Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici"

Transcript

1 Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s LUSERNA SAN GIOVANNI Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è promosso ogni a.s. dalla Città metropolitana di Torino nell ambito delle attività del Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici ; si rivolge ad allievi, genitori, insegnanti, personale A.T.A. delle scuole del territorio, per analizzare le usuali modalità di spostamento verso gli istituti scolastici e le criticità che impediscono una mobilità più sostenibile. L'indagine viene riproposta periodicamente per stimolare una riflessione sulle proprie abitudini di spostamento, costruire una serie storica di dati per valutare eventuali cambiamenti nel tempo e sul territorio e per misurare l'efficacia delle azioni intraprese. Il Comune di Luserna San Giovanni aderisce fin dal 2007 al Tavolo succitato e ha partecipato nel 2014 al Bando per la concessione e l erogazione di contributi a favore dei Comuni per la promozione di progetti di educazione e progettazione partecipata sulla mobilità sostenibile a partire dai plessi scolastici risultando tra i vincitori. Sta svolgendo le attività previste dal bando con le scuole primarie Pietro Guglielmo, San Giovanni e Capoluogo ; tutte e tre le scuole hanno partecipato al monitoraggio degli spostamenti casa scuola, di cui si illustrano di seguito i risultati. Scuola Primaria Pietro Guglielmo La scuola ha partecipato al monitoraggio coinvolgendo 124 genitori e 10 insegnanti; le risposte sono state elaborate dall Ufficio Pianificazione ed Educazione ambientale e Agenda21 della Città Metropolitana di Torino (con il supporto del CSI Piemonte per l estrazione dei dati) nei mesi di gennaio e febbraio % Scuola Primaria "Pietro Guglielmo" Mezzo utilizzato per accompagnare i figli a scuola 7% 6% piedi altro/pedibus auto autobus 44% 11% 6% Scuola Primaria "Pietro Guglielmo" Chi accompagna i bambini a scuola 6% 7% 70% un genitore nonni o zii va a scuola da solo va con gli amici Altro Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

2 Nella gran parte dei casi (70%) i bambini vengono accompagnati a scuola dai genitori, ma una quota non irrilevante (17%) si reca a scuola con gli amici o in autonomia. In merito al mezzo utilizzato, anche se nel 43% dei casi è l auto, va evidenziato che circa il 50% dei bambini va a scuola a piedi / con il pedibus e il 7% con l autobus. Il dato è confermato dagli insegnanti, interpellati in merito. Il successivo gruppo di elaborazioni mira a comprendere come rendere più sicuro il percorso casa scuola. Secondo i genitori e gli insegnanti, per recarsi a scuola a piedi in sicurezza servirebbero soprattutto percorsi pedonali protetti. Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza attravesare nei punti piu' a rischio 32 Piu' interventi per rallentare i veicoli 35 Piu' percorsi pedonali protetti N. di risposte dei genitori della Primaria "P. Guglielmo" Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza attraversare nei punti più a rischio Piu' interventi per rallentare i veicoli Piu' percorsi pedonali protetti N. di risposte degli insegnanti della Primaria "P. Guglielmo" Nello stesso modo, per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza servirebbero soprattutto piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

3 Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette, comodi, sicuri e coperti attraversare nei punti piu' a rischio Piu' interventi per rallentare i veicoli 31 Piu' piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto N. di risposte dei genitori della Primaria "P. Guglielmo" Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette comodi, sicuri e coperti attraversare nei punti più a rischio Piu' interventi per rallentare i veicoli Piu' piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto N. di risposte degli insegnanti della Primaria "P. Guglielmo" Interpellati circa gli aspetti più sgradevoli del paesaggio e della mobilità, gli insegnanti evidenziano l inquinamento atmosferico ed acustico, il rischio di incidenti e la poca sicurezza in strada, il traffico e le code; questi potrebbero essere ridotti (oltre con quanto già detto) con una politica sui mezzi pubblici (aumento n. dei mezzi, riduzione del prezzo dei biglietti, corsie riservate) e provvedimenti di limitazione del traffico privato in alcune zone. Per quanto riguarda le abitudini di spostamento degli insegnanti stessi, si rileva che 4 su 10 si recano a scuola a piedi, 1 in autobus, 5 in automobile (nell 80% dei casi con auto di piccola cilindrata, per lo più alimentate a benzina); 5 su 10 abitano in altri comuni e devono percorrere più di 2 km per raggiungere il plesso scolastico (altri 3 abitano ad una distanza tra 1 e 2 km, solo 2 ad una distanza inferiore). Le motivazioni di utilizzo dell auto sono principalmente gli orari e il poco tempo a disposizione e l utilità dell auto per altre attività prima o dopo il lavoro. Si segnala che 5 insegnanti sarebbero disponibili a lasciare l auto ad almeno 300 m da scuola (per rendere meno trafficata e più sicura la zona nell intorno del plesso) e a formare un car pooling dando un passaggio ai colleghi e condividendo le spese. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

4 Scuola Primaria "P. Guglielmo" - Soluzioni al problema del traffico e dell'inquinamento secondo gli insegnanti Più piste ciclabili Più zone dove le auto non possono circolare Più strade Più parcheggi per auto Più percorsi riservati ai soli mezzi pubblici Biglietti dei mezzi pubblici meno costosi Più mezzi pubblici N. di risposte Scuola Primaria "P. Guglielmo" - Aspetti piu' sgradevoli (paesaggio e mobilita') secondo gli insegnanti Difficoltà ad andare a piedi o in bicicletta (auto troppo veloci o parcheggiate sul marciapiede) Percorsi noiosi e senza attrattive Inquinamento atmosferico e acustico Rischio di incidenti e poca sicurezza in strada Traffico e code N. di risposte In merito all incidenza dei progetti educativi, il 100% degli insegnanti ha riscontrato cambiamenti nelle abitudini di spostamento degli allievi dopo aver partecipato ai percorsi promossi dalla Città Metropolitana di Torino (es. Strade più belle e sicure). Gli insegnanti segnalano che la scuola sta lavorando attivamente sul tema della mobilità sostenibile: ha inserito esplicitamente nel POF alcuni percorsi educativi, si è dotata di un Mobility manager, di una Commissione per coinvolgere genitori e insegnanti, e sta partecipando, con il Comune, alla redazione di un Piano per rendere più sostenibili gli spostamenti. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

5 Scuola Primaria San Giovanni La scuola ha partecipato al monitoraggio coinvolgendo 68 genitori e 12 insegnanti; le risposte sono state elaborate dall Ufficio Pianificazione ed Educazione ambientale e Agenda21 della Città Metropolitana di Torino (con il supporto del CSI Piemonte per l estrazione dei dati) nei mesi di gennaio e febbraio Nella gran parte dei casi (8) i bambini vengono accompagnanti a scuola dai genitori, solo nel 4% dei casi da fratelli o sorelle, e nel 3% dagli amici. Guardando il tipo di mezzo utilizzato, il 65% degli studenti si reca a scuola in auto, il 12% a piedi e ben il 16% ricorre al pedibus (anche se il 13% deve percorrere prima un tratto in auto). Il dato è confermato dagli insegnanti. Scuola Primaria "San Giovanni" Mezzo utilizzato per accompagnare i figli 3% 12% 13% 3% 4% 65% auto piedi pedibus auto e piedi/pedibus autobus bici 4% Scuola Primaria "San Giovanni" Chi accompagna i bambini a scuola 4% 3% 1% 8 un genitore un fratello / una sorella genitore o da solo con pediautisti con gli amici nonni o zii Secondo genitori e insegnanti per recarsi a scuola a piedi in sicurezza servirebbero soprattutto percorsi pedonali protetti, presenza di adulti che aiutino nei punti più a rischio, ma anche interventi come la chiusura del tratto di strada negli orari di entrata e uscita da scuola. Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza Altro: scuolabus gratuito 2 Altro: chiusura del tratto/divieto di transito 3 attraversare nei punti più a rischio 20 Più interventi per rallentare i veicoli 12 Più percorsi pedonali protetti N. di risposte dei genitori della Primaria "San Giovanni" Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

6 Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza Altro: stop alle auto negli orari di entrata e uscita attraversare nei punti più a rischio Interventi per rallentare i veicoli Percorsi pedonali protetti N. di risposte degli insegnanti della Primaria "San Giovanni" Nello stesso modo, per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza servirebbero soprattutto piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto, e parcheggi per bici a scuola. Inoltre, data l estensione del territorio comunale, occorrerebbe uno scuolabus. Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Altro: scuolabus 2 Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette comodi, sicuri e coperti 18 attraversare nei punti più a rischio 10 Più interventi per rallentare i veicoli 13 Più piste ciclabili (protette dalle corsie riservate alle auto) N. di risposte dei genitori Primaria "San Giovanni" Interpellati circa gli aspetti più sgradevoli del paesaggio e della mobilità, gli insegnanti evidenziano il rischio di incidenti e la poca sicurezza in strada, il traffico e le code, l inquinamento atmosferico ed acustico, le difficoltà ad andare a piedi o in bicicletta; questi potrebbero essere ridotti (oltre che con quanto già detto) con una politica sui mezzi pubblici (aumento n. dei mezzi, riduzione del prezzo dei biglietti, corsie riservate) e provvedimenti di limitazione del traffico privato in alcune zone. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

7 Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Altro: stop alle auto negli orari di entrata e uscita Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette comodi, sicuri e coperti attraversare nei punti più a rischio Interventi per rallentare i veicoli Piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto N. di risposte degli insegnanti della Primaria "San Giovanni" Scuola Primaria "San Giovanni" - Aspetti più sgradevoli (paesaggio e mobilità) secondo gli insegnanti Difficoltà ad andare a piedi o in bicicletta (auto troppo veloci o parcheggiate sul marciapiede) Percorsi noiosi e senza attrattive Inquinamento atmosferico e acustico Rischio di incidenti e poca sicurezza in strada Traffico e code N. di risposte Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

8 Scuola Primaria "San Giovanni" - Soluzioni al problema del traffico e dell'inquinamento secondo gli insegnanti Più piste ciclabili Più zone dove le auto non possono circolare Più strade Più parcheggi per auto Più percorsi riservati ai soli mezzi pubblici Biglietti dei mezzi pubblici meno costosi Più mezzi pubblici N. di risposte Per quanto riguarda le abitudini di spostamento degli insegnanti stessi, 11 su 12 si recano a scuola in automobile (nel 90% dei casi con auto di piccola cilindrata), 9 devono percorrere più di 2 km per raggiungerla, 8 abitano in altri comuni. Comune di residenza degli insegnanti della Primaria "San Giovanni" 26% 34% LUSERNA SAN GIOVANNI ANGROGNA BIBIANA BRICHERASIO PINEROLO TORRE PELLICE VILLAR PELLICE Distanza casa - scuola percorsa dagli insegnanti della Primaria "San Giovanni" 17% 75% Meno di 300 metri Tra 1 km e 2 km Oltre 2 km Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

9 Le motivazioni di utilizzo dell auto sono principalmente, oltre alla distanza stessa, gli orari e il poco tempo a disposizione, l utilità dell auto per altre attività prima o dopo il lavoro, l inesistenza di mezzi pubblici e il trasporto di materiali scolastici. Si segnala che 8 insegnanti su 11 sarebbero disponibili a lasciare l auto ad almeno 300 m da scuola (per rendere meno trafficata e più sicura la zona nell intorno del plesso) e 10 su 11 a formare un car pooling dando un passaggio ai colleghi. Primaria "San Giovanni" - Motivazioni alla base dell'utilizzo dell'automobile Altro: trasporto materiali scolastici Altro: inesistenza mezzi pubblici Altro: distanza L'auto serve per altre attività all'uscita da scuola (o prima di entrare) Orari (poco tempo a disposizione) N. di risposte degli insegnanti In merito all incidenza dei progetti educativi, il 100% degli insegnanti che ha partecipato ai percorsi promossi dalla Città Metropolitana di Torino (es. Strade più belle e sicure) ha riscontrato cambiamenti nelle abitudini di spostamento degli allievi. Gli insegnanti segnalano che la scuola, oltre a inserire esplicitamente nel POF le attività sul tema mobilità sostenibile, si è dotata di un Mobility manager scolastico. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

10 Scuola Primaria Capoluogo La scuola ha partecipato al monitoraggio coinvolgendo 42 genitori, i 24 allievi della classe III e 1 insegnante; le risposte sono state elaborate dall Ufficio Pianificazione ed Educazione ambientale e Agenda21 della Città Metropolitana di Torino (con il supporto del CSI Piemonte per l estrazione dei dati) nei mesi di gennaio 2015 marzo Gli allievi risiedono quasi tutti a Luserna San Giovanni, tranne 3 (di Rorà, Torre Pellice, Villar Pellice) e per l 83% ad una distanza da scuola inferiore ai 2 km. Distanza casa - scuola percorsa dagli allievi della Primaria "Capoluogo" Tempo impiegato nello spostamento casa - scuola dagli allievi della Primaria "Capoluogo" 17% Meno di 300 m 4% 21% Tra 300 m e 1 km 21% Tra 1 km e 2 km 54% Oltre 2 km 75% meno di 10 minuti tra 10 e 30 minuti tra 30 minuti e un'ora Inoltre, il tempo impiegato dagli studenti per recarsi a scuola è nel 21% dei casi inferiore ai 10 minuti e nel 75% dei casi è inferiore ai 30 minuti. Si ricorda che il tempo solitamente considerato congruo per arrivare a scuola è inferiore ai 15 minuti (e tale limite va considerato per attivare politiche efficaci). In merito alle modalità di spostamento, i genitori accompagnano i figli a scuola in automobile nel 41% e a piedi nel 33% dei casi (sui 42 genitori che hanno partecipato al monitoraggio, rispettivamente 17 e 14 casi). Ancor più interessante la lettura incrociata dei dati su modalità di spostamento e distanza casa scuola. Gli allievi che abitano a meno di 1 km da scuola dichiarano tutti di recarvisi a piedi. Solo 6 allievi su 24 dicono di utilizzare l auto, 3 abitano ad una distanza da scuola compresa tra 1 e 2 km e 3 oltre i 2 km. Inoltre, 10 genitori su 42 e 1 allievo sui 24 della classe III indicano come mezzo di trasporto l autobus / scuolabus. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

11 24% Scuola Primaria "Capoluogo" Mezzo utilizzato per accompagnare i figli a scuola - risposte dei genitori 2% auto Mezzo utilizzato dagli allievi che abitano a meno di 1 km dalla Primaria "Capoluogo" piedi 33% 41% autobus / scuolabus bicicletta 100% Piedi 40% Mezzo utilizzato dagli allievi che abitano ad una distanza di 1-2 km dalla Primaria "Capoluogo" Mezzo utilizzato dagli allievi che abitano a più di 2 km dalla Primaria "Capoluogo" 25% 60% 75% Auto Piedi Auto Scuolabus Le motivazioni addotte dagli studenti sull uso dell auto sono legate alla distanza da coprire (in particolare per coloro che provengono da un altro comune), all utilità dell auto per altre attività all entrata o uscita da scuola e infine all orario (poco tempo a disposizione). Motivi legati all'utilizzo dell'auto per andare a scuola (allievi della Primaria "Capoluogo") Residenza in altro comune Altre attività Orario (poco tempo a disposizione) N. di risposte Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

12 La maggior parte degli studenti, compresi coloro che si recano normalmente a scuola in auto, vorrebbe recarsi a scuola in bicicletta, soprattutto per impiegare meno tempo e per maggiore divertimento. Mezzo desiderato dagli allievi della Primaria "Capoluogo" Vorrei recarmi a scuola in bicicletta perché: Bicicletta 12% 13% Piedi 47% 71% Altro/ scuolabus Treno E' più comodo E' più divertente 41% Impiego meno tempo Nella gran parte dei casi gli allievi vengono accompagnati a scuola dai genitori, (21 allievi su 24 indicano come accompagnatore mamma o papà, e 32 genitori su 42 affermano di accompagnare personalmente i figli a scuola). Questo conferma l importanza del coinvolgimento dei genitori in un percorso partecipativo di riflessione sulle modalità di spostamento sostenibili. In merito alla sicurezza dello spazio davanti alla scuola e del percorso casa scuola, solo il 50% degli allievi si ferma a parlare con gli amici nei pressi della scuola, percependo tale zona come sufficientemente sicura. 10% Scuola Primaria "Capoluogo" Chi accompagna i bambini a scuola 2% 7% 2% 2% un genitore scuolabus va a scuola da solo va a scuola con gli amici nonni o zii Primaria "Capoluogo" - classe III Studenti che si fermano a parlare davanti alla scuola e considerano lo spazio sufficientemente sicuro 50% 50% 77% fratello / sorella No Sì Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

13 Secondo gli allievi e i genitori, per compiere il percorso casa - scuola a piedi o in bicicletta in sicurezza servirebbero soprattutto percorsi pedonali protetti e piste ciclabili protette dalle corsie riservate alle auto, e parcheggi per biciclette a scuola. Secondo i genitori sarebbe anche utile la presenza di adulti che aiutino ad attraversare nei punti più a rischio, mentre gli allievi evidenziano soprattutto l utilità di interventi per rallentare i veicoli. Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza attraversare nei punti più a rischio 0 Più interventi per rallentare i veicoli 12 Più percorsi pedonali protetti N. di risposte degli allievi della Primaria "Capoluogo" Che cosa servirebbe per recarsi a scuola a piedi in sicurezza attraversare nei punti più a rischio 23 Più interventi per rallentare i veicoli 9 Più percorsi pedonali protetti N. di risposte dei genitori della Primaria "Capoluogo" Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

14 Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette comodi, sicuri e coperti 13 attraversare nei punti più a rischio 0 Più interventi per rallentare i veicoli 9 Più piste ciclabili (protette dalle corsie riservate alle auto) N. di risposte degli allievi della Primaria "Capoluogo" Che cosa servirebbe per recarsi a scuola in bicicletta in sicurezza Presenza, a scuola, di parcheggi per biciclette comodi, sicuri e coperti 13 attraversare nei punti più a rischio 19 Più interventi per rallentare i veicoli 8 Più piste ciclabili (protette dalle corsie riservate alle auto) N. di risposte dei genitori Primaria "Capoluogo" Infine, l unico insegnante partecipante al monitoraggio ha riscontrato cambiamenti nelle abitudini di spostamento degli allievi dopo aver partecipato ai percorsi educativi promossi dalla Città Metropolitana di Torino (es. Strade più belle e sicure e A scuola camminando). L insegnante segnala, inoltre, che la scuola sta lavorando attivamente sul tema mobilità sostenibile: ha inserito esplicitamente nel POF alcuni percorsi educativi, si è dotata di un Mobility manager e di una Commissione per coinvolgere insegnanti e genitori. Ufficio Pianificazione ed Educazione Ambientale e Agenda21- aprile

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 CHIVASSO Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è

Dettagli

Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino

Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino Progetto formativo e di orientamento per attività di tirocinio relativo alla convenzione sottoscritta tra il Politecnico di Torino e l'azienda PROVINCIA DI TORINO Monitoraggio degli spostamenti casa scuola

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola Scuola secondaria di I grado Quarini di Chieri Il monitoraggio degli spostamenti

Dettagli

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone Ufficio, esecutore Ufficio Educazione Ai genitori degli Alunni Ns. riferimento e data della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE P.C. Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone PROGETTI: Andiamo a scuola

Dettagli

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012 effettuata nel periodo maggio giugno 2012 Una prima valutazione su quanto emerso dalle risposte al questionario. L iniziativa,vuole mettere la CGIL di Rimini nella condizione di dare l esempio (pensata,

Dettagli

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi Comune di Caronno Pertusella PIÙ TEMPO ALLE DONNE E MOBILITÀ SOSTENIBILE PER UNA CITTÀ IN ARMONIA VADEMECUM per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi L

Dettagli

QUESTIONARIO - PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA - LAVORO Cod. az.

QUESTIONARIO - PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA - LAVORO Cod. az. COMUNE DELLA SPEZIA PROVINCIA DELLA SPEZIA ATC spa ATC MP spa QUESTIONARIO - PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA - LAVORO Cod. az. SEZIONE 1 : INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE n. scheda 1. SESSO M F 2. ETA

Dettagli

LEGAMBIENTE TORINO CIRCOLO ECOPOLIS. Pedibus. azioni per una città a misura dei bambini

LEGAMBIENTE TORINO CIRCOLO ECOPOLIS. Pedibus. azioni per una città a misura dei bambini Pedibus azioni per una città a misura dei bambini Contesto Il progetto si inserisce nella famiglia piu ampia dei progetti che mirano a migliorare la qualità della vita nelle città e si concentra sulla

Dettagli

Analisi delle modalità di spostamento a Pianezza

Analisi delle modalità di spostamento a Pianezza A PIANEZZA Liberi di muoversi Liberi dalla CO 2 Analisi delle modalità di spostamento a Pianezza Mercoledì 19 dicembre 2012 Hotel Gallia Elena Pedon Provincia di Torino Ufficio Pianificazione ed Educazione

Dettagli

Risultati Floriani. [1] Totale Segnalazioni 14 /16 F 17 /18 F 19 /20 F 14 /16 M 17 /18 M 19 /20 M 315 138 110 22 23 17 5 44% 35% 7% 7% 5% 2%

Risultati Floriani. [1] Totale Segnalazioni 14 /16 F 17 /18 F 19 /20 F 14 /16 M 17 /18 M 19 /20 M 315 138 110 22 23 17 5 44% 35% 7% 7% 5% 2% Risultati Floriani In questo documento sono riportati i risultati ottenuti dall analisi delle risposte del questionario proposto agli 460 studenti dell Istituto Floriani; quelli compilati e restituiti

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

Agenda 21 Locale Il Piano d Azioned

Agenda 21 Locale Il Piano d Azioned Agenda 21 Locale Il Piano d Azioned Comunità Montana della Valle Trompia Comuni di: Gardone V.T., Sarezzo, Marcheno, Vila Carcina, Concesio AUTOVEICOLI CIRCOLANTI OGNI 1.000 ABITANTI Numero di automobili

Dettagli

Progetto Smart School Mobility. MOBILITA SOSTENIBILE Bambine, bambini, insegnanti e genitori si confrontano e sperimentano insieme

Progetto Smart School Mobility. MOBILITA SOSTENIBILE Bambine, bambini, insegnanti e genitori si confrontano e sperimentano insieme Progetto Smart School Mobility MOBILITA SOSTENIBILE Bambine, bambini, insegnanti e genitori si confrontano e sperimentano insieme A cura di Anna Ventura Spot Scuola Elsa Morante - Centro di Cultura per

Dettagli

CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE

CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE 28 February 2006 - Sala del Silenzio, Sede Quartiere San Vitale, Bologna PARKING MANAGEMENT AND MOBILITY IN BOLOGNA: THE NEW URBAN TRAFFIC PLAN Mr. Paolo Ferrecchi

Dettagli

Questionario sugli Spostamenti Casa Lavoro

Questionario sugli Spostamenti Casa Lavoro Questionario sugli Spostamenti Casa Lavoro Perché occuparsi di Mobilità Sostenibile? L'azienda, nell'ambito iniziative di miglioramento della qualità ambientale, sta valutando di migliorare l'utilizzo

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA Scuola Classe Età Sesso. 1. Dove abiti? 2. Come sei venuto oggi a scuola? A piedi In bicicletta In autobus (urbano) In automobile In autobus (extraurbano) Altro.

Dettagli

PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA SCUOLA LICEO SCIENTIFICO E ARTISTICO A. SERPIERI ISTITUTO PROFESSIONALE L.EINAUDI

PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA SCUOLA LICEO SCIENTIFICO E ARTISTICO A. SERPIERI ISTITUTO PROFESSIONALE L.EINAUDI Il Progetto Il progetto nasce dalla necessità di riflettere e stimolare la coscienza dei ragazzi più giovani, sulle problematiche ambientali: l ambiente naturale e materiale (cioè modificato dai bisogni

Dettagli

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT 1 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT Mobility Managment La Commissione mondiale sull ambiente e lo sviluppo (Rapporto Brundtland, 1987), ha definito lo sviluppo

Dettagli

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna Rapporto di sintesi L indagine e l analisi dei risultati, di cui questo report rappresenta una sintesi,

Dettagli

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France 27 Novembre 2012 Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France Laurence Debrincat, STIF Workshop sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile - Milano 2 Sommario Il contesto delle politiche

Dettagli

Risultati dell Analisi degli Spostamenti Casa-Lavoro

Risultati dell Analisi degli Spostamenti Casa-Lavoro ENGIM Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo Piano per la mobilità sostenibile Novembre 2009 1 Introduzione L'ENGIM, Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo, è un'associazione senza fine di lucro finalizzata

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

LA MOBILITA' A SAN GIOVANNI VALDARNO

LA MOBILITA' A SAN GIOVANNI VALDARNO LA MOBILITA' A SAN GIOVANNI VALDARNO Il presente questionario ha lo scopo di stimare parametri di mobilità caratteristici delle famiglie residenti nelle aree del Comune di San Giovanni Valdarno nell'ambito

Dettagli

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno 1. Premessa ed obiettivi Nel mese di marzo 2007 con il Piano d Azione Una politica energetica per l Europa, l Unione

Dettagli

Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1

Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1 Verbale della prima riunione gruppo di lavoro Task force Venezia, 28 novembre 2012, Sala consiliare Municipio di Mestre-Centro, Via Palazzo, 1 PROGETTO EUROPEO PUMAS PIANIFICAZIONE URBANA SOSTENIBILE NELL

Dettagli

Comune di Ceriano Laghetto

Comune di Ceriano Laghetto Categoria 2 37 Scheda del progetto Comune di Ceriano Laghetto Simona Borroni Via Roma, 18 20020 Ceriano Laghetto (MI) 02 96661326 02 96661302 cultura@comune.cerianolaghetto.mi.it www.comune.cerianolaghetto.mi.it

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA NORMATIVA DI RIFERIMENTO La funzione di Mobility Manager istituita dal Decreto del Ministero dell Ambiente del 27 marzo 1998 sulla mobilità sostenibile

Dettagli

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015 Convegno internazionale AUTONOMIA È SALUTE PESARO RO. A scuola ci andiamo da soli. un progetto partecipato per l autonomia dei bambini e la mobilità sostenibile arch. Paola Stolfa Roma - 23 novembre 2015

Dettagli

QUESTIONARIO DIPARTECIPAZIONEMOBILITA

QUESTIONARIO DIPARTECIPAZIONEMOBILITA perilriassetoelaregolamentazione delsistemadimobilitàurbana Studio? QUESTIONARIO DIPARTECIPAZIONEMOBILITA Nel'ambitodelPianoUrbanisticoComunaleèintenzionedel'Amministrazione Comunaledareprioritàeimportanzaadunriassetodelsistemadimobilitàcomunale.

Dettagli

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY Sedi di C.so Marche, Caselle Nord, Caselle Sud Torino, Dicembre 2008 MVRS_ALENIA_174_08 AGENDA OBIETTIVI AZIONI QUESTIONARIO PSCL ANALISI DEGLI SPOSTAMENTI: QUADRO GENERALE

Dettagli

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 Sabrina Spaghi Università

Dettagli

Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada

Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Agenzia per la Mobilità EDUCAZIONE STRADALE TRA SCUOLA E FAMIGLIA L educazione

Dettagli

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Gianluigi Trento I Piedibus di Bassano SSL-ERATE ESPERIENZE E PERCORSI DI SOSTENIBILITA URBANA Bassano del Grappa 29/04/2014 Che cosa è un Piedibus

Dettagli

delle auto private tra cittadini comuni del fondo valle sulla provinciale metano per autotrazione

delle auto private tra cittadini comuni del fondo valle sulla provinciale metano per autotrazione 3. Le informazioni raccolte Nell ottica di un dialogo e di uno scambio di informazioni fra amministratori, tecnici e cittadini, sono stati organizzati workshop e incontri informativi da cui sono emerse

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BANDO SULLA MOBILITÀ SOSTENIBILE A PARTIRE DAI PLESSI SCOLASTICI PROGRAMMA

PRESENTAZIONE DEL BANDO SULLA MOBILITÀ SOSTENIBILE A PARTIRE DAI PLESSI SCOLASTICI PROGRAMMA PRESENTAZIONE DEL BANDO SULLA MOBILITÀ SOSTENIBILE A PARTIRE DAI PLESSI SCOLASTICI PROGRAMMA Introduce: Roberto Ronco, Assessore all Ambiente Francesca Di Ciccio Il Bando Eleonora Vincelli - Il SIQUA Elena

Dettagli

Smart School Mobility

Smart School Mobility Direzione Centrale Cultura e Educazione ITER, Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile Laboratorio Città Sostenibile ITER MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Provincia di Torino

Dettagli

IL QUESTIONARIO PER UNA CITTA' AMICA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI. - Risultati - A cura di: Gruppo di lavoro Bambinfestival Bambini, tempi e spazi amici

IL QUESTIONARIO PER UNA CITTA' AMICA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI. - Risultati - A cura di: Gruppo di lavoro Bambinfestival Bambini, tempi e spazi amici IL QUESTIONARIO PER UNA CITTA' AMICA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI - Risultati - A cura di: Gruppo di lavoro Bambinfestival Bambini, tempi e spazi amici Costruzione questionario a cura del gruppo di lavoro

Dettagli

Oggetto: verso una città sostenibile dei bambini e delle bambine strade per bambini, strade per tutti

Oggetto: verso una città sostenibile dei bambini e delle bambine strade per bambini, strade per tutti Alla cortese attenzione - del Sindaco, la d.ssa Annamaria Morelli - dell Assessore alla cultura e pubblica istruzione, la d.ssa Perlita Serra - e.p.c. al dirigente scolastico, la d.ssa Daniela Carminati

Dettagli

Il progetto Mo.Re.Co. e la Belluno dei bambini. Mobilità sostenibile e città: il percorso da casa a scuola

Il progetto Mo.Re.Co. e la Belluno dei bambini. Mobilità sostenibile e città: il percorso da casa a scuola Il progetto Mo.Re.Co. e la Belluno dei bambini Mobilità sostenibile e città: il percorso da casa a scuola Mo.Re.CO. e la Belluno dei bambini Nell ambito del progetto Belluno dei Bambini promosso dall Amministrazione

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA DECRETO 27 MARZO 1998 A seguito dell emanazione del Decreto 27 marzo 1998 del Ministero dell Ambiente, l Università

Dettagli

Consulta Tempi e orari della città

Consulta Tempi e orari della città Urban Center Progetto Tempi Consulta Tempi e orari della città OSSERVATORIO TEMPI della CITTÀ OSSERVATORIO TEMPI della CITTÀ gruppo tecnico promosso e gestito dall ufficio Tempi del, che sta lavorando

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive MOBILITY MANAGEMENT Piacenza, 7 luglio 2008 Decreto Ronchi Decreto Ronchi del 27 marzo 1998 sulla "Mobilità sostenibile nelle aree urbane" Tutte le Aziende e gli Enti Pubblici con più di 300 dipendenti

Dettagli

- coinvolgimento dei genitori con somministrazione di un questionario sulla percezione dei pericoli della strada;

- coinvolgimento dei genitori con somministrazione di un questionario sulla percezione dei pericoli della strada; Percorso educativo Scuola Primaria BERSANI a.s. 2010-2011 Il VII Circolo Didattico di Forlì, di cui fa parte la scuola primaria Bersani, da almeno 5 anni lavora sulla tematica della mobilità sostenibile,

Dettagli

INDAGINE SUGLI SPOSTAMENTI CASA - SCUOLA. Progetto pilota 1 In bici o a piedi, io vado a scuola. Piano Territoriale degli Orari

INDAGINE SUGLI SPOSTAMENTI CASA - SCUOLA. Progetto pilota 1 In bici o a piedi, io vado a scuola. Piano Territoriale degli Orari Piano Territoriale degli Orari Progetto pilota In bici o a piedi, io vado a scuola INDAGINE SUGLI SPOSTAMENTI CASA - SCUOLA Risultati Anno scolastico - A cura di ABCittà s.c.s. INDICE > PREMESSA _. IL

Dettagli

A scuola in sicurezza e in autonomia

A scuola in sicurezza e in autonomia BiciSicura Volume III A scuola in sicurezza e in autonomia Tratto dal Manifesto per una mobilità sicura, sostenibile e autonoma nei percorsi casa-scuola indice 1. Introduzione 2. Un Manifesto per una mobilità

Dettagli

IL MOBILITY MANAGEMENT

IL MOBILITY MANAGEMENT IL MOBILITY MANAGEMENT L. BERTUCCIO, E. CAFARELLI Euromobility Associazione Mobility Manager Dei 24 capoluoghi di provincia con un numero di abitanti superiore a 150.000 unità non tutti hanno fornito l

Dettagli

A SCUOLA IN BICICLETTA

A SCUOLA IN BICICLETTA A SCUOLA IN BICICLETTA Come si fa? di Michele Mutterle Tuttinbici FIAB Vicenza Michele Mutterle A scuola in Prima di tutto: procurati una bici! Che deve essere Comoda Giusta per la tua età perfettamente

Dettagli

Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione

Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione Scheda informativa 2 MISURE PER IL MOBILITY MANAGEMENT NELLE SCUOLE Annibale, il serpente sostenibile

Dettagli

TRASPORTO PRIVATO - DIFFUSIONE E USO VEICOLI

TRASPORTO PRIVATO - DIFFUSIONE E USO VEICOLI TRASPORTO PRIVATO - DIFFUSIONE E USO VEICOLI TASSO DI MOTORIZZAZIONE Il tasso di motorizzazione rappresenta una stima della diffusione dei mezzi a motore nel territorio e quindi della necessità di disporre

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Perché finanziare una mobilità urbana alternativa. Eleonora Pieralice

Perché finanziare una mobilità urbana alternativa. Eleonora Pieralice Perché finanziare una mobilità urbana alternativa Eleonora Pieralice Mobilità urbana sostenibile: lo squilibrio modale Il sistema dei trasporti italiano è dominato dalla crescita della domanda di mobilità

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria Settore Polizia Municipale Educazione stradale Introduzione L Educazione stradale o l educazione al rischio stradale ed alla mobilità sostenibile è disposta dall

Dettagli

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 Sabrina Spaghi Collaboratrice Università di Pavia, Dipartimento di

Dettagli

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea Progetto cofinanziato dall Unione Europea Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Andiamo in bici...per migliorare l ambiente in città! ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione

Dettagli

CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA

CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA COME RIPENSARE LA CITTÀ - PROGETTARE CON I BAMBINI Il Comitato provinciale UNICEF di Genova in collaborazione con l Ufficio Scolastico Provinciale del MIUR, la direzione

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione Servizio per l Educazione e la Promozione della Salute Servizio di Igiene e Sanità Pubblica

Dipartimento di Prevenzione Servizio per l Educazione e la Promozione della Salute Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING! Progetto di peer education nella scuola secondaria di primo grado Anna Brichese Adriana Pierdonà Venezia, 21 giugno 2012 Il carpooling scolastico è un sistema di mobilità

Dettagli

Piano Spostamenti Casa Lavoro 2012 Dipendenti Societa Reale Mutua di Assicurazioni

Piano Spostamenti Casa Lavoro 2012 Dipendenti Societa Reale Mutua di Assicurazioni Piano Spostamenti Casa Lavoro 2012 Dipendenti Societa Reale Mutua di Assicurazioni RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager CAGGIANIELLO Giorgio Direzione Risorse Umane\Amministrazione VAUDAGNA Marco

Dettagli

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Piano Spostamenti Casa Lavoro ed altre buone pratiche di mobilità sostenibile Massimo Boasso responsabile mobilità

Dettagli

Piano spostamenti Casa - Lavoro

Piano spostamenti Casa - Lavoro Piano spostamenti Casa - Lavoro anno 2010 IKEA Torino Viale Svezia, 1 10093 Collegno (TO) INTRODUZIONE Come previsto dal D.M. 27 marzo 1998 (art. 1 comma 3) il negozio IKEA di Collegno avendo in organico

Dettagli

SMOG IN Val Padana. 25 febbraio 2010

SMOG IN Val Padana. 25 febbraio 2010 SMOG IN Val Padana 25 febbraio 2010 Risultati dell'indagine realizzata da Cittalia e SWG su un campione di 1000 cittadini, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente nelle regioni del Nord

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

LE SCELTE DI MOBILITÀ IN UNA CITTÀ SENZA TRAFFICO

LE SCELTE DI MOBILITÀ IN UNA CITTÀ SENZA TRAFFICO LE SCELTE DI MOBILITÀ IN UNA CITTÀ SENZA TRAFFICO AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Ottobre 2010 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 12 Tutti in autobus,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 465 DEL 5/12/2001

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 465 DEL 5/12/2001 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 465 DEL 5/12/2001 Adozione del nuovo Piano Urbano del Traffico contenente riferimenti al Piano Integrato della Mobilità e degli Orari e Programma Urbano dei Parcheggi.

Dettagli

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE UN PROGETTO PARTECIPATO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Ecosistema bambino 2009 dati comunali anni 2006-2007 - 2008 2 parte METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE Il ogni anno propone il progetto agli Istituti

Dettagli

SMART SCHOOL MOBILITY. Mobilità sostenibile. bambine, bambini, insegnanti e genitori parlano e sperimentano insieme. ---

SMART SCHOOL MOBILITY. Mobilità sostenibile. bambine, bambini, insegnanti e genitori parlano e sperimentano insieme. --- SMART SCHOOL MOBILITY Mobilità sostenibile bambine, bambini, insegnanti e genitori parlano e sperimentano insieme. Vorremmo parlare insieme di mobilità sostenibile, cioè di come muoversi senza compromettere

Dettagli

Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano

Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano Comune di Lanciano Assessorato urbanistica settore IV programmazione urbanistica Progetto messa in sicurezza SP82 VIA per Treglio, incrocio Quartiere S.Rita

Dettagli

DOMENICA 27 GENNAIO Ore 11.15 (al termine della S. Messa delle 10.00)

DOMENICA 27 GENNAIO Ore 11.15 (al termine della S. Messa delle 10.00) Cammini di sobrietà. Trasporti e sobrietà: binomio possibile? DOMENICA 27 GENNAIO Ore 11.15 (al termine della S. Messa delle 10.00) TEATRO QOELET Trasporti e Sobrietà: binomio possibile? Mobilità e Ambiente

Dettagli

(Provincia di Milano) Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING. Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO

(Provincia di Milano) Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING. Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO Progetto ANDIAMO A SCUOLA CON IL CAR POOLING Per le scuole primarie del Comune di Vittuone REGOLAMENTO 1 Denominazione e referenti Il Progetto Andiamo a scuola con il car pooling è promosso dal Comune

Dettagli

Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII

Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII Assessorato all istruzione e sport Servizio di PEDIBUS per la scuola elementare Giovanni XXIII Pinerolo, 27 settembre 2010 Assessorato all istruzione e sport PEDIBUS scuola elementare Giovanni XXIII Realizzato

Dettagli

Mobility Management d'area Zona di Via Pavia (Rivoli TO)

Mobility Management d'area Zona di Via Pavia (Rivoli TO) Mobility Management d'area Zona di Via Pavia (Rivoli TO) Introdurre la figura del Mobility Manager d'area nella zona di Via Pavia (Rivoli - TO) PROGETTO So.S.-M.Bi.O Finanziato dalla Provincia di Torino

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale

città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale In questa fermata Audimob, l analisi dei dati riguarda un approfondimento su scelte e possibili cambiamenti per la domanda di mobilità dei cittadini

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE

PRESENTAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE PRESENTAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE Quale valore per le imprese e le banche italiane ABI FORUM CSR 2008 Roma, 29 Gennaio Aldo Pozzoli, Partner MUOVERSI 1. Introduzione Le Linee

Dettagli

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo Assessorato ai Trasporti Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo La mobilità delle persone in ambito urbano

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO

INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO Massimo Generoso Pediatra di Famiglia, Presidente ISDE Firenze Nella Regione Europea le sempre più scadenti condizioni

Dettagli

DIPENDENTI UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO 1

DIPENDENTI UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali DIPENDENTI UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO 1 Sabrina Spaghi Università di Pavia,

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2015

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2015 Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2015 RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio Gestione retribuzioni e rapporto di lavoro VENTURA Lorella

Dettagli

INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL "PIEDIBUS"

INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL PIEDIBUS INDAGINE SULLE MODALITA' DI SPOSTAMENTO CASA-SCUOLA DEGLI STUDENTI E ATTEGGIAMENTO DEI GENITORI NEI CONFRONTI DELL'INIZIATIVA DEL "PIEDIBUS" di Simone De Vizzi E-mail: mone.devizzi@libero.it Telefo: 34.3193996

Dettagli

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Percorso formativo di accompagnamento III seminario Milano, 25 settembre 2013 Dalla Manifestazione

Dettagli

COLLEGAMENTO LINEA URBANA N. 13 ISTITUTO ENRICO FERMI VIA BOLOGNESI

COLLEGAMENTO LINEA URBANA N. 13 ISTITUTO ENRICO FERMI VIA BOLOGNESI COLLEGAMENTO LINEA URBANA N. 13 ISTITUTO ENRICO FERMI VIA BOLOGNESI Marzo 2015 STATO DI FATTO Gli studenti della frazione di Sesso, che frequentano la scuola media Enrico Fermi di Via Bolognesi a Reggio

Dettagli

Analisi dei dati del progetto e-mobiliti fase1

Analisi dei dati del progetto e-mobiliti fase1 RISULTATI DEFINITIVI AL 28 GENNAIO 2014 Analisi dei dati del progetto e-mobiliti fase1 G. Corani, A. Rizzoli, M. Maiolo SUPSI Risultati generali (Risultati definitivi, aggiornati al 28 gennaio 2014) Introduzione

Dettagli

Il Manuale per gli Insegnanti Come organizzare il Gioco del Traffico nella tua scuola

Il Manuale per gli Insegnanti Come organizzare il Gioco del Traffico nella tua scuola Il Manuale per gli Insegnanti Come organizzare il Gioco del Traffico nella tua scuola Indice 1. INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 Cos è il Gioco del Traffico 3 1.2 Perchè partecipare

Dettagli

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA REALIZZATO DA Comune di Padova Settore Ambiente Informambiente CAPO SETTORE Patrizio Mazzetto A CURA DI Antonella

Dettagli

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE I segnali stradali Leggi, rifletti e poi rispondi alle domande. I segnali stradali sono uguali in tutto il mondo. È importante osservare e imparare bene la forma geometrica, il colore ed eventualmente

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

ACCESS Questionario titolari d azienda

ACCESS Questionario titolari d azienda ACCESS Questionario titolari d azienda ACCESS è un progetto finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del Programma Spazio Alpino e ha come obiettivo primario il miglioramento della competitività e

Dettagli

Mobilità sostenibile: un diritto per tutti i cittadini

Mobilità sostenibile: un diritto per tutti i cittadini Mobilità sostenibile: un diritto per tutti i cittadini 1 Come ci muoviamo a Genova Auto/Moto: 59% degli spostamenti Bus/Metro: 31% degli spostamenti Ferrovia: 10% degli spostamenti 6 Genovesi su 10 (di

Dettagli

Il Comune di Ravenna a-

Il Comune di Ravenna a- "Sicurezza dei pedoni": ecco la risposta di Ravenna LA CAMPAGNA REGIONALE II Comune aderisce a "Nati per Camminare" e il sindaco scrive una lettera che verrà distribuita nelle scuole: "L'auto non deve

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro

Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro Al Sindaco del Comune di Medicina Nara Rebecchi Al Dirigente Scolastico - Istituto Comprensivo di Medicina Proff.Santi Spadaro e p.c. all Assessore all Ambiente del Comune di Medicina all Assessore all

Dettagli

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino Strade + belle e sicure Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino La città brutta e disgregata è incubatrice di violenza, di conflitti, di sofferenze.

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico

ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico arch.paola Stolfa Progetto mobilità Osservatorio Tempi della città ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico Pesaro - Sala Consiglio Comunale - 27 settembre 2007 OSSERVATORIO

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VAUDAGNA Marco Amministrazione

Dettagli

PROGETTO PIEDIBUS. Io vado a piedibus. ad Arcore

PROGETTO PIEDIBUS. Io vado a piedibus. ad Arcore PROGETTO PIEDIBUS Io vado a piedibus ad Arcore PREMESSA Il progetto vuole inserirsi nella famiglia dei progetti che mirano a migliorare la qualità della vita nelle nostre città attraverso la mobilità sostenibile

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza. La mobilità giornaliera

Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza. La mobilità giornaliera 2014 10 Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza La mobilità giornaliera L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per

Dettagli

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0 Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA 1 I PRINCIPALI DATI DI ASSTRA I PRINCIPALI DATI DELLE AZIENDE ADERENTI AD ASSTRA Membri associati

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE:

PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE: Allegato A PROTOCOLLO D'INTESA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA E PEDIBUS PREMESSO CHE: - l Amministrazione Comunale di Carbonera da alcuni mesi sta collaborando con l'istituto

Dettagli