I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library."

Transcript

1 Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. 1

2 La tecnica N.I.TR.O Prepararsi al trading Per svolgere correttamente il Trading sulle News secondo i metodi di Professione Forex, bisogna rispettare questi passaggi senza aggiungere variazioni: individuare la notizia su cui fare trading; scegliere il grafico su cui operare; tracciare sul grafico i livelli importanti di prezzo; aspettare il rilascio della news; attendere dieci minuti prima di entrare a mercato; individuare il pattern d ingresso; calcolare il size in base al money management; aspettare che il pattern sia attivato; entrare a mercato secondo la direzione del pattern; gestire il trade con le uscite a scalare. Individuata la notizia su cui si è scelto di fare trading, utilizzando le istruzioni riportate nel capitolo riguardante il calendario economico, è bene porsi davanti alla propria 2

3 piattaforma di trading qualche minuto prima del rilascio della news. Questo per essere pronti in anticipo e non trovarsi costretti a svolgere i preparativi in maniera sbrigativa. Prima di affrontare il rilascio di una notizia economica con l obiettivo di trarne un guadagno, occorre preparare i grafici delle coppie interessate dalla notizia stessa e tracciare, sul time frame orario, i livelli di supporto e di resistenza più importanti in prossimità del prezzo. Durante il trading saranno molto utili per svariati aspetti. Possono indicare i migliori punti in cui prendere profitto dalle operazioni oppure dove incassarne una parte oppure individuare dei buoni livelli su cui impostare gli stop loss. Un altra informazione molto utile che è possibile ottenere dai livelli di supporto e di resistenza è che in alcuni casi il trading va evitato. Si vedrà nella spiegazione dettagliata delle tecniche d ingresso che entrare a mercato nella prossimità di uno di questi livelli non è statisticamente vantaggioso poiché è risaputo che, in determinate fasce di prezzo, lo stesso tende a 3

4 rimbalzare. Si prenderà in esame anche come comportarsi in questi casi e come utilizzare i livelli di prezzo a proprio vantaggio, ricercando ingressi in ritardo rispetto ai timing forniti inizialmente dall andamento del mercato. Per concludere la preparazione, è consigliabile, almeno nelle prime occasioni, tenere a portata di mano una calcolatrice. Prima di eseguire l ordine di entrata a mercato, l operatore dovrà eseguire i calcoli per il money management in tempi brevi e non commettere errori. In questa fase potrebbe portare a perdite ingenti. Accumulata esperienza e praticità nel fare trading sulle notizie, l operatore si troverà a proprio agio anche nei calcoli del money management, ma nelle prime occasioni una calcolatrice renderà più semplice e più tranquillo il lavoro. 4

5 Rilascio dei dati attesi Terminati i preparativi sopra descritti, non resta che attendere il rilascio della notizia economica in esame, ricordandosi (come specificato nei capitoli precedenti) di non tentare né di prevedere l esito della notizia ed entrare a mercato ipotizzando il possibile movimento del prezzo, né di schierarsi a favore di una direzione una volta rilasciato il dato della news. È ormai consuetudine osservare movimenti di prezzo contrari rispetto all esito delle diverse notizie economiche e rilasci dei dati totalmente differenti dalla previsione degli analisti. La scelta statisticamente più profittevole nel tempo è di attendere circa dieci minuti dal rilascio della news. Nei primi dieci minuti che seguono la diffusione del dato, i grafici interessati sviluppano movimenti repentini e molto volatili che spesso invertono improvvisamente da una direzione all altra senza una logica apparente. Questo già di per se renderebbe il trading abbastanza difficile. In più gli spread subiscono spesso notevoli allargamenti 5

6 rendendo impossibile qualsiasi strategia di trading. Sono stati registrati spread su euro dollaro fino a 20 pip e punte di 30 su sterlina dollaro, cambio per antonomasia più volatile e allegro di euro dollaro. La situazione non migliora per chi sceglie piattaforme di trading con gli spread fissi. Anche se apparentemente non subiscono un cambiamento, nel tentativo di schierarsi a mercato, il broker offre all operatore diversi re-quote, e sarà molto improbabile ottenere l ingresso a mercato al prezzo voluto, rendendo difficoltoso il trading anche in questa circostanza. Per evitare queste problematiche, la soluzione più adatta resta perciò l attesa di un periodo che può andare, come detto, dai dieci ai quindici minuti circa. Durante l attesa, il trader deve lasciare che il grafico sfoghi la notizia e che faccia quello che deve fare senza intervenire e senza prendere posizione. Per entrare a mercato si deve aspettare che il grafico riprenda un corso più regolare. Quest informazione si ottiene monitorando l andamento del prezzo e osservando la formazione di tre 6

7 diversi pattern d ingresso che costituiscono la Tecnica N.I.TR.O. Questi schemi d ingresso si formano solitamente nell arco di dieci minuti, fino a un massimo di quindici. Ogn uno di questi richiede un comportamento specifico da parte del trader per operare in maniera corretta. Dopo l attivazione del pattern individuato, il prezzo inizia a seguire una direzione con forza. Solo in quel preciso momento è consentito l ingresso a mercato con alte probabilità di riuscita. 7

8 I pattern d ingresso I pattern (dall inglese schema) hanno due funzioni importanti. Inizialmente hanno il compito di indicare i punti d ingresso a mercato una volta che il prezzo esaurisce i movimenti irrazionali e imprevedibili. Permettono anche operazioni di trading nel momento in cui il prezzo riprende un corso più armonioso e indica la volontà di seguire una direzione ben precisa. In secondo luogo forniscono in maniera oggettiva e concreta i livelli di prezzo in cui entrare a mercato e i prezzi in cui disporre adeguatamente gli stop loss. L operatività vera e propria si svolgerà su dei time frame a uno o cinque minuti. I pattern che verranno spiegati nelle pagine successive si sviluppano in un arco di tempo che va dai dieci fino ai quindici minuti. Per monitorare nel dettaglio l andamento delle contrattazioni è necessario un grafico a time frame basso. Un time frame troppo grande non mostrerebbe il set up d ingresso e non sarebbe possibile operare con metodo. 8

9 Nei dieci minuti di attesa descritti poco fa, il prezzo subisce nella maggior parte delle occasioni dei movimenti individuabili in tre differenti configurazioni. L ingresso avviene solo alla conferma del pattern formato dall andamento del prezzo, proprio nel momento in cui i movimenti indicano forza verso una direzione, long oppure short. È chiaro che solo dopo il trascorrere di alcuni minuti, il trader sarà in grado di individuare in quale pattern d ingresso si trova e definire in seguito l operatività. I tre pattern che possono verificarsi sono: Rally Long (posizione in acquisto); Rally Short (posizione in vendita); Breakout (posizione o in acquisto o in vendita). Poiché la medesima notizia economica influisce sull andamento di diversi grafici nel mercato del Forex, è buona consuetudine monitorare tutte le coppie con basso spread che contengono la valuta interessata dalla notizia. 9

10 In questo modo è possibile tenere monitorati più grafici al fine di ricercare le migliori condizioni di ingressi. È anche utile notare che essendo trading veloce, probabilmente non ci sarà il tempo per inserire ordini pendenti completi d ingresso stop e stop loss né di entrare a mercato con diverse posizioni. È più pratico quindi entrare a mercato con un ordine di tipo istantaneo e in caso di trade profittevole chiudere parzialmente la posizione a mercato una volta raggiunti i diversi target di profitto, disciplina che tratteremo più avanti nel capitolo dedicato. In ultimo, vista la tipologia di trading, l operatore è costretto a rimanere sulla piattaforma di trading per monitorare l andamento fino al raggiungimento, almeno, del primo target di profitto. A quel punto sarà possibile spostare gli stop loss a livello del prezzo d ingresso, mettendo in sicurezza il resto dell operazione ancora a mercato. Solo dopo di ciò è possibile allontanarsi dalla postazione e controllare saltuariamente l andamento del trade. 10

11 Rally Long È il pattern di più semplice utilizzo e anche il più facile da individuare. In questo caso il prezzo, come sempre succede prima di una notizia economica importante, si trova in una fase laterale con scarsa volatilità. Nell istante in cui è rilasciata la notizia, si registra un importante movimento rialzista che porta il prezzo a formare un massimo relativo rialzista nel punto A come indicato in Figura 1. È importante sottolineare che per avere il pattern RALLY LONG è necessario che il massimo in questione si verifichi su livelli più alti rispetto a quelli in cui si trovava il prezzo prima del rilascio. Per la conclusione del pattern dopo il massimo il prezzo tende a ritracciare in senso contrario alla prima escursione e segnare un minimo relativo nel punto B. Anche il minimo dev essere rialzista rispetto alla partenza del prezzo per avere la certezza di trovarsi nel pattern in questione. È utile, ai fini del successo del possibile trade, assicurarsi 11

12 che tra il punto di rilascio della news e il punto B siano trascorsi circa dai dieci fino ai quindici minuti. In questo schema il prezzo forma il primo ciclo di prezzo di un trend rialzista individuabile facilmente con il minimo di partenza (punto di partenza del prezzo prima del rilascio), il massimo rialzista, e il successivo minimo anch esso rialzista. Se il trend dovesse confermarsi portando il prezzo nuovamente in direzione rialzista, l ingresso a mercato avviene nel punto C indicato in Figura 2, nel momento in cui il prezzo viola a rialzo il precedente massimo nel punto A. È questo il momento in cui il prezzo sta indicando la volontà di proseguire a rialzo e confermare il primo ciclo di mercato. Una buona abitudine è quella di aspettare una rottura sincera del massimo aspettando qualche pip in più rispetto al massimo precedente. 12

13 Figura 1 - Nel tempo di attesa di circa dieci minuti il prezzo forma un massimo e un minimo relativi crescenti. Il movimento costituisce il primo ciclo rialzista di un trend inizialmente crescente. Figura 2 - L'ingresso a mercato LONG avviene nel punto C. 13

14 Non si entra sul finire di ritracciamento perché il pattern non è ancora confermato ed è solo nel momento in cui avviene la rottura del massimo che il prezzo indica di aver preso una direzione e di volerla mantenere. Lo stop loss va inserito qualche pip sotto il minimo nel punto B e di conseguenza la distanza in termini di pip tra il punto C e il punto B costituisce l ampiezza su cui dovrà essere calcolato il size d ingresso in base al proprio money management. 14

15 Rally Short Questo set up d ingresso incorpora la stessa analisi e metodica del RALLY LONG, ma in maniera opposta. Durante la formazione di questo schema il prezzo, dopo l emissione dei dati, inizia a muoversi fortemente a ribasso andando a segnare un minimo nel punto A della Figura 3. Dopo il successivo ritracciamento, il prezzo forma un massimo nel punto B e, a differenza del caso precedente, si nota la formazione di un ciclo ribassista con un massimo e un minimo entrambi decrescenti. La direzione in cui si farà trading in questa circostanza sarà SHORT assicurandosi che il minimo e il massimo nei punti A e B siano realmente ribassisti. Il tempo che generalmente scorrere tra il punto A e il punto B varia tra i dieci e i quindici minuti e quindi è opportuno non entrare a mercato in nessun caso prima del dovuto. Dal punto B si attende la ripresa del 15

16 movimento ribassista e se il prezzo dovesse violare a ribasso il massimo precedente nel punto C come indicato in Figura 4, l ingresso è SHORT dopo qualche pip di margine lasciato al prezzo, per aspettare una rottura più affidabile. Figura 3 - Nel tempo di attesa di circa dieci minuti il prezzo forma un nimino e un massimo relativi decrescenti. Il movimento costituisce il primo ciclo ribassista di un trend inizialmente decrescente. 16

17 Figura 4 - L'ingresso a mercato SHORT avviene nel punto C quando il prezzo rompe a ribasso il precedente minio relativo nel punto A. Lo stop loss va messo qualche pip sopra il punto B e come per RALLY LONG, anche nel RALLY SHORT l ampiezza su cui calcolare il size in base alla propria gestione del rischio è la distanza in pip tra il punto B e il punto C L ingresso a mercato avviene con questo preciso timing perché solo alla rottura del precedente minimo il prezzo mostra segnali di decisione indicando la ripresa del trend ribassista. 17

18 Breakout Il Breakout è il pattern più complesso ed è anche quello che impegnerà maggiormente il trader durante l operatività. Per verificarsi impiegherà più tempo che per i pattern Rally che sono più immediati e più semplici da utilizzare. A differenza dei pattern Rally che sono divisibili in possibilità Long e Short, il Breakout è neutro: finché non viene confermato, il trader non sa se la direzione del trading sarà a rialzo oppure a ribasso. Solo dopo l attivazione del pattern viene presa posizione a mercato in base a quale conferma si ottiene dal prezzo che come detto può essere sia Long che Short. In questa situazione, dopo il rilascio della news, il prezzo si muove come una frusta andando prima in una direzione e senza un motivo apparente cambia direzione per riassorbire tutto il movimento iniziale e concludere tornando nei pressi del prezzo di partenza. A questo punto il prezzo indica nel grafico un massimo che si trova al di sopra del prezzo di partenza della news e un minimo 18

19 che invece si trova al di sotto, diversamente dai pattern Rally in cui il prezzo sviluppa nel grafico un primo ciclo di un trend rialzista o ribassista. Non avendo l indicazione di un inizio di trend ma avendo un canale con due livelli orizzontali, si sfruttano le classiche teorie di analisi tecnica per cui dopo una fase di congestione dei prezzi si avranno movimenti volatili nella direzione della rottura del canale e quindi si entra a mercato Long se il prezzo rompe il massimo oppure Short se il prezzo rompe il minimo. Aspettiamo le rotture in una o l altra direzione per entrare a mercato nel momento in cui il prezzo prendere una direzione. Finché il prezzo resta nel canale, il trader non può sapere come si muoverà il prezzo. Schierarsi troppo presto longo o short è sconsigliabile e non porta profitti nel lungo termine. Aspettando le rotture si entra a mercato in un momento di decisione del prezzo che poi, il più delle volte, mantiene quella direzione per tutto il resto della giornata di trading. 19

20 Possono verificarsi due figure distinte durante la formazione del Breakout ma il metodo operativo non cambia. Dopo il rilascio, infatti, il prezzo può muovere sia a rialzo sia a ribasso, segnando prima il massimo oppure il minimo e successivamente invertire come descritto precedentemente. Questo non modifica la tecnica per entrare a mercato e non ne consegue nessuna differenza. Come indicato in Figura 5, dopo il rilascio della notizia, il prezzo muove in direzione rialzista formando un massimo nel punto A superiore al prezzo di partenza. Segue un forte ribasso fino alla formazione di un minimo torna nelle vicinanze del prezzo di partenza nel punto C. In Figura 6 avviene l opposto e dopo il rilascio, il primo movimento è ribassista fino al raggiungimento del minimo nel punto A, inferiore al prezzo di partenza. Dopo l inversione, il prezzo si muove a rialzo fino alla formazione del massimo nel punto B, superiore al prezzo di partenza, per poi finire lo schema d ingresso tornando sui prezzi di partenza come nel punto C. 20

21 Osservando la Figura 7 e la Figura 8 si nota come l ingresso è Long, su entrami i casi, se dal punto C il prezzo riprende un movimento verso l alto fino alla rottura dei massimi nei punti D, mentre sarà Short se il prezzo, sempre dal punto C, si muove a ribasso fino alla rottura del minimo nei punti E. Figura 5 - Nella formazione del Breakout, in questa variante, si registrano un massimo relativo crescente nel punto A e un minimo relativo decrescente nel punto B. Il prezzo infine si riporta sui prezzi di partenza rispetto al rilascio della news nel punto C. 21

22 Figura 6 - Nella formazione del Breakout, in questa variante, si registrano un minimo relativo decrescente nel punto A e un massimo relativo crescente nel punto B. Il prezzo infine si riporta sui prezzi di partenza rispetto al rilascio della news nel punto C. 22

23 Figura 7 - L'ingresso può avvenire sia LONG che SHORT in base al movimento successivo al pattern. LONG se la rottura è a ribasso mentre SHORT se avviene a ribasso. Figura 8 - L'ingresso può avvenire sia LONG che SHORT in base al movimento successivo al pattern. LONG se la rottura è a ribasso mentre SHORT se avviene a ribasso. Per entrare su una rottura affidabile l entrata va eseguita dopo qualche pip dalla rottura dei punti di ingresso. Lo stop loss va posto a due terzi della distanza tra i punti A e B per lasciare spazio a sufficienza al prezzo per oscillare senza eseguire lo stop loss. Con l ingresso Long i due terzi della distanza vanno misurati dall alto verso il 23

24 basso mentre nell ingresso Short vanno presi dal basso verso l alto. 24

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

L Analisi Grafica che funziona nel Forex

L Analisi Grafica che funziona nel Forex L Analisi Grafica che funziona nel Forex INDICE Presentazione Supporti e Resistenze Pattern Pattern d inversione: spikes D.C.C. H.c.d. e L.c.d. Pattern di continuazione: Flags e Pennants Presentazione

Dettagli

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY INFORMAZIONI Strategia basata sul semplice utilizzo di due medie mobili esponenziali che useremo solamente per entrare in direzione del trend. Utilizzeremo due grafici

Dettagli

MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING. Snipertrading MANUALE INTERATTIVO FIGURE. Luca Orazi Coach Trader

MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING. Snipertrading MANUALE INTERATTIVO FIGURE. Luca Orazi Coach Trader 1 MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING 2 Disclaimer Le opinioni qui espresse sono quelle dell autore e non sono da intendersi come un offerta o una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti finanziari.

Dettagli

Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading

Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading Intraday guida passo passo per operare su time frame H1 e 5/15/30 min v.1.2 29 Novembre 2011 19:30 Premessa Per fare trading ci vuole la giusta mentalità

Dettagli

Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015

Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015 Charles Dow Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015 Fondamenti di analisi tecnica L'analista che si ispirò al mare Charles Dow (1851-1902), è stato un giornalista statunitense. Fondatore del Wall

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Alessandro Aldrovandi Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Una teoria dei volumi anche per le valute Grazie all osservazione dei contratti futures sulle valute è possibile ampliare la

Dettagli

DAX Future Analisi per il giorno

DAX Future Analisi per il giorno MONEY MANAGEMENT N. di punti/tick di STOP in base al time frame operativo - n. 1 contratto Capitale base 10.000 Perdita max a operazione 100 1 minuto : 3 punti 4 ore : 46 punti N. TICK CORRISPONDENTI Numero

Dettagli

Cosa sono le Butterfly

Cosa sono le Butterfly MAX SEVERI 2 INTRODUZIONE Dopo aver affrontato i primi basilari aspetti del mondo delle opzioni, iniziamo ad andare nel dettaglio con una prima struttura molto semplice, sia da capire che soprattutto da

Dettagli

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO Questi sono i prezzi più importanti elaborati quotidianamente dal sistema. Ho fatto in modo di "isolarli", dividendoli in 3 settori. Si accede

Dettagli

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX In questo file so riepilogati : venerdì 5 vembre 2010 PAG. 2 e 3 : SEGNALI DI PREZZO SEMPLICI (senza indicazioni di stop e profit) long - short su base giornaliera, di CICLO

Dettagli

Report settimanale. 6-10 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 6-10 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 6-10 gennaio 2014 by David Carli Quello che avevo ipotizzato su Aud-Chf si è realizzato (non perché sia un veggente ma perché il mercato ha voluto invertire la sua rotta) e si è completato

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il minimo della settimana del 14 settembre ( quella del top) è stato violato nella settimana appena trascorsa. Ovviamente NON leggiamo

Dettagli

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader.

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. LA TRADER'S TRICK Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. Siamo realistici. Il trading è un business in cui chi ha più conoscenza

Dettagli

ANALISI TECNICA OPERATIVA

ANALISI TECNICA OPERATIVA CAPITOLO 3 ANALISI TECNICA OPERATIVA 3.1. Introduzione Reputo di importanza fondamentale nel trading i concetti esposti di seguito. Grafici,volume,supporto,resistenza,trend line, sono la base del trading.per

Dettagli

Intraday titoli azionari

Intraday titoli azionari Intraday titoli azionari La strategia illustrata in questo documento ha come base una tecnica abbastanza conosciuta che basa l operatività intraday sui titoli azionari identificando i set-up d entrata

Dettagli

Report settimanale. 20-24 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 20-24 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 20-24 gennaio 2014 by David Carli Il segnale ribassista formatosi sulla resistenza (che risulterà più chiara se vista su time frame settimanale) di Aud- Cad si è rivelato veritiero facendo

Dettagli

Report settimanale. 3-7 marzo 2014. by David Carli

Report settimanale. 3-7 marzo 2014. by David Carli Report settimanale 3-7 marzo 2014 by David Carli Faccio una breve introduzione a quello che potrebbe accadere nel mercato forex e, purtroppo, non solo. I venti di guerra di Crimea (mi sembra di essere

Dettagli

Nelle ultime settimane il Dollaro Australiano è stato venduto a piene mani e adesso graficamente si può presentare l occasione, quantomeno, per

Nelle ultime settimane il Dollaro Australiano è stato venduto a piene mani e adesso graficamente si può presentare l occasione, quantomeno, per BSimmy Forex Nelle ultime settimane il Dollaro Australiano è stato venduto a piene mani e adesso graficamente si può presentare l occasione, quantomeno, per rimbalzare. Potrebbe, infatti, completarsi graficamente

Dettagli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 24-28 febbraio 2014 by David Carli Tutto immutato su Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il cross pur salendo nella prima parte della settimana ha solo sfiorato il livello di resistenza

Dettagli

Glossario Forex Trading

Glossario Forex Trading By Rizzi Daniele Account Il conto di trading su cui si opera e col quale si svolgono tutte le transazioni. Account Balance Il totale della somma di denaro presente su un account. Ask (Lettera) Prezzo al

Dettagli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 17-21 febbraio 2014 by David Carli Interessante la situazione di Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il rimbalzo dai minimi sembra essersi arrestato sul livello di resistenza sito a

Dettagli

Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill

Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill Il metodo Past Regression Deviated è una strategia che si sviluppa dal metodo Jaimo, detto anche metodo Hoover, di Robert L. Royce. Quel metodo usava un canale

Dettagli

Cup&Handle, istruzioni per l uso

Cup&Handle, istruzioni per l uso Cup&Handle, istruzioni per l uso STRATEGIE SULL FTSE-MIB FUTURE (VERS. OPENING E INTRADAY) Il grafico e il commento operativo aprono sia la versione Opening sia quella Intraday della newsletter, visto

Dettagli

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni.

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni. L'obiettivo di questo corso è insegnarti il mio metodo di trading intraday, che ti permetterà di avere una rendita mensile per integrare il tuo reddito o addirittura vivere di trading. Puoi raggiungere

Dettagli

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Questo report omaggio è un estratto dal libro "La Borsa dal 1897 al 2030 Clicca qui per acquistarlo Introduzione Non potevamo iniziare queste pagine,

Dettagli

Capitolo 4.2. Analisi tecnica: Fibonacci

Capitolo 4.2. Analisi tecnica: Fibonacci 1 Capitolo 4.2 Analisi tecnica: Fibonacci 0 Contenuti ANALISI TECNICA: FIBONACCI L analisi di Fibonacci mira a identificare i potenziali livelli di supporto e di resistenza futuri basati sui trend dei

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLA HIT LIST DI LOMBARDREPORT.COM

GUIDA ALLA LETTURA DELLA HIT LIST DI LOMBARDREPORT.COM Supplemento di LombardReport.com, quotidiano di informazione finanziaria, direttore responsabile Emilio Tomasini, Aut. 1403 15/9/97 Tribunale di Modena LombardReport.com s.r.l. - Via Pascoli 7-41057 Spilamberto-Mo

Dettagli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 27-31 gennaio 2014 by David Carli Aud-Usd, sembra avviato verso un target di medio periodo in area 0.8000/0.8050. L ultimo rimbalzo si è spento sulla resistenza e il cross ha ripreso

Dettagli

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Come ci aspettavamo il mercato americano è sceso anche la scorsa settimana, tuttavia lo ha fatto in un modo più significativo del

Dettagli

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un rally che una volta raggiunta la circonferenza tracciata sul grafico weekly

Dettagli

Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013

Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013 Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013 MERCATO AZIONARIO- SP500 La scorsa settimana è stata caratterizzata da un forte rialzo che ci attendevamo come culmine del Ciclo iniziato nella seconda

Dettagli

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com COME OPERARE CON SUCCESSO SUL FOREX Sistemi automatizzati, regole comportamentali, analisi intermarket e money

Dettagli

Guida all analisi tecnica

Guida all analisi tecnica Guida all analisi tecnica Guida all analisi Tecnica AVA MT4 REAL http://www.avatrade.it/join-ava/real-account?tradingplatform=2&dealtype=1&mtsrv=mt2&tag=55163&tag2=~profile_default AVA MT4 REAL FLOATING

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 13 novembre 2011 Trimestrale Vedi aggiornamenti precedenti Mensile Nel corso della settimana è stato testato il supporto in area 2200 ed il buon rimbalzo ha fatto

Dettagli

LE TECNICHE DI JOE ROSS. 1-2-3 high o low, Ross Hook, Ledge, Trading Range, Trader s Trick Entry e Gimmee Bar

LE TECNICHE DI JOE ROSS. 1-2-3 high o low, Ross Hook, Ledge, Trading Range, Trader s Trick Entry e Gimmee Bar LE TECNICHE DI JOE ROSS 1-2-3 high o low, Ross Hook, Ledge, Trading Range, Trader s Trick Entry e Gimmee Bar LE TECNICHE DI JOE ROSS Introduzione Joe Ross ci ha consegnato due pattern molto importanti

Dettagli

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter.

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. GLOSSARIO dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. Accumulazione. La fase che precede quella del rialzo vero e proprio. Caratterizzato dal

Dettagli

Trading veloce con i pattern di prezzo

Trading veloce con i pattern di prezzo Trading veloce con i pattern di prezzo Analisi Tecnica applicata e strategie operative MICHELE MAGGI www.tradinglibrary.it Costruzione dei grafici a barre Massimo (H) Chiusura (C) Escursione o Range Apertura

Dettagli

Strategie. Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE

Strategie. Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE Strategie Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE Ci sono molti gap trader professionali nei mercati finanziari. Anche se sono già stati scritti molti articoli sul gap trading,

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta mediamente debole, ma dai minimi del 3 ottobre è in recupero- ha chiuso a 1,267 - Il cambio

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro dopo i massimi annuali (1,3995) ha corretto con decisione- ha chiuso a 1,3762 - Il cambio Usd/Yen è in

Dettagli

FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI

FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI GUIDA COMPLETA LA BIBBIA DEL FOREX Autore David Ruscelli www.forexstrategico.com Copyright 2014 David Ruscelli Proprietà letteraria riservata ISBN: 1497581613 ISBN-13: 978-1497581616

Dettagli

La Casa Del Trader. guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema

La Casa Del Trader. guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema La Casa Del Trader guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema 2012-11-14 14:11:34 MTosoni Uno tra i più famosi ed utilizzati stili di rappresentazione grafica è il candlestick giapponese

Dettagli

Le tecniche di trading basate sulle Bande di Bollinger. Michele Maggi. Rimini, 1-2 dicembre 2005

Le tecniche di trading basate sulle Bande di Bollinger. Michele Maggi. Rimini, 1-2 dicembre 2005 Le tecniche di trading basate sulle Bande di Bollinger Michele Maggi Rimini, 1-2 dicembre 2005 Trading con le Bande di Bollinger Capire la logica delle Bande di Bollinger Comprendere il funzionamento degli

Dettagli

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore.

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore. 2015 by David Carli Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore. 1 Prefazione PAG. 3 Capitolo 1 Le candlestick PAG.

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 7 agosto)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 7 agosto) (9-ago-2015) Iniziamo con un breve quadro Intermarket: Valute: Eur/Usd (1,0963) è in fase di incertezza anche se sta tentando una ripresa dai minimi del 21 luglio- Usd/Yen (124,229) resta forte ed in ripresa

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

DISCLAIMER: Tutti i diritti riservati Arduino Schenato Pagina 2

DISCLAIMER: Tutti i diritti riservati Arduino Schenato Pagina 2 DISCLAIMER: Questo libro ha esclusivamente scopo didattico. Pertanto NON deve essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento, né come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio.

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio) (12-lug-2015) Facciamo prima un breve quadro Intermarket: Valute: L Eur/Usd (1,1157) resta in fase di indecisione- l Usd/Yen (122,75) è in correzione dal 5 giugno. Commodities: il Crb Index (218,25) è

Dettagli

CAPITOLO 1 Nozioni di trading

CAPITOLO 1 Nozioni di trading CAPITOLO 1 Nozioni di trading Questo libro vuole essere una guida al day trading sia per le persone già esperte, sia per coloro che si avvicinano per la prima volta al trading. I primi due capitoli servono

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 27 novembre 2011 Trimestrale Considerata l elevata escursione settimanale del prezzo diamo uno sguardo ai percorsi trimestrali. 10 8 6 L aspetto è veramente preoccupante,

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

Report settimanale. 24-28 marzo 2014. by David Carli

Report settimanale. 24-28 marzo 2014. by David Carli Report settimanale 24-28 marzo 2014 by David Carli Dopo due settimane riprendo il mio consueto report. Purtroppo un guasto al mio notebook mi ha appiedato e non ho potuto realizzare il report e seguire

Dettagli

from trading to trading system

from trading to trading system FT ALL A Single Strategy for Different Markets L integrazione di 4 diversi modelli di trading in un unica strategia globale permette di ottimizzare al massimo il rapporto rischio-rendimento. La piramide

Dettagli

Trading Non Direzionale con i Calendar Spread. La direzione

Trading Non Direzionale con i Calendar Spread. La direzione Trading Non Direzionale con i Calendar Spread Luca Giusti www.additiva.it www.lucagiusti.it La direzione Se sono sicuro che il mercato sale, compro un future Con questa operatività cerco di svincolarmi

Dettagli

Il Supporto è il livello di ingresso per aprire una posizione long (acquisto dello strumento finanziario a quel prezzo).

Il Supporto è il livello di ingresso per aprire una posizione long (acquisto dello strumento finanziario a quel prezzo). Guida ai segnali operativi Il Supporto è il livello di ingresso per aprire una posizione long (acquisto dello strumento finanziario a quel prezzo). La Resistenza è il livello di ingresso per aprire una

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità TRADINGONLINE EXPO Milano, 25 e 26 ottobre 2007 Definizione dei take-profit e degli stop-loss in base base alla volatilità Relatore: Maurizio Milano, docente SIAT resp. Analisi tecnica Gruppo Banca Sella

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta in rialzo dai minimi del 13 aprile- ha chiuso a 1,1447 - Il cambio Usd/Yen resta elevato, ma

Dettagli

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il rimbalzo che potrebbe riportare il prezzo in area 1445 per la fine dell anno sembra essere iniziato nella settimana appena trascorsa.

Dettagli

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK di Francesco Fabi Trader Professionista e Responsabile di Joe Ross Trading Educators Italia PREMESSA Il Ross Hook è una delle formazioni grafiche che sono

Dettagli

VOL 1 INDICE DELLE LEZIONI

VOL 1 INDICE DELLE LEZIONI VOL 1 a cura di Paolo De Sanctis INDICE DELLE LEZIONI 1. Prefazione 2. Il mercato forex in breve 3. I principali errori di chi inizia, attenzione al gatto e la volpe 4. Gli attrezzi del mestiere 5. Elementi

Dettagli

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB 1 LA FILOSOFIA DI D-DAY Il servizio D-Day è stato tarato per venire

Dettagli

Presentazione. Manuale guida al Trading Online su Azioni 05/01/2016

Presentazione. Manuale guida al Trading Online su Azioni 05/01/2016 Presentazione Innanzitutto Ti vorrei ringraziare per l attenzione ed il tempo dedicato a questa breve e sintetica guida, che si prefigge lo scopo di fornirti alcune dritte su come poter trovare le informazioni,

Dettagli

CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms

CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms Il Tweezers Bottom è un pattern d inversione del trend cosiddetto minore che si forma al termine di un mercato ribassista e consiste in due candele con body di colore

Dettagli

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio)

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Prima un breve cenno alla situazione Macroeconomica che interessa questi 2 mercati- Anche qui ha pesato

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Importante supporto a 1.0796 EUR/USD sta scendendo verso il supporto 1.0796

Dettagli

Media mobile di Kaufman

Media mobile di Kaufman Media mobile di Kaufman La Kama (Kaufman Adaptive Moving Average) fu discussa per la prima volta nel 1998 in un intervista al suo creatore Perry Kaufman (su STOCKS & COMMODITIES, anche se l articolo originale

Dettagli

Gabriele Bellelli Franco Meglioli Andrea Platani. Italian Trading Forum 17 Maggio 2007 Rimini

Gabriele Bellelli Franco Meglioli Andrea Platani. Italian Trading Forum 17 Maggio 2007 Rimini Gabriele Bellelli Franco Meglioli Andrea Platani Italian Trading Forum 17 Maggio 2007 Rimini Dal trading di breve a quello di lungo termine le migliori figure d'inversione -Stock picking intraday e congestioni

Dettagli

Volumi e volatilità come anticipatori dei movimenti di prezzo. Copyright 2003 M. Mazziero maurizio@tradinglibrary.com

Volumi e volatilità come anticipatori dei movimenti di prezzo. Copyright 2003 M. Mazziero maurizio@tradinglibrary.com Volumi e volatilità come anticipatori dei movimenti di prezzo Copyright 2003 M. Mazziero maurizio@tradinglibrary.com 1 Sommario Definizione di volume e volatilità Valutazione del valore medio dei volumi

Dettagli

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen.

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen. Data :26/11/2008 Buongiorno a tutti. COMMENTO AI MERCATI Dalle indicazioni del commento di preapertura ai mercati di oggi : Fitch abbassa il rating di Toyota. Di conseguenza il Nikkei storna con maggiore

Dettagli

STRATEGIE FOREX PER PRINCIPIANTI

STRATEGIE FOREX PER PRINCIPIANTI Titolo STRATEGIE FOREX PER PRINCIPIANTI Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com ATTENZIONE: tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Le strategie riportate in questo ebook

Dettagli

MATTEO MONGINI Executive Trader https://www.facebook.com/ttradinginvestments. Forex Opportunity. 06 Maggio 2014

MATTEO MONGINI Executive Trader https://www.facebook.com/ttradinginvestments. Forex Opportunity. 06 Maggio 2014 Forex Opportunity 06 Maggio 2014 DISCLAIMER Il presente documento ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento né come sollecitazione

Dettagli

Come Creare una Strategia di Trading di Successo

Come Creare una Strategia di Trading di Successo Come Creare una Strategia di Trading di Successo PARTE SECONDA: TIME FRAME PER IL PROPRIO TRADING Questo articolo continua la nostra serie relativa al processo multilivello di creazione di una strategia

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Canale ribassista EUR/USD resta all'interno del canale ribassista, ed il trend

Dettagli

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e Prima di cominciare a spiegare un paio di figure grafiche vorrei porre l attenzione su un concetto che, almeno personalmente, non ho mai trovato scritto da nessuna

Dettagli

Quick trend strategy

Quick trend strategy Quick trend strategy Questa è una strategia di facile identificazione, facile esecuzione e attuabile con modalità estremamente semplici; in aggiunta la base della metodologia è esclusivamente di carattere

Dettagli

Bande di Bollinger. 7 - I prezzi possono letteralmente "camminare sulle bande", sia su quella superiore che su quella inferiore.

Bande di Bollinger. 7 - I prezzi possono letteralmente camminare sulle bande, sia su quella superiore che su quella inferiore. Bande di Bollinger Per prima cosa occorre tenere presente, sia per il loro utilizzo che per capirne i limiti, alcune delle regole più importanti espresse dallo stesso J. Bollinger dopo la creazione delle

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Probabile fase di consolidamento EUR/USD continua a scendere, ma nel breve

Dettagli

Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch

Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch 1 Il Mercato Valutario Regolamentato o Non Regolamentato ci sono vantaggi ad operare sul Forex? 2 Ci sono

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

TRADING SYSTEM "CCH4"

TRADING SYSTEM CCH4 TRADING SYSTEM "CCH4" (Property Pietro Paciello - pietro.paciello@uptrend.it) TIPOLOGIA OPERATIVA E TIME FRAME DESCRIZIONE OPERATIVITA' MONEY MANAGEMENT MODALITA' OPERATIVE Sistema Quantitativo basato

Dettagli

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008 Analisi dell oro Dal 1980 al 2008 La fase discendente dei prezzi dell oro iniziata nel 1979 si conclude nell agosto del 1999, dopo 20 anni quando tocca il suo minimo ventennale a quota 252. Dopo un tentativo

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Rottura del supporto 1.1236. EUR/USD è sceso al di sotto del supporto 1.1236

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni

www.proiezionidiborsa.com Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni 2 Titolo Yes no Trend Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE: questo

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

Manuale Operativo Risk Manager

Manuale Operativo Risk Manager Manuale Operativo Risk Manager Principali Caratteristiche Il Tool Risk Manager, nasce per l esigenza di assistere il trader, in tutto il processo che regola la gestione del proprio capitale ed operatività.

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

MATTEO MONGINI Executive Trader www.ttradinginvestments.com. Forex Opportunity IL LAVORO PREPARATORIO AL TRADING CASE STUDY NZD-JPY

MATTEO MONGINI Executive Trader www.ttradinginvestments.com. Forex Opportunity IL LAVORO PREPARATORIO AL TRADING CASE STUDY NZD-JPY Forex Opportunity IL LAVORO PREPARATORIO AL TRADING CASE STUDY NZD-JPY DISCLAIMER Il presente documento ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80%

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% 2 Titolo Trading System Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

29-giu-2015. Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

29-giu-2015. Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 29-giu-2015 Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei 225): -2,88% Australia (Asx All Ordinaries): -2,16% Hong Kong (Hang Seng): -2,94% Cina (Shangai) -3,44 Singapore (Straits Times) -1,35%

Dettagli

ANALISITI FINANZIARIA & TRADER OBIETTIVI: FORMAZIONE E CONSULENZA STUDIO G2C & SCALP2000 ALTA SCUOLA FINANZA

ANALISITI FINANZIARIA & TRADER OBIETTIVI: FORMAZIONE E CONSULENZA STUDIO G2C & SCALP2000 ALTA SCUOLA FINANZA ANALISITI FINANZIARIA & TRADER STUDIO G2C & SCALP2000 OBIETTIVI: FORMAZIONE E CONSULENZA ALTA SCUOLA FINANZA STUDIO G2C ALTA SCUOLA FINANZA SISTEMI AUTOMATICI ANALISI INTREGRATA ALTA SCUOLA FINANZA TRADING

Dettagli