FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE)"

Transcript

1 FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE) FIGURE DI SISTEMA 1 COLLABORATORE DEL D.S. CON FUNZIONI VICARIE FUNZIONI Collaborazione con il D.S. nella gestione ordinaria dell Istituto Collaborazione decisionale Adozione provvedimenti a carattere d urgenza Gestione sostituzioni docenti assenti Gestione e controllo disciplina personale Gestione e controllo disciplina alunni Sostituzione del D.S. in caso di assenza o impedimento Coordinamento con le azioni delle F.S., delle Commissioni dei referenti di azioni o progetti e dei coordinatori di classe 2 COLLABORATORE DEL D.S. Collaborazione con il D.S. nella gestione ordinaria dell Istituto nel corso serale Collaborazione decisionale Adozione provvedimenti a carattere d urgenza Gestione sostituzioni docenti assenti Gestione e controllo disciplina personale Gestione e controllo disciplina alunni Sostituzione del D.S. in caso di assenza o impedimento contemporanei D.S. e 1 Collaboratore Coordinamento con le azioni delle F.S., delle Commissioni e dei referenti di azioni o progetti e dei coordinatori di classe 1 FUNZIONE della progettazione, prevenzione e riduzione della dispersione scolastica del monitoraggio, della valutazione, del miglioramento, dell autovalutazione-autoanalisi Coordinamento con le azioni delle altre F.S., delle Commissioni e dei referenti Progetti e azioni per il miglioramento e l ampliamento dell offerta formativa: Progetti e azioni di sperimentazione Progetti e azioni a titolarità esterna Progetti in rete Progetti e azioni per il recupero curriculare Progetti e azioni per la valorizzazione delle eccellenze Progetti di formazione del personale Altri progetti e azioni curriculari ed extraordinamentali Progetti per l implementazione delle infrastrutture e delle tecnologie Progetti e azioni per la valutazione di sistema Individuazione di indicatori per la integrazione e modifica del P.O.F. Proposte per la riprogettazione del P.O.F. Individuazione dei punti di forza e dei punti di debolezza Proposte al collegio dei docenti per l ottimizzazione degli esiti Raccordo con strutture, fondazioni, Associazioni ed Enti per la prevenzione dello svantaggio e della dispersione scolastica Coordinamento con le azioni delle altre F.S., delle Commissioni e dei referenti Coordinamento del P.O.F. e delle attività e progetti connessi Calendarizzazione dei progetti e delle attività ampliamento offerta formativa Progetti e azioni Schede tecniche (Supporto ai referenti) Controllo e monitoraggio delle attività progettuali: Monitoraggio, verifica e valutazione di sistema attraverso strumenti strutturati interni Autovalutazione autoanalisi di Istituto Coordinamento e collaborazione con le altre F.S. per l eventuale

2 2 FUNZIONE AREA 1 SEZIONE DOCENTI Organizzazione Programmazione e Formazione Procedure telematiche somministrazione delle prove INVALSI Proposte per la riprogettazione del P.O.F. Collaborazione con le altre F.S. per l eventuale somministrazione delle prove INVALSI Promozione e pubblicizzazione di iniziative di formazione ed informazione che consentano un incremento delle competenze professionali dei docenti, in particolare per l uso dell e-learning. Informazione circa le procedure telematiche e le tecnologie didattiche Predisposizione e aggiornamento mailing list docenti Gestione comunicazione telematica avvisi e circolari ai docenti Controllo Monitoraggio e Rendicontazione finale Tecnologie Didattiche per la didattica in apprendimento digitale e la formazione a distanza 3 FUNZIONE AREA 1ª SEZIONE ALUNNI Svantaggio Minoranze Ampliamento e miglioramento O.F. Eccellenze 4 FUNZIONE 2ª SEZIONE ALUNNI Integrazione Sostegno Integrazione Progettazione Proposte per la riprogettazione del P.O.F. Collaborazione con le altre F.S. per l eventuale somministrazione delle prove INVALSI Sostegno, integrazione e proposte servizi per l ampliamento della offerta formativa curriculare ed extracurriculare per gli alunni, svantaggiati e per le minoranze Supporto alla progettualità studentesca Cura i contatti con le ASL e con le associazioni territoriali Organizzazione dello SPAZIO ASCOLTO, di concerto con la ASL, destinato agli studenti Raccordo con strutture, Enti ed Associazioni per la promozione di azioni finalizzate alla valorizzazione delle eccellenze Supporto alle azioni di orientamento scolastico (raccordo con la commissione preposta) Contatti con Enti esterni ed Istituzioni territoriali per l integrazione degli alunni extracomunitari Raccordo con strutture, Enti ed Associazioni per la valorizzazione delle eccellenze Contatta i genitori e le A.S.L. degli studenti diversabili per problematiche di integrazione Relaziona, nelle riunioni, sulle situazioni particolari segnalate dai Consigli di classe Presiede, su delega del D.S., le riunioni del gruppo DOS Convoca, autonomamente, il GLHI di Istituto Relaziona al D.S. sulle decisioni assunte durante le riunioni del GLHI Raccordo con ASL (diagnosi funzionali) Raccordo con Assistentato materiale, Comune e Servizi Sociali Cura dei rapporti con gli uffici preposti Promozione e coordinamento delle riunioni per la definizione dei P.E.I. Eventuale predisposizione prove INVALSI differenziate Cura e aggiornamento dei fascicoli degli alunni diversamente abili Contatta i genitori per proposte di ampliamento dell O.F.

3 Supporto ai docenti di base per la programmazione e verifica delle attività degli alunni con diverse abilità e con svantaggio Coordinamento del lavoro dei docenti con gli alunni diversamente abili (progetti) Sostegno, integrazione e proposte servizi per l ampliamento della offerta formativa curriculare ed extracurriculare per gli alunni diversamente abili 5 FUNZIONE 3ª SEZIONE ALUNNI Interventi di prevenzione della dispersione scolastica 6 FUNZIONE AREA RELAZIONI ESTERNE Ampliamento Miglioramento O. F. Eccellenze Supporto al Dirigente Scolastico per le procedure informatizzate delle verbalizzazioni dei C.d.C. Vigilanza disciplina alunni Contatti con i genitori Interfaccia con la segreteria didattica Cura della raccolta e dell archiviazione e della gestione dei materiali didattici Predisposizione format digitali per le produzioni didattiche Coordinamento coordinatori di classe e di dipartimento Coordinamento commissione didattica, predisposizione del format per le relative produzioni Predisposizione di strumenti strutturati collegati ad attività interne per il controllo ed il monitoraggio delle azioni e dei processi Coordinamento con le azioni delle altre F.S., delle Commissioni e dei referenti Collaborazione con le altre F.S. per l eventuale somministrazione delle prove INVALSI Raccordo con strutture, Enti ed Associazioni per la valorizzazione delle eccellenze Strutturazione servizio di hosting interno ed esterno 7 FUNZIONE AREA BIBLIOTECARIO- DOCUMENTALISTA Proposte per la riprogettazione del POF Cura dell organizzazione della biblioteca, della catalogazione e della sistemazione dei volumi e della videoteca, attraverso specifici software Coordinamento delle unità di personale preposte al funzionamento della biblioteca Redazione del regolamento per il funzionamento della biblioteca Tenuta del registro di prestito, carico e scarico dei tomi e dei materiali della videoteca Cura dell archiviazione dei materiali prodotti dalle commissioni e dai referenti di progetto, attraverso l utilizzo di software specifici COMITATO TECNICO Composta dalle funzioni strumentali, dai collaboratori del D.S.,

4 SCIENTIFICO integrato dai rappresentanti delle attività produttive imprenditoriali del territorio Elaborazione ed aggiornamento documento POF Supporto al DS per la revisione della Carta dei Servizi Supporto al D.S. ed al Consiglio di Istituto per la revisione del Regolamento interno della Istituzione Scolastica Revisione del regolamento di disciplina degli alunni Formalizzazione del PECUP Formalizzazione documento per la certificazione delle competenze Individuazione e formalizzazione dell utilizzo della quota (max 20%) per l individualizzazione dei curricula di Istituto Formulazione proposta per la valutazione GRUPPO QUALITÀ E MIGLIORAMENTO COMITATO DI VALUTAZIONE Fa parte di diritto del C.T.S. di Istituto Contatti con il polo Qualità Napoli e U.S.R. campania Selezione delle iniziative proposte per la partecipazione dell Istituzione Scolastica Partecipazione alle conferenze di servizio Organizzazione degli eventi di Istituto collegati Monitoraggio e rendicontazione finale Costituito da 4 docenti + 2 supplenti eletti in C.d.D. come da norma specifica T.U. delle leggi D.L. 297/94 COMMISSIONE ORARIO Elaborazione orario delle lezioni Modificazioni successive dell orario in base ad esigenze non prevedibili di funzionamento e di emergenza o per attività non prevedibili ad inizio di anno scolastico e per attività connesse con la realizzazione della Terza Area Predisposizione di spazi ed orari per la effettuazione delle azioni connesse con l ampliamento dell offerta formativa COMMISSIONE ELETTORALE Organizzazione, coordinamento e perfezionamento degli adempimenti elettorali annuali COMMISSIONE ORIENTAMENTO Orientamento in entrata: Cura, organizzazione ed attuazione degli incontri con le scuole medie in periodo pre-iscrizioni Predisposizione del materiale informativo per le famiglie Orientamento in itinere: Informazione agli studenti del secondo anno relativo alla scelta del monoennio di qualifica Orientamento in uscita: Elaborazione di questionario per conoscere le richieste in uscita organizzazione incontri con esperti istituzionali esterni per l orientamento universitario organizzazione seminari sul mondo del lavoro e della formazione Funzionamento sportello orientamento (da marzo a maggio) COMMISSIONE ACQUISTI E COLLAUDO Coadiuva il D.S. negli acquisti e nella comparazione dei preventivi Effettua il collaudo delle apparecchiature, strumentazioni e tecnologie acquisite Redazione e tenuta del registro degli appositi verbali GRUPPO G.L.H.I. (Figure obbligatorie) Recepisce le delibere dei Consigli di classe relative ai comportamenti ed alle esigenze degli alunni diversamente abili e partecipa alle riunioni che si rendono necessarie per discuterli

5 COORDINATORE SUBCONSEGNATARIO DEI LABORATORI Presa in carico dei beni allocati nei laboratori e coordinamento con gli Assistenti tecnici assegnatari dei laboratori Elaborazione proposte per l implementazione, l adeguamento e l ottimizzazione dei laboratori e per l effettuazione degli interventi di manutenzione delle apparecchiature Gestione dei laboratori e coordinamento delle attività nel suo utilizzo da parte dei docenti. Sostegno ai docenti e consulenza per l utilizzo del parco attrezzature nel modo più efficace ed efficiente e rispondente alle norme di sicurezza. Supporto al D.S. ed al D.S.G.A. per la ottimizzazione del piano di lavoro degli Assistenti Tecnici COORDINATORE SUPERVISORE DEI CONSIGLI DI CLASSE Coordinamento generale dei consigli di classe Supervisione delle verbalizzazioni dei consigli di classe Supervisione delle programmazioni didattiche di dipartimento, di classe, individuali Supervisione delle formalizzazioni relative alle attività delle classi in orario ordina mentale/extraordinamentale Supervisione degli atti di adozione dei libri di testo Controllo, monitoraggio, rendicontazione COORDINATORE DI DIPARTIMENTO Il collegio è articolato in 5 dipartimenti: 1. Umanistico letterario: A025, A050, A051, A061, A039, A036, A037, IRC 2. Matematico Scientifico Motorio: A038, A047, A049, A042, A060, A Giuridico Economico Aziendale: A017, A019, A076, A075, C150, C Linguistico: A246, A346, A446, C031, C032, C Sostegno: AD01, AD02, AD03, AD04 Il coordinatore di dipartimento ha le seguenti funzioni: Presiede le riunioni su delega del D.S. Controlla e cura la raccolta degli atti prodotti nelle riunioni di dipartimento COORDINATORE DI CLASSE La funzione del coordinatore, in seno al Consiglio di classe, è quella di permettere agli studenti, alle famiglie ed alla dirigenza, di far capo, per ogni necessità, ad un docente responsabile ed informato sulla situazione della classe. Ha i seguenti compiti: Individua il segretario verbalizzante di classe Presiede il Consiglio di classe su delega del Dirigente Scolastico; Controlla il numero delle assenze, dei ritardi, delle uscite anticipate, analizzando con gli allievi le motivazioni addotte e segnalando casi particolari alla dirigenza e ne informa le famiglie Promuove l'informazione nei confronti delle famiglie; raccoglie presso i colleghi notizie sull'andamento didattico e disci plinare della classe in modo da poter aggiornare il dirigente sul quadro complessivo; responsabilizza i rappresentanti di classe, ed assegna loro compiti

6 inerenti il buon andamento delle attività della classe; cura il coordinamento delle attività programmate dal consiglio di classe; facilita l'informazione e la partecipazione attiva degli studenti alla vita, ai progetti, alle iniziative in atto nell'istituto; relaziona tempestivamente alla dirigenza sulle situazioni particolari che si verificano nella classe, con l'intento di risolverle, prevenirne conseguenze negative e migliorare il servizio scolastico cura della organizzazione per la compilazione del pagellino infrapentamestrale cura della compilazione del prospetto generale delle proposte di voto in occasione degli scrutini controllo e revisione e di tutti gli adempimenti formali relativi alla classe anche in occasione degli scrutini. COORDINATORE DELLE AZIONI DI AVVIAMENTO ALLA PRATICA SPORTIVA coordinamento delle azioni connesse contatti con il/i referente/i provinciale/regionale REFERENTE DI PROGETTO (Progetti e azioni POF) Predispone la formalizzazione del/dei progetto/i proposto/i e ne segue lo svolgimento in tutte le fasi di realizzazione. Ne verifica, a conclusione, il raggiungimento degli obiettivi Predispone e formalizza la rendicontazione pedagogica (relazione finale) Perfeziona e controlla tutti gli atti formali del progetto (ex-ante, in itinere, ex-post) REFERENTE E COORDINATORE ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO TUTOR ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Individuazione e promozione nuove figure di professionalizzazione Coordinamento tempi e modalità di realizzazione alternanza scuolalavoro Strutturazione e predisposizione modulistica Coordinamento Esami Regionali certificazioni Interfaccia tra gruppo classe e aziende Relaziona per iscritto le attività svolte durante le ore dei percorsi di alternanza scuola-lavoro. TUTOR ALUNNI NEOISCRITTI Supporto informativo e inserimento nella comunità scolastica degli alunni neoiscritti Predisposizione, consegna e controllo tesserini Rendicontazione finale REFERENTE RETE LAN Gestione utenti Gestione password Installazione software Risoluzione problemi di server REFERENTE SITO WEB DI ISTITUTO WEBMASTER E SCUOLANET Controllo e monitoraggio funzionamento del sito Aggiorna i contenuti del sito Gestisce le caselle di posta elettronica Propone al D.S. eventuali aggiustamenti Coordina le azioni relative al sistema SCUOLANET Fornisce supporto ai C.d.C. durante la fase di trascrizione informatizzata degli scrutini

7 REFERENTE E COORDINATORE IDEI Predisposizione atti e modulistica finalizzata agli IDEI REFERENTE ATTIVITA TEATRALI, MUSICALI E DI CINEFORUM (interne esterne) REFERENTE ATTIVITA SPORTIVE Cura i rapporti con gli enti esterni proponenti le attività afferenti all area e ne coordina le azioni e ne coordina le fasi operative Propone e coordina le azioni afferenti all area SEGRETERIA DEGLI OO.CC. Cura delle verbalizzazioni e degli allegati ai verbali degli OO.CC. (Collegio docenti Consiglio di istituto) REFERENTE VIAGGI DI ISTRUZIONE Organizzazione completa delle azioni connesse Contatti con aziende pubbliche e private, enti esterni, VV.UU., Polizia stradale per l organizzazione delle uscite sul territorio urbano ed extraurbano Raccolta ed invio di materiale illustrativo ai docenti per la scelta delle mete e dei percorsi Lavoro di preparazione di fax, circolari, elenchi alunni, autorizzazioni, individuazioni e nomine accompagnatori, preventivi di spesa, prenotazioni REFERENTE SPORTELLO GENITORI Accoglienza e supporto alle problematiche genitoriali e familiari Rendicontazione finale REFERENTE INVALSI- A.N.S.A.S. (EX INDIRE) - EX-IRRE Collabora con il D.S. nella effettuazione delle azioni e dei monitoraggi specifici REFERENTE LEGALITA Propone e coordina le azioni afferenti all area REFERENTE EDUCAZIONE ALLA SALUTE REFERENTE EDUCAZIONE AMBIENTALE Propone e coordina le azioni afferenti all area Cura i contatti con le ASL e con le associazioni territoriali Propone e coordina le azioni afferenti all area

8 REFERENTE EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA STRADALE TUTOR DOCENTI NEOASSUNTI Propone e coordina le azioni afferenti all area Come da norma

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16 Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 Staff del Dirigente e Funzioni strumentali al POF 2 FS1 - Qualità e valutazione di sistema Gestisce la documentazione relativa

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI Organigramma P.O.F. 2011-2012 ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI - Staff direttivo. - Figure strumentali. - Servizio prevenzione e protezione dei rischi.

Dettagli

Funzionigramma d Istituto

Funzionigramma d Istituto Dirigente Scolastico Assicura la gestione unitaria dell istituzione È il rappresentante legale È responsabile della gestione delle risorse finanziare e strumentali e dei risultati del servizio Organizza

Dettagli

IPS S. D Acquisto Bagheria

IPS S. D Acquisto Bagheria IPS S. D Acquisto Bagheria Anno scolastico 2015 2016 PIANO DELLE ATTIVITÀ COLLEGIALI DEI DOCENTI CON RELATIVI IMPEGNI AL PERSONALE DOCENTE AGLI ALUNNI E LORO GENITORI AL DSGA INIZIO ANNO SCOLASTICO CLASSI

Dettagli

Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013

Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013 Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013 Oggetto: Istanze FF.SS. a.s. 2013/2014 Ai Sigg. Docenti Al sito web All ALBO S E D I di BISCEGLIE E TRANI Si comunica che le istanze, corredate dai curricula,

Dettagli

PIANO DI LAVORO della FUNZIONE STRUMENTALE AREA 6: INCLUSIONE, INTEGRAZIONE, DISAGIO GIOVANILE. Prof. Federico VILARDO

PIANO DI LAVORO della FUNZIONE STRUMENTALE AREA 6: INCLUSIONE, INTEGRAZIONE, DISAGIO GIOVANILE. Prof. Federico VILARDO PIANO DI LAVORO della FUNZIONE STRUMENTALE AREA 6: INCLUSIONE, INTEGRAZIONE, DISAGIO GIOVANILE Prof. Federico VILARDO La Funzione Strumentale Area 6 si pone come OBIETTIVO GENERALE quello di migliorare

Dettagli

Funzione Strumentale n. 1: P.O.F. / Diffusione della cultura della qualità

Funzione Strumentale n. 1: P.O.F. / Diffusione della cultura della qualità Circolare n. 31 del 24/09/2014 Inoltro telematico a fiis00300c@istruzione.it in data 24/09/2014 Pubblicazione sul sito web (sezione Circolari / Comunicazioni DS) in data 24/09/2014 OGGETTO: Presentazione

Dettagli

PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015

PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015 NOVEMBRE 2015 PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015 A CURA DI SALVATORE PAPPALARDO Come anticipato nella legge 107 al comma 118 il 27 ottobre 2015 è stato pubblicato il decreto ministeriale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Francesco MORANO Via Circumvallazione Ovest 80023 CAIVANO (NA) Tel. 0818343113 - Fax 0818313568-0818308204 (Biennio) Sito web: www.itismorano.org e-mail: NATF110004@istruzione.it

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto FUNZIONIGRAMMA 2015/2016 COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Collaboratore (Vicario) Collaboratore * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto collaborazione con il DS

Dettagli

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali AREA 1: Gestione del piano dell Offerta Formativa e delle azioni di Autovalutazione* Coordinamento, monitoraggio e valutazione delle attività del POF Coordina la stesura, la gestione, l aggiornamento,

Dettagli

AREA 5. RAPPORTI CON ENTI ESTERNI

AREA 5. RAPPORTI CON ENTI ESTERNI A.S. 2014/2015 AREA 1. REVISIONE E GESTIONE DEL POF REVISIONE E GESTIONE DEL POF ATTIVITA INTERNE PER IL POTENZIAMENTO E AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA AREA 2. SERVIZI AL PERSONALE DOCENTE GESTIONE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci - Ripamonti Via Belvedere, 18 22100 Como - Tel. 031 520745 - Fax 031 50719 Piano annuale delle

Dettagli

Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali anno scolastico 2014-2015 L Istituto Alberghiero Le Streghe si propone di potenziare la cultura dell inclusione per realizzare

Dettagli

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI CELLI Anna Maria GESTIONE ALUNNI Gestione del processo relativo all iscrizione degli alunni, compresa la verifica dei documenti relativi all iscrizione degli allievi diversamente abili e stranieri e la

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Istituto Scolastico Comprensivo Statale S. GIOVANNI BOSCO Sc. Infanzia, Primaria e Secondaria di I g. San Salvatore Telesino Castelvenere Distretto

Dettagli

Circ. n. 1 Misilmeri, 28/08/2012 AL PERSONALE DOCENTE e ATA OPT DSGA ALBO SITO WEB

Circ. n. 1 Misilmeri, 28/08/2012 AL PERSONALE DOCENTE e ATA OPT DSGA ALBO SITO WEB Circ. n. 1 Misilmeri, 28/08/2012 AL PERSONALE DOCENTE e ATA OPT GA ALBO SITO WEB L acqua spinge per andare, la barca è pronta per riprendere l onda si issano le vele per raccogliere il vento si affacciano

Dettagli

O.D.G. COMPONENTI SCANSIONE

O.D.G. COMPONENTI SCANSIONE CALENDARIO ATTIVITA anno scolastico 2015-16 Suddivisione anno scolastico Primo quadrimestre: 14 settembre 23 gennaio Secondo quadrimestre: 25 gennaio 8 giugno DATA TIPO di RIUNIONE 1 settembre Collegio

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3 1 di 6 Alta Direzione (DS) DS, nell'ambito dei poteri conferitigli dalla normativa vigente, esercita un'attività di coordinamento dei servizi erogati dall Istituto, in esecuzione delle politiche e degli

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

PIANIFICAZIONE,EROGAZIONE E CONTROLLO SERVIZI

PIANIFICAZIONE,EROGAZIONE E CONTROLLO SERVIZI ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO PARITARIO (D.D. n. 799 dell 11.12.2003) Via Brambilla,15 21100 Varese TEL 0332-286367 FAX 0332-233686 www.istitutodefilippi.it www.defilippivarese.it segreteria@istitutodefilippi.it

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C./I.T.E.R. I.P.C.-I.T.T. "S.PAOLO" Sede Centrale: P.zza della Vittoria, 1-80067 - Sorrento Tel.

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C./I.T.E.R. I.P.C.-I.T.T. S.PAOLO Sede Centrale: P.zza della Vittoria, 1-80067 - Sorrento Tel. Denominazione attività Funzioni strumentali al POF Area 2 Sostegno al lavoro Referente attività Prof.ssa Maria Vincenza Tammaro Obiettivi L'attività svolta ha riguardato: Aggiornamento del sito della scuola

Dettagli

PROGETTAZIONE PIANO DI PROGETTO

PROGETTAZIONE PIANO DI PROGETTO PROGETTO RESPONSABILE PIANO DI PROGETTO Accoglienza e riorientamento Fucile Ornella (in collaborazione con Dario D'Andrea - dirigente scolastico) STUDENTI CLASSI PRIME; STUDENTI PROVENIENTI DA ALTRI PERCORSI

Dettagli

P I A N O A N N U A L E d e l l e A T T I V I T À 2 0 1 5-2016

P I A N O A N N U A L E d e l l e A T T I V I T À 2 0 1 5-2016 P I A N O A N N U A L E d e l l e A T T I V I T À 2 0 1 5-2016 Collegio Docenti del 09/09/2015 Il Piano delle Attività dell Istituto tiene conto: a) del calendario scolastico nazionale b) del calendario

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014)

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI 73042 CASARANO (LE) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Informatica e Telecomunicazioni Elettronica e Elettrotecnica Meccanica Meccatronica ed Energia LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: Infa Prim Med 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) N.n. 7 14. Ø

Dettagli

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche Pag. 1 di 17 SOMMARIO Pag. 1. Scopo e campo di applicazione 2 2. Applicabilità 2 3. Riferimenti 2 4. Termini e definizioni 2 5. Modalità operative 3 5.1 Generalità 3 6 - Documentazione 16 7 - Indicatori

Dettagli

D.S. Sandra Vignoli. Responsabili di plesso. Responsabili Sicurezza. Addetti Emergenza

D.S. Sandra Vignoli. Responsabili di plesso. Responsabili Sicurezza. Addetti Emergenza 5. RISORSE UMANE - ORGANIGRAMMA D.S. Sandra Vignoli COLLEGIO DOCENTI STAFF DI PRESIDENZA: 1 coll.: De Dominicis 2 coll.: Valletta D.S.G.A Rag.ra Nirvana Iermini CONSIGLIO D ISTITUTO Pres. Sig. Cacciamani

Dettagli

28 C.D. GIOVANNI XXIII - NA Scuola Infanzia e Primaria

28 C.D. GIOVANNI XXIII - NA Scuola Infanzia e Primaria FUNZIONIGRAMMA Chi fa Cosa fa Quando 1 Collaboratore con Nominato dal Dirigente Scolastico, collabora con il DS con le funzioni vicarie seguenti funzioni e deleghe: Sostituzione del D.S., con delega alla

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "EMANUELE MORSELLI INDIRIZZI: CHIMICO - ELETTROTECNICA - MECCANICA E MECCATRONICA- AGRARIA,AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA ELETTRONICA- INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER. Oggetto : Informazioni e disposizioni sulla vita della scuola.

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER. Oggetto : Informazioni e disposizioni sulla vita della scuola. ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER ISTITUTO TECNICO : Elettrotecnica, Informatica, Meccanica e Meccatronica LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE Via Berchet 2-20900 Monza 039324607 - Fax 039322122

Dettagli

Breve excursus sulle leggi relative all integrazione scolastica degli alunni disabili

Breve excursus sulle leggi relative all integrazione scolastica degli alunni disabili INCLUSIVITÀ a Integrazione del disagio Breve excursus sulle leggi relative all integrazione scolastica degli alunni disabili Il POF d istituto riconosce pienamente il modello d istruzione italiano in termini

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA CORSI DI RECUPERO

ISTRUZIONE OPERATIVA CORSI DI RECUPERO Pag 1 di 7 1. SCOPO Scopo di questa IO è descrivere le modalità, i tempi e le responsabilità nell erogazione delle attività di recupero che vede l Istituto in relazione sia con le famiglie che con gli

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE SANDRO PERTINI. Regolamento Dipartimenti Disciplinari e del Comitato Tecnico Didattico

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE SANDRO PERTINI. Regolamento Dipartimenti Disciplinari e del Comitato Tecnico Didattico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE SANDRO PERTINI Regolamento Dipartimenti Disciplinari e del Comitato Tecnico Didattico Regolamento generale per i Dipartimenti disciplinari e del Comitato Tecnico

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ Istituto Statale di Istruzione Superiore Devilla Dessì La Marmora - Giovanni XXIII Via Donizetti, 1 Via Monte Grappa, 2-07100 Sassari, Tel 0792592016-210312 Fax 079 2590680 REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PRINCIPESSA ELENA DI NAPOLI RELAZIONE FINALE DELLA FUNZIONE STRUMENTALE PER LA VALUTAZIONE D ISTITUTO PROGETTO VALES

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PRINCIPESSA ELENA DI NAPOLI RELAZIONE FINALE DELLA FUNZIONE STRUMENTALE PER LA VALUTAZIONE D ISTITUTO PROGETTO VALES ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PRINCIPESSA ELENA DI NAPOLI RELAZIONE FINALE DELLA FUNZIONE STRUMENTALE PER LA VALUTAZIONE D ISTITUTO PROGETTO VALES A.S. 2014-15 INS. DARIO AMODEO PREMESSA La disponibilità

Dettagli

Piano delle attività e impegni collegiali - A.S. 2015/16. Data Orario / Sede Tipo di Attività Ordine del Giorno Settembre

Piano delle attività e impegni collegiali - A.S. 2015/16. Data Orario / Sede Tipo di Attività Ordine del Giorno Settembre ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA POLO VIA GIOVANNI XXIII - 88842 - CUTRO - (KR) Codice Fiscale : 91021330799 - Codice Meccanografico : KRIS006004 Tel. 0962/773382-775892 Fax 0962/1870500 www.polodicutro.it

Dettagli

BANDO RECLUTAMENTO FIGURE INTERNE

BANDO RECLUTAMENTO FIGURE INTERNE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Programma Operativo Nazionale Competenze per lo sviluppo FSE -2007-IT 05 1 PO 007 ISTITUTO PROFESSIONALE di STATO per i SERVIZI per l Enogastronomia e l Ospitalità

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO E. FERMI SUCCESSO SCOLASTICO- CONTINUITA - ACCOGLIENZA. Anno scolastico 2010-2011

LICEO SCIENTIFICO E. FERMI SUCCESSO SCOLASTICO- CONTINUITA - ACCOGLIENZA. Anno scolastico 2010-2011 LICEO SCIENTIFICO E. FERMI RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA ALUNNI SUCCESSO SCOLASTICO- CONTINUITA - ACCOGLIENZA Anno scolastico 2010-2011 Prof.ssa Anna Di Pietro Docenti Prof. Gianni Dosi Collegio

Dettagli

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Ponte (Bn) Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria primo grado con sezioni associate Comuni di Paupisi e Torrecuso

Istituto Comprensivo Statale Ponte (Bn) Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria primo grado con sezioni associate Comuni di Paupisi e Torrecuso Prot.n. 2099/B24 Ponte, 30/05/2016 A tutti i docenti dell I.C. Ponte Al D.S.G.A. e al personale A.T.A. Atti Albo plessi Sito web Oggetto: Adempimenti di fine anno scolastico 2015/16 Con la presente, si

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO CAVA DE TIRRENI Via A. Salsano - CAVA DE TIRRENI 84013 (SA)

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO CAVA DE TIRRENI Via A. Salsano - CAVA DE TIRRENI 84013 (SA) Ministero dell Istruzione, dell Università, della Ricerca DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO CAVA DE TIRRENI Via A. Salsano - CAVA DE TIRRENI 84013 (SA) Scuola partecipante Progetti Europei Autonomia

Dettagli

ORGANIGRAMMA / FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA / FUNZIONIGRAMMA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Francesco MORANO Via Circumvallazione Ovest 80023 CAIVANO (NA) Tel. 0818343113 - Fax 0818313568-0818308204 (Biennio) Sito web: www.itismorano.org e-mail: NATF110004@istruzione.it

Dettagli

PROCEDURA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE

PROCEDURA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE N 05 Pag. 1 di 10 PROCEDURA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE LISTA DELLE REVISIONI REV DATA REDATTO VERIFICATO APPROVATO 02 15.05.09 03 01.10.09 1 N 05 Pag. 2 di 10 Indice della Procedura P.to

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZA MARCONI - VETRALLA P.

Dettagli

Comitato di Valutazione

Comitato di Valutazione pag.1 di6 3.1- STRUTTURA ORGANIZZATIVA L' organizzazione dell Istituto, è illustrata nell organigramma riportato nella Fig. 3-1. I compiti e le responsabilità dei vari Enti-Funzioni sono definite nel paragrafo

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ Anno scolastico 2013/2014

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ Anno scolastico 2013/2014 SETTEMBRE MES E PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ Anno scolastico 03/04 DATA e ORA ATTIVITÀ ORDINE DEL GIORNO - CONTENUTI COORDINATORE ORE 0/09/03 :. Insediamento a.s. 03-04. calendario intri Dipartimenti e

Dettagli

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento L'a.s. 2013/14 oltre alla realizzazione della fase di, è stato dedicato all'avvio e al proseguimento di azioni di Miglioramento

Dettagli

REGOLAMENTO GLHI. Gruppo di Lavoro sull'handicap d Istituto

REGOLAMENTO GLHI. Gruppo di Lavoro sull'handicap d Istituto REGOLAMENTO GLHI Gruppo di Lavoro sull'handicap d Istituto 1.- I Gruppi di Lavoro per l Handicap I gruppi di lavoro per l handicap sono istituiti per contribuire a garantire il diritto allo studio degli

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Istituto Comprensivo Calcedonia

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Istituto Comprensivo Calcedonia Centro Territoriale di Supporto Calcedonia Istituto Comprensivo Calcedonia Via A. Guglielmini, 23 - Salerno Tel: 089792310-089792000/Fax: 089799631 htpp//www.icscuolacalcedoniasalerno.gov.it REGOLAMENTO

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI DELL ISTRUZIONE SCOLASTICA UFFICIO V AUDIT DELLA QUALITÀ DEGLI INTERVENTI

Dettagli

IIS De Filippis Galdi Polo Umanistico Cava de Tirreni Liceo Classico Linguistico Musicale delle Scienze Umane Economico Sociale

IIS De Filippis Galdi Polo Umanistico Cava de Tirreni Liceo Classico Linguistico Musicale delle Scienze Umane Economico Sociale IIS De Filippis Galdi Polo Umanistico Cava de Tirreni Liceo Classico Linguistico Musicale delle Scienze Umane Economico Sociale Funzionigramma Incarichi 1 Profilo delle funzioni strumentali Compiti comuni

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016 Bisogni 1 Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione 4 Riflettere sugli esiti degli apprendimenti, sulla valutazione e certificazione

Dettagli

+ Il Questionario Scuola

+ Il Questionario Scuola Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale + Il Questionario Scuola Il format delle sperimentazioni VM e VALES 1 + Il Questionario

Dettagli

Istituto Comprensivo Pio Fedi. Grotte S. Stefano-Viterbo PROTOCOLLO D ISTITUTO

Istituto Comprensivo Pio Fedi. Grotte S. Stefano-Viterbo PROTOCOLLO D ISTITUTO Istituto Comprensivo Pio Fedi Grotte S. Stefano-Viterbo PROTOCOLLO D ISTITUTO INTEGRAZIONE-INCLUSIONE ALUNNI DIVERSAMENTI ABILI Premessa Questo documento denominato PROTOCOLLO D'ISTITUTO: integrazioneinclusione

Dettagli

PR_MP7_09 CERTIFICAZIONE LINGUISTICA EUROPEA

PR_MP7_09 CERTIFICAZIONE LINGUISTICA EUROPEA Pagina 1 di 5 PR_MP7_09 CERTIFICAZIONE LINGUISTICA EUROPEA revisione data Descrizione modifiche Redazione e verifica Approvazione 0 3/7/03 Prima emissione RSGQ DS 1 20/3/06 Aggiornamento riferimenti modulistica

Dettagli

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22 Al Collegio dei Docenti E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Oggetto : Pubblicazione Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico per la predisposizione

Dettagli

Prot. N. 3695 /A20 /pon Adrano, 11/12/2013. Il Dirigente Scolastico

Prot. N. 3695 /A20 /pon Adrano, 11/12/2013. Il Dirigente Scolastico II ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - ADRANO Via Roma, 42 95031 ADRANO TEL./FAX 095/7692838 e-mail: ctic8a200g@istruzione.it PEC: ctic8a200g@pec.istruzione.it Codice Fiscale 80011020874 Prot. N. 3695 /A20

Dettagli

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 e-mail: pric81400t@istruzione.it pric81400t@pec.istruzione.it http://icsorbolomezzan.scuolaer.it codice

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S.

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. NUOVO PONTE DI NONA - VIA GASTINELLI N. 58-00132 ROMA TEL. 06/22180417- fax: 06/22188121 C.M.RMIC8CR006

Dettagli

INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) PRESSO L ISTITUTO

INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) PRESSO L ISTITUTO Referente alla Disabilità Prof. ssa Nardiello Paola Referente BES (bisogni educativi speciali) Prof. ssa Cappello Monica Anna INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) PRESSO

Dettagli

Audit interno d Istituto

Audit interno d Istituto Audit interno d Istituto Riesame della Direzione (a.s. 2014/2015) I.I.S. Remo Brindisi Lido degli Estensi 20 maggio 2015 Riesame della Direzione: l Indice 1.Riesame della Direzione (esame di tutte le articolazioni

Dettagli

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Vito Fabiano di Latina Via Don Vincenzo Onorati s.n.c., Borgo Sabotino, 04100 Latina

Dettagli

Istituto "Michele Giua" - Cagliari - Assemini CARTA DEI SERVIZI

Istituto Michele Giua - Cagliari - Assemini CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI PREMESSA Articolo 1 L Istituto considera finalità generali del proprio operare pedagogico i principi di cui agli artt. 3, 33, 34, della Costituzione Italiana. Articolo 2 La seguente carta

Dettagli

Come caratterizzare la comunità educante di un istituto: il protocollo di accoglienza per gli allievi con DSA. Luigi Oliva Liceo classico C.

Come caratterizzare la comunità educante di un istituto: il protocollo di accoglienza per gli allievi con DSA. Luigi Oliva Liceo classico C. Come caratterizzare la comunità educante di un istituto: il protocollo di accoglienza per gli allievi con DSA Luigi Oliva Liceo classico C. Colombo Va tenuto in debito conto il fatto che gli studenti con

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA

PIANO DELLE ATTIVITA LICEO STATALE FRANCESCO DE SANCTIS LICEO LINGUISTICO e LICEO delle SCIENZE UMANE VIA CORNALIAS 169 tel. 070284995 fax 070287305 e-mail: capm030003@istruzione.it sito web: http://liceodesanctiscagliari.it

Dettagli

1 COLLABORATORE: Antonellini Anna COMPITI GENERALI - Sostituzione del Dirigente Scolastico in sua assenza - Collaborazione con il DS per:

1 COLLABORATORE: Antonellini Anna COMPITI GENERALI - Sostituzione del Dirigente Scolastico in sua assenza - Collaborazione con il DS per: FUNZIONIGRAMMA DOCENTI 2015 2016 1 COLLABORATORE: Antonellini Anna - Sostituzione del Dirigente Scolastico in sua assenza - Collaborazione con il DS per: Coordinamento delle attività dell Istituto Comprensivo

Dettagli

Liceo Statale Virgilio - ROMA. Calendario del Piano annuale delle attività a.s. 2015/2016

Liceo Statale Virgilio - ROMA. Calendario del Piano annuale delle attività a.s. 2015/2016 Liceo Statale Virgilio - ROMA Calendario del Piano annuale delle attività a.s. 20/2016 Giorno mese Attività Luogo ora 1 mart. Sett. Accoglienza nuovi docenti Presidenza 8:30-9:00 1 mart. Sett. Collegio

Dettagli

COSA OFFRE IL PASCAL?

COSA OFFRE IL PASCAL? I. INDICE RAGIONATO COS E IL PASCAL? UN ISTITUTO ORGANIZZATO IN: 4 indirizzi sperimentali: - Informatico (Indirizzo Tecnico) - Linguistico (Indirizzo Tecnico) - Grafico-Beni Culturali (Liceo artistico)

Dettagli

FUNZIONIGRAMMADI ISTITUTO 2015-16

FUNZIONIGRAMMADI ISTITUTO 2015-16 FUNZIONIGRAMMADI ISTITUTO 2015-16 Chi fa Cosa fa Quando Assicura la gestione unitaria dell organizzazione Ne ha la legale rappresentanza, nei rapporti istituzionali, davanti ai terzi e in giudizio E responsabile

Dettagli

04 15/01/14 Inserimento cartella personale 03 15/10/13 Cambio intestazione 02 2/05/09 III edizione

04 15/01/14 Inserimento cartella personale 03 15/10/13 Cambio intestazione 02 2/05/09 III edizione I.S. PRU04 Pag. 1 di 9 Procedura GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RIFERIMENTI 4. RESPONSABILITA 5. MODALITA OPERATIVE 6. MODULISTICA APPLICABILE REV. DATA MOTIVAZIONE

Dettagli

RELAZIONI FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AL P.O.F. 2012/2013 AREA 5: GESTIONE TECNOLOGIE DIDATTICHE

RELAZIONI FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AL P.O.F. 2012/2013 AREA 5: GESTIONE TECNOLOGIE DIDATTICHE Prof. Carmelo La Porta Al Dirigente Scolastico Liceo Scientifico E. Fermi RAGUSA RELAZIONI FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AL P.O.F. 2012/2013 AREA 5: GESTIONE TECNOLOGIE DIDATTICHE Gli interventi effettuati

Dettagli

Al Presidente della Regione Veneto. Alla Redazione del sito web dell USR

Al Presidente della Regione Veneto. Alla Redazione del sito web dell USR Prot. n. AOODRVE5461 Venezia, lì, 6 maggio 2015 e-mail Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado statali e paritarie della regione Veneto Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici e

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

Inserire Logo Pag. 1 /8. Allegato 3 Organigramma e mansionario Ed.1 Rev.1 del 02/05/13 Red. RSG App. DS

Inserire Logo Pag. 1 /8. Allegato 3 Organigramma e mansionario Ed.1 Rev.1 del 02/05/13 Red. RSG App. DS DIRIGEN TE SCOLAST ICO ( A N N A G E N N A R I ) CONSIGL IO DI ISTITUT O R E S P. P R O G R A M M A Z I O N E D I D A T T I C A ( E T T O R E C A R L O N I ) COLLABO RATORI DEL DS ( M A R C O T E B A L

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ENZO SICILIANO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ENZO SICILIANO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ENZO SICILIANO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E BISIGNANO (CS) Ai Docenti S E D E All Albo della scuola Al Sito WEB Piano annuale delle attività, per l anno scolastico 2015/2016

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÀ PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16

PIANO DELLE ATTIVITÀ PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16 Organismo di Formazione accreditato Regione Veneto Cert. n. A0363 Istituto Tecnico Tecnologico FRANCESCO SEVERI 35129 PADOVA - Via L. Pettinati, 46 - Distretto n. 44 - Cod. Fisc. 80012040285 Tel. 049 8658111

Dettagli

ORGANIGRAMMA A.S. 2015-2016

ORGANIGRAMMA A.S. 2015-2016 I.I.S.S. LUIGI EINAUDI ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE, TURISTICO E PER GEOMETRI Viale Paolo Borsellino, 20 74024 Manduria (TA) Centralino: Tel./Fax 099/9711152 ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE SERVIZI

Dettagli

PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE

PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE Gallarate (VA) - Via Bonomi, 4 Tel. 0331.795141 - Fax 0331.784134 sacrocuoregallarate@fastwebnet.it www.sacrocuoregallarate.it Scuola Secondaria di I grado PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON

Dettagli

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010 ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010 Il presente documento fornisce, in forma schematica, sintetiche indicazioni relative alle sequenza dei principali adempimenti

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto N. 5669 IL MINISTRO VISTO VISTA VISTO VISTA VISTA l articolo 34 della Costituzione; la Legge 8 ottobre 2010, n. 170, recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito

Dettagli

VERIFICA P. O. F. ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SINTESI FINALE FUNZIONI STRUMENTALI

VERIFICA P. O. F. ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SINTESI FINALE FUNZIONI STRUMENTALI VERIFICA P. O. F. ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SINTESI FINALE FUNZIONI STRUMENTALI AREA 1 Gestione Autonomia POF Prof.ssa M. Fortunato Coordinamento Funzioni Strumentali Redazione curricolo verticale Raccordo

Dettagli

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI 5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI FUNZIONI STRUMENTALI: Sono funzioni strategiche nell organizzazione della scuola autonoma, che vengono assunte da docenti incaricati i quali, oltre alla

Dettagli

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Piano Annuale per l Inclusione 2015/16 1. FINALITA GENERALE E NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge 104/92 Legge

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA. Funzione e nominativo

FUNZIONIGRAMMA. Funzione e nominativo FUNZIONIGRAMMA e nominativo Compiti Dirigente scolastico Prof.ssa Anna De Zordi 1) Dirige l istituto IC Don Milani 2) Rappresenta legalmente l Istituto 3) Instaura e mantiene le relazioni con enti pubblici

Dettagli

Area POTENZIAMENTO Scientifico

Area POTENZIAMENTO Scientifico Area POTENZIAMENTO Scientifico ALLEGATO 5c Necessità di miglioramento Il potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche, teso sia all individuazione di percorsi funzionali alla premialità

Dettagli

Prot. n. 4223/B18 Mugnano di Napoli, 13 ottobre 2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI

Prot. n. 4223/B18 Mugnano di Napoli, 13 ottobre 2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 @-mail: naee15100r@istruzione.it web site: www.cdsequino.gov.it

Dettagli

Capitolo 9 9-1 IL PERSONALE SCOLASTICO IL PERSONALE DOCENTE I DOCENTI TECNICO PRATICI

Capitolo 9 9-1 IL PERSONALE SCOLASTICO IL PERSONALE DOCENTE I DOCENTI TECNICO PRATICI Capitolo 9 IL PERSONALE SCOLASTICO IL PERSONALE DOCENTE La funzione docente si fonda sull autonomia culturale e professionale degli insegnanti; essa si esplica nelle attività individuali e collegiali e

Dettagli

Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti"

Istituto Tecnico Statale per il Turismo Francesco Algarotti Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti" REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE L Istituto Algarotti, nell ambito del Piano dell Offerta Formativa, ogni anno propone ai propri studenti Uscite

Dettagli

INDICE 1.SCOPO 2.CAMPO DI APPLICAZIONE 3.RESPONSABILITÀ 4.DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5.INDICATORI DI PROCESSO 6.RIFERIMENTI 7.

INDICE 1.SCOPO 2.CAMPO DI APPLICAZIONE 3.RESPONSABILITÀ 4.DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5.INDICATORI DI PROCESSO 6.RIFERIMENTI 7. www.iacpignataromaggiore.it Proc.09 Stesura del POF INDICE 1.SCOPO 2.CAMPO DI APPLICAZIONE 3.RESPONSABILITÀ 4.DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5.INDICATORI DI PROCESSO 6.RIFERIMENTI 7.ARCHIVIAZIONI SCOPO Questa

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CIRCOLARE N. 3 AL PERSONALE DOCENTE ALLE SCUOLE INTERESSATE ALL ALBO AL SITO WEB Oggetto: Piano annuale delle attività. Si trasmette alle SS. LL. il Piano annuale delle attività per l a.s. 2015/16. Gallipoli,

Dettagli

PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO

PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO ITIS "LEONARDO DA VINCI" PISA a.s. 2012-2013 PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO Sezioni del documento Finalità Piano Didattico Personalizzato Indicazioni per

Dettagli

Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico

Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico Prot.7767/A01 Correggio, 09/09/2013 Il Dirigente Scolastico - Visto l art. 8, comma 7, del regolamento relativo all istruzione professionale (DPR 15/03/2010, n. 87) - Vista la Direttiva Ministeriale n.

Dettagli

a.s. 2015/ 2016 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3:

a.s. 2015/ 2016 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3: a.s. 2015/ 2016 AREA 3: RESPONSABILE E COORDINATORE DELLE ATTIVITA DI ACCOGLIENZA E DI INTEGRAZIONE DI ALLIEVI DIVERSAMENTE ABILI E CON DIFFICOLTA SPECIFICA DI APPRENDIMENTO (DSA) NOMINATIVO DEL RESPONSABILE

Dettagli

VADEMECUM DEL DOCENTE

VADEMECUM DEL DOCENTE Istituto di Istruzione Superiore S. Ceccato P.le Collodi, 1 36075 Montecchio Maggiore (VI) VADEMECUM DEL DOCENTE Assemblee di classe: Sono autorizzate dal Dirigente Scolastico compilando l apposita modulistica

Dettagli

FUNZIONI STRUMENTALI

FUNZIONI STRUMENTALI FUNZIONI STRUMENTALI a.s. 2012-2013 MARINA BERTAZZO Integrazione ENZO FAMIGLIETTI Area P.O.F MICHELA ROTA Continuità LOREDANA PORFIDIA Informatica CONTINUITÀ INFORMATICA ATTUAZIONE E MIGLIORAMENTO DEL

Dettagli