LE BORSE DI STUDIO E DI RICERCA IN FRANCIA. Brochure_04_02_2011_a_im... vendredi 4 février :27

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE BORSE DI STUDIO E DI RICERCA IN FRANCIA. Brochure_04_02_2011_a_im... vendredi 4 février 2011 12:27"

Transcript

1 LE BORSE DI STUDIO E DI RICERCA IN FRANCIA de la page 1

2 de la page 2

3 Sommario Introduzione... 3 Lo studio e la ricerca in Francia... 5 Le borse fino alla laurea magistrale Le borse di dottorato e post-dottorato Sostegno alla mobilità dei ricercatori Links utili de la page 3

4 de la page 4

5 Introduzione 3 Giunta alla quinta edizione, questa guida è organizzata ed aggiornata in base alle domande più frequenti rivolte all Ambasciata di Francia in Italia. Le borse sono ordinate secondo due criteri principali: il livello ed il campo di studio o di ricerca. Alcune borse sono rivolte direttamente agli studenti di primo o secondo livello, altre invece sono rivolte a persone che abbiano già iniziato un progetto di dottorato o di ricerca con un laboratorio o un istituto di ricerca. In questo caso è l ente stesso a proporre la candidatura. In questa guida sono presenti soltanto le borse di studio e di ricerca inquadrate in programmi nazionali o binazionali. Occorre sapere, però, che possono esistere altre opzioni di mobilità: I numerosi accordi inter-universitari firmati tra atenei francesi e italiani, che prevedono la mobilità degli studenti tra i due paesi: per informazioni rivolgersi all ufficio internazionale del proprio ateneo. Inoltre, il Ministero degli Affari Esteri, di concerto con il MIUR e con la CRUI, ha realizzato una piattaforma di accesso pubblico aggiornata che rende visibili tutti gli accordi vigenti tra atenei italiani e resto del mondo : anche Le doppie lauree italo-francesi sono formazioni selettive tra università italiane ed atenei francesi. L elenco è scaricabile da: Introduzione I programmi europei come Comenius, Erasmus, Leonardo da Vinci, ecc: Le borse offerte dai singoli istituti francesi nel proprio campo di ricerca: si consiglia di consultare il sito Internet degli istituti corrispondenti, a tal fine abbiamo inserito una sezione I grandi enti di Ricerca (p. 13) che raggruppa gli indirizzi Web degli enti più importanti. I finanziamenti attribuiti dalle collettività territoriali L associazione iedu fornisce una mappa interattiva delle borse proposte da ogni regione francese : Infine, è importante sapere che ci sono altri sostegni ed aiuti diretti o indiretti da parte dello Stato francese che possono contribuire a limitare significativamente il costo del soggiorno in Francia. Borse di alloggio: per chi prende in affitto una casa esistono 2 possibili borse di alloggio, l APL (Aide Personnalisée au Logement) e l ALS (Allocation Logement à caractère Social), entrambe gestite dalle Caisses d Allocation Familiales (www.caf.fr). L ammontare della borsa viene calcolato in base alle risorse finanziarie, allo statuto familiare, al luogo di residenza, al canone d affitto ed allo statuto della casa (in condivisione, ammobiliata). Tasse d iscrizione all università: chi desidera iscriversi regolarmente come studente in Francia deve sapere che le tasse d iscrizione sono tra le più basse al mondo (da 135 a 400 all anno per le università vigilate dal Ministero dell Istruzione, essendo le spese di formazione a carico dello Stato). de la page 5

6 4 Introduzione Una sezione Contatti è presente alla fine di questa guida per chi desiderasse ulteriori informazioni. Saremo anche lieti di ricevere osservazioni sulla guida e suggerimenti su altre eventuali possibilità di finanziamento, contribuiranno all aggiornamento ed al miglioramento della prossima edizione nell interesse di tutti. Per concludere, ricordiamo che le somme riportate in questa guida si riferiscono a cifre indicative degli ultimi anni e che l importo lordo, nella maggior parte dei casi, è soggetto ad imposta. Dal 1998, l Agence CampusFrance è l agenzia nazionale di promozione del sistema universitario francese all estero. Gli strumenti a vostra disposizione È l interlocutore adeguato per tutti coloro che cercano informazioni riguardanti le possibilità di studio e di mobilità in Francia. Sul Sito Internet di CampusFrance, vi è un catalogo delle borse e dei finanziamenti per andare in Francia : CampusFrance in Italia: Contatto: Tel: Il Bollettino Italo Francese sull Università e la Ricerca è un iniziativa dell Ambasciata di Francia per informare sui bandi di concorso, le borse di studio, convegni e seminari, che interessano la comunità virtuale di universitari e studiosi in Italia ed in Francia. Il BIFUR è una newsletter bilingue mensile, scaricabile ogni mese dal sito Internet dell Ambasciata di Francia in Italia a Per ricevere direttamente via il BIFUR, bisogna abbonarsi a de la page 6

7 Lo studio e la ricerca in Francia 5 Gli studi universitari, detti études supérieures, sono gli insegnamenti impartiti dopo il baccalauréat (BAC), che corrisponde al diploma italiano di maturità. Dopo il BAC, lo studente può scegliere tra percorsi di studio a professionalizzazione veloce o studi detti generali, in quanto richiedono una specializzazione più lenta, come sintetizzato nello schema seguente. La «formation générale» Source : MENESR L insegnamento universitario francese si inserisce nello schema europeo che organizza gli studi sulla base del sistema dei crediti (ECTS) e dei tre titoli successivi: la Licence (~ Laurea di primo livello, BAC +3), il Master (~ Laurea magistrale, BAC+5) ed il Doctorat (~ Dottorato, BAC+8). La Licence si ottiene dopo sei semestri di studi ed il conseguimento di 180 crediti ECTS. Il Master si ottiene, successivamente alla Licence o Licence pro, dopo quattro semestri di studi (Semestre 1+2 = M1;Semestre 3+4 = M2) ed il conseguimento di 120 crediti. Esso comporta due grandi orientamenti: il Master Recherche (MR), che apre essenzialmente la strada al Doctorat, e il Master Professionnel (MP), che ha come scopo l inserimento nel mondo del lavoro. Lo studio e la ricerca in Francia Il Doctorat (Dottorato) si ottiene almeno tre anni dopo un Master Recherche o un DEA (~ Laurea vecchio ordinamento), la redazione e la discussione di una tesi. de la page 7

8 6 Lo studio e la ricerca in Francia Il Mastère Spécialisé (~Master di secondo livello) si ottiene, successivamente al Master / Laurea magistrale, dopo 4 trimestri (con un minimo di 350 corsi teorici e 4 mesi di stage aziendale), e permette una specializzazione di alto livello o una doppia competenza. Può essere proposto sia dalle Grandes Ecoles che dalle Università. Le tasse d iscrizione sono mediamente pari a La «formation professionnelle» Il Diplôme Universitaire de Technologie (DUT) ed il Brevet de Technicien Supérieur (BTS) sono formazioni professionalizzanti in due anni, in quanto non è necessaria un altra specializzazione per lavorare. La preparazione che conduce al DUT si svolge in un Institut Universitaire de Technologie (IUT), integrato ad alcune Università francesi, mentre quella che conduce al BTS si ottiene al liceo. La licence professionnelle di un anno, dopo un BTS, DUT o DEUG (BAC+2 vecchio ordinamento), è caratterizzata dalla collaborazione tra Università, altre strutture di formazione, aziende ed altre realtà lavorative. Le Grandes Ecoles La denominazione Grandes Ecoles riunisce gli istituti d ingegneria e di scienze politiche, le scuole normali superiori, le scuole di commercio e management, le scuole veterinarie, ecc. Queste strutture, pubbliche o private, rilasciano i diplomi di livello BAC+5 con il grado di Master riconosciuto dallo Stato. Si distinguono per il livello di preparazione richiesto (nelle Classes Préparatoires aux Grandes Ecoles) e per la rigida selezione di accesso che avviene tramite concorso. CDEFI - Conférence des Directeurs des Ecoles Françaises d Ingénieur Conférence des Grandes Ecoles Il CEFI - Comité d Etudes sur les Formations d Ingénieurs - propone risorse e prospettive sulle Grandes Ecoles d Ingegneria e di Economia e sui mestieri di Management de la page 8

9 7 Le Formazioni specializzate Scuole d arte (Écoles d art) Esistono due tipi di scuole d arte: le scuole superiori d arte o di arte applicata pubbliche, e le scuole private, che dipendono dalle camere di commercio. Gli studenti stranieri che hanno studiato in campo artistico per almeno 3 anni nel loro paese d origine possono presentare la loro candidatura in una delle 60 scuole d arte ripartite sul territorio, visitando il sito o l annuario delle scuole regionali d arte: Scuole di architettura (Écoles d architecture) Accanto alle 20 scuole pubbliche di architettura, che dipendono dal Ministero della Cultura (www.archi.fr/écoles), ne esistono 2 che rilasciano dei diplomi equivalenti: l Institut national des sciences appliquées (INSA) di Strasburgo, pubblica (www.insa-strasbourg.fr)et l École spéciale d architecture (ESA), privata (www.esa-paris.fr). Altre scuole specializzate Diverse scuole completano l offerta formativa degli studi superiori francesi in settori specifici come turismo, paramedico, carriere sociali, comunicazione, gastronomia, moda, trasporti, giornalismo ecc. La durata degli studi va dai 2 ai 5 anni e l ammissione avviene tramite concorso o per titoli. Il catalogo dell insieme delle formazioni in Francia è disponibile sul sito CampusFrance Lo studio e la ricerca in Francia de la page 9

10 8 Le particolarità degli studi di medicina Lo studio e la ricerca in Francia In Francia 44 facoltà assicurano la formazione medica, tutte pubbliche tranne la Facoltà cattolica di Lille, e 34 la formazione in odontoiatria. Le facoltà di medicina lavorano in stretta collaborazione con importanti ospedali, I Centri ospedalieri universitari (CHU). Curricula di studio: organizzazione generale Attualmente gli studi di medicina prevedono tre cicli, con una durata che varia dai 9 agli 11 anni, a seconda del percorso scelto. Quelli di odontoiatria necessitano invece dai 6 agli 8 anni. Due concorsi scandiscono il curriculum: quello di fine primo anno, finalizzato alla selezione, e quello di fine secondo ciclo che orienta gli studenti verso le loro specialità. Per il momento non esiste alcun progetto di riforma che applichi agli studi di medicina il sistema del 3+2. Primo Ciclo Il primo anno: Questo primo anno di facoltà di medicina, detto PCEM 1, è aperto a tutti. Alcune facoltà permettono la preparazione ai concorsi delle scuole di chinesiterapia e di ergoterapia. L anno termina con un concorso di selezione che comprende le specialità in medicina, chirurgia dentaria e ostetrica. Il numero di studenti ammessi al secondo anno è fissato ogni anno: è il numerus clausus, numero chiuso. Il secondo anno: Dopo aver superato il concorso, gli studenti sono ammessi in PCEM 2, il secondo anno, che comprende un iniziazione alle funzioni ospedaliere attraverso uno stage. Secondo Ciclo É costituito da quattro anni che vanno dal DCEM 1 al DCEM 4. Il primo anno è un anno di transizione che resta molto teorico mentre gli altri tre sono la base essenziale del tirocinio clinico. Lo studente effettuerà stages e guardie ospedaliere con passaggi obbligatori in alcuni reparti. Il Secondo Ciclo è convalidato da una Laurea di fine secondo ciclo. Terzo Ciclo L accesso al terzo ciclo avviene previo concorso nazionale chiamato Épreuves Classantes Nationales (ECN- Prove di Classificazione Nazionali). Gli studenti in DCEM 4 che hanno vinto questo concorso, scelgono, secondo i risultati conseguiti, la disciplina che eserciteranno e la regione in cui passeranno l'internat. Dal 2004, la Medicina Generale è diventata una specializzazione. Durante il terzo ciclo gli studenti ricevono, oltre alla formazione pratica ospedaliera, un insegnamento teorico nel quadro dei Diplômes d Etudes Spécialisées (DES) e dei Diplômes d Etudes de Spécialités Complémentaires (DESC). La durata degli studi va dai 3 ai 5 anni secondo i DES. de la page 10

11 9 Organizzazione degli studi di farmacia In Francia gli studi di farmacia durano dai 6 ai 9 anni ; 23 università ne assicurano la formazione. Come per gli studi medici e di odontoiatria, un concorso, molto selettivo, sancisce il primo anno di studi. La durata del terzo ciclo dipende dalla specializzazione scelta, gli studenti possono optare per i tre anni di internato al termine dei loro sei anni di studio. Per saperne di più, consultare la pagina dedicata sul sito di CampusFrance: Modalità di accesso al terzo ciclo di studi di medicina per i cittadini non francesi I cittadini dei paesi dell'unione Europea od assimilati possono accedere al terzo ciclo di medicina con la condizione che abbiano già seguito nel paese di origine almeno sei anni di studi di medicina o 5500 ore di insegnamento teorico e pratico all Università. Devono inviare al Direttore Generale del Centro Nazionale di gestione, prima della procedura di scelta della specializzazione per l internato in medicina, un attestato rilasciato dall istituto in cui hanno svolto i loro studi, che sottolinei che il percorso seguito ed il diploma ottenuto dino accesso, nel proprio paese, alla formazione di medico specialista. I documenti ed i titoli dovranno essere in francese o tradotti da un traduttore giurato Per saperne di più sugli studi di medicina in Francia, - consultare il sito dell Associazione Nazionale degli Studenti di Medicina Francesi (Association Nationale des Etudiants en Médecine de France o ANEMF) : - consultare la pagina dedicata sul sito di CampusFrance : Lo studio e la ricerca in Francia de la page 11

12 10 I grandi enti di ricerca Oltre alle Università esistono grandi enti di ricerca, spesso ospitati dalle Università stesse ed ad esse correlati, fra cui i più importanti sono: Lo studio e la ricerca in Francia CNRS : Centre National de Recherche Scientifique Il CNRS è l ente di ricerca più rinomato di Francia. Raggruppa numerosi centri di alto livello distribuiti su tutto il territorio nazionale. Le loro attività coprono tutti i campi di ricerca, e sono divise in 6 categorie: Matematica-Fisica-Universo, Chimica, Scienze del mondo vivente, Scienze umanistiche e sociali, Ambiente e sviluppo sostenibile, Scienze e tecnologie dell Informazione e dell Ingegneria. CEA Commissariat à l Energie Atomique Attore importante della ricerca e dell innovazione, interviene in quatro grandi ambiti : energia nucleare e rinnovabile, difesa e sicurezza, tecnologie dell informazione e tecnologie della salute. Ambiente & Scienze della Terra ADEME Agence De l Environnement et de la Maîtrise de l Energie BRGM Bureau de Recherches Géologiques et Minières CEMAGREF Centre National du machinisme Agricole, du Génie Rural, des Eaux et des Forêts CIRAD - Centre de coopération Internationale en Recherche Agronomique pour le Développement Salute e ricerca medica ANRS Agence Nationale de Recherches sur le Sida ARC Association pour la Recherche sur le Cancer CIRC Centre International de Recherche sur le Cancer IFREMER Institut Français de Recherche pour l Exploitation de la Mer INRA Institut National de Recherche Agronomique IPEV - Institut Polaire Français Paul Emile Victor IRD Institut de Recherche pour le Développement INSERM Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale Institut Curie Institut Pasteur La Ligue La Ligue contre le cancer de la page 12

13 I grandi enti di ricerca Studi spaziali Energia 11 CNES Centre National d Etudes Spatiales ONERA Office National d Etudes et de Recherches Aérospatiales Altri Collège de France Consortium National de Recherche en Génomique INED - Institut National d Etudes Démographiques INERIS Institut National de l Environnement Industriel et des Risques - INRAP - Institut National de Recherches Archéologiques Préventives ANDRA Agence Nationale pour la Gestion des Déchets Radioactifs IFP Institut Français du Pétrole INRETS Institut national de recherche sur les transports et leur sécurité INRIA Institut National de la Recherche en Informatique et Automatique INRP Institut National de Recherche Pédagogique IRCAM Institut de Recherche et Coordination Acoustique / Musique ANR Agence Nationale de la Recherche Specializzata nella ricerca e nell innovazione tecnologica, l agenzia ha il compito di finanziare progetti di ricerca in vari ambiti disciplinari. ANRT Association Nationale de la Recherche et de la Technologie L associazione ha lo scopo di migliorare l efficienza dei sistemi di ricerca e di innovazione. Mobilité des chercheurs / France Una guida per i ricercatori che intendono stabilirsi in Francia. Lo studio e la ricerca in Francia Il sistema organizzativo generale della ricerca francese si può ritrovare al seguente indirizzo: de la page 13

14 12 Le borse fino alla laurea magistrale Le borse fino alla laurea magistrale L unico programma di borse statali pre-dottorato è la Bourse d Excellence Eiffel. Per quanto riguarda le altre borse, consigliamo di rivolgersi all ufficio internazionale del proprio ateneo poiché sono stati firmati numerosi accordi inter-universitari tra atenei francesi e italiani, che prevedono sostegni alla mobilità degli studenti tra i due paesi. Come sottolineato nell introduzione, esistono anche programmi specifici per ogni università o Grande Ecole francese che accolgono i migliori studenti stranieri. È possibile in questo caso trovare informazioni direttamente sul sito Internet dell ateneo. Sono di particolare rilievo le borse previste in questo ambito dalle Ecoles Normales Supérieures. Le informazioni su queste borse sono riportate nella pagina successiva. Bourse d Excellence Eiffel Questa borsa è indirizzata agli studenti stranieri le cui qualità vengono riconosciute ed apprezzate dagli atenei francesi, i quali si impegnano ad accoglierli per il proseguimento dei loro studi. La priorità è data alle candidature dei paesi emergenti. C è la possibilità di una pre-formazione linguistica (della durata massima di un anno) per i non francofoni. Lo studente può ricevere la borsa Eiffel anche durante questo periodo. Livello: Laurea magistrale Settori: Ingegneria-scienza, economia-gestione, diritto-scienze politiche Età massima: 30 anni Ammontare: 1181 /mese Durata: durata necessaria per ottenere la laurea N di borse: 400 ogni anno Termine: gennaio Ministère des Affaires Etrangères I candidati vengono pre-selezionati dagli atenei francesi, che mandano il dossier di candidatura all Egide, l ente che gestisce il programma. Criteri di selezione: Eccellenza dello studente, qualità della politica internazionale dell ateneo francese, priorità geografiche del ministero. de la page 14

15 13 Bourse Internationale de l ENS-ULM Ecole Normale Supérieure - Rue d Ulm L'ENS di Parigi organizza ogni anno una selezione internazionale riservata agli studenti stranieri. Gli studenti ammessi diventeranno Studenti della Sezione Internazionale dell'ens. Livello: Laurea magistrale Settori: Scienze umanistiche, Scienze esatte Età massima: 23 anni (derogazione possibile di un anno) Ammontare: 1000 /mese Durata: 3 anni Termine: ~ febbraio/marzo Bourse Internationale de l ENS-Cachan Ecole Normale Supérieure de Cachan Livello: Master Recherche (M2) Dottorato Settori: Scienze esatte, Scienze umane Età massima: M2R : 26 anni Ammontare: 1000 /mese Durata: da 6 a 12 mesi Termine: gennaio-febbraio Test scritti e colloqui. Dossier di candidatura scaricabile da Internet. Criteri di selezione: C a p a c i t à d i a n a l i s i, d i concettualizzazione e di sintesi; cultura scientifica e letteraria, curiosità intellettuale progetto personale. Dossier di candidatura scaricabile da Internet. Criteri di selezione: Qualità del percorso accademico e del progetto scientifico, livello di conoscenza del francese e/o dell inglese. Le borse fino alla laurea magistrale de la page 15

16 14 Bourse Internationale de l ENS LSH Le borse fino alla laurea magistrale Livello: Master 2 (M2) Settori: Scienze umanistiche Età massima: M2: 26 anni Ammontare: 1000 /mese N di borse: 10 ogni anno Durata: 1 anno Termine: 20 marzo Ecole Normale Supérieure Lettres et Sciences Dossier di candidatura scaricabile dal sito Internet. Bourses d Excellence Ampère de l ENS Lyon Ecole Normale Supérieure de Lyon L ENS Lyon organizza il «Master program international fellowship» per la selezione di laureati stranieri nell ambito scientifico. Livello: Master 1 e 2 (M1,M2) Settori: Scienze esatte Età massima: - Ammontare: 1000 /mese Durata: 1 anno Termine: febbraio Dossier di candidatura scaricabile dal sito Internet. de la page 16

17 15 Bourses de la Fondation de l Ecole Polytechnique L a F o n d a z i o n e d e l l E c o le Polytechnique (FX) ha lo scopo di favorire l accoglienza di studenti stranieri di ottimo livello scientifico. A questo scopo, vengono rilasciate borse di studio di circa 830 agli allievi che si candidano per un Master e che dimostrino un ottimo potenziale. Hanno la priorità le richieste per l intera durata dei due anni di Laurea Magistrale. Bourse Excellence - Major de l AEFE Ministère des Affaires Etrangères Il programma Excellence-Major è rivolto ai migliori allievi stranieri dei licei francesi all estero che vogliono seguire una formazione di alto livello in Francia. Le borse vengono attribuite principalmente per studi nelle Classes Préparatoires aux Grandes Ecoles. È possibile conservarle e beneficiarne per il Master, tre anni dopo il Baccalauréat. Livello: Laurea di primo livello e laurea magistrale Settori: Tutti Ammontare: Stanziamento mensile, calcolato sulla base delle borse su criteri sociali dello Stato francese Durata: 2 anni, rinnovabile per la laurea magistrale L ateneo sceglie gli allievi meritevoli di partecipare al programma. Criteri di selezione: Baccalauréat conseguito all estero con Mention Bien ou Très Bien. Le borse fino alla laurea magistrale de la page 17

18 16 Le borse di dottorato e post-dottorato Le borse di dottorato e post-dottorato La maggior parte dei programmi di sostegno alla mobilità tra la Francia e l Italia è indirizzata ai dottorandi. Esistono sia programmi generali, le cui borse coprono tutti i campi di ricerca, che borse specializzate in scienze esatte ed ingegneristiche o in scienze umanistiche. Si consiglia di vedere anche la Bourse internationale de l ENS Cachan di dottorato, descritta a pag. 16 di questa guida. Il dottorando che deve partecipare ad un progetto di ricerca scientifica attraverso una collaborazione tra laboratori francesi ed italiani troverà ulteriori possibilità di finanziamento per il suo progetto nel capitolo successivo, Sostegno alla mobilità dei ricercatori. 1. BORSE GENERALI Bourse d Excellence Eiffel Ministère des Affaires Etrangères et Européennes Si tratta di un estensione della Bourse d Excellence Eiffel che offre un anno di finanziamento a dottorandi stranieri. Le borse vengono attribuite sia agli studenti dei paesi emergenti che agli studenti dei grandi paesi industrializzati, quali l Italia. Livello: Dottorato Settori: Ingegneria-scienza, economia-gestione, diritto-scienze politiche Età massima: 35 anni Ammontare: 1400 /mese Durata: 10 mesi N di borse: 80 ogni anno Termine: gennaio I candidati vengono pre-selezionati dagli atenei francesi, che mandano loro stessi il dossier di candidatura all Egide, l ente che gestisce il programma. Criteri di selezione: Eccellenza dello studente, qualità della politica internazionale dell ateneo francese, priorità geografiche del ministero. de la page 18

19 L Università Italo-Francese & il Programma VINCI 17 L'Università Italo- Francese (UIF) è una struttura binazionale il cui compito è di favorire e stimolare la collaborazione tra Francia e Italia sul piano dell'insegnamento universitario, della ricerca scientifica e della cultura. Lo fa in particolare attraverso il programma VINCI, che contiene tre iniziative di formazione. Due di queste riguardano i dottorandi e sono descritti qui di seguito. L altra è dedicata agli atenei che creano percorsi di studio binazionali (pag. 25). Borse di dottorato di ricerca in co-tutela Questa borsa promuove il finanziamento di percorsi binazionali di alta qualificazione a livello di dottorato. Livello: Dottorato Settori: Vari (vedere l elenco sul sito internet) Età massima: - Ammontare: <20000 /anno Durata: 3 anni N di borse: 3 Contributo alla mobilità di dottorandi in co-tutela Il progetto di co-tutela è presentato dai responsabili francesi ed italiani Criteri di selezione*: Programmi e complementarietà delle 2 formazioni, qualificazione dei Collegi di Dottorato, qualità delle strutture di ricerca. Questa borsa mira a sostenere la mobilità di dottorandi in co-tutela di tesi. Il contributo è attribuito una sola volta per tutta la durata del Dottorato e non costituisce una borsa individuale. Esso è versato al laboratorio per far fronte alle spese di mobilità collegate al progetto. Livello: Dottorato Settori: Tutti Età massima: - Ammontare: 4500 N di borse: 30 ogni anno Formulari da inviare on-line. Lettera di conferma con la firma del Direttore di tesi Criteri di selezione : Eccellenza del progetto, complementarietà scientifica e interdisciplinarietà tra i gruppi di ricercatori francesi e italiani. Le borse di dottorato e post-dottorato * Questi i temi di ricerca che sono stati privilegiati fino ad oggi: Sviluppo sostenibile (energie alternative ed energie rinnovabili), Istituzioni politiche e diritti europei, Medicina e biologia molecolare (postgenomica, terapie innovative e nuovi metodi diagnostici), Cultura e società dell area euro-mediterranea, Meccanica, Scienze e tecnologie dell informazione e della comunicazione, Scienze dell universo, della terra e del mare. de la page 19

20 18 Esistono anche due borse generali indirizzate ai cittadini francesi ma accessibili anche ai cittadini dell UE, purché siano residenti ed iscritti regolarmente in un università francese: Le borse di dottorato e post-dottorato Contrat Doctoral Ministère de l Enseignement Supérieur et de la Recherche Il Contrat Doctoral è un contratto a tempo determinato tra lo Stato francese ed il dottorando per effettuare un dottorato presso un università o un istituto di ricerca pubblico. Livello: Dottorato Settori: Tutti Età massima: - Ammontare: 1676,55 lordi/mese Durata: 3 anni Domanda di candidatura presso il Dipartimento di ricerca, l anno che segue immediatamente il conseguimento della laurea magistrale. Criteri di selezione: Essere in possesso di una laurea ed essere stato selezionato da un laboratorio di ricerca francese. Convention CIFRE Ministère de l Enseignement Supérieur et de la Recherche Le convenzioni CIFRE, che sono gestite dall Association Nationale de la Recherche Technique (ANRT), associano tre attori attorno ad un progetto di ricerca: un azienda francese, un laboratorio di ricerca ed un neolaureato. L azienda affida al neolaureato un lavoro di ricerca in contatto diretto con un laboratorio esterno (francese o straniero), che vale come dottorato. Livello: Dottorato Settori: Vari Età massima: Neolaureato Ammontare: >23484 /anno lordi (~18000 netti) Durata: 3 anni Termine: no Dossier elaborato dai 3 partner da inoltrare all ANRT. Il neolaureato non deve avere iniziato un esperienza professionale o un dottorato da più di un anno. Criteri di selezione: Qualità del progetto, strategia dell azienda, esperienza aziendale inclusa nel progetto. de la page 20

21 2. BORSE DI RICERCA SCIENTIFICHE Ministère des Affaires Etrangères et Européennes Esistono due tipi di borse indirizzate ai cittadini italiani: - Le borse di ricerca per i dottorandi - Le borse di soggiorno scientifico di alto livello per i postdottorandi (in possesso di un dottorato di ricerca) Sono entrambe gestite dall Ufficio per la Scienza e la Tecnologia dell Ambasciata di Francia in Italia. Livello: Dottorato e post-dottorato Settori: Scienze esatte, naturali e sociali Età massima: anni Ammontare: ~770 / mese (dottorato) ~1050 / mese (post-dott.) Durata: da 3 a 9 mesi Compilare il bando on-line sul sito del Ministero italiano degli affari esteri ed inviare la documentazione cartacea all Ambasciata di Francia in Italia. Criteri di selezione: Priorità ai candidati in possesso del titolo italiano di Dottore di Ricerca e ai progetti di cooperazione franco-italiana. ElencoPaesiOfferenti.htm 3. BORSE PER LE SCIENZE UMANISTICHE Borse di Ricerca in lingua e cultura francese Ministère des Affaires Etrangères et Européennes, in collaborazione con la Fondazione PRIMOLI Livello: Dottorato e post-dottorato Settori: Letteratura francese e francofona; lingua francese; aspetti della cultura (storia, letteratura, filosofia) francese Età massima: 32 anni Ammontare: 1033 /mese Durata: da 2 a 5 mesi N di borse: 10 Compilare il bando on-line sul sito del Ministero italiano degli affari esteri. Criteri di selezione: Priorità dei progetti di ricerca o il collegamento con Università, Centri, Enti di ricerca. 19 Le borse di dottorato e post-dottorato de la page 21

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

FAQ Bando Professori visitatori didattica

FAQ Bando Professori visitatori didattica FAQ Bando Professori visitatori didattica Sommario 1. Qual è l obiettivo principale del bando Professori visitatori didattica? 2. Entro quando è possibile presentare proposta? 3. Chi può presentare domanda?

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Alcuni consigli pratici. Vivere e studiare in Francia

Alcuni consigli pratici. Vivere e studiare in Francia Alcuni consigli pratici Vivere e studiare in Francia Scegliere la sua destinazione... La scelta della destinazione dipende di più criteri: La scelta dell Università secondo i suoi interessi di studio/ricerca

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto " ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA L'UNIVERSITA' DI SCIENZE GASTRONOMICHE E L'UNIVERSIT A' DEGLI STUDI DI TORINO. L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con sede legale

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA

GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 9 IL SISTEMA UNIVERSITARIO 11 Laurea 11 Laurea Magistrale a ciclo unico 11 Laurea Magistrale 11 Master 11 Corso di Specializzazione 12

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 414.711.5 del 4 luglio 2000 (Stato 1 gennaio 2015) Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli