LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO"

Transcript

1 Rivista doc. Steelcase LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO Le tecnologie di videocomunicazione hanno raggiunto elevati livelli di affidabilità e immediatezza nella comunicazione a distanza, ma per esprimere appieno il loro potenziale richiedono un ripensamento dei modelli organizzativi e spazi correttamente progettati di Paola Cecco 46 Officelayout 154 luglio-settembre 2013

2 Affari e progetti avviati con contatti telefonici o invio di mail, richiedono nelle fasi decisive incontri vis a vis con i propri partner, clienti o con i colleghi dislocati in altre sedi. La comunicazione interpersonale rappresenta infatti il mezzo più efficace per il raggiungimento degli obiettivi: il tono della voce, l espressione del viso, la gestualità e in genere il linguaggio del corpo facilitano la comprensione e l intesa permettendo di costruire relazioni d affari più durature. Nonostante l indubbia efficacia della comunicazione interpersonale per il business, negli ultimi anni alcuni nodi critici hanno messo in discussione questo modus operandi. Fra questi le politiche di taglio dei costi e la crescente attenzione all impatto delle attività sull ambiente che hanno portato le aziende a limitare fortemente trasferte e incontri di lavoro. Come conciliare queste policy con l esigenza di aprirsi a nuovi canali di comunicazione ritenuti vitali per la competitività delle aziende? La risposta viene offerte dalle tecnologie di videocomunicazione che hanno raggiunto elevati livelli qualitativi, affidabilità e immediatezza nella comunicazione a distanza. Connettività IP network, alta definizione audio/video, interfacce grafiche user friendly, interoperabilità tra diversi apparati e possibilità di interazione con device personali hanno permesso di superare i limiti iniziali di queste tecnologie, aprendo la strada a nuovi ambiti applicativi. A fronte però di una tecnologia ormai matura, nelle aziende c è ancora una forte diffidenza nei confronti delle modalità di comunicazione a distanza che, per esprimere appieno tutto il loro potenziale, richiedono un ripensamento dei modelli organizzativi e spazi correttamente progettati. Rivista I FATTORI EVOLUTIVI DELLA VIDEOCOMUNICAZIONE È la tecnologia a guidare il cambiamento in ufficio o, viceversa, sono i processi aziendali a orientare lo sviluppo tecnologico? Già trent anni fa, nel libro Project Management for Executive, Harold Kerzner scriveva: L organizzazione insegue con sensibile ritardo i cambiamenti tecnologici e ambientali introdotti e più lento ancora si rivela il processo di adeguamento delle persone alla nuova realtà tecnico-organizzativa. È stato così in passato, ogni volta che la tecnologia rendeva disponibili nuovi strumenti a supporto dell organizzazione aziendale, ed è così oggi con le tecnologie di videocomunicazione e telepresence che trovano applicazione unicamente in ambienti dedicati al board aziendale e in rari casi sono rese disponibili ad altre funzioni. La tecnologia è un passo avanti rispetto alle modalità lavorative, ma fatica a offrire spunti al cambiamento perché ancora poco conosciuta afferma Luciano Zoccoli, managing director di Ayno Videoconferenze. In questa fase pioneristica molte realtà non sono adeguatamente informate sulle possibilità offerte dalle tecnologie, spesso ci scontriamo con valutazioni errate dei sistemi di videoconferenza, conseguenti a esperienze in ambienti poco funzionali, tecnologie non all altezza delle prestazioni richieste, connettività di rete inadeguata, ecc. che possono compromettere l esito dell incontro. C è il timore di non riuscire a interagire con i propri interlocutori con la stessa naturalezza ed efficacia che si ha durante un colloquio interpersonale. Un timore del tutto infondato, soprattutto a seguito dell introduzione della telepresence e dell high definition con le quali si possono creare ambienti in cui tenere riunioni virtuali che non hanno nulla da invidiare a quelle reali. Quando interfacciamo le aziende abbiamo a che fare con una mol- Presentato da Steelcase all ultima edizione di Neocon, il sistema V.I.A. (Vertical Intelligent Architecture) è stato progettato e pensato per definire gli spazi della comunicazione. Una parete modulare che non solo divide gli spazi garantendo la giusta privacy acustica, ma migliora l'interazione e la collaborazione ospitando tecnologie di videocomunicazione, whiteboard, videoproiettori, illuminazione a Led, ecc. Progettato da Steelcase Design Studio in collaborazione con Claudio Bellini Officelayout 154 luglio-settembre

3 LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO Rivista La società spagnola Arthur Holm è specializzata nella produzione di monitor integrabili in arredi per sale di riunioni, conferenze, auditori e per applicazioni retail. Un portafoglio prodotti che comprende un gamma differenziata di monitor (a scomparsa, pieghevoli, girevoli, a singola e doppia faccia e a parete) chioschi multimediali, totem e microfoni retrattili motorizzati a collo d oca. Distribuita in Italia da Kennell Digital. Per la sala polifunzionale della Banca D alba (nelle foto), la società Cesare Bella Arredamenti di Alba ha realizzato il tavolo che integra 24 monitor 17 nel formato 4:3. La sala è adibita a molteplici esigenze riunioni di rappresentanza, presentazioni, corsi interni ma allo stesso tempo sempre pronta e allestita per consigli di amministrazione e videoconferenze senza dover installare e cablare varie apparecchiature per ogni esigenza. Con un sistema di controllo e un pannello touch programmabile, si è semplificato l uso di tutte le apparecchiature da parte dell utente senza necessità di interventi di tecnici specializzati. Progetto curato dal system integrator Web Service teplicità di soggetti: il technology buyer che acquista dispositivi e connettività, il progettista che si occupa dell architettura di sala, il facility manager che gestisce gli spazi e il responsabile organizzazione che governa le regole aziendali dalle quali dipenderà l utilizzo della sala. Una catena dove ogni scelta è legata alle altre da un rapporto di causa/effetto. L anello più importante della catena è colui che decide il livello di collaborazione, che guida la regola aziendale e i processi che interessano queste tecnologie, perché solo inducendo a un uso intensivo di questi ambienti si può trascendere dal fattore prezzo. Le aziende sono in linea di massima aggiornate sulle tecnologie utilizzabili, ma non hanno ben chiaro quali sono le possibilità applicative spiega Stefano Durante, amministratore delegato di Durante. Come system integrator approcciamo il progetto a partire dal tipo di utilizzo previsto per la meeting room, cerchiamo di capire l esatta funzione della sala, la dotazione richiesta, il numero dei partecipanti mediamente presenti, ecc. Stabilita l esigenza del cliente cerchiamo di interpretarla al meglio fornendo una soluzione tecnologica integrata: a livello hardware, con l assemblaggio custom di dispositivi, chip, schede e sensori; a livello software con la personalizzazione dei firmware di tutti i device controllati dal sistema domotico; e a livello di progetto lavorando a stretto contatto con gli architetti più innovativi e fornendo soluzioni senza compromessi tra bellezza, ergonomia ed efficienza; soluzioni dove la tecnologia scompare nel design e viene richiamata con la sola naturalezza della voce e dei gesti. La sfida per il futuro sarà quella di coniugare la cultura del progetto integrato tra design e sapere tecnologico, che oggi corrono su binari paralleli. 48 Officelayout 154 luglio-settembre 2013

4 Rivista L offerta di soluzioni evolute porta quindi ad approcciare il mercato in modo diverso e se prima si raccontavano i prodotti, oggi si parte dal problema del cliente per valutare il vantaggio tangibile e il ritorno dell investimento. Inoltre l avvento del cloud è e sarà sempre di più un leap determinante sia a livello di sviluppo che a livello commerciale. Già oggi Durante offre soluzioni avanzate basate sul cloud. Il cliente grazie alla nuvola ha una scelta che prima non aveva: acquistare le infrastrutture tecnologiche per una determinata soluzione oppure avvalersi di infrastrutture condivise, evitando grossi investimenti e pagando unicamente un servizio. I RIFLESSI DELLA VIDEOCOMUNICAZIONE SUL PROGETTO DELLO SPAZIO Sarebbe riduttivo guardare agli spazi dedicati alla videocomunicazione come un isola tecnologica che vive in modo indipendente, in quanto l efficacia di questi ambienti dipende in larga parte dal contesto lavorativo in cui sono inseriti. Con il concetto di smart working lo spazio ufficio si apre a nuove modalità di comunicazione che implicano la possibilità di poter interagire con le persone indipendentemente dalla location fisica puntualizza Andrea Recupero, Milan solution center manager di Polycom. Grazie alle soluzioni di comunicazione a distanza è possibile collegarsi con le sedi nel mondo con benefici derivanti dalla semplificazione e sviluppo delle relazioni tra i dipendenti all interno dell azienda o, in un ottica B2B, tra l azienda e i propri partner. Ma la tecnologia da sola non basta, è fondamentale che il progetto degli spazi preveda ambienti specializzati che rendono disponibile la fruizione delle tecnologie di videocomunicazione e collaboration a tutta l azienda, con una valenza diffusa da cui può trarre vantaggio ogni reparto aziendale: le vendite possono beneficiare di una riduzione del sales cycle, il marketing può sviluppare più velocemente contenuti e strategie, le risorse umane possono svolgere attività di recruiting e corsi di formazione gestiti in contemporanea su sedi diverse tutto con un notevole risparmio dei costi operativi. Va sottolineato che i sistemi di videoconference e telepresence, essendo interoperabili con un ampia gamma di dispositivi e applicazioni aziendali, mobili e di social networking, permettono di coinvolgere qualsiasi tipo di partecipante. Non devono quindi essere visti come una realtà indipendente, ma soluzioni totalmente integrabili nel contesto aziendale a beneficio di tutte le funzioni. Anche Stefano Durante conferma come l interoperabilità rappresenti un importante svolta anche nella comunicazione personale: è possibile far incontrare persone sia mettendo in collegamento sale fisiche, sia attraverso device personali. Personal computer, tablet e in genere tutti i sistemi di personal telepresence hanno la possibilità, tramite specifici applicativi, di collegarsi in videoconferenza e scambiare documenti e immagini con qualsiasi sistema da sala, anche i più complessi. La collaboration travalica così i confini fisici della sala meeting per approdare alla sfera della persona. Non solo, con il progetto ActualFuture abbiamo pensato all ufficio del futuro dove le tecnologie di collaborazione unite a sistemi di riconoscimento biometrico e sistemi di controllo vocali e gestuali, rendono la meeting room totalmente intuitiva e incredibilmente più efficace. L obiettivo non è pertanto l effetto wow fine a se stesso, che comunque è evidente vista l innovazione delle nostre so- ActualFuture è una ricerca promossa da Durante con importanti partner tecnologici. Un progetto che integra tecnologie e devices futuribili già applicati a soluzioni reali e funzionanti. Un modello che dà corpo all ufficio del futuro dove la collaboration diventa più intuitiva ed efficace perché ampliata da sistemi di proiezione olografica, realtà aumentata, controlli vocali per la configurazione della domotica e delle chiamate video, scanner biometrici per il riconoscimento facciale, controlli di gestione touchless Officelayout 154 luglio-settembre

5 LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO Rivista luzioni, ma un effettivo aumento dell efficacia dei meeting e una drastica riduzione del tempo necessario per imparare a usare la soluzione tecnologica. LA SALA NON È UGUALE PER TUTTE LE FUNZIONI Condividere e lavorare sui documenti digitali in diversi formati, distribuire ai partecipanti i contenuti della riunione in formato PDF o JPG, interagire con i file visualizzati modificandoli in tempo reale sono alcune delle funzioni dei display interattivi di ultima generazione che cambiano radicalmente le loro funzionalità trasformandosi in lavagne interattive che, come un tablet, permettono di prendere appunti, disegnare sullo schermo e condividere informazioni. Nelle foto alcuni prodotti Panasonic Divisione Visual System Solution che propone un portfolio completo di soluzioni per il mercato dei display e videoproiettori interattivi Le tecnologie per la comunicazione a distanza possono essere raggruppate in tre macro aree: la videoconferenza personale, la videoconferenza da sala e la telepresence.tre piattaforme tecnologiche diverse che richiedono spazi adeguati a livello dimensionale e correttamente progettati. I sistemi di videoconferenza personale, disponibili su pc, mobile device o soluzioni professionali all-in-one, non necessitano di spazi attrezzati. Più complessi invece i sistemi di videoconferenza da sala e di telepresence, nei quali apparati e caratteristiche architettoniche e ambientali sono componenti inscindibili del progetto. Il concept dello spazio è strettamente legato al tipo di uso previsto chiarisce Zoccoli le possibilità vanno da ambienti videoconferenza multipurpose a spazi dedicati con funzioni di boardroom, collaboration room, education room sino alle sale di telepresence nelle quali contatto visivo e coinvolgimento emotivo sono resi ai massimi livelli. È fondamentale capire il livello di interazione che si vuole ottenere. Con i sistemi di video comunicazione resi disponibili su personal computer o tablet si vive un esperienza completamente diversa da quella che può offrire una sala di videoconferenza o di telepresenza dove si può stare in riunione, discutere e condividere documenti anche per molte ore senza accusare alcun affaticamento. Generalmente la sala di videoconferenza è strutturata per consentirne un utilizzo anche per riunioni tradizionali. In questi ambienti sono previsti due monitor uno per la trasmissione dell immagine, l altro per la visualizzazione dei documenti disposti in modo da consentire ai partecipanti una corretta visione di entrambi, e una telecamera in prossimità dei monitor per garantire inquadrature di tutti i partecipanti ed evitare distrazioni. Quando la funzione è di condividere idee e progetti tra gruppi di lavoro dislocati in sedi diverse, Collaboration Room, occorre prevedere anche telecamere a soffitto che inquadrano il piano di lavoro. Per la formazione vengono invece allestite sale bifrontali con arredi e periferiche audio e video disposti in modo da consentire l interazione tra pubblico e speaker. L ambiente più evoluto è quello di telepresence, una sala fortemente specializzata con uno o più monitor che trasmettono immagini nitidissime a dimensioni naturale. Pur trattandosi di ambienti che possono dialogare con qualunque altro sistema video, l effetto di presenza reale si ottiene collegandosi con sale analoghe, che in modo speculare ripropongono il medesimo layout. In questi ambienti le immagini a grandezza naturale, la resa video ad alta definizione, i sistemi audio multi direzionali danno la sensazione di essere nello stesso ambiente e allo stesso tavolo con interlocutori a distanza. Altrettanta attenzione necessita la predisposizione impiantistica. In sale videoconferenza dove vi è la necessità di condividere documenti occorre prevedere un doppio collegamento video, per evitare di concentrare su un unico monitor le riprese video e i contenuti. Gli ingressi audio per la microfonia e i collegamenti video per le telecamere vanno valutati in funzione del numero dei partecipanti mediamente presenti agli incontri e della morfologia della sala. Per la gestione delle telecamere può essere previsto un apparato di regia che, mediante il riconoscimento vocale e facciale, orienta automaticamente i dispositivi di ripresa impostando lo zoom alle proporzioni ottimali. 50 Officelayout 154 luglio-settembre 2013

6 Rivista Per la sede vigevanese di Assomac, l associazione che rappresenta i costruttori italiani di macchine per la calzatura, Ayno videoconferenze ha progettato e realizzato l auditorium e la sala consiglio ponendo particolare attenzione all allestimento degli apparati audio/video integrati con il layout e l arredo. L auditorium è concepito per soddisfare una duplice esigenza: eventi multimediali di rappresentanza con gli associati e sessioni di videoconferenza per il raggiungimento capillare di siti remoti, anche in mobilità. La dotazione tecnologica include un sistema di videoconferenza con doppia telecamera per consentire la ripresa del palco e della platea, diffusori audio frontali e laterali, sul palco sono stati inseriti tre monitor per consentire ai relatori di visionare i contenuti proiettati. Nella sala consiglio è stato impiegato un conference system a collo di cigno. Per facilitare le corrette riprese dei partecipanti è stato implementato un sistema di controllo di sala che attraverso tablet consente di gestire il puntamento della telecamera e le chiamate, mentre per una corretta diffusione acustica sono stati previsti Ceiling Speakers Officelayout 154 luglio-settembre

7 LA VIDEOCOMUNICAZIONE E I RIFLESSI SUL PROGETTO Rivista Sala di un importante gruppo petrolifero destinata a presentazioni in locale, formazione e sessioni in videoconferenza. Per l utilizzo in modalità formazione, il system integrator SCM ha lavorato con Artur Holm per integrare i monitor con ingressi usb collegati alle CPU dei vari Pc installati in regia (distanza 30 mt) in modo da poter gestire gli stessi Pc dalla postazione monitor (mouse e tastiera). Ogni singola postazione monitor è dotata di due microfoni confsystem Bosch. Altra particolarità: due monitor sono stati dotati di opzione touch per permettere al docente di interagire con i software di presentazione Nelle sale telepresence di fondamentale importanza è la connettività di rete. Dall ampiezza di banda dipende infatti la qualità di trasmissione delle immagini, anche se con il miglioramento degli standard di compressione video, oggi occorre meno banda rispetto al passato per ottenere risultati eccellenti. In questi ambienti la tecnologia è in grado di ottimizzare l acustica e la visualizzazione delle immagini attivando meccanismi di audioclarity, cancellazione dell eco e video clarity che risolvono problematiche di riverbero riducendo al minimo gli interventi sull architettura di sala. PROGETTARE LA SALA PER LA COMUNICAZIONE A DISTANZA Senza una buona progettazione della sala in termini di comfort illuminotecnico e acustico, anche un sistema per videoconferenza, per quanto sofisticato, non può garantire i migliori risultati. La struttura della sala, le luci, l acustica e gli arredi facilitano la comunicazione rendendola spontanea, fluida ed efficiente. A differenza della videoconferenza personale che è ottenibile anche dalla propria scrivania, la videoconferenza da sala e la telepresence richiedono ambienti dedicati dove la comunicazione viene garantita da una situazione di comfort sotto ogni aspetto: non ci sono rumori di interferenza da altri ambienti, l audio è ottimo, la qualità video è elevata, l illuminazione è rilassante... Nello specifico il comfort acustico è determinato dal fonoisolamento della sala dagli ambienti contigui in modo che nessun rumore possa disturbare la riunione dall esterno, quindi nel caso delle pareti vetrate si dovrà optare per prodotti con isolamento a doppia camera e porte dotate di guarnizioni e ghigliottine a pavimento. Mentre per evitare fenomeni di riverbero è necessario prevedere interventi di correzione acustica che rendono fonoassorbente parte della superficie di soffitti, pavimenti e pareti mediante rivestimenti con materiali che smorzano le onde sonore. Il progetto della luce deve mirare a un uniformità dell illuminazione d ambiente, perché zone in ombra o troppo illuminate sono critiche per la ripresa video. In ambienti di grandi dimensione può essere prevista un illuminazione aggiuntiva con faretti orientabili e dimmerabili che mettono in luce le persone riprese. È inoltre importante tenere sotto controllo la luce naturale che non deve costituire una fonte di abbagliamento per i dispositivi presenti in sala. Se infatti le persone hanno alle spalle una parete troppo chiara o riflettente, risultano poco visibili nell inquadratura per l effetto controluce. Pertanto quando si organizza il layout della sala si deve evitare che la camera di ripresa sia in posizione frontale rispetto alle finestre o, nel caso ciò non fosse possibile, è necessario prevedere sistemi oscuranti e tende schermanti. Anche gli arredi in questi ambienti concorrono alla qualità della comunicazione. Il tavolo deve essere cablato e avere forma e orientamento tali da favorire la visione delle persone. Per il piano di lavoro vengono preferite finiture opache, onde evitare riflessi che possono interferire con le riprese. Le sedute devono essere comode e permettere all utente orientarsi, sono quindi preferibili poltroncine girevoli con braccioli, rivestite in tessuto traspirante per un maggiore comfort in meeting di lunga durata. Inoltre, trattandosi di sedute destinate a utenti diversi, è preferibile scegliere prodotti dotati di meccanismi autoregolanti che compensano le differenze di peso e altezza degli utilizzatori. 52 Officelayout 154 luglio-settembre 2013

8 Rivista Video communication and its impact on design Video communication technologies have achieved high levels of reliability and immediacy, but to fully bring out their potential it is necessary to rethink organizational models and correctly designed spaces Deals and projects initiated through telephone or mail contacts require face-to-face encounters in the decisive phases with partners, clients or colleagues who may be located elsewhere. Interpersonal communication is the most effective way to achieve goals: tone of voice, facial expression, gestures and body language facilitate understanding and agreement, making it possible to build more lasting business relationships. In spite of the clear efficacy of interpersonal communication for business, in recent years certain critical nodes of this modus operandi have been put to the test. Policies of cost cutting and greater awareness of activities with environmental impact have convinced companies to reduce business travel and work meetings. How can we reconcile these policies with the need to open up new channels of communication that are vital for competitive advantage? The answer comes from video communication technologies, which have achieved high levels of quality, reliability and immediacy in long-distance communications. IP Network connectivity, high audio/video definition, user-friendly graphic interfaces, coordination of different devices and the possibility of interaction with personal devices have erased the initial limits of these technologies, opening the way for new application areas. Faced with what is now a mature technology, companies are still distrustful of long-distance communication modes, which require a rethinking of organizational models, and correct design of spaces, to bring out their full potential. EVOLUTION FACTORS IN VIDEO COMMUNICATIONS Does technology guide changes in the office, or do corporate processes orientate technological choices? Already thirty years ago, in the book Project Management for Executives, Harold Kerzner wrote: The organization perceptibly lags behind technological and environmental changes, and the process of adaptation of people to new technical-organizational realities is even slower. This was the case in the past, every time technology provided new tools for business organization, and L integrazione della videoproiezione è di fondamentale importanza per ottimizzare le funzioni di sale riunioni o conferenze e, nella scelta di un videoproiettore, la qualità dell immagine, la silenziosità e l affidabilità sono discriminanti che fanno la differenza. I nuovi videoproiettori professionali Mitsubishi, sviluppati a completamento della serie 8000, offrono elevate prestazioni in termini di qualità delle immagini grazie a un maggior livello di contrasto e luminosità. Sono dotati di un sistema a doppia lampada che assicura un funzionamento sicuro e continuo. Possono essere controllati via Lan da connessione remota it is still true today, when video communication and telepresence technologies are applied almost exclusively in boardrooms, and rarely made available to other corporate contexts. Technology is one step ahead of work modes, but it has trouble stimulating change because people don t know enough about it says Luciano Zoccoli, managing director of Ayno Videoconferenze. In the pioneering phase many companies have not gotten informed about the possibilities offered by the technologies, and we often run up against flawed assessments of video conferencing systems, based on experiences in non-functional situations, with technologies not suited to the task at hand, poor connectivity or other problems that can make communications difficult. People worry that they will not be able to interact with their contacts in the same natural, effective way that happens in a physical meeting.this fear has no real grounds, especially after the introduction of telepresence and high definition, with which it is possible to create environments for virtual meetings that feel just like real ones. Companies as a whole are aware of the technologies that can be utilized, but they do not know about the application possibilities says Stefano Durante, CEO of Durante.As system integrators, we approach the project starting with the type of use envisioned for the meeting room.we try to understand the precise function of the space, the equipment needed, the number of participants usually on hand, etc. Once the needs of the client have been established, we interpret them as aptly as possible with an integrated technological solution: at the level of hardware, with custom assembly of devices, chips, processors and sensors; at the software level with personalization of firmware of all the devices controlled by the domotics system; and on a design level, working in close contact with the most innovative architects and providing solutions without compromises between beauty, ergonomics and efficiency; solutions where the technology vanishes in the design and is called into play Officelayout 154 luglio-settembre

9 VIDEO COMMUNICATION AND ITS IMPACT ON DESIGN Rivista Tra le soluzioni telepresence proposte da Polycom: la RealPresence Experience (RPX), soluzione per grandi gruppi (sino a 28 persone) per riunioni di dirigenti e membri del consiglio di amministrazione, formazione aziendale e istruzione di alto livello. Si caratterizzata per la visualizzazione cinematica a schermo intero con supporto da 2 a 4 schermi in Full HD. L Open Telepresence Experience (OTX) - foto in basso - è la soluzione dedicata ai piccoli gruppi che integra avanzate prestazioni tecnologiche in un sistema d arredo da 4 a 6 posti utilizzabile sia per telepresenza che per riunioni dal vivo. Include il tavolo riunione, fornito di monitor a scomparsa per la visualizzazione dei dati, e una parete frontale che integra fino a tre display che danno la sensazione di essere seduti allo stesso tavolo delle persone collegate in videoconferenza. Opzionali la parete posteriore e il sistema d illuminazione 54 Officelayout 154 luglio-settembre 2013

10 Rivista doc. Bene in a natural way, with the voice and with gestures.the challenge for the future will be to combine design culture and technological know-how, which are now running on two parallel tracks.the supply of evolved solutions, then, leads to a different approach to the market.while previously we talked about products, today we start with the problems of the client, to assess tangible advantages and return on investment. Furthermore, the advent of cloud computing will provide a decisive leap forward of development and marketing.thanks to the cloud clients have a new choice: to purchase technological infrastructures for a given solution, or to make use of shared infrastructures, avoiding big investments and simply paying for a service. THE IMPACT OF VIDEO COMMUNICATIONS ON SPACE DESIGN It would be limiting to look at video communication spaces as technological islands that exist in an independent way, because the efficacy of these spaces depends to a great extent on the working context in which they are inserted. With the concept of smart working the office space opens to new communication modes that imply the possibility of interacting with people in other physical locations says Andrea Recupero, Milan solution center manager of Polycom. Thanks to long-distance communication solutions, it is possible to be connected with other offices in the world, simplifying and developing relationships between employees in the company, or between them and other people, such as clients or partners. But the technology, on its own, is not enough.the design of the spaces has to offer specialized zones that facilitate the use of video communication and collaboration for the whole company, in a widespread distribution to bring these advantages to every corporate department: the sales division can reduce cycle times, marketing can develop strategies faster, human resources can conduct recruiting and training all with remarkable savings in terms of operative costs.we should emphasize that video conferencing and telepresence systems can interface with a wide range of devices and company applications, mobile devices and social networks, making it possible to involve all kinds of participants. So these things should not be seen as separate realities, but as totally integrated solutions in the corporate context, of benefit to all functions. THE ROOM IS NOT THE SAME FOR EVERY FUNCTION Remote communications technologies can be grouped into three main areas: personal video conferencing, group video conferencing and telepresence.three different technological platforms that require suitable spaces in terms of size and design. Personal video conferencing systems, for computers, mobile devices or professional all-in-one solutions, do not require accessorized spaces.video conference rooms and telepresence facilities are more complex, because the gear and the architectural/environmental characteristics require indispensable attention. The concept of the space is closely linked to the type of use it will receive says Zoccoli with options ranging from multipurpose video conferencing to spaces with boardroom, collaboration room and education room functions, all the way to telepresence rooms in which visual contact and personal engagement are taken to the highest levels. It is very important to understand the level of interaction we want to achieve.with video communication systems available on personal computers or tablets one has a completely different experience than in a video conferencing or telepresence room where meetings can take place, discussions, sharing of documents, even for many hours, without any fatigue caused by the technology.the most highly evolved environment is telepresence, which needs a highly specialized space where images in natural size, high-definition video and multidirectional audio systems convey a sensation of being in the same space, at the same table, with other people who are in remote locations. Without good design of the room in terms of lighting and acoustic comfort, video conferencing systems, no matter how sophisticated, will not bring good results.the structure of the room, the lights, the acoustics and furnishings facilitate communication, guaranteed by a situation of comfort for all the senses: no noises from other spaces, excellent audio quality, high video quality, relaxing lighting, etc. Acoustic comfort is determined by soundproofing of the room with respect to neighboring spaces, so that noises cannot disturb the meeting. When glass partitions are present, they should have double glazings and chambers, as well as doors with adequate seals.to avoid problems of reverberation, acoustic corrections should be done to make ceilings, floors and walls absorb sound, using appropriate materials. The lighting design should achieve uniformity of brightness, because dark zones or overly bright areas are critical for video cameras. In very large spaces added lighting may be required, with directional spots and dimmers for adjustment. It is also important to keep natural light under control, to avoid glare for the devices used in the room. If a bright or reflecting wall is behind the persons involved in the meeting, they will be hard to see in the frame, due to the backlighting effect. So the layout of the room should avoid positioning of video cameras facing a window; if that is not possible, curtains or blinds should be installed. The furnishings also have an impact on communication quality.the table can be wired and have a form and orientation that favor viewing of the people sitting there. Matte finishes are best for the tabletop, to avoid reflections that can disturb viewing. The seating should be comfortable and permit easy orientation, preferably with swivel chairs with arms, covered with fabrics that breathe for greater comfort in long meetings. Since the chairs are to be used by different people, they should have self-regulating mechanisms to compensate for differences in weight and height of the users. Officelayout 154 luglio-settembre

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

comunicare per essere communicate to be tagliabue sistemi per spazi ed eventi di comunicazione

comunicare per essere communicate to be tagliabue sistemi per spazi ed eventi di comunicazione comunicare per essere communicate to be tagliabue sistemi per spazi ed eventi di comunicazione Dal 1985 Tagliabue Sistemi offre alle aziende la soluzione adatta alle più diverse esigenze di comunicazione:

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

CUBE. Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet

CUBE. Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet Scrivania con contenitore di servizio Desk on low service cabinet Scrivania con contenitore di servizio Desk

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

L esperienza Enel sulla Unified Comunication & Collaboration Luigi Borrelli

L esperienza Enel sulla Unified Comunication & Collaboration Luigi Borrelli L esperienza Enel sulla Unified Comunication & Collaboration Luigi Borrelli Gennaio 2012 La presenza Enel nel Mondo Enel è presente in circa 40 paesi, 4 continenti e conta circa 80.000 dipendenti con una

Dettagli

Place a Call Search Directory Show Presentation

Place a Call Search Directory Show Presentation Place a Call Search Directory Show Presentation Collaborare a distanza La videoconferenza è cambiata... Oggi si può. Qualità: Il video trova oggi la sua massima espressione nei formati HD Ready o Full

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

service building automation

service building automation service building automation CPL CONCORDIA propone un nuovo servizio per l integrazione ottimale di diversi sistemi ed impianti tecnologici. Consulenza, progettazione e costruzione di sistemi all avanguardia

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti.

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. La gamma NAUTILUS, nata dall esperienza maturata dalla nostra azienda in oltre 36 anni di attività nella progettazione e produzione di sistemi di

Dettagli

Video Comunicazione su Rete Internet

Video Comunicazione su Rete Internet Video Comunicazione su Rete Internet 1 Introduzione alla comunicazione video su rete Internet. La rapida evoluzione dell Information Technology negli ultimi anni ha contribuito in maniera preponderante

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA

INDUSTRIA METALMECCANICA INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRY Esperienza, costante ricerca tecnica e personale qualificato ci consentono di offrire eccellenti soluzioni d avanguardia

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè:

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Nearly half a century of productions have made us the ideal partner for your booth.that s way: 45 anni

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

AudioVisual Solutions

AudioVisual Solutions AudioVisual Solutions AudioVisual Interior Design Gli uffici hanno sempre più bisogno di tecnologia, sistemi audiovisivi, sale dedicate per videoconferenza e immersive telepresence. Ayno fornisce interior

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM

FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM FRAMES UNA GAMMA DEDICATA Rollbox 40 e 60 sono tende a rullo filtranti ed oscuranti specifiche per installazione diretta senza foratura su serramenti in alluminio.

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

DESIGN IS OUR PASSION

DESIGN IS OUR PASSION DESIGN IS OUR PASSION Creative agency Newsletter 2014 NOVITA' WEB MANAGEMENT NEWS BUSINESS BREAKFAST Live the SITE experience with us! From September 2014 Carrara Communication has introduced to their

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

contract -arredi furnishings Underline furnishings benefit from the high degree of specialisation gained over the years in the design of customised furnishings for sales outlets by a team of trained professionals

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

2 E-System 3 E-System

2 E-System 3 E-System 1 E-System 2 E-System 3 E-System Un allestimento formale degli spazi che tiene conto della sintesi armonica di tutti i suoi elementi. E-System è il connubio di design e comfort che si fondono insieme per

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP 64 ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP Erika Giangolini Anche se ormai siamo nell era digitale, in molti settori, il saper fare artigiano e il lavoro manuale sono ancora alla base delle produzioni

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

PORTA A BATTENTE. Swing door

PORTA A BATTENTE. Swing door new sinea 16 porta a battente. swing door 17 PORTA A BATTENTE Swing door Intelligente equilibrio di tecnica, funzionalità e design: espressione di una filosofia rigorosa e minimale degli arredi dove estetica

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella.

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella. MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL / The new wall lamps S, L, XL MAIL è la nuova collezione di applique a luce indiretta disegnata da Alberto Saggia e Valerio Sommella. I designer ALBERTO SAGGIA nasce a Novara

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

Unified Communications

Unified Communications Semplificare la complessità delle telecomunicazioni www.dexgate.com info@dexgate.com diffondere tecnologie semplici Il grande potenziale delle Sempre guidati dall innovazione CORPORATE L innovazione ha

Dettagli

ZeroUno/Tandberg Executive Dinner

ZeroUno/Tandberg Executive Dinner ZeroUno/Tandberg Executive Dinner Collaboration & Video Communication per il mondo Finance Come coniugare l innovazione e le esigenze business Riccardo Zanchi Partner 22 maggio 2008 Slide 0 Milano, Hotel

Dettagli

D LOFT The Stage for Your Business

D LOFT The Stage for Your Business D LOFT The Stage for Your Business D Loft è uno spazio B2B allestito con tutte le migliori tecnologie per la comunicazione digitale, che offre il supporto di un team di specialisti per l allestimento personalizzato

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Guida alla configurazione Configuration Guide

Guida alla configurazione Configuration Guide Guida alla configurazione Configuration Guide Configurazione telecamere IP con DVR analogici, compatibili IP IP cameras configuration with analog DVR, IP compatible Menu principale: Fare clic con il pulsante

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi.

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi. L azienda nasce negli anni 70 nell isola di Murano a Venezia, fondata da Giovanni Cenedese che, grazie al suo ricco bagaglio di esperienza tecnica e artistica, porta presto l azienda a distinguersi per

Dettagli

LA COLLABORAZIONE AL SERVIZIO DELLA CENTRALITÀ DEL DIPENDENTE NELL ENTE PUBBLICO

LA COLLABORAZIONE AL SERVIZIO DELLA CENTRALITÀ DEL DIPENDENTE NELL ENTE PUBBLICO LA COLLABORAZIONE AL SERVIZIO DELLA CENTRALITÀ DEL DIPENDENTE NELL ENTE PUBBLICO Maggio 2011 Vincenzo Carnovale Unified Communications Solution Sales Microsoft Italia C ERA UNA VOLTA Le persone usavano

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

UComm CONNECT TO THE CLOUD

UComm CONNECT TO THE CLOUD CONNECT TO THE CLOUD CHI È TWT TWT S.p.A., operatore di telecomunicazioni dal 1995, offre ai propri clienti e partner una gamma completa di soluzioni ICT integrate e innovative, personalizzate in base

Dettagli

LIGHTING SOLUTIONS. www.eko-s.com

LIGHTING SOLUTIONS. www.eko-s.com LIGHTING SOLUTIONS www.eko-s.com Eko-s Lighting solutions Con più di quarant anni di esperienza nel settore illuminotecnico, proponiamo una nuova linea di prodotti a tecnologia LED in ambito civile e industriale.

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Parte 1 Parte 2 Parte 3 Parte Trasversale

Parte 1 Parte 2 Parte 3 Parte Trasversale STRUTTURA Parte 1: Motivazioni e sfide per la migrazione di applicazioni Parte 2: Metodologia di migrazione delle applicazioni nel cloud Parte 3: Casi di studio Parte Trasversale: Comunicazione PASSAGGIO

Dettagli

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com

partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com partner tecnico dell evento dal 2013 www.giplanet.com isaloninautici@giplanet.com GiPlanet è un player che opera nel mondo dell exhibition, degli eventi e dell architettura temporanea. Presenta una serie

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

MAIL S, MAIL, MAIL L, MAIL XL MAIL COLLECTION

MAIL S, MAIL, MAIL L, MAIL XL MAIL COLLECTION MAIL MAIL S, MAIL, MAIL L, MAIL XL MAIL COLLECTION MAIL SMALL MAIL MAIL LARGE MAIL EXTRA LARGE ALBERTO SAGGIA & VALERIO SOMMELLA THE DESIGNERS ALBERTO SAGGIA nasce a Novara nel 1978. Laureatosi nel 2004

Dettagli

MOVING MONITOR MOVING MONITOR

MOVING MONITOR MOVING MONITOR MOVING MONITOR MOVING MONITOR è una soluzione ispirata al concetto di monitor a schermo piatto che può scomparire completamente e integrarsi in modo esteticamente elegante nel piano di lavoro: monitor

Dettagli

Modulo di registrazione. 1. Company Details

Modulo di registrazione. 1. Company Details Modulo di registrazione 1. Company Details 1.1. Organization Name Ragione Sociale BEDIN Shop Systems Ruolo all interno dell impresa Tipo d Impresa PMI X Grande Impresa Altro 1.2. Organization Address Via

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Corso di formazione CerTIC Tablet

Corso di formazione CerTIC Tablet Redattore prof. Corso di formazione CerTIC Tablet Dodicesima Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e

Dettagli

BY EXAMPLES MIRKO PULIAFITO

BY EXAMPLES MIRKO PULIAFITO BY EXAMPLES MIRKO PULIAFITO Come sta cambiando la customer experience? Quali sono i benefici per il business? Qualcuno lo fa?come? Moving from Reactive to Proactive ELEMENTI DISTINTIVI: Ingaggio proattivo

Dettagli

La domotica è un lusso. been easier.

La domotica è un lusso. been easier. La domotica è un lusso. ra Domotic has never been easier. La domotica èra un lusso. BLUE è la domotica della semplicità, dell evoluzione tecnologica capace di trasformare prodotti ed impianti in opportunità

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

design by Simone Micheli

design by Simone Micheli design by Simone Micheli EWALL interactive backlight acoustic panel Innovativo pannello con triplice funzione: complemento d arredo fonoassorbente in tessuto COEX, modulo interattivo progettato per assemblare

Dettagli

MULTI APARTMENT LEMA. Multi apartment

MULTI APARTMENT LEMA. Multi apartment MULTI APARTMENT LEMA Multi apartment LEMA 1 Portfolio PORTFOLIO Today Lema has hundreds of prestigious creations worldwide: a portfolio full of exclusive projects that required high levels of planning,

Dettagli

Cloud Road Map Easycloud.it

Cloud Road Map Easycloud.it Cloud Road Map Pag. 1 è un Cloud Service Broker(CSB) fondata nel 2012 da Alessandro Greco. Ha sede presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT, situato in Via Cavour 2, a Lomazzo (Como). La missione

Dettagli

ITALTRONIC CBOX CBOX

ITALTRONIC CBOX CBOX 61 Contenitori per la Building Automation Materiale: PC/ABS autoestinguente Colore: Grigio scuro È un nuovo sistema PER L EQUIPAGGIAMENTO DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE su scatole elettriche a parete

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT

TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT edizione/edition 04-03 DESCRIZIONE DESCRIPTION DESCRIZIONE La nuova tastiera COBO è stata studiata per ottimizzare gli spazi all interno delle cabine moderne.

Dettagli

I nostri clienti possono utilizzare servizi come: Connettività Internet xdsl Connettività Internet Wireless Linee telefoniche su rete dati

I nostri clienti possono utilizzare servizi come: Connettività Internet xdsl Connettività Internet Wireless Linee telefoniche su rete dati SSERV IIZ II E SSOLUZ IION II D II CONNETT IIV IITA VOCE E DAT II Le soluzioni di Internet Comunication del gruppo S.T. permettono al cliente la realizzazione di infrastrutture voce-dati adeguate alle

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

VIRGIN ACTIVE - PORTIUGAL

VIRGIN ACTIVE - PORTIUGAL Collezione di apparecchi che soddisfano tutte le esigenze illuminotecniche sia in applicazioni residenziali che in ambienti altamente professionali specialistici, quali uffici, centri commerciali e zone

Dettagli

VERYSchool: Valuable EneRgY for a smart School

VERYSchool: Valuable EneRgY for a smart School CIP-Pilot actions VERYSchool: Valuable EneRgY for a smart School Progetto Pilota Scuola elementare Lesa(NO) Angelo Uggè Integrated system for home management and energy savings SCE GROUP HIGH-TECH PARK

Dettagli

GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: QUICK INSTALLATION GUIDE: Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire le norme d'uso e manutenzione: al termine del

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

VISUAL GROUP. tagliabue sistemi. design: Raffaello Manzoni

VISUAL GROUP. tagliabue sistemi. design: Raffaello Manzoni VISUAL GROUP design: Raffaello Manzoni VISUAL GROUP La serie Visual propone tre diverse unità mobili predisposte per svolgere attività di formazione e presentazione, progettate per rispondere a molteplici

Dettagli

BDMPro Positioning Frame

BDMPro Positioning Frame 1 2 Di cosa si tratta La Morsa per BDMpro è uno strumento studiato per agevolare la lettura e la programmazione delle centraline con BDMpro. Vantaggi Grazie alla Morsa per BDMpro è possibile effettuare

Dettagli