TEAT O CARCERE PROGETTO TEATRO ELISEO PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TEAT O CARCERE PROGETTO TEATRO ELISEO PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008"

Transcript

1 con il patrocinio del con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria FONDAZIONE EVROPA OCCVPAZIONE E VOLONTARIATO IMPRESA E SOLIDARIETAʼ TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008 Direzione artistica Fabio Cavalli Massimo Monaci PROGETTO CARCERE TEAT O E presenta foto Marco Benna con il patrocinio del REGIONE LAZIO GARANTE DIRITTI DETENUTI

2 TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS SPETTACOLO E LAVORO CASTING PROVINI AUDIZIONI CONCORSI SCUOLE LEGGI APPROFONDIMENTI ogni mese in edicola e in libreria a soli 3,90 euro Teatro e Carcere è uno dei progetti speciali messi in cantiere dal Teatro Eliseo nella Stagione , nato in collaborazione con il Centro Studi Enrico Maria Salerno. Le due strutture hanno dato vita ad una Associazione appositamente incaricata di realizzare il Progetto Teatro e Carcere dal punto di vista artistico ed organizzativo, oltre ad un progetto più ampio legato al tema della differenza che proporrà un ciclo di incontri con intellettuali, artisti, scrittori: l Associazione Teatro e Diversità Onlus. L intento comune è quello di partecipare alla promozione delle iniziative teatrali di qualità che prendono forma all interno del sistema penitenziario italiano. Ciò in linea con gli indirizzi proposti dai protocolli di intesa fra il Ministero della Giustizia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, a favore del reinserimento sociale e formazione professionale dei detenuti nell ambito dei mestieri dello spettacolo. Il Progetto Teatro e Carcere prosegue il percorso inaugurato nella scorsa Stagione con l evento realizzato nel carcere romano di Rebibbia N.C., il 15 maggio In quella data il Teatro Eliseo propose frammenti della Ballata del carcere di Reading di Oscar Wilde, con Giovanna Marini e Umberto Orsini, diretti da Elio De Capitani, mentre la compagnia dei detenuti-attori, diretta da Fabio Cavalli per il Centro Studi Enrico Maria Salerno, propose brani dello straordinario allestimento della Tempesta di Shakespeare nella versione in napoletano seicentesco firmata da Eduardo De Filippo. È stato un evento di grande rilievo cui è seguito un secondo appuntamento con l ospitalità al Piccolo Eliseo Patroni Griffi dello spettacolo vincitore del Premio Annalisa Scafi per la Drammaturgia Penitenziaria. Un esempio di concreto reinserimento lavorativo, testimonianza di quanto possa essere importante il contributo dell impresa teatrale privata ai percorsi educativi e formativi disposti dall Amministrazione Penitenziaria in materia di spettacolo e alla sensibilizzazione del pubblico sul difficile tema della detenzione, del recupero, della legalità. Il Progetto Teatro e Carcere parte dalla consapevolezza che solo con la collaborazione dell intero sistema nazionale dello spettacolo, unitamente al supporto delle amministrazioni centrali e locali, sarà possibile costruire occasioni di crescita artistica per le decine di esperienze teatrali in corso nelle carceri italiane e nasceranno opportunità concrete e non illusorie di inserimento lavorativo per quei detenuti-attori che le animano, da anni, con serietà e autentica passione. Centrale, in questa strategia, è l urgenza di garantire ai prodotti teatrali di qualità una ampia visibilità presso il grande pubblico, superando il carattere episodico dei debutti al di fuori delle mura delle carceri. Le esperienze di spettacolo nate nei penitenziari italiani (e diffusissime in tutta Europa) devono essere immesse appieno nel sistema teatrale italiano, perché comunicano una verità, un rigore, una necessità espressiva tante volte smarrita sui palcoscenici del teatro ufficiale. Fabio Cavalli e Massimo Monaci Direttori artistici del progetto La Tempesta di Shakespeare al Carcere di Rebibbia

3 CON LE ARMI DELLA CULTURA PROGETTO TEATRO E CARCERE Prosegue con spirito di continuità e impegno concreto Con le armi della cultura, progetto per la legalità, fortemente voluto da Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio. La Presidenza della Regione Lazio, per l anno , ha deciso di sostenere il progetto speciale Teatro e carcere, nato dalla fruttuosa collaborazione tra il Centro Studi Enrico Maria Salerno e il Teatro Eliseo. L intento è quello di partecipare alla promozione delle iniziative teatrali di qualità che prendono forma all interno del sistema penitenziario italiano. Il Progetto Teatro e carcere affiancherà il lavoro che da anni vede protagonista l attività del Garante dei detenuti nel Lazio. L ufficio del Garante ha infatti patrocinato iniziative culturali e di lavoro promosse da detenuti ed ex-detenuti. La Regione Lazio, parallelamente, ha istituito e promosso il progetto Chance insieme ai direttori delle carceri che consentirà, attraverso un bando, agli oltre quattromila detenuti delle 15 strutture carcerarie della Regione di usufruire di un programma organico di formazione professionale, recupero dei titoli di studio ed alta formazione. Dai dati emerge che il 13% del totale dei reclusi non ha ancora la licenza elementare, il 16% non ha quella media e un altro 16% ha bisogno di un alfabetizzazione linguistica. Il Progetto Teatro e carcere rappresenta, in questo senso, un esempio di concreto reinserimento ed è testimonianza di quanto possa essere importante il contributo dell impresa teatrale privata ai percorsi educativi e formativi disposti dall Amministrazione Penitenziaria in materia di spettacolo e alla sensibilizzazione del pubblico sul difficile tema della detenzione, del recupero e della legalità. Dopo il successo dell edizione 2007, la Presidenza della Regione Lazio anche quest anno realizzerà la Settimana per la Legalità al Piccolo Eliseo Patroni Griffi in collaborazione con le associazioni Libera, Fondazione Caponnetto, Roma Tre, La Ribalta-Teatro in carcere, nell ambito del più ampio progetto per la legalità Con le armi della cultura. Per il 2008 il Ministero della Pubblica Istruzione darà maggiore prestigio all iniziativa partecipando attivamente all organizzazione della giornata inaugurale della settimana. Anche quest anno saranno coinvolte le scuole di tutto il territorio laziale che aderiscono ai progetti per la legalità della Regione. L obiettivo resta quello di sensibilizzare le nuove generazioni ai temi della legalità e del rispetto delle regole. Gli studenti, dall 8 al 13 aprile 2008, parteciperanno a incontri, dibattiti e tavole rotonde con studiosi, interpreti della cultura e rappresentanti delle istituzioni. Gli ospiti saranno pronti a rispondere alle domande dei ragazzi. Le 6 giornate della settimana affronteranno come sempre i temi della legalità. Ma l argomento principale di tutta l iniziativa sarà la lotta al racket con storie, testimonianze e protagonisti. Per questa occasione verrà realizzato il nuovo spettacolo del drammaturgo e regista Roberto Cavosi dedicato ai ragazzi di Addiopizzo e alle tante storie che questi ragazzi raccontano e denunciano impegnandosi in prima linea nel triste silenzio dei media. Riabilitazione ed educazione sono doveri istituzionali che, attraverso iniziative che coinvolgano i giovani, vogliamo sottolineare e riaffermare afferma Piero Marrazzo, Presidente della Regione Lazio - Il progetto Teatro e carcere sposa questi due obiettivi e conferma la centralità della cultura come strumento di progresso e dovere civile. Credo che coinvolgere i nostri giovani e i nostri territori in questa iniziativa sia una scelta importante, che consentirà a molti cittadini del Lazio di prendere conoscenza di una realtà troppo spesso non considerata. PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI dal 4 al 9 dicembre 2007 IL GIOVANE CRIMINALE di Jean Genet regia Fabio Cavalli Compagnia Teatro Libero di Rebibbia N. C. TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 10, 12, 14, 17 dicembre , 8 febbraio 2008 AMLETO INDAGINE SULLA VENDETTA da William Shakespeare regia Fabio Cavalli Compagnia dei Liberi Artisti Associati del Carcere di Rebibbia N. C. Roma 1 e 2 febbraio 2008 LIVIDI drammaturgia Fabio Ferrero e Grazia Isoardi regia Koji Miyazaki Compagnia della Casa di reclusione R. Morandi Saluzzo 5 febbraio 2008 IKARO ideazione e regia Lello Tedeschi Teatro Kismet OperA / IPM N. Fornelli Bari 7 e 8 febbraio 2008 LA CORSA DI MONCICÌ di Antonio Salvatore Antonuccio e Carmelo Gallico regia Emanuela Giordano Carmen Pignataro / Teatro 91 9 e 10 febbraio 2008 PSYCOPATHIA SINPATHICA da Psycopathia Criminalis di Oskar Panizza regia Michelina Capato Sartore Compagnia e.s.t.i.a. Teatro In-Stabile della Casa di reclusione di Bollate dal 13 al 18 maggio 2008 UMBERTO ORSINI GIOVANNA MARINI LA BALLATA DEL CARCERE DI READING di Oscar Wilde regia Elio De Capitani Teatro Eliseo / Emilia Romagna Teatro Fondazione / Asti Teatro

4 IL GIOVANE CRIMINALE di Jean Genet AMLETO INDAGINE SULLA VENDETTA da William Shakespeare letto da Sasà Striano con Maurilio Giaffreda, Fabione Rizzuto e Renato Rotondi assistente alla regia Valentina Esposito regia Fabio Cavalli Teatro Eliseo / Teatro Libero di Rebibbia PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI 4 > 9 DICEMBRE 2007 adattamento Fabio Cavalli e Cosimo Rega con i detenuti-attori della Compagnia dei Liberi Artisti Associati della Sezione Alta Sicurezza del Carcere di Rebibbia N.C. Roma e con Daniela Marazita e Valentina Esposito musiche originali dal vivo Franco Moretti regia Fabio Cavalli Centro Studi Enrico Maria Salerno in collaborazione con Teatro Eliseo TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 10, 12, 14, 17 DICEMBRE , 8 FEBBRAIO 2008 Per poter giudicare bisogna innanzitutto essere stati colpevoli e condannati Jean Genet durata: 50 minuti prenotazione obbligatoria: tel durata: 60 minuti Nel 1948 la Radio Francese offre a Jean Genet una delle sue trasmissioni dette Carte Bianche. L enfant criminel, il testo che Genet scrive per l occasione, viene respinto, e mai rappresentato in teatro perché concepito esclusivamente per la lettura radiofonica. Oggi il detentore dei diritti dell opera compie una straordinaria eccezione per degli ex-criminali che proprio nel teatro hanno trovato il definitivo riscatto. In Prima assoluta, sotto la guida di Fabio Cavalli, Maurilio Giaffreda, Fabione Rizzuto, Renato Rotondi e Sasà Striano si cimentano nell interpretazione di una confessione/riflessione che forse appartiene tanto all autore quanto agli interpreti. La Compagnia dei Liberi Artisti Associati è stata fondata nel 2002 da un gruppo di reclusi della Sezione Alta Sicurezza del Carcere di Rebibbia N.C. capitanati dall ergastolano Cosimo Rega. Il bisogno di esprimersi creativamente e la volontà di riscatto culturale spingono quegli uomini a impegnarsi con determinazione nell avventura del teatro, favorita dal Direttore Carmelo Cantone e dal Garante per i Detenuti del Lazio Angiolo Marroni. Fabio Cavalli firma la regia degli spettacoli. In tutta l opera di Shakespeare si ritrovano temi che hanno radicali attinenze con i problemi che dominano il contesto carcerario. Se al centro della Tempesta che la compagnia ha rappresentato nel 2006 nella versione di Eduardo in antico dialetto napoletano c è l attesa della libertà, l Amleto è dominato dal principio della vendetta. Il giovane principe, chiamato dalla voce del sangue, dal fantasma del padre, vittima di una faida dinastica, indaga implacabilmente sui colpevoli. Amleto è il killer obbligato: il ristabilimento dell ordine violato non può compiersi altrimenti che nel sangue della strage finale, in un atto di purificazione distruttiva.

5 LIVIDI drammaturgia Fabio Ferrero e Grazia Isoardi con i detenuti-attori della Casa di reclusione R. Morandi Saluzzo (Cuneo) regia Koji Miyazaki IKARO con Ionut Luchian luci Gianvito Marasciulo costumi Cristina Bari ideazione e regia Lello Tedeschi Teatro Kismet OperA Istituto Penale per i Minorenni N. Fornelli Bari Ministero della Giustizia - Dipartimento Giustizia Minorile foto Marco Benna 1, 2 FEBBRAIO FEBBRAIO 2008 Io qui dentro vivo in un lungo letargo, vivo aggrappandomi a qualunque sguardo, pensando agli amori lasciati là fuori, che sono i miei lividi, che sono i miei fiori. (liberamente tratto da Canzone per Alda Merini di Roberto Vecchioni) durata: 50 minuti Il gruppo del laboratorio teatrale composto da 20 detenuti e coordinato da Grazia Isoardi, ha lavorato nell anno 2006 sul tema dell affettività e dell amore entro le mura carcerarie. Non è facile parlare di amore, perché si scivola facilmente in parole banali e scontate. Non è facile parlarne in carcere, perché le difficoltà di vivere e mantenere legami, gesti, momenti d amore fanno parte della sofferenza più intima del recluso. Il carcere è il luogo della non-azione, del tempo sospeso. Lì si incontrano corpi appesantiti, abituati a tacere, ma soprattutto anestetizzati dalle percezioni e dalle emozioni. Con il laboratorio teatrale, raccogliendo gesti, sensazioni, pensieri, è nato il testo dello spettacolo realizzato come risultato finale di una necessità del gruppo. Con Lividi il gruppo si è messo fortemente in gioco, ha tolto la maschera delle proprie difese, ha intrapreso un percorso di conoscenza personale e ha voluto esprimere ciò che si è nell assenza di questo sentimento. durata: 40 minuti A seguire, incontro: Ionuth Luchian e Sasà Striano si raccontano Il mitico volo verso il sole e l inevitabile caduta. Desiderio di impossibile. Bisogno di assoluto. O semplice impulso di conoscere e sapere. Voglia di crescere, e presto, accecato da una luce immensa che attira smisuratamente. Resistere ai saggi consigli. Impulso vitale fra orgoglio e spavalderia per sperimentare fino in fondo la propria forza e sfidare i propri limiti. O solo pura curiosità per soddisfare un naturale bisogno di destino... A un giovane attore è affidato il compito di evocare la leggendaria vicenda di Icaro e i suoi riflessi nella propria e nostra condizione contemporanea: un rumeno che qualche tempo fa è stato fra gli ospiti dell Istituto Penale per i Minorenni Fornelli di Bari. La scrittura e l elaborazione scenica sono state profondamente condivise dall attore, che ha attinto senza timori alla propria biografia di adolescente inquieto e in transito, distillandone schegge che sono state sovrapposte alla metafora. Realtà e visione si sono così amalgamate nella cornice di un semplice ma rigoroso cerimoniale, cercando di restituire teatralmente tutta la forza e la vitale contemporaneità del mito.

6 LA CORSA DI MONCICÌ di Antonio Salvatore Antonuccio e Carmelo Gallico Testo vincitore del PREMIO ANNALISA SCAFI 2007 Concorso di drammaturgia penitenziaria PSYCOPATHIA SINPATHICA liberamente ispirato a Psycopathia Criminalis di Oskar Panizza con Lucia Sardo, Claudia Gusmano, Laura Gusmano impianto scenico Andrea Nelson Cecchini commento sonoro Tommaso Di Giulio adattamento e regia Emanuela Giordano Carmen Pignataro / Teatro 91 foto Antonio Agostini 7, 8 FEBBRAIO 2008 Laura ha nove anni. È nata e vive in Germania. In estate trascorre qualche giorno nel paese d origine della madre, in Sicilia. Ad accoglierla ci sono la sorella e la zia della mamma. Sulle tre donne aleggia il peso di un passato di dolore e vergogna, in cui c è un ragazzo ucciso e un altro che, per vendicarlo, è diventato un assassino. La corsa di Moncicì ci racconta le conseguenze di un crimine sull esistenza non solo e non tanto di chi entra in carcere ma di chi ne resta fuori, ad aspettare, a sostenere, a subire colpe non commesse. Non ci sono che due possibilità: o dimenticare, rimuovere, fuggire, o accettare, cercare di capire e mantenere un legame con chi sconta la pena. La corsa di Moncicì interseca tre generazioni, tre lingue, tre punti di vista. C è il tedesco, lingua della rimozione e di un nuovo decoro cercato altrove, c è l italiano televisivo e globalizzato, c è un siciliano che sembra un estremo tentativo di ancoraggio al passato, quando l assassinato e l assassino non erano che due cugini legati dalla prima infanzia ad un patto di amicizia e di mutuo soccorso. Emanuela Giordano durata: 60 minuti 9, 10 FEBBRAIO 2008 con i detenuti-attori della Compagnia e.s.t.i.a. Teatro In-Stabile della Casa di reclusione di Milano Bollate coreografia Maria Carpaneto regia Michelina Capato Sartore In un cortile ovale, in un arena astratta, si muovono vite sin-pathiche, alla ricerca di gesti, contatti, istanti, che li rendano normali al cospetto del mondo, senza per questo rinunciare alla loro umanità semplice. Un conflitto senza soluzione che lascia appesi e sospesi i sinpathici bisogni di umani strani ma non troppo, allegri ma non troppo, consapevoli ma non troppo e comunque mai abbastanza qualcosa. Un tentativo tragicomico e sottile di far quadrare il cerchio e di essere percepiti nella delicatezza degli impulsi, irrinunciabili e vitali, che hanno il gusto saporito durata: 60 minuti della vita e l amarezza della sua immobilità. Lo spettacolo, che coinvolge venti attori/danzatori liberi e non, è stato realizzato all interno del laboratorio teatrale permanente di Teatrodentro. Un percorso di consapevolezza delle tante differenze del vivere, delle normalità che spesso definiscono e separano il conosciuto dall inconoscibile, il rassicurante dal perturbante, il sano dal malato, nello strenuo tentativo di placare la nostra ansia di vivere dando nome a ciò che ci destabilizza o restando muti di fronte alla vita senza trovare le parole per dire... Michelina Capato Sartore

7 PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI Via Nazionale, Roma tel. botteghino: PROGETTO TEATRO E CARCERE ORARIO DEGLI SPETTACOLI ore domenica ore LA BALLATA DEL CARCERE DI READING di Oscar Wilde 13 > 18 MAGGIO 2008 con Umberto Orsini, Giovanna Marini musiche Giovanna Marini luci Robert John Resteghini suono Marco Olivieri regia Elio De Capitani produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con Teatro Eliseo e Asti Teatro durata: 80 minuti ORARI DEL BOTTEGHINO lunedì riposo PRENOTAZIONE GRUPPI Itaca, Via della Consulta, 1 tel Iscriviti alla newsletter settimanale con una mail a BIGLIETTI Piccolo Eliseo Patroni Griffi posto unico: intero 15 / ridotto 10 Teatro Eliseo platea: intero 15 / ridotto 12 altri settori: intero 12 / ridotto 10 La ballata del carcere di Reading INTERI platea: 30 balconata: 28 I galleria: 16 II galleria: 11 RIDOTTI platea: 19 balconata: 16 I galleria: 13 II galleria: 9 ABBONAMENTI 6 spettacoli 60 5 spettacoli 50 A due anni di distanza, la coppia d eccezione Umberto Orsini e Giovanna Marini, il cui primo incontro artistico si deve a Urlo di Pippo Delbono, torna al Teatro Eliseo nell ambito del progetto Teatro e Carcere con La ballata del carcere di Reading, di cui alcuni brani furono rappresentati nel 2006 anche all interno del Carcere di Rebibbia. La Ballata dà respiro agli struggimenti del cuore di Oscar Wilde. Al centro di tutto l artista e l uomo, recluso nel carcere duro per sodomia, e il corpo di un ragazzo, un giovane soldato, condannato alla forca per l assassinio della sua amante. Un canto d amore e di passione, di rabbia e di dolore, uno spettacolo che intreccia musica e canzoni tra la ballata irlandese e John Dowland, arrivando fino a Schubert alle parole, interpretato da due personalità differenti ma di eguale caratura del nostro teatro, guidate da Elio De Capitani. Immancabile anche per la stagione la presenza all Eliseo di Umberto Orsini, che ha festeggiato nel 2007 i 50 anni di carriera teatrale con Il nipote di Wittgenstein; graditissimo e atteso il ritorno della musicista, cantante, ricercatrice di etnomusicologia Giovanna Marini. CENTRO STUDI ENRICO MARIA SALERNO Via Montefiore, Castelnuovo di Porto Roma tel TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. Spettacolo a ingresso gratuito Prenotazione obbligatoria tel In copertina: foto dello spettacolo Lividi Si ringrazia Marco Benna per la gentile concessione Stampato nel gennaio 2008 presso Litodama - Roma

8 PORTA IL TUO CONTO DA NOI. CON TRASLOCO FACILE PENSIAMO NOI A TUTTO. Da oggi Trasloco Facile è disponibile in: Locanda del Glicine Piazza Garibaldi, 6/7/ Campagnatico (GR) Tel. 0564/ fax 0564/

9 CON LE ARMI DELLA CULTURA Progetto per la Legalità promosso dalla Presidenza della Regione Lazio Media partner del Progetto con il patrocinio del Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria con il contributo di FONDAZIONE EVROPA OCCVPAZIONE E VOLONTARIATO IMPRESA E SOLIDARIETAʼ TEATRO E DIVERSITÀ ONLUS PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI TEATRO DEL CARCERE DI REBIBBIA N.C. 4 DICEMBRE 2007 > 18 MAGGIO 2008 Direzione artistica Fabio Cavalli Massimo Monaci PROGETTO CARCERE TEAT O E presenta foto Marco Benna LOCANDA DEL GLICINE Dimensione Suono Due FM con il patrocinio del REGIONE LAZIO GARANTE DIRITTI DETENUTI

PIMOFF - Progetto Scuole

PIMOFF - Progetto Scuole PIMOFF - Progetto Scuole Per la stagione 2015/16 il PimOff continua a portare il teatro contemporaneo nelle scuole per far conoscere agli studenti i suoi principali protagonisti (attori, registi, tecnici,

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 CONTENUTI. Drammaturgia dell oggetto... 5 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO... 7 DESTINATARI... 7 OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE... 7 2 PREMESSA Dire

Dettagli

S T U D I O S P A Z I O

S T U D I O S P A Z I O S P A Z I O I nostri corsi 2014 La Cooperativa Co.Re.s.s. attraverso lo Spazio Arte 21, organizza percorsi dedicati alle persone che vogliono scoprire se stesse e le proprie emozioni attraverso l arte

Dettagli

Alice nel paese. Leggere per ballare. delle meraviglie. Anno scolastico 2012/2013 Progetto

Alice nel paese. Leggere per ballare. delle meraviglie. Anno scolastico 2012/2013 Progetto on il contributo di: Anno scolastico 2012/2013 Progetto Leggere per ballare percorso di avvicinamento alla danza e promozione della lettura per gli allievi delle scuole materne, primarie e secondarie di

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma Torino, 30 settembre 2013 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

Casa di Reclusione di Bollate. Un solo territorio per tutti Realizzazione del sito www.carcerebollate.it

Casa di Reclusione di Bollate. Un solo territorio per tutti Realizzazione del sito www.carcerebollate.it Categoria 3 65 Scheda del progetto Casa di Reclusione di Bollate Lucia Castellano Via Belgioioso, 120 20021 Bollate (MI) 02 3820 1617 www.carcerebollate.it Un solo territorio per tutti Realizzazione del

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE. ( Coro per voce sola)

P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE. ( Coro per voce sola) P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE ( Coro per voce sola) Di Marco Brovia Enzo Massa Simona Colonna Mauro Fede IL LIBRO TITOLO: TESTI: IMMAGINI: FORMATO: EDITRICE: STAMPA: IL PESO DELLE PAROLE (Coro per

Dettagli

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie Introduzione Il presente progetto si riferisce alla strutturazione di un percorso laboratoriale teatrale ai ragazzi delle scuole primarie, con il quale

Dettagli

Per destinatari specifici

Per destinatari specifici Per destinatari specifici COME FOGLIE DAL VENTO RAPITE Affetti e legami che non invecchiano Un percorso per i famigliari di persone affette da demenza ospiti della RSA Cosa accade in una famiglia quando

Dettagli

A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini

A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini per i bambini Stagione Prosa di 2008/2009 Direttore Artistico Michele Mirabella A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini Consulenza artistica: Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia-Teatro&Scuola

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!)

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) Il valore della lettura Scriveva Gianni Rodari, "il verbo leggere non sopporta l'imperativo". Ed è in effetti impossibile obbligare qualcuno a leggere con

Dettagli

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e dei Docenti Incaricati del Settore TEATRO

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e dei Docenti Incaricati del Settore TEATRO Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e dei Docenti Incaricati del Settore TEATRO Gentilissimi, in allegato le nostre proposte teatrali per la Vostra scuola, con i progetti fare teatro e vedere

Dettagli

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale viale dell innovazione 20 Milano Russian International Ballet LA BELLA ADDORMENTATA La Compagnia Russian International Ballet ha partecipato

Dettagli

Il teatro è uno strumento educativo e formativo che i bambini praticano. da sempre nella forma spontanea e divertente del gioco.

Il teatro è uno strumento educativo e formativo che i bambini praticano. da sempre nella forma spontanea e divertente del gioco. Il teatro è uno strumento educativo e formativo che i bambini praticano da sempre nella forma spontanea e divertente del gioco. Il laboratorio teatrale è un occasione di scambio e confronto reciproco in

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria

dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Progetto Approvato dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Cassa dele Ammende Il marchio Sigillo E possibile accompagnare un Ministero ad abbandonare le logiche del

Dettagli

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE!

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE DIAMOCI UNA MANO PRENDENDOCI PER MANO 2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO DI 2 SETTIMANE È una forma di volontariato che

Dettagli

Proposta di workshop video Realizzare cortometraggi con immagini d archivio

Proposta di workshop video Realizzare cortometraggi con immagini d archivio e.s.t.i.a. cooperativa sociale onlus Sede legale Via Cristina Belgioioso 120-20157 Milano Tel/0039.02.2316821 E mail info@cooperativaestia.org p.iva/ C.F.:03963800960 Sede Operativa via Ospitaletto 5 Cascina

Dettagli

Progetto regionale Cittadini sempre SCHEDA INTERVENTO LOCALE

Progetto regionale Cittadini sempre SCHEDA INTERVENTO LOCALE Progetto regionale Cittadini sempre SCHEDA INTERVENTO LOCALE DENOMINAZIONE INTERVENTO Promuovere e consolidare la rete di volontari della giustizia Agire Sociale CSV Ferrara, aderisce all invito della

Dettagli

2 Convegno Nazionale

2 Convegno Nazionale Carcere e Scuola Educazione e Riparazione 2 Convegno Nazionale Prologo Quando sono entrato in carcere mi hanno detto che potevo andare a scuola e mi sembrava impossibile, ma quando mi sono seduto tra i

Dettagli

Progetto. Donna in libertà

Progetto. Donna in libertà Progetto Donna in libertà finanziato dal Ministero nell ambito di interventi finalizzati a Rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza I numeri che parlano della violenza

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI

CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI CORSO DI FORMAZIONE PER FACILITATORI DI GRUPPI Ascoltare e dare voce a bambini e adolescenti che affrontano la transizione separativa Con il Patrocinio dell A.I.Me.F (Associazione Italiana Mediatori Familiari)

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a Musica e Servizio Cooperativa Sociale e Emilia Romagna Teatro Fondazione operano in partenariato nella realizzazione dell operazione Raccontare il Territorio - Rif. PA 2012-1944/RER approvata dalla Regione

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

incontro bambini-anziani

incontro bambini-anziani Progetto di integrazione sociale: incontro bambini-anziani Tirocinante Scanderebech Roberta 1 La Fondazione Edoardo Filograna è un centro polivalente per la Terza Età che ospita attualmente circa 120 anziani

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione. Scuola dell infanzia - Anni 3

Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione. Scuola dell infanzia - Anni 3 Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione Scuola dell infanzia - Anni 3 A Identità e appartenenza. A1 Percepire e riconoscere se stesso. A1Mi conosco attraverso giochi motori sul corpo. A2 Saper

Dettagli

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO SAN VALENTINO ED I GIOVANI VII edizione Concorso Artistico Letterario Anno 2016 PREMESSA: - L Associazione Centro Culturale Valentiniano, in collaborazione con la Basilica San Valentino in Terni, con il

Dettagli

PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO

PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO www.lanotainpiu.it CONDIVIDERE LA MUSICA, PERCHE?: Aderire al lavoro comune e alle sue prerogative:

Dettagli

La casa sull albero. Donare voci Una carta del lettore volontario

La casa sull albero. Donare voci Una carta del lettore volontario La casa sull albero Donare voci Una carta del lettore volontario La casa sull albero Donare voci Una carta del lettore volontario Iniziativa REGIONE DEL VENETO Assessorato alla Cultura Direzione Beni

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA STATALE Padre Reginaldo Giuliani VERCURAGO. Scuola Primaria Statale di Vercurago

SCUOLA PRIMARIA STATALE Padre Reginaldo Giuliani VERCURAGO. Scuola Primaria Statale di Vercurago SCUOLA PRIMARIA STATALE Padre Reginaldo Giuliani VERCURAGO PROGETTI La scuola primaria di Vercurago arricchisce la propria offerta formativa anche attraverso la realizzazione di PROGETTI a carattere educativo-

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

Anna Monterubbianesi - Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore

Anna Monterubbianesi - Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore Ruolo, caratteristiche, criticità 1 La definizione Terzo Settore nasce per identificare tutto ciò che non appartiene né al Primo settore, ossia alla sfera pubblica (stato, regioni, enti locali, altri enti)

Dettagli

Tutto questo può andare bene a patto che, nel contempo, abbiamo inserito nella nostra vita una doppia velocità, la Linea della Vita appunto.

Tutto questo può andare bene a patto che, nel contempo, abbiamo inserito nella nostra vita una doppia velocità, la Linea della Vita appunto. PROGRAMMARE IL 2011 Come ben sappiamo gli ultimi giorni dell anno sono giorni di bilancio: di fronte al conto economico della vita dovremmo valutare gli Attivi e i Passivi e quindi comprendere se l annata

Dettagli

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org LA CHIAVE DELLO SVILUPPO Formiamo nuovi insegnanti per dare un domani al Sud Sudan Aggiungi un posto in classe c è un compagno in più! Concorso nazionale per scuole primarie e secondarie di I e II grado

Dettagli

Caro amico del Forum,

Caro amico del Forum, LA NAVE DEI FOLLI Caro amico del Forum, in questa lettera vogliamo raccontarti il nostro rumoroso, gioioso, folle progetto e chiedere a te un prezioso contributo. Il progetto si chiama La Nave dei Folli.

Dettagli

Gli scenari preposti a questo scopo sono diversi.

Gli scenari preposti a questo scopo sono diversi. Per la prima volta dalla sua nascita, Suona francese, il più grande festival di musica francese mai realizzato in Italia organizzato dall Ambasciata di Francia in Italia in collaborazione con l Institut

Dettagli

STAGIONE 2015-2016. Spettacoli Abbonamenti Biglietti

STAGIONE 2015-2016. Spettacoli Abbonamenti Biglietti STAGIONE 2015-2016 Spettacoli Abbonamenti Biglietti Che cos è la fantasia nel teatro? Quando dico che la luna di cartone, sul palco, mi fissa come se volesse parlarmi VI ASPETTIAMO! UFFICIO PROMOZIONE

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

ASSOCIAZIONE EARTH CHILD HOUSE SA DOMO DE SOS PITZINNOS DE SA TERRA

ASSOCIAZIONE EARTH CHILD HOUSE SA DOMO DE SOS PITZINNOS DE SA TERRA ASSOCIAZIONE EARTH CHILD HOUSE SA DOMO DE SOS PITZINNOS DE SA TERRA ..Immaginate una madre e un padre che vogliono dare al loro bambino, o alla loro bambina, provati dalla malattia e che hanno bisogno

Dettagli

CREATIVITA SOLIDALE Una via oltre la sofferenza

CREATIVITA SOLIDALE Una via oltre la sofferenza CREATIVITA SOLIDALE Una via oltre la sofferenza L Unione Buddhista Italiana nell ambito delle sue attività 2015 promuove un concorso di fotografia, video e poesia/racconto breve riservato ai giovani dai

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII PIANIGA (VE) REDAZIONE DI RISTRETTI CASA DI RECLUSIONE DUE PALAZZI - PADOVA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII PIANIGA (VE) REDAZIONE DI RISTRETTI CASA DI RECLUSIONE DUE PALAZZI - PADOVA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII PIANIGA (VE) REDAZIONE DI RISTRETTI CASA DI RECLUSIONE DUE PALAZZI - PADOVA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII PIANIGA (VE) Anno scolastico 2012/2013

Dettagli

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne 25 Novembre 2013 Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne il nostro impegno l iniziativa di Torino 22 Novembre 2013 Organizzata dal segretario dell Utl Luca Pantanella

Dettagli

Con questo protocollo d intenti i soggetti firmatari si impegnano a:

Con questo protocollo d intenti i soggetti firmatari si impegnano a: Protocollo di intesa tra la Regione Piemonte, la Città di Torino, l Università degli Studi di Torino, la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno, l Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, l Ufficio Pio della

Dettagli

Scuola dell Infanzia Walt Disney anno scolastico 2005/2006

Scuola dell Infanzia Walt Disney anno scolastico 2005/2006 anno scolastico 2005/2006 Progetto recupero. Considerando non sufficienti le ore che il Provveditorato ha destinato ai bambini diversamente abili inseriti nella nostra scuola, le insegnanti di sezione

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI Rassegna Concorso di Teatro Scolastico rivolto a gruppi teatrali sorti in ambito scolastico ed extra-scolastico 1^ edizione 2016 28 e 29 aprile 2016 TEATRO

Dettagli

FOTO ROBERTO DE ROSSI CONFINE

FOTO ROBERTO DE ROSSI CONFINE FOTO ROBERTO DE ROSSI CONFINE Immagini rubate ROBERTO DE ROSSI Roberto De Rossi MOSTRE FOTOGRAFICHE: Nasce a Roma, si trasferisce in America Latina e quando può torna. Commenta con l occhio della sua camera

Dettagli

Piccoli film per grandi idee

Piccoli film per grandi idee Piccoli film per grandi idee a CONCORSO DI CORTOMETRAGGI III edizione La narrazione audiovisiva al servizio del bene comune: storie, idee, emozioni, esperienze. Associazione Spettatori Delegazione di Pisa

Dettagli

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Il tema scelto vuole trasmettere ai bambini l importanza del patrimonio letterario classico. Inoltre, presentando la figura dell EROE,

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI Intercultura è una ONLUS, associazione di volontariato ed ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85. E presente in 147 città italiane ed in 65

Dettagli

OGGIONO (Lecco) Decima Edizione Dal 20 al 23 Maggio 2015

OGGIONO (Lecco) Decima Edizione Dal 20 al 23 Maggio 2015 Con il patrocinio di www.ragazziecinema.it Concorso Nazionale per Cortometraggi realizzati da Ragazzi OGGIONO (Lecco) Decima Edizione Dal 20 al 23 Maggio 2015 Media Partner Il Festival L Oggiono Film Festival

Dettagli

l albero in ombra L ombra e la natura L ombra è qualcosa che ci insegue sempre, è anonima, senza lineamenti o particolari, unica nel suo genere. Ogni cosa ha la sua ombra, non può averne un altra, basta

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

Utile aziendale e utilità sociale si incontrano. il caso. Voci dal cuore

Utile aziendale e utilità sociale si incontrano. il caso. Voci dal cuore Utile aziendale e utilità sociale si incontrano il caso Voci dal cuore Milano, 8 ottobre 2009 1. SI COMINCIA [2004] A una cena aziendale alcuni collaboratori dimostrano il proprio talento musicale. Pierluigi

Dettagli

Mai più violenza sulle donne

Mai più violenza sulle donne Mai più violenza sulle donne L iniziativa, alla prima edizione, intende sollecitare, nell ambito delle attività didattiche e di ricerca, un approfondita analisi, da parte dei docenti e degli studenti della

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. SABATINI - F. MENNA LICEO ARTISTICO Indirizzi : Arti figurative - Architettura e Ambiente - Audiovisivo e

Dettagli

Associazione Culturale Teatro di Gioia. Progetto Drammaturgia e pratica teatrale TEATRANTI NEL PARCO

Associazione Culturale Teatro di Gioia. Progetto Drammaturgia e pratica teatrale TEATRANTI NEL PARCO Associazione Culturale Teatro di Gioia Progetto Drammaturgia e pratica teatrale TEATRANTI NEL PARCO Laboratorio, stage, incontri su drammaturgia, regia, recitazione e clownerie. http://www.teatrodigioia.it

Dettagli

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI Aprile Maggio 2008 Emozioni in musica Fondazione Casa di Riposo Villa della Pace Stezzano (Bg) a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI PREMESSA All interno di un programma assodato di attività

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

20 GENNAIO 2011 SCHEMA DELLA RELAZIONE DEL

20 GENNAIO 2011 SCHEMA DELLA RELAZIONE DEL 20 GENNAIO 2011 SCHEMA DELLA RELAZIONE DEL DOTT. ANDREA TOSI Chi sono i miei interlocutori Quale è il mio ruolo Quale situazione devo affrontare Quale richiesta mi viene effettuata Cosa faccio io di fronte

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

Intervento Bambini e bambine nelle famiglie che cambiano

Intervento Bambini e bambine nelle famiglie che cambiano Intervento Bambini e bambine nelle famiglie che cambiano Separazioni, divorzi e servizi di mediazione familiare Enrico Moretti Statistico, Istituto degli Innocenti di Firenze ATTI DEL CICLO DI INCONTRI

Dettagli

EXPO VILLAGE EXPO 2015. Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus

EXPO VILLAGE EXPO 2015. Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus EXPO VILLAGE EXPO 2015 Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus Ente proponente Fondazione PIME Onlus è un ente senza scopo di lucro, legato

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

La musica che ho in mente

La musica che ho in mente SOCIETA FILARMONICA DI BUSSOLENO La musica che ho in mente Concorso per le scuole materne, elementari, medie e liceo del territorio di Bussoleno, Chianocco, Foresto. Concorso dedicato e gestito dalla Società

Dettagli

Violenza donne: assistenti sociali, la legge non basta

Violenza donne: assistenti sociali, la legge non basta Violenza donne: assistenti sociali, la legge non basta (ANSA) - ROMA, 24 NOV - "Una legge da sola non basta. E' fondamentale investire nell'educazione e nella prevenzione e, quindi, in un mutamento culturale

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

IL MARE IN TESTA Pensieri, sensazioni, emozioni su una risorsa da proteggere

IL MARE IN TESTA Pensieri, sensazioni, emozioni su una risorsa da proteggere L in collaborazione con e AMP Capo Caccia-Isola Piana Assessorato all ambiente - Nodo INFEA della Provincia di Sassari e con il patrocinio dell Università di Sassari propone per il 2013/14 la II Edizione

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

Il Gusto delle Artiterapie

Il Gusto delle Artiterapie Il Gusto delle Artiterapie Cartella Stampa WHO WHAT WHEN Le più grandi Associazioni Il gusto delle Artiterapie - Primo Evento a Milano in materia di Artiterapie: più di 120 appuntamenti tra Laboratori

Dettagli

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Definizioni di volontariato di impresa Il coinvolgimento del personale di un'impresa nella comunità attraverso forme

Dettagli

PROGETTO DI INSERIMENTO DEI BAMBINI DEL NIDO DELLA CASA CIRCONDARIALE LORUSSO E COTUGNO AL PUNTO FAMIGLIA STELLA STELLINA

PROGETTO DI INSERIMENTO DEI BAMBINI DEL NIDO DELLA CASA CIRCONDARIALE LORUSSO E COTUGNO AL PUNTO FAMIGLIA STELLA STELLINA 1 PROGETTO DI INSERIMENTO DEI BAMBINI DEL NIDO DELLA CASA CIRCONDARIALE LORUSSO E COTUGNO AL PUNTO FAMIGLIA STELLA STELLINA ANNO 2002/2003 -SPERIMENTAZIONE PARTECIPANTI: - 5 VOLONTARIE - SUOR SPERANZA

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo A TEATRO CONSAPEVOLI progetto di educazione al teatro e allo spettacolo Il progetto di educazione al teatro e allo spettacolo rivolto al mondo della scuola mira a far conoscere l arte teatrale in tutti

Dettagli

centro servizi per la famiglia Mediazione Familiare e Laboratori Espressivi.

centro servizi per la famiglia Mediazione Familiare e Laboratori Espressivi. centro servizi per la famiglia Mediazione Familiare e Laboratori Espressivi. PERCHÈ LA MEDIAZIONE FAMILIARE Nella storia della coppia la separazione, anche se non prevista, qualche volta è inevitabile.

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

UN LIBRO A CHI NON E LIBERO

UN LIBRO A CHI NON E LIBERO Associazione Presidi del Libro Piemonte UN LIBRO A CHI NON E LIBERO In occasione della Festa dei Lettori l Associazione Presidi del Libro Piemonte in collaborazione con l Associazione Sant Anselmo, Milano

Dettagli

EDUCAZIONE MUSICALE ANDIAMO IN SALA PROVE MUSICA RIVOLTO A alunni della scuola secondaria di 1 o grado e loro insegnanti. OBIETTIVI - promozione di un servizio del Comune che fornisce una sala prove attrezzata

Dettagli

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire.

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire. UNA PROPOSTA FORMATIVA: il parere del geriatra Evelina Bianchi * LA FORMAZIONE Ho consultato la Treccani, enciclopedia della lingua italiana, alla voce formazione: deriva dal latino formatio, -onis e indica

Dettagli

SINTESI SUL DOCUMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO

SINTESI SUL DOCUMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO CHIESA CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA VIALE MICHELANGELO GRIGOLETTI, 5 PORDENONE Tel. 0434/362431 - Fax 0434/1702623 - Cell. 340-5900148 e-mail: chiesabattistapn@libero.it chiesabattistapn@gmail.com sito:

Dettagli

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno III, mese di aprile 2013 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Nella città di Firenze, lo scorso 16 marzo, migliaia e migliaia

Dettagli

ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio. Iniziativa NATALE INSIEME All interno del progetto Mamma, sempre e ovunque

ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio. Iniziativa NATALE INSIEME All interno del progetto Mamma, sempre e ovunque Unità d offerta accreditata dal Comune di Milano Assessorato Politiche Sociali e Cultura della Salute ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio Iniziativa NATALE INSIEME All interno

Dettagli