galea&galea GENERAZIONE PENSANTE Rispondi alle domande, completa il percorso e scopri chi è l eroe letterario più simile a te

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "galea&galea GENERAZIONE PENSANTE Rispondi alle domande, completa il percorso e scopri chi è l eroe letterario più simile a te"

Transcript

1 NUMERO due MAGGIO 2015 GENERAZIONE PENSANTE intervista doppia galea&galea Confronto semi-serio tra due professori che sono anche fratelli LA VITA è TUTTA UN QUIZ Rispondi alle domande, completa il percorso e scopri chi è l eroe letterario più mile a te speciale expo Scaricate la vostra copia in PDF al to: scuolamonteverdi.scuolanovaroferrucci.com

2 2 3 Ed ecco un altro numero di T-ink (più precisamente il terzo) che ci aiuterà a non annoiarci mai in questa strepitosa primavera. Prendi il drago per la coda è il conglio e l augurio che la redazione vuole inviare a tutti voi per aiutarvi ad affrontare questo ultimo periodo di studio o i temibili esami di terza media. In questo numero ritorna l intervista doppia a due insegnanti fratelli, qualche anticipazione sull Expo, suggerimenti sui selfie, un quiz letterario e molto altro ancora. In ultima pagina potete trovare alcuni mpatici giochi per ingannare il tempo. assaggiate queste foto Cecchini Manara Racchelli Olympia e Tezza Giorgia Alessandro Ghisotti Viola Lucchetti Vitali Giura Longo Hanno lavorato a questo numero Sara Bardini 2B Pietro Coen 3A Chiara Cutrona 2A Giovanni Dell Orto 2A Dalila Diano 2B Francesco Fabiano 2A Matteo Holzer 2F Hemanngh Kurmee 3E Francesco Liu 2B Kush Luchmun 2B Federico Magrino 2B Francesco Mantegazza 2C Francesca Pozzi 1D Paolo Rizzardi 1G Allan Salazar 2B Federico Signorelli 2A Sveva Aroo 2A per il quiz Pietro Coda ex studente per l articolo sul selfie Marta Coda Fatima Palma Lorenzo Moroni In queste pagine potete vedere alcune delle foto del concorso fotografico 2015 dedicato al tema Cibo. Premiazione: 6 maggio Riccardo Visentin e Aleso Losciale Scriveteci! Mandate i vostri articoli, foto, disegni all indirizzo: Tutte le foto sono accompagnate da un testo in cui gli autori spiegano la loro interpretazione del tema alimentare. Francesca Cerretani e Alice Lentati

3 4 5 SPECIALE INTERvista doppia ERNESTO vincenzo galea & galea Questa volta, abbiamo deciso di mettere a confronto i fratelli Galea, entrambi insegnanti nella nostra scuola. I prof. Ernesto (arte) e Vincenzo (tecnica), pur essendo fratelli, sono molto diver per vari aspetti. Per esempio, hanno ricordi diver della loro vita ineme da bambini. Per scoprire di più leggete l intervista. Non posamo dire altro che... buona lettura! di Francesca Pozzi e Federico Signorelli foto Kush Luchmun Che ne pensa della sua materia? Vincenzo: Mi piace molto e sono contento di insegnarla. Ernesto: È molto interessante, il difficile è cercare di far capire che arte è tutto ciò che vede con gli occhi. E di quella di suo fratello? Vincenzo: Rispetto a tecnica risulta più fantaosa, quindi sarebbe bello insegnarla. Ernesto: Tecnica mi piace ancora di più che arte. È mai stato geloso di suo fratello? Vincenzo: Sì, anche adesso capita. Ernesto: Sì, più in passato, ma anche un po ora, perché lui ha un posto di lavoro più stabile. Quando ha deciso di voler fare l insegnante? Vincenzo: Dopo la laurea ho incominciato a voler insegnare. Ernesto: Forse quando l anno scorso ho partecipato ad un concorso. Quando ha iniziato a insegnare? Vincenzo: Dopo la laurea, nel Ernesto: Nel 2008 ho avuto la mia prima classe. Un regalo ricevuto da suo fratello che avrebbe voluto lei? Vincenzo: Una delle sue Vespa. Ernesto: Non ce ne sono. Il personaggio che le fa da modello? Vincenzo: Diciamo che ce ne sono molti, uno per ogni ambito. Ernesto: Il mio meccanico (che non è solo un meccanico). Che liceo ha frequentato? Vincenzo: Liceo clasco, dove non fa disegno. Ernesto: Liceo clasco. La sua migliore qualità? Vincenzo: Credo e spero la coerenza. Ernesto: La disponibilità. E quella di suo fratello? Vincenzo: La capacità di stare calmo nelle tuazioni difficili. Ernesto: La creatività. Il suo peggior difetto? Vincenzo: Sono permalosmo. Ernesto: Sono un po intollerante all ignoranza. Quello che non le piace di suo fratello? Vincenzo: Ogni tanto bisogna rincorrerlo, fa dederare. Ernesto: Poca pazienza. Il suo modo di dire preferito? Vincenzo: Per aspera ad astra, cioè attraverso le difficoltà va sempre più in alto. Ernesto: Quelli che lo sanno non ve lo diranno e quelli che non lo sanno ve lo diranno, cioè non fidar troppo di quello che dicono gli altri. Che lavoro farebbe al posto del professore? Vincenzo: L illustratore. Ernesto: L architetto. Lei e suo fratello ete mili? Vincenzo: No, amo molto diver. Ernesto: Per alcuni aspetti sì, per altri per niente. È fidanzato? Vincenzo: No, sono sposato. Ernesto: No, al momento. Però ho un figlio maschio. Ha avuto degli animali? Vincenzo: Sì, ho avuto due cani dalla nonna e ora ho una gatta di nome Tabata. Ernesto: Sì, cani, tartarughe e canarini. Chi era più bravo a scuola? Vincenzo: Forse io. Ernesto: Lui. Qual è il suo piatto preferito? Vincenzo: Pasta all amatriciana! Ernesto: Involtini vietnamiti di verza. Ha un soprannome? Vincenzo: Sì, Vinci. Ernesto: Berni. Qual è la prima cosa da dire a suo fratello che le viene in mente? Vincenzo: Una cosa che non gli ho mai detto: Ti voglio bene. Ernesto: Ciao. Che cosa aggiungerebbe nella nostra scuola? Vincenzo: Un grande laboratorio di tecnica. Ernesto: Un bell orto preparato.

4 6 e tu che eroe sei? Fai il quiz e scopri qual è l eroe letterario che assomiglia a te. a cura di Chiara Cutrona e Sveva Aroo Sono quelli che combattono. Sono quelli testardi. Sono quelli che s innamorano degli sconosciuti. Sono quelli che ridono per non piangere. Sono così speciali che vorrebbero non esserlo: sono i protagonisti delle pagine della nostra vita. Ognuno di loro lascia qualcosa dentro di noi, un impronta che non cancellerà mai. Nei libri narrano storie inventate, e questo lo sappiamo bene noi lettori, ma quante volte abbiamo immaginato di trovarci lì, tra Clary e Jace con una spada angelica in mano a combattere contro un demone? E quante volte ci amo chiesti quale sarebbe stata la nostra fazione? Per quante notti abbiamo sognato che un gufo ci portasse la nostra lettere di Hogwarts? Fin troppe direi. Ma se da qualche altra parte dell universo in un altra galasa ci fosse un mondo popolato da semidei e uomini angelo o nel futuro anche la nostra società verrà divisa in distretti e i figli dei figli dei nostri figli dovranno combattere in una pubblica arena gli uni contro gli altri per divertire i potenti? Questo non lo sapremo mai, ma tanto nella nostra mente le abbiamo già vissute queste avventure, condividevamo la tristezza di Harry quando vedeva i suoi compagni morire, eravamo con Katniss mentre correva verso la Cornucopia, nei nostri occhi rifletteva la felicità di Clary quando scopriva che il ragazzo di cui era innamorata non era suo fratello. Non potremmo mai dimenticarci di queste storie perché i libri restano con noi fino alla fine: anche quando Sebastian scompare, Voldemort è sconfitto, gli Hunger Games cessano, Crono è distrutto e Tris muore.nella vita di tutti i giorni ti comporti più come Harry, Peeta o Jace? Ti senti più Tris o Annabeth? Scoprilo facendo questo quiz! Partenza Il tuo/a migliore amico/a è un fratello/sorella per te? Ti piace disegnare? Nella vita combatteresti con qualcuno/a più forte di te harry potter Hai mai visto un mango intero? Il fatto che molti contino sulle sue capacità lo turba: non vuole fare niente di sbagliato. Si fida solo del suo istinto e combatterebbe da solo contro tutti i suoi nemici pur di non rischiare di perdere chi ama. Tuttavia sa che non riuscirebbe a sopravvivere da solo perché ha bisogno di essere sostenuto dai suoi amici più di ogni altro. Harry Potter: J.K Rowling, Harry Potter, pubblicazione primo libro 1997 (protagonista) Ti piacciono le/i ragazze/i con i capelli ros? Hai sempre avuto un ruolo da protagonista? Sei mai stato/a favorito/a per qualcosa? Le persone potrebbero definirti un pezzo di pane? peeta Peeta Mellark E evidente a chiunque la sua fragilità, ha bisogno di un clima familiare e stabile. Non ha una grande conderazione di sè ma fa di tutto per mettere a suo agio gli altri anche se non se lo meritano. Ha paura di essere giudicato per la sua tenera ingenuità. Peeta Mellaek: Suzanne Collins, Hunger Games, pubblicazione primo libro 2008 (protagonista) La tua dolce metà è bella come un dio Se doves scegliere tra un arma e un computer cosa useresti? arma tris Tris Prior Tri è intelligente altruista coraggiosa. Tris è una Divergente. Tris è una tutta d un pezzo. Non preoccupa di mettere la propria vita in pericolo per salvare quella del suo amico: lo fa e basta, anche se questo gnifica mentirgli. E se anche, al posto della vita, ete pronti a rischiare un dieci in italiano: forse ete un po Tris anche voi. Tris prior: Veronica Roth, Divergent, prima edizione 2011 (protagonista) attento e riflesvo Ti definiresti coraggioso/a e impulvo/a o attento/a e riflesvo/a? computer annabeth Annabeth Chase. La nostra Einstein in gonnella ha il sangue freddo di James Bond, la saggezza di Obi wan-kenobi,e la curiotà di George (la scimmietta del cartone, davvero non lo avete mai visto?). Ma è il motto della schietta ragazza di Percy a renderla un campione Hollywoodiano: io ho sempre un piano. Annabeth Chase: Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell Olimpo, pubblicazione primo libro 2005 (co-protagonista) coraggioso e impulvo Suoni qualche strumento? jace Jace Herondale Non importa quanto a indipendente o cosa faccia per farlo credere, Jace ha bisogno di essere amato e l amore lo spaventa. Pensa che il bene che gli è dato a un errore. Ha paura di svelare la sua vera personalità a qualcuno perché non vuole essere rifiutato da chi ama. Jace Herondale: Cassandra Clare, Shadowhunters, pubblicazione primo libro 2007 (co-protagonista)

5 8 incontriamoci all expo i-look selfie 9 Tutti da me sentiamo parlare dell Expo, ma nessuno sa precisamente che cosa a. Per questo motivo ci amo recati a febbraio presso il padiglione Expo Gate e abbiamo fatto alcune domande ad una addetta ai lavori, Gaia. Ecco cosa ci ha spiegato. Per Expo non intende soltanto il to espotivo, ma anche l ineme di attività che verranno fatte prima e dopo l Expo. Per i bambini più piccoli ci saranno molte attività programmate principalmente dalle due associazioni Pepita e 1, 2, 3 stella. Per i ragazzi della nostra età c è ancora poco di programmato. Ogni mese le attività verranno svolte seguendo un tema principale. Il tema di marzo è «l arte ed il cibo», mentre il tema di aprile è «il degn ed il cibo» in corrispondenza con il Salone del Mobile. Le attività verranno svolte principalmente in piazza Castello negli spazi Sforza e Garibaldi. Per il primo giorno di apertura sono previste tantisme attività tra cui concerti e il circo. Abbiamo chiesto a Gaia come è cambiata la città: i-look dentro Expo Intervista a Gaia, che organizza eventi a Expo Gate di Giovanni Dell Orto e Francesco Fabiano Foto di Pietro Coen è cambiata tantismo, il quartiere Isola e Piazza 24 Maggio sono completamente rinnovati. Durante l Expo la metropolitana sarà aperta tutta la notte e saranno istituiti treni speciali fino alla fermata di Rho. Tutta la città poi avrà un aspetto diverso, ci aspettiamo 21 milioni di vitatori e ad oggi abbiamo venduto più di 10 milioni di biglietti!. Un ultima curiotà: a che punto sono i lavori? Abbiamo sentito parlare di grandi ritardi... Molti padiglioni in realtà sono già stati terminati, come quello del riso, del cacao e del caffè. Questi padiglioni, che non sono aree private ma edifici tematici a cura di grandi marche dell alimentazione, guideranno il vitatore alla scoperta di alcune informazioni essenziali sul cibo. Tra i pae che hanno aderito (circa 150) molti hanno già il loro padiglione all interno del to Expo. Il padiglione più bello sarà quello della Thailandia che riproduce un mercato sull acqua. Grazie Gaia, ora sappiamo qualcosa di più... per ogni aggiornamento e approfondimento cercheremo sul to ufficiale: Pazzi per il selfie Una volta chiamava autoscatto. Sai come fa un perfetto autoritratto digitale? di Kush Luchmun e Pietro Coda Non sa precisamente da dove a iniziata questa mania dei selfie, ma curamente è stata diffusa dai social network. La nascita e la diffuone a partire dai primi anni duemila tramite piattaforme quali MySpace, Facebook, Instagram, Flickr e infine Twitter, e l introduzione nel 2010 della telecamera frontale nell iphone 4 hanno reso il fenomeno particolarmente popolare. Nell agosto 2013 il termine venne definito dall Oxford English Dictionary come «Una fotografia di se stes, tipicamente ripresa con uno smartphone o una webcam e caricata su un social network». In questo periodo i selfie sono molto diffu, perché sono molto facili da fare rispetto Le app più strane 1. retrica 2. snapchat 3. camme best app for taking selfies 4. every day 1,99 euro 5. front flash selfies in the dark 0,99 euro 6. facetune 3,99 euro 7. shots alle fotografie normali. Questa mania ha contagiato anche i vip che scattano selfie in continuazione, anche quando non sarebbe il caso. Come ha fatto, ad esempio Robbie Williams, mentre sua moglie stava partorendo. Scattane uno perfetto I cinque congli di Kush 1. prestare attenzione a ciò che sta attorno o dietro di noi. Cercare di scegliere sempre un contesto originale e che ci rappresenti 2. lo smartphone deve sempre essere leggermente in alto,non troppo vicino al viso per evitare l effetto distorvo.si conglia inoltre di evitare luci troppo forti e posti troppo scuri. 3. evitare i selfie allo specchio: sono banali e sui social network hanno stufato. 4. ora che arriva l estate evitate la foto che mostri cosce e ginocchia con il mare sullo sfondo (il coddetto effetto wurstel). 5. raccomanda di avere sempre educazione, quando chiedete selfie a dei vip (e non solo).

6 10 11 MUSICA maestro! Ma lo sapevate che il batterista di Elio è innamorato del jazz? di Francesco Mantegazza Christian Mayer, nientemeno che il batterista di Elio E Le Storie Tese (EELST), il 16 marzo è venuto a casa Verdi per stupirci e raccontarci della sua vita, di come ha scoperto questo entuasmante strumento e per raccontarci la storia della batteria. Il rinomato strumentista ci ha fatti divertire e ci ha proposto dei quiz sulla muca. Dopo il suo discorso quattro fantastici chitarristi (Fanelli e Langella per il brano Bis! A gentile richiesta...jazz! e Severgnini e Valente per Sambinha ) hanno suonato due duetti per il maestro, una volta senza e una volta con le percusoni. È stato anche posbile provare a suonare la batteria (aiutati dal maestro) e far fare un autografo da Christian. Intanto quattro alunni di seconda C e D hanno preparato il tradizionale cartellone sull iniziativa che dovrà competere con quello della seconda A sulla precedente intervista, conderato dalla prof. Sgubin il più bello di tutti i tempi. Incontri CHI é PASSATO DA QUI Intervista col Maestro è il tradizionale evento che la professoressa Sgubin, insegnante di muca delle sezioni A, C e D, organizza due volte l anno dal 2008, in cui mucisti o cantanti di fama internazionale vengono intervistati dagli alunni della scuola Monteverdi nel suggestivo scenario del Salone d Onore di Casa Verdi. Dopo l intervista tiene sempre un piccolo concerto degli alunni di una delle sezioni mucali. Gli eventi sono stati numero e gli ospiti sempre importantismi e appartenenti ai campi più disparati della muca: da Vittorio Grigolo a Giovanni Allevi, da Dj Linus a Cecilia Chailly, Uto Ughi, Fabien Thourand e Luciana Savignano, solo per citarne alcuni. La professoressa Sgubin riesce da sette anni ad accaparrar i migliori mucisti! Non vediamo l ora che arrivi il 2016 per vedere i prosmi artisti all opera! we english Reading, listening e close test: tutti alla prova! Cronaca semiseria della prova di inglese del Kangourou, da quest anno anche in Monteverdi di Dalila Diano e Sara Bardini. Per la prima volta la scuola Monteverdi ha aderito al Kangourou d inglese!!! La professoressa Rinieri ha avuto la magnifica idea di far partecipare i ragazzi della nostra scuola a questa gara. Qua 40 studenti hanno voluto provare questa iniziativa. Chi arriverà in semifinale avrà diritto di andare a Mirabilandia e di ricevere la certificazione Cambridge. Adesso parliamo della gara. Ci amo ritrovati una mattina in aula magna, con i banchi disposti in modo che non potesmo copiare, però ci hanno lasciato scegliere i posti. La prima parte era dedicata al listening (ascolto); per 20 minuti bisognava ascoltare dei dialoghi e riconoscere le risposte giuste. Hanno fatto partire la registrazione, però c è stato un piccolo incidente. Quando sono finite le domande della listening, la prof. di sostegno (Menon) ha chiuso il librettino della gara, quindi la prof. Rinieri ha spento la registrazione, ma ha dovuto riaccenderla per farci continuare la gara. Poi c è stato il reading (testi), 45 minuti in cui c erano domande a cui bisognava rispondere con le crocette e infine il close test (testo finale), lo spaventoso close test!! Un testo da completare con alcune parole di cui, a volte, non conosceva il gnificato; per questo anche i più bravi hanno fatto fatica. Dopo che ognuno aveva finito, avvicinava alle professoresse, che scrivevano l ora della consegna e dopo aver ricevuto come regalo un cerchio con scritti i paradigmi dei verbi irregolari, poteva tornare in classe e continuare le proprie lezioni, sperando di aver raggiunto un ottimo risultato. Nel complesso, la prova è stata abbastanza facile, anche se ovviamente qualche difficoltà è stata trovata. L ANGOLO DELL ARTISTA Allan Salazar, 2B. Questo disegno rappresenta il rispetto e la cura per la natura, che mi piacerebbe tutti avessero.

7 12 a cura di Dalila Diano, Francesco Liu, Matteo Holzer e Francesca Pozzi trova le differenze Tra la prima e la seconda vignetta ci sono ben 10 particolari diver. Sei in grado di individuarli? il labirinto del topolino gira il pesciolino Muovi solo 3 bastoncini per far apparire il pesciolino nel verso contrario un bastoncino Aiuta il topolino a raggiungere il pranzo IL CRUCIVERBA ORIZZONTALI: 1- saluto più comune 3- il.. è denaro 6- non è tuo né suo 7- c è quello ambroano 8- un altro modo per dire montagna 10- sono i canali della TV...1;...2; lo sono lo Scirocco e la Bora 12- este quello di Rotari 13- sapeva fare i cerchi perfetti 14- non è né noi ne es 15- ricopre gli animali 16- espozione che terrà a Milano 18- i buchini invibili ad occhio nudo della pelle 19- nonimo di rabbia 20- non è lui 22- c è quello polare e quello bruno 23- di, a, da, con, su, per, tra, fra. Cosa manca? VERTICALI: 1- rendere giusto un compito 2- plurale di uno dei poemi di Omero 4- noie al contrario 5- il nome della nostra scuola 9- è il migliore amico di Paperino 17- io al contrario 18- non è dispari 21- verbo essere,imperfetto, seconda persona ngolare 24- negazione 25- gla di Roma

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli