GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER"

Transcript

1 GIUGNO 2012 NUMERO 3 NEWSLETTER Piazza del Carmine Milano I - Tel e Fax: Home Page: Ringraziamen* Nel corso del 2011 le posizioni missionarie scalabriniane in Europa si sono coinvolte con i progetti di sviluppo sostenuti dalla ASCS e realizzati dai missionari scalabriniani in loco e dagli operatori e volontari della ASCS. Segnaliamo, in particolare i due contributi più consistenti: quello della Missione Cattolica Italiana di Basilea per l impianto del panieicio a Croix- de- Bouquets (Haiti) e quello della Missione Cattolica Italiana di Berna per la trivellazione e la messa in opera del pozzo di Mueda (Mozambico). Complessivamente, tra contributi piccoli e sostanziosi, le Missioni Scalabriniane in Europa hanno contribuito ai progetti ed alla loro realizzazione con una serie di donazioni che hanno superato Euro ,00. All inizio del 2012 un sostanzioso contributo delle Missioni è stato devoluto per la ristrutturazione della Lawrence House, realizzato dal Gruppo Missionario di Muratello. In qualità di presidente, a nome del Comitato direttivo e, soprattutto, delle posizione missionarie e delle persone che hanno beneeiciato di questi interventi, voglio esprimere i ringraziamenti più vivi e sentiti. L ASCS: Un progetto scalabriniano doc! Stendo questa nota, dopo un incontro, direi casuale, con un giovane che ha partecipato all incontro dei volontari ASCS. Anche se non sa se diventerà mai un volontario della ASCS, ne è rimasto profondamente colpito. La cosa più bella - cito - è stata che ad ogni progetto potevi associare il volto di una persona, volontario o operatore, che quel progetto l avevano vissuto, e che ora erano li in carne ed ossa a raccontare, con coinvolgimento ed entusiasmo genuino, senza nascondere le fatiche. Dico che la cosa mi ha fatto estremamente piacere. E per questo sono grato ai dirigenti, agli operatori, ai volontari della ASCS. Per questa testimonianza felice e appassionata del lavoro che fanno, un lavoro scalabriniano, nelle parti più disparate del mondo: Sud Africa, Mozambico, Haiti, Bolivia, Colombia, Argentina, Filippine, Guatemala, Messico etc Del resto tutti i nostri documenti recitano che la dimensione sviluppo, promossa dalla nostra Agenzia Scalabriniana di cooperazione allo Sviluppo, è parte integrante del progetto missionario regionale. Forse non ne siamo ancora completamente convinti, ma i fatti parlano ed il progresso è evidente. Ne fa fede un bilancio di tutto rispetto. Sono convinto che, come direzione, dovremmo sostenere maggiormente l ASCS, sia in termini di struttura, sia in termini operativi. Ma, per intanto, complimenti e auguri P. Gaetano Parolin, Consigliere regionale. Ricordo che i progetti continuano e si stanno ulteriormente consolidando: ad Haiti si è impegnati nella costruzione di quattro villaggi, nella messa in opera del pastieicio e della progettazione di una cucina industriale con servizio catering, e nella costruzione del Centro Comunitario; a Nampula continua il progetto nutrizionale, a La Paz si sta aprendo un nuovo fronte sulle case del migrante per contrastare la tratta ed il trafeico; a Cape Town siamo impegnati a sostenere il più grande progetto di assistenza e di sviluppo della Regione europea Giovanni Battista Scalabrini. Continuiamo a contare e sollecitare il contributo generoso delle Missione Scalabriniane in Europa. Beniamino Rossi tella impa divent de migl Ogni giorno preparo la mia cariola e vado a lavorare e guadagnare grano e a vivere in un mondo sempre peggiore. Quello che verrà... Aiutaci a correggere gli errori del passato. Presidente ASCS Conto Corrente Bancario presso Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo - San Paolo: IBAN IT90 CIN D ABI CAB NUMERO CONTO

2 GRAZIE A COLORO CHE CI AIUTANO... PAGINA 2 AC MILAN - ASCS PER IL MOZAMBICO Nello stesso tempo, il pozzo si è rivelato uno strumento di educazione alla partecipazione e alla condivisione e responsabilità. Tutti si sentono responsabili alla sua manutenzione e funzionalità. IL PRIMO POZZO A MUEDA GRAZIE A BERNA Grazie alla missione italiana di Berna è stato possibile realizzare il primo pozzo nel villaggio di Moeda. L importanza di quest azione ha reso possibile la realizzazione di campagne di prevenzione sanitaria, soprattutto quelle legate alla nutrizione dei bambini, campagne importanti per la salute degli stessi bambini ed hanno rilevato come molte malattie erano legate proprio alla mancanza di acqua potabile e alla mancanza di proteine animali nella alimentazione. Grazie alla generosità della missione italiana di Berna ora un intero villaggio ha uno strumento essenziale che offre la possibilità di una vita migliore soprattutto ai bambini.!! La decisione di dotare il villaggio di un pozzo di acqua potabile, ha migliorato sostanzialmente la situazione igienico sanitaria della popolazione. Il Pani(icio semi- industriale ad Haiti GRAZIE A BASILEA Il Panificio semi-industrial patrocinato dalla Fondazione Marcegaglia ha ricevuto un grande contributo della Missione Cattolica Italiana di Basilea. Grazie al contributo della Missione Cattolica Italiana di Basilea sono stati coperti i seguenti costi: spedizione del container, installazione dell impianto, prima prova dell impianto; nel mese di gennaio si è proceduto alla prima fornitura di farina, alla formazione di 18 giovani haitiani, e con il mese di febbraio è iniziata la produzione. Attualmente si preparano circa panini al giorno. Un grande aiuto capace di dare lavoro e cibo a molte persone. GRAZIE "Amici Casa del Fanciullo di Kakamas Una associazione trentina con sede in Via Segantini Borgo Valsugana. Il Presidente è Cappello Luigi. L associazione è stata costituita nel 1999 ed opera a favore dei Padri Scalabrini a Cape Town dal 2004 con un intervento per la cucina per i rifugiati, attrezzature per disabili, acquisto di letti a castello, sostegno ai corsi di inglese e musica, ristrutturazione Lawrence House,aiuto per il corso di cucina, corso di cucito, distribuzione pasti ai rifugiati dello Zimbabwue, e l'attuale corso di informatica ed inglese e il biennale di "Attività integrata di formazione, In Mozambico ha cominciato quest anno con un Progetto Triennale "Centro Comunitario Maratane"

3 FUTURE 4 HAITI PAGINA 3 Per vedere insieme lo stato di avanzamento del progetto, ringraziare tutti coloro che vi hanno collaborato e discutere insieme come impostare le prossime fasi. Mercoledì 23 maggio alle ore 19 si è tenuto un incontro presso la Sacrestia di Piazza Santa Maria del Carmine 2, Milano c/o l Associazione Scalabriniana per la Cooperazione e lo Sviluppo (ASCS) Un futuro per gli haitiani Obiettivo di F4H è migliorarela qualità della vita dei cittadini h a i t i a n i a t t r a v e r s o u n interventoa 360 gradi. La popolazione, ancora ferita dagli effetti del terremoto, habisogno di ritrovare in se stessa le possibilità di ripartire: F4H si propone di accompagnare gli haitiani all autosuffi cienzaattraverso il trasferimento di know-how. Per gli haitiani, con gli haitiani F4H nella prima fase ormai completata ha realizzato un impiantodi produzione di blocchetti in cemento, una officina di carpenteria metallica, una panetteria ed un pastificio. Le unità produttive hanno fornito e potranno fornire beni alimentari (pane, pasta, prodotti da forno), elementi prefabbricati in cemento per l edilizia abitativa e la pavimentazione stradale. Si è garantito così, all interno del sito industriale, un lavoro eduna formazione a giovani donne e uomini haitiani. La formazione Con F4H si intende garantire la formazione e l avviamento al lavoro di maestranze locali. Operazione trasparenza Il progetto ha una gestione trasparente: i costi sostenuti e i fondi utilizzati per la realizzazione di F4H sono rendicontati trimestralmente; F4H è monitorato nelle sue fasi di avanzamento e la documentazione dettagliata è a disposizione di potenziali finanziatori. Tutti i sostenitori possono in ogni momento richiedere copia della rendicontazione a ASCS. Un lavoro di squadra F4H è un esempio di partnership profit-non profit in cui i partner locali sono stati sostenuti da una pluralità di enti non profit e aziende. Tecnici volontari hanno formato il personale locale; progettisti, architetti, società specializzate hanno contribuito alla realizzazione delle unità industriali.

4 VOLONTARIATO! PAGINA 4 in collaborazione con ASCS questa estate! Obiettivi Far scoprire ai giovani (dai 20 anni in su) la naturale diversità dell'uomo fin dalla sua creazione, in una società sempre più multiculturale, per una relazione interculturale che rispetti l'altro per la sua ricchezza unica ed irrepetibile. Favorire la partecipazione e la sensibilizzazione di giovani ai temi dell'immigrazione Incentivare il loro protagonismo e la crescita di senso di responsabilità di fronte a fenomeni complessi quali quello dell'immigrazione. Offrire ai migranti stagionali un'occasione di incontro con giovani italiani e con le istituzioni per una visione più positiva e costruttiva. Attivare un servizio di alfabetizzazione, orientamento e informazione presso i luoghi di maggiore aggregazione dei migranti Favorire il consolidamento con la rete territoriale di organizzazioni e istituzioni operanti nel settore When I first entered into the Scalabrini Centre of Cape Town, one day in May 2009, I almost had forgofen how special and beau*ful it is to work with migrants and refugees. Even if being surrounded by people from many different places had always been part of my life, for some *me I worked in a commercial environment, where things where dominated by money and I really missed the sense in what I did. From the first moment I was impressed and I enjoyed my everyday s work. Never I will forget how one can change the life of a person by offering them basic services and some*mes just by listening to them. I s*ll remember many faces, names and stories. Staying there much longer than ini*ally planned, later I had the great opportunity to get to know another really different project. On my way from Africa to La*n America, knowing to lifle Spanish and not enough about the country where I was going to, I really got nervous. Thanks to the great team in La Paz and many pa*ent migrants, I got used to the new environment and started to enjoy my work in Bolivia like I did in South Africa. During my second experience I had the chance to get really close to people the migrants and refugees in the casa del migrante, but also the local community. I can t say that it is always easy to live in a house with migrants, living with new people, everyone with his different story, everyday, but it gave me the chance to not just live but also hope, laugh, cry and feel with them. Another *me I got to know so many people which I will never forget, but just hope that they found their way. un abrazo, Antonia Schirgi VOLONTARI IN PARTENZA... F i n e p r i m a v e r a. i n i z i o estate..tempo di partenze per molti ragazzi e ragazze che in questi mesi si sono avvicinati ad ASCS e hanno deciso di dedicare un po del loro tempo al servizio nelle nostre missioni. In Bolivia oltre al nostro operatore Emanuele Selleri è presente da quasi un anno la nostra volontaria Antonia Schirgi che finirà la sua esperienza tra qualche mese. A metà Giugno arriverà Maria Mase che si fermerà per tre mesi, e nel mese di Agosto avremo la presenza di un altra volontaria, Micol Cirilli. Ad Haiti oltre all operatore Mirco Camilletti sono in arrivo in Agosto Pietro Oddone e Martina Manzoni e da metà Settembre a metà Dicembre due ragazze, Federica Crotti e Federica Premoli che seguiranno un p r o g e tt o d i a n i m a z i o n e e d accompagnamentocon gli alunni della locale scuola. Siamo in contatto inoltre con quattro volontari che vorrebbero fare una esperienza da sei mesi ad un anno nelle case del Migrante localizzate tra Messico (Tijuana e Nueva Laredo) e Guatemala (Ciudad de Guatemala e Tecun Uman). In Mozambico oltre ai nostri due operatori, Matteo Baggio e Deborah Zen, da fine Luglio a fine Agosto avremo Elena Molteni e a Settembre altre due volontarie partiranno per questa missione. In Sudafrica è previsto in Giugno l arrivo di Bhunjun Minacha, che collaborerà allo Scalabrini Centre Cape Town per sei mesi e di due volontarie alla Lawrence House a partire dal mese di Ottobre. Stiamo iniziando ad inviare volontari anche presso una struttura nelle Filippine che vedrà da fine Luglio l arrivo di due volontarie. Ricordiamo la possibilità del campo di lavoro estivo Io ci sto a cui finora hanno aderito alcuni nostri volontari e che si svolgerà dall ultima settimana di Luglio alla prima settimana di Settembre nel foggiano. (Lucia Funicelli)

5 UNITE AS ONE... PAGINA 5 La campagna di sensibilizzazione dal titolo Unite as One ha preso il via!!! Si tratta della continuazione di una precedente iniziativa svoltasi tra Giugno e Ottobre 2010 con l intento di lanciare un forte messaggio contro ogni discriminazione e forma di intolleranza. Durante il periodo che ha preceduto i Mondiali di calcio sudafricani, infatti, si sono susseguite numerose voci che paventavano il rischio di nuove violenze xenofobe a danno dei numerosi immigrati e rifugiati che risiedono nel paese. Scalabrini Centre e altri partner hanno raccolto oltre firme in tutto il Sud Africa per dire SI a umanita, pace e unita e NO a razzismo, intolleranza e violenza. Nel mese di Aprile 2012 Scalabrini Centre ha iniziato a implementare la campagna Unite as One in 9 Scuole Superiori di Citta del Capo e dintorni. Il programma si compone di 5 differenti workshops sul tema della diverita culturale e dell íntegrazione. Brevi documentari sul tema dell ídentita, seguiti da dibattiti che hanno coinvolto direttamente gli studenti, stati proiettati nelle scuole e alternati ad altre attivita formative incentrate sul discorso interculturale. Tali proiezioni rappresentano un efficace strumento per sensibilizzare i giovani su importanti temi come la pace, l unita tra i popoli e il rispetto per le diversita etniche e culturali. In 3 scuole sono stati realizzati dei murales celebrativi attraverso cui i ragazzi hanno cercato di esprimere, mediante l uso della pittura e dei colori, l idea di unita e pace. Fino ad ora, oltre 400 ragazzi di eta compresa tra i 13 e i 16 anni, sono stati coinvolti nella campagna Unite As One che terminera nel mese di Settembre 2012 in concomitanza con l Heritage Day (Giornata dell eredita culturale). Il progetto prevede inoltre la realizzazione di 4 brevi documentari, incentrati sul tema della diversita culturale e realizzati da un gruppo di 12 studenti provenienti da due Scuole Superiori situate in una delle aree piu disagiate di Cape Town, dove sono frequenti episodi di intolleranza razziale e violenza. Per divulgare la campagna sono stati utilizzati diversi media e social networks, tra cui Facebook dove i ragazzi possono interagire e condividere commenti e opinioni. Nonostante si tratti di una campana di breve durata, l impatto positivo e la buona accoglienza da parte delle scuole e degli studenti fanno ben sperare. L idea e infatti quella di continuare il progetto di sensibilizzazione anche nel 2013, coinvolgendo numerose scuole e lavorando con gli studenti per un periodo di tempo piu esteso. (Sergio Carciotto)

6 PAGINA 6 LAWRENCE HOUSE -CT N E W S D A L M O N D O! Le giornate si accorciano sempre di piu e si avvicina l inverno fortunatemente il cambio di stagione coincide con il periodo degli esami scolastici di giugno (sono degli esami decisivi in quanto incidono parrecchio sulla votazione finale). E cosi il pomeriggio e la sera stranamente la Lawrnece House e piu silenziosa del solito...piccoli e grandi sono indaffarati a leggere, ripassare e memorizzare. Alla Lawrence House si da imporatnza allo studio in quanto rifugiati o comunque stranieri, le borse di studio a disposizione per accedere all universita sono poche e ci si deve preparare per tempo. Grande e stata la gioia e la soddisfazione quando Patrice, un ragazzo di 12 anni, ha vinto una borsa di studio per la high school (i cinque anni del liceo) che gli permettera il prossimo anno di frequentare una delle scuole piu prestigiose di Cape Town. Una volta finito gli esami ci aspettano quattro settimane di vacanze l equipe si sta gia impegnando a prendere contattati per creare un programma divertente ed educativo per passare bene le giornate. Attivita di arte offerte dalla biblioteca centrale (mosaici, materiali di reciclaggio, etc), visita a una scuola di chef, cinema e pattinaggio sul ghiaccio sono alcune delle attivita previste e se il tempo ce lo consente, ci sara qualche uscita per sfruttare i parchi, montagne e i boschi che circonadono Cape Town. Vi racconteremo come andra! (Giulia Treves) CENTRO SCALABRINI MARATANE PROGRAMA NUTRICIONAL Nos voluntários moçambicanos de Nampula, Trinidade e Fernando, de 22 e 23 anos, comezamos no ano 2010 em ajudar na missão dos Padres de São Carlo Borromeo no centro de acolhimento para refugiados em Maratane. No nosso centro Scalabrini em Maratane operamos na área nutricional, com o programa de nutrição para crianças moçambicanas e refugiadas a par*r de 0 a 5 anos. A nossa expêriencia comezou em outubro 2010 com o nosso irmao Mirco que ainda hoje em dia que nem sabemos onde esta. Ao entrarmos no programa nao *nhamos muitos conhecimentos sobre os problemas de desnutrição que muito agravam a condição das nossas crianças em Moçambique e em par*cular nas zonas rurais como Maratane e zonas an`trias. Agora com a nossa expêriencia de um ano como voluntários aquisimos confianca com o tema da nutrição e novos conhecimentos para ajudar as mães a lutar contro os problemas causados pela desnutrição. Gostamos muito do trabalho e a par*r deste ano tambem entramos oficialmente a fazer parte da equipa como asistentes, com a responsabilidade de acolher, pesar e registar cada criança e acompanhar as maes no programa e no centro de saude local. Nesta altura contamos com a presencia de 80 crianças que tres dias por semana chegam no centro Scalabrini de Maratane e recebem pela nossa equipa: comidas enriquecidadas, ajuda e conselhos, no mais posivel ambiente amigavel e acolhedor. O nosso desejo seria que este programa possa con*nuar no futuro tambem, porque a nesesidade è muito presente e ainda o povo precisa de muita educação no campo da nutrição e de ajuda em responsabilizar os pais neste asunto. No final aproveitamos para agradecer aos nossos amigos e voluntários que pasaram por aqui para conhecer a nossa realidade e nos ajudar, e ainda muito obrigados aos nossos irmaos que ainda trabalham junto conosco mano MaFeo e mana Deborah. Fernando Manuel e Trinidade Manuel LA PAZ - BOLIVIA Dopo 2 mesi e mezzo dalla mia ripartenza per la splendida e misteriosa terra boliviana mi fermo 5 minuti per raccontarvi le prime impressioni di questo ritorno. E particolare attraversare l oceano, scendere dall aereo e pensare aria di casa. Questo é stato il primo pensiero che mi é passato per la testa e dopo 80 giorni posso conferamre che ritornare é stata la scelta giusta!!! Il nuovo progetto fronteras solidarias é cominciato nel migliore dei modi, in questo primo periodo non faccio altro che viaggiare e stoconoscendo i posti piu sperduti della Bolivia.le frontiere, posti spesso dimenticati dove sucede di tutto.ma proprio li dove non c é nulla noi dell ASCS ci siamo e collaborando con la chiesa locale, istituzioni statali e della societa civile stiamo cercando di creare attraverso il lavoro in rete delle condizioni dignitose permigranti rifugiati e vittime di trata e trafico che attraversano queste frontiere. Non é un lavoro semplice, la frontera é terra di nessuno dove regna l anarchia e la corruzione ma con i nostri sforzi e la vostra generositá si sta tracciando un percorso che puó dare luce e sostegno a tante persone in difficoltá. ( Emanuele Selleri)

7 PAGINA 7 GRAZIE A TUTTI COLORO CHE DA GENNAIO 2012 CI HANNO SOSTENUTO! Donatori Euro CEI Scalabrini Centre - Cape Town ,00 Trentino Scalabrini Centre - Cape ,00 Town SCI Scalabrini Centre ,00 Lawrence House 2.150,00 Totale parziale Cape Town ,00 Trentino Nampula - Mozambico ,00 Fondazione AC Milan - Mozambico ,00 Totale parziale Mozambico ,00 Caritas Italiana Haiti (FHRD) ,00 Regione Veneto Haiti ,00 Donatori privati - Haiti ,00 Totale parziale Haiti ,00 Eritrea 4.000,00 Bolivia 8.450,00 Argentina 500,00 Missioni Italiane ,23 Totale parziale altri ,23 Totale al ,23

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

La missione dell energia. Terna per il progetto Kami in Bolivia

La missione dell energia. Terna per il progetto Kami in Bolivia La missione dell energia Terna per il progetto Kami in Bolivia Una centrale idroelettrica non basta per tradurre in realtà il progetto di Padre Serafino: serve una linea che trasmetta l energia elettrica.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

LE PREPOSIZIONI ITALIANE

LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI SEMPLICI Esempi: DI A DA IN CON SU PER TRA FRA Andiamo in citta`. Torniamo a Roma. Viene da Palermo. LE PREPOSIZIONI ARTICOLATE Preposizione + articolo determinativo

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE

IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE L INIZIATIVA COLLABORA CON NOI! Offriamo varie opportunità per prendere parte a questa grande iniziativa per il cambiamento. Solo col

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale C. Carminati Via Dante, 4-2115 Lonate Pozzolo (Va) AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI COMMISSIONE

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli