CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE IN SOFTWARE ENGINEERING. ITA-STQB Certificazioni delle competenze in ambito Software Engineering ISTQB - REQB - CMAP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE IN SOFTWARE ENGINEERING. ITA-STQB Certificazioni delle competenze in ambito Software Engineering ISTQB - REQB - CMAP"

Transcript

1 CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE IN SOFTWARE ENGINEERING Certificazioni delle competenze in ambito Software Engineering ISTQB - REQB - CMAP

2 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 2

3 Cos è (ITAlian Software Testing Qualifications Board) è un associazione non profit nata nel 2007 e che ha iniziato a effettuare esami dalla seconda metà del 2008 Ha l'obiettivo di effettuare in Italia la certificazione delle competenze in ambito software engineering, applicando i seguenti schemi di certificazione: Software Testing ISTQB Mobile App Testing CMAP Requirements Engineering REQB 3

4 Attività di Attività caratteristiche di : Effettuare la certificazione nell'ambito delle tematiche di Software Engineering in Italia, quali Requirements Engineering, Testing e Mobile App Testing, in accordo con le regole e i syllabi definiti dagli istituti internazionali di riferimento ossia REQB, ISTQB e CMAP Tradurre i syllabi in lingua italiana Accreditare aziende per le attività di formazione Contribuire attivamente all'evoluzione degli schemi internazionali di riferimento Stimolare l'interesse in Italia sulle tematiche del SW Engineering attraverso l'organizzazione di conferenze ed eventi specifici Favorire l'interscambio di competenze sulle tematiche del Software Engineering 4

5 Governance a livello italiano è un associazione non profit È guidata da uno Scientific Committee di elevata caratura, a garanzia della rappresentatività e indipendenza dell'associazione, nonché della validità e coerenza tecnica dei contenuti didattici e degli esami Nello Scientific Committee operano rappresentanti di: Università Centri di ricerca Aziende finali System Integrators Tool vendor Società di formazione Esperti di dominio 5

6 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 6

7 La professione del testing "Testing is a skill. While this may come as a surprise to some people it is a simple fact." (Fewster, Graham: "Software Test Automation") 7

8 Cos è ISTQB ISTQB International Software Testing Qualifications Board Associazione internazionale no-profit Proprio statuto, regole e processi Formata da alcuni tra i migliori professionisti internazionali del test, che operano in modo volontario Autore dello schema ISTQB Certified Tester (Foundation Level, Advanced Level, Expert Level) a livello mondiale È l'organizzazione mondiale leader nella Certificazione delle competenze in ambito Software Testing Advancing the software testing profession 8

9 ISTQB Vision ISTQB Vision To continually improve and advance the software testing profession by: Defining and maintaining a Body of Knowledge which allows testers to be certified based on best practices, connecting the international software testing community, and encouraging research. 9

10 ISTQB Valori 10

11 La Value Chain di ISTQB Working Groups: Member Boards: Training Providers: Exam Providers: ISTQB Partners: 11

12 Syllabi ISTQB ha definito i seguenti syllabi: Foundation Agile Tester Advanced (3 syllabi: Test Manager, Test Analyst, Technical Test Analyst) Expert (vari moduli, vedi figura della slide successiva per dettagli) I syllabi sono pubblici e disponibili sia in inglese (tutti i livelli) sia in italiano (con esclusione dei moduli Expert) I syllabi sono scritti da esperti del settore e sottoposti ad attività di review e aggiornamento continui La terminologia usata nei syllabi è descritta nel Glossario ISTQB 12

13 ISTQB Livelli e contenuti 13

14 ISTQB Foundation Level 14

15 Extension In risposta alla crescente richiesta di specializzazioni verticali nell ambito del testing, ISTQB ha introdotto il concetto di «Extension» Una «Extension» è un modulo formativo e d esame che indirizza in modo verticale un ambito specifico, ad esempio: Domini applicativi: TLC, Safety Critical, Pharma, Banking Tecniche di testing: Model-based testing, Performance Testing, Usability Testing Aspetti metodologici: Agile Testing Pre-requisito: certificazione Foundation Prima Extension resa disponibile: Agile Testing 15

16 ISTQB Agile Tester Extension 16

17 Advanced Level - Test Analyst 17

18 Advanced Level - Test Manager 18

19 Advanced Level - Technical Test Analyst 19

20 Governance a livello internazionale ISTQB raggruppa vari Board a livello internazionale L evoluzione di ISTQB è garantita dalle attività di numerosi Working Group (WG) internazionali per la stesura dei syllabi, delle regole di esame, dei processi, ecc. Strategy Strategy Team PDSC Product Development Steering Committee Marketing WG Syllabi Glossary WG Foundation WG Advanced WG Expert WG Examination WG Operation Governance Processes WG Audit WG Exam WG Release Management 20

21 Struttura di ISTQB 21

22 Declinazione in Italia 22

23 Training Provider ISTQB Foundation ISTQB Agile Tester ISTQB Advanced Test Manager ISTQB Advanced Test Analyst ISTQB Advanced Technical Test Analyst CMAP Foundation REQB Foundation 23

24 ISTQB - Le evoluzioni 1998 ISEB (Information Systems Examinations Board, organismo del British Computer Society) sviluppa il Certified Tester Syllabus. I primi Tester Software sono stati certificati nel ISTQB (International Software Testing Qualifications Board) viene creato a partire da 8 Board nazionali: Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Svezia, Svizzera, Olanda ed Inghilterra 2003 Il syllabus per l «Advanced Level» viene reso disponibile 2004 Primi esami per l «ISTQB Certified-Tester Advanced Level» 2006 Il numero del board nazionali cresce rapidamente Nasce il Board italiano che aderisce a ISTQB I Syllabi Foundation e Advanced vengono migliorati Il numero dei board nazionali cresce ulteriormente Vengono emessi oltre certificati BCS abbandona lo schema «ISEB Test Practitioner» in favore dell «ISTQB Certified Tester Advanced Level». Viene reso disponibile il primo syllabus «Expert Level» Vengono emessi oltre certificati in tutto il mondo Viene pubblicato un ulteriore syllabus «Expert Level» Nuove Versione del Syllabus «Advanced Level» Lancio dell ISTQB Partner Program Creazione del premio «ISTQB International Software Testing Excellence Award» 2013 Superata la soglia di certificati emessi in tutto il mondo 2014 Lancio dell ISTQB Agile Tester Extension e pubblicazione del relativo Syllabus Pubblicazione del Syllabus Expert Level Test Automation Engineering 24

25 Diffusione copertura geografica ISTQB è rappresentato da 49 Member Board in 72 Paesi Copertura globale assicurata dai Global Exam Providers Member Board Presenza di un Global Exam Provider 25

26 Diffusione Global Exam Provider I paesi coperti da ISTQB rappresentano oltre il 90% del PIL mondiale Oltre alla copertura diretta garantita dai Member Board, ISTQB può contare sui Global Exam Provider tramite i quali è possibile sostenere gli esami di certificazione (e-exam e paper-based exam). A titolo esemplificativo sono elencati di seguito alcuni paesi non direttamente coperti dai Member Board di ISTQB in cui sono state effettuate certificazioni nel 2014 Albania Angola Armenia Bahrain Bosnia and Herzegovina Botswana Croatia Cyprus Ghana Greece Iceland Indonesia Jamaica Kuwait Lebanon Lithuania Macedonia Madagascar Malta Mauritius Moldova Nigeria North Korea Oman Qatar Pakistan Philippines Saudi Arabia Slovenia Swaziland Thailand United Arab Emirates Zimbabwe 26

27 Diffusione numero di certificazioni A Giugno 2014 il numero delle certificazioni a livello mondiale era di oltre , con un trend di circa nuove certificazioni ogni trimestre Questo fa di ISTQB il terzo schema mondiale di certificazione technology-independent in ambito IT (inferiore solo a ITIL e PMI) e nettamente il primo nell ambito testing ISTQB costituisce il riferimento de-facto per la certificazione in ambito testing, riconosciuto in tutto il mondo 27

28 ISTQB - Numero di Certificati ISTQB Certifications Growth Trend 28

29 Distribuzione certificati per livello LEVEL CERTIFICATES Foundation Level Advanced Level Test Manager Advanced Level Test Analyst Advanced Level Technical Test Analyst Full Advanced TOTAL

30 Pass - Rate 74,30% 63,02% 55,00% 58,61% 30

31 Diffusione in Italia L erogazione degli esami in Italia è iniziata nella seconda metà del 2008 A i certificati ISTQB emessi sono oltre 1.500, di cui circa il 20% di livello Advanced Dal 2013 è iniziata l erogazione dei certificati REQB, che a sono oltre 100 Dal 2014 è iniziata l erogazione degli esami CMAP 31

32 Esami Gli esami si articolano su domande a risposta multipla Gli esami possono essere effettuati in italiano oppure in inglese, a scelta del candidato La soglia di superamento è 65% (quindi ad esempio: 26/40 per Foundation) Numero domande e durata dei vari esami: Modulo Numero di domande Durata dell esame (minuti) Durata dell esame in lingua diversa da quella madre Foundation Agile Tester Advanced Test Manager Advanced Test Analyst Advanced Technical Test Analyst

33 Domande d Esame Le domande d esame sono definite in modo molto rigoroso aderisce all ESA (Exam Sharing Agreement) che raccoglie le domande elaborate dai principali Board internazionali Le regole d esame sono pubblicate sul sito L effettuazione dell esame è libera (non è necessario aver seguito un corso) 33

34 Domande d esame Le domande sono selezionate attenendosi a regole internazionali: Distribuzione proporzionale delle domande in base ai contenuti dei capitoli del Sillabo Distribuzione delle domande fra le diverse tipologie: K1 = di contenuto mnemonico K2 = di contenuto concettuale K3 = svolgimento di un esercizio richiedente l'utilizzo di nozioni e/o tecniche di test K4 = svolgimento di un esercizio richiedente anche un'analisi contestuale K5 = valutazione di un processo, di un prodotto o dell efficacia di una procedura K6 = risoluzione di un determinato problema attraverso l aggregazione di elementi differenti 34

35 Info esami È possibile partecipare all esame anche senza aver seguito il corso Il costo di ogni esame è pari a 200,00 + IVA Calendario esami disponibile sul sito di, con possibilità di booking on-line È possibile organizzare anche corsi e/o esami in house (per un numero congruo di partecipanti) 35

36 ISTQB Award ISTQB promuove ISTQB International Software Testing Excellence Award premio annuale per outstanding contribution to the field of software quality, through professional practice, innovation, or research Tutti possono proporre candidature per l ISTQB International Software Testing Excellence Award, attraverso la Form sul sito ISTQB 36

37 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 37

38 ISTQB Partner Program A partire da Giugno 2012 è disponibile "ISTQB Partner Program", pensato per riconoscere e incentivare le aziende che investono nello schema di certificazione ISTQB. 38

39 Benefici e Livelli di Partnership L ISTQB Partner Program consta di quattro livelli di Partnership crescenti (Silver, Gold, Platinum, Global). Le aziende aderenti possono beneficiare di: Un riconoscimento della loro qualifica a livello mondiale tramite la pubblicazione del proprio logo sul sito web sia di ISTQB che ITA- STQB Un miglioramento della propria immagine sul mercato grazie all uso del logo ufficiale di Partner ISTQB Sconti sul costo degli esami (crescenti a seconda del livello di partnership) Condizioni privilegiate per la partecipazione alla conferenza STF A partire dal livello GOLD: partecipazione allo Scientific Committee di 39

40 Punteggi ed idoneità L ISTQB Partner Program si basa su un sistema di punteggio. Ogni certificazione acquisita dai professionisti che operano per l azienda concorre a far ottenere dei certification points, la cui somma determina il livello di Partnership dell azienda. Le informazioni sull ISTQB Partner Program e su come aderire sono disponibili sul sito di (www.ita-stqb.org) oppure su 40

41 I Partner italiani PLATINUM PARTNER GOLD PARTNER SILVER PARTNER 41

42 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 42

43 Cosa è CMAP? isqi (International Software Quality Institute) ha definito, a livello internazionale, un Syllabus CMAP di riferimento per la certificazione delle competenze nell'ambito del testing delle applicazioni mobile. A partire dal 2014, ha introdotto in Italia la certificazione CMAP Il primo livello di certificazione previsto da CMAP è "Mobile App Testing - Foundation Level" che ha l'obiettivo di verificare la competenza dei candidati rispetto ad una panoramica completa sull'argomento. 43

44 CMAP - Perché è importante? In un contesto dinamico e eterogeneo diventa necessario per i professionisti dell'it restare al passo con gli ultimi sviluppi nell'ambito delle tecnologie Mobile e comprenderne tutte le implicazioni in termini di testing, performance e sicurezza. CMAP Mobile App Testing Foundation Level si rivolge perciò a chiunque svolga attività nell'ambito dei progetti per Applicazioni Mobili 44

45 CMAP Foundation Syllabus 45

46 CMAP - Info Esami Il costo dell esame è pari a 200,00 + IVA Calendario esami disponibile sul sito web di, con possibilità di booking on-line E possibile partecipare all esame anche senza aver seguito il corso E possibile organizzare anche corsi/ esami in house 46

47 CMAP - Esami L'esame si articola su domande in inglese a risposta multipla: 4 scelte di cui una sola esatta Numero domande e durata esami: Foundation Level: 40 domande, durata = 1h La durata dell esame viene aumentata del 25% qualora il candidato non sostenga l esame nella sua lingua madre Per superare l esame è necessario raggiungere la soglia di 65/100 (pari a 26 domande esatte) 47

48 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 48

49 Cosa è il Requirement Engineering Il Requirements Engineering è una disciplina di Software Engineering, focalizzata sulla definizione e sulla gestione dei requisiti inerenti i sistemi hardware e/o software. Tale attività viene spesso trascurata a causa di: Tempistiche ristrette di progetto Orientamento verso risultati immediati Considerazione dei soli requisiti funzionali Mancanza di comprensione della sua importanza per il successo del progetto 49

50 Perché è importante? La causa principale dell insuccesso di molti progetti è da ricercarsi proprio in un inadeguata definizione dei requisiti, dovuta a: Obiettivi di progetto non chiari Problemi di comunicazione Insufficiente coinvolgimento dell utente o delle parti interessate Formulazione incerta e ambigua Barriere di conoscenza 50

51 Perché è importante? 51

52 Introduzione a REQB Lo scopo del Requirements Engineering Qualifications Board (REQB ) è creare un linguaggio comune internazionale per tutti i professionisti che svolgono attività di Requirements Engineering, promuovendo le migliori pratiche sul tema. In questo modo, i problemi più comuni riguardanti i requisiti possono essere evitati, aumentando la probabilità di successo del progetto. 52

53 REQB Mission La Mission di REQB è: Realizzare e sviluppare una Knowledge Base completa ed accurata sul Requirements Engineering Consolidare la professione del Requirements Engineer Garantire una diffusione a livello internazionale del Requirements Engineering Contribuire al raggiungimento di un adeguato livello di qualità dei prodotti e dei servizi che coinvolgono il software Svolgere gli esami utili al conseguimento delle certificazioni delle competenze inerenti l attività di Requirements Engineering 53

54 REQB - Diffusione REQB nasce nel 2006 da un gruppo di esperti internazionali e oggi è rappresentato da Board o Training Provider in diversi Paesi quali: Argentina Belgio Bolivia Brasile Cile Cina Colombia Costa Rica Cuba Ecuador El Salvador Francia Germania Guatemala Haiti Honduras India Italia Lussemburgo Messico Nicaragua Norvegia Olanda Panama Paraguay Perù Polonia Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Regno Unito Russia Stati Uniti Svezia Svizzera Uruguay Venezuela 54

55 Syllabi Lo schema di certificazione "REQB Certified Professional for Requirements Engineering" si compone di due Syllabi: Foundation & Advanced. Foundation Level Advanced Level A breve verrà lanciato anche un syllabus sulla gestione requisiti in ambito Agile Allo stato attuale in Italia vengono erogati esami per il livello Foundation 55

56 Foundation Level 56

57 Gestione esami REQB Il costo dell esame è pari a 200,00 + IVA Calendario esami è disponibile sul sito di, con possibilità di booking on-line E possibile partecipare all esame anche senza aver seguito il corso E possibile organizzare anche corsi/ esami in house 57

58 Esami L'esame si articola su domande in italiano o inglese a risposta multipla: 4 scelte di cui una sola esatta Numero domande e durata esami: Foundation Level: 40 domande, durata = 1h La durata dell esame viene aumentata del 25% qualora il candidato non sostenga l esame nella sua lingua madre Per superare l esame è necessario rispondere in modo corretto al 60% delle domande (24/40) 58

59 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 59

60 Benefici per i candidati Utilizzo dei loghi Certified Professional (declinati sul livello di certificazione raggiunto), riconosciuti a livello internazionale Riconoscimento esterno delle competenze acquisite Supporto nei percorsi professionali, grazie al «career path» definito dagli schemi di certificazione 60

61 Benefici per le aziende Le aziende possono trarre dalla presenza di personale certificato un indubbio vantaggio competitivo grazie alla maggiore affidabilità delle applicazioni sviluppate e all'ottimizzazione dei costi delle attività di software engineering. Per le società di consulenza, la presenza di personale certificato consente di offrire competenze di alto livello ai propri clienti, con conseguenti ritorni in termini di attività oltre che un sicuro ritorno di immagine. Possibile adesione al Partner Program ISTQB 61

62 Benefici per le società di formazione Per le società di formazione/consulenza, è possibile divenire Formatore Accreditato, seguendo un processo di regole definite a livello internazionale e disponibili sul sito di I vantaggi dell accreditamento sono: Incremento dell'offerta formativa al mercato Flessibilità di organizzare le sessioni di esami on site e presso il cliente Utilizzo del logo Accredited Training Provider riconosciuto a livello internazionale 62

63 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 63

64 STF Italian Software Testing Forum L evento italiano sul Testing e la Qualità di Prodotti e Servizi Software Intensive, che fa parte dell ISTQB Conference Network La quinta edizione si terrà a Milano il 16 e 17 Giugno 2015 Organizzazione in due giornate: Prima giornata dedicata a tutorial specializzati Seconda giornata di conferenza ad ingresso libero 64

65 STF 2014 Facts & Figures Alcuni dati quantitativi relativi all edizione 2014 di STF, che ha avuto un ottimo riscontro da parte di Partecipanti e Sponsor Numero di partecipanti ai tutorial: 71 Numero di iscritti alla conferenza: 506 Numero di presentazioni: 30 Numero di sponsor: 14 Numero di patrocinanti: 4 Indice di soddisfazione dei partecipanti ai tutorial: 76,68 % Indice di soddisfazione dei partecipanti alla conferenza: 76,12 % Percentuale di partecipanti che hanno dichiarato interesse a partecipare a future edizioni dell evento 92% I video delle presentazioni della sessione plenaria e delle interviste agli Sponsor sono disponibili su: 65

66 STF 2014 Sponsor 66

67 Contenuti Introduzione a ISTQB : Syllabi, esami e diffusione ISTQB Partner Program 4 5 La certificazione CMAP La certificazione REQB I benefici delle certificazioni STF Software Testing Forum Referenze 67

68 Alcune Referenze: Finance 68

69 Alcune Referenze: Telco, Media, Gambling 69

70 Alcune Referenze: Industry 70

71 Alcune Referenze: Sw Editors/ Others 71

72 Alcune Referenze: Sw & Consulting (1) 72

73 Alcune Referenze: Sw & Consulting (2) 73

74 Per approfondimenti Per ulteriori dettagli: Sito web : Sito web STF: Sito web ISTQB : Sito web REQB : Sito web CMAP : Community LinkedIn : Contatto 74

75 Social Networks ISTQB YouTube presence: Slide Share presence: LinkedIn Community: ISTQB International Software Testing Qualifications Board Twitter channel: XING community: Facebook presence: https://www.xing.com/net/istqb ISTQB Smartshows 75

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA La Nuova Frontiera Meetings & Events: un area di spesa che secondo le nostre indagini si attesta, a livello globale, intorno ai 300 miliardi di dollari.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE Milano, 12 maggio 2009 Paolo Daperno Direttore Sistemi Informativi e Organizzazione Processi illycaffè illy nel mondo la nostra offerta la mission la

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE

CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE CHE COS E UN EXPO UNIVERSALE Il più grande evento del mondo. Un brand universale (4 expo ogni 10 anni in 5 Continenti). Un evento nazionale e non locale. Un organizzazione non-profit degli Stati Nazionali

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Distribuzione digitale

Distribuzione digitale Distribuzione digitale Amazon Kindle Store La più grande libreria on line al mondo, con il Kindle ha fatto esplodere le vendite di ebook in America. Il Kinde Store è presente in Italia dal Novembre 2011.

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE DIREZIONE GENERALE PER GLI ITALIANI ALL ESTERO E LE POLITICHE MIGRATORIE Ufficio IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Maggio 2014)

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MO-401-002-01 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/01 CODICE VERSIONE 01 N. PAGINE DOCUMENTO 50 DISTRIBUZIONE M.O.231-002 ALTEN Italia documento ad uso interno REDATTORE:

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale

Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale Traduzione 1 Convenzione internazionale sull eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale 0.104 Conclusa a New York il 21 dicembre 1965 Approvata dall Assemblea federale il 9 marzo 1993 2 Istrumento

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità

Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità Traduzione 1 Costituzione dell Organizzazione mondiale della Sanità 0.810.1 Firmata a Nuova York il 22 luglio 1946 Approvata dall Assemblea federale il 19 dicembre 1946 2 Strumenti di ratificazione depositati

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Governo dei sistemi informativi

Governo dei sistemi informativi Executive Master Governo dei sistemi informativi > II edizione CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA gennaio/luglio 2011 Obiettivi Un numero crescente di organizzazioni appartenenti

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Leimportazioni italianedimaterieprime

Leimportazioni italianedimaterieprime Leimportazioni italianedimaterieprime Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Francesco Livi

Dettagli