GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER"

Transcript

1 GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER Piazza del Carmine Milano I - Tel e Fax: Home Page: Ringraziamen* Nel corso del 2011 le posizioni missionarie scalabriniane in Europa si sono coinvolte con i progetti di sviluppo sostenuti dalla ASCS e realizzati dai missionari scalabriniani in loco e dagli operatori e volontari della ASCS. Segnaliamo, in particolare i due contributi più consistenti: quello della Missione Cattolica Italiana di Basilea per l impianto del panieicio a Croix- de- Bouquets (Haiti) e quello della Missione Cattolica Italiana di Berna per la trivellazione e la messa in opera del pozzo di Mueda (Mozambico). Complessivamente, tra contributi piccoli e sostanziosi, le Missioni Scalabriniane in Europa hanno contribuito ai progetti ed alla loro realizzazione con una serie di donazioni che hanno superato Euro ,00. All inizio del 2012 un sostanzioso contributo delle Missioni è stato devoluto per la ristrutturazione della Lawrence House, realizzato dal Gruppo Missionario di Muratello. In qualità di presidente, a nome del Comitato direttivo e, soprattutto, delle posizione missionarie e delle persone che hanno beneeiciato di questi interventi, voglio esprimere i ringraziamenti più vivi e sentiti. L ASCS: Un progetto scalabriniano doc! Stendo questa nota, dopo un incontro, direi casuale, con un giovane che ha partecipato all incontro dei volontari ASCS. Anche se non sa se diventerà mai un volontario della ASCS, ne è rimasto profondamente colpito. La cosa più bella - cito - è stata che ad ogni progetto potevi associare il volto di una persona, volontario o operatore, che quel progetto l avevano vissuto, e che ora erano li in carne ed ossa a raccontare, con coinvolgimento ed entusiasmo genuino, senza nascondere le fatiche. Dico che la cosa mi ha fatto estremamente piacere. E per questo sono grato ai dirigenti, agli operatori, ai volontari della ASCS. Per questa testimonianza felice e appassionata del lavoro che fanno, un lavoro scalabriniano, nelle parti più disparate del mondo: Sud Africa, Mozambico, Haiti, Bolivia, Colombia, Argentina, Filippine, Guatemala, Messico etc Del resto tutti i nostri documenti recitano che la dimensione sviluppo, promossa dalla nostra Agenzia Scalabriniana di cooperazione allo Sviluppo, è parte integrante del progetto missionario regionale. Forse non ne siamo ancora completamente convinti, ma i fatti parlano ed il progresso è evidente. Ne fa fede un bilancio di tutto rispetto. Sono convinto che, come direzione, dovremmo sostenere maggiormente l ASCS, sia in termini di struttura, sia in termini operativi. Ma, per intanto, complimenti e auguri P. Gaetano Parolin, Consigliere regionale. Ricordo che i progetti continuano e si stanno ulteriormente consolidando: ad Haiti si è impegnati nella costruzione di quattro villaggi, nella messa in opera del pastieicio e della progettazione di una cucina industriale con servizio catering, e nella costruzione del Centro Comunitario; a Nampula continua il progetto nutrizionale, a La Paz si sta aprendo un nuovo fronte sulle case del migrante per contrastare la tratta ed il trafeico; a Cape Town siamo impegnati a sostenere il più grande progetto di assistenza e di sviluppo della Regione europea Giovanni Battista Scalabrini. Continuiamo a contare e sollecitare il contributo generoso delle Missione Scalabriniane in Europa. Beniamino Rossi tella impa divent de migl Ogni giorno preparo la mia cariola e vado a lavorare e guadagnare grano e a vivere in un mondo sempre peggiore. Quello che verrà... Aiutaci a correggere gli errori del passato. Presidente ASCS Conto Corrente Bancario presso Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo - San Paolo: IBAN IT90 CIN D ABI CAB NUMERO CONTO

2 GRAZIE A COLORO CHE CI AIUTANO... PAGINA 2 AC MILAN - ASCS PER IL MOZAMBICO Nello stesso tempo, il pozzo si è rivelato uno strumento di educazione alla partecipazione e alla condivisione e responsabilità. Tutti si sentono responsabili alla sua manutenzione e funzionalità. IL PRIMO POZZO A MUEDA GRAZIE A BERNA Grazie alla missione italiana di Berna è stato possibile realizzare il primo pozzo nel villaggio di Moeda. L importanza di quest azione ha reso possibile la realizzazione di campagne di prevenzione sanitaria, soprattutto quelle legate alla nutrizione dei bambini, campagne importanti per la salute degli stessi bambini ed hanno rilevato come molte malattie erano legate proprio alla mancanza di acqua potabile e alla mancanza di proteine animali nella alimentazione. Grazie alla generosità della missione italiana di Berna ora un intero villaggio ha uno strumento essenziale che offre la possibilità di una vita migliore soprattutto ai bambini.!! La decisione di dotare il villaggio di un pozzo di acqua potabile, ha migliorato sostanzialmente la situazione igienico sanitaria della popolazione. Il Pani(icio semi- industriale ad Haiti GRAZIE A BASILEA Il Panificio semi-industrial patrocinato dalla Fondazione Marcegaglia ha ricevuto un grande contributo della Missione Cattolica Italiana di Basilea. Grazie al contributo della Missione Cattolica Italiana di Basilea sono stati coperti i seguenti costi: spedizione del container, installazione dell impianto, prima prova dell impianto; nel mese di gennaio si è proceduto alla prima fornitura di farina, alla formazione di 18 giovani haitiani, e con il mese di febbraio è iniziata la produzione. Attualmente si preparano circa panini al giorno. Un grande aiuto capace di dare lavoro e cibo a molte persone. GRAZIE "Amici Casa del Fanciullo di Kakamas Una associazione trentina con sede in Via Segantini Borgo Valsugana. Il Presidente è Cappello Luigi. L associazione è stata costituita nel 1999 ed opera a favore dei Padri Scalabrini a Cape Town dal 2004 con un intervento per la cucina per i rifugiati, attrezzature per disabili, acquisto di letti a castello, sostegno ai corsi di inglese e musica, ristrutturazione Lawrence House,aiuto per il corso di cucina, corso di cucito, distribuzione pasti ai rifugiati dello Zimbabwue, e l'attuale corso di informatica ed inglese e il biennale di "Attività integrata di formazione, In Mozambico ha cominciato quest anno con un Progetto Triennale "Centro Comunitario Maratane"

3 FUTURE 4 HAITI PAGINA 3 Per vedere insieme lo stato di avanzamento del progetto, ringraziare tutti coloro che vi hanno collaborato e discutere insieme come impostare le prossime fasi. Mercoledì 23 maggio alle ore 19 si è tenuto un incontro presso la Sacrestia di Piazza Santa Maria del Carmine 2, Milano c/o l Associazione Scalabriniana per la Cooperazione e lo Sviluppo (ASCS) Un futuro per gli haitiani Obiettivo di F4H è migliorarela qualità della vita dei cittadini h a i t i a n i a t t r a v e r s o u n interventoa 360 gradi. La popolazione, ancora ferita dagli effetti del terremoto, habisogno di ritrovare in se stessa le possibilità di ripartire: F4H si propone di accompagnare gli haitiani all autosuffi cienzaattraverso il trasferimento di know-how. Per gli haitiani, con gli haitiani F4H nella prima fase ormai completata ha realizzato un impiantodi produzione di blocchetti in cemento, una officina di carpenteria metallica, una panetteria ed un pastificio. Le unità produttive hanno fornito e potranno fornire beni alimentari (pane, pasta, prodotti da forno), elementi prefabbricati in cemento per l edilizia abitativa e la pavimentazione stradale. Si è garantito così, all interno del sito industriale, un lavoro eduna formazione a giovani donne e uomini haitiani. La formazione Con F4H si intende garantire la formazione e l avviamento al lavoro di maestranze locali. Operazione trasparenza Il progetto ha una gestione trasparente: i costi sostenuti e i fondi utilizzati per la realizzazione di F4H sono rendicontati trimestralmente; F4H è monitorato nelle sue fasi di avanzamento e la documentazione dettagliata è a disposizione di potenziali finanziatori. Tutti i sostenitori possono in ogni momento richiedere copia della rendicontazione a ASCS. Un lavoro di squadra F4H è un esempio di partnership profit-non profit in cui i partner locali sono stati sostenuti da una pluralità di enti non profit e aziende. Tecnici volontari hanno formato il personale locale; progettisti, architetti, società specializzate hanno contribuito alla realizzazione delle unità industriali.

4 VOLONTARIATO! PAGINA 4 in collaborazione con ASCS questa estate! Obiettivi Far scoprire ai giovani (dai 20 anni in su) la naturale diversità dell'uomo fin dalla sua creazione, in una società sempre più multiculturale, per una relazione interculturale che rispetti l'altro per la sua ricchezza unica ed irrepetibile. Favorire la partecipazione e la sensibilizzazione di giovani ai temi dell'immigrazione Incentivare il loro protagonismo e la crescita di senso di responsabilità di fronte a fenomeni complessi quali quello dell'immigrazione. Offrire ai migranti stagionali un'occasione di incontro con giovani italiani e con le istituzioni per una visione più positiva e costruttiva. Attivare un servizio di alfabetizzazione, orientamento e informazione presso i luoghi di maggiore aggregazione dei migranti Favorire il consolidamento con la rete territoriale di organizzazioni e istituzioni operanti nel settore When I first entered into the Scalabrini Centre of Cape Town, one day in May 2009, I almost had forgofen how special and beau*ful it is to work with migrants and refugees. Even if being surrounded by people from many different places had always been part of my life, for some *me I worked in a commercial environment, where things where dominated by money and I really missed the sense in what I did. From the first moment I was impressed and I enjoyed my everyday s work. Never I will forget how one can change the life of a person by offering them basic services and some*mes just by listening to them. I s*ll remember many faces, names and stories. Staying there much longer than ini*ally planned, later I had the great opportunity to get to know another really different project. On my way from Africa to La*n America, knowing to lifle Spanish and not enough about the country where I was going to, I really got nervous. Thanks to the great team in La Paz and many pa*ent migrants, I got used to the new environment and started to enjoy my work in Bolivia like I did in South Africa. During my second experience I had the chance to get really close to people the migrants and refugees in the casa del migrante, but also the local community. I can t say that it is always easy to live in a house with migrants, living with new people, everyone with his different story, everyday, but it gave me the chance to not just live but also hope, laugh, cry and feel with them. Another *me I got to know so many people which I will never forget, but just hope that they found their way. un abrazo, Antonia Schirgi VOLONTARI IN PARTENZA... F i n e p r i m a v e r a. i n i z i o estate..tempo di partenze per molti ragazzi e ragazze che in questi mesi si sono avvicinati ad ASCS e hanno deciso di dedicare un po del loro tempo al servizio nelle nostre missioni. In Bolivia oltre al nostro operatore Emanuele Selleri è presente da quasi un anno la nostra volontaria Antonia Schirgi che finirà la sua esperienza tra qualche mese. A metà Giugno arriverà Maria Mase che si fermerà per tre mesi, e nel mese di Agosto avremo la presenza di un altra volontaria, Micol Cirilli. Ad Haiti oltre all operatore Mirco Camilletti sono in arrivo in Agosto Pietro Oddone e Martina Manzoni e da metà Settembre a metà Dicembre due ragazze, Federica Crotti e Federica Premoli che seguiranno un p r o g e tt o d i a n i m a z i o n e e d accompagnamentocon gli alunni della locale scuola. Siamo in contatto inoltre con quattro volontari che vorrebbero fare una esperienza da sei mesi ad un anno nelle case del Migrante localizzate tra Messico (Tijuana e Nueva Laredo) e Guatemala (Ciudad de Guatemala e Tecun Uman). In Mozambico oltre ai nostri due operatori, Matteo Baggio e Deborah Zen, da fine Luglio a fine Agosto avremo Elena Molteni e a Settembre altre due volontarie partiranno per questa missione. In Sudafrica è previsto in Giugno l arrivo di Bhunjun Minacha, che collaborerà allo Scalabrini Centre Cape Town per sei mesi e di due volontarie alla Lawrence House a partire dal mese di Ottobre. Stiamo iniziando ad inviare volontari anche presso una struttura nelle Filippine che vedrà da fine Luglio l arrivo di due volontarie. Ricordiamo la possibilità del campo di lavoro estivo Io ci sto a cui finora hanno aderito alcuni nostri volontari e che si svolgerà dall ultima settimana di Luglio alla prima settimana di Settembre nel foggiano. (Lucia Funicelli)

5 UNITE AS ONE... PAGINA 5 La campagna di sensibilizzazione dal titolo Unite as One ha preso il via!!! Si tratta della continuazione di una precedente iniziativa svoltasi tra Giugno e Ottobre 2010 con l intento di lanciare un forte messaggio contro ogni discriminazione e forma di intolleranza. Durante il periodo che ha preceduto i Mondiali di calcio sudafricani, infatti, si sono susseguite numerose voci che paventavano il rischio di nuove violenze xenofobe a danno dei numerosi immigrati e rifugiati che risiedono nel paese. Scalabrini Centre e altri partner hanno raccolto oltre firme in tutto il Sud Africa per dire SI a umanita, pace e unita e NO a razzismo, intolleranza e violenza. Nel mese di Aprile 2012 Scalabrini Centre ha iniziato a implementare la campagna Unite as One in 9 Scuole Superiori di Citta del Capo e dintorni. Il programma si compone di 5 differenti workshops sul tema della diverita culturale e dell íntegrazione. Brevi documentari sul tema dell ídentita, seguiti da dibattiti che hanno coinvolto direttamente gli studenti, stati proiettati nelle scuole e alternati ad altre attivita formative incentrate sul discorso interculturale. Tali proiezioni rappresentano un efficace strumento per sensibilizzare i giovani su importanti temi come la pace, l unita tra i popoli e il rispetto per le diversita etniche e culturali. In 3 scuole sono stati realizzati dei murales celebrativi attraverso cui i ragazzi hanno cercato di esprimere, mediante l uso della pittura e dei colori, l idea di unita e pace. Fino ad ora, oltre 400 ragazzi di eta compresa tra i 13 e i 16 anni, sono stati coinvolti nella campagna Unite As One che terminera nel mese di Settembre 2012 in concomitanza con l Heritage Day (Giornata dell eredita culturale). Il progetto prevede inoltre la realizzazione di 4 brevi documentari, incentrati sul tema della diversita culturale e realizzati da un gruppo di 12 studenti provenienti da due Scuole Superiori situate in una delle aree piu disagiate di Cape Town, dove sono frequenti episodi di intolleranza razziale e violenza. Per divulgare la campagna sono stati utilizzati diversi media e social networks, tra cui Facebook dove i ragazzi possono interagire e condividere commenti e opinioni. Nonostante si tratti di una campana di breve durata, l impatto positivo e la buona accoglienza da parte delle scuole e degli studenti fanno ben sperare. L idea e infatti quella di continuare il progetto di sensibilizzazione anche nel 2013, coinvolgendo numerose scuole e lavorando con gli studenti per un periodo di tempo piu esteso. (Sergio Carciotto)

6 PAGINA 6 LAWRENCE HOUSE -CT N E W S D A L M O N D O! Le giornate si accorciano sempre di piu e si avvicina l inverno fortunatemente il cambio di stagione coincide con il periodo degli esami scolastici di giugno (sono degli esami decisivi in quanto incidono parrecchio sulla votazione finale). E cosi il pomeriggio e la sera stranamente la Lawrnece House e piu silenziosa del solito...piccoli e grandi sono indaffarati a leggere, ripassare e memorizzare. Alla Lawrence House si da imporatnza allo studio in quanto rifugiati o comunque stranieri, le borse di studio a disposizione per accedere all universita sono poche e ci si deve preparare per tempo. Grande e stata la gioia e la soddisfazione quando Patrice, un ragazzo di 12 anni, ha vinto una borsa di studio per la high school (i cinque anni del liceo) che gli permettera il prossimo anno di frequentare una delle scuole piu prestigiose di Cape Town. Una volta finito gli esami ci aspettano quattro settimane di vacanze l equipe si sta gia impegnando a prendere contattati per creare un programma divertente ed educativo per passare bene le giornate. Attivita di arte offerte dalla biblioteca centrale (mosaici, materiali di reciclaggio, etc), visita a una scuola di chef, cinema e pattinaggio sul ghiaccio sono alcune delle attivita previste e se il tempo ce lo consente, ci sara qualche uscita per sfruttare i parchi, montagne e i boschi che circonadono Cape Town. Vi racconteremo come andra! (Giulia Treves) CENTRO SCALABRINI MARATANE PROGRAMA NUTRICIONAL Nos voluntários moçambicanos de Nampula, Trinidade e Fernando, de 22 e 23 anos, comezamos no ano 2010 em ajudar na missão dos Padres de São Carlo Borromeo no centro de acolhimento para refugiados em Maratane. No nosso centro Scalabrini em Maratane operamos na área nutricional, com o programa de nutrição para crianças moçambicanas e refugiadas a par*r de 0 a 5 anos. A nossa expêriencia comezou em outubro 2010 com o nosso irmao Mirco que ainda hoje em dia que nem sabemos onde esta. Ao entrarmos no programa nao *nhamos muitos conhecimentos sobre os problemas de desnutrição que muito agravam a condição das nossas crianças em Moçambique e em par*cular nas zonas rurais como Maratane e zonas an`trias. Agora com a nossa expêriencia de um ano como voluntários aquisimos confianca com o tema da nutrição e novos conhecimentos para ajudar as mães a lutar contro os problemas causados pela desnutrição. Gostamos muito do trabalho e a par*r deste ano tambem entramos oficialmente a fazer parte da equipa como asistentes, com a responsabilidade de acolher, pesar e registar cada criança e acompanhar as maes no programa e no centro de saude local. Nesta altura contamos com a presencia de 80 crianças que tres dias por semana chegam no centro Scalabrini de Maratane e recebem pela nossa equipa: comidas enriquecidadas, ajuda e conselhos, no mais posivel ambiente amigavel e acolhedor. O nosso desejo seria que este programa possa con*nuar no futuro tambem, porque a nesesidade è muito presente e ainda o povo precisa de muita educação no campo da nutrição e de ajuda em responsabilizar os pais neste asunto. No final aproveitamos para agradecer aos nossos amigos e voluntários que pasaram por aqui para conhecer a nossa realidade e nos ajudar, e ainda muito obrigados aos nossos irmaos que ainda trabalham junto conosco mano MaFeo e mana Deborah. Fernando Manuel e Trinidade Manuel LA PAZ - BOLIVIA Dopo 2 mesi e mezzo dalla mia ripartenza per la splendida e misteriosa terra boliviana mi fermo 5 minuti per raccontarvi le prime impressioni di questo ritorno. E particolare attraversare l oceano, scendere dall aereo e pensare aria di casa. Questo é stato il primo pensiero che mi é passato per la testa e dopo 80 giorni posso conferamre che ritornare é stata la scelta giusta!!! Il nuovo progetto fronteras solidarias é cominciato nel migliore dei modi, in questo primo periodo non faccio altro che viaggiare e stoconoscendo i posti piu sperduti della Bolivia.le frontiere, posti spesso dimenticati dove sucede di tutto.ma proprio li dove non c é nulla noi dell ASCS ci siamo e collaborando con la chiesa locale, istituzioni statali e della societa civile stiamo cercando di creare attraverso il lavoro in rete delle condizioni dignitose permigranti rifugiati e vittime di trata e trafico che attraversano queste frontiere. Non é un lavoro semplice, la frontera é terra di nessuno dove regna l anarchia e la corruzione ma con i nostri sforzi e la vostra generositá si sta tracciando un percorso che puó dare luce e sostegno a tante persone in difficoltá. ( Emanuele Selleri)

7 PAGINA 7 GRAZIE A TUTTI COLORO CHE DA GENNAIO 2012 CI HANNO SOSTENUTO! Donatori Euro CEI Scalabrini Centre - Cape Town ,00 Trentino Scalabrini Centre - Cape ,00 Town SCI Scalabrini Centre ,00 Lawrence House 2.150,00 Totale parziale Cape Town ,00 Trentino Nampula - Mozambico ,00 Fondazione AC Milan - Mozambico ,00 Totale parziale Mozambico ,00 Caritas Italiana Haiti (FHRD) ,00 Regione Veneto Haiti ,00 Donatori privati - Haiti ,00 Totale parziale Haiti ,00 Eritrea 4.000,00 Bolivia 8.450,00 Argentina 500,00 Missioni Italiane ,23 Totale parziale altri ,23 Totale al ,23

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

LINGUA INGLESE. Traguardi individuati

LINGUA INGLESE. Traguardi individuati LINGUA INGLESE Le indicazioni nazionali per il curricolo del primo grado di istruzione hanno individuato nuovi traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus. www.nph-italia.org

Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus. www.nph-italia.org Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus www.nph-italia.org «UN BAMBINO PER VOLTA, DALLA STRADA ALLA LAUREA» MISSION Aiuto all infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo DA 60 ANNI

Dettagli

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi;

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi; COMPETENZE SPECIFICHE DELLE LINGUE STRANIERE Lingua Inglese 1. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad esempio informazioni di base sulla persona

Dettagli

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 DC.DP.00.33 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE aiutare i bambini ONLUS "aiutare i bambini" è una fondazione italiana, laica e indipendente, nata

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso.

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso. CLASSE 1^ Classe 1^ re vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano, pronunciati chiaramente e lentamente relativi a se stesso. Produrre frasi significative riferite a oggetti e situazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 Scuola Primaria INGLESE - CLASSI PRIME COMPETENZE Utilizzare una lingua straniera per i principali

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

In questo numero: Cari sostenitori,

In questo numero: Cari sostenitori, News letter di Agiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini in Kosovo Cari sostenitori, In questo numero: APERTO IL PRIMO PAN DI ZUCCHERO DI AiBi ALL ESTERO I GIOVANI DI FUSHE KOSOVO PARLANO DI... GIOCHIAMO

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

La Nostra Africa Onlus

La Nostra Africa Onlus CHI SIAMO LA NOSTRA AFRICA ONLUS Dal 2008 l'associazione di volontariato "" di Bologna sta realizzando progetti a sostegno della Popolazione Maasai del Kenya, nel distretto di Kajiado. Facendo nostro il

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

Tre PROGETTI per HAITI

Tre PROGETTI per HAITI Tre PROGETTI per HAITI EMERGENZA HAITI p. 2 SAINT CHARLE A CROIX DES BOUQUES PROGETTO SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA p. 3 DAJABON PROGETTO CASA FAMIGLIA PER BAMBINI ORFANI p. 4 LÉ0GANE PROGETTO RICOSTRUZIONE

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria Istituto Comprensivo Novellara NUCLEI TEMATICI orale (ascolto) CLASSE 1^ ABILITA CONOSCENZE METODOLOGIE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Comprendere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Anno Scolastico 2012/2013 CORSO DI INGLESE PER ADULTI Insegnanti: Brazzale Maria Lucia ed un

Dettagli

RELAZIONE DI MISSIONE 2011

RELAZIONE DI MISSIONE 2011 RELAZIONE DI MISSIONE 2011 CAPITOLI 1. Introduzione 2. Sviluppo Organizzativo 3. La comunicazione e le campagne di sensibilizzazione 4. La Raccolta Fondi 5. I progetti: obiettivi raggiunti e futuri Pagina

Dettagli

ITINERARI DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE A BRESCIA SCHEDA SVI-BRESCIA. Volontari richiesti: 2

ITINERARI DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE A BRESCIA SCHEDA SVI-BRESCIA. Volontari richiesti: 2 ITINERARI DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE A BRESCIA SCHEDA SVI-BRESCIA Volontari richiesti: 2 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Brescia Descrizione del contesto territoriale:

Dettagli

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE

1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno III, mese di aprile 2013 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Nella città di Firenze, lo scorso 16 marzo, migliaia e migliaia

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

UN SALUTO DAL PRESIDENTE

UN SALUTO DAL PRESIDENTE Dicembre2011 NEWSLETTER Numero 1 UN SALUTO DAL PRESIDENTE L anno 2011 è stato molto difficile: la crisi è esplosa e le fonti delle tradizionali donazioni si sono seccate. Per la ASCS è stato tuttavia un

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO: UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI

LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO: UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI Una proposta aziendale a sostegno dei progetti di AMKA Onlus nella Rep. Dem. del Congo e della campagna volontari 2014: Non Saranno

Dettagli

La tecnica della tartaruga. Una metodo per insegnare l autocontrollo

La tecnica della tartaruga. Una metodo per insegnare l autocontrollo La tecnica della tartaruga Una metodo per insegnare l autocontrollo La tecnica della tartaruga è un metodo per insegnare ai bambini, fin dall età prescolare ad acquisire la capacità di controllare la propria

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Che cosa è il sostegno a distanza

Che cosa è il sostegno a distanza Che cosa è il sostegno a distanza Educare un bambino, è costruire il futuro di un popolo! Un investimento sul futuro del mondo Il sostegno a distanza è una forma di solidarietà che mira a migliorare la

Dettagli

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che

Dettagli

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Umubyeyi Mwiza è una espressione della lingua kinyarwanda che può essere tradotto

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

NEWSLETTER. Tanti auguri al nuovo padre generale, Sandro Gazzola, da tutta la ASCS! Aiutaci a correggere gli errori del passato.

NEWSLETTER. Tanti auguri al nuovo padre generale, Sandro Gazzola, da tutta la ASCS! Aiutaci a correggere gli errori del passato. DICEMBRE 2012 NEWSLETTER Carissimi, L anno 2012 è passato: è stato per l Italia l anno della crisi e ne abbiamo sofferto tutti, anche la ASCS, che si è trovata in forti dif@icoltà a mantenere le sue posizioni

Dettagli

Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008

Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008 Newsletter n. 8 FONDAZIONE BROWNSEA 25 luglio 2008 Harambee Etiopia Campo di lavoro del mese di aprile La nostra avventura ha avuto inizio il 4 di aprile ed è terminata il 4 di maggio; purtroppo quest

Dettagli

Piano di lavoro A.S. 2014-15

Piano di lavoro A.S. 2014-15 ISTITUTO COMPRENSIVO VERONA N. 6 CHIEVO BASSONA BORGO NUOVO Via Puglie, 7/e 37139 Verona Tel.: 045.565602 Fax: 045.572033 e-mail: dirigente@ic6verona.it Piano di lavoro A.S. 2014-15 Docente Disciplina

Dettagli

Customer Satisfaction SISSA 2012

Customer Satisfaction SISSA 2012 Customer Satisfaction SISSA 2012 1 - PERIODO DI SVOLGIMENTO DELL INDAGINE 31 luglio 2012-15 settembre 2012 2 - OBIETTIVI GENERALI L obiettivo principale è stato quello di effettuare una prima indagine

Dettagli

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE:

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE: PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF CARLA FRASCAROLI.. MATERIA: LINGUA INGLESE. CLASSE 3 E DATA DI PRESENTAZIONE: 30.11.13 OBIETTIVI TRASVERSALI E COMPORTAMENTALI Si rimanda

Dettagli

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015 Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

RELAZIONE DI MISSIONE 2009

RELAZIONE DI MISSIONE 2009 RELAZIONE DI MISSIONE 2009 CAPITOLI 1. Introduzione 2. Sviluppo Organizzativo 3. La comunicazione e le campagne di sensibilizzazione 4. La Raccolta Fondi 5. Descrizione progetti e obiettivi raggiunti e

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING MATERIA: INGLESE

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO LINGUA STRANIERA INGLESE 2014/2015

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO LINGUA STRANIERA INGLESE 2014/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. CARLA FRASCAROLI.. MATERIA: LINGUA INGLESE CLASSE 2 E DATA DI PRESENTAZIONE: 30.11.13 OBIETTIVI TRASVERSALI E COMPORTAMENTALI Si rimanda

Dettagli

La Nostra AfricA Onlus. for Maasai Women

La Nostra AfricA Onlus. for Maasai Women Presentazione associazione Dal 2008 l'associazione di volontariato "La Nostra Africa Onlus" di Bologna sta realizzando progetti a sostegno della Popolazione Maasai nel distretto di Kajiado in Kenya. Il

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

PROTAGONISTI Orchestra dell Opera Italiana (OOI) Sinapsi Group S.r.l. Orchestra dell Opera Italiana Modena 6 settembre 9 ottobre Ginevra Nabucco

PROTAGONISTI Orchestra dell Opera Italiana (OOI) Sinapsi Group S.r.l. Orchestra dell Opera Italiana Modena 6 settembre 9 ottobre Ginevra Nabucco PROTAGONISTI L Orchestra dell Opera Italiana (OOI) è una realtà musicale nata nel 2014 dalla sinergia tra un azienda di Parma, Sinapsi Group S.r.l. (società di consulenza commerciale che da oltre dieci

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

Un Exchange Student trova una seconda famiglia e una famiglia acquista un figlio.

Un Exchange Student trova una seconda famiglia e una famiglia acquista un figlio. INBOUND PROGRAM Ospitare non è solo un atto di generosità verso un giovane straniero, ma un arricchimento affettivo e culturale per la famiglia ospitante. 25 INBOUND PROGRAM Un Exchange Student trova una

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

Lezione 11. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni

Lezione 11. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni Lezione 11 Coordinatrice didattica: Paola Baccin Collaborazione: Sandra Gazzoni ALCUNI VERBI ALL INDICATIVO PRESENTE: RIPASSO Il contrario di accendere (la luce, una candela, il computer, la televisione)

Dettagli

RISORSE UMANE E CONTATTI

RISORSE UMANE E CONTATTI RISORSE UMANE E CONTATTI TEAM EDU Sonia Forasiepi Nata nel 1963, laureata in Economia e Commercio, dirigente. Nel 2009 decide di dedicare tutto il suo tempo e le sue energie, come volontaria, alla protezione

Dettagli

LUCCA 2012 Villaggio Solidale

LUCCA 2012 Villaggio Solidale LUCCA 2012 Villaggio Solidale Il successo di Villaggio Solidale, realizzato al Polo Fieristico lucchese nel 2011 e 2012 con 10.500 presenze nella scorsa edizione e 50 eventi tematici, ha fatto evolvere

Dettagli

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Units 1-2 Pronomi personali soggetto be: Present simple, forma affermativa Aggettivi possessivi Articoli: a /an, the Paesi e nazionalità Unit

Dettagli

NON LASCIAMOLI SOLI ECCO I VOLONTARI DI QUESTA ESTATE. PARTIRANNO PER IL MONDO

NON LASCIAMOLI SOLI ECCO I VOLONTARI DI QUESTA ESTATE. PARTIRANNO PER IL MONDO ECCO I VOLONTARI DI QUESTA ESTATE. PARTIRANNO PER IL MONDO NON LASCIAMOLI SOLI Sono 28. Partiranno questa estate per Haiti, Albania e Camerun. Vanno ad aprire strade impossibili ed a portare un pallone

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA: CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 - capire frasi ed espressioni relative ad aree di

Dettagli

Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso e borse di studio 2015-2016 Roma, 15 settembre 2014

Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso e borse di studio 2015-2016 Roma, 15 settembre 2014 Alla Cortese Attenzione del Dirigente Scolastico del Presidente del Consiglio di Istituto del Docente Referente per i programmi di scambio. Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso

Dettagli

Progetto 92 e i minori stranieri non accompagnati RICERCA VOLONTARI E IDEE per iniziative di sostegno N. 5 MAGGIO 2015 SOMMARIO

Progetto 92 e i minori stranieri non accompagnati RICERCA VOLONTARI E IDEE per iniziative di sostegno N. 5 MAGGIO 2015 SOMMARIO N. 5 MAGGIO 2015 SOMMARIO - DIAMO ATTENZIONE AI MINORI STRANIERI ACCOLTI IN PROGETTO 92 - SERATA INFORMATIVA e DI APPROFONDIMENTO SUL PIANO DI SVILUPPO DI PROGETTO 92 PER SOCI, DIPENDENTI E PERSONE INTERESSATE

Dettagli

Graduatoria progetti 2002

Graduatoria progetti 2002 Legge regionale n. 19 del 30 ottobre 2000 Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attivita' di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale Graduatoria progetti 2002

Dettagli

RICHIESTA DI CONTRIBUTO PREVISTA DAL 1 BANDO. alla Fondazione di Comunità della Sinistra Piave per la Qualità di Vita

RICHIESTA DI CONTRIBUTO PREVISTA DAL 1 BANDO. alla Fondazione di Comunità della Sinistra Piave per la Qualità di Vita RICHIESTA DI CONTRIBUTO PREVISTA DAL 1 BANDO alla Fondazione di Comunità della Sinistra Piave per la Qualità di Vita È AMMESSA UNA SOLA DOMANDA PER ORGANIZZAZIONE L organizzazione che intende effettuare

Dettagli

LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE I - anno scol. 2015/2016

LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE I - anno scol. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE I - anno scol. 2015/2016 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTESI ALLA FINE DELLA CLASSE PRIMA 1. ASCOLTO (COMPRENSIONE ORALE) a) Acquisire una consapevolezza plurilinguistica e

Dettagli

anataleilregaloè solidale

anataleilregaloè solidale anataleilregaloè solidale Da cinquant anni il Gruppo Abele coltiva futuro, accogliendo persone in difficoltà, aiutando le donne vittime di tratta e violenza, dando una mano concreta alle famiglie e ai

Dettagli

CURRICULUM di INGLESE nella SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA. TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI rispondere

CURRICULUM di INGLESE nella SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA. TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI rispondere semplici 1.Comprendere un saluto e CURRICULUM di INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA rispondere Lessico relativo agli animali 2.Identificare e abbinare domestici e ai membri della colori. famiglia espressioni

Dettagli

Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI

Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI Indagine svolta dalla classe 2AL Indirizzo Linguistico I.S. Liceo di Faenza Hanno collaborato alla elaborazione dei dati alcuni alunni di 5AC Indirizzo

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. IV 1- Dati identificativi Titolo: Welcome to the B & B Materia : Lingua

Dettagli

Le mie prime impressioni di vivere e lavorare in Italia

Le mie prime impressioni di vivere e lavorare in Italia Le mie prime impressioni di vivere e lavorare in Italia Ciao a tutti! Sono molto felice di essere arrivato a Modigliana e di iniziare a lavorare e vivere in Italia. Prometto che farò di tutto e di più

Dettagli

RELAZIONE DI MISSIONE 2012

RELAZIONE DI MISSIONE 2012 RELAZIONE DI MISSIONE 2012 CAPITOLI 1. Introduzione 2. Sviluppo Organizzativo 3. La comunicazione e le campagne di sensibilizzazione 4. La Raccolta Fondi 5. I progetti: obiettivi raggiunti e futuri Pagina

Dettagli

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO FEBBRAIO 2013 ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO COME SCEGLIERE IL GIUSTO La buona volontà e l entusiasmo sono importanti, ma non bastano. Per trascorrere un periodo

Dettagli

roma, Alveare 15.05.14 Cinema S.O.S. Scuola Scambiamoci Orizzonti per Sognare 15.05.14

roma, Alveare 15.05.14 Cinema S.O.S. Scuola Scambiamoci Orizzonti per Sognare 15.05.14 roma, Alveare 15.05.14 Cinema S.O.S. Scuola Scambiamoci Orizzonti per Sognare 15.05.14 una lettera Dalla lettera di Yaguine e Fodè... noi vogliamo studiare, vi chiediamo di aiutarci a studiare per essere

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Due

U Corso di italiano, Lezione Due 1 U Corso di italiano, Lezione Due U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? M Hi, my name is Osman. What s your name? U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? D Ciao,

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

Scuole per. l Africa. Uniti per i bambini

Scuole per. l Africa. Uniti per i bambini Scuole per l Africa Uniti per i bambini Nell Africa Subsahariana un bambino su tre si vede negato il diritto fondamentale ad andare a scuola e rimane intrappolato in un circolo vizioso di povertà, discriminazione

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome...

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome... Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese Cognome... Nome... Punteggio della prova Domande di Inglese Punti... Domande di Matematica Punti...

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Ascolto (comprensione orale) Parlato (produzione e interazione orale) Lettura (comprensione scritta) Scrittura (produzione scritta) 1. Comprendere

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze L alunno: ascolta e comprende istruzioni

Dettagli

Il Futuro. The Future Tense

Il Futuro. The Future Tense Il Futuro The Future Tense UNIT GOALS Unit Goals By the end of this unit the learner will be able to: 1. Conjugate the Futuro Semplice Simple Future regular verbs of all three major Italian conjugations.

Dettagli

La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori

La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori CHI SIAMO LATUAIDEADIMPRESA è una community costituita da migliaia di studenti italiani, professori, imprenditori. E un progetto finalizzato

Dettagli

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni Il Coni, quale vertice e guida del movimento sportivo italiano, sceglie di potenziare e diffondere la cultura e la pratica sportiva nella scuola attraverso il progetto Giochi della Gioventù a cui è stato

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace

Dettagli

PIANO DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Materia INGLESE

PIANO DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Materia INGLESE Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Mons. Luigi Vitali Via XX Settembre, 4-23822 BELLANO (LC) Tel.: 0341 821420 Fax: 0341 810197 e-mail: lcic80500c@istruzione.it Classe III

Dettagli

Stampa Preventivo. A.S. 2009-2010 Pagina 1 di 6

Stampa Preventivo. A.S. 2009-2010 Pagina 1 di 6 Stampa Preventivo A.S. 2009-2010 Pagina 1 di 6 Insegnante PALLAVICINI ALESSAN Classe 2AT Materia inglese preventivo ore consuntivo ore 116 0 titolo modulo Good times Money matters Our changing world set

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. 1 Bando 2009

PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. 1 Bando 2009 PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO 1 Bando 2009 ASSISTENZA SOCIALE E SOCIO-SANITARIA - RICERCA SCIENTIFICA E IN CAMPO SANITARIO FORMAZIONE - TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DI ATTIVITA

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

Dai Mainframe ai Personal Computer

Dai Mainframe ai Personal Computer Outline Synusia HackLab Free Software User Group Padova Laboratori Nazionali di Legnaro - INFN Linux Day 2007 Outline Outline 1 Tra gli anni 40 e 60 La preistoria I grandi dinosauri 2 Il Personal Computing

Dettagli

WORLD WORLD TRAVELLERS. Novità 2015. Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità. Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri

WORLD WORLD TRAVELLERS. Novità 2015. Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità. Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri World Travellers www.worldtravellers.it 2015 WORLD TRAVELLERS WORLD TRAVELLERS Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità Novità 2015 Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri

Dettagli

WORLD WORLD TRAVELLERS. Novità 2015. Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità. Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri

WORLD WORLD TRAVELLERS. Novità 2015. Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità. Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri World Travellers www.worldtravellers.it 2015 WORLD TRAVELLERS WORLD TRAVELLERS Dal 1984 Soggiorni, Vacanze Studio e Corsi di Lingua di qualità Novità 2015 Corsi di Lingua e Cultura Italiana per stranieri

Dettagli

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ Benvenuti al terzo numero della newsletter di LOCATE. Siamo sicuri che vi piacerà, perché vi daremo l opportunità di vedere la formazione dei nostri Ambasciatori di Comunità e le esperienze che stiamo

Dettagli