Profin: your professional partner

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Profin: your professional partner"

Transcript

1 PER INFORMAZIONI Servizio clienti Profin: your professional partner

2 I nostri numeri Partner: oltre 650 professionisti in Italia si sono affidati alla Profin Clienti: oltre 2000 imprese hanno scelto la Profin Consulenze tecniche: oltre 1800 consulenze economico-aziendali ogni anno Mission Formazione: oltre 1500 imprenditori/dipendenti formati ogni anno Mercato: internazionale (Italia, Ex-Jugoslavia e USA) Sistema integrato di consulenze tecnico-economiche Il core competence di Progetti e Finanza è quello di assicurare alle imprese un sistema integrato di consulenze tecnico-economiche. I nostri obbiettivi prioritari sono: adeguare le imprese alle normative vigenti, sostenere la crescita del sistema produttivo attraverso la creazione di NewCo, supportare i programmi di internazionalizzazione delle imprese. Marketing, internazionalizzazione e agenzia di rappresentanza commerciale Le competenze acquisite nell area marketing hanno indotto la società ad un ulteriore diversificazione delle attività nel settore della rappresentanza commerciale. In sinergia con i nostri partner commerciali, organizziamo la rete distributiva per le imprese industriali interessate ad espandere le proprie vendite nei territori in cui siamo presenti. Diffusione della cultura imprenditoriale e valorizzazione delle potenzialità dei territori Progetti è Finanza svolge la funzione di agenzia di sviluppo locale, offrendo supporto e assistenza alle amministrazioni pubbliche in materia di marketing territoriale, attraverso la realizzazione di progetti capaci di valorizzarne le potenzialità del territorio e di incentivare l imprenditorialità locale. Storia della società Costituita con atto notarile il 22 gennaio 1998, Progetti e Finanza presenta, quale oggetto della sua attività, la prestazione di servizi di consulenza tecnico-economica in favore delle imprese e degli enti pubblici. La società ha attuato una strategia tendente a migliorare la quota di mercato attraverso lo sviluppo di servizi reali complementari e la costituzione di un team di consulenti aziendali con forti competenze trasversali in materia di qualità, finanza aziendale e marketing. Nel 2001 la Progetti e Finanza decide di entrare nel settore della formazione professionale e acquisisce il controllo dell ente Qfor (www.qfor.it), formando un gruppo di società sottoposto alla direzione unitaria dei medesimi soci. Nel 2002 assume l incarico di ente gestore dell incubatore d impresa finanziato dalla Provincia Regionale di Palermo e dai comuni di Castellana Sicula, Gangi, Geraci Siculo, Polizzi Generosa e Scillato. Il progetto ottiene un ottimo riscontro mediatico sia da parte della stampa (tra cui il Giornale di Sicilia, La Sicilia, La Repubblica) che delle maggiori reti televisive a diffusione regionale. Negli anni successivi il progetto acquisisce una dimensione regionale, ottenendo i finanziamenti previsti dalla Regione Sicilia in favore dei CAT, la partnership di istituti di credito di primaria importanza (Banca Nuova e Unicredit) e di Confcooperative Sicilia. Nel corso del 2009 vengono introdotte rilevanti innovazioni per quanto concerne l organizzazione vendita dei servizi reali alle imprese, che

3 rappresenta il vero core business dell azienda, sostenendo il passaggio dal modello piramidale alla struttura divisionale per assicurare la penetrazione della società in altre aree di mercato rimaste inesplorate. La società diventa, in poco tempo, il partner strategico di oltre 350 professionisti nella sola provincia di Palermo, assumendo una dimensione nazionale grazie all implementazione dei sistemi cad (consulenza a distanza) e fad (formazione a distanza). Nel 2010 il vertice aziendale decide di varare un complesso progetto di diversificazione delle attività di consulenza, promuovendo la creazione di una agenzia di rappresentanza commerciale denominata profinagency, (www.profinagency.com) vera costola operativa della divisione marketing. Vengono definiti, in questo periodo, importanti accordi commerciali con imprese industriali estere, per la distribuzione della loro produzione nel mercato italiano e, contestualmente, vengono avviati al mercato europeo i maggiori clienti nazionali della società. Nonostante il periodo di crisi internazionale globale, Progetti e Finanza riesce a rispettare i budget annuali e ad implementare la propria presenza sia sul mercato nazionale che europeo, divenuto ormai il vero mercato domestico in cui la società intende competere. Expertise La Profin, attraverso il proprio team di consulenti che hanno maturato elevate competenze trasversali, è impegnata in diverse aree tematiche. In ogni settore siamo partner dei nostri clienti, affrontando le problematiche con metodi e sistemi collaudati nel corso degli anni. Sicurezza sui luoghi di lavoro Formazione o formazione per RSPP Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione rivolto a datori di Lavoro; o formazione per RSPP Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione rivolto a soggetti diversi dai datori di Lavoro; o formazione per Addetti alle Emergenze, Evacuazione e Antincendio per aziende con rischio di incendio basso, medio ed elevato; o formazione per Addetti al Primo Soccorso; o formazione per Preposti/Addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi metallici Pi.M.U.S.; o formazione per RLS Rappresentanti Lavoratori Sicurezza; o formazione obbligatori in materia di Sicurezza sul Lavoro per Dirigenti e Preposti; o formazione di aggiornamento delle tipologie sopraesposti. Consulenza e assistenza o Redazione del DVR Documento di Valutazione dei rischi; o Redazione del D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione dei rischi; o Redazione del P.O.S. Piano Operativo sulla Sicurezza per cantieri temporanei e mobili; o Redazione del Piano di Montaggio Uso e Smontaggio di Ponteggi Metallici Pi.M.U.S. o Audit esterno

4 Sicurezza alimentare Formazione o formazione per lavoratori alimentaristi (OSA) categoria A approfondimento; o formazione per lavoratori alimentaristi (OSA) categoria B Base; o formazione di aggiornamento per lavoratori alimentaristi (OSA) categoria A e B. Consulenza e assistenza o Piano dell Autocontrollo Alimentare; o Assistenza con tamponi sulle superfici con cadenza periodica; o Audit esterno Privacy o Procedure D. Lgs 196/03 Qualita UNI EN ISO 9001:2008 (Sistema di gestione per la qualità) UNI EN ISO 14001:2004 (Sistema di gestione ambientale) OHSAS 18001:2007 (Sistema di gestione per la salute e la sicurezza dei lavoratori) Finanza aziendale Strategie finanziarie, scelta delle fonti di finanziamento, previsioni finanziarie, controllo delle strutture finanziarie, piani di risanamento e ristrutturazione aziendali. Istruttorie di finanziamenti agevolati (con l utilizzo di strumenti regionali, nazionali e comunitari) e bancari Marketing, internazionalizzazione delocalizzazione Redazione del business plan, ricerche di mercato, analisi del sistema competitivo, strategie di prodotto/servizio, promozione della vendita, pianificazione di marketing, strategie di entrata nei mercati italiani, europei ed internazionali, organizzazione di reti vendita. Assistenza alla delocalizzazione delle imprese nei paesi dell Ex-Jugoslavia Marketing territoriale Consulenza agli enti pubblici in materia di marketing territoriale, politiche occupazionali ed industriali Progettazione di interventi finalizzati alla valorizzazione delle risorse economiche, umane e ambientali locali attraverso la nascita di strutture di orientamento, informazione ed assistenza alle imprese. Sorveglianza sanitaria o Nomina del Medico competente; o Visite mediche preassuntive, preventive e periodiche. Servizi tecnici specialistici o Relazioni fonometriche ambientali; o Relazioni fonometriche per rischio rumore sulla Sicurezza sul Lavoro; o Relazioni per rischio vibrazioni sulla sicurezza sul Lavoro; o D.I.A. Sanitaria Dichiarazione Inizio Attività; Formazione finalizzata Corso Rec Corsi professionali abilitanti per l esercizio di attività commerciali nel settore merceologico alimentare, per la somministrazione di alimenti e bevande ex REC

5 Start-up d impresa Consulenza e assistenza in tutte le aree critiche dello start-up aziendale: o Formazione imprenditoriale o Finanza aziendale o Marketing o Problematiche economico-finanziarie o Problematiche ambientali o Problematiche urbanistiche o Sicurezza sui luoghi di lavoro o Sicurezza alimentare Controllo direzionale E volto a guidare la gestione verso il conseguimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione operativa, rilevando, attraverso la misurazione di appositi indicatori, lo scostamento tra obiettivi pianificati e risultati conseguiti e informando di tali scostamenti gli organi responsabili, affinché possano decidere e attuare le opportune azioni correttive. o Controllo budgetario (budget) o Controllo concomitante o Controllo successivo Accreditamenti Accreditamento Formazione frontale HACCP Accreditamento Formazione a distanza HACCP Accreditamento Formazione frontale sicurezza sui luoghi di lavoro Accreditamento Formazione a distanza sicurezza sui luoghi di lavoro Estremi approvazione Assessorato Regionale Sanità Dipartimento Ispettorato Regionale Sanitario Servizio N 1 prot. DIRS/1/ 3997 del 07/10/2008 Regione Sicilia Assessorato della Salute Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico Servizio 4 Igiene degli alimenti Approvazione programma formativo in modalità FAD (Prot. Serv. 4/9342 del 03 feb. 2012) Estremi di accreditamento all Assessorato Regionale del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione Professionale e dell Emigrazione con il codice AH_0594 del Regione Sicilia Assessorato Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento Regionale Istruzione e Formazione Professionale Servizio Sistema Informativo e Accreditamento Accreditata per lo svolgimento dell attività riconosciuta di Orientamento e Formazione Professionale Macrotipologia B + FAD codice C.I.R. AH0594 (DDS n. 709 del 27 feb. 2012)

6 Le forme di partnership: Profin Professional Associate e Profin Professional Partner La strategia della Profin è basata sull offerta di servizi reali alle imprese in partnership con i commercialisti, consulenti del lavoro e altri professionisti, allo scopo di sostenere l imprenditore nella gestione dei rapporti con i soggetti presenti nell ambiente Profin Professional Associate rappresenta una soluzione innovativa, progettata per integrare le attività di uno studio professionale moderno e sempre più attento alle richieste del mercato, in grado di assicurare alla propria clientela gli altri servizi reali complementari, necessari per ottemperare agli obblighi di legge in materia di sicurezza o per soddisfare particolari esigenze avvertite dagli imprenditori. È possibile, in tutto o in parte, a scelta del professionista, avviare un rapporto di partnership negli ambiti in cui opera la Profin (Expertise) Basta un click! Attiva la consulenza globale con un click, al resto pensiamo noi Con l ausilio delle più recenti tecnologie, questa forma di partnership permette l interazione tra lo studio professionale e i consulenti Profin mediante video-conferenza: in giorni e orari concordati, a sportello, il professionista può assicurare alla propria clientela la consulenza e l assistenza richiesta. La Profin ha ingegnerizzato un processo di erogazione dei servizi che segue prescrizioni ben precise atte a garantire il rispetto delle aspettative sia del partner che della sua clientela: - check-up; - dettaglio e documentazione delle inadempienze (indicazione dei riferimenti di legge) o delle specifiche del servizio; - offerta economica. Il servizio di check-up è gratuito, nessun obbligo incombe sull impresa o sul professionista in caso di mancato perfezionamento dell incarico di consulenza. Qualora l impresa non intende adeguarsi o vuole valutare i servizi offerti da altri competitors, il professionista ha comunque assicurato al cliente un «audit» completo a costo zero. La procedura a sportello garantisce al professionista altri indubbi vantaggi: 1. la possibilità di controllare e monitorare direttamente l operato del consulente Profin; 2. assicurare l erogazione dei servizi reali in sinergia con il consulente Profin, pianificando approcci e soluzioni condivisi. Consulenza a distanza, formazione a distanza e-learning e videoformazione live: metodi tradizionali e tecnologie attuali. Il sistema di video-conference adottato dalla Profin non richiede nessuna istallazione di programmi, garantendo al contempo una comunicazione efficiente e la possibilità di visionare, condividere e trasmettere in tempo reale qualsiasi documento, senza alcuna difficoltà per il professionista o per il suo cliente, essendo la tecnologia amministrata dal consulente Profin. Anche i corsi di formazione sono realizzati in diretta, in modalità elearning live, per consentire all utente di interagire con i docenti senza allontanarsi dalla propria azienda, ma con la stessa qualità della formazione frontale in aula.

7 Associate partner: vantaggi per il professionista La partnership con Profin presenza diversi vantaggi per il professionista e per la propria clientela: - evita la mancata regolarizzazione delle imprese alle norme sulla sicurezza lavoro, alimentare e trattamento dati personali che può comprometterne la sopravvivenza dell impresa (regime sanzionatorio previsto per un esercizio commerciale con un solo dipendete: arresto da 30 mesi a 60 mesi o ammenda da ,00 a ,00); - evita l acquisto, da parte del cliente, di altri servizi reali presso potenziali competitors. - garantisce un ritorno economico adeguato: il professionista può contrattualizzare il proprio cliente sui servizi convenzionati. L erogazione avverrà a cura della Profin che procederà alla fatturazione della prestazione al professionista Su indicazione del professionista, presso il proprio studio o direttamente presso l azienda del cliente, il consulente Profin procederà al perfezionamento della consulenza tecnica secondo precise prescrizioni: - check-up; - dettaglio e documentazione delle inadempienze (indicazione dei riferimenti di legge) o delle specifiche del servizio; - offerta economica. Il servizio di check-up è gratuito, nessun obbligo incombe sull impresa o sul professionista in caso di mancato perfezionamento dell incarico di consulenza. Qualora l impresa non intende adeguarsi o vuole valutare i servizi offerti da altri competitors, il professionista ha comunque assicurato al cliente un «audit» completo a costo zero. I corsi di formazione frontali possono essere realizzati direttamente presso lo studio del professionista o presso l azienda cliente solamente in presenza di un numero minimo di corsisti. In caso contrario avranno luogo presso l aula formazione della Profin. Aggiungi un altro mondo al tuo mondo: diventa studio globale Profin Professional Point presenta le medesime finalità della forma di partnership appena descritta ma si differenzia dal Profin Professional Associate per le modalità di erogazione del servizio di tipo frontale. E riservata, per motivi logistici e organizzativi, ai professionisti operanti nella sola Provincia di Palermo (convenzione con l Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Palermo). I nostri prodotti: BIP e Keympresa Business Incubator Programme: start-up yourself COSE E IL BIP Per favorire la nascita di nuove idee imprenditoriali e il loro successivo sviluppo nel tempo, Progetti e Finanza mette a disposizione i servizi e

8 l assistenza necessaria a sostenere la creazione e lo sviluppo delle attività d impresa. E soprattutto nella fase di avviamento che le imprese hanno bisogno di supporto e assistenza adeguati, facilmente accessibili, integrati e di qualità. Nell Incubatore l aspirante imprenditore o il neo imprenditore può trovare un supporto consulenziale e formativo per affrontare più serenamente le prime scelte e avviare l attività desiderata o sviluppare un attività da poco intrapresa. Il BIP dispone inoltre di: - ufficio legale per la stesura di contratti commerciali; - sala riunione dove e possibile incontrare, affiancati dai nostri consulenti, eventuali potenziali partner; - aula formazione con videoproiettore ove è possibile assicurare un percorso formativo adeguato alla rete vendita/distributori e/o altri partner commerciali; - accesso internet, servizio stampa e fotocopie. DESTINATARI L incubatore si rivolge: a)agli aspiranti imprenditori che abbiano una idea imprenditoriale e vogliano trasformarla in un progetto d impresa attraverso la redazione di un Business Plan e, successivamente, in un impresa vera e propria; b) agli imprenditori che abbiano iniziato l attività nel corso dell anno; c) agli imprenditori che intendono associarsi su base contrattuale allo scopo di coordinare e sostenere vicendevolmente l attività di ciascuno di essi, attraverso la creazione di strutture consortili. PRINCIPALI AREE DI INTERVENTO Il team di professionisti della Progetti e Finanza è in grado di assicurare l assistenza necessaria per intervenire in tutte le aree critiche dello start-up aziendale: Finanza aziendale Marketing Problematiche economico-finanziarie Problematiche ambientali Problematiche urbanistiche Sicurezza sul lavoro Sicurezza alimentare ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE GEOGRAFICHE: CONSULENZA E FORMAZIONE A DISTANZA. I servizi del BIP possono essere erogati anche a distanza attraverso un sistema di video-conference che non richiede nessuna istallazione di programmi, garantendo al contempo una comunicazione efficiente e la possibilità di visionare, condividere e trasmettere in tempo reale qualsiasi documento, senza alcuna difficoltà per l utente del servizio, essendo la tecnologia amministrata dal consulente Profin. Anche i corsi di formazione sono realizzati in diretta, in modalità e-learning live, per consentire all'utente di interagire con i docenti comodamente da casa, ma con la stessa qualità della formazione frontale in aula. CONTENUTI ED ARTICOLAZIONI DELL INTERVENTO 1.Azione Propedeutica - Analisi della fattibilità interna dell idea imprenditoriale: livello di coerenza che tra la mission dell impresa che si intende costituire e le competenze del soggetto promotore;

9 - Analisi della fattibilità esterna dell idea imprenditoriale, finalizzata a verificare le potenzialità di mercato dell iniziativa imprenditoriale. - Analisi degli adempimenti burocratici e degli obblighi da rispettare; - Consulenza e assistenza per l esecuzione di uno studio finalizzato a verificare la fattibilità esterna dell iniziativa sui piani tecnologico, urbanistici, commerciale, finanziari e giuridici; - Corso di formazione collettiva sulla gestione dell impresa (30 ore), durante i quali verranno esaminati i diversi aspetti che caratterizzano la gestione dell impresa; - Corso di formazione REC; 2. Azione di Incubazione: - Corsi di formazione HACCP; - Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro; - Corso di formazione antincendio; - Corso di formazione pronto soccorso; - Perfezionamento degli adempimenti inerenti la costituzione dell impresa; - Perfezionamento delle istruttorie di finanziamento per la copertura del fabbisogno finanziario. 3. Fase di sorveglianza - Controllo di gestione ; - Supervisione degli adempimenti fiscali, previdenziali, assicurativi e civilistici successivi all inizio dell attività per il periodo di 1 anno dall ammissione alla 3 fase. Your personal consultant at any time, everywhere Keympresa è l'e-commerce di Profin ideato per assicurare una consulenza specializzata e personalizzata alle imprese in ogni momento. I consulenti Profin, attraverso gli strumenti di video-conference ed e- learning, sono in grado di affrontare in tempo reale le problematiche aziendali ed apprestare le opportune soluzioni. Il rapporto professionale non si discosta affatto da quello tradizionale e anche la formazione a distanza su piattaforma e learning avviene in modalità "live", in maniera del tutto analoga rispetto alle attività formative frontali, concedendo al corsista la possibilità di intervenire in ogni momento attraverso un collegamento audio-video. I nostri clienti, prima di perfezionare un acquisto in materia di sicurezza, possono anche chiedere un check-up completo sulla propria azienda ed i nostri consulenti, in video-conference, individueranno le aree critiche su cui intervenire, evitando percorsi formativi inutili o comunque non inerenti alla fattispecie aziendale. I nostri sistemi di comunicazione audio-video a distanza non richiedono download di programmi e si attivano automaticamente su richiesta del cliente.

10 Partner istituzionali Partner commerciali Contatti PALERMO ITALIA Via Libertà, 103 Tel. e Fax Nicolò Castello Amministratore Unico Skype: nicolo.castello1 Msn: Valentina Napoli Responsabile Segreteria Amministrativa E mail: Skype: vale.n91 Salvatore Maddio Responsabile Servizi e R&S Skype: salvatore.maddio Alessandro Durante Responsabile Marketing Web e Servizi E-Commerce Mobile: Skype: alessandrodurante71 Antonella Palazzolo Responsabile Associazioni Datoriali e Imprese Mobile: Skype: antopalazzolo1 Giuseppe Alaimo Responsabile Albi Professionali ed Enti Pubblici Territoriali Mobile: Skype: giualaimo Danica Urosevic Ufficio Relazioni Area Ex-Jugoslavia Skype: dacka_u

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

info@globalformsrl.it La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA CONSULENZA Pagina 1 di 19

info@globalformsrl.it La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA CONSULENZA Pagina 1 di 19 Certificata La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA Sicurezza sul Lavoro LL.PP. Urbanistica CERTIFICAZIONI Qualità-Ambiente-Sicurezza CONSULENZA FONDI INTERPROFESSIONALI SOFTWARE PERSONALIZZATI

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Presentazione Formazione Professionale

Presentazione Formazione Professionale Presentazione Formazione Professionale Adecco Training Adecco Training è la società del gruppo Adecco che si occupa di pianificare, organizzare e realizzare progetti formativi che possono coinvolgere lavoratori

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I CORSO FORMAZIONE FORMATORI Una metafora per iniziare. Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone. Proverbio

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI BANDO SVILUPPO DI RETI LUNGHE PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE FILIERE TECNOLOGICHE CAMPANE - FAQ Frequent Asked Question : Azioni di sistema per l internazionalizzazione della filiera tecnologica

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Definizione di RLS (Art 2, comma 1, lettera i) del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come Breve riassunto operativo per la notifica: 1. La comunicazione all INAIL riguarda gli RLS in carica alla data del 31/12/2008. 2. Se non vi sono RLS in carica in tale data, non va effettuata alcuna comunicazione.

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE PROMOZIONE ED

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

La sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro La sicurezza sul lavoro 1-La storia della sicurezza sul lavoro in Italia 2-I decreti legislativi 626, 81 e i successivi provvedimenti integrativi 3- Il T.U. 81 sostituisce completamente il D. Lgs. 626/94

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Firenze 15 febbraio 2010 Pisa 1 marzo 2010 Siena 29 marzo 2010 Dott. Ing. Daniele Novelli

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI)

Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI) Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI) 1. PREMESSA Il d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Attuazione dell articolo 1 della legge

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Incontro formativo con gli operatori del territorio Lo stato dell arte del Fondo di Garanzia per le PMI Le attività di informazione e formazione operativa per

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 Testo coordinato con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli