FileMaker Server 12. Guida alla configurazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FileMaker Server 12. Guida alla configurazione"

Transcript

1 FileMaker Server 12 Guida alla configurazione

2 RIEPILOGO... 4 SEZIONE 1: CONSIDERAZIONI SULL'HARDWARE PER FILEMAKER SERVER... 5 SOTTOSISTEMA DEL DISCO...5 NAS (Network Attached Storage)... 7 SAN (Storage Area Network)... 7 PROCESSORE...8 MEMORIA...8 RETE...9 VIRTUALIZZAZIONE DEL SERVER...10 RIEPILOGO DELLE CONSIDERAZIONI SULL'HARDWARE...11 SEZIONE 2: SISTEMA OPERATIVO WINDOWS: IMPOSTAZIONE E CONFIGURAZIONE AGGIORNAMENTO BIOS, FIRMWARE E DRIVER...12 AGGIORNAMENTO DI SERVICE PACK E PATCH...12 CONFIGURAZIONE DEL SOTTOSISTEMA DEL DISCO...12 FILE SHARING...13 DISATTIVAZIONE DEI SERVIZI NON NECESSARI...14 CONFIGURAZIONE DI ALTRE IMPOSTAZIONI DI SISTEMA DI WINDOWS SERVER...14 CONFIGURAZIONE DEL FIREWALL DI WINDOWS...16 CONFIGURAZIONE DELLA RICERCA DI VIRUS...16 DEFRAMMENTAZIONE DEL DISCO RIGIDO...16 SEZIONE 3: OS X: IMPOSTAZIONE E CONFIGURAZIONE OS X O OS X SERVER? RIMOZIONE DELLE APPLICAZIONI E DEI SERVIZI NON NECESSARI...18 File Sharing Spotlight Time Machine File Vault Dashboard AGGIORNAMENTI SOFTWARE...20 CONFIGURAZIONE DEL FIREWALL...21 PRIVILEGI DEL DISCO E STATO S.M.A.R.T SICUREZZA...22 CONFIGURAZIONE DELLA RICERCA DI VIRUS...22 SEZIONE 4: AMMINISTRAZIONE FILEMAKER SERVER CONFIGURAZIONE: IMPOSTAZIONI GENERALI: ADMIN CONSOLE...24 CONFIGURAZIONE: SERVER DATABASE: CLIENT FILEMAKER...25 CONFIGURAZIONE: SERVER DATABASE: DATABASE...26 CONFIGURAZIONE: SERVER DATABASE: SICUREZZA...27 CONFIGURAZIONE: SERVER DATABASE: DEFAULT FOLDER...27 CONFIGURAZIONE: SERVER DATABASE: REGISTRAZIONE...28 SEZIONE 5: BACKUP DEI DATABASE DI FILEMAKER SERVER PIANIFICAZIONE DI UNA STRATEGIA DI BACKUP...29 TECNICHE DI BACKUP...30 BACKUP PROGRAMMATI...30 BACKUP PROGRESSIVI...31 BACKUP DA RIGA DI COMANDO...32 ALTRE TECNICHE DI BACKUP...32 SALVA PROGRAMMI E GRUPPI...33 ESEMPIO DI METODO DI BACKUP...33 SEZIONE 6: RIEPILOGO DEL MONITORAGGIO DELL'INTEGRITÀ DEL SERVER SEZIONE 7: MONITORAGGIO DELLE PRESTAZIONI SU WINDOWS CREAZIONE DI UN INSIEME AGENTI DI RACCOLTA DATI...37 CREAZIONE DI UN CONTATORE AGENTI DI RACCOLTA DATI...40 Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 2

3 ANALISI DEI REGISTRI DI PRESTAZIONI...41 REVISIONE DEI REGISTRI DI PRESTAZIONI...42 VISUALIZZATORE EVENTI WINDOWS...44 ESPORTAZIONE DEI REGISTRI DEL VISUALIZZATORE EVENTI...45 UTILITÀ DUMP PROCESSO INTEGRATA DI FILEMAKER SERVER...45 SEZIONE 8: MONITORAGGIO DELLE PRESTAZIONI SU OS X MONITORAGGIO ATTIVITÀ...46 APP OS X SERVER E STRUMENTI SERVER ADMIN...47 TOP...48 SAR APPENDICE A: MATRICE CONTATORI PERFORMANCE MONITOR DI WINDOWS APPENDICE B: UTILIZZO DELLE PORTE IN FILEMAKER SERVER 12 (GUIDA AL FIREWALL) APPENDICE C: ESEMPI DI BACKUP DI SCRIPT DEL SISTEMA OPERATIVO COMANDI E SINTASSI...63 BACKUP CLOSE PAUSE RESUME AUTOMATIZZAZIONE DEI BACKUP IN WINDOWS...69 AUTOMATIZZAZIONE DEI BACKUP IN OS X APPENDICE C: HELPFUL LINKS Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 3

4 Riepilogo In qualsiasi ambiente, le prestazioni e l'affidabilità sono elementi essenziali per gli strumenti fondamentali di business. I database utilizzati da più utenti all'interno di un'organizzazione devono essere disponibili quando necessari e devono consentire agli utenti di eseguire le proprie attività nel modo più efficiente possibile. Generalmente, quando si lavora con i database di FileMaker Pro, è necessario che FileMaker Server sia installato, configurato e aggiornato correttamente per fornire un'elevata disponibilità a tutti gli utenti. Il presente documento spiega come installare, configurare e aggiornare correttamente FileMaker Server. Poiché FileMaker Server è il software che viene eseguito su più livelli di hardware e software del sistema operativo, è necessario analizzare diversi argomenti. La prima parte del presente documento è dedicata a come identificare l'hardware appropriato per FileMaker Server. Quindi viene discussa l'ottimizzazione del sistema operativo, per fornire una base appropriata per FileMaker Server. Successivamente, vengono riportati i dettagli sulla configurazione del software FileMaker Server e, infine, vengono presentati gli strumenti di controllo per comprendere al meglio quanto eseguito da ciascun server. Il presente documento è destinato a utenti esperti in materia e professionisti IT che necessitano di informazioni sui requisiti specifici e le migliori metodologie operative per implementare FileMaker Server nei loro ambienti. Esso fornisce informazioni sulla configurazione del modulo di gestione del database FileMaker Server, ma non consigli specifici per la configurazione o un'analisi della funzione Pubblicazione Web Personalizzata di FileMaker Server o delle funzioni ODBC, JDBC e Pubblicazione Web Immediata di FileMaker Server Advanced. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 4

