ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA"

Transcript

1 ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI - IMU dalla versione XX alla versione Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e nella sequenza di arrivo. I problemi derivanti da aggiornamenti non effettuati, effettuati in ritardo o fuori sequenza, non sono coperti dal contratto di assistenza. Confermandoci a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti, Vi invitiamo a visitare il sito E- Procedure, raggiungibile dal menù della procedura, consultando il quale potete trovare: - il contenuto degli aggiornamenti in corso di realizzazione; - il database delle domande ricorrenti (lo stesso utilizzato dal nostro servizio di Help-Desk); - le note pratiche relative alle operazioni da svolgere in occasione di scadenze ed adempimenti (es. 770, conto consuntivo, bilancio di previsione, revisione liste elettorali, ecc.); - i video-corsi ed altre interessanti novità. Cordialmente. Matelica, lì 23/05/2012 Halley Informatica Area ICI - IMU

2 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO... 3 Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento... 3 Cosa fare per effettuare l aggiornamento... 3 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO... 5 ADEGUAMENTI NORMATIVI... 7 ADEGUAMENTI NORMATIVI... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. CIRCOLARE N.3/DF DEL 18 MAGGIO STAMPA CEDOLA F24 LICENZA SMART FORM RISCOSSIONE DIRETTA SINGOLA POSIZIONE CONTRIBUTIVA RISCOSSIONE DIRETTA 2012 PER TUTTI I CONTRIBUENTI RISCOSSIONE DIRETTA 2012 INVIO F24 SUL PORTALE PER TUTTI I CONTRIBUENTI NUOVI CAMPI CHIOCCIOLA BLOCCO CARICAMENTO VERSAMENTI F24 CON I NUOVI CODICI... 26

3 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento - Accertarsi che tutte le postazioni abilitate all uso della procedura siano a fine lavoro (per esserne certi chiudere tutte le applicazioni aperte) - Accertarsi che le copie di sicurezza siano state effettuate almeno il giorno precedente l esecuzione dell aggiornamento. - Verificare che la versione della procedura ICI sia o superiore (le operazioni che seguono vanno effettuate dall unità centrale) : 1. entrare nell AMBIENTE Halley Informatica 2. selezionare la funzione GESTIONE DEL SISTEMA, quindi la funzione [7] GESTIONE PROCEDURE (è possibile scorrere l elenco delle procedure con l utilizzo delle frecce) 3. uscire con [/], ritornare al menù principale di gestione del sistema. - Per i Sistemi Operativi Windows, assicurarsi che durante l esecuzione dell aggiornamento non siano attivi programmi antivirus (esempio:norton Antivirus, MCAfee Virus Scan, ecc..) Cosa fare per effettuare l aggiornamento Le operazioni che seguono vanno effettuate dall Unità centrale. Per i server con sistema operativo WINDOWS - Inserire il cd-rom nel lettore - il cd si avvia in automatico. Se compaiono 2 scelte (AGGIORNAMENTI VIDEOCORSI), selezionare Aggiornamenti, verrà proposta la maschera di seguito riportata. Se nel cd-rom non sono presenti i video-corsi compare direttamente la seguente maschera. - Per eseguire l aggiornamento è necessario consultare o stampare le lettere delle procedure in elenco; una volta consultate le lettere nella colonna CONSULTATO compare SI - selezionare il tasto ESEGUI AGGIORNAMENTO - al termine dell aggiornamento di ogni procedura in basso a sinistra comparirà il messaggio Aggiornamento terminato regolarmente, selezionare il tasto [C]ontinua. Per i server con sistema operativo LINUX - Selezionare AGGIORNAMENTO PROCEDURE; - scegliere CAMBIA [D]rive;

4 - inserire il percorso [spazio (con barra spaziatrice)/cd] come nell esempio: facendo bene attenzione ad inserire uno spazio prima della / ; - selezionare CONTINUA. In entrambi i casi attendere che il programma segnali la fine dell aggiornamento. La versione della procedura ICI verrà aggiornata alla versione Nel caso in cui l aggiornamento non sia andato a buon fine è possibile ripeterlo. Procedure in multisessione con Sistema Operativo Windows Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, uscire e chiudere la finestra dell'ambiente Halley 2. aprire nuovamente la finestra dell'ambiente Halley e procedere all'aggiornamento di un altro ente 3. ripetere le stesse operazioni per tutti gli enti da aggiornare Procedure in multisessione con Sistema Operativo Linux Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, selezionare "Altre Funzioni", digitare Manutenzione tecnica Halley e successivamente digitare exit (in minuscolo) 2. selezionare l altro ente da aggiornare (cliccare con [?] per avere l elenco degli enti) 3. procedere con l aggiornamento dell ente selezionato 4. ripetere per ogni ente da aggiornare

5 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO Per l utilizzo della stampa degli F24 su apposito modello ministeriale, occorre verificare che sia installata la licenza Smart-Form (vedere nello specifico Allegato 2 SMART-FORM) Solo per il 2012 per effettuare il calcolo al 50% in acconto e in saldo per gli immobili non posseduti per l intero anno, è necessario andare in Funzioni accessorie / Personalizzazioni / Tabella parametri annuale i mettere il flag nel campo Conteggio acconto/ saldo con date di acquisto cessione, inserire 50 nel campo Percentuale versamento in acconto e lanciare il ricalcalo delle posizioni contributive ( Funzioni accessorie / Elaborazioni / Ricalcolo posizioni contributive). Si precisa che prima di avviare la stampa degli F24, in particolar modo per coloro che effettuano la stampa delle cedole con gli importi è necessario: aver sistemato le anagrafiche e gli indirizzi; aver effettuato l importazione dei dati relativi ai figli e ai mesi di residenza dalla procedura Anagrafe; aver individuato correttamente le caratteristiche degli immobili presenti nelle varie posizioni contributive (Abitazione principale, Pertinenze, Fabbricato generico, Immobili rurali, Terreni agricoli generici, Terreni agricoli posseduti da coltivatori, ecc ).

6 ISTRUZIONI PER L AVVIO DI STATUS_CLIENTE Per avviare le elaborazioni necessarie, il Cliente deve collegarsi ad una procedura Halley da un qualsiasi client con accesso ad Internet. Nel Vecchio Ambiente (pre H2006) si tratterà di selezionare la nuova voce Status sistema aggiunta nella barra superiore dei menù: Mentre nel Nuovo Ambiente (post 5.00.xx) si tratta di cliccare una voce nel menù a scomparsa situato sotto la gestione delle comunicazioni: Selezionando la funzione, si attiva l elaborazione che consente di ricavare i dati previsti e di salvarli automaticamente in un file status_<data_del_giorno>.html, posto in una cartella nel client dal percorso predefinito (c:\h\status). Quando l elaborazione è finita (pochi istanti) appare la seguente maschera: A questo punto il Cliente può consultare il file appena generato cliccando sul bottone Consulta, e poi inviarlo ad Halley Informatica attraverso il clic sul bottone Invia, che permette di aprire una maschera che consente di selezionare lo status_file appena generato e di inviarlo.

7 Di seguito riportiamo l elenco delle modifiche apportate, suddivise per tipologia. Il numero riportato dopo ogni descrizione, è il numero di registrazione nel Giornale della Procedura, lo stesso che Vi viene fornito quando richiedete una modifica al programma. ADEGUAMENTI NORMATIVI Calcolo IMU on-line e possibilità di stampare gli F24 con i nuovi codici. Riscossione diretta 2012 con la nuova imposta IMU. (Gp 2063 ) (Gp 2071 ) ERRORI RISOLTI Importi errati dei terreni Nella funzione "Importi divisi per aliquota" e nella "Simulazione anno selezionato" gli importi collegati al codice aliquota dei terreni agricoli dei coltivatori diretti sono errati. (Gp 2091)

8 CIRCOLARE N.3/DF del 18 maggio 2012 In base a quanto riportato nella Circolare n. 3/ Df del 18 maggio 2012, vogliamo porre l attenzione su alcuni argomenti. ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZA L abitazione principale deve essere costituita da una sola unità immobiliare iscritta o inscrivibile in catasto a prescindere dalla circostanza che sia utilizzata come abitazione principale più di una unità immobiliare distintamente iscritta a catasto. In tal caso le singole unità immobiliari vanno assoggettate ad imposizione ciascuna per la propria rendita, di conseguenza il contribuente può scegliere quale unità destinare ad abitazione principale con le applicazioni delle agevolazioni previste. Per pertinenza dell abitazione principale deve essere considerata soltanto un unità immobiliare per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7, fino ad un massimo di tre pertinenze appartenenti ciascuna ad una categoria catastale diversa. Il contribuente ha la facoltà di individuare le pertinenze per le quali applicare tale regime agevolato. Al fine di aiutare l operatore in tale lavoro di individuazione della 1^ casa e della relativa pertinenza, con gli aggiornamenti precedenti sono stati messi a punto dei controlli specifici con le funzione Elaborazioni ICI / Controlli IMU / Esecuzione Controlli Visualizza controlli eseguiti (per i chiarimenti in merito al funzionamento di tali operazioni si rimanda alla lettura delle varie lettere di aggiornamento, oppure in News P Procedura, Note pratiche scaricare Controlli IMU ). DETRAZIONE MAGGIORATA PER I FIGLI Il calcolo della detrazione maggiorata viene calcolato in base al numero dei figli del contribuente, novità che abbiamo implementato nell anagrafica prendendo questa informazione dalla procedura Anagrafe Halley o da procedure Anagrafe non Halley. Per poter vedere questo nuovo dato è necessario eseguire prima la funzione Acquisizione Dati da Anagrafe. (vedi su Note Pratiche Acquisizione dati da Anagrafe ). L importo viene calcolato in base ai mesi che ciascun figlio risulta essere a carico del padre; tale informazione può essere controllata dalla funzione Anagrafe Storica / Dettaglio residenza, e viene calcolato in base alla percentuale di detrazione presente nella dichiarazione. Nella circolare vengono riportati anche alcuni casi pratici, nel caso in cui l operatore si trovi di fronte a tali casistiche e il calcolo riportato in automatico dal programma non corrisponde alle aspettative, si può ovviare gestendo il calcolo della detrazione per i figli manualmente ( vedi su News P Procedura, Note pratiche scaricare Gestione manuale figli ). ANZIANI E DISABILI CHE ACQUISISCONO LA RESIDENZA IN ISTITUTI DI RICOVERO E CITTADINI ITALIANI NON RESIDENTI NEL TERRITORIO DELLO STATO. La norma prevede che i comuni possono estendere alle unità immobiliari in questione lo stesso trattamento previsto per l abitazione principale. Se il comune decide di trattarle come 1^ case e se tali tipologie sono state già individuate con specifici codici aliquota con la caratteristica di Abitazione principale (sottocategoria 2), non è necessario effettuare operazioni di classificazioni; se questi codici invece sono stati inseriti come caratteristiche di Fabbricato Generico (sottocategoria uguale a 0, o 1) nella tabella delle aliquote annuali bisogna inserire il valore dell aliquota e della detrazione spettante. Se invece tali tipologie non sono state individuate con specifici codici aliquota è necessario procedere all inserimento delle aliquote, individuare le dichiarazioni e modificare l aliquota. Infine se il comune ha deciso di trattarle come Fabbricati generici ma fino al 2011 hanno avuto lo stesso trattamento delle 1^ case, in base a come sono stati gestiti tali codici bisogna agire: - se fino al 2011 questi codici sono stati inseriti o come 1^ casa (sottocategoria 2) o come pertinenza (sottocategoria 43), ossia che hanno le caratteristiche dell abitazione principale e della pertinenza (calcolo della detrazione in automatico), per modificare tutte le dichiarazioni in maniera massiva l operatore si può avvalere della funzioni Controlli IMU nella sezione Controlli 1^ case ad uso gratuito; - se fino al 2011 questi codici sono stati classificati come fabbricati generici (sottocategoria uguale a 0 o 1), non è necessario effettuare tale sostituzione ma apportare solo delle modifiche nell importo delle aliquote nella tabella delle aliquote annuali del 2012.

9 ABITAZIONI AD USO GRATUITO Queste tipologie di immobili sono state soppresse con l introduzione dell imu. Già con i precedenti aggiornamenti la procedura attraverso i Controlli IMU propone degli strumenti per poter individuare tali immobili e per poter lavorare sul codice aliquota affinché questi fabbricati non usufruiscano delle agevolazioni precedenti. Di nuovo si precisa che per i codici Uso Gratuito e Pertinenze uso gratuito inseriti o come 1^ casa (sottocategoria 2) o come pertinenza (sottocategoria 43), ossia che hanno le caratteristiche dell abitazione principale e della pertinenza (calcolo della detrazione in automatico) è necessario effettuare la sostituzione con il codice del Fabbricato generico, mentre per coloro che invece hanno classificato queste tipologie come fabbricati generici (sottocategoria uguale a 0 o 1), non è necessario effettuare la sostituzione ma apportare solo delle modifiche sulla tabella delle aliquote annuali. Questa operazione è importante ai fini del calcolo e della stampa delle cedole F24 con importi. TERRENI AGRICOLI GENERICI E TERRENI DEI COLTIVATORI Nella circolare viene specificata la definizione di coltivatore diretto e di imprenditore agricolo professionale, il moltiplicatore ridotto di 110 diverso da quello ordinario pari a 135 in base alla tipologia del terreno, nonché tutte le specifiche in merito alle agevolazioni previste dalla disciplina Imu. Nella procedura ICI con i precedenti aggiornamenti è stata data la possibilità di differenziare queste due diverse tipologie: Terreni agricoli generici con moltiplicatore 135 Terreni posseduti da coltivatori diretti con moltiplicatore 110 Di conseguenza, se nella dichiarazione viene specificato il tipo di terreno il calcolo dell imu avviene con il moltiplicatore specifico. Si consiglia dunque di: inserire il nuovo codice aliquota dei Terreni posseduti da coltivatori; effettuare i Controlli IMU relativo ai Terreni per poter individuare diverse casistiche presenti nell archivio (terreni generici posseduti da coltivatori diretti, terreni dei coltivatori posseduti da non coltivatori ecc..), e per poter poi individuare correttamente il tipo di terreno appartenente al contribuente, operazioni che dovranno essere eseguite manualmente dalla singola posizione oppure con delle azioni massive a seconda dei casi. Da sottolineare che questi controlli vengono eseguiti anche in funzione dell operazione che è stata fatta in automatico in fase di apertura dell anno 2012, in quanto in presenza di almeno una dichiarazione di terreno con i mesi di riduzione, il programma ha contraddistinto tale anagrafica come Coltivatore Diretto. Per quanto riguarda i terreni ubicati in più comuni, dichiarazioni gestite all interno della procedura come Pseudo dichiarazioni, anche questi vengono assoggettati al calcolo imu. Per poterlo gestire nel calcolo è necessario inserire i mesi di riduzione e inserire il codice aliquota dei terreni per coltivatori, dopodiché si deve riavviare il ricalcalo Funzioni accessorie/ Elaborazioni / Elaborazioni parziali / Contribuenti con terreno agricolo con riduzione. FABBRICATI RURALI Nella circolare vengono specificate le caratteristiche di questa tipologia di fabbricati e un nuovo chiarimento sugli immobili classificati nella categoria catastale D/10: non è condizione unica per il riconoscimento dell agevolazione in esame, poiché rientrano nell agevolazione anche le fattispecie presenti nell articolo 9, comma 3-bis del D.Lgs n.557 del 1993, che non rientrano necessariamente in D/10. Ciò avvalora ulteriormente la tesi che l Imu colpisce i fabbricati rurali strumentali ricompresi anche nell elenco di cui all articolo 9, comma 3-bis del Dlg n.557 del 1993 a prescindere dalla categoria catastale di appartenenza. Con gli aggiornamenti precedenti è stata data la possibilità di distinguere questi immobili con l inserimento di uno specifico codice aliquota Immobili rurali, e attraverso la funzione dei Controlli Imu poter evidenziare tutti quegli immobili con categoria D/10 e andarli a modificare con la nuova aliquota. Ma alla luce delle nuove specifiche introdotte con questa circolare, per poter individuare tutti gli altri immobili che rientrano nei fabbricati rurali ma con categoria diversa da D/10, è necessario che l operatore effettui un lavoro manuale di individuazione senza l ausilio di funzioni automatiche da parte della procedura. L individuzione e la caratterizzazione delle dichiarazioni con il codice aliquota Immobili rurali è necessario ai fini del calcolo dell acconto e del saldo a prescindere dalla categoria catastale: prima rata acconto nella misura del 30% applicando l aliquota di base; seconda rata saldo dell imposta complessivamente dovuta per l intero anno con conguaglio sulla prima rata.

10 FABBRICATI STORICI I fabbricati di interesse storico o artistico hanno la base imponibile ridotta al 50%. Nella procedura nelle dichiarazioni relative a questi immobili è necessario inserire nel campo Immobile Storico la descrizione SI, in questo modo viene calcolata l imposta sulla metà del valore dell immobile (la riduzione non è influenzata dai mesi di riduzione). FABBRICATI INAGIBILI O INABITABILI Per queste dichiarazioni bisogna inserire i mesi di riduzione, in questo modo la procedura calcola per i mesi interessati l imposta ridotta al 50%. MODALITA DI VERSAMENTO In base alla seguente documentazione: al provvedimento del 12 aprile 2012 prot. N. 2012/ con il quale l Agenzia delle entrate ha provveduto all approvazione del modifiche ai modelli di versamento F24; al provvedimento n.2012 / con le quali sono state approvate le modalità di versamento dell imposta; alla risoluzione n.35/e del 12 aprile 2012 dove l Agenzia delle entrate ha provveduto all istituzione dei codici tributo; al comma 166 dell art. 1 della legge n. 296 del 2006 applicabile anche all Imu ai sensi dell articolo 9 comma 7 del Dlg n.23 del 2011 che prevede l arrotondamento all euro del pagamento del tributo la procedura è stata adeguata in modo tale da poter stampare il nuovo modello F24 previsto per il 2012 per l Imu, con i nuovi codici tributo e con gli importi arrotondati all euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, e per eccesso se superiore a tale importo. Tale arrotondamento viene effettuato per ciascun rigo del modello F24. Per quanto concerne questa questione, ossia l arrotondamento, ci siamo basati su questa circolare, nonostante che in una precedente Circolare dell Agenzia dell Entrate ( prot. N. 2012/53906 del 12 aprile 2012, Allegato 1 nelle Avvertenze per la compilazione del modello F24) non venga menzionata questa modalità di arrotondamento. Al contribuente viene tolta la possibilità di usufruire della possibilità prevista dal comma 3 dell articolo 9 del Dlgs n.23 del 2011, di pagare il versamento in unica soluzione, quindi questa possibilità nella procedura viene oscurata. Il pagamento dovrà essere effettuato in due rate: la prima rata entro il 18 giugno in misura pari al 50% dell importo ottenuto applicando le aliquote di base e la detrazione; la seconda rata entro il 17 dicembre, a saldo dell imposta complessivamente dovuta per l intero anno con conguaglio sulla prima rata. A scelta del contribuente solo per l abitazione principale e per le relative pertinenze l imposta può essere versata in tre rate: la prima e seconda rata in misura ciascuna pari a un terzo dell imposta calcolata applicando l aliquota di base e le detrazioni previste, il 18 giugno e il 17 settembre; la terza rata è versata entro il 17 dicembre a saldo dell imposta complessivamente dovuta per l intero anno con conguaglio sulle precedenti rate. Nella procedura viene data quindi la possibilità di usufruire di queste possibilità con due rate o con tre rate. Per coloro che effettueranno la stampa degli F24 con soli dati anagrafici sia con due rate che con tre rate: - dalla singola posizione si potrà effettuare una sola cedola (ogni cedola è costituita da 3 fogli) con i soli dati anagrafici; - anche massivamente si potrà effettuare una sola cedola con i soli dati anagrafici. Per coloro che effettueranno la stampa degli F24 con gli importi sia con due rate che con tre rate si potrà: - dalla singola posizione si potrà stampare l acconto, oppure i due acconti ed eventualmente anche il saldo; - massivamente si potrà decidere di stampare l acconto, i due acconti, entrambi e anche una cedola con i soli dati anagrafici.

11 Il calcolo dei tre acconti verrà effettuato in automatico dal programma, nel momento in cui si opta per tale scelta, senza inserimento di ulteriori parametri nella procedura. IPOTESI DI VERSAMENTO IN TRE RATE PER COLORO CHE STAMPANO GLI F24 CON IMPORTI (acconto in due rate + saldo): nell acconto per l abitazione principale del 18 giugno viene barrata la casella Acc e nel campo Rateazione / mese rif. viene indicato 0102; nell acconto per l abitazione principale del 17 settembre viene barrata la casella Acc e nel campo Rateazione / mese rif. viene indicato 0202; nel saldo versato entro il 17 dicembre viene barrata la casella Saldo e e nel campo Rateazione / mese rif. viene indicato IPOTESI DI VERSAMENTO IN DUE RATE PER COLORO CHE STAMPANO GLI F24 CON IMPORTI nell acconto per l abitazione principale del 18 giugno viene barrata la casella Acc e nel campo Rateazione / mese rif. viene indicato 0101; nel saldo versato entro il 17 dicembre viene barrata la casella Saldo e e nel campo Rateazione / mese rif. viene indicato MODALITA DI CALCOLO DEGLI ACCONTI Sempre nella suddetta circolare (paragrafo 10.2 punto n.2) viene riportato un esempio di calcolo per un abitazione posseduta al 100% dal 01 aprile 2012 da un solo proprietario, dove l Imu dovuta per 9 mesi non viene ripartita in base ai mesi posseduti in rapporto alla data dell acconto e del saldo ( in acconto il contribuente possiede la casa per 3 mesi, mentre per il saldo i restanti 6 mesi), ma i 9 mesi vengono ripartiti a metà tra l acconto e il saldo, il 50% a giugno e il 50% a dicembre (stesso esempio di calcolo per l abitazione principale posseduta solo per 2 mesi gennaio, febbraio). Quindi viene cambiato completamente il calcolo, in quanto l imposta per un fabbricato posseduto non per tutti i mesi dell anno verrà ripartita la percentuale del 50% nelle due rate a prescindere dai mesi posseduti in acconto e a saldo. Anche tale modifica verrà riportata nel calcolo e nella stampa delle cedole F24.

12 STAMPA CEDOLA F24 LICENZA SMART FORM Tutte le operazioni riferite in questa sezione vanno eseguite esclusivamente solo nel client ( postazione di lavoro) dove l operatore esegue le funzioni di stampa delle cedole F24 Le operazioni di stampa dell F24 e dell invio delle cedole sul sito E-gov Halley vengono velocizzate con la nuova versione dello Smart Forms. E necessario scaricare la versione dal sito ufficiale e procedere con l aggiornamento; una volta terminato entrare nella procedura ICI e andare in FUNZIONI ACCESSORIE / Personalizzazioni / Verifica SmartForms. Questa funzione, che può essere eseguita più volte senza creare problemi, effettua le seguenti operazioni: controlla se nel computer è installata la procedura Smart Forms; verifica se esiste la stampante per la produzione dei formati in PDF nominata Smart PDFConverter ; se questa risulta non essere presente, viene installata. Una volta iniziato con le verifiche, è necessario eseguire tutti i controlli e verificare che abbiano esito positivo, in caso contrario, l installazione non verrà eseguita, in questo caso è necessario contattare l assistenza Halley. Al termine compare il messaggio La stampante per l esportazione dei PDF è installata correttamente, e si può successivamente procedere con la stampa dell F24 e/o con l invio delle cedole sul sito. NOTA BENE Per eseguire tali operazioni bisogna essere l Amministratore del computer, altrimenti l installazione della stampante non verrà eseguita. Se non si dispone della licenza ma si intende utilizzare la funzione è necessario contattare il Commerciale dell Halley Informatica. La cedola F24 stampabile con la procedura è costituita da 3 fogli, il modello F EURO, con i nuovi codici istituiti appositamente per l IMU. La procedura attualmente non prevede di stampare il modello F24Semplificato che sarà utilizzabile a partire dal 1 giugno, in quanto la disposizione di questo modello è stata resa pubblica solo il 25 maggio Facendo comunque riferimento alla Circolare dell Agenzia dell entrate Prot. N. 2012/ 74461, sarà possibile utilizzare i modelli precompilati già distribuiti ai contribuenti anche dopo la data del 1 giugno. Vogliamo precisare che ci appresteremo con i prossimi aggiornamenti a fornire anche la stampa del nuovo modello prima possibile.

13 RISCOSSIONE DIRETTA SINGOLA POSIZIONE CONTRIBUTIVA ATTENZIONE Solo per il 2012 per effettuare il calcolo al 50% in acconto e in saldo per gli immobili non posseduti per l intero anno, è necessario andare in Funzioni accessorie / Personalizzazioni / Tabella parametri annuale i mettere il flag nel campo Conteggio acconto/ saldo con date di acquisto cessione, inserire 50 nel campo Percentuale versamento in acconto e lanciare il ricalcalo delle posizioni contributive ( Funzioni accessorie / Elaborazioni / Ricalcolo posizioni contributive). Con questa operazione il programma effettuerà il calcolo dell imposta IMU al 50% tra acconto e saldo. Il calcolo di una rata unica in acconto o di due rate (giugno settembre) avviene in automatico nel momento stesso che in fase di stampa della cedola F24 si opta per l acconto unico o per la 1^ e 2^ rata ciascuna pari a un terzo dell imposta solo per l abitazione principale e la relativa pertinenza, senza l inserimento di ulteriori parametri da parte dell operatore. Si precisa che prima di avviare la stampa degli F24, in particolar modo per coloro che effettuano la stampa delle cedole con gli importi è necessario: aver sistemato le anagrafiche e gli indirizzi; aver effettuato l importazione dei dati relativi ai figli e ai mesi di residenza dalla procedura Anagrafe; aver individuato correttamente le caratteristiche degli immobili presenti nelle varie posizioni contributive (Abitazione principale, Pertinenze, Fabbricato generico, Immobili rurali, Terreni agricoli generici, Terreni agricoli posseduti da coltivatori, ecc ). Nella scheda del contribuente andare in Stampe / Bollettini d imposta, scegliere il tipo di completamento: calcolo in base alle denunce, con soli dati anagrafici. Successivamente nella sezione Bollettini spontanei selezionare F24. (Fig.1)

14 Fig.1 In entrambe le modalità (con importi o con soli dati anagrafici) si potrà scegliere tra le seguenti opzioni di stampa: - l acconto unico; - la 1^ e 2^ rata; - il saldo; - il saldo calcolato per coloro che hanno scelto le 2 rate in acconto; - stampa saldo a conguaglio. (Fig.2) Sempre dalla singola posizione contributiva si può inviare l F24 sul sito e-gov. (Fig.3) Selezionando la voce Invio F24 su sito in base al tipo di calcolo scelto in precedenza si può pubblicare: - con soli dati anagrafici l F24 con soli dati anagrafici e una circolare accompagnatoria; - con gli importi si invia l F24 per l acconto unico, l F24 per la 1^ e la 2^ rata, l F24 con soli dati anagrafici e la circolare accompagnatoria. La circolare deve essere salvata in formato rtf e deve essere selezionata nell apposito campo Circolare accompagnatoria. Fig.2 Fig. 3

15 RISCOSSIONE DIRETTA 2012 PER TUTTI I CONTRIBUENTI ATTENZIONE Solo per il 2012 per effettuare il calcolo al 50% in acconto e in saldo per gli immobili non posseduti per l intero anno e per quelli posseduti per 12 mesi, è necessario andare in Funzioni accessorie / Personalizzazioni / Tabella parametri annuale immettere il flag nel campo Conteggio acconto/ saldo con date di acquisto cessione, inserire 50 nel campo Percentuale versamento in acconto e lanciare il ricalcalo delle posizioni contributive ( Funzioni accessorie / Elaborazioni / Ricalcolo posizioni contributive). Con questa operazione il programma effettuerà il calcolo dell imposta IMU al 50% tra acconto e saldo. Il calcolo di una rata unica in acconto o di due rate (giugno settembre) avviene in automatico nel momento stesso che in fase di stampa della cedola F24 si opta per l acconto unico o per la 1^ e 2^ rata ciascuna pari a un terzo dell imposta solo per l abitazione principale e la relativa pertinenza, senza l inserimento di ulteriori parametri da parte dell operatore. Nell elaborazione massima il programma permette di effettuare: - con soli dati anagrafici la stampa della cedola con i dati anagrafici; - con gli importi la stampa dell acconto unico e/o delle due rate. Ad entrambe le soluzioni per l invio può essere allegata anche una circolare. Si precisa che prima di avviare la stampa degli F24, in particolar modo per coloro che effettuano la stampa delle cedole con gli importi è necessario: aver sistemato le anagrafiche e gli indirizzi; aver effettuato l importazione dei dati relativi ai figli e ai mesi di residenza dalla procedura Anagrafe; aver individuato correttamente le caratteristiche degli immobili presenti nelle varie posizioni contributive (Abitazione principale, Pertinenze, Fabbricato generico, Immobili rurali, Terreni agricoli generici, Terreni agricoli posseduti da coltivatori, ecc ). Dalla funzione ELABORAZIONI ICI / Riscossione diretta / Stampa bollettini, F24, F24 sito si avvia l elaborazione delle cedole F24 per tutti i contribuenti. (Fig.4)

16 Ma prima di selezionare questa funzione è necessario seguire il seguente iter. Fig.4 1^ FASE Andare in Elaborazioni ICI / Riscossione Diretta / Attiva/Disattiva spedizione completa, inserire la password di accesso ICCTRL e selezionare la voce che si desidera ( con questa operazione si decide che tipo di spedizione attuare o completa d importi o con soli dati anagrafici); 2^ FASE Andare in Elaborazioni ICI / Riscossione Diretta / Tabella parametri spedizione e compilare i vari campi. (Fig.5)

17 Fig.5 Anno emissione dei bollettini : è l anno di riferimento di emissione dei bollettini, corrisponde all anno di lavoro in cui si è posizionati. Anno lettura dati: è l anno indicato dall operatore dal quale andare a prendere i dati da elaborare. Comune ubicazione immobili: viene indicato il comune di riferimento. Uso servizio Postel : è il parametro che deve essere compilato nel caso in cui si utilizza il servizio Postel. Tipo di spedizione: si possono selezionare le seguenti possibilità: Senza bollettino Bollettini con soli dati anagrafici Bollettini compilati con calcolo da dichiarazioni Bollettini compilati con versamenti anno precedente Escludo contribuenti dalla spedizione: è possibile escludere dalla spedizione le seguenti tipologie di contribuenti: Defunti Senza versamenti per il XXXX ( a seconda dell anno di lettura dati) Senza immobili nel XXXX ( a seconda dell anno di lettura dati) Includo TUTTI i possessori di immobili: questa opzione consente di inserire tutti i contribuenti che hanno le dichiarazioni con tutti i codici aliquota presenti nella Tabella aliquote annuali. Tale parametro aggiunge alla spedizione tutti quei nominativi possessori di qualsiasi immobile, e dunque, non escludendo nessuno, è l opzione corretta per coloro che desiderano inviare i bollettini a tutti indistintamente. Includo possessori di almeno un immobile: viene proposto l elenco dei codici aliquota presenti nella Tabella aliquote annuali dell anno di lavoro in cui si è posizionati; selezionando quelli desiderati, si includono nella spedizione i contribuenti possessori di tali immobili. Di conseguenza vengono esclusi, e quindi non fatti oggetto della spedizione dell F24, i contribuenti che hanno SOLO gli immobili corrispondenti ai codici aliquota non selezionati. Questo parametro deve essere utilizzato ad esempio, da coloro che vogliono

18 escludere dalla spedizione i contribuenti possessori di Abitazione Principale e la relativa Pertinenza. E sottointeso che il contribuente che possiede almeno un immobile soggetto ad ICI o comunque selezionato nella lista, riceverà la comunicazione. L ultima parte della Tabella deve essere compilata solo per coloro che hanno deciso di inviare i bollettini o F24 completi d importi. Minimo Rate Comportamento inferiori è necessario inserire l importo minimo della rata acconto/saldo sotto il quale l F24 viene preparato con soli dati anagrafici. Minimo ICI annuale Comportamento inferiori deve essere indicato l importo totale ICI annuale sotto il quale il contribuente non è tenuto a pagare l imposta. L operatore può decidere per coloro che si trovano sotto questa cifra o di sospendere completamente la spedizione oppure di inviare l F24 con soli dati anagrafici. Invio bollettini unica soluzione attraverso questo parametro si sceglie se inviare oltre all acconto e il saldo anche l unica soluzione, ma per l anno 2012 non è possibile effettuarlo. 3^ FASE Ritornare alla funzione Elaborazioni ICI / Riscossione Diretta / Stampa bollettini, F24, F24 sito. (Fig.4) Dopo aver eseguito le seguenti operazioni: compilato la Tabella dei parametri che è la stessa che si è compilata in precedenza; creato gli Elenchi dei contribuenti regolari e non regolari; avviato l Elaborazione dei dati; fatte le Stampe Riepilogative e verificate alcune posizioni che siano state inserite nelle liste corrette rispetto alle proprie aspettative (Bollettini completi d importi, Bollettini con soli dati anagrafici, Sospesi dalla spedizione); si avvia la stampa massiva delle cedole F24 per tutti i contribuenti con i dati elaborati attraverso la funzione Stampa circolari, bollettini, F24. Se si è deciso di inviare gli F24 con soli dati anagrafici dopo aver scelto tra i contribuenti con indirizzo regolare e quelli non regolari, selezionare Semplice, Stampa F24, compare la mascherina Selezione tipo F24 dove è selezionata in automatico la soluzione Solo dati anagrafici. (Fig.6) Avviando la stampa compare un ulteriore finestra Inserimento parametri di stampa. (Fig.7) Fig.6

19 Fig.7 Qui l operatore viene guidato ed aiutato nella fase di stampa, in quanto le cedole da inviare ai contribuenti potrebbero essere più di 2. Il numero delle cedole infatti viene determinato dalla tipologia di stampa scelta (con soli dati anagrafici o con importi) e anche dal n. dei codici tributo di ogni contribuente ( un contribuente potrebbe possedere più tipologie di immobile, 1^ casa, pertinenza, fabbricato generico, terreno ecc. e ogni cedola F24 è composta da quattro righe). Una volta scelto il gruppo di contribuenti in base al numero delle cedole si avvia la stampa massiva. Se si è deciso di inviare gli F24 con gli importi dopo aver scelto tra i contribuenti con indirizzo regolare e quelli non regolari, selezionare Con Importi, Stampa F24 per default il programma propone la stampa dei soli Acconti (Acconto unico e/o Acconto rateizzato), in quanto il saldo e l unica soluzione potrebbero subire ancora delle variazioni per cui è stato deciso di disabilitare le scelte (disattivata opzione per Unica soluzione anche nella Tabella dei parametri), ma poi all operatore viene data la possibilità di scegliere le opzioni di stampa desiderabili (l unica rimasta, solo dati anagrafici).fig. 8

20 Fig.8 INVIO CEDOLE CON CIRCOLARE Per entrambi gli invii si può agganciare anche una circolare da inviare insieme alle cedole. Dopo aver selezionato la funzione Stampa circolari, bollettini, F24, scelto il gruppo di contribuenti con indirizzo Regolari, Non regolari, il tipo di calcolo Semplice o Con Importi, infine Circolare. Fig. 9 Fig. 9 Qui è necessario agganciare il testo tipo da utilizzare, e poi selezionare l icona della stampa; successivamente viene riproposta la maschera Selezione tipo di Stampa nella quale vengono indicate le soluzioni di stampa in base al tipo di calcolo scelto precedentemente ( con importi o con soli dati anagrafici).riselezionare di nuovo sull icona di stampa compare un ulteriore finestra.

21 Fig. 10 Qui l operatore viene guidato ed aiutato nella fase di stampa, selezionando il gruppo di contribuenti per i quali si sta stampando la circolare in base al numero delle cedole. Il numero di queste viene determinato dalla tipologia di stampa scelta (con soli dati anagrafici o con importi) e anche dal n. dei codici tributo di ogni contribuente ( un contribuente potrebbe possedere più tipologie di immobile, 1^ casa, pertinenza, fabbricato generico, terreno ecc. e ogni cedola F24 è composta da quattro righe). Una volta scelto il gruppo di contribuenti in base al numero delle cedole si avvia la stampa delle circolari. Successivamente si procede alla stampa delle cedole vere e proprie seguendo le indicazioni sopra descritte. Quando si arriverà alla mascherina Inserimento parametri di stampa il programma proporrà gli stessi gruppi di contribuenti determinati dal numero delle cedole che sono proposti nella stessa mascherina ma in fase di stampa della Circolare, in modo da non disperdere le stampe degli F24 con le rispettive circolari. Fig. 10 NOTA BENE!!! Ogni cedola F24 produce 3 pagine A4.

22 RISCOSSIONE DIRETTA 2012 INVIO F24 SUL PORTALE PER TUTTI I CONTRIBUENTI NOTA BENE L utilizzo della funzione di invio dei modelli F24 sul sito è possibile solo per i Comuni che sono possessori del sito E-gov dell Halley Informativa. E preferibile effettuare l operazione da un Client (postazione di lavoro) veloce. SI CONSIGLIA, per valutare il tempo che tale funzione impiega, di procedere inizialmente con l invio di almeno 10 contribuenti; questa elaborazione può essere anche considerata come prova del risultato prodotto nel sito E-gov (andare a controllare i dati visibili e usufruibili sul sito). I dati vengono riportati nel portale con un certo ritardo che dipende da come il Resp. del Ced ha impostato la gestione del Mirror. Ad esempio se questa operazione di Mirror viene eseguita ogni due ore, i dati degli F24 saranno visibili entro le due ore. Una volta constatato il tempo necessario si può decidere di: procedere massivamente ( magari lanciando l operazione fuori orario di lavoro, ad esempio durante la notte, accertandosi che il server non venga spento o che il servizio mysql non venga sospeso); procedere in modalità scaglionata. (ad esempio 200 contribuenti per volta). Dopo aver eseguito l elaborazione dei dati come descritto nei precedenti Paragrafi, si procede alla preparazione degli F24 da inviare sul portale del comune. Fig.11 Selezionando la funzione INVIA F24 SUL SITO il programma propone la scelta di un testo informativo da affiancare alla Cedola F24. Il nostro testo tipo di esempio, è una scheda sintetica della situazione

23 immobiliare del contribuenti così come risulta agli atti comunali (Testo ICI Gruppo 41, Testo 29), ma che può essere personalizzato e modificato a seconda dell esigenze dell operatore. (Fig.11) Una volta scelto tra l elenco dei testi tipo della procedura, si avvia la preparazione dei file degli F24 e della circolare da inviare al sito. NOTA BENE Per abilitare e disabilitare la consultazione dei dati da parte di tutti i cittadini sul portale del comune, è necessario compilare i Parametri generali andando alla funzione ELABORAZIONI ICI / Riscossione Diretta / Parametri F24 per sito e-gov. Fig.12 Fig.13

24 Selezionando l icona di Modifica si compilano i campi: (Fig.13) Anno corrisponde all anno di riscossione Link menù è il titolo che compare per consultare la pagina della Riscossione Titolo pagina è il titolo della pagina Blob documentazione servizio si seleziona il testo della Nota informativa unico per tutti i cittadini, che deve comparire non appena il contribuente accede alla propria pagina; deve essere in formato RTF o PDF, salvato nel disco locale del proprio computer. Il testo tipo proposto è il n. 27 e si trova nel Gruppo 41 dei Testi ICI. Se si vuole utilizzare tale testo, bisogna copiarlo e riportarlo nella ripartizione della propria macchina. Abilitazione servizio su E-Gov : è necessario inserire il flag in questo campo per poter rendere visibili i file degli F24 elaborati precedentemente, nel portale del comune. Se il flag viene tolto, i dati del Servizio Riscossione non verranno resi disponibili e consultabili sul sito.

25 NUOVI CAMPI CHIOCCIOLA Per quanto riguarda i testi delle schede ici, sono stati introdotti nuovi campi chiocciola in merito alle nuove informazioni introdotte con la nuova imposta IMU. Per il dettaglio di ciascun immobile si possono utilizzare: Acconto quota comune Acconto quota stato Acconto totale Saldo quota comune Saldo quota stato Saldo totale Nel riepilogo della situazione del contribuente: Acconto totale quota comune Acconto totale quota stato Acconto totale Saldo totale quota comune Saldo totale quota stato Saldo totale In fase di aggiornamento viene anche scaricato un testo tipo relativo alla situazione del posseduto del contribuente che comunque può essere personalizzata a seconda dell esigenze dell operatore. Per visualizzarlo è necessario andare in Funzioni accessorie / Personalizzazioni/ Trattamento testi, selezionare il Gruppo 41, testo 34 Scheda IMU.

26 BLOCCO CARICAMENTO VERSAMENTI F24 CON I NUOVI CODICI Il caricamento dei versamenti F24 è stato bloccato, in quanto il programma non permette attualmente fino a quando non verranno effettuate le dovute modifiche, di effettuare l acquisizione dei versamenti F24 con i nuovi codici tributo. E necessario dunque salvare questi file per poi utilizzarli non appena il programma verrà aggiornato.

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI - IMU dalla versione 04.19.XX alla versione 04.20.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

DOTAZIONE ORGANICA IS357_03_01. OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00.

DOTAZIONE ORGANICA IS357_03_01. OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00. DOTAZIONE ORGANICA OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP OGGETTO: aggiornamento della procedura TS TOSAP/COSAP dalla versione 09.00.00 alla versione 09.00.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 CONTABILITÁ IVA OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO OGGETTO: aggiornamento della procedura Ty Terminalino dalla versione 07.00.00 08.00.00 alla versione Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

GESTIONE PRESENZE. IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00

GESTIONE PRESENZE. IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00 IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00 GESTIONE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Presenze dalla versione 07.17.xx alla versione 08.00.00 Nell inviarvi

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento TG Tributi Generali vers. 09.07.04 TRIBUTI GENERALI (TG)

IS357_03_01 Lettera aggiornamento TG Tributi Generali vers. 09.07.04 TRIBUTI GENERALI (TG) TRIBUTI GENERALI (TG) OGGETTO: aggiornamento della procedura Tributi Generali dalla versione 09.07.02 alla versione 09.07.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO

PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 03.05.xx alla versione 03.06.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Gestione Commercio vers. 05.01.02 GESTIONE COMMERCIO

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Gestione Commercio vers. 05.01.02 GESTIONE COMMERCIO GESTIONE COMMERCIO OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Commercio dalla versione 05.01.01 alla versione 05.01.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

INDIRIZZI. OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00

INDIRIZZI. OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00 INDIRIZZI OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01

OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01 TOSAP / COSAP OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Gestione Presenze OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Presenze dalla versione 08.05.xx alla versione 08.06.00. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI. OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02

SERVIZI CIMITERIALI. OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02 SERVIZI CIMITERIALI OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e nella sequenza

Dettagli

THAIREPORT. Cordialmente. Matelica, lì 19/12/2007. Halley Informatica Area Web

THAIREPORT. Cordialmente. Matelica, lì 19/12/2007. Halley Informatica Area Web THAIREPORT OGGETTO: aggiornamento della procedura HE - THAIREPORT dalla versione 00.00.90 alla versione 01.02.00 dalla versione 01.01.01 alla versione 01.02.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02.

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02. GESTIONE DEL PERSONALE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO

PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura PROTOCOLLO INFORMATICO dalla versione 03.03.xx alla versione 03.04.03 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00 Imposta Comunale Propria OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02

aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02 PRATICHE EDILIZIE OGGETTO: aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.08.02 ANAGRAFE ELETTORALE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.08.02 ANAGRAFE ELETTORALE ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.08.01 alla versione 06.08.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02 GESTIONE DEL PERSONALE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31 SERVER HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

IS357_03_00 Lettera aggiornamento Servizi scolastici vers. 02.02.10. Procedura SERVIZI SCOLASTICI

IS357_03_00 Lettera aggiornamento Servizi scolastici vers. 02.02.10. Procedura SERVIZI SCOLASTICI Procedura SERVIZI SCOLASTICI OGGETTO: aggiornamento della procedura Servizi scolastici dalla versione 02.02.02 o sup. alla versione 02.02.10 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

APPLICAZIONI GRAFICHE

APPLICAZIONI GRAFICHE APPLICAZIONI GRAFICHE OGGETTO: aggiornamento della procedura CF Applicazioni Grafiche dalla versione 02.00.xx alla versione 02.01.01 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

IS357_03_00 Lettera aggiornamento RP-GESTIONE PRESENZE vers. 07.08.00 GESTIONE PRESENZE

IS357_03_00 Lettera aggiornamento RP-GESTIONE PRESENZE vers. 07.08.00 GESTIONE PRESENZE GESTIONE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura GESTIONE PRESENZE dalla versione 07.07.XX alla versione 07.08.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34 SERVER HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Demografici OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 07.03.01 alla versione 07.04.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

Calcolo IMU e TASI on-line 2014

Calcolo IMU e TASI on-line 2014 Calcolo IMU e TASI on-line 2014 Premessa Con questo programma è possibile calcolare l'imposta I.M.U. e TASI da pagare per l'anno in corso. E prevista la possibilità di stampare i dati inseriti e gli importi

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00.

OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00. CONTABILITA FINANZIARIA OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00. Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 ANAGRAFE OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

Calcolo IMU on-line 2013

Calcolo IMU on-line 2013 Calcolo IMU on-line 2013 Premessa Con questo programma si consente di calcolare l'imposta I.M.U. da pagare per l'anno in corso. Si prevede la possibilità di stampare i dati da Voi inseriti e gli importi

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI)

GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) PREMESSA ISTITUZIONE DELLA IUC (IMPOSTA UNICA COMUNALE) Con i commi dal 639 al 705 dell articolo 1 della Legge 27.12.2013, n. 147 (Legge di

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HB-SERVER HALLEY] vers. 05.00.37 AMBIENTE HALLEY

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HB-SERVER HALLEY] vers. 05.00.37 AMBIENTE HALLEY AMBIENTE HALLEY OGGETTO: soluzione problema della procedura AMBIENTE HALLEY dalla versione 05.00.34 alla versione 05.00.37 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HH-AMBIENTE HALLEY] vers. 05.00.28 AMBIENTE HALLEY

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HH-AMBIENTE HALLEY] vers. 05.00.28 AMBIENTE HALLEY AMBIENTE HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura AMBIENTE HALLEY dalla versione 05.00.XX alla versione 05.00.28 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Anagrafe OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 07.06.00 alla versione 07.06.03 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

GUIDA PRATICA ALL IMU (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA)

GUIDA PRATICA ALL IMU (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA) GUIDA PRATICA ALL IMU (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA) IMU - Imposta Municipale Propria Con il D.L. n.201/2011, convertito nella legge n.214/2011, è stata introdotta l imposta municipale propria (IMU) in via

Dettagli

IS357_03_01 E-GOVERNMENT. Lettera aggiornamento EG egovernment vers.01.19.04

IS357_03_01 E-GOVERNMENT. Lettera aggiornamento EG egovernment vers.01.19.04 E-GOVERNMENT OGGETTO: aggiornamento della procedura EG egovernment dalla versione 01.19.03 alla versione 01.19.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento ICI vers. 04.15.00 ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

IS357_03_01 Lettera aggiornamento ICI vers. 04.15.00 ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI dalla versione 04.14.00 o sup. alla versione 04.15.00 AVVERTIMENTO:Per quei comuni che effettuano gli aggiornamenti tramite

Dettagli

LETTERA D INSTALLAZIONE DELLA PROCEDURA SERVIZI SOCIALI

LETTERA D INSTALLAZIONE DELLA PROCEDURA SERVIZI SOCIALI LETTERA D INSTALLAZIONE DELLA PROCEDURA SERVIZI SOCIALI OGGETTO: installazione della procedura SERVIZI SOCIALI alla versione 01.06.03 Alla presente si allega il cd-rom necessario per l installazione della

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00 PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.17.00 E-GOVERNMENT

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.17.00 E-GOVERNMENT E-GOVERNMENT OGGETTO: aggiornamento della procedura E-Government dalla versione 01.16.01 alla versione 01.17.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

IMU 2012 Una guida per calcolare e pagare la nuova imposta

IMU 2012 Una guida per calcolare e pagare la nuova imposta IMU 2012 Una guida per calcolare e pagare la nuova imposta Cari cittadini, abbiamo preparato una guida con le informazioni più importanti per capire cos è l IMU, quanto dovete versare e come si compila

Dettagli

CITTÀ DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA SETTORE TRIBUTI. Tel. 030 9994230 E-mail: tributi@comune.desenzano.brescia.it. Mini-guida IMU 2012

CITTÀ DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA SETTORE TRIBUTI. Tel. 030 9994230 E-mail: tributi@comune.desenzano.brescia.it. Mini-guida IMU 2012 mod-tribici-015-06.doc5 rev. 6 del 31/05/12 CITTÀ DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA SETTORE TRIBUTI Tel. 030 9994230 E-mail: tributi@comune.desenzano.brescia.it Mini-guida IMU 2012 NOVITA RILEVANTI:

Dettagli

MANUALE SOFTWARE IMU ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE IMU ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE IMU ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Indice Capitolo 1: Importazione dati da Imu anno precedente 3 Capitolo 2: Come muoversi all interno del programma 3 2.1

Dettagli

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici?

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici? Che cosa è l IMU Come contattare l Ufficio Tributi É la nuova imposta, istituita in via sperimentale dall anno 2012, che sostituisce l imposta comunale sugli immobili (ICI). Chi la paga I cittadini che

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U. ANNO 2012 IMPOSTA MUNICIPALE UNICA SUGLI IMMOBILI AGGIORNAMENTO

INFORMATIVA I.M.U. ANNO 2012 IMPOSTA MUNICIPALE UNICA SUGLI IMMOBILI AGGIORNAMENTO C O M U N E D I B E R T I O L O Provincia di Udine Viale Rimembranze, 1 C.A.P. 33032 Tel. Ufficio Tributi 0432/917004 - Fax Ufficio Tributi 0432/917860 e-mail tributi@comune.bertiolo.ud.it Sito internet

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

Halley Informatica Area Demografici

Halley Informatica Area Demografici ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.16.xx alla versione 06.16.06 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici?

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici? Che cosa è l IMU Come contattare l Ufficio Tributi É la nuova imposta, istituita in via sperimentale dall anno 2012, che sostituisce l imposta comunale sugli immobili (ICI). Chi la paga I cittadini che

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA LE PRINCIPALI NOVITÀ 2013 DELL IMU

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA LE PRINCIPALI NOVITÀ 2013 DELL IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Dal 1 gennaio 2012 è in vigore l Imposta Municipale Propria (IMU), la cui istituzione è stata anticipata in via sperimentale dal decreto legge n. 201/2011 Salva Italia, convertito

Dettagli

SU Suap. IS357_03_01 Lettera aggiornamento SUAP vers. 02.00.00. Pagina 1 di 10

SU Suap. IS357_03_01 Lettera aggiornamento SUAP vers. 02.00.00. Pagina 1 di 10 SU Suap OGGETTO: aggiornamento della procedura Suap dalla versione 01.03.01 alla versione 02.00.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

PRATICHE EDILIZIE. aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00

PRATICHE EDILIZIE. aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00 PRATICHE EDILIZIE OGGETTO: aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.01 STATO CIVILE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.01 STATO CIVILE STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.04.00 o superiore alla versione 04.05.01 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE. ANNO 2015 IMU (Imposta Municipale Propria)

COMUNE DI SCALENGHE. ANNO 2015 IMU (Imposta Municipale Propria) COMUNE DI SCALENGHE ANNO 2015 IMU (Imposta Municipale Propria) QUANDO SI VERSA: La legge prevede che il pagamento dell acconto sia eseguito sulla base delle aliquote e delle detrazioni dei dodici mesi

Dettagli

STATO CIVILE. OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00

STATO CIVILE. OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00 STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA L art. 13 del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011 cd Manovra Monti o decreto salva Italia convertito con modificazioni dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 - ha anticipato l istituzione dell Imposta

Dettagli

Circolare N.170 del 4 Dicembre 2012. IMU. Pagamento del saldo anche con il bollettino postale

Circolare N.170 del 4 Dicembre 2012. IMU. Pagamento del saldo anche con il bollettino postale Circolare N.170 del 4 Dicembre 2012 IMU. Pagamento del saldo anche con il bollettino postale IMU: pagamento del saldo anche con il bollettino postale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00.

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00. GESTIONE DELLE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle

Dettagli

AREE FABBRICABILI TERRENI

AREE FABBRICABILI TERRENI l IMU L imposta municipale IMU è il nuovo tributo che, dal 1 gennaio 2012, in sostituzione dell ICI, va pagata al Comune e allo Stato sulla base del patrimonio immobiliare del contribuente. Per patrimonio

Dettagli

IMPOSTA MUNICIPALE UNICA LINEE GUIDA PER I CITTADINI

IMPOSTA MUNICIPALE UNICA LINEE GUIDA PER I CITTADINI IMPOSTA MUNICIPALE UNICA LINEE GUIDA PER I CITTADINI Con l approvazione dell Art.13 del D.L 201/2011 detto Decreto salva Italia, entrerà in vigore in via sperimentale, già a partire dal 01/01/2012, l IMU

Dettagli

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Eventuali nuove norme e circolari potrebbero modificare le informazioni contenute.

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Eventuali nuove norme e circolari potrebbero modificare le informazioni contenute. COMUNE DI BOMARZO Provincia di Viterbo IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Eventuali nuove norme e circolari potrebbero modificare le informazioni contenute.. Dal 1 gennaio 2012

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

Guida calcolatore TASI online Alphasoft-Halley 2015

Guida calcolatore TASI online Alphasoft-Halley 2015 Guida calcolatore TASI online Alphasoft-Halley 2015 Sommario TASI, calcolatore online NEW... 2 Schermata iniziale calcolo TASI... 3 Inserimento di un immobile... 3 Schermata di riepilogo del calcolo TASI...

Dettagli

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELLÕACCONTO DELLÕIMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELLÕACCONTO DELLÕIMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELLÕACCONTO DELLÕIMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Eventuali nuove norme potrebbero modificare le informazioni contenute Dal 1 gennaio 2012 è in vigore l Imposta Municipale Propria

Dettagli

COMUNE DI VASTOGIRARDI Provincia Isernia

COMUNE DI VASTOGIRARDI Provincia Isernia COMUNE DI VASTOGIRARDI Provincia Isernia Sistema Gestione Ambientale Certificato a fronte della norma ISO14001:2004 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA SPERIMENTALE (I.M.U.) INFORMATIVA IMU 2012: IMPOSTA MUNICIPALE

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02.

OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02. egovernment OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

COMUNE DI ZERFALIU PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI ZERFALIU PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI ZERFALIU PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO-TRIBUTI Visto l art. 13 del D.L. 06.12.2011, n. 201, convertito in L. 22.12.2011,

Dettagli

IMU (Imposta Municipale Propria) 2012

IMU (Imposta Municipale Propria) 2012 Comune di Cisliano IMU (Imposta Municipale Propria) 2012 Dal 1 gennaio 2012 è in vigore l Imposta Municipale Propria (IMU), la cui istituzione è stata anticipata in via sperimentale dal decreto legge n.

Dettagli

ANAGRAFE - ELETTORALE

ANAGRAFE - ELETTORALE ANAGRAFE - ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE - ELETTORALE dalla versione 06.03.03 alla versione 06.03.05 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

NOTA INFORMATIVA!!! ATTENZIONE!!!

NOTA INFORMATIVA!!! ATTENZIONE!!! NOTA INFORMATIVA!!! ATTENZIONE!!! Con decreto legge del 17.05.2013 il versamento della prima rata IMU E' SOSPESO per l'abitazione principale e relative pertinenze (esclusi i fabbricati di categoria catastale

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

FLUSSO DI SINTESI SALDO IMU 2013 (Dicembre 2013 / Gennaio 2014) REDATTO AL 05/12/2013 NECESSITA DI UNICO 4.8.4 o Successivo

FLUSSO DI SINTESI SALDO IMU 2013 (Dicembre 2013 / Gennaio 2014) REDATTO AL 05/12/2013 NECESSITA DI UNICO 4.8.4 o Successivo FLUSSO DI SINTESI SALDO IMU 2013 (Dicembre 2013 / Gennaio 2014) REDATTO AL 05/12/2013 NECESSITA DI UNICO 4.8.4 o Successivo 1 2 3 4 Nota : Calcolo IMU immobili per cui è dovuta solo la rata a saldo A seguito

Dettagli

LA NUOVA PROCEDURA I.C.I.

LA NUOVA PROCEDURA I.C.I. presenta LA NUOVA PROCEDURA I.C.I. Gentili Amministratori, l accertamento della corretta posizione dei contribuenti, il rilevamento e la normalizzazione di evasori ed infedeli, appresentano per l Ente

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.02 STATO CIVILE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.02 STATO CIVILE STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.04.00 o superiore alla versione 04.05.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

I.U.C. ( Imposta unica municipale )

I.U.C. ( Imposta unica municipale ) I.U.C. ( Imposta unica municipale ) La Legge 27/12/2013, n 147, ha istituito, con decorrenza 1 gennaio 2014, la IUC, Imposta comunale sugli immobili, composta da tre distinti tributi: IMU, TASI, TARI.

Dettagli

Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it Partita Iva 00186560538 Codice Fiscale 80001830530

Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it Partita Iva 00186560538 Codice Fiscale 80001830530 IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'IMU 2012 - INFORMA: che, l'art. 13 del D.L. n. 201/2011 ha introdotto in via sperimentale l IMU (Imposta municipale propria). In attesa della delibera comunale di approvazione

Dettagli

Comune di Castel Sant Angelo

Comune di Castel Sant Angelo Comune di Castel Sant Angelo Istruzioni per il pagamento dell IMU Il decreto legge n. 201/2011 Salva Italia, convertito con modificazioni dalla legge n. 214/2011 e s.m. ha anticipato al 1 gennaio 2012

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 1. Deleghe Modelli 730; 2. Importazione Anagrafiche; 3. Importazione precompilati; 4. Documenti utili; 5. Configurazione dati dello sportello;

Dettagli

Prospetto di liquidazione 730/3 M73012

Prospetto di liquidazione 730/3 M73012 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. M73012 - RELEASE Versione 2012.0.5 Applicativo:

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

COMUNE DI F O R M I A. Provincia di Latina

COMUNE DI F O R M I A. Provincia di Latina COMUNE DI F O R M I A Provincia di Latina Piazza Municipio 0771/7781 - fax 0163/771680 2012 PREMESSA Il Comune di Formia, con la presente informativa, intende fornire al Cittadino/Contribuente uno strumento

Dettagli

IMU: pagamento del saldo anche con il bollettino postale

IMU: pagamento del saldo anche con il bollettino postale CIRCOLARE A.F. N. 170 del 4 Dicembre 2012 Ai gentili clienti Loro sedi IMU: pagamento del saldo anche con il bollettino postale Premessa Entro il prossimo 17.12.2012 i contribuenti dovranno effettuare

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (Provincia di Pisa) UFFICIO TRIBUTI

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (Provincia di Pisa) UFFICIO TRIBUTI NOVITA IMU 2013 La normativa IMU stabilita per l anno 2012 dal DL 201/2011 convertito in L. 214/2011 e successive modifiche ed integrazioni, è stata parzialmente modificata per l anno 2013: a) dall art.

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 1) IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27 dicembre 2013 (articolo 1 commi da 639 a 731) ha istituito, a partire dal 1/01/2014, l Imposta

Dettagli

I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012

I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012 COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012 Gentile Contribuente, le aliquote per il calcolo del saldo IMU sono cambiate rispetto alle aliquote che

Dettagli

IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA GUIDA AGLI ADEMPIMENTI. 1 - Cos è l IMU pag. 2. 56 - Base Esenzioni imponibili, calcolo imposta e aliquote pag. pag.

IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA GUIDA AGLI ADEMPIMENTI. 1 - Cos è l IMU pag. 2. 56 - Base Esenzioni imponibili, calcolo imposta e aliquote pag. pag. COMUNE DI ANCONA IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER L ACCONTO L ANNO 01 013 1 - Cos è l IMU pag. 1 - Cos è Presupposto l IMU d imposta e soggetti passivi pag. pag. 3 - Novità Abitazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE F24 Versione 2015.0.0 Applicativo:

Dettagli

TASI 2014. - Aliquota 0 per mille: fabbricati rurali ad uso strumentale;

TASI 2014. - Aliquota 0 per mille: fabbricati rurali ad uso strumentale; TASI 2014 Servizio d Anagrafe, Servizio di Polizia locale, Servizi di manutenzione del verde, Servizi di illuminazione pubblica, Servizi cimiteriali, Servizi socio-assistenziali, Servizio di Viabilità,

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012

INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Ai sensi dell articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, a partire dal 1.01.2012 è stata anticipata,

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00.

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00. Spett.le Cliente OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00. Si trasmette il materiale concernente l'aggiornamento della procedura in oggetto. PARTI CHE COMPONGONO L'AGGIORNAMENTO

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers. 04.05.02 PROTOCOLLO INFORMATICO

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers. 04.05.02 PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.02.xx alla versione 04.05.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO Centralino Tel.0422-7053 (r.a.) Assistenza Contabilità Tel.0422-705471 (r.a.) Commerciali Tel.0422-705472 (r.a.) Fax Redditi 0422-841377 E-mail contabtv@dataservices.it Internet www.dataservices.it Roncade,

Dettagli

Contabilità Finanziaria

Contabilità Finanziaria Contabilità Finanziaria OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità Finanziaria dalla versione 11.53.06 alla versione 11.53.07. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli