AVVISO DI CONVOCAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO DI CONVOCAZIONE"

Transcript

1 MELCHIOR SELECTED TRUST Société d investissement à capital variable 20, Boulevard Emmanuel Servais L-2535 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B (la Società ) AVVISO DI CONVOCAZIONE Per raccomandata del 12 febbraio 2015 Egregio/Gentile Azionista, lei è invitato/a a partecipare a un'assemblea generale straordinaria degli azionisti della Società (l' Assemblea ), che si terrà dinanzi a un notaio in data 23 febbraio 2015 alle ore 14:00 (ora di Lussemburgo), presso 101 rue Cents, L-1319 Lussemburgo, con il seguente ordine del giorno: ORDINE DEL GIORNO 1. Modifica della seconda frase del terzo paragrafo dell'articolo 7 dell'atto costitutivo della Società (l' Atto ), Emissione di Azioni, la quale reciterà come segue: Tale prezzo può essere aumentato di una stima percentuale dei costi e delle spese che saranno sostenuti dalla Società in fase di investimento del ricavo di emissione e delle commissioni e degli oneri di vendita applicabili (se presenti), come approvato periodicamente dal consiglio di amministrazione.. 2. Aggiunta di un nuovo settimo paragrafo dell'articolo 8 dell'atto, Rimborso delle Azioni, il quale reciterà come segue: Se, per qualsiasi motivo, il prezzo complessivo delle azioni di una particolare classe di azioni all'interno di un Comparto dovesse diminuire al di sotto di, o non raggiungere il valore considerato dal consiglio di amministrazione il valore minimo necessario per garantire una gestione finanziaria efficiente di tale classe, o nel caso di qualsiasi cambiamento rilevante nella situazione politica, economica o monetaria, o ai fini della razionalizzazione, il consiglio di amministrazione può deliberare il rimborso di tutte le azioni della(e) classe(i) applicabile(i) al prezzo delle azioni calcolato il Giorno di valutazione in cui decorre l'efficacia di tale delibera. La Società informerà i possessori della(e) classe(i) interessata(e) di conseguenza prima della data di efficacia del rimborso forzato, descrivendo in dettaglio i motivi e la procedura di rimborso. Subordinatamente a qualsiasi altra decisione nell'interesse degli azionisti, o allo scopo di garantire l'equo trattamento degli azionisti nel complesso, gli azionisti della classe interessata potranno tuttavia richiedere che le azioni vengano rimborsate o convertite gratuitamente prima che il rimborso forzato acquisti efficacia..

2 3. Modifica del primo, del secondo e del quinto paragrafo, dopo il punto (g) della voce I dell'articolo 11 dell'atto, Calcolo del Valore Patrimoniale Netto per Azione. Il primo, il secondo e il quinto paragrafo reciteranno come segue: Primo e secondo paragrafo: Ai fini del calcolo del valore patrimoniale netto per azione, l'agente amministrativo, attenendosi scrupolosamente allo standard di attenzione e debita diligenza al riguardo, può, in fase di calcolo del valore patrimoniale netto, fare completamente ed esclusivamente affidamento, salvo che non vi sia un palese errore, sulle valutazioni fornite (i) da diverse fonti di fissazione dei prezzi disponibili sul mercato come agenzie di fissazione dei prezzi (ossia Bloomberg, Reuters) o amministratori di fondi, (ii) dai broker primari, broker o banche depositarie esterne, (iii) da (uno) specialista(i) debitamente autorizzato a tale scopo dal consiglio di amministrazione e/o dalla società di gestione della Società. Nei casi in cui (i) una o più fonti di fissazione dei prezzi non forniscano valutazioni all'agente amministrativo, o in cui (ii) il valore di qualsiasi attivo(i) non possa essere determinato con la rapidità e la precisione necessaria, l'agente amministrativo informerà in merito il consiglio di amministrazione e/o la società di gestione della Società e lo stesso otterrà dal consiglio di amministrazione e/o dalla società di gestione della Società istruzioni autorizzate che gli consentano di ultimare il computo del valore patrimoniale netto per azione. Il consiglio di amministrazione può in seguito decidere di sospendere il calcolo del valore patrimoniale netto in conformità alle procedure descritte nell'articolo 12 di seguito riportato. In tali casi, l'agente amministrativo, in assenza di un palese errore da parte sua, non è responsabile di alcuna perdita subita dalla Società o da uno degli azionisti.. Quinto paragrafo: Il consiglio di amministrazione, a propria discrezione, può permettere che venga utilizzato un altro metodo di valutazione qualora ritenga che tale valutazione rifletta meglio il valore equo di un attivo della Società. Inoltre, nella misura in cui il consiglio di amministrazione ritenga che ciò sia nei migliori interessi della Società, date le prevalenti condizioni di mercato e il livello di sottoscrizioni o rimborsi richiesti dagli azionisti in relazione al volume del Comparto, un adeguamento, come determinato dal consiglio di amministrazione a propria discrezione, può essere riflesso nel valore patrimoniale netto del Comparto per la somma che rappresenti la stima percentuale dei costi e delle spese che potrebbero essere sostenuti dal Comparto interessato in tali condizioni.. 4. Approvazione dell'aggiornamento dei seguenti articoli dell'atto allo scopo di modificare eventuali riferimenti a depositaria con banca depositaria : articolo 11 Calcolo del Valore Patrimoniale Netto per Azione (punto 3 della voce II); articolo 11 (punto 6 della voce II); articolo 19 Conflitto di interesse (terzo paragrafo); articolo 24 Scioglimento e fusione (sezione A, terzo paragrafo); e articolo 27 Depositaria. 5. Modifica dell'articolo 16 dell'atto, Firma della Società, il quale reciterà come segue: Di fronte alle terze parti, la Società è validamente vincolata a mezzo delle firme congiunte di uno dei due amministratori o a mezzo della firma congiunta o singola di qualsiasi persona(e) (compreso un amministratore) a cui sia stata delegata l'autorizzazione dal consiglio di amministrazione..

3 6. Modifica del titolo dell'articolo 17 dell'atto, Delega di potere e nomina del Gestore degli investimenti, e modifica dell'articolo 17, il quale reciterà come segue: Art. 17. Delega di potere. Il consiglio di amministrazione della Società può delegare i propri poteri per condurre la gestione quotidiana e gli affari della Società (compreso il diritto di agire in qualità di firmatario autorizzato per la Società) e i propri poteri per svolgere azioni volte a promuovere la politica aziendale e lo scopo sociale a una o più persone fisiche o entità giuridiche, che non devono essere membri del consiglio, le quali avranno i poteri determinati dal consiglio di amministrazione e le quali potranno, qualora autorizzate in tal senso dal consiglio di amministrazione, delegare a loro volta i relativi poteri. Il consiglio può inoltre conferire procure speciali a mezzo di una procura notarile o privata.. 7. Aggiunta di un nuovo articolo 25 dell'atto, Fusione di Classi, il quale reciterà come segue: Art. 25. Fusione di Classi. Se, per qualsiasi motivo, il prezzo complessivo delle azioni di una particolare classe di azioni all'interno di un Comparto dovesse diminuire al di sotto di, o non raggiungere il valore considerato dal consiglio di amministrazione il valore minimo necessario per garantire una gestione finanziaria efficiente di tale classe, o nel caso di qualsiasi cambiamento rilevante nella situazione politica, economica o monetaria, o ai fini della razionalizzazione, il consiglio di amministrazione può deliberare di assegnare gli attivi di una classe a quelli di un'altra classe esistente all'interno della Società/del Comparto e di ridenominare le azioni della classe o delle classi interessate come azioni di un'altra classe (in seguito a un frazionamento o un consolidamento, se necessario, e al pagamento dell'importo corrispondente a qualsiasi diritto di frazionamento agli azionisti). La Società invierà una comunicazione scritta agli azionisti della classe interessata in una delle modalità descritte nel Prospetto informativo della Società. Subordinatamente a qualsiasi altra decisione nell'interesse degli azionisti, o allo scopo di garantire l'equo trattamento degli azionisti nel complesso, gli azionisti della classe interessata potranno tuttavia richiedere che le azioni vengano rimborsate o convertite gratuitamente prima che la fusione delle classi acquisti efficacia.. 8. In seguito all'inserimento del nuovo articolo 25 Fusione di Classi, conseguente rinumerazione dei seguenti articoli dell'atto a partire dal nuovo articolo 26 Anno contabile e aggiornamento del rimando all'articolo 31 nel nuovo articolo 29 Scioglimento della Società. 9. Modifica del titolo del nuovo articolo 28 dell'atto, Depositaria, e modifica di tale articolo, il quale reciterà come segue: Art. 28. Banca depositaria. Nella misura richiesta dalle legge, la Società stipulerà un accordo di deposito con un'istituto bancario o di risparmio così come definito dalla legge del 5 aprile 1993 sul settore finanziario (nella presente denominata banca depositaria ). La banca depositaria assolverà i doveri e le responsabilità come previsto dalla legge del 17 dicembre Qualora la banca depositaria desiderasse ritirarsi, il consiglio di amministrazione si adopererà per individuare una banca depositaria che le succeda entro due mesi dall'efficacia di tale ritiro. Gli amministratori possono revocare la nomina della banca depositaria ma non rimuoveranno la banca depositaria se non e finché non sarà stata nominata una banca depositaria che agisca in luogo di essa.

4 10. Varie Il quorum necessario è pari ad almeno il cinquanta percento (50%) del capitale emesso della Società e la delibera su ciascun punto dell'ordine del giorno deve essere approvata dal voto a favore di almeno due terzi (2/3) dei voti validamente espressi in sede di Assemblea. Qualora non fosse in grado di partecipare a tale Assemblea, la preghiamo di firmare il Modulo di delega allegato e di restituirlo alla sig.ra Salima FARTAS tramite all'indirizzo oppure a mezzo fax (+352) , prima delle sei 17:00 (ora del Lussemburgo) del 20 Febbraio 2015, seguito dall'originale mediante spedizione postale al seguente indirizzo: Edmond de Rothschild (Europe) 20, Boulevard Emmanuel Servais, L-2535 Lussemburgo. Distinti saluti, Per il consiglio di amministrazione Allegato: Modulo di delega

5 ***FOR THE NOMINEES USE ONLY*** D E L E G A Il/La sottoscritto/a in qualità di possessore di azioni in MELCHIOR SELECTED TRUST (codice ISIN:.) con la presente conferisce delega irrevocabile: alla sig.ra Michèle Kemp, avvocato, con domicilio professionale in Lussemburgo, oppure al sig. William Simpson, avvocato, con domicilio professionale in Lussemburgo, con pieno potere di sostituzione, affinché rappresenti il/la sottoscritto/a all'assemblea generale straordinaria degli azionisti di MELCHIOR SELECTED TRUST (l' Assemblea ) che si terrà dinanzi a un notaio in Lussemburgo presso 101 rue Cents, L-1319 Lussemburgo, in data 23 febbraio 2015 alle ore 14:00 (ora di Lussemburgo), (e, se applicabile, a qualsiasi assemblea riconvocata o rinviata che si terrà e delibererà sul medesimo ordine del giorno) allo scopo di deliberare sul seguente ordine del giorno: ORDINE DEL GIORNO 1. Modifica della seconda frase del terzo paragrafo dell'articolo 7 dell'atto costitutivo della Società (l' Atto ), Emissione di Azioni, la quale reciterà come segue: Tale prezzo può essere aumentato di una stima percentuale dei costi e delle spese che saranno sostenuti dalla Società in fase di investimento del ricavo di emissione e delle commissioni e degli oneri di vendita applicabili (se presenti), come approvato periodicamente dal consiglio di amministrazione

6 2. Aggiunta di un nuovo settimo paragrafo dell'articolo 8 dell'atto, Rimborso delle Azioni, il quale reciterà come segue: Se, per qualsiasi motivo, il prezzo complessivo delle azioni di una particolare classe di azioni all'interno di un Comparto dovesse diminuire al di sotto di, o non raggiungere il valore considerato dal consiglio di amministrazione il valore minimo necessario per garantire una gestione finanziaria efficiente di tale classe, o nel caso di qualsiasi cambiamento rilevante nella situazione politica, economica o monetaria, o ai fini della razionalizzazione, il consiglio di amministrazione può deliberare il rimborso di tutte le azioni della(e) classe(i) applicabile(i) al prezzo delle azioni calcolato il Giorno di valutazione in cui decorre l'efficacia di tale delibera. La Società informerà i possessori della(e) classe(i) interessata(e) di conseguenza prima della data di efficacia del rimborso forzato, descrivendo in dettaglio i motivi e la procedura di rimborso. Subordinatamente a qualsiasi altra decisione nell'interesse degli azionisti, o allo scopo di garantire l'equo trattamento degli azionisti nel complesso, gli azionisti della classe interessata potranno tuttavia richiedere che le azioni vengano rimborsate o convertite gratuitamente prima che il rimborso forzato acquisti efficacia.. 3. Modifica del primo, del secondo e del quinto paragrafo, dopo il punto (g) della voce I dell'articolo 11 dell'atto, Calcolo del Valore Patrimoniale Netto per Azione. Il primo, il secondo e il quinto paragrafo reciteranno come segue: Primo e secondo paragrafo: Ai fini del calcolo del valore patrimoniale netto per azione, l'agente amministrativo, attenendosi scrupolosamente allo standard di attenzione e debita diligenza al riguardo, può, in fase di calcolo del valore patrimoniale netto, fare completamente ed esclusivamente affidamento, salvo che non vi sia un palese errore, sulle valutazioni fornite (i) da diverse fonti di fissazione dei prezzi disponibili sul mercato come agenzie di fissazione dei prezzi (ossia Bloomberg, Reuters) o amministratori di fondi, (ii) dai broker primari, broker o banche depositarie esterne, (iii) da (uno) specialista(i) debitamente autorizzato a tale scopo dal consiglio di amministrazione e/o dalla società di gestione della Società. Nei casi in cui (i) una o più fonti di fissazione dei prezzi non forniscano valutazioni all'agente amministrativo, o in cui (ii) il valore di qualsiasi attivo(i) non possa essere determinato con la rapidità e la precisione necessaria, l'agente amministrativo informerà in merito il consiglio di amministrazione e/o la società di gestione della Società e lo stesso otterrà dal consiglio di amministrazione e/o dalla società di gestione della Società istruzioni autorizzate che gli consentano di ultimare il computo del valore patrimoniale netto per azione. Il consiglio di amministrazione può in seguito decidere di sospendere il calcolo del valore patrimoniale netto in conformità alle procedure descritte nell'articolo 12 di seguito riportato. In tali casi, l'agente amministrativo, in assenza di un palese errore da parte sua, non è responsabile di alcuna perdita subita dalla Società o da uno degli azionisti.. Quinto paragrafo: Il consiglio di amministrazione, a propria discrezione, può permettere che venga utilizzato un altro metodo di valutazione qualora ritenga che tale valutazione rifletta meglio il valore equo di un attivo della Società. Inoltre, nella misura in cui il consiglio di amministrazione ritenga che ciò sia nei migliori interessi della Società, date le prevalenti condizioni di mercato e il livello di sottoscrizioni o rimborsi richiesti dagli azionisti in relazione al volume del Comparto, un adeguamento, come determinato dal consiglio di amministrazione a propria discrezione, può essere riflesso nel valore patrimoniale netto del Comparto per la somma che rappresenti la

7 stima percentuale dei costi e delle spese che potrebbero essere sostenuti dal Comparto interessato in tali condizioni.. 4. Approvazione dell'aggiornamento dei seguenti articoli dell'atto allo scopo di modificare eventuali riferimenti a depositaria con banca depositaria : articolo 11 Calcolo del Valore Patrimoniale Netto per Azione (punto 3 della voce II); articolo 11 (punto 6 della voce II); articolo 19 Conflitto di interesse (terzo paragrafo); articolo 24 Scioglimento e fusione (sezione A, terzo paragrafo); e articolo 27 Depositaria. 5. Modifica dell'articolo 16 dell'atto, Firma della Società, il quale reciterà come segue: Di fronte alle terze parti, la Società è validamente vincolata a mezzo delle firme congiunte di uno dei due amministratori o a mezzo della firma congiunta o singola di qualsiasi persona(e) (compreso un amministratore) a cui sia stata delegata l'autorizzazione dal consiglio di amministrazione.. 6. Modifica del titolo dell'articolo 17 dell'atto, Delega di potere e nomina del Gestore degli investimenti, e modifica dell'articolo 17, il quale reciterà come segue: Art. 17. Delega di potere. Il consiglio di amministrazione della Società può delegare i propri poteri per condurre la gestione quotidiana e gli affari della Società (compreso il diritto di agire in qualità di firmatario autorizzato per la Società) e i propri poteri per svolgere azioni volte a promuovere la politica aziendale e lo scopo sociale a una o più persone fisiche o entità giuridiche, che non devono essere membri del consiglio, le quali avranno i poteri determinati dal consiglio di amministrazione e le quali potranno, qualora autorizzate in tal senso dal consiglio di amministrazione, delegare a loro volta i relativi poteri. Il consiglio può inoltre conferire procure speciali a mezzo di una procura notarile o privata.. 7. Aggiunta di un nuovo articolo 25 dell'atto, Fusione di Classi, il quale reciterà come segue: Art. 25. Fusione di Classi. Se, per qualsiasi motivo, il prezzo complessivo delle azioni di una particolare classe di azioni all'interno di un Comparto dovesse diminuire al di sotto di, o non raggiungere il valore considerato dal consiglio di amministrazione il valore minimo necessario per garantire una gestione finanziaria efficiente di tale classe, o nel caso di qualsiasi cambiamento rilevante nella situazione politica, economica o monetaria, o ai fini della razionalizzazione, il consiglio di amministrazione può deliberare di assegnare gli attivi di una classe a quelli di un'altra classe esistente all'interno della Società/del Comparto e di ridenominare le azioni della classe o delle classi interessate come azioni di un'altra classe (in seguito a un frazionamento o un consolidamento, se necessario, e al pagamento dell'importo corrispondente a qualsiasi diritto di frazionamento agli azionisti). La Società invierà una comunicazione scritta agli azionisti della classe interessata in una delle modalità descritte nel Prospetto informativo della Società. Subordinatamente a qualsiasi altra decisione nell'interesse

8 degli azionisti, o allo scopo di garantire l'equo trattamento degli azionisti nel complesso, gli azionisti della classe interessata potranno tuttavia richiedere che le azioni vengano rimborsate o convertite gratuitamente prima che la fusione delle classi acquisti efficacia.. 8. In seguito all'inserimento del nuovo articolo 25 Fusione di Classi, conseguente rinumerazione dei seguenti articoli dell'atto a partire dal nuovo articolo 26 Anno contabile e aggiornamento del rimando all'articolo 31 nel nuovo articolo 29 Scioglimento della Società. 9. Modifica del titolo del nuovo articolo 28 dell'atto, Depositaria, e modifica di tale articolo, il quale reciterà come segue: Art. 28. Banca depositaria. Nella misura richiesta dalle legge, la Società stipulerà un accordo di deposito con un'istituto bancario o di risparmio così come definito dalla legge del 5 aprile 1993 sul settore finanziario (nella presente denominata banca depositaria ). La banca depositaria assolverà i doveri e le responsabilità come previsto dalla legge del 17 dicembre Qualora la banca depositaria desiderasse ritirarsi, il consiglio di amministrazione si adopererà per individuare una banca depositaria che le succeda entro due mesi dall'efficacia di tale ritiro. Gli amministratori possono revocare la nomina della banca depositaria ma non rimuoveranno la banca depositaria se non e finché non sarà stata nominata una banca depositaria che agisca in luogo di essa Varie La preghiamo di indicare le proprie preferenze di voto per il delegato apponendo una "X" nei riquadri corrispondenti. Il delegato eserciterà a propria discrezione il proprio voto o la propria astensione dal voto su qualsiasi delibera menzionata in precedenza qualora non venga impartita alcuna istruzione riguardo a tale delibera; e su qualsiasi questione o delibera esaminata in sede di Assemblea diversa dalle delibere menzionate in precedenza. Il delegato è altresì autorizzato a rendere qualsiasi dichiarazione, esprimere tutti i voti, firmare tutti i verbali delle assemblee e altri documenti, effettuare qualsiasi azione che sia lecita, necessaria o semplicemente utile in considerazione dell'adempimento e dell'esecuzione della presente delega, e di procedere, in conformità ai requisiti della legge lussemburghese, a qualsiasi registrazione presso il Conservatore del registro delle società e a qualsiasi pubblicazione nella "Memoria"; nel contempo il/la sottoscritto/a si impegna a ratificare tutte le dette azioni intraprese dal delegato ogniqualvolta richiesto. La presente procura e i diritti, gli obblighi e le responsabilità del/della sottoscritto/a e del delegato in virtù della presente saranno disciplinati dalla legge lussemburghese, ad esclusione delle norme in materia di conflitti di leggi.

9 Il/La sottoscritto/a e il delegato rimetteranno eventuali azioni legali, controversie o vertenze che dovessero avere origine in conseguenza della presente o in relazione con la presente ai tribunali di prima e seconda istanza nella città di Lussemburgo, e ciascuno dei firmatari e il delegato dichiarano che saranno soggetti esclusivamente alla giurisdizione di detti tribunali di prima e seconda istanza per quanto riguarda tutte le relative azioni o i procedimenti legali e rinunciano a qualsiasi obiezione alla giurisdizione o competenza di detti tribunali di prima e seconda istanza. La presente delega manterrà la propria efficacia qualora la presente Assemblea, per qualsivoglia motivo, dovesse proseguire o essere rinviata. Redatto e firmato a (Luogo), Data: Firma

MELCHIOR SELECTED TRUST Société d Investissement à Capital Variable 20, Boulevard Emmanuel Servais L-2535 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B 114615

MELCHIOR SELECTED TRUST Société d Investissement à Capital Variable 20, Boulevard Emmanuel Servais L-2535 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B 114615 MELCHIOR SELECTED TRUST Société d Investissement à Capital Variable 20, Boulevard Emmanuel Servais L-2535 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B 114615 AVVISO AGLI AZIONISTI DI MELCHIOR SELECTED TRUST IL PRESENTE

Dettagli

Per lo meno un mese prima della nomina della GS ManCo, gli Azionisti riceveranno ulteriori notificazioni ed informazioni relative a tale nomina.

Per lo meno un mese prima della nomina della GS ManCo, gli Azionisti riceveranno ulteriori notificazioni ed informazioni relative a tale nomina. Il presente documento è importante e richiede la Sua pronta attenzione. In caso di dubbio circa la procedura da seguire, La invitiamo a rivolgersi al Suo esperto degli investimenti, direttore di banca,

Dettagli

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO L Avv. Luca Arnaboldi di Carnelutti Studio Legale Associato, presso il quale è domiciliato in Milano 20121, Via Principe Amedeo n. 3, C.F. RNBLCU61E13F205J, in qualità

Dettagli

Banca Popolare di Milano

Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Milano Assemblea degli Obbligazionisti 22 dicembre 2011 (in prima convocazione) ed occorrendo 23 dicembre 2011 (in seconda convocazione) MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE

Dettagli

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO ai sensi dell art. 135-undecies del Testo Unico della Finanza D.Lgs.

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO ai sensi dell art. 135-undecies del Testo Unico della Finanza D.Lgs. MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO ai sensi dell art. 135-undecies del Testo Unico della Finanza D.Lgs. 58/98 L Avvocato Dario Trevisan, nato a Milano il 4 maggio 1964,

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE

AVVISO DI CONVOCAZIONE MIROVA FUNDS Société d investissement à capital variable di diritto lussemburghese Sede legale: 5 allée Scheffer, L-2520 Lussemburgo Granducato del Lussemburgo R.C. Lussemburgo B 148004 AVVISO DI CONVOCAZIONE

Dettagli

RECORDATI S.p.A. Modulo di conferimento della delega al rappresentante designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. lgs.

RECORDATI S.p.A. Modulo di conferimento della delega al rappresentante designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. lgs. RECORDATI S.p.A. Assemblea Ordinaria dei Soci convocata per il giorno 15 aprile 2015 alle ore 10.00 presso la sede legale in Milano, Via M. Civitali n.1, in unica convocazione Modulo di conferimento della

Dettagli

Assemblea degli Obbligazionisti 10 Maggio 2011 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO

Assemblea degli Obbligazionisti 10 Maggio 2011 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL T.U.F. La Dott.ssa Claudia Incorvaia, nata a Saronno (VA) il 9/10/1984 domiciliata per la carica

Dettagli

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO

MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO MODULO DI DELEGA E ISTRUZIONI DI VOTO Il Dottore Commercialista Giovanni Boldrin, iscritto all Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili di Venezia, con Studio Commercialisti Boldrin

Dettagli

mod. 9 SEG BANCA CARIGE

mod. 9 SEG BANCA CARIGE Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede straordinaria convocata per il giorno 13 febbraio 2012 in merito all eliminazione dell indicazione del valore nominale delle azioni della

Dettagli

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities CS Invest (Lux) SICAV Sicav di diritto Lussemburghese con sede legale in 5, rue Jean Monnet, L-2180 Lussemburgo Informazioni di cui al provvedimento della Banca Italia del 14 aprile 2005 I paragrafi che

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FP ACTIONS EMERGENTES TITOLO 1 ATTIVO E QUOTE

REGOLAMENTO DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FP ACTIONS EMERGENTES TITOLO 1 ATTIVO E QUOTE REGOLAMENTO DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FP ACTIONS EMERGENTES ********************* TITOLO 1 ATTIVO E QUOTE Articolo 1 QUOTE DI COMPROPRIETA I diritti dei comproprietari sono espressi

Dettagli

Delega per l intervento in Assemblea

Delega per l intervento in Assemblea Delega per l intervento in Assemblea Il/La sottoscritto/a 1 Telefono *Indirizzo di residenza o sede legale Avente diritto al voto su numero azioni di Space S.p.A. delega con facoltà di essere sostituito

Dettagli

Oggetto: Convocazione dell Assemblea Generale Straordinaria di Invesco Funds SICAV del 27 marzo 2015 Istruzioni procedura di voto

Oggetto: Convocazione dell Assemblea Generale Straordinaria di Invesco Funds SICAV del 27 marzo 2015 Istruzioni procedura di voto Invesco Asset Management SA Piazza Duomo, 22 Galleria Pattari, 2 20122 Milano Telefono +39 02 88 074 1 Fax +39 02 88 074 391 www.invesco.it Milano, 25 febbraio 2015 Oggetto: Convocazione dell Assemblea

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. Coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL TESTO UNICO

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL TESTO UNICO Sede Legale in Mantova Piazza V. Pareto n.3 Capitale Sociale Euro 178.464.000,00 = i.v. Codice Fiscale - Partita IVA e numero Registro Imprese di Mantova 07918540019 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

(le SICAV ) Agli azionisti di db x-trackers Sonia Total Return Index ETF e db x-trackers II Sterling Cash ETF (i Fondi )

(le SICAV ) Agli azionisti di db x-trackers Sonia Total Return Index ETF e db x-trackers II Sterling Cash ETF (i Fondi ) db x-trackers Società di investimento a capitale variabile Sede Legale: 49, avenue J.F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B.119-899 db x-trackers II Società di investimento a capitale variabile

Dettagli

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5 1. Proposta di eliminazione del valore nominale espresso delle azioni ordinarie e di risparmio in circolazione. Conseguenti modifiche dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Signori

Dettagli

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore").

MANDATO D AMMINISTRAZIONE. «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» (il Mandante) EXTRAFID SA, Lugano (il Gestore). MANDATO D AMMINISTRAZIONE conferito da «Cognome_e_Nome_1» «Tipo» «Cognome_e_Nome_2» ("il Mandante") a EXTRAFID SA, Lugano ("il Gestore"). 1. Con il presente Mandato il Mandante conferisce al Gestore l

Dettagli

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCOPI DEL PIANO 3 3. OGGETTO DEL PIANO 3 4. GESTIONE DEL PIANO 4 5. PARTECIPAZIONE ELEGGIBILITÀ 4

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI Art. 1 DENOMINAZIONE 1. E costituita la fondazione denominata Fondazione Ascolta e Vivi, in seguito chiamata per brevità fondazione, con sede legale a Milano via Foppa

Dettagli

Tellco fondazione d investimento

Tellco fondazione d investimento Regolamento della Tellco fondazione d investimento valevoli dal 01.01.2011 Tellco fondazione d investimento Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6431 Svitto t + 41 41 819 70 30 f + 41 41 819 70 35 tellco.ch

Dettagli

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto )

Agli Azionisti della Sella Capital Management Balanced Strategy (il Comparto ) IMPORTANTE: ii presente documento richiede attenzione e in caso di dubbi o per ulteriori informazioni sul contenuto vi invitiamo a rivolgervi ai vostri consueti riferimenti. SELLA CAPITAL MANAGEMENT (la

Dettagli

Modulo di Conversione

Modulo di Conversione Morgan Stanley Investment Management Modulo di Conversione Per conversioni singole o programmate ( Switch Programmato ) e per richieste di reindirizzamento di PAC Morgan Stanley Investment Funds Società

Dettagli

Il conferimento della delega e delle istruzioni di voto mediante la sottoscrizione del presente modulo non comporta alcuna spesa per il delegante.

Il conferimento della delega e delle istruzioni di voto mediante la sottoscrizione del presente modulo non comporta alcuna spesa per il delegante. MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO ai sensi dell art. 135-undecies del Testo Unico della Finanza D.Lgs. 58/98 L Avvocato Dario Trevisan, nato a Milano il 4.05.1964, domiciliato

Dettagli

ALLEGATO B PREMESSO CHE

ALLEGATO B PREMESSO CHE 1 ALLEGATO B SCHEMA DI CONVENZIONE PER REGOLARE I RAPPORTI TRA I CONFIDI/ALTRI FONDI DI GARANZIA E IL GESTORE DEL FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007-2013 PREMESSO CHE La Legge Regionale

Dettagli

COMMUNITY INVESTING FUND

COMMUNITY INVESTING FUND COMMUNITY INVESTING FUND PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO Giugno 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della Consob in data 13 novembre 2009 Il presente Prospetto è

Dettagli

Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri

Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri Statuto dell Agenzia Nazionale per la Certificazione Volontaria delle Competenze degli Ingegneri ART. l - COSTITUZIONE È costituita un'associazione non riconosciuta, ai sensi e per gli effetti degli artt.

Dettagli

Modulo per il conferimento della delega ed istruzioni di voto ad Spafid S.p.A. ai sensi dell art. 135- undecies del Testo unico

Modulo per il conferimento della delega ed istruzioni di voto ad Spafid S.p.A. ai sensi dell art. 135- undecies del Testo unico Modulo per il conferimento della delega ed istruzioni di voto ad Spafid S.p.A. ai sensi dell art. 135- undecies del Testo unico Eurotech S.p.A. Assemblea ordinaria convocata per il giorno 24 aprile 2013

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ART. 1 Denominazione. E costituita un associazione di volontariato avente le caratteristiche di Organizzazione Non Governativa (ONG) e le caratteristiche di Organizzazione Non

Dettagli

Modulo di conferimento della delega al rappresentante designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. lgs. 58/1998

Modulo di conferimento della delega al rappresentante designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. lgs. 58/1998 SPACE S.p.A. Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci vocata per il giorno 20 febbraio 2015 alle ore 15.00 presso Mediobanca in Milano, Via Filodrammatici n. 3, in unica vocazione Modulo di ferimento

Dettagli

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione)

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione) Il presente schema di Statuto viene proposto, a mero titolo indicativo, non potendo, né volendo, limitare la libertà delle Organizzazioni di darsi autonomamente le norme disciplinanti il proprio ordinamento.

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO denominata Lande d Abruzzo

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO denominata Lande d Abruzzo ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO denominata Lande d Abruzzo L anno Duemila tredici, il mese Giugno, il giorno 27, i Signori: 1. Cecinato Simone, Milano il 24/02/1986, residente in

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Articolo 1 - Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci in conformità all'articolo 7 dello statuto sociale. 1.2. Tale

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE TITOLO 1: DISPOSIZIONI GENERALI Art 1 Denominazione e sede. Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

Schroder International Selection Fund

Schroder International Selection Fund Fund Société d'investissement à Capital Variable 5, rue Höhenhof, L-1736 Senningerberg Granducato di Lussemburgo Tel.: (+352) 341 342 202 Fax: (+352) 341 342 342 Attenzione: questa lettera descrive la

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1 REGISTRO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1/2006 febbraio 2006 www.an.camcom.it 1 2 INDICE PREMESSA... 3 1. SOCIETA PER AZIONI: STRUMENTI FINANZIARI... 3 1.1

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell

Dettagli

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Alla Segreteria del della Camera di d commercio di Torino Organismo iscritto al n. 122 del Registro degli organismi di mediazione MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Persona

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l..

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. COPIA PER IL RICHIEDENTE CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. Il sottoscritto.............., codice fiscale., nato a......, il / /, domiciliato

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. Denominata. È costituita l Associazione senza scopo di lucro denominata..

ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. Denominata. È costituita l Associazione senza scopo di lucro denominata.. ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Denominata.. L anno (in lettere), il mese, il giorno. (in lettere), i Signori: 1. (Cognome, Nome, luogo e data di nascita, residenza, attività svolta

Dettagli

Fondazione Deutsche Bank Italia

Fondazione Deutsche Bank Italia Fondazione Deutsche Bank Italia STATUTO Articolo 1 Costituzione Denominazione Sede È costituita una fondazione denominata Fondazione Deutsche Bank Italia, con durata illimitata, avente sede in Milano,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Art. 1 Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci (sia persone fisiche che giuridiche) in conformità all'art. 37 dello Statuto

Dettagli

soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene

soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE SUDDIVISO NELLE CATEGORIE DI SEGUITO ELENCATE A) Con sentenza datata 2 agosto

Dettagli

MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16)

MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16) MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16) I CONTRIBUTI NON DEVONO RIGUARDARE L ATTIVITA ORDINARIA DEL SOGGETTO PROPONENTE. Per attività ordinaria a titolo esemplificativo

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it Allegato A al contratto costitutivo dell Associazione StudentiGiurisprudenza.it STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it Articolo 1. Denominazione e sede È costituita

Dettagli

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228.

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. STATUTO Articolo 1 Denominazione E costituita una Associazione denominata: COMUNITA OKLAHOMA ONLUS Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. Articolo 3 Scopo L Associazione

Dettagli

MARKET ACCESS (di seguito: UNIFUND) Societa d investimento a capitale variabile

MARKET ACCESS (di seguito: UNIFUND) Societa d investimento a capitale variabile MARKET ACCESS (di seguito: UNIFUND) Societa d investimento a capitale variabile Sede Legale: Boulevard Emmanuel Servais N. 20 L-2535 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo: B 78567 STATUTO 4 Gennaio 2006 Capitolo

Dettagli

proposta di delibera delibera

proposta di delibera delibera Relazione degli amministratori di Nice S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125-ter del decreto legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del

Dettagli

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE LIBRO V DEL LAVORO TITOLO V DELLE SOCIETA' CAPO V SOCIETÀ PER AZIONI (modificato dall'art. 1, del D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6, recante

Dettagli

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP AVVISO D ASTA N... Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Comune di nascita Provincia

Dettagli

Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali

Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali Art. 1 Scopo Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti da Soci, sia persone fisiche che giuridiche, in conformità all art. 4 dello Statuto

Dettagli

LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010

LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010 LEONARDO INVEST Leonardo European Bond Opportunities Société d'investissement à capital variable Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Maggio 2010 - 2 - Prospetto Informativo depositato presso la Consob in

Dettagli

Spett.le. Via. Egregi Signori, facciamo seguito alle intese intercorse per confermarvi quanto segue. Premesso che:

Spett.le. Via. Egregi Signori, facciamo seguito alle intese intercorse per confermarvi quanto segue. Premesso che: Spett.le. Via Oggetto: Designazione a Responsabile Esterno del trattamento dei Dati Personali ai sensi dell art. 29 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 (di seguito Codice Privacy ) Egregi Signori, facciamo seguito

Dettagli

ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV

ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV Société d Investissement à Capital Variable Comparto: ZEST ASSET MANAGEMENT SICAV - Zest Global Strategy Fund S O C I E T À d i G E S T I O N E D E G R O O F G E S T I O N I

Dettagli

I Fondi pensione negoziali

I Fondi pensione negoziali I Fondi pensione negoziali 45 I Fondi pensione negoziali sono forme pensionistiche complementari la cui origine, come suggerisce il termine negoziali, è di natura contrattuale. Essi sono destinati a specifiche

Dettagli

Costituzione di una società a responsabilità limitata in Polonia

Costituzione di una società a responsabilità limitata in Polonia Costituzione di una società a responsabilità limitata in Polonia I quesiti che si pongono gli investitori stranieri interessati ad operare in Polonia generalmente sono i seguenti: - quali società si possono

Dettagli

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture)

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture) SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1425 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (BERLUSCONI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (TREMONTI) di concerto col

Dettagli

ATLANTIA S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MERITO ALLA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TITOLARI DI

ATLANTIA S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MERITO ALLA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TITOLARI DI ATLANTIA S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MERITO ALLA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TITOLARI DI Obbligazioni garantite del valore nominale complessivo di Euro 1.000.000.000, cedola fissa 4,5%, scadenza

Dettagli

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto dall art. 84-bis

Dettagli

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. 3117 del 21/10/2008 pag. 1/7 SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ALLEGATO B Dgr n. 3117 del 21/10/2008 pag. 2/7 ART. 1* (Denominazione

Dettagli

Società d investimento a capitale variabile Sede legale: 49, avenue J.F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B-119.

Società d investimento a capitale variabile Sede legale: 49, avenue J.F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B-119. Società d investimento a capitale variabile Sede legale: 49, avenue J.F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B-119.899 (la Società ) AVVISO IMPORTANTE AGLI AZIONISTI DI Classe di Azioni 3C (ISIN:

Dettagli

TAGES CAPITAL SICAV société d investissement à capital variable 69, route d Esch L-1470 Lussemburgo

TAGES CAPITAL SICAV société d investissement à capital variable 69, route d Esch L-1470 Lussemburgo TAGES CAPITAL SICAV société d investissement à capital variable 69, route d Esch L-1470 Lussemburgo Numero B166.328/2011.- COSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ in data 21 dicembre 2011 Nell anno duemiladodici, il

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE VIENI A PRENDERE UN CAFFE' DA NOI 1 Degli Associati (approvato con delibera n. 1 del 29/03/2013) 1.1 Domanda di iscrizione del nuovo associato. L'aspirante

Dettagli

Société d'investissement à capital variable Gestielle Investment Sicav Luxembourg R.C. Luxembourg B 63851. STATUTO COORDINATO del 28 gennaio 2011

Société d'investissement à capital variable Gestielle Investment Sicav Luxembourg R.C. Luxembourg B 63851. STATUTO COORDINATO del 28 gennaio 2011 Société d'investissement à capital variable Gestielle Investment Sicav Luxembourg R.C. Luxembourg B 63851 STATUTO COORDINATO del 28 gennaio 2011 1 Titolo I DENOMINAZIONE SEDE LEGALE DURATA SCOPO Articolo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Periodo di offerta in opzione: dal 12 ottobre 2015 al 30 ottobre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Periodo di offerta in opzione: dal 12 ottobre 2015 al 30 ottobre 2015. COMUNICATO STAMPA COMPLETAMENTO DELL ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI CON L AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE DI MASSIMI EURO 3 MILIONI E LA CONVERSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Il Consiglio di

Dettagli

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1 STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI Denominazione - Oggetto - Sede - Durata Art. 1 E' costituita una Società a responsabilità limitata denominata:...- s.r.l.. Art.

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA

Dettagli

ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR

ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR TITOLO I - Disposizioni generali Art. 1) - Costituzione E costituita una Associazione denominata Associazione Istruttori Forestali, in sigla AIFOR. L Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO FCI TOCQUEVILLE OLYMPE PATRIMOINE

REGOLAMENTO FCI TOCQUEVILLE OLYMPE PATRIMOINE Società di gestione : Tocqueville Finance S.A. Banca Depositaria : CM-CIC Securities REGOLAMENTO FCI TOCQUEVILLE OLYMPE PATRIMOINE ATTIVI E QUOTE Articolo 1 - Quote di comproprietà I diritti dei comproprietari

Dettagli

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:.

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:. REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:. Al fine di chiarire l applicazione amministrativa dello Statuto vigente ed in ossequio allo stesso ed alle norme vigenti, nella seduta del

Dettagli

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ****** ****** TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 (Costituzione) Ai sensi dell art.18 del Decreto Legislativo

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. (di seguito: GSE)

Dettagli

TITOLO PRIMO: COSTITUZIONE TITOLO SECONDO: FINALITA

TITOLO PRIMO: COSTITUZIONE TITOLO SECONDO: FINALITA STATUTO Coordinamento Nazionale per la tutela dai campi elettromagnetici CO.NA.CEM. ONLUS TITOLO PRIMO: COSTITUZIONE Art. 1 - Costituzione e denominazione. 1 E costituita l Associazione denominata «Coordinamento

Dettagli

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-UNDECIES DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-UNDECIES DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA Lo STUDIO SEGRE S.r.l. con sede in via Valeggio, 41, Torino, in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF) dalla società GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.p.A.

Dettagli

MODULO PER OPERAZIONI SUCCESSIVE DI SCHRODER GAIA

MODULO PER OPERAZIONI SUCCESSIVE DI SCHRODER GAIA MODULO PER OPERAZIONI SUCCESSIVE DI SCHRODER GAIA Rif. di sottoscrizione (ad uso interno del ) Deposito Amministrato/posizione nr. PRIMO SOTTOSCRITTORE (Persona Fisica - Società o Ente) /denominazione

Dettagli

Titoli obbligazionari

Titoli obbligazionari 1 Titoli obbligazionari Emissione Se la legge o lo statuto non dispongono diversamente, l'emissione di obbligazioni è deliberata dagli amministratori. In ogni caso la deliberazione di emissione deve risultare

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter del Decreto Legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n.

Dettagli

CALTAGIRONE S.p.A. Sede legale in Roma - Via Barberini n. 28. Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 00433670585, R.E.A. n.

CALTAGIRONE S.p.A. Sede legale in Roma - Via Barberini n. 28. Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 00433670585, R.E.A. n. CALTAGIRONE S.p.A. Sede legale in Roma - Via Barberini n. 28 Registro Imprese di Roma e codice fiscale n. 00433670585, R.E.A. n. 365 Capitale Sociale di Euro 109.200.000 i.v. RELAZIONE DEL RAPPRESENTANTE

Dettagli

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale STATUTO dell Associazione di associazioni Volontà Solidale Art. 1 COSTITUZIONE E' costituita con sede legale a Cosenza l'associazione Volontà Solidale, di seguito denominata Associazione. Volontà Solidale

Dettagli

Per le società a responsabilità limitata prive di organo di controllo contabile:

Per le società a responsabilità limitata prive di organo di controllo contabile: ALL. 4 Ad Equitalia Sportello di. ISTANZA DI RATEAZIONE AI SENSI DELL ART. 19 DPR N. 602/1973 COSI COME MODIFICATO DALL ART. 1, COMMA 2, DEL D.L. N. 16/2012 SOCIETÀ DI CAPITALI / SOCIETÀ COOPERATIVE /

Dettagli

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D.

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D. ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO BUONI AMICI STATUTO Art. 1 - Costituzione, denominazione, sede e durata. a - E costituita l Associazione di Volontariato BUONI AMICI. L Associazione ha sede in Favria, Via

Dettagli

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-UNDECIES DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-UNDECIES DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA Lo STUDIO SEGRE S.r.l. con sede in via Valeggio, 41, Torino, in qualità di Rappresentante Designato ai sensi dell art. 135-undecies del D. Lgs. 58/98 (TUF) dalla società RENO DE MEDICI S.p.A. (RDM S.p.A.)

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA Delibera Consob 19 dicembre 2014 n. 19084 Modifiche al regolamento di attuazione del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, concernente la disciplina degli emittenti adottato con delibera del 14 maggio 1999 n.

Dettagli

CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI

CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI CONTRATTO DI PROCCACCIATORE D AFFARI Tra - la società ProfessionalVideo con sede legale in Empoli Via Cantini 14 P. IVA P.I. 06022880485 in persona del suo rappresentante legale Gian Paolo Dara, di seguito

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER INCARICO LEGALE TRA. - Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di

SCHEMA DI CONVENZIONE PER INCARICO LEGALE TRA. - Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI LATINA *** SCHEMA DI CONVENZIONE PER INCARICO LEGALE TRA - Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO Approvato dall Assemblea il 10 marzo 2011 Art. 1 Costituzione 1. È costituita l associazione di volontariato

Dettagli

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F.

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F. REGOLAMENTO INTERNO della FUTURHAUS Società Cooperativa Edilizia a r.l. Sede in Roma Lungotevere di Pietra Papa, 95 00146 Capitale Sociale versato e sottoscritto Euro 1.750,00 Iscritta al n. 07456230585

Dettagli

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO ARTICOLO 1 In attuazione dell art. 4 dello Statuto Sociale ed ai sensi di quanto prescritto dalle leggi, dalle deliberazioni del Comitato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI Il presente Regolamento definisce i criteri, le modalità e le procedure cui i soggetti abilitati ad operare con MCC S.p.A. (di seguito MCC) devono attenersi per la concessione delle agevolazioni previste

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ Via Contea, 1 31055 QUINTO DI TREVISO Cod. Fisc. 94020520261 Iscritta al registro regionale delle Associazioni di Volontariato al n. TV/0130 ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli