Business all estero? Rischi e opportunità di una corretta gestione del portafoglio clienti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Business all estero? Rischi e opportunità di una corretta gestione del portafoglio clienti"

Transcript

1 Business all estero? Rischi e opportunità di una corretta gestione del portafoglio clienti Fabio Lazzarini, Marketing Director CRIBIS D&B Credit Risk Council Verona, 13 Novembre 2014

2 CRIF nel mondo istituti finanziari nel mondo usano i servizi di CRIF imprese clienti installazioni software milioni di credit bureau score 2

3 CRIF per le imprese Realtà specializzata in soluzioni di business information, che fornisce al mercato italiano e ai clienti globali di D&B i più elevati standard in termini di copertura dell'universo di riferimento, approfondimento delle informazioni, flessibilità tecnologica, sistemi decisionali e modelli di scoring ad elevata performance. Società specializzata nella gestione in outsourcing di tutte le fasi della credit collection, dalla customer care al recupero stragiudiziale e giudiziale. CRIBIS Teleservice aiuta le imprese a trasformare la collection in un processo di business che massimizza redditività e performance La prima agenzia di rating italiana ad emettere rating regolamentari e riconosciuti a livello europeo, avendo ottenuto nel Dicembre 2011, la registrazione come Credit Rating Agency (CRA) da Consob Autorità Competente per l'italia e da ESMA la nuova Autorità Europea per i mercati finanziari 3

4 Informazioni, persone e tecnologia Informazioni sul 100% di società di capitali, società di persone e ditte individuali italiane Credit Scoring sul 100% delle aziende italiane 100% dei bilanci delle società italiane Informazioni su oltre 200 milioni di aziende in 230 paesi Gruppi italiani e internazionali Oltre 100 analisti Aggiornamento quotidiano delle informazioni Tutti i legami societari e le partecipazioni italiane Tecnologia all avanguardia e costante innovazione 4

5 Come si ripartiscono in percentuale i mercati di sbocco della sua azienda? Il 57% delle aziende ha oltre il 26% dei propri clienti in Italia. Il 50% delle aziende ha almeno 1 cliente in UE Il 36% delle aziende ha almeno 1 cliente fuori dall UE 5 Fonte: Osservatorio CRIBIS D&B Format sul Credit Management, Edizione 2014

6 L internazionalizzazione delle imprese italiane 6

7 L internazionalizzazione delle imprese italiane 7

8 L internazionalizzazione delle imprese italiane 8

9 L internazionalizzazione delle imprese italiane 9

10 Oltre il 32% dichiara di avere già aperto l azienda a nuovi mercati o è in procinto di farlo. 10 Fonte: Osservatorio CRIBIS D&B Format sul Credit Management, Edizione 2014

11 Internazionalizzazione e Credit Management L intenzione di esplorare nuovi mercati emergenti come Est Europa, Asia, sud-america o Africa nei prossimi 12 mesi Circa una impresa su quattro sta cercando di aprirsi ad essi e quasi una su dieci intende farlo nei prossimi 12 mesi. Gli strumenti preferiti per proteggersi dal rischio di credito in mercati emergenti Gli strumenti maggiormente utilizzati per proteggersi dal rischio di credito in mercati emergenti sono un'accurata selezione della rete distributiva (60,3%) e la richiesta di garanzie/lettere di credito (44,4%). La valutazione complessiva della gestione delle politiche di Credit Management adottate L 87,9% delle imprese afferma di essere molto o abbastanza soddisfatto delle politiche di Credit Management adottate nellultimo anno, ovvero dei risultati ottenuti in questo senso. Gli strumenti/politiche utilizzati maggiormente soddisfacenti Gli strumenti/politiche maggiormente soddisfacenti sono: il monitoraggio con maggiore continuità del portafoglio clienti (60,7%), le strategie differenti in funzione della tipologia dei clienti (43,3%), i piani di rientro dilazionati diversificati per cliente (43,3%) e l adozione di termini di pagamento più restrittivi (41,9%). 11

12 Cosa sta succedendo nel mondo? I nuovi mercati sono potenziali ma anche più rischiosi 12 Dato aggiornato a settembre 2014

13 Non sempre rischio paese basso si traduce in pagamenti puntuali nei settori Fonte: Studio Pagamenti del settore EDILIZIA, Dati I q 2014 Nell Edilizia i paesi con la concentrazione maggiore di pagatori puntuali sono Germania e Taiwan. In USA e Francia, paesi a rischio basso, solo 4 imprese su 10 pagano alla scadenza. In Cina, paese a rischio moderato, solo una su 3. Ultimo posto per Hong Kong 13

14 I gravi ritardi (edilizia) Fonte: Studio Pagamenti del settore EDILIZIA, Dati I q 2014 I paesi dove si registra la maggior quantità di gravi ritardi sono Portogallo e Hong Kong, dove quasi il 40% delle imprese paga con grave ritardo In Cina pagano con grave ritardi il 34% delle aziende In Messico e Germania meno dell 1% delle aziende paga in ritardo 14

15 Come fare business all estero riducendo i rischi? Adottare un approccio globale per la definizione del rischio di insolvenza Rischio Nazione Rischio Azienda Analisi del profilo politico, economico e commerciale di una Nazione per valutare l opportunità di business Il DB Country Risk Indicator indica il livello di rischiosità nello stabilire relazioni d affari in un determinato paese. Analisi di tutti i principali aspetti societari (dati finanziari, esponenti, struttura, settore di provenienza, anni di presenza sul mercato etc.) Il Rating fornisce indicazioni circa probabilità di cessazione sfavorevole 15

16 Valutare il rischio Nazione Rischio Politico Sicurezza Interna e Esterna, Panorama Politico. Si verifica se una nazione offre le condizioni ottimali per poter fare business Rischio Macroeconomico Tasso di inflazione, stabilità politica, crescita economica Si verifica se una nazione è in grado di garantire una crescita economica in espansione Rischio economico esterno Saldo commerciale, riserva in valuta, ammontare del debito estero. Si verifica se una nazione è in grado di rispettare gli impegni con l estero Rischio commerciale Tipologia contratti, trasparenza regolamentare, corruzione. Si verifica se il contesto interno facilita le transazioni commerciali 16

17 2 report per valutare il rischio e fare previsioni nel breve-medio periodo Country RiskLine Report Analisi sintetica dei rischi connessi all'apertura di un attività commerciale in un determinato Paese. Contengono: indicatore di rischio del Paese una guida sui termini e i ritardi di pagamento indicatori economici con previsioni ed analisi sugli sviluppi più recenti. Country Report Analisi approfondita su dati di tipo politico, economico e commerciale di un determinato Paese cambiamenti sui rischi aziendali previsione dettagliata sulle prospettive del Paese nel breve e Medio periodo. 17

18 Valutare un azienda: Quali criticità? Disponibilità del dato Obblighi di tipo giuridico e legale diversi fra paese e paese Accesso alle informazioni Qualità dell informazione Il fattore tempo Conoscenza della realtà locale La presenza dei dati a valore aggiunto per avere un immagine a 360 dell azienda Confronti settoriali Confronti fra i diversi paesi Espressione di un giudizio di rischio 18

19 Utilizzo dei Business Report CRIBIS D&B 1. Verificare se un azienda è registrata nel paese 2. Verificare il giro d affari, il settore, la sua potenzialità commerciale 3. I dati finanziari e il bilancio 4. Valutare la solvibilità di un partner e i rischi correlati 5. Comprendere la struttura societaria e verificare i collegamenti societari 19

20 Conoscere l assetto societario internazionale Conoscere l assetto societario internazionale 20

21 L importanza strategica dei Linkages L informazione sui gruppi e sulla compagine societaria di un azienda significa aumentare le opportunità di business a proteggersi meglio dal rischio Conoscere le varie relazioni all interno di una struttura societaria Favorire upselling e cross selling all interno dell albero societario Capire chi è l owner del processo di acquisto Determinare la spesa totale per negoziare migliori termini di pagamento 21

22 Una struttura complessa: Terminologia Azienda che al vertice della struttura societaria a livello internazionale Azienda che al vertice della struttura societaria a livello nazione Azienda che possiede più del 50% di un altra impresa Azienda che è posseduta per più del 50% da un altra impresa Azienda che ha filiali o divisioni Filiale 22

23 Un esempio 23

24 All estero come in Italia: Vecchi obiettivi, nuovi processi Gestire in modo dinamico il portafoglio Investire clientela migliore Condividere le info dentro l azienda CRESCITA

25 Processo 1: investire nei clienti migliori Più Ricavi Meno Costi Clienti Migliori I clienti migliori sono quelli che costano meno in termini finanziari e di gestione. Un portafoglio rischioso mette a repentaglio crescita e sopravvivenza aziendale Costruire un portafoglio buono = sviluppare politiche commerciali differenziate in funzione della rischiosità 25

26 Processo 1: monitoraggio e segmentazione La vostra azienda come sta gestendo i problemi nei pagamenti? Le aziende hanno investito in monitoraggio e strategie differenti per clienti per ridurre i costi finanziari causati dai maggiori ritardi nei pagamenti. Di quale strumento è più soddisfatto? Il monitoraggio e la diversificazione sono anche le azioni di cui le aziende sono più soddisfatte. Fonte: Osservatorio CRIBIS D&B Format sul Credit Management, Edizione

27 Processo 1, un esempio: il portafoglio clienti e la gestione dei pagamenti Quali clienti pagano più puntualmente (<costi)? Quali sono i clienti meno puntali (>costi)? Quali sono i clienti migliori su cui posso investire? Utilizzando CRIBIS itrade Lab, è stato analizzato un ipotetico portafoglio clienti da cui emerge che l azienda ha accumulato più scaduto con i clienti di piccole dimensioni e dove l esposizione media (e quindi il contratto medio) è più bassa. Viceversa sulle aziende più grandi, dove c è la maggior parte dell esposizione lo scaduto complessivo è più basso. 27

28 Processo 2: gestire in modo dinamico il portafoglio Potenzialità Rischio Definizione di azioni Strumenti procedure Top management Altri dipartimenti Revisione e monitoraggio KPI Fine-tuning Analisi del portafoglio Condivisione Gestire in modo dinamico il portafoglio = 1. Saper reagire rapidamente per qualsiasi variazione 2. Utilizzare procedure collaudate e condivise 28

29 Processo 2: il monitoraggio del cliente consente di monitorare sia l intero portafoglio che le variazioni sulla singola anagrafica. In questo modo è possibile impostare procedure diverse in base al fenomeno (es. iniziare la collection, segnalare al sales l entrata del bilancio, bloccare il fido, ecc) 29

30 Processo 3: Condividere informazioni Le informazioni sono un patrimonio da condividere all interno e all esterno dell organizzazione Sono condivise le informazioni giuste? Chi riceve le informazioni le capisce? Le informazioni attivano le procedure corrette dentro l azienda? Le informazioni che riceve il dipartimento sono affidabili? 30

31 Processo 3: un esempio di condivisione sbagliata Il 58,5% degli intervistati ritiene poco, abbastanza o molto importante condividere informalmente esperienze di pagamento con altre imprese. Ma l informazione che fornisco e (soprattutto) ricevo è affidabile? Canali utilizzati molto o abbastanza di frequente per condividere le esperienze di pagamento La maggior parte della condivisione delle informazioni avviene in modo informale. Comunicazioni via Internet/Web 51,9 Percentuale di imprese per le quali è importante condividere le esperienze di pagamento con altre imprese: 58,5% Contatti telefonici Eventi/Seminari/Manifestazioni 22,4 48,7 33,4 41,5 Canali delle Associazioni di appartenenza Riunioni ad hoc 19,8 17,2 10,4 14,8 Molto Abbastanza Poco Per nulla Sistemi di condivisione delle esperienze di pagamento forniti da fornitori terzi 16,1 31

32 Processo 3: un esempio di condivisione corretta Neutrale Oggettivo Senza conflitto d interessi Contribuire le proprie informazioni all interno di un sistema come CRIBIS itrade significa accedere ad un patrimonio informativo oggettivo e gestito da un soggetto neutrale, cioè non influenzato da conflitti di interessi o da dinamiche strettamente settoriali. In questo modo l informazione che viene restituita è un profilo oggettivo dell azienda come pagatore di transazioni B2B. 32

33 Processo 3: e dentro l organizzazione? Oggi già nel 30% dei casi la Direzione Commerciale e la Direzione Generale sono coinvolte nella definizione delle policy. In questi casi la frequenza di coinvolgimento è molto elevata. Quali sono i KPI utilizzati nel processo order to cash, tra quelli elencati? KPI condivisi all interno dell organizzazione sono «meno tecnici» (es. DSO) e più commerciali come previsioni di incasso e scaduto. Fonte: Osservatorio CRIBIS D&B Format sul Credit Management, Edizione

34 Processo 3: l importanza del benchmark Grazie a CRIBIS itrade Lab è possibile confrontare come il portafoglio clienti (o il singolo cliente) paga le aziende dello stesso settore e tutto il patrimonio informativo di CRIBIS D&B. Informazione oggettiva, affidabile e di facile lettura. 34

35 Scopri la CRIBIS Community 35

36 Grazie per l attenzione Fabio Lazzarini

I pagamenti come motore della crescita: condivisione, processi e trend

I pagamenti come motore della crescita: condivisione, processi e trend I pagamenti come motore della crescita: condivisione, processi e trend Marco Preti Economic Outlook L Europa è l area geografica che crescerà meno nei prossimi anni. Allo stesso tempo nel 2013 l Europa

Dettagli

I servizi del Gruppo CRIF al servizio delle imprese italiane

I servizi del Gruppo CRIF al servizio delle imprese italiane I servizi del Gruppo CRIF al servizio delle imprese italiane La Mission del Gruppo CRIF CRIF è una azienda globale che supporta e crea valore per operatori finanziari, imprese e cittadini, in modo che

Dettagli

Performance e abitudini di pagamento nel mercato delle Macchine da Costruzione. Marketing CRIBIS D&B

Performance e abitudini di pagamento nel mercato delle Macchine da Costruzione. Marketing CRIBIS D&B Performance e abitudini di pagamento nel mercato delle Macchine da Costruzione Marketing CRIBIS D&B Gruppo CRIF Leader in Italia nelle soluzioni a supporto dell erogazione e gestione del credito retail,

Dettagli

Studio Pagamenti 2015 ITALIA Dati aggiornati a Giugno 2015

Studio Pagamenti 2015 ITALIA Dati aggiornati a Giugno 2015 Studio Pagamenti 2015 ITALIA Dati aggiornati a Giugno 2015 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento in Italia, Q2 2015 Company Profile Gli Strumenti Utilizzati 2 Abitudini di pagamento,

Dettagli

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com Al tuo fianco nella sfida di ogni giorno risk management www.cheopeweb.com risk management Servizi e informazioni per il mondo del credito. Dal 1988 assistiamo le imprese nella gestione dei processi di

Dettagli

Pagamenti nell edilizia: analisi e trend Dati aggiornati a Marzo 2014

Pagamenti nell edilizia: analisi e trend Dati aggiornati a Marzo 2014 Pagamenti nell edilizia: analisi e trend Dati aggiornati a Marzo 2014 Massimo Mazzarol CRIF in primo piano 4 continenti 2.000 + dipendenti e collaboratori 43 paesi 4 datacenter 2.000 + server gestiti 2.400

Dettagli

Studio Pagamenti. Pubblica Amministrazione. Dati aggiornati a Settembre Marketing CRIBIS D&B

Studio Pagamenti. Pubblica Amministrazione. Dati aggiornati a Settembre Marketing CRIBIS D&B Studio Pagamenti Pubblica Amministrazione Dati aggiornati a Settembre 2016 Agenda Analisi delle abitudini di pagamento in Italia Pubblica Amministrazione Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia

Dettagli

Come costruire una collection efficace partendo dalla conoscenza dei pagamenti

Come costruire una collection efficace partendo dalla conoscenza dei pagamenti Come costruire una collection efficace partendo dalla conoscenza dei pagamenti AICS Meeting Day, 22 Magio 2013 Roberto Alverdi Chi è CRIBIS Teleservice La società del Gruppo CRIF che da oltre 15 anni offre

Dettagli

Imprenditori Stranieri in Italia

Imprenditori Stranieri in Italia Imprenditori Stranieri in Italia Dati aggiornati a Dicembre 2011 Marketing CRIBIS D&B Agenda Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia Analisi i Imprese con imprenditori i stranieri i 2 Agenda

Dettagli

RISCHIO DI CREDITO: QUALI SOLUZIONI PER RIDURLO. Milano, 09/07/2014 Maria Ricucci & Michele Colombo

RISCHIO DI CREDITO: QUALI SOLUZIONI PER RIDURLO. Milano, 09/07/2014 Maria Ricucci & Michele Colombo RISCHIO DI CREDITO: QUALI SOLUZIONI PER RIDURLO Milano, 09/07/2014 Maria Ricucci & Michele Colombo CRIF INFORMATION CORE il patrimonio informativo di CRIF G R F U I INDICATORI GEO-SETTORIALE DATI SUI PRODOTTI

Dettagli

delle aziende in Italia:

delle aziende in Italia: Livello di rischiosità delle aziende in Italia: Lombardia Dati aggiornati a Dicembre 2012 Marketing CRIBIS D&B Agenda Distribuzione delle aziende nella regione Analisi del livello di rischiosità Confronto

Dettagli

Studio Pagamenti 2012

Studio Pagamenti 2012 Studio Pagamenti 2012 EMILIA ROMAGNA Dati aggiornati a Settembre 2012 Marketing CRIBIS D&B Agenda Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia Analisi delle Abitudini di Pagamento in Emilia Romagna

Dettagli

Studio Pagamenti 2014 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2014

Studio Pagamenti 2014 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2014 Studio Pagamenti 2014 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento in Italia: 3Q 2014 Company Profile Gli Strumenti Utilizzati 2 Abitudini di

Dettagli

Pagamenti, performance e rischiosità nel mercato dei Beni di Largo Consumo. Marco Preti Amministratore Delegato CRIBIS D&B

Pagamenti, performance e rischiosità nel mercato dei Beni di Largo Consumo. Marco Preti Amministratore Delegato CRIBIS D&B Pagamenti, performance e rischiosità nel mercato dei Beni di Largo Consumo Marco Preti Amministratore Delegato CRIBIS D&B Indice Company Profile Gli strumenti utilizzati Analisi dei settori BLC Strumenti

Dettagli

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 Agenda Abstract CRIF: numeri Alcuni aspetti strategici ed operativi sullo Small Business Le opportunità da esplorare

Dettagli

L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino

L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino AICS MEETING DAY 2009 Agenda La partnership La survey L integrazione Le soluzioni 2 Agenda La partnership

Dettagli

3 Osservatorio sul Marketing B2B in Italia. Aprile 2014

3 Osservatorio sul Marketing B2B in Italia. Aprile 2014 3 Osservatorio sul Marketing B2B in Italia Aprile 2014 Presentazione Il BtoB Marketing Forum è un evento unico nel suo genere, che nel 2014 ha raggiunto oltre 700 iscritti tra responsabili marketing, direttori

Dettagli

Evidenze e soluzioni per la valutazione del rischio di credito per i Confidi

Evidenze e soluzioni per la valutazione del rischio di credito per i Confidi Evidenze e soluzioni per la valutazione del rischio di credito per i Confidi Letizia Sampoli Firenze, 26 febbraio 2015 Cerved è il più grande Information Provider in Italia e una delle principali agenzie

Dettagli

European Payment Index 2013. Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future

European Payment Index 2013. Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future European Payment Index 2013 Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future Intrum Justitia è il gruppo leader in Europa nei servizi di Credit Management Unica

Dettagli

Il sistema di condivisione delle informazioni sulle abitudini di pagamento

Il sistema di condivisione delle informazioni sulle abitudini di pagamento Il sistema di condivisione delle informazioni sulle abitudini di pagamento Alcune Premesse Un terzo delle risorse delle imprese servono per finanziare i clienti attraverso il credito commerciale. Quando

Dettagli

I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia

I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia Dati aggiornati a Settembre 2016 Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia Company

Dettagli

Abitudini di Pagamento. Beni di Largo Consumo. Dati aggiornati a. Marketing CRIBIS D&B

Abitudini di Pagamento. Beni di Largo Consumo. Dati aggiornati a. Marketing CRIBIS D&B Abitudini di Pagamento delle aziende in Italia: Beni di Largo Consumo Dati aggiornati a Dicembre 2011 Marketing CRIBIS D&B Agenda Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia Analisi delle Abitudini

Dettagli

Credit Assessment Tool

Credit Assessment Tool Credit Assessment Tool Gli Strumenti a supporto della collection efficace Verona, 15/4/2015 Dario Lazzari Strategie e Sviluppo Finservice S.p.A. Il marchio Cerved Opera sul mercato presidiando diversi

Dettagli

L Information Technology al servizio della gestione del credito

L Information Technology al servizio della gestione del credito GLI SPECIALISTI DEL CREDIT MANAGEMENT Il credito commerciale continua a rappresentare un area di elevata problematicità per molte aziende. Se gestito con l adeguata professionalità, oltre che con gli strumenti

Dettagli

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003 LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI ABI Consumer Credit 2003 Roma, 27 marzo 2003 Questo documento è servito da supporto ad una presentazione orale ed i relativi

Dettagli

Credit check evoluti: un aiuto concreto al processo decisionale

Credit check evoluti: un aiuto concreto al processo decisionale Credit check evoluti: un aiuto concreto al processo decisionale Natalia Leonardi, Direttore Area Centrale Bilanci, Cerved Luca Cianci, Responsabile U.O. Progetti Speciali, Cerved AICS Meeting Day Lazise

Dettagli

L evoluzione della Debt Collection: dal recupero tradizionale alla gestione del portafoglio crediti. Lazise, (VR) - Convegno A.I.C.S.

L evoluzione della Debt Collection: dal recupero tradizionale alla gestione del portafoglio crediti. Lazise, (VR) - Convegno A.I.C.S. L evoluzione della Debt Collection: dal recupero tradizionale alla gestione del portafoglio crediti Lazise, (VR) - Convegno A.I.C.S. 11/05/2015 CRIF in primo piano 4 continenti 2.000 + dipendenti e collaboratori

Dettagli

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni

PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO. Reggio Emilia, 25 marzo 2015. Relatore: Rodolfo Baroni PROTEGGERE ED INCASSARE I CREDITI VERSO L ESTERO Reggio Emilia, 25 marzo 2015 Relatore: Rodolfo Baroni Export In un contesto domestico con prospettive incerte vendere sui mercati esteri continua ad essere

Dettagli

Un unico grande gruppo al tuo servizio

Un unico grande gruppo al tuo servizio Un unico grande gruppo al tuo servizio Un unico grande gruppo al tuo servizio Cerved Group nasce dall unione di otto marchi, ognuno dei quali leader di presidio, che grazie alla loro competenza ed esperienza

Dettagli

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti: un analisi delle imprese dell Industria alimentare E possibile rendere più efficiente la gestione del credito e della collection quando il portafoglio

Dettagli

La gestione del credito commerciale: aspetti organizzativi, metodologici e finanziari

La gestione del credito commerciale: aspetti organizzativi, metodologici e finanziari La gestione del credito commerciale: aspetti organizzativi, metodologici e finanziari Riccardo Gandolfi Temporary Manager rigandol@tin.it http://it.linkedin.com/in/riccardogandolfi Presentazione dello

Dettagli

OGGETTO: 147/CA = Convenzione FRUITIMPRESE-CERVED GROUP.

OGGETTO: 147/CA = Convenzione FRUITIMPRESE-CERVED GROUP. OGGETTO: 147/CA = Convenzione FRUITIMPRESE-CERVED GROUP. Abbiamo il piacere di informarvi che FRUITIMPRESE e CERVED GROUP hanno rinnovato il loro accordo di partnership ampliando in modo significativo

Dettagli

Determinazione delle condizioni di finanziamento in base al rischio di credito: alcune simulazioni numeriche

Determinazione delle condizioni di finanziamento in base al rischio di credito: alcune simulazioni numeriche Determinazione delle condizioni di finanziamento in base al rischio di credito: alcune simulazioni numeriche Prof. Jean-Marie BOUROCHE Direttore del Comitato Scientifico Internazionale CRIF Decision Solutions,

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi dei Fallimenti in Italia Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia 2 Tipologia di analisi

Dettagli

European Payment Report 2015

European Payment Report 2015 European Payment Report 2015 Il Gruppo Intrum Justitia Leader europeo nel settore dei servizi di Credit Management con uffici in 20 paesi europei Fondato nel 1923 Quotato al mercato NASDAQ OMX Stockholm

Dettagli

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI Il mantenimento delle relazioni con i clienti finali e il processo mediante il quale il fornitore soddisfa nel tempo le esigenze del cliente definite di comune

Dettagli

MANCATI PAGAMENTI ALCUNI DATI

MANCATI PAGAMENTI ALCUNI DATI MANCATI PAGAMENTI ALCUNI DATI Quante imprese pagano entro la scadenza? Solo il 42,2% delle imprese italiane paga entro il termine concordato Fallimenti: Nel 2011 in Italia sono state presentate circa 12.000

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più. affidabili in Italia. Dati aggiornati a Dicembre Marketing CRIBIS D&B

CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più. affidabili in Italia. Dati aggiornati a Dicembre Marketing CRIBIS D&B CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più affidabili in Italia Dati aggiornati a Dicembre 2016 Agenda CRIBIS Prime Company, un focus sulle aziende più affidabili in Italia Company Profile Gli Strumenti

Dettagli

Un Progetto per il Mondo dei Ricambi

Un Progetto per il Mondo dei Ricambi Un Progetto per il Mondo dei Ricambi Fox & Parker Group Fox & Parker, agenzia di Rating & Business Information, è attualmente l unica realtà italiana ad alta specializzazione nel settore del Credit Risk

Dettagli

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti

Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti Nuove strategie nella gestione del portafoglio clienti Bardolino 18 Maggio 2011 Massimo Mazzarol Agenda Company Profile Obiettivi dell analisi: Portafoglio clienti di un'azienda alimentare Portafoglio

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

Il rating: come valutare le imprese. Mauro Alfonso Head of Rating Agency

Il rating: come valutare le imprese. Mauro Alfonso Head of Rating Agency Il rating: come valutare le imprese Mauro Alfonso Head of Rating Agency Agenda Il rating Cosa fare per ottenere un rating A cosa può servire un rating 2 Cosa è un rating Il rating è un opinione sulle capacità

Dettagli

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29 00.romaneNadotti:Layout 1 25-09-2009 15:15 Pagina vi Gli Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore In questo volume... Il sito xiii xiv xvi xvii xxiii PARTE I Concetti fondamentali Capitolo 1 Il sistema

Dettagli

Identificare i nuovi potenziali clienti e massimizzare la profittabilità di portafoglio

Identificare i nuovi potenziali clienti e massimizzare la profittabilità di portafoglio Identificare i nuovi potenziali clienti e massimizzare la profittabilità di portafoglio Serena Di Mattia, Simone Capecchi Roma, 14 dicembre 2004 Indice Il segmento Small Business Caratteristiche, specificità

Dettagli

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte EDIZIONE 16 prima parte SETTEMBRE La voce di Databank 2012 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata ABBIGLIAMENTO INFANTILE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE

Dettagli

Affrontare la crisi: cambiano i comportamenti creditizi dei clienti. Guardiamoli.

Affrontare la crisi: cambiano i comportamenti creditizi dei clienti. Guardiamoli. Affrontare la crisi: cambiano i comportamenti creditizi dei clienti. Guardiamoli. Simone Capecchi Lamberto Barbieri Prestiti a febbraio 2009 Andamento della domanda di Prestito ponderata sui giorni lavorativi

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia

Fallimenti delle aziende in Italia Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati al Terzo Trimestre 2012 Marketing CRIBIS D&B Agenda Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia Analisi dei Fallimenti in Italia 2 Agenda Company

Dettagli

L opportunitàdel rating pubblico per le PMI

L opportunitàdel rating pubblico per le PMI L opportunitàdel rating pubblico per le PMI Mauro Alfonso Amministratore Delegato Cerved Rating Agency Milano, 3 dicembre 2014 Cerved Rating Agency S.p.A. Agenda Il rating La metodologia di rating corporate

Dettagli

Tecniche di misurazione e gestione del rischio di credito

Tecniche di misurazione e gestione del rischio di credito Insolvenza Tecniche di misurazione e gestione del rischio di credito di Tommaso Zarbo - Dottore commercialista e Revisore contabile Il rischio di credito Il rischio di credito generato dal portafoglio

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento

Dettagli

PARTNER RISK ASSESSMENT

PARTNER RISK ASSESSMENT PARTNER RISK ASSESSMENT Evaluating Chances and Risks of trading in Malaysia Andrea Carlesso Bisnode D&B Svizzera SA AGENDA CHI È BISNODE D&B CONOSCENZA ED ANALISI DEI RISCHI CONSIGLI STRUMENTI UTILI PER

Dettagli

SOLUZIONI PROFESSIONALI OVUNQUE SIA IL BUSINESS, IN ITALIA E ALL ESTERO

SOLUZIONI PROFESSIONALI OVUNQUE SIA IL BUSINESS, IN ITALIA E ALL ESTERO Grazie all'accordo siglato, gli associati Confindustria possono usufruire di condizioni di particolare favore con sconti dal 13 al 37% del listino per i servizi InfoCamere, Informazioni Commerciali e recupero

Dettagli

GESTIONE DEL CREDITO

GESTIONE DEL CREDITO GESTIONE DEL CREDITO SOMMARIO schema di sintesi chiarimenti costo del credito nelle valutazioni aziendali La gestione del credito commerciale dall inizio della crisi finanziaria sta diventando sempre più

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Factoring Plus Soluzioni personalizzate per liquidità e crediti sicuri. Servizi Debitori SA. Una società di PostFinance SA

Factoring Plus Soluzioni personalizzate per liquidità e crediti sicuri. Servizi Debitori SA. Una società di PostFinance SA Factoring Plus Soluzioni personalizzate per liquidità e crediti sicuri Servizi Debitori SA Una società di PostFinance SA Siete alla ricerca di liquidità a condizioni vantaggiose? Proponete ai vostri clienti

Dettagli

La fotografia delle aziende ecommerce B2B in Italia, l osservatorio CRIBIS-Netcomm Niccolò Zuffetti, Marketing Manager CRIBIS D&B

La fotografia delle aziende ecommerce B2B in Italia, l osservatorio CRIBIS-Netcomm Niccolò Zuffetti, Marketing Manager CRIBIS D&B La fotografia delle aziende ecommerce B2B in Italia, l osservatorio CRIBIS-Netcomm Niccolò Zuffetti, Marketing Manager CRIBIS D&B E-COMMERCE B2B: MODELLI E CASI DI SUCCESSO NELL E-COMMERCE B2B E B2RETAIL

Dettagli

Presentazione Aziendale Generalfinance spa Generalbroker srl

Presentazione Aziendale Generalfinance spa Generalbroker srl Presentazione Aziendale Generalfinance spa Generalbroker srl Cerchi alla testa? Noi vi aiutiamo a farli quadrare. Gruppo General da anni offre alla propria clientela interventi rapidi e personalizzati

Dettagli

Assicurazione dei Crediti Difendiamo il valore dei vostri crediti.

Assicurazione dei Crediti Difendiamo il valore dei vostri crediti. Assicurazione dei Crediti Difendiamo il valore dei vostri crediti. Per navigare al sicuro verso il futuro. Perché Atradius Perché Atradius nasce dall esperienza consolidata di un gruppo mondiale. Perché

Dettagli

ACCORDO di PARTNERSHIP AFIDAMP

ACCORDO di PARTNERSHIP AFIDAMP ACCORDO di PARTNERSHIP AFIDAMP Dicembre 2014 LINCE Il marchio Lince è partner delle principali aziende italiane per la tutela e la protezione del business. Eroga informazioni economiche e servizi per la

Dettagli

Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali

Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali SCHEDA CASOTTI Un Percorso strutturato per promuovere le imprese nei mercati internazionali Il commercio internazionale 15,0 10,0 Scambi manifatturieri e PIL mondiale (var. annua a prezzi costanti) var.

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

IL GRUPPO SYNERGY KEY! Chi siamo! Che cosa offriamo! Ci hanno scelto

IL GRUPPO SYNERGY KEY! Chi siamo! Che cosa offriamo! Ci hanno scelto IL GRUPPO SYNERGY KEY! Chi siamo! Che cosa offriamo! Ci hanno scelto CHI SIAMO DIVISIONI EXCLUSIVE PARTNER PARTECIPATA CHEOPE RISK MANAGEMENT srl CHI SIAMO > CONTROLLO & QUALITÀ Un unico board of directors.

Dettagli

Il Rating Pubblico: una nuova leva di sviluppo per le PMI

Il Rating Pubblico: una nuova leva di sviluppo per le PMI Il Rating Pubblico: una nuova leva di sviluppo per le PMI Edoardo Romeo Cerved Group Cerved Group S.p.A. Il certificato dell affidabilità economico-finanziaria di un impresa si chiama Rating Pubblico Cosa

Dettagli

Studio pagamento delle aziende spagnole primo trimestre 2013

Studio pagamento delle aziende spagnole primo trimestre 2013 Studio pagamento delle aziende spagnole primo trimestre 2013 Andrea Carlesso, Area Manager Ticino andrea.carlesso@dnb.ch 079 376 97 00 091 922 51 12 Umberto Piani, Leader Programma DunTrade umberto.piani@dnb.ch

Dettagli

La distribuzione dei mutui tramite canali diretti

La distribuzione dei mutui tramite canali diretti La distribuzione dei mutui tramite canali diretti Roma, 15 e 16 marzo 2004 Ing. Marco Pescarmona, Consigliere Delegato mpescarmona@mutuionline.it Tel: 02.844.77.760 Agenda Il mercato dei mutui su Internet

Dettagli

Recupero della fiducia: le nuove dimensioni sostenibili

Recupero della fiducia: le nuove dimensioni sostenibili Recupero della fiducia: le nuove dimensioni sostenibili Roberta Dalmaschio Gaia Cioci Convegno ABI - Agenda Il contesto congiunturale e la fiducia del cliente La fiducia è il requisito per un ritorno economico

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

Studio Pagamenti 2016 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2016

Studio Pagamenti 2016 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2016 Studio Pagamenti 2016 ITALIA Dati aggiornati a Settembre 2016 Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento in Italia, Q3 2016 Company Profile Gli Strumenti Utilizzati 2 Abitudini di pagamento, Q3 2016 Osservazioni

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

perchè accontentarsi?

perchè accontentarsi? perchè accontentarsi? OnGuard Il software per il credit management Perchè accontentarsi? Il successo della gestione del credito dipende dalle vostre policy e dagli strumenti che adoperate. La migliore

Dettagli

Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013. Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013

Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013. Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013 Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013 Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013 INDAGINE Introduzione: obiettivi

Dettagli

PARTE I IL CREDIT MANAGER E IL SUO MONDO

PARTE I IL CREDIT MANAGER E IL SUO MONDO PARTE I IL CREDIT MANAGER E IL SUO MONDO 1. IL CREDIT MANAGER 1.1. Chi è pag. 5 1.2. Competenze pag. 6 1.2.1 Hard Skills pag. 6 1.2.2 Soft Skills pag. 9 1.3. Attività pag. 13 1.4. Rapporti con le altre

Dettagli

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo...

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... Esame e analisi critica di un business plan Premessa... 1 Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3 Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... 3 Analisi di

Dettagli

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale

Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Brain Banking Intelligence. Imperium Sistema Decisionale Finanza Aziendale Nella gestione di un impresa poche altre attività sono così delicate e decisive per la sopravvivenza e la capacità di sviluppo

Dettagli

IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA

IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA IN OTTICA BASILEA 2 DOTT. GABRIELE TROISE - troise@innofin.net 1 PRINCIPI ISPIRATORI DI BASILEA 2 BASILEA 2 E UNA NORMATIVA DIRETTA ALLE BANCHE. FUNZIONE PRECIPUA DELLA

Dettagli

Dal dato alla Business Information!

Dal dato alla Business Information! Dal dato alla Business Information! Tutte le informazioni disponibili sul mercato integrate nel tuo sistema di credit management analisi di bilancio - capacità competitiva - esperienze di pagamento - informazioni

Dettagli

Un credit manager a 360 a vostra disposizione

Un credit manager a 360 a vostra disposizione Un credit manager a 360 a vostra disposizione CREDIT TEAM: UN PARTNER AFFIDABILE PER LA GESTIONE DEI VOSTRI CREDITI www.creditteam.eu Credit Team nasce dalla sinergia di professionisti altamente qualificati

Dettagli

Studio Pagamenti 2014

Studio Pagamenti 2014 Studio Pagamenti 2014 ITALIA Dati aggiornati a Marzo 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento in Italia: IQ 2014 Company Profile Gli Strumenti Utilizzati 2 Abitudini di Pagamento,

Dettagli

La Gestione del Credito in. Banca. La gestione del credito in banca. dott. Antonio Popolla Componente cda Banca di Credito Cooperativo di Napoli

La Gestione del Credito in. Banca. La gestione del credito in banca. dott. Antonio Popolla Componente cda Banca di Credito Cooperativo di Napoli La Gestione del Credito in La gestione del credito in banca Banca dott. Antonio Popolla Componente cda Banca di Credito Cooperativo di Napoli LE FUNZIONI DI UNA BANCA Funzione creditizia Intermediare tra

Dettagli

La gestione patrimoniale che stai cercando.

La gestione patrimoniale che stai cercando. La gestione patrimoniale che stai cercando. Vorrei investire professionalmente i miei risparmi Vorrei avere un referente competente e riservato che sappia ascoltarmi Vorrei scegliere tra prodotti d investimento

Dettagli

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Convegno LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Finanziamenti alle Imprese: nuove politiche di prezzo e nuove strategie commerciali delle Banche Perché la disciplina sul capitale di vigilanza delle banche

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

La Finanza PROTEGGITI DAL CONFLITTO D INTERESSE INDIPENDENTE N. 16 ANNO IV

La Finanza PROTEGGITI DAL CONFLITTO D INTERESSE INDIPENDENTE N. 16 ANNO IV INSERTO Speciale Risparmiatori La Finanza INDIPENDENTE N. 16 ANNO IV PROTEGGITI DAL CONFLITTO D INTERESSE Che cos è il conflitto di interesse Se ne sente parlare ogni giorno ma quali rischi comporta per

Dettagli

Supply Intelligence. Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali

Supply Intelligence. Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali Supply Intelligence Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali Ancora in alto mare? Le forniture, specialmente se effettuate a livello globale, possono rivelarsi un vero e proprio viaggio

Dettagli

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Gallipoli, Venerdì 2 luglio 2010 Claudio Giannotti Università LUM Laboratorio di Finanza immobiliare Dottorato di Ricerca in Banca e

Dettagli

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia 5. INDIVIDUARE LE OPPORTUNITA : STRUMENTI PER L ANALISI DEI MERCATI Fabio Cassia Introduzione Analisi dei mercati per: 1) individuare opportunità di mercato Da circa 150 mercati emergenti A una o più opportunità

Dettagli

COUNTRY PAYMENT REPORT 2015

COUNTRY PAYMENT REPORT 2015 COUNTRY PAYMENT REPORT 2015 Il Country Payment Report è uno studio di Intrum Justitia Intrum Justitia raccoglie dati da migliaia di aziende in Europa per acquisire conoscenze sulle abitudini di pagamento

Dettagli

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds FIDELITY FUNDS Société d Investissement à Capital Variable 2a, Rue Albert Borschette BP 2174 L - 1021 Lussemburgo RCS B34036 Tel.: +352 250 404 (1) Fax : +352 26 38 39 38 Gentile Azionista, Importanti

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING Relatore : Marino Baratti Credemfactor spa Pag. 1/8 Il rapporto tra PMI e Sistema creditizio L applicazione della nuova

Dettagli

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT http://www.sinedi.com ARTICOLO 8 GENNAIO 2007 I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT In uno scenario caratterizzato da una crescente competitività internazionale si avverte sempre di più la necessità di una

Dettagli

ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Via del Quirinale, 21 00187 Roma. Roma, 15 giugno 2012

ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Via del Quirinale, 21 00187 Roma. Roma, 15 giugno 2012 ISVAP Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo Via del Quirinale, 21 00187 Roma Roma, 15 giugno 2012 Commenti dell associazione Chief Risk Officer Forum Italia (CROFI)

Dettagli

Soluzioni Innovative per la protezione del Rischio Credito. Credit & Risk Council 13 novembre 2013, Verona

Soluzioni Innovative per la protezione del Rischio Credito. Credit & Risk Council 13 novembre 2013, Verona Soluzioni Innovative per la protezione del Rischio Credito Credit & Risk Council 13 novembre 2013, Verona Gerarchia delle scelte delle imprese Fonte: Financial Innovation Esigenze delle imprese Fonte :

Dettagli

European Payment Index 2014. Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future

European Payment Index 2014. Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future European Payment Index 2014 Abitudini e rischi di pagamento in Europa ed in Italia, scenario attuale e prospettive future Intrum Justitia è il gruppo leader in Europa nei servizi di Credit Management Unica

Dettagli

I Confidi non sono tutti uguali. Il rating di CRIF. confidi@crif.com Simone Capecchi

I Confidi non sono tutti uguali. Il rating di CRIF. confidi@crif.com Simone Capecchi I Confidi non sono tutti uguali. Il rating di CRIF Agenda Rischiosità delle imprese Rischiosità del credito garantito dai Confidi I Confidi non sono tutti uguali Rating ai Confidi Conclusioni 2 CRIF, partner

Dettagli

MG Strategic Limited cura ed affianca le aziende sviluppando, con soluzioni tecnologiche all avanguardia, le migliori strategie volte

MG Strategic Limited cura ed affianca le aziende sviluppando, con soluzioni tecnologiche all avanguardia, le migliori strategie volte Per una qualsiasi azienda che sceglie di ampliare il proprio raggio d azione, oggi diventa sempre più necessario affermarsi nei mercati internazionali attraverso l arduo percorso di un vasto processo di

Dettagli

Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti.

Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti. IL VALORE DELL AUTOFINANZIAMENTO. Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti. L ultimo Bollettino Economico della Banca

Dettagli

Il partner per le tue attività di supporto

Il partner per le tue attività di supporto Il partner per le tue attività di supporto Orientamento al mercato, Customer Care, forte specializzazione e flessibilità rendono Mediacom il Partner strategico di aziende pubbliche e private a cui affidare

Dettagli

Banca- impresa cosa è cambiato e cosa cambia

Banca- impresa cosa è cambiato e cosa cambia Convegno Banca- impresa cosa è cambiato e cosa cambia 4 febbraio 2010 Sala Convegni Corso Europa,11 Milano 1 Intervento del dr. Mario Venturini Breve remind sulla valutazione dei rischi creditizi e Basilea

Dettagli