RASSEGNA STAMPA CONFINDUSTRIA ROMANIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA CONFINDUSTRIA ROMANIA"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA CONFINDUSTRIA ROMANIA ASSEMBLEA GENERALE LEGAL SUMMIT 2015: DIRITTO, GOVERNANCE E IMPRESA 21 MAGGIO 2015, HOTEL INTERCONTINENTAL, BUCAREST A cura di ADV COMMUNICATION

2 INDICE ARTICOLI AMOS NEWS BURSA CURIERUL NATIONAL PIAZZA ROMANA ROMANIA24ORE SETTE GIORNI

3 AMOS NEWS

4 Assemblea Generale Confindustria Romania 2015 Legal Summit 2015 Diritto, Governance e Impresa Giovedì, presso la Sala Ronda del Hotel Intercontinental di Bucarest, si è tenuta l Assemblea Generale Confindustria Romania, un organizzazione autonoma, con carattere apolitico e senza scopo di lucro, che riunisce, in base al libero consenso, i datori di lavoro dei settori dell economia romena che producono beni e/o servizi e sono soci effettivi ; tutte le societa con sede legale in Romania che svolgono attività dirette di produzione di beni e/o servizi, che hanno un organizzazione di tipo industriale ed almeno il 50% del capitale sociale è possieduto direttamente o indirettamente da persone fisiche o giuridiche italiane. Ha aperto i lavori il Presidente Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, dichiarando che il Legal Summit rappresenta un opportunità per trasmettere contributi utili ai soci Confindustria Romania sulla corporate governance ed ha spiegato che questa rappresenta una serie di regole e controlli attraverso le quali una società viene gestita, rappresentando uno strumento atto a sostenere le imprese già internazionalizzate. Succesivamente è intervenuto l Ambasciatore d Italia a Bucarest, SE Diego Brasioli, che ha dichiarato che il mercato romeno è molto importante per l Italia, ed anche molto importante per le società italiane presenti in Romania, contare su un clima di normalità. L Italia rappresenta il Paese con il numero più grande di società presenti in Romania. Solo nel primo trimestre di quest anno sono state costituite 400 nuove imprese italiane, ha dichiarato l Ambasciatore Diego Brasioli. Sono seguiti gli interventi di: - Petrică- Mihail MARCOCI Accademia di Polizia Romena Anticorruzione e responsabilità di Impresa - Avv. Gianluca Carlesso - Studio Legale Tonucci & Partners, La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche nell'ordinamento romeno: sistemi e organi di controllo nell attività d'azienda" - Cicerone Stan - Autorità Nazionale per la Regolamentazione e il Monitoraggio delle Gare e Appalti Pubblici in Romania - Avv. Roberto Borasio - Studio Legale Borasio - Gromis di Trana Giaccone Responsabilità d Impresa - modelli organizzativi - Laura Severino Rina Group Settore Sostenibilità, Ambiente e Cambiamento Climatico, La ISO strumento di governance aziendale - Marco Paganin Generali Assicurazioni Italia (in connessione dall Italia) Polizza D&O, come tutelare le aziende attraverso gli organi di gestione e controllo

5 - Claudio Pucci - Studio Pucci Associati, Responsabilità d impresa Il contesto fiscale nei processi di internazionalizzazione.

6 BURSA

7 L Assemblea di Confindustria Romania di quest anno: Opportunità per le imprese associate per discutere sulla corporate governance. L Italia rappresenta il Paese con il numero più grande di imprese presenti in Romania L Assemblea Generale di Confindustria Romania, con il titolo Legal Summit 2015 Diritto, Governance e Impresa si è svolta ieri a Bucarest. Ha aperto i lavori il Presidente Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, che ha dichiarato che il Legal Summit rappresenta un opportunità per trasmettere contributi utili ai soci Confindustria Romania sulla corporate governance. Questa rappresenta, in genere una serie di regole, controlli e strutture attraverso le quali una società viene gestita e rappresenta uno strumento che può sostenere le imprese già internazionalizzate. Il Presidente Angelini ha ricordato la legge italiana numero 231 che può avere effetti anche sulle imprese italiane che svolgono la loro attività all estero. È intervenuto poi l Ambasciatore d Italia a Bucarest, SE Diego Brasioli che ha affermato che questo evento rappresenta un importante incontro e che è fondamentale per le società italiane, che svolgono la loro attività in Romania, contare su un clima di normalità. L Ambasciatore italiano ha dichiarato che il mercato romeno è molto importante per l Italia. Italia rappresenta il Paese con il più grande numero di società italiane presenti in Romania. Solo nel primo trimestre di quest anno sono state costituite 400 nuove società italiane. Petrica Mihail Marcoci dell Accademia di Polizia Romena ha parlato al pubblico sull Anticorruzione e corporate governance e sul fatto che molte società devono osservare le leggi del Paese di origine, le leggi del Paese ospitante, le leggi europee e l acquis comunitario. Gianluca Carlesso, dello Studio Tonucci & Partners, ha incentrato la sua prospettiva di analisi sul tema della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche nell ordinamento romeno e sui sistemi e organi di controllo nell attività dell azienda previsti dai modelli di organizzazione aziendale. È intervento poi Cicerone Stan ex Direttore dell Autorità Nazionale per la Regolamentazione e Monitoraggio delle Gare e Appalti Pubblici in Romania. L avvocato Roberto Borasio, dello Studio Legale Borasio Gromis di Trana- Giaccone, ha incentrato la sua analisi sulla responsabilità d impresa che deriva dai modelli organizzativi. Laura Severino, di Rina Group, ha parlato sullo standard ISO come strumento di governance aziendale. Marco Paganin di Generali Assicurazioni, ha spiegato cos è la polizza D&O a tutela delle aziende e degli organi di gestione e controllo. Claudio Pucci, dello Studio Pucci Associati, ha esposto il tema della responsabilità d impresa dal punto di vista del contesto fiscale nei processi di internazionalizzazione.

8 CURIERUL NATIONAL

9 Angelini: la corporate governance può sostenere le società già internazionalizzate La corporate governance rappresenta in genere una serie di regole, controlli, enti e strutture attraverso le quali una società viene gestita Confindustria Romania ha organizzato nei giorni scorsi Legal Summit 2015 Diritto, Governance e Impresa. Ha aperto i lavori il Presidente Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, che ha dichiarato che il Legal Summit rappresenta un opportunità per trasmettere contributi utili ai soci di Confindustria Romania sulla corporate governance e ha spiegato che questa rappresenta una serie di regole, controlli, enti e strutture attraverso le quali una società viene gestita. Angelini ha affermato che la corporate governance rappresenta anche uno strumento per sostenere le imprese già internazionalizzate. Il presidente ha ricordato la legge italiana numero 231 che può avere effetti anche sulle imprese italiane che svolgono la loro attività all estero. Angelini ha detto che ultimamente il mondo è cambiato tanto, basti guardare le relazioni governative. Siamo coscienti che molte cose stanno cambiando e che il contesto in cui lavoriamo è diverso da quella di dieci anni fa. Non c è più tolleranza degli stati per ciò che riguarda l evasione fiscale o il lavoro in nero. Quel periodo si è concluso. Siamo in una fase che ci condurrà ad una modalità diversa di lavorare, ha dichiarato il Presidente di Confindustria Romania. Diego Brasioli: Il mercato romeno è molto importante per l Italia È intervenuto poi l Ambasciatore d Italia a Bucarest, SE Diego Brasioli che ha affermato che l evento organizzato da Confindustria Romania rappresenta un importante incontro. È fondamentale per le società italiane che svolgono la loro attività in Romania, contare su un clima di normalità. L Ambasciatore italiano ha dichiarato che il mercato romeno è molto importante per l Italia, sottolineando che i dati del 2014 confermano il fatto che l Italia rappresenti il Paese con il numero più grande di società italiane presenti in Romania, fatto confermato dalla crescita di quasi il 10%del numero di società italiane. L Italia rappresenta il Paese con il più grande numero di società italiane presenti in Romania. Solo nel primo trimestre di quest anno sono state costituite 400 nuove società italiane, cioè imprese che hanno scelto la Romania per fare investimenti, ha affermato Diego Brasioli.

10 Il futuro per imprese europee, molto cupo Petrica Mihail Marcoci dell Accademia di Polizia Romena ha parlato al pubblico sull Anticorruzione e corporate governance e sul fatto che molte società devono osservare le leggi del Paese di origine, le leggi del Paese ospitante, le leggi europee e l acquis comunitario. Una delle conclusioni della crisi globale a cui abbiamo assistito è legata all inefficacia dei sistemi antifrode. Questi sistemi mancano in gran parte delle imprese europee, perchè gli europei, essendo più conservatori, non hanno ancora capito il problema. Il futuro per le imprese europee è molto cupo perchè, facendo un analisi, osserviamo che i meccanismi antifrode a livello europeo sono inefficaci, la corruzione si manifesta come effeto degli altri tre fenomeni che si manifestano nelle amministrazioni giuridiche europee: l evasione fiscale, contrabando e frode negli appalti pubblici. Ad un certo momento, la mancanza di adeguamento di questi meccanismi porterà all estinzione delle imprese europee sul mercato globale, ha dichiarato Marcoci. Una nuova legge nel settore degli appalti pubblici Cicerone Stan, il direttore dell Autorità Nazionale per la Regolamentazione e Monitoraggio degli Appalti Pubblici, ha affermato che si prevede l implementazione di una legislazione che sia flessibile e stabile. Si desidera una legislazione più snella nel settore degli acquisti pubblici ma anche un sistema di prevenzione più efficace per non arrivare alle sanzioni e per essere in grado di rimediare in tempo e rimuovere gli elementi che potrebbero invalidare una procedura d appalto. Inoltre, ci vuole una legislazione flessibile, una legislazione che sia stabile, per consentire agli operatori economici di realizzare le offerte in modo da avere reali possibilità di competere in un ambiente pulito e meno corrotto, ha dichiarato Stan. Nell ambito dell evento organizzato da Confindustria Romania, Gianluca Carlesso dello Studio Tonucci & Partners, ha incentrato la sua prospettiva di analisi sul tema della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche nell ordinamento romeno e sui sistemi e organi di controllo nell attività dell azienda previsti dai modelli di organizzazione aziendale. L avvocato Roberto Borasio, dello Studio Legale Borasio Gromis di Trana- Giaccone, ha incentrato la sua analisi sulla responsabilità d impresa che deriva dai modelli organizzativi. Laura Severino di Rina Group ha parlato sullo standard ISO come strumento di governance aziendale. Marco Paganin di Generali Assicurazioni, ha spiegato cos è la polizza D&O a tutela delle aziende e degli organi di gestione e controllo.

11 Claudio Pucci, dello Studio Pucci Associati, ha esposto il tema della responsabilità d impresa dal punto di vista del contesto fiscale nei processi di internazionalizzazione.

12 CURIERUL NATIONAL

13 L Ambasciatore d Italia a Bucarest, Diego Brasioli, durante il Legal Summit 2015, organizzato da Confindustria Romania: il mercato romeno è molto importante per l Italia Confindustria Romania ha organizzato giovedì sera l evento Legal Summit 2015 Diritto, Governance e Impresa. Nel suo intervento, l Ambasciatore d Italia a Bucarest, SE Diego Brasioli, ha affermato che l evento organizzato da Confindustria Romania rappresenta un importante incontro e che è fondamentale per le società italiane, che svolgono la loro attività in Romania, contare su un clima di normalità. L Ambasciatore italiano ha dichiarato che il mercato romeno è molto importante per l Italia. L Italia rappresenta il Paese con il numero più grande di società italiane presenti in Romania. Solo nel primo trimestre di quest anno sono state costituite 400 nuove società italiane, cioè imprese che hanno scelto la Romania per fare investimenti, ha affermato Diego Brasioli.

14 PIAZZA ROMANA

15 Confindustria Romania ha organizzato il Legal Summit 2015 Confindustria Romania ha organizzato l Assemblea annuale con il titolo Legal Summit 2015 Diritto, Governance e Impresa. L evento, svoltosi il 21 maggio presso Hotel Intercontinental, è stato aperto da Mauro Maria Angelini, il Presidente Confindustria Romania, che ha parlato della corporate governance, la definizione del concetto, strutture e legislazione. È seguito poi l intervento dell Ambasciatore Diego Brasioli, che ha sottolineato l importanza di un clima economico stabile per le imprese italiane che svolgono la loro attività in Romania. L Ambasciatore italiano ha fatto un annuncio che dimostra ancora una volta gli stretti rapporti economici tra i due paesi: nel primo trimestre di quest anno sono state costituite 400 nuove società italiane in Romania. Nell ambito dell evento sono intervenuti anche: Petrică Mihail Marcoci Accademia di Polizia; Gianluca Carlesso Tonucci&Partners; Cicerone Stan Direttore dell Autorità Nazionale per la Regolamentazione e Monitoraggio degli Appalti Pubblici; Roberto Borasio Studio Legale Borasio Gromis di Trana Giaccone; Laura Severino Rina Group; Marco Pagarin Generali Assicurazioni Italia; Claudio Pucci Pucci Associati.

16 ROMANIA24ORE

17 Legal Summit 2015: Diritto Governance e Impresa Giovedi 21 maggio, presso la Sala Ronda dell Hotel Intercontinental di Bucarest, si è tenuta la seconda edizione del Legal Summit organizzato da Confindustria Romania. Diritto, Governance e Impresa i temi trattati dagli speakers presenti in sala, che hanno raccolto il plauso da tutti i presenti in sala, per l alto livello dei contenuti trattati, di importanza fondamentale per le imprese. Al centro del dibattito la responsabilità sociale di impresa e la gestione aziendale nel framework legislativo romeno, italiano e dell UE, che tiene conto dei diversi fattori socio-economici e del rating economico che esamina temi attinenti alla governance, trasparenza e altri aspetti tipici della responsabilità d impresa e corporate governance, come quelli relativi alla legalità. Ha aperto i lavori, come di consueto, il Presidente di Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, che ha ribadito l importanza per le imprese italiane presenti in Romania di operare all interno della cultura della legalità e della responsabilità d impresa. Un tema non in contraddizione con la profittabilità dell impresa; al contrario va inteso come strategia finalizzata alla riuscita economica dell azienda, direttamente collegato al management aziendale interno, adattandosi alle dinamiche socio-economiche in continua evoluzione. Dopo i saluti introduttivi del Presidente, è intervenuto per i saluti istituzionali l Ambasciatore d Italia a Bucarest, Diego Brasioli, che ha voluto sottolineare come Confindustria Romania, l'anno scorso, abbia decisamente anticipato i tempi avviando la serie dei Legal Summit. L'Ambasciatore Brasioli ha anche ringraziato Confindustria Romania per il continuo lodevole impegno profuso a favore della Business Community italiana presente in Romania. In linea coi temi dell evento è intervenuto il Professore Petrică- Mihail Marcoci, dell Accademia di Polizia Romena, che ha analizzato in dettaglio il tema dell Anticorruzione collegato alla responsabilità d impresa, che implica un comportamento commerciale trasparente e responsabile per una crescita sostenibile dell azienda. Successivamente l analisi è stata integrata dall Avvocato Gianluca Carlesso dello Studio Tonucci & Partners, che ha incentrato la sua prospettiva di analisi sul tema della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche nell ordinamento romeno e sui sistemi e organi di controllo nell attività dell azienda previsti dai modelli di organizzazione aziendale. L'avvocato Carlesso ha citato anche l istituzione di un organo di vigilanza posto a

18 monitorare il funzionamento del management interno delle imprese e la definizione di un sistema disciplinare e sanzionatorio, nei confronti dell eventuale reato. Risale al 20 maggio la Decisione di Urgenza del Governo romeno per la fusione tra due entità statali: l'autoritatea Naţională pentru Reglementarea şi Monitorizarea Achiziţiilor Publice e Unitatea centrala pentru verificarea achizitiilor publice. E' nata quindi l'agentia Naţională Achiziţiilor Publice, Dopo solo 24 ore, proprio durante il Legal Summit è intervento il sig.cicerone Stan, ex Direttore dell Autorità Nazionale per la Regolamentazione e Monitoraggio delle Gare e Appalti Pubblici in Romania, che ha tenuto uno speech sulle novità che regolamentano il monitoraggio e il reperimento di tutte le informazioni per le imprese che partecipano alle gare d appalto. Un altro intervento molto atteso è stato quello dell Avvocato Roberto Borasio, dello Studio Legale Borasio Gromis di Trana- Giaccone, che ha incentrato la sua analisi sulla responsabilità d impresa che deriva dai modelli organizzativi in conformità ai requisiti di gestione e controllo previsti dalla legislazione, realizzando un completo sistema di controllo ed organizzazione interno. Coerentemente alla ratio del Summit si è tenuto lo speech di alto profilo tecnico da parte della Dott.ssa Laura Severino di Rina Group, del settore Sostenibilità, ambiente e cambiamento climatico, sullo standard ISO come strumento di governance aziendale, norma internazionale che dà la misura di quanto il tema della responsabilità sociale sia avvertito come rilevante per il mercato per le imprese all interno di un contesto economico globalizzato. É intervenuto in seguito il Dottor Marco Paganin tramite videoconference dall Italia, di Generali Assicurazioni, che ha presentato la polizza D&O (Directors' & Officers' Liability) a tutela delle aziende e degli organi di gestione e controllo, che opera a favore di amministratori, sindaci e dirigenti tenendoli indenni dalle perdite pecuniarie derivanti dagli atti illeciti commessi nelle loro funzioni manageriali e di supervisione, tutelandone il patrimonio personale e fornendo piena copertura per le loro responsabilità. In chiusura è seguita la relazione del Dott. Claudio Pucci, dello Studio Pucci Associati, che ha esposto il tema della responsabilità d impresa dal punto di vista del contesto fiscale nei processi di internazionalizzazione, tema di estrema importanza per le nostre aziende associate.

19 L evento si è concluso coi saluti e i ringraziamenti da parte del Presidente di Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini e dal Direttore Generale Rocco Ferri. Al termine della Conferenza si è tenuto un business cocktail, una valida occasione di incontro B2B tra i nostri associati e gli ospiti presenti in sala. L evento, con ingresso libero riservato solo agli associati di Confindustria Romania, è stato organizzato seguendo la ratio del Patronat, che è quello di offrire la propria assistenza concreta alle imprese e alle associazioni imprenditoriali attive in Romania, con servizi e informazioni sempre aggiornati. Il Summit ha registrato dunque un ottimo riscontro per i contenuti, per il coordinamento tematico e per l alto profilo degli relatori, consolidando l importanza del Patronat quale organizzazione sempre attiva a servizio dei suoi associati. Tutto il Legal Summit e' stato trasmesso via streaming sulla WEBTV, Confindustriaromaniatv.ro, e ha potuto usufruire della traduzione in diretta in italiano per gli interventi tenuti in lingua romena.

20 SETTE GIORNI

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS. Corso Breve IN POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS. Corso Breve IN POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS Corso Breve IN AMMINISTRAZIONI ED IMPRESE NEL NUOVO SISTEMA ANTICORRUZIONE In collaborazione con POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT Il corso rappresenta

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS. Corso Breve IN POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS. Corso Breve IN POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS Corso Breve IN AMMINISTRAZIONI ED IMPRESE NEL NUOVO SISTEMA ANTICORRUZIONE In collaborazione con POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT Il corso rappresenta

Dettagli

Successo senza precedenti per il Forum 2014 di Confindustria Romania e Confagricoltura

Successo senza precedenti per il Forum 2014 di Confindustria Romania e Confagricoltura Successo senza precedenti per il Forum 2014 di Confindustria Romania e Confagricoltura Agricoltura tra Italia e Romania: prospettive ed opportunità verso il 2020 - Filiere agricole, mercati, riforma della

Dettagli

SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE. Compliance aziendale e trasparenza del business

SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE. Compliance aziendale e trasparenza del business SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE Compliance aziendale e trasparenza del business Premessa Nell ultimo decennio si è assistito a un notevole sviluppo normativo in tema di controlli societari e responsabilità

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE 2012 DI CONFINDUSTRIA ROMANIA

ASSEMBLEA GENERALE 2012 DI CONFINDUSTRIA ROMANIA ASSEMBLEA GENERALE 2012 DI CONFINDUSTRIA ROMANIA IL CUORE E LA FORZA DELL IMPRENDITORIA ITALIANA IN ROMANIA 28 giugno, Bucarest A cura di: ADV Communication Indice: QUOTIDIANI: CURIERUL NATIONAL BURSA

Dettagli

Sicurezza partecipata e dedicata alle imprese

Sicurezza partecipata e dedicata alle imprese Sicurezza partecipata e dedicata alle imprese Una best practice dalla teoria alla prassi sul campo 2002-2006 la costruzione di un modello operativo Costruire la sicurezza con la partecipazione, innovando

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE NEL SETTORE DELL EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI NELL AMBITO DEL PROGETTO SPORTELLO APPALTI IMPRESE Relazione di sintesi sulla Delegazione a Bucarest, 1-3 marzo 2015

Dettagli

ISTITUTO ARTURO CARLO JEMOLO. L offerta formativa per le Aziende sanitarie locali e le Aziende ospedaliere.

ISTITUTO ARTURO CARLO JEMOLO. L offerta formativa per le Aziende sanitarie locali e le Aziende ospedaliere. ISTITUTO ARTURO CARLO JEMOLO L offerta formativa per le Aziende sanitarie locali e le Aziende ospedaliere. PRESENTAZIONE L offerta formativa dell Istituto Jemolo per le Aziende sanitarie locali e le Aziende

Dettagli

ALTA FORMAZIONE ECONOMICO-GIURIDICA e TRIBUTARIA. TAX L@b 2015. Laboratorio di Fiscalità Internazionale

ALTA FORMAZIONE ECONOMICO-GIURIDICA e TRIBUTARIA. TAX L@b 2015. Laboratorio di Fiscalità Internazionale ALTA FORMAZIONE ECONOMICO-GIURIDICA e TRIBUTARIA TAX L@b 2015 Laboratorio di Fiscalità Internazionale Corso teorico-pratico per Professionisti, Fiscalisti d impresa, Tax Risk Manager, Tax Compliance Officer,

Dettagli

MILANO 17 novembre 2011. Regole ed opportunità

MILANO 17 novembre 2011. Regole ed opportunità Regole ed opportunità La responsabilità penale delle imprese di organizzazione di eventi e delle società Medico scientifiche in ambito Sanità e Pubblica Amministrazione: adempimenti e conseguenze 2 a EDIZIONE

Dettagli

Lo stato della CSR in Europa e in Italia. Le iniziative della Fondazione I-CSR

Lo stato della CSR in Europa e in Italia. Le iniziative della Fondazione I-CSR Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale delle Imprese Lo stato della CSR in Europa e in Italia Le iniziative della Fondazione I-CSR Venezia, 29 gennaio 2010 Luciano Polazzo luciano.polazzo@i-csr.it

Dettagli

s.r.l. international consulting equity finance auditing

s.r.l. international consulting equity finance auditing s.r.l. international consulting equity finance auditing perchè scegliere mvb Team di elevata esperienza Conoscenza approfondita e specialistica Approccio consulenziale pragmatico Competente network professionale

Dettagli

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework Gazoldo degli Ippoliti MN_28 nov 2014 Dr. Giancarlo Campilli_Resp. Divisione Formazione 1 Di cosa

Dettagli

Anticipare la conoscenza: questo è il nostro lavoro.

Anticipare la conoscenza: questo è il nostro lavoro. Anticipare la conoscenza: questo è il nostro lavoro. Alpicom, nata nel 2006 come Spin-off di un azienda friulana leader in Italia, è operativa per servire le Pubbliche Amministrazioni e le Aziende private.

Dettagli

Nuove funzioni e responsabilità del Risk Management. Presentazione alla Conferenza Il governo dei rischi in banca: nuove tendenze e sfide

Nuove funzioni e responsabilità del Risk Management. Presentazione alla Conferenza Il governo dei rischi in banca: nuove tendenze e sfide Nuove funzioni e responsabilità del Risk Management Presentazione alla Conferenza Il governo dei rischi in banca: nuove tendenze e sfide 9 Aprile 2015 Agenda 1. Premessa: Il ruolo della Corporate Governance

Dettagli

MASTER INTERNAZIONALE IN DIRITTO E FINANZA ISLAMICA

MASTER INTERNAZIONALE IN DIRITTO E FINANZA ISLAMICA prot, n: 047/2015 ogg: Master Int. Diritto e Finanza Islamica destinatari/o: Media/Social/Com.Scientifico MASTER INTERNAZIONALE IN DIRITTO E FINANZA ISLAMICA CORSO DI ALTA FORMAZIONE SCIENTIFICA E PROFESSIONALE

Dettagli

Percorsi operativi di Fiscalità internazionale

Percorsi operativi di Fiscalità internazionale Percorsi operativi di Fiscalità internazionale Guida fiscale alla internazionalizzazione delle imprese SEMINARI SPECIALISTICI VERONA 1 a Edizione 2014 6 moduli specialistici dal 20/05/2014 La localizzazione

Dettagli

Principali Corsi di Formazione programmati per l anno 2013

Principali Corsi di Formazione programmati per l anno 2013 Principali Corsi di Formazione programmati per l anno 2013 13 Accounting & Auditing Corso di Alta Formazione in Contabilità, Bilancio e Revisione Sviluppare le competenze necessarie per gestire il bilancio

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 Rev. 1-20/10/2010 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA 1. Sistema di governance organizzativa L assetto organizzativo, amministrativo e contabile

Dettagli

SOMMARIO. Adottati con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27 febbraio 2015

SOMMARIO. Adottati con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27 febbraio 2015 PRIINCIIPII DII AUTODIISCIIPLIINA DII IINFRASTRUTTURE WIIRELESS IITALIIANE Adottati con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27 febbraio 2015 SOMMARIO Articolo 1 Principi generali pag. 2 Articolo

Dettagli

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE SETA SPA PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE Aggiornamento n. 1 del 5 febbraio 2016. 1 PREMESSA Il presente documento costituisce l aggiornamento n. 1 del Piano di Prevenzione della Corruzione (d ora

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Corso di alta formazione Manager per l innovazione turistica

Dettagli

delle imprese italiane

delle imprese italiane L INTERNAZIONALIZZAZIONE delle imprese italiane nel settore delle costruzioni RAVENNA 17 19 settembre 2015 PROGRAMMA PRELIMINARE SALA Palazzo dei Congressi PRESENTAZIONE DEL CONVEGNO Il Convegno L internazionalizzazione

Dettagli

Global Legal Advisor. www.strataspa.net amministrazione@strataspa.net agi@strataspa.net

Global Legal Advisor. www.strataspa.net amministrazione@strataspa.net agi@strataspa.net STRATA SpA Viale Castro Pretorio, 124 00185 Roma VAT 04133671000 TC 10086440152 2 Management Tel +39 064468062 Fax +39 06/4467292 Enquiries and Support Tel +39 06/4466656 Fax +39 06/4467376 www.strataspa.net

Dettagli

Determinazione del Segretario Generale Responsabile della Prevenzione della Corruzione

Determinazione del Segretario Generale Responsabile della Prevenzione della Corruzione C I T T A' D I I S P I C A (Provincia di Ragusa) Determinazione del Segretario Generale Responsabile della Prevenzione della Corruzione Approvazione relazione del responsabile della prevenzione della corruzione

Dettagli

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE TUTELA AZIENDALE Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione TUTELA AZIENDALE e ad attribuire e/o confermare le seguenti responsabilità:

Dettagli

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della:

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della: E un iniziativa della: In collaborazione con: LEAN COMMUNITY Laboratorio di approfondimento e diffusione di concetti, metodologie e buone pratiche di Lean Transformation a favore delle PMI Padovane PRESENTAZIONE

Dettagli

Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi

Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi Di Don Wilkinson, Vice-Presidente Deloitte Amministratori, fate un respiro profondo: gli impegni previsti in agenda

Dettagli

business consultants financial & tax advisors

business consultants financial & tax advisors business consultants financial & tax advisors LA NOSTRA MISSION Da tempo, accanto alle tradizionali competenze nelle materie fiscali e contabili, sta crescendo il nostro impegno nel fornire assistenza

Dettagli

PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA

PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE NELLA SEDUTA DEL 22 GIUGNO 2009 INDICE PARTE

Dettagli

Torino, 27 novembre 2015 Riciclaggio, autoriciclaggio e responsabilità 231

Torino, 27 novembre 2015 Riciclaggio, autoriciclaggio e responsabilità 231 Torino, 27 novembre 2015 Riciclaggio, autoriciclaggio e responsabilità 231 Avv. Gian Piero Chieppa Foro di Torino Dott.ssa Lucia Starola Dottore Commercialista in Torino FATTI di riciclaggio e responsabilità

Dettagli

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI Ø Soci, mercato e Autorità di Vigilanza Ø Ruolo e compiti degli amministratori Ø Conflitti di interesse Ø Crisi di impresa e procedure concorsuali Ø

Dettagli

REGOLE DI COMPORTAMENTO

REGOLE DI COMPORTAMENTO REGOLE DI COMPORTAMENTO Missione e valori La Finprest Srl, agente in attività finanziaria con iscrizione BANCA D ITALIA nr. A7739, opera nel settore del credito al consumo mediante concessione di finanziamenti

Dettagli

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) PRIMO MODULO

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) PRIMO MODULO Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) Master IL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO Aspetti giuridici ed economici, con particolare riferimento alla governance societaria Allegato 1 Programma didattico-scientifico

Dettagli

Martedì 10/11/2015 ore 15.00/19.00 Sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli - Piazza dei Martiri 30, Napoli

Martedì 10/11/2015 ore 15.00/19.00 Sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli - Piazza dei Martiri 30, Napoli CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IL PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO E GLI STRUMENTI DI INGEGNERIA FINANZIARIA PER L ATTUAZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA DEI FONDI STRUTTURALI Presentazione Il partenariato

Dettagli

Programma anticorruzione

Programma anticorruzione Programma anticorruzione Questo Programma è nato e si è sviluppato anche grazie alla preziosa collaborazione di Pierluigi Vigna scomparso a Firenze nel settembre 2012 - che ha messo a disposizione la sua

Dettagli

Compliance aziendale Ex D.lgs. 231/01

Compliance aziendale Ex D.lgs. 231/01 Compliance aziendale Ex D.lgs. 231/01 Consultec Srl Cos è il D.Lgs. n. 231/01 Il D.Lgs. n. 231/2001 ha introdotto nel nostro ordinamento il principio della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche

Dettagli

RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* novembre 2006

RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* novembre 2006 RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* novembre 2006 Comunicato n. 111/2006 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri- 25 settembre 2006 Individuazione dell autorità centrale per la ricezione delle

Dettagli

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG TERZA CONFERENZA AMBIENTALE DEI MINISTRI E DEI LEADER POLITICI REGIONALI DELL'UNIONE EUROPEA LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG Dopo l incontro di preparazione tenuto nella regione Rhône-Alpes, Francia, il 28

Dettagli

Overview Vantaggi del paese Romania:

Overview Vantaggi del paese Romania: Overview Vantaggi del paese Romania: Mercato e posizione geografica Risorse umane e del territorio Politici ed economici (membro NATO ed UE; fondi strutturali, fiscalità, costo del lavoro, ecc.) Rapporti

Dettagli

Fabio Fortuna L INFORMATIVA SUI RISCHI NELLE BANCHE. FrancoAngeli. Facoltà di Economia dell Università Telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano

Fabio Fortuna L INFORMATIVA SUI RISCHI NELLE BANCHE. FrancoAngeli. Facoltà di Economia dell Università Telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano Fabio Fortuna L INFORMATIVA SUI RISCHI NELLE BANCHE FrancoAngeli Facoltà di Economia dell Università Telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano COLLANA DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE 2013 Sintesi (IT)

RAPPORTO ANNUALE 2013 Sintesi (IT) RAPPORTO ANNUALE 2013 Sintesi (IT) Sintesi Sintesi Nel 2013 l EIOPA ha continuato a sviluppare il suo ruolo e profilo nel panorama europeo della vigilanza. La relazione annuale 2013 definisce i principali

Dettagli

Confindustria: le fondamenta etiche e valoriali La Riforma e il nuovo Codice Etico

Confindustria: le fondamenta etiche e valoriali La Riforma e il nuovo Codice Etico Vision Confindustria partecipa al processo di sviluppo della società italiana contribuendo all affermazione di un sistema imprenditoriale innovativo, internazionalizzato e sostenibile, capace di promuovere

Dettagli

Il Decreto 231: quadro di riferimento e guida interpretativa - seconda parte

Il Decreto 231: quadro di riferimento e guida interpretativa - seconda parte S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO SISTEMI DI COMPLIANCE E DECRETO LEGISLATIVO 231 DEL 2001 Il Decreto 231: quadro di riferimento e guida interpretativa - seconda parte Stefano Bonetto e Francesco

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 VI Edizione PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) In convenzione con DIREZIONE E COMITATO SCIENTIFICO DIRETTORE: Prof. Angelo

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Torino, 17 marzo 2008 NOTIZIARIO 10/2008 S O M M A R I O SERATA MENSILE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE: LE NOVITA DEL BILANCIO 2007 Martedì 25 marzo 2008, alle ore 17.00, presso il Centro Congressi Torino

Dettagli

Il Consiglio di amministrazione. Banca Popolare dell Alto Adige

Il Consiglio di amministrazione. Banca Popolare dell Alto Adige Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni sede legale e direzione generale in Bolzano ABI 05856.0 codice fiscale, partita IVA e iscrizione al registro delle imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ENERGIA RINNOVABILE 2013 L ANNO DELLA GREEN ECONOMY IN ROMANIA

RASSEGNA STAMPA ENERGIA RINNOVABILE 2013 L ANNO DELLA GREEN ECONOMY IN ROMANIA RASSEGNA STAMPA ENERGIA RINNOVABILE 2013 L ANNO DELLA GREEN ECONOMY IN ROMANIA 28 febbrario 2013 A cura di ADV Communication INDICE ARTICOLI QUOTIDIANI Bursa- 2 articoli (online e print) Curierul national

Dettagli

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale;

Presentazione. agili e flessibili; costantemente aderenti al business model ed alla sua evoluzione geografica e temporale; Presentazione Blu Consulting è una società di consulenza direzionale certificata ISO 9001:2008, fondata da Mauro Masciarelli nel 2009, specializzata nella revisione delle strategie di business, adeguamento

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 5 DEL 27-01-2014

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 5 DEL 27-01-2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A NUMERO 5 DEL 27-01-2014 Oggetto: PIANO TRIENNALE COMUNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ANNI 2013-2014 - 2015-2016. APPROVAZIONE. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

L amministratore del piccolo Comune: competenze, gestione e problematiche.

L amministratore del piccolo Comune: competenze, gestione e problematiche. giuridica L amministratore del piccolo Comune: competenze, gestione e problematiche. 12 giugno / 3 luglio 2014 Corso informativo/formativo in sette sessioni pomeridiane trasmesso in diretta WebTV interattiva

Dettagli

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO VISTA la legge. 24 dicembre 2012 n. 234, recante norme generali sulla partecipazione dell'italia alla formazione e all'attuazione della normativa e delle politiche dell'unione

Dettagli

Formazione. Corsi di. Anno Accademico 2014/2015. Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence. e-learning. www.unised.it.

Formazione. Corsi di. Anno Accademico 2014/2015. Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence. e-learning. www.unised.it. Dipartimento di Scienze Criminologiche Dipartimento di Scienze della Security e Intelligence Corsi di Formazione e Master Anno Accademico 2014/2015 Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence

Dettagli

Novità introdotte dal decreto legge 28 giugno 2013, n. 76, in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Novità introdotte dal decreto legge 28 giugno 2013, n. 76, in materia di salute e sicurezza sul lavoro Articolo 9, commi 2 e 6 Articolo 11, comma 10 Novità introdotte dal decreto legge 28 giugno 2013, n. 76, in materia di salute e sicurezza sul lavoro di Antonio Valenti SCHEDA RIEPILOGATIVA Articolo 9,

Dettagli

Le soluzioni assicurative a tutela del dirigente preposto.

Le soluzioni assicurative a tutela del dirigente preposto. Milano 9 Maggio 2007 Le soluzioni assicurative a tutela del dirigente preposto. Maurizio Arecco Marsh S.p.A. FINPRO (Financial & Professional risks) Introduzione L esigenza di garantire una tutela patrimoniale,

Dettagli

IL CORRETTIVO AL TESTO UNICO DELLA SICUREZZA

IL CORRETTIVO AL TESTO UNICO DELLA SICUREZZA IL CORRETTIVO AL TESTO UNICO DELLA SICUREZZA I modelli di organizzazione e gestione ex art. 30 D. Lgs. 81/08 in connessione con il D. Lgs. 231/01 Pesaro, Hotel Flaminio, 12 febbraio 2010 Collegio Provinciale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Perego Gabriella Indirizzo Domiciliata presso l Ente Telefono 039.2893 372 Fax E-mail g.perego@comune.brugherio.mb.it

Dettagli

n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue

n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue ACCADE AL PE n. 52 settimana dal 14 all 18 giugno 2010 A cura della Delegazione di Confindustria presso l Ue SETTIMANA DAL 14 AL 18 GIUGNO Questa settimana hanno inviato i propri contributi: Anita, Assica

Dettagli

Curriculum Vitae. Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418, 06.37512249, Fax 06.3700307 e-mail alessandro.morani@studiomorani.

Curriculum Vitae. Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418, 06.37512249, Fax 06.3700307 e-mail alessandro.morani@studiomorani. Curriculum Vitae Nome e Cognome: Alessandro Morani Luogo e data di nascita: Roma, 25 ottobre 1965 Stato civile: coniugato Professione: Dottore Commercialista Studio: Roma, 00195, Via Oslavia, 28 Tel. 06.3724418,

Dettagli

Modelli ex d.lgs. 231/01 e Modelli di prevenzione della corruzione ex L. 190/2012. Massimo Malena & Associati 20 maggio 2015

Modelli ex d.lgs. 231/01 e Modelli di prevenzione della corruzione ex L. 190/2012. Massimo Malena & Associati 20 maggio 2015 Modelli ex d.lgs. 21/01 e Modelli di prevenzione della corruzione ex L. 190/2012 Massimo Malena & Associati 20 maggio 2015 L impatto immediato e diretto della L. 190/2012 sul d.lgs. 21/01 La Legge 190

Dettagli

A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. 1. Organi e soggetti coinvolti nell adozione ed attuazione della Politica sulla Remunerazione

A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. 1. Organi e soggetti coinvolti nell adozione ed attuazione della Politica sulla Remunerazione A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE PREMESSA La presente Relazione del Comitato per la Remunerazione è stata redatta in conformità a quanto previsto dall art. 123 ter TUF e dall art. 84 - quater

Dettagli

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti La nostra filosofia L impresa crea più valore se lo fa per tutti Nata nel 2008, VerA offre consulenza specializzata nelle Relazioni Istituzionali e fornisce supporto e assistenza a tutte quelle realtà

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE ASSOCIATO BOLDRINI

STUDIO COMMERCIALE ASSOCIATO BOLDRINI STUDIO COMMERCIALE ASSOCIATO BOLDRINI Via Gambalunga, 102 (Ang. Via Roma) 47921 Rimini Curriculum 1. I Professionisti associati e i collaboratori 2. Attività di consulenza a favore di enti pubblici e gestione

Dettagli

CAMFIN S.p.A. PROCEDURA SUI FLUSSI INFORMATIVI VERSO CONSIGLIERI E SINDACI

CAMFIN S.p.A. PROCEDURA SUI FLUSSI INFORMATIVI VERSO CONSIGLIERI E SINDACI CAMFIN S.p.A. PROCEDURA SUI FLUSSI INFORMATIVI VERSO CONSIGLIERI E SINDACI 1. Premessa 1.1 La completezza delle informazioni a disposizione degli amministratori rappresenta condizione essenziale per il

Dettagli

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione.

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione. Intervento del Ministro Padoan alla Commissione Affari Economici e Monetari (ECON) del Parlamento Europeo al termine del semestre di presidenza italiana della Ue Presidente, Onorevoli Membri, Strasburgo,

Dettagli

Giornata di studio in materia di trasparenza ed anticorruzione ASSOFARM. Massimo Maraziti esperto organizzazione e compliance

Giornata di studio in materia di trasparenza ed anticorruzione ASSOFARM. Massimo Maraziti esperto organizzazione e compliance Giornata di studio in materia di trasparenza ed anticorruzione ASSOFARM Massimo Maraziti esperto organizzazione e compliance Bologna, 13 Novembre 2015 Di cosa parleremo oggi. o Aggiornamento del Piano

Dettagli

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.11.2012 COM(2012) 655 final Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO che autorizza la Commissione europea a partecipare, per conto dell Unione europea, ai negoziati

Dettagli

Codice di Comportamento dei dipendenti dell Università degli Studi di Milano

Codice di Comportamento dei dipendenti dell Università degli Studi di Milano Codice di Comportamento dei dipendenti dell Università degli Studi di Milano Relazione illustrativa Premessa Il presente documento intende brevemente illustrare i riferimenti normativi, il procedimento

Dettagli

MODULI: CONTENUTI GENERALI

MODULI: CONTENUTI GENERALI MODULI: CONTENUTI GENERALI Primo Modulo LO SCENARIO COMPETITIVO INTERNAZIONALE, L EVOLUZIONE DEL BUSINESS: LE PROSPETTIVE DEGLI OPERATORI DEL DIRITTO (4 gg) Secondo Modulo SISTEMI DI GOVERNANCE, PERFORMANCE

Dettagli

CSR, Globalizzazione e Modelli di Capitalismo Sostenibile

CSR, Globalizzazione e Modelli di Capitalismo Sostenibile Tavola Rotonda CSR, Globalizzazione e Modelli di Capitalismo Sostenibile Mauro Cicchinè,, Presidente Dexia Crediop S.p.A. Milano 14 Luglio 2005 Capitalismo Sostenibile e CSR fra globale e locale : dai

Dettagli

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 11/12/2013 Prot. n. 348 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 37_2013. A) Manuale operativo WORKLAB della Fondazione Consulenti per

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 2. DISPOSIZIONI COMUNI 2.1 DESTINATARI 2.2 RESPONSABILITÀ DELL ASSOCIAZIONE

INDICE 1. PREMESSA 2. DISPOSIZIONI COMUNI 2.1 DESTINATARI 2.2 RESPONSABILITÀ DELL ASSOCIAZIONE CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. DISPOSIZIONI COMUNI 2.1 DESTINATARI 2.2 RESPONSABILITÀ DELL ASSOCIAZIONE 3. PRINCIPI ETICI DELL ASSOCIAZIONE 3.1 VALORE STRATEGICO DELLE RISORSE UMANE 3.2 LEGALITA 3.3

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Relazione integrata sull attività dell Internal Audit, dell Organismo di Vigilanza e Quality Management

Relazione integrata sull attività dell Internal Audit, dell Organismo di Vigilanza e Quality Management Relazione integrata sull attività dell Internal Audit, dell Organismo di Vigilanza e Quality Management Voce Controllo del Documento Informazioni Documento Informazione Identificativo documento DIR-IA

Dettagli

D.Lgs. 231/2001 Novità normative e orientamenti giurisprudenziali. "D.Lgs. n. 231/2001 e la sua applicazione in azienda"

D.Lgs. 231/2001 Novità normative e orientamenti giurisprudenziali. D.Lgs. n. 231/2001 e la sua applicazione in azienda D.Lgs. 231/2001 Novità normative e orientamenti giurisprudenziali "D.Lgs. n. 231/2001 e la sua applicazione in azienda" Il quadro di riferimento L evoluzione normativa e l introduzione di nuove fattispecie

Dettagli

Compliance management

Compliance management Compliance management Presentazione I requisiti postulati dalla sorveglianza prudenziale, l orientamento ai rischi e l affermarsi progressivo di una cultura della trasparenza, hanno contribuito a valorizzare

Dettagli

Policy sull etica del business e sulla conformità alla legge

Policy sull etica del business e sulla conformità alla legge Policy sull etica del business e sulla conformità alla Approvata dal CdA di Adecco Italia Holding di Partecipazione e Servizi S.p.A. in data 9 Luglio 2007 Distribution List A: Ufficio Ruolo Note Tutti

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO. DI TRENITALIA S.p.A. Sintesi

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO. DI TRENITALIA S.p.A. Sintesi MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO DI TRENITALIA S.p.A. Sintesi Luglio 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Trenitalia S.p.A. ha approvato con delibera del 23 febbraio 2005 il Modello di

Dettagli

DIALOGO SOCIALE EUROPEO: LINEE GUIDA MULTISETTORIALI PER FRONTEGGIARE LA VIOLENZA E LE VESSAZIONI SUL LUOGO DI LAVORO CAUSATE DA TERZI

DIALOGO SOCIALE EUROPEO: LINEE GUIDA MULTISETTORIALI PER FRONTEGGIARE LA VIOLENZA E LE VESSAZIONI SUL LUOGO DI LAVORO CAUSATE DA TERZI DIALOGO SOCIALE EUROPEO: LINEE GUIDA MULTISETTORIALI PER FRONTEGGIARE LA VIOLENZA E LE VESSAZIONI SUL LUOGO DI LAVORO CAUSATE DA TERZI 16 luglio 2010 (I) INTRODUZIONE 1. Le presenti Linee guida mirano

Dettagli

a cura di www.rating-dilegalita.it

a cura di www.rating-dilegalita.it a cura di www.rating-dilegalita.it Il Rating di Legalità INDICE Pag. 1 Che cos è il Rating di legalità 1 2 Quali sono i vantaggi nel conseguire il rating di legalità 2 3 Come viene attribuito il rating

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Osservatorio Legislazione & Mercati Divisione Finanza Credito Assicurazioni www.olm-cuoa.it

Osservatorio Legislazione & Mercati Divisione Finanza Credito Assicurazioni www.olm-cuoa.it Il Sistema Qualità del CUOA è certificato UNI EN ISO 9001:2000 1 PANEL OSSERVATORIO LEGISLAZIONE & MERCATI Comportamenti e regole per un nuovo rapporto tra banche, imprese e professionisti 19 e 20 ottobre

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina F a c o l t à d i E c o n o m i a Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economico-Aziendali (LM-77) Settore scientifico disciplinare (SSD) IUS/05 Curriculum in Banca e

Dettagli

LO STUDIO. Organizzazione, etica, competenza

LO STUDIO. Organizzazione, etica, competenza MILANO - PALERMO LO STUDIO Lo Studio Legale La Lumia e Associati, con sede a Milano e sede collegata a Palermo, è nato su iniziativa dell avv. Antonino La Lumia per creare un team di giovani avvocati,

Dettagli

IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI E DELLE CONCESSIONI

IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI E DELLE CONCESSIONI Programma di incontri gratuiti per imprese e pubbliche amministrazioni IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI E DELLE CONCESSIONI Convegno introduttivo mercoledì 20 aprile 2016 orario: 9.00 13.00 Incontri di approfondimento

Dettagli

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico Allegato n. 2 Fabbisogno Assistenza Tecnica AdG e AdC Fabbisogno di n. 26 esperti per l espletamento di attività di Assistenza tecnica indirizzata alla gestione, sorveglianza, valutazione, informazione

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 75 del 10-09-15 COIA Oggetto: SUORTO ECONOMICO ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SOCIALE ER LE ATTIVITÀ DI COLLABORAZIONE

Dettagli

LE METODOLOGIE DI RISK ASSESSMENT PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA ALLA CORRUZIONE: ESPERIENZE INTERNAZIONALI

LE METODOLOGIE DI RISK ASSESSMENT PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA ALLA CORRUZIONE: ESPERIENZE INTERNAZIONALI LE METODOLOGIE DI RISK ASSESSMENT PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA ALLA CORRUZIONE: ESPERIENZE INTERNAZIONALI FABIO MONTEDURO, UNIVERSITÀ DI TOR VERGATA Il proge)o E.T.I.CA. pubblica nel Sud: accrescere l

Dettagli

D A V I D E G U A R D A M A G N A

D A V I D E G U A R D A M A G N A D A V I D E G U A R D A M A G N A Nato a Milano il 2 settembre 1967 Piazza San Pietro in Gessate 2, Milano 20122 Tel: +39 02579601 - Fax +39 0257960299 e-mail: dguardamagna@gealex.eu www.gealex.com - Socio

Dettagli

Master di I livello SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA. (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA. (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 014/015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica

Dettagli

ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI

ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI FACOLTA' DI ECONOMIA Università degli Studi di Bologna ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI dal 28 marzo 2003 al 4 giugno 2003 IL CORSO È VALIDO AI FINI DELLA FORMAZIONE CONTINUA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L UNIVERSITA, L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE E PER LA RICERCA Direzione Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo Studio Ufficio IV Il Processo di Bologna Lo Spazio

Dettagli

ASSICURAZIONI GENERALI. Il sistema della gestione dei rischi. Conferenza Governare i rischi per crescere nell economia globale

ASSICURAZIONI GENERALI. Il sistema della gestione dei rischi. Conferenza Governare i rischi per crescere nell economia globale ASSICURAZIONI GENERALI Il sistema della gestione dei rischi Conferenza Governare i rischi per crescere nell economia globale - ROMA, 10 giugno 2008 - INDICE Il modello ERM di Generali e punti di interazione

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace CORPORATE GOVERNANCE Implementare una corporate governance efficace 2 I vertici aziendali affrontano una situazione in evoluzione Stiamo assistendo ad un cambiamento senza precedenti nel mondo della corporate

Dettagli

FORMAZIONE CATALOGO CORSI ONLINE

FORMAZIONE CATALOGO CORSI ONLINE FORMAZIONE CATALOGO CORSI ONLINE CORSI ONLINE SICUREZZA SUL LAVORO CORSI ONLINE SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE SICUREZZA BASE GENERALE Durata: 4 ore Il modulo è dedicato alla presentazione dei concetti

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE SUL GOVERNO SOCIETARIO

RELAZIONE SEMESTRALE SUL GOVERNO SOCIETARIO 61 RELAZIONE SEMESTRALE SUL GOVERNO SOCIETARIO Pirelli & C. aderisce al Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana 1 sin dalla sua prima emanazione e successivamente, nel marzo 2007, ha formalizzato la

Dettagli