SIS-RRI CONFERENCE. Press review

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIS-RRI CONFERENCE. Press review"

Transcript

1 SIS-RRI CONFERENCE Press review 1

2 SUMMARY 1. Ricerca e innovazione per rispondere alle sfide sociali Ricerca: Moedas, coinvolgere giovani.4 3. Scienza per e con la società a Roma 5 4. Ricerca e Innovazione per rispondere alle sfide sociali.6 5. Follow-up after the conference Italian EU Presidency issues document outlining responsible research and innovation Recherche & Innovation Responsable: version actualisée de la Déclaration de Rome.20 2

3 19 November - Diregiovani.it 1. Ricerca e innovazione per rispondere alle sfide sociali Rafforzare la cooperazione tra scienza e società per consentire un maggiore sostegno all'innovazione è l'obiettivo della conferenza 'Scienza, innovazione e società: raggiungere ricerca e innovazione responsabili' al via oggi a Roma presso l'auditorium Parco della Musica. Fortemente voluto dal Consiglio Nazionale delle Ricerche insieme all'agenzia per la promozione della ricerca Europea é un evento internazionale che si concluderà il prossimo 21 novembre. Organizzato nell'ambito del semestre di presidenza italiana del consiglio dell'unione europea vede la partecipazione di un pubblico vasto proveniente dai 28 Paesi membri e associati per lavorare tutti insieme alla ricerca e all'innovazione responsabile, un approccio che possa diventare - chiedono gli organizzatori - centrale in tutte le politiche e le attività collegate al mondo della ricerca, in particolare per la creazione di un spazio europeo della ricerca e dell'unione dell'innovazione. Tematiche chiave della tre giorni sono l'impegno pubblico per migliorare la comunicazione scientifica; le pari opportunità per rimediare agli squilibri di genere nel settore; l'educazione scientifica per avvicinare i giovani ad un mondo troppo spesso considerato ostile; l'accesso aperto ai risultati della ricerca; gli aspetti etici collegati alla società; il governo della ricerca per raggiungere un modello condiviso. L'approccio Ricerca e innovazione responsabile è un processo di allineamento della ricerca e dell'innovazione ai valori, alle esigenze e alle 3

4 aspettative della società e dunque offrire alle nuove sfide di oggi soluzioni intelligenti, inclusive e sostenibili. "Noi partecipanti e organizzatori della conferenza - si legge nel documento 'dichiarazione di Roma su ricerca e innovazione responsabile in Europa - consideriamo nostro dovere collettivo promuovere Ricerca e Innovazioni responsabili. Invitiamo le istituzioni europee, gli stati membri, le organizzazioni di finanziamento e di promozione, le imprese e la società civile a lavorare insieme per soluzioni inclusive e sostenibili alle nostre sfide sociali". Perché - sottolineano i partecipanti - la ricerca ha il compito di servire la società. 20 November - Euractiv.it 2. Ricerca: Moedas, coinvolgere giovani Dobbiamo aumentare i nostri sforzi per fare spazio ai giovani nel mondo della ricerca. Lo ha detto il commissario per la Ricerca, la scienza e l innovazione Carlos Moedas, intervenendo a una conferenza organizzata dalla presidenza italiana del Consiglio dell'unione, presso l'auditorium Parco della musica, a Roma. L'impegno per fare spazio ai giovani, fornendo opportunità concrete a chi desidera lavorare nel mondo della ricerca, deve accompagnarsi, secondo il commissario, agli sforzi per migliorare il dialogo tra scienza, società e politica. "Abbiamo bisogno che le decisioni siano prese insieme - ha detto Moedas - e dobbiamo assumerci la responsabilità di decisioni che si basino su evidenze scientifiche". Intervenendo alla prima giornata della conferenza 'Scienza, Innovazione e Società', insieme al ministro dell Istruzione, dell'università e della ricerca Stefania Giannini e al presidente del Cnr Luigi Nicolais, il commissario ha parlato anche di governance dei processi di ricerca e innovazione, educazione, accesso aperto ai risultati della ricerca, coinvolgimento della società, pari opportunità e responsabilità etica. Temi ripresi nella sessione odierna in sei panel paralleli, anche alla luce del contributo fornito dall'unione attraverso il Sesto e il Settimo programma quadro per la ricerca e l'innovazione e, nel settennato in corso, con Horizon

5 Accanto ai dibattiti, la presidenza italiana ha previsto il lancio della mostra Art&InnovationExhibition, che esplora le interazioni tra scienza, arte e società, e un networking event per incentivare collaborazioni internazionali tra i soggetti del mondo scientifico. A chiudere i lavori, domani, saranno gli interventi di Wolfgang Burtscher, vicedirettore generale della Dg Ricerca e innovazione della Commissione europea, il viceministro per Istruzione, università e ricerca Luigi Berlinguer, Marco Mancini, capo dipartimento presso il Miur, e Brian Wynne, della Lancaster University (Regno Unito), alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. 27 November - Eunews.it 3. Scienza per e con la società a Roma Politiche per la ricerca sostenibile e il passaggio epocale da una scienza nella società a una scienza con e per la società. Se ne è parlato a Roma alla Conferenza Science, Innovation and Society: Achieving Responsible Research and Innovation, che si è tenuta dal 19 al 21 novembre all Auditorium Parco della Musica e al Maxxi, organizzata dalla presidenza italiana dell UE, con la collaborazione di Apre Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, CNR e Roma Capitale. L incontro puntava a individuare politiche comuni e strategie pubbliche europee rivolte alla promozione del valore sociale della cultura scientifica. In una società matura, la scienza dovrebbe infatti avere un ruolo portante nel favorire l innalzamento della qualità di vita, la riappropriazione del territorio, le pratiche di responsabilità e di cura dell ambiente, la diffusione di conoscenze, la costruzione di reti di sviluppo, l uguaglianza di genere. Tutte queste linee politiche presuppongono una rilettura dell ambiente come territorio attivo, ovvero un luogo che svolge un ruolo di mediazione simbolica, cognitiva e pratica fra la materialità dei posti e l agire sociale delle persone che li abitano. Alla base della conferenza c era la 5

6 certezza che la ricerca scientifica debba essere parte integrante delle politiche culturali delle città d Europa e che, in una società complessa come l attuale, la conoscenza sia uno strumento necessario per una democrazia che sia davvero compiuta. Questi principi sono alla base di Horizon 2020, l ambizioso programma di ricerca dell Unione Europea, al quale la conferenza era strettamente collegata. Durante la tre giorni sono stati anche presentati i risultati dei numerosi progetti di ricerca vincitori dei bandi UE degli anni precedenti. Nella prima giornata, giovedì al Maxxi Base, la Sapienza e l Osservatorio Scienza per la Società, in collaborazione con Roma Capitale e con il II Municipio hanno indetto l incontro Science with and for Society in Rome, nel quale si è discusso del rapporto tra scienza e società e nella capitale. L università aveva un suo spazio espositivo nella giornata del Maxxi, dove ha presentato una serie di preziosi reperti antichi e moderni provenienti dai musei riuniti nel suo Polo Museale. All evento principale dell Auditorium, Science and Innovation for Society, si è avuta invece una tre giorni di tavole rotonde, workshop e dibattiti sulle modalità in cui la scienza può migliorare la società contemporanea. Come ha detto Giorgio Parisi, ordinario di fisica nella prima università romana, nella giornata inaugurale della conferenza al Maxxi Base, se non siamo capaci di comunicare la scienza, decresce la capacità scientifica del paese. 27 November - FirstAster.it 4. Ricerca e Innovazione per rispondere alle sfide sociali Fortemente voluto dal CNR insieme all'apre l evento internazionale organizzato nell'ambito del semestre di presidenza italiana del consiglio dell'unione europea ha visto la partecipazione di un pubblico vasto proveniente dai 28 Paesi membri e associati per lavorare tutti insieme alla ricerca e all'innovazione responsabile: approccio che possa diventare centrale in tutte le politiche e le attività collegate al mondo della ricerca, in particolare per la creazione di un Spazio europeo della ricerca e dell'unione dell'innovazione. 6

7 Tematiche chiave della tre giorni sono state l accesso aperto per migliorare l'accessibilità e l'utilizzo dei risultati della ricerca finanziata tramite risorse pubbliche; le pari opportunità per rimediare agli squilibri di genere nel settore; l'educazione scientifica per avvicinare i giovani ad un mondo troppo spesso considerato ostile; gli aspetti etici collegati alla società; il governo della ricerca per raggiungere un modello condiviso. La Conferenza SIS-RRI ha esplorato tutte queste tematiche alla luce del ruolo svolto dall Unione europea con i precedenti Programmi Quadro (6 PQ e 7 PQ) e l attuale Programma Horizon L ultimo giorno della conferenza è stata presentata la Dichiarazione di Roma che ricorda come oggi siano mature le condizioni per chiedere una nuova forma di RRI che sostenga la ricerca europea e lo sforzo dell innovazione; un invito quindi rivolto a tutti gli attori a lavorare insieme per soluzioni inclusive e sostenibili alle nostre sfide sociali. N 92 Special Edition, November 2014 Caos Management.it 5. Follow-up after the conference The SIS-RRI Conference takes place in one of the most suggestive Rome s convention center: the Auditorium Parco della Musica. In this way the venue for the Conference was presented in the website. I think none of the participants was disappointed, on the contrary, Rome was generous enough to receive the Conference with a beautiful and sunny weather so it was really easy to appreciate the beauty of the Auditorium of Renzo Piano. We can say it loud: It was a success!!! And we are very proud and happy. Saying this, of course, doesn't mean that everything was done, perfectly realized 7

8 and achieved, but I think that on the whole we can look at it as a success. We are talking about nearly 600 persons gathered in a chaotic and messy and beautiful city as Rome is, most of the people coming from the European scientific, research and innovation community and alike, having the opportunity to meet, discuss, point out to what are the most important subjects in this field but moreover with the ambitious of elaborate an effective instrument for the European Commission to be used to plan future RRI framework actions and objectives. As we could read from the press release document: at the presence of a large public coming from the 28 Member States and from the 11 Associated Countries, the event will put the spotlight on a platform that allow societal actors to work together during the whole research and innovation process in order to better align both the process and its outcomes, with the values, needs and expectations of European society. This is what Responsible Research and Innovation (RRI) means. In fact a concluding document was delivered at the closing of the Conference, the Rome Declaration, and as Prof. Riccardo Pozzo presenting it to all, said, you can see the corrections and amendments as result of the work done by the different groups that participated to the Conference. I can only add that probably there wasn't enough time for the participants to have the opportunity to vote democratically the conclusions that every single session had reached, because I can remind you that the issues in question were quite complex: prompting new governance strategies for science and scientific institutions; fostering Research Integrity in Europe; defining new tools for understanding society, forecasting changes and ameliorating the exchange between science and society. And every issue was going to be discuss throughout the six following Key Areas: Public Engagement: of all societal actors - researchers, medias, policy-makers and civil society and their joint participation in the research and innovation process, in accordance with the value of inclusiveness. 8

9 Gender Equality: the second key is Gender Equality. Engagement means that all actors - women and men are on board. The under representation of women must be addressed. Science Education: there is an urgent need to boost the interest of children and youth in science and technology, so they can become the researchers of tomorrow and contribute to a science-literate society. Open Access: our fourth key is to make Open Access a reality. This means giving free access to the results of publicly-funded research. Ethics: European society is based on shared values. In order to adequately respond to societal challenges, research and innovation must respect fundamental rights and the highest ethical standards. Governance: through this key, the aim is to develop shared and harmonious models of governance for Responsible Research and Innovation that integrate all the actors (researchers, policy-makers, industry and civil society). Having this in mind, and also considering that everything can be improved and that we are talking about not only improving but also about evaluating, measuring, and considering the real needs of the society in a responsible way we can simply know there is still a long way to go. It would have been impossible to talk to every speaker of every session, so what I am reporting now is only the impressions of some of the people that took part in the Conference under different roles; people I had the opportunity to speak to, some in the corridors when going from one session to another, others in the magnificent Italian buffet served at dinner/coffee break/lunch time, in other words, when it was possible. 9

10 Professor Alan Winfield, BSc PhD Ceng MIET MIEEE MloD, from Bristol Robotics Laboratory, University of the West of England, Bristol, UK, Speaker in the session: Open Science Winfield spoke about three levels of Open Science that we can summarise as a very open science approach. He underlined the importance of social media in supporting open science, and here he includes a website, blog, Facebook, LinkedIn, and so on; indeed anything that can be useful for a project. He also advocates the use of rich virtual environments for processes of social learning and innovation - deeply engaging all stakeholders in the scientific process. At the same time he considers responsible research absolutely fundamental, and declared that if science is not open it is immoral. This declaration was mentioned at the closing of the Conference by Prof. Carla Basili as a very clear statement of what all the participants had been talking about and how we should look at science in the future. As for himself, Dr. Winfield told me he was delighted to have attended the Conference and considered it worthwhile and enriching. I must say that in the Open Science session there were many things that should be mentioned as the long and colourful Professor Roger Strand, from the University of Bergen, Norway, made us noticed as chairman of the session in cochairman with Professor Carla Basili, from CNR Ceris Institute, currently responsible of the research line: Knowledge Circulation and Scientific Information Policies. 10

11 Opening the session, Carla Basili reported the preliminary results of the Stocktaking Study to be released as a follow-up of the conference by the Local Scientific Committee, explaining the move from Open Access to Open Science, particularly with a focus on the current economic context and on how it requires the scientific research to move beyond the academic boundaries to meet social and economic demands, the core of the RRI goal. Cameron Neylon, Advocacy Director of PLOS, Cambridge, UK, said that is necessary to engage with people at frank, and he pointed out that open is not about sharing, open is about listening and affects communications, information and equity. While Bernd Pulverer, from the EMBO Journal, Germany, said that the main reasons to publish are to preserve, share and mark achievements in academic environment, but now is publish or perish, taking also in account that are papers with more authors than readers. 11

12 Instead, Alma Swan, SPARC Europe, UK, stressed an interesting point having the opportunity to discuss it also with somebody from the European Commission present in the audience. Her point was that about the projects that had been realized and finished we really haven't got much information, because there are no monitoring procedures in place, and there is a real need of changing the culture in this area. Professor Guido Van Steendam, KULeuven, Antwerp Area, Belgium. Responsible Research and Innovation (RRI) is the on-going process on aligning research and innovation to the values, needs and expectations of society". This is how it was corrected in the Declaration of Rome after all the works. Professor Van Steendam, being present in this world since 1992, was afraid (I interviewed him the second day) that there was too much promotion and propaganda. He said that the real problem is how can we guide society to link it to technology. Society is always trying to define itself. Up to then, he thought it seemed to him a going back to the old idea, science in society. Mr. drs. Jan Staman, Directeur Rathenau Instituut, Utrecht, Netherland, enthusiastically told me that he was very happy to be in the Conference, because to attend this meeting with these atmosphere is very good, he felt that there was plenty of energy. Going on talking he said he felt, though, is time to stop talking because we know what we are, but is time to do something. He thinks there is the need of a solid next step for the future and here, he suggested, we need another audience formed also by 12

13 entrepreneurs, people from the real world. He feels the urgency to go forward. Dr.Javier Gómez Díez, Secretario del Foro Hispanoamericano Francisco de Vitoria y profesor del Departamento de Formación Humanística, Universidad Francisco de Vitoria, Madrid, Spain. For Prof. Gómez was his first time in one of these meetings and he said it was a very good opportunity to get in touch with people, even if at risk of becoming a meet market. Him being from a catholic and private university, I had to ask him how they look at the relationship between science and society. He said that at his university he assists people coming from all kind of religions and what they have very clear is something to be studied profoundly, the consciousness of people, moreover the consciousness of the ones that are different to us. Furthermore, as a university, they are quite advanced in biology with special care towards cancer and nourishment. Coming from Chile, I felt also obliged to ask him about the relationship with the South American countries that once were the Spanish colonies. He replied that it was really a long time ago, and looking at the present, he could speak about two or three EU Community. The most strong one composed by those countries that are economically better of like Germany, Great Britain, France, The Netherlands and with a second community where we could position Italy, Spain itself, Greece and so on. He said he hopes and believes in a very rich and plural Community. Dott. Luciano Massetti, Researcher at CNR-IBIMET, Florence Italy. He participated to the Market Place on Friday morning and was very satisfied. At first, he thought the situation was not so good because his expectations on the market were very high. But, I think, speaking to us, he realized himself that in reality it has gone very well because the contacts they made were of a very high quality, 50% from Italy and the 13

14 other half from Belgium, Netherlands, UK, but all of them with a real interest they hope to develop. Dr. Roberta Schaller-Steidl, Gender and Diversity Management, Vienna Dr. Fiorella Battaglia, wissenschaftliche Assistentin, Ludwig Maximilians Universität Münche, Monaco were both of them quite busy with their lunch until I interrupted and asked them what their impressions were. We begun talking generally about the Conference, and then we went on speaking about the Gender Equality area. Both of them agreed that after what seemed to be a lower profile starting point, as the time went by, they realized it was considered by many people and not only the women present at the Conference, a subject that can no longer be postponed or treated as a less important area, as was stressed quite well byrossella Palomba (CNR-Italy) in a plenary session. Prof. Paolo Manzelli, President of EGOCREANET, c/o Incubator of the University in Florence, expressed his idea about Responsible Research. He has a very clear idea because he has been of this idea for quite a long time, in advantage to many people; he said that Responsible Research has to go forward, with collaboration leaving behind competitiveness. He thinks that in the future Research and Innovation must respond to the needs and the growing ambitions of the knowledge society, that overcome the reductionist mechanical paradigm and values the obsolete industrial 14

15 society in order to be more responsible and conscious. Go Yoshizawa, Ph.D., Associate Professor, Depart. Of Biomedical Ethics and Public Policy, Osaka University, Japan, and Hirakawa, Hideyuki, Ph.D., Professor Osaka University Center for the Study of Communication-Design (CSCD). Talking to them I noticed they were surprised to discover lots of similarities with research problems, concepts of society, and so on. But, they pointed out, a Conference like this one in their country would have been attended only by people from one technical speciality, even from one brunch of the scientific community which under my point of view, is a sign of hierarchical impoverishment. Just because I had to, I asked them what about Fukushima, how they live it now. They said that even if they live far away, they all know that because already 4 years have passed by they should seriously do something about it. Dr. Charly Ryan, Senior Lecturer in Education, Education, Health and Social Care, The University of Winchester, UK, speaker in the Formal and Non-Formal Science Education. A very affable and gentle person who said that he was really very happy to be there, that he had met lots of interesting people. He also told me he thinks the Commission has a big job to do towards the public. Most people, in his experience, don't know that they are expected to be part of the Open Science. They have conducted a survey in England interviewing more than two thousand people for two hours for each of them and have found that a 5 % of them were not able to make any type of comment with reference to science and society. Something to reflect 15

16 seriously. Ing. Giuseppe Monti, IMC Integral Management Consultancy GmbH, Director of Il Caos Management, declared that under his point of view he has attended a Conference with a very high level, extremely interesting topics that affect both globally and at European level and could do nothing but good for the development of science, technology, innovation, for a better society. Dott.ssa Diassina Di Maggio, Director, Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE. I talked to the APRE's Director during the closing of the Conference, in the beautiful major room of the Auditorium. At that point we were already aware of the huge quantity of work it has been done in these three days with people interchanging ideas, discussing about different positions ethically and scientifically about the main areas the Conference intended to explore. So she admitted that when they started this adventure there were problems of budget, and they thought it was a big challenge. Now she can said it has been a big success and we have all being testimonial of the great commitment of all the participants to understand what the society needs, a great need of communication between science and society. 16

17 Prof. Luigi Nicolais, President of National Research Council (CNR), Italy. He was delighted to be able to attend after some difficulties on the first day, and is hard to make a summary: All research is scientifically valid, every single researcher, regardless of whether it is engaged in a mission- oriented or curiosity-driven, is a source of energy supplying new connections between ideas and provides knowledge that sooner or later someone, following unpredictable paths, will find a way to use it. In order to imagine and build a better future than the one we seem confined by the current conservative and warm views, it becomes urgent to mobilize extraordinary talent of culture, science, technology, research and innovation, which is associated with a conviction and widespread adoption of changes, important and profound in all sectors of society, particularly in the way we think, act, produce and consume....it would be desirable, along with a new-found social role of scientists, to invest in a continuing and recurrent education, for young people and adults, countering the excesses in all areas of scientific illiteracy and carelessness, new forms of exclusion that can have a very serious impact in the present and future lives of every single person and of the community as a whole. Mr. Wolfgang Burtscher Deputy Director General DG Research and Innovation, Belgium. It was an honor to ask directly Mr. Burtscher his impressions of the Conference. And he said that who else could have been better to explain the RRI to society than the people that was present in Rome. In that regard he gave his sincere 17

18 congratulations and thanks to the Italian Government and its Presidency because is important to look into Europe. Innovation doesn't divide European countries, on the contrary is a challenge for Europe to address the innovation in the best way possible. He continued saying that of course, we cannot resolve all the problems of the world but research and innovation are crucial for the future and there is a real concern that society is changing too quickly and therefore research and innovation have to approach the matter together following the same policies. As said beforehand, there is a lot to be done, a long way to go yet, but we can say that the Conference in Rome was a great success and we hope to see the development and achievements in the future in order to develop the multi-actorial responsible approach based on the trans-disciplinary and interactive innovation to sharing transformation research to all over the world. 18

19 25 November - Eurekanetwork.org 6. Italian EU Presidency issues document outlining responsible research and innovation From 19 to 21 November, a large conference was held in Rome to discuss the relation between research and society in the frame of the Italian EU Presidency. The result of this debate is the Rome Declaration : a document supporting a more responsible research and innovation. The declaration directly refers to the 2009 Lund declaration, which outlined societal challenges to be met by European researchers. The Lund declaration had a considerable impact in the definition of the priorities of funding instruments developed under Horizon 2020, the EU s 80 billion flagship research programme. Similarly, the Rome declaration could influence the definition of future EU funding and support programmes, by promoting collaborations between various societal actors - researchers, industry, policymakers and civil society, supporting more gender equality in research institutions, calling for a boost in younger generations interest in technology and making research results more easily available. But the main novelty in the Rome declaration might be the introduction of ethics to the definition of research schemes: the document stresses that policymakers have a responsibility to prevent harmful or unethical developments in research and innovation. Responsible innovation has been historically one of the cornerstones of the EUREKA initiative. Created as a response to increased technological capacity developed outside European borders in the field of defence, EUREKA projects remain since their launch in 1985 exclusively limited to civilian purpose. 19

20 27 November Recherche & Innovation Responsable : version actualisée de la Déclaration de Rome La Déclaration de Rome, un document rassemblant des conclusions et recommandations sur la notion de Recherche et d Innovation Responsable (R.R.I.) a été élaborée dans le cadre de la conférence "S.I.S.-R.R.I. : Science, innovation et société", qui s est tenue à Rome du 19 au 21 novembre 2014, sous la présidence italienne du Conseil de l Union. La notion de R.R.I. implique l intégration et l engagement des acteurs sociétaux dans les processus de recherche et de développement, grâce notamment à des approches participatives et inclusives. La R.R.I. a été au cœur de la conférence : notamment à travers une réflexion et un dialogue autour de l évolution des politiques de l Union européenne (U.E.) liées à la R.R.I., ainsi que l évolution des activités liées également à cette notion et financées par l U.E. dans le cadre des deux précédents programmes-cadre pour la recherche et le développement technologique. La Déclaration de Rome a pour finalité de servir d outil pour la Commission européenne dans l élaboration des objectifs, politiques et programmes futurs en relation avec la R.R.I., notamment à travers la proposition d une série d actions à développer. Une première version du document a été délivrée en introduction de la conférence. Une version modifiée, prenant en compte les différentes réflexions menées lors de la conférence, est à présent disponible sur le site de la conférence. 20

21 La Déclaration de Rome appelle les institutions européennes, les états membres, les organismes de recherche et de financement, ainsi que le secteur privé et la société civile à faire de la R.R.I. un objectif commun et à trouver collectivement des solutions durables et inclusives aux défis sociétaux auxquels nous faisons face actuellement. 21

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia

Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia Vista la Dichiarazione di Berlino 1 sull'accesso aperto alla letteratura scientifica dell'ottobre 2003, nella quale

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism A CURA DI / EDITED BY CLAUDIO GERMAK SAGGI DI / ESSAYS BY LUIGI BISTAGNINO FLAVIANO

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli