CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER"

Transcript

1 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N FEBBRAIO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B Roma Tel.: Fax: Cell.: (IT) Cell.: (LT) Sito web:

2 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER 3 IL CARRELLO DELLA SPESA DELLE FAMIGLIE LITUANE N FEBBRAIO NEWSLETTER DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA RESPONSABILI: Prof.ssa Ieva Gaizutyte Avv. Ugo Meucci TESTI: Adele Cibulskaite Gabriele Marchetti IMPAGINAZIONE: Kestutis Acus Adel 6 12 LE CONFERENZE DI FEBBRAIO ATTIVITÀ DELLA CCIL IN FEBBRAIO N FEBBRAIO 2

3 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER IL CARRELLO DELLA SPESA DELLE FAMIGLIE LITUANE dai dietologi in Lituania? In che maniera questo incide sul budget delle famiglie lituane? Queste sono domande che si pongono i consumatori, ma che riguardano anche gli imprenditori che cercano nicchie di mercato per i loro prodotti. Secondo una ricerca svolta da Swedbank, il carrello della spesa consigliato dai dietologi costerebbe, ad una famiglia lituana composta da quattro persone, 280 euro al mese. Lo stesso paniere di prodotti in Lettonia ed Estonia porterebbe ad una spesa di, rispettivamente, 319 euro e 304 euro. Ad ogni modo, il livello degli stipendi non è lo stesso nei tre Paesi Baltici. In Estonia, dopo la rivalutazione dei salari avvenuta lo scorso anno, i consumatori vece, la spesa per alimenti incide sui salari fino al 26-27% (grafico a destra) N FEBBRAIO

4 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER IL CARRELLO DELLA SPESA DELLE FAMIGLIE LITUANE Il carrello della spesa delle famiglie dei tre Stati Baltici è composto, per più di un terzo, da prodotti ricchi di proteine: carne, pesce, fagioli, noci, etc. Le spese per prodotti lattiero- caseari, pane, frutta e verdura sono invece ugualmente distribuite. Da un paragone generale dei prezzi dei prodotti alimentari in Lituania, Lettonia ed Estonia si evince che le differenze maggiori riguardano i prodotti lattiero- caseari. I lettoni spendono di più, rispetto ai lituani, per latte, pane, verdure, caffè, tè, zucchero e sale. In Estonia, invece, sono più alti i prezzi di carne e pesce. Per risparmiare, i consumatori baltici fanno spesa nei supermercati ed ipermercati delle grandi catene di distribuzione. In Lettonia il rispamio che offre la grande distribuzione raggiunge il 14%. In un risparmio del 3%. 4 N FEBBRAIO

5 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER IL CARRELLO DELLA SPESA DELLE FAMIGLIE LITUANE E- Commerce degli acquisti on- line, e non solo nei centri urbani: negli ultimi anni sono infatti in crescita le spese da parte degli abitanti delle province, con un aumento del 40% circa. I consumatori che acquistano on- line dalle grandi città acquistano soprattutto beni di valore medio- basso: profumi, vestiti, gioielli, buoni- acquisto. In provincia, al contrario, si comprano merci più costose come mobili, elettrodomestici e materiali da costruzione. Fonte: Dipartimento di Statistica Lituana, Swedbank. 5 N FEBBRAIO

6 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO SETTORE TURISTICO E AGROALIMENTARE Il 3 e 4 febbraio 2014 si sono svolte a Cagliari, presso il Palazzo dei Congressi, due giornate di seminari organizzate in collaborazio- ne con il Centro Servizi Promozionali per le Imprese della Camera di Commercio di Cagliari, in particolare con il Settore per la Pro- mozione del Turismo ed il Settore per la Promozione Agroalimentare. ore agro- alimentare intenzionati a creare dei contatti con partner commerciali dell Europa Nord- Orientale. Gli interventi svolti durante le due giornate si sono concentrati sugli andamenti di mercato e sulle caratteristiche strutturali dei set- tori in questione in Lituania, Lettonia ed Estonia. La prima giornata, 3 febbraio, è stata dedicata al turismo ed alle opportunità di sviluppo dei flussi incoming, dai Paesi Baltici verso la Sardegna. I lavori sono stati aperti dal messaggio di saluto del Direttore Generale del Centro Servizi Promozionali per le Imprese, Dott. Cristia- no Erriu, e sono proseguiti con gli interventi della Prof.ssa Ieva Gaizutyte, Presidente della Camera di Commercio Italo- Lituana, e - Lituana. volto 6 N FEBBRAIO

7 N FEBBRAIO CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO TURISTICO E AGROALIMENTARE La conclusione della giornata è stata svolta dalla Dott.ssa Giuseppina Scorrano, Responsabile del Settore per la Promozione del Turismo. La Dott.ssa Scorrano ha presentato la seconda parte del progetto, che pre- vede lo svolgimento di missioni di accompagnamento degli operatori sardi nei tre Paesi Baltici. Protagonisti della seconda giornata sono stati invece gli operatori del settore agroalimentare. Settore per la Promozione Agroalimentare, sono intervenuti la Prof.ssa nauskas, e riguardante le caratteristiche del sistema agroalimentare li- tuano, è stato svolto dal Console Onorario della Repubblica di Lituania a Cagliari, Dott. Massimo Cugusi. 7

8 N FEBBRAIO CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO & TEMPORARY FOLLOW- UP MANAGER Venerdì 7 febbraio 2014 la Camera di Commercio Italo- Lituana ha ospita- del progetto "Export Tool- Kit". Il progetto, promosso da Unioncamere e finalizzato alla cooperazione tra la Camera di Commercio Italo- Lituana, la Camera di Commercio Italo- Bosniaca e la Camera di Commercio Italo- Orientale. Lo scopo del progetto è stato quello di supportare le aziende italiane che vo- lessero ampliare il loro mercato in Lituania, Bosnia Erzegovina e Polonia. zutyte, Presidente della Camera di Commercio Italo- Lituana, e Camere Miste Unioncamere, che ha introdotto il progetto. 8

9 N FEBBRAIO CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO & TEMPORARY FOLLOW- UP MANAGER A seguire, hanno preso la parola il Dott. Antonio Barile, Presidente della Camera di Commercio Italo- Partners Intellectual Property Attorneys). Il Dott. Barile ha sottolineato - - linee guida per le aziende che intendono investire nei tre mercati in que- stione). Gli ultimi interventi sono stati svolti dalla Dott.ssa Alessandra Barnaba, Di- rettrice della Camera di Commercio Italo- Orientale, dalla Dott.ssa Marina Vicini, Direttrice della Camera di Commercio Italo- Bosniaca e dai giovani collaboratori della Camera di Commercio Italo- Lituana, Gabriele Marchet- ratteristiche dei mercati e possibilità di investimento in Polonia, Bosnia- Erzegovina e Lituania. 9

10 N FEBBRAIO CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO IL MERCATO DELLE POSSIBILITÀ: I La Conferenza è stata organizzata dalla Camera di Commercio Italo- Lituana e dal Consolato Onorario della Repubblica di Lituania a Torino, in collaborazione con il Comune di Torino, la Camera di Commercio di Torino e Confindustria Torino. La Conferenza, alla quale hanno assistito imprenditori, rappresentanti mativa riguardante le possibilità ed i benefici offerti dal mercato litua- no agli investitori. 10

11 N FEBBRAIO CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER LE CONFERENZE DI FEBBRAIO IL MERCATO DELLE POSSIBILITÀ: I Ai messaggi di saluto di Alessandro Barberis, Presidente della Came- ra di Commercio di Torino, Piero Fassino, Sindaco di Torino, e Fabrizio Valentini, Console Onorario della Lituania a Torino, sono seguiti inter- venti relativi alla situazione generale del mercato lituano, al setto- re automotive e alla Zona Economica Libera di Klaipeda (maggior porto lituano). Il Segretario Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Avv. Ugo Meucci, ha svolto un intervento riguardante le maggiori attratti- ve, economiche e fiscali, che la Lituania offre agli investitori esteri. 11

12 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER ATTIVITÀ DELLA CCIL: FEBBRAIO DELEGAZIONE EUROPAL IN LITUANIA Da sinistra: il Presidente di Europal S.r.L., Guglielmo Mussati; il Ministro Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Ugo Meucci. INCONTRO DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO- LITUANA E Da sinistra: il Direttore dei trasporti sui strada del Ministero dei Trasporti della - Lituana, Ugo Meucci. 12 N FEBBRAIO

13 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER ATTIVITÀ DELLA CCIL: FEBBRAIO Da sinistra: Presidente della Camera di Commercio Italo- Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Ugo Meucci. VIGILIJUS JUKNA Da sinistra: sua delegazione; il Segretario Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Ugo Meucci. 13 N FEBBRAIO

14 CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER ATTIVITÀ DELLA CCIL: FEBBRAIO Da sinistra: il Segretario Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Ugo Meucci, con la direttrice del Dipartimento dei Rapporti Internazionali NIUS Da sinistra: il Direttore Commerciale della casa editrice "Grafica Veneta", Luigi- no Maschietto; il Segretario Generale della Camera di Commercio Italo- Lituana, Ugo Meucci; il Direttore Esecutivo della casa editrice "Gruppo Alma Littera", Ir-. 14 NR VASARIS

15 Azienda specializzata nella realizzazione di sistemi intelligenti per la telegestione dell'illuminazione pubblica e delle smart grid. Umpi Elettronica Srl V. Respighi Cattolica (RN) Tel: Fax:

16 leader nel mercato delle fonti di energia rinnovabile in Italia Tozzi Industries, Via Zuccherificio, 10, Mezzano (Ravenna), Italy

17 Libri d'oro di lusso esclusivi fatti a mano

18 E AST IN G E XPR ESS - Partenze tramite il terminale di Vilnius verso i Paesi Baltici, Bielorussia, Russia/K aliningrad, il K azakistan Terminale di Milano (terminale principale): Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Terminale di Verona: Trentino Alto Adige, Veneto Terminale di Pordenone: Friuli Venezia Giulia Terminale di Prato: Emilia Romana, Lazio, Toscana, Umbria Partenze dal terminale italiano (Milano/Verona) al terminale di Vilnius due volte a settimana Cell.: Fax:

19

20 -GuestHouse è dotato di una sala convegni, lo spazio mostre, la sauna e di eleganti camere con connessione internet via cavo e aria condizionata. In loco è presente un parcheggio gratuito. T. Sevcenkos 16, LT03111 Vilnius, Lituania Tel.:

21 TRE PERCORSI VERSO LA L I T U A NI A IL PACCHETTO GIORNI I POSTI INCLUSO PREZZO L I T U A NI A L A T E RR A 6 giorni / 5 notti Vilnius, Trakai, Druskininkai, Zervynos Sistemazione per 5 notti in un hotel 4* colazione compresa gua italiana trasferimenti in pullman per/dagli hotel in arrivo e partenza trasporti interni in pullman 4 pranzi e 4 cene biglietti di ingresso. a partire da 595 eu. R EPUBB L I C H E B A LT I C H E Lituania-Letonia-Estonia 8 giorni / 7 notti Vilnius, Trakai, Riga, Rundale, Parnu, Tallinn, Sigulda Sistemazione per 7 notti in un hotel 4* colazione compresa visite ed escursioni con assistenti e servizio di guida in lingua italiana trasferimenti in pullman per/dagli hotel in arrivo e partenza e trasporti interni in pullman 7 cene e 6 pranzi biglietti di ingresso. a partire da 615 eu. Gratis ogni 25 paganti. PE L L E G RIN A G G I O IN L I T U A NI A 8 giorni / 7 notti Vilnius, Kaunas, Siluva, Siauliai, Zemaiciu Kalvarija, Klaipeda, Neringa, Trakai Sistemazione per 7 notti in un hotel 4* visite ed escursioni con accompagnatore durante il tour in lingua italiana visita dei luoghi sacri trasferimenti in pullman per/dagli hotel in arrivo e partenza e trasporti interni in pullman 7 cene e 6 pranzi biglietti di ingresso. a partire da 635 eu cell.: , fax:

22 Oro di Bacco unisce in armonia il mito antico dell'oro, una tradizione europea di spumanti fin dal 1842 e la sapienza austriaca nel creare con passione uno spumante metodo champenoise dal gusto e dall'aspetto unici e preziosi. (+39) ; (+39)

23 e la produzione dei pallet a marchio EPAL. I pallet EPAL sono prodotti con legno misto secondo lo standard UIC -22%. Vengono lavorati a fuoco alto secondo i requisiti SPM.15/IPPC e hanno il marchio di qualità HT IPPC 15. Un singolo pallet EPAL pesa 26 kg ed ha le seguenti dimensioni: 1200x800x145 mm. Un pallet è in grado di sorreggere fino a 2490 kg. Gamyklos g. 15, Vidukl LT Raseiniu raj. Lituania

24 SPAZIO PER LA VOSTRA 21 PUBB L I C I T À Per informazioni contattare CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N FEBBRAIO

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 21. 2014 MAGGIO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B. 00198 Roma Tel. + 39 06 9020 5061 Mob. (IT) +39 331 3007120 Mob. (LT)

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 19. 2014 MARZO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 26. 2014 OTTOBRE Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini 6 00195 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00178 Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Cell.: (IT) +39 331 3007120 Cell.:

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 31. 2015 MARZO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00198 Roma Tel.: + 39 06 9020 5061 Cell.: (IT) +39 331 3007120 Cell.: (LT)

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini 6 00195 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00178 Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Cell.: (IT) +39 331 3007120 Cell.:

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 27. 2014 NOVEMBRE Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: +

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 29. 2015 GENNAIO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B. 00198 Roma Tel. + 39 06 9020 5061 Mob. (IT) +39 331 3007120 Mob. (LT)

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 30. 2015 FEBBRAIO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: +

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 32. 2015 APRILE Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Cell.: (IT) + 39 347 334 5529 Cell.:

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00198 Roma Tel.: + 39 06 9020 5061 Cell.: (IT) +39 331 3007120 Cell.: (LT)

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 22. 2014 GIUGNO Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

LE PRINCIPALI DESTINAZIONI DEI CONGRESSISTI STRANIERI NEL 2011

LE PRINCIPALI DESTINAZIONI DEI CONGRESSISTI STRANIERI NEL 2011 TURISMO CONGRESSUALE IN ITALIA Mercato e fattori di competitività Mara Manente IL TURISMO CONGRESSUALE INTERNAZIONALE IN ITALIA: CONSISTENZA ED EVOLUZIONE (migliaia) Notti Fatturato 2006 4.335 582.269

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00198 Roma Tel.: + 39 06 9020 5061 Cell.: (IT) +39 331 3007120 Cell.: (LT)

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA NOTIZIESTATISTICHE Statistica e Osservatori Numero 3 Maggio 2005 I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA Primo obiettivo dell indagine sui consumi delle famiglie, condotta dall Istituto nazionale di Statistica,

Dettagli

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno La pubblicità in cifre 2006 totale anno PARTE 1 I MACRO INDICATORI ECONOMICI La crescita del prodotto interno lordo Dati a prezzi costanti 1995; variazioni percentuali medie annue. paesi 1994 1995 1996

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE E quanto rilevato dall Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie di Banca per la Casa Milano, febbraio 2007 - Il novimestre 2006 conferma la

Dettagli

Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente

Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente Qualità dell aria e cambiamento climatico: le sfide di fronte a noi Stakeholder meeting 2014 Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente M A R I O B O F F I D i p a r t i m e n t

Dettagli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli P R E M E S S A Con la presente rilevazione, la Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica si propone di fornire un censimento completo delle strutture di accoglienza per stranieri, residenziali

Dettagli

Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Nuoro. prot.5193 Nuoro, 18 dicembre 2015

Liceo Ginnasio Statale G. Asproni - Nuoro. prot.5193 Nuoro, 18 dicembre 2015 Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Nuoro DETERMINA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA CON PROCEDURA SEMPLIFICATA COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS N.

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

Weekend PASS in breve

Weekend PASS in breve Weekend PASS in breve è un prodotto promo/incentivazionale presente sul mercato italiano da quasi 10 anni, utilizzato da importanti aziende per fidelizzare e gratificare i propri clienti. è un voucher

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori %

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani: sono 223.729 i giovani che si sono registrati, 69.347 sono stati convocati dai servizi per il lavoro e 49.577 hanno già ricevuto

Dettagli

Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte

Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte Ing. Ermanno Maritano Asti, 3 giugno 2013 Creata il 1 Gennaio

Dettagli

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali Roma 19 marzo2009 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dell attività di verifica Passi necessari per divenire un

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati Produzione rifiuti: valori nazionali Nel 2009 cala la produzione dei rifiuti urbani in tutte le macroaree geografiche italiane: -1,6% al Centro, -1,4% al Nord e -0,4%

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays Andrea Mazzanti Agriturismo Villa Tombolina Montemaggiore al Metauro (PU) 19 Novembre 2008 Agriturismo in Italia

Dettagli

Osservatorio Sport & Turismo

Osservatorio Sport & Turismo Osservatorio Sport & Turismo Il 18 Febbraio scorso si è tenuto a Palazzo Vecchio, all'interno del salone del 200, Firenze Sport Forum, organizzato dall'assessorato allo Sport del Comune di Firenze nell'ambito

Dettagli

Dal 09 al 16 Luglio 2016 Tour di 8 giorni/7notti con Voli Lufthansa da Venezia

Dal 09 al 16 Luglio 2016 Tour di 8 giorni/7notti con Voli Lufthansa da Venezia LE 3 CAPITALI BALTICHE LE TERRE DELL AMBRA Dal 09 al 16 Luglio 2016 Tour di 8 giorni/7notti con Voli Lufthansa da Venezia Programma di viaggio SPECIAL INCLUSIVE Pensione completa con tutte le visite incluse

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA Roma, 20 Novembre 2015 I giovani presi in carico sono 537.671. A più di 228 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 35.100 gli iscritti a dieci settimane dal lancio I GIOVANI

Dettagli

N. 7 2013 MARZO WWW.ILCC.IT. Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma

N. 7 2013 MARZO WWW.ILCC.IT. Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede operativa: Via Guido d Arezzo 10 00198 Roma Sede legale: Via Appia Antica 249/B 00198 Roma Tel.: +39 06 9020 5061 Cell.: (IT) +39331 3007120 Cell.: (LT) +37 06 9916767 Fax.: +39 06 855301174 E-mail:

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012)

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Milano, 15 ottobre 2013 I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Totale* 211,7 In casa 138,8 * escluse bevande alcoliche Fuori casa 72,9 Fonte: elaboraz. C.S. Fipe

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE

GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE GLI INVESTIMENTI IN OGGETTI PROMOZIONALI DELLE AZIENDE ITALIANE Presentazione dei risultati Indagine effettuata per PROMOTION MILANO, marzo 2000 1 OBIETTIVI GENERALI Analizzare la domanda di prodotti promozionali

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Euler Hermes Italia Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Aggiornamento 3 Trimestre 2013 Il Report si basa sul monitoraggio giornaliero dei pagamenti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese

Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese Ermanno Maritano, Confindustria Piemonte EEN ALPS NordOvest Roma, 14 novembre 2011 European Commission Enterprise

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

PROMOZIONE TURISTICA NEL NORD EUROPA

PROMOZIONE TURISTICA NEL NORD EUROPA Informativa PROMOZIONE TURISTICA NEL NORD EUROPA Stoccolma Svezia_ 2012 Prot. n 800 del 21/05/2012 Il mercato turistico svedese presenta un forte livello di dinamicità che rispecchia il dinamismo sociale

Dettagli

La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni

La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni La fase preparatoria al progetto di cooperazione Leader Alcune indicazioni Documento tecnico Novembre 2009 Documento realizzato nell ambito delle attività della Rete Rurale Nazionale e relative all'azione

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER

CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LITUANA NEWSLETTER N. 20. 2014 APRILE Sede operativa: Viale Giuseppe Mazzini, 6 00195 - Roma Sede legale: Via Appia Antica, 249/B 00178 - Roma Tel.: + 39 06 3222 574 Fax: + 39

Dettagli

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015 Roma, 4 Dicembre 2015 I giovani presi in carico sono 553.507. A più di 239 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 38.000 gli iscritti a dodici settimane dal lancio. A partire

Dettagli

BIO IN CIFRE 2014. Bologna, 6.9.2014 - Francesco Giardina

BIO IN CIFRE 2014. Bologna, 6.9.2014 - Francesco Giardina Bologna, 6.9.2014 - Francesco Giardina Andamento di operatori e superfici in Italia 1990-2013 Biologico in Italia al 31/12/2013 n. operatori: 52.383 SAU: 1.317.177 ha 1993-2013: dati MiPAAF; elaborazioni:

Dettagli

da Catanzaro Lido sarà predisposto un servizio navetta per Gasperina. Per poterne usufruire bisogna

da Catanzaro Lido sarà predisposto un servizio navetta per Gasperina. Per poterne usufruire bisogna Info per tutti: da Catanzaro Lido sarà predisposto un servizio navetta per Gasperina. Per poterne usufruire bisogna comunicare a giovani@mpv.org l ora di arrivo e appena si saranno organizzati piccoli

Dettagli

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere.

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/10/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE Carte Diem Roma, Relatore: Alessandro Messina LO SCENARIO DEL CREDITO IN ITALIA A giugno 2008 lo stock di impieghi era pari a 1.543 MLD Di questi, rivolti

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2015. Il mercato delle case per vacanza

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2015. Il mercato delle case per vacanza OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2015 Il mercato delle case per vacanza Roma, 29 luglio 2015 Previsioni di crescita del PIL (variazioni %) 2013 2014 2015 2016 Mondo 3,3 3,3 3,1 3,8 STATI UNITI

Dettagli

L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom

L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom Roma, 23 aprile 2004 Michele Resta Area Attrazione Investimenti Sviluppo Italia: una mission, tre linee

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati Contesto europeo Secondo i dati resi disponibili da Eurostat, integrati con i dati ISPRA per quanto riguarda l Italia, nel 2011 i 27 Stati membri dell

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2011

AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2011 AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/ Dalla prima analisi dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia al 31 dicembre

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLE ANALISI E DELLE PREVISIONI

AGGIORNAMENTO DELLE ANALISI E DELLE PREVISIONI AGGIORNAMENTO DELLE ANALISI E DELLE PREVISIONI DEI CONSUMI DELLE FAMIGLIE NELLE REGIONI ITALIANE MARIANO BELLA LIVIA PATRIGNANI UFFICIO STUDI 9 AGOSTO 2010 L aggiornamento delle previsioni sull andamento

Dettagli

Garanzia Giovani PON Iniziativa Occupazione Giovani. Valentina Curzi

Garanzia Giovani PON Iniziativa Occupazione Giovani. Valentina Curzi Garanzia Giovani PON Iniziativa Occupazione Giovani Valentina Curzi Garanzia Giovani (2013) Raccomandazione del Consiglio (22/4/2013) Entro 4 mesi i giovani < 25 anni devono ricevere un offerta qualitativamente

Dettagli

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica Russia: alcuni dati statistici CAPITALE Mo sca SUPERFICIE (kmq) 17 075 200 POPOLAZIONE 143 500 000 P.I.L. 600 miliardi USD TASSO DI INFLAZIONE 11,7 MONETA

Dettagli

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo.

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx LIBRARY C Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 20xx ASSOFIN CORSO ITALIA, 17-20122 MILANO TEL. 02 865437 r.a. - FAX 02 865727 mailbox@assofin.it - www.assofin.it

Dettagli

I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI QUELLI REGISTRATI: SEGNALE POSITIVO DAI SERVIZI PER L IMPIEGO

I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI QUELLI REGISTRATI: SEGNALE POSITIVO DAI SERVIZI PER L IMPIEGO Roma, 19 Giugno 2015 I giovani Neet registrati al Programma Garanzia Giovani sono 629.496, quasi 12 mila in più rispetto alla scorsa settimana I GIOVANI PRESI IN CARICO CRESCONO CON LO STESSO RITMO DI

Dettagli

www.centroestero.org

www.centroestero.org COMPETERE NEL MONDO Le attività del sistema Piemonte all estero Camere di commercio Province Comuni Regione Piemonte Centro Estero Associazioni di categoria Banche PROGETTI D AREA, D SERVIZI, INIZIATIVE

Dettagli

Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi. Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO

Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi. Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO Il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nei mercati locali del credito durante la crisi Convegno REGIONI E SISTEMA CREDITIZIO Roma 2 dicembre 2014 AGENDA 1. INTRODUZIONE: IL CONTESTO 2. LE CARATTERISTICHE

Dettagli

Il costo medio di realizzazione dell impianto varia da ca. 4.000 kwp (P < 50 kwp), a ca. 3.600 /kwp (50kWp 200kWp).

Il costo medio di realizzazione dell impianto varia da ca. 4.000 kwp (P < 50 kwp), a ca. 3.600 /kwp (50kWp<P<200kWp) a ca. 3.100 /kwp (P> 200kWp). Il CETRI-TIRES, Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale ha condotto una simulazione su dati GSE, Terna, ATLASOLE e su dati di contabilità industriale di aziende del settore fotovoltaico aderenti

Dettagli

N 309 del 18 gennaio 2014

N 309 del 18 gennaio 2014 N 309 del 18 gennaio 2014 Il mercato nazionale dei prodotti lattiero caseari Prezzi settimanali di alcuni prodotti lattiero-caseari in Italia ( / kg) 13 dic. sett. precedente 4 sett. prima 1 anno prima

Dettagli

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni Istituto per la Ricerca Sociale Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni La ricerca presentata oggi è stata realizzata dall Istituto per la Ricerca Sociale per conto del Summit della Solidarietà, nell

Dettagli

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI.

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/09/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

credit risk 2015 osservatorio sugli strumenti per la gestione del credito utilizzati dalle imprese

credit risk 2015 osservatorio sugli strumenti per la gestione del credito utilizzati dalle imprese credit risk 2015 osservatorio sugli strumenti per la gestione del credito utilizzati dalle imprese roma, gennaio 2015 (14287fo-01) agenda 1 scheda tecnica fenomeni osservati aspetti di metodo condizioni

Dettagli

INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011

INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011 Ministero degli Affari esteri INIZIATIVE PROMOZIONALI REALIZZATE E DA REALIZZARE NEL 2011 Gennaio 28 Gennaio 2 Febbraio Programma promozionale ICE Incoming moda accessori e tempo libero Missione operatori

Dettagli

agroalimentare I trimestre 2014

agroalimentare I trimestre 2014 AGRItrend Evoluzione e cifre sull agro-alimentare La bilancia commerciale agroalimentare I trimestre 2014 A 8 LA BILANCIA COMMERCIALE AGROALIMENTARE A differenza di quanto riscontrato nel corso del 2013,

Dettagli

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO Relatore: Dott. Giorgio Zini Dir. Gen. Apt Livigno Sondrio, 3 luglio 2009 PRESENZE TOTALI ANNUALI ALTA VALTELLINA Presenze

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Il Progetto di Confindustria per competere in rete Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Esigenze espresse dalle Imprese Volontà di: Aggregazione su programmi/progetti Superamento del localismo distrettuale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani : sono 147.130 i giovani che si sono registrati, 25.653 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 12.728 hanno già

Dettagli

LE SCUOLE DELL INFANZIA: UNA TRADIZIONE VENETA. Paritarie Non paritarie (2) ALUNNI 1.655.386 100% Statali regionali (1) 960.

LE SCUOLE DELL INFANZIA: UNA TRADIZIONE VENETA. Paritarie Non paritarie (2) ALUNNI 1.655.386 100% Statali regionali (1) 960. FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Associazione delle Scuole dell Infanzia paritarie e servizi alla Prima Infanzia Via G. Medici 9/d 35138 PADOVA Tel. 049.8711300 Fax 049.8710833 www.fismveneto.it segreteria@fismveneto.it

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012 Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012 il mercato elettronico della p.a. cosa è Il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Prot. N. 9354 Cagliari, 13.7.2010

Prot. N. 9354 Cagliari, 13.7.2010 ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO Prot. N. 9354 Cagliari, 13.7.2010 Spett.li Operatori dell offerta turistica sarda, Produttori dell agroalimentare Artigiani STL GAL Loro sedi Oggetto: Partecipazione

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ

SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ NAPOLI 3/5 Dicembre 2015 Mostra d Oltremare SALONE PROFESSIONALE DELL AGROALIMENTARE E DELL ENOGASTRONOMIA DI QUALITÀ media partner partner istituzionali L EXPO CONTINUA A NAPOLI: DAL 3 AL 5 DICEMBRE ALLA

Dettagli