Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio"

Transcript

1 Manuale di comunicazione aziendale TCS per una solida immagine del marchio Versione 2. 4/212 - Ufficio

2 Materiali di comunicazione aziendale Indice Materiali di comunicazione aziendale Introduzione 3 Corporate Design Elementi compositivi 5 Materiali di comunicazione aziendale del Corporate 6 Materiali di comunicazione aziendale specifici per sezione 7 Materiali di comunicazione aziendale specifici per prodotto 8 Modelli Carta da lettere A4 1 Cartolina di accompagnamento A5 11 Biglietto da visita 12 Busta C5 con finestra a sinistra 13 Busta C5 senza finestra 14 Busta C4 con finestra a sinistra 15 Busta C4 senza finestra 16 Etichetta per gli indirizzi A6 17 Blocco per appunti A4 18 Colophon 19 2/19

3 Materiali di comunicazione aziendale Introduzione Questo manuale contiene informazioni specifiche sulla comunicazione aziendale TCS. I fondamenti del Corporate Design sono regolati nel «Manuale del Corporate Design TCS», consultabile all indirizzo 3/19

4 Corporate Design Cinque moderni elementi per un solido marchio svizzero

5 Corporate Design Elementi compositivi I principi base sono illustrati nel «Manuale del Corporate Design TCS». Museo Slab 7 Museo Slab 3 Museo Sans 7 Museo Sans 3 Museo Slab Museo Slab Il logo TCS I colori TCS La tipografia TCS Il repertorio delle immagini TCS Il layout TCS Il logo TCS genera un legame affettivo molto forte. Inoltre, l acronimo TCS presente nel logo è molto affermato in Svizzera. Per tale ragione, da decenni il logo subisce sempre solo leggere modifiche e rappresenta con la sua integrità la costanza dell organizzazione. Il giallo TCS Il giallo è il colore primario del TCS. Le vetture gialle Patrouille TCS garantiscono la risoluzione dei problemi e allo stesso tempo incarnano l elemento più rappresentativo del TCS. Pertanto, a partire da ottobre 211, il giallo è il colore primario del TCS. Il font Museo con il suo aspetto tecnico dà il proprio contributo allo status di esperto proprio del TCS. Il simultaneo utilizzo di due varianti del font crea una scrittura avvincente e consente una buona leggibilità del testo. Il linguaggio delle immagini è vicino alle persone e al loro bisogno quotidiano di mobilità: situazioni autentiche, che attraverso le immagini rappresentano i vantaggi per i clienti TCS. Il principio del layout disciplina la di spo sizione di immagini, logo e tipografia in qualsiasi formato. La caratteristica distintiva del layout è l inclinazione. Il colore secondario TCS Il blu è usato per creare diagrammi/ grafici. Il colore segnaletico TCS Il color porpora segnala gli inviti ai lettori, i cosiddetti «call-to-action». 5/19

6 Corporate Design Materiali di comunicazione aziendale del Corporate Il logo TCS su tutti i materiali di comunicazione aziendale prestampati è sempre sulla piattaforma gialla. La piattaforma è un quadrato stretto, il cui lato inferiore si presenta dinamicamente obliquo. Viene sempre collocato sul margine in alto. Nome Cognome Descrizione del lavoro Descrizione del lavoro Ch. de Blandonnet 4 Case postale Vernier GE Nome Cognome Tel +41 Mobile +41 Fax +41 Via n Casella postale NAP Località Tel +41 Mobile +41 Fax +41 Lorempus AG Andreas Muster Hauptstrasse Luzern Berna, gennaio 211 Referenza Nome dei prodotti Gentili signore, egregi signori, Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Cordiali saluti Walter Muster General Manager 6/19

7 Corporate Design Materiali di comunicazione aziendale specifici per sezione Il logo TCS su tutti i materiali di comunicazione aziendale prestampati è sempre sulla piattaforma gialla. La piattaforma è un quadrato stretto, il cui lato inferiore si presenta dinamicamente obliquo. Viene sempre collocato sul margine in alto. Nome Cognome Descrizione del lavoro Descrizione del lavoro Via n Casella postale NAP Località Tel +41 Mobile +41 Fax TCS Sezione Ch. de Blandonnet 4 Case postale Vernier GE Nome Cognome Tel +41 Mobile +41 Fax +41 Il complemento «TCS Sezione» può essere utilizzato solo sulla carta intestata e sulle buste in formato C5. Sulle buste in formato C4, a causa delle norme postali, può essere utilizzato il solo logo. Lorempus AG Andreas Muster Hauptstrasse Luzern Berna, gennaio 211 Referenza TCS Sezione Nome dei prodotti Gentili signore, egregi signori, Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Cordiali saluti Walter Muster General Manager 7/19

8 Corporate Design Materiali di comunicazione aziendale specifici per prodotto Il logo TCS su tutti i materiali di comunicazione aziendale prestampati è sempre sulla piattaforma gialla. La piattaforma è un quadrato stretto, il cui lato inferiore si presenta dinamicamente obliquo. Viene sempre collocato sul margine in alto. Nome Cognome Descrizione del lavoro Descrizione del lavoro Via n Casella postale NAP Località Tel +41 Mobile +41 Fax TCS Famiglia del prodotto Ch. de Blandonnet 4 Case postale Vernier GE Nome Cognome Tel +41 Mobile +41 Fax +41 Il complemento «TCS Famiglia del prodotto» può essere utilizzato solo sulla carta intestata e sulle buste in formato C5. Sulle buste in formato C4, a causa delle norme postali, può essere utilizzato il solo logo. Lorempus AG Andreas Muster Hauptstrasse Luzern Berna, gennaio 211 Referenza TCS Famiglia del prodotto Nome dei prodotti Gentili signore, egregi signori, Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Is dolore modipis diatiscinim nonsequis nulla feugiam do od do dolorem vel illaorem ist quipisit, vel erosto consecte consectem quat non exeros at et, secte mincilissi eum nonsequatis adigna faccum iusciliscing et pratue min ullamcor ad et lor sectem iure feugait, secte vendre dolore dunt vulputatummy nim acipsustrud magna alit augiam, suschiduis at. Ed dolestrud magna commy nulput lan henis dolobor erostrud modiam diatinit autat iustis autpat, vehros nos dolum dolor sed tie molor ipit nos exercil. Cordiali saluti Walter Muster General Manager 8/19

9 Materiali di comunicazione aziendale Modelli

10 Modelli Carta da lettere A4 Formato 21 x 297 mm A Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 31,5 mm 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Carta Lessebo 1.3 White, 9 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

11 Modelli Cartolina di accompagnamento A5 Formato 21 x 148 mm A5 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 31,5 mm 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Carta Lessebo 1.3 White, 24 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

12 Modelli Biglietto da visita Formato 55 x 85 mm Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 21 mm 26,675 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Text Struttura del testo Carattere Dal basso verso l alto Museo 7 (grassetto) Museo 3 (normale) Dimensione del carattere 8 Pt Interlinea 9,6 Pt Spaziatura dei caratteri 6 Spaziatura dopo Colore 2,64 mm Nero 19 Carta Lessebo 1.3 White, 3 g/m Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm Nome Cognome Descrizione del lavoro Descrizione del lavoro max. 47 Via n Casella postale NAP Località Tel +41 Mobile +41 Fax /19

13 Modelli Busta C5 con finestra a sinistra Formato 229 x 162 mm C5 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 31,5 mm 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Carta Lessebo White, 12 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

14 Modelli Busta C5 senza finestra Formato 229 x 162 mm C5 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 31,5 mm 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Carta Lessebo White, 12 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

15 Modelli Busta C4 con finestra a sinistra Formato 229 x 324 mm C4 9 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma 31,5 mm 28.5 Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K 55 Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps 1 Carta Lessebo White, 13 g/m 2 Sulle buste in formato C4, a causa delle norme postali, può essere utilizzato il solo logo. Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

16 Modelli Buste C4 senza finestra Formato 229 x 324 mm C4 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma 31,5 mm Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps 28.5 Carta Lessebo White, 13 g/m 2 4 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

17 Modelli Etichetta per gli indirizzi A6 Formato 148 x 15 mm A6 Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma 31,5 mm Altezza della piattaforma 4 mm Colore (prestampato) Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Carta Lessebo White TAC, 9 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

18 Modelli Blocco per appunti A4 Formato 21 x 297 mm A Logo TCS sulla piattaforma Larghezza della piattaforma Altezza della piattaforma Colore (prestampato) 31,5 mm 4 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Logo TCS_Logo_platform_print_4c.eps Linee Spessore Larghezza Altezza Distanza dal margine Colore della linea,5 Pt 18 mm 24 mm 6 mm Giallo TCS, Pantone 19 C C M 5 Y 1 K Il blocco per appunti è senza fori Carta Lessebo 1.3 White, 9 g/m 2 Tutte le indicazioni in ciano servono solo come aiuto e non vengono stampate. Nessuna illustrazione è in scala. Tutti i dati sono in mm /19

19 Colophon Per qualsiasi chiarimento in relazione al Corporate Design e per dettagliati progetti di design, si prega di contattare l Ufficio : Per ulteriori informazioni sul marchio TCS: Corporate Design NOSE Design AG 19/19

Manuale di design marketing TCS per una solida immagine del marchio

Manuale di design marketing TCS per una solida immagine del marchio Manuale di design marketing TCS per una solida immagine del marchio Versione 2.0 04/2012 - Ufficio del marchio Marketing Indice Marketing Introduzione 3 Corporate Design Elementi compositivi 5 Sintesi

Dettagli

Manuale del Corporate Design TCS per una solida immagine del marchio

Manuale del Corporate Design TCS per una solida immagine del marchio Manuale del Corporate Design TCS per una solida immagine del marchio Versione 2.0 04/2012 - Ufficio del marchio Indice Corporate Design Introduzione 4 Valori del marchio 5 Principi compositivi 6 Elementi

Dettagli

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Versione 2.0 04/2012 - Ufficio del marchio Segnaletica Indice Segnaletica Introduzione 3 Corporate Design Elementi compositivi 5 Sintesi delle

Dettagli

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Le istruzioni per l uso del logo dei gruppi del cuore contengono informazioni e spiegazioni per utilizzarlo in pratica. Definiscono le proporzioni tra immagine

Dettagli

manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena manuale d uso del marchio di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena presentazione marchio rapporti proporzionali marchio / logotipo X 4/5 X 2/3 X 4 X 1/5 X Per una corretta ricostruzione del logo fa fede

Dettagli

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN SIGNIFICATO Significato del Logo del Movimento dei Focolari Il logo è basato su una idea data da Chiara Lubich nel 2000 quando diceva che ha capito, che

Dettagli

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso. CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate

Dettagli

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO INDICE IL ISTITUZIONALE I COLORI ISTITUZIONALI IL PAYOFF MARGINI E PROPORZIONI MARGINI DI RISPETTO VERSIONE VERTICALE IN BIANCO E NERO DIMENSIONI MASSIME E MINIME VERSIONE ORIZZONTALE VERSIONE ORIZZONTALE

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata della Compagna straordinaria di formazione

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro)

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) ALLEGATO 1 degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) Tab a) INVII RACCOMANDATI NON RETAIL PER L'INTERNO AM CP EU fino a 20 g 2,20 2,50 3,20 oltre 20 g fino a 50 g 2,60

Dettagli

MANUALE CORPORATE IDENTITY

MANUALE CORPORATE IDENTITY MANUALE CORPORATE IDENTITY 1 INDICE Sezione 1 : IL LOGO Logo pg. 4 Analisi pg. 5 Font pg. 6 Il logo colorato pg. 7 Il logo in scala di grigi pg. 8 Leggibilità logo colorato pg. 9 Leggibilità logo in scala

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale Introduzione 1 _ Marcazione Il marchio positivo a colori - CMYK e Pantone Il marchio negativo a colori Il marchio BN - positivo Il marchio

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Carta, buste e business card

Carta, buste e business card Carta, busta e business card THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Carta, buste e business card Standard grafici........................12.1 Carta intestata..........................12.2 Biglietti da visita.........................12.9

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica Normativa Grafica Normativa Grafica Indice 1. Forme e dimensioni 1.1 Logotipo 1.2 Isotipo 1.3 Logotipo + Isotipo 1.4 Riduzioni 1 1.5 Riduzioni 2 1.6 Riduzioni 3 2. Colori 2.1 Colori sociali 2.2 Positivo

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Revisione n. 001 Data emissione 8 ottobre 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 68 del 08.10.2009 Premessa Il Manuale di immagine coordinata

Dettagli

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE Nuovo logo Uilm, 2013 A.01 Elementi base. Marchio/logo Uilm. Versione colore quadricromia Versione bianco/nero tinte piatte C 100 M 70 Y 0 K 60 C 0 M 100 Y 100

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

acca manuale d Uso del logotipo

acca manuale d Uso del logotipo acca manuale d Uso del logotipo indice 1. il logo 1.1 costruzione 1.2 font 2.4. brand 3. colore 3.1. definizione 3.2. monocromia 3.3. monocromia - negativo 3.4. palette colori 3.5. utilizzo 4. utilizzo

Dettagli

Unione delle Terre d argine Manuale immagine coordinata

Unione delle Terre d argine Manuale immagine coordinata Unione delle Terre d argine Manuale immagine coordinata Unione delle Terre d argine Manuale immagine coordinata 1 il marchio elementi costitutivi 1 colori 3 monocromo 4 monocromo bianco 5 dimensione minima

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua MANUALE D USO DEL MARCHIO ISTITUZIONALE COMUNE DI SILEA Terred Acqua MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua 3 MARCHIO Indicazioni colori 50% 50% 50% 50% Pro. Blue C C M 13% Y

Dettagli

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile 2011 Indice Premessa Nome e acronimo

Dettagli

D Orsi Palmisano. Brand book. Martedì 17 gennaio 2012. www.dorsipalmisano.com

D Orsi Palmisano. Brand book. Martedì 17 gennaio 2012. www.dorsipalmisano.com Martedì 17 gennaio 2012 D Orsi Palmisano Brand book Tavola 2 Marchio Concept Intervista a Piergiorgio Odifreddi. In questo simbolo mi sembra che ci siano piú punte del necessario! Mi ricorda una configurazione

Dettagli

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE LIBRO FIRMA GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE Il Libro Firma del Gruppo Lucefin rappresenta uno strumento fondamentale per l organizzazione, la comunicazione e il rafforzamento dell Identità Visiva Aziendale.

Dettagli

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA INDICE GENERALE 1.0 ELEMENTI BASE SIMBOLO... 1.1 MARCHIO... 1.2 TIPOGRAFIA... 1.16 2.0 MODULISTICA CARTA INTESTATA... 2.1 BUSTE... 2.5 BIGLIETTO DA VISITA... 2.7 TEMPLATE PPT...

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

Logo per il Dipartimento per le Politiche Comunitarie MANUALE GRAFICO. rispetvarianti cromatichversioni

Logo per il Dipartimento per le Politiche Comunitarie MANUALE GRAFICO. rispetvarianti cromatichversioni Logo per il Dipartimento per le Politiche Comunitarie ogo Il loimensioni del logo MANUALE GRAFICO Zona di linguisticheda non faregrafi a Marzo 2007 Manuale grafico Il logo Il logo simboleggia L immagine

Dettagli

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso.

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Introduzione Il presente documento si propone di disciplinare l'utilizzo del marchio FIAF attraverso l'identificazione degli elementi base dell'immagine

Dettagli

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Elementi base Giugno 2007 Elementi Base. Marchio L emblema della Sapienza è costituito da un ovale, di colore porpora, nel quale sono inscritti un cherubino, sovrastato da una fiammella, e la dicitura

Dettagli

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo Introduzione Il presente Manuale elenca le modalità di applicazione del Marchio dei Musei Civici Fiorentini su prodotti editoriali e pubblicitari relativi

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Codice a barre 3 di 9

SCHEDA TECNICA. Codice a barre 3 di 9 SCHEDA TECNICA Codice a barre 3 di 9 MAGGIO, 2013 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2 BLOCCO CODICE A BARRE... 3 3 CARATTERISTICHE DEL CODICE A BARRE 3 DI 9... 3 3.1 CARATTERISTICHE DEL CODICE

Dettagli

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare BUSINESS ASSURANCE CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare Manuale d uso Giugno 2014 SAFER, SMARTER, GREENER Certiicazione Sistema di Gestione - Manuale d uso 2 1.0 COMUNICARE LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

MICROSOFT WORD Word è un applicazione che permette di scrivere ed elaborare testi.

MICROSOFT WORD Word è un applicazione che permette di scrivere ed elaborare testi. MICROSOFT WORD Word è un applicazione che permette di scrivere ed elaborare testi. Non è solo un text editor ma è un word processor (permette cioè di modificare l impaginazione, di inserire immagini e

Dettagli

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire all uso corretto del marchio Regione Emilia-Romagna Cultura d Europa. Il suo segno infatti, fortemente composito e ricco, deve connotare

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA EDIZIONE: GENNAIO 2013 INDICE 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 2 POSSIBILI APPLICAZIONI E VANTAGGI... 3 3 CONDIZIONI DI ACCESSO... 4 4 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS giugno 2014 Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Nell aprile di quest anno, a Roma, il

Dettagli

MANUALE D USO DEL LOGO

MANUALE D USO DEL LOGO MANUALE D USO DEL LOGO Indice 3 Descrizione 4 Logo - Costruzione 5 Logo - Palette Colori 6 Logo - Font 7 Versione sviluppo verticale 8 Versione sintetica 9 Versione scala di grigi 10 Versione 1 colore

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 5/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

Finzi Contini. Finzi Contini. Carta intestata LAY OUT 1 foglio. Finzi Contini

Finzi Contini. Finzi Contini. Carta intestata LAY OUT 1 foglio. Finzi Contini Carta intestata LAY OUT 1 foglio via Pescatore A, 1 80022 Arzano (NA) tel. +39 81 5738082 info@finzicontini.it Carta intestata LAY OUT 1 foglio 10 mm 40 mm 10 mm 12 mm 30 mm La carta intestata Fergi è

Dettagli

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A.

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 7a.01 Il marchio istituzionale 7b.01 La carta intestata - il primo foglio 7a.02 Il marchio commerciale

Dettagli

02 MATERIALE ISTITUZIONALE

02 MATERIALE ISTITUZIONALE 02 MTERILE ISTITUZIONLE MTERILE ISTITUZIONLE 2.1 Il Format La progettazione dell identità visiva della è stata realizzata razionalizzando il posizionamento degli elementi visivi su tutti i materiali facendo

Dettagli

Marchio. per la comunicazione esterna

Marchio. per la comunicazione esterna Marchio per la Simbolo Logotipo 1.10 Marchio Il Marchio Comune di Prato è composto da due elementi inscindibili: Simbolo e Logotipo. In nessun caso è previsto l utilizzo degli elementi separatamente. Marchio

Dettagli

APPENDICE 5. Caratteristiche delle buste e degli avvisi di ricevimento. 1. Caratteristiche delle buste e dell avviso di ricevimento

APPENDICE 5. Caratteristiche delle buste e degli avvisi di ricevimento. 1. Caratteristiche delle buste e dell avviso di ricevimento APPENDICE 5 Caratteristiche delle buste e degli avvisi di ricevimento 1. Caratteristiche delle buste e dell avviso di ricevimento La corrispondenza è contenuta in buste del formato previsto dallo standard

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 6/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio ... 01 Il marchio A) Presentazione del marchio B) Costruttivo C) Marchio in B/N positivo D) Marchio in B/N negativo E) Alfabeto del logotipo F) Alfabeto per testi e composizioni

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA Iniziativa Go&Learn MANUALE IMMAGINE COORDINATA Gruppo di gestione della rete europea Go&Learn L iniziativa Go&Learn è un Network Multilaterale sostenuto con i fondi del programma europeo LLP. E finalizzata

Dettagli

GreenMobility Südtirol/Alto Adige

GreenMobility Südtirol/Alto Adige Südtirol/Alto Adige Il progetto Südtirol/Alto Adige, coordinato dall ente pubblico, realizza in parte proprie iniziative relative al tema della mobilità sostenibile. Inoltre fornisce una copertura pubblica

Dettagli

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati 024 025 026 027 028 029 030 031 032 033 034 035 037 038 039 040 Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909 Versione a colori positiva Versione a colori negativa Versione in bianco e nero

Dettagli

Il marchio. Prontuario d uso

Il marchio. Prontuario d uso 2 3 4 5 6 7 8 9 10 13 15 16 Il marchio. Il progetto Colori istituzionali. Identificazione cromatica Versioni in bianco e nero Versione a filetto Utililizzo del marchio a colori su fondi colorati Utililizzo

Dettagli

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia per le aziende agrituristiche ufficialmente riconosciute versione 3.0 2 3 Copyright 2013 Ministero delle politiche Agricole Alimentari e Forestali www.politicheagricole.it

Dettagli

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani

Manuale di identità. relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Manuale di identità relativo al marchio Territoriale della Provincia di Trapani Introduzione Il marchio territoriale della provincia di Trapani è la componente caratterizzante di tutta la sua comunicazione.

Dettagli

MATERIALI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

MATERIALI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE MODULISTICA II.i CAVALIERI DEL PERSONALE PER SCRIVANIE I cavalieri del personale sono in formato A4, con 3 pieghe. Il sigillo in filigrana sullo sfondo e il marchio non possono essere modificati nella

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

INDICAZIONI GENERALI PER PREPARARE I FILE DI STAMPA

INDICAZIONI GENERALI PER PREPARARE I FILE DI STAMPA INDICAZIONI GENERALI PER PREPARARE I FILE DI STAMPA Per la tua stampa on line ecco alcuni semplici passi per la preparazione del file. I TESTI DEVONO ESSERE CONVERTITI IN TRACCIATI. Formato file:.tiff

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA LOGO Il logo rappresenta il primo e più importante veicolo della nuova immagine della Fondazione. Il nuovo logo è costituito da una parte grafica (simbolo bordeaux) e da una

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull identità visiva comune dei provvedimenti di. di comunicazione sostenuti dalla Confederazione.

Ordinanza del DEFR sull identità visiva comune dei provvedimenti di. di comunicazione sostenuti dalla Confederazione. Ordinanza del DEFR sull identità visiva comune dei provvedimenti di comunicazione sostenuti dalla Confederazione per prodotti agricoli 916.010.2 del 23 agosto 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Il Dipartimento

Dettagli

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007 Corporate Identity ELEMENTI BASE Marzo 2007 Romagna Terra del Sangiovese Marchio Logo VERSIONE POSITIVA COLORE PANTONE 490 0C 89M 78Y 78K PANTONE 7529 25C 26M 35Y 0K Romagna Terra del Sangiovese Marchio

Dettagli

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas Uso del Manuale Il nuovo Manuale fornisce ai vari settori le indicazioni riguardanti le applicazioni per un uso corretto

Dettagli

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial INDICE LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial LOGO Pag.3 - Logo Pag.4 - Logo con acronimo CARTA DA LETTERE Pag.5 - Carta da lettere Pag.6 - Carta da lettere segue Pag.7 - Carta da lettere con logo

Dettagli

MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015

MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015 MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015 2 Basiselemente Basic elements 2.1 Die Marken Junkers und Bosch 2.1 The brands Junkers

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA Parte 6 Le tecniche impaginative Prof. Gianfranco Ciaschetti L impaginazione L impaginazione è il procedimento che organizza e coordina secondo

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva Copyright 2013 COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA DELL UNIONE NAZIONALE DELLE PRO LOCO D ITALIA Villa Manin di Passariano

Dettagli

50ESIMO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

50ESIMO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA 50ESIMO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA MANUALE GRAFICO Logo Il logo Dimensioni del logo Zona di rispetto Varianti cromatiche Versioni linguistiche Da non fare Tipografia Colori Novembre November 2006

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA GUIDA ALL UTILIZZO DELLA visual identity INTRODUZIONE Questo opuscolo è una guida alla visual identity per l utilizzo del logo all inteno del progetto WELCOM & CO., per garantire all Azienda un immagine

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

COME USARE QUESTO MANUALE

COME USARE QUESTO MANUALE COME USARE QUESTO MANUALE Il Kiwanis è un organizzazione globale di volontari dedicata a cambiare il mondo, un bambino ed una comunità alla volta. CARI COLLEGHI, Quale organizzazione di service di una

Dettagli

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Forest Stewardship Council Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Informazioni sui marchi registrati FSC e su questa guida rapida I marchi registrati FSC sono il principale strumento di

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

Unità di Misura Basso a Sinistra Alto a Destra Lunghezze Angoli Griglia Snap 0,0 29700,21000 Decimali Gradi Decimali 1000 1000

Unità di Misura Basso a Sinistra Alto a Destra Lunghezze Angoli Griglia Snap 0,0 29700,21000 Decimali Gradi Decimali 1000 1000 SAMPLE TEST ECDL CAD Tempo: 60 Minuti Il seguente test per l ECDL CAD richiede di lavorare con disegni esistenti che si riferiscono alla pianta di una pescheria. Nel test si chiede di completare il disegno

Dettagli

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione Gelateria Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Indice Introduzione 1. 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 1.8 1.9 1.10 1.11 1.12 Marchio ed elementi base Il marchio Progettazione del marchio Il pittogramma

Dettagli

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione A cosa serve il Manuale... Indice dei contenuti Dal punto di vista strettamente operativo l immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell Azienda e si sviluppa e si declina su tutte le

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

SIFA. S. I. F. A. Spa

SIFA. S. I. F. A. Spa SIFA S. I. F. A. Spa S.I.F.A. spa Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 9a.01 La costruzione geometrica del simbolo 9b.01 La carta intestata - il primo foglio 9a.02

Dettagli

PROVINCIA. manuale. coordinata. dell immagine. di chieti

PROVINCIA. manuale. coordinata. dell immagine. di chieti manuale dell immagine coordinata della provincia di chieti introduzione cos è Il Manuale di immagine coordinata regola in modo organico e vincolante la presentazione dell'immagine dell'ente attraverso

Dettagli

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA CARATTERISTICHE DEI BOLLETTINI DI CONTO CORRENTE POSTALE IN EURO Divisione Bancoposta Direzione Processi e Sistemi Informativi Servizio Sistema Informativo Cuas

Dettagli

L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190. del 18 giugno 2003

L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190. del 18 giugno 2003 L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190 del 18 giugno 2003 concernente le caratteristiche tecniche della tessera europea di assicurazione malattia (Testo rilevante ai fini del

Dettagli

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA CARATTERISTICHE DEI BOLLETTINI DI CONTO CORRENTE POSTALE IN EURO Divisione Bancoposta Direzione Processi e Sistemi Informativi Servizio Sistema Informativo Cuas

Dettagli

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE 1 2 INDICE 01 02 Introduzione: 4 - Cos è un Brand Book 5 - Un brand dai significati particolari 6 - I valori di Itely Hairfashion nel mondo Presentazione del Marchio: 9 - Composizione del Marchio 10 -

Dettagli

Format Nati per Leggere Istruzioni per l uso

Format Nati per Leggere Istruzioni per l uso Format Istruzioni per l uso Format Introduzione Il format, destinato ai responsabili di progetti accreditati, è nato con lo scopo di rendere fruibile la grafica di NpL a tutti coloro che svolgono attività

Dettagli

Comune dell'aquila MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA. (Aggiornamento a gennaio 2013)

Comune dell'aquila MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA. (Aggiornamento a gennaio 2013) MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA (Aggiornamento a gennaio 2013) INDICE INTRODUZIONE pag. 5 GLI STEMMI pag. 6 IL SIGILLO CIVICO pag. 7 LE CARTE INTESTATE pag. 8 I CARATTERI E LO STILE DEI TESTI pag. 10 DELIBERAZIONI

Dettagli

Manuale di Identificazione standard

Manuale di Identificazione standard Manuale di Identificazione standard Indice 1. Marchio 2. Colori 3. Applicazione su quotidiano 4. Modulistica 5. Insegne e segnaletica 6. Materiali pubblicitari 7. Materiali identificativi 1. Marchio Presentazione

Dettagli

LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA

LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA GUIDELINES Regole principali Colori Pantone 1797 C Pantone 7741 C Pantone Black 3 C C 15 - M 100 - Y 90 - K 10 C 75 - M 25 - Y 100 - K 0 C 11 - M 0 - Y 15 - K 82 R 162

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI

Manuale di identità. AZIONE 550 Marchio Consortile CONSORZIO RIPOPOLAMENTO ITTICO GOLFO DI PATTI Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento ittico Golfo di Patti AZIONE 550 Marchio Consortile Manuale di identità relativo al marchio consortile del Consorzio ripopolamento

Dettagli

File di stampa. abc PRINTING FILE. PDF versione PDF/X-3:2002 Standard versione 1.3

File di stampa. abc PRINTING FILE. PDF versione PDF/X-3:2002 Standard versione 1.3 File di stampa FILE PDF versione PDF/X-3:2002 Standard versione 1.3 NECESSARIO - file PDF con pagine in ordine cronologico, iniziando dalla pagina 1/titolo e successive (Es.: 1,2,3,4,5...) - le pagine

Dettagli

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II ELEMENTI DI BASE I.e ERRORI Non alterare in alcun modo le proporzioni del marchio. Non applicare effetti, come ombreggiature, trasparenze o altro, che potrebbero compromettere la leggibilità del marchio.

Dettagli

Microsoft Word -II Lezione

Microsoft Word -II Lezione Microsoft Word -II Lezione Approfondiamo alcuni aspetti di Word e in particolare: Disegno e modifica di oggetti come forme, linee, frecce etc. Gestione delle tabelle Impostazione e cura dell estetica di

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 7 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli