Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
QUANTE EMOZIONI GESU

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico

CURRICOLO DI ISTITUTO RELIGIONE CAMPO D ESPERIENZA : IL SÈ E L ALTRO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO BAMBINI DI 4 ANNI

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

CON GESU A SCUOLA DI FELICITA

Programmazione di religione cattolica

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

GESU, IL NOSTRO GRANDE AMICO

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Scuole dell'infanzia Istituto Comprensivo Romeo Fusari Castiglione d'adda. Progettazione educativo- didattica di Religione Cattolica

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA. C era una volta un Grande libro...che annunciava.. INSEGNANTE: ZICOMERI LAURA

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE NICCOLINI

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DELL'ATTIVITA' DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO

(ANNO SCOLASTICO 2015/18)

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI

UNMARED ACCOGLIENZA IOEGLIALTRI. Obiettivi d apprendimento 1 LIVELLO. Attività Mezziestrumenti 2-3 LIVELLO. Unitàformativa.

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI OLIVA Piazza Mitrano, 30 - tel. e fax Cod. Mec. BAIC83100B - C. F

...SULLA BUONA STRADA...

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

Scuola dell infanzia S. Gregorio Magno

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN PANCRAZIO SALENTINO

Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: NATALE, NASCE LA LUCE DEL MONDO.

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

«LA GIOIA DELLA RESURREZIONE PASQUALE»

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO

Curricolo di Religione Cattolica

Tanti doni bellissimi!

La scuola dell infanzia accoglie i bambini in una fase importante e delicata

PERCORSO ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA.

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

scuola dell infanzia di Vado

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

CURRICOLO VERTICALE INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

1)PROGETTO PSICOMOTRICITÀ EDUCATIVA E PREVENTIVA NIDO E MATERNA

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s

PIANO ANNUALE I.R.C.

Scuola Mater Gratiae. Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s

Istituto Maria Consolatrice

A.S. 2015/ ANNI :

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

Programmazione didattica per l insegnamento della religione cattolica (Scuola Primaria)

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione annuale

PROGETTAZIONE CURRICOLARE EDUCATIVO-DIDATTICA RELIGIONE CATTOLICA

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

RELIGIONE CATTOLICA - CLASSE PRIMA Ins. Marongiu Alessandra (Pl. E. Mosca) Ins. Flauret Simona (Pl. Centrale)

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

Da burattino a bambino responsabile

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo verticale di Religione Cattolica

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE

PROGETTO BIENNALE DI I.R.C.

1 Quad. 1 U.D.A. Mi conosco.. Traguardi Competenze Indicazioni Nazionali

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

PICCOLI ARTISTI CRESCONO

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

La Fontana del villaggio

SCUOLA DELL'INFANZIA

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE RELIGIOSA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

DIREZIONE DIDATTICA DI LEGNAGO 1 º CIRCOLO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

PROGETTAZIONE ANNUALE CIRCOLO DIDATTICO STATALE DON L. MILANI RANDAZZO SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE

Advertisement
Transcript:

Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia

MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE MANI OTTOBRE LA GIOIA CONDIVISA: DA SAN FRANCESCO A PAPA FRANCESCO APRILE-MAGGIO NOI, CUSTODI DEL CREATO ARIA DI FESTA: NATALE PASQUA NOVEMBRE-DICEMBRE (NATALE) FEBBRAIO-MARZO (PASQUA) GESÙ CI INSEGNA A VOLERCI BENE GENNAIO-FEBBRAIO

RIFERIMENTI LEGISLATIVI Traguardi per lo sviluppo delle Competenze e Obiettivi di Apprendimento dell insegnamento della religione cattolica per la scuola dell infanzia e per il Primo Ciclo d istruzione Integrazioni alle Indicazioni per il curricolo per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione relative all insegnamento della religione cattolica. Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 7 maggio 2010 Scuola dell Infanzia Le attività in ordine all insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono occasioni per lo sviluppo integrale della personalità dei bambini, aprendo alla dimensione religiosa e valorizzandola, promuovendo la riflessione sul loro patrimonio di esperienze e contribuendo a rispondere al bisogno di significato di cui anch essi sono portatori. Per favorire la loro maturazione personale, nella sua globalità, i traguardi relativi all irc sono distribuiti nei vari campi di esperienza. Di conseguenza ciascun campo di esperienza viene integrato come segue: Il sé e l'altro Relativamente alla religione cattolica: Scopre nei racconti del Vangelo la persona e l'insegnamento di Gesù, da cui apprende che Dio è Padre di tutti e che la Chiesa è la comunità di uomini e donne unita nel suo nome, per sviluppare un positivo senso di sé e sperimentare relazioni serene con gli altri, anche appartenenti a differenti tradizioni culturali e religiose. Il corpo in movimento Relativamente alla religione cattolica: Riconosce nei segni del corpo l'esperienza religiosa propria e altrui per cominciare a manifestare anche in questo modo la propria interiorità, l'immaginazione e le emozioni. Immagini, suoni, colori Relativamente alla religione cattolica: Riconosce alcuni linguaggi simbolici e figurativi caratteristici delle tradizioni e della vita dei cristiani (segni, feste, preghiere, canti, gestualità, spazi, arte), per poter esprimere con creatività il proprio vissuto religioso. I discorsi e le parole Relativamente alla religione cattolica: Impara alcuni termini dei linguaggio cristiano, ascoltando semplici racconti biblici, ne sa narrare i contenuti riutilizzando i linguaggi appresi, per sviluppare una comunicazione significativa anche in ambito religioso. La conoscenza del mondo Relativamente alla religione cattolica: Osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, riconosciuto dai cristiani e da tanti uomini religiosi come dono di Dio Creatore, per sviluppare sentimenti di responsabilità nei confronti della realtà, abitandola con fiducia e speranza.

MOTIVAZIONE DELL ITINERARIO ANNUALE La programmazione annuale di Religione Cattolica di quest anno scolastico si propone di far scoprire uno speciale amico di Dio e della natura: San Francesco che ha saputo indicare con la Sua vita e le Sue opere i valori e le bellezze del Creato e, nello stesso tempo, la grandezza di Dio Creatore. San Francesco, fedele alla Scrittura ci propone di riconoscere la natura come uno splendido libro nel quale Dio vi parla e ci trasmette qualcosa della sua bellezza e della sua bontà ( Enciclica Laudato si ), e farà da filo conduttore al percorso educativodidattico. Un percorso che desidera accompagnare i bambini in un viaggio alla scoperta del Mondo, indosseremo degli occhiali speciali, con speciali lenti che ci consentiranno di guardare il mondo con gli occhi amorevoli di Dio Padre, così impareremo a rispettarlo ed amarlo per poterlo poi custodire, lodare e fare esperienza del prenderci cura della natura e dei nostri fratelli vicini e lontani,e sarà l occasione per riflettere sul valore del Creato e sul rispetto che l uomo deve alla natura, nel contesto dell ecologia integrale promossa da Papa Francesco nell Enciclica Laudato si sulla cura della casa comune. OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI Osservare il mondo che viene riconosciuto dai cristiani e da tanti uomini religiosi dono di Dio Creatore. Scoprire la persona di Gesù di Nazareth come viene presentata dai Vangeli e come viene celebrata nelle feste cristiane. Individuare i luoghi dell incontro della comunità cristiana e le espressioni del comandamento evangelico dell amore testimoniato dalla Chiesa. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Il bambino: Ascolta semplici racconti biblici. Scopre le piccole e grandi meraviglie del Creato. Sviluppa semplici comportamenti di responsabilità verso il mondo. Attende con gioia la nascita di Gesù.

Ascolta e conosce alcuni brani evangelici (Le parabole I miracoli). Conosce il significato religioso della Pasqua. Conosce la Chiesa popolo di Dio nel mondo: avvenimenti, persone e strutture. Scopre il Giubileo. PERCORSI DI APPRENDIMENTO Si utilizzeranno materiali e sussidi idonei all età dei bambini: Letture di storie e filastrocche Letture e spiegazioni di brani evangelici Conversazioni guidate Drammatizzazioni Giochi Canti Musiche Schede operative Attività di tipo motorio, grafico, manipolativo Disegni Destinatari: bambini 3/4/5 anni. CONDIZIONE ORGANIZZATIVA DURATA Da Ottobre a Maggio: un incontro a settimana. Giugno - ricordiamo insieme cosa abbiamo imparato : riordino del materiale prodotto dai bambini durante tutto l anno scolastico e loro fascicolazione. Interni ed esterni alla scuola. SPAZI

Gruppo sezione ed intersezione. ORGANIZZAZIONE VALUTAZIONE Terrà conto delle: Osservazioni sistematiche Della relazione educativa insegnante-alunno Del raggiungimento delle competenze dell alunno DOCUMENTAZIONE E CONDIVISIONE CON LE FAMIGLIE I dati raccolti nell osservazione, nella verifica e nella valutazione vengono utilizzati per documentare e verificare l efficacia del percorso formativo e per la condivisione dei successi formativi con i bambini e con le famiglie. DATA FIRMA