LE MALATTIE PROFESSIONALI A BERGAMO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE MALATTIE PROFESSIONALI A BERGAMO 2008-2012"

Transcript

1 LE MALATTIE PROFESSIONALI A BERGAMO BERGAMO Premessa L INAIL, acronimo di Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni Lavoro, assicura non solo gli infortuni sul lavoro, ma anche contro le malattie professionali. Sembra una banalità ma nell immaginario collettivo le malattie professionali non trovano spazio. Il fenomeno delle malattie professionali è meno presente all attenzione dell opinione pubblica di quello relativo agli infortuni sul lavoro che hanno un impatto mediatico più forte per le conseguenze invalidanti e mortali immediate. Al contrario, le MP, con il loro tempo di latenza più o meno lungo, spesso si manifestano quando il lavoratore è ormai fuori dal mercato del lavoro, quindi non fanno più notizia. Soltanto in casi particolari, per numero di vittime, in cui i Tribunali condannano i proprietari delle aziende al risarcimento delle vittime ( come nel caso Eternit di Casale Monferrato) la notizia emerge nei notiziari e sulle pagine dei giornali. Purtroppo è elevato il prezzo che i lavoratori continuano a pagare per le malattie professionali ITALIA: Malattie Professionali nell ultimo quinquennio ( ) casi sono stati denunciati all INAIL lavoratori hanno riportato un invalidità permanente (29,35% delle denunciate) lavoratori sono deceduti (è un di cui del dato sopra) Mentre SONO I LAVORATORI DECEDUTI PER INFORTUNIO BERGAMO: Malattie Professionali nell ultimo quinquennio ( ) casi sono stati denunciati all INAIL lavoratori hanno riportato una invalidità permanente (35,33 % delle denunciate) 137 lavoratori sono deceduti (è un di cui del dato sopra) Mentre 89 SONO I LAVORATORI DECEDUTI PER INFORTUNIO Si rileva subito che in provincia di Bergamo i casi mortali di MP sono più alti degli infortuni mortali, dato in controtendenza rispetto a quello nazionale. Come si vedrà in seguito sono i tumori professionali (soprattutto esposizione ad amianto) a determinare un dato così elevato. L amianto è stato bandito nel 1992 ma il tempo di latenza della malattia è molto elevato (20-30anni), l aspettativa è quindi, purtroppo, di aumento dei tumori professionali nel prossimi anni.

2 CASI MORTALI INDENNIZZATI ITALIA 2008/2012-tutti i settori MP INFORTUNI 137 CASI MORTALI INDENNIZZATI BERGAMO tutti i settori 89 MP INFORTUNI Obiettivo di questa pubblicazione è portare all attenzione di RLS, delegati, funzionari CGIL, qual è la realtà e la qualità delle tutela assicurativa delle malattie professionali in provincia di Bergamo. E diffondere la conoscenza del servizio reso dalla CGIL con l INCA, ai lavoratori, ai cittadini, iscritti e non, affinché il diritto alla salute, sancito anche dalla carta Costituzionale, e al giusto risarcimento del danno siano meglio e più garantiti. Per questo è necessario che tutti quanti si presti più attenzione alle realtà produttive, si indirizzi i lavoratori che manifestano presunte malattie professionali al Patronato INCA della CGIL che patrocina non solo le pratiche pensionistiche, ma anche il danno alla salute con un servizio amministrativo e medico legale di provata qualità. Infine occorre affermare e diffondere la convinzione che il corretto riconoscimento delle malattie professionali ha una importante ripercussione anche sulla prevenzione e sulla tutela della salute nei luoghi di lavoro

3 I dati INAIL delle Mp in provincia di Bergamo I dati qui presentati sono tratti dalle statistiche che INAIL mette a disposizione sul proprio sito internet ( riguardano le malattie denunciate, riconosciute e indennizzate, nell ultimo quinquennio , per i lavoratori dell industria e dei servizi. Riguardano le tipologie di Mp ora più diffuse. Si propone anche un confronto storico con un precedente quinquennio ( ) per verificare l andamento della tutela erogata da INAIL. Infine si presentano alcuni dati dell attività che INCA Bergamo realizza con il proprio servizio medico, con le tipologie delle MP denunciate direttamente dal nostro servizio (anni ) e gli esiti ottenuti. Gli esiti del 2012 riportano dati ancora in divenire stante il consistente numero di casi non ancora definiti da INAIL. Alcune considerazioni che si possono trarre dalla lettura dei dati (INAIL) e dei grafici, del quinquennio , relativi alla provincia di Bergamo si possono così sintetizzare: 1. Mancato riconoscimento e mancati indennizzi da parte di INAIL o Nel periodo Le MP riconosciute sono il 57% di quelle denunciate, mentre le MP indennizzate corrispondono a poco più di 1/3, il 36% delle denunciate (tav.1 e 2); o Rispetto alla precedente analisi (realizzata da INCA Regionale Lombardia e pubblicata sui Quaderni di Medicina Legale del Lavoro n 6/2006) relativa al periodo , si nota un deciso e positivo aumento della percentuale sia delle MP riconosciute (si passa dal 39% del al 57% del 2008/2012) sia di quelle indennizzate (si passa dal 16 al 36%) (Tavola 3); o Sempre in confronto al periodo precedente, si nota anche una costante crescita delle MP denunciate, riconosciute e indennizzate nel corso del quinquennio che stiamo analizzando. Complessivamente la crescita e evidente dalla lettura della tavola 4. Ad esempio, le MP indennizzate nel erano 481 casi, nel sono casi Se è vero che la forbice tra le denunciate e le indennizzate, nel lungo periodo, si è andata riducendo, così come il delta tra le denunciate e le riconosciute, è pure vero che il 36% delle indennizzate sul totale delle denunciate rappresenti ancora una % che non ci può soddisfare, una % lontana dalle medie europee. Inoltre il 43% delle Mp denunciate non sono nemmeno riconosciute, INAIL, cioè, non ne riconosce l eziologia professionale, preliminare all eventuale indennizzo in capitale o in rendita. Si consideri anche che ben il 37,4% delle riconosciute non dà diritto all indennizzo economico perché il danno permanente riconosciuto è inferiore al 6%. Le cause del mancato riconoscimento e indennizzo sono da ricercarsi Nella franchigia del 6% introdotta dal Dlgs 38/2000. Le MP riconosciute con un danno al di sotto del 6%, non vengono indennizzate. La valutazione del danno per le lesioni conseguenti alle mp sono decisamente inferiori rispetto al precedente testo unico; Nell onere della prova, a carico del lavoratore, richiesto nel caso delle mp non contenute nella tabella ove invece opera la presunzione legale del nesso causale. Il lavoratore deve dimostrare che la lavorazione a cui è/era addetto abbia provocato la malattia di cui è portatore. Significativo, infatti, il dato delle MP non tabellate nel triennio : le indennizzate (esito positivo) rispetto alle definite (totale degli esiti negativi e positivi) son pari solo al 26%.

4 mp in provincia di Bergamo- 2008/2012- industria e servizi DENUNCIATE RICONOSCIUTE INDENNIZZATE tav mp in provincia di Bergamo- 2008/2012-% sul totale delle denunciate industria e servizi 61,23 56,13 57,84 54,00 56,71 42,13 29,10 36,41 33,20 37,67 INDENNIZZATE RICONOSCIUTE Tav.2

5 Confronto tra e % MP Riconosciute e Indennizzate sulle Denunciate-industria e servizi- Bergamo RICONOSCIUTE 39% 57% INDENNIZZATE 16% 36% Tav.3 Confronto tra e Denunciate, Riconosciute e Indennizzate-industria e servizi Bergamo DENUNCIATE RICONOSCIUTE INDENNIZZATE Tav.4 2. Sottostima/sottonotifica delle MP Sono sufficienti i dati sulle denunce dei tumori professionali, tabellati e non, per prendere coscienza di quanto sia esteso il problema della sottonotifica sia in provincia che nel resto del Paese. Nella nostra provincia, nel periodo , sono stati denunciati all INAIL, 276 casi di tumori professionali, di questi il 71,7% sono stati indennizzati. Si riporta uno stralcio tratto dalla relazione della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro del Senato della Repubblica - datata pubblicata sul sito «In termini generali, i tumori professionali restano la principale causa di morte per malattia tra i lavoratori. Le cifre rilevate dall INAIL devono, purtroppo, considerarsi sottostimate: esiste infatti per queste patologie un fenomeno di sottodenuncia, a causa delle difficolta` di riscontro del nesso causale (il piu` delle volte di natura multifattoriale), della lunga latenza di alcune forme e della ancora scarsa consapevolezza della possibile natura professionale di molti tumori. I tumori denunciati per tutte le gestioni (compresi quelli da asbesto) continuano a superare i casi l anno, restando tra le patologie professionali piu` frequenti. Piu` della meta` riguardano la pleura ( l anno, prevalentemente da asbesto) e i polmoni-tracheabronchi (circa 600 l anno); si rileva anche una certa consistenza di quelli legati alla vescica (quasi 300 denunce l anno).» Problematico rimane il mancato riconoscimento della natura professionale di una patologia da parte di medici competenti aziendali (istituiti con d.lgs. 81/2008) e dei medici di base che, per disposizione legislativa hanno l obbligo delle denuncia. Per i medici competenti rimane aperta la questione della loro dipendenza dall azienda. Per i lavoratori tecnopatici vi è invece una insufficiente tutela lavorativa: se il lavoratore viene dichiarato, dal medico competente, non idoneo

6 alla mansione, nel caso in cui l azienda dichiari che non ha altra mansione a cui adibire il lavoratore, può scattare il licenziamento. La tipologia delle Malattie professionali indennizzate in provincia di Bergamo Le tavole 5,6 e 7 analizzano le tipologie delle malattie professionali, registrando ed evidenziando anche i cambiamenti della realtà produttiva e delle tecnologie introdotte nei cicli produttivi. Le malattie dell apparato muscolo scheletrico, dovute prevalentemente a sovraccarico biomeccanico e movimenti ripetuti, sono oggi le tecnopatie piu` diffuse e trasversali rispetto ai settori produttivi e ai servizi. In provincia rappresentano il 67,5% delle MP indennizzate nel quinquennio 2008/2012 (30,7% le discopatie lombari- 36,82% le mp agli arti superiori e inferiori). L andamento è in continua crescita. La percentuale delle indennizzate rispetto al totale delle denunciate rappresenta un dato sicuramente positivo: il 61,6% delle malattie denunciate viene accolto positivamente dall INAIL con indennizzo dei casi. La sordità da rumore (ipoacusia) si attesta al 14 % delle MP indennizzate, in riduzione rispetto al periodo precedente. Da notare, tavola 7, la % delle indennizzate rispetto alle denunciate: per le ipoacusie le respinte INAIL, per mancanza di esposizione, per mancanza di danno o per danno sotto la franchigia, portano la % delle indennizzate solo al 18%. I tumori professionali indennizzati hanno un andamento, nel quinquennio, purtroppo costante, rappresentano il 11,6% del totale delle Mp indennizzate. La maggioranza dei tumori, spesso con esito infausto, è dovuta all esposizione ad amianto. La percentuale delle indennizzate rispetto al totale delle malattie denunciate è pari al 71,7%. Quindi quasi il 30% dei tumori professionali viene respinto dall INAIL, perché non di origine professionale o per mancanza di esposizione a rischio. In questi casi è importante raccogliere una anamnesi lavorativa ben fatta. TIPO MP INDENNIZZATE- INDUSTRIA E SERVIZI BERGAMO valori % TUMORI PROFESSIONALI DISCOPATIE LOMBARI MP CUTANEE MP APPARATO RESPIRATORIO MP ARTI SUP E INF SORDITA' ALTRE 3% 12% 14% 31% 37% 2% 1% tav.5

7 tav.6 MP INDENNIZZATE SUL TOTALE DELLE DENUNCIATE PER ALCUNE TIPOLOGIE BERGAMO ,65% DENUNCIATE INDENNIZZATE 71,74% 18% TUMORI ORGANI DI SENSO MP SISTEMA MUSCOLO-SCHELETRICO tav.7

8 INCA-CGIL Bergamo- i dati delle MP Il sistema informativo utilizzato da INCA, SIINCA 3, prevede l implementazione dei dati sulle tipologie delle MP, non è però possibile interrogare il sistema su tali dati. Per ovviare all inconveniente Il Servizio medico legale dell INCA di Bergamo ha predisposto una scheda di registrazione che viene utilizzata anche come denuncia all INAIL. I dati che qui si presentano sono tratti dall analisi dettagliata delle schede prodotte nel 2011 e nel Per le MP denunciate dal servizio medico legale INCA nel 2011 è stato possibile, per tutte, anche verificarne l esito, mentre per quelle del 2012 vi è una parte di queste non ancora definite da INAIL Bergamo. Anno 2011 o Le MP denunciate dal servizio medico-legale INCA di Bergamo sono state 141(tav.8-10) o Di queste 85 hanno avuto un esito positivo (60,28%) o 56 denunce hanno avuto esito negativo (39,72%) o Anche i dati INCA (tav.9) confermano che le mp più diffuse sono Arti superiori e inferiori con il 48,23% Discopatie lombari con il 34,04% Tumori professionali con il 7,80% Anno 2012 o Le MP denunciate dal servizio medico-legale INCA di Bergamo sono state 149 ( tav.11-12) o 87 casi hanno avuto un esito positivo (58,4%) o 25 casi con esito negativo (16,8%) o 37 casi non ancora definiti da INAIL (25%) o Si confermano in aumento le mp agli arti superiori e inferiori ( 60% del totale delle denunce); Le discopatie si attestano sul 30% (tav.13). L attività di INCA BG nella tutela dei lavoratori o ex lavoratori portatori di malattie professionali non si esaurisce con l attività di denuncia diretta. La tutela si estende anche nei confronti dei casi che le strutture sanitarie o altri soggetti ( Medici Medicina Generale e/o medici competenti) denunciano all INAIL. In questo caso si assume il mandato di Patrocinio garantendo l assistenza sia amministrativa che medica. Attività Legale: la tutela si estende anche alla fase legale con richiesta al Giudice del Lavoro di riconoscimento della MP che INAIL ha respinto. La decisione di ricorrere al Tribunale è a discrezione di INCA e del servizio medico Legale. La valutazione avviene sulla documentazione sanitaria, sulla anamnesi lavorativa, sui dati epidemiologici, sulla presenza di testimoni che possano confermare l attività novica svolta dal lavoratore. I risultati non sono del tutto positivi: Nel 2011 si sono ottenute 11 sentenze di cui 7 positive con condanna INAIL al riconoscimento del caso e 4 con sentenza negativa. Nel 2012 le sentenze sono 13 di cui 5 positive e 8 negative (due di queste sono di Cassazione).

9 Tav. 8 - Tipologie MP denunciate da consulenza medico legale INCA Bergamo e esito INAIL- anno 2011 N casi Positivi % Negativi % MP apparato muscolo , ,52 scheletrico Asbestosi ,0 Tumori professionali ,00 Sordità , ,66 Strumenti vibranti , ,00 BPCO ,00 Totale , ,72 Tav 9-tipologia di MP denunciate da INCA Bergamo nel 2011-valori % 1,42 7,80 6,38 1,42 0,71 34,04 DISCOPATIE LOMBARI MP ARTI SUP E INF ASBESTOSI (esposizione ad amianto) TUMORI professionali SORDITA' 48,23 mp da strumenti vibranti (angioneurosi -m.dupuyten) BPCO

10 Tav.10 anno esiti mp sulle denunciate da INCA BG totale denunciate n ,28% 39,72% positivi negativi Tav.11 Tipologie MP denunciate da consulenza medico legale INCA Bergamo- ANNO 2012 n casi % sul totale Positivi % sui casi Negativi % sui casi In % sui casi lavorazione DISCOPATIE LOMBARI 45 30, ,56 4 8, ,56 MP ARTI SUP.E INF , , , ,10 ASBESTOSI (esposizione ad 3 2, amianto) TUMORI professionali 3 2, , ,3 SORDITA' 4 2, , ,00 MP da strumenti vibranti 2 1, BPCO 2 1, , ,00 DERMATITI 1 0, totale MP , , ,83

11 Tav.12 anno esiti mp sulle denunciate da INCA BG totale denunciate n ,39 16,78 24,83 positivi negativi in lavorazione tav.13 Tipologie MP denunciate da consulenza medico legale INCA Bergamo-ANNO ,68 1,34 1,34 0,67 2,01 2,01 30,20 DISCOPATIE LOMBARI MP ARTI SUP.E INF. ASBESTOSI (esposizione ad amianto) 59,73 Bergamo, settembre 2013 Ricerca a cura di ENZO MOLOGNI Bergamo

Numero 20 /2013 Le malattie professionali nell anno 2012 nelle statistiche INAIL

Numero 20 /2013 Le malattie professionali nell anno 2012 nelle statistiche INAIL Numero 20 /2013 Le malattie professionali nell anno 2012 nelle statistiche INAIL L'INAIL ha presentato i dati degli infortuni e delle malattie professionali relativi all'anno 2012. Nel 2012 si è avuto

Dettagli

Numero 28 /2015 Le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro nell anno 2014 nelle statistiche INAIL

Numero 28 /2015 Le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro nell anno 2014 nelle statistiche INAIL Numero 28 /2015 Le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro nell anno 2014 nelle statistiche INAIL L'INAIL ha presentato i dati degli infortuni e delle malattie professionali relativi all'anno

Dettagli

Malattie professionali e infortuni sul lavoro

Malattie professionali e infortuni sul lavoro 82 22 luglio 2015 Malattie professionali e infortuni sul lavoro Statistiche INAIL del 2014 L'INAIL ha presentato i dati degli infortuni e delle malattie professionali relativi all'anno 2014. A livello

Dettagli

La crescita delle patologie muscolo-scheletriche (Anni 2006-2011) 30.550

La crescita delle patologie muscolo-scheletriche (Anni 2006-2011) 30.550 Elaborazioni statistiche a cura di Franco D Amico Coordinatore dei Servizi Statistico-informativi di ANMIL 35.000 La crescita delle patologie muscolo-scheletriche (Anni 2006-2011) 30.550 26.138 25.000

Dettagli

Malattie professionali

Malattie professionali ANDAMENTI E STATISTICHE Malattie professionali 1. Le denunce nell ultimo quinquennio Nel 2011 aumentano ancora le denunce di malattie professionali: 46.558 casi. Dopo i significativi ridimensionamenti

Dettagli

Infortuni, incidenti e infortuni mancati

Infortuni, incidenti e infortuni mancati Infortuni, incidenti e infortuni mancati Obiettivi Incidenti ed infortuni sul lavoro tendono a ripetersi perchè, spesso, purtroppo, sia le aziende, sia gli esseri umani non hanno memoria e dimenticano

Dettagli

Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL ******

Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL ****** Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL Nei giorni scorsi è stato pubblicato dall INAIL il II volume delle Schede di rischio da sovraccarico biomeccanico

Dettagli

I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza

I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza I costi della mancata sicurezza in Italia e secondo l Europa Lorenzo Fantini Avvocato giuslavorista, già dirigente (2003-2013) divisioni

Dettagli

Quaderni. Novità legislative. in tema di malattie professionali tabellate e di sorveglianza sanitaria. di Medicina Legale del Lavoro

Quaderni. Novità legislative. in tema di malattie professionali tabellate e di sorveglianza sanitaria. di Medicina Legale del Lavoro Quaderni di Medicina Legale del Lavoro Supplemento al Notiziario Inca N. 6-7/2008 Novità legislative in tema di malattie professionali tabellate e di sorveglianza sanitaria Supplemento al Notiziario Inca

Dettagli

Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro SEDE DI MANTOVA

Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro SEDE DI MANTOVA Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro SEDE DI MANTOVA INVESTIRE IN SICUREZZA. L INFORTUNIO COSTA Intervento al convegno La sicurezza partecipata nell Artigianato. Ruolo

Dettagli

Sanità pubblica e ricerca epidemiologica

Sanità pubblica e ricerca epidemiologica Sanità pubblica e ricerca epidemiologica Le patologie asbesto correlate di origine professionale anche in funzione dell operatività del Fondo vittime dell amianto Angela Goggiamani LA TUTELA ASSICURATIVA

Dettagli

Le malattie professionali e gli infortuni riconosciuti quale base conoscitiva per la valutazione del rischio chimico nei diversi comparti produttivi

Le malattie professionali e gli infortuni riconosciuti quale base conoscitiva per la valutazione del rischio chimico nei diversi comparti produttivi Le malattie professionali e gli infortuni riconosciuti quale base conoscitiva per la valutazione del rischio chimico nei diversi comparti produttivi Emma INCOCCIATI (INAIL-ConTARP) Competenze di gestore

Dettagli

Gli immigrati nei dati INAIL. Gli immigrati nei dati MalProf

Gli immigrati nei dati INAIL. Gli immigrati nei dati MalProf !"" #$ $% Gli immigrati nei dati INAIL Nati all estero, individuati tramite CF Z### Non considerata la Cittadinanza Gli immigrati nei dati MalProf Nati all estero, individuati tramite CF Z### Non considerata

Dettagli

Alcuni dati su Infortuni e Malattie Professionali denunciate nella regione Piemonte.

Alcuni dati su Infortuni e Malattie Professionali denunciate nella regione Piemonte. n. 6 A cura dell Inca Piemonte Settore Infortuni e M.P. marzo 2009 Un infortunio o una Malattia Professionale può determinare un danno permanente per il quale è possibile essere risarciti. Alcuni dati

Dettagli

5. DATI SANITARI RELATIVI ALLA POPOLAZIONE LAVORATIVA TAV 5.1 ATTIVAZIONE DI UN FLUSSO INFORMATIVO CON LE IMPRESE

5. DATI SANITARI RELATIVI ALLA POPOLAZIONE LAVORATIVA TAV 5.1 ATTIVAZIONE DI UN FLUSSO INFORMATIVO CON LE IMPRESE 5. DATI SANITARI RELATIVI ALLA POPOLAZIONE LAVORATIVA TAV Nel 6 report sono state descritte le strategie informative messe in atto. Si riportano di seguito gli aggiornamenti. 5.1 ATTIVAZIONE DI UN FLUSSO

Dettagli

Malattie da lavoro. Sistemi di registrazione. Sottonotifica. Prevenzione. Risarcimento

Malattie da lavoro. Sistemi di registrazione. Sottonotifica. Prevenzione. Risarcimento Malattie da lavoro Sistemi di registrazione Sottonotifica Prevenzione Risarcimento Sistemi di registrazione Assicurazione INAIL Registro nazionale ex D.Lgs. 38/00 gestito da INAIL MALPROF COR Altri dati

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 528 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI OLIVERIO, AMODDIO, ANTEZZA, BARETTA, BARGERO, CASTRICONE, CIMBRO, COCCIA, FEDI, GRASSI, LA

Dettagli

IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni

IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni La prima ricerca realizzata in Italia sul tema del post infortunio:

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA INAIL E LE MALATTIE PROFESSIONALI. GIORNATA DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI V EDIZIONE Camera di Commercio Sala Maffei

LA TUTELA ASSICURATIVA INAIL E LE MALATTIE PROFESSIONALI. GIORNATA DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI V EDIZIONE Camera di Commercio Sala Maffei LA TUTELA ASSICURATIVA INAIL E LE MALATTIE PROFESSIONALI GIORNATA DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI V EDIZIONE Camera di Commercio Sala Maffei LA CAMPAGNA EUROPEA 2014 E LO STRESS LAVORO CORRELATO Lo stress

Dettagli

La prevenzione degli infortuni e la promozione della salute nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al comparto dell agricoltura

La prevenzione degli infortuni e la promozione della salute nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al comparto dell agricoltura La prevenzione degli infortuni e la promozione della salute nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al comparto dell agricoltura Carlo Barbero Obiettivi analizzare il contesto del comparto dell

Dettagli

MALATTIE PROFESSIONALI

MALATTIE PROFESSIONALI MALATTIE PROFESSIONALI L Informazione aiuta la Prevenzione Il lavoro è parte della tua vita, non la tua malattia. Lavorare bene ti fa bene! Malattie Professionali Lesione dovuta a causa lenta che produce

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA - XVI LEGISLATURA - n. 1037 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa dei Senatori Amati, Scanu, Pegorer Disposizioni a favore del personale militare esposto ed ex esposti all amianto e dei

Dettagli

Esposizione ad amianto e rischi correlati: stato dell arte in provincia di Como 24 ottobre 2014

Esposizione ad amianto e rischi correlati: stato dell arte in provincia di Como 24 ottobre 2014 Esposizione ad amianto e rischi correlati: stato dell arte in provincia di Como 24 ottobre 2014 in occasione della Settimana europea per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro Sede di COMO, intervento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CNA INTERVIENE PRESSO LA COMMISSIONE LAVORO AL SENATO IN MATERIA DI LAVORO E AMIANTO.

COMUNICATO STAMPA CNA INTERVIENE PRESSO LA COMMISSIONE LAVORO AL SENATO IN MATERIA DI LAVORO E AMIANTO. COORDINAMENTO NAZIONALE AMIANTO 20149 MILANO, VIA DEI CARRACI 2 COMUNICATO STAMPA CNA INTERVIENE PRESSO LA COMMISSIONE LAVORO AL SENATO IN MATERIA DI LAVORO E AMIANTO. Oggi 13 gennaio alle ore 15.00 si

Dettagli

ULSS 6 VICENZA INFORTUNI SUL LAVORO E MALATTIE PROFESSIONALI NELL ANNO 2014: SALTARE SUL TRENO DELLA RIPRESA SENZA FARSI MALE

ULSS 6 VICENZA INFORTUNI SUL LAVORO E MALATTIE PROFESSIONALI NELL ANNO 2014: SALTARE SUL TRENO DELLA RIPRESA SENZA FARSI MALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 6 VICENZA Viale F. Rodolfi n. 37 36100 VICENZA COD. REGIONE 050 COD. U.L.SS. 106 COD.FISC. E P.IVA 02441500242 Cod. ipa AUV Tel. 0444 753111

Dettagli

Paolo Mascagni 21-06-14

Paolo Mascagni 21-06-14 Paolo Mascagni 21-06-14 EVENTI LESIVI DA CAUSA LAVORATIVA INFORTUNIO Evento avvenuto per causa violenta (concentrata nel tempo), in occasione di lavoro, da cui sia derivata la morte o un inabilità permanente

Dettagli

Monitoraggio di procedimenti giudiziari in tema di effetti dell amianto sulla. salute e realizzazione di una banca dati. Newsletter. n.

Monitoraggio di procedimenti giudiziari in tema di effetti dell amianto sulla. salute e realizzazione di una banca dati. Newsletter. n. CENTRO REGIONALE PER L AMIANTO CASALE MONFERRATO PROGETTO DI RICERCA: Monitoraggio di procedimenti giudiziari in tema di effetti dell amianto sulla salute e realizzazione di una banca dati Newsletter n.

Dettagli

SECURITY MANAGERIALE E RICONOSCIMENTO DELL INFORTUNIO PROFESSIONALE PATRONATO ANMIL ROMA- CONSULENTE CENTRALE AVV.

SECURITY MANAGERIALE E RICONOSCIMENTO DELL INFORTUNIO PROFESSIONALE PATRONATO ANMIL ROMA- CONSULENTE CENTRALE AVV. SECURITY MANAGERIALE E RICONOSCIMENTO DELL INFORTUNIO PROFESSIONALE PATRONATO ANMIL ROMA- CONSULENTE CENTRALE AVV.MAURO DALLA CHIESA TENTATO OMICIDIO A SCOPO DI RAPINA VITTIMA AGGRESSORE direttore punto

Dettagli

MILANO BONCOMPAGNI INAIL NON SOLO ASSICURAZIONE MA UN SISTEMA INTEGRATO PER LA TUTELA DEI LAVORATORI E PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE

MILANO BONCOMPAGNI INAIL NON SOLO ASSICURAZIONE MA UN SISTEMA INTEGRATO PER LA TUTELA DEI LAVORATORI E PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE MILANO BONCOMPAGNI INAIL NON SOLO ASSICURAZIONE MA UN SISTEMA INTEGRATO PER LA TUTELA DEI LAVORATORI E PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE MILANO BONCOMPAGNI Il mutato quadro normativo intervenuto in tempi

Dettagli

ANDAMENTO DEGLI INFORTUNI E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI IN AGRICOLTURA

ANDAMENTO DEGLI INFORTUNI E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI IN AGRICOLTURA ANDAMENTO DEGLI INFORTUNI E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI IN AGRICOLTURA LEGNARO, 24 ottobre 2013 INFORTUNI INFORTUNI DENUNCIATI DENUNCIATI IN IN GENERALE COMPLESSO VENETO VENETO DIVISI DIVISI PER PER SETTORE

Dettagli

LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Caironi M.*, Facchinetti S. *, Mangili A.*, Cortinovis

Dettagli

ing. Domenico Mannelli Le banche dati: dal dato alla prevenzione

ing. Domenico Mannelli Le banche dati: dal dato alla prevenzione ing. Domenico Mannelli Le banche dati: dal dato alla prevenzione Menomazione della capacità lavorativa o morte provocata da causa violenta in occasione dei lavori CAUSA VIOLENTA ELEMENTO DETERMINANTE IN

Dettagli

Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008

Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008 Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008 L art. 40 ha introdotto per il medico competente, al fine di favorire un utile rapporto di questi con il SSN, l obbligo

Dettagli

Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze.

Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze. Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze. Laura Filosa Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione - INAIL MERCOLEDI 7 MARZO GIOVEDI 8 MARZO M. P. DA AGENTI FISICI Novità legislative

Dettagli

Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto

Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto Franco Sarto, Michela Veronese, Sara Roberti COREO Armando Olivieri, Luca Benacchio, Spisal ULSS 15 Le fonti

Dettagli

I.N.A.I.L. L INFORTUNIO E LE MALATTIE PROFESSIONALI

I.N.A.I.L. L INFORTUNIO E LE MALATTIE PROFESSIONALI I.N.A.I.L. L INFORTUNIO E LE MALATTIE PROFESSIONALI Premessa: La Costituzione Italiana garantisce a tutti i cittadini il diritto alla salute sul luogo di lavoro. Lo Stato stabilisce l obbligo di assicurare

Dettagli

LA NORMATIVA SULL ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI

LA NORMATIVA SULL ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI Lezione n.2 LA NORMATIVA SULL ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali E' l'assicurazione sociale

Dettagli

4. La tutela assicurativa INAIL

4. La tutela assicurativa INAIL 4. La tutela assicurativa INAIL L infortunio sul lavoro Che cos è l infortunio sul lavoro: l evento lesivo che produce danno al lavoratore la cui causa, sia violenta, cioè acuta, di forza efficiente e

Dettagli

Gli Infortuni sul lavoro

Gli Infortuni sul lavoro . Gli Infortuni sul lavoro Diminuiscono gli infortuni ma non per tutti! Gli infortuni, tra gli anni 80 e gli anni 90, si attestano attorno ad 1 milione di eventi l anno; gli infortuni mortali oscillano

Dettagli

Indicazioni operative per i RLS aziendali in caso di infortuni e malattie professionali

Indicazioni operative per i RLS aziendali in caso di infortuni e malattie professionali Indicazioni operative per i RLS aziendali in caso di infortuni e malattie professionali Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, in base al D.Lgs 81/08 riceve le informazioni e la documentazione

Dettagli

Anno 2014: stato di fatto

Anno 2014: stato di fatto Protocollo d intesa tra INAIL,ASL (UOC PSAL) e Ospedale di Circolo di Varese(UOOML) in tema di malattie professionali Deliberazione n.411 del 07.08.2013 e Progetto triennale: analisi dell andamento delle

Dettagli

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche Sezione 1 Infortuni: analisi e statistiche 1.1 Analisi del fenomeno infortunistico in Regione Nel 2012 l andamento infortunistico in Molise evidenzia una significativa flessione del -6,2% rispetto all

Dettagli

INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI

INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI PREVENZIONE E TUTELA INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI TERZA EDIZIONE AGGIORNATA PREVENZIONE E TUTELA INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI TERZA EDIZIONE AGGIORNATA ACURADI Marco Bottazzi Tiziana Tramontano

Dettagli

Leggi bene... per non farti male. Manuale d'uso per lavorare in sicurezza in edilizia.

Leggi bene... per non farti male. Manuale d'uso per lavorare in sicurezza in edilizia. Leggi bene... per non farti male Manuale d'uso per lavorare in sicurezza in edilizia. Pubblicazione a cura di Lisa Bartoli e Sonia Cappelli Area Comunicazione Inca Cgil Fonti legislative Il decreto legislativo

Dettagli

Alcuni spunti di interesse. sul fenomeno infortunistico 2004. Aggiornamento al 15.03.2005

Alcuni spunti di interesse. sul fenomeno infortunistico 2004. Aggiornamento al 15.03.2005 Alcuni spunti di interesse sul fenomeno infortunistico 2004 Aggiornamento al 15.03.2005 Roma, 28 aprile 2005 A) Infortuni sul lavoro: le tendenze in atto Circa 940.000 infortuni denunciati nel 2004: i

Dettagli

Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale

Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale corso Trieste, 36-00198 Roma - tel. +39 06 852621 - fax +39 06 85303079 www.fiom-cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it UFFICIO SINDACALE PROTOCOLLO:

Dettagli

AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Profili di salute 1. Imprese e addetti totali in provincia di BG 2. Infortuni

Dettagli

La formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro. Il ruolo dell INAIL. Maria Rosaria Sardella INAIL direzione Regionale Piemonte

La formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro. Il ruolo dell INAIL. Maria Rosaria Sardella INAIL direzione Regionale Piemonte La formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro. Il ruolo dell INAIL Maria Rosaria Sardella INAIL direzione Regionale Piemonte Seminario Sto bene a scuola 2 - Beinasco, 11 dicembre 2013 Se manca

Dettagli

Numero 49 /2014 Istat: i dati dell indagine sui problemi di salute lavoro-correlati

Numero 49 /2014 Istat: i dati dell indagine sui problemi di salute lavoro-correlati Numero 49 /2014 Istat: i dati dell indagine sui problemi di salute lavoro-correlati Nelle scorse settimane l ISTAT ha presentato, nell ambito dell Indagine Forze di lavoro, l approfondimento Salute e Sicurezza

Dettagli

DATI INAIL Analisi degli infortuni sul lavoro: casi mortali al minimo storico

DATI INAIL Analisi degli infortuni sul lavoro: casi mortali al minimo storico PREVENZIONE E PROTEZIONE ARTICOLO Pubblicato il Rapporto 2013 con i dati valutati dall Istituto DATI INAIL Analisi degli infortuni sul lavoro: casi mortali al minimo storico di Valeria Rey, Ricercatore

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI SASSARI e pertinenze (OLBIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

Malattie professionali e ruolo del Medico Competente

Malattie professionali e ruolo del Medico Competente Malattie professionali e ruolo del Medico Competente Graziano Frigeri Medico Competente, Presidente Assoprev Il Sistema Assicurativo L'INAIL è l'ente assicuratore di diritto pubblico competente per l'assicurazione

Dettagli

RICOSTRUZIONE DELLA STORIA DELL ESPOSIZIONE LAVORATIVA AD AMIANTO NELLA PROVINCIA DI TRIESTE. Dott. Valentino Patussi Dott.

RICOSTRUZIONE DELLA STORIA DELL ESPOSIZIONE LAVORATIVA AD AMIANTO NELLA PROVINCIA DI TRIESTE. Dott. Valentino Patussi Dott. RICOSTRUZIONE DELLA STORIA DELL ESPOSIZIONE LAVORATIVA AD AMIANTO NELLA PROVINCIA DI TRIESTE PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA MATRICE AZIENDE/LAVORATORI ESPOSTI AD AMIANTO E LAVORATORI AFFETTI DA PATOLOGIE

Dettagli

CONSULTA NAZIONALE SULLA SICUREZZA STRADALE - RICERCHE E SERVIZI PER IL TERRITORIO

CONSULTA NAZIONALE SULLA SICUREZZA STRADALE - RICERCHE E SERVIZI PER IL TERRITORIO Le analisi e le elaborazioni che sono alla base del presente documento sono state realizzate dalla RST, Ricerche e Servizi per il Territorio, nell ambito del Laboratorio per il Governo e la Sicurezza Stradale,

Dettagli

La Regione Toscana per gli infermieri

La Regione Toscana per gli infermieri Regione Toscana Diritti Valori Innovazione Sostenibilità www.regione.toscana.it La Regione Toscana per gli infermieri Dati sugli di studio e sugli studenti frequentanti i corso di laurea per infermieri

Dettagli

Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza

Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza Fonte: Nuovi Flussi Informativi www.inail.it sezione Flussi informativi Periodo di studio: 2008 2013 La Figura 1 mostra la distribuzione percentuale

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: REGIO DECRETO L. n. 30/1898 ISTITUISCE L ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: REGIO DECRETO L. n. 30/1898 ISTITUISCE L ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO NORMATIVA DI RIFERIMENTO: REGIO DECRETO L. n. 30/1898 ISTITUISCE L ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO (DA CUI SUCCESSIVAMENTE NASCE L INAIL) DPR 547/1955 NORME PER LA PREVENZIONE

Dettagli

MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE

MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE L esecuzione delle visite periodiche, nonché di quelle svolte su richiesta dei lavoratori, rimane uno dei compiti più qualificanti dell attività del medico competente.

Dettagli

Lavoro temporaneo e salute: un analisi del rischio infortunistico per durata del contratto di lavoro

Lavoro temporaneo e salute: un analisi del rischio infortunistico per durata del contratto di lavoro Lavoro temporaneo e salute: un analisi del rischio infortunistico per durata del contratto di lavoro Antonella Bena, Massimiliano Giraudo Epidemiol Prev 2013; 37 (1): 29-34 Contesto del mercato del lavoro

Dettagli

PROGETTO DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI nel comparto Trasporto merci su strada : espereienza dello SPRESAL in tre ASL del Lazio

PROGETTO DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI nel comparto Trasporto merci su strada : espereienza dello SPRESAL in tre ASL del Lazio PROGETTO DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI nel comparto Trasporto merci su strada : espereienza dello SPRESAL in tre ASL del Lazio Bosco MG, Senatore S, Maurici M, Spinelli R, Eleuteri M, Ciaramella I, Battistini

Dettagli

L iter per il riconoscimento dell esposizione all amianto e della malattia professionale

L iter per il riconoscimento dell esposizione all amianto e della malattia professionale L iter per il riconoscimento dell esposizione all amianto e della malattia professionale Dott.ssa Tiziana Taroppio Sovrintendente Sanitario INAIL Direzione Regionale Lombardia luoghi di lavoro e di vita

Dettagli

SICUREZZA E PREVENZIONE

SICUREZZA E PREVENZIONE SICUREZZA E PREVENZIONE Al via la campagna nazionale del Piano di prevenzione Latenti e lente nella loro manifestazione, pericolose e spesso sottovalutate. Sono le malattie professionali, patologie che

Dettagli

Nel primo semestre 2004, tra le ditte collaboranti, sono stati rilevati 457 infortuni con prognosi superiore a 3 giorni

Nel primo semestre 2004, tra le ditte collaboranti, sono stati rilevati 457 infortuni con prognosi superiore a 3 giorni sul lavoro Nel primo semestre, tra le, sono stati rilevati 457 infortuni con prognosi superiore a 3 giorni L indice di frequenza infortunistica è pari a 16 infortuni ogni cento addetti, decisamente superiore

Dettagli

Lavoratori stranieri e infortuni sul lavoro

Lavoratori stranieri e infortuni sul lavoro AL stituto azionale Assicurazioni nfortuni sul Lavoro Direzione regionale Piemonte Lavoratori stranieri e infortuni sul lavoro A cura di Mirko Maltana 1, con la collaborazione di Maria Luigia Tomaciello

Dettagli

R e g i o n e L a z i

R e g i o n e L a z i o R e g i o n e L a z i Titolo del Progetto o del programma: Siamo sicuri che si può lavorare sicuri Identificativo della linea o delle linee di intervento generale/i: Prevenzione degli eventi infortunistici

Dettagli

Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno.

Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno. Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno. L.118/1971; L.18/1980; D. Lgs 508/1988; L.289/1990(minori, indennità di frequenza) che riguardano a vario titolo l invalidità civile.

Dettagli

Problemi del consulente. Lorenzo Varetto medico legale

Problemi del consulente. Lorenzo Varetto medico legale Problemi del consulente Lorenzo Varetto medico legale Il quesito del penalista Dica il perito se il sig. abbia riportato lesioni penalmente rilevanti causalmente correlate a profili di responsabilità professionale

Dettagli

Il comparto delle fonderie. E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali

Il comparto delle fonderie. E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali Il comparto delle fonderie E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali Codici di Tariffa Inail Inabilità Permanente (x 1.000) indici 2011-13 1100 Lavorazioni meccanico-agricole

Dettagli

Il profilo assicurativo della. costrittivita organizzativa in. rapporto alle tecnopatie denunciate

Il profilo assicurativo della. costrittivita organizzativa in. rapporto alle tecnopatie denunciate Firenze 23 aprile 2012 Il profilo assicurativo della costrittivita organizzativa in rapporto alle tecnopatie denunciate L Inail garantisce un sistema di tutela NON SOLO Assicurazione obbligatoria per i

Dettagli

Rassegna di informazioni ANMIL

Rassegna di informazioni ANMIL ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LAVORATORI MUTILATI E INVALIDI DEL LAVORO ANNO V numero 18 14 maggio 2010 Rassegna di informazioni ANMIL a cura dell Ufficio I Servizi Istituzionali Direzione generale Redazione:

Dettagli

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA Ricerca a cura di Confcommercio Format Milano 22 maggio 2009 Il 73,7% delle imprese avverte un peggioramento della situazione economica

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1988 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori ALFONZI, TIBALDI e CASSON COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GENNAIO 2008 Istituzione della «Giornata della memoria

Dettagli

IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE

IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE Claudio Annovi (1), Roberta Biolcati (1), Renato Di Rico (2), Gianfranco De Girolamo (3), Clara Fogliani (2),

Dettagli

i costi della mancata prevenzione

i costi della mancata prevenzione i costi della mancata prevenzione stefania marconi dirigente inail mantova Infortuni sul lavoro 2010 denunciati all Inail 2009 italia 2010 lombardia 2009 2010 mantova 2009 2010 in occasione di lavoro 697.075

Dettagli

Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre

Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI A.A. 2013-2014 CORSO INTEGRATO DI IGIENE E MEDICINA DEL LAVORO Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre Offerta formativa: L offerta formativa del Corso

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 336. Istituzione della «Giornata nazionale della sicurezza sul lavoro» d iniziativa del senatore DE POLI

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 336. Istituzione della «Giornata nazionale della sicurezza sul lavoro» d iniziativa del senatore DE POLI Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 336 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore DE POLI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 MARZO 2013 Istituzione della «Giornata nazionale della sicurezza sul

Dettagli

46 Quaderni di ricerca n. 3 - novembre, 2014. 4 Su alcuni indicatori di qualità del sistema

46 Quaderni di ricerca n. 3 - novembre, 2014. 4 Su alcuni indicatori di qualità del sistema 46 Quaderni di ricerca n. 3 - novembre, 2014 4 Su alcuni indicatori di qualità del sistema Nel complesso dei dati osservati e sinteticamente riproposti nelle tabelle, il sistema di valutazione di cui alla

Dettagli

The Insurance Protection of Asbestos-Related Diseases

The Insurance Protection of Asbestos-Related Diseases The Insurance Protection of Asbestos-Related Diseases Marco Bottazzi coordinatore medico-legale INCA Nazionale Lelia Della Torre coordinatore medico-legale INCA Lombardia Il fenomeno della sottodichiarazione

Dettagli

CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA

CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA Piano Mirato di Prevenzione CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA RELAZIONE SULL ANALISI DEI RISULTATI OTTENUTI DALLE SCHEDE DI AUTOVALUTAZIONE COMPILATE DALLE DITTE SELEZIONATE Documento a

Dettagli

I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO

I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO L articolo presenta i risultati di un indagine campionaria condotta, a luglio 22, sulla popolazione di coloro che hanno acquisito il diploma ECDL essendo già occupati

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

CRESCE LA SICUREZZA CRESCE IL LAVORO

CRESCE LA SICUREZZA CRESCE IL LAVORO CRESCE LA SICUREZZA CRESCE IL LAVORO Lavoro e salute dovrebbero essere legati in modo indissolubile. Morti, infortuni, sono ancora all ordine del giorno. Lavoro e salute, purtroppo, sempre più spesso sono

Dettagli

L assicurazione contro gli infortuni in Italia

L assicurazione contro gli infortuni in Italia INFORTUNI E MALATTIE PROFESSIONALI L assicurazione contro gli infortuni in Italia L obbligo dell assicurazione contro gli infortuni sul lavoro nasce con la legge 80/1898 come forma di tutela per i rischi

Dettagli

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali 1 Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali 14 giugno 2012 - Fenestrelle (TO) Infortuni sul lavoro e malattie professionali nel settore forestale: i dati INAIL Maria Gullo INAIL Piemonte

Dettagli

Registri e sorveglianze disponibili in Italia per valutare i risultati di salute nei luoghi di lavoro

Registri e sorveglianze disponibili in Italia per valutare i risultati di salute nei luoghi di lavoro Registri e sorveglianze disponibili in Italia per valutare i risultati di salute nei luoghi di lavoro Angelo d Errico Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 Grugliasco (TO) A 20 anni dalla 626/1994:

Dettagli

Ennio Savino Dirigente Medico INAIL

Ennio Savino Dirigente Medico INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO Ennio Savino Dirigente Medico INAIL Il medico di Medicina Generale rappresenta spesso il primo riferimento per il paziente vittima

Dettagli

L Osservatorio Nazionale Inail Orientamenti Medico-Legali

L Osservatorio Nazionale Inail Orientamenti Medico-Legali ERNIA DISCALE LOMBARE E LAVORO: QUALE RAPPORTO? L Osservatorio Nazionale Inail Orientamenti Medico-Legali Giuseppe Bonifaci Sovrintendente Medico Inail 1 ERNIA DISCALE COMPETENZA INAIL? MALATTIA PROFESSIONALE?

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI CAGLIARI e pertinenze (CARBONIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

Attività svolta ai sensi dell'art.24 D.Lgs. 626

Attività svolta ai sensi dell'art.24 D.Lgs. 626 1 ECONOMICHE SANITARIE INTEGRATIVE Indennità per inabilità temporanea assoluta Rendita per inabilità permanente Assegno per assistenza personale continuativa Rendita di passaggio Rendita ai superstiti

Dettagli

GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO

GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO GUIDA ALLA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO Il presente opuscolo vuole essere un utile guida per lavoratori, lavoratrici, datori di lavoro e i soggetti collegati al mondo del lavoro. Le informazioni contenute

Dettagli

LAVORATORI STRANIERI E INFORTUNI SUL LAVORO

LAVORATORI STRANIERI E INFORTUNI SUL LAVORO I.N.A.I.L Direzione Regionale del Piemonte. LAVORATORI STRANIERI E INFORTUNI SUL LAVORO A cura di Mirko Maltana 1 e Maria Luigia Tomaciello 2 Nel corso del 2010 sono stati denunciati all Istituto Nazionale

Dettagli

CONVEGNO LE MALATTIE PROFESSIONALI:

CONVEGNO LE MALATTIE PROFESSIONALI: ANMIL CONVEGNO SOSTENIAMOLI SUBITO LE MALATTIE PROFESSIONALI: FENOMENOLOGIA, TUTELE E PROSPETTIVE EVOLUTIVE ROMA, SALA CONVEGNI ANMIL 14 DICEMBRE 2011 GIUSEPPE CIMAGLIA 1 OCCUPATI/DENUNCIE 2010 AGRICOLTURA

Dettagli

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DEL LAVORO

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DEL LAVORO LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DEL LAVORO Numerose ricerche hanno riconosciuto il contributo cruciale e multidimensionale In particolare tra i gruppi più a rischio ci sono: Nella presente sintesi

Dettagli

1. La situazione economica e del mercato del lavoro

1. La situazione economica e del mercato del lavoro 1. La situazione economica e del mercato del lavoro Per la lettura dei dati non si può prescindere dal considerare l impatto dei molteplici fattori che hanno mutato radicalmente il mondo del lavoro a causa

Dettagli

Osservatorio FeNEAL-UIL / CRESME. Occupazione e sicurezza sul cantiere nelle aree metropolitane

Osservatorio FeNEAL-UIL / CRESME. Occupazione e sicurezza sul cantiere nelle aree metropolitane feneal - uil Osservatorio FeNEAL-UIL / CRESME Occupazione e sicurezza sul cantiere nelle aree metropolitane ANTEPRIMA Roma 11 Marzo 2008 Il boom del settore edile (12 aree metropolitane) e l effetto emersione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 913 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BIONDELLI, ANTEZZA, CAPONE, CARDINALE, CARRA, COCCIA, D INCECCO, GRASSI, GULLO, MARIANO, MAR-

Dettagli

I criteri INAIL per il riconoscimento delle pneumoconiosi. Marta Clemente INAIL Milano Sabaudia

I criteri INAIL per il riconoscimento delle pneumoconiosi. Marta Clemente INAIL Milano Sabaudia I criteri INAIL per il riconoscimento delle pneumoconiosi Marta Clemente INAIL Milano Sabaudia Diagnosi di malattia professionale (a fini previdenziali) Deriva dalla associazione di più condizioni Rischi

Dettagli

MALATTIE PROFESSIONALI Indirizzi operativi per l emersione e la prevenzione

MALATTIE PROFESSIONALI Indirizzi operativi per l emersione e la prevenzione AZIENDA U.L.S.S. 12 VENEZIANA Direzione Regionale Veneto MALATTIE PROFESSIONALI Indirizzi operativi per l emersione e la prevenzione 2013 Pubblicazione realizzata da Azienda ULSS 12 Veneziana Dipartimento

Dettagli

L INAIL nel TU della salute e sicurezza sul lavoro

L INAIL nel TU della salute e sicurezza sul lavoro L INAIL nel TU della salute e sicurezza sul lavoro D. Lgs. 81/08 D. Lgs. 106/2009 (decreto correttivo) Sede di Treviso dott. Antonio Salvati Ufficio Attività Istituzionali 1 Art. 9 c. 1 Enti pubblici con

Dettagli

Stress lavoro correlato: potenzialità e limiti nei risultati del monitoraggio Uil sulle modalità applicative dell obbligo di valutazione

Stress lavoro correlato: potenzialità e limiti nei risultati del monitoraggio Uil sulle modalità applicative dell obbligo di valutazione Convegno UIL Bologna 23 ottobre 2014 La valutazione dello stress lavoro-correlato: potenzialità e limiti di un obbligo legislativo Stress lavoro correlato: potenzialità e limiti nei risultati del monitoraggio

Dettagli