TEAT O CARCERE PROGETTO TEATRO ELISEO PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TEAT O CARCERE PROGETTO TEATRO ELISEO PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008"

Transcript

1 con il patrocinio del con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria FONDAZIONE EVROPA OCCVPAZIONE E VOLONTARIATO IMPRESA E SOLIDARIETAʼ TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008 Direzione artistica Fabio Cavalli Massimo Monaci PROGETTO CARCERE TEAT O E presenta foto Marco Benna con il patrocinio del REGIONE LAZIO GARANTE DIRITTI DETENUTI

2 TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS SPETTACOLO E LAVORO CASTING PROVINI AUDIZIONI CONCORSI SCUOLE LEGGI APPROFONDIMENTI ogni mese in edicola e in libreria a soli 3,90 euro Teatro e Carcere è uno dei progetti speciali messi in cantiere dal Teatro Eliseo nella Stagione , nato in collaborazione con il Centro Studi Enrico Maria Salerno. Le due strutture hanno dato vita ad una Associazione appositamente incaricata di realizzare il Progetto Teatro e Carcere dal punto di vista artistico ed organizzativo, oltre ad un progetto più ampio legato al tema della differenza che proporrà un ciclo di incontri con intellettuali, artisti, scrittori: l Associazione Teatro e Diversità Onlus. L intento comune è quello di partecipare alla promozione delle iniziative teatrali di qualità che prendono forma all interno del sistema penitenziario italiano. Ciò in linea con gli indirizzi proposti dai protocolli di intesa fra il Ministero della Giustizia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, a favore del reinserimento sociale e formazione professionale dei detenuti nell ambito dei mestieri dello spettacolo. Il Progetto Teatro e Carcere prosegue il percorso inaugurato nella scorsa Stagione con l evento realizzato nel carcere romano di Rebibbia N.C., il 15 maggio In quella data il Teatro Eliseo propose frammenti della Ballata del carcere di Reading di Oscar Wilde, con Giovanna Marini e Umberto Orsini, diretti da Elio De Capitani, mentre la compagnia dei detenuti-attori, diretta da Fabio Cavalli per il Centro Studi Enrico Maria Salerno, propose brani dello straordinario allestimento della Tempesta di Shakespeare nella versione in napoletano seicentesco firmata da Eduardo De Filippo. È stato un evento di grande rilievo cui è seguito un secondo appuntamento con l ospitalità al Piccolo Eliseo Patroni Griffi dello spettacolo vincitore del Premio Annalisa Scafi per la Drammaturgia Penitenziaria. Un esempio di concreto reinserimento lavorativo, testimonianza di quanto possa essere importante il contributo dell impresa teatrale privata ai percorsi educativi e formativi disposti dall Amministrazione Penitenziaria in materia di spettacolo e alla sensibilizzazione del pubblico sul difficile tema della detenzione, del recupero, della legalità. Il Progetto Teatro e Carcere parte dalla consapevolezza che solo con la collaborazione dell intero sistema nazionale dello spettacolo, unitamente al supporto delle amministrazioni centrali e locali, sarà possibile costruire occasioni di crescita artistica per le decine di esperienze teatrali in corso nelle carceri italiane e nasceranno opportunità concrete e non illusorie di inserimento lavorativo per quei detenuti-attori che le animano, da anni, con serietà e autentica passione. Centrale, in questa strategia, è l urgenza di garantire ai prodotti teatrali di qualità una ampia visibilità presso il grande pubblico, superando il carattere episodico dei debutti al di fuori delle mura delle carceri. Le esperienze di spettacolo nate nei penitenziari italiani (e diffusissime in tutta Europa) devono essere immesse appieno nel sistema teatrale italiano, perché comunicano una verità, un rigore, una necessità espressiva tante volte smarrita sui palcoscenici del teatro ufficiale. Fabio Cavalli e Massimo Monaci Direttori artistici del progetto La Tempesta di Shakespeare al Carcere di Rebibbia

3 CON LE ARMI DELLA CULTURA PROGETTO TEATRO E CARCERE Prosegue con spirito di continuità e impegno concreto Con le armi della cultura, progetto per la legalità, fortemente voluto da Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio. La Presidenza della Regione Lazio, per l anno , ha deciso di sostenere il progetto speciale Teatro e carcere, nato dalla fruttuosa collaborazione tra il Centro Studi Enrico Maria Salerno e il Teatro Eliseo. L intento è quello di partecipare alla promozione delle iniziative teatrali di qualità che prendono forma all interno del sistema penitenziario italiano. Il Progetto Teatro e carcere affiancherà il lavoro che da anni vede protagonista l attività del Garante dei detenuti nel Lazio. L ufficio del Garante ha infatti patrocinato iniziative culturali e di lavoro promosse da detenuti ed ex-detenuti. La Regione Lazio, parallelamente, ha istituito e promosso il progetto Chance insieme ai direttori delle carceri che consentirà, attraverso un bando, agli oltre quattromila detenuti delle 15 strutture carcerarie della Regione di usufruire di un programma organico di formazione professionale, recupero dei titoli di studio ed alta formazione. Dai dati emerge che il 13% del totale dei reclusi non ha ancora la licenza elementare, il 16% non ha quella media e un altro 16% ha bisogno di un alfabetizzazione linguistica. Il Progetto Teatro e carcere rappresenta, in questo senso, un esempio di concreto reinserimento ed è testimonianza di quanto possa essere importante il contributo dell impresa teatrale privata ai percorsi educativi e formativi disposti dall Amministrazione Penitenziaria in materia di spettacolo e alla sensibilizzazione del pubblico sul difficile tema della detenzione, del recupero e della legalità. Dopo il successo dell edizione 2007, la Presidenza della Regione Lazio anche quest anno realizzerà la Settimana per la Legalità al Piccolo Eliseo Patroni Griffi in collaborazione con le associazioni Libera, Fondazione Caponnetto, Roma Tre, La Ribalta-Teatro in carcere, nell ambito del più ampio progetto per la legalità Con le armi della cultura. Per il 2008 il Ministero della Pubblica Istruzione darà maggiore prestigio all iniziativa partecipando attivamente all organizzazione della giornata inaugurale della settimana. Anche quest anno saranno coinvolte le scuole di tutto il territorio laziale che aderiscono ai progetti per la legalità della Regione. L obiettivo resta quello di sensibilizzare le nuove generazioni ai temi della legalità e del rispetto delle regole. Gli studenti, dall 8 al 13 aprile 2008, parteciperanno a incontri, dibattiti e tavole rotonde con studiosi, interpreti della cultura e rappresentanti delle istituzioni. Gli ospiti saranno pronti a rispondere alle domande dei ragazzi. Le 6 giornate della settimana affronteranno come sempre i temi della legalità. Ma l argomento principale di tutta l iniziativa sarà la lotta al racket con storie, testimonianze e protagonisti. Per questa occasione verrà realizzato il nuovo spettacolo del drammaturgo e regista Roberto Cavosi dedicato ai ragazzi di Addiopizzo e alle tante storie che questi ragazzi raccontano e denunciano impegnandosi in prima linea nel triste silenzio dei media. Riabilitazione ed educazione sono doveri istituzionali che, attraverso iniziative che coinvolgano i giovani, vogliamo sottolineare e riaffermare afferma Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio - Il progetto Teatro e carcere sposa questi due obiettivi e conferma la centralità della cultura come strumento di progresso e dovere civile. Credo che coinvolgere i nostri giovani e i nostri territori in questa iniziativa sia una scelta importante, che consentirà a molti cittadini del Lazio di prendere conoscenza di una realtà troppo spesso non considerata. PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI dal 4 al 9 dicembre 2007 IL GIOVANE CRIMINALE di Jean Genet regia Fabio Cavalli Compagnia Teatro Libero di Rebibbia N. C. TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 10, 12, 14, 17 dicembre , 8 febbraio 2008 AMLETO INDAGINE SULLA VENDETTA da William Shakespeare regia Fabio Cavalli Compagnia dei Liberi Artisti Associati del Carcere di Rebibbia N. C. Roma 1 e 2 febbraio 2008 LIVIDI drammaturgia Fabio Ferrero e Grazia Isoardi regia Koji Miyazaki Compagnia della Casa di reclusione R. Morandi Saluzzo 5 febbraio 2008 IKARO ideazione e regia Lello Tedeschi Teatro Kismet OperA / IPM N. Fornelli Bari 7 e 8 febbraio 2008 LA CORSA DI MONCICÌ di Antonio Salvatore Antonuccio e Carmelo Gallico regia Emanuela Giordano Carmen Pignataro / Teatro 91 9 e 10 febbraio 2008 PSYCOPATHIA SINPATHICA da Psycopathia Criminalis di Oskar Panizza regia Michelina Capato Sartore Compagnia e.s.t.i.a. Teatro In-Stabile della Casa di reclusione di Bollate dal 13 al 18 maggio 2008 UMBERTO ORSINI GIOVANNA MARINI LA BALLATA DEL CARCERE DI READING di Oscar Wilde regia Elio De Capitani Teatro Eliseo / Emilia Romagna Teatro Fondazione / Asti Teatro

4 IL GIOVANE CRIMINALE di Jean Genet AMLETO INDAGINE SULLA VENDETTA da William Shakespeare letto da Sasà Striano con Maurilio Giaffreda, Fabione Rizzuto e Renato Rotondi assistente alla regia Valentina Esposito regia Fabio Cavalli Teatro Eliseo / Teatro Libero di Rebibbia PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI 4 > 9 DICEMBRE 2007 adattamento Fabio Cavalli e Cosimo Rega con i detenuti-attori della Compagnia dei Liberi Artisti Associati della Sezione Alta Sicurezza del Carcere di Rebibbia N.C. Roma e con Daniela Marazita e Valentina Esposito musiche originali dal vivo Franco Moretti regia Fabio Cavalli Centro Studi Enrico Maria Salerno in collaborazione con Teatro Eliseo TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 10, 12, 14, 17 DICEMBRE , 8 FEBBRAIO 2008 Per poter giudicare bisogna innanzitutto essere stati colpevoli e condannati Jean Genet durata: 50 minuti prenotazione obbligatoria: tel durata: 60 minuti Nel 1948 la Radio Francese offre a Jean Genet una delle sue trasmissioni dette Carte Bianche. L enfant criminel, il testo che Genet scrive per l occasione, viene respinto, e mai rappresentato in teatro perché concepito esclusivamente per la lettura radiofonica. Oggi il detentore dei diritti dell opera compie una straordinaria eccezione per degli ex-criminali che proprio nel teatro hanno trovato il definitivo riscatto. In Prima assoluta, sotto la guida di Fabio Cavalli, Maurilio Giaffreda, Fabione Rizzuto, Renato Rotondi e Sasà Striano si cimentano nell interpretazione di una confessione/riflessione che forse appartiene tanto all autore quanto agli interpreti. La Compagnia dei Liberi Artisti Associati è stata fondata nel 2002 da un gruppo di reclusi della Sezione Alta Sicurezza del Carcere di Rebibbia N.C. capitanati dall ergastolano Cosimo Rega. Il bisogno di esprimersi creativamente e la volontà di riscatto culturale spingono quegli uomini a impegnarsi con determinazione nell avventura del teatro, favorita dal Direttore Carmelo Cantone e dal Garante per i Detenuti del Lazio Angiolo Marroni. Fabio Cavalli firma la regia degli spettacoli. In tutta l opera di Shakespeare si ritrovano temi che hanno radicali attinenze con i problemi che dominano il contesto carcerario. Se al centro della Tempesta che la compagnia ha rappresentato nel 2006 nella versione di Eduardo in antico dialetto napoletano c è l attesa della libertà, l Amleto è dominato dal principio della vendetta. Il giovane principe, chiamato dalla voce del sangue, dal fantasma del padre, vittima di una faida dinastica, indaga implacabilmente sui colpevoli. Amleto è il killer obbligato: il ristabilimento dell ordine violato non può compiersi altrimenti che nel sangue della strage finale, in un atto di purificazione distruttiva.

5 LIVIDI drammaturgia Fabio Ferrero e Grazia Isoardi con i detenuti-attori della Casa di reclusione R. Morandi Saluzzo (Cuneo) regia Koji Miyazaki IKARO con Ionut Luchian luci Gianvito Marasciulo costumi Cristina Bari ideazione e regia Lello Tedeschi Teatro Kismet OperA Istituto Penale per i Minorenni N. Fornelli Bari Ministero della Giustizia - Dipartimento Giustizia Minorile foto Marco Benna 1, 2 FEBBRAIO FEBBRAIO 2008 Io qui dentro vivo in un lungo letargo, vivo aggrappandomi a qualunque sguardo, pensando agli amori lasciati là fuori, che sono i miei lividi, che sono i miei fiori. (liberamente tratto da Canzone per Alda Merini di Roberto Vecchioni) durata: 50 minuti Il gruppo del laboratorio teatrale composto da 20 detenuti e coordinato da Grazia Isoardi, ha lavorato nell anno 2006 sul tema dell affettività e dell amore entro le mura carcerarie. Non è facile parlare di amore, perché si scivola facilmente in parole banali e scontate. Non è facile parlarne in carcere, perché le difficoltà di vivere e mantenere legami, gesti, momenti d amore fanno parte della sofferenza più intima del recluso. Il carcere è il luogo della non-azione, del tempo sospeso. Lì si incontrano corpi appesantiti, abituati a tacere, ma soprattutto anestetizzati dalle percezioni e dalle emozioni. Con il laboratorio teatrale, raccogliendo gesti, sensazioni, pensieri, è nato il testo dello spettacolo realizzato come risultato finale di una necessità del gruppo. Con Lividi il gruppo si è messo fortemente in gioco, ha tolto la maschera delle proprie difese, ha intrapreso un percorso di conoscenza personale e ha voluto esprimere ciò che si è nell assenza di questo sentimento. durata: 40 minuti A seguire, incontro: Ionuth Luchian e Sasà Striano si raccontano Il mitico volo verso il sole e l inevitabile caduta. Desiderio di impossibile. Bisogno di assoluto. O semplice impulso di conoscere e sapere. Voglia di crescere, e presto, accecato da una luce immensa che attira smisuratamente. Resistere ai saggi consigli. Impulso vitale fra orgoglio e spavalderia per sperimentare fino in fondo la propria forza e sfidare i propri limiti. O solo pura curiosità per soddisfare un naturale bisogno di destino... A un giovane attore è affidato il compito di evocare la leggendaria vicenda di Icaro e i suoi riflessi nella propria e nostra condizione contemporanea: un rumeno che qualche tempo fa è stato fra gli ospiti dell Istituto Penale per i Minorenni Fornelli di Bari. La scrittura e l elaborazione scenica sono state profondamente condivise dall attore, che ha attinto senza timori alla propria biografia di adolescente inquieto e in transito, distillandone schegge che sono state sovrapposte alla metafora. Realtà e visione si sono così amalgamate nella cornice di un semplice ma rigoroso cerimoniale, cercando di restituire teatralmente tutta la forza e la vitale contemporaneità del mito.

6 LA CORSA DI MONCICÌ di Antonio Salvatore Antonuccio e Carmelo Gallico Testo vincitore del PREMIO ANNALISA SCAFI 2007 Concorso di drammaturgia penitenziaria PSYCOPATHIA SINPATHICA liberamente ispirato a Psycopathia Criminalis di Oskar Panizza con Lucia Sardo, Claudia Gusmano, Laura Gusmano impianto scenico Andrea Nelson Cecchini commento sonoro Tommaso Di Giulio adattamento e regia Emanuela Giordano Carmen Pignataro / Teatro 91 foto Antonio Agostini 7, 8 FEBBRAIO 2008 Laura ha nove anni. È nata e vive in Germania. In estate trascorre qualche giorno nel paese d origine della madre, in Sicilia. Ad accoglierla ci sono la sorella e la zia della mamma. Sulle tre donne aleggia il peso di un passato di dolore e vergogna, in cui c è un ragazzo ucciso e un altro che, per vendicarlo, è diventato un assassino. La corsa di Moncicì ci racconta le conseguenze di un crimine sull esistenza non solo e non tanto di chi entra in carcere ma di chi ne resta fuori, ad aspettare, a sostenere, a subire colpe non commesse. Non ci sono che due possibilità: o dimenticare, rimuovere, fuggire, o accettare, cercare di capire e mantenere un legame con chi sconta la pena. La corsa di Moncicì interseca tre generazioni, tre lingue, tre punti di vista. C è il tedesco, lingua della rimozione e di un nuovo decoro cercato altrove, c è l italiano televisivo e globalizzato, c è un siciliano che sembra un estremo tentativo di ancoraggio al passato, quando l assassinato e l assassino non erano che due cugini legati dalla prima infanzia ad un patto di amicizia e di mutuo soccorso. Emanuela Giordano durata: 60 minuti 9, 10 FEBBRAIO 2008 con i detenuti-attori della Compagnia e.s.t.i.a. Teatro In-Stabile della Casa di reclusione di Milano Bollate coreografia Maria Carpaneto regia Michelina Capato Sartore In un cortile ovale, in un arena astratta, si muovono vite sin-pathiche, alla ricerca di gesti, contatti, istanti, che li rendano normali al cospetto del mondo, senza per questo rinunciare alla loro umanità semplice. Un conflitto senza soluzione che lascia appesi e sospesi i sinpathici bisogni di umani strani ma non troppo, allegri ma non troppo, consapevoli ma non troppo e comunque mai abbastanza qualcosa. Un tentativo tragicomico e sottile di far quadrare il cerchio e di essere percepiti nella delicatezza degli impulsi, irrinunciabili e vitali, che hanno il gusto saporito durata: 60 minuti della vita e l amarezza della sua immobilità. Lo spettacolo, che coinvolge venti attori/danzatori liberi e non, è stato realizzato all interno del laboratorio teatrale permanente di Teatrodentro. Un percorso di consapevolezza delle tante differenze del vivere, delle normalità che spesso definiscono e separano il conosciuto dall inconoscibile, il rassicurante dal perturbante, il sano dal malato, nello strenuo tentativo di placare la nostra ansia di vivere dando nome a ciò che ci destabilizza o restando muti di fronte alla vita senza trovare le parole per dire... Michelina Capato Sartore

7 PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI Via Nazionale, Roma tel. botteghino: PROGETTO TEATRO E CARCERE ORARIO DEGLI SPETTACOLI ore domenica ore LA BALLATA DEL CARCERE DI READING di Oscar Wilde 13 > 18 MAGGIO 2008 con Umberto Orsini, Giovanna Marini musiche Giovanna Marini luci Robert John Resteghini suono Marco Olivieri regia Elio De Capitani produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con Teatro Eliseo e Asti Teatro durata: 80 minuti ORARI DEL BOTTEGHINO lunedì riposo PRENOTAZIONE GRUPPI Itaca, Via della Consulta, 1 tel Iscriviti alla newsletter settimanale con una mail a BIGLIETTI Piccolo Eliseo Patroni Griffi posto unico: intero 15 / ridotto 10 Teatro Eliseo platea: intero 15 / ridotto 12 altri settori: intero 12 / ridotto 10 La ballata del carcere di Reading INTERI platea: 30 balconata: 28 I galleria: 16 II galleria: 11 RIDOTTI platea: 19 balconata: 16 I galleria: 13 II galleria: 9 ABBONAMENTI 6 spettacoli 60 5 spettacoli 50 A due anni di distanza, la coppia d eccezione Umberto Orsini e Giovanna Marini, il cui primo incontro artistico si deve a Urlo di Pippo Delbono, torna al Teatro Eliseo nell ambito del progetto Teatro e Carcere con La ballata del carcere di Reading, di cui alcuni brani furono rappresentati nel 2006 anche all interno del Carcere di Rebibbia. La Ballata dà respiro agli struggimenti del cuore di Oscar Wilde. Al centro di tutto l artista e l uomo, recluso nel carcere duro per sodomia, e il corpo di un ragazzo, un giovane soldato, condannato alla forca per l assassinio della sua amante. Un canto d amore e di passione, di rabbia e di dolore, uno spettacolo che intreccia musica e canzoni tra la ballata irlandese e John Dowland, arrivando fino a Schubert alle parole, interpretato da due personalità differenti ma di eguale caratura del nostro teatro, guidate da Elio De Capitani. Immancabile anche per la stagione la presenza all Eliseo di Umberto Orsini, che ha festeggiato nel 2007 i 50 anni di carriera teatrale con Il nipote di Wittgenstein; graditissimo e atteso il ritorno della musicista, cantante, ricercatrice di etnomusicologia Giovanna Marini. CENTRO STUDI ENRICO MARIA SALERNO Via Montefiore, Castelnuovo di Porto Roma tel TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. Spettacolo a ingresso gratuito Prenotazione obbligatoria tel In copertina: foto dello spettacolo Lividi Si ringrazia Marco Benna per la gentile concessione Stampato nel gennaio 2008 presso Litodama - Roma

8 PORTA IL TUO CONTO DA NOI. CON TRASLOCO FACILE PENSIAMO NOI A TUTTO. Da oggi Trasloco Facile è disponibile in: Locanda del Glicine Piazza Garibaldi, 6/7/ Campagnatico (GR) Tel. 0564/ fax 0564/

9 CON LE ARMI DELLA CULTURA Progetto per la Legalità promosso dalla Presidenza della Regione Lazio Media partner del Progetto con il patrocinio del Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria con il contributo di FONDAZIONE EVROPA OCCVPAZIONE E VOLONTARIATO IMPRESA E SOLIDARIETAʼ TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008 Direzione artistica Fabio Cavalli Massimo Monaci PROGETTO CARCERE TEAT O E presenta foto Marco Benna LOCANDA DEL GLICINE Dimensione Suono Due FM con il patrocinio del REGIONE LAZIO GARANTE DIRITTI DETENUTI

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

Carcere: uno spazio per la persona. Da un carcere virtuale a un carcere reale Mauro Gatti (Psicologo Penitenziario, Civitavecchia)

Carcere: uno spazio per la persona. Da un carcere virtuale a un carcere reale Mauro Gatti (Psicologo Penitenziario, Civitavecchia) Carcere: uno spazio per la persona. Da un carcere virtuale a un carcere reale Mauro Gatti (Psicologo Penitenziario, Civitavecchia) Il recente volume Carcere: uno spazio per la persona (Roma, Las), a cura

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano mi chiamo Marco Girardello lavoro per la Fondazione Casa di Carità dal 2001 allor quando le azioni in carcere erano promosse dal C.F.P.P. Casa di Carità Onlus provengo da un background di studi giuridici

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria Radio Vigiova presenta UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria 3 edizione Contest Musicale Festival Biblico - REGOLAMENTO - ART.1_PARTECIPANTI UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 è un contest musicale

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma)

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Un amore che desidera (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Lei: A che cosa stai pensando? Io: Lei: Oh, dico a te Io: Eh? Lei: A che cosa stai pensando? Io: Mmmh a niente Lei: Ah a niente Io: Sì, a niente

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi Bando e Regolamento L Associazione culturale La rosa e la spina di Villanuova sul

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica DIREZIONE ARTISTICA ISMAEL IVO Choreografic Collision è un laboratorio di ricerca. È un percorso di formazione per stimolare

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI

CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI CONCORSO LETTERARIO RACCONTA LE STORIE DEI NONNI Regolamento Art. 1 PROMOTORI E TEMA DEL CONCORSO La Regione del Veneto e il Comitato Pro Loco - Unpli Veneto lanciano il Concorso letterario Racconta le

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 Che gibilée per quatter ghej! Con tutt el ben che te voeuri Il mercante di schiavi Qui si fa l Italia L ultimo arrivato e tutti sognano Chi la fa la spunti Chi

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli