Ater Firmata nuova intesa Ok al risparmio energetico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ater Firmata nuova intesa Ok al risparmio energetico"

Transcript

1 «Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità delle bollette». Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'efficientamento energetico delpatrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma. Il contratto, di durata quinquennale con un impegno di spesa annua di 18 milioni di euro, è stato firmato dal Direttore generale dell'ater del Comune Claudio Rosiconl'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio «verde» attribuito dalla legislazione nazionale e internazionale poiché «contribuirà al raggiungimento sia de - gli obiettivi nazionali sia di Ater Firmata nuova intesa Ok al risparmio energetico quelli sanciti dal protocollo di Kyoto», spiegano all'ater. «In sintesi, il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia - aggiungono all'ater - prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione diunpiano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiato - ri. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazio - ne e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%, Ater harilanciato il progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi». L'Ater comparteciperà aiproventi della vendita di questi titoli nella misura che va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80%.

2 CRONACA Casa: Ater Roma, al vìa contratto "verde" Roma, 3 mar. (Adnkronos) - "Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità delle bollette. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano II nuovo contralto di appalto per la gestione e l'efficìentarnento energetico del patrimonio Immobiliare dell'ater del Comune di Roma. Il contratto, di durata quinquennale con un Impegno di spesa annua di 1 8 milioni di euro, è stato firmato dal Direttore generale dell'ater del Comune di Roma Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio 'verde' attribuito dalla legislazione nazionale ed internazionale poiché contribuirà al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto". Lo annuncia con una nota l'ater di Roma. "In sintesi - spiega la nota - il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti evitate. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà o in gestione al l'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, Infatti, di arrivare all'installazione dì quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati, nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 1 5%, Ater ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi".

3 Firmata nuova intesa Ok al risparmio energetico «Risparmio energetico,riduzionedelle emissioni inquinanti, equità delle bollette». Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto perla gestione e l'effìcien... «Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità delle bollette». Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'efrcientamento energetico del patrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma. I contratto, di durata quinquennale con un impegno di spesa annua di 18 milioni di euro, è stato firmato dal Direttore generale dell'ater del Comune Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio «verde» attribuito dalla legislazione nazionale e internazionale poiché «contribuirà al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto», spiegano all'ater. «In sintesi, il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia - aggiungono all'ater - prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento nonnativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%, Ater harilanciatoil progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi». L'Ater comparteciperà ai proventi della vendita di questi titoli nella misura che va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80%. Redazione online

4 Ater Roma, ok a contratto "verde" per la gestione degli immobili Ater Roma, ok a contratto "verde" per la gestione degli immobili Il contratto con l'impresa cooperativa CPL Concordia prevede l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica Martedì 4 Marzo 2014 Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità delle bollette. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma. Durata quinquennale e spesa annua di 18 min Il contratto, di durata quinquennale con un impegno di spesa annua di 18 milioni di euro, è stato firmato- come si legge nella nota diffusa dall'aterdal Direttore generale dell'ater del Comune di Roma Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio 'verde' attribuito dalla legislazione nazionale ed internazionale poiché contribuirà al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto. Piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica In sintesi - spiega la nota - il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti evitate. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Sistemi di regolazione e contabilizzazione del calore Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15% Ater ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi.

5 CASA: ATER ROMA, AL VIA CONTRATTO "VERDE" = IN MENO ALL'ANNO 2,7 MLN SUL RISCALDAMENTO E 2000 TONNELLATE DI EMISSIONI INQUINANTI Roma, 3 mar. (Adnkronos) - "Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità' delle bollette. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma. Il contratto, di durata quinquennale con un impegno di spesa annua di 18 milioni di euro, e' stato firmato dal Direttore generale dell'ater del Comune di Roma Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio 'verde' attribuito dalla legislazione nazionale ed internazionale poiché' contribuirà' al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto". Lo annuncia con una nota l'ater di Roma. "In sintesi - spiega la nota - il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti evitate. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto e' una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà' o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%, Ater ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà' alla copertura totale degli alloggi".

6 CASA: ATER ROMA, AL VIA CONTRATTO "VERDE" (2) = ROSI (ATER ROMA), INTENDIAMO DARE UN SEGNO DI RINNOVAMENTO DELLA GESTIONE (Adnkronos) - "Un'ulteriore novità' - conclude la nota - e' costituita dall'introduzione formale dei Certificati Bianchi, noti anche come "Titoli di Efficienza Energetica" (Tee), ovvero titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento di efficienza energetica. L'Ater comparteciperà' ai proventi della vendita di questi titoli nella misura che va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80%. Anche grazie a questo tipo di incentivo potranno essere messi in atto tutti gli investimenti previsti per il miglioramento della qualità' energetica di edifici e impianti. "Con l'avvio di questo contratto - ha dichiarato Claudio Rosi, direttore generale dell'ater Roma - intendiamo dare un segno tangibile di un rinnovato impegno nella gestione del nostro patrimonio immobiliare coniugando interventi di efficientamento energetico, tutela ambientale ed effettiva equità' dei pagamenti da parte degli inquilini per i servizi ricevuti. Siamo convinti che, attraverso le tecnologie e l'informazione promosse da questo progetto, le buone pratiche quotidiane per ridurre sprechi e inquinamento alleggeriranno anche le spese delle famiglie".

7 (LZ) CASA. ATER: CONTRATTO 'VERDE', -2,7 MLN PER RISCALDAMENTI EVITATE 2MILA TONNELLATE DI EMISSIONI INQUINANTI ALL'ANNO. (DIRE) Roma, 3 mar. - "Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità' delle bollette. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'efficientamento energetico del patrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma". Lo rende noto un comunicato dell'azienda. Il contratto, di durata quinquennale con un impegno di spesa annua di 18 milioni di euro, e' stato firmato dal direttore generale dell'ater del Comune di Roma Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese. Il contratto ha un marchio 'verde' attribuito dalla legislazione nazionale ed internazionale poiché' contribuirà' al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto. In sintesi - spiega l'ater - il progetto tecnico offerto da Cpl Concordia prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di emissioni inquinanti evitate. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto e' una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà' o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. (SEGUE)

8 (LZ) CASA. ATER: CONTRATTO 'VERDE', -2,7 MLN PER RISCALDAMENTI -2- (DIRE) Roma, 3 mar. - Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%, Ater ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà' alla copertura totale degli alloggi. Un'ulteriore novità' e' costituita dall'introduzione formale dei certificati bianchi, noti anche come 'Titoli di efficienza energetica' (Tee), ovvero titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento di efficienza energetica. L'Ater comparteciperà' ai proventi della vendita di questi titoli nella misura che va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80%. Anche grazie a questo tipo di incentivo potranno essere messi in atto tutti gli investimenti previsti per il miglioramento della qualità' energetica di edifici e impianti. "Con l'avvio di questo contratto- ha dichiarato il direttore generale Claudio Rosi- intendiamo dare un segno tangibile di un rinnovato impegno nella gestione del nostro patrimonio immobiliare coniugando interventi di efficientamento energetico, tutela ambientale ed effettiva equità' dei pagamenti da parte degli inquilini per i servizi ricevuti. Siamo convinti che, attraverso le tecnologie e l'informazione promosse da questo progetto, le buone pratiche quotidiane per ridurre sprechi e inquinamento alleggeriranno anche le spese delle famiglie".

9 Roma: arriva il contratto verde per le case Risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti, equità delle bollette. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione e l'effìc lentamente energetico del patrimonio immobiliare dell'aler del Comune di Roma. Il contratto, firmalo dal Direttore generale dell'ater del Comune di Roma. Claudio Rosi con l'impresa cooperativa CPL Concordia, capogruppo mandataria dell'associazione Temporanea d'imprese, ha un marchio 'verde' attribuito dalla legislazione nazionale ed intemazionale e contribuirà al raggiungimento sia degli obiettivi nazionali sia quelli sanciti dal protocollo di Kyoto. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori Installati sui singoli radiatori. Entro l'avvio della prossima stagione invernale 2014/2015 tutti gli alloggi di proprietà o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede infatti di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 infatti erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%. ATER ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi. Un'ulteriore novità è costituita dall'introduzione formale dei Certificati Bianchi, noti anche come "Titoli di Efficienza Energetica" (TEE), ovvero titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento di efficienza energetica. L'ATER comparteciperà ai proventi della vendita di questi titoli nella misura che va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80%. Anche grazie a questo tipo di incentivo potranno essere messi in atto tutti gli investimenti previsti per il miglioramento della qualità energetica di edifici e impianti. In sintesi, il progetta tecnico offerto da CPL CONCORDIA prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento.l'esecuzione di un piano di adeguamento normativa e riqualificazione energetica del valore complessivo di circa 18 milioni di Euro, per un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa tonnellate di C02 in termini di emissioni inquinanti evitate. "Con l'avvio di questo contratto" ha dichiarato il Direttore generale Claudio Rosi "intendiamo dare un segno tangibile di un rinnovato impegno nella gestione del nostro patrimonio immobiliare coniugando interventi di efficientatnento energetico, tutela ambientale ed effettiva equità dei pagamenti da parte degli inquilini per i servizi ricevuti. Siamo convinti che, attraverso le tecnologie e l'informazione promosse da questo progetto, le buone pratiche quotidiane per ridurre sprechi e inquinamento alleggeriranno anche le spese delle famiglie".

10 Contratto per la gestione energetica dell'ater di Roma: 2,7 milioni di risparmio Tanno di Giulia Del Re Risparmio energetico e riduzione delle emissioni inquinanti. Sono questi gli obiettivi essenziali che caratterizzano il nuovo contratto di appalto per la gestione energetica del patrimonio immobiliare dell'ater del Comune di Roma. Il contratto - 18 milioni di euro l'anno per 5 anni - contribuirà punta a raggiungere gli obiettivi nazionali sia di quelli sanciti dal protocollo di Kyoto in tema di sostenibilità. Il progetto tecnico offerto dall'impresa Cpl Concordia prevede, oltre alla completa fornitura del servizio di riscaldamento, l'esecuzione di un piano di adeguamento normativo e di riqualificazione energetica, con un risparmio complessivo annuo, a regime, di circa 2mila tonnellate di emissioni inquinanti evitate. In termini economici, pur se condizionati da fattori variabili quali le condizioni climatiche e il costo del gas, sono stati preventivati risparmi annui di circa 2,7 milioni di euro nella gestione energetica complessiva. Cuore del progetto è una rete wireless che permette la telelettura di tutti dei contatori installati sui singoli radiatori. Nel giro di un anno, tutti gli alloggi di proprietà o in gestione all'ater saranno dotati di questi sistemi di regolazione e contabilizzazione individuale del calore. Il progetto prevede, infatti, di arrivare all'installazione di quasi centomila contatori. Nel 2003 erano stati realizzati i primi impianti campione per la verifica dei risultati preventivati; nel 2008, visti i consistenti risparmi nell'ordine medio del 15%, Ater ha rilanciato il progetto che con questo contratto giungerà alla copertura totale degli alloggi.

11 ( use I' lisi (UT iiinimiiiiiiiiiiiiiiiimi iiiimimliiiiiiimiiiiiiiimiiiiiimiiiiiiiiiifiiiiiiiiiimtiiiliniimiiiiiiiimiiiiim intiiiiiii iiiiinniililtiiiiilii iiiiiiiiiiiuiiiiiiiiiiliimimimiumm Una gestione oculata delle risorse energetiche È il servizio reso da CPL Concordia alla Pubblica amministrazione per le proprietà immobiliari Dall'Auditorium "Parco della Musica" alla Pontificia Università Lateranense, dalle innovazioni tecnologiche nelle Università e nel calore residenziale, il Gruppo cooperativo CPL realizza applicazioni (come i ripartitori di consumi) in grado di ridurre i costi per i clienti e aumentare l'efficienza energetica. Ne parliamo con Lorenzo Moscetra, capoarea della sede romana di CPL che vede 120 addetti impegnati nella gestione energetica di un importante patrimonio immobiliare pubblico. Da quanti anni CPL Concordia è presente nella Capitale? Già dal 1985 la nostra cooperativa era presente nel Lazio con le concessioni per le reti gas in diversi comuni a sud di Roma, fra i quali Aprilia e Valmontone. Il primo ufficio nella capitale fu aperto nel 1997 e da allora abbiamo dovuto traslocare più volte per "assecondare" la notevole crescita di questi anni. Oggi l'area CPL di Roma conta oltre 120 dipendenti tra impiegati, tecnici e operai. Quali sono le principali strutture gestite da voi? A Roma le nostre commesse riguardano principalmente le pubbliche amministrazioni, con patrimoni importanti: le Case Popolari dell'ater del Comune di Roma, dove svolgiamo il Servizio Energia (la gestione delle centrali termiche n.d.r.) per oltre alloggi; il Comune di Roma per il quale curiamo il Servizio Energia per le scuole, uffici, musei, centri anziani, gestendo oltre impianti. Tra le commesse di Global Service - cioè la gestione globale del servizio tecnico-energetico-manutentivo - possiamo vantare quella all'auditorium "Parco della Musica" di Roma, progettato da Renzo Piano. Siamo presenti in questa particolare struttura dal 2004 e, a mio giudizio, è stata ed è tuttora un'esperienza unica: avere la possibilità di "manutenere" una struttura prestigiosa come l'auditorium rende tutti noi consapevoli e orgogliosi di lavorare in un sito unico e noto a livello mondiale. Una realtà consolidata nella vita culturale della città di Roma, in cui ogni giorno si svolgono decine di iniziative e spettacoli di rilevanza nazionale e internazionale, e dove soprattutto la musica la fa da padrone: una vera "fabbrica di cultura", per dirla alla Renzo Piano.

12 Cpl Concordia un tiiilttimimimiiiiiu n IIIIIIIIMIIIIIIIM iiiuiiiiiiiiiiiiiiimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiimliiiiiimiirmiiinimiiiil Vi occupate di efficienza energetica anche all'università? SI, gestiamo un contratto per l'università "Roma Tre", con un servizio innovativo denominato "Servizio Temperature, monitoraggio ed efficienza energetica". Dobbiamo assicurare parametri prefissati di temperatura e di microclima negli ambienti dell'ateneo. Per questo abbiamo creato un sistema di monitoraggio che, grazie all'insrallazione di un impianto di supervisione e telecontrollo, consente l'automazione degli impianti, la rivelazione delle grandezze delle condizioni climatiche, la trasmissione delle informazioni critiche, come gli allarmi, le informazioni energetiche, e infine le rilevazioni dei consumi elettrici riferiti agli impianti di condizionamento. In questo modo le prestazioni vengono monitorate costantemente e la qualità del servizio automaticamente verificata attraverso il sistema che fornisce gli indici per l'applicazione della formula di benchmark che determina l'ammontare economico del servizio. Quindi ricerca e sviluppo sono le chiavi per essere competitivi... Uno dei progetti innovativi, portato avanti con l'universirà di Roma "la Sapienza" è l'installazione di un impianto di cogenerazione (da 60 kw elettrici) alimentato a miscela di metano-idrogeno presso il Centro Universitario Sportivo (CUS). L'impianto - unico nel suo genere in Italia - è un sistema di approvvigionamento energetico, sviluppato nell'ambito del programma 'J omt l*b' di Sapienza Innovazione e finanziato dalla Regione Lazio, con le caratteristiche di un vero e proprio impianto-laboratorio. Oltre a permettete una riduzione della bolletta energetica di circa Euro/ anno per il Centro Sportivo, monitorerà le prestazioni "motoristiche" e le emissioni di gas serra, fornendo le specifiche tecniche per la realizzazione su larga scala di sistemi tutn key. Roma è anche Città del Vaticano: CPL ha rapporti con lo Stato di Papa Francesco? Per lo Stato Pontificio svolgiamo la manutenzione impiantistica nella prestigiosa Pontificia Università Lateranense che ospita tesori di cultura e accoglie oltre studenti da tutto il mondo. Nei complessi residenziali avete applicato ripartitori di calore: di che si tratta? Oltre all'innovazione e alle rinnovabili, CPL si pone come gestore attento a valorizzare al meglio le tecnologie consolidate. Risultati oltre le aspettative, con punte di risparmio fino al 15%, li abbiamo avuti proprio nella ripartizione e contabilizzazione del calore. Grazie ad una tecnologia semplice e a basso costo (valvole termostatiche su ogni radiatore e installazione di un dispositivo che conteggia il calore emesso dal radiatore), si dà al singolo inquilino la possibilità di ottimizzare i consumi e quindi risparmiare sul costo del riscaldamento, aumentando nel contempo il comfort. L'intervento più significativo è stato quello per l'ater di Roma dove, negli ultimi anni, abbiamo installato oltre di questi ripartitori che toccheranno le unità prima del prossimo inverno. Il successo del progetto passa chiaramente dalla gestione. Prima dell'installazione si è provveduto a dare un'informazione capillare agli utenti per far capire il funzionamento e i vantaggi in termini di risparmi. Alrro aspetto determinante la gestione delle letture che avviene automaticamente con sistemi radio che rilevano i dati di consumo in maniera rapida e precisa in ciascuna unità abitativa senza dover accedere all'alloggio. Infine la trasparenza: ogni inquilino può accedere al portale internet e visualizzare in tempo reale i propri consumi e le statistiche degli anni precedenti. CONCORDIA (MO) (+39) o Impegnato nelln manutenzione riel Policlinico Universitario Tor Vergntn

13 BAGGIOVARA GRAZIE AL NUOVO IMPIANTO RISPARMIA UN MILIONE DI EURO L'ospedale 'autoproduce' energia EMISSIONI ridotte del 14% e risparmio, in termini di costi, di oltre un milione di euro. E' quanto garantisce il nuovo impianto di cogenerazione realizzato all'ospedale Sant'Agostino Estense di Baggiovara. Grazie all'innovativa centrale tecnologica, presentata ieri e attiva da un mese, la struttura sanitaria sarà in grado di produrre autonomamente il 69 per cento del proprio fabbisogno di energia elettrica, con una riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari a 580 tonnellate l'anno. L'innovativa centrale tecnologica consente di generare in modo combinato energia elettrica e termica, andando così a migliorare la sostenibilità ambientale e l'efficienza energetica della struttura ospedaliera modenese. «Solitamente, quando si ha a che fare con un generatore di energia, c'è un sottoprodotto che è il calore», afferma Giovanni Ferrara, responsabile del servizio tecnico dell'usi. «Qui andiamo a riutilizzare il sottoprodotto calorico, opportunamente gestito per riscaldare l'ospedale. Con una sola spesa energetica si ottengono così due risultati; questo è molto vantaggioso perchè le perdite dei due sistemi separati vengono ottimizzate e ridotte. Il calore passa alle centrali termiche e ci consente, nelle giornate miti, di spegnere e sostituire completamente le caldaie». Considerando un funzionamento medio di ore l'anno, i costi energetici dell'ospedale saranno ridotti del 25 per cento. «Il progetto rappresenta l'ultima tappa di un percorso intrapreso negli anni novanta, nato dalla consapevolezza di dover utilizzare in modo responsabile e razionale le risorse energetiche», spiega il direttore generale dell'usi Mariella Martini. L'impianto è stato realizzato avvalendosi della professionalità di imprese locali. «Sottolineo il profilo politico di questa operazione afferma il sindaco Giorgio Pighi perchè quando si lavora sul risparmio energetico e sulle minori emissioni in atmosfera, non si può guardare al risparmio». L'assessore Simona Arletti spiega infine come nel 2011, in consiglio comunale, sia stato approvato un piano che prevedeva cinquanta progetti che gli enti locali avrebbero dovuto realizzare per la collettività. «Questo è l'esempio spiega l'arletti di come si tenga fede agli impegni assunti in precedenza nei confronti della cittadinanza».

14 TECNOLOGIE Baggiovara, ospedale "energetico" Un nuovo impianto di cogenerazione all'insegna del risparmio Una riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari a 580 tonnellate (-14%) e un risparmio stimato che supera il milione di euro. Sono queste le ricadute positive più evidenti che derivano dall'attivazione del nuovo impianto di cogenerazione dell' ospedale Sant'Agostino-Estense di Baggiovara. «La realizzazione del nuovo impianto, già in uso a partire dall'inizio di quest'anno - spiega Mariella Martini, direttore generale dell'azienda Usi di Modena - rappresenta l'ultima tappa di un percorso intrapreso a partire dagli anni '90, nato dalla consapevolezza di dover utilizzare in modo sempre più responsabile e razionale le risorse energetiche. Il rapido sviluppo delle tecnologie, l'utilizzo di strutture sempre più complesse e la necessità di migliorare il confort dei pazienti e operatori, ha comportato un elevata crescita dei consumi energetici e ha posto la necessità di confrontarsi con la sostenibilità ambientale». L'innovativa centrale tecnologica è capace di produrre autonomamente il 69 per cento di energia termica e il 50 per cento di energia elettrica. La produzione di energia avviene grazie a due motori, ciascuno dei quali ha una potenza meccanica equivalente a quella di 15 utilitarie di media cilindrata. Considerando un funzionamento medio di ore l'anno, i costi energetici dell'ospedale saranno ridotti complessivamente del 25 per cento. Un aspetto particolarmente curato è stato quello relativo all'inquinamento acustico. Per ridurre il rumore prodotto dai due motori, sono stati predisposti due "cofani" insonorizzati. «Il nuovo impianto è la dimostrazione che è possibile un'integrazione efficiente tra politiche ambientali e sanitarie, che beneficiano le une delle altre. E' inoltre significativo come in un luogo caratterizzato dall'eccellenza per quello che riguarda la salute, si lavori anche per raggiungere l'eccellenza sotto il profilo ambientale», commenta il Sindaco Giorgio Pighi. L'impianto di cogenerazione costituisce un punto di forza per la città, che porta Modena a scalare le classifiche per quello che riguarda le politiche energetiche (già comunque trai primi posti). «Il progetto fa parte del Piano d'azione che si propone di ridurre del 20 per cento entro il 2020 l'anidride carbonica prodotta in città attraverso il miglior modo di produrre energia pulita: risparmiandola con l'efficenza delle tecnologie», spiega Simona Arletti, assessore all'ambiente del Comune di Modena. L'impianto infatti si aggiunge a quelli già realizzati o in corso di realizzazione, che si trovano al Villaggio Giardino, al Terzo Peep, all' ex Manifattura Tabacchi e al Policlinico. Per la gestione si prevede la manutenzione e la conduzione dell'impianto per otto anni, attraverso la forma del leasing. Al termine di questo periodo la proprietà passerà all' azienda Usi. Beatrice Ferrari

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Enrico Biele, FIRE Green shipping summit 2014 26 giugno 2014, Napoli Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa Progr. n. 156 Oggetto n. 3124: Approvazione atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici. (Proposta della Giunta

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. DM 13/12/93 APPROVAZIONE DEI MODELLI TIPO PER LA COMPILAZIONE DELLA RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ART. 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991 N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente Mobilita' sostenibile nelle aree urbane (GU n. 179 del 3-8-1998) Registrato alla Corte dei conti il 9 luglio 1998 Registro n. 1 Ambiente, foglio n. 212

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

L esperienza del Green Energy Audit

L esperienza del Green Energy Audit L esperienza del Green Energy Audit Arch. Ph.D. Annalisa Galante Adjunct Professor Research Associate - Dipartimento ABC - Politecnico di Milano Coordinamento corsi di formazione - Comunicazione e Marketing

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006

L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006 L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006 DIRETTIVA 2006/32/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 aprile 2006 concernente l'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente punt energia I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO Assessorato Ecologia e Ambiente I nuovi regolamenti edilizi comunali Progetto a cura

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia"

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia" coordinato con il D.Lgs. 311/2006, con il D.M. 26/6/09, con la L. 99/2009

Dettagli

POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE

POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE POSIZIONE DI AiCARR SUL D.Lgs. 28/11 PER GLI ASPETTI RIGUARDANTI LE RINNOVABILI TERMICHE 2011 AiCARR via M. Gioia, 168-20125 Milano Tel. 02.67479270 - Fax 02.67479262 www.aicarr.org Prima edizione 2011

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine

Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine Informazioni sull'applicazione della regolamentazione sul consumo proprio in relazione al sistema svizzero delle garanzie di origine 2 Introduzione

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER C O N V E G N O N A Z I O N A L E 16_05_2012 Roma Sala della Comunicazione del MIUR Viale Trastevere 76/a QUANDO LO SPAZIO INSEGNA nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA

HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA Prot. Generale n. 19033 del 23.10.2012 Primo livello di help desk HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA Qui di seguito si riportano alcune delle più frequenti domande con le relative risposte.

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli