REGOLAMENTO Revisione. Attività Funzione Responsabile Firma. Pierpaolo SOMMA Andrea NARDI GianLuca GIRANI. Uffico Personale. Riccardo Napolitano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO Revisione. Attività Funzione Responsabile Firma. Pierpaolo SOMMA Andrea NARDI GianLuca GIRANI. Uffico Personale. Riccardo Napolitano"

Transcript

1 Attività Funzione Responsabile Firma Redazione Ufficio Sistemi Informatici: Pierpaolo SOMMA Andrea NARDI GianLuca GIRANI Uffico Personale Verifica Anna VALERIANI Coordinamento Sistemi Informativi Riccardo Napolitano Verifica Vice Direttore Generale Daniele LUCCI Approvazione ASTRAL SpA Amministratore Delegato Dr. Marco Coletti Pagina 1 di 10

2 Indice Art. 1 - Finalità del Regolamento... 3 Art. 2 - Utilizzo dei Personal Computer (PC) fissi... 3 Art. 3 - Utilizzo di Personal Computer (PC) portatili... 5 Art. 4 - Utilizzo della rete aziendale... 5 Art. 5 - Gestione delle Password... 6 Art. 6 - Legittimazione preventiva per l accesso ai sistemi informatici... 6 Art. 7 - Uso della posta elettronica... 7 Art. 8 - Uso della rete Internet e dei relativi servizi... 7 Art. 9 - Criteri e modalità di ripristino dei dati... 8 Art Protezione antivirus, firewall e sicurezza... 8 Art Interruzione dell erogazione elettrica... 9 Art Mancata osservanza del presente Regolamento e normative di Legge... 9 Art Aggiornamento e revisione Art Entrata in vigore Pagina 2 di 10

3 Art. 1 - Finalità del Regolamento 1.1 Il presente strumenti di informatica individuale, d ora in avanti Regolamento disciplina il corretto utilizzo degli strumenti informatici da parte dei dipendenti, d ora in avanti utenti, e fornisce informazioni necessarie a garantire la sicurezza informatica di tutta l'azienda. Art. 2 - Utilizzo dei Personal Computer (PC) fissi 2.1 II PC è di proprietà aziendale ed è assegnato all utente esclusivamente come strumento di lavoro; ogni utente è responsabile dell'utilizzo delle dotazioni informatiche assegnate; 2.2 tutti i PC assegnati devono essere sempre collegati alla rete aziendale per consentire verifiche di sicurezza ed aggiornamenti. Sono esclusi quelli assegnati dall azienda per fini diversi, ovvero accompagnati da documento in cui si vieta il collegamento alla rete aziendale stessa; 2.3 fatto salvo quanto vietato dalla legge, non è consentito all utente senza preventiva autorizzazione dell Ufficio Sistemi Informatici: attivare la password d'accensione del PC (BIOS); modificare le caratteristiche hardware e software impostate sul proprio PC; utilizzare Sistemi Operativi Live (da CD o USB), Sistemi Operativi non autorizzati e software portable (programmi avviabili senza installazione); accedere con diritti amministrativi, locali e di rete. 2.4 i PC guasti devono essere segnalati all Ufficio Sistemi Informatici e non devono essere riparati autonomamente o portati presso strutture esterne all Azienda; 2.5 non è consentito l utilizzo del PC per far uso, archiviare, detenere, duplicare o diffondere, in qualunque forma, materiali tutelati da diritti d autore o diritti connessi o sui quali terzi vantano diritti morali e patrimoniali. E fatto espresso divieto di utilizzo di programmi per il download di materiali protetti da diritto d autore (Peer to Peer - D.Lgs. n. 68/2003, Legge 22 Aprire 1941 n. 633 e successive modifiche); 2.6 non è consentito l utilizzo del PC per far uso, archiviare, detenere o diffondere, in qualunque forma, materiale pornografico (artt. 600 ter c.p. e 600 quater c.p.). Il divieto comprende anche la semplice navigazione verso siti Internet di tipo pornografico, e comunque verso siti che possano risultare non sicuri; Pagina 3 di 10

4 2.7 non è consentita la riproduzione o la duplicazione di programmi informatici ai sensi delle Legge n.128 del ; 2.8 il PC deve essere spento ogni sera prima di lasciare la postazione di lavoro o in caso di assenze prolungate dalla stessa; 2.9 le informazioni archiviate informaticamente devono essere esclusivamente quelle consentite dalla legge e necessarie all'attività lavorativa; 2.10 quando ci si allontana dalla postazione lavorativa è obbligatorio proteggere la stessa bloccandone l accesso (CRTL+ALT+CANC, selezionando Blocca Computer); 2.11 è vietato il trasporto di dati aziendali al di fuori dell azienda stessa per fini non lavorativi; 2.12 l eventuale gestione locale dei dati aziendali deve essere sostituita dalla gestione centralizzata su server (cartelle condivise su Venere/share); 2.13 non è consentita l'installazione di programmi diversi da quelli autorizzati dall Ufficio Sistemi Informatici; 2.14 non è consentito, in nessun caso, l uso di software volti ad aggirare il proxy ed il firewall aziendale per la navigazione in internet; 2.15 i PC possono essere oggetto di verifica da parte degli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici, in qualunque momento e senza preavviso, fatta salva la presenza dell utente; in assenza dello stesso e qualora si riscontrino anomalie tali da compromettere la sicurezza aziendale, il PC verrà scollegato dalla rete, spento e posizionato nel CED per le verifiche necessarie per motivi di sicurezza Aziendale, gli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici effettueranno ciclicamente delle scansioni per monitorare i processi attivi sui PC; 2.17 gli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici possono in qualunque momento procedere alla rimozione di ogni file o applicazione che riterranno essere pericolosi per la sicurezza sia sui PC degli incaricati sia sulle unità di rete, dandone preventiva informativa agli interessati; 2.18 gli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici possono in qualunque momento avviare il pc dell utente, anche in assenza dello stesso, per aggiornamenti importanti o scansioni di sicurezza effettuate tramite console remota, senza, quindi, accedere localmente al pc; Pagina 4 di 10

5 2.19 le problematiche riscontrate dall utente che richiedono un intervento da parte degli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici devono essere segnalate esclusivamente tramite l apertura di un Ticket utilizzando il sito web https://helpdesk; 2.20 gli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici, tramite l utilizzo di un software specifico chiamato Dameware, possono effettuare assistenza da remoto sul pc dell utente esclusivamente previa autorizzazione o presenze dello stesso. Il suddetto software permette all utente di monitorare in tempo reale l attività che l addetto dell Ufficio Sistemi Informatici sta svolgendo. Art. 3 - Utilizzo di Personal Computer (PC) portatili 3.1 L'utente è responsabile del PC portatile assegnatogli dall'azienda e deve custodirlo con diligenza sia durante gli spostamenti sia durante l'utilizzo nel luogo di lavoro; 3.2 Ai PC portatili si applicano le regole di utilizzo previste per l utilizzo dei PC fissi (capitolo 2), con particolare attenzione alla rimozione di eventuali file elaborati sullo stesso prima della riconsegna; 3.3 il PC portatile deve essere utilizzato solo per il lavoro aziendale e non deve essere inserito in altre reti; 3.4 i PC portatili utilizzati all'esterno (convegni, visite in Azienda), in caso di allontanamento, devono essere custoditi in un luogo protetto; 3.5 il PC portatile non deve essere mai lasciato incustodito e sul disco devono essere conservati solo i files strettamente necessari; 3.6 è vietato utilizzare abbonamenti Internet privati (modem, cellulari, chiavette usb, sim dati) per collegamenti alla rete. Art. 4 - Utilizzo della rete aziendale 4.1 L'accesso alla rete aziendale è protetto da password; per l'accesso deve essere utilizzato il proprio profilo personale (username e password); 4.2 è vietato: utilizzare la rete aziendale per fini non lavorativi; connettere in rete PC o qualsiasi altra apparecchiatura non aziendale; condividere cartelle in rete per uso privato; installare, senza previa autorizzazione, modem che sfruttino il sistema di comunicazione telefonico per l'accesso a banche dati esterne o interne all'azienda; Pagina 5 di 10

6 4.3 il monitoraggio di ciò che transita in rete è consentito solo agli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici. Art. 5 - Gestione delle Password 5.1 Tutte le password devono essere complesse e composte da minimo 8 caratteri alfanumerici, di cui almeno una lettera maiuscola; 5.2 la password scade ogni 42 giorni e dovrà essere rinnovata. La nuova password dovrà essere diversa dalle 5 precedenti; 5.3 la richiesta di cambio password da parte dell utente deve essere presentata esclusivamente dal diretto interessato in forma scritta, con la firma leggibile e per esteso; 5.4 è tassativamente vietato l utilizzo di software atti a trovare le password locali e di rete; 5.5 l'utente è tenuto a conservare, nella massima segretezza, la parola di accesso alla rete ed ai sistemi e qualsiasi altra informazione legata al processo di autenticazione; 5.6 l'utente è tenuto a scollegarsi dal sistema ogni qualvolta sia costretto ad assentarsi dal locale nel quale è ubicata la stazione di lavoro o nel caso ritenga di non essere in grado di presidiare l'accesso alla medesima; 5.7 la password deve essere immediatamente sostituita nel caso si sospetti che la stessa abbia perso la segretezza. Art. 6 - Legittimazione preventiva per l accesso ai sistemi informatici 6.1 In caso di mancata osservanza della disposizione di cui al punto 2.12 del Regolamento aziendale per la sicurezza e l utilizzo degli strumenti di informatica individuale e, congiuntamente, in caso di prolungata assenza o impedimento dell utente incaricato al trattamento dei dati, gli Amministratori di sistema e i soggetti autorizzati dal Titolare del trattamento dei dati (ovvero dal Responsabile del trattamento dei dati, se nominato dal Titolare stesso) potranno accedere ai sistemi elettronici dell incaricato stesso e ai relativi dati in essi contenuti. Al termine della procedura sopra indicata gli Amministratori di sistema provvederanno ad assegnare una nuova password e a bloccare l account dell utente incaricato fino al suo rientro in azienda o al sorgere di nuove esigenze da parte del Titolare del trattamento dei dati. Pagina 6 di 10

7 Art. 7 - Uso della posta elettronica 7.1 La casella di posta, assegnata dall'azienda all'utente, è uno strumento di lavoro. Gli utenti assegnatari delle caselle di posta elettronica sono responsabili del corretto utilizzo delle stesse e di qualsiasi attività riconducibile all uso dell Account Utente (art. 615 comma 5 e segg. c.p.); 7.2 ogni Account Utente deve essere adeguatamente custodito dall utente per evitare usi non autorizzati dei servizi da parte di terzi; 7.3 non è consentito trasmettere o diffondere contenuti che siano illeciti, dannosi, minatori, abusivi, molesti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, osceni, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; 7.4 non è consentito trasmettere o diffondere un contenuto che comporti la violazione di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; 7.5 nel caso di messaggi insoliti, mittenti sconosciuti o di messaggi provenienti da mittenti conosciuti ma contenenti allegati sospetti (file con estensione.exe.scr.pif.bat.cmd) è opportuno avvisare gli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici; 7.6 nel caso in cui si debba inviare un documento all'esterno dell'azienda è preferibile utilizzare un formato protetto da scrittura (ad esempio il formato Acrobat *.pdf); 7.7 l'iscrizione a "mailing list" su internet è concessa solo per motivi professionali e previa verifica dell affidabilità del sito; 7.8 la casella di posta deve essere mantenuta in ordine, cancellando documenti inutili e soprattutto allegati ingombranti; 7.9 la dimensione degli allegati non deve mai superare i 5 MB; 7.10 è obbligatorio controllare gli allegati di posta elettronica prima del loro utilizzo (non eseguire download di file eseguibili o documenti da siti Web o Ftp non conosciuti); 7.11 ogni archivio di posta (file PST) mantenuto in locale sui PC non deve superare i 2 GB,ed è sotto la completa responsabilità dell utente che deve provvedere a farne il backup. Art. 8 - Uso della rete Internet e dei relativi servizi 8.1 II PC abilitato alla navigazione in Internet costituisce uno strumento aziendale necessario allo svolgimento della propria attività lavorativa; Pagina 7 di 10

8 8.2 non possono essere utilizzati collegamenti privati (modem, cellulari, chiavette usb, sim dati) per il collegamento ad internet; 8.3 è vietato l accesso a siti di tipo pornografico o con contenuti vietati dalla legge; 8.4 è vietato scaricare, salvo specifiche autorizzazioni, file o software tutelati da diritti d autore o diritti connessi. Art. 9 - Criteri e modalità di ripristino dei dati 9.1 Il sistema di backup consiste in un unità esterna a nastro: IBM TS3100 con un drive LTO3 FC, 24 slot interni per i nastri e una dedicata main slot; 9.2 il software di gestione dei backup installato è Tivoli Storage Manager 5.5; 9.3 viene effettuato un backup delle caselle di posta elettronica (Exchange) tutti i giorni con metodo incrementale fino al raggiungimento di 2 GB e quindi archiviato; 9.4 viene effettuato un backup del server di File Sharing (Venere) tutti i giorni con metodo incrementale; 9.5 viene effettuato un backup dei File System dei server virtuali tutti i giorni con metodo incrementale; 9.6 vengono effettuati i backup completi dei server virtuali con scadenza settimanale, mensile o trimestrale a seconda del server; 9.7 tutti i backup e gli archivi vengono salvati su nastri LTO3 COMPRESSI; 9.8 è stata implementata una procedura di Disaster Recovery in grado di ripristinare l infrastruttura e i dati aziendali (dominio, file server, mail ecc.) entro 5 giorni lavorativi dall evento. A tal fine verranno effettuati test su un sito esterno. Art Protezione antivirus, firewall e sicurezza 10.1 Ogni utente deve tenere comportamenti tali da ridurre il rischio di attacco al sistema informatico aziendale mediante virus o mediante ogni altro software aggressivo (ad esempio non aprire mail o relativi allegati sospetti, non navigare su siti non professionali ecc..); 10.2 ogni utente è tenuto a controllare la presenza e il regolare funzionamento del software antivirus aziendale; Pagina 8 di 10

9 10.3 nel caso che il software antivirus rilevi la presenza di un virus che non è riuscito a ripulire, l'utente dovrà immediatamente: sospendere ogni elaborazione in corso senza spegnere il computer segnalare l'accaduto agli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici; 10.4 ogni dispositivo non aziendale (chiavetta usb, hard disk usb, ecc.) dovrà essere verificato e autorizzato da parte degli addetti dell Ufficio Sistemi Informatici prima del suo utilizzo; 10.5 l Azienda è protetta da un firewall centralizzato; 10.6 il firewall ha una licenza Content Filter aggiornata che blocca, tramite DataBase esterno, la navigazione sui siti pedo-pornografici e il download dei file potenzialmente pericolosi in quanto possibili portatori di virus; 10.7 ogni eventuale altra linea di collegamento ad internet, dovrà essere attestata nel CED Astral. Di conseguenza sarà amministrata e messa in sicurezza dall Ufficio Sistemi Informatici L eventuale presenza nelle stanze di switch, volti ad aumentare le connessioni, compromette la sicurezza della rete aziendale. Pertanto, compatibilmente con le esigenze delle varie strutture e con i problemi della logistca aziendale, andranno progressivamente eliminati. Art Interruzione dell erogazione elettrica 11.1 In caso di interruzione elettrica un gruppo di continuità sosterrà, per circa 30 minuti, i seguenti apparati: Server aziendali; Firewall; Switch di connessione; Connessione internet per ogni piano è predisposto un gruppo di continuità a salvaguardia degli switch di piano, per circa 30 minuti; 11.3 non sono predisposti gruppi di continuità a salvaguardia delle singole postazioni di lavoro. Art Mancata osservanza del presente Regolamento e normative di Legge 12.1 Normativa di legge: ART. 491-BIS C.P. - Falsità in un documento informatico pubblico o avente efficacia probatoria ART. 615-TER C.P. - Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico Pagina 9 di 10

10 ART. 615-QUATER C.P. - Detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici ART. 615-QUINQUIES C.P. - Diffusione di apparecchiature, dispositivi o programmi informatici diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico o telematico ART. 617-QUATER C.P. - Intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche ART. 617-QUINQUIES C.P. - Installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire o interrompere comunicazioni informatiche o telematiche ART. 635-BIS C.P. - Danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici ART. 635-TER C.P. - Danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici utilizzati dallo stato o da altro ente pubblico o comunque di pubblica utilità ART. 635-QUATER C.P. - Danneggiamento di sistemi informatici o telematici ART. 635-QUINQUIES C.P. - Danneggiamento di sistemi informatici o telematici di pubblica utilità ART. 640-QUINQUIES C.P. - Frode informatica del certificatore di firma elettronica Il mancato rispetto o la violazione delle regole contenute nel presente Regolamento è perseguibile con provvedimenti disciplinari nonché con le azioni civili e penali previste dalle leggi. Art Aggiornamento e revisione 13.1 Tutti gli utenti possono proporre, quando ritenuto necessario, integrazioni al presente Regolamento tramite comunicazione scritta all Ufficio Sistemi Informatici; 13.2 il presente Regolamento è soggetto a revisione con frequenza annuale e può essere aggiornato in qualsiasi momento. Art Entrata in vigore 14.1 Il presente Regolamento entra in vigore a decorrere dalla data del 16 LUGLIO Pagina 10 di 10

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale COMUNE DI PAGLIETA Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 19 del 01/02/2013 Regolamento per la sicurezza

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI 84 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI ADOTTATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 310/215 PROP.DEL. NELLA SEDUTA

Dettagli

Regolamento informatico

Regolamento informatico Regolamento informatico Premessa La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche ed, in particolare, il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone Ismea ai rischi di

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / /

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / INDICE CAPO I FINALITA - AMBITO DI APPLICAZIONE - PRINCIPI GENERALI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI PREMESSA La progressiva diffusione delle nuove tecnologie ICT ed in particolare l utilizzo della posta elettronica ed il libero

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE rev.1 del 15.10.2014

REGOLAMENTO AZIENDALE rev.1 del 15.10.2014 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 REGOLAMENTO AZIENDALE

Dettagli

Comune di Conegliano

Comune di Conegliano Comune di Conegliano Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell'ente - Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 308 del 21.07.2004; - Data entrata in vigore: 27.07.2004. Indice Contenuto

Dettagli

Regolamento per la sicurezza. e l'utilizzo delle postazioni di informatica. sul luogo di lavoro

Regolamento per la sicurezza. e l'utilizzo delle postazioni di informatica. sul luogo di lavoro Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica sul luogo di lavoro Rev. 2 06/11/2007 Preparato: Segreteria Generale Verificato: Dirigente Responsabili di Servizio Approvato:

Dettagli

12. Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy

12. Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy Regolamento Aziendale per l utilizzo delle STAZIONI DI LAVORO Indice Premessa 1. Utilizzo del Personal Computer 2. Utilizzo della rete 3. Gestione delle Password 4. Utilizzo dei PC portatili 5. Uso della

Dettagli

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali SIA Area Sistemi Informativi Aziendali PROGETTAZIONE E SVILUPPO REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E DI UTILIZZO DEI DATI Ottobre 2014 (Ver.2.0) 1 Sommario 1.

Dettagli

Biblioteca Giuseppe Dossetti

Biblioteca Giuseppe Dossetti Biblioteca Giuseppe Dossetti NORME PER L'ACCESSO IN INTERNET PER GLI STUDIOSI ESTERNI Il servizio di accesso ad Internet è parte integrante delle risorse messe a disposizione della Biblioteca. L uso di

Dettagli

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE TERTENIA Allegato G.C. 32/2013 DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Finalità Il presente disciplinare persegue

Dettagli

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI Approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 107 del 21 maggio 2009 Indice Premessa... 2 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità...

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Deliberazione di giunta Comunale del 02-04-2015 Pagina 1 di 10 ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno Regolamento Informatico Interno ai sensi del D.Lgs 196/2003 e delle Linee guida del Garante della privacy per posta elettronica ed internet (Gazzetta Ufficiale n. 58 del 10 Marzo 2007). Pagina 1 di 12

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Comune di Nola Provincia di Napoli Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Sommario 1. Oggetto... 2 2. Modalità di utilizzo delle postazioni di lavoro...

Dettagli

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Testo adottato con delibera del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE)

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) PREMESSA Il Garante per la protezione dei dati personali, con Provvedimento 1.03.2007 pubblicato sulla G. U. R.I. 10.03.2007,

Dettagli

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e Linee guida per il TRATTAMENTO E GESTIONE DEI DATI PERSONALI Articolo 1 Oggetto e ambito di applicazione e principi di carattere generale 1. Il presente documento disciplina le modalità di trattamento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SELVAZZANO DENTRO II - M. Cesarotti Via Cesarotti, 1/A - 35030 Selvazzano Dentro (PADOVA) Telefono 049/638633 Telefax 049/638716 Distretto n. 45 Codice M.P.I. PDIC89800Q Codice

Dettagli

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 PROCEDURA 9 GESTIONE DELLE INDICE: 1. OBIETTIVI 2. DESTINATARI 3. PROCESSI AZIENDALI COINVOLTI 4. PROTOCOLLI DI PREVENZIONE 4.1. DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA 4.2. PROCEDURE DA APPLICARE

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale di Bosisio Parini Via A. Appiani, 10-23842 BOSISIO PARINI (LC) Tel.: 031 865644 Fax: 031 865440 e-mail: lcic81000x@istruzione.it

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Prot. N. 4379 Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Regolamento per l utilizzo della rete informatica Fonzaso, 15-12-2009 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Assessore: Vincenzo Insalaco Dirigente: Angela Maria Vizzini Dicembre 2008 1 INDICE Art.

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica Istituto di Istruzione Superiore Piero Martinetti Caluso Regolamento per l utilizzo della rete informatica 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2 - Principi generali Diritti e

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA - Approvato con deliberazioni del Consiglio

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Allegato A) Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Responsabile del Settore Dott.ssa Loredana PRIMO Responsabile Servizio Sistemi Informativi Dott.ssa Riccardina DI CHIO

Dettagli

Regolamento Aziendale per l utilizzo degli Strumenti Informatici. Sommario

Regolamento Aziendale per l utilizzo degli Strumenti Informatici. Sommario REGOLAMENTO AZIENDALE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI Data di emissione: 4 marzo 2009 Rev. 2.1 Autore: Sistema Informativo Distribuzione: a tutti i dipendenti UTILIZZO PC GESTIONE PASSWORD UTILIZZO

Dettagli

Disciplinare Interno per l utilizzo delle Risorse Informatiche

Disciplinare Interno per l utilizzo delle Risorse Informatiche Disciplinare Interno per l utilizzo delle Risorse Informatiche Indice Premessa 1. Utilizzo del Personal Computer 2. Utilizzo della rete dell ASL 3. Gestione delle Password 4.Gestione Banche Dati Locali

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 N. 30 Reg. Delib. G.C. Seduta del 17/03/2006 OGGETTO: REVISIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI PER L

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le condizioni per il corretto utilizzo degli

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta elettronica, da parte degli uffici provinciali e dell amministrazione

Dettagli

RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE

RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE 29 settembre 2015 RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE ISTRUZIONI: Ad ogni utente abilitato all'utilizzo della rete d'istituto sono state inviate le opportune credenziali di accesso : Login e Password.

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI REGOLAMENTO INTERNO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E TELEFONICI DELIBERA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 230 DEL 18.11.2010 Pag.1/13 Indice Premessa Art. 1 Campo di applicazione del regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Revisione n. 001 Data emissione 30 gennaio 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 5 del 30.01.2009 INDICE ART. 1 ART. 2 ART.

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA Testo approvato dal Commissario Straordinario con delibera n 27 del 29 luglio 2014 Via Curtatone, 2 04100 LATINA - C.F. e P.I. 00081960593 Pag. 1 10 Sommario

Dettagli

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Roma, 30/09/2013 AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Oggetto : Utilizzo delle strumentazioni informatiche, della rete internet e della posta

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica LICEO STATALE GIORGIO DAL PIAZ - FELTRE Sezione Scientifica e Sezione Classica Via Boscariz, 2 32032 FELTRE (Belluno) Tel.. 0439301548 Fax 0439/310506 - C.F. 82005420250 PE blps020006@istruzione.it e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO

REGOLAMENTO INFORMATICO Pag. 1 a 1 REGOLAMENTO INFORMATICO In vigore dal: 31/07/14 Precedenti versioni: Prima emissione Approvazione: Decisione dell Amministratore Unico n 3 del 31/07/14 Pag. 1 di 1 - Pag. 2 a 2 Sommario 1. PREMESSA...3

Dettagli

32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721

32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721 32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721 Disciplinare per l utilizzo della posta elettronica e di Internet. LA GIUNTA REGIONALE Visto l

Dettagli

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 BIBLIOTECA COMUNALE DI BUDONI Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 Informazioni e regole per l'utilizzo dei servizi multimediali e di Internet Art.1 Principi generali a) Il presente disciplinare

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica IRCCS Centro Neurolesi Bonino-Pulejo ISTITUTO DI RILIEVO NAZIONALE CON PERSONALITA GIURIDICA DI DIRITTO PUBBLICO Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regolamento per l utilizzo della rete

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica 1 Il dirigente scolastico Visto il D.lvo n.165/2001, art. 25 Visto il D.lvo n.196/2009

Dettagli

Identità e autenticazione

Identità e autenticazione Identità e autenticazione Autenticazione con nome utente e password Nel campo della sicurezza informatica, si definisce autenticazione il processo tramite il quale un computer, un software o un utente,

Dettagli

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P. BOZZA D.P.S. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.iva Documento Programmatico sulla Sicurezza Indice finalità del documento inventario dei beni in dotazione

Dettagli

Comune di Monticello Brianza

Comune di Monticello Brianza REGOLAMENTO PER DISCIPLINARE L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET TRAMITE TECNOLOGIA WIRELESS FIDELITY (WI-FI) Art. 1. Finalità del servizio Il servizio di connessione alla rete Internet mediante l utilizzo

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA (Provvedimento del Garante per la Privacy pubblicato su G.U. n. 58 del 10/3/2007 - Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento Funzione Pubblica

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Articolo 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso e di uso della rete informatica dell Istituto, del

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo per la richiesta di accesso alla rete internet Modulo di autorizzazione

Dettagli

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo per l utilizzo delle apparecchiature informatiche per l amministrazione delle risorse

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANTONINO CAPONNETTO Via Socrate, 11 90147 PALERMO 091-533124 Fax 091-6914389 - c.f.: 97164800829 cod. Min.: PAIC847003 email: paic847003@istruzione.it

Dettagli

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza PROCEDURE STANDARD MISURE MINIME DI SICUREZZA DEFINIZIONE E GESTIONE DELLE USER ID Autorizzazione informatica al trattamento Gli Incaricati del trattamento sono autorizzati a livello informatico singolarmente

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Rivanazzano Terme Via XX Settembre n. 45-27055 - Rivanazzano Terme - Pavia Tel/fax. 0383-92381 Email pvic81100g@istruzione.it

Dettagli

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Regolamento per l utilizzo della rete informatica delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso, di

Dettagli

Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1. A. Obiettivi del servizio

Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1. A. Obiettivi del servizio Biblioteca PIO XII Regolamento per la fornitura del servizio di accesso a internet 1 A. Obiettivi del servizio In considerazione della progressiva ibridazione dei servizi bibliotecari e per fornire strumenti

Dettagli

Violazione dei dati aziendali

Violazione dei dati aziendali Competenze e Soluzioni Violazione dei dati aziendali Questionario per le aziende ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Il presente questionario è parte dei servizi che la Project++ dedica ai propri clienti relativamente

Dettagli

Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari

Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Indice degli argomenti 1 Introduzione... 3 1.1 Riferimenti normativi e alle disposizioni aziendali...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE Pagina 2 di 6 INDICE Articolo 1 - OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 Articolo 2- PRINCIPI GENERALI DIRITTI E RESPONSABILITÀ... 3 Articolo 3 - ABUSI E ATTIVITÀ VIETATE... 3 Articolo 4 - ATTIVITÀ CONSENTITE...

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PRE REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSA ART. 1 Caratteri generali Il presente regolamento viene emanato in base al provvedimento

Dettagli

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici INDICE ANALITICO PREMESSA...3 Art. 1 - UTILIZZO DEL PERSONAL COMPUTER...3 Art. 2

Dettagli

MANSIONARIO PRIVACY. 1 Generalità 1. 2 Incaricati 3. 3 Incaricato all Amministrazione del Sistema 5. 4 Incaricato alla Custodia della Parole Chiave 6

MANSIONARIO PRIVACY. 1 Generalità 1. 2 Incaricati 3. 3 Incaricato all Amministrazione del Sistema 5. 4 Incaricato alla Custodia della Parole Chiave 6 1 Generalità 1 2 Incaricati 3 3 all Amministrazione del Sistema 5 4 alla Custodia della Parole Chiave 6 5 al Salvataggio dei Dati 7 6 alla Custodia della Sede Operativa 8 A Elenco degli Incaricati 9 B

Dettagli

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Premessa 1) Utilizzo del Personal Computer 2) Utilizzo della rete 3) Gestione delle Password 4) Utilizzo dei supporti

Dettagli

COMUNE DI AGROPOLI. Regolamento di organizzazione dei criteri e modalità operative per l utilizzo delle apparecchiature informatiche

COMUNE DI AGROPOLI. Regolamento di organizzazione dei criteri e modalità operative per l utilizzo delle apparecchiature informatiche COMUNE DI AGROPOLI Regolamento di organizzazione dei criteri e modalità operative per l utilizzo delle apparecchiature informatiche Approvato con deliberazione della Giunta Municipale n. 32 del 27/01/2011

Dettagli

Ci prendiamo cura dei tuoi dati. NetGuru S.r.l. - Si.Re. Informatica

Ci prendiamo cura dei tuoi dati. NetGuru S.r.l. - Si.Re. Informatica Ci prendiamo cura dei tuoi dati. NetGuru S.r.l. - Si.Re. Informatica 1 I rischi Rottura Cancellazione accidentale Cataclisma Errore umano 35% Crimini informatici 36% Crimini informatici Rottura di un apparato

Dettagli

Parte speciale Reati informatici

Parte speciale Reati informatici Parte speciale Reati informatici Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 231/2001 L Amministratore delegato APPROVAZIONE Il Presidente del CdA STATO DEL DOCUMENTO Redazione Revisione Modifica

Dettagli

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo NOTE LEGALI L uso dei materiali e dei servizi della Piattaforma Sicuramentelab è regolamentato dal seguente accordo. L uso del sito costituisce accettazione delle condizioni riportate di seguito. 1. Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A.

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. Approvato con deliberazione dell Assemblea Consortile n. 8 del 20.04.2010 PREMESSE La progressiva diffusione

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 Premessa Gentile Signora/Egregio Signor., L utilizzo delle

Dettagli

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Approvato con deliberazione commissariale n 38 del 11/04/2011

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 4 FRIULI CENTRALE Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE Partita IVA e Codice Fiscale 02801610300

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 4 FRIULI CENTRALE Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE Partita IVA e Codice Fiscale 02801610300 ISTRUZIONI SUL CORRETTO TRATTAMENTO DEI DATI A. TRATTAMENTI CARTACEI E COMUNICAZIONI 1. Non comunicare a nessun soggetto terzo i dati personali comuni, sensibili, giudiziari, sanitari e/o altri dati, elementi,

Dettagli

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com Gussago, Disciplinare tecnico ad uso interno per l utilizzo degli strumenti informatici e in materia

Dettagli

COMUNE DI VICENZA. Regolamento per l utilizzo del Sistema Informatico Comunale

COMUNE DI VICENZA. Regolamento per l utilizzo del Sistema Informatico Comunale COMUNE DI VICENZA Regolamento per l utilizzo del Sistema Informatico Comunale Approvato con delibera di G.C. n. 44 del 08/02/2008 Il presente Regolamento è stato redatto a cura del Settore Sistemi Informatici.

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Scuole primarie e secondarie di primo grado di Casalserugo e Bovolenta Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di

Dettagli

Contratto CyberTribu rev. 141015!

Contratto CyberTribu rev. 141015! Contratto CyberTribu rev. 141015 1. Il presente contratto costituisce un accordo fra l autore di CLICKTRIBU (il sig. Vincenzo Monno con partita IVA 04212820262, d ora innanzi per brevità chiamato CLICKTRIBU)

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio internet Modulo di autorizzazione per

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Piazzale dei Rioni, 8-58019 P.S.Stefano (GR) - ( Tel. 0564/811903) (Fax 0564/812044) Internet: www.comunemonteargentario.it e-mail: urp@comunemonteargentario.it Regolamento per

Dettagli

2.1) Istruzioni sul l utilizzo delle password e dei codici identificativi personali

2.1) Istruzioni sul l utilizzo delle password e dei codici identificativi personali MANUALE AD USO DEI RESPONSABILI E DEGLI INCARICATI 1) Sicurezza fisica I Responsabili del trattamento dei dati provvedono ad attuare le misure di protezione tese ad evitare l accesso a persone non autorizzate

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO

BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO SERVIZIO INTERNET Regolamento per l accesso ART. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO INTERNET 1.1 La Biblioteca Comunale di Nibionno desidera fornire agli utenti l accesso all'informazione

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO INTERNET

GUIDA AL SERVIZIO INTERNET ASSESSORADU DE S ISTRUTZIONE PÙBLICA, BENES CULTURALES, INFORMATZIONE, ISPETÀCULU E ISPORT ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione Generale dei

Dettagli

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy Obblighi di sicurezza e relative sanzioni Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy L adozione delle Misure Minime di Sicurezza è obbligatorio per tutti coloro che effettuano trattamenti

Dettagli

COMUNE DI JESI P.zza Indipendenza, 1 60035 Jesi (AN) - www.comune.jesi.an.it Tel. 07315381 Fax 0731538328 C.F. e P.I. 00135880425

COMUNE DI JESI P.zza Indipendenza, 1 60035 Jesi (AN) - www.comune.jesi.an.it Tel. 07315381 Fax 0731538328 C.F. e P.I. 00135880425 Condizioni Generali di Contratto per il Servizio di POSTA ELETTRONICA gratuita fornito dalla Rete Civica Aesinet del Comune di Jesi. 1. Oggetto Il presente contratto definisce le condizioni generali di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI Indice Premessa 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità 2. Campo di applicazione del regolamento 3. Utilizzo del Personal Computer 4. Gestione ed assegnazione delle credenziali di autenticazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A., facente parte integrante

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375 DISCIPLINARE INTERNO PER L UTILIZZO DI INTERNET E POSTA ELETTRONICA DA PARTE DEI DIPENDENTI. 1. OGGETTO Il presente disciplinare, adottato sulla base delle indicazioni contenute nel provvedimento generale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE. Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE. Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DELLA RETE WI-FI DEL COMUNE DI FOSSALTA DI PIAVE Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 141 del 17.12.2014 CAPO I PRINCIPI GENERALI, FINALITA E AMBITO

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Carpi Campogalliano - Novi di Modena - Soliera DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.2/9 del 23.12.2011 ASP Azienda dei Servizi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA ART. 1. Obiettivi del servizio 1. La biblioteca riconosce l'utilità dell'informazione fornita da mezzi telematici per il soddisfacimento

Dettagli

Città di San Mauro Torinese

Città di San Mauro Torinese Città di San Mauro Torinese Regolamento per l utilizzo delle postazioni informatiche del Centro Informagiovani Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del 26/01/2005 Art. 1 Istituzione

Dettagli

Regolamento INTERNET POINT pag.1

Regolamento INTERNET POINT pag.1 Regolamento INTERNET POINT pag.1 ART. 1 - FINALITÀ DEL SERVIZIO La biblioteca riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative della propria utenza. L

Dettagli