Diamo valore alle persone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diamo valore alle persone"

Transcript

1 ATTIVITÀ DELLA BCC Bilancio Sociale Bilancio Sociale 2011 Diamo valore alle persone 01

2 presentazione del presidente... 1 RELAZIONE SOCIALE... 2 presentazione del DIRETTORE attività della bcc... 4 LA RACCOLTA... 4 GLI IMPIEGHI... 6 l opportunità I soci...10 la contabilità sociale Una banca dei soci, per i soci giovani...18 BORSE DI STUDIO la mia banca È così...20 I collaboratori...22 i fornitori iniziative sul territorio...26 Le testimonianze...27 La BCC sempre con noi...31 Bilancio Sociale 2010 Una BCC con tre anime Banca Cooperativa Locale RICONOSCIMENTI Il Bilancio Sociale 2010 ha vinto il premio AIFIN Banca e Territorio, destinato alla banca territoriale italiana che ha realizzato il miglior documento informativo sotto il profilo dell innovazione e della comunicazione verso i propri portatori di interessi (Soci, clienti, collaboratori, comunità locale).

3 Diamo valore alle persone Consideriamo il nostro Socio nelle vesti di cliente, imprenditore, fornitore o dipendente, nelle sue diverse sfaccettature e quotidianità, sapendo però che dietro ciascuna di queste categorie ci sono persone, c è una umanità che ci piace e con cui vogliamo condividere le nostre scelte. Il Bilancio Sociale rappresenta l attività della nostra BCC nei confronti dei suoi interlocutori primari: Soci, clienti, fornitori, dipendenti e tutti coloro che operano nella comunità locale. Ma dietro queste parole, queste definizioni, c è qualcosa di più profondo: ci sono le persone, con la loro umanità, i loro desideri e le aspettative per il futuro. Pensiamo, infatti, che le parole non debbano semplicemente descrivere la realtà in maniera fredda e razionale: spetta a noi dar loro un significato e condividerlo, esprimendolo pienamente. Il nostro interlocutore principale è e rimane il Socio, cioè chi possiede le azioni della cooperativa e opera per il suo sviluppo. È fondamentale per noi mantenere una base sociale ampia e diffusa, favorendo l ingresso di nuovi Soci, soprattutto giovani. La continuità nel tempo della nostra BCC è, infatti, frutto di un ricambio generazionale, i cui protagonisti sono i nostri Soci, i nostri Giovani Soci. Con il titolo di questo Bilancio Sociale - Diamo valore alle persone - vogliamo esprimere tutto ciò che arricchisce la vita e la capacità mutualistica della nostra cooperativa di credito, frutto dei diversi ruoli che i nostri Soci assumono nella comunità locale. Consideriamo il nostro Socio nelle vesti di cliente, imprenditore, fornitore o dipendente, nelle sue diverse sfaccettature e quotidianità, sapendo però che dietro ciascuna di queste categorie ci sono persone, c è una umanità che ci piace e con cui vogliamo condividere le nostre scelte. Sappiamo che per ognuno di loro ci sono famiglie che lavorano e giovani che crescono. Per ogni imprenditore vediamo la tenacia e la lungimiranza, necessarie per affrontare le nuove sfide economiche. Ogni volta che accompagniamo una coppia nell acquisto della prima casa, pensiamo alla famiglia che intende costruire e ai figli che verranno. L attenzione alle persone si traduce anche in un impegno a favore delle realtà associative, caritative, sportive e sociali che operano sul territorio. Anche in questo caso, quando sosteniamo un società sportiva sappiamo che ci sono dei ragazzi che si allenano con passione e sacrificio, che hanno ambizioni e traguardi da raggiungere; quando aiutiamo un asilo o una scuola conosciamo la dedizione che viene rivolta alla crescita e al percorso di studi dei ragazzi e il sostegno alle famiglie per conciliare gli impegni di lavoro. Anche quest anno, quindi, portando a conoscenza dei nostri Soci e clienti l attività aziendale dal punto di vista sociale e della coerenza rispetto allo Statuto, manteniamo l obiettivo di dare valore alle persone, come abbiamo sempre cercato di fare nella nostra storia più che centenaria. Secondo Ricci Presidente BCC ravennate e imolese 1

4 Relazione Sociale Differenti nei numeri, differenti nei fatti Attività della bcc Il 2011 ha visto riconfermarsi la presenza di problemi economici e finanziari a livello internazionale che non hanno risparmiato l economia locale e il nostro territorio. In questa situazione, abbiamo svolto il nostro ruolo di banca locale attenta alle esigenze dei Soci e dei clienti; non ci siamo tirati indietro di fronte alle difficoltà, continuando a erogare finanziamenti alle imprese e alle famiglie (+1,75%), pur in un quadro di contrazione generale che ci ha portato a selezionare gli interventi, evitando le concentrazioni in settori economici molto esposti alla crisi. La trasparenza, la cura degli investimenti per l economia locale ed un Fondo di Garanzia per le obbligazioni sottoscritte dalla clientela, unico nel sistema bancario italiano, sono le prerogative che qualificano il nostro ruolo di banca locale cooperativa, mutualistica e differente. La fiducia dei nostri Soci e clienti si è rispecchiata nel favorevole risultato della raccolta complessiva, con un incremento del 3,26% rispetto all anno precedente. I Soci Il Socio è al centro della nostra attenzione. Il valore della relazione con i nostri Soci è da sempre una caratteristica che ci contraddistingue. Una forte attività dedicata e la politica della porta aperta ai nuovi Soci, hanno permesso alla nostra BCC di raggiungere quota Soci. Un traguardo soddisfacente che con l incremento di oltre unità, superiore a quello degli ultimi anni, vede l ingresso di numerosi giovani, vera fonte del ricambio generazionale della nostra storica cooperativa. I Giovani Oltre giovani clienti, di cui oltre giovani Soci, conoscono la nostra BCC per l impegno e la dedizione verso coloro che studiano, lavorano e che hanno progetti per il futuro. Un insieme di attività ricomprese in un più ampio progetto: la campagna 6 DEI NOSTRI. Con questa iniziativa la BCC intende rendere partecipi i giovani del territorio della vita della loro BCC, con iniziative dedicate ed un coinvolgimento attento alle nuove tendenze sociali. Inoltre la nostra BCC pone un attenzione particolare alla crescita dei giovani nella cultura e negli studi, dedicando ogni anno borse di studio a più livelli e per differenti fasce d età (nel 2011, 47 borse di studio per un valore complessivo di Euro). La mia Banca è così La forza di una BCC nasce dal suo territorio e per questo tutta la sua attività è volta al suo sviluppo, anche in termini di risorse destinate all acquisto di prodotti e servizi (oltre Euro a favore di fornitori locali), al fabbisogno di personale (463 dipendenti che vivono e lavorano nelle nostre città) e alla crescita delle relazioni interpersonali tra i Soci, rappresentate dal Consiglio di Amministrazione e più largamente dalla Consulta dei Soci, identificativa delle quattro zone territoriali. La BCC è poi collocata nel più ampio sistema nazionale di Iccrea Holding, grazie al quale le BCC italiane possono fornire servizi e prodotti vantaggiosi, al passo coi tempi. Il Sistema delle BCC permette poi di creare un valore aggiunto sul territorio, consentendo di sviluppare quelle iniziative finanziarie di grandi dimensioni, che solo nel 2011 ha portato, attraverso la nostra BCC, circa 300 milioni di Euro in investimenti alle imprese locali. Interventi sul territorio Sappiamo quanto è importante per ogni comunità locale sostenere lo sviluppo e la valorizzazione del proprio territorio. Nel 2011 la nostra BCC ha sostenuto oltre interventi, a più livelli, per un impegno di spesa complessivo di oltre 1 milione e 700 mila Euro. Le tante iniziative sostenute vengono rappresentate in questo Bilancio sociale da differenti realtà: piccole e grandi, culturali, assistenziali o sportive. Quello che conta per la nostra BCC è essere una banca vicina al territorio, che non ha mai smesso di sostenere chi impegna il proprio tempo per creare valore per la propria comunità. 2