5 Sezione 1: Considerazioni sull'hardware per FileMaker Server FileMaker Server è alla base di qualsiasi soluzione di gruppo costruita sulla piattaforma FileMaker. FileMaker Server fornisce il collegamento ai dati FileMaker accessibili da FileMaker Pro e FileMaker Pro Advanced. Inoltre FileMaker Server, grazie al Motore per la pubblicazione Web, fornisce la funzione di Pubblicazione Web Personalizzata (CWP) per lavorare con PHP e altri ambienti di sviluppo basati sul Web con XML/XSLT. Se fornito in licenza come FileMaker Server Advanced, è in grado di supportare anche la connettività ODBC e JDBC e la funzione di Pubblicazione Web Immediata (IWP). La scelta dell'hardware più appropriato può risultare difficile dal momento che vi sono diverse variabili da considerare. Nonostante in genere la scelta di hardware più robusti risulti essere sempre la migliore, in questo caso l'intenzione del presente documento è quella di fornire agli amministratori alcune linee guida da considerare durante la scelta dell'hardware per un server FileMaker. Questa sezione analizza quattro grandi aree dell'hardware per server: sottosistema del disco, processore, memoria e rete. Sottosistema del disco Come per qualsiasi sistema di gestione di database, lo scopo principale del sottosistema del disco è quello di eseguire query sui dati all'interno del database. Questo compito è destinato al controller, che passa l'intera richiesta di dati al disco rigido. In un disco magnetico, il disco rigido sposta fisicamente la testina di lettura nella posizione (e nelle successive posizioni collegate) in cui si trovano i dati richiesti. Quindi si sposta all'interno del disco per "raccogliere" i dati e li invia al controller, che trasmette i dati all'utente dopo averli in alcuni casi elaborati. A causa dello spostamento fisico, la parte che richiede più tempo in una query è l'estrazione reale dei dati dal disco. Un sottosistema del disco rapido e ottimizzato per gestire in modo efficace i processi di lettura e scrittura ha un impatto significativo sulle prestazioni di qualsiasi database. Il sottosistema del disco, pertanto, è l'elemento più importante da considerare durante l'acquisto dell'apparecchiatura per un server FileMaker. Maggiori sono le dimensioni di un database, maggiore è il numero di utenti che vi si collegano, o maggiore è l'uso di calcoli (logica di business) all'interno del database, maggiore sarà la correlazione tra le prestazioni del server e il sottosistema del disco rigido. In parole povere, più una soluzione di database è complicata o attiva, maggiore è lo stress applicato al sottosistema del disco. SATA (Serial Advanced Technology Attachment) e SCSI (Small Computer System Interface) sono due delle interfacce disco rigido più comuni a livello di server. Generalmente le unità SATA sono da 7200 giri/min. Le unità SCSI comunemente disponibili sono da 7500, e giri/min. Il numero indica la velocità di rotazione dell'unità. Maggiore è la velocità di rotazione, maggiore è la velocità con cui vengono raggiunti i dati richiesti. Senza entrare troppo nei dettagli, è ovvio che maggiore è la velocità di rotazione dell'unità, maggiori sono la risposta e le prestazioni fornite all'utente finale. Un'alternativa più moderna ai dischi magnetici a rotazione sono le unità a stato solido (SSD), una memoria a semiconduttori. La memoria SSD presenta dei vantaggi rispetto ai supporti tradizionali, come latenza di lettura ridotta e prestazioni di lettura costanti. La posizione fisica dei dati è irrilevante per i dispositivi SSD e problemi come la frammentazione dei dati sono ridotti al minimo. D'altro canto, le memorie Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 5

6 SSD sono più costose, possono richiedere una maggiore potenza e hanno una durata limitata misurata in cicli di scrittura. Tuttavia, la tecnologia SSD si sta sviluppando rapidamente. Mentre la memoria flash "consumer grade" non è adatta per la memorizzazione di database, le unità "enterprise grade" possono fornire una base ad alte prestazioni per FileMaker Server. Indipendentemente dal tipo di unità specifica scelto, il sottosistema deve essere configurato per supportare un RAID (Redundant Array of Independent Disks/insieme ridondante di dischi indipendenti). Il presente documento presuppone che il lettore abbia una conoscenza generale della configurazione degli array. Per ulteriori informazioni sui sistemi RAID, vedere en.wikipedia.org/wiki/raid. I due motivi per l'implementazione di un RAID sono ridondanza e prestazioni. È necessario dotare un sistema di una certa ridondanza in caso di guasto di un'unità. Il problema non è se un'unità si sta per guastare, ma quando ciò accadrà. Per questo motivo, il livello RAID 0 (striping dei dati in un array) non è consigliato per i server di database. Il livello RAID 1 (mirroring dei dati su due unità) è leggermente migliore rispetto al livello RAID 0 per il grado di ridondanza che offre, ma non garantisce le prestazioni richieste dalla maggior parte dei sistemi di database. Le configurazioni degli array maggiormente diffuse, e consigliate, per le operazioni con database sono indicate di seguito: 1. RAID 5 I dati vengono divisi su più dischi. Questo significa che ogni blocco di dati viene diviso in n-1 parti dove n è il numero di unità fisiche nell'array e i dati di parità vengono calcolati e memorizzati nell'unità rimanente. I dati di parità in un sistema RAID 5 vengono distribuiti tra tutti i dischi. Il livello RAID 5 è pensato per la gestione di piccoli blocchi di dati. Per questo RAID 5 è il livello scelto per ambienti multitasking, multiutente e di database. In un sistema RAID 5, anche se un disco si rompe, i dati sono ancora completamente disponibili. I dati mancanti vengono ricalcolati in base ai dati ancora disponibili e alle informazioni di parità. Il calcolo dei dati può essere utilizzato anche per rimemorizzare i dati nelle unità installate per sostituire i dischi difettosi. Il livello RAID 5 è particolarmente adatto per i sistemi che richiedono una capacità medio/ elevata perché i costi per megabyte sono relativamente contenuti. Una serie di dischi RAID 5 supporta la perdita di un solo disco; la rottura di un altro disco prima di aver sostituito quello guastatosi in precedenza comporterà la perdita di tutti i dati presenti nel sistema. Tempi di accesso: molto buoni Velocità di trasmissione: buona Ridondanza: sì Unità fisiche richieste: 3 o più Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 6

7 2. RAID 1+0 I dati vengono divisi su 2 o più dischi e le stripe vengono copiate. RAID 10 è spesso la prima scelta per i database ad alto carico, perché la mancanza di parità da calcolare rende più veloce il processo di scrittura. Un disco di ogni sistema RAID 1 può danneggiarsi senza far perdere dati al sistema. In caso di rottura del secondo disco nello stesso insieme o di un errore di scrittura, i dati andrebbero persi. Molti venditori includono l'opzione di un disco "hot spare" per sostituire e ricostruire un'unità guasta. Tempi di accesso: molto buoni Velocità di trasmissione: molto buona Ridondanza: sì Unità fisiche richieste: 4 o più Inoltre, utilizzando un controller RAID, le prestazioni migliorano grazie alla suddivisione della funzione di ingresso e uscita (I/O) tra le unità. Il controller gestisce l'i/o per i dischi. Pensate al controller come a un vigile che regola tutte le attività dei dischi. Un buon controller del disco è dotato di un processore e di una memoria. Essendo dotato di un processore supplementare, il processore di sistema viene alleggerito dei processi di I/O. Un sistema senza un buon controller del disco necessita del processore di sistema per gestire tutte le attività dei dischi e qualsiasi altra funzione legata al sistema. La memoria on board permette di fornire la stessa assistenza al sistema alleggerendo la memoria di sistema delle operazioni di I/O dei dischi e assegnando un posto specifico a queste richieste. Per ottenere prestazioni più alte è possibile ricorrere al duplexing del disco. NAS (Network Attached Storage) Un dispositivo NAS, o Network Attached Storage, è collegato a un computer attraverso una connessione di rete. È un volume o unità disco da montare nella rete. Viene utilizzato generalmente nelle reti domestiche e delle piccole aziende per garantire risorse di storage condivise a prezzi estremamente contenuti. Tuttavia, NON è il dispositivo di memorizzazione che un utente utilizzerebbe per l'hosting o il backup dei database di FileMaker Server. Il NAS è collegato tramite interfaccia Ethernet ed è limitato a 10 Mb/s, 100 Mb/s o 1 Gb/s. Esistono altri problemi relativi a nuovi tentativi e collisioni nel traffico. In poche parole, gli array NAS sono troppo lenti per tutte le attività legate all'hosting di database. SAN (Storage Area Network) Si ricorre sempre più all'utilizzo di soluzioni SAN, o Storage Area Network. La differenza fondamentale tra un dispositivo SAN e uno NAS è la velocità di trasmissione dei dati tra i dispositivi. Un SAN si differenzia da un NAS per due elementi chiave. Generalmente un SAN è collegato tramite un cavo Fibre Channel dedicato che, all'interno del traffico della rete, isola il traffico legato alle funzioni dei dischi, escludendo quindi il traffico della rete esterno. La tecnologia Fibre Channel è decisamente più veloce rispetto a quella Ethernet. Le velocità esatte non sono importanti nel contesto generale. Ciò che è importante da capire è che i dispositivi SAN sono esponenzialmente più Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 7

8 veloci, risultando quindi una buona soluzione di storage per l'hosting dei database. In genere, in un'implementazione SAN la connessione tra server e disco è condivisa con altre attività dallo stesso computer fisico o da diversi altri computer. Vi è una certa competizione per le richieste dei dischi. Questo può influenzare la capacità del servizio di FileMaker Server di fornire un determinato throughput per le azioni correlate ai dischi e necessita di controllo. Processore Il processore è secondo solo all'i/o dei dischi nell'influenzare le prestazioni di FileMaker Server. Mentre FileMaker Pro gestisce alcune operazioni come l'ordinamento e il calcolo dei campi Riassunto, FileMaker Server gestisce una quantità significativa di operazioni che fanno lavorare molto il processore, come l'esecuzione di ricerche, la valutazione di calcoli non memorizzati e la risoluzione di relazioni. L'esecuzione di tutte queste attività sul server può avere un impatto positivo o negativo sulle prestazioni generali. Solitamente, le prestazioni migliorano perché molte azioni vengono eseguite a livello locale nello storage fisico dei dati. Tuttavia, se l'hardware server non dispone delle risorse adeguate, tutti gli utenti ne risentono. FileMaker Server esegue la maggior parte delle query, dei calcoli non memorizzati compresi nelle query, delle attività di indicizzazione e degli aggiornamenti dei risultati dei calcoli memorizzati quando viene modificata la definizione di un campo. Fortunatamente, FileMaker Server può contare sulla presenza di più processori. È possibile assegnare attività o thread (lavoro legato alle attività dei database) ai singoli processori. Con più processori, il lavoro può essere distribuito. Una singola attività non può essere distribuita tra i processori. Ad esempio, una singola richiesta può generare più thread, ma la maggior parte del lavoro può essere eseguita in un singolo thread. Questo thread è collegato a un singolo processore e può richiedere più tempo degli altri thread. Quindi la richiesta originale non sarà completata fino al completamento del singolo thread sul singolo processore. Inoltre è possibile vi siano diversi thread a lunga esecuzione in coda per un singolo processore perché non è possibile definire la priorità dei thread e rendere il processo più efficiente. Tuttavia, se un processore è occupato con un thread e gli altri processori sono liberi, i nuovi thread verranno assegnati a un processore libero, permettendo l'elaborazione di altre richieste anche se la richiesta che si sta elaborando richiede più tempo. È importante sapere che, nel controllo dell'attività dei processori, ci si può accorgere che, a carichi normali, un processore venga utilizzato più di un altro e, in altri casi, l'utilizzo dei processori sia distribuito più equamente. Questo è da ricondurre al fenomeno riportato in precedenza in cui un singolo processore si trova a dover gestire la maggior parte dei thread attivi. Memoria La memoria ricopre un ruolo importante quando si utilizza FileMaker Server. La scelta della RAM necessaria dipende da molti fattori, ma i più importanti sono i seguenti: Le dimensioni del/i database ospitato/i dal server Il numero di utenti che accedono a questi database Il tipo di dati memorizzati in questi database La complessità degli stessi database Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 8

9 Più questi fattori aumentano, maggiore è la memoria necessaria. Ogni singolo fattore può ridefinire i limiti, ma generalmente è la combinazione di più fattori a richiedere più memoria. Ad esempio, una semplice directory dei dipendenti contenente dati di tipo testuale e con logica interna minima è probabile gravi meno sulla memoria. Al contrario, una soluzione di processo di produzione che contiene dati di testo e dati binari/contenitore può includere una grande quantità di logica di business in script, campi di calcolo ed altri elementi di interfaccia; questa complessità aggiuntiva richiede più memoria. È importante anche considerare le dimensioni della cache di FileMaker Server. È la quantità di memoria riservata da FileMaker Server per gestire le richieste specifiche di azioni del database nella memoria. FileMaker Server utilizza la seguente formula per determinare le dimensioni massime consentite per la cache. memoria fisica in megabyte * 0,5 La formula non può essere modificata. L'unico modo per aumentare le dimensioni massime della cache è aumentare la quantità di RAM nel server. Se questa è un'operazione semplice per i sistemi a 64 bit, che teoricamente arrivano fino a 16 esabyte (16M terabyte) di RAM, i sistemi a 32 bit si limitano a 4 GB di RAM. Anche se viene applicata questa stessa formula, FileMaker mette un limite fisso di 800 MB per la cache sui sistemi a 32 bit. Questo limite tiene conto del fatto che il servizio FileMaker Server ha bisogno di caricare dati nella memoria, assegnare spazio per la cache e fornire un buffer sicuro per non superare il limite di 4 GB per ogni applicazione a 32 bit. Rete La qualità del throughput di rete dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di scheda di interfaccia di rete (NIC) installata e l'infrastruttura fisica della rete. Mentre l'infrastruttura della rete può essere esterna alla sfera di influenza degli amministratori di FileMaker Server, gli amministratori devono essere consapevoli del fatto che possono sorgere problemi dovuti alla configurazione della rete, al traffico e all'indirizzamento. Gli amministratori del server potrebbero richiedere un amministratore di rete che li assista nella risoluzione dei problemi a questo livello. Gli utenti possono collegarsi e lavorare con i database attraverso una connessione LAN o WAN. Per collegarsi a un database ospitato di FileMaker Server attraverso Internet o una rete WAN è necessario solo l'accesso alla porta 5003 e TCP (utilizzate per i contenuti dei contenitori interattivi). Per ulteriori dettagli sulla configurazione della porta, vedere l'appendice B. Tuttavia, utilizzando una connessione WAN vi è maggior rischio per gli utenti di incorrere in colli di bottiglia tra sorgente e destinazione. I due fattori che incidono maggiormente sulle prestazioni sono il progetto della soluzione e la latenza di rete. Le prestazioni della rete saranno determinate dalla velocità del link più debole tra client e server. È possibile eseguire un "traceroute" dalla riga di comando o qualsiasi utility con questa funzione. Il traceroute è uno strumento di rete del computer utilizzato per determinare il percorso dei pacchetti attraverso una rete IP. Prestate attenzione al numero di hop e al tempo in millisecondi per ciascuno di questi hop. In genere, in un ambiente LAN, si ha un singolo hop. In un ambiente più ampio, potrebbero essercene di più.. Per ottenere le migliori prestazioni, gli utenti FileMaker Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 9

10 dovrebbero vedere un tempo inferiore a 10ms per ogni hop. Per ulteriori informazioni sul traceroute visitare il sito: I fattori chiave a cui prestare attenzione quando si sceglie una scheda NIC sono la velocità alla quale può operare nell'ambiente e le capacità di elaborazione integrate nella scheda stessa. Le velocità attuali delle schede di rete sono 10 Mb/s, 100 Mb/s e 1 Gb/s. È possibile utilizzare più schede di rete per creare un unico canale con larghezza di banda reale pari alla somma delle schede. Ad esempio, è possibile utilizzare due schede da 1Gb per ottenere un throughput da 2Gb. Se l'infrastruttura di rete lo supporta, può migliorare le prestazioni di FileMaker. Oltre alla memoria, anche il tipo di dati e la contemporaneità ricoprono un ruolo importante nella scelta della scheda di rete opportuna. Poiché FileMaker può memorizzare file multimediali di grandi dimensioni come grafici, filmati e presentazioni, è possibile trasferire grandi quantità di dati ai client. Ad esempio, le soluzioni con dati contenitore integrati o formati con molte immagini, in genere, richiedono una larghezza di banda maggiore rispetto a soluzioni con solo dati di testo. Inoltre, maggiore è il numero di utenti per una soluzione, maggiore è il numero di dati inviati via cavo. In questi casi, una connessione di rete lenta potrebbe provocare un collo di bottiglia e rallentare la risposta del database per tutti gli utenti. Per un server che contiene dati multimediali e ha un elevato numero di utenti si consiglia di utilizzare più schede da 1 Gb/s, mentre per le soluzioni più piccole con solo dati di testo dovrebbe essere sufficiente un'unica scheda di rete da 1 Gb/s. Dopo aver analizzato i limiti e le capacità esistenti e aver scelto la scheda NIC adatta al resto dell'ambiente di rete, è necessario ottenere una scheda NIC con elaborazione integrata. Le schede di rete di fascia più bassa utilizzano il processore di sistema per gestire le istruzioni. Assegnando questo compito al processore della scheda di rete, si influisce negativamente sulla velocità del server nella gestione delle richieste, in particolare in ambienti con un elevato carico di utenti e soluzioni con una grande quantità di dati. Virtualizzazione del server La virtualizzazione consente di eseguire più istanze di un sistema operativo e le applicazioni o servizi specifici sullo stesso hardware fisico. I motivi per cui i reparti IT scelgono la virtualizzazione sono molteplici. Nel mondo dell'informatico attento ai costi, la virtualizzazione permette di utilizzare l'intero potenziale dell'hardware in uso. Inoltre riduce significativamente i costi di amministrazione e molte altre attività di gestione correlate. La virtualizzazione in sé non rappresenta né una buona né una cattiva idea per FileMaker Server. Una macchina virtualizzata può condividere il disco fisico, il tempo del processore, la memoria e le interfacce di rete. In un ambiente server virtualizzato, FileMaker Server condivide le risorse. In questo modo, è sensibile come qualunque altro servizio alle incapacità di un ambiente virtualizzato sovraccarico di fornire prestazioni adeguate. Quindi, implementando FileMaker Server in un ambiente virtualizzato, è importante controllare le macchine per verificarne il carico sull'hardware fisico. È possibile regolare i sottosistemi primari di disco, processore, rete e memoria in base alle informazioni ottenute in seguito al controllo. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 10

11 Uno degli aspetti positivi della virtualizzazione è che questi tipi di regolazione hardware possono essere effettuati in modo abbastanza semplice senza dover reinstallare il software o il sistema operativo. Si raccomanda quindi di fornire un'abbondante quantità di hardware ad ogni macchina virtualizzata e quindi di eseguire la regolazione in base al monitoraggio. Riepilogo delle considerazioni sull'hardware Nella scelta dell'hardware adatto per l'installazione di FileMaker Server, tener conto di sottosistema del disco velocità e numero di processori quantità di memoria componenti dell'interfaccia di rete Il sottosistema del disco è il fattore più importante, seguito dal processore. Pianificate la crescita e ricordate che nei database ospitati vengono inserite molte informazioni preziose. Nella maggior parte dei casi, le informazioni sono importanti o essenziali per l'organizzazione e deve essere assegnata loro una certa priorità. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 11

12 Sezione 2: Sistema operativo Windows: Impostazione e configurazione Una volta scelto l'hardware appropriato, il passo successivo consiste nell'impostare e configurare il server. Questa sezione fornisce alcuni consigli specifici per impostare e configurare FileMaker Server sulla piattaforma Windows 200x Server. Anche se FileMaker Server verrà eseguito su versioni client di Windows come Windows 7, si consiglia di utilizzare questi sistemi operativi per lo sviluppo offline, la fase di testing o per scopi dimostrativi e non per il deploy in produzione. Aggiornamento BIOS, firmware e driver È importante eseguire l'aggiornamento all'ultimo BIOS, firmware e driver per i diversi componenti del sistema. L'aggiornamento di Windows non comprende questi tipi di aggiornamenti. Non si dia per scontato che il sistema sia aggiornato solo perché si possiede una macchina nuova. L'unico modo per sapere se la macchina è aggiornata è annotare le versioni e confrontarle con quelle elencate nei siti Web dei produttori. È bene ricordarsi di controllare periodicamente i siti Web dei produttori per gli aggiornamenti. Spesso gli amministratori non tengono conto degli aggiornamenti dei componenti riportati di seguito. BIOS/firmware della macchina Controller del disco, compreso controller RAID Unità disco Schede di interfaccia di rete (NIC) Adattatori display Sono tutti componenti importanti per le funzioni di FileMaker Server e il mancato aggiornamento può causare la corruzione dei dati o altri problemi in FileMaker Server. Aggiornamento di service pack e patch Dopo aver installato il sistema operativo Windows, verificare di aver installato l'ultimo service pack e gli altri aggiornamenti di sistema. Potrebbero esserci alcuni aggiornamenti per il software di sistema non necessari per migliorare le funzioni di hosting dei file di FileMaker Server. Ad esempio, Windows Media Player non è necessario per il corretto funzionamento di FileMaker Server. Si consiglia un test completo e la ricerca accurata di service pack e di patch prima di installarli in un ambiente di produzione. Configurazione del sottosistema del disco Un sottosistema del disco robusto è l'ingrediente più importante nella creazione di un server di database, come altrettanto importante è la corretta configurazione del sottosistema. Prima di leggere questa sezione, esaminare le raccomandazioni sul disco rigido e sulle impostazioni dell'array del disco nella sezione 1. Si raccomanda vivamente di configurare l'array del disco in tre partizioni del volume logico. Una partizione deve contenere il sistema operativo e FileMaker Server. La seconda partizione deve essere utilizzata per memorizzare i database ospitati da FileMaker Server. L'ultima partizione deve essere utilizzata per memorizzare i file di backup locali e i registri di prestazioni. È importante ci sia una separazione logica tra Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 12

13 l'applicazione (FileMaker Server), il volume di hosting (dove sono ospitati i database FileMaker) e il volume di backup (dove vengono memorizzati i file del processo di backup eseguito durante le attività quotidiane). Questa separazione logica ha tre vantaggi specifici. 1. I/O del disco ridotto al volume reale in cui vengono ospitati i database FileMaker. 2. Possibilità di utilizzare Performance Monitor per tenere traccia dell'i/o del disco a un volume specifico per l'attività dei database FileMaker. 3. Possibilità di deframmentare il volume specifico per i database FileMaker senza overhead e sprechi di tempo per deframmentare altri elementi. Di seguito sono riportati alcuni requisiti per il sottosistema del disco: Configurazione base Un unico controller, un singolo array RAID 1 per ridondanza e tre partizioni del volume logico sul singolo array. Configurazione tipica Un unico controller, un singolo array RAID 5 per ridondanza e prestazioni e tre partizioni del volume logico sul singolo array. Configurazione avanzata Un unico controller (eventualmente due), un singolo array RAID 1 per ridondanza per sistema operativo e volumi dell'applicazione e un array RAID 5 per i volumi che gestiscono le attività legate ai database. Questo con le tre partizioni del volume logico richieste. File Sharing È molto diffusa l'idea, sbagliata, che sia necessario utilizzare l'applicazione File Sharing per ospitare i database FileMaker. Il server database di FileMaker Server accede direttamente ai file di database di FileMaker e gestisce l'accesso alla rete dai client FileMaker. Non si ricorre mai a File Sharing. Se File Sharing è attivata e gli utenti della rete hanno accesso ai file di database, gli utenti che accedono ai file mentre FileMaker Server opera attivamente su questi possono corromperli, come descritto in precedenza. Inoltre i file di database non sono protetti perché un utente può copiarli in locale sulla propria postazione di lavoro. L'applicazione File Sharing può essere utilizzata per accedere ai file di database che non sono attivamente ospitati da FileMaker Server e ad altri file sul server. Non è consigliata perché un ulteriore carico può incidere sulle prestazioni del database. Anche con l'admin Console di FileMaker Server si possono caricare i file da ospitare e scaricare i file chiusi. In questo modo si evita di dover attivare File Sharing per spostare i file dal server o metterli su di esso. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 13

14 Disattivazione dei servizi non necessari Alcuni servizi attivati in modo predefinito in Windows Server non sono necessari per il corretto funzionamento di FileMaker Server. Il servizio FileMaker Server richiede solo l'accesso al disco rigido/ai dischi rigidi e alla rete. Se FileMaker Server deve ospitare delle pagine Web e viene utilizzata una configurazione per singola macchina, viene utilizzato il server Web IIS predefinito in Windows. Tutti gli altri servizi non sono necessari per la condivisione dei database FileMaker. Con questo si intendono, ma non soltanto, servizi come condivisione di file e stampanti e funzionamento come controller di dominio o hosting di Exchange Server. Non sono state riscontrate incompatibilità tra FileMaker Server e gli altri servizi, a meno che questi non interferiscano con i file di database ospitati live. Qualsiasi servizio o applicazione che permetta l'accesso, la copia o il contatto con i file di database ospitati live è potenzialmente in grado di corrompere i database. È provato che i file ai quali si accede direttamente mentre FileMaker Server sta caricando vengono danneggiati e che, eliminando il processo in base al quale avviene l'accesso a questi file, viene eliminato anche il rischio di un nuovo danneggiamento. Pertanto è necessario evitare i processi che tentano di accedere ai file ospitati e sfruttare l'infrastruttura dell'intera azienda, come backup esterni e offsite, dove necessario. Prima di disattivare qualsiasi servizio, un amministratore FileMaker Server, con l'aiuto dell'amministratore di rete o del server, deve determinare quali sono i servizi non necessari all'interno dell'ambiente. Configurazione di altre impostazioni di sistema di Windows Server Potrebbe essere necessario apportare le seguenti modifiche alle impostazioni per altri componenti Windows per ottimizzare il sistema in cui verrà eseguito FileMaker Server. Indicizzazione del disco Disattivare l'indicizzazione del disco per il volume dei database ospitati e il volume di backup. In questo modo verrà ridotto l'overhead per l'indicizzazione di questi volumi per la ricerca dei file. Copie shadow Disattivare la copia shadow sul volume dei database ospitati. Le copie shadow permettono agli utenti di visualizzare i contenuti di cartelle condivise e i contenuti di versioni precedenti degli stessi file. L'attivazione di questa funzione rallenta l'i/o del disco e occupa spazio sul disco rigido. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 14

15 Dimensioni fisse del file di scambio Impostare dimensioni fisse per il file di scambio della memoria virtuale in modo che il sistema operativo non perda tempo per regolarle. Alcune persone utilizzano la formula 1,5x o 2x RAM, ma sono sufficienti le dimensioni consigliate. Utilizzare queste dimensioni come dimensioni iniziali e massime e assicurarsi che la voce "Dimensioni gestite dal sistema" NON sia selezionata. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 15

16 Aggiornamenti automatici Disattivare gli aggiornamenti! automatici o selezionare "Scarica automaticamente gli aggiornamenti, ma lascia decidere all'utente quando installarli". La disattivazione degli aggiornamenti automatici arresta il riavvio automatico e il traffico di rete causato da un aggiornamento di grandi dimensioni. Scegliendo solo di scaricare gli aggiornamenti, viene arrestato solo il riavvio automatico, ma non si interrompe il traffico di rete causato dal download di un aggiornamento di grandi dimensioni. Configurazione del firewall di Windows FileMaker Server richiede l'uso di un certo numero di porte di rete per comunicare. Queste porte e il relativo utilizzo sono riportati a partire da pagina 22 della versione inglese della Guida introduttiva di FileMaker Server 11, oltre che nell'appendice B del presente documento. Configurazione della ricerca di virus La ricerca di virus è importante per la sicurezza del server. Tuttavia, se configurata in modo non corretto, può influire negativamente sulle prestazioni dei database di FileMaker Server. La maggior parte delle applicazioni per la ricerca dei virus può essere configurata in modo da fornire diversi tipi di scansione. Evitare la scansione dei database in tempo reale o all'accesso quando questi sono ospitati dagli utenti. Ogni volta che un file o database viene modificato o interrogato per ottenere informazioni, viene avviata la scansione. Se il software di scansione è stato configurato per la scansione in tempo reale, il sistema impiega più tempo per la scansione del file, sovraccaricando il disco del server, la memoria e il processore. Inoltre questi servizi possono interferire con la scrittura corretta dei dati di FileMaker Server nel file di database, causando la potenziale corruzione del database. Si consiglia di escludere le posizioni dei database ospitati e dei file di backup di FileMaker Server dalla scansione in tempo reale. È bene configurare una scansione programmata del volume di backup immediatamente prima o dopo l'esecuzione dei backup programmati di FileMaker Server. Se si vuole eseguire la scansione del volume dei database ospitati, impostare una scansione programmata alla chiusura da parte di un programma di FileMaker Server di tutti i database ospitati. Deframmentazione del disco rigido Si consiglia una deframmentazione periodica della partizione contenente i file di database live. I database eseguono molti processi di lettura e scrittura che rendono il disco rigido molto frammentato. La deframmentazione del disco rigido può migliorare le prestazioni e la stabilità. I file ospitati live devono essere chiusi dall'admin Console o dalla riga di comando prima di eseguire la deframmentazione. NON eseguire la Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 16

17 deframmentazione della partizione quando i file sono ospitati. Il processo di chiusura dei file, deframmentazione e apertura dei file può essere eseguito da uno script della riga di comando. L'Appendice C contiene maggiori informazioni sullo scripting della riga di comando. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 17

18 Sezione 3: OS X: Impostazione e configurazione Prima di installare e utilizzare FileMaker Server in un ambiente OS X è necessario eseguire alcune operazioni per garantire la massima affidabilità e il massimo rendimento. Inoltre l'ambiente server deve essere conservato in modo appropriato per tutta la sua vita per garantire stabilità, sicurezza e funzionamento ottimale costanti. Questa sezione descrive ciò che l'amministratore di FileMaker Server basato su Mac deve fare per fornire questo ambiente. OS X o OS X Server? Il primo passo nella configurazione di un Mac per FileMaker Server consiste nel determinare se utilizzare l'opzione Server per OS X. In OS X 10.6 (Snow Leopard), OS X e OS X Server erano due versioni del sistema operativo, fornite come installazioni differenti. OS X 10.6 Server è configurato per eseguire funzioni di tipo server come quelle di FileMaker Server. Pertanto, quando si utilizza Snow Leopard, OS X Server è la versione migliore per FileMaker Server. A partire da 10.7 (Lion), Apple ha cambiato Server in una app aggiuntiva che può essere installata sopra OS X. Questa app aggiuntiva consente di controllare funzioni quali l'amministrazione del server Web Apache o l'impostazione di File Sharing, ma non cambia l'installazione di base del sistema operativo. La maggior parte di queste funzioni non è necessaria quando è in esecuzione FileMaker Server. FileMaker Server attiva dei servizi necessari, ad esempio il server Web Apache per la pubblicazione Web, pertanto non è necessario installare OS X Server su Lion o Mountain Lion (10.8). Rimozione delle applicazioni e dei servizi non necessari Il servizio FileMaker Server non richiede altri servizi aggiuntivi forniti dal sistema operativo se non l'accesso al disco rigido/ai dischi rigidi e alla rete. Se FileMaker Server ospita pagine Web, vengono utilizzati il server Web Apache 2.2 e il Motore per la pubblicazione Web. Tutti gli altri servizi non sono necessari per la condivisione dei database FileMaker. Non sono state riscontrate incompatibilità tra FileMaker Server e gli altri servizi, a meno che questi non interferiscano con i file di database ospitati live. Qualsiasi servizio o applicazione che permetta l'accesso, la copia o il contatto con i file di database ospitati live è potenzialmente in grado di corrompere i database. È provato che i file ai quali si accede direttamente mentre FileMaker Server sta caricando vengono danneggiati e che, eliminando il processo in base al quale avviene l'accesso a questi file, viene eliminato anche il rischio di un nuovo danneggiamento. Pertanto è necessario evitare i processi che tentano di accedere ai file ospitati e sfruttare l'infrastruttura dell'intera azienda, come backup esterni e offsite, dove necessario. Prima di disattivare qualsiasi servizio, un amministratore FileMaker Server, con l'aiuto dell'amministratore di rete o del server, deve determinare quali sono i servizi non necessari all'interno dell'ambiente. File Sharing È molto diffusa l'idea, sbagliata, che sia necessario utilizzare l'applicazione File Sharing per ospitare i database FileMaker. Il server di database di FileMaker Server accede direttamente ai file di database di FileMaker e gestisce l'accesso alla rete dai client FileMaker. Non si ricorre mai a File Sharing. Se File Sharing è attivata e gli Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 18

19 utenti della rete hanno accesso ai file di database, gli utenti che accedono ai file mentre FileMaker Server opera attivamente su questi possono corromperli, come descritto in precedenza. Inoltre i file di database non sono protetti perché un utente può copiarli in locale sulla propria postazione di lavoro e accedere a tutti i dati contenuti. L'applicazione File Sharing può essere utilizzata per accedere ai file di database che non sono attivamente ospitati da FileMaker Server e ad altri file sul server. Non è consigliata perché un ulteriore carico può incidere sulle prestazioni del database. Poiché FileMaker Server 9 ha introdotto la possibilità di caricare un file di database sul server attraverso l'admin Console e di rimuovere i file di database dall'uso attivo, non è più necessario ricorrere a File Sharing per spostare i file di database sul server. Spotlight Come l'indicizzazione del disco in Windows, l'indicizzazione Spotlight di OS X può influire sulle prestazioni di FileMaker Server. Il servizio Spotlight controlla automaticamente il disco rigido e indicizza i dati scritti sull'unità per permettere una ricerca rapida di file e dati all'interno dei file. Poiché si tratta di un server FileMaker e non di un file server o di un computer desktop, raramente gli utenti eseguiranno ricerche di file. In OS X e OS X Server, il servizio Spotlight è attivato automaticamente. Per disattivare l'indicizzazione Spotlight in OS X, aprire le preferenze di sistema e selezionare Spotlight. Nella scheda relativa alla privacy, aggiungere tutti i volumi montati in FileMaker Server nell'apposita area perché vengano ignorati da Spotlight. È possibile determinare lo stato dell'indicizzazione utilizzando le utilità della riga di comando. Nel terminale, eseguire il seguente comando per visualizzare lo stato dell'indicizzazione: mdutil -s <percorso del volume> mdutil -s / <--per il volume di boot Questo comando può essere utilizzato per disattivare l'indicizzazione: sudo mdutil -i off <percorso del volume> sudo mdutil -i off / <--per il volume di boot Time Machine OS X ha aggiunto Time Machine tra le opzioni per il backup. Time Machine è un programma intelligente che non tenta di eseguire il backup dei file in uso, come i file live di FileMaker, evitando quindi di corromperli come se fosse configurato per il backup dei database. Tuttavia, l'amministratore può aggiungere facilmente il percorso in cui sono memorizzati i database nella sezione "Do not back up (Non eseguire il backup)" delle preferenze di Time Machine per evitare qualsiasi problema. Se si decide di utilizzare Time Machine per il backup del sistema, il backup dei file Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 19

20 FileMaker può non avvenire in modo corretto se FileMaker Server tenta di aprire un file di grandi dimensioni di cui Time Machine sta eseguendo il backup. Per ulteriori informazioni sul backup in generale, vedere la sezione 5 di questo bollettino tecnico. File Vault Non attivare FileVault per i database di FileMaker Server. FileVault viene utilizzato per criptare i dati scritti nella cartella principale di un utente. Questo richiede un livello di software aggiuntivo e un lavoro maggiore da parte del processore su qualsiasi dato spostato sul o dal disco rigido. Dall'introduzione di OS X 10.7 Lion, FileVault 2 non protegge l'intero disco, ma in entrambi i casi un utente deve accedere per decrittare i file. Poiché FileVault è progettato per lavorare sulla cartella principale di un utente, non proteggerà i database nel percorso predefinito di FileMaker Server e un utente dovrà eseguire l'accesso per decriptare i file. Dashboard L'applicazione Dashboard permette di eseguire delle mini-applicazioni chiamate widget. Una volta lanciata l'applicazione Dashboard, i widget vengono attivati e occupano spazio in memoria finché non si esce da Dashboard. Tuttavia, l'utente non esce da Dashboard semplicemente quando i widget non sono più visibili sulla schermata. Per uscire da Dashboard, l utente deve disconnettersi. Il modo più semplice per essere sicuri che i widget e altri servizi utente non siano in esecuzione e consumino risorse del server è disconnettersi. Poiché FileMaker Server viene eseguito come servizio, o daemon, non è necessario rimanere connessi. Infatti, per applicazioni come Dashboard e per sicurezza, è consigliabile rimanere disconnessi quando possibile. Aggiornamenti software L'amministratore deve installare tutti i firmware, driver e aggiornamenti software necessari. In OS X 10.8 Mountain Lion, gli aggiornamenti hardware e software Apple sono disponibili tramite Aggiornamento Software. In Mountain Lion, questa funzione è stata spostata nella scheda "Aggiornamenti" del Mac App Store. Eseguire gli aggiornamenti per gli altri hardware e software installati utilizzando i metodi appropriati; il software può prevedere l'aggiornamento automatico o potrebbe essere necessario che l'amministratore visiti dei siti Web per installare gli aggiornamenti. Ovviamente, si consiglia di testare gli aggiornamenti prima di inserirli in un ambiente di produzione. Questo non è sempre possibile; perciò l'amministratore deve essere in grado di giudicare se vi è il rischio di installare qualsiasi aggiornamento particolare. È inoltre possibile decidere se un aggiornamento particolare ha uno scopo pratico o meno dato l'uso della macchina. Ad esempio, un aggiornamento di itunes su una macchina utilizzata esclusivamente per FileMaker Server non è indispensabile e può quindi essere ignorato. Pertanto, NON si devono consentire gli aggiornamenti automatici. Oltre alla possibilità di installare aggiornamenti non necessari, molti richiedono di riavviare la macchina. Il riavvio automatico di FileMaker Server potrebbe rappresentare un problema per il lavoro eseguito sui database ospitati. Generalmente, anche se è possibile programmare l'aggiornamento per le ore in cui gli utenti sono scollegati, è meglio spegnere manualmente FileMaker Server prima di riavviarlo per evitare che il sistema operativo si arresti prima che il servizio FileMaker Server abbia chiuso tutti i file di database. Guida alla configurazione di FileMaker Server v Pagina 20

Utilizzo Gestione dei file

Utilizzo Gestione dei file Utilizzo Gestione dei file Info su questo bollettino tecnico L'intento di questo bollettino tecnico è di aiutare gli sviluppatori FileMaker esperti a comprendere meglio e ad applicare le migliori metodologie

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità

Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità Sommario Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità... 1 Performance Toolkit... 3 Guida introduttiva al Kit prestazioni... 3 Installazione... 3 Guida introduttiva...

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida introduttiva

FileMaker Server 14. Guida introduttiva FileMaker Server 14 Guida introduttiva 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e FileMaker Go sono

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE FARE CLIC QUI PER ACCEDERE ALLA VERSIONE IN LINEA PIÙ AGGIORNATA di questo documento, sia in termini di contenuto che di funzioni disponibili, come ad esempio illustrazioni

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

FileMaker Server 10. Guida introduttiva

FileMaker Server 10. Guida introduttiva FileMaker Server 10 Guida introduttiva 2007-2009 FileMaker, Inc., tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker, il logo della cartella dei

Dettagli

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente 2 Appendice alla Guida per l'utente di Retrospect 10 www.retrospect.com 2012 Retrospect Inc. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Informazioni generali Tramite questa guida, gli utenti possono aggiornare il firmware degli SSD client Crucial installati in un ambiente

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 14. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 14 Guida di FileMaker Server 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054, Stati Uniti FileMaker e FileMaker

Dettagli

Prima di installare Mac OS X

Prima di installare Mac OS X Prima di installare Mac OS X Leggi il seguente documento prima di installare Mac OS X. Tale documento fornisce informazioni importanti sui computer supportati, sui requisiti del sistema e sull installazione

Dettagli

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N109548 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica senza

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida introduttiva

FileMaker Server 11. Guida introduttiva FileMaker Server 11 Guida introduttiva 2004-2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Domande frequenti su Samsung Drive Manager

Domande frequenti su Samsung Drive Manager Domande frequenti su Samsung Drive Manager Installazione D: Il disco fisso esterno Samsung è collegato, ma non succede nulla. R: Verificare la connessione del cavo USB. Se il disco fisso esterno Samsung

Dettagli

Backup Exec Continuous Protection Server. Guida rapida all'installazione

Backup Exec Continuous Protection Server. Guida rapida all'installazione Backup Exec Continuous Protection Server Guida rapida all'installazione Guida rapida all'installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Prima dell'installazione Requisiti di sistema per il

Dettagli

Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente

Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente 2011 Retrospect, Inc. Portions 1989-2010 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect 7.7, prima edizione. L'uso di

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

September 2006. Backup Exec Utility

September 2006. Backup Exec Utility September 2006 Backup Exec Utility Informazioni legali Symantec Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, Backup Exec e il logo Symantec sono marchi o marchi registrati

Dettagli

FileMaker Server 9. Guida introduttiva

FileMaker Server 9. Guida introduttiva FileMaker Server 9 Guida introduttiva 2007 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio della FileMaker, Inc.,

Dettagli

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l.

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l. STORAGE STORAGE MEDIA indipendentemente dal modello di repository utilizzato i dati devono essere salvati su dei supporti (data storage media). I modelli utilizzati da Arka Service sono i comuni metodo

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d Guida rapida all'installazione Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari Informazioni preliminari Symantec AntiVirus Solution Per iniziare Symantec AntiVirus Solution consente di controllare la protezione antivirus di server e desktop da una console di gestione centrale. Consente

Dettagli

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida Copyright Axis Communications AB Aprile 2005 Rev. 1.0 Numero parte 23794 1 Indice Informazioni sulle normative............................. 3 AXIS Camera

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

Table of Contents. iii

Table of Contents. iii Rebit 5 Help Table of Contents Guida introduttiva... 1 Come creare il primo punto di recupero... 1 Cosa fa Rebit 5?... 1 Funzioni di Rebit 5... 1 Creazione del primo punto di ripristino... 3 Cosa sono

Dettagli

d2 Quadra ENTERPRISE CLASS Unità disco per uso professionale DESIGN BY NEIL POULTON esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0

d2 Quadra ENTERPRISE CLASS Unità disco per uso professionale DESIGN BY NEIL POULTON esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0 d2 Quadra ENTERPRISE CLASS DESIGN BY NEIL POULTON Unità disco per uso professionale esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0 La differenza della classe Enterprise LaCie d2 Quadra è il disco rigido più completo

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Introduzione a VMware Fusion

Introduzione a VMware Fusion Introduzione a VMware Fusion VMware Fusion per Mac OS X 2008 2012 IT-000933-01 2 Introduzione a VMware Fusion È possibile consultare la documentazione tecnica più aggiornata sul sito Web di VMware all'indirizzo:

Dettagli

Xerox. Print Advisor Domande frequenti

Xerox. Print Advisor Domande frequenti Print Advisor Generali D. Che cos'è Print Advisor? R. Print Advisor è uno strumento software che tutti i clienti ColorQube 9200 possono scaricare e installare. I vantaggi principali di Print Advisor sono:

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

Domande di precisazione

Domande di precisazione Domande di precisazione Symantec Backup Exec System Recovery Ripristino dei sistemi Windows sempre, ovunque e su qualsiasi dispositivo PERCHÉ SYMANTEC BACKUP EXEC SYSTEM RECOVERY?...2 DOMANDE GENERALI

Dettagli

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Pagina 1 Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo La sfida Replicare un ambiente

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

FileMaker Pro 11. Esecuzione di FileMaker Pro 11 su Servizi Terminal

FileMaker Pro 11. Esecuzione di FileMaker Pro 11 su Servizi Terminal FileMaker Pro 11 Esecuzione di FileMaker Pro 11 su Servizi Terminal 2007 2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

Solo le persone in gamba leggono i manuali.

Solo le persone in gamba leggono i manuali. Solo le persone in gamba leggono i manuali. Sommario Introduzione...1 Accensione e spegnimento sicuri dell'unità... 1 Scollegamento delle unità esata e 1394... 2 Unità esata... 3 Unità 1394... 4 Installazione

Dettagli

Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers. Guida di installazione rapida

Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers. Guida di installazione rapida Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers Guida di installazione rapida July 2006 Informazioni legali Symantec Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, Backup Exec

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 R3 Guida rapida all'installazione 20047221 Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato in conformità con i

Dettagli

AC1600 Smart WiFi Router

AC1600 Smart WiFi Router Marchi commerciali NETGEAR, il logo NETGEAR e Connect with Innovation sono marchi commerciali e/o marchi registrati di NETGEAR, Inc. e/o delle sue consociate negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Le informazioni

Dettagli

Software della stampante

Software della stampante Software della stampante Informazioni sul software della stampante Il software Epson comprende il software del driver per stampanti ed EPSON Status Monitor 3. Il driver per stampanti è un software che

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo Note legali Note legali Per consultare le note legali, vedete http://help.adobe.com/it_it/legalnotices/index.html. iii Sommario Memorizzazione.......................................................................................................

Dettagli

Sistemi RAID. Sistemi RAID. Sistemi RAID

Sistemi RAID. Sistemi RAID. Sistemi RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

Sistemi RAID. Sistemi RAID

Sistemi RAID. Sistemi RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

Solitamente la capacità è minore di un disco magnetico, ma la velocità è molto più alta.

Solitamente la capacità è minore di un disco magnetico, ma la velocità è molto più alta. C4. MEMORIA SECONDARIA Nel seguito verranno analizzati, oltre alla struttura dei dispositivi di memorizzazione, anche gli algoritmi di scheduling delle unità a disco, la formattazione dei dischi, la gestione

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014 NOTE DI RILASCIO EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3 Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01 17 ottobre 2014 Queste Note di rilascio contengono ulteriori informazioni su questa versione di GeoDrive.

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press Guida introduttiva 2011 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Sistemi RAID. Corso di Calcolatori Elettronici. Feragotto Elena

Sistemi RAID. Corso di Calcolatori Elettronici. Feragotto Elena Sistemi RAID Corso di Calcolatori Elettronici Feragotto Elena Cos è RAID Nato all Università di Berkeley nel 1968, RAID significa: Redundant Array of Inexpensive Disk L idea era quella di sostituire un

Dettagli

Guida di installazione NVIDIA RAID

Guida di installazione NVIDIA RAID Guida di installazione NVIDIA RAID 1. Guida di installazione NVIDIA BIOS RAID 2 1.1 Introduzione a RAID.. 2 1.2 Precauzioni per le configurazioni RAID 3 1.3 Creare un disk array 4 2. Guida di installazione

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

EMC Retrospect Express per Windows Guida di inizio rapido

EMC Retrospect Express per Windows Guida di inizio rapido EMC Retrospect Express per Windows Guida di inizio rapido BENVENUTI Benvenuti in EMC Retrospect Express, backup rapido e semplice su unità CD/DVD, a disco rigido e a dischi rimovibili. Fare clic qui per

Dettagli

Guida utente per Mac

Guida utente per Mac Guida utente per Mac Sommario Introduzione... 1 Utilizzo dello strumento Mac Reformatting... 1 Installazione del software FreeAgent... 4 Rimozione sicura delle unità... 9 Gestione delle unità... 10 Aggiornamento

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Appendice al Manuale dell amministratore

Appendice al Manuale dell amministratore Appendice al Manuale dell amministratore Questa Appendice contiene aggiunte e modifiche al testo del Manuale dell'amministratore di VERITAS Backup Exec for Windows Servers. Le informazioni qui contenute

Dettagli

MediCap USB300 Guida alla rete

MediCap USB300 Guida alla rete MediCap USB300 Guida alla rete Valevole per firmware 110701 e superiori 1 Introduzione... 2 Attività iniziali... 2 Come configurare l'accesso di rete al disco rigido dell'usb300... 3 Passaggio 1. Configurare

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA...2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)...2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

TIME MACHINE. Menu di Time Machine

TIME MACHINE. Menu di Time Machine TIME MACHINE Time Machine è una funzione di backup integrata di OS X che funziona con il Mac e con un'unità esterna (venduta separatamente) o AirPort Time Capsule. Tutto quello che devi fare è semplicemente

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6 Manuale utente di Avigilon Control Center Server Versione 5.6 2006-2015 Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. Salvo quando espressamente concesso per iscritto, nessuna licenza viene concessa

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 3 Introduzione 4 Cosa ti occorre 5 Panoramica dell installazione 5 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 5 Passo 2: Per preparare

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2 Guida rapida all'installazione Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato

Dettagli

Introduzione a QuarkXPress 10.0.1

Introduzione a QuarkXPress 10.0.1 Introduzione a QuarkXPress 10.0.1 TABLE DES MATIÈRES Table des matières Documenti correlati...3 Requisiti di sistema...4 Requisiti di sistema: Mac OS X...4 Requisiti di sistema: Windows...4 Installazione:

Dettagli

NVIDIA GeForce Experience

NVIDIA GeForce Experience NVIDIA GeForce Experience DU-05620-001_v02 ottobre 9, 2012 Guida dell'utente SOMMARIO 1 NVIDIA GeForce Experience Guida dell'utente... 1 Informazioni su GeForce Experience... 1 Installazione e impostazione

Dettagli

Synology DiskStation Manager 2.3

Synology DiskStation Manager 2.3 Synology DiskStation Manager 2.3 DiskStation Manager 2.3 (d'ora in avanti denominato DSM 2.3) è il punto focale per la massimizzazione della propria esperienza NAS. Accluso a tutti i prodotti Synology,

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY VAIO VGN-NS12M http://it.yourpdfguides.com/dref/3764073

Il tuo manuale d'uso. SONY VAIO VGN-NS12M http://it.yourpdfguides.com/dref/3764073 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY VAIO VGN-NS12M. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr Aprile 2015 1 Panoramica sul prodotto L'applicazione desktop Novell Filr consente di sincronizzare i file Novell Filr con il file system del computer e

Dettagli

Sistemi RAID tutti i dati che contiene RAID

Sistemi RAID tutti i dati che contiene RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

DeeControl Manuale dell'utente

DeeControl Manuale dell'utente Impostazione, manutenzione e funzionalità del software di taglio DeeControl DeeControl Manuale dell'utente Versione 1.1 - 2 - Contenuto Introduzione... - 4 - Requisiti minimi... - 4 - Installazione...

Dettagli

Mac OS X 10.6 Snow Leopard Guida all installazione e configurazione

Mac OS X 10.6 Snow Leopard Guida all installazione e configurazione Mac OS X 10.6 Snow Leopard Guida all installazione e configurazione Prima di installare Mac OS X, leggi questo documento. Esso contiene importanti informazioni sull installazione di Mac OS X. Requisiti

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in FileMaker Server 11 Guida all'aggiornamento dei plug-in 2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di

Dettagli

Intel Server Management Pack per Windows

Intel Server Management Pack per Windows Intel Server Management Pack per Windows Manuale dell'utente Revisione 1.0 Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI INTEL ALLO SCOPO DI

Dettagli

Guida di Active System Console

Guida di Active System Console Guida di Active System Console Panoramica... 1 Installazione... 2 Visualizzazione delle informazioni di sistema... 4 Soglie di monitoraggio del sistema... 5 Impostazioni di notifica tramite e-mail... 5

Dettagli

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003 70 290: Managing and Maintaining a Microsoft Windows Server 2003 Environment (Corso MS-2273) Gestione di account e risorse del server, monitoraggio delle prestazioni del server e protezione dei dati in

Dettagli

FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox)

FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox) FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 gennaio 2011 Esistono solo due tipi di utenti:

Dettagli

ESET SMART SECURITY 9

ESET SMART SECURITY 9 ESET SMART SECURITY 9 Microsoft Windows 10 / 8.1 / 8 / 7 / Vista / XP Guida di avvio rapido Fare clic qui per scaricare la versione più recente di questo documento ESET Smart Security è un software di

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0 http://it.yourpdfguides.com/dref/3704854

Il tuo manuale d'uso. KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0 http://it.yourpdfguides.com/dref/3704854 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY VAIO VGN-BZ11XN http://it.yourpdfguides.com/dref/696081

Il tuo manuale d'uso. SONY VAIO VGN-BZ11XN http://it.yourpdfguides.com/dref/696081 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY VAIO VGN-BZ11XN. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Informazioni su Parallels Desktop 10 per Mac

Informazioni su Parallels Desktop 10 per Mac Informazioni su Parallels Desktop 10 per Mac Parallels Desktop 10 per Mac è un importante aggiornamento del software pluripremiato Parallels per l'esecuzione di Windows su Mac. Informazioni sul presente

Dettagli