I iiiiiiiii,, I iiiiiiiii,,

iiiiiiiii,,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "iiiiiiiii,,

Transcript

1 - ljnm":.rsita' I> I iiiiiiiii,, <Mero-le CAlABRIA IL RETIORE VISTO VISTO VISTO VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA VISTO VISTO VISTA VISTO VISTO VISTO PRESOATIO RITENUTO VISTO CONSIDERATO PRESOATIO VISTA VISTO VISTO VISTO lo Statuto dell'università della Calabria; il Regolamento Generale di Ateneo; il Regolamento Didattico di Ateneo; il Regolamento per l'amministrazione e la contabilità; il D.Lgs 29 marzo 2012, n. 68, Revisione della normativa di principio in materia di diritto allo studio e valorizzazione dei collegi universitari legalmente riconosciuti; il D.P.C.M. 9 aprile 2001, uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari; la Legge Regionale del 10 dicembre 2001, n. 34, Norme per l'attuazione del diritto allo studio universitario in Calabria; la Convenzione rep. n. 53/2002 sottoscritta tra la Regione Calabria e l'unica! disciplinante i rapporti tra i due Enti relativamente agli interventi per il diritto allo studio per gli studenti dell'università della Ca labria; il Decreto Ministeriale MIUR 19 febbraio 2013 n. 118, Definizione dei Paesi in via di sviluppo, ai fini delle disposizioni di cui all'art. 13, comma 5 del D.P.C.M. 9 aprile 2001; il Decreto Ministeriale MIUR 26 marzo 2013 n. 222, Indicatori ISEE e ISPE e Importo minimo Borse di studio per l'a.a ; la L. 537 /93, art. 4, in materia di tasse universitarie; il DPR 25 luglio 1997, n. 306, Regolamento recante disciplina in materia di Contributi Universitari; il Decreto Ministeriale MIUR 3 febbraio 2014 n. 73, Tassa minima iscrizione per l'a.a ; il D.R. n del con il quale è stata determinata la Tassa per il diritto allo studio per gli studenti dell'università della Ca labria per l'a.a. 2014/2015; che il MIUR non ha pubblicato, ad oggi, i va lori degli Indicatori ISEEU e ISPEU e l' Importo minimo Borse di studio per l'a.a. 2014/2015; necessa rio procedere, prudenzialmente, ad aggiornare i suddetti valori, stabiliti con Decreto Ministeriale 26 marzo 2013 n. 222 per l'a.a. 2013/2014, al tasso di inflazione programmata per il 2014, pari a +l,5%; il D.lgs 31 marzo 1998, n. 109 e successive modifiche o integrazioni, criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni sociali agevolate; che dalla data di abrogazione del D.Lgs. n. 109/1998, prevista dall'articolo 5 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 21, si applicheranno le regole indicate dal D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'indicatore della situazione economica equivalente. che, ai sensi dell'art. 10 comma 3, l'entrata in vigore del DPCM 159/2013 è subordinata all'emanazione, di provvedimenti attuativi che, alla data di approvazione del presente bando non risultano pubblicati; la legge 7 agosto 1990, n. 241, nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi, e succ. mod. e int il D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 195, codice in materia di protezione dei dati personali e in particolare l'art. 30 il D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, codice dell'amministrazione digitale il DPR del 28 dicembre 2000, n. 445, disposizioni legislative in materia di 1

2 CAIJ\BRIA SENTITO CONSIDERATO RITENUTO documentazione amministrativa e succ. mod ed int.; il parere del Consiglio degli Studenti; che tra i criteri del riparto della quota del Fondo Integrativo Statale per il diritto allo studio, ai se nsi dell'art. 16 del DPCM 9 aprile 2001, è prevista la pubblicazione dei bandi per i concorsi per la borsa di studio e i servizi abitativi almeno quarantacinque giorni prima della rispettiva scadenza; necessa rio procedere; DECRETA BANDO TASSE, CONTRIBUTI, DIRITIO ALLO STUDIO E SERVIZI A.A. 2014/15 SEZIONE 1 - TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI Art. 1) Determinazione import i Art. 2) Scadenze e modalità di pagamento Art. 3) Determinazione del contributo universitario Art. 4) Calcolo del contributo universitario Art. 5) Agevolazioni per tasse e contributi Art. 6) Premi per meriti sportivi e civ i li SEZIONE 2 - BENEFICI DEL DIRITIO ALLO STUDI Capo 1 - Benefici del diritto allo studio Art. 7) Benefici e servizi Capo 2 - Requisiti, scadenze presentazione domande e formulazione delle graduatorie delle borse di studio Art. 8) Desti nata r i Art. 9) Requisiti per l'ammissione a I co neo rso Art. 10) Presentazione del le domande Art. 11) Formazione delle graduatorie per l'assegnazione delle borse Art. 12) Tabelle di merito studenti anni successivi al primo Art. 13) Individuazione corretta dei crediti Art. 14) Utilizzo del BON US Art. 15) Determinazione punteggio relativo al merito Art. 16) Integrazione della borsa dell'ultimo anno (Premio di laurea) Art. 17) Contributo per la mo bi I ità internazionale Art. 18) Pubblicazione delle graduatorie e ricorsi Capo 3 - Quantificazione, fruizione ed erogazione dei benefici Art. 19) Ripartizione delle risorse e determinazione degli idonei beneficiari Art. 20) Moda I i tà di erogazione della borsa di studio Art. 21) Riduzione dell' importo della parte in denaro della borsa di studio Art. 22) Modalità di pagamento della parte in denaro della borsa di studio e dei benefici Art. 23) Studenti del primo anno: verifica intermedia per avere diritto al pagamento della seconda rata della borsa Art. 24) Studenti del primo anno: verifica finale per il mantenimento della prima rata della borsa e dei benefici connessi Capo 4 - Norme specifiche per gli studenti diversamente abi/i Art. 25) Studenti diversamente abi I i Art. 2 6) D u rata de i ben e fi ci Art. 2 7) Premio di laurea Art. 28) Requisiti per I a borsa di studi o Art. 29) Requisiti per il servizio alloggio per i non idonei alla borsa di studio

3 ... CALABRIA Art. 30) Priorità di assegnazione alloggio Art. 31) Contributo per il servizio alloggio e per il servizio mensa Art. 32) Studenti che si avvalgono delle cure di un accompagnatore Capo 5 - Norme specifiche per gli Studenti lnternazionali Art. 33) Accesso ai benefici degli studenti internazionali e documentazione richiesta Capo 6 - Trattamento di situazioni particolari Art. 34) Studenti con situazioni particolari a cui è concessa la possibilità di partecipare Art. 35) Tratta mento di altri casi particolari SEZIONE 3 - SERVIZI ALLOGGIO E MENSA Ca po 1 - Servizio Alloggio Art. 36) Desti nata ri e Ripartizione dei posti letto Art. 37) Graduatorie a I logg i Art. 38) Assegn azione degli a Il oggi Art. 39) Presa in consegna del posto letto Art. 40) Contributo per il servi zio a lloggio Art. 41) Norme di riferimento Capo 2 - Servizio mensa Art. 42) Tipologia del servizio mensa e requisiti richiesti alla generalità degli student i Art. 43) Modalità di accesso al servizio mensa Art. 44) Tariffe servizi o men sa Capo 3 - Periodo di fruizione dei servizi Art. 45) Periodo di fruizione dei servizi SEZIONE 4 - AUTOCERTIFICAZIONI, CONTROLLI, REVOCHE E SANZIONI Art. 4 6) Aut o certificazioni Art. 4 7) Verifiche e contro 11 i sostanzi a I i Art. 48) Revoca dei benefi ci Art. 4 9) Sa n zio n i Art. SO) Responsabile del procedimento e del trattamento dei dati personali APPENDICE A - DEFINIZIONI APPENDICE B - DETERMINAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE APPENDICE C- INFORMATIVA Al SENSI DELL'ART. 13 D.LGs. 196/ Codice in materia di dati personali

4 .,. unm:rsita' -,,, Centro-... O\IABRIA SEZIONE 1 - TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI Art. 1) Determinazione importi Gli studenti iscritti ai corsi di Lau rea dell'università della Ca lab ria contribuiscono alla copertura dei costi e dei servizi universitari mediante il pagamento delle tasse di iscrizione e dei contributi. Gli importi per tasse, contributi, oneri accessori per l'anno accademico 2014/2015 sono così determinati: DESCRIZIONE IMPORTI Tassa di iscrizione (L. 537/93) 198,39 Contributo universitario (D.P.R. 306/97) graduato tra O e 1.300,00; Tassa per il diritto allo studio universitario - 140,00 per redditi ISEEU minori di ; (D.lgs 68/2012) - 160,00 per redditi ISEEU compresi tra ,00 e ,99; - 200,00 per redditi ISEEU maggiori o uguali di ,00; Premio assicurativo infortuni 3,00 Bollo virtuale 16,00 Libretto magnetico 4,50 Oneri accessori 3,11 Tassa di ricognizione per ogni anno di mancata 100,00 iscrizione Tassa di rilascio pergamena di laurea 50,00, comprensiva di bollo virtuale Tassa duplicato libretto universitario 6,00 Tassa di trasferimento verso altre università 100,00 Tassa di trasferimento da altre università 0,00 Tassa di passaggio tra corsi di studio interni 50,00 Tassa di ammissione esami di stato 49,58 Contributo ammissione esami di stato - 350,00 per la partecipazione agli esami per l'abilitazione alla professione di farmacista; - 300,00 per tutte le altre abilitazioni; Tassa rilascio titolo esami di stato 150,00 Lo studente non in regola con i pagamenti non può compiere alcun atto di carriera, né ottenere il rilascio di certificati o della pergamena di laurea. Lo studente che ha ottenuto l' iscrizione ad un corso universitario, di qualsiasi natura, non ha diritto in alcun caso alla restituzione delle tasse e dei contributi pagati, ivi comprese tasse di passaggio e trasferimento. 4

5 l Art. 2} Scadenze e modalità di pagamento - UNl\IERSITA' I JFIJ ==P-- ÙlnllO Ra>idenNlo CAIJ\BRIA 11 pagamento per l' immat ricolazione o per l'iscrizione ad anni successivi al primo è previsto in due rate o in una so luzione unica: RATA Cosa comprende IMPORTO SCADENZA MODALITA' PAGAMENTO Prima Rata per gli t assa di iscrizione, tassa per Im porto La scadenza è Portale dei Studenti che si il diritto allo studio, premio va riabile indicata con la pagamenti oppure Immatricolano assicurativo, bollo virtuale, da pubblicazione delle presso qualsiasi tassa libretto magnetico ed 365,00 ad graduatorie dei agenzia dell'ente oneri accessori 425,00 concorsi di ammissione tesoriere dell'unica! Rata Unica per gli premio assicurativo, bollo ( 25,00 La scadenza è Portale dei Studenti che si virtuale, tassa libretto indicata con la pagamenti oppure Immatricolano risultati magnetico, oneri accessori pubblicazione delle presso qualsiasi idonei nella graduatorie dei agenzia dell'ente graduatoria concorsi di provvisoria borse di ammissione tesoriere dell'unica! studio Rata Unica per gli premio assicurativo, bollo ( 25,00 27 agosto 2014 Portale dei Studenti Anni virtuale, tassa libretto pagamenti oppure successivi aventi i magnetico, oneri accessori presso qualsiasi requisiti per risultare agenzia dell'ente idonei alle borse di studio tesoriere dell'unical Rata Unica studenti premio assicurativo, bollo ( 650,00 La scadenza è Portale dei internazionali virtuale, tassa per il diritto indicata con la pagamenti oppure immatricolati sul allo studio, contributo pubblicazione delle presso qualsiasi contingente a loro universita rio, tassa libretto graduatorie dei agenzia dell'ente riservato magnetico ed oneri concorsi di tesoriere dell'unica! accessori ammissione Prima Rata per gli t assa di iscrizione, tassa per Importo 15 ottobre 2014 Porta le dei Studenti degli anni il diritto allo studio, premio variabile pagamenti oppure successivi assicurativo, bollo virtuale da tramite MAV che ed oneri accessori 365,00 ad sarà reso disponibile ( 425,00 su l sito del Centro Residenziale Seconda Rata* un impo rto pari a Importo 31 maggio 2015 Portale dei 1.300,00 owero un importo variabile pagamenti oppure corrispondente alla da O a tramite MAV che condizione economica dello 1.300,00 sarà reso disponibile studente come indicata nel sul sito del Centro successivo articolo Residenziale * Il pagamento del contributo unive rsitario (seconda rat a) effett uato att raverso il portale dei pagament i on-line, disponibile sul sito del Centro Residenziale, consente la possibilità di rateizzare l'importo del contributo in tre soluzioni con le seguenti scadenze: 5

6 UNIVERSITA' I I.I \ CALABRIA 28 febbraio 2015; 30 aprile 2015; 30 giugno La richiesta di rateizzazione va effettuata al momento della compilazione on line della iscrizione. In questo ultimo caso non è prevista l'emissione del MAV. L'utilizzo del sistema di pagamento on-line dà, in ogni caso, diritto alla riduzione di { 5,00 sul contributo complessivo. I pagamenti effettuati in ritardo, oltre alla sospensione degli atti di carriera, determinano una tassa di mora di 30,00 se il pagamento avviene nei trenta giorni successivi alla data di scadenza sopra indicata. Oltre tale termine l'importo della mora è incrementato di 3,00 {10%) per ogni mese o frazione di mese di ritardo, fino ad una cifra massima di 60,00. Eccezionalmente (tranne per l' immatricolazione) è possibile utilizzare anche le seguenti modalità di pagamento: mediante bonifico bancario su IBAN IT90F della Banca Monte dei Paschi di Siena, filiale di Rende 1 ; mediante versamento su c/c postale intestato a Università della Calabria, Rende. In quest'ultimo caso le ricevute dei versamenti effettuati devono essere consegnate in originale presso lo sportello unico del Centro Residenziale. Lo studente deve conservare per l'intera carriera universitaria le ricevute dei versamenti e copie delle istanze che dovranno essere esibite a richiesta degli uffici del Centro Residenziale a giustificazione dei pagamenti effettuati. Art. 3) Determinazione del contributo universitario La condizione economica dello studente è individuata sulla base dell'indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitaria (ISEEU) del proprio nucleo familiare di cui al Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 109 (Definizioni di criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni sociali agevolate, a norma dell'articolo 59, comma 51, della legge 27 dicembre 1997, n. 449). Per la determinazione dell'iseeu consu ltare I' APPENDICE B. L'ISEEU è desunto dalle apposite attestazioni rilasciate dai CAF, centri di assistenza fiscale autorizzati. Gli studenti, che hanno un valore ISEEU minore di e che intendono utilizzare la propria condizione economica per non pagare l'importo massimo del contributo, dovranno indicare nel modello on line di iscrizione, da compilare sul sito del Centro Residenziale, obbligatoriamente entro il 15 ottobre 2014, il valore ISEEU dell'attestazione relativa ai redditi percepiti e patrimoni posseduti dai componenti il proprio nucleo familiare nell'anno Sono esonerati dall'obbligo della compilazione del modulo relativo alle condizioni di reddito nella procedura on line di iscrizione: gli studenti la cui condizione economica determini già l'importo massimo per come indicato all'art. 1; coloro i quali intendano pagare il massimo del contributo per come indicato all'art. 1 a prescindere dal reddito posseduto; 1 Il riferimento IBAN potrebbe variare da dicembre Consultare il sito internet del Centro Residenziale prima di effettuare il pagamento attraverso questa modalità. 6

7 CALABRIA gli studenti immatricolati sul contingente previsto per gli studenti stranieri; gli studenti iscritti a seguito di specifica convenzione nella quale è indicato l'importo di tasse e contributi. Art. 4) Calcolo del contributo universitario Il contributo universitario dovuto è determinato secondo la seguente formula: ( = (2,718281(pl*ISEEU) _ l)*p2; dove: C è il contributo universitario da pagare; ISEEU è il valore dell'indicatore della Situazione Economica Equivalente per le prestazioni erogate nell'ambito del diritto allo studio universitario relativo ai redditi e patrimoni 2013(cfr. Appendice B); 2, è il valore dell'esponenziale "e"; pl = 0, è la velocità di curva del modello; p2= 806,60, risultante dal calcolo dell'espressione p2 = Tmax/(2, (pi Rmax) -1), con Rmax = e Tmax=1300, è il fattore di scala. Gli studenti il cui valore ISEEU è maggiore o uguale a ( pagheranno l'importo massimo della contribuzione pari a ( 1.300,00. A titolo esemplificativo si riporta una tabella di determinazione del contributo universitario con diverse ipotesi di ISEEU: ISEEU > Contributo universitario 19,59 102,84 170,73 218,79 269,21 349,53 435,84 496,93 663,12 850, , Gli studenti iscritti ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico a partire dal secondo fuori corso pagano una maggiorazione del 2,5% rispetto al contributo universitario. Per tutti gli altri studenti tale maggiorazione è pari al 5% a partire dal secondo anno fuori corso. Per determinare gli anni fuori corso si considera il numero di anni complessivi di iscrizione nel sistema universitario nazionale a partire dalla prima immatricolazione meno la durata legale del corso cui si è iscritti. Art. 5) Agevolazioni per tasse e contributi L'Università della Calabria esonera totalmente o parzialmente gli studenti dal pagamento delle tasse e dei contributi secondo i seguenti criteri: 1. l'esonero totale, ad eccezione di 25,00 versato a titolo di imposta di bollo, premio assicurativo, tassa libretto magnetico ed oneri accessori, è riservato: a) agli studenti risultati idonei, beneficiari e non beneficiari, al concorso per il conferimento delle borse di studio del Centro Residenziale, in regolare corso per l'anno accademico 2014/

8 UNl\IEl&fA' CAIABRIA Se la borsa o l'idoneità riguardano il semestre aggiuntivo rispetto alla durata legale del corso di studio, oltre al suddetto importo di 25,00, gli studenti interessati pagheranno il 50% del contributo universitario dovuto. Qualora la borsa o l'idoneità non dovesse essere confermata per l'anno in cui è stato ottenuto il beneficio, gli studenti interessati dovranno provvedere, entro 30 giorni dalla comunicazione del provvedimento di avvenuta esclusione, a comunicare i dati relativi alle condizioni di reddito previsti dal modulo di iscrizione on line ed a sa ld are il versamento per tasse e contributi. Al fine di mantenere i benefici connessi, lo studente idoneo o beneficiario di borsa di studio del primo anno deve, comunque, acquisire almeno 20 cfu entro il 30 novembre 2015; b) agli studenti disabili, con un'invalidità riconosciuta dalle Commissioni del S.S.N. superiore al sessantacinque per cento {65%), e quelli affetti da disturbi specifici di apprendimento certificati ai sensi della legge n. 170/2010, che abbiano una carriera universitaria non superiore al doppio del numero di anni previsto per il conseguimento del titolo; c) ai figli dei beneficiari della pensione di inabilità, ai sensi dell'art. 30 della legge del 30 marzo 1971, n. 118, che si trovino in condizioni economiche disagiate con ISEEU inferiore ad ,00; d) agli studenti stranieri beneficiari di borsa di studio del Governo Italiano nell'ambito dei programmi di cooperazione allo svi luppo e degli accordi intergovernativi culturali e scientifici e relativi periodici programmi esecutivi. Negli anni accademici successivi al primo, l'esonero è condizionato al rinnovo della borsa di studio da parte del Ministero degli Affari Esteri. 2. L'esonero parziale è riservato: a) agli studenti in situazione di handicap con invalidità compresa tra il quaranta e il sessantacinque per cento e che abbiano una carriera universitaria non superiore al doppio del numero di anni previsto per il conseguimento del titolo che pagano il 30% del contributo universitario, oltre alla prima rata e all'eventuale sa ld o della tassa per il diritto allo studio corrispondente al valore ISEEU; b) agli studenti "non a tempo pieno", che hanno esercitato tale opzione all'atto dell'immatricolazione o dell'iscrizione, iscritti ai corsi di studio con specifici percorsi attivati per studenti "non a tempo pieno", che pagano il 50% della tassa di iscrizione, del contributo universitario e della tassa per il diritto allo studio. c) agli studenti facenti parte di nuclei familiari in cui siano presenti più studenti iscritti per l'a.a. 3. Altri casi: 2014/2015 all'unica!, il contributo è ridotto nella misura : del 20% per il secondo studente iscritto; del 30% per ogni studente iscritto successivo al secondo. La suddetta riduzione del contributo dovrà essere richiesta contestualmente alla compilazione del modello di iscrizione on line. Tale beneficio non può essere riconosciuto qualora uno dei componenti del nucleo familiare goda già di borsa di studio o di altre agevolazioni o riduzioni. a) gli studenti che presentano rinuncia agli studi entro il 28 febbraio 2015 pagano solo la prima rata. 8

9 b} gli studenti costretti ad interrompere gli studi a causa di infermità gravi e prolungate, debitamente certificate, sono esonerati totalmente dal pagamento di tasse e contributi universitari relativi a tale periodo. In questo caso, gli studenti non possono effettuare negli anni accademici di interruzione degli studi alcun atto di carriera. La richiesta di interruzione degli studi non è revocabile nel corso dell'anno accademico. c) gli iscritti ai corsi singoli pagano un importo pari a 25,00 per ogni CFU autorizzato. Per questa specifica fattispecie, il pagamento deve essere effettuato prima dell'inizio del relativo corso. d} gli studenti stranieri immatricolati sul contingente a loro riservato pagano la cifra forfettaria di 650,00. e) gli studenti che richiedono un'interruzione programmata degli studi pagano 100,00 per ogni anno. L'interruzione può essere richiesta per periodi di almeno un anno accademico e può essere richiesta non più di due volte nel corso degli studi. La richiesta deve essere inoltrata all'inizio dell'anno accademico e non oltre il 15 ottobre Lo studente che abbia in co rso l'interruzione programmata degli studi ha il diritto di chiedere in qualsiasi momento di poter riprendere gli studi. In questo caso non ha diritto alla restituzione della tassa di 100,00 ed è tenuto al pagamento delle tasse di iscrizione e contributi previsti nel presente bando. Sono esonerat i dal pagamento di 100,00 gli studenti che chiedano la sospensione temporanea degli studi per effettuare l'iscrizione a una scuo la di specia lizzazione, a un dottorato di ricerca o a un corso di master. La sospensione temporanea degli studi può essere chiesta per uno o più anni accademici e, comunque, non oltre la durata lega le del corso cui intendono iscriversi. Gli studenti che beneficiano delle suddette disposizioni non possono effettuare, negli anni accademici di interruzione o sospensione degli studi, alcun atto di carriera. 4. Hanno diritto al rimborso: gli stud enti che conseguono il titolo di studio entro il 31 ottobre 2015, e che non abbiano una carriera universitaria della durata maggiore del numero di anni previsti per il conseguimento del titolo medesimo, pari alla tassa di iscrizione più il contributo universitario. Tale beneficio può essere ese rcitato solo una vo lta nella carriera accademica e, comunque, non si applica in presenza di esami convalidati, ad eccezione degli esami ERASMUS. gli studenti in regola co n la carriera che acquisiscono nell'anno accademico di riferimento tutti i crediti previsti nel piano di studio, ivi inclusa la prova finale entro il 31 ottobre 2015, pari al 50% del solo contributo universitario. Il beneficio non si applica in presenza di esami convalidati, ad eccezione degli esam i ERASMUS. Hanno diritto al rimborso delle tasse e contributi gli studenti iscritti regolarmente ai corsi di laurea in Chimica (classe 21}, Fisica (classe 25}, Scienza dei Materiali (classe 25}, Matematica (classe 32}, Metodi Quantitativi per l'economia e la Gestione delle Aziende (classe 37}, nella misura pari alla riduzione percentuale derivante dal quoziente tra contributo ministeriale (previsto ai sensi dell'art. 4 del D.M. 198/2003} ed il numero degli iscritti a detti corsi. Tale beneficio potrà essere concesso, nel rispetto del regolamento vigente, so lo in caso di erogazione degli specifici fondi da parte del MIUR. 9

10 UNM:RSITA' J \ CAIABRIA Gli studenti iscritti da un numero di anni pari o superiore alla durata legale del corso che abbiano acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studio entro il 31/12/2014 esclusa la prova finale, e che non abbiano compiuto alcun atto di carriera, sono esonerati dall'iscrizione all'anno accademico successivo se conseguono la laurea entro la sessione straordinaria di maggio In nessun caso è previsto un rimborso superiore all'importo delle tasse e dei contributi versati. Art. 6) Premi per meriti sportivi e civili Il Centro Residenziale può istituire borse di studio, consistenti nell'erogazione di una somma di denaro, nell'esonero dal pagamento del contributo universitario o nell'erogazione di servizi alloggio e mensa, del valore massimo fino ad ( 800,00, per premiare studenti che si siano distinti per meriti sportivi e civili. 10

11 CAIABRIA SEZIONE 2 - BENEFICI DEL DIRITTO ALLO STUDIO Capo 1 - Benefici del diritto allo studio Art. 7) Benefici e servizi L'Università della Calabria assegna agli studenti, italiani e internazionali, secondo le norme del presente Bando e nei limiti delle risorse disponibili, i seguenti benefici e servizi che vengono erogati dal Centro Residenziale: Borse di studio Servizio alloggio Servizio mensa Tali benefici non sono destinati alla generalità degli studenti ma so lo a coloro che sono in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente. Soltanto il servizio mensa è fornito alla generalità degli studenti, nelle forme e nei modi previsti dal presente Bando. Nei casi stabiliti dal presente bando, l'assegnazione dei benefici connessi al diritto allo studio prevede inoltre l'erogazione di: Contributi per la mobilità internazionale; Contributi integrativi della borsa di studio (Premio di Laurea). Capo 2 - Requisiti, scadenze presentazione domande e formulazione delle graduatorie delle borse di studio Art. 8) Destinatari Possono partecipare all'assegnazione dei benefici e servizi, coloro che risultano regolarmente iscritti all'università della Calabria per l'a.a. 2014/15 per il conseguimento, per la prima volta, di uno dei seguenti titoli di studio con le seguenti modalità: - laurea, per un periodo di sette semestri a partire dall'anno di immatricolazione; - laurea magistrale a ciclo unico, per un periodo pari alla durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici più un semestre, a partire dall'anno di immatricolazione; - laurea magistrale, per un periodo pari a cinque semestri a partire dall'anno di immatricolazione; - dottorato di ricerca, per un periodo pari alla durata normale. Possono partecipare, inoltre, gli studenti che si trovano nelle particolari situazioni previste agli artt. 34 e 35. I benefici non possono essere concessi a co loro che: - in possesso di diploma universitario (corsi pre-riforma dei cicli universitari}, si iscrivono all' Università per conseguire una laurea di primo livello; - in possesso di laurea (corsi pre-riforma dei cicli universitari), laurea di primo livello o di secondo livello, si iscrivono all'università per conseguire una ulteriore laurea di primo o secondo livello; - in possesso di un titolo universitario, avente va lore legale, si iscrivono di nuovo per conseguire un ulteriore titolo dello stesso livello. Art. 9) Requisiti per l'ammissione al concorso Per l'ammissione al concorso gli studenti devono possedere tutti i seguenti requisiti: 11

12 CAIABRIA A. REQUISITO DI CARRIERA UNIVERSITARIA Studenti degli anni successivi al primo Lo studente per poter partecipare deve avere un numero di anni di iscrizione, calcolati a partire dall'anno di prima immatricolazione, non superiore alla durata lega le del corso di studio frequentato. Possono co ncorrere per un ulteriore semestre, gli studenti delle lauree triennali, delle lauree magistrali e del corso di Scienze della Formazione Primaria, che si iscrivono al primo anno fuori corso. Studenti del primo anno Lo studente per poter partecipare non deve essere stato precedentemente immatricolato, in assoluto, ad un corso universitario di live llo pari a quello per il quale si chiedono i benefici. Gli studenti dei primi anni, immatricolati a seguito dello scorrimento delle graduatorie definitive di ammissione, concorrono per l'assegnazione dei benefici e saranno inseriti in graduatorie suppletive. A dette graduatorie si darà corso, ai fini dell'assegnazione dei benefici, so lo qualora siano disponibili risorse dopo l'esaurimento delle graduatorie di cu i ai bandi di concorso ordinari. B. REQUISITO DI MERITO Studenti degli anni successivi al primo Aver acquisito complessivamente negli anni già frequentati, entro il 10 agosto 2014, il numero minimo di crediti indicato nella "tabella di merito" di cui al l'art. 12. Studenti del primo anno Accedono alla borsa di studio e, se beneficiari, ottengono la prima rata solo sulla base dei requisiti economici. Devono conseguire specifici e distinti requisiti di merito: - per ottenere il sa ldo della parte in denaro della borsa di studio, almeno 20 crediti entro il 10 agosto (art. 23) - per mantenere i benefici concessi, almeno 20 crediti entro il 30 novembre 2015 (art. 24) Per gli studenti del primo anno delle lauree magist ra li biennali è richiesto che il numero dei crediti riconosciuto, ai fini dell'iscrizione, non deve essere inferiore a 150. C. REQUISITI ECONOMICI 1) requisito di reddito L'ISEEU {Indicatore della Sit uaz ione Economica Equivalente per il diritto allo studio Universitario) non deve essere supe riore a ,00; 2) requisito di patrimonio l'ispeu (Indicatore della Situazione Patrimoniale Equiva lente per il diritto allo studio Universitario) non deve esse re superiore a ,00. D. ULTERIORI REQUISITI Non avere, alla data di scadenza del bando, pendenze economiche nei confronti del Centro Resid enziale. 12

13 LNM":.RSITA' \ CALABRIA Non essere incorsi in una sanzione disciplinare che abbia comportato la revoca dall'assegnazione dei servizi residenziali owero la sospensione dalla fruizione del servizio mensa superiore a tre mesi. Art. 10} Presentazione delle domande La partecipazione awiene tramite procedura on-line collegandosi al sito del Centro Residenziale disponibile a partire da 45 giorni prima della scade nza. La presentazione della domanda per gli studenti del primo anno è contestuale alla domanda on line di ammissione all'università della Ca labria. Le domande devono essere presentate on line entro le ore 24:00 del giorno indicato nel prospetto: SCADENZE PER LA PRESENTAZIONE ON UNE DELLE DOMANDE Scadenze - Studenti iscritti agli anni successivi al primo 27 Agosto Studenti iscritti al primo anno dei corsi di Laurea Triennale, Laurea 27 Agosto 2014 Magistrale a ciclo unico, Laurea in Scienze della Formazione Primaria - Studenti iscritti al primo anno della Laurea in Scienze della Contestuale alla Formazione Primaria scadenza della domanda di ammissione - Studenti iscritti al primo anno della Laurea Magistrale 14 Novembre Studenti iscritti al primo anno dei Dottorati di ricerca privi di borsa di 27 Febbraio 2015 ricerca e dei corsi di specializzazione - Studenti iscritti al Conservatorio di Musica Sarà pubblicato successivamente apposito bando Tutti i dati inseriti nella procedura on line si intendono dichiarati ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i. I dati inseriti nella procedura potranno essere modificati entro le ore 24:00 della data di scadenza del bando. Ai fini del concorso saranno utilizzati gli ultimi dati cronologicamente inseriti. Tutti gli studenti devono attivare la propria casella di posta elettronica istituzionale. Il Centro Residenziale utilizzerà tale casella di posta quale canale unico per comunicare con gli studenti. I dati concernenti le condizioni economiche saranno inviati, ai se nsi del D.lgs n. 68/2012, alla Amministrazione Finanziaria per le successive verifiche. Gli studenti che presentano la domanda devono effettuare obbligatoriamente la dichiarazione per il rilascio dell'attestazione ISEEU relativo ai redditi dell'anno 2013 ed ai patrimoni posseduti al 31 dicembre 2013, entro la data di sca denza del bando. Ai fini della validità dell'attestazione ISEEU, farà fede, quindi, non la data di scadenza del documento ma l'anno di rilevazione della situazione redditua le, che dovrà essere il

14 UNIVERSITA' Art. 11) Formazione delle graduatorie per l'assegnazione delle borse Studenti dei primi anni La graduatoria è formulata, unicamente, in ordine crescente di ISEEU. In caso di parità, in ordine decrescente rispetto al voto di diploma e, infine, in caso di ulteriore parità in ordine crescente rispetto all'età. Il requisito di merito sarà va lutato ex-post per come stabilito agli artt. 23 e 24. Studenti degli anni successivi Per le Macro Aree, come definite in Appendice A, presso le quali non sono attivati corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico, viene formulata una sola graduatoria. Per le Macro Aree presso le quali sono attivati corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico, vengono formulate due graduatorie distinte, una per gli studenti delle laure magistrali a ciclo unico ed una per i restanti studenti. Tutte le graduatorie sono ordinate su lla base del numero decrescente di crediti normalizzati. In caso di parità è considerato l'iseeu in ordine crescente e infine, in caso di ulteriore parità, l'età in ordine crescente. I crediti normalizzati sono calcolati in base alla formula riportata all'art. 15. Art. 12) Tabelle di merito studenti anni successivi al primo Gli studenti degli anni successivi al primo, con riferimento al corso di studio frequentato, per partecipare al concorso per l'assegnazione dei benefici connessi al diritto allo studio, devono aver acquisito complessivamente, alla data del 10 agosto 2014, almeno il numero di crediti indicati nella tabella sotto riportata. Possono, inoltre, partecipare gli studenti che, per gli anni già frequentati, abbiano acquisito TUTII i crediti previsti dal corso di studio, ad esclusione di quelli relativi al lavoro di tesi, anche se questi siano inferiori ai requisiti di merito indicati nella tabella. Possono, inoltre, partecipare gli studenti che abbiano acquisito TUTII i crediti previsti per gli anni già frequentati o che manchi loro la sola tesi di laurea pur se non hanno raggiunto il numero di crediti indicati nella tabella sotto riportata. Gli studenti che si iscrivono al primo anno fuori corso, hanno diritto ad un solo semestre di borsa (Ultimo Semestre). REQUISITI DI MERITO PER LA BORSA DI STUD IO (per la generalità degli studenti) ANNO DI ISCRIZIONE* CORSO DI STUDIO 11 lii IV vo 0 Vl 0 LAUREA TRIENNALE 3ot LAUREA SPECIALISTICA O MAGISTRALE A CICLO UNICO LAUREA MAGISTRALE BIENNALE (US) CREDITI RICHIESTI AL 10 AGOSTO 2014 LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (US) (US) 200 (US) 14

15 CALABRIA CORSO DI DOTIORATO I (2 ) I ) I * Per ANNO DI ISCRIZIONE s'intende l'anno al quale lo studente si iscriverà nell'anno accademico per il quale si chiedono i benefici, da calcolare a partire dall'anno di immatricolazione; US=Anno per il quale si ha diritto all'ultimo Semestre di Borsa. (l) oltre gli eventuali debiti formativi. ( 2 ) lo studente deve possedere il requisito necessario per l' iscrizione. (2 I I Art. 13} Individuazione corretta dei crediti Ai fini della individuazione corretta dei crediti da indicare nella domanda di partecipazione, si precisa che: i crediti devono appartenere al proprio piano di studi; non sono, quindi, validi quelli aggiuntivi. i crediti devono essere stati conseguiti entro il 10 agosto 2014 e risultare regolarmente registrati entro tale data. Solo per gli studenti che si trasferiscono da altre università o che richiedono passaggi di corso o che hanno frequentato corsi in programmi di mobilità internazionale, saranno ritenuti validi i crediti conseguiti entro il 10 agosto anche se convalidati in date successive; non sono utili i crediti convalidati provenienti da carriere universitarie, corsi singoli, studi e attività pregresse all'attuale carriera, ad eccezione di quelli di una laurea triennale, conseguita in regolare corso, che vengono convalidati per l' iscrizione al quarto anno di una laurea magistrale a ciclo unico in continuità di carriera universitaria. l'anno in cui è stata autorizzata la sospensione didattica non viene considerato nel computo degli anni di carriera universitaria. Lo studente che è stato iscritto con debito formativo, per concorrere, oltre al numero minimo di crediti richiesti, deve aver superato, entro il 10 agosto, anche quelli relativi allo stesso debito formativo. Per i corsi di laurea, quali Scienze della Formazione Primaria, dove gli insegnamenti sono strutturati per Aree, i crediti sono validi solo se gli esami superati si riferiscono ad Aree complete e chiuse. Il requisito di merito richiesto a coloro che si iscrivono ad un corso di dottorato è l'ammissione all'anno successivo. Art. 14} Utilizzo del BONUS Il bonus è una dotazione di crediti aggiuntivi utilizzabili per raggiungere il requisito di merito minimo (art. 12). Il bonus, se non utilizzato, si incrementa secondo questo schema: - per il secondo anno, vale 5 crediti; - per il terzo anno, vale 12 crediti; - per gli anni successivi, per un ulteriore semestre o per la laurea magistrale, vale 15 crediti. Se il bonus viene utilizzato perde la possibilità di incremento e negli anni successivi, anche in uno degli anni di iscrizione alla laurea magistrale, può essere utilizzato solo l'eventuale residuo. Art. 15} Determinazione punteggio relativo al merito L'ordine della graduatoria è determinato, in modo decrescente, dal punteggio derivante dal numero dei crediti formativi conseguiti entro il 10 agosto

16 CAl.ABRIA I punti attribuibili sono A parità di punteggio di merito, prevale lo studente con l'iseeu più basso. In caso di ulteriore parità prevale lo studente più giovane di età. 11 punteggio relativo ai crediti formativi conseguiti, relativi ad esami sostenuti e verbalizzati entro il 10 agosto 2014, è calcolato secondo la seguente formula: Punte io =1.000 X Crediti Studente-Crediti minimi gg c re d t 1 1 mass1m1- c re d 1t1. M" m1m1 dove Crediti Studente: crediti effettivamente acquisiti dallo studente (comprensivi dell'eventuale bonus) alla data del 10 agosto 2014; Crediti minimi: crediti di merito minimi richiesti per il requisito di merito di cui all'art. 12; Crediti Massimi: crediti massimi potenzialmente conseguibili dallo studente per tipo di corso di studio e anno di iscrizione. Art. 16) Integrazione della borsa dell'ultimo anno (Premio di laurea) 11 premio di laurea è destinato agli studenti che sono risultati beneficiari della borsa di studio nell'ultimo anno di regolare corso dei corsi di laurea, laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale, a condizione che si laureino entro il 31 ottobre L'importo dell'integrazione è pari alla metà del valore della borsa già fruita nell'ultimo anno di regolare corso, al netto dell'eventuale riduzione di cui all'art. 21. L'integrazione sarà erogata fino all a concorrenza della disponibilità finanziaria di cui all'art. 19. A tal fine sarà formulata una graduatoria di merito sulla base del voto finale di laurea, in ordine decrescente, ed in caso di pa rità su ll'età, in ordine crescente. Alla lode sarà attribuito un punto. Non è richiesta la presentazione di alcuna domanda allo studente. Per la formulazione della graduatoria verranno utilizzati i dati già presenti presso le banche dati dell'università della Ca labria. Art. 17) Contributo per la mobilità internazionale Gli studenti vincitori della borsa di studio Erasmus a.a. 2014/15 che siano anche beneficiari/idonei alla borsa per il diritto allo studio, compresi gli iscritti ai corsi di dottorato, hanno diritto, per una sola volta per ciascun corso, ad una integrazione della borsa, sino all'importo di 600 euro su base mensile, per la durata del periodo di permanenza all'estero e sino ad un massimo di dieci mesi. Dall'importo di tale integrazione è dedotto l'ammontare della borsa concessa a valere sui fondi dell'agenzia Nazionale LLP. Nel caso di disponibilità finanziarie dopo il pagamento dell'integrazione agli studenti idonei beneficiari, il contributo è concesso anche agli studenti idonei non beneficiari, compresi gli iscritti ai corsi di dottorato. Nel caso di ulteriori disponibilità, il contributo è concesso anche a studenti laureati coinvo lti in similari programmi di mobilità, che hanno consegu ito il titolo da non più di un anno e che siano risultati idonei ai benefici della borsa di studio nell'ultimo anno di studi. Per l'assegnazione del contributo, gli studenti dovranno inoltrare apposita domanda al Centro Residenzia le entro le ore 13:00 del 30 Gennaio Sarà formulata un'unica graduatoria, ordinata secondo i seguenti criteri di priorità: - idonei beneficiari di borsa di studio in ordine crescente di ISEEU e, in caso di parità, in base alla minore età anagrafica; 16

17 -,,,,.. - idonei non beneficiari di borsa di studio in ordine crescente di ISEEU e, in caso di parità, in base alla minore età anagrafica; - laureati coinvolti in similari programmi di mobilità in ordine crescente di ISEEU e, in caso di parità, in base alla minore età anagrafica. I beneficiari del contributo vengono determinati, in funzione delle risorse finanziarie destinate per la mobilità internazionale, facendo scorrere la graduatoria fino alla posizione per la quale vi è la copertura finanziaria. Ai fini della ripartizione delle risorse farà fede il numero di mesi di mobilità dichiarati in sede di partecipazione al concorso. Ulteriori successivi mesi di permanenza all'estero, rispetto a quelli dichiarati in sede di domanda, benché regolarmente autorizzati e inferiori ai dieci mesi, non potranno essere riconosciuti ai fini dell'assegnazione del contributo per la mobilità del Centro Residenziale. Art. 18) Pubblicazione delle graduatorie e ricorsi Le graduatorie provvisorie saranno presumibilmente pubblicate nelle seguenti date: - Studenti iscritti agli anni successivi al primo 1 Settembre Studenti iscritti al primo anno della Laurea Triennale e Laurea 12 Settembre 2014 Magistrale a ciclo unico - Studenti iscritti al primo anno della Laurea Magistrale biennale 18 Novembre Integrazione della borsa dell'ultimo anno (Premio di laurea) 30 Gennaio Contributi per la mobilità internazionale 3 Febbraio Studenti iscritti al primo anno dei Dottorati di ricerca privi di borsa di 3 Marzo 2015 ricerca e dei corsi di specializzazione Avverso le graduatorie provvisorie è possibile presentare ricorso in opposmone al Magnifico Rettore dell'università della Calabria, entro il terzo giorno computato a partire da quello successivo alla data di pubblicazione. La data esatta entro la quale presentare eventuale ricorso sarà resa nota con la pubblicazione delle graduatorie provvisorie. Le domande di ricorso, debitamente sottoscritte, devono essere presentate direttamente allo sportello unico del Centro Residenziale, oppure tramite fax ( ) unitamente a copia di un documento di riconoscimento, oppure tramite PEC all'indirizzo Le graduatorie definitive sa ranno presumibilmente pubblicate tre giorni lavorativi successivi a quello di scadenza dei ricorsi. Gli studenti che non perfezionano l'iscrizione dall'università della Calabria nei termini stabiliti sono depennati dalle graduatorie. 17

18 - UNM:RSITA' I li l.. C.AIABRIA,,.. """"'_,,.. Avverso le graduatorie definitive è possibile presentare ricorso giurisdizionale al T.A.R. Calabria, ovvero, ricorso straordinario al Capo dello Stato. Al fine di evidenziare la corretta collocazione di ciascun concorrente, nelle grad uatorie compariranno tutti i dati necessa ri riferiti ai requisiti richiesti. Con la parteci pazione al concorso, lo studente autorizza il Centro Residenzia le alla pubblicazione dei dati necessari alle finalità di cui sopra. Capo 3 - Quantificazione, fruizione ed erogazione dei benefici Art. 19) Ripartizione delle risorse e determinazione degli idonei beneficiari Le risorse destinate per le borse di studio, detratta la somma occorrente per l'erogazione delle integrazioni (premi di laurea) di cui all'art. 16 (il cui ammontare è sta bilito, annualmente, con apposito provvedimento), sono così ripartite: 1. il 70% è destinato agli studenti iscritti agli anni successivi all'università. Dette risorse so no ulteriormente ripartite, tra le Macro Aree, come definite in Appendice A, in proporzione al numero degli studenti iscritti in regolare co rso, in ciascuna di essi, alla data del 30 giugno dell'anno solare in cui si prese nta la domanda. Nelle Macro Aree ove sono attivati corsi di laurea Magistrale a ciclo unico, le risorse so no ulteriormente ripartite tra gli studenti degli stessi corsi a ciclo unico e quelli dei rimanenti corsi, se mpre in proporzione al numero degli st udenti iscritti in regolare corso alla data del 30 giugno dell'anno so lare in cui si prese nta la domanda. Ai dottorati di ricerca e agli iscritti ai corsi di specia lizzazione, le borse di studio sono erogate solo qualora siano disponibili risorse finan ziarie, dopo l'esaurimento delle graduatorie degli altri studenti. In tal caso saranno predisposte graduatorie sulla base dell' ISEEU. 2. il 29% è destinato agli studenti iscritti al primo anno. Dette risorse so no ulteriormente così ripartite: a) 70% agli studenti del primo anno della laurea triennale, della laurea magistrale a ciclo unico e della laurea in Scienze della Formazione Primaria. b) 1 % agli studenti del primo anno dei dottorati di ricerca; c) 29% agli studenti del primo anno delle lauree magistrali biennali. 3. 1'1%, agli studenti del Conservatorio di musica. Gli idonei beneficiari della borsa di studio vengono determinati in funzione delle risorse finanziarie come so pra asseg nate, facendo scorrere le graduatorie fino alla posizione per la quale vi è la copertura finanziaria. Nel caso in cui si dovessero rendere disponibili risorse aggiuntive, si procederà allo scorrimento delle graduatorie per l'individuazione dei nuovi idonei beneficiari. Gli studenti idonei non beneficiari possono accedere ai servizi abitativi e di ristorazione in forma agevolata, alle condizioni e seco ndo le modalità previste nella sez. lii del Bando. 18

19 CAl.ABRIA Art. 20) Modalità di erogazione della borsa di studio La borsa di studio, per gli studenti fuori sede beneficiari, si compone di: A) quota fissa in denaro; B) servizio alloggio; C) due pasti gratuiti giornalieri. La borsa di studio, per gli studenti pendolari o in sede beneficiari, si compone di: A) quota fissa in denaro; C) un pasto gratuito giornaliero. Gli studenti che decidessero di non usufruire dei servizi non potranno ottenerne in alcun caso la conversione in denaro. Valore nominale della Borsa di Studio Fuori Sede 4.830,00 Pendolare 2.662,00 In Sede 1.815,00 +un pasto gratuito Agli studenti diversamente abili il valore nominale della Borsa di Studio è maggiorato di 800,00 se fuori sede, di 500,00 se pendolari, di 300,00 se in sede. Le modalità effettive di erogazione della borsa di studio sono riportate nella seguente tabella: BORSA DI STUDIO Componente in Componente in servizi denaro 2 servizio alloggio servizio mensa Fuori Sede ( 1.813,00 + SI + due pasti (pranzo e cena) Pendolare ( 1.986,00 + NO + un pasto (pranzo) In Sede 1.815,00 + NO + un pasto (pranzo) Agli studenti idonei beneficiari "fuori sede" che non ottengono alloggio nelle residenze universitarie per indisponibilità di posti verrà integrata la componente in denaro di ulteriori 1.665,00. In nessun altro caso sarà possibile la conversione in denaro dei servizi eventualmente non fruiti. Gli studenti fuori sede, quindi, che, nella domanda di partecipazione, dichiareranno di non voler prendere in consegna un posto letto presso le residenze universitarie, sebbene ne abbiano diritto, non riceveranno il corrispondente valore in denaro. La quota parte corrispondente al servizio alloggio non erogato sarà utilizzata per lo scorrimento di graduatoria. 2 A sensi del comma 6, art. 9 del DPCM 9 aprile 2001, la parte in dena ro della borsa di studio è corrisposta integralmente agli studenti il cui ISEEU è inferiore o uguale a ,00. Agli stud enti che abbiano l'iseeu superiore a ,00, la parte in denaro verrà ridotta nei modi indicati all'art

20 UNIVERSITA' il CALABRtA Lo studente idoneo beneficiario, risultato tale anche a seguito di scorrimento di graduatoria, che non prenda in consegna per qualsiasi motivo l'alloggio assegnatogli, non può in alcun caso ottenere la conversione in denaro del servizio non fruito. Agli studenti il cui ISEEU supera l'importo di ,00 la parte in denaro della borsa viene proporzionalmente ridotta, con le modalità di cui all'art. 21. Art. 21} Riduzione dell'importo della parte in denaro della borsa di studio A sensi del comma 6, art. 9 del DPCM 9 aprile 2001, la parte in denaro della borsa di studio è corrisposta integralmente agli studenti il cui ISEEU è inferiore o uguale a ,00. Agli studenti che abbiano l'iseeu superiore a ,00, la parte in denaro verrà ridotta, con una funzione lineare, fino ad un massimo del 50%, assicurando, comunque, che la quota parte in denaro non sia inferiore a:. 900,00 per gli studenti fuori sede che fruiscono dell'alloggio; ,00 per gli studenti pendolari. Lo studente che beneficia di una borsa di importo ridotto e la cui condizione economica sia peggiorata rispetto alla dichiarazione presentata al momento della concessione della borsa può presentare idonea documentazione per ottenere un aumento del suo importo a partire dalla rata semestrale immediatamente successiva. Art. 22} Modalità di pagamento della parte in denaro della borsa di studio e dei benefici La parte in denaro della borsa di studio sarà erogata in due rate, in modo da consentire agli uffici del Centro Residenziale di effettuare le opportune verifiche sui redditi e sul merito dichiarati. Gli studenti del primo anno fuori corso riceveranno la borsa, pari ad un semestre, in un'unica soluzione. La modalità di pagamento delle borse di studio è tramite accredito sul C/C bancario intestato al beneficiario della borsa, il cui IBAN è inserito nella domanda di partecipazione al concorso. Il periodo di massima entro il quale saranno effettuati i pagamenti è riportato nella tabella che segue: PERIODO DI MASSIMA DEI PAGAMENTI Borsa di studio anni successivi Prima rata Seconda rata Rata unica Dicembre 2014 Giugno 2015 Borsa di studio primo anno Dicembre 2014 Settembre 2015 triennale - Borsa di studio primo anno Dicembre 2014 Settembre 2015 magistrale - Borsa di studio primo anno Maggio 2015 dottorato di cerca Borsa di studio primo anno fuori Giugno corso Borsa di studio primo anno di Scienze della Formazione Dicembre 2014 Settembre Primaria - 20

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2014/15

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione.

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione. Gli studenti immatricolati ed iscritti in corso e fuori corso che ritengono di essere nelle condizioni economiche per poter ottenere la riduzione delle tasse possono rivolgersi gratuitamente agli uffici

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 1. Devo iscrivermi al secondo anno (anni successivi, anni fuori corso) del Corso di Laurea in Giurisprudenza, come devo fare? Nei termini stabiliti dall Ateneo

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 MACROAREA DI INGEGNERIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO,DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001.

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144 Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. VISTA la legge 9 maggio 1989, n.168, con la quale è

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM-41) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~ ca MIUR _Ministero dell'istruzione dell'universuà e della Ricerca AOODPIT _DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI Prot. n. 0000767 _ 17/07/2015 _ REGISTRAZIONE 1111_11111 JI~~J~J

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda GUIDA SUL PART TIME Il termine per la presentazione della domanda per la richiesta di part time è generalmente fissata al 15 marzo di ogni anno. I docenti interessati devono inoltrare la domanda, per il

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Liceo Primo Levi _- S. Donato Milanese Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Scade il 15 marzo la

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22. (GU n.54 del 6-3-2015) Titolo I

DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22. (GU n.54 del 6-3-2015) Titolo I DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22 Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati,

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16. L'anno 2015 il

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalita' della formazione iniziale

Dettagli