Allegati seconda parte

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegati seconda parte"

Transcript

1 Allegati seconda parte Nella seconda parte degli allegati sono stati individuati sulla base della Relazione previsionale programmatica, del bilancio preventivo e del budget, gli obiettivi dell ente nel suo complesso, azienda speciale compresa, declinati in 20 schede che coprono gli obiettivi strategici e le linee di azione individuate da Consiglio e Giunta. Le schede prevedono per ogni intervento 1 o 2 indicatori di risultato da raggiungere che verranno misurati e valutati a fine anno. Le schede hanno valenza annuale. Ogni scheda individua l obiettivo strategico e la linea di azione a cui fa riferimento, una breve descrizione del progetto o dell intervento nel suo complesso, una breve descrizione delle attività previste, una individuazione degli indicatori di risultato e il target da raggiungere; la parte finale della scheda rendiconta a fine anno il grado di raggiungimento degli obiettivi previsti con le modalità di calcolo già individuate. A seguire sono stati declinati i progetti e gli interventi dei team con indicatori relativi alle loro attività e ai loro obiettivi che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi dell ente indicati nelle schede sopradescritte.

2 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (1) SOSTEGNO ALLE IMPRESE SEMPLIFICAZIONE PROGETTO /INTERVENTO PIANO TRASPARENZA E ANTICORRUZIONE AZIONI INDICATORE Aggiornamento Piano trasparenza e anticorruzione Aggiornamento del Piano anticorruzione e incontro informativo per tutto il personale entro febbraio SI SI SI DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

3 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (2) SOSTEGNO ALLE IMPRESE SEMPLIFICAZIONE PROGETTO /INTERVENTO PIANO DELLA PERFORMANCE AZIONI INDICATORE Elaborazione e adozione Piano della performance con incontro informativo per tutto il personale Adozione del Piano della performance e incontro informativo per tutto il personale entro febbraio SI SI SI DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

4 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (3) SOSTEGNO ALLE IMPRESE SEMPLIFICAZIONE PROGETTO /INTERVENTO MIGLIORAMENTO EFFICIENZA E EFFICACIA DEI PROCESSI AZIONI INDICATORE Azioni di miglioramento nella gestione dei processi n. indicatori di benchmarking (t) migliori della media regionale/n. indicatori di benchmarking (t-1) migliori della media regionale)x % 100% 100% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

5 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (4) SOSTEGNO ALLE IMPRESE SEMPLIFICAZIONE PROGETTO /INTERVENTO PIANO DELLA PERFORMANCE AZIONI INDICATORE Rendicontazione della performance con incontro informativo per tutto il personale Rendicontazione della performance e incontro informativo per tutto il personale entro aprile SI SI SI DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

6 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (5) SOSTEGNO ALLE IMPRESE SEMPLIFICAZIONE PROGETTO /INTERVENTO RISOLUZIONE ALTERNATIVA DEI CONFLITTI FRA IMPRESE E FRA IMPRESE E CONSUMATORI: MEDIAZIONE AZIONI INDICATORE Attivita di supporto e coordinamento delle mediazioni attivate in collaborazione con ADR Unioncamere Piemonte n. mediazioni (t)/n. mediazioni (t-1)x % 100% 100% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

7 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (6) SOSTEGNO ALLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO SEMPLIFICAZIONE ANAGRAFE DELLE IMPRESE. SEMPLIFICARE GLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI DELL ATTIVITA DI IMPRESA E FAVORIRE LE COMUNICAZIONI TELEMATICHE VERSO LE IMPRESE E FRA LE IMPRESE AZIONI INDICATORE Promuovere la conoscenza e l utilizzo delle modalita telematiche di comunicazione verso la PA, completare la telematizzazione delle informazioni, integrare suap e registro imprese, attivare sportello assistito (n. pratiche evase nei tempi previsti /n. pratiche presentate) x100 99% 99% 99% n. pratiche evase con lo sportello assistito DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

8 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (7) SOSTEGNO ALLE IMPRESE E SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE PROGETTO /INTERVENTO INNOVAZIONE E POLITICHE DI SUPPORTO ALLA CRESCITA SETTORIALE PROGETTO LAGO MAGGIORE CASALINGHI DI SUPPORTO DELL INNOVAZIONE E ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL DISTRETTO DEI CASALINGHI CON AGGREGAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIO-PICCOLE IMPRESE AZIONI INDICATORE 2015 Promozione del distretto del casalingo, certificazioni LMC, e-commerce. n. partecipazioni a fiere 1 n. certificazioni LMC 5 DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

9 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (8) SOSTEGNO ALLE IMPRESE E SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE INNOVAZIONE E POLITICHE DI SUPPORTO ALLA CRESCITA TERRITORIALE PROGETTO /INTERVENTO PROGETTO POR LAPIDEI DEL LAGO MAGGIORE E DELL OSSOLA A SUPPORTO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SETTORE AZIONI INDICATORE 2015 Analisi tecnologiche e sperimentali sull utilizzo degli scarti di lavorazione e promozione del settore n. ricerche sperimentali 1 sostenimento e rendicontazione spese previste budget % DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

10 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (9) SOSTEGNO ALLE IMPRESE INNOVAZIONE PROGETTO /INTERVENTO RETE DI PROGETTAZIONE NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA AZIONI INDICATORE 2015 Attivazione due reti di progettazione, territoriale e camerale n. progetti presentati in rete territoriale 1 n. progetti presentati in rete camerale 2 DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (10)

11 SOSTEGNO ALLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO TRASPARENZA DEL MERCATO CONTROLLO PRODOTTI E VERIFICA STRUMENTI METRICI. SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE DELLE IMPRESE, CONTROLLI DEI PRODOTTI E VERIFICA DEGLI STRUMENTI METRICI PER GARANTIRE CONSUMATORI E ASSICURARE CONCORRENZA LEALE AZIONI INDICATORE Incontri di sensibilizzazione delle imprese, controlli ispettivi sui prodotti e verifiche degli strumenti metrici n. imprese visitate (t)/n. imprese visitate (t-1)x % 110% 120% (n. verifiche metriche effettuate/n. verifiche metriche richieste)x % 100% 100% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

12 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (11) SOSTEGNO ALLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO TRASPARENZA DEL MERCATO MARCHI DI QUALITA E CERTIFICAZIONI TERRITORIALI. PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA CRESCITA QUALITATIVA DEL TERRITORIO ATTRAVERSO LE CERTIFICAZIONI QUALITATIVE, AMBIENTALI E TERRITORIALI DELLE IMPRESE AZIONI INDICATORE Promozione delle certificazioni e dei loro vantaggi, verifica dei requisiti aziendali n. imprese certificate (t)/n. imprese certificate (t-1)x % 100% 105% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

13 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (12) SOSTEGNO ALLE IMPRESE INFORMAZIONE ECONOMICA PROGETTO /INTERVENTO ANALISI SOCIOECONOMICHE. MONITORAGGIO DELL EVOLUZIONE ECONOMICA E SOCIALE DELLE IMPRESE E DEL TERRITORIO AZIONI INDICATORE Elaborazione di report congiunturali periodici con alcuni approfondimenti mirati e loro diffusione n. report (t)/n. report (t-1)x % 100% 100% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

14 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (13) SOSTEGNO ALLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE. DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI ALLE IMPRESE SULLE OPPORTUNITA ESISTENTI, SUI PROGETTI DI PROMOZIONE E SUGLI INTERVENTI DI SUPPORTO AZIONI INDICATORE Incrementare la diffusione e la qualita dell informazione alle imprese n. comunicati stampa (t)/n. comunicati stampa (t-1)x % 100% 100% n. interventi su social network territoriali DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

15 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (14) PROMOZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE SVILUPPO AREE DECENTRATE E MONTANE PROGETTO /INTERVENTO AGGREGAZIONE FRA GLI OPERATORI DELLE VARIE FILIERE PER RAFFORZARE LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE E DEL TERRITORIO AZIONI INDICATORE Favorire l aggregazione delle imprese e la partecipazione ai club di prodotto n. imprese partecipanti (t)/n. imprese partecipanti (t-1)x % 105% 105% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

16 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (15) PROMOZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE SVILUPPO AREE DECENTRATE E MONTANE PROGETTO /INTERVENTO NUOVA PROGRAMMAZIONE GAL AZIONI INDICATORE 2015 Attivare con gli altri enti interessati la nuova programmazione degli interventi Gal Partecipazione alla nuova programmazione e ai tavoli di confronto SI DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

17 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (16) PROMOZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE PROGETTO /INTERVENTO ETICITA E MERCATO PROGETTO RESPONSABILITA SOCIALE DI IMPRESA. PROMOZIONE E SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE SOCIALE E PIU IN GENERALE ALLA RESPONSABILITA SOCIALE ATTRAVERSO LA RETE DI IMPRESE LAGO MAGGIORE SOCIAL AZIONI INDICATORE Supporto alla rendicontazione sociale di impresa, consolidamento e potenziamento di Lago Maggiore Social n. aderenti LMS (t)/n. aderenti LMS (t-1)x % 105% 100% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

18 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (17) SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE e PROMOZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE SOSTEGNO ALLE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E MARKETING CULTURALE PROGETTO /INTERVENTO PROGETTO BANDIERA EXPO 2015 AZIONI INDICATORE 2015 Attivita di preparazione e di coordinamento per Expo 2015 n. aziende provinciali partecipanti/n. aziende regionali partecipanti x100 2% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

19 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (18) SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE SUPPORTO ALLE POLITICHE PROMOZIONALI DELLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO ATTIVITA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE FILIERE AZIONI INDICATORE Supportare la partecipazione di marchi settorialiterritoriali a fiere e missioni n. partecipazioni (t)/n. partecipazioni (t-1)x100 50% 100% 50% DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO

20 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (19) SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE SUPPORTO ALLE POLITICHE PROMOZIONALI DELLE IMPRESE PROGETTO /INTERVENTO PROGETTO INTERREG PILOTI DI INFORMAZIONE E ASSISTENZA ALLE IMPRESE IN TEMA DI LAVORO TRANSFRONTALIERO CON AVVIO DI UN NETWORK TRANSFRONTALIERO AZIONI INDICATORE 2015 Servizio di informazione e assistenza alle imprese in tema di lavoro n. collaborazioni con imprese italiane e svizzere 2 transfrontaliero con l utilizzo di una piattaforma collaborativa sostenimento e rendicontazione spese previste budget % DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

21 CAMERA DI COMMERCIO VERBANO CUSIO OSSOLA SCHEDA OBIETTIVI 2015 (20) SVILUPPO INTERNAZIONALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE POLITICHE DI SUPPORTO ALLA CRESCITA SETTORIALE PROGETTO /INTERVENTO PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA DESTINAZIONE TURISTICA IL LAGO MAGGIORE E LE SUE VALLI AZIONI INDICATORE 2015 Azioni di comunicazione attraverso web: portale,facebook,twitter e app; partecipazione fiere n. partecipazioni fiere internazionali 6 mantenimento e aggiornamento portali turistici SI DATA RILEVAZIONE INDICATORE DATI DI CALCOLO 2015

22 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Oltre alle linee di azione ed agli interventi inseriti dai singoli team, un obiettivo comune, declinato secondo le specificità, è il mantenimento miglioramento degli indicatori di efficacia ed efficienza monitorati in modo puntuale attraverso il controllo di gestione. All interno degli obiettivi strategici vengono inclusi anche gli interventi mirati a accrescere l innovazione interna, le competenze e il miglior utilizzo delle risorse finanziarie.

23 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team 1. SOSTEGNO ALLE IMPRESE Semplificazione Interventi in essere Mediazione Team Segreteria e affari generali Sviluppo e consolidamento delle funzioni in materia di strumenti di risoluzione alternativa delle controversie. Mantenimento quantitativo: n. procedure di mediazione su livelli 2014 Miglioramento qualitativo: aumento del numero di accordi conclusi (+ 5% rispetto al 2014) Trasparenza - Team Segreteria e affari generali e Team Risorse finanziarie e servizi al personale Monitoraggio e aggiornamento D. Lgs. N. 33/2013 Amministrazione trasparente Indicatori Controllo trimestrale dati inseriti e elaborazione report Monitoraggio e aggiornamento L. 190/2012 (anticorruzione) Controllo e aggiornamento applicazione art. 1 comma L.190/2012 (incarichi per forniture beni e servizi) per l invio file elaborato secondo le indicazioni di AVCP n. 1 Aggiornamento Piano Anticorruzione n. 1 Aggiornamento Programma Trasparenza n. 1 Relazione su applicazione e risultati delle misure anticorruzione n. 1 Incontri informativi e di aggiornamento con il personale n. 1

24 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Rinnovo comitato imprenditoria femminile - Team Promozione delle imprese e del territorio Progetto bandiera EXPO 2015: azioni di coordinamento con partners del territorio per la valorizzazione dell offerta turistica del territorio in occasione di Expo aziende VCO partecipanti pari ad almeno il 2% delle aziende regionali partecipanti Realizzazione e Rendicontazione Piano della Performance - Team Risorse finanziarie e servizi al personale Indicatori elaborazione Piano 2015 adozione Piano da parte della Giunta camerale entro febbraio 2015 n. 1 incontro informativo personale dipendente entro febbraio 2015; elaborazione dati dal programma di controllo di gestione entro aprile 2015; n. 1 incontro informativo personale dipendente entro aprile 2015; Miglioramento efficienza e efficacia dei processi Azioni di miglioramento relativi al processo amministrativo contabile e al processo relativo alla gestione del personale Indicatori indicatori di benchmarking nn. 14P/SA - 15P/SA - 16P/SA - 17P/SA; confronto tra dati 2014 e 2015 e valore medio benchmarking Bilancio esercizio 2014:

25 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team predisposizioni dati contabili entro marzo 2015 per invio bilancio esercizio 2014 Giunta aprile Verifica crediti e debiti esercizio 2014: prospetto analisi crediti/debiti/fondo svalutazione crediti esercizio 2014; relazione Collegio revisori dei conti per eventuale estinzione crediti e debiti. Realizzazione layout sede distaccata Domodossola: Individuazione fornitori e coordinamento lavori entro gennaio 2015; Predisposizioni atti amministrativi con riferimento alle norme vigenti. Lavori di manutenzione straordinaria per predisposizioni locali uso attività promozionali, in particolare serramenti e pavimento locale torretta: Individuazione fornitori e coordinamento lavori entro marzo Adozione fatturazione elettronica e split payment Con riferimento alla normativa vigente l Ente dovrà adottare una ricezione telematica delle fatture dei fornitori (dal 31 marzo 2015) e dovrà modificare, per le fatture 2015, le modalità di pagamento (split payment) Partecipazione a corsi di formazione per nuova piattaforma Oracle/XAC n. 4; Predisposizione nuovo processo gestione acquisti e servizi entro metà marzo 2015 con aggiornamento regolamento beni e servizi; Predisposizione processo fatture elettroniche e relativi pagamenti entro metà marzo 2015; Verifica comunicazione nuova procedura ai fornitori; Incontri con responsabili per definire e approvare tali processi entro metà marzo 2015; Incontro con il personale interessato per la presentazione dei processi entro marzo 2015.

26 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Aggiornamento situazione previdenziale personale dipendente in servizio: Incontro con INPDAP per predisporre piano di lavoro aggiornamento posizioni previdenziali; Utilizzo piattaforma Passweb: aggiornamento e verifica posizioni previdenziali; In alternativa agli indicatori sopra indicati predisposizione file excell PA04 n. 26 posizioni. Aggiornamento situazione previdenziale personale dipendente cessato dal servizio: Incontro con INPDAP per predisporre piano di lavoro aggiornamento posizioni previdenziali; Utilizzo piattaforma Passweb: aggiornamento e verifica posizioni previdenziali; In alternativa, agli indicatori sopra indicati, predisposizione file excell PA04 e invio modello PA04 agli Enti interessati. Diritto annuale e nuove disposizioni Informativa e assistenza alle imprese (sportello - risposte telefoniche risposte via e mail); Aggiornamento pagina sito. Verifica fattibilità predisposizione rete Wi Fi sede camerale Incontro tecnico Infocamere per analisi problematiche realizzazione rete Wi Fi Verifica costi, fornitori e risorse disponibili Facilitare l avvio e l esercizio dell attività d impresa, semplificando gli adempimenti amministrativi e la comunicazione con le imprese e promuovendo l efficacia e l efficienza nella gestione dei processi di servizio - Team Anagrafe delle imprese Attività: - promuovere la conoscenza e l utilizzo delle modalità telematiche di comunicazione tra imprese e pubblica

27 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team amministrazione - promuovere l integrazione di Suap e Registro delle imprese Indicatori Tempi di erogazione del servizio di iscrizione istanze e comunicazioni nel RI/REA in linea con gli anni precedenti; Parametri di efficienza del servizio in linea con gli anni precedenti. Organizzazione seminario relativo agli adempimenti ambientali - Team Regolazione del mercato Indicatori partecipazione 20 imprese Nuove progettualita Facilitare l avvio e l esercizio dell attività d impresa, semplificando gli adempimenti amministrativi e facilitando la comunicazione tra imprese e pubblica amministrazione - Team Anagrafe delle imprese Attività: - Attivazione Sportello Telematico Assistito: o Definizione delle modalità di organizzazione e di erogazione del servizio o Comunicazione ed informazione agli utenti n. 50 servizi di assistenza Ampliamento servizio Sportello Nuove Imprese, con attività di supporto alla presenza delle imprese sul web (sito internet, social network) - Team Promozione delle imprese e del territorio realizzazione formazione interna promozione del servizio sul sito camerale, via e con comunicato stampa attivazione servizio entro giugno 2015

28 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Organizzazione seminario relativo alla fatturazione elettronica - Team Promozione delle imprese e del territorio e Team Anagrafe delle imprese e Team Risorse finanziarie e servi al personale Indicatore partecipazione 20 imprese Credito Interventi in essere Confidi Team Risorse finanziarie e servizi al personale Liquidazione pratiche consorzi fidi entro giugno 2015 Innovazione Interventi in essere Supporto distretto casalingo - Team Promozione delle imprese e del territorio - Rendicontazione finale progetto Promuovere l eccellenza, valorizzare l innovazione: Lago maggiore casalinghi entro il 30 marzo Organizzazione partecipazione Fiera Ambiente Mantenimento n.5 certificazioni Lago Maggiore Casalinghi (vedere piano performance) - Aggiornamento portale lm-shop Supporto settore lapideo - Team Promozione delle imprese e del territorio - Realizzazione n.1 ricerca sperimentale - Sostenimento 95% spese previste a budget 2015, pari a euro - Rendicontazione finale del progetto Nuove progettualita Attivazione borse di studio per verifica fattibilità idea imprenditoriale, a partire dal mese di marzo Team Promozione delle imprese e del territorio Attivazione di due reti di progettazione, territoriale e camerale - Team Promozione delle imprese e del territorio

29 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Trasparenza del mercato - Progetti presentati in rete territoriale n. 1 - Progetti presentati in rete camerale n.2 Interventi in essere Controlli e certificazioni Team Regolazione del mercato - Ulteriore sviluppo del ruolo strategico della Camera nell ambito della tutela del mercato, con l obiettivo di garantire la sicurezza del cittadino e assicurare un'economia trasparente attraverso la sensibilizzazione di imprese e consumatori verso un approccio consapevole al prodotto e una verifica puntuale degli strumenti metrici Organizzazione di n.1 seminario di sensibilizzazione delle imprese del territorio circa le modalità di tutela della proprietà industriale Svolgimento controlli ispettivi (n. 28) Svolgimento di tutte le verifiche metriche richieste nell anno (100%) - Commercio estero - Team Regolazione del mercato - mantenimento/contenimento dell indicatore relativo al rilascio delle certificazioni per l estero (29P/ES) rispetto al valore dell anno Protesti - Team Regolazione del mercato - diminuzione del costo del prodotto rispetto al valore Sanzioni - Team Regolazione del mercato - diminuzione del costo del prodotto rispetto al 2014 Marchi di qualita Team Regolazione del mercato Allo scopo di promuovere e valorizzare la crescita qualitativa del territorio attraverso la certificazione della qualità degli operatori del comparto turistico: prosecuzione e rafforzamento delle azioni di sviluppo del Marchio Q Travel per le agenzie di viaggio e del Marchio di Qualità Ospitalità Italiana. aziende certificate - n. 106 controllo documentale delle aziende certificate comunicati stampa n. 2 evento di presentazione n. 1

30 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Corsi abilitanti - Team Regolazione del mercato e Fedora Realizzazione corsi abilitanti. n. 2 corsi per lo svolgimento dell attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e vendita di generi alimentari n.1 corso per lo svolgimento dell attività di agente di affari in mediazione Nuove progettualita Trasparenza e legalità - Team Segreteria e affari generali Azioni e interventi volti a favorire lo sviluppo e la diffusione della cultura della legalità Indicatori Realizzazione della Giornata della legalità e della trasparenza in collaborazione con istituzioni e associazioni a carattere nazionale e locale n. 1 Informazione economica Interventi in essere Far crescere la qualità e la certezza delle informazioni offerte dal Registro delle Imprese e ridurre gli oneri amministrativi e finanziari collegati alla gestione del Registro delle Imprese, promuovendo la cancellazione, anche d ufficio, dal Registro delle Imprese, delle imprese non più operative - Team Anagrafe delle imprese Attività - Individuazione imprese per l attivazione dei procedimenti di cancellazione - Gestione procedure per la cancellazione delle imprese ed integrazione con l attività di Sportello telematico Assistito Gestione n. 50 procedure di cancellazione anche integrata con lo Sportello telematico assistito Aggiornamento della banca dati SMAIL Sistema per il Monitoraggio e l Aggiornamento delle Imprese e del Lavoro - Team Promozione delle imprese e del territorio

31 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Aggiornamento dati al 30 giugno 2014 n.1 Report di analisi risultati n.1 Evento di presentazione n.1 Report economico statistici: realizzazione di comunicati stampa e rapporti con costante attenzione attenzione alle dinamiche imprenditoriali, occupazionali, ed economiche in atto a livello locale e nazionale. Redazione di articoli a tema economico per Ecorisveglio, in seguito all accordo, da definire - Team Promozione delle imprese e del territorio 30 tra comunicati stampa e report Invio dei report statistici elaborati a n.1000 contatti - Redazione report sull economia locale in occasione della Giornata dell economia - Team Promozione delle imprese e del territorio Realizzazione n.1 report Organizzazione n.1 evento di presentazione Realizzazione indagine sulla Grande Distribuzione Organizzata - Team Promozione delle imprese e del territorio - Realizzazione n.1 indagine Nuove progettualita Comunicazione

32 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Interventi in essere Bilancio integrato Team Segreteria e affari generali e Team Risorse finanziarie e servizi al personale + tutti i team + Fedora Rafforzamento delle politiche di rendicontazione sociale e di accountability, quali strumenti di formazione e valutazione delle scelte strategiche dell ente, al fine di raggiungere trasparenza e coinvolgimento del sistema economico e sociale su programmi, attività e risultati raggiunti. Bilancio integrato 2014 Attività di coordinamento Predisposizione tabelle personale e dati contabili entro marzo 2014 Redazione e aggiornamento testi Predisposizione e stesura finale del Bilancio integrato 2013 entro maggio 2014 Incontro/conferenza di presentazione Sito camerale Team Segreteria e affari generali + tutti i team + Fedora Rafforzamento e consolidamento delle azioni di comunicazione attuate attraverso un incremento dell utilizzo del sito, un aggiornamento costante, per la valorizzazione dello stesso come strumento di comunicazione sulle principali iniziative a carattere promozionale dell Ente e sulle principali novità di carattere normativo destinate sia all informazione su processi, funzioni e attività dell Ente, sia alle tematiche sulla trasparenza del relativo operato amministrativo. Indicatori Attività di monitoraggio con particolare riferimento all aggiornamento delle pagine, revisione/eliminazione delle pagine con contenuti non attuali pagine revisionate n. 500 C.R.M. Team Segreteria e affari generali + Promozione delle imprese e del territorio + Regolazione del mercato + Anagrafe delle imprese + Fedora Rafforzamento dell attività di comunicazione ed informazione attraverso il consolidamento dell utilizzo della piattaforma CRM, con particolare riferimento ad eventi, convegni, incontri, corsi di formazione. Campagne di comunicazione a mezzo CRM n. 20

33 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Diffusione delle informazioni sulle opportunità per le imprese tramite strumenti di comunicazione off e on line. Team Promozione delle imprese e del territorio Indicatori - diffusione di n. 89 comunicati stampa nel corso del 2015 (pari al100% dei comunicati stampa del 2014) redazione del notiziario economico Riferimenti 2015 n.3 uscite Nuove progettualita Definizione accordo con EcoRisveglio per redazione di news in tema di statistica economica. Individuazione siti web di informazione sul territorio con i quali avviare un rapporto di collaborazione - Team Promozione delle Imprese e del territorio N. 120 interventi su social network territoriale 2. PROMOZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE Capitale Umano Interventi in essere : Nuove progettualita Scuola e lavoro: realizzazione incontri di orientamento nelle scuole superiori - Team Promozione delle imprese e del territorio e Team Anagrafe delle Imprese Indicatore: Organizzazione di n. 2 incontri di orientamento Sviluppo aree decentrate montane Interventi in essere Supporto alle associazioni di produttori Brisaula, Craver, Blu frutti e al Consorzio Tutela e garanzia mieli del Verbano Cusio Ossola - Team Promozione delle Imprese e del territorio

34 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team N. 50 imprese partecipanti ai Club di prodotto o Organizzazione di 5 momenti di promozione dei club di prodotto Nuove progettualita Presentazione nuovo progetto di supporto alle produzione agroalimentari tipiche del territorio a valere sul fondo di perequazione - Team Promozione delle imprese e del territorio Marketing culturale Interventi in essere GAL: partecipazione alla nuova programmazione e ai tavoli di confronto Sostegno iniziative culturali Team Segreteria e affari generali Rafforzamento delle azioni e degli interventi nell ambito dell area del Marketing territoriale, finalizzati in particolare alla valorizzazione ed alla promozione degli eventi a carattere culturale. Attività e interventi di sostegno ad eventi a carattere culturale della provincia n. 2 Nuove progettualita Eticita e mercato Interventi in essere Responsabilità sociale: animazione della rete Lago Maggiore Social - Team Promozione delle Imprese e del Territorio Mantenimento N. 60 aderenti alla rete Lago Maggiore Social (come 2014) Organizzazione di n. 2 incontri tra gli aderenti alla rete per l approfondimento di temi specifici legati alla responsabilità sociale e alla sostenibilità ambientale, per complessivi 20 partecipanti Nuove progettualita

35 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team 3. SVILUPPO INTERNAZIONA LE DELLE FILIERE PRODUTTIVE Sostegno alle strategie di internazionalizzazione Interventi in essere Nuove progettualita Aggiornamento delle imprese in merito alle attività previste dai progetti PIF e PIM. - Team Promozione delle imprese e del territorio Indicatore: Invio di 12 campagne CRM Supporto all adesione al portale Explora delle imprese del territorio - Team Promozione delle imprese e del territorio Supporto alle politiche promozionali delle imprese Interventi in essere Turismo e media: aggiornamento e manutenzione portale nelle diverse lingue, e relative pagine sui social network - Team Promozione delle imprese e del territorio Organizzazione della partecipazione delle imprese del settore casalingo a fiera Ambiente di Francoforte, con supporto di Fedora - Team Promozione delle imprese e del territorio Progetto PILOTI - realizzazione attività previste per la terza annualità del progetto, di promozione delle reti, formazione, aggiornamento del portale piloti.net, erogazione informazioni tramite gli sportelli transfrontalieri - Team Promozione delle imprese e del territorio

36 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team Sostenimento del 95% delle spese previste a budget 2015, pari a euro Richiesta proroga del progetto al 30 settembre 2015 Rendicontazione finale del progetto entro dicembre 2015 Nuove progettualita Politiche di supporto alla crescita settoriale Interventi in essere Supporto al Turismo: partecipazione fiere internazionali di settore, Supporto Lago Maggiore Conference, Supporto Piccoli Alberghi Tipici ed Ospitalità di Montagna - Team Promozione delle imprese e del territorio Organizzazione partecipazione a 6 fiere del settore leisure Organizzazione partecipazione ad 1 fiera del settore congressuale Nuove progettualita Supporto al Turismo leisure: partecipazione fiere internazionali di settore - Team Promozione delle imprese e del territorio Organizzazione presenza diretta nello stand istituzionale di alcuni operatori turistici del territorio Presentazione progetto perequativo di promozione turistica Avvio di un servizio di informazione e assistenza alla piccole imprese turistiche del territorio sul tema della sostenibilità (turismo green) - Team Promozione delle imprese e del territorio realizzazione formazione interna promozione del servizio sul sito camerale, via e con comunicato stampa attivazione servizio entro giugno 2015

37 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Obiettivi Strategici e Linee di azione 2015 Obiettivi strategici Linee di azione generali Linee di azione di Team

interventi in essere 1. SVILUPPO INTERNAZION ALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE

interventi in essere 1. SVILUPPO INTERNAZION ALE DELLE FILIERE PRODUTTIVE Oltre alle linee di azione ed agli interventi inseriti dai singoli team, un obiettivo comune, declinato secondo le specificità, è il mantenimento miglioramento degli indicatori di efficacia ed efficienza

Dettagli

Allegato 3 PIANO DEGLI INDICATORI E DEI RISULTATI ATTESI DI BILANCIO

Allegato 3 PIANO DEGLI INDICATORI E DEI RISULTATI ATTESI DI BILANCIO PIANO DEGLI INDICATORI E DEI RISULTATI ATTESI DI BILANCIO Premessa Il presente documento, redatto in conformità alle linee guida generali definite con il D.P.C.M. del 18 settembre 2012, illustra gli obiettivi

Dettagli

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CALTANISSETTA TRIENNIO 2015-2017 (Articolo 11, comma 2, D.Lgs.

Dettagli

IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011

IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011 IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011 D.Lgs. 150/2009 "Ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni" PRINCIPI GENERALI PIANO DELLA PERFORMANCE

Dettagli

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del Direttore Uffici Territorali del Turismo: 1 - UTP di Roma 2 - UTP di Frosinone 3 - UTP di Latina 4 - UTP di Rieti

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA ORGANIGRAMMA SEGRETARIO GENERALE F.F. (Cristina D Ercole) Segreteria e affari generali (ad interim Segretario Generale) Personale e controllo di gestione (ad interim Segretario

Dettagli

PROGETTI A CARATTERE SPECIALE

PROGETTI A CARATTERE SPECIALE Relazione sulla performance: progetti,attività, risultati, risorse - anno 2013 Allegati: Obiettivi divisi per area dirigenziale e portafoglio servizi AREA SEMPLIFICAZIONE E INFORMAZIONE ALLE IMPRESE OBIETTIVI

Dettagli

16.543.588,52 14.245.717,32 3.993.518,66 6.207.535,93 13.023.569,60 13.018.747,59 4.008.530,00 1.275.957,39

16.543.588,52 14.245.717,32 3.993.518,66 6.207.535,93 13.023.569,60 13.018.747,59 4.008.530,00 1.275.957,39 011 Competitività e sviluppo delle imprese 005 Regolamentazione, incentivazione dei settori imprenditoriali, riassetti industriali, sperimentazione tecnologica, lotta alla contraffazione, tutela della

Dettagli

Missione 011 - Competitività e sviluppo delle imprese

Missione 011 - Competitività e sviluppo delle imprese Missione 011 - Competitività e sviluppo delle imprese 005 - Regolamentazione, incentivazione dei settori imprenditoriali, riassetti industriali, sperimentazione tecnologica, lotta alla contraffazione,

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO PROGRAMMA D AZIONE 2006 - prime linee - Premessa La sottoscrizione

Dettagli

Strumenti di programmazione, monitoraggio e controllo. Il processo di budget

Strumenti di programmazione, monitoraggio e controllo. Il processo di budget Servizio Controllo di Gestione Strumenti di programmazione, monitoraggio e controllo Il processo di budget Il processo ho la scopo di garantire il raggiungimento dei risultati annuali previsti dalla Direzione

Dettagli

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ]

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ] CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADRIANA MAURO Data di nascita 8 AGOSTO 1956 Qualifica DIRIGENTE II FASCIA Amministrazione MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Incarico attuale DIRIGENTE DELLA

Dettagli

Valore al 30/06/2012 >= 78,00% 100,00% 100,00% Risorse umane dedicate (FTE) <= 1,80 1,80 100,00%

Valore al 30/06/2012 >= 78,00% 100,00% 100,00% Risorse umane dedicate (FTE) <= 1,80 1,80 100,00% AREA STRATEGICA: GARANTIRE LA SALUTE DELL'ENTE CAMERALE Obiettivo Operativo/Portafoglio attività e servizi DIRITTO ANNUALE Peso Indicatore Formula Segno Target Percentuale di incasso del Diritto Annuale

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PREMESSA Le recenti e numerose modifiche normative nell ambito del vasto progetto di riforma della Pubblica Amministrazione impongono agli Enti Locali

Dettagli

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata di un gruppo di professionisti. La società, sorta per

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Approvato con Delibera del C.C. n. 80 del 30/11/2005) 1 REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE... 1 DEL COMUNE DI BORGO A

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA Un partner per crescere API SONDRIO L Associazione Piccole e Medie Industrie di Valtellina e Valchiavenna è una realtà fortemente voluta dagli

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE Assessorato Attività Produttive D.G. Presidenza

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE Assessorato Attività Produttive D.G. Presidenza REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE Assessorato Attività Produttive D.G. Presidenza Settore Tutela dei Consumatori e degli Utenti Politiche di Genere e di Promozione delle Pari Opportunità INIZIATIVE REGIONALI

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA Deliberato dalla Giunta Comunale con atto n. 177 del 11.05.2001 Modificato ed integrato

Dettagli

Relazione semestrale sullo Stato di attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016

Relazione semestrale sullo Stato di attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 Relazione semestrale sullo Stato di attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 L emanazione del Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 Riordino della disciplina

Dettagli

Promozione e riconoscimento dei distretti agroalimentari di qualità DAQ. Art. 1 (Finalità)

Promozione e riconoscimento dei distretti agroalimentari di qualità DAQ. Art. 1 (Finalità) Promozione e riconoscimento dei distretti agroalimentari di qualità DAQ Art. 1 (Finalità) 1. La presente legge disciplina le procedure di individuazione e di riconoscimento dei Distretti Agroalimentare

Dettagli

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010)

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 7 DICEMBRE 2010 N. 19 INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) Il Consiglio regionale

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale Promos CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Servizi e strumenti

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE

CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2015 2016 2017 1 allegato a) deliberazione del Consiglio di Amministrazione. n. /2015 PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO DEL MONTEPIANO REATINO INTESA di PROGRAMMA

PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO DEL MONTEPIANO REATINO INTESA di PROGRAMMA PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO DEL MONTEPIANO REATINO INTESA di PROGRAMMA Oggi 16 luglio 2007, presso l ex convento San Francesco di Labro si sono riuniti tutti i Soggetti partecipanti al Programma Integrato

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA FILO. Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento

AZIONE DI SISTEMA FILO. Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento AZIONE DI SISTEMA FILO Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento Azione di sistema: FILO- Formazione, imprenditorialità, lavoro e orientamento Il ruolo delle Camere di Commercio sui temi dello sviluppo

Dettagli

Brokeraggio Informativo

Brokeraggio Informativo Brokeraggio Informativo Statistiche e Banche dati economiche, Indici Istat, Biblioteca, Elenchi di Imprese, Rilascio atti e bilanci, Banche dati per i mercati esteri, Nuova Imprenditoria, Marchi e Brevetti

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome EBANO DANIELA Indirizzo VIA FANNY RONCATI CARLI 49, 18100 IMPERIA Telefono 0183 793256 Fax 0183 767111 E-mail

Dettagli

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014 COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO (Provincia di Bergamo) RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014 Il Segretario Comunale - Dott. Ivano Rinaldi Nell ambito del processo di riforma della Pubblica Amministrazione, con

Dettagli

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo ReFIMED Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo Finanza agevolata Finanza ordinaria e servizi finanziari alle PMI Comunicazione e Sviluppo Commerciale Formazione Sistemi per la Qualità ReFIMED è vicina

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA CONSIGLIO REGIONALE DELLA LIGURIA ESTRATTO del Processo verbale dell adunanza del 1 marzo 2000 Seduta pubblica Sessione I ordinaria Intervenuti Consiglieri N. 32 Presidente Fulvio Cerofolini Consigliere

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Oggetto: schema di decreto recante linee guida in materia di semplificazione e promozione dell istruzione tecnico professionale a norma dell articolo 52 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito

Dettagli

SVILUPPO TERRITORIALE A BASE CULTURALE E IMPRESA CULTURALE E CREATIVA AZIONI REGIONALI 2013 10,5 MILIONI DI EURO

SVILUPPO TERRITORIALE A BASE CULTURALE E IMPRESA CULTURALE E CREATIVA AZIONI REGIONALI 2013 10,5 MILIONI DI EURO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Assessore ai Beni e alle Attività culturali Pietro Marcolini - Servizio 3 - Internazionalizzazione, Cultura, Turismo, Commercio e Attività Promozionali P.F. Conservazione

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del Polo

3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del Polo 3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del L articolazione gestionale dei servizi del è esplicitata in dettaglio nella tabella di seguito riportata, nella quale si specificano anche

Dettagli

AVVISO CONTENENTE LE MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AVVISO CONTENENTE LE MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE D.R. n. 95 del 22 marzo 2011 (modificato con D.R N. 106 del 25 marzo 2011) Il Progetto speciale Ricerca di Eccellenza - Ricercatori si propone di facilitare l'avvio, la prosecuzione o il completamento

Dettagli

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto.

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto. BANDO I PARCHI E LE AREE MARINE PROTETTE: UN PATRIMONIO UNICO DELL ITALIA Il contesto Il sistema delle Aree Naturali Protette in Italia (disciplinato dalla legge 394 del 6 dicembre 1991) rappresenta una

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI 2014 AGENZIA SPAZIALE ITALIANA 23 GENNAIO 2014 STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI 2014 PN-PIF-2014-002, Revisione A Pagina 1 INDICE Premessa 2 1. Standard di Qualità 3 2. Rapporti

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E L UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO PROTOTIPO PROGETTUALE RELATIVO ALL ARTICOLO 3 - LETTERA B) I SERVIZI INTEGRATI PER LA NUOVA

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa Il Progetto di Confindustria per competere in rete Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa La rete d impresa: Non ha: sovrastrutture (burocratiche e parapubbliche) Limiti territoriali Limiti settoriali

Dettagli

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità 2013-2015 INDICE 1. Introduzione: organizzazione e funzione dell Agenzia Regionale per la Tecnologica e l Innovazione - ARTI... 2 2. I dati... 4 2.1

Dettagli

Comune di Rotondi CONSIDERATO

Comune di Rotondi CONSIDERATO CONVENZIONE PER INTRODURRE L UTILIZZO DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLO SVOLGIMENTO DELLE FUNZIONI DI INTERESSE CONDIVISO TRA CAMERA E COMUNI DEL TERRITORIO TRA La Camera di

Dettagli

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità :

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità : Direttore Operativo Il Direttore Operativo ha la responsabilità di assicurare lo sviluppo e la continuità dei servizi ambientali di raccolta e smaltimento rifiuti nel contesto territoriale di competenza,

Dettagli

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori Nota informativa n. 6 del 26 giugno 2015 L innovazione nell economia lecchese: dati e valori A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera di Commercio di Lecco Carlo Guidotti

Dettagli

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI OTTO AZIONI MISURABILI PER L UNIVERSITA, LA RICERCA E L INNOVAZIONE Premessa Nella comune convinzione che Università, Ricerca e Innovazione costituiscano una priorità per il

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera PROVINCIA DI MATERA Regolamento per il funzionamento dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni dell Ufficio Relazioni

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE Ce COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE 06 Ce commercio estero e internazionalizzazione 1 01 Commercio estero e internazionalizzazione L Ufficio commercio estero e internazionalizzazione svolge attività

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO

PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO PROGETTO QUALITA PIANO FINANZIARIO Progetto Qualità INTESA-CCA 2014-2016 Pagina 1 PROGETTO QUALITA 2014-2016 PREMESSA: Il progetto dopo il periodo di avvio e consolidamento, in base alle osservazioni poste

Dettagli

AVVISO n.01/2011: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo senior

AVVISO n.01/2011: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo senior AVVISO n.01/2011: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo senior di Esperto in gestione e valutazione di progetti ICT delle Amministrazioni

Dettagli

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e l Innovazione in Agricoltura Progetto finanziato dal FSE e dalla Provincia di Pistoia 1 Bando MM 2006-2007 FSE POR OB 3 mis. D1, C3 PROGETTI

Dettagli

OBIETTIVI OPERATIVI 2014

OBIETTIVI OPERATIVI 2014 OPERATIVI 1 Sviluppare politiche di incentivazione e di supporto all'autofinanziamento e all'incremento della produzione scientifica 2 Migliorare l'organizzazione di servizi volti a promuovere la 1.Definire

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

SERVIZIO AGEVOLAZIONI E CREDITO INFORMATIVA PERIODICA N. 2/2010 AGOSTO 2010 MICHELANGELO SCORDAMAGLIA D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A

SERVIZIO AGEVOLAZIONI E CREDITO INFORMATIVA PERIODICA N. 2/2010 AGOSTO 2010 MICHELANGELO SCORDAMAGLIA D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A 10122 Torino Via Sant Agostino, 12 10024 Moncalieri (TO) Via Real Collegio, 6 Tel. +39 011 4366646/6404991 - Fax +39 011 2274327 AGOSTO 2010 Pur essendo posta la massima cura nello studio e nella redazione

Dettagli

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE PER LA PROMOZIONE DELLA COOPERAZIONE CON LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E UNIVERSITARIE, E POTENZIAMENTO DELL ORIENTAMENTO NEI SETTORI TECNICO-SCIENTIFICI

Dettagli

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Allegato 3 La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Premessa Il modello di governance che viene proposto risponde ad alcuni requisiti fondamentali riconducibili al principio di

Dettagli

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti competenze integrazione competitività Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti Il futuro è una invenzione del presente. Facendo sempre le stesse cose ottieni gli stessi

Dettagli

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia Programma triennale per la trasparenza e l integrità (Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013) Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. del PREMESSA

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE La piattaforma SmartPlanner è una piattaforma software multitasking erogata in modalità SaaS,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A.

REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A. REGOLAMENTO DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA - SOCIETA CONSORTILE PER AZIONI in forma abbreviata BMTI S.c.p.A. Premesso - che la Borsa Merci Telematica Italiana Società Consortile per azioni (in appresso

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014 2020 della Regione Friuli Venezia Giulia SETTEMBRE 2014

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014 2020 della Regione Friuli Venezia Giulia SETTEMBRE 2014 IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014 2020 della Regione Friuli Venezia Giulia SETTEMBRE 2014 Attività di preparazione Ottobre 2010: La Commissione licenzia il Documento Europa 2020: per una crescita intelligente,

Dettagli

Formazione e Conoscenza

Formazione e Conoscenza Formazione e Conoscenza Internazionalizzazione, Nuova Imprenditoria, Laboratori per il cambiamento, Responsabilità Sociale d Impresa (CSR), Regolazione del Mercato e Tutela del Consumatore, Servizio Stage,

Dettagli

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 Mission Il progetto fin dal 2001 si è posto un duplice obiettivo: offrire alle P.A. - in particolare alle amministrazioni locali

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net Scheda n. 2 Alternanza Scuola Lavoro Il Progetto Rete telematica delle Imprese Formative Simulate-IFSper la diffusione dell innovazione metodologica ed organizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web:

Dettagli

Centro Servizi del Distretto

Centro Servizi del Distretto Centro Servizi del Distretto Idea progettuale Progetto integrato per il rilancio e lo sviluppo del Distretto dell Abbigliamento Valle del Liri Il Centro Servizi del Distretto Idea progettuale 1 Premessa

Dettagli

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia LE NOVITA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 INTRODUZIONE APPROCCIO PLURIFONDO FEASR - FEAMP INTRODUZIONE STRATEGIA AREE INTERNE

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

Circuito turistico integrato

Circuito turistico integrato ospiti di valore Circuito turistico integrato Terre di Siena Ospiti di Valore Codice di comportamento Art. 1 - Valori delle Terre di Siena Lo sviluppo economico delle Terre di Siena dipende dalla capacità

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 1. PREMESSA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 1. PREMESSA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2013-2015 1. PREMESSA Il principio della trasparenza, inteso come accessibilità totale a tutti gli aspetti dell organizzazione, è un elemento essenziale

Dettagli

CONVENZIONE. Progetto per la semplificazione amministrativa. ComUnica la tua attività commerciale COMUNE DI

CONVENZIONE. Progetto per la semplificazione amministrativa. ComUnica la tua attività commerciale COMUNE DI Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Lecce COMUNE DI Progetto per la semplificazione amministrativa C O N V E N Z I O N E T R A - la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino

Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino Firma del protocollo di intesa per il miglioramento della comunicazione banca-impresa in provincia di Torino Torino Palazzo Cisterna 05 luglio 2011 PROTOCOLLO D INTESA PER IL MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE PER LA PROMOZIONE DELLA COOPERAZIONE CON LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E UNIVERSITARIE, E POTENZIAMENTO DELL ORIENTAMENTO NEI SETTORI TECNICO-SCIENTIFICI

Dettagli

PREVENTIVO. Anno 2011. Venerdì 17 dicembre 2010

PREVENTIVO. Anno 2011. Venerdì 17 dicembre 2010 PREVENTIVO Anno 2011 Venerdì 17 dicembre 2010 PREVENTIVO Allegato A Previsione Consuntivo al 31/12/2010 Preventivo anno 2011 ORGANI ISTITUZIONALI E SEGRETERIA GENERALE (A) SERVIZI DI SUPPORTO (B) ANAGRAFE

Dettagli

Marchio di Qualità per le Agenzie di Viaggio e Turismo. Disciplinare. Le regole della qualità

Marchio di Qualità per le Agenzie di Viaggio e Turismo. Disciplinare. Le regole della qualità Marchio di Qualità per le Agenzie di Viaggio e Turismo 1 Disciplinare Il presente disciplinare individua i requisiti che le agenzie di viaggio e turismo devono soddisfare per acquisire il marchio di qualità.

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future Roma - 25 novembre 2014 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita istituto d'istruzione superiore liceo classico e scientifico v. julia ACRI (CS) PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita Anni 2014-2016 Deliberato dal Consiglio d Istituto in data 04/06/2014

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

1994: Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l Università degli Studi di Milano. Stage durante il corso di laurea: Diritto di famiglia

1994: Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l Università degli Studi di Milano. Stage durante il corso di laurea: Diritto di famiglia Dati personali Nata a Stresa (VB) il 14 Settembre 1969 Nazionalità: Italiana Residenza Via Villette n.17 Gravellona Toce (VB) Istruzione 1994: Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l Università degli

Dettagli

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali.

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali. Allegato 1 alla Determinazione n. 50 del 1.3.2012 INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE PER LA PROMOZIONE DELLA COOPERAZIONE CON LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E UNIVERSITARIE, E POTENZIAMENTO

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

11 Azioni previste nel Programma di semplificazione 2011 1 Approvazione Agenda Normativa 2011 che prevede: Report di attuazione

11 Azioni previste nel Programma di semplificazione 2011 1 Approvazione Agenda Normativa 2011 che prevede: Report di attuazione 11 Azioni previste nel Programma di semplificazione 2011 1 Approvazione Agenda Normativa 2011 che prevede: Report di attuazione Approvata con delibera di Giunta regionale n. 744 del 28 Giugno 2011 Semplificazione

Dettagli

DIRETTORE AREA. Promocommercializzazione

DIRETTORE AREA. Promocommercializzazione ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del direttore AREA Contabile-amministrativa AREA Promocommercializzazione AREA Studi, Innovazione e Statistica ALLEGATO

Dettagli

Distretti agricoli in Regione Lombardia

Distretti agricoli in Regione Lombardia Distretti agricoli in Regione Lombardia Attività dei distretti (finalità, ruolo, opportunità), meccanismo di accreditamento in Regione Lombardia Roberto Daffonchio Distretti agricoli Distretti rurali >

Dettagli

COMPETENZE DEI SERVIZI. 1.1. Servizio Pianificazione strategica e Comunicazione (DL 21)

COMPETENZE DEI SERVIZI. 1.1. Servizio Pianificazione strategica e Comunicazione (DL 21) COMPETENZE DEI SERVIZI 1.1. Servizio Pianificazione strategica e Comunicazione (DL 21) a) la partecipazione, su delega dell Autorità di Gestione, ai Comitati di Sorveglianza nazionali e regionali, ai gruppi

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

CONVENZIONE. tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT. TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo

CONVENZIONE. tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT. TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo ALLEGATO A CONVENZIONE tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo dei Centri di Assistenza Tecnica e iniziative per l ammodernamento

Dettagli

2 dicembre 2008 Università di Cagliari. Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano

2 dicembre 2008 Università di Cagliari. Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano 2 dicembre 2008 Università di Cagliari Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano Università degli Studi di Milano (UNIMI) 9 Facoltà 71 dipartimenti (da

Dettagli

Monitoraggio di primo livello di avvio del ciclo della performance per l anno 2015

Monitoraggio di primo livello di avvio del ciclo della performance per l anno 2015 Organismo Indipendente di Valutazione Sede, 03.04.2015 Pr. 88 PRESIDENTE Dott. Riccardo Maria Monti DIRETTORE GENERALE Dott. Roberto Luongo E,p.c.: Presidenza Direzione Generale Dott. Gianpaolo Bruno Dott.

Dettagli

FONDO DI GARANZIA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

FONDO DI GARANZIA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE FONDO DI GARANZIA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Oggetto e finalità Favorire l accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica. Riferimenti

Dettagli

Rev.1 del 30 maggio 2013. Il modello organizzativo

Rev.1 del 30 maggio 2013. Il modello organizzativo Rev.1 del 30 maggio 2013 Il modello organizzativo INDICE 1. Premessa 2. Missione 3. Sistema di responsabilità 4. Mappa dei processi 5. Mansionario 1. Premessa Un laboratorio congiunto di ricerca sui temi

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE PARERE n.21 "Approvazione delle Direttive di attuazione per sostenere la creazione e/o il potenziamento delle reti e dei cluster di imprese attraverso lo strumento del Contratto di Investimento ai sensi

Dettagli