Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano. Estratto da pag.: 38. Peso: 1-2%,38-13% Servizi di Media Monitoring

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano. Estratto da pag.: 38. Peso: 1-2%,38-13% Servizi di Media Monitoring"

Transcript

1 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 38 Sezione: SETTORI E IMPRESE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-2%,38-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

2 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 38 Sezione: SETTORI E IMPRESE Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-2%,38-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

3 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 5 Sezione: RELAZIONI INDUSTRIALI Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-4%,5-27% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

4 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 5 Sezione: RELAZIONI INDUSTRIALI Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-4%,5-27% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

5 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 5 Sezione: EUROPA E MONDO Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 10% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

6 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 14 Sezione: EUROPA E MONDO Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-6%,14-25% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

7 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 14 Sezione: EUROPA E MONDO Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-6%,14-25% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

8 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 14 Sezione: ECONOMIA E FINANZA Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 21% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

9 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 37 Sezione: SETTORI E IMPRESE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-1%,37-33% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

10 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 41 Sezione: POLITICA INDUSTRIALE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-1%,41-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

11 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Ezio Mauro Estratto da pag.: 4 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-5%,4-32% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

12 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 4 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-5%,4-32% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

13 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Luisa Campatelli 22-GEN-2014 da pag. 5

14 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Luisa Campatelli 22-GEN-2014 da pag. 5

15 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Paolo Panerai Estratto da pag.: 14 Sezione: POLITICA INDUSTRIALE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 15% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

16 Mercoledì 22 gennaio 2014 PUGLIA E BASILICATA 9 IL NUOVO DECRETO OGGI IL SÌ DELLA CAMERA L ALLARME DA MONTECITORIO Anche il Movimento 5 Stelle avverte: «50 milioni non possono bastare a garantire il monitoraggio sanitario previsto» «Ilva, fondi insufficienti per esami anti-tumore» Forza Italia: «Il governo fa il gioco delle tre carte su Taranto» BONIFICA L area dell Ilva di Taranto attende la riqualificazione ambientale ALESSANDRA FLAVETTA l ROMA. È ripresa ieri, nell aula della Camera, la conversone in legge del decreto sulle emergenze ambientali ed industriali nella Terra dei Fuochi, in Campania, e nell a re a dell Ilva di Taranto, che dovrebbe essere approvato oggi, per poi passare al Senato. Gli emendamenti su Taranto non erano all or - dine del giorno, a parte quelli all ar - ticolo due, che prevede lo screening sanitario gratuito per i cittadini residenti ORLANDO Ministro Ambiente nei territori a rischio. «Continua il gioco delle tre carte del ministero dell'economia e del governo sulle risorse da utilizzare per la Terra dei Fuochi», afferma il deputato di FI Paolo Russ o, convinto che «per le bonifiche e per le esenzioni del ticket per gli screening antitumorali occorrono FI L onorevole Paolo Russo risorse aggiuntive a quelle regionali», considerando insufficienti i 50 milioni in due anni garantiti dal ministero della Sanità per il monitoraggio sanitario. Anche il Movimento 5 stelle è critico e annuncia che non voterà il provvedimento, perché "manca la parte legata alla sostenibilità degli interventi sul territorio: tutto quello che è stato progettato in questo decreto afferma Luigi Di Maio non è sostenibile perché non ci sono stanziamenti credibili per poterli af frontare». Con i due relatori di minoranza De Rosa del M5S e Grimoldi della Lega, che si sono aggiunti al relatore di maggioranza Bratti (Pd), gran parte della discussione si è incentrata sul ruolo dell Agea, l Agen - zia per le erogazioni in agricoltura, nella mappatura dei siti inquinati dalla combustione illecita di rifiuti e la costruzione o meno degli inceneritori, dato che è stato bocciato un emendamento grillino che prevedeva di impedirne la costruzione nei casi di emergenza ambientale. «La salute dei cittadini non si difende solo a Taranto e in Campania, ci sono tanti siti inquinati al Nord e per quelli non si stanziano soldi», sostiene Grimoldi, che accusa le Regioni del Sud di non aver fatto la raccolta differenziata, di non volere i termovalorizzatori e quindi non restano che le discariche abusive. «Togliamo i termovalorizzatori anche al Nord», replica De Rosa, dato che il movimento è contrario agli inceneritori. Intervenendo in aula, invece, il ministro Andrea Orlando ha difeso la scelta di affidare ad Agea la mappatura dei suoli, un ente che la spending review cancella, ricordano i leghisti e che è coinvolto in procedimenti giudiziari, sottolineano i pentastellati. «Ci siamo basati su un'analisi empirica: quale tra i soggetti che hanno mappato quelle aree ha più informazioni a disposizione?», chiede il ministro. Agea, appunto, e il gruppo di lavoro che sta già operando e che «non verrà istituzionalizzato, mi auguro che abbia già esaurito il suo scopo rassicura Orlando quando si convertirà il decreto sulla spending review». DEPOSITATE LE MOTIVAZIONI DEL PROVVEDIMENTO DELLA CASSAZIONE «Sbagliato estendere il sequestro alle altre società del gruppo Riva» MIMMO MAZZA l TA R A N TO. Il sequestro preventivo da 8,1 miliardi di euro - la somma risparmiata negli anni dalla famiglia Riva non facendo i lavori di ambientalizzazione e messa a norma dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto - non poteva essere esteso alle altre società del gruppo. È questo il principale motivo posto alla base della decisione con la quale la sesta sezione penale della Cassazione, accogliendo il ricorso per saltum proposto dagli avvocati Carlo Enrico Paliero e Franco Coppi, ha annullato senza rinvio l ordinanza firmata dal gip Patrizia Todisco il 17 luglio scorso nei confronti delle società Riva Energia, Muzzana Trasporti e Riva A c c i a i o. Secondo la Cassazione, il provvedimento di sequestro da parte del gip di Taranto di beni fino a 8,1 miliardi delle società della famiglia Riva non motiva in che modo quelle somme siano «profitto dei reati associativi e ambientali» di cui sono accusate le persone a capo della società controllante» e non spiega perché debbano essere considerati «profitto del reato» e come tali aggredibili con una misura cautelare. La Cassazione ha ritenuto di censurare il provvedimento con cui il gip Patrizia Todisco aveva esteso alle società il sequestro originariamente posto a carico di Ilva e Rive Fire, tra l altro in assenza di una richiesta in tal senso da parte della Procura. Nell ordinanza il gip «non spiega a giudizio del collegio presieduto da Antonio Agrò le ragioni dell estensione del sequestro rispetto a soggetti e a beni non ricompresi nel provvedimento cautelare» originariamente emesso, «omettendo peraltro di specificare i motivi per i quali tali beni facenti capo a società giuridicamente autonome rispetto a quelle coinvolte nell indagine siano stati considerati profitti dei reati associativi e ambientali oggetti delle imputazioni formulate a carico di persone fisiche nelle posizioni apicali delle società controllate». La Cassazione sottolinea che nel provvedimento, viziato da «abnormità», «non è possibile desumere alcun tipo di relazione tra le risorse patrimoniali delle società controllate e la destinazione impressa al profitto illecito che sarebbe stato ottenuto dalle società indagare e controllanti Riva Fire e Ilva spa». Per questo aveva ordinato «il dissequestro e la restituzione delle cose sequestrate agli aventi diritto». È atteso, invece, nelle prossime ore il deposito delle motivazioni riguardanti la decisione sull a l t ro ricorso presentato dagli avvocati Paliero e Coppi, ovvero quello sulla holding del gruppo, la società Riva Fire, per Riva Forni elettrici, società nata per gemmazione, e discusso sempre nell udienza del 20 dicembre scorso. Riva Fire e Riva Forni Elettrici sono indagate nell inchiesta denominata «Ambiente svenduto», la prima società detiene la maggioranza di Ilva. Stante le motivazioni utilizzate per dissequestrare Riva Energia, Muzzana Trasporti e Riva Acciaio, c è ovviamente curiosità per capire quale è stato il percorso seguito dai giudici della Suprema Corte riguardo in particolare alla holding della famiglia Riva, visto il suo pieno coinvolgimento nell inchiesta per disastro ambientale della Procura di Taranto. LA LEGGE REGIONALE L AREA PROFESSIONALE ENTRA UFFICIALMENTE A FAR PARTE DI CONFCOMMERCIO BARI E B AT Puglia, il turismo volta pagina col riconoscimento delle guide L I N I Z I AT I VA RISERVATO ALLE FAMIGLIE CON UN REDDITO INFERIORE AI 40MILA EURO Disabili, facilitazioni dalla Regione «Premio d assicurazione deducibile» Proposta di legge del gruppo regionale dei Pugliesi DG Confcommercio Ba-Bat, Carriera LAFORGIA Presidente G.T. Conf-Bat l BARI. «Guide turistiche di Puglia, uniamoci». Più che uno slogan, potrebbe essere la «strategia» dell associazione provinciale G.T. Conf-Bat, che da ieri ufficialmente è entrata a far parte dell universo di Confcommercio Bari-Bat e punta a dare vita a intese simili su tutto il territorio pugliese e al confronto istituzionale con l assessorato regionale guidato da Silvia Godelli, come annunciato nel corso del primo meeting di promozione turistica nel territorio della Bat. «Del resto - spiega il presidente della neonata assoczione, Gianluca Laforgia - finalmente anche in Puglia è stata emananata una legge regionale che ufficializza la nostra professione con un apposito albo». Con Laforgia, nel direttivo, la vice Grazia Di Benedetto; Pietro Palermo e Rita Di Gaetano. «Siamo convinti che riordinare un settore che soffre per l abusivismo e la mancanza di un tariffario ufficiale - dice Laforgia - possa essere da slancio a tutta la filiera legata al turismo in Puglia e creare sbocchi professionali interessanti nei campi ambientali, naturalistici, storici e culturali. Da qui l esigenza di fare capo ad una associazione riconosciuta a livello interprovinciale, quale la Confcommercio Bari-Bat, per dare forza ulteriore alla rappresentanza». Tesi condivise dal direttore generale della Confcommercio Bari-Bat, Leo Carriera: «Non solo si va a rafforzare sempre di più la presenza sul territorio della nostra associazione - aggiunge -, ma si uniscono le forze di tutti gli operatori del turismo per una serie di azioni e iniziative che saranno immediatamente messe in essere a favore dello sviluppo di un settore che per la Puglia è volano di sviluppo e che deve creare necessariamente ulteriori prospettive dal punto di vista occupazionale ed economico». l Offrire ai disabili e alle loro famiglie con medio-basso reddito (massimo 40mila euro lordi annui) la possibilità di poter detrarre, al momento della dichiarazione dei redditi, il premio di assicurazione sull auto. È questa la proposta di legge che il presidente del gruppo regionale I Pugliesi (Movimento Politico Schittulli), Da - vide Bellomo, ha presentato al Consiglio regionale perché la faccia propria e la proponga per l ap p rova z i o n e al Parlamento così come nel caso delle precedenti due leggi sempre in materia di sostegno a persone con diverse ab i l i t à. «Lo Stato, per altro - ricorda proprio a tale proposito lo stesso consigliere Bellomo - ha già riconosciuto agli stessi soggetti, sempre su input delle Regioni, il diritto all esenzione del pagamento della tassa automobilistica di possesso, il cosiddetto bollo. Ora si tratta di concedere un altro beneficio, ovvero la possibilità di detrarre l im - porto della Rc-auto, tenuto conto che per i disabili e le loro famiglie non è prevista nessuna tariffa agevolata e che l auto è uno strumento indispensabile per gli spostamenti. In un momento di così grave difficoltà delle famiglie pugliesi, agevolare i bilanci familiari di chi deve anche prendersi cura di un proprio congiunto disabile è un dovere che lo Stato dovrebbe sentire a prescindere dalla mia proposta di le gge». È ovvio che, l iniziativa della Puglia dovrà incontrare pari attenzione anche nelle stanze del Parlamento, a Roma. «In mancanza di questa sensibilità conclude Bellomo - sono certo che il Consiglio regionale della Puglia saprà farsi portavoce nei confronti del Parlamento dei bisogni di quelle persone che sono doppiamente sfortunate in questo periodo di crisi. Una certezza che mi deriva dal fatto che già il 6 dicembre scorso è stato proprio il Consiglio regionale all unanimità ad approvare e inviare al Parlamento altre due proposte di legge a favore dei disabili (reversibilità della pensione per i figli che assistono i genitori disabili e il raddoppio del contributo per chi ha sostenuto opere murarie per l abbattimento delle barriere architettoniche, ndr)».

17 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Giuseppe De Tomaso Estratto da pag.: 36 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 33% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

18 Wednesday, 22 Jan 2014 Nickel seen extending rally by Goldman on Indonesia ban According to Goldman Sachs Group Inc, nickel, the best performing industrial metal this year, may extend its rally as Indonesia s ban on unprocessed ore exports crimps supply. Analysts including mr Christian Lelong said that Goldman raised its 12 month price target on the metal used in stainless steel to USD 16,000 per tonne from USD 15,000. That would mean a 10% gain from now. Goldman also listed zinc and palladium among its top picks on tightening supplies, while iron ore and copper have the greatest downside risks. Nickel climbed 4.8% this year, the most among the six major metals on the London Metal Exchange as Indonesia restricted shipments starting January 12. The global nickel market may swing into a deficit next year, Barclays Plc and Macquarie Group Limited estimate while Citigroup Inc forecasts the price at USD 17,000 per tonne this quarter. Mr Lelong and other analysts said that We are increasingly bullish on nickel on a 12 month horizon. The marginal cost of nickel supply will rise sharply as a result of the recent ban on unprocessed ore exports from Indonesia, with the potential for a shortage of nickel ore in late Goldman s base case scenario is for a balanced nickel market in 2014 and a moderate deficit in 2015, which assumes some relaxation of the export ban by Indonesia, the top producer of mined nickel. Prices will substantially overshoot the bank s projections if the country doesn t relax the ban. Source Bloomberg.net Baosteel Stainless trial produced super biphasic SS S32750 pipe Recently, Baosteel Stainless Steel successfully developed the first batch of super biphasic SS S32750 pipe, which paved the way in producing super biphasic stainless steel and laid a foundation for the company in producing such kind of steel products in the future. Source China crude steel output up 6.5pct in Dec China Knowledge reported that China, the world's largest steel producer, saw its crude steel output increase 6.5% YoY to million tonnes in December According to the latest statistics released by the National Bureau of Statistics, in whole year of 2013, the country saw its crude steel output amount to million tonnes 7.5% more than it realized in the previous year. The country produced million tonnes of pig iron in December up 5.9% YoY taking its total output of pig iron to million tonnes in 2013 and reflected a year on year increase of 6.2%. Meanwhile, China saw its output of rolled steel grow 11.4% YoY to 1.07 billion tonnes in Source China Knowledge

19 Some problems might arise with POSCO go sheet facilities The Japanese industry related to electrical steel sheets sees that there is a possibility for some sort of problems to take place in Korean POSCO's facilities of grain oriented electrical sheets and has started investigating all the facts. In the end of last year, Bharat Heavy Electricals of an Indian state owned comprehensive electrical equipment manufacturer invited an international tender on GO electrical sheets for shipment of the first half of this year. As GO sheets are in a state of oversupply worldwide, severe competition was also predicted for this tender. Prices of GO esheets are dropping worldwide, so the Japanese mills offered an increase in prices by more than USD 100 giving up bids to secure quantity and preceding participation in bids. The Japanese mills had observed that POSCO would have naturally got an order at cheaper prices. However, such observation is spreading that POSCO made an offer to raise its prices of which range is unknown. It is said to be thought that as the company is difficult to supply all quantity required due to some facilities troubles even if it wins a bid and accordingly, it gave priority to prices rather than quantity. In the market of GO electrical sheets, a state of excess supply has not been overcome, and manufacturers of each country are polarized into the field to survive with general use products like CGO (conventional GO) sheets and the field to specialize in high grade GO sheets above HI B. Mills in the field of general use products correspond to AK Steel of the USA, ThyssenKrupp of Europe and so on of which capacity utilization ratios are around 70%. While, mills specialized in the field of high grade products are two Japanese mills, POSCO, China's Baoshan Iron & Steel and so on of which utilization ratios are close to operation at full capacity of 85% to 90%. GO electrical sheets for general use afford to be produced but in the field of high grade products, though supposedly over supply, the situation is that if a problem arises at a mill, supply will not be easily substituted by other mills. The Japanese mills' negotiations on GO electrical sheets for Europe were eventually finalized at levelling off of prices for shipment of the first half this year. Each customer is supposed to have recognized to reach a limit that prices were unable to be cut any more even how it beat down prices. Should some problems take place with POSCO's facilities, a Japanese mill will win a bid, and prices hit a bottom and a phenomenon for prices to rise by USD 100 from those in 2013 is thought to occur. If facilities troubles of that company are prolonged, tightened supply of high grade GO sheets will be unavoidable, and prices of them might recover rapidly. Source The TEX Report

20 Iron ore tumbles as China stocks jump - FT.com 1 of 2 22/01/ :02 Home World Companies Markets Global Economy Lex Comment Management Life & Arts fastft Alphaville FTfm Markets Data Trading Room Equities Currencies Capital Mkts Commodities Emerging Markets Tools January 21, :18 pm By Neil Hume, Commodities Editor The calm before the storm? Last week iron ore, one of the best-performing commodities of last year, broke out of the narrow $10 trading range it had occupied for 148 days since the middle of August. And the price of the key steelmaking ingredient promptly fell to a six-month low. The weakening in prices came as port stocks in China, which buys two-thirds of the world s seaborne supply, hit a 12-month high and data showed domestic steel production had dipped below 2m tonnes a day in December its lowest level for the year. Market bears quickly seized on the figures as evidence for their view that a wave of fresh supply will finally overwhelm Chinese demand growth and send iron ore prices tumbling in After years of tightness, we believe supply growth will exceed demand growth in 2014, Goldman Sachs said in a report published on Tuesday, forecasting prices of $108 a tonne this year and $80 in The benchmark price for seaborne iron ore delivered to China with 62 per cent iron content was trading at $ a tonne on Tuesday, down 8 per cent since the start of the year. But others are less sure, arguing the market remains relatively tight and that seaborne iron ore will continue to gain market share, especially in China. Last year was a good year for iron ore, which is critical to the profitability of miners such as BHP Billiton, Rio Tinto, and Vale. Benchmark prices averaged $135 a tonne, a 4 per cent increase on An unexpected surge in Chinese crude steel production to 775m tonnes and restocking by steel mills helped keep prices buoyant last year. But with iron ore inventories now replenished, restocking is no longer providing a prop for iron ore prices. Added to this, trade has slowed ahead of the new year lunar holiday while production has taken a hit because of new pollution control measures. The fall-off in output has been particularly noticeable in Hebei province, which is the largest steel producing region [and surrounds Beijing] and has borne the brunt of environmental measures, says Oscar Tarneberg, senior analyst at The Steel Index. But the key reason for the drop in price is a credit squeeze. This has prevented traders from buying steel in anticipation of a pick-up in construction activity after the lunar new year holidays. They have not been buying as much steel inventory as they would have been at this time of the year, says Paul Gray, principal iron ore analyst at Wood Mackenzie, a consultant. However, iron ore bulls expect demand to pick up after the week-long holiday, providing credit conditions improve. While a more muted [steel trader] inventory build should result in lower levels of steel production over January and February, it would allow more room for steel output to rise over the second quarter, assuming demand returns after the holiday as we expect, investment bank Macquarie said in a recent report. On the supply side of the equation, analysts estimate Australia will add 100m tonnes of supply to the market this year. However, they reckon China will only need an additional 60m tonnes of iron ore if steel production growth rises 4 per cent. You have got to lose 40m tonnes from the market, says Mr Gray. In theory, that should come from the displacement of high cost Chinese supply. But the reality may be different. Goldman Sachs, for example, believes domestic production will only suffer a modest decline as the closure of small, high cost and price-sensitive mines in coastal regions is partly offset by growth elsewhere. As a result, China will only be able to absorb some, but not all, of the expected seaborne surplus, it says. Traders say it is too difficult to call. The valve that will regulate the market is Chinese production and that s in the hands of the government, says one trader. He adds that per cent of domestic iron ore is made up in taxes so the scope for the government to move the dial is enormous.

21 Iron ore tumbles as China stocks jump - FT.com 2 of 2 22/01/ :02 Nevertheless, there are grounds for thinking seaborne supply will continue to take market share in China, says Jefferies analyst Christopher LaFemina, who expects prices to average $125 a tonne this year before falling to $105 in Domestic grade declines and the implementation of more stringent environmental controls will mean steel mills favouring higher grade, less polluting seaborne iron ore supply produced by companies such as BHP and Rio, he says. This means that seaborne iron ore demand should continue to grow faster than global steel production. RELATED TOPICS CentralBanks,China,G oldm an Sachs G roup Inc Your leaders are reading The very model of a modern central banker JPMorgan bows out of IPO amid Asia hiring probe Government calls time on Sydney revelry Wells Fargo bans staff from investing in P2P loans Get ready, the indispensable Americans are pulling back The secrets of successful complaining Deflation 'ogre' is latest monster to scare global economy The real scandal is France's stagnant economic thinking IMF warns on emerging market exposure to capital flight US oil demand growth outstrips China in IEA Standard Chartered back atop takeover target list Morrison treasurer suspended over insider dealing probe The machine behind Taylor Swift China economic growth continues to cool Deutsche battered by debt markets slowdown Where (and why) the super-rich are investing in real estate Printed from: Print a single copy of this article for personal use. Contact us if you wish to print more to distribute to others. THE FINANCIAL TIMES LTD 2014 FT and Financial Times are trademarks of The Financial Times Ltd.

22 High energy prices hold Europe back - FT.com 1 of 2 22/01/ :31 Home World Companies Markets Global Economy Lex Comment Management Life & Arts Columnists Analysis Opinion The A-List Editorial Blogs Letters Corrections Obituaries Tools January 21, :20 pm US gains huge competitive advantage from EU muddle urope is slowly emerging from the crisis and economic growth is picking up. But the sluggish nature of the recovery means governments cannot ease up in the pursuit of reforms that boost investment and jobs. Much of the discussion about improving competitiveness revolves around labour market reforms and reductions in red tape. But far too little attention is paid to what has become a significant burden on European growth: the high cost of energy in Europe when compared with the US and other markets. On Tuesday the European Commission published a report setting out in alarming detail the difference in energy costs between the EU and its main trading partners. The report notes that electricity prices for industrial consumers are more than double those in the US, and 20 per cent higher than in China. The situation on gas prices is worse. These are three to four times higher than comparable US and Russian tariffs. This gap creates a problem for the EU as it tries to attract and retain investors who are big energy users. Last weekend Paolo Scaroni, chief executive of Italian oil and gas company Eni, warned that the energy price differential was creating a massive competitive advantage for the US and a real emergency for Europe. Lakshmi Mittal, chairman and CEO of ArcelorMittal, declared on Tuesday that lower prices would encourage energy-intensive industries to shift to the US. If we paid US prices at our EU facilities, he wrote in the FT, our costs would drop by more than $1bn a year. Why are European energy prices so much higher? To a large degree, it is because of differences in supply. Europe has, over time, allowed gas to become its fuel of choice. With its indigenous reserves in decline, the continent increasingly relies on costly imports from Russia, Algeria and Norway. By contrast, the shale gas revolution in the US means Americans enjoy much cheaper gas supplies. US prices are therefore much lower than in Europe, where shale is not yet being significantly explored in any state, except Poland. Supply is only part of the picture, however. Regulation also has a part to play, not least in relation to EU climate policies. In 2007, EU member states set legally binding commitments to be reached by States must cut greenhouse gas emissions by 20 per cent from 1990 levels. Governments must also use renewable sources to supply 20 per cent of Europe s energy. These latter measures have bumped up the fuel bill for companies and households to pay for wind farms and solar panels. What can the EU now do to reduce this price disparity? One idea would be to pursue shale exploration with greater vigour. Euro-shale gas will never be as cheap as its US counterpart. The cost of fracking in Europe would be much higher than in the US, partly because of the continent s greater population density. Still, Brussels and national regulators should encourage shale development. Europe must also beware of adopting policies that add unduly to costs. On Wednesday the commission will unveil its energy and climate policy package for Some states among them Britain, France and Germany want a binding cut of 40 per cent in greenhouse gas emissions when compared with But the commission must not opt for a target that is so far ahead of other countries that it drives industries based in Europe to the higher-emitting economies. It is also essential that Brussels does not impose binding targets on the proportion of energy that each state must generate through renewables. This will not only force consumers to subsidise yet more relatively inefficient technologies. It will also push up energy prices. That is something Europe does not need. RELATED TOPICS EU energy,u nited States ofam erica,european Union,G lobaltrade,clim ate change Your leaders are reading Fewer companies hold $2.8tn cash pile IMF warns on emerging market exposure to capital flight US oil demand growth outstrips China in IEA Standard Chartered back atop takeover target list Morrison treasurer suspended over insider dealing probe The machine behind Taylor Swift Deflation 'ogre' is latest monster to scare global economy The real scandal is France's stagnant economic thinking The very model of a modern central banker JPMorgan bows out of IPO amid Asia hiring probe Government calls time on Sydney revelry Wells Fargo bans staff from investing in P2P loans Get ready, the indispensable Americans are pulling back The secrets of successful complaining Deutsche battered by debt markets slowdown Where (and why) the super-rich are investing in real estate Printed from:

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale Entrata e uscita dal mercato In assenza di comportamento strategico, le imprese decidono di entrare/uscire dal mercato confrontando i guadagni attesi con i costi di entrata. In assenza di barriere strategiche

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation 20 Dicembre 2002 1 L ABI ha esaminato con uno specifico

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE EFFICIENZA ENERGETICA

RAPPORTO ANNUALE EFFICIENZA ENERGETICA Il Rapporto Annuale sull Efficienza Energetica è stato curato dall Unità Tecnica Efficienza Energetica dell ENEA sulla base delle informazioni e dei dati disponibili al 30 aprile 2015. Supervisione: Roberto

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli