La vulnerabilità come opportunità XIX Congresso Internazionale IFOTES a Goteborg, Svezia, Luglio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La vulnerabilità come opportunità XIX Congresso Internazionale IFOTES a Goteborg, Svezia, 10-14 Luglio 2013"

Transcript

1 La vulnerabilità come opportunità XIX Congresso Internazionale IFOTES a Goteborg, Svezia, Luglio 2013 Sede: The Swedish Exhibition and Congress Centre

2 2 Organizzatori

3 CONTENUTI CONTENUTI Saluti 4-7 Programmazione 8 Informazioni importanti 9 Patrocini e sostegni Istituzionali 10 Relatori e conduttori di workshop TEMA 13 Programma Comitato Organizzatore 16 PROGRAMMA SCIENTIFICO Orari, sede, relatori : sessioni plenarie e parallele : workshops PROGRAMMA SOCIALE Informazioni generali Organizzatori: IFOTES e TES Sweden 65 Mappa del centro congressi 67 3

4 BENVENUTO TES Svezia - Ospita il XIX Congresso IFOTES 2013 a Goteborg TES Svezia ha il piacere, insieme a IFOTES (The International Federation of Telephone Emergency Services) di invitarvi al Congresso Internazionale a Goteborg. Dal 1962 i volontari dei servizi di emergenza telefonica di diverse parti del mondo si incontrano regolarmente per condividere le esperienze. Dal 1967 uno dei luoghi della condivisione è IFOTES. TES Svezia TES Svezia è un organizzazione-ombrello per le help-line in Svezia. TES Svezia è stata fondata nel 1965 con il nome di Consiglio Svedese del counseling telefonico. TES Svezia è membro di IFOTES dal TES Svezia è un organizzazione cui aderiscono help-line per l emergenza telefonica composte sia di volontari che di professionisti. I membri sono help-line gestite dalla Croce Rossa e dalla Chiesa di Svezia. Ne fa parte anche SPES - helpline per la prevenzione del suicidio. Dal 10 al 14 luglio 2013 vi diamo il benvenuto al 19 Congresso IFOTES. Il Congresso è un occasione per condividere, apprendere, esplorare e formarsi. Il Congresso ci mette in contatto e ci offre l opportunità di sviluppare le nostre competenze e fare nuove amicizie. Ci aspettiamo volontari da più di 20 Paesi. Molte persone si affidano al lavoro per tutelare la vita che i servizi di emergenza telefonica e le help-line offrono. Benvenuti a Gotenborg e a questo incontro dove potremo esplorare insieme il significato di Vulnerabilità. Siamo tutti vulnerabili perché è parte della condizione di essere umano. Perciò questo tema ci riguarda tutti. Come si può comprendere la vulnerabilità e imparare a relazionarcisi? Vulnerabilità come sfida Monica Eckerdal Per TES in Sweden 4

5 BENVENUTO Introduzione del Presidente IFOTES La vulnerabilità come sfida Il mito dell invulnerabilità Essere vulnerabili è la nostra condizione in ogni momento della vita. Non è una novità che sin dall inizio dei tempi il desiderio della specie umana è di essere invulnerabile. Molti racconti del mito ne parlano, come la Saga dei Nibelunghi, dove un giovane Sigfrido nel fiore degli anni affronta molte avventurose sfide. Tra le altre sconfigge un drago nel cui sangue si bagna. Il sangue che gli ricopre la pelle lo rende invincibile, eccetto che in un punto tra le scapole dove una foglia cade e si posa mentre lui si bagna. Quando Sigfrido scosta la spada dalla spalla per bere a una fonte dopo una festa, viene colpito da una lancia esattamente in quel punto. Qualcosa di simile è narrato nell antico mito greco dell invulnerabile Achille che è colpito a morte nell unico punto vulnerabile del suo invincibile corpo: il suo tallone destro. Siamo tutti vulnerabili La soglia della vulnerabilità mentale è misurata sul livello di disordine psichico dell individuo e sulle sue capacità di gestione dello stress. La vulnerabilità mentale, e così il rischio di essere emotivamente vulnerabili, ha le sue origini, tra gli altri fattori, nelle strutture di potere sociale e politico, nel limitato accesso alle risorse, nella mancanza di strategie di gestione interiori, nella incapacità di superare crisi e conflitti, in schemi disfunzionali di relazione, così come in situazioni di malattia e di lutto. I tentativi degli esseri umani di eludere la vulnerabilità I volontari impegnati nelle helplines grazie all esperienza acquista nei numerosi contatti sanno che per eludere la vulnerabilità esistono due tipici approcci, che tuttavia alla fine conducono sempre a uno stato di crisi: 1. Le persone tentano di ignorare la vulnerabilità della propria esistenza. La vulnerabilità sembra non esistere perché la propria vita è protetta, controllata e organizzata il più possibile. Condizioni emozionali come il fallimento, la delusione, la vergogna e la fallibilità vengono ignorate o evitate, tenute il più possibile lontano dalla vita privata e dal lavoro e sono ammortizzate attraverso tutta una serie di idealizzazioni. 2. All opposto, altre persone si sentono perennemente vulnerabili e indifese di fronte a fattori spiacevoli e negativi che incontrano nel loro lavoro o nella loro vita di relazione. Queste persone si sentono sempre deboli quando si trovano di fronte a situazioni o persone difficili. Si sentono in balia degli altri e degli eventi a causa del senso di vulnerabilità onnipresente nel loro atteggiamento mentale. In entrambi i casi la vulnerabilità rappresenta una minaccia che deve essere scongiurata, ma che alla fine comunque non si può eliminare. Tutti gli sforzi per la conservazione o la stagnazione conducono prima o poi a improvvisi collassamenti. 5

6 BENVENUTO È possibile che l imprevisto rappresenti un tesoro? D altra parte la consapevolezza della vulnerabilità come capacità di accogliere l imprevisto vale un tesoro: colui o colei che è capace di integrare la vulnerabilità come parte della propria esistenza può sviluppare la creatività, il calore umano, l empatia e l apprezzamento, perché niente è più lasciato al bisogno di essere anestetizzato, nascosto o impedito. Si diventa capaci di tracciare le possibilità e i limiti della propria vita. Il congresso 2013: finalità e auspici Questa sfida sarà il focus del 19 congresso IFOTES a Goteborg, assieme alla questione di quale attitudine interiore, quali valori e condizioni emotive, ma anche quali strumenti permettono l accettazione della vulnerabilità. È mio auspicio che riusciremo a guadagnare una positiva influenza sulla nostra capacità di resilienza attraverso un processo di apprendimento individuale e collettivo. A questo punto ringrazio il Comitato Scientifico e il Comitato di Pilotaggio per la loro collaborazione e il loro impegno, e soprattutto la congress manager Monica Eckerdal e i partner svedesi della helpline Kyrkans Jourtjänst per l efficiente e professionale preparazione del congresso di Goteborg. Dr. Stefan Schumacher Presidente IFOTES 6

7 BENVENUTO Saluti dall Arcivescovo di Uppsala Essere o meno accolti con un benvenuto fa una grande differenza. Un benvenuto è anche riconoscimento, un segnale che ti vedo e che ci siamo entrambi. Grazie alla nostra esperienza nel counseling telefonico sappiamo che le nostre società espellono, non accolgono i doni di tanti e non si concedono il tempo per un ascolto attento. Nelle moderne società privatizzate la varietà degli stili di vita e la relativa alienazione sia dalla vita sociale sia da quella della congregazione fanno del servizio anonimo del counseling telefonico e delle diverse help-line l unico modo per le persone per entrare in contatto con altre persone esperte ed equilibrate. Ciò rafforza ulteriormente l importanza del vostro lavoro! A nome della Chiesa di Svezia vi do un caro benvenuto a questo congresso! Cordialmente, Anders Wejryd, Arcivescovo di Uppsala Saluti da Per Eckerdal, Vescovo di Goteborg Cari partecipanti al Congresso IFOTES! Nessuno è un isola. Noi tutti dipendiamo dagli altri in quanto esseri umani. Nessun mezzo può essere risparmiato per far sì che chi si trova in difficoltà entri in contatto con un altra persona al momento giusto. Le linee di emergenza telefonica offrono l opportunità a donne e uomini in difficoltà di trovare un altro essere umano desideroso di ascoltarli. Nel dono dell ascolto dimora il potere di offrire sostegno, di rendere più forte ogni uomo o donna vulnerabile. Ringrazio Dio per le linee di emergenza telefonica e per tutti i volontari ed i professionisti che vi operano! Benvenuti nella nostra città. Dio benedica voi e il vostro congresso! Cordialmente, Per Eckerdal, Vescovo di Goteborg 7

8 18:00

9 INFORMAZIONI IMPORTANTI Registrazione Centro congressi, Mässans gata 8, Göteborg (a Korsvägen) Mercoledì 10 Luglio, 14:00-18:00. Il banco per le registrazioni è dislocato nel foyer del Centro Congressi, entrata 8. Il banco delle registrazioni sarà aperto ogni giorno negli orari delle attività congressuali. Interpretariato Tutte le relazioni in plenaria saranno simultaneamente tradotte nelle sei lingue congressuali, le relazioni parallele in una o due altre lingue. Gli auricolari per le traduzioni saranno disponibili gratuitamente a richiesta. Tuttavia, quando riceverete gli auricolari dovrete firmare un documento di ricevuta in cui vi assumete la responsabilità per il rimborso in caso di perdita o danneggiamento dell apparecchiatura (SEK 2.500). Il modulo è accluso al materiale che vi è stato consegnato con il badge e i biglietti. Sede congressuale dislocazione delle sale Tutte le relazioni e i workshop si terranno al Centro Congressi. Per informazioni sulla dislocazione delle sale di lavoro consultate la mappa in fondo al libretto. L iscrizione al congresso comprende L ingresso alle sessioni scientifiche e ai workshop La documentazione congressuale La Cerimonia di apertura alla Goteborg Opera House Coffee break quotidiani Pasti e coffee break I coffee break sono inclusi nella registrazione e saranno serviti a metà mattina e a metà pomeriggio. L acqua è sempre disponibile all interno del Centro Congressi e potete anche bere acqua di rubinetto che in Svezia è molto pura. Ci sono diversi ristoranti all interno dell edificio e anche molti ristoranti e caffè a pochi minuti di cammino dal Centro Congressi. C è anche un negozio di alimentari (ICA Focus) dove poter acquistare insalate, panini, ecc. Internet e punto informativo Saranno accessibili nel foyer del Centro Congressi. Badge col nome Tutti i partecipanti riceveranno un badge identificativo al momento della registrazione; siete cortesemente pregati di indossare il badge durante tutto il congresso. Attestato di partecipazione Ai partecipanti che ne faranno richiesta un attestato di partecipazione verrà inviato al termine del congresso. Assicurazione Il Comitato organizzatore del congresso non si assume alcuna responsabilità per danni che dovessero occorrere ai partecipanti, o per la perdita o il danneggiamento di oggetti personali. Stanza del Silenzio Coloro che desiderassero trascorrere alcuni momenti in silenzio e fuori dalla frenesia congressuale potranno accedere alla Stanza del Silenzio, che sarà aperta durante tutto il congresso nelle ore di attività congressuale. Se desiderate organizzare o invitare altre persone per pregare al mattino o a metà giornata, per favore fate la vostra prenotazione al banco di registrazione. Servizio di ascolto Un servizio di ascolto sarà disponibile in tutte le lingue del congresso. Per prenotare per favore contattate il banco registrazioni che fisserà l appuntamento. Il servizio sarà disponibile in una stanza riservata per un tempo individuale di minuti. Divieto di fumare Non è ammesso fumare all interno del Centro Congressi, ma è possibile farlo sulla terrazza accessibile dal foyer del Centro Congressi. Numero per le emergenze Il numero è il

10 ORGANIZZAZIONI DI SUPPORTO E CO-SPONSOR Organizzazioni di supporto Co-sponsor Sponsor La Chiesa di Svezia a Goteborg, la Diocesi di Goteborg e il Consiglio Nazionale della Chiesa di Svezia Ulteriori ringraziamenti Diocesi di Härnösand Diocesi di Luleå Diocesi di Lund Diocesi di Skara Diocesi di Stockholm Diocesi di Uppsala Diocesi di Visby Diocesi di Växjö Panificio Jerkstrands Wallenstam 10

11 SPECIALI RINGRAZIAMENTI Tutti i relatori e conduttori di workshop citati di seguito hanno accettato di condividere i propri saperi e di offrire le proprie competenze gratuitamente. Siamo loro molto grati per il prezioso e generoso impegno e la disponibilità dimostrata. Relatori Patricia Cartes, UK & Ireland Magda Cserhalmi, Hungary Barbro Curman, Sweden Eva Erlandsson, Sweden Barbara Gindl, Switzerland Ted Harris, Sweden Ad Kerkhof, The Netherlands Jaap Knevel, Sweden Birgit Knatz, Germany Alma Koren, Sweden David Koren, Israel Liv Larsson, Sweden Mark Milton, Switzerland Lucia Moukhtar, Hungary Andreas Muller-Cyran, Germany Philippe Pozzo di Borgo, France Daniel Ramirez, France Satu Raappana-Jokinen, Finland Salvatore Ivan Raffaele, Italy Jean-Francois Roche, France Susanne Rolfner Suvanto, Sweden Diana Rucli, Italy Kay Rung, Sweden Juan Sánchez Porras, Spain Stefan Schumacher, Germany Clemens Sedmak, Austria Klara Szabone Kallai, Hungary Jörgen Tranberg, Sweden Pepè Verdino, Italy Kathrin Aprile von Hohenstaufen Puoti, Italy Paul Erik Wirgenes, Sweden Conduttori di Workshop Jan Arhusiander, Sweden Cornelie Breu, Germany Monica Cederholm, Sweden Alfonso Echávarri Gorrico, Spain Bo Erlandsson, Sweden Frank Ertel, Germany Alexander Fischhold, Germany Paula Fuentes Cantero, Spain Ulrike Glade, Austria Ute Hansberg, Germany Jula Heckel-Korsten, Germany Nanne Hessel, Sweden Michael Hillenkamp, Germany Lene Hopland Bergset, Norway Anci Hjulström, Sweden Bettina Irschl, Germany Marie-Christine Jacque, Belgium Johann Jung, France Werner Korsten, Germany Yael Liebkind, Switzerland Ulf Lindgren, Sweden Jan Mallmann-Kallenberg, Germany Olaf Meier, Germany Eladio Morales Hernandez, Spain Lucia Moukhtar, Hungary Edgar Müller, Germany Uwe Müller, Germany Kajsa Nordström, Sweden Monica Petra, Italy Michael Probst-Neumann, Germany Salvatore Ivan Raffaele, Italy Barbara Rode, Germany Imran Sagir, Germany Barbara Schoepf, Germany Norbert Schoepf, Germany Grégorie Silke, Germany Gudrun Steinmann, Germany Christine Salkeld, Switzerland Ulrike Zeller, Germany 11

12 RINGRAZIAMENTI I nostri ringraziamenti di cuore vanno a tutti coloro che negli ultimi tre anni hanno contribuito con il loro supporto e assistenza all organizzazione del congresso in numerosi modi, alle organizzazioni di professionisti ma soprattutto ai volontari, senza i quali questo congresso non avrebbe potuto realizzarsi. Un ringraziamento particolare a: Marlies Matejka in Austria, Jean-Francois Roche in Francia, Monica Petra e la segreteria di IFOTES in Italia, Alfonso Echavarri Gorrico in Spagna e tutti i volontari e i colleghi in Germania, Francia, Spagna, Italia e Svezia per la traduzione dei testi nelle 6 lingue del congresso. Gabriele Wennemer, Iris Nau, Mike Morandin, Uta Classen, Oretta Bandettini, Marie- Noelle Michaelis, Mary Topley, Daniel Waissbein, Angelika Schwarz, Ralph Aurand, Brigitte Schneider, Kate Vanovitch, Alessandra Bonatti e tutti gli interpreti professionali che fanno le traduzioni simultanee gratuitamente nei congressi di IFOTES. Suzanne Rolfner-Suvanto, moderatrice per il primo giorno di lavori congressuali Simon Ljungman e Anki Hjulströms per il loro lavoro sul programma all Opera House a alla Cerimonia di Benvenuto. Sten Källman, Göteborgs Ungdomskör (Coro Giovanile) e Anne Johansson per il loro lavoro per la Cerimonia di Benvenuto. I danzatori del Folkdanslaget Näverluren från Svenska Folkdansringen, Göteborg (Danzatori Folk del circolo di danza svedese Näverluren di Goteborg) La casa di produzione cinematografica Gaumont (Francia) per aver concesso l utilizzo di alcuni estratti dal film Intouchables, e Luca Miniero (Italia) per il corto Piccole cose di valore non quantificabile. I moderatori delle sessioni paralellele: Alfred Kirschfink, Fredrik Brosché, Herman Drenth, Ulrike Atkins, Jean-Francois Roche, Marie-Luise Matejka, Eva Brandisz, Monica Cederholm, Marie-France Cano, Ulf Lindgren, Annemarie Grether, Monica Petra, Alfonso Echávarri Gorrico. Miguel Angel Echávarri e Franziska Ertel per il loro lavoro volontario a supporto della segreteria IFOTES durante il congresso. 12

13 TEMA La Vulnerabilità come opportunità La VULNERABILITA è il luogo di nascita del cambiamento; di più, è il luogo di nascita di gioia, creatività, appartenenza e amore! Eppure, la vulnerabilità per molte persone è collegata a dolore, afflizione, vergogna ed esperienze da evitare. Per questa ragione la vulnerabilità può essere considerata un argomento stimolante per tutti gli esseri umani ed un tema interessante da affrontare nel contesto delle help-line, dove si incontrano numerose vulnerabilità: quelle di chi chiama, di chi ascolta, dell Organizzazione e della stessa comunicazione! La nostra vita è accompagnata dallo sforzo di smentire la nostra vulnerabilità. Siamo la più istruita, assicurata e protetta società di sempre eppure in ogni momento percepiamo pericoli per la nostra integrità fisica, mentale ed emotiva. Nei momenti di difficoltà, proviamo ad intorpidire la vulnerabilità paralizzando le emozioni forti, attraverso la finzione, la protezione e provando a rendere le cose sicure o perfette. Questo indebolisce la nostra salute emozionale. È tutto un problema di paura e vergogna e di battaglia contro l inutilità. Se impariamo ad affrontare la vulnerabilità invece di smentirla, essa diverrà una risorsa conducendoci alla creatività e all essere in contatto con noi stessi: così possiamo sentirci connessi, mostrarci nel modo in cui siamo, amare con tutto il cuore, sperimentare la gratitudine e la gioia e credere davvero che Sono abbastanza. È questo quanto scoperto da molte ricerche scientifiche. Al XIX congresso IFOTES a Goteborg ci concentreremo sulla VULNERABILITA COME RISORSA. Essendo consapevoli della nostra vulnerabilità, possiamo rafforzare la nostra resilienza. Vi invitiamo a sperimentare, ascoltare e discutere le diverse alternative per portare cambiamenti positivi nel nostro atteggiamento nei confronti della vulnerabilità. Le help-line affrontano regolarmente la vulnerabilità intesa come una sfida e un opportunità positiva per migliorare la consapevolezza delle alternative di vita disponibili sia per chi chiama che per chi ascolta e per la stessa organizzazione dei TES. Non sono solo gli individui a doversi infatti confrontare con la vulnerabilità, ma anche le organizzazioni e l intera società. Il congresso si concentrerà su quattro dimensioni: 1. Affrontare l imprevisto - Apprendere attraverso l ascolto e la condivisione questa dimensione invita a entrare maggiormente in contatto con i diversi aspetti della vulnerabilità, ad apprendere dalle ricerche e dagli studi più recenti, ma anche a entrare in relazione con le nostre parti più vulnerabili ed essere più attenti e sensibili a quelle degli altri. 2. Sentirsi fragile - Imparare attraverso l esperienza questa prospettiva si concentra sulle diverse forme e manifestazioni della vulnerabilità, come viene percepita e espressa dai nostri sensi, emozioni e linguaggio del corpo. 3. Scoprire un tesoro - Imparare attraverso la pratica questa parte offre competenze pratiche e esercizi su come accorgersi della vulnerabilità, come gestirla e trasformarla con le nostre capacità. 4. Abbracciare la vita - Imparare attraverso l empatia l ultima dimensione è dedicata alla capacità di affrontare l inaspettato come una risorsa potente che ci conduce a considerare la vulnerabilità come un opportunità, un tesoro, per lo sviluppo personale e la fiducia in se stessi, e una fonte per rinforzare i sentimenti di compassione e solidarietà, attraverso l espressione autentica di empatia. 13

14 PROGRAMMA MERCOLEDI, 10 Luglio Registrazioni al Swedish Exhibition and Congress Centre (Svenska Mässan), Mässans gata 8 - Foyer del Centro Congressi Cerimonia di Benvenuto alla Goteborg Opera House GIOVEDI, 11 Luglio Affrontare l inatteso Apprendere dall ascolto e dalla condivisione Cerimonia di apertura Benvenuto di IFOTES e TES Sweden Sessione Plenaria P1 - Il potere della vulnerabilità, Clemens Sedmak Coffee break P2 - La vulnerabilità nelle situazioni di grave malattia, Kathrin Aprile von Hohenstaufen Puoti Pausa pranzo P3 - Auto-Aiuto Online/Il supporto telefonico per la preoccupazione suicidaria, Ad Kerkhof Coffee break P4 - Vulnerabilità e resilienza: Il paradosso del cambiamento, Lucia Moukhtar IFOTES incontra i Presidenti delle Federazioni VENERDI, 12 Luglio Sentirsi fragili Apprendere dal esperienza Relazioni parallele A1 - Storie come specchio, Klara Szabane Kallai Il guaritore ferito Risonanza emozionale e compassione come opportunità di trasformazione, Barbara Gindl A2 - Trauma, perdita e crescita traumatica, Paul Erik Wirgenes A3 - La preoccupazione suicidaria, Ad Kerkhof Relazioni parallele B1 Supporto psicosociale dopo una morte mprovvisa, Andreas Müller-Cyran B2 Segreti che feriscono, Magda Cserhalmi B3 Autostima, Clemens Sedmak 14

15 PROGRAMMA Workshop e coffee break inclusi Coffee break IFOTES Assemblea Generale Prima sessione (solo per i delegati) Bus all esterno dell ingresso 8 con trasferta al porto per l escursione in barca Programma Sociale Escursione in barca nell arcipelago No 1 alle con cena No. 2 alle senza cena No. 3 alle senza cena Escursione in autobus all isola di Marstrand e al Carlsten Fort alle (gli autobus preleveranno i partecipanti all esterno dell ingresso 8 del Centro Congressi) SABATO, 13 Luglio Scoprire un Tesoro Apprendere dalla pratica Relazioni parallele C1 - Vivere o sopravvivere? L amore oltre la morte, Barbro Curman La comunicazione non violenta come via per la resilienza, Liv Larsson - Kay Rung C2 - Piccole cose di valore non quantificabile (film di Luca Miniero), Diana Rucli Come la vulnerabilità è comunicata nei Social Network, Patricia Cartes C3 - Strumenti per un percorso dalla vulnerabilità alla resilienza, Stefan Schumacher Workshop e coffee break inclusi Coffee break Relazioni parallele D1 - Le sensazioni del corpo e il senso di sicurezza, Jörgen Tranberg D2 - Puoi parlare di cose come questa? (Voci dalla vita sulla morte), Eva Erlandsson - Jaap Knevel D3 - Vulnerabile sensibile coraggioso, Birgit Knatz Pausa pranzo IFOTES Assemblea Generale Seconda sessione (solo per i delegati) Relazioni parallele E1 - La vulnerabilità della famiglia in Europa come opportunità, Juan Sánchez Porras Internal Family System (IFS) un approccio che promuove l autonomia del cliente e la sua auto-consapevolezza, Mark Milton E2 - Il corpo e l anima: una via per comprenderle, Jörgen Tranberg 15

16 PROGRAMMA E3 - Puoi parlare di cose come questa? (Voci dalla vita sulla morte), Eva Erlandsson - Jaap Knevel Workshop e coffee break inclusi Coffee break Relazioni parallele F1 - L arte di vivere interiormente, Ted Harris F2 - Prevedere l inatteso: etica della vulnerabilità e spazio della parola, Daniel Ramirez F3 - SELMA programma di auto-aiuto per le crisi da trauma, Satu Raappana-Jokinen La Help-line di ERAN per i sopravvissuti all Olocausto, David Koren Servizio interreligioso nella Cattedrale di Goteborg (Göteborgs Domkyrka) Cena conclusiva al Restaurant Valand, Vasagatan 41. DOMENICA, 14 Luglio Abbracciare la vita Apprendere dall empatia P5 - I confini della vulnerabilità Fragilità e possibilità in nuovi territori di speranza, Salvatore Ivan Raffaele P6 - La forza della debolezza, Philippe Pozzo di Borgo Coffee break Momenti clou del congresso (video), Pepè Verdino Cerimonia di chiusura, Organizzatori e Alma Koren Comitato organizzatore Comitato di pilotaggio Stefan Schumacher, Presidente IFOTES Fred Kirschfink IFOTES Diana Rucli IFOTES Monica Eckerdal, Kyrkans Jourtjänst/TES in Sweden Lars-Åke Johansson, Kyrkans Jourtjänst/ TES in Sweden Comitato Scientifico Herman Drenth, Paesi Bassi Jean-Fancois Roche, Francia Eva Brandisz, Ungheria Fredrik Brosché, Svezia Monica Cederholm, Svezia Herman Hallonsten, Svezia Congress Management Diana Rucli, Coordinatore del Congresso, IFOTES Monica Eckerdal, Kyrkans Jourtjänst/TES in Sweden 16

17 PROGRAMMA SCIENTIFICO GIOVEDI, 11 Luglio Affrontare l inatteso Apprendere dall ascolto e dalla condivisione CODICE TITOLO RELATORE SALA LINGUA MODERATORE Cerimonia di apertura Stefan Schumacher Congress Hall Tutte le lingue Susanne Rolfner Monica Eckerdal Suvanto Plenaria P1 Il potere della vulnerabilità Clemens Sedmak Congress Hall Tutte le lingue Susanne Rolfner Suvanto Plenaria P2 La vulnerabilità nelle situazioni Kathrin Aprile von Congress Hall Tutte le lingue Susanne Rolfner di grave malattia Hohenstaufen Puoti Suvanto Plenaria P3 Auto-aiuto online / Il supporto Ad Kerkhof Congress Hall Tutte le lingue Susanne Rolfner telefonico per la preoccupazione Suvanto suicidaria Plenaria P4 Vulnerabilità e resilienza: Lucia Moukhtar Congress Hall Tutte le lingue Susanne Rolfner il paradosso del cambiamento Suvanto VENERDI, 12 Luglio Sentirsi fragili Apprendere dall esperienza Conferences Paralleles A1 Tale as a mirror Klara Szabone G3 G, F Alfred Kirschfink Kallai The Wounded Healer Barbara Gindl G3 G, F Alfred Kirschfink Emotional Resonance and Compassion as a chance for transformation A2 Trauma, perdita e crescita Paul Erik Wirgenes H2 E, I, Sp Fredrik Brosché traumatica A3 Engaging with suicidal Ad Kerkhof G2 E Herman Drenth worriers Workshops WKE01 Vulnerability is the key to love Monica Cederholm R31 E within family systems & Jan Arhusiander WKE02 Psychodynamic Movement and Lucia Moukhtar J2 E Dance Therapy Workshop WKEF01 Penserl écouteparledialogue- Yael Liebkind R24 E, F philospique encommunautéderecherche Think and listen through philosophical dialogue in interactive group research WKF01 L écoute, remède à la précarité? Marie-Christine R2 F Jacques 17

18 PROGRAMMA SCIENTIFICO CODICE TITOLO RELATORE SALA LINGUA MODERATORE WKEG01 Presentation of IFOTES Training: Bettina Irschl & J1 E, G Transforming aggression into Alexander Fischhold balanced emotions Vortrag vom IFOTES training: Aggressionen in ausgeglichene Emotionen umwandeln WKG01 Sinnlich metaphorische Michael Hillenkamp R23 G Kommunikation mehrsehen, mehrspüren, mehrwahrnehmen. Eine Chance zu Wachstum und Begegnung WKG02 Verwundbarkeit als christliches Jula Heckel-Korsten H1 G Lebenskonzept & Werner Korsten WKG03 Lust und Last von Veränderung Olaf Meier R25 G WKI01 multipli: tra vecchie Salvatore Ivan R22 I e nuove tecnologie Raffaele WKS01 Formación en abordaje de crisis Alfonso Echávarri R21 Sp suicidas por teléfono Gorricho WKSw01 Kommunikation, Kroppsspråk Anci Hjulström G1 Sv och Den Personliga Rösten Relazioni parallele B1 Supporto psicosociale dopo Andreas Müller-Cyran G3 G, I Ulrike Atkins una morte improvvisa B2 Wounding secrets Magda Cserhalmi H2 E, F, Sp Jean-Francois Roche B3 Self-esteem Clemens Sedmak G2 G Marie-Luise Matejka SABATO, 13 Luglio Scoprire un tesoro Apprendere dalla pratica Relazioni parallele C1 Vivre ou survivre? Barbro Curman G3 E, G, F Fredrik Brosché Aimer au-delà de la mort Communication non violente: Liv Larsson & G3 E, G, F Fredrik Brosché un chemin de résilience Kay Rung C2 Piccole cose di valore non Diana Rucli H2 E, I, Sp Eva Brandisz quantificabile (film di Luca Miniero) Come la vulnerabilità è Patricia Cartes H2 E, I, Sp Eva Brandisz comunicata nei Social Network C3 Tools for pathway from Stefan Schumacher G2 G Ulrike Atkins vulnerability to resilience Workshops WKE03 Communication, Body language Anci Hjulström J2 E and The Personal Voice 18

19 PROGRAMMA SCIENTIFICO CODICE TITOLO RELATORE SALA LINGUA MODERATORE WKF02 Identité et vulnerabilité. Johann Jung G1 F Ou comment l identité tires a force de sa fragilité WKEG02 Non violent communication Jan Mallmann- J1 E, G (NVC) inhelplines Kallenberg Gewaltfreie Kommunikation (GFK) in der telefonseelsorge WKG04 Befähigt zur Hilfe durch Grégorie Silke R31 G eigene Verwundbarkeit und Krisenbewältigung WKG05 Hochsensibilität kann Barbara & Norbert R2 G dieses Konzept zum Verständnis Schoepf schwieriger Gespräche und Situationen beitragen? WKG06 Aus dem Drama aussteigen: den Michael H1 G freien Platz finden Hillenkamp WKG11 Angesichts des geschaedigten Michael Probst- R23 G Lebens Neumann (bibliodramatische Arbeit) TRE01 Tools for crisis: pathway from Lene Hopland R21 E vulnerability to resilience Bergset TRF02 Outils pour la crise: chemin Ulf Lindgren R22 F de la vulnérabilité à la résilience TRG03 Krisenwerkzeuge: Wegstrecken Ulrike Zeller R23 G von Verwundbarkeit zu Resilienz TRG03 Krisenwerkzeuge: Wegstrecken Frank Ertel R24 G von Verwundbarkeit zu Resilienz TRG03 Krisenwerkzeuge: Wegstrecken Ulrike Glade R25 G von Verwundbarkeit zu Resilienz TRG03 Krisenwerkzeuge: Wegstrecken Christine Salkeld R26 G von Verwundbarkeit zu Resilienz TRI04 Strumenti per la crisi: il percorso Monica Petra R4 I dalla vulnerabilità alla resilienza TRS05 Herramientas para la crisis: Eladio Morales R5 Sp el camino de la vulnerabilidad Hernandez & Paula a la resiliencia Fuentes Cantero TRSw06 Verktyg vid kris vägar Bo Erlandsson R6 Sv från sårbarhet till motståndskraft Relazioni parallele D1 Le sensazioni del corpo e il Jörgen Tranberg G3 E, G, I Herman Drenth senso di sicurezza D2 Can you talk about things Eva Erlandsson & H2 E, F, Sp Monica Cederholm like that? (Voices from life Jaap Knevel about death) D3 Vulnerable touchable Birgit Knatz G2 G Marie-Luise Matejka courageous 19

20 PROGRAMMA SCIENTIFICO CODICE TITOLO RELATORE SALA LINGUA MODERATORE Relazioni parallele E1 The vulnerability of the family Juan Sánchez Porras G3 E, F, Sp Eva Brandisz in Europe as an opportunity Internal Family System (IFS) Mark Milton G3 E, F, Sp Eva Brandisz An approach which empowers the clients autonomy and self-awareness E2 Il corpo e l anima: una via Jörgen Tranberg H2 E, G, I Herman Drenth per comprenderle E3 Can you talk about things Eva Erlandsson & G2 G Alfred Kirschfink like that? (Voices from life Jaap Knevel about death) Relazioni parallele F1 The art of inward living Ted Harris G3 E, G, Sp Monica Cederholm F2 Prevedere l inatteso: Daniel Ramirez H2 F, G, I Marie-France Cano Etica della vulnerabilità e spazio della parola F3 SELMA - Self-Help programme Satu G2 E Alfred Kirschfink for traumatic crises Raappana-Jokinen ERAN Helpline for David Koren G2 E Alfred Kirschfink Holocaust Survivors Workshops WKE04 Storytelling as a healing art Kajsa Nordstöm H1 E WKEG03a Co-housing an idea - Edgar Müller & J1 E Travel through Europe and visit Gudrun Steinmann colleagues or have colleagues to stay WKEG03b Die Idee von Co-housing Edgar Müller & J1 G - Durch Europa reisen und Gudrun Steinmann KollegInnen treffen oder Kolleginnen bei sich zu Gast haben WKG07 Angst vor dem sterben Nanne Hessel R31 G Angst vor dem leben WKG08 Im Selbstportrait mir Cornelie Breu G1 G Selbst begegnen WKG09 Verletzlichkeit als Uwe Müller & J2 G Herausforderung: die innere Imran Sagir Landkarteder Verletzlichkeit WKG10 Auf in das Meer unserer Ute Hansberg & R2 G Möglichkeiten Barbara Rode WKG11 Angesichts des geschaedigten Michael Probst- R23 G Lebens (bibliodramatische Neumann Arbeit) TRE01 Tools for crisis: pathway from Lene Hopland R21 E vulnerability to resilience Bergset TRF02 Outils pour la crise: chemin de la Ulf Lindgren R22 F vulnérabilité à la résilience 20

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire 12 Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire Il modello teorico di riferimento Oltre ai modelli descritti da Fergus e Zimmerman (2005) esiste un quarto approccio che, partendo dall approccio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale?

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Come l intelligenza e l empatia, e un poco come tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli esseri umani, anche la competenza sociale non è facile

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli