REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI"

Transcript

1 F.I.Te.T. - Comitato Regionale Lazio REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI

2 Sommario PREMESSA...3 Art. 1 QUAL. REGIONALE CAMP. ITALIANI GIOVANILI, 2^ e 3^CAT...3 Art. 2 TORNEI REGIONALI...4 Art. 3 REGOLAMENTO CLASSIFICHE REGIONALI...10 Art. 4 TROFEO " LUCIANO COLLALTI"...10 Art. 5 COPPA LAZIO...11 Art. 6 PREMI ALLE SOCIETA' ORGANIZZATRICI...12

3 PREMESSA Ai suddetti Campionati Individuali possono partecipare esclusivamente gli atleti tesserati con le Società della Regione Lazio. Art. 1 QUAL. REGIONALE CAMP. ITALIANI GIOVANILI, 2^ e 3^CAT. 1.1 La qualificazione ai campionati italiani di 2^ e 3^ cat. sarà determinata dalla graduatoria finale ricavata dalla classifica unica (sarà valida l'ultima classifica utile prima della scadenza delle iscrizioni). I qualificati saranno tutti atleti italiani con in aggiunta le atlete e gli atleti stranieri che rientrano nell'art. 6 del regolamento a squadre parte generale. 1.2 Per il Circuito Giovanile verranno presi in considerazione i risultati di ogni atleta, nelle 4 prove di qualificazione ed i qualificati saranno tutti atleti italiani con in aggiunta le atlete e gli atleti stranieri che rientrano nell'art. 6 del regolamento a squadre parte generale." 1.3 In caso di parità si qualificherà l atleta più giovane. 1.4 Le gare Giovanili assoluto, 2^, 3^, 4^ Categoria e NC (5^categoria) si svolgeranno come di seguito indicato (salvo parere diverso del Settore Gare e/o del Giudice Arbitro, i quali decideranno tenendo conto delle caratteristiche della sede di gara): a) fino a 5 iscritti: girone unico b) fino a 120 iscritti: con gironi iniziali con un massimo di 4 atleti e prosecuzione con tabellone ad eliminazione diretta senza numero prefissato di atleti; c) oltre 120 iscritti: con tabellone ad eliminazione diretta 1.5 In caso di parità nel girone vale il disposto del Reg. Nazionale dei campionati e dell attività individuale 2013/ Il tabellone finale sarà compilato con il medesimo criterio stabilito nei Tornei Nazionali. 1.7 Oltre compilare in sede di gara la giustificazione scritta, le Società degli atleti assenti dovranno far pervenire, entro il martedì successivo alla gara, tramite valido documento giustificativo (vedi certificazione medica per malattia).

4 Art. 2 TORNEI REGIONALI 2.1 I Tornei organizzati in Regione possono essere: a) TORNEI INTERREGIONALI b) TORNEI REGIONALI PREDETERMINATI c) CAMPIONATO REGIONALE LAZIO d) TORNEI INTER PROVINCIALI e) TORNEI PROVINCIALI f) CAMPIONATO PROVINCIALE g) TORNEI INTERSOCIETARI I tornei di cui ai punti a), b) c) saranno approvati dal Comitato Regionale mentre per i tornei di cui ai punti d), e), f), g) saranno approvati dal Comitato Provinciale e si potranno svolgere in date non concomitanti con l attività regionale ufficiale. 2.2 I tornei regionali predeterminati, validi per la classifica unica, si dividono in: Tornei Regionali Giovanili validi per le qualificazioni ai Campionati Italiani Giovanili Tornei assoluti TOP M TOP F Tornei Regionali 3^ Categoria. TOP M TOP F Tornei Regionali 4^ Categoria TOP M TOP F Tornei Regionali NC (5^ categoria) OVER M 2000 OVER F 400 Tornei Singolare Veterani ( da 40 anni in poi ) Tornei Singolare Veterani Femminile ( da 40 anni in poi ) AMMISSIONI SINGOLARE 3^ CATEGORIA MASCHILE TOP : Possono partecipare tutti gli atleti di classifica dal 133 all i fuori quadro che con il loro punteggio rientrano nella classifica dal 133 all gli stranieri che con il loro punteggio rientrano nella classifica dal 133 all 800 (sarà valida l'ultima classifica disponibile). SINGOLARE 3^ CATEGORIA FEMMINILE TOP : Possono partecipare tutte le atlete di classifica dalla 51 allla le fuori quadro che con il loro punteggio rientrano nella classifica dalla 51 alla le straniere che con il loro punteggio rientrano nella classifica dalla 51 alla 300 (sarà valida l'ultima classifica disponibile).

5 SINGOLARE 4^ CATEGORIA MASCHILE TOP : Possono partecipare tutti gli atleti di classifica dal 453 al i fuori quadro che con il loro punteggio rientrano nella classifica dal 453 al gli stranieri che con il loro punteggio rientrano nella classifica dal 453 al 2500 (sarà valida l'ultima classifica disponibile). SINGOLARE 4^ CATEGORIA FEMMINILE: Possono partecipare tutte le atlete di classifica dalla 151 allla le fuori quadro che con il loro punteggio rientrano nella classifica dalla 151 alla le straniere che con il loro punteggio rientrano nella classifica dalla 151 alla 400 (sarà valida l'ultima classifica disponibile). SINGOLARE JUNIORES MASCHILE e FEMMINILE: Possono partecipare tutti gli atleti tesserati nel settore juniores. SINGOLARE ALLIEVI MASCHILE e FEMMINILE: Possono partecipare tutti gli atleti tesserati nel settore allievi. SINGOLARE RAGAZZI MASCHILE e FEMMINILE: Possono partecipare tutti gli atleti tesserati nel settore ragazzi. SINGOLARE GIOVANISSIMI MASCHILE e FEMMINILE: Possono partecipare tutti gli atleti tesserati nel settore giovanissimi. SINGOLARE VETERANI MASCHILE: Possono partecipare tutti gli atleti tesserati nel settore veterani (nati entro il ). SINGOLARE VETERANI FEMMINILE : Possono partecipare tutte le atlete tesserate nel settore veterani (nate entro il ). 2.3 CAMPIONATO REGIONALE LAZIO. Sono previste le seguenti gare (vedi ammissioni): Assoluto Maschile e Femminile TOP M QUALIFICATI DA 3^ TOP F QUALIFICATE DAL 3^ Doppio Maschile,Femminile e misto Singolare 3^ Categoria Maschile e Femminile TOP M QUALIFICATI DAL 4^ TOP F QUALIFICATE DAL 4^ Singolare 4^ Categoria Maschile e Femminile TOP QUALIFICATI DALL OVER 2000 TOP F QUALIFICATE DAL OVER 400 Doppio 4^ Categoria Maschile, Femminile e misto

6 AMMISSIONI Gli stranieri e le straniere possono partecipare rientrando con il loro punteggio nelle classifiche previste. 2.4 I Comitati Provinciali o le Società che desiderano organizzare un Torneo Regionale devono far pervenire entro il 12 agosto 2013 la richiesta scritta anche via all'indirizzo del Comitato Regionale l'indirizzo della palestra, le eventuali preferenze sulla data di effettuazione, il numero dei tavoli e dell'attrezzatura disponibile e le loro relative marche, l'indicazione di almeno un tesserato e di una serie di collaboratori per supportare il Corpo Arbitrale. I tornei saranno assegnati entro il 30 agosto 2013 e tempestivamente comunicato a tutte le società interessate via . Inoltre verrà aggiornato il calendario regionale inserito sul sito regionale con i luoghi di svolgimento dei tornei. 2.5 CRITERIO DI ASSEGNAZIONE DEI TORNEI MANIFESTAZIONI REGIONALI Il Comitato Regionale sceglierà le sedi dei Tornei sulla base dei seguenti parametri : Sede con il maggior numero di campi gara disponibili; Migliore sede per organizzare le manifestazioni (luce, spogliatoi, punto ristoro, ecc ); Migliore attrezzatura disponibile localmente (presenza di tavoli della stessa Marca, Modello e colore ); Rotazione delle manifestazioni ufficiali nelle varie province; Affidabilità dal punto di vista organizzativo e di supporto. Tutti questi elementi saranno subordinati sempre al comportamento tenuto dai singoli tesserati e dalle formazioni impegnate nelle manifestazioni ufficiali delle Società Sportiva durante l'anno agonistico corrente e precedente. Le medesime disposizioni vanno osservate per le fasi regionali dei Campionati Italiani Giovanili e per i concentramenti delle manifestazioni ufficiali regionali. 2.6 Il Comitato Regionale assegnerà i Tornei Regionali Ufficiali sentito il parere

7 del la Commissione Gare Individuali. 2.7 La società organizzatrice verserà al Comitato Regionale, quale tassa gare, un importo pari al 15% delle quote di iscrizione se trattasi di tornei predeterminati regionali, ed al 10% per tutte le altre manifestazioni (provinciali ecc ) entro 7 gg dalla data di effettuazione del torneo. Con esclusione dei tornei giovanili, veterani e paralimpici. 2.8 Inoltre la Società organizzatrice, qualora non rispettasse i parametri indicati dal C.R. Lazio, verserà delle quote percentuali dell incasso rispetto al seguente schema : 5% aggiuntivo alla tassa gara per un oscuramento parziale (non al 100%) della luce naturale; 5% aggiuntivo alla tassa gara per la mancanza di segnapunti in misura inferiore ai tavoli da gioco utilizzati; 5% aggiuntivo alla tassa gara per la mancanza di sedie o posti a sedere nella misura di 4 posti a sedere ogni tavolo da gioco utilizzato; 5% aggiuntivi alla tassa gara per la mancata premiazione (anche di un solo atleta) rispetto a quanto previsto dai Regolamenti Regionali; Il controllo del rispetto dei seguenti parametri verrà affidato al Giudice Arbitro presente o da un Dirigente Federale, appositamente incaricato. 2.9 Le quote non possono superare il seguente limite massimo per l anno agonistico 2013/2014: Singolare 3^ Categoria Maschile euro 9,00 Singolare 3^ Categoria Femminile euro 6,00 Singolare 4^-5^ Categoria Maschile euro 8,00 Singolare 4^-5^Categoria Femminile euro 6,00 Singolare Juniores e Allievi Maschile euro 5,00 Singolare Juniores e Allievi Femminile euro 5,00 Singolare Ragazzi e Giovanissimi Maschile e Femminile euro 5,00 Doppio 3^ - 4^ Categoria euro 14,00 Singolare Veterani (tutti) euro 8, L'organizzazione sarà curata dall'ente richiedente con la supervisione del Settore Gare. Per il regolamento tipo dei tornei regionali fare riferimento al regolamento organico.

8 2.11 Saranno premiati i primi 4 atleti per ogni gara autorizzata con almeno 8 iscritti; in caso di numero di iscritti inferiore a 8 verranno premiati i primi 2 classificati. Oltre 80 iscritti verranno premiati i primi 8. Nei tornei giovanili vanno sempre premiati i primi quattro. Le Società possono ampliare i premi previsti o assegnare, in luogo delle Coppe, un premio corrispondente in altro materiale Per l'omologazione dei risultati dovrà essere consegnato alla Direzione Gare della manifestazione: Originale di tutti i tabelloni Elenco nominativo dei partecipanti, degli assenti giustificati, e degli assenti ingiustificati, che unitamente al proprio referto dovrà trasmetterli, tassativamente entro 48 ore, al Settore Gare Per i tornei al di fuori dei Circuiti precedentemente menzionati l'organizzatore potrà scegliere: Il tipo di gare da effettuare; La data nella quale svolgere la manifestazione, con esclusione delle date stabilite per l'effettuazione dell'attività federale Per richiedere lo svolgimento dei tornei vale quanto indicato negli altri tornei regionali. Le iscrizioni saranno raccolte, se non indicato espressamente nel regolamento, dalla società organizzatrice. Il regolamento, più gli altri elementi richiesti, dovranno essere inviati per l'approvazione da parte del Comitato Regionale La copia del regolamento, vistato per approvazione dal Comitato Provinciale, sarà tempestivamente restituita all'organizzatore, cui competerà l'invio del regolamento a tutte le Società della Regione, affiliate nella stagione sportiva in corso ed ai Comitati Provinciali In caso di non effettuazione del Torneo Regionale dopo l approvazione del Regolamento, la società organizzatrice verrà multata di un importo pari alla cauzione Per i Tornei Interprovinciali vale quanto precisato per i Tornei Regionali non validi per le graduatorie Regionali I Tornei Provinciali sono quelli organizzati per Società residenti nella Provincia, e

9 la cui approvazione avverrà tenendo conto delle normative emanate dai C.P. Sarà competenza degli stessi seguire tutti gli aspetti organizzativi e Regolamentari collegati a detti Tornei. In caso di assenza di specifica normativa Provinciale sarà vincolante quanto indicato nei Tornei Regionali La normativa emanata dagli organi Provinciali della F.I.Te.T., dovrà essere preventivamente approvata dal C.R. LAZIO, cui dovrà pervenire entro e non oltre il giorno 20 agosto Per i Tornei Inter - Societari vale quanto specificato per i Provinciali La presenza di emittenti televisive e/o radiofoniche deve essere comunicata al Settore Gare Regionale entro 5gg dallo svolgimento della manifestazione per predisporre eventuali presenze dei Dirigenti regionali e/o Provinciali. Le medesime disposizioni dovranno essere osservate in caso di presenza di organi di informazione stampa REGOLAMENTO COMPILAZIONE GRADUATORIE TORNEI REGIONALI 1) La graduatoria regionale ha lo scopo di: a) determinare le teste di serie dei tornei regionali delle varie categorie; b) servire alla formazione delle classifiche regionali; 2) Sono previste graduatorie per le diverse categorie interessate al circuito di cui allo specifico regolamento; 3) Le graduatorie Regionali, per la necessità di cui al punto 1), saranno compilate sulla base delle classifiche uniche nazionali; 4) Le teste di serie, nei tornei regionali validi per le graduatorie, sono stabilite nel numero previsto dai Regolamenti Nazionali per tutte le gare del circuito; 5) Limitatamente agli atleti presenti nel tabellone ad eliminazione diretta delle gare di singolare giovanili, verrà attribuito il seguente punteggio: Primo Classificato 18 PUNTI Secondo Classificato 12 PUNTI Terzo e Quarto Classificato 9 PUNTI Quinto/Ottavo Classificato punti 6 PUNTI

10 Nono/Sedicesimo Classificato 3 PUNTI E' inoltre previsto nei gironi di qualificazioni della gara di Singolare del Circuito Giovanile un bonus di 2 punti per gli atleti che vincono il girone senza subire alcuna sconfitta, a condizione che il girone sia costituito da almeno tre partecipanti effettivi. Art. 3 REGOLAMENTO CLASSIFICHE REGIONALI 3.1 Le classifiche regionali verranno estrapolate dalla classifica unica nazionale e aggiornate ogni qualvolta verrà pubblicata la nuova classifica nazionale. Art. 4 TROFEO " LUCIANO COLLALTI" 4.1 Il Trofeo intende incentivare la partecipazione degli atleti del settore femminile e giovanile. Viene assegnato alle società che a fine anno agonistico si classificheranno ai primi otto posti della graduatoria finale, determinata nel seguente modo: TORNEI PUNTI PARTECIPAZIONE: saranno attribuiti, per ogni gara di Singolare ai Tornei Reg. Predeterminati Assoluti, Terza, Quarta, NC, Veterani, Giovanile, Paralimpici e Campionati Regionali Lazio, ad ogni atleta effettivamente partecipante nel seguente modo: Juniores Paralimpici - 3 PUNTI Allievi - 4 PUNTI Ragazzi - 5 PUNTI Giovanissimi - 7 PUNTI Assoluto 3^ e 4^ cat. 5^ NC - Veterani - 1 PUNTO CAMPIONATO A SQUADRE GIOVANILE E SERIE C FEMMINILE PUNTI PARTECIPAZIONE: Ad ogni squadra effettivamente partecipante alla serie C femminile 16 PUNTI alle squadre partecipanti ai campionati regionali giovanili 12 PUNTI alle squadre partecipanti ai campionati italiani giovanili 12 PUINTI

11 PUNTEGGI INDIVIDUALI: saranno attribuiti per ogni singola gara di singolare come segue: 1^ Classificato 6 PUNTI 2^ Classificato 4 PUNTI 3^ -4^ Classificato 2 PUNTI PREMI IN BUONI ACQUISTO (euro 1.500,00) SOCIETA 1^ Classificata 25 % SOCIETA 2^ Classificata 20 % SOCIETA 3^ Classificata 15 % SOCIETA 4^ Classificata 10 % SOCIETA 5^- 6^-7^-8^ Classificata 7,5% In caso di parità di punteggio nella graduatoria finale tra due o più Società, verrà seguito il seguente ordine: 1 Migliore Classifica nella Coppa Lazio 2 Miglior risultato conseguito nella Serie C Femminile Art. 5 COPPA LAZIO 5.1 Il Trofeo intende incentivare la presenza degli atleti nelle gare giovanili, premiando inoltre la qualità dei risultati conseguiti. Nei tornei regionali giovanili, vengono assegnati i seguenti punteggi alle società che abbiano iscritto almeno tre atleti nel complesso delle gare previste. PUNTI PARTECIPAZIONE: 2 PUNTI per ogni atleta effettivamente partecipante nelle gare di Singolare o unico iscritto. PUNTI VALORE TECNICO 1 posto 8 PUNTI 2 posto 6 PUNTI 3-4 posto 4 PUNTI

12 I punti di valore tecnico vengono assegnati solo nel caso di svolgimento della gara. 5.2 I premi attribuiti in ogni singola manifestazione per l'acquisto di materiale sportivo avranno il seguente valore: 1^ società classificata buoni acquisto per 60,00 2^ " " buoni acquisto per 50,00 3^ " " buoni acquisto per 40,00 4^ " " buoni acquisto per 30, In caso di parità di punteggio nella graduatoria finale tra due o più Società verrà seguito il seguente ordine: 1 Punteggio ottenuto dalle società nelle gare relative al settore giovanissimi 2 Punteggio ottenuto dalle società nelle Gare Ragazzi e Giovanissimi relativamente alle gare femminili I TORNEI VALIDI SONO I quattro PREDETERMINATI PIU' IL CAMPIONATO REGIONALE Art. 6 PREMI ALLE SOCIETA' ORGANIZZATRICI 6.1 Alle Società organizzatrici di un Torneo Giovanile sarà assegnato un contributo in materiale sportivo pari a Euro 100,00 (cinquanta); 6.2 Alle Società organizzatrici di manifestazioni di interesse regionale sarà assegnato un contributo di Euro 100,00 (cento)

13 TASSE PROVINCIALI E competenza di ogni Comitato Provinciale fissare l ammontare delle tasse di iscrizione delle attività individuali di competenza della struttura periferica, le quali non potranno essere comunque superiori a quelle stabilite per i Tornei Regionali Predeterminati TASSE ANNO AGONISTICO 2013/2014 Serie C2 Maschile Iscrizione euro 150 Serie D1 Maschile Iscrizione euro 130 Serie D2 Maschile Iscrizione euro 100 Serie D3 Maschile Iscrizione euro 70 Serie C Femminile Iscrizione euro 70 Squadre Maschili e Femminili dei settori Veterani Juniores - Allievi Ragazzi - Giovanissimi Iscrizione euro 30 (per cadauna squadra) F.I.Te.T. - Comitato Regionale Lazio REGOLAMENTO REGIONALE TASSE REGIONALI ISCRIZIONI E CAUZIONI CAMPIONATI A SQUADRE Serie C2 Maschile Iscrizione euro 150,00 Serie D1 Maschile Iscrizione euro 130,00 Serie D2 Maschile Iscrizione euro 100,00 Serie D3 Maschile Iscrizione euro 70,00 Serie C femminile Iscrizione euro 70,00 Veterani juniores allievi ragazzi e giovanissimi euro 30,00 CAUZIONI: ogni società dovrà versare una cauzione di euro 50,00 per un qualsiasi numero di squadre iscritte ai campionati regionali. Il comitato regionale si riserva nel corso dell anno agonistico di richiedere eventuali reintegri della cauzione stessa.

14 QUOTE ISCRIZIONE TORNEI Singolare assoluto maschile euro 9,00 Singolare assoluto femminile euro 6,00 Singolare 3^ categoria maschile euro 9,00 Singolare 3^ categoria femminile euro 6,00 Singolare 4^ categoria maschile euro 8,00 Singolare 4^ categoria femminile euro 6,00 Singolari Juniores e Allievi euro 5,00 Singolare femm. Juniores femm. e Allievi femm. Euro 5,00 Singolari Ragazzi e Allievi euro 5,00 Doppio 3^ e 4^ categoria euro 14,00 Singolari veterani euro 8,00 FASE REGIONALE A SQUADRE GIOVANILI E VETERANI Euro 30,00 a squadra partecipante CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI DI CATEGORIA E VETERANI Quote di iscrizione di euro 0,00 (da confermare) SPOSTAMENTO CAMPO DI GARA E/O ORARIO Per la serie C2 euro 25,00 Per le altre serie Regionali euro 15,00 ORGANIZZAZIONE TORNEI Tornei predeterminati regionali e campionati regionali tassa del 15% sulle iscrizioni. (minimo 20 iscritti) Tornei predeterminati provinciali tassa del 10% sulle iscrizioni. (minimo venti iscritti) RECLAMI 1^ Istanza euro 26,00 2^ istanza euro 52,00 AMMENDE REGIONALI Mancato inserimento risultato sul portale entro le 36 ore successive all'evento euro 10,00 Assenza ingiustificata ai tornei euro 10,00 FITET LAZIO B.N.L. CODICE IBAN. IT82 X F. I. Te. T. COMITATO REGIONALE LAZIO VIA VITORCHIANO, ROMA

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 Allegato n. 2 Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda

Dettagli

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Articolo 1. - Definizioni.... 2 Articolo 2. - Attività di ciascun campionato.... 2 Articolo 3. - Affidamento dell organizzazione....

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

PER TUTTE LE SOCIETA ISCRITTE AI CAMPIONATI

PER TUTTE LE SOCIETA ISCRITTE AI CAMPIONATI PALLAVOLO 2015/2016 (Documento inviato alle società ed affisso all albo in data 1 ottobre 2015) Premessa: il seguente documento sarà aggiornato periodicamente inserendo la logistica e le date/orario delle

Dettagli

TENNIS TAVOLO 2013-2014

TENNIS TAVOLO 2013-2014 TENNIS TAVOLO 2013-2014 Il Centro Sportivo Italiano, Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con SPORT-ORG snc, organizza l attività 2013/14 di Tennis Tavolo. 1 11 COPPA CSI PROVINCIALE INDIVIDUALE

Dettagli

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2 maschile... 4 Articolo

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 A tutte le Società di Monza Brianza Loro sedi Agrate Brianza, 22-12-2014 Prot. 211/CPG e p.c. C.R. Lombardia FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 2 MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 A tutte le Società di MonzaBrianza Loro sedi Agrate B.za 14-07-2011 Prot. 2/CPG e p.c. C.R. Lombardo FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 1. MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL BEACH TENNIS

REGOLAMENTO DEL BEACH TENNIS (edizione 2011 Atti ufficiali n. 4/2011) (aggiornamento Atti ufficiali n. 7/2011) CAPO I GENERALITÀ Articolo 1 Settore beach tennis 1. In attuazione delle disposizioni statuarie è costituito il settore

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO

STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO Da questa Stagione 2015/2016 tutte le Società di ogni Serie e Categoria e tutti i Tecnici di ogni ruolo e grado, saranno obbligati all utilizzo

Dettagli

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 Art.1 DEFINIZIONI 1. Le manifestazioni di atletica leggera sono costituite

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Comitato Provinciale di Modena FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Via Giardini, 470/H - 41124 Modena (MO) - Tel. 059/8752312 327 - Fax 059/8754944 email: giovanile @ fipav.mo.it Responsabile settore CRISTINA

Dettagli

DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F. Anno Sportivo 2010/2011. Serie C Regionale

DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F. Anno Sportivo 2010/2011. Serie C Regionale DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F UNDER nei campionati seniores regionali maschili Anno Sportivo 2010/2011 Serie C Regionale Serie D Minimo 3 Under 3 nati 1990 e seguenti Minimo 3 Under 3 nati 1990 e seguenti

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Oggetto: Norme amministrative e organizzative stagione agonistica 2005/2006.

Oggetto: Norme amministrative e organizzative stagione agonistica 2005/2006. Roma, 22 giugno 2005 A Tutte le società dei Campionati Nazionali Ai Comitati Regionali FIPAV Ai Comitati Provinciali FIPAV Alle Leghe Nazionali Pallavolo TRASMISSIONE VIA FAX ed E-MAIL Oggetto: Norme amministrative

Dettagli

Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale

Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale INDICE CAPO 1 - NORME GENERALI... 2 Articolo 1.1 - Obiettivi.... 2 Articolo 1.2 - Periodo valido....

Dettagli

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO E possibile effettuare tutti i versamenti dovuti alla FIPAV Nazionale (tutti quelli che hanno la causale

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI UDINE

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI UDINE CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI UDINE CAMPIONATO PROVINCIALE E REGIONALE CORSA IN MONTAGNA CSI CON L ASSEGNAZIONE DEI TROFEI : 35 Tr. Gianni Mirai 1 class. cat. maschili giovanili (E-R-C-A)

Dettagli

X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m

X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m X. Campionato Nazionale Assoluto Roma, 1-2 Agosto 2014, Stadio del Nuoto, 50m Gare in programma e svolgimento Il programma dei Campionati avrà svolgimento a serie, in due giornate e quattro turni di gara

Dettagli

Regolamento Generale delle Gare di Squash

Regolamento Generale delle Gare di Squash Regolamento Generale delle Gare di Squash Approvato dal Consiglio Federale del 12 settembre 2015 2 TITOLO I - GENERALITÀ Art. 1. Ambito di validità Il presente regolamento disciplina lo svolgimento delle

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI REGOLAMENTO DEI GIOCATORI Approvato dal Consiglio Federale il 3 settembre 2013 L attività dei giocatori è disciplinata dal Regolamento dei Giocatori, dal Regolamento delle Competizioni e da altre specifiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI REGOLAMENTO DEI GIOCATORI Approvato dal Consiglio Federale il 3 luglio 2010 L attività dei giocatori è disciplinata dal Regolamento dei Giocatori, dal Regolamento delle Competizioni e da altre specifiche

Dettagli

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441-346 0825520-346 4133777 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.calabria.fip.it

Dettagli

Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014.

Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014. Trento, 24 febbraio 2014 Ai CIRCOLI TENNIS della Provincia di Trento loro indirizzi Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014. Come tutti gli anni vi ricordo che è prossima

Dettagli

Regolamento delle Classifiche Nazionali

Regolamento delle Classifiche Nazionali Regolamento delle Classifiche Nazionali Approvato dal Consiglio Federale del 12 settembre 2015 TITOLO I - GENERALITA Art. 1 - Ambito di validità 1. Il presente Regolamento si applica a tutte le gare (individuali,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010)

REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010) REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010) CAPO I GENERALITÀ Articolo 1 Settore paddle 1. In attuazione delle disposizioni statuarie è costituito il settore paddle per l organizzazione

Dettagli

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016 Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Il Comitato Regionale Sardo F.I.Te.T. indice ed organizza per la stagione agonistica 2015-2016 i seguenti campionati

Dettagli

SU CARTA INTESTATA DELLA SOCIETA. Gara amichevole

SU CARTA INTESTATA DELLA SOCIETA. Gara amichevole Federazione Italiana Pallavolo Comitato Provinciale Taranto Via Puglie, 20 74121 TARANTO Oggetto: Autorizzazione Torneo Torneo Gara amichevole Disciplina Specialità Variante Contenuto Livello Indor Beach

Dettagli

CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016

CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 9 STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016 La Federazione Italiana Pallavolo indice ed il Comitato Provinciale di Roma organizza il Campionato

Dettagli

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO E possibile effettuare tutti i versamenti dovuti alla FIPAV Nazionale (tutti quelli che hanno la causale

Dettagli

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 Articolo 1 - INTRODUZIONE 1. La Federazione Italiana Pallavolo indice per la stagione 2013 il Circuito

Dettagli

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16 Milano, 1 luglio 2015 Prot. 2 / COGP Oggetto: Campionati Provinciali e Tornei Promozionali 2015/2016 A tutte le Società della Provincia di Milano e p.c. C.R. Lombardo FIPAV Roma Il Comitato Provinciale

Dettagli

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI Pagina 1 FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI stagione sportiva 2007 2008 Delibera n. 37 Consiglio Regionale n. 22 del 29/05/2007 PER

Dettagli

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO Campestre_Regolamento Pag. 1 / 1 CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO 17 Trofeo Regionale Corsa Campestre Regolamento La manifestazione è aperta a tutte le categorie, maschili

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1

CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 CAMPIONATO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 1 TAPPA 13 DICEMBRE 2014 Pontedera - Pisa 2 TAPPA 18 GENNAIO 2015 Santonuovo Pistoia 3 TAPPA 25 GENNAIO 2015 Galceti Prato 4 TAPPA 8

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE 1. ORGANIZZAZIONE ll MSP Italia è un associazione senza fine di lucro, riconosciuta dal CONI quale Ente di Promozione Sportiva e dal Ministero dell'interno quale Ente Nazionale con finalità assistenziali.

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 15 STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016 La Federazione Italiana Pallavolo indice ed il Comitato Provinciale di Roma

Dettagli

Pallavolo Provinciale UISP COMUNICATO n. 01 Torino 06/07/2010

Pallavolo Provinciale UISP COMUNICATO n. 01 Torino 06/07/2010 Il coordinamento UISP (Unione Italiana Sport Per Tutti), organizza campionati di pallavolo che vanno dai campionati giovanili (a partire dall Under 12) ai campionati Seniores. Come fiore all occhiello

Dettagli

ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011

ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011 FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA COMITATO REGIONALE FRIULI - VENEZIA GIULIA ATTIVITA' REGIONALE DI CORSA IN MONTAGNA 2011 Norme generali di svolgimento delle manifestazioni di Campionato Regionale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 ART.1 ORGANIZZAZIONE La ASD Gioventu Assemini Calcio con sede in Assemini (CA) C.so Europa 60, organizza un

Dettagli

Regolamento del Settore Attività Giovanile. Approvato dal Consiglio Federale Del 13 aprile 2013 con delibera n. 124

Regolamento del Settore Attività Giovanile. Approvato dal Consiglio Federale Del 13 aprile 2013 con delibera n. 124 Regolamento del Settore Attività Giovanile Approvato dal Consiglio Federale Del 13 aprile 2013 con delibera n. 124 TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI art. 1 - L Attività Giovanile 1- Per organizzare e coordinare

Dettagli

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 REGOLAMENTO TECNICO ART. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

ANNO SPORTIVO 2015-2016

ANNO SPORTIVO 2015-2016 Roma, 6 luglio 2015 COMUNICATO UFFICIALE N 3 ANNO SPORTIVO 2015-2016 CAMPIONATI NAZIONALI HOCKEY SU PRATO A COMPOSIZIONE NUMERICA ILLIMITATA CV/cc - prot. n. 2963 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY Viale Tiziano,

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE di SCI 15ª edizione REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013. Andalo (TN), 14/17 marzo 2013

CAMPIONATO NAZIONALE di SCI 15ª edizione REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013. Andalo (TN), 14/17 marzo 2013 REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013 1.CATEGORIE Cuccioli m/f dal 2004 al 2005 Esordienti m/f dal 2002 al 2003 Ragazzi m/f 2000/2001 Allievi m/f 1998/1999 Juniores m/f 1996/1997 Criterium m/f dal 1993 al 1995 Seniores

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16

16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16 Regolamento Circuito regionale Emilia master CSI 2015/2016 CSI Centro Sportivo Italiano Commissione Tecnica Regionale Nuoto 16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16 1 - Alle

Dettagli

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA SETTORE GINNASTICA SEZIONE GINNASTICA RITMICA XXIV Campionato di Coreografia XVII Trofeo Internationalgym Trofeo Arcobaleno Arcobimbe

Dettagli

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15.

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. SEDE E PERIODO DI SVOLGIMENTO Le partite del campionato si svolgeranno presso

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2011 (31 ottobre 6 novembre 2011), all

Dettagli

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 Iscrizione Tassa Gara Sono ammesse al Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

IV CIRCUITO DEL PONENTE-ANNO 2015 MEMORIAL RENATO RATIS

IV CIRCUITO DEL PONENTE-ANNO 2015 MEMORIAL RENATO RATIS L IV 1 5 PO N E N T E - M E M O R I A L R E N AT O D E I T O R A T I R C U C 2015-2 0 I S IV CIRCUITO DEL PONENTE-ANNO 2015 MEMORIAL RENATO RATIS 1. SINGOLARE MASCHILE 3^ CATEGORIA 2. SINGOLARE MASCHILE

Dettagli

Il Comitato Provinciale di Monza Brianza indice ed organizza per la stagione agonistica 2015/16 la PROMO 12 con le seguenti modalità:

Il Comitato Provinciale di Monza Brianza indice ed organizza per la stagione agonistica 2015/16 la PROMO 12 con le seguenti modalità: Spettabili Società Partecipanti alla PROMO 12 Loro Indirizzi e p.c. C.R. Lombardia C.P. Lecco Agrate Brianza, 09/10/2015 Prot. 46/CPG Oggetto: PROMO 12 Stagione 2015/16 Il Comitato Provinciale di Monza

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

Comitato Regionale Toscano

Comitato Regionale Toscano Comitato Regionale Toscano Calendario e Regolamento stagione invernale 2015/2016 CATEGORIA CAMPIONATI ASSOLUTI REGIONALI INVERNALI 5/6 Dicembre 2015 Livorno (piscina La Bastia) Sabato 5/12 pomeriggio 200SL

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 65

Comunicato Ufficiale N. 65 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 65 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015

REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015 REGOLAMENTI FIDAL MARCHE Attività Invernale 2015 1 SOMMARIO Pag. 3 4 Affiliazione Tesseramento pag. 5 7 Norme per organizzazione manifestazioni pag. 8 Regolamenti Attività invernale settore assoluto pag.

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Comitato Chiara Giavi. In ricordo di Chiara atleta indimenticabile. 17 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2014

Comitato Chiara Giavi. In ricordo di Chiara atleta indimenticabile. 17 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2014 1 Comitato Chiara Giavi In ricordo di Chiara atleta indimenticabile 17 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2014 Organizzazione: Montenuoto s.s.d. a r.l. Montebelluna

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N 7 DEL 03/08/2015 CIRCOLARE N 1 ATTIVITÀ AGONISTICA A) Campionato

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 037

Comunicato Ufficiale N. 037 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 037 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 Centro Sportivo Italiano Commissione Pallavolo NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 ART. 1 ISCRIZIONE Per poter partecipare all attività organizzata dalla Commissione Pallavolo è necessario essere

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

COMITATO REGIONALE LAZIO Settore Nuoto REGOLAMENTO

COMITATO REGIONALE LAZIO Settore Nuoto REGOLAMENTO COMITATO REGIONALE LAZIO Settore Nuoto REGOLAMENTO Estate 2013 0 INDICE: pag.2 pag. 3-6 pag. 7-8 pag.9-10 pag.11-12 pag.13-15 pag.16-18 CALENDARIO REGIONALE NUOTO NORME DI CARATTERE GENERALE CAMPIONATO

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012

REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012 REGOLAMENTI CORSA CAMPESTRE FIDAL PIEMONTE 2012 1) CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI FEDERALI REGIONALI Campionati piemontesi individuali Assoluti: 15/1/2012 Novara (NO) CDS Giovanile: 5/2/2012 - Verbania (VB)

Dettagli

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1 11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 1 TAPPA 9 GENNAIO 2011 S. Ippolito di Galciana Prato 2 TAPPA 16 GENNAIO 2011 Lago del Santonuovo Pistoia 3 TAPPA 30 GENNAIO 2011

Dettagli

ATTIVITA. MINIVOLLEY 2 LIVELLO 4vs4

ATTIVITA. MINIVOLLEY 2 LIVELLO 4vs4 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Comitato Provinciale di Lecco c/o CONI CASA DELLO SPORT Via allo Zucco 6-23900 Lecco tel 0341/251587 - fax 0341/258436 e-mail: lecco@federvolley.it sito internet: www.lecco.federvolley.it

Dettagli

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI Per l organizzazione e lo svolgimento dei Campionati a

Dettagli

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014 CIRCOLARE 61/2014 Società affiliate Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Normativa per la compilazione

Dettagli

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale.

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale. 19 TROFEO CITTA DI CREMA 20-21 - 22 Giugno 2014 VASCA RISCALDATA DA 50m A 8 CORSIE SCOPERTA INIZIO MANIFESTAZIONE VENERDÌ ORE 18.45 C/O CENTRO NATATORIO COMUNALE VIA INDIPENDENZA 97/A 26013 CREMA (CR)

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Provinciale di Firenze Viale Europa 95 50126 Firenze Tel. 055.61.34.48 Fax 055.60.20.21 aggiornamento al 02/06/2014 ANALITICO CALCIO A 5 MASCHILE TORNEI CSEN

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Versione del 25/9/2014 DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Art. 1 Generalità L'Attività Agonistica Master 2014/2015 prevede, per ogni arma e per ciascuna delle categorie d età da 24 anni

Dettagli

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV)

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) Data iscrizione: Denominazione squadra: Nome e cognome giocatore N 1: Nome e cognome giocatore

Dettagli

A tutte le società interessate Loro sedi. Prot. Nr. 210/2015. COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015

A tutte le società interessate Loro sedi. Prot. Nr. 210/2015. COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015 A tutte le società interessate Loro sedi Prot. Nr. 210/2015 COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015 Varese, 28 dicembre 2015 Oggetto: INDIZIONE TORNEI PRIMAVERILI

Dettagli

INDICE INTERATTIVO PER SEZIONI

INDICE INTERATTIVO PER SEZIONI VADEMECUM REGOLAMENTI STAGIONE AGONISTICA 2014-2015 INDICE INTERATTIVO PER SEZIONI 1. TABELLA TASSE FEDERALI 2. REGOLAMENTI DELL ATTIVITA A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI PARTE GENERALE 3. REGOLAMENTI

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

I tesserati Under 10 possono partecipare al solo Campionato del proprio settore di età.

I tesserati Under 10 possono partecipare al solo Campionato del proprio settore di età. NUOVA EDIZIONE REGOLAMENTO CAMPIONATI A SQUADRE (RCS) Applicazione nuove norme da gennaio 2014 (in corsivo modifiche ed integrazioni rif. Atti Ufficiali FIT circolari n. 8/9/10 agosto/settembre/ ottobre

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012 E-mail: liguria@federvolley.it http://www.volleyliguria.net CAMPIONATO NAZIONALE MASTER MASCHILE E FEMMINILE 2011/2012 1. INDIZIONE Il C. R. Liguria indice e la COGR organizza la Fase Regionale del Campionato

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N. 65/L DEL 5 AGOSTO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 65/142 REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 La Lega organizza per l'annata sportiva 2015-2016 la

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI NUOTO IN VASCA 2016 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016

CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI NUOTO IN VASCA 2016 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016 Pag. 1 di 7 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016 INDICE LOCALITÀ E DATE DELLA MANIFESTAZIONE... 1 CARATTERISTICHE DELL IMPIANTO... 1 PROGRAMMA GARE... 1 TURNI DI RISCALDAMENTO ED ALLENAMENTO... 2 NORME GENERALI...

Dettagli

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA DAMA REGOLAMENTO GARE

FEDERAZIONE ITALIANA DAMA REGOLAMENTO GARE FEDERAZIONE ITALIANA DAMA REGOLAMENTO GARE INDICE Art. 1 - Definizione Art. 2 - Patrocinio Art. 3 - Tipologia e Classificazione Art. 4 - Autorizzazione Art. 5 - Domanda Art. 6 - Programma Art. 7 - Termini

Dettagli

STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI

STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI Tutte le disposizioni riportate devono essere intese come norme di attuazione dei Regolamenti Federali e per

Dettagli

Viale Tiziano, 70 00196 Roma Telefono 06.3685.8188 06.3685.8316 Fax 06.3685.8171 e-mail: federcanoa@federcanoa.it www.federcanoa.

Viale Tiziano, 70 00196 Roma Telefono 06.3685.8188 06.3685.8316 Fax 06.3685.8171 e-mail: federcanoa@federcanoa.it www.federcanoa. Roma, 20 Ottobre 2009 Prot.n. 2942 ALLE SOCIETA AFFILIATE AL CONSIGLIO FEDERALE AI COMITATI / DELEGATI REGIONALI ALLA DIREZIONE ARBITRALE CANOA ALLO STAFF TECNICO L O R O S E D E CIRCOLARE N. 79/2009 Oggetto:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Principali Modifiche Manuale del Beach Volley 2015 In#vigore#dal#27#aprile#2015# Settore Beach Volley Pag. 1 di 5 Federazione Italiana Pallavolo Principali Modifiche Manuale

Dettagli