Novareckon e il Knowledge Brokerage

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Novareckon e il Knowledge Brokerage"

Transcript

1 Novareckon e il Knowledge Brokerage

2 Novareckon e il Knowledge Brokerage Il problema dell acquisizione della conoscenza Sono oggi disponibili flussi di informazioni su larga scala, in misura crescente. Informazioni di natura differente, strutturate o non strutturate, computabili o meno, provengono da ogni campo delle scienze tecniche e socioumanistiche. Queste informazioni provengono da canali differenti, interattivi, multimediali o monodimensionali; sono orientate a comunicazioni generaliste o specifiche; sono libere o limitate nella fruizione. In questo contesto si assiste ad una proliferazione di modelli organizzativi e di applicazioni tecnologiche che cercano di rendere effettiva la condivisione, l integrazione e l utilizzazione delle risorse informative. Il problema antico della conoscenza resta irrisolto anche nella contemporanea società dell informazione e può essere riassunto nell espressione: comprendere le informazioni e utilizzarle per scopi concreti. La frattura tra domanda e richiesta di innovazione In Italia manca una cultura dell innovazione che consideri parte integrante del sistema produttivo le idee pre-competitive. L iniziativa è normalmente lasciata alle Università, ai centri di ricerca e alle eccellenze nazionali. Questi soggetti certamente si muovono per favorire la creazione di innovazione, ma lo fanno nell ottica delle esigenze della ricerca e non dello sviluppo imprenditoriale, operando peraltro in settori iperspecialistici. La conseguenza è una profonda frattura tra domanda e offerta di innovazione. Le imprese italiane mostrano di aver bisogno di uno sbocco in ambito sovranazionale non solo per le vendite, ma anche per il reperimento di idee pre-competitive. Tale esigenza è avvertita anche in altri Paesi europei. La cultura dell innovazione deve avere come risultato una circolazione e una effettiva integrazione delle idee pre-competitive in un contesto internazionale, al fine di aumentare la scelta di opzioni innovative e ridurre i costi del reperimento di prodotti brevettati. Il trasferimento tecnologico di prodotti già pronti per l immissione sul mercato è infatti un problema di soluzione abbastanza agevole, ed esistono numerosi soggetti privati operanti nel settore del trasferimento tecnologico; molto più complesso è prevedere come e in che misura una ricerca potrebbe influire sul mondo produttivo e, in senso inverso, come un bisogno palese o inespresso di un impresa o di un gruppo di imprese potrebbe orientare una ricerca che potremmo definire entrepreneurial driven. 3

3 Novareckon e il Knowledge Brokerage Analisi di scenari e reperimento di informazioni La mission di Novareckon Il metodo di lavoro La mission di Novareckon è quella di favorire il passaggio dall informazione alla conoscenza e dalla conoscenza all azione. L approccio è quello di non limitare l area di attività al trasferimento tecnologico, ma di estenderla alle modalità di commercializzazione, diffusione e protezione di oggetti frutto di invenzioni, al trasferimento delle conoscenze pre-competitive e alle modalità operative di acquisizione e gestione delle informazioni. Sono numerose le imprese, gli enti pubblici e privati che necessitano prevalentemente di innovazione di processo; altri, pur avendo bisogno di nuovi prodotti, sarebbero pronti ad orientarsi verso soluzioni innovative, ma solo se queste non si ripercuotessero poi sul costo finale del servizio e non fossero tali da implicare rotture nella continuità operativa e nelle infrastrutture retrostanti. A queste imprese ed enti non servono solo prodotti finiti, ma modelli da seguire. L incontro tra domanda e offerta di soluzioni, come la realtà dimostra, è un fenomeno che non avviene spontaneamente e si evolve solo laddove indotto e sponsorizzato da appositi modelli di sviluppo. La concezione della conoscenza che i brokers si propongono di spostare verso le imprese e gli altri enti rappresenta qualcosa di più della sommatoria delle singole informazioni reperibili dal mondo della ricerca e dal mercato, in quanto è preceduta e seguita da un attività di adattamento. Proprio questa attività li rende indispensabili alla identificazione e trasposizione di idee precompetitive e li qualifica come incentivatori dell open innovation. L attività di Novareckon, riassunta dall espressione knowledge brokerage, si sostanzia nella ricerca di nuove soluzioni per gli assetti obsoleti delle strutture organizzative, siano essi attinenti il prodotto, le infrastrutture, l organizzazione del personale o altri elementi del contesto aziendale inteso nella sua complessità, nonché nella ricerca di nuove modalità per individuare ed implementare le soluzioni già presenti oggi sul mercato dei prodotti di ricerca. Trasferimento di conoscenze e di idee precompetitive È nostra convinzione che adattare o validare la conoscenza e mettersi a caccia di idee e prodotti precompetitivi non sia sufficiente a fare del buon brokeraggio. Il procedimento di knowledge transfer può fruttuosamente realizzarsi solo quando si sono analizzate e comprese a fondo le strutture organizzative verso le quali deve essere effettuato. In questa prospettiva il broker non è solo un procacciatore di soluzioni, ma un soggetto che aiuta a comprendere le necessità palesi e inespresse. È su questa attività valutativa che si gioca buona parte dell efficacia di un operazione di brokeraggio; ed è dalla mancanza di efficienti strumenti e attitudini ponderative che dipende lo scarso valore e profittabilità dei servizi di brokeraggio finora offerti alle imprese. Il modello utilizzato da Novareckon è stato elaborato per oltre dieci anni da un team di ricercatori operanti tra gli Stati Uniti e l Europa, testato in innumerevoli situazioni, e ora finalmente disponibile a chiunque ne necessiti. Il metodo e agli strumenti sviluppati a supporto permettono a Novareckon di porsi come leader nel knowledge brokerage. L operatività di Novareckon si esprime nelle seguenti fasi, che possono essere attivate in tutto o in parte a seconda delle esigenze concrete: 1. Valutazione e diagnosi Fissato il punto di partenza, ossia la valutazione del problema come espresso dal cliente, si prelevano dalla struttura aziendale i dati misurabili (per es. la performance), si verificano gli elementi di conoscenza che sono presenti in essa o nelle dinamiche dell ambiente (micro e macro) nel quale si posiziona. In questo modo vengono individuati i fattori chiave di successo, quelli di insuccesso e di rischio, in riferimento alle strategie, alle competenze, alle risorse tangibili ed intangibili. L esito è una proiezione di scenario che classifica punti forti e deboli della struttura aziendale, contestualizza gli obiettivi di gestione della singola impresa nel quadro competitivo di riferimento e determina se essa risulta adeguata per il loro raggiungimento. Questo è il fondamento del metodo per la valutazione degli asset materiali e immateriali delle imprese e degli enti pubblici e privati, che Novareckon implementa anche in un suo prodotto diagnostico: Diareckon. 2. Individuazione, confronto e interpretazione delle informazioni Molte informazioni necessarie agli attori del mercato sono difficili da ottenere, perché difficilmente calcolabili o misurabili, oppure perché volutamente riservate; altre ancora sono complesse da interpretare, perché specialistiche. Novareckon mira all acquisizione di queste informazioni fondamentali e alla loro strutturazione sistematica per supportare i clienti che vogliano investire all estero, delocalizzare o proteggersi da mercati emergenti, valutare le opportunità di diversificazione o di crescita in settori diversi, nuovi o ancora poco esplorati. Per raggiungere questo obiettivo è necessario possedere vaste informazioni, in una dinamica di aggiornamento continuo. Il suo perseguimento è garantito da un patrimonio informativo ottenuto in oltre una decade di ricerca applicata in ambito interna- 4 5

4 Novareckon e il Knowledge Brokerage zionale, attraverso la raccolta in proprio di dati e accordi con terze parti. Oggi questo patrimonio è completato dalle analisi ad hoc di consulenti localizzati in diverse aree sensibili del mondo e da esperti in settori ad alta criticità per il successo o l insuccesso dei progetti imprenditoriali. Questo è il fondamento delle analisi di geomarketing e di field research che Novareckon implementa anche in un suo database di scenari: NovaViewData. È nostra convinzione che la conoscenza deve essere fatta propria da chi la riceve per tradursi efficacemente in azione; ed è per questa ragione che il knowledge brokerage di Novareckon è anche attività di tutoraggio, di accompagnamento e formazione per la fruizione della conoscenza, affinché si creino le condizioni per poter utilizzare l innovazione trasferita senza avere necessità di consulenza continua. Aggregazione e scouting Reperimento Fondi Progettazione Open innovation 3. Trasferimento di conoscenze o knowledge brokerage È proprio sull anello della catena che porta dal reperimento delle informazioni al loro corretto utilizzo che agisce il knowledge brokerage di Novareckon. La sua attività si sostanzia nell intermediazione tra soggetti che possiedono una certa conoscenza e soggetti che potenzialmente sono interessati allo sfruttamento imprenditoriale di quella conoscenza; non si limita all unione della domanda e dell offerta di una soluzione, ma si arricchisce di tutte le componenti di valutazione della necessità che esiste all origine e delle capacità concrete che offrono gli esperti di una specifica area della conoscenza. Novareckon si occupa di reperire quante più informazioni possibili, sia dal lato della domanda (imprese e enti pubblici e privati), allo scopo di valutare le richieste più frequenti, sia da quello dell offerta (università nazionali ed estere, centri di ricerca internazionali, erogatori di servizi innovativi, imprese di consulenza e di produzione) per capire se vi sia la possibilità di offrire soluzioni innovative alle richieste del mercato. 4. Coordinamento della consulenza Novareckon accoglie intorno a sé un ampio bacino di soggetti che hanno alle spalle esperienze accademiche, professionali e di management, e che sono capaci di affrontare problemi e offrire soluzioni sia in un ottica nazionale che internazionale. Le aree di specializzazione degli esperti spaziano nelle principali aree coinvolte nella vita dell impresa. Da questo ampio network Novareckon seleziona la lista di consulenti da coinvolgere per risolverlo, creando in anticipo un preciso modello di workflow che essi dovranno seguire. Stabilisce anche la competenza prevalente, in ragione del quadro generale e degli obiettivi da raggiungere, fissa le tempistiche di interscambio tra i consulenti e i passaggi da percorrere sulla base dell esigenze concrete dei clienti. La leadership di Novareckon crea una cornice di lavoro condivisa da tutti i soggetti operativi chiamati a svolgere il loro compito in un sistema di assegnazione di ruoli in cui gli obiettivi non sono mai persi di vista dalla sua cabina di regia. 5. Ricerca di fondi per finanziare il trasferimento di conoscenze I progetti di brokeraggio di conoscenze e trasferimento di idee precompetitive devono sopportare i costi derivanti dall acquisto dei prodotti pre-competitivi o brevettati e della loro implementazione nella struttura aziendale. Novareckon agisce per agevolare e incentivare la realizzazione di questi processi di innovazione attraverso l attività di progettazione per ottenere fondi da bandi internazionali, europei e nazionali di ricerca e sviluppo, da bandi per aiuti alle imprese, nonché attraverso la leva finanziaria. Novareckon si distingue da altri soggetti che operano in questo ambito per le possibilità di disegnare i contenuti scientifici o di trasferimento tecnologico grazie al suo collegamento con eccellenze universitarie nei principali settori delle discipline tecniche e socio-umanistiche. È inoltre in grado di potenziare la competitività delle domande di finanziamento presentate grazie all attivazione di una serie di contatti a livello italiano e internazionale, come partner di progetto e come finanziatori privati in aggiunta, che possono aumentare notevolmente la possibilità di successo delle cordate. 6. Stimolo all open innovation Novareckon agevola l open innovation in tutte le fasi del stimola i cervelli nella direzione giusta. 2. L attività di brokeraggio consente a Novareckon di allineare e condurre una lunga catena di soggetti capaci di creare innovazioni di processo e di implementarle in strumenti tecnologicamente avanzati. Questo matching between knowledge and technology consente di ottimizzare i risultati dell incontro tra domanda ed offerta di innovazione, per esempio attraverso la creazione di piattaforme internet dotate di speciali strumenti che rendono possibile il passaggio di informazioni e il dialogo tra mercato e innovatori. 3. Gli stessi strumenti di cui Novareckon conduce la realizzazione possono agevolare l incontro tra innovatori e venture capital. Questo agevola la comprensione delle idee precompetitive per chi ha il denaro per finanziarle, fa conoscere i finanziatori e gli innovatori, permette agli innovatori di trovare soggetti che li aiutino a migliorare la loro idea e a proteggerla da indebiti utilizzi. 4. L attività di progettazione per bandi e finanziamenti è orientata da Novareckon anche verso gli innovatori. Grazie all inserimento nei progetti di coloro che hanno idee precompetitive ma non possiedono il denaro per svilupparle, crea ulteriori canali indispensabili al loro sviluppo. suo metodo di lavoro. Lo fa precisamente con più azioni: 1. L utilizzo del sistema diagnostico consente di rilevare carenze e richieste di innovazione di processo o di prodotto e, di conseguenza, consente di identificare e qualificare la domanda di innovazione. Se le risposte a questa domanda non esistono ancora, No- Formazione professionale, tirocinio e tutoraggio vareckon diventa un interfaccia fondamentale per Cabina di regia della consulenza gli innovatori, in quanto guida e orienta la ricerca e 6 7

5 Novareckon e il Knowledge Brokerage Solidificazione e incremento del valore aggiunto I casi esemplificativi di knowledge brokerage Riportiamo brevemente un paio di episodi reali di brokeraggio tratti dalla pregressa esperienza maturata da alcuni membri del team di Novareckon. Un importante azienda operante nel settore rubinetteria e valvolame illustra un problema piuttosto sentito anche dagli altri concorrenti. L azienda in questione ha sperimentato di recente come la mancanza di informazione circa una norma entrata in vigore sul mercato americano quasi un anno prima, relativa alle specifiche per i materiali in contatto con acqua potabile, non abbia permesso di sfruttare i vantaggi che tale norma conferiva ai prodotti dell impresa. Tali prodotti, infatti, erano già da tempo realizzati secondo specifiche conformi alla nuova disposizione normativa e ciò avrebbe permesso di acquisire un evidente vantaggio competitivo rispetto ad altri fornitori già presenti sul mercato americano, ma con prodotti inadeguati rispetto alle specifiche. Altro aspetto negativo complementare a quello appena illustrato è l insorgenza di costi direttamente imputabili alla mancanza di informazione sui cambiamenti legislativi, sotto forma di sanzioni per il mancato adeguamento. Attraverso la propria rete di consulenti ed esperti, il team di brokers: - ha individuato la soluzione ottimale in un prodotto di ricerca giuridico. Attraverso la sfruttamento di questo modello di raccolta/elaborazione dati è stato possibile usufruire di informazioni aggiornate ed esplicate sulle specifiche tecniche che per legge i prodotti creati dall azienda devono possedere per poter essere commercializzati sui mercati stranieri; - una volta individuata la banca dati e il modello di elaborazione, ha aiutato l azienda a costruire una piattaforma informatica dotata di strumenti di consultazione e ricerca che facilitassero il reperimento del dato cercato e la sua interpretazione. Questa soluzione, realizzata con costi iniziali contenuti, ha risolto il problema dell azienda nel lungo periodo. - ha curato i rapporti con un fornitore di servizi informatici per lo sviluppo della piattaforma, studiando insieme ai suoi interlocutori le migliori soluzioni (anche grafiche) affinché l azienda fosse in grado di utilizzare in autonomia lo strumento. - ha agevolato l incontro tra creatori dello strumento di ricerca e l azienda, seguendo le fasi di test e di controllo; Analisi Diagnostica - ha predisposto gli strumenti giuridici per la protezione dell opera intellettuale e per il trasferimento dei diritti di sfruttamento all azienda, individuando anche la migliore soluzione fiscale. Un secondo esempio si può trarre dal settore alimentare. Un gruppo di aziende agricole unite in consorzio operanti nel settore della produzione di vino chiede aiuto per lo sviluppo del business di esportazione in Paesi stranieri, manifestando evidenti difficoltà nel farsi conoscere all estero e nell esprimere a distanza ed in lingue diverse il valore e la qualità dei prodotti. Altra grande difficoltà emersa è l assenza di un esportatore che garantisca un marketing all altezza dell eccellenza prodotta. Il team dei brokers, attivata una ricerca ad ampio raggio: - ha individuato due grandi cooperative che da tempo operano a livello globale per garantire l esportazione di prodotti di eccellenza eno-gastronomica con performance ottimali ed ha esaminato le funzionalità degli strumenti informatici da esse utilizzati per creare un flusso di domanda-offerta e per promuovere le vendite con sistemi adeguati alla qualità ed al livello dei prodotti. - ha individuato una ricerca applicata in ambito socioeconomico che è in grado di determinare i dati che nella vendita di prodotti alimentari devono essere esplicati e messi in evidenza al fine di renderli più vendibili e quelli che nei diversi Paesi sono ritenuti indice di particolare qualità. La stessa ricerca ha fatto emergere l influenza dei fattori grafici che devono accompagnare la presentazione al fine di veicolare gli stessi concetti; - ha interfacciato i ricercatori con il consorzio, al fine di estrarre dalla ricerca i valori relativi alle bevande alcoliche, con particolare riguardo ai vini. - sulla base dei prodotti individuati e dei modelli di successo già sperimentati dalle cooperative, ha aiutato il consorzio a trovare uno sviluppatore di piattaforme che costruisse un market place dei prodotti, idoneo a mettere in evidenza i dati in questione e a fungere da vetrina ideale per tutti i membri del consorzio, in modalità multilingua; - ha individuato nella costituzione di apposite società entro i confini del Paese di rivendita dei prodotti la soluzione fiscale ideale, anche per acquistare i diritti di sfruttamento della ricerca. Incontro tra innovazione di processo e innovazione tecnologica 8 9

6 I costi dell attività di Novareckon La politica di Novareckon è quella di non addossare sui suoi clienti i costi di creazione e aggiornamento dei suoi strumenti di lavoro e, nel contempo, di minimizzare i costi determinati dall intervento dei consulenti. Il primo obiettivo si può raggiungere in quanto i prodotti di analisi e valutazione di Novareckon sono asset efficienti che, grazie al loro modello di funzionamento, danno vita a logiche scalari che garantiscono l aumento costante della loro efficienza, la riduzione dei tempi da dedicare all interpretazione dei responsi e la conseguente riduzione dei costi di sviluppo e gestione. Il secondo obiettivo è raggiunto attraverso l attività di coordinamento della consulenza. Il coinvolgimento degli esperti secondo un preciso workflow minimizza al limite i tempi del loro impegno. Questo metodo aumenta l efficacia, la profittabilità e la qualità generale della consulenza, facendo scendere sensibilmente i suoi costi complessivi. La presenza costante di Novareckon in posizione di regia garantisce poi il perfezionamento del risultato anche oltre l impegno dei singoli consulenti. La nostra convinzione è che all impresa bisogna offrire risultati comprensibili, utili e traducibili in soluzioni imprenditoriali. La nostra volontà è fare in modo che questo obiettivo possa essere raggiunto con aumenti graduali e sostenibili dei costi. Investiamo su strumenti forti, metodo e persone Sappiamo che una visione prospettica dei problemi è impossibile da ottenere senza potenti strumenti di analisi: per questo investiamo molto sulla creazione e perfezionamento di questi strumenti. Vogliamo che le risposte dei nostri consulenti non siano solo un tentativo, ma una garanzia di miglioramento: per questo dedichiamo tempo ed energie a pianificare metodi efficienti per far lavorare in gruppo le persone. Siamo certi che le potenzialità dell attività intellettuale di un consulente necessitino di ambiente favorevole, strumenti idonei e coordinamento per produrre i migliori risultati: per questo individuiamo ovunque persone con speciali skills ed expertise affinchè le loro capacità possano essere valorizzate nei nostri gruppi di lavoro Metodi efficienti di lavoro collaborativo 10 11

7 Novareckon s.r.l. Spin off accademico dell Università del Piemonte Orientale Via Bovio, 6 - Novara Via Modena, 27 - Milano tel. e fax: cell: /

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni CONCLUSIONI Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera all interno di un network. Si è svolta un attenta analisi della letteratura sui network, sulle conoscenze, sulla

Dettagli

ICT: le leve nella creazione del valore

ICT: le leve nella creazione del valore ICT: le leve nella creazione del valore di Alessio Piccioni Consulente Mondaini Partners Srl Le soluzioni ICT rappresentano un investimento sempre più di rilevanza strategica, che incide profondamente

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

Gestione della conoscenza

Gestione della conoscenza Gestione della conoscenza Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Automazione del lavoro d ufficio Chiunque può avvalersi di un computer allo scopo di snellire ed ottimizzare il proprio lavoro Voler fare

Dettagli

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza Promuovere Il problema In società sempre più basate sulla conoscenza, una delle condizioni necessarie ad affrontare con successo il processo di riqualificazione del sistema economico è la disponibilità

Dettagli

The new outsourcing wave: multisourcing

The new outsourcing wave: multisourcing EVOLUZIONE DEI MODELLI DI OUTSOURCING La pratica dell outsourcing, cioè del trasferire all esterno dell azienda singole attività, processi o infrastrutture è in voga da tempo, e negli anni ha dimostrato

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi,

Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi, Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi, nuovi presupposti di partenza che hanno portato già a

Dettagli

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster -EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster Comune di Collagna Responsabile dell azione

Dettagli

1.Che cos è e come si articola un Business Plan

1.Che cos è e come si articola un Business Plan CODINEXT 1 1.Che cos è e come si articola un Business Plan Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto

Dettagli

Analisi SWOT. L analisi SWOT è un analisi di supporto alle scelte, che risponde ad un esigenza di razionalizzazione dei processi decisionali.

Analisi SWOT. L analisi SWOT è un analisi di supporto alle scelte, che risponde ad un esigenza di razionalizzazione dei processi decisionali. Analisi SWOT L analisi SWOT è un analisi di supporto alle scelte, che risponde ad un esigenza di razionalizzazione dei processi decisionali. Analisi SWOT È stata sviluppata più di 50 anni fa come supporto

Dettagli

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO]

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] INNOVAZIONE DI MERCATO E LEVA PER LA CRESCITA I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] 1. [ INTRODUZIONE ] Capacità d innovazione e adattamento ai numerosi

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE

PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE Ricerca e Innovazione: leve prioritarie per la crescita La nuova politica di Europa 2020 richiama il ruolo delle imprese e la

Dettagli

Imprese edili: innovare per crescere

Imprese edili: innovare per crescere Imprese edili: innovare per crescere Peculiarità operative del settore e trend evolutivi Il settore dell edilizia sta attraversando una fase di profonda trasformazione, sia dal punto di vista dell organizzazione

Dettagli

EUROSPORTELLO CONFESERCENTI

EUROSPORTELLO CONFESERCENTI EUROSPORTELLO CONFESERCENTI Le strategie di sviluppo, che devono confrontarsi con scenari sempre più vasti, complessi e dinamici, sono spesso accompagnate da carenza di risorse umane ed economiche. Per

Dettagli

L impresa Significante Il Manifesto

L impresa Significante Il Manifesto L impresa Significante Il Manifesto Tetraedro del valore SINGOLA IMPRESA Qual è la visione della tua impresa? SISTEMA D IMPRESE La Visione Il nuovo rinascimento è l impresa Qual è la Missione della tua

Dettagli

Concepito per il futuro. Disponibile oggi.

Concepito per il futuro. Disponibile oggi. La soluzione di Milliman per i modelli di proiezione finanziaria Milliman MG-ALFA Concepito per il futuro. Disponibile oggi. Milliman MG-ALFA In breve: Il futuro dei sistemi di proiezione finanziaria

Dettagli

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico 1 Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro Luigi d Oriano Amministratore Unico 2 Progettiamo innovazioni Passione, esperienza, intuizione, innovazione. La presenza di lavoratori altamente

Dettagli

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione.

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. Treviso, 24 febbraio 2015 Smart Specialisation Strategy Rappresenta il rafforzamento delle specializzazioni del territorio e la promozione

Dettagli

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni INTRODUZIONE BilanciaRSI è una società di formazione e consulenza specializzata nei temi della Legalità, della Sostenibilità, della Responsabilità d Impresa e degli Asset Intangibili. Da più di 10 anni

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Bando 2011 CHE COS'È IL PARCO DEI TALENTI CREATIVI Fondazione Milano con la sua area Milano Progetti promuove il Parco dei Talenti Creativi e Innovativi: un insieme

Dettagli

Feedback report ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO AGRARIO E PROFESSIONALE FIRENZE

Feedback report ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO AGRARIO E PROFESSIONALE FIRENZE Feedback report ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO AGRARIO E PROFESSIONALE FIRENZE 4 GIUGNO 2014 Feedback report Nome dell organizzazione: Indirizzo: Referente: ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

SVILUPPO LOCALE E RETI DI CONOSCENZA ED INNOVAZIONE

SVILUPPO LOCALE E RETI DI CONOSCENZA ED INNOVAZIONE SVILUPPO LOCALE E RETI DI CONOSCENZA ED INNOVAZIONE Riccardo Cappellin OS.E.L.R. - Osservatorio sulle Economie Locali e Regionali Dipartimento di Economia e Istituzioni Università di Roma "Tor Vergata"

Dettagli

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini Vicenza, 5 marzo 2013 Relatore: FABIO VENTURI Consulente di direzione e formatore. Testimonianza:

Dettagli

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale di Alberto Boletti INTRODUZIONE Lo studio dell organizzazione aziendale ha sempre suscitato in me una forte curiosità,

Dettagli

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Contesto della proposta (1) La conoscenza costituisce il fulcro dell Agenda di

Dettagli

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio Media partner Con la collaborazione di Incubatore non tecnologico di imprese giovanili Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento STRATEGIA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE STRATEGIA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE CONOSCENZE La strategia di espansione internazionale rientra nelle strategie corporate di sviluppo

Dettagli

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Venezia, 13 luglio 2009 Il progetto Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Il consorzio IMPAT IMPAT è un consorzio senza scopo di lucro tra ENEA, Università degli Studi di Ferrara e Tecnopolis Parco Scientifico

Dettagli

Documento di Descrizione dell Impatto Sociale 2014

Documento di Descrizione dell Impatto Sociale 2014 INNOVAETICA S.r.l. Via Macinghi Strozzi, 5 00145 ROMA CF e P.IVA: 12170501006 Documento di Descrizione dell Impatto Sociale 2014 1. L organizzazione 1.1 Profilo dell organizzazione Innovaetica Srl è stata

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

Capitolo 10. Lorandi David Rinaldi Daniela Manzoni Mirko Ceroni Chiara Spampatti Carlo

Capitolo 10. Lorandi David Rinaldi Daniela Manzoni Mirko Ceroni Chiara Spampatti Carlo Capitolo 10 Lorandi David Rinaldi Daniela Manzoni Mirko Ceroni Chiara Spampatti Carlo Ambiente competitivo molto complesso ed in continua evoluzione Nuove sfide competitive da affrontare per il management

Dettagli

Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità

Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità Internazionalizzare, per vivere la globalizzazione come opportunità La globalizzazione Il mondo si fa sempre più piccolo e la globalizzazione è il nuovo ordine che accomuna le popolazioni all inter-dipendenza.

Dettagli

MESSINA 2020- VERSO IL PIANO STRATEGICO

MESSINA 2020- VERSO IL PIANO STRATEGICO MESSINA 2020- VERSO IL PIANO STRATEGICO COMMISSIONE 3: SERVIZI PER LO SVILUPPO LOCALE DEI TERRITORI Sintesi risultati incontro del 11 Marzo 2009 ASSISTENZA TECNICA A CURA DI: RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA Introduzione «Imprenditori di imprenditori» Definizione incubatore Per INCUBATORE D IMPRESA si intende un istituzione che interagisce con

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

OPEN INNOVATION E FINANZIAMENTI PER LE PMI

OPEN INNOVATION E FINANZIAMENTI PER LE PMI OPEN INNOVATION E FINANZIAMENTI PER LE PMI Cosa si intende per Open Innovation Angela Rotellini, LIUC Università Cattaneo Lomazzo, 22 Aprile 2015 Agenda Definizione di Open Innovation I vantaggi dell Open

Dettagli

www.mauriziovinci.it

www.mauriziovinci.it www.mauriziovinci.it Il mercato impone decisioni rapide ed efficaci, obiettivi chiari e sostenibili, strategie ben strutturate che non lasciano spazio all improvvisazione. Studio di consulenza integrata

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1 Milano Sharing City Le sfide globali contemporanee possono, se ben gestite, determinare lo sviluppo di importanti processi di innovazione in grado di portare benessere e crescita economica diffusa. In

Dettagli

Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese

Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese CONFRONTI 3/2012 117 Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese Anche in Lombardia, che pure è una Regione tra le più innovatrici in Italia, nel campo della ricerca e dell innovazione

Dettagli

Capitolo 9. di internazionalizzazione delle PMI. Alessandro Baroncelli, Luigi Serio - Economia e gestione delle imprese

Capitolo 9. di internazionalizzazione delle PMI. Alessandro Baroncelli, Luigi Serio - Economia e gestione delle imprese Capitolo 9 Reti d impresa d e processi di internazionalizzazione delle PMI Indice Le principali teorie e modelli di internazionalizzazione Le esperienze di internazionalizzazione delle pmi italiane La

Dettagli

Corso di aggiornamento sui nuovi mercati della Sharing Economy e Social Innovation

Corso di aggiornamento sui nuovi mercati della Sharing Economy e Social Innovation Corso di aggiornamento sui nuovi mercati della Sharing Economy e Social Innovation SCOPO DEL PERCORSO FORMATIVO Un'innovazione diffusa, di grande impatto e di qualità avviene fuori dalla cornice istituzionale,

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

Career service dell Università IUAV di Venezia CARTA DEI SERVIZI

Career service dell Università IUAV di Venezia CARTA DEI SERVIZI Career service dell Università IUAV di Venezia CARTA DEI SERVIZI 1 indice 1. La Carta dei Servizi 3 2. Il career service di IUAV 4-6 2.1. servizi offerti a laureandi e laureati 2.2. servizi offerti alle

Dettagli

km brochure pdf cover documento aggiornato il 31.10.2004 Knowledge management Trasferire la conoscenza da chi la possiede a chi la richiede

km brochure pdf cover documento aggiornato il 31.10.2004 Knowledge management Trasferire la conoscenza da chi la possiede a chi la richiede km brochure pdf cover documento aggiornato il 31.10.2004 Knowledge management Trasferire la conoscenza da chi la possiede a chi la richiede km brochure pdf indice documento aggiornato il 31.10.2004 km

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract www.qualitapa.gov.it FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI Abstract L importanza di un processo di policy making trasparente e inclusivo è largamente condivisa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Marchi, brevetti e proprietà intellettuale

Marchi, brevetti e proprietà intellettuale LA PICCOLA SI FA GRANDE 4 percorsi per la crescita formativa delle PMI RELAZIONE BANCA/IMPRESA Lean thinking Marchi, brevetti e proprietà intellettuale internazionalizzazione Con il patrocinio di Piccolindustria

Dettagli

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI Il Technology Park è un sistema di strutture e servizi avanzati che favoriscono l innovazione, lo sviluppo e l industrializzazione della ricerca.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2158 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MOSCA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di temporary manager da parte

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) L IMPATTO SULLA GESTIONE LA MISURAZIONE DELL IMPATTO IL SUPPORTO ALLA CREAZIONE DEL VALORE L INTEGRAZIONE ESIGENZE DEL BUSINESS

Dettagli

QUALITA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO

QUALITA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO QUALITA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO Marco Malagoli, Chiara Capelli AICQ Comitato Ambiente ABSTRACT Nel presente lavoro viene esaminato il collegamento logico tra qualità e sviluppo sostenibile, in

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA POLITICA DELLA QUALITÀ Mission ECOSISTEMI S.r.l. è una società di consulenza e formazione ambientale specializzata in strategie, programmi, azioni e strumenti per

Dettagli

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il Marketing territoriale Il territorio, sia esso una città, un area urbana, un area turistica

Dettagli

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Guida metodica per il regolamento degli esami Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Indice 1 Introduzione 3 1.1 Scopo della guida metodica 3 1.2 Ambito di lavoro 3 1.3 Organizzazione

Dettagli

PROGETTO TAVOLO GIOVANI

PROGETTO TAVOLO GIOVANI PROGETTO TAVOLO GIOVANI Costituzione di un Tavolo di coordinamento con le associazioni di giovani di Cinisello Balsamo e le organizzazioni sociali che compongono il mondo delle realtà giovanili locali

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

IP for SME s La integrazione transfrontaliera nella gestione della proprietà intellettuale (IP) come leva della competitività regionale

IP for SME s La integrazione transfrontaliera nella gestione della proprietà intellettuale (IP) come leva della competitività regionale IP for SME s La integrazione transfrontaliera nella gestione della proprietà intellettuale (IP) come leva della competitività regionale Newsletter n.3 Marzo 2014 Il broker tecnologico. intervista ad Alberto

Dettagli

MEDIA INNOVATION & CHANGE

MEDIA INNOVATION & CHANGE MEDIA INNOVATION & CHANGE MEDIA E DIGITAL COMMUNICATION Programma di sviluppo continuo dell innovazione MEDIA INNOVATION & CHANGE COMUNICAZIONE E CONFUSIONE COMUNICARE OGGI SIGNIFICA POTER SFRUTTARE OPPORTUNITÀ

Dettagli

Sistema di Gestione per la Qualità del Comune di Bolzano. Condivisione dell Autovalutazione

Sistema di Gestione per la Qualità del Comune di Bolzano. Condivisione dell Autovalutazione 28 Gennaio 2003 Sistema di Gestione per la Qualità del Comune di Bolzano Condivisione dell Autovalutazione Confronti 60 50 PERCENTUALI DIRETTORI PERCENTUALI DIRIGENTI PERCENTUALI DG PERCENTUALI VALIDATOR

Dettagli

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio OLTRE LA CRISI MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio Nel nostro mondo sempre più globalizzato viviamo in una condizione di interdipendenza

Dettagli

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Esperienze di successo e prospettive future Olivia Postorino AdG POR FESR 2007-2013 Un contesto in evoluzione : il ruolo delle Smart Cities Un

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA REALTÀ CORRENTE INNOVATION & CHANGE OGGI IL CLIMA GENERALE È CARATTERIZZATO DA CONTINUI

Dettagli

Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton

Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton Gli strumenti del marketing turistico e territoriale L attività di marketing

Dettagli

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative

La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative La valorizzazione della ricerca e la costituzione di imprese innovative Agenda Approccio al processo innovativo Spin Off della ricerca e Start Up innovative Il Business Plan (analisi critica di un idea

Dettagli

Eraldo Sanna Passino Delegato per il personale Guido Croci Direttore amministrativo. Organizzazione dei servizi di supporto alla didattica

Eraldo Sanna Passino Delegato per il personale Guido Croci Direttore amministrativo. Organizzazione dei servizi di supporto alla didattica Eraldo Sanna Passino Delegato per il personale Guido Croci Direttore amministrativo Organizzazione dei servizi di supporto alla didattica Premessa: il contesto di riferimento Il decreto ministeriale 270/2004

Dettagli

Open Innovation. Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo

Open Innovation. Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo Open Innovation Valentina Lazzarotti LIUC Università Cattaneo 1 Agenda Definizioni Diversi modi di intendere l apertura- Variabili rilevanti Esempi di posizionamento Rischi e vantaggi Da cosa dipende in

Dettagli

Licenza d uso: Associazione BRAINS - Imprese per giovani menti

Licenza d uso: Associazione BRAINS - Imprese per giovani menti 2 CHE COS È BOB? BOB è la prima Banca Internazionale del Capitale Intellettuale per Giovani Menti. 3 CHE COS È BOB? La Banca BOB ha due casseforti, una per le business ideas e una per i profili professionali

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a.

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a. CO.E.S. COMPAGNIA EDIL SANITARIA S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ È stata costituita nel 1965. La filosofia che da sempre anima le strategie di CO.E.S. è la proposta al mercato idrotermosanitario di soluzioni

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

prima della gestione.

prima della gestione. 1 Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto ad esplicitare, esaminare e motivare in modo completo

Dettagli

Risorse, capacità e competenze per fare impresa

Risorse, capacità e competenze per fare impresa Risorse, capacità e competenze per fare impresa Renato Fiocca Parma - 21 marzo 2014 Gli argomenti di oggi: Le relazioni impresa-mercato e la centralità del cliente Individuare e generare valore per il

Dettagli

Business Administration for Arts and Cultural Events

Business Administration for Arts and Cultural Events Master Courses 2012/2013 Business Administration for Arts and Cultural Events Istituto Europeo di Design Business Administration for Arts and Cultural Events OBIETTIVI Il mondo dell arte e i suoi mercati

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education

Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education Territoria è una società di consulenza specializzata in marketing territoriale e sviluppo locale. Elaboriamo e applichiamo metodologie

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

A cura di Elena Barbera, Elisa Ferro, Claudio Tortone DoRS Regione Piemonte (Centro Regionale di Documentazione per la Promozione della Salute)

A cura di Elena Barbera, Elisa Ferro, Claudio Tortone DoRS Regione Piemonte (Centro Regionale di Documentazione per la Promozione della Salute) PROGETTARE MATERIALE COMUNICATIVO EFFICACE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE: PRE-TEST SPERIMENTALE DI UNA BROCHURE BASATA SU TEORIE SPECIFICHE PER AUMENTARE LE CONOSCENZE J.R.D. Whittingham 1, R.A.C. Ruiter 1,

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

EVENTI E GIOCO DI SQUADRA I successi non dipendono solo dal planner. Eventi e gioco di squadra

EVENTI E GIOCO DI SQUADRA I successi non dipendono solo dal planner. Eventi e gioco di squadra EVENTI E GIOCO DI SQUADRA I successi non dipendono solo dal planner 1 L Azienda Profilo Aziendale Un orologio, che con i suoi meccanismi interni permette di unire le energie di più elementi per raggiungere

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

I SERVIZI DI INNOVENTUALLY. OI Needs

I SERVIZI DI INNOVENTUALLY. OI Needs Innoventually è una società che opera nel campo della creazione, gestione e monetizzazione dell innovazione. Tramite la piattaforma di Open Innovation collega tutti coloro che hanno idee innovative (imprenditori,

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Groupware e workflow

Groupware e workflow Groupware e workflow Cesare Iacobelli Introduzione Groupware e workflow sono due parole molto usate ultimamente, che, a torto o a ragione, vengono quasi sempre associate. Si moltiplicano i convegni e le

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli