Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano. Estratto da pag.: 38. Peso: 1-2%,38-13% Servizi di Media Monitoring

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano. Estratto da pag.: 38. Peso: 1-2%,38-13% Servizi di Media Monitoring"

Transcript

1 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 38 Sezione: SETTORI E IMPRESE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-2%,38-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

2 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 38 Sezione: SETTORI E IMPRESE Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-2%,38-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

3 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 5 Sezione: RELAZIONI INDUSTRIALI Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-4%,5-27% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

4 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 5 Sezione: RELAZIONI INDUSTRIALI Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-4%,5-27% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

5 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 5 Sezione: EUROPA E MONDO Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 10% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

6 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 14 Sezione: EUROPA E MONDO Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-6%,14-25% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

7 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 14 Sezione: EUROPA E MONDO Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-6%,14-25% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

8 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 14 Sezione: ECONOMIA E FINANZA Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 21% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

9 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 37 Sezione: SETTORI E IMPRESE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-1%,37-33% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

10 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Roberto Napoletano Estratto da pag.: 41 Sezione: POLITICA INDUSTRIALE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-1%,41-13% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

11 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Ezio Mauro Estratto da pag.: 4 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-5%,4-32% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

12 Edizione del: 22/01/14 Estratto da pag.: 4 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Foglio: 2/ Servizi di Media Monitoring Peso: 1-5%,4-32% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

13 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Luisa Campatelli 22-GEN-2014 da pag. 5

14 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Luisa Campatelli 22-GEN-2014 da pag. 5

15 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Paolo Panerai Estratto da pag.: 14 Sezione: POLITICA INDUSTRIALE Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 15% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

16 Mercoledì 22 gennaio 2014 PUGLIA E BASILICATA 9 IL NUOVO DECRETO OGGI IL SÌ DELLA CAMERA L ALLARME DA MONTECITORIO Anche il Movimento 5 Stelle avverte: «50 milioni non possono bastare a garantire il monitoraggio sanitario previsto» «Ilva, fondi insufficienti per esami anti-tumore» Forza Italia: «Il governo fa il gioco delle tre carte su Taranto» BONIFICA L area dell Ilva di Taranto attende la riqualificazione ambientale ALESSANDRA FLAVETTA l ROMA. È ripresa ieri, nell aula della Camera, la conversone in legge del decreto sulle emergenze ambientali ed industriali nella Terra dei Fuochi, in Campania, e nell a re a dell Ilva di Taranto, che dovrebbe essere approvato oggi, per poi passare al Senato. Gli emendamenti su Taranto non erano all or - dine del giorno, a parte quelli all ar - ticolo due, che prevede lo screening sanitario gratuito per i cittadini residenti ORLANDO Ministro Ambiente nei territori a rischio. «Continua il gioco delle tre carte del ministero dell'economia e del governo sulle risorse da utilizzare per la Terra dei Fuochi», afferma il deputato di FI Paolo Russ o, convinto che «per le bonifiche e per le esenzioni del ticket per gli screening antitumorali occorrono FI L onorevole Paolo Russo risorse aggiuntive a quelle regionali», considerando insufficienti i 50 milioni in due anni garantiti dal ministero della Sanità per il monitoraggio sanitario. Anche il Movimento 5 stelle è critico e annuncia che non voterà il provvedimento, perché "manca la parte legata alla sostenibilità degli interventi sul territorio: tutto quello che è stato progettato in questo decreto afferma Luigi Di Maio non è sostenibile perché non ci sono stanziamenti credibili per poterli af frontare». Con i due relatori di minoranza De Rosa del M5S e Grimoldi della Lega, che si sono aggiunti al relatore di maggioranza Bratti (Pd), gran parte della discussione si è incentrata sul ruolo dell Agea, l Agen - zia per le erogazioni in agricoltura, nella mappatura dei siti inquinati dalla combustione illecita di rifiuti e la costruzione o meno degli inceneritori, dato che è stato bocciato un emendamento grillino che prevedeva di impedirne la costruzione nei casi di emergenza ambientale. «La salute dei cittadini non si difende solo a Taranto e in Campania, ci sono tanti siti inquinati al Nord e per quelli non si stanziano soldi», sostiene Grimoldi, che accusa le Regioni del Sud di non aver fatto la raccolta differenziata, di non volere i termovalorizzatori e quindi non restano che le discariche abusive. «Togliamo i termovalorizzatori anche al Nord», replica De Rosa, dato che il movimento è contrario agli inceneritori. Intervenendo in aula, invece, il ministro Andrea Orlando ha difeso la scelta di affidare ad Agea la mappatura dei suoli, un ente che la spending review cancella, ricordano i leghisti e che è coinvolto in procedimenti giudiziari, sottolineano i pentastellati. «Ci siamo basati su un'analisi empirica: quale tra i soggetti che hanno mappato quelle aree ha più informazioni a disposizione?», chiede il ministro. Agea, appunto, e il gruppo di lavoro che sta già operando e che «non verrà istituzionalizzato, mi auguro che abbia già esaurito il suo scopo rassicura Orlando quando si convertirà il decreto sulla spending review». DEPOSITATE LE MOTIVAZIONI DEL PROVVEDIMENTO DELLA CASSAZIONE «Sbagliato estendere il sequestro alle altre società del gruppo Riva» MIMMO MAZZA l TA R A N TO. Il sequestro preventivo da 8,1 miliardi di euro - la somma risparmiata negli anni dalla famiglia Riva non facendo i lavori di ambientalizzazione e messa a norma dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto - non poteva essere esteso alle altre società del gruppo. È questo il principale motivo posto alla base della decisione con la quale la sesta sezione penale della Cassazione, accogliendo il ricorso per saltum proposto dagli avvocati Carlo Enrico Paliero e Franco Coppi, ha annullato senza rinvio l ordinanza firmata dal gip Patrizia Todisco il 17 luglio scorso nei confronti delle società Riva Energia, Muzzana Trasporti e Riva A c c i a i o. Secondo la Cassazione, il provvedimento di sequestro da parte del gip di Taranto di beni fino a 8,1 miliardi delle società della famiglia Riva non motiva in che modo quelle somme siano «profitto dei reati associativi e ambientali» di cui sono accusate le persone a capo della società controllante» e non spiega perché debbano essere considerati «profitto del reato» e come tali aggredibili con una misura cautelare. La Cassazione ha ritenuto di censurare il provvedimento con cui il gip Patrizia Todisco aveva esteso alle società il sequestro originariamente posto a carico di Ilva e Rive Fire, tra l altro in assenza di una richiesta in tal senso da parte della Procura. Nell ordinanza il gip «non spiega a giudizio del collegio presieduto da Antonio Agrò le ragioni dell estensione del sequestro rispetto a soggetti e a beni non ricompresi nel provvedimento cautelare» originariamente emesso, «omettendo peraltro di specificare i motivi per i quali tali beni facenti capo a società giuridicamente autonome rispetto a quelle coinvolte nell indagine siano stati considerati profitti dei reati associativi e ambientali oggetti delle imputazioni formulate a carico di persone fisiche nelle posizioni apicali delle società controllate». La Cassazione sottolinea che nel provvedimento, viziato da «abnormità», «non è possibile desumere alcun tipo di relazione tra le risorse patrimoniali delle società controllate e la destinazione impressa al profitto illecito che sarebbe stato ottenuto dalle società indagare e controllanti Riva Fire e Ilva spa». Per questo aveva ordinato «il dissequestro e la restituzione delle cose sequestrate agli aventi diritto». È atteso, invece, nelle prossime ore il deposito delle motivazioni riguardanti la decisione sull a l t ro ricorso presentato dagli avvocati Paliero e Coppi, ovvero quello sulla holding del gruppo, la società Riva Fire, per Riva Forni elettrici, società nata per gemmazione, e discusso sempre nell udienza del 20 dicembre scorso. Riva Fire e Riva Forni Elettrici sono indagate nell inchiesta denominata «Ambiente svenduto», la prima società detiene la maggioranza di Ilva. Stante le motivazioni utilizzate per dissequestrare Riva Energia, Muzzana Trasporti e Riva Acciaio, c è ovviamente curiosità per capire quale è stato il percorso seguito dai giudici della Suprema Corte riguardo in particolare alla holding della famiglia Riva, visto il suo pieno coinvolgimento nell inchiesta per disastro ambientale della Procura di Taranto. LA LEGGE REGIONALE L AREA PROFESSIONALE ENTRA UFFICIALMENTE A FAR PARTE DI CONFCOMMERCIO BARI E B AT Puglia, il turismo volta pagina col riconoscimento delle guide L I N I Z I AT I VA RISERVATO ALLE FAMIGLIE CON UN REDDITO INFERIORE AI 40MILA EURO Disabili, facilitazioni dalla Regione «Premio d assicurazione deducibile» Proposta di legge del gruppo regionale dei Pugliesi DG Confcommercio Ba-Bat, Carriera LAFORGIA Presidente G.T. Conf-Bat l BARI. «Guide turistiche di Puglia, uniamoci». Più che uno slogan, potrebbe essere la «strategia» dell associazione provinciale G.T. Conf-Bat, che da ieri ufficialmente è entrata a far parte dell universo di Confcommercio Bari-Bat e punta a dare vita a intese simili su tutto il territorio pugliese e al confronto istituzionale con l assessorato regionale guidato da Silvia Godelli, come annunciato nel corso del primo meeting di promozione turistica nel territorio della Bat. «Del resto - spiega il presidente della neonata assoczione, Gianluca Laforgia - finalmente anche in Puglia è stata emananata una legge regionale che ufficializza la nostra professione con un apposito albo». Con Laforgia, nel direttivo, la vice Grazia Di Benedetto; Pietro Palermo e Rita Di Gaetano. «Siamo convinti che riordinare un settore che soffre per l abusivismo e la mancanza di un tariffario ufficiale - dice Laforgia - possa essere da slancio a tutta la filiera legata al turismo in Puglia e creare sbocchi professionali interessanti nei campi ambientali, naturalistici, storici e culturali. Da qui l esigenza di fare capo ad una associazione riconosciuta a livello interprovinciale, quale la Confcommercio Bari-Bat, per dare forza ulteriore alla rappresentanza». Tesi condivise dal direttore generale della Confcommercio Bari-Bat, Leo Carriera: «Non solo si va a rafforzare sempre di più la presenza sul territorio della nostra associazione - aggiunge -, ma si uniscono le forze di tutti gli operatori del turismo per una serie di azioni e iniziative che saranno immediatamente messe in essere a favore dello sviluppo di un settore che per la Puglia è volano di sviluppo e che deve creare necessariamente ulteriori prospettive dal punto di vista occupazionale ed economico». l Offrire ai disabili e alle loro famiglie con medio-basso reddito (massimo 40mila euro lordi annui) la possibilità di poter detrarre, al momento della dichiarazione dei redditi, il premio di assicurazione sull auto. È questa la proposta di legge che il presidente del gruppo regionale I Pugliesi (Movimento Politico Schittulli), Da - vide Bellomo, ha presentato al Consiglio regionale perché la faccia propria e la proponga per l ap p rova z i o n e al Parlamento così come nel caso delle precedenti due leggi sempre in materia di sostegno a persone con diverse ab i l i t à. «Lo Stato, per altro - ricorda proprio a tale proposito lo stesso consigliere Bellomo - ha già riconosciuto agli stessi soggetti, sempre su input delle Regioni, il diritto all esenzione del pagamento della tassa automobilistica di possesso, il cosiddetto bollo. Ora si tratta di concedere un altro beneficio, ovvero la possibilità di detrarre l im - porto della Rc-auto, tenuto conto che per i disabili e le loro famiglie non è prevista nessuna tariffa agevolata e che l auto è uno strumento indispensabile per gli spostamenti. In un momento di così grave difficoltà delle famiglie pugliesi, agevolare i bilanci familiari di chi deve anche prendersi cura di un proprio congiunto disabile è un dovere che lo Stato dovrebbe sentire a prescindere dalla mia proposta di le gge». È ovvio che, l iniziativa della Puglia dovrà incontrare pari attenzione anche nelle stanze del Parlamento, a Roma. «In mancanza di questa sensibilità conclude Bellomo - sono certo che il Consiglio regionale della Puglia saprà farsi portavoce nei confronti del Parlamento dei bisogni di quelle persone che sono doppiamente sfortunate in questo periodo di crisi. Una certezza che mi deriva dal fatto che già il 6 dicembre scorso è stato proprio il Consiglio regionale all unanimità ad approvare e inviare al Parlamento altre due proposte di legge a favore dei disabili (reversibilità della pensione per i figli che assistono i genitori disabili e il raddoppio del contributo per chi ha sostenuto opere murarie per l abbattimento delle barriere architettoniche, ndr)».

17 Edizione del: 22/01/14 Dir. Resp.: Giuseppe De Tomaso Estratto da pag.: 36 Sezione: ASSOCIAZIONI CONFINDUSTRIA Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 33% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

18 Wednesday, 22 Jan 2014 Nickel seen extending rally by Goldman on Indonesia ban According to Goldman Sachs Group Inc, nickel, the best performing industrial metal this year, may extend its rally as Indonesia s ban on unprocessed ore exports crimps supply. Analysts including mr Christian Lelong said that Goldman raised its 12 month price target on the metal used in stainless steel to USD 16,000 per tonne from USD 15,000. That would mean a 10% gain from now. Goldman also listed zinc and palladium among its top picks on tightening supplies, while iron ore and copper have the greatest downside risks. Nickel climbed 4.8% this year, the most among the six major metals on the London Metal Exchange as Indonesia restricted shipments starting January 12. The global nickel market may swing into a deficit next year, Barclays Plc and Macquarie Group Limited estimate while Citigroup Inc forecasts the price at USD 17,000 per tonne this quarter. Mr Lelong and other analysts said that We are increasingly bullish on nickel on a 12 month horizon. The marginal cost of nickel supply will rise sharply as a result of the recent ban on unprocessed ore exports from Indonesia, with the potential for a shortage of nickel ore in late Goldman s base case scenario is for a balanced nickel market in 2014 and a moderate deficit in 2015, which assumes some relaxation of the export ban by Indonesia, the top producer of mined nickel. Prices will substantially overshoot the bank s projections if the country doesn t relax the ban. Source Bloomberg.net Baosteel Stainless trial produced super biphasic SS S32750 pipe Recently, Baosteel Stainless Steel successfully developed the first batch of super biphasic SS S32750 pipe, which paved the way in producing super biphasic stainless steel and laid a foundation for the company in producing such kind of steel products in the future. Source China crude steel output up 6.5pct in Dec China Knowledge reported that China, the world's largest steel producer, saw its crude steel output increase 6.5% YoY to million tonnes in December According to the latest statistics released by the National Bureau of Statistics, in whole year of 2013, the country saw its crude steel output amount to million tonnes 7.5% more than it realized in the previous year. The country produced million tonnes of pig iron in December up 5.9% YoY taking its total output of pig iron to million tonnes in 2013 and reflected a year on year increase of 6.2%. Meanwhile, China saw its output of rolled steel grow 11.4% YoY to 1.07 billion tonnes in Source China Knowledge

19 Some problems might arise with POSCO go sheet facilities The Japanese industry related to electrical steel sheets sees that there is a possibility for some sort of problems to take place in Korean POSCO's facilities of grain oriented electrical sheets and has started investigating all the facts. In the end of last year, Bharat Heavy Electricals of an Indian state owned comprehensive electrical equipment manufacturer invited an international tender on GO electrical sheets for shipment of the first half of this year. As GO sheets are in a state of oversupply worldwide, severe competition was also predicted for this tender. Prices of GO esheets are dropping worldwide, so the Japanese mills offered an increase in prices by more than USD 100 giving up bids to secure quantity and preceding participation in bids. The Japanese mills had observed that POSCO would have naturally got an order at cheaper prices. However, such observation is spreading that POSCO made an offer to raise its prices of which range is unknown. It is said to be thought that as the company is difficult to supply all quantity required due to some facilities troubles even if it wins a bid and accordingly, it gave priority to prices rather than quantity. In the market of GO electrical sheets, a state of excess supply has not been overcome, and manufacturers of each country are polarized into the field to survive with general use products like CGO (conventional GO) sheets and the field to specialize in high grade GO sheets above HI B. Mills in the field of general use products correspond to AK Steel of the USA, ThyssenKrupp of Europe and so on of which capacity utilization ratios are around 70%. While, mills specialized in the field of high grade products are two Japanese mills, POSCO, China's Baoshan Iron & Steel and so on of which utilization ratios are close to operation at full capacity of 85% to 90%. GO electrical sheets for general use afford to be produced but in the field of high grade products, though supposedly over supply, the situation is that if a problem arises at a mill, supply will not be easily substituted by other mills. The Japanese mills' negotiations on GO electrical sheets for Europe were eventually finalized at levelling off of prices for shipment of the first half this year. Each customer is supposed to have recognized to reach a limit that prices were unable to be cut any more even how it beat down prices. Should some problems take place with POSCO's facilities, a Japanese mill will win a bid, and prices hit a bottom and a phenomenon for prices to rise by USD 100 from those in 2013 is thought to occur. If facilities troubles of that company are prolonged, tightened supply of high grade GO sheets will be unavoidable, and prices of them might recover rapidly. Source The TEX Report

20 Iron ore tumbles as China stocks jump - FT.com 1 of 2 22/01/ :02 Home World Companies Markets Global Economy Lex Comment Management Life & Arts fastft Alphaville FTfm Markets Data Trading Room Equities Currencies Capital Mkts Commodities Emerging Markets Tools January 21, :18 pm By Neil Hume, Commodities Editor The calm before the storm? Last week iron ore, one of the best-performing commodities of last year, broke out of the narrow $10 trading range it had occupied for 148 days since the middle of August. And the price of the key steelmaking ingredient promptly fell to a six-month low. The weakening in prices came as port stocks in China, which buys two-thirds of the world s seaborne supply, hit a 12-month high and data showed domestic steel production had dipped below 2m tonnes a day in December its lowest level for the year. Market bears quickly seized on the figures as evidence for their view that a wave of fresh supply will finally overwhelm Chinese demand growth and send iron ore prices tumbling in After years of tightness, we believe supply growth will exceed demand growth in 2014, Goldman Sachs said in a report published on Tuesday, forecasting prices of $108 a tonne this year and $80 in The benchmark price for seaborne iron ore delivered to China with 62 per cent iron content was trading at $ a tonne on Tuesday, down 8 per cent since the start of the year. But others are less sure, arguing the market remains relatively tight and that seaborne iron ore will continue to gain market share, especially in China. Last year was a good year for iron ore, which is critical to the profitability of miners such as BHP Billiton, Rio Tinto, and Vale. Benchmark prices averaged $135 a tonne, a 4 per cent increase on An unexpected surge in Chinese crude steel production to 775m tonnes and restocking by steel mills helped keep prices buoyant last year. But with iron ore inventories now replenished, restocking is no longer providing a prop for iron ore prices. Added to this, trade has slowed ahead of the new year lunar holiday while production has taken a hit because of new pollution control measures. The fall-off in output has been particularly noticeable in Hebei province, which is the largest steel producing region [and surrounds Beijing] and has borne the brunt of environmental measures, says Oscar Tarneberg, senior analyst at The Steel Index. But the key reason for the drop in price is a credit squeeze. This has prevented traders from buying steel in anticipation of a pick-up in construction activity after the lunar new year holidays. They have not been buying as much steel inventory as they would have been at this time of the year, says Paul Gray, principal iron ore analyst at Wood Mackenzie, a consultant. However, iron ore bulls expect demand to pick up after the week-long holiday, providing credit conditions improve. While a more muted [steel trader] inventory build should result in lower levels of steel production over January and February, it would allow more room for steel output to rise over the second quarter, assuming demand returns after the holiday as we expect, investment bank Macquarie said in a recent report. On the supply side of the equation, analysts estimate Australia will add 100m tonnes of supply to the market this year. However, they reckon China will only need an additional 60m tonnes of iron ore if steel production growth rises 4 per cent. You have got to lose 40m tonnes from the market, says Mr Gray. In theory, that should come from the displacement of high cost Chinese supply. But the reality may be different. Goldman Sachs, for example, believes domestic production will only suffer a modest decline as the closure of small, high cost and price-sensitive mines in coastal regions is partly offset by growth elsewhere. As a result, China will only be able to absorb some, but not all, of the expected seaborne surplus, it says. Traders say it is too difficult to call. The valve that will regulate the market is Chinese production and that s in the hands of the government, says one trader. He adds that per cent of domestic iron ore is made up in taxes so the scope for the government to move the dial is enormous.

21 Iron ore tumbles as China stocks jump - FT.com 2 of 2 22/01/ :02 Nevertheless, there are grounds for thinking seaborne supply will continue to take market share in China, says Jefferies analyst Christopher LaFemina, who expects prices to average $125 a tonne this year before falling to $105 in Domestic grade declines and the implementation of more stringent environmental controls will mean steel mills favouring higher grade, less polluting seaborne iron ore supply produced by companies such as BHP and Rio, he says. This means that seaborne iron ore demand should continue to grow faster than global steel production. RELATED TOPICS CentralBanks,China,G oldm an Sachs G roup Inc Your leaders are reading The very model of a modern central banker JPMorgan bows out of IPO amid Asia hiring probe Government calls time on Sydney revelry Wells Fargo bans staff from investing in P2P loans Get ready, the indispensable Americans are pulling back The secrets of successful complaining Deflation 'ogre' is latest monster to scare global economy The real scandal is France's stagnant economic thinking IMF warns on emerging market exposure to capital flight US oil demand growth outstrips China in IEA Standard Chartered back atop takeover target list Morrison treasurer suspended over insider dealing probe The machine behind Taylor Swift China economic growth continues to cool Deutsche battered by debt markets slowdown Where (and why) the super-rich are investing in real estate Printed from: Print a single copy of this article for personal use. Contact us if you wish to print more to distribute to others. THE FINANCIAL TIMES LTD 2014 FT and Financial Times are trademarks of The Financial Times Ltd.

22 High energy prices hold Europe back - FT.com 1 of 2 22/01/ :31 Home World Companies Markets Global Economy Lex Comment Management Life & Arts Columnists Analysis Opinion The A-List Editorial Blogs Letters Corrections Obituaries Tools January 21, :20 pm US gains huge competitive advantage from EU muddle urope is slowly emerging from the crisis and economic growth is picking up. But the sluggish nature of the recovery means governments cannot ease up in the pursuit of reforms that boost investment and jobs. Much of the discussion about improving competitiveness revolves around labour market reforms and reductions in red tape. But far too little attention is paid to what has become a significant burden on European growth: the high cost of energy in Europe when compared with the US and other markets. On Tuesday the European Commission published a report setting out in alarming detail the difference in energy costs between the EU and its main trading partners. The report notes that electricity prices for industrial consumers are more than double those in the US, and 20 per cent higher than in China. The situation on gas prices is worse. These are three to four times higher than comparable US and Russian tariffs. This gap creates a problem for the EU as it tries to attract and retain investors who are big energy users. Last weekend Paolo Scaroni, chief executive of Italian oil and gas company Eni, warned that the energy price differential was creating a massive competitive advantage for the US and a real emergency for Europe. Lakshmi Mittal, chairman and CEO of ArcelorMittal, declared on Tuesday that lower prices would encourage energy-intensive industries to shift to the US. If we paid US prices at our EU facilities, he wrote in the FT, our costs would drop by more than $1bn a year. Why are European energy prices so much higher? To a large degree, it is because of differences in supply. Europe has, over time, allowed gas to become its fuel of choice. With its indigenous reserves in decline, the continent increasingly relies on costly imports from Russia, Algeria and Norway. By contrast, the shale gas revolution in the US means Americans enjoy much cheaper gas supplies. US prices are therefore much lower than in Europe, where shale is not yet being significantly explored in any state, except Poland. Supply is only part of the picture, however. Regulation also has a part to play, not least in relation to EU climate policies. In 2007, EU member states set legally binding commitments to be reached by States must cut greenhouse gas emissions by 20 per cent from 1990 levels. Governments must also use renewable sources to supply 20 per cent of Europe s energy. These latter measures have bumped up the fuel bill for companies and households to pay for wind farms and solar panels. What can the EU now do to reduce this price disparity? One idea would be to pursue shale exploration with greater vigour. Euro-shale gas will never be as cheap as its US counterpart. The cost of fracking in Europe would be much higher than in the US, partly because of the continent s greater population density. Still, Brussels and national regulators should encourage shale development. Europe must also beware of adopting policies that add unduly to costs. On Wednesday the commission will unveil its energy and climate policy package for Some states among them Britain, France and Germany want a binding cut of 40 per cent in greenhouse gas emissions when compared with But the commission must not opt for a target that is so far ahead of other countries that it drives industries based in Europe to the higher-emitting economies. It is also essential that Brussels does not impose binding targets on the proportion of energy that each state must generate through renewables. This will not only force consumers to subsidise yet more relatively inefficient technologies. It will also push up energy prices. That is something Europe does not need. RELATED TOPICS EU energy,u nited States ofam erica,european Union,G lobaltrade,clim ate change Your leaders are reading Fewer companies hold $2.8tn cash pile IMF warns on emerging market exposure to capital flight US oil demand growth outstrips China in IEA Standard Chartered back atop takeover target list Morrison treasurer suspended over insider dealing probe The machine behind Taylor Swift Deflation 'ogre' is latest monster to scare global economy The real scandal is France's stagnant economic thinking The very model of a modern central banker JPMorgan bows out of IPO amid Asia hiring probe Government calls time on Sydney revelry Wells Fargo bans staff from investing in P2P loans Get ready, the indispensable Americans are pulling back The secrets of successful complaining Deutsche battered by debt markets slowdown Where (and why) the super-rich are investing in real estate Printed from:

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Parte 1 - La questione energetica. Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione. Gilio Cambi

Parte 1 - La questione energetica. Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione. Gilio Cambi Parte 1 - La questione energetica Parte 2 - L energia nucleare come fonte energetica: fissione e fusione Gilio Cambi INFN Bologna & Dipartimento di Fisica Università di Bologna Pesaro, 23 e 30 Maggio 2012

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

ICT e Crescita Economica

ICT e Crescita Economica ICT e Crescita Economica Alessandra Santacroce Direttore Relazioni Istituzionali Seminario Bordoni - 12 Febbraio 2009 2005 IBM Corporation Agenda Il peso dell ICT nell economia del Paese Economic Stimulus

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

management industry in Italy

management industry in Italy Financial advice and the future of the asset management industry in Italy Giovanni Siciliano Tutela del Risparmiatore e modelli di Governance nell Asset Management Milano, 20 gennaio 2014 OUTLINE I. Trends

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Usage guidelines. About Google Book Search

Usage guidelines. About Google Book Search This is a digital copy of a book that was preserved for generations on library shelves before it was carefully scanned by Google as part of a project to make the world s books discoverable online. It has

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 19:26:03 MTA - Star Societa' : FALCK RENEWABLES Identificativo Informazione Regolamentata : 59697 Nome utilizzatore : FALCKN01

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

L internazionalizzazione del Renminbi

L internazionalizzazione del Renminbi L internazionalizzazione del Renminbi L internazionalizzazione del Renminbi Fonti: Eunews, Financial Times, Wall street Italia Uno sguardo ai giornali Il mercato valutario in Italia Interscambio commerciale

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi La nuova direttiva sull'efficienza energetica Paolo Bertoldi L utilizzo dell energia è una fonte importante di emissioni Parte dei gas ad effetto serra 2008 Agricoltura 10% Industria 8% Rifiuti 3% Energia

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info HEALTH FOR ALL HEALTH FOR SOME HEALTH FOR SOME UNIVERSAL HEALTH COVERAGE World

Dettagli

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy)

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Clil on let's know how to save and produce clean energy I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Scuola secondaria di primo grado. Contributo realizzato dalle classi 2B e 3B - coordinato dal Prof. Marco Giani

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ):

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ): Lesson 17 (B1) Future simple / Present continuous / Be going to Future simple Quando si usa Il future simple si usa: per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Babaoglu 2006 Sicurezza 2

Babaoglu 2006 Sicurezza 2 Key Escrow Key Escrow Ozalp Babaoglu! In many situations, a secret (key) is known to only a single individual " Private key in asymmetric cryptography " The key in symmetric cryptography or MAC where the

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing Environment and Us Crediamo profondamente nella responsabilità ambientale e vogliamo essere parte attiva per un futuro sostenibile. Grazie a questa filosofia all inizio 2014 - anno del nostro 40 anniversario

Dettagli

Investor Group Presentation

Investor Group Presentation Investor Group Presentation Lugano September 19th, 2014 «La prima parte del viaggio - Fact Sheet 2008-2014» (1/2) L acquisizione di DataService a metà 2007 guidata da Tamburi Investment Partner è origine

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 Data: 28/07/2008 Ora: 19.16 Mittente:TLX S.p.A. Società oggetto del comunicato: / Oggetto del comunicato:comunicato Stampa: Pioneer Investments e Torre, società affiliata

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera GUIDARE LA TRANSIZIONE Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera Le politiche ambientali oggi sono il driver principale nel

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4065. 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4065 18 Marzo 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Societa' oggetto dell'avviso : Cassa depositi e prestiti S.p.A. Oggetto : Comunicato stampa Testo

Dettagli

INTERNATIONAL CLIMATE CHAMPIONS (ICC) 2009

INTERNATIONAL CLIMATE CHAMPIONS (ICC) 2009 International Climate Champions 2009 INTERNATIONAL CLIMATE CHAMPIONS (ICC) 2009 Vuoi diventare un International Climate Champion? Allora non perdere quest occasione. Partecipa al concorso! Quale naturale

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

ACI WORLD CONGRESS 2015 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 2015

ACI WORLD CONGRESS 2015 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 2015 ACI WORLD CONGRESS 215 21st CONGRESS ASSIOM FOREX Milan, 3rd 7th February 215 Workshop: Emerging vs Developed Markets new world equilibrium Richard Miratsky Head of the Corporates Analytical Team Dagong

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga.

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga. Appaltipubblicie professionalità. Il Master BERS-Tor Vergata Public Procurement in EBRD Projects September 26 th 2012 Chamber of Commerce of Trieste Trieste, Italy Prof. Gustavo Piga EBRD International

Dettagli

This document shows how.

This document shows how. Security policy GTS è impegnata a garantire alti standard di sicurezza per le spedizioni dei propri clienti. Il presente documento illustra le principali misure adottate. GTS commits itself to guarantee

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

Security Intelligence e Cloud: la sfida a Botnet, APT e 0-day. Tavola Rotonda - Security Summit Roma 2012

Security Intelligence e Cloud: la sfida a Botnet, APT e 0-day. Tavola Rotonda - Security Summit Roma 2012 Security Intelligence e Cloud: la sfida a Botnet, APT e 0-day Tavola Rotonda - Security Summit Roma 2012 Evento realizzato dal Gruppo LinkedIn Italian Security Professional con il patrocinio di Clusit

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency.

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency. Servizi Recupero Crediti Debt Collection Services Chi Siamo C. & G. Agency Srl nasce grazie alla pluriennale esperienza maturata nel settore gestione e recupero del credito da parte del socio fondatore.

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

CSR. guado imprescindibile GIANLUCA MANCA. Co-Chair Asset Management Working Group UNITED NATIONS ENVIRONMENT PROGRAMME FINANCE INITIATIVE

CSR. guado imprescindibile GIANLUCA MANCA. Co-Chair Asset Management Working Group UNITED NATIONS ENVIRONMENT PROGRAMME FINANCE INITIATIVE CSR guado imprescindibile GIANLUCA MANCA Co-Chair Asset Management Working Group UNITED NATIONS ENVIRONMENT PROGRAMME FINANCE INITIATIVE e Head of Sustainability & Global Non-Profit Business EURIZON CAPITAL,

Dettagli

Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea

Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea Genova Port&ShippingTech 30 novembre 2012 ing. Vincenzo Zezza (PhD) Divisione IX politiche industriali dei settori automotive,

Dettagli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli Digital Media in convergenza È una questione SOCIALE. Papa Francesco I Twitter said it had seen some 7 million tweets related to the new pontiff, a number that seems sure to grow by the end of the day.

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY Maria Giuditta Losa MRICS, Responsabile Funzione Valutazioni Serenissima SGR S.p.A. Milano, 11 Aprile 2014, Camera di Commercio Gli Impatti degli effetti della riforma catastale sulla valorizzazione di

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale

FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale FASTWEB: dopo la decisione dell AGCOM sulle tariffe di terminazione annuncia la guidance 2008 Un altro anno di solida crescita industriale Milano, 21 dicembre 2007 In seguito alla decisione dell AGCOM

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria These guides have a lot information especially advanced tips such as the optimum settings configuration for quali sono scambi di assicurazione sanitaria. QUALI

Dettagli

NOTIZIE DALLA SCOZIA

NOTIZIE DALLA SCOZIA pag 10 English Edition PERIODICO DI INFORMAZIONE N. 22 - Giugno 2013 La IMPER ITALIA Spa ha ospitato il 6 marzo 2013 il nostro Distributore Scozzese MOY MATERIALS (NORTHERN). Rappresentato da Mr. DAVID

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

risparmiare. l acqua we have decided to save. water

risparmiare. l acqua we have decided to save. water risparmiare. l acqua we have decided to save. water abbiamo deciso di farvi risparmiare we have decided l acqua to save.water WATER SAVING IL PRIMO SCARICO MONOFLUSSO AL MONDO FINO A 2,7 LITRI. AD OGNI

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) dott. Matteo Rossi La politica del prodotto Assume un ruolo centrale e prioritario nelle scelte di marketing. Appare caratterizzata da un elevato

Dettagli

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION TENDENZE E NOVITA DEL SETTORE DEI LED: LE OPPORTUNITÀ DELL ENERGY SAVING INDUSTRIALE CORRADO GIANCASPRO CEO GREENLED INDUSTRY SPA ENERGY SAVING: WHAT'S THE MATTER LIGHTING

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions.

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions. Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate company for banking and financial institutions. E&W offers advising related to the real estate sector and specialized related to non performing

Dettagli

Marketing avanzato per i beni e i servizi. Prof. Nicola Cobelli

Marketing avanzato per i beni e i servizi. Prof. Nicola Cobelli Marketing avanzato per i beni e i servizi Prof. Nicola Cobelli Lezione del 16 dicembre 2011 ANTICIPATA al 15 dicembre 2011 dalle ore 16.00 alle ore 19.00 Aula T.6 LA MISURAZIONE DELLA RISPOSTA DEI CLIENTI

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE Marina Migliorato Responsabile CSR e Rapporti con le Associazioni Relazioni Esterne Enel Roma, 21 giugno 2011 LUISS Business School

Dettagli

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri

Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Interactive Brokers presenta Dinamica negoziazioni su prodotti stranieri Alessandro Bartoli, Interactive Brokers Il webinar inizia alle 18:00 CET webinars@interactivebrokers.com www.ibkr.com/webinars Member

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

www.xtremepapers.com Cambridge International Examinations Cambridge Pre-U Certificate ITALIAN 9783/01 Paper 1 Speaking Card 1 May/June 2014

www.xtremepapers.com Cambridge International Examinations Cambridge Pre-U Certificate ITALIAN 9783/01 Paper 1 Speaking Card 1 May/June 2014 www.xtremepapers.com Cambridge International Examinations Cambridge Pre-U Certificate ITALIAN 9783/01 Paper 1 Speaking Card 1 May/June 2014 *0401647211* Additional Materials: READ THESE INSTRUCTIONS FIRST

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA Milano, 31 dicembre 2004 Telecom Italia, Tim e Telecom Italia Media comunicano,

Dettagli