I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA"

Transcript

1 I CONTROLLI SU STRADA: COME ESSERE PREPARATI E IN REGOLA

2 IL CRONOTACHIGRAFO DIGITALE È un apparecchio di registrazione dati, installato su tutti i veicoli adibiti al trasporto di cose di MCPC superiore a 3,5 tonnellate e sui veicoli adibiti al trasporto di persone aventi un numero di posti a sedere superiore a nove DEVE essere installato (in Italia) su tutti i veicoli sopra descritti se sono immatricolati dal 1 maggio In caso di guasto del cronotachigrafo analogico che ne rende necessaria la sostituzione nei veicoli di vecchia immatricolazione, l apparecchiatura analogica deve essere sostituita con una digitale.

3 Sono obbligati ad installare il tachigrafo digitale i seguenti veicoli: 1. autoveicoli adibiti al trasporto di cose con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, compreso l eventuale rimorchio o semirimorchio ad esso agganciato; 2. autobus con oltre 9 posti che effettuino servizio di noleggio con conducente o corse fuori linea; 3. autobus adibiti a servizi di linea internazionale con capolinea distante più di 50 km in linea d aria dalla frontiera ed il cui percorso complessivo superi 100 km; scuolabus impiegati per attività scolastiche diverse dai servizi regolari, il cui percorso supera 50 km.

4 La registrazione dei dati Il cronotachigrafo digitale registra: I tempi di guida, di riposo e le c.d. altre attività (operazioni di carico e scarico, manutenzione del veicolo, etc.) La distanza percorsa Le anomalie di funzionamento ed i guasti I superamenti della velocità Tali registrazioni vengono effettuate sia sull apparecchiatura (nella c.d. memoria di massa ) sia sulla carta del conducente.

5 La carta del conducente

6

7 La carta del conducente è strettamente personale ed unica, viene rilasciata dalla CCIAA e vale cinque anni. Sostituisce il vecchio foglio di registrazione (c.d. disco ) In caso di furto, smarrimento o distruzione della carta il conducente può continuare a guidare per 15 giorni purché sia presentata denuncia alle autorità. La richiesta di carta sostitutiva deve essere presentata entro 7 giorni. Nel frattempo la circolazione avviene registrando manualmente i dati di viaggio sul retro della carta di stampa

8 Il retro della carta di stampa: Nome del conducente Numero della carta Data Firma Tracciati del percorso suddivisi in guida, altre attività etc.

9 Ecco un esempio di compilazione manuale

10 Il titolare dell azienda di trasporto DEVE fornire una adeguata quantità di rotoli di stampa, così come accadeva per i fogli di registrazione del cronotachigrafo analogico

11 In caso di acquisto di veicolo nuovo L apparecchiatura dovrà essere calibrata presso una officina autorizzata entro 15 giorni dalla data di immatricolazione. Durante tale periodo di tempo si potrà circolare registrando manualmente i dati di viaggio come precedentemente descritto

12 L apparecchiatura e il suo funzionamento DISPLAY TASTI DEL MENU TASTI DI ESPULSIONE CARTE TASTI DELLE ATTIVITA SLOT DI INSERIMENTO CARTE

13 I tasti del menu e le loro funzioni

14 Cos è l orario UTC Tutte le apparecchiature cronotachigrafo digitali funzionano secondo l orario UTC (Universal Time Coordinated, tempo universale coordinato) che coincide con il fuso orario 0 (zero) corrispondente a quello di Inghilterra, Irlanda, Islanda, Portogallo ed Africa Occidentale Per ottenere l ora locale in Italia basterà effettuare il seguente calcolo: - Ora UTC + 1 ora quando in Italia è in vigore l ora solare - Ora UTC + 2 ore quando in Italia è in vigore l ora legale

15 L INIZIO DELL ATTIVITA All inizio del turno (e prima dell inserimento della carta) il display si presenta così A questo punto, dopo aver inserito e girato la chiave nel quadro, inserire la carta nello slot 1 nel senso della freccia riportata sulla carta e con il chip rivolto verso l alto

16 Dopo aver inserito la carta, l apparecchiatura vi darà il benvenuto (WELCOME), mostrando sul display l ora UTC e l ora locale ed inizierà ad elaborare la carta inserita riconoscendo il nominativo del conducente (il vostro nome comparirà sul display)

17 Successivamente vi verrà offerta la possibilità di inserire manualmente alcuni dati (da utilizzare, ad esempio, nel caso in cui abbiate iniziato il turno con il carico del veicolo e non abbiate inserito la carta, oppure nel caso in cui continuiate il turno dopo aver utilizzato un veicolo con apparecchiatura analogica). In questo caso sul display apparirà la scritta aggiungi?

18 Quindi, utilizzando le frecce di navigazione, fate scorrere la scritta SI che diventerà NO oppure ancora SI a seconda della scelta che intendete fare Se non avete dati manuali da inserire, impostate l apparecchiatura su NO. Una volta operata la scelta date conferma con il tasto OK

19 In seguito vi verrà chiesto di inserire la Nazione di inizio del turno. Comparirà pertanto la scritta NAZIONE INIZIO Quindi, utilizzando le frecce di navigazione, fate scorrere tutte le sigle degli Stati fino a trovare quello che vi interessa (in questo caso l Italia) e date conferma con il tasto OK

20 Durante la vostra attività, nella parte in basso a sinistra del display compariranno alcuni simboli: GUIDA: questo simbolo compare automaticamente a veicolo in movimento ALTRE ATTIVITA : questo simbolo compare automaticamente a veicolo fermo. Indica che sono in corso attività diverse dalla guida (carico e scarico, manutenzione etc.). NON è una pausa ma non può neppure essere conteggiata come guida DISPONIBILITA : questo simbolo compare premendo il tasto 1 a veicolo fermo. Indica che il conducente è in attesa delle operazioni di carico e scarico o di ordini da parte dell azienda PAUSA o RIPOSO: questo simbolo compare esclusivamente premendo il tasto 1 a veicolo fermo. Indica che il conducente sta effettuando un periodo di pausa o di riposo giornaliero ovvero che sta disponendo liberamente del proprio tempo

21 In caso di controllo Qualora siate sottoposti ad un controllo da parte degli organi di Polizia, oltre all esibizione dei documenti, gli agenti potrebbero chiedervi di Consegnare la carta del conducente. In questo caso premete il tasto di espulsione della carta (la freccia di fianco al tasto 1 ) e consegnate la carta agli operatori addetti al controllo Effettuare la stampa dei dati registrati. In questo caso seguite queste semplici operazioni: Girate la chiave nel quadro Premete il tasto OK per tre volte Alla terza volta comparirà sul display la data odierna

22 Dopo aver premuto il tasto OK per tre volte il display si presenterà così: Quindi, utilizzando le frecce di navigazione, fate scorrere la data finché non compare quella che vi interessa. Premete OK e l apparecchio effettuerà la stampa. La stampa dovrà poi essere consegnata agli agenti.

23 LA STAMPA Data e ora UTC in cui si effettua la stampa È richiesta la stampa delle ultime 24 ore della carta del conducente È in corso un controllo da parte dell autorità italiana con tessera nr, in scadenza il Il conducente è il sig. Tizio de Caio con carta italiana nr in scadenza in data Il veicolo ha nr. di telaio ed è targato (nel caso in cui, al posto della targa, compaiano i simboli?????? il coronotachigrafo NON è tarato) Azienda produttrice dello strumento Azienda che ne ha effettuato la taratura in Italia, con carta nr La taratura è stata effettuata in data

24 LA STAMPA (seconda parte) Altre attività Pausa o riposo Guida Pausa o riposo Guida Pausa o riposo Guida Altre attività Pausa o riposo

25 Quindi confermate con il tasto OK ed estraete la carta. Se invece siete sicuri che il giorno successivo continuerete a lavorare con lo stesso veicolo, lasciate la carta inserita ed impostate l apparecchio su riposo premendo il tasto 1 ALLA FINE DEL TURNO Premete il tasto di espulsione della carta All opzione nazione fine (sempre utilizzando le frecce di navigazione) fate scorrere le sigle dei vari Stati fino ad individuare quello che vi interessa

26 Prima di fruire del riposo Stampare il resoconto del turno firmare lo scontrino di stampa e conservarlo. Ciò è importante perché, nel caso si guidino veicoli diversi (con apparecchiatura digitale o analogica), le stampe devono essere esibite unitamente ai fogli di registrazione cronotachigrafo (i c.d. dischi ). Si ricorda che sia i dischi del cronotachigrafo analogico sia le stampe dell apparecchio digitale sono personali e devono essere pertanto portati al seguito anche se si cambia veicolo. Devono essere esibiti a richiesta degli agenti del controllo i dischi (o le stampe) degli ultimi 28 giorni

27 IMPORTANTE! La carta del conducente NON deve mai essere rimossa dal dispositivo prima della conclusione del turno di lavoro, neppure per fruire del periodo di interruzione, altrimenti tale attività non viene registrata e viene dato il risultato di periodo sconosciuto con il simbolo?. La carta del conducente può essere rimossa solamente al termine del turno di lavoro oppure nel caso di cambio di veicolo

28 La circolazione con carta non inserita viene segnalata dall apparecchiatura Anomalia della carta del conducente Data e ora in cui l evento si è verificato Durata dell evento (in questo caso 2 minuti) Nessuna carta di conducente inserita Al fine di evitare tali anomalie è fondamentale inserire la carta all inizio del turno, anche se il turno stesso inizia con un periodo di altre attività

29 Le sanzioni previste Infrazione Articolo Sanzione Punti Sanzioni accessorie Omessa registrazione manuale (in caso di cronotachigrafo non funzionante o non calibrato nei 15 gg.) 179/2 CdS 779,00 10 Sospensione patente da 15 gg. a 3 mesi Errata impostazione delle attività (ad es. riposo quando si svolgono altre attività ) 19, legge 727/78 47, Nessuna Cronotachigrafo alterato o con sigilli manomessi 179/2 CdS 1558,00 10 Sospensione patente da 15 gg. a 3 mesi Limitatore di velocità alterato 179/2 bis CdS 1740,00 10 REVOCA PATENTE Cronotachigrafo non funzionante, non omologato, non calibrato entro i termini o guida senza carta (o senza disco) 179/2 CdS 779,00 10 Sospensione patente da 15 gg. a 3 mesi Quest ultima infrazione, relativamente al mancato funzionamento dell apparecchiatura, NON viene contestata se l avaria si verifica dopo l inizio del viaggio senza che il conducente ne abbia cognizione.

30 I superamenti dei limiti di velocità Velocità a cui lo strumento è calibrato Superamento velocità dall ultima calibratura Punta massima Media Durata

31 I superamenti dei limiti di velocità Superamenti di velocità massimi negli ultimi 365 giorni Punta massima Media?

32 I TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO -il regolamento (CE) 561/2006-

33 PERIODO DI GUIDA GIORNALIERO (art. 4, lett. k e art. 6, comma 1, del regolamento CE 561/2006) il periodo complessivo di guida tra il termine di un periodo di riposo giornaliero e l inizio del periodo di riposo giornaliero seguente o tra un periodo di riposo giornaliero ed un periodo di riposo settimanale Non deve superare 9 ore Può essere esteso fino a 10 ore per non più di due volte nell arco della settimana

34 PERIODO DI RIPOSO GIORNALIERO (art. 4, lett. f e art. 8 del regolamento CE 561/2006) il periodo giornaliero durante il qule il conducente può disporre liberamente del proprio tempo Deve essere di almeno 11 ore (regolare) Può essere ridotto a 9 ore per non più di tre volte nell arco della settimana (ridotto) Può essere diviso in due periodi di 9+3 ore (spezzato)

35 INTERRUZIONI DALLA GUIDA (art. 4, lett. d e art. 7 del regolamento CE 561/2006 Dopo un periodo ininterrotto di 4 ore e ½ alla guida bisogna osservare una interruzione di almeno 45 minuti consecutivi Oppure una interruzione di almeno 15 minuti seguita da un altra di almeno 30 minuti intercalate nell arco di 4 ore e ½ di guida

36 ATTENZIONE! Il periodo di interruzione dalla guida DEVE essere di almeno minuti. E inutile impostare l apparecchio su pausa ad ogni arresto del veicolo (ad esempio in corrispondenza di semafori o di coda in autostrada) nella speranza che la somma complessiva di tali periodi arrivi a 45 minuti. I periodi di durata inferiore, infatti, NON sono considerati come interruzione dell attività

37 Il confronto tra l analogico e il digitale: 15: 00 19: 30 04h30 19: 30 20: 15 00h45

38 Nel cronotachigrafo analogico, in assenza di commutazione, il tracciato piatto veniva convenzionalmente conteggiato come pausa o riposo. Nell apparecchio digitale, invece, l autista di un veicolo fermo è considerato in altre attività fino a quando il conducente non interviene sull apparecchiatura per confermare la fruizione dell interruzione e/o riposo. Pertanto la registrazione di altre attività NON influisce sul superamento dei tempi di guida (la guida è solo a veicolo in movimento) ma influisce sulla mancata fruizione del riposo. Inoltre, tale registrazione premette di calcolare i tempi di LAVORO, secondo la direttiva 2002/15/CE (recepita in Italia con D. Lgs. 234/2007).

39 PERIODO DI GUIDA SETTIMANALE (art. 4, lett. l, e art. 6, commi 2 e 3, del regolamento CE 561/2006) il periodo passato complessivamente alla guida nel corso di una settimana Non deve superare 56 ore (in una settimana) Non deve superare 90 ore (in due settimane consecutive)

40 PERIODO DI RIPOSO SETTIMANALE (art. 4, lett. h e art. 8, comma 6, del regolamento CE 561/2006) il periodo settimanale durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo [ ] Deve essere di almeno 45 ore (regolare) Può essere ridotto a 24 ore una sola volta in due settimane purché tale riduzione sia compensata entro la fine della terza settimana successiva

41 Durante i periodi di riposo (sia giornalieri sia settimanali) e di interruzione NON possono essere svolte altre mansioni, altrimenti queste devono essere registrate come altre attività SI SI NO

42 L art. 12 del regolamento (CE) 561/2006 (eventuali deroghe ai tempi di guida) A condizione di non compromettere la sicurezza stradale e per poter raggiungere un punto di sosta appropriato, il conducente può derogare alle disposizioni degli articoli da 6 a 9 nei limiti necessari alla protezione della sicurezza delle persone, del veicolo o del suo carico. Il conducente indica a mano sul foglio di registrazione dell'apparecchio di controllo, nel tabulato dell'apparecchio di controllo o nel registro di servizio il motivo della deroga a dette disposizioni al più tardi nel momento in cui raggiunge il punto di sosta appropriato.

43 In caso di percorso marittimo Nel caso di attraversamento con navetraghetto o convoglio ferroviario, si può fruire del riposo giornaliero a bordo purché il veicolo sia dotato di branda e/o cuccetta. Durante tale periodo possono essere svolte altre attività per due periodi di durata massima di un ora complessivamente.

44 Le sanzioni previste Infrazione Articolo Sanzione Punti Sanzioni accessorie Eccesso dei tempi di guida Mancato (o ridotto) riposo giornaliero Omissione prescritte pause delle Mancato (o ridotto) riposo settimanale Inosservanza dell intimazione a non circolare 174/4 CdS 150,00 02 Nessuna 174/5 CdS 150,00 02 Nessuna 174/4 CdS 150,00 02 Nessuna 174/5 CdS 150,00 02 Nessuna 174/7 bis CdS 1769, Ritiro documenti

45 In caso di controllo Come detto in precedenza, gli organi di Polizia devono poter controllare le attività relative alla giornata lavorativa in corso e dei 28 giorni precedenti Pertanto dovranno essere esibiti i fogli di registrazione del cronotachigrafo (o le stampe del digitale in caso di guida mista ) degli ultimi 28 giorni. La mancanza di tali documenti è sanzionata dall art. 19, legge 727/78 con la sanzione amministrativa pari a 47,00

46 E se un conducente è stato in ferie o in malattia? Il D. Lgs. 4 agosto 2008, nr. 144, introduce l obbligo per i conducenti di avere con sé un apposito modulo come previsto dall art. 11, paragrafo 3, della direttiva 2006/22/CE (riportato in allegato alla decisione 2007/230/CE della Commissione del 12/04/2007) La mancanza di tale modulo è punita con la sanzione amministrativa da 143,00 a 570,00 (art. 9, comma 4, del D.Lgs. 144/2008) Alla stessa sanzione è soggetta l impresa che non conservi il modulo dei propri dipendenti per almeno un anno.

47 ATTESTAZIONE DI ATTIVITÀ SVOLTE A NORMA DEL REGOLAMENTO (CE) n. 561/2006 OPPURE DELL'ACCORDO EUROPEO RELATIVO ALL'ATTIVITÀ DI EQUIPAGGI DI VEICOLI ADIBITI AL TRASPORTO INTERNAZIONALE SU STRADA (AETS) (*) Il presente modulo deve essere riempito a macchina e firmato prima dell'inizio dell'operazione di trasporto Il modulo va custodito insieme alle registrazioni originali del tachigrafo che devono essere conservate Le dichiarazioni false costituiscono reato 1. Denominazione dell'impresa: 2. Indirizzo, codice postale, città, paese: 3. Numero di telefono (compreso il prefisso internazionale): 4. Fax (compreso il prefisso internazionale): Cognome e nome: 7. Posizione all'interno dell'impresa: 8. Cognome e nome: 9. Data di nascita: Il sottoscritto dichiara che il conducente: 10. Numero di patente di guida oppure numero della carta d'identità oppure numero del passaporto:

48 per il periodo 11. dal (ora-giorno-mese-anno) fino al (ora-giorno-mese-anno) era assente per malattia (**) 14. era in ferie (**) 15. era alla guida di un veicolo non rientrante nell'ambito d'applicazione del regolamento (CE) n. 561/2006 o dell'accordo AETS (**) 16. Per l'impresa: luogo, data, firma 17. Il sottoscritto conducente conferma di non essere stato alla guida di un veicolo rientrante nel campo di applicazione del regolamento (CE) n. 561/2006 o dell'accordo AETS durante il periodo sopra indicato. 18. Luogo, data e firma del conducente (*) Il presente modulo è disponibile in formato elettronico e stampabile su Internet al sito ec.europa.eu. (**) Sbarrare solo una delle caselle 13, 14 o 15.

49 Il rapporto di lavoro Il D.M. 22 maggio 1998, nr. 212, impone che: 1.Durante la guida di qualsiasi veicolo destinato al trasporto di cose per conto di terzi, i conducenti devono recare con sè documentazione idonea a dimostrare il titolo in base al quale prestano servizio presso l'impresa di trasporto. 2. In caso di veicoli noleggiati la documentazione deve dimostrare il rapporto che lega il conducente all'impresa locataria. 3. Qualora il conducente risulti sprovvisto, a qualsiasi controllo su strada, di tale documentazione, l'ufficio dell'agente che ha accertato il fatto, invita l'impresa a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento a fornire all'ufficio comando competente per territorio cui l'agente appartiene, la prova del corretto rapporto che lo legava all'azienda, entro trenta giorni dal ricevimento dell'invito 4. Trascorso inutilmente tale termine, l'impresa viene segnalata all'ispettorato del lavoro, per le opportune verifiche. 5. Ferme restando le sanzioni previste dalle vigenti leggi, l'impresa che risulti aver violato le disposizioni in materia di lavoro, viene segnalata al comitato provinciale per l'albo in cui l'impresa è iscritta, per l'applicazione delle sanzioni disciplinari del caso.

50 LA C.Q.C. (CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE)

51 È necessaria Ai conducenti che effettuano professionalmente attività di autotrasporto di persone o cose titolari di patente delle categorie C, CE, D, DE sostituendo i certificati di abilitazione professionale di tipo KC e KD. E rilasciata dagli Uffici Motorizzazione Civile del Ministero dei Trasporti a seguito della frequenza di specifico corso della durata di 280 ore e previo superamento di un esame di idoneità

52 L obbligo della C.Q.C. decorre dal: 10 settembre 2008 per i conducenti di veicoli adibiti al trasporto di cose 10 settembre 2009 per i conducenti di veicoli adibiti al trasporto di persone Coloro che, alla data del 24 gennaio 2006 erano già titolari di patente di categoria C o CE ovvero del CAP tipo KD possono ottenere il rilascio della C.Q.C. senza frequentare l apposito corso e presentando apposita domanda agli uffici del Dipartimento trasporti Terrestri (ex MCTC)

53 Il corso per il rilascio della C.Q.C. verte sui seguenti argomenti: impatto ambientale (consumo,inquinamento, rumorosità) Costi complessivi (consumo elementi meccanici) Sicurezza del trasporto (carico, passeggeri) Uso del tachigrafo Uso dei dispositivi di sicurezza nel trasporto persone Documenti di trasporto Incolumità del personale (infortuni e rischi fisici) Prevenzione comportamenti criminosi Valorizzazione dell immagine aziendale

54 La C.Q.C. NON è una seconda patente: pertanto, durante la guida di un veicolo industriale, in caso di violazioni che comportano il ritiro della patente di guida gli organi di controllo ritireranno sia la patente di guida sia la C.Q.C. ma i punti saranno decurtati da quest ultima Se invece vi trovate alla guida della vostra autovettura privata e commettete una violazione che comporta il ritiro della patente di guida, vi verrà ritirata solo la patente ordinaria, ma è necessario ricordare che la CQC non vale nulla se non accompagnata dalla patente di guida.

55 Articolo 116, comma 15 e 17 del Codice della Strada: Chiunque guida veicoli senza essere in possesso della carta di qualificazione del conducente [se mai conseguita] è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 148,00 a 594,00. Si applica la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per giorni 60

56 LA FILIERA DELL AUTOTRASPORTO le responsabilità degli altri soggetti secondo il D. Lgs. 286/2005

57 Il D. Lgs 286/2005 rivoluziona il mondo dell autotrasporto abolendo le c.d. tariffe a corresponsabilità di altri soggetti nell ambito di determinate violazioni a norme del codice della forcella ed introducendo il concetto di strada

58 In particolare, in base all art. 7, sono individuati, quali corresponsabili delle condotte del conducente, le seguenti figure: VETTORE COMMITTENTE CARICATORE PROPRIETARIO DELLE MERCI

59 Le condotte illecite cui sono chiamate a rispondere le figure precedentemente elencate sono: art. 61 CdS (sagoma limite) art. 142 CdS (limite di velocità) art. 164 CdS (sistemazione del carico) art. 167 CdS (eccedenza di massa, già prevista per vettore e committente) art. 174 CdS (mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo)

60 Inoltre è pesantemente sanzionato anche l affidamento del trasporto ad un vettore abusivo o che effettui il trasporto in violazione dei titoli autorizzativi (ad esempio nel caso di affidamento del trasporto a veicoli stranieri) In questo caso, oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria a carico del vettore (2065,00 nel minimo e fermo amministrativo del veicolo per tre mesi) è prevista anche la confisca delle merci trasportate

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Il Regolamento CE n. 561/2006 relativo ai periodi di guida e di riposo dei conducenti non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti

Dettagli

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA NORMATIVA E SANZIONI MAGGIO 2013 A cura dell Ufficio Relazioni Industriali Faccioli Chiara - Padovani Carlo 6 SOMMARIO 1. Ambito di applicazione 2. Il tempo di guida 3.

Dettagli

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI A cura di Franco Medri* Il regolamento CE n. 561 del 15 marzo 2006 (modifica i regolamenti del Consiglio CEE n. 3821/85 e CE n. 2135/98

Dettagli

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore ART. 174 COMMA 4 SUPERAMENTO Violazione protratta entro il 10 % del limite consentito ART. 174 COMMA 5 SUPERAMENTO Violazione protratta oltre il 10 % ma entro il 20 % del limite consentito ART. 174 COMMA

Dettagli

8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di:

8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: 8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO ESENZIONI RELATIVE ALL UTILIZZO DEL CRONOTACHIGRAFO Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti al trasporto

Dettagli

PRONTUARIO PER MINI CORSO

PRONTUARIO PER MINI CORSO PRONTUARIO PER MINI CORSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO CON ALLEGATA RELATIVA TABELLA SIA PER TEMPI CHE PER INFRAZIONI Art. 174 del Codice della Strada modificato dalla Legge 120 del 29/07/2010 in vigore

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO V.le della libertà, 79 33170 PORDENONE TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO Normativa di riferimento: Regolamento CEE 561/06 del 15/03/2006 (sostituisce il precedente Regolamento CEE 3820/85) REGOLAMENTO CEE 561/2006

Dettagli

Sanzione 38 ( 50,67 notturna )

Sanzione 38 ( 50,67 notturna ) Rispetto della normativa CEE in materia di orari di lavoro, tempi di, interruzioni e riposi. Norme precettive ed ipotesi di violazioni ai sensi dell art. 174 c.d.s. modificato con Legge 29 luglio 2010,

Dettagli

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea.

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea. INDIRIZZI INTERPRETATIVI IN MATERIA DI AUTOTRASPORTO: CIRCOLARI MINISTERO DELL INTERNO E MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE Il Ministero dell Interno congiuntamente al Ministero delle Infrastrutture e dei

Dettagli

D.Lgvo 4.8.2008, n.144 su G.U. n.218 del 17.9.2008.

D.Lgvo 4.8.2008, n.144 su G.U. n.218 del 17.9.2008. ORARIO DI LAVORO DELLE PERSONE CHE EFFETTUANO OPERAZIONI MOBILI DI AUTOTRASPORTO PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI ATTUAZIONE DIRETTIVA 2002/15/CE ATTESTAZIONE DI ATTIVITA PER LE ASSENZE DEGLI

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO L art. 174 del CDS disciplina, come ben sappiamo, la durata della guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose. Tale articolo, completamente rinnovato dalla

Dettagli

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G.

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G. 06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri Il regolamento CE n.561/2006 del 15 marzo 2006 modifica i regolamenti del Consiglio CEE n.3821/85 e CE n.2135/98 e abroga il regolamento CEE n.3820/85 del Consiglio

Dettagli

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 2009 Segreteria Regione Lombardia IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 CARTA TACHIGRAFICA; CAMPO DI APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 561/06; DEFINIZIONI; TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO; CRONOTACHIGRAFO

Dettagli

USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE

USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE USO DI CRONOTACHIGRAFO E TACHIGRAFO DIGITALE DA PARTE DEL CONDUCENTE Sommario: 5075.0 QUADRO GENERALE 5075.1 USO CRONOTACHIGRAFO ANALOGICO IN MODALITÀ CONDUCENTE 5075.1.1 Verifica dell'ora registrata 5075.1.2

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

L attività lavorativa degli autotrasportatori

L attività lavorativa degli autotrasportatori L attività lavorativa degli autotrasportatori a cura di Franco Medri cronotachigrafo tempi e di riposo PERIODO DI GUIDA GIORNALIERO Si definisce con il termine : «Il complessivo di guida tra il termine

Dettagli

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale CRONOTACHIGRAFO DIGITALE Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale La normativa di riferimento Regolamento CEE 3820/85, relativo all armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale

Dettagli

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa.

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa. LA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE Campi di applicazione, esenzioni, obblighi, corsi di formazione, decorrenze e tutto quello che c è da sapere sulla CQC *Di Franco Medri Con la pubblicazione della

Dettagli

Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014)

Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014) Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014) Tabelle di sintesi con i calcoli delle percentuali e delle

Dettagli

Modifiche la CdS. Sanzione 38 conducente che supera la durata dei periodi di guida prescritti dal Regolamento CE 561/2006.

Modifiche la CdS. Sanzione 38 conducente che supera la durata dei periodi di guida prescritti dal Regolamento CE 561/2006. Modifiche la CdS Tempi di guida e di riposo dei conducenti nuove sanzioni previste dall art. 174 c.d.s. Tutti i calcoli e le percentuali delle eccedenze Scheda riassuntiva Comma 4 38 conducente che supera

Dettagli

Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale. Rovigo, 15 marzo 2012

Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale. Rovigo, 15 marzo 2012 Autotrasporto Controlli su strada dell attività del conducente professionale Rovigo, 15 marzo 2012 Andrea Camata Comandante di Polizia Locale www.plnews.it info@plnews.it Campo di applicazione del cronotachigrafo

Dettagli

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri*

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* Premessa: le parti evidenziate in rosso non sono ancora entrate in vigore se non dopo la pubblicazione

Dettagli

Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto

Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto CRONOLOGIA DELLE NORME EUROPEE Regolamento n. 543/69/CE (G.U.C.E. n. L 77 del 29 marzo 1969); Accordo Europeo 1 luglio 1970 (AETR);

Dettagli

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di sostituire il precedente apparato analogico, nel tempo risultato

Dettagli

Sanzioni per violazioni del Codice della Strada Art. 174

Sanzioni per violazioni del Codice della Strada Art. 174 Sanzioni per violazioni del Codice della Strada Art. 174 ART. 174 COMMA 4 Conducente che supera la durata dei periodi di guida prescritti dal Regolamento CE 561/2006 per eccedenze fino al 10% 9 ore (540

Dettagli

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Circolare N.53 del 11 Aprile 2012 Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Imprese di autotrasporto: i controlli correlati al numero di infrazioni commesse Gentile

Dettagli

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona.

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona. Timbro dello studio di consulenza automobilistica o dell associazione di categoria Marca da bollo 16,00 Marca da bollo 16,00 Alla Provincia di Verona Settore trasporti traffico mobilità Unità operativa

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00 Art. 141 Comma 9, 3 periodo Articolo Norma violata Punti Velocità non regolata in relazione alle condizioni ambientali Non più operativo abrogato dalla Legge 214/2003 Sanzione amministrava 5 da 84,00 a

Dettagli

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto.

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto. AUTOTRASPORTO Suggerimento n. 278/62 del 30 maggio 2013 RC/AZA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC): NUOVO DECRETO È stato pubblicato il decreto 17 aprile 2013 che ridefinisce la disciplina sulla

Dettagli

Comitato Unitario dell Autotrasporto della Provincia di Ravenna

Comitato Unitario dell Autotrasporto della Provincia di Ravenna PREMESSA Con la pubblicazione del Regolamento CE n. 561/2006 sono state introdotte importanti novità. A questo si aggiunge la direttiva 2002/15/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell 11 marzo

Dettagli

* Girolamo Simonato. Premessa

* Girolamo Simonato. Premessa Premessa * Girolamo Simonato Nel settore dei trasporti su strada, il regolamento (CEE) n. 3820/85 del Consiglio, del 20 dicembre 1985, relativo all'armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Breve glossario per la lettura dei pittogrammi nella stampa del cronotachigrafo digitale. Con il Regolamento CE n 561/2006, in vigore in Italia dall 11 aprile 2007, sono state introdotte

Dettagli

Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto

Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto 1 Principali riferimenti normativi D.lgs. 4 agosto 2008 n. 144 sulle norme minime per l applicazione dei regolamenti nn. 3820/1985/CEE e 3821/1985/CEE (attuazione

Dettagli

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE 1 IL QUADRO NORMATIVO Orario di lavoro, guida, interruzioni

Dettagli

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986?

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986? Traccia 1 1. Il Sindaco ha competenza in materia di ordine e sicurezza pubblica? A) No; B) Si, ma solo nei Comuni con meno di 1.000 abitanti; C) Si: 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011)

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) Attuazione delle direttive 2009/4/CE e 2009/5/CE, che modificano la direttiva 2006/22/CE, sulle norme minime per l applicazione dei

Dettagli

CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della Direttiva Comunitaria 2003/59/CE

CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della Direttiva Comunitaria 2003/59/CE POLIZIA LOCALE MILANO SERVIZIO RADIOMOBIE Commissario Agg. Massimo Cuzzoni FOXPOL LOMBARDIA Associazione di Polizia Locale CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della

Dettagli

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio Dirigente Scolastico Salvatore Amato IC D. Alighieri Venezia ITIS G. Galilei Conegliano VADEMECUM PER VIAGGIARE IN SICUREZZA Alcune regole importanti per organizzare in sicurezza i viaggi di istruzione

Dettagli

LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015

LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015 LA NORMATIVA DI AUTOTRASPORTO PER LE IMPRESE EDILI 28 aprile 2015 Assimpredil Ance Area Territorio Tecnologia Economia Alessandra ZANNI Argomenti - CRONOTACHIGRAFO: tempi di guida e riposo, gestione e

Dettagli

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Oggetto: Obbligo del possesso e rilascio della carta di qualificazione del conducente. Con circolare prot. 29092/23.18.03 del 27 marzo

Dettagli

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO Nella scelta della Ditta ossia della società che ha la disponibilità degli autobus, i Dirigenti Scolastici devono accertare con la massima diligenza, eventualmente

Dettagli

Art. 116. Patente, certificato di abilitazione professionale per la guida di motoveicoli e autoveicoli e certificato di idoneità alla guida di ciclomotori 1. Non si possono guidare autoveicoli e motoveicoli

Dettagli

* * * Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA

* * * Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA - ALLE QUESTURE DELLA REPUBBLICA - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA STRADALE - ALLE ZONE POLIZIA DI FRONTIERA - AI

Dettagli

La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori.

La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. La presente normativa si applica sia alla patente di guida che al certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. Procedura Accertamento della violazione da cui consegue decurtazione di punteggio (1)

Dettagli

DITTA/ SOCIETÀ Circolare n. 3 / 2009. Oggetto: Circolare informativa del mese di ottobre 2009.

DITTA/ SOCIETÀ Circolare n. 3 / 2009. Oggetto: Circolare informativa del mese di ottobre 2009. Spett.le DITTA/ SOCIETÀ Circolare n. 3 / 2009 Oggetto: Circolare informativa del mese di ottobre 2009. Con la presente circolare mensile, lo Studio desidera informare e aggiornare i signori clienti in

Dettagli

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Manuali elettronici Patente a punti Maggioli Editore Manuale della Circolazione Stradale 3/2010 Page 1 of 10 Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Quanti punti si hanno a disposizione?

Dettagli

Come è cambiata la norma

Come è cambiata la norma Come è cambiata la norma Articolo 116 Patente, certificato di abilitazione professionale per la guida di motoveicoli e autoveicoli e certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. 1. Non si possono

Dettagli

Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore

Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore Ordinanza sulla durata del lavoro e di riposo dei conducenti professionali di veicoli a motore (Ordinanza per gli autisti, OLR 1) Modifica del Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 19

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti Come è ormai noto, alcune e ben precise violazioni del Codice della Strada danno luogo alla sanzione amministrativa ed alla decurtazione dei punti della patente in misura variabile e legata alla gravità

Dettagli

Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese

Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese Assolombarda - CdS slides 1 1 Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese CHIARA SOMARE Avvocato STUDIO LEGALE I - 20122 MILANO - VIA CURTATONE,

Dettagli

1. LE NOVITÀ SALIENTI DELLA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI

1. LE NOVITÀ SALIENTI DELLA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI TRASPORTO MERCI Roma, 14 luglio 2006 Circ. del Ministero dell'interno N. 300/A/1/52609/108/13/7 Il Decreto Legislativo 21.11.05, n. 286, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9.1.06 n. 6, dando attuazione

Dettagli

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie.

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie. ENTRA IN VIGORE LA PATENTE UNICA EUROPEA (parte generale) 19 gennaio 2013: entra in vigore la patente dell Unione Europea, unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO

LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO di Franco MEDRI * Con la sostanziale modifica del Decreto Legislativo 21 novembre 2005, n. 286 (vedasi D. Lgs. 16 gennaio

Dettagli

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA Testo vigente dell art. 202, D.Lgs. 4 luglio 2006, n. 223 (Codice della Strada) (a seguito delle modifiche apportate dal D.L. 21 giugno 2013, n. 69, convertito

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

LA PATENTE A PUNTI CITTA DI CIRIE. Provincia di Torino

LA PATENTE A PUNTI CITTA DI CIRIE. Provincia di Torino CITTA DI CIRIE Provincia di Torino P. IVA 02084870019 C.F. 83000390019 www.comune.cirie.to.it Comando Polizia Municipale CAP 10073 Corso Nazioni Unite nr. 32 Tel. 011 9218190 - Fax 011 9205554 e-mail:

Dettagli

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO TRASPORTO PER CONTO TERZI NAZIONALE Documenti conducente: Documento di identità; Patente di guida; Cqc; Documento rapporto di lavoro; Fogli di registrazione;

Dettagli

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Circolazione Stradale Il quadriciclo a motore è : A Un ciclomotore a quattro ruote adibito al trasporto di persone B Un motoveicolo adibito al trasporto

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74)

REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74) Servizio Protezione Civile, Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74) Con il decreto legislativo

Dettagli

reato sanzione accessoria sosp.patente e carta circolaz., fermo amm.vo veicolo sospensione imm. manif. sosp. patente, confisca veicolo

reato sanzione accessoria sosp.patente e carta circolaz., fermo amm.vo veicolo sospensione imm. manif. sosp. patente, confisca veicolo CdS art./comma argomento reato sanzione accessoria 6, commi 1,12 e 15 9-bis, comma 1 9-ter, comma 1 10, commi 1 e 18 10, commi 2, lett. a) e 18 10, commi 2, lett. b) e 18 10, commi, lett. a) e 18 10, commi,

Dettagli

Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio

Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio 1 Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio Studio sul Trasporto Merci Il trasporto merci su strada è una materia molto complessa, che fa riferimento alla Legge numero 298 del 06.06.1974 ancora

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n.10959 del 19 aprile

Dettagli

Il lavoro nell autotrasporto: illeciti e sanzioni

Il lavoro nell autotrasporto: illeciti e sanzioni Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i In

Dettagli

Tachigrafo Digitale Aldo VORANO Maurizio PIRAINO SIEMENS VDO

Tachigrafo Digitale Aldo VORANO Maurizio PIRAINO SIEMENS VDO Tachigrafo Digitale Presentazione a cura di: Aldo VORANO Servizio Polizia Stradale Ministero dell Interno Maurizio PIRAINO Sezione Polizia Stradale Genova Si ringrazia la SIEMENS VDO per il materiale fornito.

Dettagli

In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali.

In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali. In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali. Il Parlamento europeo ha adottato il Reg. CE 21 ottobre 2009, n. 1073/2009 Regolamento

Dettagli

DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI

DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI DURATA DELLA GUIDA E DEI RIPOSI DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI Sommario: 5071.0 QUADRO GENERALE 5071.1 AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE NORME COMUNITARIE IN MATERIA SOCIALE 5071.1.1 Conducenti dei veicoli cui

Dettagli

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero.

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. SERVIZI ASSICURATIVI in collaborazione con Unipol Assicurazioni Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. Il meccanismo della patente a punti viene definito dall articolo 126

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 26 27.01.2015 1 Le novità in tema di autotrasporto Le novità introdotte dallo Sblocca Italia e della Legge di Stabilità 2015 Categoria: Autotrasportatori

Dettagli

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009 DIRETTIVA 2009/5/CE DELLA COMMISSIONE del 30 gennaio 2009 che modifica l'allegato III della direttiva 2006/22/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sulle norme minime per l'applicazione dei regolamenti

Dettagli

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 INTESTAZIONE IMPRESA Allegato 1 alla circolare prot. n. 7787 del 3.4.2014 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Il sottoscritto...,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle...

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle... INDICE SOMMARIO Presentazione...................... pag. 7 Avvertenza........................» 8 Premessa alla quinta edizione..........» 9 Abbreviazioni......................» 13 Enti e sigle........................»

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

STRALCIO N. 259-01. <>

STRALCIO N. 259-01. <<Disposizioni concernenti le revisioni periodiche dei veicoli a motore >> Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI STRALCIO N. 259-01

Dettagli

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario Il 1 luglio 1996 è entrata in vigore la Direttiva n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991, recepita

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE

REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE Art.1 Il presente regolamento disciplina le funzioni amministrative relative agli autoservizi pubblici non di linea, ed in particolare il servizio di

Dettagli

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L.

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L. CIRCOLARE Padova, 19 luglio 2009 Spettabili CLIENTI LORO SEDI Scheda di trasporto Dal 19 luglio 2009 è obbligatoria la "scheda di trasporto da compilare a cura del committente e conservare a bordo del

Dettagli

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI L'art. 17 del D.L.vo 286/2005 e l'art. 2 del D.M. 07/02/2007 prevedono la possibilità, sulla scorta di idonea documentazione,

Dettagli

La riforma dell autotrasporto per conto terzi

La riforma dell autotrasporto per conto terzi La riforma dell autotrasporto per conto terzi Milano, 11 luglio 2007, Hotel dei Cavalieri dott. Paolo Stella I decreti attuativi che completano la riforma prevista dal D.Lgs. 286/2005 Con il decreto dirigenziale

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO. ( terza parte )

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO. ( terza parte ) TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO ( terza parte ) L attività giornaliera dei conducenti professionali è, come ben sappiamo, prevalentemente regolata dal Reg. 561/2006 che ne fissa agli art. 6-7 ed 8 rispettivamente

Dettagli

Vuoi imparare come evitare le multe?

Vuoi imparare come evitare le multe? Page 1 of 20 Manuale per chi opera con il Tachigrafo Digitale Vuoi imparare come evitare le multe? Informati e informa i tuoi colleghi e datore di lavoro su: Ore di guida e di riposo. Obblighi relativi

Dettagli

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente ISTRUZIONI Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente Si utilizza questo stampato come D.I.A. per il noleggio dei veicoli senza conducente ai sensi del D.P.R. 481/2001 Si presenta al

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS Adottato con deliberazione Consiglio Comunale n. 97 del 5.11.1999;

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis In che modo vengono persi i punti: ll punteggio di ciascun conducente subisce riduzioni ad ogni comunicazione relativa alle violazioni che prevedono decurtazione di punteggio, come descritti nella tabella.

Dettagli

FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA

FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA All. 1 FAC SIMILE DELLA RICHIESTA DI NULLA OSTA DA PARTE DI AUTOSCUOLE O CENTRI DI ISTRUZIONE AUTOMOBILISTICA Marca da bollo Al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE

Dettagli

Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante

Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante Dal 21 aprile 2012 minorenni al volante Chi ha compiuto 17 anni potrà esercitarsi alla guida con a fianco un istruttore. I paletti posti dal decreto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Tra

Dettagli

Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato

Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato I ) Accesso alla professione con applicazione delle disposizioni del DL 5/2012, convertito dalla Legge 35/2012

Dettagli

www.vigilaresullastrada.it

www.vigilaresullastrada.it Com è noto, la lettera d) del 1 comma dell articolo 54 c.d.s. definisce gli autocarri come veicoli destinati al trasporto di cose e delle persone addette all'uso o al trasporto delle cose stesse. Per questo

Dettagli

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici, ora è operativa Di Girolamo Simonato Con il d.lgs. 285/92 (Nuovo Codice della Strada) all art. 111 era stata disciplinata la revisione della

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

SULPL ALESSANDRIA NEWS Periodico di informazione tecnica, giuridica, sindacale e di attualità per gli operatori della polizia locale

SULPL ALESSANDRIA NEWS Periodico di informazione tecnica, giuridica, sindacale e di attualità per gli operatori della polizia locale REGIONE PIEMONTE SEGRETERIA PROVINCIALE ALESSANDRIA e_mail: alessandria@sulpm.net SULPL ALESSANDRIA NEWS Periodico di informazione tecnica, giuridica, sindacale e di attualità per gli operatori della polizia

Dettagli

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale

QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale QUESITI - Programma comune (merci e viaggiatori) Serie CHN - Sicurezza stradale - Nazionale CHN001 È consentito parcheggiare sul lato sinistro A sulle strade a due corsie F B sulle strade a senso unico

Dettagli

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia)

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) PRINCIPIO GENERALE Quando l'interessato/famiglia va ad abitare in

Dettagli

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare?

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare? Dove posso eseguire la revisione? la revisione può essere effettuata presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile oppure (ma solo per veicoli di massa inferiore od uguale a 3, 5 tonnellate)

Dettagli

!!"#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#!

!!#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#! !!"#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#! DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO STRADALE E PER L INTERMODALITA

Dettagli

IL TACHIGRAFO DIGITALE

IL TACHIGRAFO DIGITALE IL TACHIGRAFO DIGITALE Treviso 13 aprile 2006 Normativa Regolamento (CEE) 3821/85 Regolamento (CE) 2135/98 Regolamento (CE) 1360/2002 Regolamento (CE) n.../2006 di modifica dei regolamenti 3821/85 e 2135/98

Dettagli

Scheda di trasporto. La scheda dovrà essere compilata dal committente e conservata a bordo del veicolo, a cura del vettore.

Scheda di trasporto. La scheda dovrà essere compilata dal committente e conservata a bordo del veicolo, a cura del vettore. Scheda di trasporto CNA Fita Trasporto Dal 19 Luglio le imprese di autotrasporto sono tenute alla compilazione della scheda di trasporto. L istituzione del nuovo documento si inserisce all interno del

Dettagli

CAUSE DI SOSPENSIONE PATENTE

CAUSE DI SOSPENSIONE PATENTE CAUSE DI SOSPENSIONE PATENTE SOSPENSIONE A TEMPO INDETERMINATO La patente viene sospesa a tempo indeterminato quando il candidato è assente all esame di revisione o non lo prenota nei tempi prescritti.

Dettagli

La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri dei Trasporti e dell Interno del 17 luglio 2009

La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri dei Trasporti e dell Interno del 17 luglio 2009 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 11 6 AGOSTO 2009 La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri

Dettagli