5 Un legame sempre più stretto Nella copertina di questo Bilancio Sociale 2011 e nelle foto che identificano i diversi capitoli, abbiamo inserito una immagine ricorrente: si tratta di un nastro con i nostri colori, verde, blu e arancione, con un nodo al centro. È un simbolo che abbiamo già portato all attenzione dei nostri Soci durante gli incontri informativi realizzati all inizio dell anno: rappresenta il legame fra la BCC e i suoi Soci, un legame che è la risorsa indispensabile per affrontare e superare i momenti di crisi che tutti abbiamo conosciuto in questi anni. Questo elemento di unione ci accompagnerà per tutto il 2012: all Assemblea annuale, agli incontri conviviali e alle iniziative culturali, nei convegni e nelle altre occasioni di incontro. Il nodo è il simbolo dell unione e della partecipazione tra i Soci e la BCC e rappresenta le due risorse indispensabili per affrontare e superare la crisi. È anche simbolo di memoria e di attenzione per le cose importanti da sapere e da ricordare. Rimanere uniti, dare valore alle persone, venire incontro ai bisogni dei più deboli: sono queste le nostre semplici intenzioni, che ogni giorno proviamo a concretizzare. Le difficoltà economiche veramente straordinarie che stanno colpendo anche il nostro territorio, riducono le risorse disponibili: dobbiamo fare squadra coi nostri Soci per svolgere bene il nostro compito, sia nella cura del risparmio sia nell erogazione del credito, con minori mezzi disponibili. È bene ricordare ai molti commentatori superficiali dei nostri mezzi di informazione che la responsabilità nella gestione del risparmio riguarda il denaro sudato dei risparmiatori, dei nostri Soci in primo luogo: non è una moneta piovuta da chissà dove. La sostenibilità nel tempo dei crediti, concessi per mutui e investimenti familiari o di impresa, è l altro grande e sfidante compito della nostra cooperativa: la recessione economica rende più difficile questa sostenibilità, occorre perciò maggior prudenza e rigore. La qualità dei servizi e la loro efficienza è il terzo elemento da curare in tempi difficili come questi, per evitare che il gravoso aumento dei costi generali (luce, riscaldamento, personale) generi prezzi e condizioni troppo sbilanciate per i Soci e i clienti. I risultati positivi conseguiti dalla nostra BCC nel 2011 ci hanno consentito di mantenere gli impegni presi. Questo, grazie alla fiducia che i nostri Soci non ci hanno mai fatto mancare. Sono i Soci, quindi, che per primi realizzano il Bilancio Sociale, essendone protagonisti in prima persona. Le testimonianze dirette che trovate in queste pagine, rappresentano alcune esperienze significative fra i nostri oltre Soci. Un compito e una responsabilità importante che abbiamo chiesto ai nostri Soci, che ci auguriamo contribuiscano a mantenere saldo il rapporto fra tutti noi, per il bene della nostra cooperativa di credito e per le nostre comunità. Edo Miserocchi Direttore BCC ravennate e imolese 3

6 Bilancio Sociale ATTIVITÀ DELLA BCC 01 Attività della BCC La raccolta La raccolta del risparmio e il credito: una risorsa per il territorio L apporto della base sociale alla raccolta del risparmio è significativo: al , oltre il 44% della massa fiduciaria è conferito da Soci. Più della metà dei crediti in essere (63%), è stato erogato a favore dei Soci, in conformità alle vigenti disposizioni di Vigilanza. SCELGO DI investire sul territorio, attraverso una Banca che attua un circolo virtuoso, per il presente e per il futuro. Valentina Stoppa dipendente pubblica Marina di Ravenna Lavoriamo per una finanza che si impegni a migliorare la propria offerta e i propri processi di lavoro, per garantire sempre maggiore convenienza ai nostri Soci e clienti. Una famiglia che lavora, che fa del risparmio la base per la realizzazione dei propri progetti, cerca quindi un risparmio sicuro, garantito. Una scelta di sicurezza che si accompagna ad una scelta etica: investire sul territorio attraverso una Banca che attua un circolo virtuoso, per il presente e per il futuro. Sono una donna che lavora, ho una famiglia, ho due figli. Cercavo la possibilità di fare un investimento sicuro e garantito per il futuro della mia famiglia e dei miei bambini. In BCC ho trovato un ambiente amichevole che mi ha saputo dare garanzie importanti. Mi ha saputo dare fiducia e mi ha proposto un investimento in cui ho subito creduto, perché il mio risparmio viene investito sul territorio per la crescita dello stesso e quindi mi ha dato un importante valore etico per il mio investimento. Questo mi fa anche pensare che investendo per il territorio ci sia un futuro più garantito per la mia famiglia e per i miei figli. 4

7 ATTIVITÀ DELLA BCC Bilancio Sociale differente nei numeri ,26% ,40% raccolta diretta e complessiva A fine 2011 la raccolta diretta ha raggiunto Euro (+ 3,40%) e quella complessiva Euro (+ 3,26%) Raccolta complessiva Raccolta diretta differente nei FATTI La sicurezza dell investimento, grazie alla consistenza patrimoniale della BCC ed alla tutela del Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti del Credito Cooperativo. L acquisto di Obbligazioni Garantite consente ai risparmiatori clienti delle BCC senza alcun aggravio di costo di ottenere garanzia del loro rimborso in caso di insolvenza dell emittente. Una caratteristica di solidità e di affidabilità del Credito Cooperativo. 5

8 Bilancio Sociale ATTIVITÀ DELLA BCC GLI impieghi grazie al sostegno continuo della BCC ho potuto consolidare e diversificare nel tempo (30 anni di storia) la mia attività in un contesto in continua evoluzione. Claudio Iacobini Floricoltura La Serra Imola Essere trasparenti: questo il principale elemento per una relazione improntata sulla fiducia, tra chi chiede credito e chi sostiene il credito. Una società costituita da due persone, una delle quali Socio oltre che cliente BCC. Classica attività di medie dimensioni, legata alla terra e ai propri mezzi che, grazie al sostegno continuo della BCC, si è potuta consolidare e diversificare nel tempo (30 anni di storia), in un contesto in continua evoluzione. Siamo nati come un azienda agricola, come coltivatori di piante destinate ai fioristi. Nel tempo abbiamo deciso di sviluppare la nostra azienda, prettamente agricola, in un attività aperta al campo commerciale, affrontando la nuova sfida del commercio e della clientela privata. Questo ha implicato una trasformazione della nostra azienda, attuata grazie a grandi sacrifici e al sostegno della BCC. Sono più di 20 anni che abbiamo attuato quella scelta, che nel tempo ha saputo ricompensarci con risultati e soddisfazioni, ma anche con continue sfide. La nostra è infatti un attività stagionale e questo implica necessità finanziarie cicliche: i mezzi apportati con il sostegno della nostra BCC ci permettono di affrontare i momenti critici e di stanca legati alla stagionalità della natura, oltre che al normale rischio imprenditoriale. 6

9 ATTIVITÀ DELLA BCC Bilancio Sociale differente nei numeri Il credito I crediti hanno raggiunto Euro (+ 1,75% rispetto al 2010) Credito Erogato Domande di finanziamento Composizione percentuale del credito per categoria di clienti Famiglie Consumatrici 35,49% Servizi (alloggio e ristorazione, trasporti, forniture, sanità, istruzione) 11,33% Costruzioni e attività immobiliari 16,80% Manifatturiero 14,15% Agricoltura, silvicoltura e pesca 10,58% COMMERCIO 8,51% Varie 3,14% Finanziamenti erogati nel Mutui casa alle famiglie per un totale di Euro (di cui 46 trasferimenti da altre banche a BCC per Euro) Crediti al consumo per un totale di Euro 890 Prestiti agrari per un totale di Euro 354 Mutui artigiani per un totale di Euro 135 Prestiti ai commercianti per un totale di Euro 191 mutui verdi per investimenti in energia pulita rinnovabile per un totale di Euro 7

10 Bilancio Sociale ATTIVITÀ DELLA BCC l opportunità In un momento di grandi spese, la decisione di entrare in BCC è una questione di scelta e convinzione, non di prezzo. Tiziano Carli, Barbara Spinelli e Leonardo Giovane FAMIGLIA DI RAVENNA Il sostegno della BCC per le giovani coppie. Iniziative dedicate e condizioni estremamente vantaggiose. Contenuto profitto per una banca, ma la possibilità di incominciare un cammino con l aiuto della BCC. L impegno di una BCC è rivolto prevalentemente a favore dei Soci, delle loro famiglie, delle loro comunità, del loro futuro. Un percorso che può iniziare con il farsi Socio e condividere i valori del Credito Cooperativo. In un momento di grandi spese, la decisione di entrare in BCC è una questione di scelta e convinzione, non di prezzo. Abbiamo conosciuto la BCC in occasione della ristrutturazione della nostra casa. Abbiamo trovato una Banca vicina alle giovani coppie, disponibile a sostenere una famiglia nel suo progetto. Grazie all iniziativa dei mutui casa dedicata alle giovani famiglie siamo diventati Soci con una quota ridotta, potendo usufruire anche di una serie di vantaggi e condizioni esclusive dedicate ai Soci della Banca. In un secondo momento, quando la situazione familiare ce lo ha permesso, abbiamo integrato la nostra quota da Socio per sentirci più partecipi nell attività della nostra BCC, la Banca che ci ha sostenuto nel nostro progetto di vita. 8

11 ATTIVITÀ DELLA BCC Bilancio Sociale differente nei FATTI Essere al fianco dei nostri Soci e clienti è per noi una priorità. Il perdurare di una difficile situazione economica non ci ha distolto dal continuare ad erogare finanziamenti a coloro che si trovavano in momento di difficoltà o a chi ha ricercato idee e potenzialità di sviluppo per una nuova ripresa economica. IMPRESE Interventi diretti della BCC e accordi sul territorio Sostegno al reddito Accordi con le Province, i Consorzi fidi e le associazioni di categoria al fine di prevenire e fronteggiare gli effetti della crisi sulle possibilità di accesso al credito per le PMI. Agricoltura Anticipazione sui conferimenti e sospensione dei finanziamenti; Finanziamenti agevolati per acquisto di macchine e attrezzature; Contributo a favore del progetto di ricerca finalizzato a contrastare la diffusione della batteriosi del kiwi. Accordi con l ABI (Associazione Bancaria Italiana) Misure a sostegno delle piccole e medie imprese, in collaborazione con il Ministero dell Economia e delle Finanze, dall ABI e dalle Associazioni rappresentative delle imprese. FAMIGLIE Sostegno al reddito Rinnovato l Accordo con la Provincia di Ravenna e il Nuovo Circondario Imolese per l anticipazione, senza oneri, dell indennità di cassa integrazione. Piano Famiglie In collaborazione con l ABI e le Associazioni dei consumatori, l accordo prevede la sospensione del rimborso delle rate dei mutui ed è volto al sostegno delle famiglie in difficoltà a seguito della crisi. Il sostegno della BCC Dedicati alle giovani famiglie: Scuola, PC e prime spese importanti. Nel 2011 con il Prestito Cicogna 207 famiglie hanno potuto sostenere le prime piccole spese con un contributo complessivo di di Euro. Sportello della Solidarità In collaborazione con la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, continua il progetto per favorire lo sviluppo della mutualità e solidarietà, a beneficio di tutti coloro che vivono nel nostro territorio e che affrontano un momento di difficoltà. Al la nostra BCC conta 53 Mutui Solidarietà per circa Euro. INTERVENTI DI SOSTEGNO Proroghe, sospensioni e modifiche FAMIGLIE: 207 per Euro IMPRESE: 740 per Euro 947 INTERVENTI per euro Gruppo bancario Iccrea BCC + ICCREA CREDITO al territorio Credito erogato Credito erogato con il supporto di Iccrea

12 Bilancio Sociale I SOCI 02 i soci Un segno di continuità, ieri ed oggi. La BCC ha mantenuto negli anni la sua anima, le sue caratteristiche, differenziandosi dalle altre banche, per trasparenza e vicinanza al Socio. Mauro Graziani agricoltore, Lugo Socio dal 1982 La nostra storia Credito Cooperativo Provincia di Ravenna 1980 Credito Coop. Imolese 1990 CRA* di Ravenna e Russi 1955 CRA* di Faenza 1898 CRA* di Lugo Memoria storica di una BCC con i suoi valori e la sua storia. Tempi nuovi ma con la stessa anima. Cosa vuol dire partecipare alla vita della cooperativa? La BCC sempre presente nelle tappe fondamentali della storia locale e del territorio. La BCC ha mantenuto negli anni la sua anima, le sue caratteristiche, differenziandosi dalle banche sulla piazza, per trasparenza e vicinanza al Socio. Ritengo molto importanti le iniziative messe in campo dalla Banca a favore dei Soci, in campo finanziario e consulenziale. Non sono mancati gli incontri per illustrare a noi Soci quelli che sono gli strumenti per meglio comprendere gli scenari economici e finanziari. Un pregio della BCC è quello di applicare condizioni di favore per i propri Soci, oltre che sostenere finanziariamente i diversi momenti della nostra vita personale o lavorativa. * CRA: Cassa Rurale ed Artigiana, denominazione delle Banche di Credito Cooperativo fino al

13 I SOCI Bilancio Sociale L essere Socio mi dà un senso di appartenenza ad una Banca che rispetto alle altre è radicata sul territorio e esprime valori di trasparenza. i. tori nderli lizzare re ni el e no o ze. o il turo rio pre itori. Essere Socio della BCC come scelta IL CredIto di appartenenza. CooperatIvo Essere un giovane Socio, con Con una visione I giovani più Che moderna ed attuale, pur rimanendo ancorato vogliono ai valori fare di Impresa condivisione e trasparenza. Un progetto di sistema I valori evocati da una stretta per scrivere di mano insieme e l Italia da un che verrà. rapporto di collaborazione in un mondo molto competitivo e sempre orientato al prezzo. Il valore di una scelta differente. Sono Socio da qualche anno ed è per me un piacere appartenere a questa impresa che sul territorio può fare molto. L essere Socio mi dà un senso di appartenenza ad una Banca che rispetto alle altre è radicata sul territorio e esprime quei valori di trasparenza che abbraccio e condivido nella mia attività lavorativa. I miei rapporti con la BCC si possono definire di lunga durata, rapporti di condivisione di un percorso di crescita che oggi ha portato l attività di famiglia al raggiungimento di buoni risultati in termini di sviluppo sul territorio. Il rapporto che ci lega con la BCC è assolutamente improntato sulla fiducia e sulla trasparenza e questo per noi è molto importante perché in altre realtà questo non avviene. Per questo ritengo che la fiducia che mi trasmette la mia BCC rappresenti la base per lavorare con assoluta serenità. Matteo Leoni IMPRENDITORE, Faenza Giovane Investire socio sui giovani, scommettere sui giovani, chiamarli a fare la propria parte e dare loro adeguate opportunità. Che questa sia la strada giusta ho potuto verificarlo in tante occasioni. Crediamo nel futuro della giovane impresa. Per questo la sosteniamo. Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica 01/12/

14 Bilancio Sociale I SOCI I numeri della nostra BCC Le persone e gli imprenditori che scelgono di diventare soci della nostra BCC lo fanno per una scelta consapevole e uno sguardo attento allo sviluppo economico e sociale del nostro territorio, più che per obiettivi di profitto. EVOLUZIONE DELLA COMPAGINE SOCIALE SOCI DI CUI 21% GIOVANI UOMINI 65.55% Il 2011 ha visto un incremento (+7,6%) dei Soci ed in particolare la crescita della parte femminile all interno della compagine sociale. Imprese Enti Donne DONNE 29.81% Enti/imprese 4.64% Uomini ,13% 5,32% 27,96% 28,79% Nella foto: Giovanna Martorano e Matteo Camprini 66,91% 65,89% Numero Soci 12

15 I SOCI Bilancio Sociale Al 31 dicembre 2011 il capitale sociale ammontava a Euro ed era composto da azioni, comprese quelle derivanti da rivalutazione e ristorno, con un incremento di circa il 15% rispetto all anno capitale SOCIALE % Nella foto: Polisportiva Corrado Zannoni, i ragazzi della pallavolo Diffusione per Area nuovi Soci entrati nel 2011 Rete di RAVENNA Soci 416 entrati nel 2011 Rete di LUGO Soci 376 entrati nel 2011 Rete di Faenza Soci 544 entrati nel 2011 Rete di imola Soci 161 entrati nel

16 Bilancio Sociale I SOCI La Contabilità Sociale Ricavi netti Interessi attivi e proventi assimilati Commissioni attive Dividendi e altri proventi Risultato netto attività di negoziazione Risultato netto attività di copertura Utili (perdite) da cessione o riacquisto di: a) crediti b) attività finanziarie disponibili per la vendita c) attività finanziarie detenute sino alla scadenza d) passività finaziarie Risultato netto attività e passività finanziarie valutate al fair value Altri proventi/oneri di gestione Utili (perdite) delle partecipazioni A) Totale ricavi netti Consumi Interessi passivi e oneri assimilati Commissioni passive Altre spese amministrative ( al netto imposte indirette e apporti al sociale) Rettifiche/Riprese di valore nette per deterioramento di: a) crediti b) attività finanziarie disponibili per la vendita c) attività finanziarie detenute sino alla scadenza d) altre operazioni finanziarie Accantonamenti netti ai fondi per rischi ed oneri Rettifiche/Riprese di valore nette su attività materiali (al netto ammortamenti) Rettifiche/Riprese di valore nette su attività immateriali (al netto ammortamenti) Rettifiche di valore dell avviamento B) Totale consumi C) Valore aggiunto caratteristico lordo Risultato netto della valutazione al fair value delle attività materiali e immateriali Utili (Perdite) da cessioni di investimenti D) Valore aggiunto globale lordo Rettifiche/Riprese di valore nette su attività materiali (ammortamenti) Rettifiche/Riprese di valore nette su attività immateriali (ammortamenti) E) Valore aggiunto globale netto Spese per il personale Altre spese amministrative: imposte indirette Altre spese amministrative: apporti al sociale F) Risultato prima delle imposte Imposte sul reddito dell esercizio dell operatività corrente G) Utile dell operatività corrente al netto delle imposte Utile del gruppo di attività in via di dismissione al netto delle imposte H) UTILE D ESERCIZIO 14

17 I SOCI Bilancio Sociale Var. % ,51% ,35% ,71% ,93% ,11% ,58% ,51% ,10% ,00% ,41% ,12% ,28% ,46% ,62% ,61% ,64% ,37% ,99% ,66% ,95% ,12% ,09% ,35% ,53% ,51% - - Totale ricavi netti Valore per i clienti Rappresenta la quota di interessi e commissioni pagate dai nostri clienti e da tutti coloro che hanno utilizzato i nostri finanziamenti, i nostri servizi e prodotti. Totale consumi Valore per i risparmiatori ed i fornitori Rappresenta quanto corrisposto a tutti coloro che hanno depositato i propri risparmi o hanno sottoscritto forme di investimento obbligazionario proposte dalla nostra BCC, nonché a coloro che hanno fornito beni o servizi. Valore Aggiunto caratteristico Lordo Differenza tra i ricavi netti (valore per i clienti) e i consumi (valore per i risparmiatori ed i fornitori). Valore Aggiunto Globale Stabilità per tutti i portatori di interesse Con le rettifiche di valore e gli accantonamenti viene conferita stabilità al Patrimonio della Banca. Risultato prima delle Imposte Valore per le Risorse Umane, Valore per i Soci e Valore per la Comunità Per raggiungere il risultato prima delle imposte, occorre tener conto degli stipendi erogati ai dipendenti, che entrano in oltre 460 famiglie della nostra zona di operatività, delle iniziative promosse a favore dei Soci e di tutte le imposte corrisposte a favore della pubblica amministrazione (locale, regionale e nazionale). Risultato d Esercizio Rappresenta il contributo che la BCC fornisce alla creazione di valore sul territorio ,51% 15

18 Bilancio Sociale I SOCI Una banca dei soci, per i soci Socio anch io e i nuovi conti correnti dedicati ai nostri Soci Il sistema che offre una serie di prodotti e servizi a condizioni esclusive, oltre a tante iniziative legate al territorio. Chi sceglie di diventare Socio della BCC ravennate e imolese può contare su un punto di riferimento certo per far fronte a qualsiasi esigenza creditizia, di investimento e di risparmio. Nella foto: Benvenuto ai nuovi Soci, Cervia 8 Aprile 2011 LE CARTE BCC IL RISPARMIO PER I SOCI Euro Risparmio per i Soci Euro Risparmio per i Soci Euro Sconto diretto per i Soci Per i nostri Soci il vantaggio di avere gratuitamente una carta per ogni esigenza contratti contratti contratti Carta BCC Carta di credito Carta BCC Cash Bancomat Conad Card Gold 16

19 I SOCI Bilancio Sociale Progetto di destinazione dell utile netto sottoposto all Assemblea dei Soci 2012 DIVIDENDO RIVALUTAZIONE RISTORNO A FAVORE DEI SOCI UTILE UTILE F.DO MUTUALITÀ E BENEFICENZA F.DO NAZIONALE DI MUTUALITÀ RISERVA LEGALE il patrimonio ed il tier La nozione di patrimonio che la banca utilizza nelle sue valutazioni è sostanzialmente riconducibile al Patrimonio di Vigilanza, nelle due componenti di base (Tier 1) e supplementare (Tier 2), che insieme costituiscono il Total Capital Ratio (TCR). Il coefficiente patrimoniale così definito rappresenta infatti il miglior riferimento per una efficace gestione in chiave sia strategica sia di corrente operatività. Esso costituisce il presidio di riferimento delle disposizioni di Vigilanza prudenziale, in quanto risorsa finanziaria in grado di assorbire le possibili perdite prodotte dall esposizione della banca ai rischi tipici della propria attività, assumendo un ruolo di garanzia nei confronti di depositanti e creditori % min Il valore minimo di Total Capital Ratio stabilito è dell 8%, questi sono i valori della nostra BCC: TCR...14,03% Tier ,52% 17

20 Bilancio Sociale I GIOVANI 03 i GIOVANI Essere Socio di una BCC è come essere in una grande famiglia. Questa grande famiglia nel momento del bisogno ti aiuta GIOVANI clienti di cui giovani Soci GIOVANI SOCI Sono in tanti i giovani che scelgono di farsi Socio. Essere giovani e allora perché farsi Socio? Ma la BCC cosa fa per i giovani? Crescere con la BCC: scuola, lavoro, sport ed eventi. Ho realizzato un mio sogno. Grazie alla BCC. Una casa, acquistata con il sacrificio del lavoro quotidiano, che a soli 22 anni ho potuto acquistare anche grazie al mutuo BCC. Essere Socio BCC mi ha permesso di affrontare l impegno finanziario dei miei prossimi 10 anni con maggiore spinta personale, consapevole delle agevolazioni a me riservate. A 23 anni sono diventato Socio e ho realizzato il mio sogno di aprire la mia attività lavorativa. Nel 2008 la mia BCC ha creduto nuovamente in me sostenendo la mia attività in un nuovo progetto. Ho realizzato il mio secondo sogno. Tutto quello che ho realizzato fino ad oggi lo devo alla BCC che ha creduto in me. Essere Socio di una BCC è essere come in una grande famiglia. Questa grande famiglia nel momento del bisogno ti aiuta. Ho avuto un bimbo da poco e una delle prime esigenze è stata quella di dover acquistare una cameretta. Con il Prestito Cicogna, destinato alle giovani famiglie, ho potuto affrontare le prime spese con un minimo contributo. Sono davvero orgoglioso di essere Socio della BCC. 18

LA MIA BCC. Cortesia, Trasparenza, Attenzione, Risposte.

LA MIA BCC. Cortesia, Trasparenza, Attenzione, Risposte. LA MIA BCC E COSI Cortesia, Trasparenza, Attenzione, Risposte. FAENZA LUGO RAVENNA IMOLA Pubblicazione omaggio realizzata a cura del Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. coop. Copyright 2012

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10%

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% Utile netto consolidato a 100,3 milioni di euro, +11,2% a/a; investimenti per lo sviluppo dei canali di

Dettagli

Microcredito Etico - Sociale ravennate e imolese. Scheda di presentazione dell Accordo di collaborazione

Microcredito Etico - Sociale ravennate e imolese. Scheda di presentazione dell Accordo di collaborazione Microcredito Etico - Sociale ravennate e imolese Scheda di presentazione dell Accordo di collaborazione La Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, il Credito Cooperativo ravennate e imolese e le Associazioni

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

IL PRIVILEGIO DI ESSERE SOCIO

IL PRIVILEGIO DI ESSERE SOCIO 2014 1 Una cooperativa con oltre 100 anni di storia. La BCC ravennate e imolese è una banca cooperativa con oltre 100 anni di storia, fortemente radicata sul territorio. La nostra Banca si distingue per

Dettagli

IL PRIVILEGIO DI ESSERE SOCIO

IL PRIVILEGIO DI ESSERE SOCIO 1 Una cooperativa con oltre 100 anni di storia. La BCC ravennate e imolese è una banca cooperativa con oltre 100 anni di storia, fortemente radicata sul territorio. La nostra Banca si distingue per il

Dettagli

CARICHE SOCIALI AL 31.12.2012

CARICHE SOCIALI AL 31.12.2012 CARICHE SOCIALI AL 31.12.2012 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Presidente RICCI SECONDO Vice Presidente GORDINI RAFFAELE Amministratori BAGNARI ELIO BENINI GIUSEPPE BURIOLI PIERPAOLO ETTORE CAROLI PAOLO FRASSINETI

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Tiziano Conti. Vice Presidente Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche Faenza

Tiziano Conti. Vice Presidente Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche Faenza Tiziano Conti Vice Presidente Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche Faenza MUTUALITA La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A Raccolta da clientela (1) +11,8% a/a a 56.235 milioni di euro, con un incremento in valore assoluto di circa sei miliardi di euro a/a; raccolta

Dettagli

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative lo scopo mutualistico cioè non perseguono (o non dovrebbero perseguire) il lucro o profitto come tutte le altre società/imprese, ma hanno l obiettivo

Dettagli

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO CREDEM: RISULTATI PRELIMINARI (1) CONSOLIDATI 2015: UTILE +9,5% A/A, PRESTITI +5,3% A/A, ELEVATA SOLIDITA CON CET1 (2) A 13,52% AMPIAMENTE SOPRA AL REQUISITO MINIMO SREP (7%) COSTANTE REDDITIVITA E GENERAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A.

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. IMPORTANTE SOSTEGNO ALL ECONOMIA Prestiti a clientela (1) : +5,3% a/a (vs sistema -0,6%

Dettagli

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie SUPPLEMENTO al PROSPETTO INFORMATIVO relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie Denominazione: CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa. Sede legale

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

Comunicato stampa. BILANCIO CONSOLIDATO del Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio, esercizio 2015

Comunicato stampa. BILANCIO CONSOLIDATO del Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio, esercizio 2015 Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013.

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013. Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve COMUNICATO STAMPA Margini in forte crescita e indici di solidità patrimoniale a livelli di assoluta eccellenza: il Gruppo Banca IFIS conferma la validità del modello di business anche in mercati instabili

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

INDICE FAMIGLIA IMPRESA GIOVANI

INDICE FAMIGLIA IMPRESA GIOVANI 2016 INDICE Presentazione del Presidente p. 5 I dieci buoni motivi... per essere Socio p. 6 FAMIGLIA Il Sistema Socio anch io p. 8 Servizi compresi nel pacchetto p. 10 La banca virtuale InBank e InfoB@nking

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario

Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario Consiglio di Amministrazione Levico, 19 dicembre 2012 Palazzo Mezzanotte - Sala Blu Conferenza stampa Milano, 29 luglio 2015

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29%

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% Utile netto consolidato +28,1% a/a a 128,5 milioni di euro;

Dettagli

IL CREDITO COOPERATIVO

IL CREDITO COOPERATIVO IL CREDITO COOPERATIVO 1 Il Credito Cooperativo 400 Banche cooperative 4.450 Sportelli 37 mila Collaboratori dipendenti 1,1 milioni Soci 7 milioni Clienti 2 Il Credito Cooperativo Localizzazione Geografica

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2014 NOTA:

Dettagli

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE DOPO L ESITO POSITIVO DELL ASSEMBLEA DEL 19 DICEMBRE 2015 E LA CONSEGUENTE TRASFORMAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005.

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. In data 3 aprile u.s. la Banca d Italia ha emanato una circolare a tutti gli intermediari creditizi con cui disciplina

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Entra a far parte. di una famiglia. Soci

Entra a far parte. di una famiglia. Soci Entra a far parte di una famiglia Soci di scopri un mondo di vantaggi riservati ai Soci Perchè diventare Socio Perché siamo una banca cooperativa con 117 anni di storia, fortemente radicata sul territorio.

Dettagli

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE Reagire alla crisi: 610 Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE 10 Reagire alla crisi Se sei un imprenditore e hai bisogno di nuovi finanziamenti o

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Banca Fideuram in sintesi

Banca Fideuram in sintesi Banca in sintesi Principali indicatori di gestione 2012 2011 2010 2009 2008 ATTIVITÀ FINANZIARIE DELLA CLIENTELA Raccolta netta di risparmio gestito (milioni di euro) 2.749 (31) 4.234 2.928 (3.850) Raccolta

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

ROAD SHOW 2008 Company Results

ROAD SHOW 2008 Company Results ROAD SHOW 2008 Company Results Milano, 24 marzo 2009 1 Relatori Luca Bronchi Direttore Generale Ugo Borgheresi Investor Relator 2 Agenda Company Highlights 31 Dicembre 2008 Linee Guida Piano Industriale

Dettagli

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova solidar Chi siamo La mission Sol.Co. Mantova (Solidarietà e Cooperazione) è un consorzio di cooperative sociali impegnate nella

Dettagli

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo

Dettagli

Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti.

Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti. 13 1 2 Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti. Credion Società Finanziaria Spa nasce nel 2006 grazie alla grinta e alla determinazione

Dettagli

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione?

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Prima di provare a rispondere a questa domanda mi pare indispensabile una premessa che contestualizzi l attuale situazione. Perché a

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 TITOLO Consiglio di amministrazione del 26 marzo 2013: approvazione bilanci civilistico e consolidato esercizio 2012; proposta di dividendo; convocazione

Dettagli

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA Stato Patrimoniale Conto Economico Prospetto delle variazioni del Patrimonio Netto Rendiconto Finanziario Stato Patrimoniale Voci dell'attivo 2007 2006 10. Cassa e disponibilità

Dettagli

PRENDI E LEGGI. Vademecum. Socio. Vantaggi e convenienza

PRENDI E LEGGI. Vademecum. Socio. Vantaggi e convenienza PRENDI E LEGGI Vademecum Socio Vantaggi e convenienza Vademecum Soci LA MIA BANCA È DIFFERENTE. DAL 1893. Perchè la BCC è una banca differente? Perchè è una banca cooperativa, mutualistica, locale. Società

Dettagli

BILANCIO SOCIALE. Durante l'ultimo esercizio sono stati ammessi 97 nuovi soci. Al 31 dicembre 2012 i soci iscritti sono 1951.

BILANCIO SOCIALE. Durante l'ultimo esercizio sono stati ammessi 97 nuovi soci. Al 31 dicembre 2012 i soci iscritti sono 1951. BILANCIO SOCIALE Il BILANCIO SOCIALE, attraverso la pubblicazione dei risultati dell'attività sociale, rappresenta lo strumento che riconosce e legittima il ruolo mutualistico della Cassa Rurale verso

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011

BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011 www.bpspoleto.it BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011 Spoleto, 24 Agosto 2011 CRESCITA DELLA BANCA REALE Base Clientela a 137.943 unità (+2,8% rispetto al 31/12/10) Conti Correnti

Dettagli

Comunicato stampa del 12 agosto 2015

Comunicato stampa del 12 agosto 2015 Comunicato stampa del 12 agosto 2015 Cassa di Risparmio di Bolzano torna all utile nel primo semestre 2015, approva il Piano Strategico 2015/2019 e si prepara a lanciare l aumento di capitale. Il Consiglio

Dettagli

Dati al 30 Giugno 2015

Dati al 30 Giugno 2015 Dati al 30 Giugno 2015 www.biverbanca.it info@biverbanca.it Sede Legale e Direzione Generale: 13900 Biella Via Carso, 15 Capitale Sociale euro 124.560.677,00 Registro delle Imprese di Biella Partita Iva

Dettagli

Materiali EIF. Le banche. Università degli Studi Roma Tre

Materiali EIF. Le banche. Università degli Studi Roma Tre Le banche La banca - definizioni Definizione minima: raccolta risparmio dal pubblico + concessione credito (art. 10 D.lgs. 385/1993) Molteplicità delle attività possibili (ammesse al mutuo riconoscimento):

Dettagli

GALEN SOC. MUTUA COOP.VA / FONDO SANITARIO INTEGRATIVO - Bilancio al 31/12/2013

GALEN SOC. MUTUA COOP.VA / FONDO SANITARIO INTEGRATIVO - Bilancio al 31/12/2013 GALENO SOC. MUTUA COOP.VA/ FONDO SANITARIO INTEGRATIVO. Sede in: VIA G.BATTISTA DE ROSSI N.12-00161 - ROMA (RM) Codice fiscale: 04273791006 Partita IVA: 04273791006 Capitale sociale: Euro 272.428,00 Capitale

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA

PROSPETTO INFORMATIVO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA Sede sociale Asciano (SI) Iscritta all Albo delle banche al n 462.20 Iscritta all Albo delle società cooperative al n A159471 Capitale sociale Euro 2.326.692,81 Numero di iscrizione nel Registro delle

Dettagli

soci. Un momento importante e all approvazione dei soci i risultati di un anno di lavoro del consiglio di amministrazione

soci. Un momento importante e all approvazione dei soci i risultati di un anno di lavoro del consiglio di amministrazione n.1/2010 Spedizione in A.P. 70% DCB Trento Taxe Percue Editore: Cassa Rurale di Rabbi e Caldes Registrazione Tribunale Trento sub. N. 1171 registro stampe dal 09.04.2003 Direttore responsabile: Walter

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni avente unico socio Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto 8 Iscritta all'albo delle Banche al n. 5561-ABI n. 5428.8 Appartenente al Gruppo bancario Unione

Dettagli

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione. Veneto Banca rafforza il patrimonio promuovendo un operazione di aumento di capitale in opzione ai soci fino ad un massimo di 500 milioni di euro e la conversione del prestito obbligazionario convertibile

Dettagli

Stato patrimoniale al 31/12/n

Stato patrimoniale al 31/12/n Tema d esame Gestione economica delle imprese ristorative, analisi di bilancio e fonti di finanziamento di Grazia BATARRA ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE ECONOMICHE (Classe 5 a IP Tecnico servizi ristorativi)

Dettagli

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 Approvata la proposta di autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie Margine di intermediazione consolidato

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Banca Popolare di Ancona Spa Sede Legale e Direzione Generale: Jesi (AN), Via Don Battistoni, 4 Iscritta all Albo delle Banche al n. 301 ABI n. 05308.2 Appartenente al Gruppo bancario Unione di Banche

Dettagli

IL PICCOLO 12 OTTOBRE 2012

IL PICCOLO 12 OTTOBRE 2012 IL PICCOLO 12 OTTOBRE 2012 LA STAMPA 12 OTTOBRE 2012 OCCHIELLO. SIGLATO L ACCORDO CON LA PROVINCIA La Michelin crea un fondo speciale per favorire il lavoro nelle imprese [G. LO.] Sarà offerto un contributo

Dettagli

Nuovo Modello di Sviluppo delle BCC/CRA

Nuovo Modello di Sviluppo delle BCC/CRA Nuovo Modello di Sviluppo delle BCC/CRA Editoriale Futuro da scrivere. E questo il titolo del documento predisposto da Federcasse in preparazione del 14 Congresso Nazionale del Credito Cooperativo tenutosi

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013 VALORI ESPRESSI IN UNITA DI EURO

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013 VALORI ESPRESSI IN UNITA DI EURO 1 GIOVANI E AMICI COOPERATIVA SOCIALE A RL Sede in TERRASSA PADOVANA, VIA NAVEGAURO, 50 Codice Fiscale e Partita Iva: 02269930281 Iscrizione Albo Cooperative n. A122759 Sezione Cooperative Mutualità Prevalente

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

Una scelta meditata e responsabile

Una scelta meditata e responsabile n.1/2011 Spedizione in A.P. 70% DCB Trento Taxe Percue Editore: Cassa Rurale di Rabbi e Caldes Registrazione Tribunale Trento sub. N. 1171 registro stampe dal 09.04.2003 Direttore responsabile: Walter

Dettagli

REG.N.4142 - A 9001:2001. Cooperativa sociale Actl onlus. Carta etica. Codice deontologico e responsabilità sociale

REG.N.4142 - A 9001:2001. Cooperativa sociale Actl onlus. Carta etica. Codice deontologico e responsabilità sociale REG.N.4142 - A 9001:2001 Cooperativa sociale Actl onlus Carta etica Codice deontologico e responsabilità sociale Principi, valori, diritti e doveri in coop sociale Actl PREMESSA Sin dalla sua costituzione,

Dettagli

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Utile lordo di Euro 35,6 mln e utile netto di 18,8 mln

Dettagli

Le BCC (Casse Rurali) nascono in Italia circa 120 anni fa, come banche mutualistiche delle comunità locali PER

Le BCC (Casse Rurali) nascono in Italia circa 120 anni fa, come banche mutualistiche delle comunità locali PER Le BCC (Casse Rurali) nascono in Italia circa 120 anni fa, come banche mutualistiche delle comunità locali PER UNIRE PICCOLI RISPARMI E PICCOLI CREDITI BANCARE GLI IMBANCABILI COMBATTERE L USURA Costituzione

Dettagli

Numero di iscrizione nel Registro delle Imprese di Arezzo, Codice Fiscale e Partita IVA 01622460515

Numero di iscrizione nel Registro delle Imprese di Arezzo, Codice Fiscale e Partita IVA 01622460515 Sede sociale Anghiari (AR) Via Mazzini, 17 Iscritta all Albo delle banche al n. 5407 Iscritta all Albo delle società cooperative al n. A161109 Capitale sociale Euro 7.574.358,00 al 31.12.2005 Numero di

Dettagli

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale-

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale- COSTRUIRE PREVIDENZA Diamo Dignità alla Nostra Pensione -Programma elettorale- Una risposta alla crisi Negli ultimi anni il calo dei redditi dei professionisti è stato di significativo. Il risultato è

Dettagli

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013)

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) BANDO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE DI PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA COLTIVAZIONE DEL CILIEGIO DOLCE E DEL MELO NELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ALLEGATO A - PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO La Carta dei valori è

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato

Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato 238 Premessa Il Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato, con riferimento alle società

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA

PROSPETTO INFORMATIVO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA Banca di Credito Cooperativo di Saturnia Società Cooperativa Sede sociale Saturnia, Comune di Manciano (GR) Iscritta all Albo delle banche al n. 21. Iscritta all Albo delle società cooperative al n. A1

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 Società Cooperativa Sede Sociale 47900 Rimini Via XX Settembre, 63 Iscritta al Registro Imprese C.C.I.A.A. di Rimini R.E.A. 287035 Codice Fiscale

Dettagli

Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni

Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2015 COMUNICATO STAMPA Record storico del Gruppo raggiunto in soli 6 mesi. Pietro Giuliani: prevedo un Utile netto consolidato a fine anno tra 220 300 milioni Nel

Dettagli

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Dopo un 2013 difficile chiuso con una forte perdita che aveva significativamente inciso la solidità patrimoniale della Banca, pur in un contesto

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2012 GRUPPO BANCARIO CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2012 GRUPPO BANCARIO CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO. 225 GRUPPO BANCARIO CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2012 2012 VENTUNESIMO ESERCIZIO Silvio Bicchi (Livorno 1874 - Firenze

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate

Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate Variazioni della voce 100 Fondo per rischi bancari generali Saldo al 1.1.2002... 516 Variazione dell

Dettagli

LA BENEFICENZA NEL 2014

LA BENEFICENZA NEL 2014 L esercizio 2014 è stato ancora una volta complicato e difficile da gestire per l operatività della Fondazione Banca San Paolo di Brescia, sia per la progressiva e graduale contrazione delle risorse a

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

Aumenta il numero di imprese clienti, crescono i margini e si rafforzano gli indicatori patrimoniali

Aumenta il numero di imprese clienti, crescono i margini e si rafforzano gli indicatori patrimoniali COMUNICATO STAMPA - PRIMO TRIMESTRE 2013 Aumenta il numero di imprese clienti, crescono i margini e si rafforzano gli indicatori patrimoniali Sommario Primo trimestre 1 gennaio-31 marzo 2013 Incremento

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI 2011 DEL GRUPPO CATTOLICA:

APPROVATI I RISULTATI 2011 DEL GRUPPO CATTOLICA: Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli