sia superiore a un terzo o alla metà dell altezza della superficie dove viene applicato. 15 mm figura 2 figura 3 figura 4 figura 5 15 mm Il marchio di certificazione deve essere sempre utilizzato congiuntamente al logo e al nome dell azienda certificata.

8 7. Utilizzo congiunto con il marchio In alcuni casi il Marchio di Certificazione DNV, può essere utilizzato congiuntamente al marchio nazionale (ACCREDIA). Il marchio ACCREDIA NON deve mai essere utilizzato in modo disgiunto dal Marchio di Certificazione DNV. L utilizzo dei marchio dell Ente di accreditamento (ACCREDIA) è subordinato al rispetto delle regole definite da ACCREDIA. Colori del marchio ACCREDIA Il marchio ACCREDIA può essere riprodotto a colori oppure in bianco e nero. I colori sono: BLU ACCREDIA PANTONE 548 CMYK: C90% - M5% - Y0% - K80% RGB: R0 - G69 - B87 GRIGIO ACCREDIA PANTONE 429 CMYK: C20% - M10% - Y10% - K20% RGB: R173 - G173 - B173 Nella versione monocromatica in bianco e nero del marchio, l Italia deve essere colorata con nero al 30%. Per la corretta applicazione del Marchio di Certificazione DNV utilizzato congiuntamente al marchio ACCREDIA rimangono valide tutte le regole contenute in questo manuale d uso. o min. 12,6 mm M Larghezza variabile 1/2 M 10 mm Le dimensioni minime consentite per l utilizzo del marchio ACCREDIA prevedono una base non inferiore a 10 mm. Il corpo minimo del carattere per la composizione dei testi inseriti nel marchio ACCREDIA è Verdana 3 7 Per l utilizzo di questa combinazione congiunta, verificare preventivamente con il vostro riferimento in DNV.

9 8. Comunicazione di marketing e bilanci 8 Comunicazione di marketing Il marchio di certificazione può essere utilizzato su stampati, brochure. volantini e altro materiale promozionale. Al fine di evitare confusione e interpretazioni errate sul tipo di certificazione ottenuta, nei cataloghi, nella documentazione promozionale dei prodotti e in manuali tecnici di istruzioni deve essere sempre utilizzata la dicitura. Bilanci e Annual Report Nei bilanci e Annual Report della società, il marchio di certificazione può essere utilizzato sia in copertina (vicino o allineato al marchio della società), sia nel frontespizio (vicino alla ragione sociale). VISUAL Pagine catalogo di prodotto. HEADLINE Liquipis molenis cinibh et lore doloborem quat. Ut adigna facincidui et, consent alit ad tincip endigni amconsenit laorerit at lore mod modit enit acin el esectem alit ea feu feu feugiamet lut la euipis at ad magna aci blan hent nonsequat ad do od te dignim ad ercidunt acipis et vulla faci blan henit lorem Liquipis molenis cinibh et lore doloborem quat. Ut adigna facincidui et, consent alit ad tincip endigni amconsenit laorerit at lore mod modit enit acin el esectem alit ea feu feu feugiamet lut la Manuali tecnici di istruzioni Annual Report 2010 Annual Report 2010 Brochure Alcuni esempi di utilizzo del marchio di certificazione in pagine pubblcitarie e stampati promozionali. Fig.1 o dell uso del marchio di certificazione sulla copertina di un Annual Report Fig.2 o dell uso del marchio di certificazione sul frontespizio di un Annual Report figura 1 figura 2

10 9 La riproduzione del marchio di certificazione sul sito web dell azienda certificata deve essere attuata rispettando tutte le regole definite e specificate per le applicazioni nei vari ambiti. Le aziende certificate che decidono di riprodurre il marchio di certificazione sul loro sito web hanno la facoltà di creare un link con il sito Web di DNV Italia

11 10 Stand Il marchio di certificazione può essere usato negli allestimenti fieristici. Per dare maggiore enfasi alla certificazione, il marchio va esposto in modo visibile negli stand, seguendo comunque le modalità d uso descritte in questo regolamento. Edifici e insegne Sugli edifici sede delle aziende certificate (uffici e stablimenti) possono essere esposte insegne sia con il marchio di figura 1 figura 2 certificazione sia con la dicitura. Seguendo comunque le modalità d uso descritte in questo regolamento. Figura 1: il marchio di certificazione esposto sull insegna vicino al logo dell azienda. Figura 2: dicitura posizionata vicino all ingresso dell azienda occhi)ḍraft (ad altezza degli

12 11 Nella carta da lettere e nel secondo foglio, il marchio di certificazione deve essere posizionato vicino al logo della Società [fig. 1], oppure sulla stessa linea di base [fig. 2]. Nel caso in cui il logo dell azienda sia di dimensioni ridotte, tali da rendere impossibile il corretto posizionamento del marchio di certificazione, questo può essere posizionato alla base del foglio lettera. Fig. 1 e 2: Alcuni esempi del marchio di certificazione posizionato sulla carta da lettere aziendale Fig. 3-4: Alcuni esempi del marchio di certificazione posizionato nel secondo foglio della carta da lettere. Nel caso in cui la carta da lettere contenga indirizzi di diverse sedi o filiali, alcune delle quali non comprese nella certificazione, non è possibile utilizzare il marchio di certificazione. (fig.5) In questi casi verrà utilizzata la dicitura: precisando chiaramente quali sono i siti o le filiali certificati. Nel caso di aziende consorziate o parte di gruppi, dove sulla carta da lettere è inserito anche il nome di altre aziende non certificate, è necessario adottare una delle seguenti soluzioni: Fig. 6: riproduzione del marchio di certificazione specificando il riferimento alla sola azienda certificata (soluzione preferibile). figura 1 Società con più sedi Solo sede o filiale certificata Certified site: Via Settembrini, Milano figura 2 figura 3 Aziende consorziate o parte di gruppi BUSINESS GROUP Solo il nome dell azienda certificata. BUSINESS GROUP Solo il nome dell azienda certificata. figura 4 Fig. 7: sostituzione del marchio di certificazione con la dicitura specificando in modo chiaro a quale azenda si riferisce la certificazione. figura 5 figura 6 figura 7

13 12 Buste Il marchio di certificazione può essere utilizzato sulle buste. Il marchio di certificazione deve essere posizionato vicino al nome e logo dell azienda certificata. (fig. 1) Il marchio di certificazione è allineato con la base del nome e logo dell azienda. (fig.2) Altri documenti aziendali Il marchio di certificazione può essere utilizzato su altri documenti aziendali come fatture e fogli fax. In questi casi il marchio di certififcazione deve essere allineato con la base del nome e logo dell azienda (fig.3) o posizionato vicino al nome e logo dell azienda. (fig.4) figura 1 figura 2 figura 3 figura 4

14 13 Il marchio di certificazione può essere utilizzato nei biglietti da visita. Nei casi in cui vi siano difficoltà grafiche nell impaginazione, può essere utilizzata la dicitura: In entrambi i casi la dimensione massima consentita deve essere tale da non risultare predominante rispetto al marchio/logotipo della azienda. Biglietto da visita con marchio di certificazione Biglietto da visita con dicitura

15 14 Sugli automezzi di trasporto e sui grandi mezzi di lavoro (macchine di movimento terra, gru ecc.) il marchio di certificazione deve essere posizionato sempre vicino al marchio/logo delle aziende certificate. In questa pagina alcuni esempi di utilizzo. In presenza di un logo della società di grandissime dimensioni, come può essere il caso del marchio sul fianco di un camion, si consiglia un area di rispetto del marchio di certificazione la cui dimensione non deve superare di un terzo o della metà l altezza della superficie. Il marchio di certificazione, anche sui veicoli, è sempre posizionato vicino al marchio dell azienda certificata.

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare BUSINESS ASSURANCE CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare Manuale d uso Giugno 2014 SAFER, SMARTER, GREENER Certiicazione Sistema di Gestione - Manuale d uso 2 1.0 COMUNICARE LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

Certificazione. un valore da comunicare.

Certificazione. un valore da comunicare. Certificazione. un valore da comunicare. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Luglio 2011 1. Introduzione. Comunicare la certificazione al mercato Le certificazioni

Dettagli

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione Questo Manuale d uso dà le indicazioni necessarie sull uso del Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE Pag.1 di 5 REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE 6 01/2011 Aggiornamento marchio Accredia Responsabile Schema Certificazione Sistemi di Gestione Rappresentante della

Dettagli

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it Regolamento per l utilizzo dei marchi di certificazione RM Pagina 1 di 6 Indice STATO DEL DOCUMENTO... 2 1 SCOPO DEL REGOLAMENTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2 DIMENSIONI... 4 3 DECLARATORIE... 4 4 SPECIFICHE

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 02 Data 02-01-2014 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 02-01-2014 Il presente

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera Guideline per l utilizzo del logo alcotra Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera 1.1 Costruzione del logo Le proporzioni del logo sono calcolate in base all unità di misura ricavata

Dettagli

REGOLAMENTO D'USO DEL LOGO

REGOLAMENTO D'USO DEL LOGO Storia del documento Figura Figura Consiglio Direttivo Consiglio Direttivo Figura Figura Figura Figura Figura Figura Figura Figura Pagina 1 di 6 Indice Articolo 1 - Premessa Pag. 3 Articolo 2 - Concessione

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 01 Data 28-05-2013 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 28-05-2013 Il presente

Dettagli

Manuale d identità visiva

Manuale d identità visiva Manuale d identità visiva Elementi Base 14 ottobre 2010 Versione 1.0 01 Marchio/Logo. Versione A 02 Marchio/Logo. Versione B 03 Marchio/Logo. Versione C orizzontale 04 Marchio/Logo. Versione C verticale

Dettagli

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Elementi base Giugno 2007 Elementi Base. Marchio L emblema della Sapienza è costituito da un ovale, di colore porpora, nel quale sono inscritti un cherubino, sovrastato da una fiammella, e la dicitura

Dettagli

Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE Emissione Oggetto Redatto Verificato Approvato Data Em. 00 Prima emissione RAQ RT DG. 14.03.2008 Em. 01 Adeguamento al Regolamento Accredia

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC Approved by PRES. ICEC Date: 14.03.2014 Replaces: 04 Page 1 di 10 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Concessione e uso del Certificato di Conformità e dei Marchi di Certificazione 2.1 Riproduzione

Dettagli

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC Approved by PRES. ICEC Date: 03.09.2012 Replaces: 03 Page 1 di 9 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Concessione e uso del Certificato di Conformità e dei Marchi di Certificazione 2.1 Riproduzione

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ. (Marchi di prodotto)

GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ. (Marchi di prodotto) GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ (Marchi di prodotto) - Il marchio IMQ è riconosciuto in Italia da 1 consumatore su 3. - La notorietà del marchio IMQ è in costante aumento. - Il

Dettagli

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Manuale di identità relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Introduzione Il marchio territoriale della provincia di Trapani è la componente caratterizzante di tutta la sua comunicazione.

Dettagli

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso.

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Introduzione Il presente documento si propone di disciplinare l'utilizzo del marchio FIAF attraverso l'identificazione degli elementi base dell'immagine

Dettagli

REGOLAMENTO per i CLIENTI. sull USO del MARCHIO

REGOLAMENTO per i CLIENTI. sull USO del MARCHIO Questo documento, in formato cartaceo, NON deve essere considerato un documento ufficiale del Sistema di Gestione. La versione ufficiale, nel corrente stato di revisione, è unicamente quella disponibile

Dettagli

SIFA. S. I. F. A. Spa

SIFA. S. I. F. A. Spa SIFA S. I. F. A. Spa S.I.F.A. spa Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 9a.01 La costruzione geometrica del simbolo 9b.01 La carta intestata - il primo foglio 9a.02

Dettagli

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento ittico Golfo di Patti AZIONE 550 Marchio Consortile Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento

Dettagli

VERSIONE 01_DICEMBRE 2015. Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni

VERSIONE 01_DICEMBRE 2015. Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni VERSIONE 01_DICEMBRE 2015 Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni INDICE 1. Logotipo e colori utilizzabili 3 2. Dimensioni massime e minime 5 3. Area di rispetto 6 4. Logotipo su fondi colorati

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

Regolamento Uso del Marchio OCE. RE-03 rev.1.3 del 01.03.2011. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE.

Regolamento Uso del Marchio OCE. RE-03 rev.1.3 del 01.03.2011. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE Pagina 1 di 8 Indice Pag. 3 1.0 SCOPO Pag. 3 2.0 RIFERIMENTI Pag. 3 3.0 DEFINIZIONI Pag. 3 Pag. 5 Pag. 8 4.0 USO DEL MARCHIO 5.0 USO DEL MARCHIO

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva Copyright 2013 COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA DELL UNIONE NAZIONALE DELLE PRO LOCO D ITALIA Villa Manin di Passariano

Dettagli

DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO

DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO REV. DATA EMISSIONE REDATTO COMPLIANCE MANAGER Angelo Parma APPROVATO COUNTRY MANAGER Mariella Pozzoli 01 02 Ottobre 2013 TABELLA DELLE REVISIONI Rev. Data rev. Descrizione/sintesi

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards Contenuti 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

REGOLAMENTO USO DEL LOGO

REGOLAMENTO USO DEL LOGO REGOLAMENTO Pag.1 di 9 REGOLAMENTO USO DEL LOGO MATRICE DELLE REVISIONI Rev. Data DESCRIZIONE delle MODIFICHE VERIFICATO da APPROVATO da 00 30/01/07 Riedizione e modifica Logo RAQ COM 01/07 01 20/06/08

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

REGOLAMENTO per i CLIENTI sull USO del MARCHIO

REGOLAMENTO per i CLIENTI sull USO del MARCHIO Questo documento è un documento di Made in Quality. La versione ufficiale, nel suo ultimo stato di revisione, è unicamente quella disponibile in forma elettronica sul sito web www.madeinquality.it. Pag.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING. Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING. Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) Il presente regolamento definisce le indicazioni necessarie sull uso dei marchi e dei

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. IL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE I&S... 4

INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. IL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE I&S... 4 Pag. 1 di 5 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. IL MARCHIO DI I&S... 4 Pag. 2 di 5 1. SCOPO Il presente regolamento descrive i requisiti, restrizioni o limitazioni

Dettagli

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario SOMMARIO Introduzione 3 Versione positiva - Quadricromia 5 Versione negativa - Quadricromia 7 Versione positiva - 1 colore 9 Versione negativa

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

Manuale di identità visiva Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pavia

Manuale di identità visiva Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pavia Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pavia Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pavia Manuale di identità visiva Questo documento contiene tutte le caratteristiche

Dettagli

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

Manuale d uso. allegato b.9

Manuale d uso. allegato b.9 allegato b.9 Manuale d uso. 1. Sintesi elementi base. 1.1 marchio. 1.2 logotipo. 1.3 marchio + logotipo. 1.4 Sintesi elementi base: marchio + logotipo, valorizzazione 3D a colori e in scala di grigi. 2.

Dettagli

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Forest Stewardship Council Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Informazioni sui marchi registrati FSC e su questa guida rapida I marchi registrati FSC sono il principale strumento di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE Pag. 1 di 12 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Criteri per l uso del marchio da parte delle aziende certificate Art. 3 Immagine del marchio

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA GUIDA ALL UTILIZZO DELLA visual identity INTRODUZIONE Questo opuscolo è una guida alla visual identity per l utilizzo del logo all inteno del progetto WELCOM & CO., per garantire all Azienda un immagine

Dettagli

Manuale di Identificazione standard

Manuale di Identificazione standard Manuale di Identificazione standard Indice 1. Marchio 2. Colori 3. Applicazione su quotidiano 4. Modulistica 5. Insegne e segnaletica 6. Materiali pubblicitari 7. Materiali identificativi 1. Marchio Presentazione

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del marchio

Regolamento per l utilizzo del marchio Funzione CERTIFICAZIONE Data emissione 07/09/2012 Procedura CERTIFICAZIONI PC089rev04 - Pagina 1 (12) Elenco delle principali modifiche rispetto alla precedente revisione Rev. Data Descrizione 04 07/09/2012

Dettagli

Guida ai Marchi di certificazione. Modalità di riferimento alla certificazione Uso del Certificato e del Marchio

Guida ai Marchi di certificazione. Modalità di riferimento alla certificazione Uso del Certificato e del Marchio 2 di 14 Sommario 1 Pubblicazione di certificati, marchi di certificazione e rapporti di prova - Informazioni... 3 2 Il marchio certificazione TÜV SÜD... 4 3 Differenze tra il logo e il marchio certificazione...

Dettagli

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione Gelateria Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Indice Introduzione 1. 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 1.8 1.9 1.10 1.11 1.12 Marchio ed elementi base Il marchio Progettazione del marchio Il pittogramma

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

Manuale d uso del Marchio FMMF IL LEGNO

Manuale d uso del Marchio FMMF IL LEGNO 1 Manuale d uso del Marchio FMMF IL LEGNO Marchio e Logo prodotti FMMF il Legno Quando si parla di immagine coordinata si fa riferimento alla comunicazione visiva. L immagine coordinata ha come oggetto

Dettagli

Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana»

Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana» Consorzio Turistico Vigolana Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana» Vattaro, settembre 2012 Il marchio: cos è? E un segno distintivo che permette di distinguere i prodotti o i servizi prodotti

Dettagli

CICPND SERVIZI S.R.L. SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA CON UNICO SOCIO. Doc. 175 Rev. 5 Febbraio 2015 Pag. 1 di 9 CICPND SERVIZI SRL

CICPND SERVIZI S.R.L. SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA CON UNICO SOCIO. Doc. 175 Rev. 5 Febbraio 2015 Pag. 1 di 9 CICPND SERVIZI SRL S.R.L. Via C. Pisacane, 46 20025 Legnano MI Tel. +39 0331 545600 Fax +39 0331 543030 Web: www.cicpndservizi.com E-mail: info@cicpndservizi.com; amm@cicpndservizi.com; cert@cicpndservizi.com Casella PEC:

Dettagli

Manuale di Identità Visiva. Elementi Base

Manuale di Identità Visiva. Elementi Base Manuale di Identità Visiva Indice 01 Versione colore CMYK pag. 4 02 Versione colore tinte piatte pag. 5 03 Versione colore monocromatica pag. 5 04 Versione colore RGB pag. 6 05 Versione su fondo colorato

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A.

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 7a.01 Il marchio istituzionale 7b.01 La carta intestata - il primo foglio 7a.02 Il marchio commerciale

Dettagli

Comunicazione e Immagine La passione per il meglio

Comunicazione e Immagine La passione per il meglio Rhiag Comunicazione e Immagine La passione per il meglio Comunicazione e Immagine Gentile Cliente, l immagine coordinata è l ultimo passo di un percorso di collaborazione riservato ai Partner 3R che si

Dettagli

IL MARCHIO manuale d uso. immagine coordinata

IL MARCHIO manuale d uso. immagine coordinata IL MARCHIO manuale d uso immagine coordinata indice 1.0 premessa 3 1.1 il marchio 4 1.2 i colori istituzionali del marchio 5 1.3 il marchio a colori 6 1.4 il marchio al tratto 7 1.5 il marchio in scala

Dettagli

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO INDICE IL ISTITUZIONALE I COLORI ISTITUZIONALI IL PAYOFF MARGINI E PROPORZIONI MARGINI DI RISPETTO VERSIONE VERTICALE IN BIANCO E NERO DIMENSIONI MASSIME E MINIME VERSIONE ORIZZONTALE VERSIONE ORIZZONTALE

Dettagli

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE LIBRO FIRMA GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE Il Libro Firma del Gruppo Lucefin rappresenta uno strumento fondamentale per l organizzazione, la comunicazione e il rafforzamento dell Identità Visiva Aziendale.

Dettagli

Manuale d uso del marchio territoriale Trentino

Manuale d uso del marchio territoriale Trentino Manuale d uso del marchio territoriale Trentino Introduzione Questo è il Manuale d uso del marchio territoriale del Trentino, strumento di marketing territoriale sviluppato dalla Provincia Autonoma di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO DI CONFORMITA ICIM DA PARTE DELLE AZIENDE CON CERTIFICAZIONE ICIM DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO DI CONFORMITA ICIM DA PARTE DELLE AZIENDE CON CERTIFICAZIONE ICIM DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Identificazione rev. 6 pag. 2 di 9 INDICE 1.0 SCOPO 2.0 RIFERIMENTI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 MARCHIO ICIM 5.0 MARCHIO DI CONFORMITA ICIM 6.0 DISPOSIZIONI PER L USO DEL MARCHIO DI CONFORMITA ICIM 7.0 MARCHI

Dettagli

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione/ Qualificazione. QI 100108 Rev. 05

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione/ Qualificazione. QI 100108 Rev. 05 Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione/ Qualificazione QI 100108 Rev. 05 Via Nino Bixio, 28-95125 Catania Tel. +39 095 241271 - Fax +39 095 243894 Via Calpurnio Fiamma, 3-00175 Roma

Dettagli

PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA

PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA 28264 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 119 del 05-09-2013 Procedura per l utilizzo del Logo PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA Procedura per utilizzo del logo PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA Bollettino

Dettagli

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale Introduzione 1 _ Marcazione Il marchio positivo a colori - CMYK e Pantone Il marchio negativo a colori Il marchio BN - positivo Il marchio

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia Michele Lipreri - Grafica G3A Brand Identity InsideJob è un progetto che avrà durata tre anni ed affronterà temi ed argomenti precisi: l alimentazione, l

Dettagli

Informazioni Manuale per l uso del marchio della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pordenone

Informazioni Manuale per l uso del marchio della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pordenone Informazioni Manuale per l uso del marchio della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pordenone Introduzione Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva della

Dettagli

D Orsi Palmisano. Brand book. Martedì 17 gennaio 2012. www.dorsipalmisano.com

D Orsi Palmisano. Brand book. Martedì 17 gennaio 2012. www.dorsipalmisano.com Martedì 17 gennaio 2012 D Orsi Palmisano Brand book Tavola 2 Marchio Concept Intervista a Piergiorgio Odifreddi. In questo simbolo mi sembra che ci siano piú punte del necessario! Mi ricorda una configurazione

Dettagli

MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO

MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO PROCEDURA GENERALE MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO 0 20/09/2006 RQ LTM 1 di 12 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. REGOLE GENERALI...

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Certificazioni & Collaudi S.r.l.

Certificazioni & Collaudi S.r.l. Il presente documento è stato emesso dalla Direzione Generale il 08/05/2015. L originale firmato è conservato presso l ufficio del Responsabile Gestione Qualità INDICE GENERALE 1. SCOPO, CAMPO DI APPLICAZIONE

Dettagli

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio http://www.tuv.it/tuvitalia/guidamarchi.asp L'organizzazione deve predisporre e - dopo essere stata certificata mettere in

Dettagli

Regolamento per la riproduzione e l utilizzo del marchio CerTo

Regolamento per la riproduzione e l utilizzo del marchio CerTo La certezza non è mai un prodotto del caso RI 01 Rev. 1 Regolamento per la riproduzione e l utilizzo del marchio CerTo Rev Redazione Sigla Firma Sigla Verifica Firma Approv./Autorizz. Emissione Sigla Firma

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica Normativa Grafica Normativa Grafica Indice 1. Forme e dimensioni 1.1 Logotipo 1.2 Isotipo 1.3 Logotipo + Isotipo 1.4 Riduzioni 1 1.5 Riduzioni 2 1.6 Riduzioni 3 2. Colori 2.1 Colori sociali 2.2 Positivo

Dettagli

Logotipo La scritta stanleybet è in stile italic. Logo La S stilizzata inscritta in un cerchio.

Logotipo La scritta stanleybet è in stile italic. Logo La S stilizzata inscritta in un cerchio. IL MARCHIO CARATTERISTICHE Logo e Logotipo Il marchio Stanleybet è composto da: il classico logo cerchio con inscrittala lettera s e una retta che lo attraversa, il logotipo stanleybet segue sempre sulla

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA LOGO Il logo rappresenta il primo e più importante veicolo della nuova immagine della Fondazione. Il nuovo logo è costituito da una parte grafica (simbolo bordeaux) e da una

Dettagli

Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma

Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma Sommario INTRODUZIONE 5 Composizione del marchio 7 Colori istituzionali 8 Versione monocromatica positiva e negativa 9 Utilizzo del marchio, uso

Dettagli

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI MARCHIO E SUE VARIANTI SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI PAG. 2 MARCHIO ORIZZONTALE COMPLETO Il marchio ufficiale

Dettagli

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Rimini, Luglio 2007 La Guide Line di Bellaria Igea Marina regola in modo organico e vincolante l uso del marchio e la sua

Dettagli

LINEE GUIDA. per l uso dell identità visiva e del logo APIL

LINEE GUIDA. per l uso dell identità visiva e del logo APIL LINEE GUIDA per l uso dell identità visiva e del logo APIL APIL è l Associazione Professionisti dell'illuminazione. Fondata nel 1998 per iniziativa di un gruppo di professionisti attivi su tutto il territorio

Dettagli

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo Introduzione Il presente Manuale elenca le modalità di applicazione del Marchio dei Musei Civici Fiorentini su prodotti editoriali e pubblicitari relativi

Dettagli

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione A cosa serve il Manuale... Indice dei contenuti Dal punto di vista strettamente operativo l immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell Azienda e si sviluppa e si declina su tutte le

Dettagli

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica introduzionex xil presente documento vuole porsi come strumento di articolazione e

Dettagli

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati 024 025 026 027 028 029 030 031 032 033 034 035 037 038 039 040 Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909 Versione a colori positiva Versione a colori negativa Versione in bianco e nero

Dettagli

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il restyling dello stemma del Comune di Sesto Fiorentino nasce dall esigenza di migliorare la comunicazione, sia interna che esterna, dell Amministrazione,

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA In vigore dal 01/02/2011 Agroqualità Società per azioni Piazza Marconi, 25-00144 Roma - Italia Tel. +39 0654228675 - Fax: +39 0654228692

Dettagli

Regolamento e Manuale d uso del marchio Terre di Siena delle sue declinazioni e dell immagine coordinata

Regolamento e Manuale d uso del marchio Terre di Siena delle sue declinazioni e dell immagine coordinata Regolamento e Manuale d uso del marchio delle sue declinazioni e dell immagine coordinata Regole di utilizzo del marchio/logo 1. Il Marchio/Logo logo Il marchio/logo nella sua versione positiva colore

Dettagli

CONVENZIONE NETWORK. Manuale d uso del marchio CASACLIMA-NETWORK. Allegato F

CONVENZIONE NETWORK. Manuale d uso del marchio CASACLIMA-NETWORK. Allegato F CONVENZIONE NETWORK Manuale d uso del marchio CASACLIMA-NETWORK Allegato F Bolzano Bozen, Giugno, 2012 Indice 1 Il Marchio... 3 2 Le proporzioni... 3 3 I colori del logo... 4 4 Modalità di utilizzo del

Dettagli

ELEMENTI BASE 1.01. Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche MARCHIO. Linee guida per l applicazione dell identità visiva del Comune di Milano

ELEMENTI BASE 1.01. Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche MARCHIO. Linee guida per l applicazione dell identità visiva del Comune di Milano ELEMENTI BASE 1.01 Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche Il marchio è costituito da quattro elementi, combinati tra loro secondo un preciso schema grafico. Questi elementi sono: 1. Lo stemma;

Dettagli

acca manuale d Uso del logotipo

acca manuale d Uso del logotipo acca manuale d Uso del logotipo indice 1. il logo 1.1 costruzione 1.2 font 2.4. brand 3. colore 3.1. definizione 3.2. monocromia 3.3. monocromia - negativo 3.4. palette colori 3.5. utilizzo 4. utilizzo

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE LINEE GUIDA DELL IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE LINEE GUIDA DELL IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE LINEE GUIDA DELL IDENTITÀ VISIVA 1.0 Indice sezione 1.1 Versione a colori in positivo 1.2 Versione a colori in positivo 3D 1.3 Area neutra 1.4 Area neutra del solo

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards 2006 Contenuti 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Rev. 0 2009 Preparato: Ufficio stampa Verificato: Segretario generale; Giunta

Dettagli

Il marchio. Prontuario d uso

Il marchio. Prontuario d uso 2 3 4 5 6 7 8 9 10 13 15 16 Il marchio. Il progetto Colori istituzionali. Identificazione cromatica Versioni in bianco e nero Versione a filetto Utililizzo del marchio a colori su fondi colorati Utililizzo

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL INDICE 1. REQUISITI GENERALI... 2 2. RIFERIMENTI SPECIFICI... 2 3. AZIENDE CON CERTIFICAZIONE DI SISTEMA (E

Dettagli

1. GLI ELEMENTI DI BASE. Il simbolo: concetti originari

1. GLI ELEMENTI DI BASE. Il simbolo: concetti originari 1. GLI ELEMENTI DI BASE 7 Il simbolo: concetti originari Il segno distintivo del movimento sportivo italiano è chiamato a rappresentare visivamente e simbolicamente tutta l Italia dello sport e per questo

Dettagli

Regolamento per l uso del Marchio

Regolamento per l uso del Marchio Regolamento per l uso del Marchio REVISIONE DATA DESCRIZIONE REDATTO RGQ APPROVATO DIR 4 14/02/14 Revisione RG 09 Accredia R.L. De Angelis Flavio Nigro 3 17/02/12 Inserimento Marchio SGA R.L. De Angelis

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO E DEL CERTIFICATO

REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO E DEL CERTIFICATO REGOLAMENTO PER L USO DEL MARCHIO E DEL CERTIFICATO 05 04 03 02 01 04 00 Variazione sede operativa dell OdC 01.12.2009 Ed. Rev. Motivo dell emissione/revisione del documento Data emissione (AD) [ ] Copia

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BV E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO I & F BUREAU VERITAS ITALIA

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BV E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO I & F BUREAU VERITAS ITALIA REGOLAMENTO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL INDICE 1 REQUISITI GENERALI... 3 2 RIFERIMENTI SPECIFICI... 3 3 AZIENDE CON CERTIFICAZIONE DI SISTEMA (E CON VERIFICA DEL CONTROLLO DI PRODUZIONE

Dettagli