TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5"

Transcript

1

2 PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 AVVIO RAPIDO...7 SELEZIONE DEL DIPENDENTE...8 LEGGIMI...8 MANUALE...8 GUIDA INVIO FILE...9 CERCA DIPENDENTE...9 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO...11 ELABORAZIONE DEL MOD. TFR/ PRODUZIONE ED INVIO DEL FILE...16 FUNZIONI GENERALI...17 CERCA DIPENDENTE...18 NUOVO DIPENDENTE...19 TFR ELABORATI SCUOLA...21 PRODUZIONE FILE...24 PROVINCE...26 COMUNI...27 DATI SCUOLA...28 MODIFICA PASSWORD...29 REGISTRAZIONE...30 FUNZIONI DIPENDENTE...32 ANAGRAFE...33 SERVIZI...34 ASSENZE...37 ELABORA TFR ELABORA TFR ELABORA TFR CCNL...47 TFR ELABORATI

3 PREMESSA Argo TFR on Line è un applicazione, finalizzata alla gestione del trattamento di fine rapporto, progettata e realizzata per operare sul WEB utilizzando la rete INTERNET pubblica ed il BROWSER installato sul proprio computer. Il diritto al trattamento di fine rapporto matura, mensilmente, se si sono prestati almeno 15 giorni di servizio continuativo, anche in scuole diverse e quindi con più servizi a condizione che tra la fine del primo servizio e l inizio del successivo non ci siano giorni non coperti dal contratto. Inoltre, una volta maturato il diritto, per determinare la retribuzione utile è necessario disporre dei dati di tutti i servizi prestati (INPDAP Circolare n. 30 del 01/08/2002). La scuola, alla cessazione del servizio di un dipendente, per elaborare, oppure no, il modello TFR/ 1 deve avere visione quindi anche di eventuali servizi prestati in altre Scuole. Argo TFR on Line consente alle Scuole aderenti, in qualsiasi momento e da qualunque computer dotato di accesso ad Internet, la condivisione dei dati anagrafici e di servizio e l elaborazione dei Modelli TFR/1 e TFR/2 in modo da velocizzare e rendere semplice, agevole e sicuro l espletamento degli adempimenti connessi alla gestione del trattamento di fine rapporto. Argo TFR on Line può essere utilizzato dalla singola Scuola che ha le necessità di gestire il trattamento di fine rapporto per i propri dipendenti ma esprime al meglio il suo potenziale se utilizzato da tutte le Scuole di una stessa provincia o dalla maggior parte di esse consentendo di accedere in tempo reale ai servizi prestati presso le altre scuole utenti di Argo TFR on Line. 3

4 Gli operatori delle Scuole aderenti, all atto della presa in servizio del dipendente a tempo determinato, si connettono ad Argo TFR on Line ed inseriscono i dati anagrafici, se non ancora presenti, e di servizio utili ai fini del TFR (date di inizio e fine del rapporto di lavoro, ore settimanali retribuite, qualifica retributiva, etc.). Nel corso del rapporto di lavoro, se si verificano eventi influenti ai fini del trattamento di fine rapporto (assenze, etc), aggiornano la situazione di servizio del dipendente. Alla cessazione del rapporto l operatore ha la visione globale dei dati di servizio del dipendente e, se la sua è ultima scuola in cui è stato prestato il servizio, potrà lanciare la procedura di Argo TFR on Line che elabora il modello TFR/1 Il modello TFR/1, elaborato da Argo TFR on Line, prenderà in considerazione anche i servizi prestati dal dipendente nelle altre Scuole, determinando la retribuzione utile globale, e sarà visualizzato nel browser in formato PDF (Acrobat) con possibilità sia di stampa che di salvataggio sul computer locale. I dati dei modelli TFR, una volta elaborati, potranno essere trasmessi telematicamente all INPDAP utilizzando la procedura disponibile nella WEB Intranet del MIUR (area Sistema scuole \ Invio TFR). 4

5 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE La Scuola che aderisce ad Argo TFR on Line riceve una coppia di chiavi (utente, password) con le quali, collegandosi via INTERNET all indirizzo https://www.argo-secure.com/tfr, è in grado di accedere ed utilizzare l applicazione. E necessario digitare l identificativo utente e la relativa password negli appositi campi della pagina di accesso e quindi cliccare sul pulsante Accedi al servizio. Una volta realizzata la connessione l operatore può cambiare la password rilasciata da Argo e può anche attivare altri operatori tramite la procedura di Registrazione accessibile dal menù Funzioni Generali. 5

6 Gli ulteriori operatori abilitati dalla Scuola potranno utilizzare l applicazione ma non generare nuove utenze; tale prerogativa è riservata esclusivamente all utente privilegiato, cioè l operatore che si connette utilizzando l identificativo utente rilasciata direttamente da Argo. In tutte le pagine della procedura è disponibile la GUIDA ON LINE che una volta attivata, con un click del mouse, fornisce informazioni sulle funzioni disponibili nel contesto in cui è richiamata. 6

7 AVVIO RAPIDO Descriviamo di seguito, ed in sintesi, le fasi necessarie per elaborare il Modello TFR/1 di un dipendente ed inviarlo all INPDAP utilizzando la procedura telematica disponibile nella WEB Intranet del MIUR (area Sistema scuole \ Invio TFR). Selezione del dipendente Inserimento dei dati di servizio (servizi, assenze) Elaborazione del TFR Produzione ed invio del file 7

8 SELEZIONE DEL DIPENDENTE Realizzata la connessione sarà visualizzata la pagina di benvenuto con l elenco delle Funzioni Generali. LEGGIMI Il Leggimi contiene un dettaglio delle modifiche e/o novità introdotte con l ultimo aggiornamento. MANUALE Accedendo a questa funzione si può scaricare il manuale d uso disponibile in formato pdf. 8

9 GUIDA INVIO FILE E una guida in formato pdf contenente le istruzioni per la trasmissione telematica del TFR all INPDAP utilizzando la Web Intranet del MIUR. CERCA DIPENDENTE Per attivare la funzione di ricerca del dipendente, cliccare su Cerca dipendente, quindi digitarne il cognome e/o il nome (anche parzialmente) oppure il codice fiscale e premere sul pulsante Cerca. Sarà visualizzata la lista dei dipendenti che soddisfano i criteri di ricerca impostati. 9

10 Se il nominativo ricercato è presente nella lista, allora cliccando sul simbolo grafico, posto alla destra del codice fiscale, sarà visualizzata la pagina che ne contiene i dati anagrafici e da cui sarà possibile attivare le Funzioni dipendente (cioè le funzioni di inserimento dei servizi, delle assenze e di elaborazione del Modello TFR/1). Se il dipendente non è presente in archivio è necessario cliccare, nell elenco delle Funzioni generali, su Nuovo Dipendente di seguito sarà presentata la pagina che richiede l immissione dei dati anagrafici. Completata la digitazione delle informazioni richieste e cliccando sul pulsante Salva, queste saranno memorizzate in archivio ed inoltre si attiveranno le Funzioni dipendente che come nel caso precedente consentiranno la gestione delle fasi successive utili all elaborazione del mod. TFR/1. 10

11 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO Dall Anagrafe del dipendente, utilizzando le funzioni Servizi ed Assenze è possibile inserire, modificare ed eventualmente eliminare i dati di servizio utili per l elaborazione del mod. TFR/1. Cliccando su Servizi sarà visualizzata la lista dei servizi esistenti in archivio per il dipendente, agendo col mouse sul simbolo grafico, riportato su ogni riga, è possibile accedere alle informazioni di dettaglio di ogni singolo servizio invece cliccando su Inserisci si ha la possibilità di memorizzare un nuovo servizio per il dipendente selezionato. 11

12 Allo stesso modo cliccando Assenze, nel menù delle Funzioni Dipendente, si ha la possibilità di gestire le assenze. 12

13 ELABORAZIONE DEL MOD. TFR/1 Completato l inserimento dei dati di servizio (Servizi ed Assenze) è necessario selezionare Elabora TFR, dal menù Funzioni dipendente, per accedere alla procedura di calcolo della retribuzione utile ai fini del TFR. Indicato il periodo valido ai fini del calcolo, si deve cliccare sul pulsante Elabora per attivare la procedura di determinazione della retribuzione. 13

14 Completata l elaborazione sarà visualizzata la lista delle retribuzioni utili, maturate mensilmente al dipendente, nel periodo indicato dall operatore. 14

15 Cliccando sul pulsante Salva sarà visualizzata la pagina che consente la stampa del Mod. TFR/1, il riepilogo coi dati contabili e di servizio e la gestione degli ulteriori dati che possono essere eventualmente riportati sul modello. 15

16 PRODUZIONE ED INVIO DEL FILE Selezionando Produzione File dal menù Funzioni Generali, si accede alla lista dei modelli elaborati dalla Scuola. Cliccando sulla colonna Scelta, in corrispondenza dei modelli per i quali si vuol produrre il file, e di seguito sul pulsante Elabora è generato il file, contenente i dati contabili dei modelli selezionati, che successivamente dovrà essere inviato all INPDAP utilizzando la procedura telematica disponibile nella WEB Intranet del MIUR (area Sistema scuole \ Invio TFR). Il file è denominato ARnnnnna.txt (con AR fisso), dove nnnnn è il numerico indicante la data di esportazione nel formato AMMGG ed a alfanumerico indicante un progressivo di esportazione. Il nome del file è concordato col MIUR e pertanto consigliamo agli operatori di non modificarlo pena la non acquisizione dei dati da parte della procedura predisposta dal gestore informatico del MIUR. Un ulteriore vincolo richiesto dalla procedura di acquisizione è che i file da inviare si trovino nella directory C:\MIUR\INPDAP\TFR. Pertanto i file, una volta prodotti, si devono trasferire sul computer da cui si può accedere alla WEB Intranet depositandoli nella directory C:\MIUR\INPDAP\TFR. 16

17 FUNZIONI GENERALI L elenco delle Funzioni Generali, riportato in tutte le pagine, consente la navigazione all interno di Argo TFR on Line. Per accedere alle diverse funzioni, da qualsiasi punto dell applicazione, è sufficiente cliccare sulla descrizione che le identifica. 17

18 CERCA DIPENDENTE Attivata la procedura, dall elenco delle Funzioni Generali, è visualizzata la pagina in cui sono richiesti il cognome, il nome ed il codice fiscale del dipendente da individuare. Possono essere digitati indifferentemente il solo cognome oppure il cognome ed il nome (anche in modo parziale) oppure il codice fiscale. Cliccando quindi sul pulsante Cerca, sarà visualizzata la lista dei dipendenti che soddisfano i criteri di ricerca impostati. Per selezionare un dipendente, presente nella lista, è sufficiente agire col mouse sul simbolo grafico, posto a destra del codice fiscale; di seguito sarà visualizzata la pagina che ne contiene i dati anagrafici. 18

19 NUOVO DIPENDENTE Cliccando, nell elenco delle Funzioni generali, su Nuovo Dipendente sarà presentata la pagina che ne richiede l immissione dei dati anagrafici. Fra i dati richiesti particolare importanza assume il codice fiscale, che deve essere obbligatoriamente indicato e che consente l individuazione univoca del dipendente all interno dell archivio condiviso dalle scuole aderenti. Per tale motivo il codice non è calcolato automaticamente dall applicazione ma deve essere digitato dall operatore. La procedura in fase di memorizzazione dei dati effettua i seguenti controlli sul codice fiscale: congruità dell ultimo carattere rispetto ai precedenti e che non sia utilizzato in alcun altra anagrafica presente in archivio. Eventuali anomalie saranno segnalate dal sistema con appositi messaggi. 19

20 Completata la digitazione delle informazioni anagrafiche, cliccando sul pulsante Salva, queste saranno memorizzate in archivio. Il pulsante Rimuovi consente l eliminazione del dipendente dall archivio, a condizione che non esistano Mod. TFR/1 elaborati e/o dati di servizio collegati. In tali casi è necessario prima rimuovere questi dati e successivamente l anagrafica. I Comuni di nascita, residenza e recapito non devono essere digitati dall operatore ma bensì devono essere prelevati dalla tabella dei Comuni che si attiva cliccando sul pulsante Cerca. Nella pagina relativa alla ricerca dei Comuni è necessario digitare la denominazione del Comune (anche parzialmente) oppure selezionare la provincia, dopodichè cliccando sul pulsante Cerca saranno visualizzati i Comuni che soddisfano i criteri di ricerca e quindi agendo, col mouse, sul simbolo grafico il comune selezionato sarà riportato nel corrispondente campo dell anagrafica. 20

21 TFR ELABORATI SCUOLA Attivando la relativa procedura dall elenco delle Funzioni Generali sarà visualizzata la lista dei modelli elaborati dalla Scuola utente. Per selezionare un elemento della lista è necessario cliccare sul corrispondente simbolo grafico, di seguito sarà visualizzata la pagina riportante la retribuzione utile mensile del dipendente collegata al modello selezionato (qualora si volesse ritornare alla lista dei modelli elaborati dalla scuola sarebbe sufficiente selezionare di nuovo, nell elenco delle Funzioni Generali, TFR Elaborati Scuola). Dalla pagina con la retribuzione utile mensile collegata al modello è possibile ottenere la stampa dello stesso, la stampa del riepilogo contabile, la visualizzazione dei dati contabili mensili di dettaglio e la gestione degli ulteriori dati del modello. 21

22 Cliccando sul simbolo grafico, si accede al dettaglio dei dati retributivi relativi al mese selezionato. Dal dettaglio per ritornare alla lista delle retribuzioni utili è sufficiente cliccare sul pulsante Retribuzione Utile. 22

23 Dalla pagina con le retribuzioni utili per ottenere la stampa del Mod. TFR/1 o TFR/2 è necessario agire col mouse sul pulsante Stampa TFR. Mentre cliccando sul pulsante Riepilogo TFR si otterrà un prospetto riportante il dettaglio dei dati retributivi mensili, i servizi e le assenze coinvolte nell elaborazione. Sia per i modelli TFR/1 o TFR/2 che per il riepilogo cliccando sull icona mentre cliccando sull icona se ne otterrà la stampa si potranno salvare sul computer locale. 23

24 PRODUZIONE FILE Selezionando Produzione File dal menù Funzioni Generali, si accede alla lista dei modelli elaborati dalla Scuola. Cliccando sulla colonna Scelta, in corrispondenza dei modelli per i quali si vuol produrre il file, e di seguito sul pulsante Elabora è generato il file, contenente i dati contabili dei modelli selezionati, che successivamente dovrà essere inviato all INPDAP utilizzando la procedura telematica disponibile nella WEB Intranet del MIUR (area Sistema scuole \ Invio TFR). Il file è denominato ARnnnnna.txt (con AR fisso), dove nnnnn è il numerico indicante la data di esportazione nel formato AMMGG ed a alfanumerico indicante un progressivo di esportazione. Il nome del file è concordato col MIUR e pertanto consigliamo agli operatori di non modificarlo pena la non acquisizione dei dati da parte della procedura predisposta dal gestore informatico del MIUR. 24

25 Un ulteriore vincolo richiesto dalla procedura di acquisizione è che i file da inviare si trovino nella directory C:\MIUR\INPDAP\TFR. Pertanto i file, una volta prodotti, si devono trasferire sul computer da cui si può accedere alla WEB Intranet depositandoli nella directory C:\MIUR\INPDAP\TFR. Ulteriori informazioni sono reperibili nella Guida all invio dei File. 25

26 PROVINCE Cliccando sul pulsante Inserisci sarà possibile inserire delle nuove province mentre, agendo col mouse, sul simbolo grafico si potrà modificare la descrizione della stessa oppure rimuoverla. 26

27 COMUNI Attivando la funzione dall elenco delle Funzioni Generali è visualizzata la pagina che consente o la ricerca del comune da modificare o l inserimento di un nuovo comune. Per inserire un nuovo Comune è necessario cliccare sul pulsante Inserisci, di seguito sarà visualizzata la pagina in cui inserire la denominazione, il cap etc. Per cercare un comune invece deve essere digitata la denominazione dello stesso (anche parzialmente) oppure deve essere selezionata la Provincia cui appartiene. Dopodichè, cliccando sul pulsante Cerca, sarà visualizzata la lista dei Comuni che soddisfano i criteri di ricerca impostati. Nella lista, a fianco ad ogni Comune, è posto il simbolo grafico che consente la visualizzazione della pagina in cui poter modificare i dati del Comune selezionato. 27

28 DATI SCUOLA Sono i dati anagrafici della Scuola che in parte devono essere riportati nella stampa ed in parte nel file. Sono stati aggiornati i valori delle posizioni stipendiali del personale docente in base alla tabella 1 dell Accordo La decorrenza dei nuovi valori dipende dalla scelta dell operatore. Se l operatore imposta la scelta Decorrenza incr. docenti per sequenza con il valore da gennaio 2008 il programma attribuirà gli incrementi ai docenti a partire dal altrimenti il programma utilizzerà come decorrenza degli incrementi la data del

29 MODIFICA PASSWORD La funzione consente all utente connesso la modifica della propria password di accesso all applicazione, è richiesta la digitazione della nuova password e la conferma della stessa digitandola una seconda volta. Cliccando quindi sul pulsante Salva, la nuova password sarà memorizzata in archivio ed inoltre sarà richiamata la pagina di login per consentire l accesso utilizzando la nuova password.le ulteriori informazioni evidenziate sono utilizzate da Argo TFR on Line per rispettare i requisiti minimi di sicurezza previsti dall art. 34 del D.Lvo 196/2003 Codice Unico sulla Privacy e dal relativo Disciplinare Tecnico (Allegato B). Quindi per: Controllare che la password digitata non sia riconducibile facilmente ai dati anagrafici dell utilizzatore Avvertire l utente che sono trascorsi tre mesi dall ultima modifica della password in modo che possa cambiarla Disabilitare l utente se sono trascorsi più di 6 mesi dall ultimo accesso 29

30 REGISTRAZIONE La funzione consente alla Scuola aderente la registrazione di ulteriori utenti che possono utilizzare l applicazione. E visibile solo per l utente privilegiato, cioè l operatore che si connette utilizzando l identificativo utente rilasciata direttamente da Argo. La disabilitazione dell attuale utente privilegiato e la conseguente abilitazione del nuovo potrà essere effettuata solo da Argo a seguito di formale richiesta da parte della Scuola. Si accede alla funzione selezionandola dall elenco delle Funzioni Generali, di seguito è visualizzata la pagina con la lista degli utenti registrati per la Scuola. Cliccando sul simbolo grafico, posto a fianco di ogni utente, saranno presentati a video i dati collegati. Invece per inserire un nuovo utente è necessario cliccare sul pulsante Inserisci. 30

31 L utente privilegiato, in fase di registrazione di un nuovo operatore, attribuisce la password che poi potrà essere autonomamente modificata dall operatore. Al solito è richiesta la doppia digitazione della password per conferma del dato. I dati anagrafici, oltre ad identificare l operatore, sono utilizzati anche per controllare che la password non sia facilmente riconducibile allo stesso. L utente privilegiato può in qualsiasi momento disattivare gli utenti non privilegiati, togliendo la spunta dal campo Attivo. La rimozione di un utente è permessa solo a condizione che questi non abbia elaborato Mod. TFR/ 1 o inserito servizi ed assenze ed è attuata cliccando sul pulsante Rimuovi. Per memorizzare i dati inseriti e/o modificati è necessario cliccare sul pulsante Salva. 31

32 FUNZIONI DIPENDENTE L elenco relativo alle Funzioni Dipendente si attiva a seguito della selezione di un dipendente, esistente in archivio, o dell inserimento di uno nuovo e consente la navigazione e la gestione dei dati a questi collegati. Per accedere alle funzioni è sufficiente cliccare sulla descrizione che le identifica. Sino a quando è attivo il menù delle Funzioni Dipendente le stesse punteranno ai dati dell ultimo dipendente selezionato o inserito. 32

33 ANAGRAFE Selezionando col mouse la procedura dall elenco delle Funzioni Dipendente è visualizzata la pagina coi dati anagrafici del dipendente attualmente selezionato. Le modalità di gestione dei dati (modifica, memorizzazione e rimozione) sono identiche a quelle già esaminate nel paragrafo relativo all inserimento di un nuovo dipendente. 33

34 SERVIZI Si accede alla funzione cliccando sulla descrizione che la identifica nell elenco delle Funzioni Dipendente. Di seguito è visualizzata la pagina con la lista dei servizi esistenti in archivio per il dipendente attualmente selezionato. Nella lista per ogni servizio, oltre alle informazioni relative al periodo in cui si è svolto il rapporto di lavoro, sono riportati anche i codici della Scuola che ha inserito il servizio e della Scuola in cui il servizio è stato prestato. La Scuola che ha inserito il servizio è l unica abilitata a modificarlo o ad eliminarlo le altre possono solo visionare i dati dello stesso. 34

35 Il pulsante Stampa richiama la pagina che visualizza l anteprima di stampa della lista dei servizi; da questa è possibile, cliccando sull icona, stampare i servizi mentre cliccando sull icona si potrà salvare sul disco il file in formato pdf (Acrobat). Dall anteprima di stampa, per ritornare alla lista dei servizi, è necessario cliccare sul simbolo grafico, in alto a sinistra, oppure selezionare dal menù File e quindi Chiudi. Nella lista di servizi cliccando sul pulsante Inserisci si realizza l immissione di un nuovo servizio mentre agendo col mouse sul simbolo grafico, posto a fianco ad ogni riga, si richiama la pagina con il dettaglio dei dati del servizio selezionato. Per considerare le ore eccedenti nel calcolo della retribuzione utile deve essere spuntato Servizio con ore eccedenti. 35 il flag

36 Cliccando sul pulsante Salva si ottiene la memorizzazione dei dati mentre cliccando sul pulsante Rimuovi si elimina il servizio dall archivio. Dal dettaglio dei dati di servizio del dipendente per ritornare alla lista dei servizi è sufficiente selezionare nell elenco delle Funzioni Dipendente la procedura Servizi. 36

37 ASSENZE Si accede alla funzione cliccando sulla descrizione che la identifica nell elenco delle Funzioni Dipendente. Di seguito è visualizzata la pagina con la lista delle assenze esistenti in archivio per il dipendente attualmente selezionato. Nella lista, per ogni assenza, è riportato anche il codice della Scuola che l ha inserita, questa è l unica abilitata a modificarla o ad eliminarla le altre possono solo visionare i dati della stessa.il pulsante Stampa richiama la pagina che visualizza l anteprima di stampa della lista delle assenze; da questa è possibile, cliccando sull icona, stampare le assenze mentre cliccando sull icona si potrà salvare sul disco il file in formato pdf (Acrobat). 37

38 Dall anteprima di stampa, per ritornare alla lista delle assenze, è necessario cliccare sul simbolo grafico, in alto a sinistra, oppure selezionare Chiudi dal menù File. Nella lista delle assenze cliccando sul pulsante Inserisci si realizza l immissione di una nuova assenza mentre agendo col mouse sul simbolo grafico, posto a fianco ad ogni riga, si richiama la pagina con il dettaglio dei dati dell assenza selezionata. Cliccando sul pulsante Salva si ottiene la memorizzazione dei dati mentre cliccando sul pulsante Rimuovi si elimina l assenza dall archivio. Dal dettaglio dell assenza del dipendente per ritornare alla lista delle assenze è sufficiente selezionare nell elenco delle Funzioni Dipendente la procedura Assenze. 38

39 ELABORA TFR 1 Attivata la procedura dall elenco delle Funzioni dipendente, è richiesto il periodo temporale da prendere in considerazione ai fini della determinazione della retribuzione utile per il dipendente attualmente selezionato. Cliccando quindi sul pulsante Elabora è visualizzata la pagina con la lista delle retribuzioni mensili calcolate per il dipendente. 39

40 Agendo col mouse sul simbolo grafico, posto sulle righe delle retribuzioni mensili, si ha la possibilità di accedere al dettaglio delle stesse. 40

41 Per ritornare alla pagina con la lista delle retribuzioni mensili è sufficiente cliccare sul pulsante Retribuzione Utile. Dalla pagina con la lista delle retribuzioni utili mensili, agendo col mouse sul pulsante Dati di Servizio, si richiamano a video i servizi e le assenze di cui ha tenuto conto la procedura nell elaborazione delle retribuzioni utili. Anche in questo caso per ritornare alla pagina con la lista delle retribuzioni mensili è sufficiente cliccare sul pulsante Retribuzione Utile.L ulteriore pulsante Salva, presente nella pagina delle Retribuzioni Utili, consente la memorizzazione dei servizi e delle assenze coinvolte nel calcolo come anche delle retribuzioni mensili determinate. E in questa fase che la procedura controlla che per il dipendente nello stesso periodo non esista alcun altro mod. TFR/1; in tal caso è fornito un messaggio di avvertimento e i dati non sono salvati. 41

42 Se la memorizzazione va a buon fine è richiamata la pagina da cui è possibile stampare il Mod. TFR/1, stampare il riepilogo con i dati retributivi mensili e gestire gli ulteriori dati facenti parte del modello. Utilizzando il pulsante Altri Dati si possono inserire i dati relativi al protocollo, al motivo di cessazione ed all eventuale recupero da operare sul TFR liquidato. 42

43 Cliccando sul pulsante Beneficiari si possono inserire i dati anagrafici relativi ad eventuali beneficiari. Nel modello in stampa saranno riportati solo i primi quattro beneficiari mentre nel file, non essendoci limitazioni, saranno riportati tutti. 43

44 Cliccando sul pulsante Riscatti si possono inserire i dati relativi ai riscatti, nei casi contemplati dalla normativa. Si possono inserire massimo due periodi di riscatto, tanti ne prevede il modello in stampa. 44

45 Cliccando sul pulsante Stampa TFR/1 o Riepilogo TFR si aprono rispettivamente le pagine di anteprima del modello o del riepilogo. Sia per il modello TFR/1 che per il riepilogo cliccando sull icona cliccando sull icona se ne otterrà la stampa mentre si potranno salvare sul disco. Dall anteprima di stampa per ritornare alla pagina precedente è necessario cliccare sul simbolo grafico, in alto a sinistra, oppure selezionare dal menù File e quindi Chiudi. 45

46 ELABORA TFR 2 Un modello TFR 2 deve essere elaborato sempre sulla base di un modello esistente che può essere o un TFR 1 oppure un TFR 2. Ad esempio poniamo che si elabori un TFR 1 ad un dipendente con dati di servizio inesatti e che i dati contabili relativi siano inoltrati all INPDAP. Per rettificare tale situazione è necessario correggere i dati di servizio, accedere alla pagina Elabora TFR 2 e cliccare sul pulsante Elabora in corrispondenza del modello che si deve sistemare. Poniamo che anche questo TFR 2, elaborato per rettificare il TFR 1, sia sbagliato. Allora si devono di nuovo rettificare i dati di servizio e quindi elaborare il nuovo TFR 2, sulla base del TFR 2 elaborato in precedenza, sempre utilizzando la funzione Elabora in corrispondenza del modello TFR 2 sbagliato. 46

47 ELABORA TFR CCNL Se invece al dipendente si elabora il TFR 1 e successivamente si deve elaborare il TFR 2, per rinnovo del CCNL, è necessario accedere alla pagina Elabora TFR CCNL e cliccare sul pulsante Elabora in corrispondenza del modello TFR di cui si vuole determinare la retribuzione utile aggiornata. In questo caso sono presi in considerazione i dati di servizio collegati col modello TFR già elaborato e non quelli presenti in anagrafe. 47

48 TFR ELABORATI Si accede alla funzione cliccando sulla descrizione che la identifica nell elenco delle Funzioni Dipendente. Di seguito è visualizzata la pagina con la lista dei Modelli TFR elaborati per il dipendente attualmente selezionato. Per eliminare un modello è sufficiente cliccare sul pulsante Rimuovi in corrispondenza della riga su cui ne sono riportati gli estremi. Invece agendo col mouse sul pulsante Dettaglio è richiamata la pagina con la lista delle retribuzioni utili mensili collegate al modello selezionato. I pulsanti Rimuovi e Dettaglio non sono presenti solo sulle righe relative a modelli elaborati da altre Scuole. In pratica la scuola che ha elaborato il modello ha la possibilità di visionarlo, ristamparlo ed anche rimuoverlo mentre alle altre Scuole ne è consentita la visione solo nella lista. 48

49 49

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione)

Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione) Istruzioni per il rilevamento delle cifre di tiratura (per donatori / stampa associazione) 1. Aprite Internet Explorer (accesso a internet) e digitate il seguente link: https://auflagen-tirage.wemf.ch/

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

GUIDA al SERVIZIO SIMOG

GUIDA al SERVIZIO SIMOG GUIDA al SERVIZIO SIMOG Manuale utente profilo RUP Ver. 3.03.3.0 Questa Guida ha l obiettivo di rendere il più agevole possibile la fruizione del SIMOG nel completamento delle funzionalità esposte. L AVCP

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali DIREZIONE CENTRALE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE TRATTAMENTI PENSIONISTICI INPDAP PENSIONI S7 Manuale Utente Programma Pensioni S7 Amministrazioni Statali Versione database

Dettagli

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE Premesse : Obblighi e Procedure di Sicurezza: 1. Il soggetto che invia gli archivi DEVE avere una versione di contabilità uguale o inferiore a chi riceve gli archivi

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0 nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR Versione 1.0 1 Introduzione L impiego di Alias come mittente nei messaggi è attualmente regolato dalla delibera n. 42/13/CIR concernente

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli