PERCORSO FORMATIVO DIGITAL & LAW MILANO, MAGGIO; GIUGNO 2014 ABI, VIA OLONA, 2. Agenda delle giornate.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERCORSO FORMATIVO DIGITAL & LAW MILANO, 27-29 MAGGIO; 10-11 GIUGNO 2014 ABI, VIA OLONA, 2. Agenda delle giornate."

Transcript

1 PERCORSO FORMATIVO DIGITAL & LAW MILANO, MAGGIO; GIUGNO 2014 ABI, VIA OLONA, 2 Agenda delle giornate

2 Orario Programma 27 maggio 2014 Docenti Presentazione del Percorso ABIFormazione I processi digitali della banca Impatti sulle strategie e l operatività bancaria Forma e conclusione del contratto bancario: le firme elettroniche I requisiti di forma dei contratti bancari Le firme elettroniche e il documento informatico Efficacia probatoria e idoneità a soddisfare il requisito della forma scritta Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Guido Romeo Ufficio Affari Legali ABI Coffee Break Il documento informatico e gli strumenti di firma Il Codice dell Amministrazione Digitale, le sue successive modifiche e il D.L. 179/2012 (convertito in L.221/2012) Il documento informatico: evoluzione normativa Strumenti di firma: inquadramento normativo e caratteristiche tecniche Firma digitale: Hsm e firme con procedura automatica Firma elettronica avanzata: le firme biometriche, la firma su tablet e altri strumenti di firma elettronica avanzata Luigi Foglia 2

3 Orario Programma 27 maggio 2014 Docenti Pausa L impiego delle firme elettroniche nel settore bancario: operazioni allo sportello e stipula dei contratti bancari Operatività allo sportello: l uso della firma grafometrica Antiriciclaggio e adempimenti per l identificazione della clientela Operatività tramite Mobile La stipula dei contratti online e l impiego delle firme elettroniche Soluzioni operative per l adempimento degli obblighi connessi ai contratti bancari stipulati online La tenuta e la conservazione dei contratti sottoscritti con le firme elettroniche Luigi Foglia Chiusura della giornata 3

4 Orario Programma 28 maggio 2014 Docenti Apertura e ripresa dei lavori ABIFormazione Trattamento dei dati personali Banche e Digitalizzazione: aspetti normativi e organizzativi per garantire il corretto trattamento e conservazione dei dati Profili privacy connessi all utilizzo delle firme elettroniche e grafometriche Profili privacy coinvolti nella contrattualistica: sottoscrizione delle clausole nei contratti online Coffee Break Le nuove prescrizioni dell Autorità Garante Privacy in materia di circolazione delle informazioni in ambito bancario e di tracciamento delle operazioni bancarie Privacy e responsabilità amministrativa: le novità del D.L. 93 del 14 agosto 2013 e l introduzione dei delitti in materia di violazione della privacy Le misure di sicurezza c.d. necessarie e l impianto sanzionatorio Pausa pranzo 4

5 Orario Programma 28 maggio 2014 Docenti Le attività di ABI Lab sui temi di privacy e conservazione digitale dei documenti Linee guida in relazione al provvedimento garante privacy in materia di circolazione di informazioni bancarie e tracciamento delle operazioni bancarie Attività e linee guida sul documento elettronico Monica Pellegrino Research Analyst ABI Lab Nuovi servizi di archiviazione elettronica: il cloud computing Cloud: profili organizzativi e contrattuali Le clausole più rilevanti in un contratto di terziarizzazione Vantaggi e criticità Le figure che intervengono nel trattamento dei dati Regole specifiche e trattamento dei dati in ambito extra-ue Cautele da adottare Organizzazione dei siti web Adempimento degli obblighi di trasparenza Sviluppo dei processi per le attività online Chiusura della giornata 5

6 Orario Programma 29 maggio 2014 Docenti Apertura e ripresa dei lavori ABIFormazione Conservazione digitale della documentazione Gli obblighi di conservazione: dal documento cartaceo al documento informatico Quali documenti si possono conservare digitalmente? Normativa tecnica sulla conservazione digitale (Deliberazioni CNIPA e nuove regole tecniche) Coffee Break Andrea Lisi Conservazione digitale dei documenti informatici e dei documenti analogici: le regole da rispettare e gli errori da evitare Il responsabile della conservazione digitale Andrea Lisi La conservazione sostituiva come fattore abilitante per l efficientamento dei processi e la riduzione del rischio di credito Case study Gruppo Credem Federico Ruggiero Sales Manager Credemtel Pausa pranzo 6

7 Orario Programma 29 maggio 2014 Docenti Conservazione digitale della documentazione Esternalizzare le attività di conservazione digitale Contratti IT: contrattualizzare correttamente obblighi e responsabilità Focus: la fatturazione elettronica: nuova direttiva europea e fattura elettronica verso la PA Focus: la dematerializzazione degli assegni Andrea Lisi Chiusura del modulo 7

8 Digital & Law II Modulo Orario Programma 10 giugno 2014 Docenti Presentazione del modulo ABIFormazione Il social web e la Banca: opportunità e rischi Utilizzo delle informazioni e dei social network in banca Le differenze tra social network e social media I pericoli del social: disciplina degli accessi o restrizione? Chiara Pascali Coffee Break Illeciti e responsabilità oggettiva I rischi di illecito trattamento dei dati personali e la responsabilità amministrativa della banca per reato commesso dal dipendente Pausa pranzo Il social web e la Banca: opportunità e rischi Il Garante Privacy e le forme di tutela su internet Nuove forme di spam e analisi delle Linee guida in materia di attività promozionale e contrasto allo spam L importanza delle social web policies La Riservatezza nelle comunicazioni elettroniche Controllo e internet del dipendente e privacy policy 8

9 Digital & Law II Modulo Orario Programma 10 giugno 2014 Docenti Il provvedimento del Garante sulla tracciabilità degli accessi ai dati patrimoniali della clientela: approccio e soluzione posta in essere Case study Massimiliano Lovati Responsabile Affari Legali Banca Popolare di Milano Chiusura della giornata 9

10 Digital & Law II Modulo Orario Programma 11 giugno 2014 Docenti Apertura e ripresa dei lavori ABIFormazione La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche I delitti presupposto: ambiti operativi del D.Lgs. 231/2001 I modelli organizzativi e l'organismo di Vigilanza Mauro Casula I reati informatici in banca: Statistiche e impatto sul settore Coffee Break Reati informatici e sicurezza aziendale: i delitti informatici nella 231/2001 e l illecito trattamento dei dati Analisi dell articolo 24-bis del Decreto Legislativo 231/2001 (Delitti informatici) e rapporti con il trattamento illecito di dati Pausa pranzo Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab In videoconferenza da Roma Mauro Casula 10

11 Digital & Law II Modulo Orario Programma 11 giugno 2014 Docenti Fattispecie di reato e sanzioni previste in caso di violazione Analisi dei rischi aziendali con riferimento agli specifici reati Assetto organizzativo/gestionale in ordine al trattamento dei dati personali e impatto sui modelli 231; Rapporto tra Responsabile Privacy (o Privacy Officer) e OdV Chiusura del percorso 11

Banca Digitale 2015. L offerta formativa per acquisire le competenze digitali dell ecosistema banca

Banca Digitale 2015. L offerta formativa per acquisire le competenze digitali dell ecosistema banca Banca Digitale 2015 L offerta formativa per acquisire le competenze digitali dell ecosistema banca 2 Banca Digitale La Banca Digitale: la rivoluzione e l evoluzione La crescita esplosiva del digitale ha

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30

I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30 I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30 Martedì, 11 giugno Avv. Luigi Foglia Ing. Andrea Caccia Il documento informatico e la sua conservazione Il Documento informatico:

Dettagli

Modelli organizzativi 231/01: come prevenire i reati informatici, il trattamento illecito dei dati e la violazione del diritto d autore

Modelli organizzativi 231/01: come prevenire i reati informatici, il trattamento illecito dei dati e la violazione del diritto d autore Costo 500,00 + iva Argomenti Modelli organizzativi 231/01: come prevenire i reati informatici, il trattamento illecito dei dati e la violazione del diritto d autore Milano, giovedì 28 novembre 2013 Orario:

Dettagli

LE NUOVE REGOLE TECNICHE PER IL DOCUMENTO INFORMATICO (DPCM 13 novembre 2014, Gazzetta Ufficiale 12.1.2015)

LE NUOVE REGOLE TECNICHE PER IL DOCUMENTO INFORMATICO (DPCM 13 novembre 2014, Gazzetta Ufficiale 12.1.2015) Con la collaborazione e la supervisione scientifica di LE NUOVE REGOLE TECNICHE PER IL DOCUMENTO INFORMATICO (DPCM 13 novembre 2014, Gazzetta Ufficiale 12.1.2015) FORMAZIONE, TRASMISSIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE

Dettagli

La formazione per acquisire le competenze digitali nell ecosistema banca

La formazione per acquisire le competenze digitali nell ecosistema banca La formazione per acquisire le competenze digitali nell ecosistema banca Aida Maisano Direttore ABIFormazione Convegno Banche e social media: un matrimonio possibile? ABI Milano, 20 gennaio 2015 Cosa significa

Dettagli

Another bit in the wall

Another bit in the wall Eventi Another bit in the wall 13 marzo 2013 - Roma Un evento. www.anorc.it ABIRT. www.abirt.it Programma provvisorio in via di aggiornamento. L elenco dei relatori non è definitivo e potrebbe subire variazioni

Dettagli

La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente

La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente Convegno Azienda Banca / AIPB Private Banking: soluzioni per il dialogo con il cliente La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente Estratto dal documento presentato Milano,

Dettagli

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI Milano, 3 luglio 2014 In partnership con Una giornata di approfondimento sull offerta fuori sede anche alla luce dei recenti interventi giurisprudenziali

Dettagli

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI

Dettagli

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI C S F CENTRO STUDI FORENSE Master in 3 incontri (20 ore formative) a numero chiuso DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI Proprietà intellettuale, e-commerce e privacy connesse ad Internet,

Dettagli

Percorso Legal Banking

Percorso Legal Banking PRIMO MODULO LA FUNZIONE LEGALE IN BANCA: RUOLO E OPERATIVITÀ Milano, 2-4 aprile 2014 PRIMO MODULO LA FUNZIONE LEGALE IN BANCA: RUOLO E OPERATIVITÀ La funzione legale in banca e il framework normativo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata, Firma digitale e Archiviazione ottica documentale

Posta Elettronica Certificata, Firma digitale e Archiviazione ottica documentale www.lra.it C O N V E G N O Milano, mercoledì 8 febbraio 2006 Posta Elettronica Certificata, Firma digitale e Archiviazione ottica documentale Funzionamento pratico e modalità concrete d implementazione

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELLA TRASPARENZA Trasparenza: occasione di controllo o di accesso?

PRIMA GIORNATA DELLA TRASPARENZA Trasparenza: occasione di controllo o di accesso? PRIMA GIORNATA DELLA TRASPARENZA Trasparenza: occasione di controllo o di accesso? Stefano Vecchi Internal Audit Banco Popolare per Associazione Italiana Internal Auditors Milano, 15 aprile 2015 TRASPARENZA

Dettagli

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI OBIETTIVI Durante il Master verranno analizzate le più attuali problematiche normative legate al mondo dell e-commerce, della digitalizzazione documentale e dei procedimenti di tutela in materia di privacy

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti da sottoscrivere allo sportello entra nella P.A. Maggio 2014

La dematerializzazione dei documenti da sottoscrivere allo sportello entra nella P.A. Maggio 2014 La dematerializzazione dei documenti da sottoscrivere allo sportello entra nella P.A. Maggio 2014 Il 2013: fondamentale per la abilitazione normativa della dematerializzazione DPCM22febbraio2013 (GU n.117

Dettagli

FORUM ASSICURAZIONI LA DIRETTIVA SOLVENCY II E LA GOVERNANCE AZIENDALE. LA SEMPLIFICAZIONE NEI RAPPORTI CONTRATTUALI (Reg. IVASS n. 8 del 3.3.

FORUM ASSICURAZIONI LA DIRETTIVA SOLVENCY II E LA GOVERNANCE AZIENDALE. LA SEMPLIFICAZIONE NEI RAPPORTI CONTRATTUALI (Reg. IVASS n. 8 del 3.3. FORUM ASSICURAZIONI LA DIRETTIVA SOLVENCY II E LA GOVERNANCE AZIENDALE LA SEMPLIFICAZIONE NEI RAPPORTI CONTRATTUALI (Reg. IVASS n. 8 del 3.3.2015) LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI CONTRATTI E DEGLI ATTESTATI

Dettagli

SEMINARIO NAZIONALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

SEMINARIO NAZIONALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE Associazione Europea Protezione Dati Personali Ufficio Studi e Consulenze per Professionisti, Aziende e CAF. in Materia di D.Lgs. 196/03- D.Lgs. 231/2007 D.Lgs. 231/2001 Misure di Sicurezza Entratel -

Dettagli

D.lgs. 231/01: approfondimenti in tema di organismo di vigilanza, modelli organizzativi e reati presupposto nella prospettiva degli intermediari

D.lgs. 231/01: approfondimenti in tema di organismo di vigilanza, modelli organizzativi e reati presupposto nella prospettiva degli intermediari D.lgs. 231/01: approfondimenti in tema di organismo di vigilanza, modelli organizzativi e reati presupposto nella prospettiva degli intermediari Milano, 21 maggio 2014 In partnership con Un occasione di

Dettagli

Corso di formazione Il ruolo e l adeguatezza dei modelli organizzativi previsti D. Lgs 231/2001. Presentazione

Corso di formazione Il ruolo e l adeguatezza dei modelli organizzativi previsti D. Lgs 231/2001. Presentazione Corso di formazione Il ruolo e l adeguatezza dei modelli organizzativi previsti D. Lgs 231/2001 Presentazione Il decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 Disciplina della responsabilità amministrativa

Dettagli

Programma. 9.00 Registrazione dei Partecipanti Saluto di benvenuto e apertura dei lavori Roberto Reccanello Amministratore di Ifin Sistemi

Programma. 9.00 Registrazione dei Partecipanti Saluto di benvenuto e apertura dei lavori Roberto Reccanello Amministratore di Ifin Sistemi Testimonial Outsourcer a convegno sul tema della gestione documentale, della conservazione sostitutiva e della fatturazione elettronica. Il terzo incontro su come dire addio alla carta e fare del digitale

Dettagli

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria Ente di formazione iscritto al n.ro 90 dell elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria 42 ore Corso di preparazione

Dettagli

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Indice Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Premessa... «17 La criminalità organizzata nel mondo...» 20 Stati Uniti Cosa Nostra...» 22 Cina - Le Triadi...» 24 Cina - I Tong...»

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO E VOLUNTARY DISCLOSURE

ANTIRICICLAGGIO E VOLUNTARY DISCLOSURE edizioni e formazione srl ANTIRICICLAGGIO E VOLUNTARY DISCLOSURE ADEGUATA VERIFICA E RESPONSABILITÀ DELLE BANCHE E DELLA FUNZIONE ANTIRICICLAGGIO. RIENTRO DI CAPITALI E INTRODUZIONE DEL REATO DI AUTORICICLAGGIO

Dettagli

Avv. Carlo Autru Ryolo

Avv. Carlo Autru Ryolo Gestione della responsabilità amministrativa L'apparato organizzativo della D.Lgs. 231/01 e il Sistema di Gestione della Responsabilità Amministrativa L'APPARATO ORGANIZZATIVO DELLA D.LGS. 231/01 Disciplina

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO

NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO NOVITÀ IN MATERIA DI ANTIRICICLAGGIO E ANTITERRORISMO: GLI IMPATTI SUGLI ADEMPIMENTI DI BANCHE, SIM, SGR E ASSICURAZIONI Milano 24 25 settembre 2009 Seminario: un aggiornamento sulle novità introdotte

Dettagli

NOTIZIARIO 21/2009 SOMMARIO

NOTIZIARIO 21/2009 SOMMARIO Ente pubblico non economico Torino, 5 novembre 2009 NOTIZIARIO 21/2009 SOMMARIO CONVEGNO DI STUDI: IL D.LGS. 231/2001 ED I MODELLI DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ALLA LUCE DELLE RECENTI NOVITA

Dettagli

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica DISCIPLINARE PER LA REDAZIONE, STIPULA, REGISTRAZIONE E CONSERVAZIONE DI CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA. Art. 1 - Finalità 1. Ai sensi dell art. 11, comma 13, del D.Lgs. n. 163/2006, come

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA Presidenza del Consiglio dei ministri Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA 1 Agenda digitale italiana - Innovazione digitale nella PA - Infrastrutture abilitanti per la digitalizzazione

Dettagli

Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza

Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza edizione 2013-2014 Presso il CIRSFID, Via Galliera 3, Bologna Il programma di seminari qui proposto è rivolto primariamente alle pubbliche

Dettagli

L ANTIRICICLAGGIO NELLE BANCHE E NELLE ASSICURAZIONI.

L ANTIRICICLAGGIO NELLE BANCHE E NELLE ASSICURAZIONI. L ANTIRICICLAGGIO NELLE BANCHE E NELLE ASSICURAZIONI. I regolamenti di Banca d Italia e ISVAP I relativi chiarimenti delle autorità I nuovi schemi di comportamento dell unità di informazione finanziaria

Dettagli

ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006. Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006

ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006. Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006 ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006 Parte I - Disposizioni di carattere generale Art. 2 - (Definizioni)

Dettagli

PRIVACY CORPORATE COMPLIANCE FORUM

PRIVACY CORPORATE COMPLIANCE FORUM PRIVACY CORPORATE COMPLIANCE FORUM mercoledì 28 e giovedì 29 ottobre 2015 Milano, Via Chiossetto n. 20 Spazio Chiossetto DESTINATARI Il workshop è rivolto alle imprese di tutti i settori, con specifico

Dettagli

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DEFINIZIONE DELLE MISURE DI SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE E DEGLI ADEMPIMENTI NEI RAPPORTI CONTRATTUALI TRA IMPRESE DI ASSICURAZIONI, INTERMEDIARI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1 INDICE SOMMARIO pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XV Premessa... 1 CAPITOLO PRIMO IL CONSUMATORE TELEMATICO (Guido Scorza) Guida bibliografica... 19 1. Il consumatore. Questioni definitorie...

Dettagli

Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita ELENCO DELLE

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

IL MODELLO 770: guida alla compilazione dei quadri fiscali per intermediari finanziari

IL MODELLO 770: guida alla compilazione dei quadri fiscali per intermediari finanziari Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. Error! Unknown document property name. IL MODELLO 770: guida alla compilazione dei quadri

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI

OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI OFFERTA FUORI SEDE DI PRODOTTI FINANZIARI E ASSICURATIVI Milano, 3 luglio 2014 In partnership con Una giornata di approfondimento sull offerta fuori sede anche alla luce dei recenti interventi giurisprudenziali

Dettagli

Profili giuridici del cloud in sanità: dalla digitalizzazione alla privacy

Profili giuridici del cloud in sanità: dalla digitalizzazione alla privacy Profili giuridici del cloud in sanità: dalla digitalizzazione alla privacy Prof. Avv. Giusella Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Osservazioni preliminari Esternalizzazione:

Dettagli

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 IL PROGRAMMA 2016 MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 Il diritto penale dell impresa nell evoluzione legislativa e giurisprudenziale: le norme e

Dettagli

L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014

L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014 L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014 Un corso per illustrare le linee guida di utilizzo dei big data, gli obiettivi strategici e le modalità di prevenzione dei

Dettagli

Fatturazione elettronica verso le P.A. Archiviazione ottica sostitutiva e adempimenti Privacy

Fatturazione elettronica verso le P.A. Archiviazione ottica sostitutiva e adempimenti Privacy Fatturazione elettronica verso le P.A. Archiviazione ottica sostitutiva e adempimenti Privacy A cura di: Cristiano Cavallari Grottaferrata, 27 febbraio 2015 Viale Nazioni Unite 3, 00046 Grottaferrata (Roma)

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE 2016 PA e Sanità Principi, modelli organizzativi e metodi concreti di attuazione degli obiettivi dell Agenda Digitale in collaborazione

Dettagli

NOVITA PRIVACY PER LE IMPRESE

NOVITA PRIVACY PER LE IMPRESE NOVITA PRIVACY PER LE IMPRESE NUOVE TECNOLOGIE E TUTELA DEI DATI Mercoledì 18 febbraio 2015 Roma, Centro Congressi Roma Eventi Piazza di Spagna Via Alibert n. 5/A DESTINATARI Il workshop è rivolto agli

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DELLA DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE 2015 PA e Sanità Principi, modelli organizzativi e metodi concreti di attuazione degli obiettivi dell Agenda Digitale PA075 in

Dettagli

LA PRIVACY TRA NOVITA NORMATIVE E BEST PRACTICE OPERATIVE. Milano, 23 gennaio 2013 Spazio Chiossetto Via Chiossetto 20

LA PRIVACY TRA NOVITA NORMATIVE E BEST PRACTICE OPERATIVE. Milano, 23 gennaio 2013 Spazio Chiossetto Via Chiossetto 20 LA PRIVACY TRA NOVITA NORMATIVE E BEST PRACTICE OPERATIVE Milano, 23 gennaio 2013 Spazio Chiossetto Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto agli uffici compliance, internal audit, organizzazione,

Dettagli

NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO. 7, 11 e 12 settembre 2012 Assogestioni Via Andegari, 18 - Milano

NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO. 7, 11 e 12 settembre 2012 Assogestioni Via Andegari, 18 - Milano NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO Adempimenti, sistemi organizzativi e di controllo, registrazione e segnalazione di operazioni sospette 7, 11 e 12 settembre

Dettagli

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 Nuovi progetti sui Sistemi di Pagamento MYBANK CBILL Dematerializzazione e Firme Digitali Mobile POS Fatturazione elettronica Prelievi Card- Less Nuovi progetti: MYBANK

Dettagli

Palazzo Mezzanotte Milano, 23 e 24 marzo 2010

Palazzo Mezzanotte Milano, 23 e 24 marzo 2010 PROGRAMMA IN FASE DI DEFINIZIONE Martedì, 23 marzo 2010 8,30 > Registrazione partecipanti e visita area espositiva > Welcome coffee 9,45 > Sessione Istituzionale egovernment 2012 SALA PLENARIA Domenico

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 231/01

DECRETO LEGISLATIVO 231/01 DECRETO LEGISLATIVO 231/01 Il Decreto Legislativo 231/2001 ha introdotto per la prima volta nell ordinamento giuridico italiano il principio della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it ANTIRICICLAGGIO avv.pierluigioliva@hotmail.it Il quadro normativo!! Direttive CEE!! D. lgs. 21.11.2007 n.231!! D. lgs. 25.9.2009 n.152!! Il fine è quello di prevenire l utilizzo del sistema finanziario

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI Circolare informativa per la clientela Settembre Nr. 2 DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI In questa Circolare 1. Codice dell amministrazione digitale 2. Modifiche

Dettagli

La Dematerializzazione dei documenti. Fabio Visentin Marketing Document Management

La Dematerializzazione dei documenti. Fabio Visentin Marketing Document Management La Dematerializzazione dei documenti Fabio Visentin Marketing Document Management Il nuovo CAD in estrema sintesi Principi guida del nuovo CAD Diritto all uso delle tecnologie verso amministrazioni e gestori

Dettagli

LA VERIFICA FISCALE SUI DOCUMENTI INFORMATICI. 16 gennaio 2009

LA VERIFICA FISCALE SUI DOCUMENTI INFORMATICI. 16 gennaio 2009 LA VERIFICA FISCALE SUI DOCUMENTI INFORMATICI 16 gennaio 2009 Premessa La dematerializzazione dei documenti: esigenze comuni alle imprese e all Amministrazione Finanziaria; DM 23/01/2004; Delibera CNIPA

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 57 del 20 dicembre 2011 La manovra Monti (DL

Dettagli

LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI

LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI in collaborazione con LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI DOCENTE Avv. Glauco Riem Avvocato del Foro di Pordenone, docente di Diritto della nuove tecnologie. Direttore della rivista scientifica

Dettagli

Il D.lgs. 231/2007 in materia di antiriciclaggio, tra novità legislative, ruolo degli Organi e delle Autorità di Vigilanza ed impianto sanzionatorio

Il D.lgs. 231/2007 in materia di antiriciclaggio, tra novità legislative, ruolo degli Organi e delle Autorità di Vigilanza ed impianto sanzionatorio Il D.lgs. 231/2007 in materia di antiriciclaggio, tra novità legislative, ruolo degli Organi e delle Autorità di Vigilanza ed impianto sanzionatorio 1 La normativa Il D. lgs. 231/07 ha dato attuazione

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 231 DEL 2001. LA RESPONSABILITA AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE, DELLE SOCIETA E DEGLI ENTI

DECRETO LEGISLATIVO 231 DEL 2001. LA RESPONSABILITA AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE, DELLE SOCIETA E DEGLI ENTI ISTITUTO DI CERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ Corso di formazione DECRETO LEGISLATIVO 231 DEL 2001. LA RESPONSABILITA AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE, DELLE SOCIETA E DEGLI ENTI Unitelma Sapienza e

Dettagli

La gestione della contrattualistica e della documentazione ISDA corso base

La gestione della contrattualistica e della documentazione ISDA corso base La gestione della contrattualistica e della documentazione ISDA corso base Milano, 3 e 4 dicembre 2014 Un corso base per esplorare i tecnicismi dell operatività in derivati OTC. Academy Gli strumenti

Dettagli

CORPORATE PRIVACY COMPLIANCE FORUM

CORPORATE PRIVACY COMPLIANCE FORUM CORPORATE PRIVACY COMPLIANCE FORUM MODELLI E STRUMENTI DI PRESIDIO AZIENDALE DEL RISCHIO PRIVACY LE RESPONSABILITA DI IMPRESE E DIPENDENTI PER LE VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA PRIVACY Milano, mercoledì 20

Dettagli

Il D.Lgs. 231/2001: non conoscerlo bene è un grande rischio

Il D.Lgs. 231/2001: non conoscerlo bene è un grande rischio Il D.Lgs. 231/2001: non conoscerlo bene è un grande rischio Corso di formazione Siena - 28 Novembre 2012 HOTEL ATHENA - Via P. Mascagni -55-53100 - SI Il D.Lgs. 231/2001: il rischio più grosso è non conoscerlo

Dettagli

1/2 (e non può comunque essere superiore ad Euro 103.291,38)

1/2 (e non può comunque essere superiore ad Euro 103.291,38) FAQ sul MOG 1. Che cos è il D. Lgs. 231/2001? Il D. Lgs. 231/2001 entrato in vigore il 4 luglio 2001, individua le disposizioni normative concernenti la disciplina della responsabilità amministrativa delle

Dettagli

Cloud Computing: principali aspetti normativi

Cloud Computing: principali aspetti normativi Cloud Computing: principali aspetti normativi avv. Valerio Vertua studio@vertua.it La presente documentazione è messa a disposizione secondo i termini della Licenza Creative Commons: Attribuzione & Condividi

Dettagli

Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas

Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas Euronovate Innovation company Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas 20 Novembre 2014 Roadmap evoluzione normativa DPCM Regole tecniche in materia di generazione apposizione e verifica

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La soluzione di Credemtel 24 aprile 2014 Cosa cambia con la Fattura Elettronica La Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione è divenuto

Dettagli

FIDEURO MEDIAZIONE CREDITIZIA S.R.L.

FIDEURO MEDIAZIONE CREDITIZIA S.R.L. 1 FIDEURO MEDIAZIONE CREDITIZIA S.R.L. MANUALE DELLE PROCEDURE INTERNE PARTE GENERALE 2 INDICE 1. Informazioni sulla Società ed attività autorizzate 3 2. Autore del manuale delle procedure interne 3 3.

Dettagli

Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica

Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica Docswebwhitepaper Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica 1 Premessa 2 A cosa serve 3 Vantaggi 4 La procedura 5 Come funziona 6 Ambiti applicativi 7 Riferimenti Normativi 1Docsweb Digital Sign Premessa

Dettagli

PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE

PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE MASTER COURSE PER RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA E DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA 4 8 Febbraio 2008 Con il Patrocinio di In collaborazione con Molte aziende e pubbliche amministrazioni hanno

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE AZIENDA SEDE OPERATIVA RISERVATO A FIDINDUSTRIA

DOMANDA DI ADESIONE AZIENDA SEDE OPERATIVA RISERVATO A FIDINDUSTRIA RISERVATO A FIDINDUSTRIA NDG SOCIO BHUBHBJBJKNBJKN NKNNKJNNOL DATA RICEZIONE DOMANDA BHUBHBJBJKNBJKNNK DATA DELIBERA BHUBHBJBJKNBJKNNKN NKJNNOL DOMANDA DI ADESIONE AZIENDA SEDE OPERATIVA DOMANDA DI ADESIONE

Dettagli

Corso. La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Vicenza, dal 21 maggio al 4 giugno 2013

Corso. La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Vicenza, dal 21 maggio al 4 giugno 2013 Obiettivi Corso La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Vicenza, dal 21 maggio al 4 giugno 2013 CORSO ACCREDITATO CON 12 CREDITI FORMATIVI DALL ORDINE DEGLI AVVOCATI

Dettagli

LA RESPONSABILITA DEL COMMERCIALISTA

LA RESPONSABILITA DEL COMMERCIALISTA LA RESPONSABILITA DEL COMMERCIALISTA come tutelarsi Dott. Armando Urbano Negli ultimi anni l'attività del commercialista si è sempre più radicata nella vita aziendale del cliente, poichè il consulente

Dettagli

La Semplificazione Amministrativa a favore delle Imprese per la ripresa economica del Paese

La Semplificazione Amministrativa a favore delle Imprese per la ripresa economica del Paese La Semplificazione Amministrativa a favore delle Imprese per la ripresa economica del Paese Dal SUAP on line al Contratto in modalità elettronica con firma digitale Antonio Meola Segretario generale del

Dettagli

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 PROCEDURA 9 GESTIONE DELLE INDICE: 1. OBIETTIVI 2. DESTINATARI 3. PROCESSI AZIENDALI COINVOLTI 4. PROTOCOLLI DI PREVENZIONE 4.1. DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA 4.2. PROCEDURE DA APPLICARE

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO

RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO 1 1. Premessa Con la presente relazione, l OdV (OdV), istituito dall ATER di Pescara in applicazione di quanto previsto dall art. 6 del Dlgs. 231/2001, intende informare

Dettagli

1. Premessa. 2. Valore probatorio

1. Premessa. 2. Valore probatorio Dalla firma digitale alla firma biometrica: quadro giuridico di riferimento per l applicazione dei nuovi dispositivi di firma di Benedetto Santacroce 1 1. Premessa Le modifiche apportate dal D.Lgs. 235/2010

Dettagli

Corso La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Brindisi, 5 e 6 luglio 2012

Corso La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Brindisi, 5 e 6 luglio 2012 Corso La disciplina sui contratti pubblici: novità normative e giurisprudenziali Brindisi, 5 e 6 luglio 2012 Obiettivi Nel corso dell ultimo anno, la disciplina in materia di contratti pubblici è stata

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone)

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) 1. Aspetti

Dettagli

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del D.lgs 8 giugno 2001 n. 231 Parte Speciale E REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO di Fujitsu Technology Solutions S.p.A. Vers.

Dettagli

L Antiriciclaggio. 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio. Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013

L Antiriciclaggio. 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio. Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013 L Antiriciclaggio a cura di Salvatore Ruotolo 1 provvedimenti di Banca Italia 10 marzo 2011 in

Dettagli

Spett.le COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI TRENTO Società cooperativa CONFIDI Via San Daniele Comboni, 7/9 38122 TRENTO

Spett.le COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI TRENTO Società cooperativa CONFIDI Via San Daniele Comboni, 7/9 38122 TRENTO Spett.le COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI TRENTO Società cooperativa CONFIDI Via San Daniele Comboni, 7/9 38122 TRENTO Il/la sottoscritto/a nato/a a residente a il via titolare/socio/legale

Dettagli

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto ad imprese di assicurazione

Dettagli

Sei pronto ad affrontare la rete?

Sei pronto ad affrontare la rete? Sei pronto ad affrontare la rete? In uno scenario in continua evoluzione, per le organizzazioni è indispensabile presidiare nel modo più corretto ed efficace il web, interagire con i differenti stakeholders

Dettagli

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÀ DI PROVENIENZA ILLECITA MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÀ DI PROVENIENZA ILLECITA MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D. LGS. 231/2001 DI CONSIP S.P.A. a socio unico ***** PARTE SPECIALE E REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÀ

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Epsilon SGR S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata. 1. Premessa Epsilon

Dettagli

Circolare N.167 del 14 dicembre 2011. Obbligo di conservazione delle e-mail a contenuto giuridico-commerciale

Circolare N.167 del 14 dicembre 2011. Obbligo di conservazione delle e-mail a contenuto giuridico-commerciale Circolare N.167 del 14 dicembre 2011 Obbligo di conservazione delle e-mail a contenuto giuridico-commerciale Obbligo di conservazione delle e-mail a contenuto giuridico-commerciale Gentile cliente con

Dettagli

La Dematerializzazione comincia allo sportello

La Dematerializzazione comincia allo sportello La Dematerializzazione comincia allo sportello Ottaviano Tagliaventi Marketing Document Management HUB DOCUMENTALE OLIVETTI Applicativi ERP CRM 1 Quali obiettivi può darsi la Pubblica Amministrazione?

Dettagli

30.03.2016. REV. 2016/00 Pag. 1 di 5

30.03.2016. REV. 2016/00 Pag. 1 di 5 REV. 2016/00 Pag. 1 di 5 PROCEDURA 10 GESTIONE DEI RAPPORTI CONSULENZIALI INDICE: 1. OBIETTIVI 2. DESTINATARI 3. PROCESSI AZIENDALI COINVOLTI 4. PROTOCOLLI DI PREVENZIONE 4.1. DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA

Dettagli

Federazione Autonoma Bancari Italiani

Federazione Autonoma Bancari Italiani Federazione Autonoma Bancari Italiani Sindacato Autonomo Bancari di Mantova e provincia Via Imre Nagy 58 - Loc. Borgochiesanuova - 46100 Mantova Telefono 0376-366221 - 324660-365274 Fax 0376-365287 Operatori

Dettagli

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA L operatività della Banca con i suoi Clienti normalmente si avvale dell utilizzo di documenti cartacei; detti documenti: abilitano

Dettagli

I PRODOTTI FINANZIARI ASSICURATIVI

I PRODOTTI FINANZIARI ASSICURATIVI I PRODOTTI FINANZIARI ASSICURATIVI LA DISCIPLINA APPLICABILE ALLA LUCE DELLA RECENTE GIURISPRUDENZA COMUNITARIA E DOMESTICA LA NUOVA DISCIPLINA DELLA PRESCRIZIONE E L IMPATTO SULLA CONTRATTUALISTICA E

Dettagli

ATTO AGGIUNTIVO IN MATERIA ANTICORRUZIONE AL PROTOCOLLO DI LEGALITA SOTTOSCRITTO IL 26 SETTEMBRE 2014. tra PREFETTURA DI MILANO.

ATTO AGGIUNTIVO IN MATERIA ANTICORRUZIONE AL PROTOCOLLO DI LEGALITA SOTTOSCRITTO IL 26 SETTEMBRE 2014. tra PREFETTURA DI MILANO. ATTO AGGIUNTIVO IN MATERIA ANTICORRUZIONE AL PROTOCOLLO DI LEGALITA SOTTOSCRITTO IL 26 SETTEMBRE 2014 tra PREFETTURA DI MILANO e CAP HOLDING SpA In data 05.12.2014 presso la Prefettura di Milano, corso

Dettagli

I I PRODOTTI ASSICURATIVI MODULO 1 L

I I PRODOTTI ASSICURATIVI MODULO 1 L INDICE Premessa PARTE I I PRODOTTI ASSICURATIVI MODULO 1 L assicurazione vita e l assicurazione danni 1.1. Le Polizze Vita: impignorabilità, insequestrabilità e trattamento successorio 1.1.1 I contrasti

Dettagli

TAVOLI DI LAVORO 231 PROGRAMMA DEI LAVORI. PLENUM Consulting Group S.r.l.

TAVOLI DI LAVORO 231 PROGRAMMA DEI LAVORI. PLENUM Consulting Group S.r.l. TAVOLI DI LAVORO 231 PROGRAMMA DEI LAVORI N. 1559 UNI EN ISO 9001:2008 PLENUM Consulting Group S.r.l. Via San Quintino, 26/A 10121 TORINO -ITALY Tel +39 011 812 47 05 Fax +39 011 812 70 70 E-mail: plenum@plenum.it

Dettagli

Informativa ai sensi dell articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n.196/03)

Informativa ai sensi dell articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n.196/03) Informativa ai sensi dell articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n.196/03) H3G S.p.A. ( 3 ) rispetta le disposizioni relative alla riservatezza dei dati personali che

Dettagli