TARIFFA N. 40/3/BOLZANO La presente tariffa é valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nell area provinciale di Bolzano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TARIFFA N. 40/3/BOLZANO La presente tariffa é valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nell area provinciale di Bolzano"

Transcript

1 TARIFFA N. 40/3/BOLZANO La presente tariffa é valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nell area provinciale di Bolzano ABBONAMENTO PROVINCIALE TARIF. N. 40/3 BOLZANO Tariffa giornaliera extraurbana costo chilometrico tariffa corsa urbana Tariffa annuale per richiesta nuovo abbonamento Tariffa annuale per rinnovo abbonamento UTENTI A TARIFFA ORDINARIA 1^ SERIE 2^ SERIE a partire da 50 UTENTI A TARIFFA RIDOTTA 1^ SERIE 2^ SERIE a partire da 30 0,362 0,362 0,181 0,181 0,0362 0,0103 0,0181 0,0052 0,65 0,65 0,65 0,65 10,00 10,00 5,00 5,00 Per le relazioni interessanti l area provinciale di Bolzano vengono rilasciati biglietti di abbonamento ai prezzi della tariffa n. 40/3/BOLZANO. Le stazioni da considerare come confini tariffari dell area provinciale di Bolzano sono indicate nell Allegato n. 13 alle presenti C.T.. L abbonamento può essere richiesto dai residenti nella provincia di Bolzano e dalle persone che svolgono attività lavorativa o di studio nella provincia di Bolzano. Oltre agli abbonamenti ordinari sono previsti quelli ridotti per: a) persone di età superiore a 60 anni, residenti nella provincia di Bolzano o che vi svolgono attività lavorativa; b) invalidi civili titolari di prestazioni economiche di cui alla legge provinciale 21 agosto 1987, n. 46, e successive modifiche; c) grandi invalidi e mutilate e mutilati per servizio di categoria 1a, 2a, 3a e 4a residenti nella provincia di Bolzano; d) grandi invalidi del lavoro con rendita INAIL, aventi una riduzione della capacità lavorativa non inferiore al 74 % residenti nella provincia di Bolzano; e) mutilati, invalidi di guerra e civili di guerra residenti nella provincia di Bolzano. I residenti nella provincia di Bolzano possono chiedere un abbonamento presentando documento di identità nei punti vendita autorizzati. I non residenti nella provincia di Bolzano devono presentare autocertifica-zione di iscrizione scolastica o un documento comprovante il luogo di attività lavorativa nella provincia di Bolzano.

2 Su richiesta degli aventi diritto viene rilasciata una tessera annuale di riconoscimento al costo di prima emissione di 10,00. Per gli abbonamenti urbani va corrisposta un ulteriore tariffa annuale di 5,00. Sulla tessera di riconoscimento sono riportate le generalità del titolare, il tipo di riduzione (abbonamento ordinario o ridotto), la scadenza e l ambito di validità dell abbonamento (urbano o extraurbano). Per l abbonamento extraurbano sulla tessera sono codificate oltre alle fermate d origine e di destinazione un massimo di tre fermate intermedie di corrispondenza. Ciò consente l utilizzo alternativo o combinato di tutti i servizi di trasporto locale offerti sul percorso indicato nell abbonamento. Con la tessera annuale di riconoscimento si possono acquistare le carte valore personali da 10,00 euro per gli abbonamenti ordinari e da 5,00 per gli abbonamenti ridotti. Sulla banda magnetica della tessera è aggiornato il valore degli acquisti effettuati. Sulla banda magnetica della carta valore personale sono riportate le informazioni codificate sulla banda magnetica della tessera. La validità delle carte valore personali è di un anno e scade con la scadenza della relativa tessera annuale di riconoscimento. Irregolarità ed abusi.- Il viaggiatore che presenti in corso di viaggio l abbonamento provinciale non convalidato o con importo insufficiente o che sia sprovvisto di tessera annuale o documento di identificazione, è considerato sprovvisto di biglietto e viene assoggettato al pagamento di un biglietto a tariffa n. 39/Bolzano per il percorso FS, più la soprattassa di 50,00, oltre all applicazione delle eventuali sanzioni previste dal D.P.R. 11 luglio 1980 n Per i casi di uso di tessera annuale alterata, contraffatta o intestata ad altra persona, si procede al ritiro dei documenti. Rimborso dei documenti scaduti. - Chi non intende rinnovare l abbonamento potrà inoltrare, da 60 giorni prima e fino a 60 giorni dopo la scadenza dell abbonamento, una richiesta di rimborso delle carte valori personali non utilizzate o parzialmente utilizzate, restituendo la tessera di riconoscimento e le suddette carte valore. Abbonamento urbano L abbonamento può essere utilizzato su tutti i servizi di trasporto locale effettuati all interno delle zone urbane. La tariffa per corsa urbana è di 0,34 per l abbonamento normale e di 0,18 per l abbonamento ridotto. La tariffa viene scalata automaticamente al momento dell obliterazione. È consentito effettuare un viaggio di corrispondenza a tariffa zero da effettuarsi entro 45 minuti dalla prima obliterazione. Quando il valore residuo sulla carta è insufficiente a coprire la tariffa da corrispondere è comunque autorizzata l effettuazione della corsa. Abbonamento extraurbano L abbonamento è utilizzabile su tutti i mezzi del Sistema di trasporto integrato e sui treni IC ed EC esclusivamente sul percorso indicato nell abbonamento. La carta valore personale può essere utilizzata anche per effettuare all interno delle zone urbane corse alla tariffa urbana di 0,65. L abbonamento è utilizzabile anche sulle tratte ferroviarie provinciali con estensione fino a Trento e Innsbruck. Le tariffe si distinguono in due serie successive:

3 a) la tariffa di prima serie, applicata alle prime cinque carte valore personali (alle prime sei per gli abbonamenti ridotti), è composta da una tariffa giornaliera di 0,362 (0,181 per gli abbonamenti ridotti) e un costo chilometrico di 0,0362 (0,0181 per gli abbonamenti ridotti), b) la tariffa di seconda serie, applicata dalla sesta carta valore (dalla settima per gli abbonamenti ridotti) fino alla scadenza della validità dell abbonamento, è composta dalla tariffa giornaliera di 0,362 (0,181 per gli abbonamenti ridotti) e un costo chilometrico di solo 0,0103 (0,0052 per gli abbonamenti ridotti). L obliteratore a bordo dei mezzi o nelle stazioni di partenza, provvede a scalare automaticamente l importo da corrispondere sulla base della distanza percorsa, calcolata dalla fermata tariffaria relativa alla salita e l ultima fermata, codificata nella carta. Se sul percorso del mezzo utilizzato non si riscontrano almeno due delle fermate codificate sulla carta valore personale, la carta viene rifiutata e l utente deve munirsi di un altro titolo di viaggio. Quando la fermata di origine o di destinazione del percorso di abbonamento è ubicata in comuni con servizi di linea urbane è consentito effettuare entro 45 minuti una corsa urbana di corrispondenza gratuita. Treni Intercity ed Eurocity sulla tratta ferroviaria Trento-Innsbruck possono essere utilizzati, limitatamente alla 2 classe, senza pagare un supplemento. La carta valore personale deve essere sostituita: a) qualora non vi siano più spazi residui per la stampa dei dati di obliterazione (su ogni documento sono previsti 42 spazi per obliterazioni). In questo caso il valore residuo viene trasferito su altra carta valore; b) qualora il valore residuo sia insufficiente a coprire la tariffa richiesta (il valore residuo viene stampato ad ogni obliterazione). Il valore residuo è trasferito al momento dell acquisto di una nuova carta. Sui mezzi con servizio di biglietteria, il viaggiatore può utilizzare il valore residuo a parziale pagamento della tariffa da corrispondere. La differenza sarà scalata da altra carta valore oppure dovrà essere versata all agente in servizio. Il valore da corrispondere in quest ultimo caso è arrotondato a 0,50 superiori. Carta famiglia La carta famiglia può essere richiesta da tutte le famiglie residenti nella provincia di Bolzano con almeno un figlio sotto i 26 anni. Hanno diritto alle agevolazioni: a) genitori o tutori, b) figli a carico fino all età di 26 anni. La carta famiglia è utilizzabile su tutti i mezzi del sistema di trasporto integrato, sui treni IC ed EC fino a Trento e fino a Innsbruck e sui servizi urbani di Innsbruck. La tessera di riconoscimento può essere richiesta per ogni membro della famiglia avente diritto presentando la carta d identità e un certificato anagrafico, ossia una corrispondente dichiarazione sostitutiva. La tessera viene emessa al costo di prima emissione di 5,00. La tessera di riconoscimento ha validità annuale e da diritto all acquisto di carte valore personali da 10. Ogni membro della famiglia, in possesso della tessera di riconoscimento, è autorizzato ad utilizzare le carte valore personali emesse per gli altri membri della famiglia. Una stessa carta valore non può però essere utilizzata contemporaneamente da più persone durante lo stesso viaggio. La tariffa è così composta: a) per i servizi urbani viene conteggiata la tariffa unica di 0,26 ; b) per i servizi extraurbani la tariffa è composta da una tariffa giornaliera di 0,258 e da una costo chilometrico di 0,0258.

4 Sui percorsi urbani è consentito effettuare un viaggio di corrispondenza a tariffa zero da effettuarsi entro 45 minuti dalla prima obliterazione. Per le corse extraurbane o su impianti fissi con origine o destinazione in comuni con servizi di linea urbani è consentito effettuare entro 45 minuti una corsa urbana di corrispondenza gratuita sia in andata che in ritorno Trasporto scolastico a) scuola pass: le alunne e gli alunni in possesso dei requisiti stabiliti con apposita delibera della Giunta provinciale viaggiano gratuitamente sul tragitto abitazione scuola, utilizzando i servizi di linea e, in difetto di questi, appositi servizi speciali in assuntoria. Ad alunne ed alunni viene rilasciato un documento di viaggio personale (scuola pass). Gli scuola pass sono controllati a vista. Di questi documenti viene tenuto, in collaborazione con le segreterie delle scuole, un archivio dati aggiornato dei nominativi, dei percorsi e dei viaggi autorizzati b) ABO+: alunne/alunni e studentesse/studenti possono richiedere il rilascio di un abbonamento annuale, che autorizza all utilizzo di tutti i mezzi di trasporto del sistema trasporto integrato. Sono esclusi i treni a lunga percorrenza e i treni sulla tratta Brennero Innsbruck. Le tariffe e le modalità per l ammissione e l applicazione sono determinate con apposita delibera. Abo 60+ Le persone residenti in Alto Adige, che hanno compiuto i 60 anni d età, alla tariffa annua di 100,00 possono richiedere il rilascio di un abbonamento personale che li autorizza all utilizzo, per la durata di un anno dalla data di rilascio, di tutti i mezzi pubblici del sistema di trasporto integrato e del PostAuto Schweiz sul percorso tra Malles e il confine di stato. Sono esclusi i treni a lunga percorrenza e i treni sulla tratta Brennero Innsbruck. Il titolo di viaggio non deve essere convalidato. Le persone residenti in Alto Adige, che hanno compiuto i 70 anni d età, ricevono gratuitamente l abbonamento sopracitato senza scadenza. Il costo per l emissione di un duplicato ammonta a 10 a titolo di spese amministrative. Mobilcard La Mobilcard è una carta a tempo, a obliterazione, consente di viaggiare con i mezzi di trasporto integrato Alto Adige ed è riservata a residenti ed ospiti. La Mobilcard viene venduta dalle biglietterie Trenitalia, dai punti vendita del sistema di trasporto Integrato Alto Adige, dagli Uffici Turistici, dagli hotel, dalle strutture ricettive e dai punti vendita collegati all attività turistica. La Mobilcard 7 giorni e le carte di zona sono valide 7 giorni a partire dal giorno della prima obliterazione, il giorno di prima obliterazione è incluso nei 7 di validità. Sulla card viene stampata la data della prima validazione. La Mobilcard 7 giorni e le carte di zona devono essere obliterate ad ogni viaggio che viene svolto con i servizi ferroviari di Trenitalia. La Mobilcard 3 giorni è valida per la durata di 3 giorni a partire dal giorno della prima obliterazione (il giorno di prima obliterazione è incluso nei 3 giorni di validità). Sulla card viene stampata la data della prima validazione. La Mobilcard non è trasferibile. I bambini fino a 6 anni di età viaggiano gratuitamente con l accompagnatore.

5 Per i ragazzi da 6 a 16 anni è istituita la Mobilcard Junior ; chi ha già compiuto 16 anni al momento della prima convalida non ha diritto ad utilizzare la Carta Junior. La carta non consente l accesso ai treni ES*, ES City, EC, IC, EN e ICN. Sono previste le seguenti tipologie: TIPOLOGIA PREZZI MOBILCARD Adulti Junior 7 giorni Alto Adige 18,00 9,00 3 giorni Alto Adige 13,00 6,50 Alto Adige Ovest 15,00 7,50 Alto Adige Centro 15,00 7,50 Alto Adige Est 15,00 7,50

2.- Canali di vendita Il biglietto di corsa semplice può essere acquistato presso le biglietterie Trenitalia ed i punti vendita autorizzati.

2.- Canali di vendita Il biglietto di corsa semplice può essere acquistato presso le biglietterie Trenitalia ed i punti vendita autorizzati. TARIFFA N. 41/3/BOLZANO La presente tariffa é valida per la determinazione dei prezzi di trasporto pubblico integrato Alto Adige nell area provinciale di Bolzano. I titoli non consentono l accesso ai treni

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI 1.1 - BIGLIETTO ORDINARIO CON VALIDITÀ DI 90

CONDIZIONI PARTICOLARI 1.1 - BIGLIETTO ORDINARIO CON VALIDITÀ DI 90 TARIFFA N. 41/9/A La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto integrato nell area coincidente con il territorio del Comune di Genova, di cui all art. 69, 4 Per accedere al

Dettagli

TARIFFA N. 40/8/LAZIO. La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nella Regione Lazio

TARIFFA N. 40/8/LAZIO. La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nella Regione Lazio TARIFFA N. 40/8/LAZIO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto nella Regione Lazio TARIFFA n. 40/8/A ABBONAMENTO MENSILE INTEGRATO A ZONE ZONE DI VALIDITÀ PREZZI 1 ZONA

Dettagli

TARIFFA N.39/18/TRENTO

TARIFFA N.39/18/TRENTO TARIFFA N.39/18/TRENTO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto per viaggi di corsa semplice e andata e ritorno nell area provinciale di Trento. KM. 39/18/TN 1^ CL. TARIFFA

Dettagli

TARIFFA N. 40/19/B ABBONAMENTO MENSILE

TARIFFA N. 40/19/B ABBONAMENTO MENSILE TARIFFA N. 40/19/UMBRIA La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento nell area regionale dell Umbria per tutti i canali di vendita escluso via internet. TARIFFA N. 40/19/A

Dettagli

TARIFFA N. 40/6/EMILIA ROMAGNA

TARIFFA N. 40/6/EMILIA ROMAGNA TARIFFA N. 40/6/EMILIA ROMAGNA La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento nell area regionale dell Emilia Romagna. TARIFFA N. 40/6/A TARIFFA N. 40/6/B ABBONAMENTO REGIONALE

Dettagli

La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento nella Regione Lazio.

La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento nella Regione Lazio. TARIFFA N. 40/8/LAZIO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento nella Regione Lazio. TARIFFA n. 40/8/A ABBONAMENTO MENSILE INTEGRATO A DI VALIDITÀ 1 ZONA 21,00 2 CONFINANTI

Dettagli

CAPO II VIAGGI CON TRENITALIA DEGLI ELETTORI RESIDENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE

CAPO II VIAGGI CON TRENITALIA DEGLI ELETTORI RESIDENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE CAPO II VIAGGI CON TRENITALIA DEGLI ELETTORI RESIDENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE Per i viaggi degli elettori residenti nel territorio nazionale si rilasciano biglietti nominativi per viaggi di andata e

Dettagli

DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012)

DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012) DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012) Regione Lombardia, per incentivare l'uso del trasporto pubblico ha istituito tre nuove tipologie di documenti agevolati,

Dettagli

Carte Vantaggi per i mezzi di trasporto pubblico e per le offerte nell Alto Adige 2015

Carte Vantaggi per i mezzi di trasporto pubblico e per le offerte nell Alto Adige 2015 BusCard Merano e dintorni Tutti gli autobus nell area di Merano:» Linee urbane di Merano 1A/1B, 2, 2A, 3, 4, 6, 146,» 156 Avelengo-Bolzano, solo sulla tratta Falzeben/Avelengo- Verano-Meltina-S.Genesio»

Dettagli

TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS

TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento e di corsa semplice nell ambito dei confini territoriali ed amministrativi

Dettagli

Offerta io viaggio - Lombardia

Offerta io viaggio - Lombardia Offerta io viaggio - Lombardia 1. Io Viaggio in famiglia - Spostamenti occasionali Offerta riservata ad un utenza familiare di tipo occasionale che permette ad un adulto in possesso di titolo di viaggio

Dettagli

ALL. 1 Allegato all OS. n. 31 /2012 del 11-04-2012 DISCIPLINA PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI CAPO I AMBITO DI APPLICAZIONE

ALL. 1 Allegato all OS. n. 31 /2012 del 11-04-2012 DISCIPLINA PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI CAPO I AMBITO DI APPLICAZIONE ALL. 1 Allegato all OS. n. 31 /2012 del 11-04-2012 DISCIPLINA PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI CAPO I AMBITO DI APPLICAZIONE Per i viaggi degli elettori residenti nel territorio nazionale e di quelli residenti

Dettagli

Condizioni di trasporto e Tariffe

Condizioni di trasporto e Tariffe Condizioni di trasporto e Tariffe aggiornate al 10.02.14 Il trasporto Per accedere ai servizi di trasporto, il viaggiatore deve essere munito di un idoneo titolo di viaggio, che può acquistare presso le

Dettagli

TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS

TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS TARIFFA N. 41/8/LAZIO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO METREBUS La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di abbonamento e di corsa semplice nell ambito dei confini territoriali ed amministrativi

Dettagli

ALL. 1 Allegato all OS. n. 31 /2012 del 11-04-2012 DISCIPLINA PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI CAPO I AMBITO DI APPLICAZIONE Per i viaggi degli elettori residenti nel territorio nazionale e di quelli residenti

Dettagli

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane Condizioni Generali per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici La Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, alla luce del forte legame esistente

Dettagli

La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto integrato nell area coincidente con il territorio del Comune di Genova.

La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto integrato nell area coincidente con il territorio del Comune di Genova. TARIFFA N. 41/9/A La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto integrato nell area coincidente con il territorio del Comune di Genova. Nell'area coincidente con il territorio

Dettagli

TARIFFA N. 41/13/PIEMONTE FORMULA e PIEMONTE TORINO INTEGRATO

TARIFFA N. 41/13/PIEMONTE FORMULA e PIEMONTE TORINO INTEGRATO TARIFFA N. 41/13/PIEMONTE FORMULA e PIEMONTE TORINO INTEGRATO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto integrato (Trenitalia e GTT - ferroviari, automobilistici, extraurbani,

Dettagli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli ATM per i Giovani e per gli Studenti Edizione gennaio 03 . ABBONARSI AI MEZZI ATM ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull

Dettagli

Vediamo ora nel dettaglio le modalità di applicazione per ottenere l abbonamento gratuito di maggio.

Vediamo ora nel dettaglio le modalità di applicazione per ottenere l abbonamento gratuito di maggio. Dal 24 aprile ci si può rivolgere alle biglietterie di Trenitalia dell Emilia-Romagna per ottenere l abbonamento gratuito per il mese di maggio. Come si ricorderà la Regione, su proposta del Crufer (il

Dettagli

Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass.

Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass. Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass. Richiedilo subito! www.mobilitaaltoadige.info Il nuovo AltoAdige Pass. Una nuova era. 14 febbraio 2012: con l introduzione

Dettagli

ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015

ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015 ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015 LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE RISERVATE ALLE FAMIGLIE CON FIGLI 1 PER CHI HA ALMENO 4 FIGLI Il Comune di Milano, con l obiettivo di incentivare l uso del trasporto

Dettagli

9.1. Il rimborso senza trattenute per rinuncia al viaggio per fatto imputabile a Trenitalia o per ordine dell autorità pubblica

9.1. Il rimborso senza trattenute per rinuncia al viaggio per fatto imputabile a Trenitalia o per ordine dell autorità pubblica 9. Il rimborso 9.1. Il rimborso senza trattenute per rinuncia al viaggio per fatto imputabile a Trenitalia o per ordine dell autorità pubblica 9.1.1. Il rimborso senza trattenute del biglietto di corsa

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO Provincia autonoma di Trento Servizio Trasporti Pubblici Via Vannetti 32-38122 TRENTO Tel. 0461-497979/80

Dettagli

Treni, biglietti e tariffe di Trenitalia

Treni, biglietti e tariffe di Trenitalia Treni, biglietti e tariffe di Trenitalia Tabella 1 I treni di Trenitalia Tipo di treno Sigla Numero Tariffa Caratteristiche Metropolitano M 3000 9000 Oltre 10.000 Regionale o urbana con biglietti cumulativi

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014

TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014 TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014 Il sistema tariffario di ATP si basa su zone identificate da un numero e da un nome che generalmente richiama la località principale della zona. Lo scatto tariffario

Dettagli

AREA URBANA DI COMO. ASF AUTOLINEE s.r.l. Via Asiago, 16 22100 Como. Descrizione validità ed utilizzo del documento

AREA URBANA DI COMO. ASF AUTOLINEE s.r.l. Via Asiago, 16 22100 Como. Descrizione validità ed utilizzo del documento AREA URBANA DI COMO Definizione di servizio urbano (rete urbana), di servizio suburbano (rete suburbana) e di servizio di area urbana. Il servizio di trasporto pubblico del comune di Como è formato sia

Dettagli

Con validità 4 ORE dal momento della timbratura, sulla rete urbana di Torino (linee urbane e tratta urbana delle linee

Con validità 4 ORE dal momento della timbratura, sulla rete urbana di Torino (linee urbane e tratta urbana delle linee 1/6 TAB. 1 TARIFFE ORDINARIE RETE URBANA E SUBURBANA 1.1. BIGLIETTI ORDINARI RETE URBANA BIGLIETTO SINGOLO ORDINARIO URBANO (modifica validità da 70 minuti a 90 minuti) 1,50 Con validità 90 minuti dal

Dettagli

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU).

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del

Dettagli

TARIFFA N. 14/CAMPANIA

TARIFFA N. 14/CAMPANIA TARIFFA N. 14/CAMPANIA La tariffa 14/CAMPANIA è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto sui treni Regionali, Regionali Veloci e Metropolitani Trenitalia nella: area urbana di Napoli (Tariffa

Dettagli

Telepass family. Ferrovie dello Stato. le persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità;

Telepass family. Ferrovie dello Stato. le persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità; a sindromela sindrome Sgravi fiscali per soggetti disabili Telepass family Il canone al Telepass Family è gratuito per gli invalidi civili titolari di patente speciale, e per gli invalidi civili iscritti

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA Città della Disfida Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Settore Servizi Istituzionali

COMUNE DI BARLETTA Città della Disfida Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Settore Servizi Istituzionali COMUNE DI BARLETTA Città della Disfida Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Settore Servizi Istituzionali Elettori residenti in Italia La società Trenitalia s.p.a. ha diramato ai propri

Dettagli

Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro.

Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro. ALLEGATO A PARTE INTEGRANTE E SOSTANZIALE della D.G.R n. Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro. Tabella 1: Tariffe Uniche regionali di Riferimento - TUR Tabella

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI CIRCOLARE N 24 / 2014 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA Al COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA SERVIZI DI PREFETTURA LORO SEDI TRENTO E BOLZANO

Dettagli

Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016

Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016 Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA AI COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA SERVIZI DI PREFETTURA LORO

Dettagli

Prefettura - - Ufficio territoriale del del Governo di di Cosenza

Prefettura - - Ufficio territoriale del del Governo di di Cosenza Prot.n. 21334/2015Elett. Cosenza, 7 maggio 2015 AI SIGG. SINDACI E COMMISSARI DEI COMUNI: AI SIGG. SEGRETARI COMUNALI DEI COMUNI: AI SIGG. RESPONSABILI DEGLI UFFICI ELETTORALI DEI COMUNI: CAMPANA CASTROVILLARI

Dettagli

TARIFFA N.39/6/EMILIA ROMAGNA

TARIFFA N.39/6/EMILIA ROMAGNA TARIFFA N.39/6/EMILIA ROMAGNA La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto per viaggi di corsa semplice nell area regionale dell Emilia Romagna. TARIFFA N. 39/6/1 ORDINARIA

Dettagli

Allegato 4 Sistema Tariffario e gratuità

Allegato 4 Sistema Tariffario e gratuità Allegato 4 Sistema Tariffario e gratuità SEZIONE A - Elenco delle tariffe regionali con riferimento alle Condizioni e Tariffe di Ferrovie delle Stato S.p.A. 1. ESTRATTO DELLE TARIFFE TRENITALIA Di seguito

Dettagli

TRENI SALVADOR DALI DELLA SOCIETA ELIPSOS CIRCOLANTI FRA L ITALIA E LA SPAGNA

TRENI SALVADOR DALI DELLA SOCIETA ELIPSOS CIRCOLANTI FRA L ITALIA E LA SPAGNA Treni Salvador Dalì 15 Marzo 2009 TRENI SALVADOR DALI DELLA SOCIETA ELIPSOS CIRCOLANTI FRA L ITALIA E LA SPAGNA 1. GENERALITÀ I treni internazionali Elipsos Salvador Dalì circolanti fra l Italia e la Spagna

Dettagli

IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA

IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA Castello di Fiemme QNEX / www.qnex.it Pagina 1 di 22 Riorganizzazione del trasporto su gomma Fotografia: Qnex Citybus - Bressanone QNEX

Dettagli

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE Dopo il bonus elettrico arriva il bonus gas, un aiuto riservato alle famiglie in difficoltà economica o numerose,

Dettagli

COMPRENSORIO DI PRIMIERO - Via Roma, 19 38054 Tonadico (TN) -

COMPRENSORIO DI PRIMIERO - Via Roma, 19 38054 Tonadico (TN) - COMPRENSORIO DI PRIMIERO - Via Roma, 19 38054 Tonadico (TN) - ANNO SCOLASTICO 2008/2009 BANDO PER LA CONCESSIONE DELLE FACILITAZIONI DI VIAGGIO DI CUI ALL ARTICOLO 9, COMMA 2, LETTERA C) DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca.

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca. Scegli piu viaggi piu risparmi Regione del Veneto CONFERENZA STAMPA Treviso, 25 luglio 2013 NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO www.mobilitadimarca.it Comunicato stampa LA PROVINCIA

Dettagli

REGIME TARIFFARIO PER I SERVIZI DI LINEA URBANI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2006.

REGIME TARIFFARIO PER I SERVIZI DI LINEA URBANI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2006. ALLEGATO A REGIME TARIFFARIO PER I SERVIZI DI LINEA URBANI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2006. Gli importi tariffari sono stabiliti da ogni singola Azienda all interno delle forcelle

Dettagli

Tariffe servizio urbano di Bassano del Grappa

Tariffe servizio urbano di Bassano del Grappa ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DELL ENTE DI GOVERNO N. 2/2015 Tariffe servizio urbano di Bassano del Grappa TARIFFE IN VIGORE SUL SERVIZIO URBANO DI BASSANO DEL GRAPPA Valide dal 1 agosto 2015 Valori espressi

Dettagli

Campagna Abbonamenti 2015/16

Campagna Abbonamenti 2015/16 Campagna Abbonamenti 2015/16 Novità #INSIEMEAVOI Rimodulata l offerta famiglie: 480,00 con un figlio o 560,00 con 2 o più figli. Per la stagione 2015/16 è stata introdotta la gratuità dal terzo figlio

Dettagli

Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura dei minori non deambulanti, comprendente:

Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura dei minori non deambulanti, comprendente: Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura dei minori non deambulanti, comprendente: Modello finalizzato a richiedere per la 1 volta la tessera

Dettagli

CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA)

CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA) CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA) LORO SEDI e, per conoscenza: AI PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA

Dettagli

Mobilità in Alto Adige ALTOADIGE PASS. 18 ottobre 2013

Mobilità in Alto Adige ALTOADIGE PASS. 18 ottobre 2013 Abteilung 38 - Mobilität Ripartizione 38 - Mobilità Mobilità in Alto Adige ALTOADIGE PASS 18 ottobre 2013 1 Contesto legislativo Secondo l attuale statuto di autonomia, l Alto Adige ha competenze primarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO, VITTO E ALLOGGIO DEI: 3. PRESTATORI D OPERA OCCASIONALI

REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO, VITTO E ALLOGGIO DEI: 3. PRESTATORI D OPERA OCCASIONALI REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO, VITTO E ALLOGGIO DEI: 1. OMISSIS 2. OMISSIS 3. PRESTATORI D OPERA OCCASIONALI 4. OMISSIS Approvato con delibera del Consiglio istitutivo n. 7 del 15.04.1998

Dettagli

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art.

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art. Istituto Comprensivo Rovereto Nord REGOLAMENTO VISITE GUIDATE, VIAGGI DI ISTRUZIONE E ATTIVITA DIDATTICHE E FORMATIVE SVOLTE IN AMBIENTE EXTRA-SCOLASTICO Art.1 Finalità e tipologia 1. Tutte le iniziative

Dettagli

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI).

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). (Approvato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

TILO SA Corso San Gottardo, 73 CH 6830 CHIASSO. TRENORD Piazzale Cadorna, 14 20123 MILANO

TILO SA Corso San Gottardo, 73 CH 6830 CHIASSO. TRENORD Piazzale Cadorna, 14 20123 MILANO 1 DIVISIONE PASSEGGERI NI DIVISIONE PASSEGGERI REGIONALE Commerciale Regionale ESERCIZIO SERVIZI BASE NI ESERCIZIO FRECCIAROSSA ESERCIZIO FRECCIA ARGENTO ESERCIZIO FRECCIA BIANCA PRODUZIONI TERRITORIALI

Dettagli

Le Condizioni Generali di Trasporto dei passeggeri della Ferrovia Adriatico Sangritana

Le Condizioni Generali di Trasporto dei passeggeri della Ferrovia Adriatico Sangritana Le Condizioni Generali di Trasporto dei passeggeri della Ferrovia Adriatico Sangritana Indice 1. Il contratto di trasporto pag. 2 2. Il Titolo di Viaggio pag. 2 3. L informazione pag. 2 4. I reclami pag.

Dettagli

Prefettura di Vicenza Ufficio Territoriale del Governo UFFICIO ELETTORALE PROVINCIALE

Prefettura di Vicenza Ufficio Territoriale del Governo UFFICIO ELETTORALE PROVINCIALE Fasc. n. 7649/2014 S.E. Vicenza, 7 maggio 2015 CIRCOLARE N. 1/28 AI SIGG. SINDACI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA AGLI ORGANI LOCALI DI INFORMAZIONE LORO SEDI LORO SEDI OGGETTO: ELEZIONI REGIONALI E COMUNALI

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Cadoneghe Vigodarzere INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Come iscriversi al servizio mensa nel corso dell anno

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

CAPO II MANCATA EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO PER FATTO IMPUTABILE A TRENITALIA O PER ORDINE DELL AUTORITÀ PUBBLICA E PER FATTO PROPRIO DEL VIAGGIATORE

CAPO II MANCATA EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO PER FATTO IMPUTABILE A TRENITALIA O PER ORDINE DELL AUTORITÀ PUBBLICA E PER FATTO PROPRIO DEL VIAGGIATORE CAPO II MANCATA EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO PER FATTO IMPUTABILE A TRENITALIA O PER ORDINE DELL AUTORITÀ PUBBLICA E PER FATTO PROPRIO DEL VIAGGIATORE A- MANCATA EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO PER FATTO IMPUTABILE

Dettagli

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEI RIMBORSI DELLE SPESE DI VIAGGIO AGLI STUDENTI

Dettagli

Ambito Territoriale Sociale N 2 AREA FAMIGLIA. Guida ai Servizi Sociali 1

Ambito Territoriale Sociale N 2 AREA FAMIGLIA. Guida ai Servizi Sociali 1 AREA FAMIGLIA Guida ai Servizi Sociali 1 Scheda del (n.13) ASSEGNO DI MATERNITA Il offerto si svolge il Tutti i Comuni dell Ambito Sociale n 2 erogano l Assegno di Maternità previsto dall art. 66 della

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO

REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 09.04.2013 Pagina 1 SOMMARIO ART. 1 OGGETTO 3 ART. 2 MODALITA DI ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO 3 ART. 3 UTENTI

Dettagli

TITOLI DI VIAGGIO REGIONALI E PROVINCIALI

TITOLI DI VIAGGIO REGIONALI E PROVINCIALI TITOLI DI VIAGGIO REGIONALI E PROVINCIALI Io viaggio in famiglia TITOLI REGIONALI disponibile nelle seguenti tipologie: occasionale abbonamenti mensili Io viaggio Ovunque in Lombardia Disponibile nelle

Dettagli

Azienda della Mobilità S.p.A.

Azienda della Mobilità S.p.A. Azienda della Mobilità S.p.A. Regolamento tariffario e sanzioni amministrative Il regolamento tariffario contiene tutte le informazioni relative al sistema tariffario CSTP ed al corretto utilizzo dei titoli

Dettagli

VADEMECUM MISSIONI DEL PERSONALE STRUTTURATO AFFERENTE ALLE UADR DEL POLO (ESTRATTO DI NORMATIVE TECNICHE APPLICABILI)

VADEMECUM MISSIONI DEL PERSONALE STRUTTURATO AFFERENTE ALLE UADR DEL POLO (ESTRATTO DI NORMATIVE TECNICHE APPLICABILI) Pag. 1 di 11 VADEMECUM MISSIONI DEL PERSONALE STRUTTURATO AFFERENTE ALLE (ESTRATTO DI NORMATIVE TECNICHE APPLICABILI) Pag. 2 di 11 Indice 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. MODALITA OPERATIVE 2.1. DEFINIZIONI

Dettagli

DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014. Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel TPL per l anno 2015.

DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014. Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel TPL per l anno 2015. Direzione Generale Servizio degli Appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014 Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel

Dettagli

Le tariffe vengono applicate per ogni ora di effettivo utilizzo della struttura sportiva.

Le tariffe vengono applicate per ogni ora di effettivo utilizzo della struttura sportiva. Allegato a) 1) CASA PROTETTA COMUNALE Tariffa: Dal 01/01/2013 Retta giornaliera a carico dell utente. 48,00 La tariffa viene applicata per ogni giorno di effettiva permanenza presso la Casa Protetta Comunale.

Dettagli

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI DEROGA ALLA SOSTA E ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

NORMATIVA RIMBORSI PARTE PRIMA RIMBORSI DEI BIGLIETTI IN SERVIZIO INTERNO CAPO I GENERALITA

NORMATIVA RIMBORSI PARTE PRIMA RIMBORSI DEI BIGLIETTI IN SERVIZIO INTERNO CAPO I GENERALITA NORMATIVA RIMBORSI PARTE PRIMA RIMBORSI DEI BIGLIETTI IN SERVIZIO INTERNO CAPO I GENERALITA 1. RIMBORSI DI DIRITTO Da chi può essere presentata la domanda di rimborso: possessore del biglietto non nominativo;

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO - LOMBARDIA

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO - LOMBARDIA GLI ISCRITTI F.A.B.I. DELLE B.C.C. LOMBARDIA NOTIZIE 19 Maggio 2005 TESSERE REGIONALI: PROROGATA LA VALIDITA' INFORMAZIONI SULLE TESSERE DI TRASPORTO REGIONALI Con le modifiche introdotte durante il 2004

Dettagli

X 5. L abbonamento per studenti si può fare all inizio di ogni mese. X 6. L abbonamento impersonale è più costoso di altri. X

X 5. L abbonamento per studenti si può fare all inizio di ogni mese. X 6. L abbonamento impersonale è più costoso di altri. X Livello A2 Unità 1 Trasporti urbani Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso 1. Il costo dei biglietti urbani di Siena dipende dai km

Dettagli

1) Destinatari della Carta La Carta Fedeltà è destinata esclusivamente ai clienti di (nome società), di seguito Emittente.

1) Destinatari della Carta La Carta Fedeltà è destinata esclusivamente ai clienti di (nome società), di seguito Emittente. Regolamento Carta Fedeltà 1) Destinatari della Carta La Carta Fedeltà è destinata esclusivamente ai clienti di (nome società), di seguito Emittente. 2) Cos è la Carta Fedeltà La Carta Fedeltà, di seguito

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1269 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: L.p. n. 16/93. Art. 21. Modifica del sistema tariffario dei trasporti della Provincia

Dettagli

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa.

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa. Dote Sport Con D.G.R. X/3731 del 19 giugno 2015 sono stati approvati i criteri e le modalità per l assegnazione della Dote Sport, misura prevista dall art. 5 della l.r. 1 ottobre 2014, n. 26 che intende

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n.10959 del 19 aprile

Dettagli

FAL E LE PERSONE CON DISABILITA

FAL E LE PERSONE CON DISABILITA FAL E LE PERSONE CON DISABILITA Le Ferrovie Appulo Lucane dedicano particolare attenzione alle esigenze delle persone con disabilità o a mobilità ridotta che desiderino viaggiare in treno o in autobus.

Dettagli

Trasporto pubblico in Alto Adige. Un modello di successo orientato al futuro

Trasporto pubblico in Alto Adige. Un modello di successo orientato al futuro Trasporto pubblico in Alto Adige Un modello di successo orientato al futuro settembre 2015 Presidente del Consiglio provinciale Dr. Thomas Widmann 1 Mobilità e Trasporto pubblico Alto Adige Programma di

Dettagli

Unità 11. Trasporti urbani. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 11. Trasporti urbani. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 11 Trasporti urbani CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere e compilare un modulo per richiedere un abbonamento dell autobus parole relative al lavoro, ai dati personali ed ai trasporti l

Dettagli

Arcobaleno informa. Una guida per l uso. dei distributori di biglietti. arcobaleno.ch

Arcobaleno informa. Una guida per l uso. dei distributori di biglietti. arcobaleno.ch Arcobaleno informa. Una guida per l uso dei distributori di biglietti. arcobaleno.ch Introduzione. 3 Tasti funzione e simboli. 4 La schermata iniziale. 5 Cambiare località di partenza o destinazione. 6

Dettagli

AIRAVeneto associazione italiana impiegati d albergo sezione Veneto

AIRAVeneto associazione italiana impiegati d albergo sezione Veneto AIRAVeneto associazione italiana impiegati d albergo sezione Veneto logistica Gentili utenti, per farvi cosa gradita ci permettiamo di darvi qualche informazione riguardo il servizio logistico relativo

Dettagli

Arcobaleno informa. Una guida per l uso. dei distributori di biglietti. www.arcobaleno.ch

Arcobaleno informa. Una guida per l uso. dei distributori di biglietti. www.arcobaleno.ch Arcobaleno informa. Una guida per l uso dei distributori di biglietti. www.arcobaleno.ch Introduzione. Introduzione. 3 Tasti funzione e simboli. 4 La schermata iniziale. 5 Cambiare località di partenza

Dettagli

Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura degli invalidi con tutela, comprendente:

Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura degli invalidi con tutela, comprendente: Modulistica per richiedere le agevolazioni tariffarie di cui alla L.R. n.22/98, da utilizzarsi a cura degli invalidi con tutela, comprendente: Modello finalizzato a richiedere per la 1 volta la tessera

Dettagli

Allegato n.1 alla D.G. n. 13 dell' 8 maggio 2014 DISCIPLINA RACCOLTA FUNGHI ANNO 2014 NORME ATTUATIVE

Allegato n.1 alla D.G. n. 13 dell' 8 maggio 2014 DISCIPLINA RACCOLTA FUNGHI ANNO 2014 NORME ATTUATIVE Allegato n.1 alla D.G. n. 13 dell' 8 maggio 2014 DISCIPLINA RACCOLTA FUNGHI ANNO 2014 NORME ATTUATIVE A seguito dell entrata in vigore della L. R. n. 7 in data 31.01.2012 che modifica e integra la L.R.

Dettagli

Città di Medicina Provincia di Bologna. Sistema di gestione dei Servizi Rette Scolastiche MANUALE UTENTI A.S. 2013/2014

Città di Medicina Provincia di Bologna. Sistema di gestione dei Servizi Rette Scolastiche MANUALE UTENTI A.S. 2013/2014 Città di Medicina Provincia di Bologna Sistema di gestione dei Servizi Rette Scolastiche MANUALE UTENTI A.S. 2013/2014 1. Introduzione Obiettivo di questo breve manuale è supportarla nelle modalità di

Dettagli

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015 DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO Valido dal 1 Gennaio 2015 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Descrizione della Nuova Struttura Tariffaria...4 2.1 Classe Tariffaria URBANO NAPOLI... 6 2.2 Classe Tariffaria URBANO

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 2 OGGETTO: Determinazione di nuovi criteri e modalità di concessione delle agevolazioni tariffarie sui servizi di trasporto pubblico regionale e locale. LA VISTO il documento istruttorio riportato in calce

Dettagli

Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016

Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016 Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016 Ai Signori Sindaci e Commissari dei Comuni di: Antillo Capo d Orlando Caronia Falcone Ficarra Galati Mamertino Patti Rodì Milici San Marco d Alunzio Sant Angelo

Dettagli

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti BONUS GAS Il Bonus Gas è uno strumento introdotto dal Governo con l obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Dettagli

TRENI CIRCOLANTI FRA L ITALIA E L EST EUROPA PER IL TRANSITO DI VILLA OPICINA

TRENI CIRCOLANTI FRA L ITALIA E L EST EUROPA PER IL TRANSITO DI VILLA OPICINA TRENI CIRCOLNTI FR L ITLI E L EST EUROP PER IL TRNSITO DI VILL OPICIN. VIGGI INTERNZIONLI 1. GENERLITÀ I treni internazionali circolanti fra Italia e Slovenia/Croazia/Serbia/Ungheria/Romania/Ucraina /Russia

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

http://bancadati.informagiovanipiemonte.it/print/1755 Treno in Italia

http://bancadati.informagiovanipiemonte.it/print/1755 Treno in Italia Aggiornamento: Aprile 2012 Treno in Italia Informazioni, agevolazioni e riduzioni sui biglietti Trenitalia. Informazioni generali sui biglietti Servizi Agevolazioni senza limiti di età Agevolazioni per

Dettagli

SCHEDA CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE CONDIZIONI GENERALI DELL OFFERTA COMMERCIALE CORPORATE EXECUTIVE CARTA DI CREDITO

SCHEDA CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE CONDIZIONI GENERALI DELL OFFERTA COMMERCIALE CORPORATE EXECUTIVE CARTA DI CREDITO SCHEDA CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE CONDIZIONI GENERALI DELL OFFERTA COMMERCIALE CORPORATE EXECUTIVE CARTA DI CREDITO Modalità d acquisto B2B in ambiente PICO TIPOLOGIE DI BIGLIETTI ACQUISTABILI (TRASPORTO

Dettagli

Buono Fruttifero Postale K03 BFP3x4Fedeltà

Buono Fruttifero Postale K03 BFP3x4Fedeltà Foglio Informativo delle principali caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali e Regolamento del prestito Parte I - Informazioni sull Emittente e sul Collocatore Emittente: Cassa depositi e prestiti

Dettagli

TRENI SPECIALI ITALO

TRENI SPECIALI ITALO TRENI SPECIALI ITALO VERSIONE 1.3 DEL 17/09/15 Soggetta a modifiche/integrazioni 1 990 SARà UNA GRANDE FESTA Si festeggeranno i 25 anni di carriera, i 25 anni di Ligabue, i 20 anni di Buon Compleanno Elvis

Dettagli

COME SI CALCOLA L ISEE

COME SI CALCOLA L ISEE Introdotto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109, successivamente modificato dal decreto legislativo n.130 del 3 maggio 2000 è lo strumento necessario per poter accedere ad una serie di prestazioni

Dettagli

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare COMUNE DI PARMA NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare ALLEGATO ALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N 930/68 DEL 13/10/2011 1 1.

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 24 25.06.2014 Rimborsi spese a dipendenti e collaboratori Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Le spese sostenute dai dipendenti dell

Dettagli

COMUNE S.MARZANO S.G.

COMUNE S.MARZANO S.G. COMUNE S.MARZANO S.G. PROVINCIA DI TARANTO 74020 Piazza A.Casalini tel. 099-9577720 fax 099-9577721 cf 80010650739 ccp 12081741 UFFICIO ELETTORALE ELEZIONI POLITICHE VIAGGI 2013 AGEVOLAZIONI PER I AGEVOLAZIONI

Dettagli