Mobilità internazionale dei ricercatori e brain Drain: : analisi e risultati

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mobilità internazionale dei ricercatori e brain Drain: : analisi e risultati"

Transcript

1 Consiglio Nazionale delle Ricerche Mobilità internazionale dei ricercatori e brain Drain: : analisi e risultati M. Carolina Brandi IRPPS-CNR Roma

2 La Direzione Generale Ricerca (DGR) dell Unione Europea ha promosso un vasto programma Il programma ha lo scopo di costituire un sistema informativo integrato che permetta di monitorare i percorsi di carriera ed i flussi di mobilità dei ricercatori utilizzare dati affidabili riguardo agli stock di risorse umane per la ricerca analizzare i flussi tra un paese europeo e l altro e tra l Europa ed il resto del mondo sviluppare nuovi indicatori. Human Resources in Research & Development: Monitoring System on Career Paths and Mobility Flows, MoMo

3 lla fine di questo progetto, l UE conta di poter isporre di un data-base completo sui ricercatori uropei che comprenda, per ogni paese dell Unione, utti i dati riguardanti: il tipo di impiego e di lavoro (come il reddito, a stabilità, i compiti, ecc.), la mobilità (sia internazionale che intersettoriale), la carriera (percorsi di carriera, promozioni, ambiamenti di lavoro, ecc.), l educazione e la qualificazione (campo e

4 PROGETTO EUROPEO The Brain Drain emigration flow for qualified scientists CNR MERIT Olanda Italia IKU Ungheria

5 Ricerche condotte dal Gruppo italiano nell ambito del Progetto Europeo Storia dalle origini fino al XX secolo Analisi della letteratura e delle possibili definizioni di migrazione e brain drain Studio su mobilità tra Europa, Canada ed USA Studi su Australia, Francia, Germania, Portogallo, Italia Indagine sui ricercatori stranieri presenti in Italia Studio su donne italiane emigrate in Svizzera Quadro delle politiche di incentivazione di alcuni paesi

6 L ORIGINE DEL FENOMENO CHE VIENE ORA CHIAMATO BRAIN DRAIN si può far risalire alle migrazioni forzate di scienziati ed intellettuali tedeschi ed italiani in USA negli anni trenta del XX secolo

7 Einstein Freud Fermi

8 INTELLETTUALI E PROFESSIONISTI IMMIGRATI IN USA DAL 1926 AL 1945 (Fortney,, 1972) % ,12 5,53 8,47 10, anno

9 USA Negli anni tra il 1946 ed il 1965, ben professionisti, scienziati e tecnici immigrarono in USA (16.9% del totale degli immigrati). (Johnson, 1968)

10 Nel 1963 la Royal Society denunciò gli effetti pesantemente negativi che la fuga dei cervelli ( brain drain ) avrebbe avuto sulle possibilità di ripresa economica dell Inghilterra

11 Nell immediato dopoguerra e per i successivi 20 anni è indiscutibile che le migrazioni qualificate verso gli USA provennero prevalentemente dall Europa occidentale e dal Canada Nel periodo dal 1956 al 1961, più della metà di questi immigrati in USA provenivano dall Inghilterra (28.23%) e dalla Germania (22.59%). (Adams e Rieben, 1968, Centro di ricerche europee, Losanna)

12 IMMIGRAZIONE ALTAMENTE QUALIFICATA IN USA TRA IL 1964 E IL 1970 PER REGIONE DI PROVENIENZA Regioni Europa 37,1 37,9 35,2 31,5 30,5 23,9 22,3 Asia 9,7 7,2 18,7 29,7 26,7 41,4 52,9 Nord America 37,2 40,1 33,9 30,8 33,7 23,5 13,3 Sud America 13,5 12,4 9,4 5,1 5,9 5,6 3,6 Africa 1,4 1,2 1,5 1,6 2,1 4,5 6,7 Oceania 1,0 1,2 1,3 1,2 1,1 1,1 1,3 Totale 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Totale v.a. (28.756) (28.790) (30.039) (41.652) (48.753) (40.427) (46.151) Fonte: Fortney J., 1972 da dati del Department of Justice, Immigration Naturalization Service,1970.

13 Trasferimento Inverso di Tecnologia La partenza dei cittadini più qualificati dai paesi in via di sviluppo aveva cominciato a sottrarre a queste nazioni i pochi elementi che avevano le competenze e la mentalità adatte a far decollare l economia nazionale. Dato poi che queste competenze venivano invece utilizzate dai paesi più ricchi, si riteneva che il risultato fosse quello di un ingiusto aiuto tecnologico dei paesi in via di sviluppo a quelli sviluppati. Questo concetto di trasferimento inverso di tecnologie fu elaborato nell ambito della Conferenza delle Nazioni Unite per il commercio e lo sviluppo (CNUCED) nel 1972 (risoluzione 39- III/1972)

14

15 Skilled immigrants in USA year

16 Italia Perdita di laureati emigrati all'estero per genere dal 1996 al numero Totale Donne Uomin

17 Laureati italiani cancellati per trasferimento di residenza all'estero per genere numero Total Donn Uomi

18 Italy nonimmigrants visa in USA Total H1B J years

19 All countries and Europe H1B and J1 visa in USA H1B All Countri J1 All Countries H1B Europe J1 Europe years

20 UN INDAGINE DEL CNR SUI RICERCATORI STRANIERI NEGLI ENTI PUBBLICI DI RICERCA IN ITALIA

21 Ricercatori stranieri per cittadinanza Estremo Oriente 12% Africa, Medio Oriente 6% Nord America e Australia 4% Centro e Sud America 10% Altri Paesi Europei 35% Unione Europea 33%

22 Discipline dei principali gruppi di provenienza geografica Altro Fisica Matematica Chimica Ingegneria Agricoltura Biologia Medicina Sc. Umane e Sociali Numero dei ricercatori UE Altri Paesi Europei Extra Europe

23 Domanda 20 - Push Factors d) Motivi economici 15,9 24,9 59,2 c) Difficoltà di trovare lavoro qualificato b) Avere contatti on altri ambienti di ricerca a) Specializzarsi in un settore non sviluppato 12,4 21,3 66,3 54,6 30,6 14,8 29,4 28,9 41,7 0% 20% 40% 60% 80% 100% Molto Abbastanza Per nulla

24 Domanda 21 a Indichi quanto ciascuno di questi fattori professionali l'ha spinta a venire in Italia d) Invito di una istituzione italiana ) L'Italia è all'avanguardia nel suo settore di ricerca b) Disponibilità di attrezzature scientifiche 48, ,7 24,2 50,7 25,1 37,3 37,3 25 a) Studio e opportunità scientifica in Italia 46,4 38,9 14,7 0% 20% 40% 60% 80% 100 Molto Abbastanza Per nulla

25 INDICATORE DI PUSH: Rappresenta la spinta ad emigrare qualsiasi ne sia la causa INDICATORI DI PULL: Sono i fattori che nel loro complesso costituiscono la misura dell attrazione del nostro paese Qualità della ricerca Aspetti politici

26 Coordinate di spazio comune dei fattori di pull 1 Invito di una istituzione italiana 0 Disponibilità di attrezzature Studi e opportunità scientifiche in Italia Italia è all'avanguardia nel suo settore di ricerca Opportunità di lavoro più stabile Accordi bilaterali tra Italia e il proprio paese Qualità della ricerca Aspetti politici

27 Domanda 23 - Hai intenzione di ritornare in patria? (Se SI indicare l'importanza delle seguenti ragioni) 100% 90% 80% 70% 26,7 12,4 33,3 47,5 32,5 60% 23,2 50% 40% 30% 20% 10% 60,9 42,9 23,8 29, ,4 0% a) Ha finito periodo di studio/lavoro b) Ha raggiunto i risultati scientifici c) Opportunità di lavoro nel suo paese d) Legami familiari Molto importante Medio importante Non rilevante

28 Domanda 26 - E' sentito il problema del Brain-Drain nel suo paese d'origine? Si 69% No 31%

29 Domanda 22 - Indicare le difficoltà che ha incontrato nel trasferirsi in Itali g) Alloggi disponibilità e costi 24,9 40,2 34,9 f) Lingua c) difficoltà con perm essi di lavoro, di soggiorno e burocrazia in Italia b) difficoltà con perm essi di lavoro, di soggiorno e burocrazia nel proprio paese 17,9 31,1 50,9 29,4 33,8 36,8 9,3 20,6 70,1 0% 20% 40% 60% 80% 100% Alta difficoltà Media difficoltà Nessuna difficoltà

30 Indagine del MERIT su un campione di iscritti alla American Association for the Advancement of Science (AAAS)

31 Nel campione selezionato, sono stati scelti coloro che lavoravano all estero o avevano avuto in passato esperienze di mobilità internazionale le relative risposte sono state analizzate separatamente per i ricercatori europei e per quelli statunitensi, separando in entrambi i gruppi coloro che lavoravano all estero al momento dell indagine da coloro che avevano lavorato all estero in passato ma che erano poi ritornati in patria

32 Difficoltà ritenute importanti nel lavoro all'estero % Nati in UE Nati in USA mancanza di informazioni prima del trasferimento problemi di visto lingua abitazione sistema sociale del paese ospite

33 American Association for the Advancement of Science (AAAS): Ragioni della mobilità maggiore libertà prossimità geografica condizioni di vita famiglia possibilità di carriera reti di professionisti accesso a tecnologie di punta prestigio istituzione fondi di R&D Nati in US trasferiti all'estero (%) Nati in EU trasferiti all'estero (%) salario educazione opportunità di lavoro invito per un lavoro specifico

34 American Association for the Advancement of Science (AAAS): Ragioni del rientro in patria maggiore libertà prossimità geografica condizioni di vita famiglia possibilità di carriera reti di professionisti Nati in US ritornati in patria (%) Nati in EU ritornati in patria (%) accesso a tecnologie di punta prestigio istituzione fondi di R&D salario educazione opportunità di lavoro invito per un lavoro specifico

35 NEL XXI SECOLO, SI PUO ANCORA PARLARE DI BRAIN DRAIN? No! nella società contemporanea ed in una economia largamente dominata dalla libera circolazione dei capitali, delle merci e del lavoro, si deve parlare di mobilità dei cervelli mentre non ha più senso parlare di brain drain (Findlay, Salt, de Tinguy, ecc.) Sì! questo concetto è ancora valido soprattutto se riguarda la migrazione da un paese in via di sviluppo ad uno tecnologicamente avanzato. (Iredale, Boulier, ecc.)

36 CONCLUSIONE Se il ricercatore è libero di scegliere, egli si sposta soprattutto se ha l opportunità di lavorare in una istituzione di grande prestigio scientifico. Tuttavia egli può essere pressato a lasciare la patria anche da cause esterne, come la carenza di opportunità di lavoro, di carriera o di finanziamenti.

37 La fisiologica e positiva mobilità internazionale dei ricercatori è quindi prevalentemente spinta dalla competizione per l eccellenza scientifica tra le diverse istituzioni di ricerca nei diversi paesi. Il BRAIN DRAIN BRAIN DRAIN invece è sostanzialmente generato dalla mancanza di opportunità e di risorse in patria.

L emigrazione dei ricercatori italiani M. Carolina Brandi CNR - IRPPS

L emigrazione dei ricercatori italiani M. Carolina Brandi CNR - IRPPS L emigrazione dei ricercatori italiani M. Carolina Brandi CNR - IRPPS Da circa venti anni si confrontano due teorie relative alle migrazioni altamente qualificate. Secondo l approccio circolazionista attualmente

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera

Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera Presentazione di Maria Mora Roma, 7 maggio 2009 Attività IRES-INCA INCA immigrazione/emigrazione

Dettagli

Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate

Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate Antonietta Pagano Roma 23 novembre 2010 Percorso delle lezioni Introduzione al fenomeno delle migrazioni qualificate Definizione di

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

LA MIGRAZIONE. Alcuni cenni storici. La migrazione in Europa. Cinque fasi storiche: Periodo Da A 1945-1960 Germania dell Est 20 Germania Ovest

LA MIGRAZIONE. Alcuni cenni storici. La migrazione in Europa. Cinque fasi storiche: Periodo Da A 1945-1960 Germania dell Est 20 Germania Ovest LA MIGRAZIONE Ragioni puramente economiche, persecuzioni politico-sociali e religiose, guerre e conflitti etnici una semplice preferenza per il paese estero, causano il movimento del fattore lavoro da

Dettagli

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Questo articolo presenta le statistiche dell'unione europea (UE) in materia di migrazioni internazionali, la popolazione di cittadini autoctoni e stranieri

Dettagli

I bolognesi emigrati all'estero

I bolognesi emigrati all'estero I bolognesi emigrati all'estero Le principali caratteristiche degli iscritti all'anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all'estero (AIRE) del Comune di Bologna maggio 2013 Capo Dipartimento Programmazione:

Dettagli

CAPITOLO XII. La migrazione

CAPITOLO XII. La migrazione CAPITOLO XII La migrazione Analizzare il problema della migrazione da una prospettiva economica La decisione se migrare o meno viene analizzata con lo schema domanda / offerta, sia per la migrazione qualificata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016)

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016) 10 maggio 2016 COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016) L Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica comunica la sintesi dei principali aggiornamenti dei

Dettagli

Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana.

Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana. Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana. Marina Murat Prof. di Economia Internazionale Università di Modena e Reggio Emilia marina.murat@unimore.it Migrazioni, immigrati, emigrati.

Dettagli

Italy as a migration crossroad

Italy as a migration crossroad Italy as a migration crossroad Migration and migration policies in Italy and Europe Migrazioni e politiche migratorie in Italia e in Europa Enrico Pugliese Sapienza Università di Roma and IRPPS-CNR Il

Dettagli

Report sul monitoraggio delle schede di primo accesso Violenza sulle donne

Report sul monitoraggio delle schede di primo accesso Violenza sulle donne Report sul monitoraggio delle schede di primo accesso Violenza sulle donne 24 novembre 2008 Indice ===================================================================================== PREMESSA... 5 1.

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

PROGETTO CONCITTADINI. Da dove sono emigrati e da quando

PROGETTO CONCITTADINI. Da dove sono emigrati e da quando PROGETTO CONCITTADINI Da dove sono emigrati e da quando DA DOVE SONO EMIGRATI Inizialmente, intorno al 19-20 secolo, nel se Dopo, però, il 1880 anche nel meridione iniziarono a emigrare circa 7 milioni

Dettagli

Sondaggio internazionale Zurich

Sondaggio internazionale Zurich Sondaggio internazionale Zurich Emigrazione Zurich Insurance Group Metodologia Metodo Strumento CATI (interviste telefoniche assistite dal computer), CAPI (interviste personali assistite dal computer),

Dettagli

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea XIII CONVEGNO Italian National Focal Point Infectious Diseases and Migrant Salute e Migrazione: nuovi scenari internazionali e nazionali Roma, 17 Febbraio 2015 Crisi economica e migrazioni nella realtà

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013)

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013) 16 Gennaio 2014 COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013) L Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica comunica la sintesi dei principali aggiornamenti

Dettagli

I modelli insediativi della popolazione straniera nei Sistemi Locali del Lavoro Italiani

I modelli insediativi della popolazione straniera nei Sistemi Locali del Lavoro Italiani I modelli insediativi della popolazione straniera nei Sistemi Locali del Lavoro Italiani Mauro Albani*, Antonella Guarneri*, Frank Heins**, Conferenza AISRe - Torino, 15-17 settembre 2011 * Istat Servizio

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Grafico 1 Andamento del tasso di cambio fra Euro e Dollaro Usa La situazione di instabilità politica e sociale che ha come epicentro il Medio Oriente

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

4I LAUREATI E IL LAVORO

4I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO La laurea riduce la probabilità di rimanere disoccupati dopo i 35 anni L istruzione si rivela sempre un buon investimento a tutela della disoccupazione.

Dettagli

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO Cenni storici e aspetti generali 1. Il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), con sede a Roma, è stato creato nel 1977 a seguito di una

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FEDI, BUCCHINO, ANGELI, DI BIAGIO, GARAVINI, GNECCHI, LO MONTE, MOGHERINI REBESANI, NARDUCCI, PORTA, TIDEI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FEDI, BUCCHINO, ANGELI, DI BIAGIO, GARAVINI, GNECCHI, LO MONTE, MOGHERINI REBESANI, NARDUCCI, PORTA, TIDEI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2190 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FEDI, BUCCHINO, ANGELI, DI BIAGIO, GARAVINI, GNECCHI, LO MONTE, MOGHERINI REBESANI, NARDUCCI,

Dettagli

GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA

GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA Nel corso degli anni 90, il numero di permessi di soggiorno per l ingresso in Italia di minori stranieri è aumentato notevolmente. Si calcola infatti che negli ultimi

Dettagli

I DOTTORI DI RICERCA: UNA RISORSA DA NON SPRECARE

I DOTTORI DI RICERCA: UNA RISORSA DA NON SPRECARE I DOTTORI DI RICERCA: UNA RISORSA DA NON SPRECARE di Liana Verzicco IL CAPITALE UMANO DI LIVELLO TERZIARIO Il solo obiettivo della strategia di Lisbona che l Unione Europea ha pienamente raggiunto prima

Dettagli

L uso delle rimesse degli emigrati albanesi: indagine sulle famiglie rimaste in Patria

L uso delle rimesse degli emigrati albanesi: indagine sulle famiglie rimaste in Patria L uso delle rimesse degli emigrati albanesi: indagine sulle famiglie rimaste in Patria A cura di: Francesco Orazi Università Politecnica delle marche Caratteristiche del campione Età Fino a 40 anni 56%

Dettagli

della ricerca e dell innovazione Linea di indagine E) la mobilità dei ricercatori italiani del Friuli Venezia Giulia Programma specifico n 62

della ricerca e dell innovazione Linea di indagine E) la mobilità dei ricercatori italiani del Friuli Venezia Giulia Programma specifico n 62 della ricerca e dell innovazione Linea di indagine E) la mobilità dei ricercatori italiani del Friuli Venezia Giulia Programma specifico n 62 Linea di indagine E) : la mobilità dei ricercatori italiani

Dettagli

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi Giovani e lavoro Data: 31 luglio 2012 La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di

Dettagli

Turismo di ritorno. strutture e attività per favorirne lo sviluppo. Progetto di Marketing Territoriale del Club Rotary Roccadaspide - Valle del Calore

Turismo di ritorno. strutture e attività per favorirne lo sviluppo. Progetto di Marketing Territoriale del Club Rotary Roccadaspide - Valle del Calore Progetto di Marketing Territoriale del Club Rotary Roccadaspide - Valle del Calore Turismo di ritorno strutture e attività per favorirne lo sviluppo 1 Secondo le statistiche dell AIRE (Anagrafe degli Italiani

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

FABBISOGNO DI ASSESMENT NEL MERCATO DI LAVORO E ANALISI DI CONTESTO DEI PAESI RICEVENTI. ANALISI INTEGRATA ITALIA-POLONIA- ROMANIA

FABBISOGNO DI ASSESMENT NEL MERCATO DI LAVORO E ANALISI DI CONTESTO DEI PAESI RICEVENTI. ANALISI INTEGRATA ITALIA-POLONIA- ROMANIA FABBISOGNO DI ASSESMENT NEL MERCATO DI LAVORO E ANALISI DI CONTESTO DEI PAESI RICEVENTI. ANALISI INTEGRATA ITALIA-POLONIA- ROMANIA ottobre 2010 Progetto: GC-AC Give Competence A Chance Transparency and

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti 1-1 Dipartimento di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti Modulo 1 Introduzione Hill, capitolo 1 molto integrato C.W.L. Hill, International

Dettagli

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo»

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Roma, 22 Ottobre 2015 Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Il contesto internazionale ANNO EUROPEO PER LO SVILUPPO Il 2015 è dedicato

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE Servizio Aziende comunali, Servizi pubblici e Statistica Popolazione residente a Faenza anno 2013 Edizione 1/ST/st/03.01.2014 Supera: nessuno

Dettagli

GEOGRAFIA TURISTICA CLASSI QUINTE TURISTICO PRIMO QUADRIMESTRE

GEOGRAFIA TURISTICA CLASSI QUINTE TURISTICO PRIMO QUADRIMESTRE GEOGRAFIA TURISTICA CLASSI QUINTE TURISTICO PRIMO QUADRIMESTRE Modulo 1: Sviluppo e sottosviluppo Conoscenza dei seguenti termini: Paesi sottosviluppati e in via di sviluppo, periferia del mondo, potenze

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI Rapporto GIOVANI E LAVORO La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di realizzare

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE Eralba Cela - Università Politecnica delle Marche INDAGINE SUGLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: ANALISI

Dettagli

[GLI INCENTIVI PER IL RIENTRO DEGLI ITALIANI DALL ESTERO IL PROGETTO CONTROESODO]

[GLI INCENTIVI PER IL RIENTRO DEGLI ITALIANI DALL ESTERO IL PROGETTO CONTROESODO] PROFESSIONISTINETWORK Pierluigi MAZZOLENA Davide INTEGLIA [GLI INCENTIVI PER IL RIENTRO DEGLI ITALIANI DALL ESTERO IL PROGETTO CONTROESODO] [Un commento alla strategia per l attrazione in Italia dei giovani

Dettagli

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro Pochi, molto qualificati e con performance occupazionali brillanti: l Indagine AlmaLaurea del 2015 fotografa

Dettagli

L inserimento professionale dei dottori di ricerca

L inserimento professionale dei dottori di ricerca 14 dicembre 2010 L inserimento professionale dei dottori di ricerca Anno 2009-2010 Tra dicembre 2009 e febbraio 2010 l Istat ha svolto per la prima volta l indagine sull inserimento professionale dei dottori

Dettagli

Le persone senza dimora

Le persone senza dimora Le persone senza dimora Linda Laura Sabbadini Direttore Dipartimento statistiche sociali e ambientali 9 Ottobre 2012 In maggioranza vivono al Nord Sono 47.648 le persone senza dimora che tra novembre e

Dettagli

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione Perché e come scegliere un master in Affari e Finanza, i master universitari

Dettagli

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17 IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE Martedì 17 H. 9.00 - SALA ITALIA INAUGURAZIONE DI ORIENTASUD 2015 E SALUTI ISTITUZIONALI Presentazione della XVI edizione di

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

Il partner per le Imprese italiane nel mondo Roberto Luongo

Il partner per le Imprese italiane nel mondo Roberto Luongo Il partner per le Imprese italiane nel mondo Roberto Luongo (Direttore Generale ICE-Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane) L Agenzia ICE Lavora a fianco

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

Profilo dei Laureati 2011 XIV Indagine AlmaLaurea. Andrea Cammelli Napoli, 22 maggio 2012

Profilo dei Laureati 2011 XIV Indagine AlmaLaurea. Andrea Cammelli Napoli, 22 maggio 2012 Profilo dei Laureati 2011 XIV Indagine AlmaLaurea Andrea Cammelli Napoli, 22 maggio 2012 Profilo dei Laureati 2011 Caratteristiche delle popolazioni indagate Riuscita negli studi Frequenza alle lezioni

Dettagli

Roma 20 maggio 2015 ore 10.30. Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio

Roma 20 maggio 2015 ore 10.30. Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio Roma 20 maggio 2015 ore 10.30 Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio La domanda estera sostiene l economia PIL E COMPONENTI DELLA DOMANDA IN ITALIA Variazioni congiunturali percentuali

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae»

DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae» in collaborazione con con il patrocinio dell USR per la seguente attività DAL BRAIN DRAIN ALLA BRAIN CIRCULATION premesse al Concorso Fotografico «L Umbria che attrae» COSA SIGNIFICA BRAIN DRAIN? L espressione

Dettagli

INTENTION TO MIGRATE E FATTORI ASSOCIATI STUDENTI DI INFERMIERISTICA : STUDIO-MULTICENTRICO

INTENTION TO MIGRATE E FATTORI ASSOCIATI STUDENTI DI INFERMIERISTICA : STUDIO-MULTICENTRICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE BOLOGNA, MODENA-REGGIO EMILIA, ROMA CATTOLICA, TORINO, TRIESTE, VERONA INTENTION TO MIGRATE E FATTORI ASSOCIATI STUDENTI DI INFERMIERISTICA : STUDIO-MULTICENTRICO Falomo,

Dettagli

Economia del Lavoro. Capitolo 8 2 Borjas. La mobilità del lavoro

Economia del Lavoro. Capitolo 8 2 Borjas. La mobilità del lavoro Economia del Lavoro Capitolo 8 2 Borjas La mobilità del lavoro - 1 US paese molto mobile: tra il 2003 e il 2004, il 2,8% della popolazione si è trasferita tra nello stesso stato e un altro 2,6% tra stati

Dettagli

Oltre la crisi, insieme

Oltre la crisi, insieme Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 21 Rapporto 2011 Edizioni Idos, Roma Oltre la crisi, insieme Stranieri residenti a 150 anni dall Unità d Italia 1861 2010 incidenza 0,4% incidenza 7,5%

Dettagli

RELAZIONE DI TIROCINIO/SCAMBIO

RELAZIONE DI TIROCINIO/SCAMBIO ALLEGATO VI RELAZIONE DI TIROCINIO/SCAMBIO Per consentire la raccolta di informazioni sui partecipanti alle azioni di mobilità nell ambito del Programma Leonardo da Vinci, i beneficiari dovrebbero utilizzare

Dettagli

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende Via Valentini, 14-59100 Prato tel. 0574 4551 - fax 0574 604595 www.ui.prato.it e-mail: uip@ui.prato.it Questionario sui fabbisogni di servizi per l internazionalizzazione delle aziende L IMPRESA E I MERCATI

Dettagli

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 La Repubblica di Cuba è un arcipelago formato da più di 1.600 isole e isolotti; la maggiore è Cuba, seguita per estensione

Dettagli

L ambulatorio Senza Confini

L ambulatorio Senza Confini L ambulatorio Senza Confini novembre 1996 dicembre 2004 L ambulatorio medico dell Associazione L Associazione Senza Confini di Ancona è un associazione di volontariato che opera a favore dell uguaglianza

Dettagli

Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica. Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it

Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica. Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it Il Quadro attuale Anche prima della crisi le economie europee avevano bassi tassi di crescita

Dettagli

I laureati di cittadinanza estera

I laureati di cittadinanza estera 14. I laureati di cittadinanza estera Tra il 2006 e il 2012 la quota dei laureati di cittadinanza estera è aumentata, passando dal 2,3 al 3,0 per cento. Quasi il 60 per cento dei laureati esteri provengono

Dettagli

Le Riscritture del MdS n 6

Le Riscritture del MdS n 6 TESTO ORIGINALE Comunicato stampa I risultati della ricerca Bachelor sui neolaureati dell area Lombarda Ingegnere ed economista che hai frequentato un università milanese: che tipo sei? Secondo gli ultimi

Dettagli

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di beneficio

Dettagli

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Cristina Molfetta Ufficio Pastorale Migranti di Torino Firenze 16 Gennaio 2015 1 Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Le Famiglie Cioè l importanza dei legami affettivi e relazionali

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

Migrazioni, viaggi, globalizzazione

Migrazioni, viaggi, globalizzazione Migrazioni, viaggi, globalizzazione e salute umana Con particolare riguardo alle malattie infettive e alla salute mentale Giovanni Rezza Significato moderno del termine migrazione Movimento di individui

Dettagli

La Comunità Cinese in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2013

La Comunità Cinese in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2013 La Comunità Cinese in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2013 Abstract 2 2013 - Rapporto Comunità XXX in Italia Il Rapporto annuale sul Mercato del lavoro degli Immigrati" promosso

Dettagli

Nota semestrale sul mercato del lavoro degli immigrati a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione

Nota semestrale sul mercato del lavoro degli immigrati a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione Nota semestrale sul mercato del lavoro degli immigrati a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione 2013 A cura dello Staff Statistica Studi e Ricerche sul mercato

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

Problematiche, prospettive e interventi

Problematiche, prospettive e interventi Anche gli imprenditori stranieri soffrono la crisi Burocrazia, ritardo dei pagamenti e l accesso al credito i maggiori ostacoli all attività Più difficoltà per le imprese edili e nel Centro Italia La crisi

Dettagli

L unione Europea per i giovani. Russell Moro A.S. 2013/2014 Classe 5 A Igea Eseguito da: Krizia van der Ham e Elena Sofia Ricci

L unione Europea per i giovani. Russell Moro A.S. 2013/2014 Classe 5 A Igea Eseguito da: Krizia van der Ham e Elena Sofia Ricci L unione Europea per i giovani Russell Moro A.S. 2013/2014 Classe 5 A Igea Eseguito da: Krizia van der Ham e Elena Sofia Ricci Varie Opportunità Servizio Volontariato Europeo Strutture di supporto ai giovani

Dettagli

Titolo 1 - PRINCIPI GENERALI. Art. 01 - Finalità

Titolo 1 - PRINCIPI GENERALI. Art. 01 - Finalità Legge Regionale 22 marzo 1990, n. 22 Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati extracomunitari in Toscana. Bollettino Ufficiale n. 20, parte prima, del 31.03.1990 Titolo 1 - PRINCIPI GENERALI Art.

Dettagli

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti Pubblica Amministrazione Turistica Aspetti generali Compiti Cenni storici Nel periodo tra le due guerre iniziò a maturare una maggiore consapevolezza del ruolo che il turismo poteva svolgere nell economia

Dettagli

4 I LAUREATI E IL LAVORO

4 I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO La laurea riduce la probabilità di rimanere disoccupati dopo i 30 anni L istruzione si rivela sempre un buon investimento a tutela della disoccupazione.

Dettagli

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017 Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa Il comportamento degli italiani nei confronti degli immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa 1 Dati Caritas. Nella parte di tesina che segue mi occuperò prima di una serie di dati raccolti dalla

Dettagli

Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di beneficio in futuro

Dettagli

L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI

L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI MARPOSS - STRUMENTI DI MISURA VASTA GAMMA PRODOTTO - PRESENZA GLOBALE PROFILO AZIENDALE MARPOSS FU FONDATA

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO PREMESSA I segnali di ripartenza sul mercato del credito sono sempre più evidenti. Le prime avvisaglie di miglioramento si

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Hanno risposto 32 insegnanti: 15 insegnano nella scuola secondaria inferiore, 17 in quella superiore. 2. Di questo campione, 23 insegnano

Dettagli

www.lsmajoranaisernia.it

www.lsmajoranaisernia.it www.lsmajoranaisernia.it UTENZA ISTITUTO 876 Alunni RESIDENTI PENDOLARI LICEO SCIENTIFICO 44,7 % 55,3 % LICEO CLASSICO 81 % 19 % GARANTIRE UN OFFERTA FORMATIVA QUALIFICATA MISSION IN INTERAZIONE CON LE

Dettagli

4I LAUREATI E IL LAVORO

4I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO Meno disoccupati tra i laureati oltre i 35 anni La formazione universitaria resta un buon investimento e riduce il rischio di disoccupazione: la percentuale

Dettagli

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza. Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza. Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012 ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012 IL MERCATO DEL LAVORO IN ITALIA -1 Alcune definizioni: 2 Tasso

Dettagli

Assessorato all Artigianato. Direzione Commercio e Artigianato

Assessorato all Artigianato. Direzione Commercio e Artigianato Assessorato all Artigianato Direzione Commercio e Artigianato Imprendiitoriialliità straniiera nellll artiigiianato iin Piiemonte Michelangelo Filippi R. & P. Torino, giovedì 27 Maggio 2004 Imprenditorialità

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI

DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI Introduzione Turismo od Affari - Visti B-1 e B-2 Visto B-1 Visto B-2 Esenzione dalla necessità di ottenere un visto B-1 o B-2 Lavoratori a Tempo Determinato

Dettagli

Il lavoro e la mobilità nello spazio europeo. Percorso formativo 2011 Provincia di Bergamo

Il lavoro e la mobilità nello spazio europeo. Percorso formativo 2011 Provincia di Bergamo Il lavoro e la mobilità nello spazio europeo Percorso formativo 2011 Provincia di Bergamo LA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI CITTADINI UE NELL UNIONE EUROPEA Art. 45 Tfue La libera circolazione dei lavoratori

Dettagli

LLP Leonardo da Vinci

LLP Leonardo da Vinci LLP Leonardo da Vinci Opportunità di tirocini in Europa per i giovani laureati e per i diplomati delle Istituzioni AFAM (Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica) L'esperienza del consorzio coordinato

Dettagli