Manuale operativo Eway.CAF. (Release 2.0a - 13/03/2012)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale operativo Eway.CAF. (Release 2.0a - 13/03/2012)"

Transcript

1 Manuale operativo Eway.CAF (Release 2.0a - 13/03/2012)

2 Sommario 1 Accesso al sito Inserimento nuova pratica Prestazioni Sociali Nucleo Familiare Anagrafica Tipo Attività Redditi Patrimonio Mobiliare Patrimonio immobiliare Dati Aggiuntivi (ISEEU) Dati soggetto ISEEU Sottoscrizione Stato Stampa Allegato Quadro A-B Quadro C-D Sottoscrizione Attestazione Stato Pratica Controllo INPS ISEE Situazione Reddituale Situazione Patrimoniale Situazione Economica Situazione Economica Equivalente Stato ISEEU Indicatori ISEEU Dettagli Redditi Situazione Reddituale Università Situazione Patrimoniale Università Indicatori ISEE Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 2

3 4.6 Stato Assegni familiari Dati Anagrafici Dichiarazione Estremi pagamento Indicatori Sottoscrizione Stato Assegni maternità Dati anagrafici Dichiarazione Beneficiario Indicatori Estremi di Pagamento Sottoscrizione Stato Bonus Telecom Tipo domanda Dati richiedente Dati utenza Requisiti Disagiato Sottoscrizione Stato Stampa Bonus gas Tipo domanda Dati dichiarante POD/PDR/Fornitura Delegato Bonifico Figli a carico Sottoscrizione Stato Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 3

4 9 Bonus energia Tipo Domanda Dati dichiarante POD/Fornitura Dati Disagiato Delegato Figli a carico (IRPEF) Sottoscrizione Stato Stampa Documenti Visualizzazione, Clonazione e/o modifica pratica esistente Visualizzazione elenco pratiche Clonazione pratica Pratica congelata Pratica bloccata Gestione documentale Supporto tecnico Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 4

5 1 Accesso al sito Per accedere all applicativo eway.caf collegarsi al sito cliccare sul collegamento Servizi CAF UCI. (Figura 1.1) e Figura 1.1 Homepage eway Si aprirà la seguente finestra (Figura 1.2) dalla quale, cliccando sul logo, sarà possibile accedere all applicativo. In alternativa collegarsi al sito (Figura 1.b). Figura 1.2 Home Servizi CAF UCI Comparirà la seguente pagina (Figura 1.3) che consentirà di accedere al software. Requisito grafico fondamentale è la risoluzione minima dello schermo che deve essere 1024x768 (ottimale 1366x960). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 5

6 Figura 1.3 Box di Login Inserire Nome utente e Password negli appositi campi. Fare clic sul pulsante Accedi. Sei i dati inseriti sono errati è possibile inserire nuovamente username e password e riprovare ad accedere. Se l errore persiste è probabile che il codice utente o la password siano errati. Se l utente ha dimenticato le credenziali per l accesso è necessario contattare l Help Desk Tecnico cliccando sul Tecnico. Se i dati inseriti sono corretti, una volta effettuato l accesso comparirà la seguente schermata (Figura 1.4) dalla quale l operatore autorizzato potrà accedere alle applicazioni disponibili nel sistema eway.caf. Figura 1.4 Homepage applicazione eway.caf Per accedere ai servizi cliccare sulla sezione Modello ISEE. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 6

7 Una volta entrati nel sistema sarà possibile visualizzare ed eventualmente modificare le pratiche già inserite, oppure creare una nuova pratica. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 7

8 2 Inserimento nuova pratica Una volta effettuato l accesso sarà possibile inserire una nuova pratica cliccando su Pratica (Figura 2.1). 1 Nuova Figura 2.1 Inserimento nuova pratica 2.1 Prestazioni Sociali Cliccando sul pulsante Nuova Pratica si aprirà la vista Prestazioni Sociali (Figura 2.2): Figura 2.2 Vista Prestazioni sociali Per scegliere la tipologia di prestazione sociali da attivare cliccare sulle voci di interesse. Una volta selezionate le prestazioni sociali di interesse si attiveranno i pulsanti Avanti per passare alla vista successiva. 1 relativi ad esse. Cliccare su Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 8

9 2.2 Nucleo Familiare La vista Nucleo Familiare (Allegati) permette di visualizzare ed inserire i dati relativi ai componenti del nucleo familiare. Per inserire il nucleo familiare, se questo è già presente in archivio basta cliccare sul pulsante Carica Nucleo Familiare (Figura 2.3). Figura 2.3 Carica Nucleo Familiare Si aprirà una nuova finestra (Figura 2.4) nella quale, andando a specificare il codice fiscale del dichiarante, verranno automaticamente caricate tutte le informazioni relative ai componenti del suo nucleo familiare memorizzate in archivio. Figura 2.4 Caricamento nucleo familiare È possibile compilare manualmente il campo inserendo il codice fiscale del dichiarante oppure selezionare i valori già caricati cliccando sul pulsante ed inserendo uno dei campi caratterizzanti il contribuente stesso (es. cognome, nome). Una volta inserito il nucleo familiare come appena descritto sarà necessario controllare ogni allegato, verificare che siano state completate tutte le viste e che non ci siano state variazioni nei contenuti di ogni singolo allegato. Per inserire un nuovo nucleo familiare bisogna inserire ogni componente, a partire dal dichiarante, cliccando sul pulsante Aggiungi Componente Familiare (Figura 2.5). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 9

10 Figura 2.5 Vista Nucleo Familiare Si andranno dunque ad attivare tutte le viste che permetteranno di inserire i dati relativi ai singoli componenti del nucleo familiare. Il primo soggetto da inserire nel nucleo familiare è il dichiarante. Una volta inserito il dichiarante sarà possibile inserire gli altri componenti del nucleo familiare di riferimento. Una volta inseriti i componenti nella vista Nucleo Familiare (Allegati) verrà visualizzato l elenco dei soggetti appartenenti al nucleo Anagrafica Nella vista Anagrafica (Figura 2.6) è necessario inserire i dati anagrafici dei soggetti appartenenti al nucleo familiare di riferimento. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 10

11 Figura 2.6 Vista Anagrafica Componente Nucleo Familiare Nei campi in cui è presente l immagine è possibile selezionare i valori già caricati in archivio. Il primo dato da inserire è il codice fiscale del dichiarante. Se il componente è già stato caricato in archivio, inserendo il solo codice fiscale e cliccando sul tasto tab verranno automaticamente caricati gli altri dati relativi al soggetto stesso. Nel caso di nuovo componente è possibile inserire tutti i dati del soggetto che verranno salvati in archivio una volta effettuata la trasmissione della pratica a cui si riferisce. Cliccando sull immagine è possibile calcolare il codice fiscale del contribuente. Si aprirà la seguente finestra (Figura 2.7), inserendo i dati anagrafici del contribuente verrà calcolato il codice fiscale dello stesso, cliccando su Accetta i campi qui inseriti verranno automaticamente riportati nella vista Anagrafica (Figura 2.6). Figura 2.7 Calcolo Codice fiscale Se il soggetto inserito è portatore di handicap o invalido >66%, oppure è soggetto dichiarante ai fini ISEEU, vanno selezionati i campi di riferimento. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 11

12 Es. Per inserire il comune di Nascita (o di Residenza) basta selezionare dal menù a 1 tendina la provincia di interesse (Figura 2.8). Una volta selezionata la provincia comparirà l elenco di Comuni appartenenti alla provincia di riferimento. In alternativa si può inserire direttamente il nome del comune nel campo effettua una ricerca. Figura 2.8 Ricerca e selezione dati in archivio Una volta compilati tutti i campi richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva Tipo La vista Tipo (Figura 2.9) permette di selezionare il ruolo della partecipazione del soggetto nella dichiarazione. Se il componente che stiamo inserendo è il dichiarante (il primo componente da inserire), tutte le altre voci saranno disabilitate. Per gli altri componenti che si aggiungeranno al nucleo familiare saranno attive tutte le voci a meno di dichiarante. Figura 2.9 Vista Tipo Componente Nucleo Familiare Una volta selezionata la voce di interesse cliccare su Avanti. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 12

13 2.2.3 Attività Nella vista Attività (Figura 2.10) va selezionato il tipo di lavoro attualmente svolto dal componente. Figura 2.10 Vista Attività Componente Nucleo Familiare. Per indicare il tipo di lavoro attualmente svolto selezionare la voce di interesse. Cliccare su Avanti per passare alla vista successiva Redditi La vista Redditi (Figura 2.11) permette di inserire i dati relativi alla situazione reddituale del componente del nucleo familiare inserito. Figura 2.11 Vista Redditi Componente Nucleo Familiare Inseriti i dati richiesti cliccare su Avanti per passare alla vista successiva Patrimonio Mobiliare Nella vista Patrimonio Mobiliare (Figura 2.l) specificare i dati sul patrimonio mobiliare. È necessario aggiungere il gestore del patrimonio immobiliare cliccando sul pulsante Aggiungi Gestore Patrimonio Mobiliare. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 13

14 Figura 2.l Vista Patrimonio mobiliare Componente Nucleo Familiare Si aprirà una nuova vista che permette di selezionare un gestore già caricato in archivio, o di inserirne dei nuovi. Inseriti tali dati Cliccare sul pulsante Salva e chiudi per tornare alla schermata principale in cui verranno visualizzati tutti gli intermediari o gestori inseriti. Cliccare su Avanti per passare alla vista successiva Patrimonio immobiliare Nella vista Patrimonio Immobiliare (Figura 2.12) è possibile inserire i dati relativi alla situazione patrimoniale immobiliare. Figura 2.12 Vista Patrimonio immobiliare Componente Nucleo Familiare Per aggiungere un nuovo patrimonio immobiliare basta cliccare sul pulsante Aggiungi Patrimonio Immobiliare, si aprirà una finestra (Figura 2.13) che permette di inserire il tipo di patrimonio immobiliare, il Comune di riferimento, la quota (%) posseduta dal soggetto, il residuo della Quota Capitale del Mutuo, il valore del patrimonio ai fini ICI. Nel caso di fabbricati andrà selezionato il campo Casa di abitazione se tale fabbricato è la casa di abitazione del soggetto. Figura 2.13 Vista Aggiungi Patrimonio Immobiliare È possibile calcolare il valore ICI cliccando sull icona della calcolatrice della voce Valore Immobiliare ai Fini ICI. Comparirà la seguente finestra (Figura 2.14): Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 14

15 Figura 2.14 Calcolatrice Valore ICI- Rendita Catastale Inserire la voce Rendita catastale, selezionare la categoria di appartenenza e cliccare su accetta. Se si possiede il valore della rendita già rivalutata, selezionare il campo rendita rivalutata. La calcolatrice verrà dunque visualizzata con i seguenti campi da compilare (Figura 2.15). Figura 2.15 Calcolatrice Valore ICI- Rendita Rivalutata Se si vuole caricare un patrimonio immobiliare già inserito in altri allegati della stessa pratica cliccare sul pulsante Copia Patrimoni (Figura 2.16): si aprirà un menù a tendina da cui è possibile selezionare il componente di cui si vuole condividere il patrimonio. Sarà compito dell operatore verificare quali sono i patrimoni da condividere, quali quelli da eliminare e le eventuali percentuali possedute degli immobili. Figura 2.16 Vista Copia Patrimonio immobiliare Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 15

16 Compilati tutti i campi di interesse cliccare sul pulsante Salva e chiudi per tornare alla schermata principale, in cui verranno visualizzati tutti gli immobili inseriti Dati Aggiuntivi (ISEEU) Se tra le prestazioni richieste è stata selezionata anche la voce Prestazioni del diritto allo studio universitario oppure Agevolazioni per tasse universitarie, per tutti i componenti del nucleo familiare verrà attivata la vista Dati Aggiuntivi (ISEEU) (Figura 2.17) in cui va selezionato il ruolo del soggetto nella dichiarazione. Se il soggetto è dichiarante ai fini ISEEU (in tal caso va selezionato il campo Soggetto Dichiarante ai fini ISEEU nella vista Anagrafica ) allora sarà attivo il solo campo Studente del Ruolo nella Dichiarazione. Se il soggetto non è dichiarante ai fini ISEEU saranno attivi tutti gli altri campi. Figura 2.17 Vista Dati Aggiuntivi (ISEEU) Nel caso si volesse generare una dichiarazione ISEE per le prestazioni Prestazioni del diritto allo studio universitario oppure Agevolazioni per tasse universitarie senza generare l ISEEU, inserire le prestazioni di interesse nei campi Altro Dati soggetto ISEEU Se il soggetto del nucleo familiare è anche dichiarante ai fini ISEEU (in tal caso va selezionato il campo Soggetto Dichiarante ai fini ISEEU nella vista Anagrafica ), viene attivata anche la vista Dati Soggetto (ISEEU) (Figura 2.18). In tale vista vanno inseriti tutti i parametri necessari per il calcolo degli indicatori ISEEU relativi allo studente dichiarante. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 16

17 Figura 2.18 Vista Dati Soggetto (ISEEU) Componente Nucleo Familiare dichiarante ai fini ISEEU Cliccare su avanti per passare alla vista successiva. Nel caso si volesse generare una dichiarazione ISEE per le prestazioni Prestazioni del diritto allo studio universitario oppure Agevolazioni per tasse universitarie senza generare l ISEEU, inserire le prestazioni di interesse nei campi Altro Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 2.19) saranno selezionati tutti i quadri che sono stati compilati all interno dell allegato. Saranno inoltre inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Figura 2.19 Vista Sottoscrizione Componente Nucleo Familiare Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti Stato Se i dati sono stati inseriti correttamente vista Stato (Figura 2.20) sarà selezionato il campo Stato dell allegato. Figura 2.20 Stato allegato Componente Nucleo Familiare Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 17

18 Stampa Allegato Se nello stato compare Allegato Completato viene generato il report dell allegato. La visualizzazione e la stampa degli allegati sono disponibili dalla sezione Stampe della pratica ISEE. Uscire con Salva e Chiudi (Figura 2.21) e, una volta completata la compilazione della pratica, fare clic su Stampe ed effettuare tutti i passaggi necessari per la visualizzazione dei reports (vedi Stampa Documenti capitolo 10) Figura 2.21 Salva e chiudi 2.3 Quadro A-B Inserito il nucleo familiare di riferimento cliccare su Avanti per passare alla vista Quadro A-B (Figura 2.22). Se nel nucleo familiare sono presenti soggetti con handicap permanente grave o invalidità >66%, selezionando il campo di riferimento (nella vista anagrafica del componente) si aggiornerà automaticamente il campo numero componenti familiari con handicap che corrisponde al numero di flag presenti nelle viste Anagrafica degli allegati del nucleo familiare. Inserire l Ente certificatore. Selezionare le altre situazioni se si verificano. Figura 2.22 Vista Quadro A-B Selezionati i campi di interesse, cliccare su Avanti per passare alla vista successiva. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 18

19 2.4 Quadro C-D Nella vista Quadro C-D (Figura 2.23) saranno automaticamente compilati l indirizzo ed il comune dell abitazione, già inseriti nell anagrafica del dichiarante del nucleo familiare di riferimento. Se nel patrimonio immobiliare è stato inserito il flag Casa di abitazione, sarà automaticamente selezionata, in questa vista, il campo abitazione di proprietà. Se nel patrimonio immobiliare non è stato inserito un immobile di abitazione, sarà selezionato il campo abitazione in locazione e verranno attivati gli altri campi che andranno compilati nel caso in cui il canone annuale di affitto è diverso da 0,00. In tal caso andranno inseriti l intestazione del contratto di locazione, gli estremi della registrazione del contratto stesso ed il canone annuale di affitto. Figura 2.23 Vista Quadro C-D Se si possiede un immobile di proprietà acquistato nell anno successivo a quello preso a riferimento è comunque possibile selezionare il campo abitazione di proprietà. Inseriti tutti i dati richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva. 2.5 Sottoscrizione Nella vista Sottoscrizione (Figura 2.24) saranno selezionati tutti i quadri che sono stati compilati. Saranno inseriti luogo e la data di sottoscrizione. Se si verifica uno dei casi verranno attivati gli altri campi da compilare. 1, selezionando il caso di interesse, Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 19

20 Figura 2.24 Vista Sottoscrizione Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti per passare alla vista successiva. 2.6 Attestazione Nella vista Attestazione (Figura 2.25) verranno automaticamente inseriti i campi che attestano il DSU da parte dell ente preposto. Figura 2.25 Vista Attestazione Verificata la correttezza dei dati cliccare su Avanti per passare alla vista successiva. 2.7 Stato Pratica Nella vista Stato Pratica (Figura 2.26) sarà possibile monitorare lo stato della pratica. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 20

21 Sarà selezionato il campo Stato della Pratica e si visualizzerà il messaggio Pratica completata una volta inseriti correttamente tutti i dati relativi alla pratica. Figura 2.26 Vista Stato Pratica Se la pratica non è completa comparirà in rosso il messaggio pratica non completa, si dovranno dunque inserire i dati mancanti. Se la pratica è completa comparirà lo stato pratica completata e si potrà procedere alla visualizzazione dell ISEE. In questa vista è inoltre possibile monitorare lo stato della pratica anche negli step successivi. Se compare il flag nel campo Pratica bloccata la pratica non può più essere modificata dall operatore in quanto è stata bloccata dall amministrazione per essere inviata all INPS. A seconda dei campi selezionati si può capire se la pratica ha superato il controllo inps, se è stato generato il telematico inps XML se è stato trasmesso e se è stata ricevuta e caricata la risposta. 2.8 Controllo INPS Prima di stampare la pratica va effettuato il controllo di validazione INPS. Per effettuare tale controllo cliccare sul pulsante Controllo INPS (Figura 2.27). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 21

22 Figura 2.27 Controllo INPS Comparirà la seguente finestra: Figura 2.28 Controllo INPS Se il controllo ha dato esito positivo uscirà il seguente messaggio(figura 2.29). Figura 2.29 Messaggio Controllo INPS Superato Sarà dunque possibile procedere con la stampa della pratica ed effettuare l inserimento nel gruppo di trasmissione per l invio telematico. Nella vista di visualizzazione dello stato della pratica saranno dunque selezionati i campi Diagnostico ISEE XML, INPS Controllo. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 22

23 Figura 2.30 Vista Stato pratica Se il controllo non è andato a buon fine comparirà il seguente messaggio (Figura 2.31): Figura 2.31 Messaggio Errore controllo INPS Si attiverà dunque un il pulsante Visualizza Diagnostica (Figura 2.32). Cliccare su Visualizza diagnostica per visualizzare suggerimenti e correggere i campi segnalati. Figura 2.32 Visualizza Diagnostica Quindi riprova ad eseguire il controllo INPS ripetendo la procedura fino ad esito positivo. La pratica verrà trasmessa all INPS solo dopo aver effettuato la prima volta la stampa della pratica. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 23

24 3 ISEE Una volta salvati i dati inseriti ed acquisito lo stato pratica completa, viene attivato il pulsante ISEE (Figura 3.1). Prima di procedere alla stampa ed al controllo INPS è necessario visualizzare gli indicatori ISEE calcolati. Si tratta di finestre di sola visualizzazione che riportano i calcoli effettuati in base ai dati inseriti negli allegati del nucleo familiare, per cui non è possibile modificare alcuna voce che verrà visualizzata. Nel caso in cui si riscontrassero degli errori di calcolo è consigliabile andare a verificare i valori inseriti negli allegati del nucleo familiare. Se i dati sono stati inseriti correttamente contattare lo staff di supporto tecnico. 1 Figura 3.1 Visualizzazione ISEE 3.1 Situazione Reddituale Nella vista Situazione Reddituale (Figura 3.2) è possibile visualizzare gli indici riguardanti la situazione reddituale del Nucleo familiare inserito: Reddito Complessivo Nucleo Familiare; Reddito Figurativo Patrimonio Immobiliare; Detrazione Canone Locazione Residenza; ISR. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 24

25 Figura 3.2 Vista Situazione Reddituale 3.2 Situazione Patrimoniale Nella vista Situazione Patrimoniale (Figura 3.3) è possibile visualizzare gli indici riguardanti la situazione reddituale del Nucleo familiare inserito: Consistenza Patrimoni Mobiliari; Franchigia Patrimoni Mobiliari; Consistenza Patrimonio Immobiliare Mutui Contratti; Abitazione Patrimonio Immobiliare; Mutuo Residuo Casa Abitazione; ISP; Coefficiente di Valutazione; Totale Patrimonio Considerato; ISPE. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 25

26 Figura 3.3 Vista Situazione Patrimoniale 3.3 Situazione Economica Nella vista Situazione Economica (Figura 3.4) è possibile visualizzare gli indici riguardanti la situazione economica del Nucleo familiare inserito. Reddito ai Fini ISEE; Totale patrimonio Nucleo; ISE. Figura 3.4 Vista Situazione Economica Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 26

27 3.4 Situazione Economica Equivalente Nella vista Situazione Economica Equivalente (Figura 3.5) è possibile visualizzare gli indici riguardanti la situazione economica equivalente del Nucleo familiare inserito: Parametro Nucleo Familiare; Parametro Assenza Genitori Presenza Minori; Parametro Componenti Handicap; Parametro Figli Minori Genitori Lavoratori Autonomi; Totale Parametri scala equivalenza; ISEE. Figura 3.5 Vista Situazione Economica Equivalente 3.5 Stato Nella vista Stato (Figura 3.6) è possibile visualizzare lo stato del Report ISEE. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 27

28 Figura 3.6 Vista Stato Report ISEE Se compare lo stato Report ISEE ABILITATO, viene generato il report dell ISEE. La visualizzazione e la stampa degli allegati sono disponibili dalla sezione Stampe della pratica. Uscire con Salva e Chiudi, fare clic su Stampa ed effettuare tutti i passaggi necessari per la visualizzazione dei reports (vedi Stampa Documenti capitolo 10). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 28

29 4 ISEEU Nel caso in cui tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata anche la voce Prestazioni del diritto allo studio universitario oppure Agevolazioni per tasse universitarie, verrà attivato il pulsante ISEEU (Figura 4.1). Nel caso si volesse generare una dichiarazione ISEE per le prestazioni Prestazioni del diritto allo studio universitario oppure Agevolazioni per tasse universitarie senza generare l ISEEU, inserire le prestazioni nei campi Altro. 1 Figura 4.1 Vista Prestazioni sociali. Cliccando sul pulsante ISEEU (Figura 4.1) dopo aver inserito tutti i dati di interesse, e successivamente sul pulsante Visualizza (Figura 4.2) è possibile visualizzare i dichiaranti ai fini ISEEU. Figura 4.2 Visualizzazione ISEEU Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 29

30 Nella nuova finestra (Figura 4.3) comparirà, dunque, l elenco dei dichiaranti ISEEU appartenenti al nucleo familiare di riferimento. È possibile visualizzare gli indicatori relativi al dichiarante di interesse cliccando sul codice fiscale dello stesso. Figura 4.3 Vista Voci caricate dichiaranti ISEEU 4.1 Indicatori ISEEU Nella vista Indicatori ISEEU (Figura 4.4) è possibile visualizzare gli indici riguardanti la situazione reddituale del Nucleo familiare a cui fa riferimento il dichiarante ai fini ISEEU: Reddito Complessivo Nucleo Familiare; Consistenza patrimonio Mobiliare; Consistenza Patrimonio Immobiliare; Parametro Scala Equivalenza; ISEU; ISEEU. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 30

31 Figura 4.4 Vista Indicatori ISEEU 4.2 Dettagli Redditi Nella vista Dettaglio redditi (Figura 4.5) è possibile visualizzare il dettagli dei redditi prodotti dal nucleo familiare a cui afferisce il dichiarante ISEEU, tra cui il reddito prodotto da fratelli e sorelle del dichiarante necessari per il calcolo dell ISRU: Redditi complessivamente prodotti; Redditi prodotti da fratelli e sorelle del dichiarante (50%); Patrimonio mobiliare del nucleo familiare; Patrimonio mobiliare prodotto da fratelli e sorelle (50%); Patrimonio immobiliare del nucleo familiare; Patrimonio immobiliare prodotti da fratelli e sorelle (50%). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 31

32 Figura 4.5 Vista Dettaglio Redditi 4.3 Situazione Reddituale Università Nella vista Situazione reddituale Università (Figura 4.6) è possibile visualizzare l indice ISRU riguardante la situazione Reddituale università, tenendo conto della diversa incidenza (50%) dei redditi posseduti dai fratelli e dalle sorelle del dichiarante: Somma sei redditi della dichiarazione; Rendimento del patrimonio mobiliare; Detrazione per il canone di locazione; ISRU. Figura 4.6 Vista Situazione Reddituale Università Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 32

33 4.4 Situazione Patrimoniale Università La vista Situazione Reddituale Università (Figura 4.7) permette di visualizzare i dati della situazione patrimoniale del nucleo familiare di riferimento tenendo conto della diversa incidenza (50%) dei patrimoni posseduti dai fratelli e dalle sorelle del dichiarante: Patrimonio mobiliare; Franchigia patrimonio mobiliare; Patrimonio Immobiliare Franchigia patrimonio immobiliare; ISPU; ISPEU. Figura 4.7 Vista Situazione Patrimoniale Università 4.5 Indicatori ISEE Nella vista Indicatori ISEE (Figura 4.8) è possibile visualizzare gli indicatori ISEE relativi al nucleo familiare a cui afferisce il dichiarante ISEEU.: ISR; ISP; ISE; ISEE. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 33

34 Figura 4.8 Vista Indicatori ISEE ISEEU Indicatori 4.6 Stato Nella vista Stato (Figura 4.9) è possibile visualizzare lo stato del Report ISEEU. Figura 4.9 Vista Stato ISEEU Indicatori Se compare lo stato Report ISEEU ABILITATO, viene generato il report dell ISEEU. La visualizzazione e la stampa dei report sono disponibili dalla sezione Stampe della pratica. Uscire con Salva e Chiudi, fare clic su Stampa ed effettuare tutti i passaggi necessari per la visualizzazione dei reports (vedi Stampa Documenti capitolo 10). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 34

35 5 Assegni familiari Se tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata la voce Assegno per il nucleo familiare con tre figli minori (Figura 5.1) verrà attivato il pulsante Assegni familiari. Figura 5.1 Vista Prestazioni sociali Cliccando sul pulsante Assegni Familiari si aprirà la seguente finestra (Figura 5.2) dalla quale, cliccando sul pulsante Visualizza si potrà accedere all elenco dei componenti del nucleo familiare che potrebbero richiedere l assegno (Figura 5.3). Figura 5.2 Visualizzazione Assegni familiari Si può entrare nel dettaglio del componente del nucleo familiare cliccando sul cognome dello stesso. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 35

36 Figura 5.3 Vista Voci caricate Assegni Familiari Se il componente selezionato non può richiedere la prestazione comparirà un messaggio di errore (Figura 5.4) contenente la motivazione per cui non si ha diritto ad usufruire dell assegno. Sarà dunque possibile visualizzare i dati caricati, ma non sarà possibile effettuare modifiche. Figura 5.4 Messaggio di errore Una volta selezionato il componente familiare che richiede l assegno, gli altri verranno disattivati. 5.1 Dati Anagrafici Nella vista Dati Anagrafici (Figura 5.5) compariranno tutti i dati relativi al soggetto richiedente già caricati precedentemente. Si dovranno inserire i dati mancanti del soggetto e cliccare su avanti. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 36

37 Figura 5.5 Vista Dati Anagrafici Assegno Familiare 5.2 Dichiarazione Nella vista Dichiarazione (Figura 5.6) inserire Anno della Richiesta, verificare le date relative ai requisiti della composizione del Nucleo Familiare e cliccare su Avanti. Figura 5.6 Vista Dichiarazione Assegno Familiare 5.3 Estremi pagamento Nella vista Estremi di pagamento (Figura 5.7) andrà selezionato il tipo di pagamento. Si ricorda che per gli assegni familiari e di maternità, a seguito del D.L. 201/2011 che impone alle pubbliche amministrazioni il divieto di effettuare pagamenti in contanti superiori ai 1000 euro, sono stati Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 37

38 inseriti i relativi controlli. Pertanto, per importi superiori a 1000, è necessario richiedere il pagamento tramite Bonifico Bancario o Libretto Postale. Nel caso di modalità di pagamento Bonifico Bancario o Libretto Postale, selezionabili dal menù a tendina sarà necessario inserire il codice IBAN sul quale effettuare il pagamento dell assegno. Figura 5.7 Vista Estremi di pagamento Assegno Familiare Inseriti i dati richiesti, cliccare su Avanti per passare alla vista successiva. 5.4 Indicatori Nella vista Indicatori (Figura 5.8) è possibile visualizzare gli indicatori necessari alla verifica dei requisiti per l assegnazione dell assegno familiare. Figura 5.8 Vista Indicatori Assegno Familiare Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 38

39 5.5 Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 5.9) saranno inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti. Figura 5.9 Vista Sottoscrizione Assegno Familiare 5.6 Stato Nella vista Stato (Figura 5.10) è possibile visualizzare lo stato del Report Assegno Familiare. Se compare lo stato Report ASSEGNO ABILITATO, è possibile stampare il report. Figura 5.10 Vista Stato comuni non convenzionati Se la richiesta dell assegno familiare è effettuata in un comune convenzionato, la vista Stato comparirà nel seguente modo(figura 5.11): Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 39

40 Figura 5.11 Vista Stato Comuni Convenzionati Compilati i campi richiesti nella vista Convenzioni CAF Comune, sarà necessario effettuare il controllo INPS cliccando sul pulsante corrispondente. Una volta effettuato il controllo INPS, se il controllo è andato a buon fine, la pratica verrà congelata (Figura 6.13) in quanto verrà inserita in un gruppo di trasmissione per l invio all INPS. Fintanto che l amministratore non provvederà a bloccare definitivamente la pratica e ad inviala all INPS, sarà possibile scongelare la pratica per apportare ulteriori correzioni cliccando sul pulsante sblocco pratica. La pratica sarà così eliminata dal gruppo di trasmissione. Dopo aver effettuato lo sblocco, occorrerà rieseguire nuovamente il controllo INPS e procedere alla stampa. Il sistema provvederà così a reinserire la pratica in un nuovo gruppo di trasmissione. Figura 5.12 Messaggio Pratica Congelata Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 40

41 6 Assegni maternità Se tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata la voce Assegno di maternità (Figura 6.1) verrà attivato il rispettivo pulsante. Figura 6.1 Vista Prestazioni sociali Cliccando sul pulsante Assegni Maternità si aprirà la seguente finestra (Figura 6.2) dalla quale, cliccando sul pulsante Visualizza si potrà visualizzare l elenco dei componenti del nucleo familiare che potrebbero richiedere l assegno di maternità (Figura 6.3). Figura 6.2 Visualizzazione Assegni Maternità Si può entrare nel dettaglio del componente del nucleo familiare cliccando sul cognome dello stesso. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 41

42 Figura 6.3 Vista Voci caricare Assegno di Maternità Una volta selezionato il componente familiare che richiede l assegno, gli altri verranno disattivati. 6.1 Dati anagrafici Nella vista dati anagrafici (Figura 6.4) compariranno tutti i dati relativi al soggetto richiedente già inseriti precedentemente. Inserire i dati mancanti del soggetto e cliccare su avanti. Figura 6.4 Vista Dati Anagrafici - Assegno Maternità 6.2 Dichiarazione Nella vista Dichiarazione (Figura 6.5) andranno inseriti i dati relativi al figlio per il quale si fa la richiesta dell assegno: la data di nascita ed il nome e cognome del figlio. Nel caso il figlio fosse più di uno, modificare il campo Numero dei figli inclusi nella richiesta. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 42

43 Figura 6.5 Vista Dichiarazione Assegno di maternità Selezionare i campi di interesse. Se la madre possiede la carta di soggiorno selezionando il campo di riferimento verranno attivati gli altri campi in cui andranno specificati la questura che ha rilasciato il documento e la data di rilascio della stessa. Compilati i campi di interesse cliccare su Avanti. Se non si ha diritto all assegno in quanto il figlio ha più di 6 mesi comparirà in seguente messaggio di errore(figura 6.6): Figura 6.6 Messaggio di errore 6.3 Beneficiario In caso di richiedente diverso da beneficiario (ES. richiesta è liquidata ad altra persona, ad esempio tutori di minorenni impossibilitati a presentare la domanda) sarà necessario compilare la vista Beneficiario (Figura 6.7) inserendo tutti i dati ad esso relativi. Se il richiedente coincide con il beneficiario cliccare avanti senza inserire alcun dato e passare alla vista successiva. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 43

44 Figura 6.7 Vista Beneficiario Assegno di maternità 6.4 Indicatori Nella vista Indicatori (Figura 6.8) è possibile visualizzare gli indicatori necessari alla verifica dei requisiti per l assegnazione dell assegno di maternità. Figura 6.8 Vista Indicatori Assegno Maternità 6.5 Estremi di Pagamento Nella vista Estremi di pagamento (Figura 6.9) andrà selezionato il tipo di pagamento. Si ricorda che per gli assegni familiari e di maternità, a seguito del D.L. 201/2011 che impone alle pubbliche amministrazioni il divieto di effettuare pagamenti in contanti superiori ai 1000 euro, sono stati Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 44

45 inseriti i relativi controlli. Pertanto, per importi superiori a 1000, è necessario richiedere il pagamento tramite Bonifico Bancario o Libretto Postale. Nel caso di modalità di pagamento Bonifico Bancario o Libretto Postale, selezionabili dal menù a tendina sarà necessario inserire il codice IBAN sul quale effettuare il pagamento dell assegno. Inseriti i dati richiesti cliccare su Avanti. Figura 6.9 Vista Estremi di pagamento 6.6 Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 6.10) saranno inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Figura 6.10 Vista Sottoscrizione Assegno Maternità Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 45

46 6.7 Stato Nella vista Stato (Figura 6.11) è possibile visualizzare lo stato del Report Assegno di Maternità. Figura 6.11 Vista Stato Assegno Maternità Se la richiesta dell assegno di maternità è effettuata in un comune convenzionato, la vista Stato comparirà nel seguente modo(figura 6.12): Figura 6.12 Vista Stato comuni convenzionati. Compilati i campi richiesti nella vista Convenzioni CAF Comune, sarà necessario effettuare il controllo INPS cliccando sul pulsante corrispondente. Una volta effettuato il controllo INPS, la pratica verrà congelata (Figura 6.13) in quanto verrà inserita in un gruppo di trasmissione per l invio all INPS. Fintanto che l amministratore non provvederà a bloccare definitivamente la pratica e ad inviala all INPS, sarà possibile scongelare la pratica per apportare ulteriori Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 46

47 correzioni cliccando sul pulsante sblocco pratica. La pratica sarà così eliminata dal gruppo di trasmissione. Dopo aver effettuato lo sblocco, occorrerà rieseguire nuovamente il controllo INPS e procedere alla stampa. Il sistema provvederà così a reinserire la pratica in un nuovo gruppo di trasmissione. Figura 6.13 Messaggio Pratica congelata Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 47

48 7 Bonus Telecom Se tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata la voce Agevolazione per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas) (Figura 7.1) verrà attivato il pulsante Telefono. Figura 7.1 Vista Prestazioni sociali Cliccando sul pulsante Telefono si aprirà la vista che permette di inserire i dati necessari alla compilazione della domanda. 7.1 Tipo domanda Nella vista Tipo domanda (Figura 7.2) selezionare il tipo di disagio. A seconda del tipo di disagio selezionato si attiveranno le viste da compilare: Se il tipo di disagio è esenzione sarà disattivo il campo tipo richiesta. Se il tipo di disagio è riduzione, selezionare il tipo richiesta. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 48

49 Cliccare su Avanti per passare alla vista successiva. Figura 7.2 Vista Tipo domanda Bonus Telecom 7.2 Dati richiedente Nella vista Dati Dichiarante (Figura 7.3) è possibile modificare i dati caricati (nel caso il richiedente del bonus Telecom fosse diverso dal dichiarante ISEE). È necessario fornire almeno un recapito del richiedente. Figura 7.3 Vista Dati richiedente - Bonus Telecom Inseriti tutti i dati richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 49

50 7.3 Dati utenza Nella vista Dati utenza (Figura 7.4) inserire i dati specifici dell utenza per la quale si richiede il beneficio. Inserire numero utenza e tipologia d utenza. Figura 7.4 Vista Dati Utenza - Bonus Telecom Inseriti tutti i dati richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva. 7.4 Requisiti La vista Requisiti (Figura 7.5) si attiva solo per il tipo di domanda riduzione. Compilare tutti i campi richiesti e cliccare su avanti per passare alla vista successiva. Figura 7.5 Vista Requisiti - Bonus Telecom Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 50

51 7.5 Disagiato La vista Disagiato (Figura 7.6) si attiva solo in caso di tipo di domanda esenzione. Compilare tutti i campi richiesti e cliccare su avanti per passare alla vista successiva. Figura 7.6 Vista Disagiato - Bonus Telecom 7.6 Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 7.7) saranno inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti. Figura 7.7 Vista Sottoscrizione - Bonus Telecom 7.7 Stato Nella vista Stato (Figura 7.8) è possibile visualizzare lo stato del report BONUS TELECOM. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 51

52 Figura 7.8 Vista Stato - Bonus Telecom 7.8 Stampa Se tutti i campi sono stati inseriti correttamente, acquisito lo stato Report BONUS TELECOM ABILITATO, è possibile generare il report cliccando sul pulsante Stampa generato cliccare su download Report 2. 1 (Figura 7.9). Per aprire e stampare il report Figura 7.9 Stampa report Bonus Telecom Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 52

53 8 Bonus gas Se tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata la voce Agevolazione per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas) (Figura 8.1) verrà attivato il pulsante Bonus Gas. Figura 8.1 Vista Prestazioni sociali Cliccando sul pulsante Bonus Gas si aprirà la vista che permette di inserire i dati necessari alla compilazione della domanda. 8.1 Tipo domanda Nella vista Tipo domanda (Figura 8.2) selezionare il tipo Modulo ed il tipo di richiesta. A seconda del modulo utilizzato e del tipo di richiesta si andrà a compilare automaticamente il campo Protocollo pratica e si attiveranno le viste da compilare. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 53

54 Figura 8.2 Vista Tipo domanda - ISEE Bonus Gas Inseriti i dati richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva. 8.2 Dati dichiarante Nella vista Dati dichiarante (Figura 8.3), inserire gli estremi del documento del dichiarante ed almeno un recapito dello stesso. Inserire la numerosità della famiglia e selezionare il campo di riferimento se il numero di figli a carico è maggiore di 3. Figura 8.3 Vista Dati dichiarante - ISEE Bonus Gas Inseriti i dati richiesti cliccare su avanti per passare alla vista successiva. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 54

55 8.3 POD/PDR/Fornitura Nella vista POD/POR/Fornitura saranno inseriti automaticamente i dati dell ubicazione Fornitura che resteranno comunque modificabili. A seconda del tipo di domanda selezionata si attiveranno i campi da compilare. In particolare nel caso di modulo A, oltre ad inserire il POD ed il PDR individuale andrà selezionato il Tipo di Riscaldamento ed il Tipo Fornitura Acqua (Figura 8.4). Figura 8.4 Vista POD/PDR/Fornitura Modulo A Nel caso di modulo B, oltre ad inserire il POD ed il PDR individuale andranno inseriti i dati relativi al PRD Condominio ed il tipo di fornitura individuale e centralizzata (Figura 8.5). Figura 8.5 Vista POD/PDR/Fornitura Modulo B Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 55

56 Nel caso di modulo C andranno inseriti i dati relativi al PDR Condominio, ed andranno selezionati il tipo di riscaldamento ed il tipo di foritura acqua (Figura 8.6). Figura 8.6 Vista POD/PDR/Fornitura Modulo c 8.4 Delegato La vista Delegato (Figura 8.7) dovrà essere compilata solo se si vuole presentare la domanda mediante incaricato. In caso contrario cliccare su Avanti senza compilare i campi. Figura 8.7 Vista Delegato - Bonus Gas Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 56

57 8.5 Bonifico La vista Bonifico (Figura 8.8) si attiva solo nel caso di modulo C (Richiesta centralizzato). In questa vista andranno inserite le informazioni sul soggetto delegato ad incassare il bonifico domiciliato. Figura 8.8 Vista Bonifico Bonus Gas 8.6 Figli a carico Se nel nucleo familiare sono presenti figli a carico ai fini IPRPEF compilare la seguente vista (Figura 8.9). Figura 8.9 Vista Figli a Carico (IRPEF) Bonus Gas È necessario compilare questa vista nel caso di famiglia numerosa (numero figlia a carico>3). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 57

58 8.7 Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 8.10) saranno inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Saranno inoltre selezionati, a seconda del tipo di domanda effettuato i documenti da allegare alla richiesta. Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti. Figura 8.10 Vista Sottoscrizione Bonus Gas 8.8 Stato Nella vista Stato (Figura 8.12) è possibile visualizzare lo stato del report del Bonus Gas. Lo stato Report BONUS GAS ABILITATO comparirà nel momento in cui la pratica ISEE ha acquisito un protocollo INPS. Solo una volta acquisito il protocollo INPS sarà possibile preparare l XML SGATE e stampare il report. Figura 8.11 Vista Stato - Bonus Gas Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 58

59 Una volta compilati tutti i campi richiesti nelle viste precedenti e ricevuto il protocollo INPS della pratica ISEE l operatore dovrà generare il file Xml da trasmettere a SGATE, cliccando sul pulsante Prepara XML SGATE. Figura 8.12 Vista Stato Bonus Gas Effettuata tale operazione, comparirà la seguente icona. Cliccare su Download file SGATE.XML. Figura 8.13 Download File XML Si aprirà la seguente finestra, che permetterà si scaricare un file.zip. Figura 8.14 Salvare File XML Cliccare su Salva e sezionare la cartella di destinazione. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 59

60 Tornare nella cartella in cui è stato salvato il file ed aprirlo. Si Aprirà la seguente finestra, cliccare su Estrai in e selezionare la cartella di destinazione. Figura 8.15 Estrai File XML In ogni cartella compariranno 2 file. Il file da trasmettere a SGATE sarà: Figura 8.16 File XML da Inviare Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 60

61 9 Bonus energia Se tra le prestazioni sociali richieste è stata selezionata la voce Agevolazione per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas) (Figura 9.1) verrà attivato il pulsante Bonus Energia. Figura 9.1 Vista Prestazioni sociali Cliccando sul pulsante Bonus Energia si aprirà la vista che permette di inserire i dati necessari alla compilazione della domanda. 9.1 Tipo Domanda Nella vista Tipo domanda (Figura 9.2) selezionare il tipo di disagio ed il tipo di richiesta. A seconda del modulo utilizzato e del tipo di richiesta si andrà a compilare automaticamente il campo Protocollo pratica e si attiveranno le viste da compilare. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 61

62 Figura 9.2 Vista Tipo Domanda Bonus Energia 9.2 Dati dichiarante Nella vista Dati dichiarante (Figura 9.3), inserire gli estremi del documento del dichiarante ed almeno un recapito dello stesso. Inserire la numerosità della famiglia anagrafica e selezionare il campo di riferimento se il numero di figli a carico è maggiore di 3. Figura 9.3 Vista Dati dichiarante - Bonus Energia 9.3 POD/Fornitura Nella vista POD/Fornitura saranno inseriti automaticamente i dati relativi all Ubicazione Fornitura. Andranno compilati i campi relativi a POD e Presa ed inseriti i dati relativi alla fornitura. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 62

63 Figura 9.4 Vista POD/Fornitura Bonus Energia 9.4 Dati Disagiato Nel caso di domanda per disagio fisico verrà attivata la vista Dati disagiato (Figura 9.5). Compilare tutti i campi di interesse e cliccare su Avanti. Figura 9.5 Vista Dati Disagiato Bonus Energia 9.5 Delegato La vista Delegato (Figura 9.6) dovrà essere compilata solo se si vuole presentare la domanda mediante incaricato. In caso contrario cliccare su Avanti senza compilare i campi. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 63

64 Figura 9.6 Vista Delegato Bonus Energia 9.6 Figli a carico (IRPEF) Se nel nucleo familiare sono presenti figli a carico ai fini IPRPEF compilare la seguente vista (Figura 9.7). Figura 9.7 Vista Figli a carico (IRPEF) Bonus Energia È necessario compilare questa vista nel caso di famiglia numerosa (numero figlia a carico>3). 9.7 Sottoscrizione Nella vista sottoscrizione (Figura 9.8) saranno inseriti il luogo e la data di Sottoscrizione. Saranno inoltre selezionati, a seconda del tipo di domanda effettuato, i documenti da allegare alla richiesta. Verificare la correttezza dei dati e cliccare su Avanti. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 64

65 Figura 9.8 Vista Sottoscrizione - Bonus Energia 9.8 Stato Nella vista Stato (Figura 9.9) è possibile visualizzare lo stato del report del Bonus Gas. Lo stato Report BONUS GAS ABILITATO comparirà nel momento in cui la pratica ISEE ha acquisito un protocollo INPS. Solo una volta acquisito il protocollo INPS sarà possibile preparare l XML SGATE e stampare il report. Figura 9.9 Vista Stato - Bonus Energia Una volta compilati tutti i campi richiesti nelle viste precedenti e ricevuto il protocollo INPS della pratica ISEE, l operatore dovrà generare il file Xml da trasmettere a SGATE, cliccando sul pulsante Prepara XML SGATE (Figura 9.10). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 65

66 Figura 9.10 Vista Stato Bonus Energia Effettuata tale operazione, comparirà la seguente icona. Cliccare su Download file SGATE.XML. Figura 9.11 Download file XML Si aprirà la seguente finestra, che permetterà si scaricare un file.zip. Figura 9.12 Salvataggio File XML Cliccare su Salva e sezionare la cartella di destinazione. Tornare nella cartella in cui è stato salvato il file ed aprire il file. Si Aprirà la seguente finestra, cliccare su Estrai in e selezionare la cartella di destinazione. Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 66

67 Figura 9.13 Estrai File XML In ogni cartella compariranno 2 file. Il file da trasmettere a SGATE sarà: Figura 9.14 File XML da inviare Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 67

68 10 Stampa Documenti Cliccando sul pulsante Stampe (Figura 10.1) è possibile visualizzare tutti gli allegati generati dal software. Se si effettua la stampa della pratica per la prima volta, prima che compaia l elenco degli allegati è necessario visualizzare gli indicatori ISEE calcolati ed effettuare il controllo INPS. Solo dopo aver effettuato tali passaggi è possibile accedere alle stampe. Figura 10.1 Stampa documenti Cliccando la prima volta sul pulsante stampe verrà inviato il file XML generato all amministrazione che provvederà ad inviarlo all INPS. Sarà sempre possibile rientrare nella pratica ed effettuare nuovamente una stampa senza che la pratica venga ritrasmessa. Cliccando sul pulsante Stampe si aprirà un menù a tendina in cui compaiono tutti gli allegati generati dal software (Figura 10.2): Figura 10.2 Stampa della pratica È possibile aprire e stampare i singoli allegati cliccando su di essi, oppure stampare l intera pratica cliccando sul pulsante Stampa pratica. Una volta effettuata la prima stampa della pratica, essa verrà congelata (Figura 10.3) in quanto verrà inserita in un gruppo di trasmissione per l invio all INPS. Fintanto che l amministratore non provvederà a bloccare definitivamente la pratica e ad inviala all INPS, sarà possibile scongelare la pratica per apportare ulteriori correzioni cliccando sul pulsante sblocco pratica. La pratica sarà così eliminata dal gruppo di Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 68

69 trasmissione. Dopo aver effettua lo sblocco, occorrerà rieseguire nuovamente il controllo INPS e procedere alla stampa. Il sistema provvederà così a reinserire la pratica in un nuovo gruppo di trasmissione. Figura 10.3 Pratica Congelata Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 69

70 11 Visualizzazione, Clonazione e/o modifica pratica esistente 11.1 Visualizzazione elenco pratiche Per visualizzare una pratica già esistente basta cliccare sul pulsante Visualizza (Figura 11.1). Si aprirà una finestra contenente tutte le pratiche inserite. Figura 11.1 Visualizzazione Pratica esistente Si aprirà una finestra contenente tutte le pratiche inserite dal caf (Figura 11.2). Da questa vista è possibile visualizzare lo stato delle pratiche senza entrare in una specifica pratica. Figura 11.2 Visualizzazione Elenco pratiche Cliccando sul link della pratica di interesse è possibile aprire la pratica ed eventualmente modificare tutti dati inseriti (se la pratica non è stata congelata o bloccata). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 70

71 Dopo aver effettuato una modifica della pratica sarà necessario effettuare un nuovo controllo INPS. Solo dopo aver avuto esito positivo dal nuovo controllo INPS effettuato sarà possibile stampare la pratica modificata. Da questa vista è possibile inoltre effettuare una serie di operazioni senza entrare nella pratica. Cliccando con il tasto destro sulla pratica si aprirà un menù a tendina(figura 11.3) che permetterà di: Aprire la pratica selezionata; Clonare la pratica selezionata; Stampare la pratica selezionata; Stampare l attestazione della pratica selezionata; Visualizzare le domande allegate alla pratica selezionata. Figura 11.3 La lista visualizzata in questa vista può essere stampata dall operatore CAF. Cliccando sul pulsante Report (Figura 11.4) verrà generato il report della lista. Cliccando su Download report (PDF) si aprirà il file generato e si avrà la possibilità di salvarlo e stamparlo. Figura 11.4 Stampa lista pratiche 11.2 Clonazione pratica Per effettuare la clonazione di una pratica è necessario selezionare la pratica di riferimento, cliccare sulla stessa con il tasto destro del muose e cliccare su Clona pratica (Figura 11.5). Release 2.0a - 13/03/2012 Pagina 71

A.Ra.N. Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni

A.Ra.N. Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni Guida alla registrazione per l accesso all Area Riservata alle Pubbliche Amministrazioni VERSIONE 2.1 DEL 25 NOVEMBRE 2014 Sommario

Dettagli

COME SI CALCOLA L ISEE

COME SI CALCOLA L ISEE Introdotto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109, successivamente modificato dal decreto legislativo n.130 del 3 maggio 2000 è lo strumento necessario per poter accedere ad una serie di prestazioni

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE

SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE Di seguito è descritta la procedura da seguire per portare a termine la registrazione secondo quanto stabilito nel bando. Per ulteriori e più approfondite informazioni

Dettagli

GESTIONE DSU SCARTATE PER DUPLICAZIONE GESTIONE CORREZIONI DSU

GESTIONE DSU SCARTATE PER DUPLICAZIONE GESTIONE CORREZIONI DSU Roma 12/09/2013 GESTIONE DSU SCARTATE PER DUPLICAZIONE GESTIONE CORREZIONI DSU Come già indicato nella circolare 58/2013 dell 11/04/2013 e nella circolare 81/2013 del 17/06/2013, in merito all oggetto,

Dettagli

Reddito Complessivo ai fini Irpef + Rendimento del Patrimonio Mobiliare (patrimonio x coeff. 4,32%)

Reddito Complessivo ai fini Irpef + Rendimento del Patrimonio Mobiliare (patrimonio x coeff. 4,32%) La dichiarazione sostitutiva unica serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono delle prestazioni sociali agevolate.. Si tratta di prestazioni o

Dettagli

MANUALE UTENTE Domanda web Programma Itaca Versione 1.0 Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1.

MANUALE UTENTE Domanda web Programma Itaca Versione 1.0 Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1. Pagina 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA WEB PROGRAMMA ITACA VERSIONE 1.0 Pagina 2 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI... 3 2. PREMESSA... 4 2.1 TIPOLOGIE

Dettagli

MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0

MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0 MANUALE UTENTE DOMANDA WEB SUPER MEDIA VERSIONE 1.0 Pagina 2 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI... 3 2. PREMESSA... 4 2.1 TIPOLOGIE DI UTENZA... 4 2.2 AUTENTICAZIONE...

Dettagli

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi Manuale Tutorial REGISTRAZIONE ATTI TELEMATICI da parte degli ENTI PUBBLICI PRIMO PASSO Gli Enti interessati all'invio telematico richiedono l abilitazione al servizio compilando l apposito modello disponibile

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

MANUALE UTENTE - DOMANDA ASSISTENZA DOMICILIARE ENTE

MANUALE UTENTE - DOMANDA ASSISTENZA DOMICILIARE ENTE MANUALE UTENTE - DOMANDA ASSISTENZA DOMICILIARE ENTE INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI... 3 2. PREMESSA... 4 2.1 TIPOLOGIE DI UTENZA... 4 2.2 AUTENTICAZIONE...

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 1. Deleghe Modelli 730; 2. Importazione Anagrafiche; 3. Importazione precompilati; 4. Documenti utili; 5. Configurazione dati dello sportello;

Dettagli

PROGRAMMA MOVE 2015 MOBILITA VERSO L EUROPA

PROGRAMMA MOVE 2015 MOBILITA VERSO L EUROPA PROGRAMMA MOVE 2015 MOBILITA VERSO L EUROPA GUIDA ALLA PROCEDURA INFORMATICA PER LA RICHIESTA DI ADESIONE AL PROGRAMMA MOVE 2015 Giugno 2015 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 1.1. REGISTRAZIONE...

Dettagli

DOMANDA ONLINE BORSA DI STUDIO - Guida alla compilazione

DOMANDA ONLINE BORSA DI STUDIO - Guida alla compilazione Per iniziare andare sulla HOME PAGE del sito www.adsuteramo.it e cliccare in basso a destra su Domande on line. . È necessario fare la registrazione anche se si è presentata la domanda nell anno accademico

Dettagli

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO BONUS INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: FAMIGLIA INPS E 2009 INPDAP MANUALE OPERATIVO PRESENTAZIONE Il nuovo software Bonus famiglia consente di: 1) Accedere alla Server Farm tramite la Login C.E.D. ( es.: ZAK00000,

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti MANUALE UTENTE Versione procedura 2.0 Avvisi di addebito/cartelle di Pagamento: domanda di emissione provvedimenti: versione

Dettagli

La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta:

La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta: ISE 2015 Ver.5.0 ISE 2015 La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta: ISEE Standard ISEE per prestazioni agevolate di natura sociosanitaria rivolte a persone maggiorenni

Dettagli

Nuova ISE 2015. Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013

Nuova ISE 2015. Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013 Nuova ISE 2015 Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013 Obiettivi del corso Aggiornamento sulle novità del nuovo modello ISE 2015 Gestione della nuova ISE attraverso l'applicativo SEAC Modelli ISEE MODELLI ISEE previsti

Dettagli

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria Procedura telematica per l'inoltro delle

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2008-2009 e Borse di Studio - Merito A.S. 2007-2008 INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2008-2009 e Borse di Studio - Merito A.S. 2007-2008 INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2008-2009 e di Borse di studio - Merito A.S. 2007-2008 INDICE Introduzione...2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema...2

Dettagli

DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16

DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16 DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16 Guida per il cittadino Pagina 1 di 23 SOMMARIO Premessa 3 Domanda online - iscrizione nidi capitolini e sezione

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano

DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano Maggio 2012 Accedere al sistema SINTESI digitando l indirizzo: http://sintesi.provincia.milano.it/ E cliccare su «Area Personale».

Dettagli

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato Invalidita Civile Fase Concessoria Manuale applicativo patronato Sommario 1. Avviso... 3 2. Menù... 4 3. Invio Ap70... 5 4. Visualizza Esito Invio... 6 5. Area Download... 7 6. Lista delle prestazioni...

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale SIRTEL Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale Sommario del documento Acronimi...3 FASE 1: REGISTRAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

NAVIGAZIONE DEL SI-ERC: UTENTE PROGETTISTA

NAVIGAZIONE DEL SI-ERC: UTENTE PROGETTISTA 3 NAVIGAZIONE DEL SI-ERC: UTENTE PROGETTISTA Collegandosi al sito, si accede alla Home Page del SI-ERC che si presenta come illustrato di seguito. L utente progettista, analogamente agli altri utenti,

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 PREMESSA ISCRIZIONE: ricordiamo agli utenti che la USERNAME e la PASSWORD di accesso hanno durata annuale. Per fruire del servizio di

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

7 SETTORE Agenzia del Lavoro. Manuale di registrazione e di creazione della dichiarazione di disponibilità al lavoro on line

7 SETTORE Agenzia del Lavoro. Manuale di registrazione e di creazione della dichiarazione di disponibilità al lavoro on line PROVINCIA DI TARANTO 7 SETTORE Agenzia del Lavoro Manuale di registrazione e di creazione della dichiarazione di disponibilità al lavoro on line Istruzioni per i precari della scuola che devono inoltrare

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI 1 SOMMARIO ACCESSO ALLA MYUNITO DOCENTE...3 GESTIONE LISTA ISCRITTI...4 INSERIMENTO

Dettagli

Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola

Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola Questo documento contiene informazioni utili alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola. Non sono presenti informazioni relative

Dettagli

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA...

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... 3 POSTAZIONE MEDICO - COME STAMPARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA... 4 COME CANCELLARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA SULLA POSTAZIONE MEDICO... 8 COME STAMPARE

Dettagli

Presentazione della pratica online

Presentazione della pratica online Presentazione della pratica online Dalla prima pagina del sito del comune http://www.comune.ficulle.tr.it/, selezionate Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia Selezionate ora ACCEDI nella schermata

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x

Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x Pag. 1 di 15 Ricette SSN online Manuale utente Versione client 3.x.x Pag. 2 di 15 1. REVISIONI AL DOCUMENTO... 3 2. INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO TELEMATICO... 3 3. CLIENT RICETTESSNONLINE... 4 3.1

Dettagli

2015 PERIODO D IMPOSTA

2015 PERIODO D IMPOSTA Manuale operativo per l installazione dell aggiornamento e per la compilazione della Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 società del gruppo Collegarsi al sito www.bitsrl.com 1. Cliccare sul

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 28/02/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

Centro Assistenza Fiscale I nostri servizi

Centro Assistenza Fiscale I nostri servizi Centro Assistenza Fiscale I nostri servizi La denuncia dei redditi, fatta tramite il Mod. 730, comporta notevoli vantaggi per i contribuenti: Il modello 730 è molto semplice da compilare, rispetto al Mod.

Dettagli

I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730

I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730 I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730 A partire dal mese di aprile, potrai usufruire del servizio di assistenza fiscale diretta. Da quest anno, il servizio sarà disponibile

Dettagli

Miniguida sito cesarepozzoperte.it

Miniguida sito cesarepozzoperte.it Miniguida sito cesarepozzoperte.it SOMMARIO DA QUALE INDIRIZZO CI SI COLLEGA... 2 PRIMO ACCESSO... 3 ACCESSO A CESAREPOZZOXTE... 6 PASSWORD DIMENTICATA... 7 IL MENÙ UTENTE... 8 IL MENÙ SUSSIDI ALLO STUDIO...

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144 144 - Ve.Net.energia-edifici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Nome doc.: Manuale Utente 144 Ve.Net. Energia-edifici

Dettagli

Struttura Rete Territoriale Clarima Banca. I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete FIAIP. I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali

Struttura Rete Territoriale Clarima Banca. I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete FIAIP. I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali AGENDA Struttura Rete Territoriale Clarima Banca I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete FIAIP I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Web Dealer

Dettagli

MEDICINA CONVENZIONATA. Progetto "Stima Spesa Assistenza Convenzionata" APPLICAZIONE PER LA RILEVAZIONE DEI DATI FISICI E DI SPESA

MEDICINA CONVENZIONATA. Progetto Stima Spesa Assistenza Convenzionata APPLICAZIONE PER LA RILEVAZIONE DEI DATI FISICI E DI SPESA MEDICINA CONVENZIONATA Progetto "Stima Spesa Assistenza Convenzionata" APPLICAZIONE PER LA RILEVAZIONE DEI DATI FISICI E DI SPESA MANUALE D USO - ANNO 2014 Delegato regionale Accesso all applicazione L

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Domanda Iscrizione Parasubordinati

Domanda Iscrizione Parasubordinati Domanda Iscrizione Parasubordinati MANUALE UTENTE Accesso con PIN (Intermediario) Versione procedura 1.0 Domanda Iscrizione Parasubordinati - versione 1.0 Pagina 1 di 15 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Indicatore della Situazione Economica Equivalente

Indicatore della Situazione Economica Equivalente Indicatore della Situazione Economica Equivalente La certificazione Ise serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare nel momento in cui si richiedono prestazioni sociali agevolate o

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DEL CALCOLO TASI ON-LINE COMUNE DI MONTEVECCHIA

MANUALE DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DEL CALCOLO TASI ON-LINE COMUNE DI MONTEVECCHIA MANUALE DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DEL CALCOLO TASI ON-LINE COMUNE DI MONTEVECCHIA Sommario I. Istruzioni per Internet Explorer, Firefox e Chrome...3 II. Abilitazione accesso con Internet Explorer...4 III.

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione CONVENZIONE PER L ATTIVITÀ DI COMPILAZIONE, GESTIONE DELLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE UNICHE E TRASMISSIONE DELLE ATTESTAZIONI ISEE/ISEEU (AI SENSI DEL D.LGS. 109/98 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI)

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione Domanda di Adesione al bando: Reddito di Autonomia BONUS BEBE Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 3 1.1 Scopo e campo di applicazione... 3 1.2 Copyright

Dettagli

Manuale Progetto Placement

Manuale Progetto Placement Manuale Progetto Placement V. 5 del 20/06/2013 FUNZIONI PRINCIPALI: Fornire uno strumento per la gestione centralizzata di stage, alternanze e placement. Costruire un database contenente i curriculum degli

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

ISEE gestione dichiarazioni on-line

ISEE gestione dichiarazioni on-line ISEE gestione dichiarazioni on-line SOMMARIO Sommario...2 Introduzione...3 La pagina di benvenuto...4 Generazione di una nuova dichiarazione ISEE...5 Dichiarazioni ISEE correnti... 13 Modifica di una dichiarazione

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Data 30/12/2014 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo

Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo GeBeS Abilitazione Guida rapida all uso Versione del 29 aprile 2011 Sommario Descrizione generale del modulo GeBeS Abilitazione... 2 La funzione

Dettagli

Guida alla compilazione della domanda on-line

Guida alla compilazione della domanda on-line 1. Registrazione Lo studente deve indicare i propri dati anagrafici, incluso il codice fiscale, il quale insieme alla password specificata sarà utile per i successivi accessi alla procedura on-line che

Dettagli

Fondo di Sostegno alla Locazione

Fondo di Sostegno alla Locazione Software per la gestione del Fondo di Sostegno alla Locazione Manuale per un Utente comunale Capitolo 1 Accesso L accesso alla procedura per la gestione del Fondo di sostegno per la locazione è consentito

Dettagli

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE Cassa Edile Como e Lecco DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE COMPILAZIONE MANUALE DENUNCIA Guida per i consulenti e le imprese che compilano la denuncia senza utilizzare il file di esportazione dei

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 3 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA SISTEMA REGIONALE DI FORMALIZZAZIONE DELLE CERTIFICAZIONI PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA VERSIONE 1.0 MANUALE D UTILIZZO INDICE CAP 1 MODALITÀ DI ACCESSO

Dettagli

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente GESGOLF SMS ONLINE Manuale per l utente Procedura di registrazione 1 Accesso al servizio 3 Personalizzazione della propria base dati 4 Gestione dei contatti 6 Ricerca dei contatti 6 Modifica di un nominativo

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO

PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO 1 - INTRODUZIONE Scopo del presente documento è descrivere le procedure attuabili per la firma dei PIP presentati nei bandi apprendistato

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli

domanda online borsa di studio - Guida alla compilazione

domanda online borsa di studio - Guida alla compilazione Per iniziare andare sulla HOME PAGE del sito www.adsuteramo.it e cliccare in basso a destra su Domande on line. Cliccare qui per presentare la domanda di borsa di studio o per richiedere il badge mensa

Dettagli

SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE

SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE 1 Informazioni generali...2 2 Procedura di autenticazione...2 2.1 Registrazione impresa...3 3 Anagrafica impresa...4 3.1 Impresa...4 3.2 Ricerca persone

Dettagli

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE Programma Statistico Nazionale Rilevazione IST-02082 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni locali Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA

Dettagli

Comunicazione Medico Competente

Comunicazione Medico Competente Comunicazione Medico Competente Manuale utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 22/12/2014 Numero totale di pagine 52 Indice Manuale Utente 1 Introduzione... 4 2 Registrazione utente al portale...

Dettagli

ALLEGATO A) alla d.g.r. n. 4154 del 8 ottobre 2015

ALLEGATO A) alla d.g.r. n. 4154 del 8 ottobre 2015 ALLEGATO A) alla d.g.r. n. 4154 del 8 ottobre 2015 Reddito di autonomia. Sostegno alle famiglie residenti nei Comuni ad elevata tensione abitativa (Delibera CIPE 87/2003 e PRERP 2014-2016) per il mantenimento

Dettagli

Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log

Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log Revisione 4.1 23/04/2012 pag. 1 di 16 Contenuti Il presente documento è una guida all accesso e all utilizzo del pannello di controllo web dell area clienti

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida all accesso a SIRECO Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 3 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base... 3 2. Registrazione di un Responsabile...

Dettagli

1/15. Manuale d uso. Rev.1 del 18 Settembre 2013 Rev.2 del 24 Settembre 2013 Rev.3 del 9 Dicembre 2013

1/15. Manuale d uso. Rev.1 del 18 Settembre 2013 Rev.2 del 24 Settembre 2013 Rev.3 del 9 Dicembre 2013 1/15 Manuale d uso Rev.1 del 18 Settembre 2013 Rev.2 del 24 Settembre 2013 Rev.3 del 9 Dicembre 2013 2/15 Sommario Guida all'uso del Portale Pubblicitario di Condé Nast Italia Home Page Pagina post-login

Dettagli

SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE

SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE SCHEDA TECNICA RELATIVA ALLA DOMANDA ON-LINE PREMESSA La domanda di Borsa di Studio A.A. 2014/2015 deve essere compilata esclusivamente tramite la procedura on line. Tutti i dettagli inerenti le modalità

Dettagli

Per effettuare la registrazione al sito bisogna cliccare sul link registrati in alto a destra del sito (Vedi Fig.1).

Per effettuare la registrazione al sito bisogna cliccare sul link registrati in alto a destra del sito (Vedi Fig.1). LINEE GUIDA PARTE DIRETTA AGLI ENTI DI FORMAZIONE Registrazione utente Per effettuare la registrazione al sito bisogna cliccare sul link registrati in alto a destra del sito (Vedi Fig.1). Figura 1 Compilare

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA MASTER E CORSI UNIVERSITARI DI PERFEZIONAMENTO CERTIFICATI VERSIONE 2.0

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA MASTER E CORSI UNIVERSITARI DI PERFEZIONAMENTO CERTIFICATI VERSIONE 2.0 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA MASTER E CORSI UNIVERSITARI DI PERFEZIONAMENTO CERTIFICATI VERSIONE 2.0 Pagina 2 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 ABBREVIAZIONI...

Dettagli

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Indice 1. HomePage 3 2. Invio Credenziali 6 3. Recupero credenziali e modifica password 8 4. Inserimento Dati Societari 12 5. Inserimento Settori Attività 16 6.

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

SISM Sistema Informativo Salute Mentale

SISM Sistema Informativo Salute Mentale SISM Sistema Informativo Salute Mentale Manuale per la registrazione al sistema Versione 1.0 12/01/2012 NSIS_SSW.MSW_PREVSAN_SISM_MTR_Registrazione.doc Pagina 1 di 25 Scheda informativa del documento Versione

Dettagli

GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT

GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT GUIDA ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVIT DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILIT Aggiornata al 22/11/2013 A cura del Servizio Help On-line Direzione Pianificazione,

Dettagli

Guida all accesso al portale e ai servizi self service

Guida all accesso al portale e ai servizi self service Guida all accesso al portale e ai servizi self service INDICE PREMESSA 2 pag. 1 INTRODUZIONE 2 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO 2 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA 2 2.2 L INSERIMENTO DELLA

Dettagli