Settori prioritari ed opportunita per le aziende italiane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settori prioritari ed opportunita per le aziende italiane"

Transcript

1 ARABIA SAUDITA Settori prioritari ed opportunita per le aziende italiane Torino, 9 febbraio 2015 Sala Einaudi Centro Congressi Torino Incontra Abdelhakim Hamzaeh Trade Analyst ICE Agenzia - Riyadh 1

2 I settori prioritari focus 1. Costruzioni ed infrastrutture 2. Automotive 3. Medicale 4. Arredamento 5. ICT 6. Macchine e apparecchiature meccaniche 7. Agroalimentare 2

3 1.0 Infrastrutture e costruzioni Nel budget 2014, sono stati stanziati dal Governo, 66,1 miliardi di US$ per progetti infrastrutturali Costruzione di 465 edifici scolastici scuole sono in corso di costruzione, 494 completate nel Costruzioni di ponti, espansione di porti e aeroporti, realizzazione di nuove linee ferroviarie (Jeddah-Riyadh-Dammam), metropolitane (Riyadh, Jedda, Mecca e Medina) Nuove universita e college Crescita annua della spesa per il settore delle Ifrastrutture del 5-7% negli ultimi anni N. 19 citta industriali previste nelle principali citta saudite (N. 13 gia realizzate, n. 6 in corso di costruzione, costo totale previsto: circa 100 miliardi di USD) 3

4 1.1 Infrastrutture e costruzioni Settore Trasporti Valore stimato 100 miliardi US$ entro il 2020 crescita annua del mercato: 7,7% Settore ferroviario - Progetti ferroviari: Linea Nord-Sud: collega Riyadh con Al-Haditha a confine con la Giordania, lunghezza:1418 Km (lavori in corso) Land Bridge Project: collega il Golfo Arabo con il Mar Rosso (Dammam-Riyadh-Jeddah), Lunghezza: 950 Km e un tratto che collega Dammam con A-Jubail, lunghezza: 115 Km (in progettazione) Haramain High Speed Rail: collega le due citta sante (Mecca e Medina), lunghezza: 340Km (lavori in corso) Saudi Bahrein Rail Berdge: Lunghezza 25 Km. Un tratto del mega progetto di ferrovie che deve collegare i vari paesi del GCC (Lunghezza: Km Riyadh Metro: consiste nella costruzione di 6 linee di metro (lavori in corso). Lunghezza: 177 Km, ), 85 stazioni Un consorzio che comprende Ansalsdo STS e Impreglio si e aggiudicato la costruzione della Linea 3 (5,931 miliardi di US$) Mecca Mass Transit Scheme: Lunghezza 180 Km, 88 stazioni (in progettazione) Jeddah Metro: Tre linee della lunghezza di 180 km (in progettazione) 4

5 1.2 Infrastrutture e costruzioni Investimenti in costruzioni residenziali: Progetto iniziato nel 2012 per la costruzione di 1,5 milioni nuove abitazioni entro il Progetto di Social Housing nel 2011 prestiti di 70 miliardi di US$ ai sauditi per costruire case Crescita annua del settore costruzioni del 9,9% prevista fino al 2021 Il 30% dei sauditi posseggono case (media mondiale 70%), Domanda 2,7 milioni di nuove case Crescita annua dell importazioni saudite di materiali da costruzione del 10% (Quota dell Italia 20,1%) 5

6 1.3 Infrastrutture e costruzioni Altri Progetti di ciostruzione e infrastrutture: Costruzione di Jazan Raffenery (Aramco) Jazan ( ), costo 1,7 miliardi di US$ Abraj Kudai (Torri di Kudai) (Ministry of Finance) Mecca, costo 3,4 miliardi US$ - Bin Laden Group Nuovo Porto a Laith-Jeddah 43 milioni metri quadri in fase di progettazione Espansione della grande Moschea di Mecca, costo 11 miliardi di US$ (Bin Laden Group)-( ) 6

7 1.4 Infrastrutture e costruzioni Altri Progetti di costruzione e infrastrutture (segue) Espansione di Power Plant di Qassim (400 milioni US$) e di Rabigh (4 miliardi US$) Nuovo impianto di desalinizzazione acqua, 5,5 miliardi US$ (in fase di progettazione) Espansione di King Khalid Airport (Riyadh)- 400 milioni US$ Jeddah Corniche Project, 460 milioni US$ King Khalid Medical City (Riyadh) 139 milioni US$ 7

8 ARABIA Settori SAUDITA prioritari SETTORI ed opportunita CHIAVE per le aziende italiane Infrastrutture e e costruzioni Aziende leader: Bin Laden Group Saudi Oger Al-Saif Group Al-Harbi Group Eamaar Group Al Oyuni Group 8

9 2.0 Automotive Automotive Il piu grande mercato di auto nel Medio Oriente 7,1 milioni di auto circolano sulle strade saudite Non esiste produzione locale, la domanda viene soddisfatta dall importazione. Esiste solo assemblaggio di Autoveicoli commerciali e Cisterne. Crescita dell import di auto del 15% nel 2014 rispetto al di auto importate nel 2013 (20 miliardi US$) I veicoli commerciali vengono importati assemblati o da assemblare Continua crescita dovuta all incremento della popolazione (2,4% annuo) e del turismo religioso (10 milioni di pellegrini all anno) 9

10 2.1 Automotive Automotive (segue) Principali autoveicoli commerciali in Arabia Saudita: Toyota, Mercedez Benz, Ashok Leyland, Volvo, Hundai Solo ISUZU possiede una fabrica in Arabia Saudita (produzione nel Light Truck Vehicles all anno) Volvo, Renault e Tata intendono costituire stabilimenti in Arabia Saudita Previsioni: crescita del mercato di autoveicoli commerciali del15% fino al 2019 LCV (Light Commercial Vehicles) sono le piu vendute, seguono Medium Heavy Commercial Vehicles e autobus. La maggior parte delle Autoveicoli commerciali vengono importati dalla Corea, Giappone, Germania, Cina e USA N auto vendute nel 2013, previste vendite di 1 milione di auto nel

11 2.2 Automotive Automotive (segue) Principali auto non commerciali in ordine di vendite: Toyota, Hundai, Ford, Chevrolet e Kia. Toyota possiede il 40% del mercato, Motivo: good post sale service, nel 2012 ha venduto auto. I modelli piu venduti: Corolla e Camri Hundai 18% del mercato ( auto venduti nel 2012): I modelli piu venduti: Elantra, Sonata, Accent Previsione: crescita del mercato del 18% fino al 2018 (7,7% all anno) Il mercato dell usato 13% del totale FCA ha ripreso di recente a commercializzare (Fiat 500) 11

12 2.3 Automotive Automotive (segue) Il mercato dei pezzi di ricambio: 3,8 miliardi di US$ (2014). Quasi tutto importato. Esiste la produzione di Freni, guarnizioni, filtri per autoveicoli commerciali. Il mercato degli pneumatici crescera del 17% fino al 2019 (il duro clima implica il cambio degli pneumatici con maggiore frequenza) Oltre agli pnumatici cinesi si possono trovare: Bridgestone, Michelin, Continental, Goodyear and Yokohama, Pirelli 12

13 2.4 Automotive Automotive (segue) Opportunita per le aziende italiane: Esiste una crescente domanda di piccole auto a prezzi contenuti per soddidfare la richiesta ai residenti sauditi e immigrati il cui reddito e basso-medio. Attrezzature Garage: utensili, prodotti di saldatura, impianti di lubrificazione, utensili elettrici, generatori, utensili a mano, saldatrici, compressori d'aria, utensili pneumatici, lubrificanti, macchine lucidatura, presse, piegatrici, presse idrauliche e meccaniche, mandrini autocentranti, assetto ruote 13

14 3.0 MEDICALE Medicale Le allocazioni nel budget 2014 per health and social affairs, incidono per il 12,6%, 28,8 miliardi US$ (+8% rispetto al 2013) costruzione di 34 nuovi ospedali e centri sanitari (in corso nel 2013 lavori per la costruzione di 132 ospedali e 5 citta mediche) Allocazioni per il 2015: 18,6% del Budget (42,7 miliardi US$) +48,3% rispetto al 2014 costruzione di n. 27 nuovi ospedali e centri sanitari Creazione di n nuovi posti letto nel

15 3.1 MEDICALE Medicale (segue) Le importazione saudita di dispositivi e apparecchiature mediche, strumenti ottici, nel 2013: 4,3 miliardi US$ (Quota iitaliana 2,7%) Voci di maggior importazione: Ultrasound, Electro-Diagnostic Apparatus, Instruments for Chemical Analysis, Blood Tests Tools and Devices, CT Scan, Respiration Items (Ozone, Oxygen, Aerosol Therapy), Syringes, Needles and the Like, Subcutaneous Disposable Syringes 15

16 3.2 MEDICALE Medicale (segue) Volume del Mercato farmaceutico nel 2014, 4,3 miliardi US$ (58,2% settore statale e 41,8% settore privato), crescita annua del 5% Importazioni saudite di prodotti farmaceutici nel ,1 miliardi US$ Produzione locale di farmaci nel 2013, 773 milioni US$ (soddisfa il 15,2% del mercato) N faramcie in Arabia Saudita Medicine Importate: Antibiotici, Antinfiammatorie, Antidolorifici, Vaccini, Farmaci Antitumorali Le voci di maggiore import: Medicine containing other Antibiotics US$ (1,9 miliardi US$), Medicine Containing Penicillins or Deratives (749 milioni US$) e Medicine containing Alkaloids but not Hormones (457 milioni US$) N. 32 aziende farmaceutiche in Arabia. Le piu importanti: SPIMACO, Jamhoom Pharma, Tabuk Pharmaceutical Manufactring, A-Jazeera Pharmaceutical Industries Aziende straniere presenti: GlaxoSmithKline, Pfizer, Novartis SFDA (registrazione obbligatoria per i dispositivi medici e farmaci) 16

17 3.3 MEDICALE Opportunita : Il governo saudita invita le aziende straniere ad investire nel paese nel settore farmaceutico con lo scopo di trasferire il Know-How per sviluppare le societa locali per la produzione di patented medicines. Le societa farmaceutiche ricercano partners internazionali specialmente per quanto riguarda le ricerche scientifiche. Gli ospedali privati in ricerca di patners esteri specialmente per la creazione di centri specializzati di eccellenza, compresi settori complessi come oncologia e trapianto di organi, malattie cardiovascolari, diabete. Grandi opportunita anche per centri specializzati in chirurgia plastica, dermatologia e cardiologia. Per i dispositivi medici la produzione locale di prodotti medicali comuni come bende sterili, seringhe, cateteri, X Ray films e apprecchi ECG rappresenta una buona opprtunita per la societa italiane per investire nel Paese. Produtti monouso, Laboratori, prodotti dell anestesisia, attrezzature per Ostetricia e Ginocologia, sale operatorie, mobili per ospedali, apparecchiature per odnotoiatria, laser per oftalmologia, lenti a contatto (morbide, rigide gas permeabili e cosmetici), laser per chirurgia refrattiva, strumenti per oftalmologia 17

18 4.0 Arredamento Arredamento Le importazioni saudite di mobili nel 2013 sono ammontate a 2,2 miliardi di $ USA. Previsioni: incremento nei prossimi anni a circa 12 miliardi di $, in seguito alla decisione del Governo di prevedere un incremento delle costruzioni di case per uso abitativo (1,5 milioni di nuove abitazioni entro il 2017), in aggiunta ai progetti di costruzione di nuovi alberghi, ospedali e facilitazioni turistiche. L Arabia Saudita è chiamata a far fronte ad un rilevante incremento della domanda di accoglienza alberghiera, generata sia dal turismo religioso che dalle sempre più numerose delegazioni straniere in visita d affari nel Regno. 18

19 4.1 Arredamento Arredamento Il volume del mercato dei mobili in Arabia Saudita e di 10 miliardi di SAR (2,7 miliardi di Dollari USA) Il piu grande nell area del Medio Oriente, seguito da quello degli Emirati Arabi con 2,4 miliardi di Dollari, il 90% del mercato dei paesi GCC ed il 12% di quello del Medio Oriente Il mercato mostrera una crescita del 13,7% all anno fino al L Arabia Saudita importa circa il 75-80% del fabbisogno (per l alta domanda e la scarsa produzione locale) 19

20 4.2 Arredamento Arredamento L Arabia Saudita ha sviluppato negli ultimi 20 anni una propria industria del mobile. Il mercato è ancora fortemente dipendente dalle importazioni dall estero, sia per mobili destinati all arredamento residenziale (ville, appartamenti e alberghi) sia per l arredamento per ufficio (centri affari, Ministeri, uffici privati). 20

21 4.3 Arredamento Arredamento Il target qualitativo della domanda di mobili per uso residenziale varia, dall elite, quali le mega ville dei principi e gli alberghi di lusso, all ordinario, relativo alle abitazioni dei sauditi meno abbienti e dei lavoratori immigrati. 21

22 4.4 Arredamento Arredamento Buono è il posizionamento dell offerta italiana in relazione alla qualità del materiale d arredo e dello stile (11% del mercato) Paesi concorrenti: Cina, Emerati Arabi Uniti, Malesia Opportunita : camere da letto, cucine, imbottiti, arredo bagno, mobili per ufficio, semilavorati per l industria del mobile, prodotti in legno per l edilizia (porte, finestre, pavimenti, pannelli). Il target è molto diversificato: importatori, distributori, rivenditori, commercianti di mobili ed illuminazione, costruttori, architetti di interni, studi di consulenza e di progettazione. 22

23 5.0 ICT ICT Il mercato deil ICT e il piu importante del Medio Oriente in termini di volume e valore L Arabia Saudita possiede il 70% del mercato tra i Paesi GCC Nel 2001 il volume del mercato era di 5,3 miliardi US$, nel 2013, di 20 miliardi di US$ Il mercato dei cellulari, incide per il 73% 23

24 5.1 ICT Spesi nel mercato 9,6 miliardi di dollari nel 2005, 27,2 miliardi nel 2013 (+14% incremento annuo) L IT rappresenta il 36% delle spese totali (hardware e servizi IT) Previsioni: crescita del 12% nel 2014 dovuta a: - domanda di Smart Phones - alta velocita dei networks - realizzazione di progetti statali 24

25 ARABIA Settori prioritari SAUDITA ed QUADRO opportunita POLITICO per le aziende ED ECONOMICO italiane 5.2 ICT 5.2 ICT Mercato dei Cellulari: 51 milioni abbonamenti di cellulari a fine 2013 (Prepaid rappresentano 86%) Nel 2013, crescita del 17% rispetto al 2012 Mercato Telefonia residenziale fissa: 4,7 milioni di linee a fine ,3 milioni (70%) residenziali, Calo del 2% rispetto al

26 ARABIA Settori prioritari SAUDITA ed QUADRO opportunita POLITICO per le aziende ED ECONOMICO italiane 5.3 ICT 5.3 ICT Mercato del Broadband Crescita significativa dei servizi Broadband negli ultimi anni dovuta al forte supporto che offre il governo al high Tec Projects che richiede una buoa infrastruttura digitale Molti servizi statali vengono fatti tramite operazioni elettroniche (e-government) Servizi di Broadband fisso 2,92 milioni sono le icsrizioni al Fixed Broadband (DSL, Fixed Wireless e FTTH (Fiber to The Home) a fine 2013 Il 45% delle case utilizza il Broadband fisso 26

27 5.4 ICT Servizi di Broadband per cellulari Iscrizioni totali 14,27 milioni a fine 2013 In continua crescita per la forte concorrenza, espansione degli Smart Phones e i pacchetti offerti da vari providers e l incremento nel traffico dati con 3G e 4G networks Internet Market 16,5 milioni di utenti utilizzavano internet a fine 2013 Il social networking service ha fatto crescere la domanda di internet Il consumatore cerca velocita piu alte e piu alte capacita di cellulari e telefoni fissi per il traffico dati con sempre maggiori capacita 27

28 5.5 ICT ICT Principali Providers in Arabia Saudita STC MOBILY ZEIN BRAVO La politica di diversificazione dell economia puntando sull industria ha aumentato la domanda per i software ed attrezzature 28

29 5.6 ICT Mercato dei Computer Computers (1,2 miliardi il volume nei paesi GCC, 40% e per l Arabia Saudita), 80% laptops. Cloud Computing L Arabia Saudita e tra i primi a focalizzare sul concetto di Cloud Computing nella regione Cresce il numero degli utilizzatori del CC per l efficienza operativa che offre e il risparmio di costi Investimenti nel CC 4 miliardi US$ Si prevede che entro il 2016 le spese per il CC aumenti del 35% 29

30 5.7 ICT Mercato ICT Oppurtunita : Networks e relativi software Cloud computing Data Centers Computer hardwear e softwear Management information systems Cyber security solutions Sicurezza, monitoraggio confini, gestione traffico cittadino ed extraurbano, gestione ferrovie e metropolitane, controllo aereo, applicazioni militari, aeronautica civile 30

31 6.0 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Rappresenta il principale comparto delle importazioni saudite 26,2% sul totale import Nel 2013 le importazioni sono ammontate a 44,1 miliardi US$ (41,1 miliardi nel 2012) + 7,3% rispetto al 2012 N industrie operanti nel Paese nel 2013, (n.198 nel 1974) di cui: Prodotti alimentari e bevande 875 aziende Legno e prodotti in legno 63 Carta e prodotti in carta 213 Coke e prodotti petrolio raffinati 122 Chimica e prodotti chimici 629 Prodotti famaceutici di base e farmaceutici 32 Gomma e plastica 807 Fabbricati di prodotti in metallo (escluso macchine)

32 6.1 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Mcchinari piu importati in Arabia Suadita: macchine per l'agricoltura e la silvicoltura 226 milioni di US$ Italia in prima posizione (33%) seguita dagli USA e Germania I prodotti piu importati: 1. Aratri per l'agricoltura, l'orticoltura e la silvicoltura 2. Trattori 32

33 6.2 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Mcchinari piu importati in Arabia Suadita Macchine per impieghi speciali Macchine e apparecchi meccanici (quota del 20% sul totale import totale del comparto (8,8 miliardi US$ nel 2013), Italia al quarto posto con il (9%) Paesi concorrenti in ordine: USA, Germania, Giappone Prodotti piu importati: 1. Macchine per l'industria delle materie plastiche e della gomma 2. macchine e apparecchi meccanici di n.n.a 3. Parti di macchine e apparecchi per la lavorazione di materie minerali 4. Telai per tessitura, per tessuti di larghezza >30 cm 5. Macchine e apparecchi per la avorazione della pasta per carta della carta e del cartone 6. Macchine per la metallurgia 7. Altre macchine da miniera, cava e cantiere 8. Macchine per l'industria alimentare, delle bevande e del tabacco 9. Macchine per la stampa e la legatoria 33

34 6.3 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Mcchinari piu importati in Arabia Suadita Macchine per uso domestico Le importazioni saudite dal mondo di macchine per uso domestico nel 2013 hanno raggiunto i 4,1 miliardi US$ (+13,3% rispetto al 2012) Principali partners: L'Italia con una quota del 15,7% (primo posto) Competitors Stati Uniti, Cina, Corea del Sud, Giappone e Thailandia Prodotti più importati: 1. Apparecchi di cottura per uso domestico, di ghisa e ferro Scaldacqua e scaldatori ad immersione elettrici 2. Parti di utensili a riscaldamento (non elettrico) per uso domestico 3. Frgoriferi, congelatori, macchine per il gelato (Italia e in prima posizione) 34

35 6.4 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Mcchinari piu importati in Arabia Suadita Macchine per uso generale Le importazioni saudite di macchine per uso generale nel 2013 hanno raggiunto i 2,9 miliardi US$ (+9,7% rispetto al 2012) Prodotti piu importati: 1. Altre pompe e compressori (l Italia al primo posto) 2. Altri rubinetti e valvole (l Italia al primo posto) 35

36 6.5 MACCHINE E APPARECCHIATURE MECCANICHE Mcchinari piu importati in Arabia Suadita Altre macchine per uso generale Le importazioni saudite di altre macchine per uso generale, nel 2013 hanno raggiunto i 6,4 miliardi US$ (+11,7% rispetto al 2012) Prodotti piu importati: 1. Forni, fornaci e bruciatori (l italia prima posizione) 2. Ascensori, montacarichi e scale mobili 3. Altre macchine e apparecchi di sollevamento e movimentazione 4. Macchine ed altre attrezzature per ufficio (esclusi computer) 5. Attrezzature di uso non domestico per la refrigerazione e la ventilazione di condizionatori domestici fissi 6. Macchine e apparecchi per le industrie chimiche, petrolchimiche e petrolifere 7. Macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l'imballaggio 36

37 ARABIA Settori SAUDITA prioritari SETTORI ed opportunita CHIAVE per le aziende italiane AGROALIMENTARE Agroalimentare Secondo le statistiche pubblicate dal Central Department di Statistics dell Arabia Saudita, l Arabia Saudita ha importato dall estero prodotti alimentari e bevande per un valore di circa 18,1 miliardi di dollari nel 2013 (valore che rappresenta circa il 10% del totale dell import saudita) contro i 16,2 miliardi di dollari di importazioni nel 2012 registrando una crescita del +11,2%. Le previsioni indicano una crescita annua del settore del 5%. La domanda di bevande registra una crescita del +10% all anno. Si prevede inoltre che le importazioni dell Arabia Saudita di prodotti alimentari nel 2020 toccheranno il valore di 22 miliardi di Euro. Importazioni saudite di prodotti alimentari (escluso animali e carne) IMPORT TOTALE (mln ) 15, , , IMPORT DALL'ITALIA (mln ) QUOTA ITALIANA IMPORT 1.0% 1,1% 1,2% Paesi concorrenti e quote di mercato (escluso animali e carne) PAESE EAU 8,9% 9,3% 9,6% USA 5,5% 6,1% 6,3% Germania 2,9% 2,5% 2,7% 37

38 7.1 AGROALIMENTARE Il volume del mercato dei prodotti alimentari in MO e di circa 60 miliardi di US$, la quota dei paesi GCC e 24 miliradi di US di cui l Arabia Saudita e la prima con una quota che si avvicina al 60% del mercato. La quota italiana (intorno al 1,2%) resta ancora sottodimensionata rispetto alle sue potenzialità. E ciò soprattutto a causa del fatto che la quasi totalità degli acquisti in Arabia Saudita avviene attraverso il canale della Grande Distribuzione con la quale, tradizionalmente, il nostro Paese non riesce a stabilire facili rapporti di collaborazione Il settore agroalimentare saudita risulta di particolare interesse per le opportunità di business che potrebbero essere offerte alle aziende italiane, proprio per il suo alto grado di dipendenza dall estero. In generale vi è apprezzamento per i prodotti e per la cucina italiana, pur se la maggioranza dei Sauditi ha una scarsa educazione al gusto ed una scarsa attenzione alle qualità organolettiche dei prodotti alimentari. 38

39 ARABIA Settori SAUDITA prioritari SETTORI ed opportunita CHIAVE per le aziende italiane AGROALIMENTARE Agroalimentare Secondo i dati ISTAT del 2013, l Italia ha esportato prodotti alimentari e bevande verso l Arabia Saudita per un valore di 144,6 milioni di Euro registrando una crescita del 12,8% rispetto all anno precedente. La quota complessiva resta ancora sottodimensionata, rispetto alle potenzialità della nostra industria agroalimentare. La ragione principale è da ricercare nella debolezza commerciale delle nostre aziende dell agroalimentare, prevalentemente di dimensioni medio-piccole, a fronte di un commercio mondiale per il 60% gestito da multinazionali e grosse società che, grazie ad un sistema consolidato di accordi commeciali e finanziari, hanno un piu facile accesso diretto alla Grande Distribuzione, aspetto che si riscontra in questo mercato. Altro motivo, è dovuto al prezzo più elevato dei nostri prodotti, rispetto a quelli importati dall Arabia Saudita dalla stessa area medio-orientale. 39

40 7.3 AGROALIMENTARE I prodotti alimentari italiani sono forniti alla Grande Distribuzione (che in Arabia Saudita rappresenta per i prodotti agro-alimentari il principale canale distributivo) in prevalenza da importatori specializzati, che per incrementare la diversificazione dei prodotti alimentari italiani offerti, avrebbero bisogno di un supporto promozionale che dovrebbe però essere affrontato dalle stesse aziende italiane. Poichè molto spesso da parte italiana vi è riluttanza a sostenere spese di pubblicità commerciale in mercati non domestici o considerati difficili, restano limitate le possibilità di diversificazione e radicamento nel mercato saudita dei nostri prodotti agroalimentari. 40

41 7.4 AGROALIMENTARE UNA ULTERIORE OPPORTUNITA PER L AGROLAMENTARE ITALIANO: Progetto Foglie di vite per l alimentazione umana, per il mercato arabo Un progetto avviato da ICE e nel 2015 giunto al termine della fase sperimentale (Progetto PON) 41

42 FINE GRAZIE PER L ATTENZIONE Per richieste di approfondimento, scrivere a : 42

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto

FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto FOCUS ON Iran, alla rincorsa del tempo perduto A cura dell Ufficio Studi Economici EXECUTIVE SUMMARY Il raggiungimento di un accordo sul nucleare iraniano potrebbe aprire interessanti opportunità per le

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014 Indice 1 2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 214 RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI EDIZIONE 214 ISBN 978-88-458-1784-7 214 Istituto nazionale di statistica

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Edifici, Impianti, Macchine, sempre sotto controllo. Con un touch (o un click). Febbraio, 2015

Edifici, Impianti, Macchine, sempre sotto controllo. Con un touch (o un click). Febbraio, 2015 Edifici, Impianti, Macchine, sempre sotto controllo. Con un touch (o un click). Febbraio, 2015 Smart Building: Edifici efficienti, funzionanti e controllati Illuminazione Riscaldamento Forza motrice Condizionamento

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile Approccio al Mercato - Brasile A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile 1 Brasile 6ª economia mondiale, previsione di 2,1% di crescita nel 2012. Mercato consumatore in crescita: 30 millioni sono entrati nella

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Capitolo 17 Commercio con l estero e internazionalizzazione 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Le statistiche sul commercio con l estero e sulle attività internazionali delle imprese

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei rapporti business to business. I settori di azione spaziano

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 25/06/2014 Circolare n. 80 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

LAVORAZIONE DI UTENSILI

LAVORAZIONE DI UTENSILI Creating Tool Performance A member of the UNITED GRINDING Group LAVORAZIONE DI UTENSILI Grinding Eroding Laser Measuring Software Customer Care WALTER ed EWAG sono aziende leader a livello mondiale per

Dettagli

TABELLA DI RACCORDO TRA ATECOFIN 2004 E ATECO 2007 a sei cifre, decorrenza 1 gennaio 2009

TABELLA DI RACCORDO TRA ATECOFIN 2004 E ATECO 2007 a sei cifre, decorrenza 1 gennaio 2009 01.11.1p 01.11.10 Coltivazione di cereali (escluso il riso) 01.11.1p 01.12.00 Coltivazione di riso 01.11.2 01.11.20 Coltivazione di semi oleosi 01.11.3 01.13.30 Coltivazione di barbabietola da zucchero

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Stima degli impatti sull economia italiana derivanti dall accordo di libero scambio USA-UE

Stima degli impatti sull economia italiana derivanti dall accordo di libero scambio USA-UE Stima degli impatti sull economia italiana derivanti dall accordo di libero scambio USA-UE giugno 2013 Il presente rapporto è stato elaborato con le informazioni disponibili al 14 giugno 2013 da: Giulia

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI Artigiana Marmi S.r.l. Via L.Nobili, 9-61032 Rosciano di Fano (PU) tel. +39 0721.820216 - fax +39 0721.868497 info@artmarmi.it - www.artmarmi.it

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Misure di temperatura nei processi biotecnologici

Misure di temperatura nei processi biotecnologici Misure di temperatura nei processi biotecnologici L industria chimica sta mostrando una tendenza verso la fabbricazione di elementi chimici di base tramite processi biotecnologici. Questi elementi sono

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h unità trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h CHI SIAMO Con più di 80 anni di esperienza al suo attivo, Daikin è leader affermato di fama mondiale nella produzione di sistemi di condizionamento

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli