Presentazione dei risultati consolidati preliminari al 31 dicembre Carlo Cimbri Amministratore Delegato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione dei risultati consolidati preliminari al 31 dicembre 2014. Carlo Cimbri Amministratore Delegato"

Transcript

1 Presentazione dei risultati consolidati preliminari al 31 dicembre 2014 Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 11 febbraio 2015

2 Avviso Il presente documento è stato predisposto da Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. e da UnipolSai Assicurazioni S.P.A. esclusivamente con finalità informative nel contesto della presentazione dei dati preliminari relativi al FY14. Il contenuto del presente documento non costituisce una raccomandazione in relazione a strumenti finanziari emessi dalla Società o da altre società del Gruppo, né si riferisce ad un offerta ovvero ad una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti finanziari emessi dalla Società o da altre società del Gruppo, né potrà in qualsiasi modo costituire la base di alcuna decisione di investimento da parte dei relativi destinatari. I dati relativi al FY14 contenuti nel presente documento sono da intendersi come preliminari e riferibili alla data odierna e, in quanto tali, potranno essere soggetti a ulteriori variazioni. Si precisa che su tali dati la società di revisione non ha ancora completato le verifiche necessarie al rilascio della propria relazione. I risultati definitivi relativi al FY14 saranno approvati dai C.d.A. attualmente previsti per il 19 marzo 2015 e saranno resi noti al mercato in ottemperanza alle, e nei termini previsti dalle, leggi e regolamenti applicabili. Salvo quando diversamente specificato: tutti i dati riportati nella presentazione sono consolidati; i dati di UnipolSai sono consolidati, pro-forma, di natura gestionale e relativi al perimetro del Gruppo UnipolSai post fusione. l dati relativi a UGF sono su sfondo grigio ed i relativi grafici nelle tonalità del blu. I dati relativi a UnipolSai sono su sfondo celeste ed i relativi grafici nelle tonalità del rosso. 2

3 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

4 Business highlights Confermati i risultati positivi del comparto assicurativo Redditività tecnica Danni su livelli eccellenti, prudenti e sostenibili Revisione dei crediti bancari in logica AQR Dividendi previsti in linea con l esercizio precedente Elevata redditività del portafoglio investimenti e notevole riduzione dell esposizione in titoli strutturati 4

5 Key Performance Indicators mln UNIPOLSAI UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P D % Risultato netto Consolidato ,9% Risultato netto di Gruppo ,3% EPS a ( ) n.a. 0,279 n.a. Raccolta premi lav. diretto ,0% di cui Danni ,0% di cui Vita ,6% Combined Ratio b 93,6% 94,6% 1 p.p. Solvency I c 1,55x 1,65x +0,10x Patrimonio netto ,2% Patrimonio netto di Gruppo ,8% BVPS ( ) n.a. 2,372 n.a. FY14P D % Risultato netto Consolidato ,8% Risultato netto di Gruppo n.s. EPS a ( ) -0,110 0,259 n.s. Raccolta premi lav. diretto ,4% di cui Danni ,7% di cui Vita ,7% Combined Ratio b 93,1% 94,0% 0,9 p.p. Solvency I c 1,65x 1,68x +0,03x Patrimonio netto ,8% Patrimonio netto di Gruppo ,1% BVPS ( ) 7,551 7,858 4,1% a utile di periodo / n. totale azioni alla data attuale b netto riassicurazione (expense ratio calcolato su premi di competenza) c dati comprensivi del prestito obbligazionario convertendo emesso ad aprile 2014 e della stima dei dividendi da distribuire 5

6 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

7 Risultati consolidati per area di business mln UNIPOLSAI FY14P Risultato ante imposte Risultato netto Risultato ante imposte Risultato netto Danni Vita Altro Totale risultato consolidato Totale risultato di Gruppo UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P Risultato ante imposte Risultato netto Risultato ante imposte Risultato netto Danni Vita Comparto bancario* Altro Totale risultato consolidato Totale risultato di Gruppo M1 * inclusi accantonamenti effettuati dalla holding su crediti della banca oggetto dell accordo di indennizzo. Dati gestionali 7

8 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

9 Raccolta assicurativa diretta mln UNIPOLSAI UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P FY14P Premi Vita Premi Danni Premi Vita Premi Danni 9

10 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

11 Danni Raccolta diretta mln ,0% ,8% ,7% -6,1% escl. effetto cessione ptf ad Allianz * 13,9% 6,2% Auto 9,0% Infortuni e Malattia 11,4% 59,5% Incendio/ ADB RCG Altro UNIPOLSAI (-12,8%) (-7,6%) (-1,3%) (-2,7%) (+4,0%) Premi per compagnia FY14P D % UnipolSai ,1% Liguria ,3% Siat ,3% DDOR ,7% Altre ,6% Gruppo UnipolSai ,0% Non-Auto FY14P Auto -5,9% escl. effetto cessione ptf ad Allianz * UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO ,7% Premi per compagnia ,0% ,0% 13,3% 14,2% 6,0% Auto 8,5% 58,1% Infortuni e Malattia Incendio/ ADB RCG Altro (-13,0%) (-4,4%) (-1,2%) (-2,7%) (+3,6%) FY14P D % Gruppo UnipolSai ,0% Linear ,5% Unisalute ,0% Arca + ISI ,2% Unipol Gruppo Fin ,7% FY14P Non-Auto Auto * stima gestionale 11

12 Danni Combined Ratio* UNIPOLSAI UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO 93,6% 94,6% 93,1% 94,0% 24,3% 26,0% 23,8% 25,4% 69,3% 68,6% 69,3% 68,6% FY14P FY14P Loss Ratio Expense Ratio Loss Ratio Expense Ratio * netto riass.: spese di gestione/premi di competenza post riass. + oneri sinistri/premi di competenza post riass. 12

13 UnipolSai S.p.A. Indicatori tecnici RCA, lavoro diretto UNIPOLSAI S.p.A. Combined Ratio RCA FY14P Lavoro diretto 91,3% 92,9% Expense ratio a 19,5% 21,9% provvigioni/premi 12,3% 12,4% altre spese di gestione/premi 7,2% 9,5% Loss ratio b (incl. APT) 71,8% 71,0% S/P corrente 65,7% 69,2% Δ esercizi precedenti 6,1% 1,7% Altri indicatori RCA var. vs * Portafoglio Totale -2,0% singole -2,1% flotte -1,5% Premio medio di portafoglio -5,8% Numero denunce (sinistri passivi con seguito) Frequenza -7,1% -0,24 p.p. a spese di gestione/premi contabilizzati lavoro diretto (ante riassicurazione) b oneri per sinistri/premi di competenza lavoro diretto (ante riassicurazione) Dati gestionali. * variazioni calcolate escludendo i dati delle agenzie oggetto di cessione ad Allianz 13

14 Danni Comparto assicurativo extra UnipolSai mln FY14P D % Raccolta premi ,1% Auto ,2% Infortuni + Malattia ,4% Altri rami ,8% CoR lavoro diretto 85,1% 86,1% 0,9 p.p. Expense ratio 16,7% 18,4% 1,7 p.p. Loss ratio (incl. APT) 68,4% 67,7% -0,7 p.p. Risultato Netto IAS ,1% Dati gestionali aggregati (Linear + Unisalute + Arca Assicurazioni) 14

15 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

16 Vita Raccolta diretta mln UNIPOLSAI ,6% % 8% 7% Tradizionali 66% Index/Unit Linked Capit.ne Fondi Pensione (+34,7%) (+37,8%) (-35,4%) (+14,5%) Premi per compagnia FY14P D % UnipolSai S.p.A ,5% Pop. Vita ,3% Lawr. Life ,3% Altre compagnie ,8% Gruppo UnipolSai ,6% FY14 UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO +27,7% Premi per compagnia % 7% 6% Tradizionali 70% Index/Unit Linked Capit.ne Fondi Pensione (+39,8%) (+33,0%) (-33,3%) (+14,5%) FY14P D % Gruppo UnipolSai ,6% Arca Vita + AVI ,3% Linear Life ,0% Unipol Gruppo Fin ,7% FY14 16

17 Vita Raccolta netta mln UNIPOLSAI FY14P premi riscatti scadenze/ rendite sinistri raccolta netta premi riscatti scadenze/ rendite sinistri raccolta netta UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P premi riscatti scadenze/ rendite sinistri raccolta netta premi riscatti scadenze/ rendite sinistri raccolta netta Dati gestionali 17

18 Vita Comparto assicurativo extra UnipolSai mln Rete distributiva sportelli FY14P D % Raccolta premi ,3% Tradizionali ,2% Unit/Index linked ,0% Nord Centro % 22% Altro ,3% Risultato netto IAS ,6% Sud e isole % Raccolta netta Raccolta netta FY14P premi riscatti scadenze/rendite sinistri/altro raccolta netta premi riscatti scadenze/rendite sinistri/altro raccolta netta Dati gestionali di Arca Vita + Arca Vita International 18

19 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

20 Business bancario KPI mln Raccolta diretta Raccolta indiretta Impieghi * Tangible Book Value +13,3% -7,3% -6,6% ,7% FY14P FY14P FY14P FY14P Revisione dei crediti in logica AQR FY14P D % Margine d'intermediazione ,4% di cui margine interesse ,9% di cui margine servizi ,4% Accantonamenti su crediti e altre attività ,6% Risultato lordo ** n.s. Risultato netto ** n.s. Cost / Income 79,1% 65,2% -13,9 p.p. Accantonamenti su crediti deteriorati UGF ,9% Totale rettifiche su cr. deteriorati e altre att. (Banca+UGF) ,0% Coverage ratio deteriorati complessivo 37,2% 42,3% +5,2 p.p. CET1 ratio Gruppo bancario Unipol 10,0% Il Business Bancario comprende Unipol Banca e le sue controllate. al netto degli accantonamenti a livello di UGF S.p.A. ** pari a -101 mln euro (risultato lordo) e -83 mln euro (risultato netto) nel settore bancario del conto economico per settori consolidato di UGF 20

21 Business bancario Focus sui crediti mln Break-down portafoglio crediti deteriorati complessivo crediti lordi coverage ratio crediti lordi FY14P coverage ratio Sofferenze ,2% ,4% Incagli ,7% ,0% Ristrutturati ,1% ,2% Past due 214 3,0% 81 4,6% Totale deteriorati ,2% ,3% Trend coverage ratio 50,2% 51,5% 52,5% 52,8% 55,4% 37,2% 39,1% 40,9% 41,7% 42,3% FY Q H M 2014 FY 2014 sofferenze deteriorati Inclusi accantonamenti effettuati da UGF. 21

22 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

23 Immobiliare UNIPOLSAI Tot. ptf mln UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO Tot. ptf mln Breakdown per cluster Land e Sviluppo Value Added Trading 33% 10% 14% Evoluzione patrimonio immobiliare ( mln) Core strumentale Core 14% Breakdown per proprietà a % Breakdown per settore 4% Unipol Gruppo Finanziario (tramite Arca) investimenti b +67,2 Danni 4% 96% UnipolSai vendite c -88,3 Vita Immobiliare 41% 51% Altri settori 4% ammortamenti -76,5 Breakdown per destinazione d uso 3% 3% 7% Comm.le 11% Strutture sanitarie 10% Unità cond.li Terreni 11% Hotel 43% Residenziale 12% Breakdown per area geografica 11% 8% 7% 15% 1% 22% 36% Milano Altro Bologna Firenze Torino Roma Estero svalutazioni altro FY14-120,0-10, Uffici Altri inv.ti imm.ri Dati gestionali a incluse le rettifiche a seguito della fusione, nonché le variazioni di valore sui RE funds collegati b la voce comprende capex, acquisti, immobilizzazioni in corso ed equity per JVs c n. rogiti effettuati nel 2014 pari a 74 23

24 Società diversificate mln UNIPOLSAI Atahotels Tenute del Cerro Cliniche Marina di Loano Valore della Produzione 115,9 110,9-4% 6,3 9,8 +55% 38,8 41,2 +6% 5,6 5,8 +2% Il calo del fatturato riflette il minor utilizzo delle strutture per adeguamenti normativi La crescita del fatturato riflette l inizio della commercializzazione c/o la GDO EBITDA -4,4 0,7 +115% -4,9-1,1 +78% -8,8 +34% -13,5-2,8-2,7 +7% Il miglioramento del margine riflette l attento controllo dei costi e lo sfruttamento delle sinergie di Gruppo Risultato netto IAS -22,6-7,0 * -9,1 +60% -1,5 +86% -5,5-11,1-15,1 +26% -9,6 +42% -20,5 FY14 Dati gestionali * oneri straordinari e non ricorrenti relativi a passività fiscali e a sanatorie edilizie 24

25 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

26 Investimenti finanziari mld Azioni 0,8 (1,7%) Fondi e altro 0,8 (1,6%) Totale investimenti 47,8 mld Liquidità 0,6 (1,2%) Duration: Danni 3,3 Vita 5,9 UNIPOLSAI Dettaglio ptf. obbligazionario Governativi altri paesi 5,5% Corporate 5,0% Financials 15,1% Obbligazioni 45,6 (95,5%) Governativi Italia 74,5% Governativi 80,0% Totale investmenti 54,4 mld UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO Dettaglio ptf. obbligazionario Fondi e altro 0,8 (1,5%) Governativi altri paesi Corporate 5,3% 4,6% Azioni 0,9 (1,6%) Liquidità 1,4 (2,7%) Duration: Danni 3,4 Vita 6,0 Financials 15,0% Obbligazioni 51,2 (94,3%) Governativi Italia 75,1% Governativi 80,4% Investimenti relativi alle compagnie assicurative del Gruppo Unipol, esclusi DDOR, DDOR RE, Lawrence Life e classe D, partecipazioni in controllate, collegate, JV, investimenti in immobili e fondi immobiliari. Dati gestionali. 26

27 Strutturati Focus su livelli 2 e 3 mln UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO Plusvalenze realizzate 1 mln Plusvalenze realizzate 29 mln Plusvalenze realizzate 9 mln Valore di carico FY12 decremento decremento FY14P Gennaio 2015 Valore di mercato Plus/Minus implicite Dal 1 gennaio 2013 al 31 gennaio 2015: riduzione dell investimento in strutturati di livello 2 e 3 per mln 39 mln di plusvalenze realizzate 27

28 Redditi da investimenti finanziari mln UNIPOLSAI FY14P Danni Vita Totale Cedole e dividendi rendimenti % 3,38% 4,10% 3,86% Realizzi rendimenti % 1,08% 0,62% 0,77% Valutazioni rendimenti % -0,02% 0,07% 0,04% Totale rendimenti % 4,44% 4,79% 4,67% UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P Danni Vita Totale Cedole e dividendi rendimenti % 3,34% 4,07% 3,80% Realizzi rendimenti % 0,74% 0,54% 0,60% Valutazioni rendimenti % 0,00% 0,07% 0,05% Totale rendimenti % 4,09% 4,67% 4,45% Redditi relativi alle compagnie assicurative del Gruppo Unipol, esclusi DDOR, DDOR RE, Lawrence Life e classe D, partecipazioni in controllate, collegate, JV, investimenti in immobili e fondi immobiliari. Dati gestionali. 28

29 Riserva AFS mln UNIPOLSAI UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO FY14P FY14P obbligazioni azioni obbligazioni azioni Riserva AFS totale (Gruppo+terzi). Break-down basato su stime interne 29

30 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

31 Solvency I - FY14P mld UNIPOLSAI UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO 4,4 6,1 3,7 1,65x 7,4 1,68x 2,4 3,0 Elementi costitutivi Requisiti prudenziali Eccesso di capitale Elementi costitutivi Requisiti prudenziali Eccesso di capitale Dati comprensivi del prestito obbligazionario convertendo emesso ad aprile 2014 e della stima di dividendi da distribuire. 31

32 Stima dividendi 2014 UNIPOLSAI DPS ( ) Div. Yield a DPS 2013b ( ) Div. Yield 2013 Ordinarie 0, ,2% 0, ,9% Risparmio A 6,5 2,8% 19, ,2% Risparmio B 0, ,4% 0, ,3% UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO DPS ( ) Div. Yield a DPS 2013 ( ) Div. Yield 2013 Ordinarie 0,17 3,8% 0,1615 3,1% Privilegiate 0,19 4,2% 0,1815 3,8% a dividend yield calcolato sui prezzi di chiusura del 9 febbraio 2015 b DPS 2013 comprensivo del cumulo relativo al 2011 e 2012 per le azioni Risp A e 2012 per le azioni Risp B 32

33 Business highlights Risultati consolidati Area assicurativa Area assicurativa Danni Agenda Area assicurativa Vita Area bancaria Gestione immobiliare e società diversificate Gestione finanziaria Solvency Allegati

34 Struttura societaria UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO Capitale sociale azioni ordinarie azioni privilegiate totale azioni Cod. Reuters Cod. Bloomberg 100% 98,53% 63,39% 57,75% 63,41% azioni ordinarie UNPI.MI UNPI_p.MI UNI IM UNIP IM 42,25% UNIPOLSAI 98,12% Capitale sociale azioni ordinarie azioni risparmio A azioni risparmio B* totale azioni Cod. Reuters US.MI USn.MI USnb.MI Cod. Bloomberg US IM USRA IM USRB IM * 67,75% detenuto (direttamente e indirettamente) da Unipol Gruppo Finanziario 34

35 Avviso Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. e di UnipolSai Assicurazioni S.p.A., Maurizio Castellina, dichiara, ai sensi dell articolo 154- bis, comma secondo, del Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, che l informativa contabile contenuta nel presente documento corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili. 35

36 Contatti Investor Relations Adriano Donati (IRO) Tel Giancarlo Lana Tel Eleonora Roncuzzi Tel Laura Marrone Tel Giuseppe Giuliani Tel Carlo Latini Tel Silvia Tonioli Tel

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 UTILE NETTO DEL 1 SEM. 2014 A QUASI 1,2 MLD, SE SI ESCLUDE L AUMENTO RETROATTIVO DELLA TASSAZIONE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%)

Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%) 14/03/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 dicembre 2012 1 Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%) Si rafforza il capitale con crescita patrimonio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. PROPOSTA DI DIVIDENDI CASH PER 1,2

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 INTESA SANPAOLO VINCENTE, TRA LE BANCHE EUROPEE, NON SOLO NELL ESERCIZIO DI ASSET QUALITY REVIEW E STRESS TEST MA ANCHE NELL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 Nel 2014 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra europee continua il trend

Dettagli

Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014

Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 SEPARATOR E INTRO Indice L impegno del Gruppo per la Sostenibilità 6 La lettera del Presidente

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Relazioni e Bilancio di Esercizio 2013

Relazioni e Bilancio di Esercizio 2013 Relazionii e Bilancio di Esercizio 2013 Sede Legale: Via Calamandrei, 2555 52100 AREZZO Sede Amministrativa: Via Francesco De Sanctis, 11 00195 ROMA C.F. e P.IVA 01652770510 Capitale Sociale: euro 51.080.900

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

2012: : 2011 1 ) semestre. Risultato. - 25,6 mln. giugno 2012. mercati. nonostante. di riferimentoo. e della visibilità. in Rete.

2012: : 2011 1 ) semestre. Risultato. - 25,6 mln. giugno 2012. mercati. nonostante. di riferimentoo. e della visibilità. in Rete. Comunicato Stampa aii sensi del Regolamento CONSOB 11971/1999 e successive modifiche APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 212: : Ricavi consolidati a 43,6 mln (+ 8% vs 1 semestre 211 1 ) MOL 2 a 6,1

Dettagli

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania)

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Business Plan KIG RE - DIOMA Valore acquisizioni immobiliari, gestione, sviluppo e ricollocazione assets immobiliari della società veicolo di investimento

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

PRIMO SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Risultato 2012. positivi. 1 A seguito

Risultato 2012. positivi. 1 A seguito Comunicato Stampa aii sensi del Regolamento CONSOB 11971/1999 e successive modifiche APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTREE 212: Ricavi consolidati a 22, mln (+ 5% vs v Q1 211 1 ) MOL 2 a 3,11 mln

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto Roma, 26 giugno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO IL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 CHE CHIUDE CON UN UTILE NETTO CONSOLIDATO DI EURO 4,25 MILIONI LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO LORDO

Dettagli

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1 PARTECIPAZIONI Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11 Page 1 Generalità Art. 2424 b iii immobilizzazioni finanziarie. Partecipazioni Crediti Altri

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group L'analisi dei profili fiscali, anche reputazionali, nell'ambito dei processi decisionali dell'impresa bancaria: dalla negoziazione e strutturazione alla delibera di comitato o di consiglio di amministrazione

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Secondo Supplemento al Prospetto di Base relativo al programma di offerta al pubblico di prestiti obbligazionari denominato:

Secondo Supplemento al Prospetto di Base relativo al programma di offerta al pubblico di prestiti obbligazionari denominato: Secondo Supplemento al Prospetto di Base relativo al programma di offerta al pubblico di prestiti obbligazionari denominato: Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Obbligazioni Zero Coupon Banca Monte

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito Valtellinese

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI

PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 17 Marzo 2010 AGENDA 1. Il Gruppo 2. Il mercato 3. Dati economico-finanziari 4. Il titolo Pag. 2 RELATORI LUIGI LUZZATI Presidente del CDA di Centrale del Latte di Torino

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1 Il Gruppo e le sue attività Pag. 2 La filosofia della holding Pag. 4 Contact: Barabino & Partners Claudio Cosetti c.cosetti@barabino.it

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A.

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A. BANCA SVILUPPO ECONOMICO Società per Azioni Sede sociale: 95128 Catania (CT), Viale Venti Settembre n. 56 Iscritta all albo delle Banche al n.3393 Capitale sociale Euro 6.146.855,00 Aderente al Fondo Interbancario

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Fincantieri. Accelera sulle navi da crociera. 19 novembre 2014. Nota societaria. Inizio di copertura. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Fincantieri. Accelera sulle navi da crociera. 19 novembre 2014. Nota societaria. Inizio di copertura. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche Accelera sulle navi da crociera Fincantieri è il più grande gruppo cantieristico occidentale e il quarto al mondo per dimensioni. Il Gruppo è presente con 21 cantieri navali e impianti produttivi in 13

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione. del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011

Resoconto Intermedio di Gestione. del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 2011 Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo Bipiemme al 30 settembre 2011 (*) Società Cooperativa a r.l. fondata nel 1865

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 6 IAS 19: Benefici per i dipendenti Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it Facoltà di Economia anno 2011 2012 24 aprile 2012

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli