METTI IN MOTO IL TALENTO

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
Il Presidente Sen. Palmiro Ucchielli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_ Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

Meeting nazionale sulle Politiche giovanili

MANIFESTO DELLA CULTURA D IMPRESA

La Nuvola Rosa. Girls in STEM. La Nuvola Rosa. Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro

INNOVAPPENNINO - un nuovo modo di fare formazione Castelnovo né Monti, 1 ottobre 2013 Alessandra Nironi M.Letizia Dini

Iniziative Didattiche del Museo del Risparmio di Torino

azioni di rigenerazione sociale

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna

IED FOR FUTURE CYCLOCRACY

COACHING E FORMAZIONE

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

Diversity management & Best practices aziendali. Gini Dupasquier donnalab

dal Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

E...STATE IN FAMIGLIA

Costruiamo insieme una nuova cultura!

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale.

Assessorato Lavoro, Cultura e Identità dei Territori Assessorato Politiche di coesione sociale, Pari Opportunità e Formazione Professionale

Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa

SINTESI DEL PROGETTO

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico.

Evento: "REWIND - percorso espositivo multimediale sulle Migrazioni di Napoli", a Città della Scienza

Il ruolo del coordinatore infermieristico nella formazione continua dei collaboratori

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA

law firm of the year Chambers Europe Awards

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Direttore Generale. Loredana Gulino

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4

Welfare ATM Un sistema di servizi alla persona

Expo, il contributo del Crea alla Carta di Milano

DIVERSITY IL DIVERSITY MANAGEMENT PER UNA GESTIONE AZIENDALE INNOVATIVA E COMPETITIVA MANAGEMENT AZIENDALE MULTICULTURALITÀ GENDER E INNOVAZIONE

Perchè è nato il Progetto WITE?

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori

Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita

Reti per la Conciliazione. Obiettivi del progetto

COMUNICAZIONE ITALIANA

Presentazione delle attività di progetto Lamezia Terme 27 marzo

CONOSCERE, FORMARE per CAMBIARE

PROGETTO EDUCATIVO ISTITUTO

Il Progetto Oltrebampe

INTRODUZIONE AL TEMA IL BENESSERE ORGANIZZATIVO

In collaborazione con

PIANO POSITIVE in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

PIANO PER UNO SVILUPPO RESPONSABILE Documento sulle linee programmatiche-strategiche 2013>2018 In votazione

Istituto Istruzione Superiore V. Emanuele II Liceo Artistico G. Palizzi Lanciano. Prof.ssa C. Partipilo Prof.ssa A. Salvatore

Diritti umani versus diritti culturali. Ivana Padoan Università Cà Foscari

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità

nuove vie di sviluppo evolutivo persone e organizzazioni

IL COACHING delle Ambasciatrici

Reti per la Conciliazione. Obiettivi del progetto

PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE

STATUTO CENTRO INTERDIPARTIMENTALE CENTRO STUDI E RICERCHE DONNE E DIFFERENZE DI GENERE

LA FORMAZIONE VINCENTE

Comunità della Paganella

ON AIR. Sei in onda, raccontaci di te! Il Modello di Sviluppo Professionale di Gruppo Presentazione alle OO.SS.

Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi. U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia

La DSC per fare impresa Roma, 21 Ottobre 2011

Donne Fuori Scena IL NOSTRO TEAM

IN CONTRO NUOVI SPAZI DI COMUNICAZIONE. PERCORSI DI PARTECIPAZIONE GIOVANILE E DI CITTADINANZA ATTIVA

Scheda 2 «Smart City» SMART GOVERNANCE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

PERCORSO LABORATORIO CAF

PEOPLE, PLANET, PROFIT LA SFIDA GLOBALE DELLA CHIMICA VERDE PLANET GREEN CHEM FOR EXPO 2015 Workshop sulla chimica innovativa, verde e sostenibile

IMPACT 10X10X10 UNIVERSITIES FRAMEWORK. UN Women Solidarity Movement for Gender Equality

Relatore: Paula Eleta

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il welfare provinciale e il ruolo della cooperazione sociale

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo

Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16

CASTIGLIONE E SCARLINO: SOLUZIONI IN AGENDA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883

MILANO ALTRUISTA IL VOLONTARIATO FLESSIBILE DEI PRIVATI

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA

QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA

Rapporto sulla implementazione della Carta

RASSEGNA STAMPA

DIGITAL STORYTELLING. tua storia digitale perché ogni essere umano, ogni organizzazione o impresa, ha una ricchezza di storie da portare alla luce.

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane

Laflessibilità: dall azienda alle aziende

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Con il patrocinio morale di:

COORDINAMENTO INTERPROFESSIONALE PARI OPPORTUNITÀ Provincia di Padova

La famiglia davanti all autismo

Make it work! Guida rapida per integrare la mobilità virtuale nei tirocini internazionali

Scoprire il dialogo, riscoprire la scrittura

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE

Il Benessere aziendale

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che:

Advertisement
Transcript:

METTI IN MOTO IL TALENTO Laboratorio di sviluppo, al femminile e non solo. Progetto di valorizzazione del personale rivolto ai dipendenti dell Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino Provincia di Pesaro e Urbino

COS E E una rassegna interamente dedicata alle METTI IN MOTO IL TALENTO donne di ieri, di oggi e di domani che, in Italia e nel mondo, hanno fatto, fanno e faranno... la Differenza. Cos è (e cosa non è ) I motivi e gli obiettivi Le tappe e gli strumenti Incontri, conferenze, dibattiti, presentazioni di libri, esposizioni, performances, spettacoli, concerti, video, film, laborato- I temi ri, mostre mercato sono le diverse e vivaci occasioni per riflettere su come sono cambiate le donne nel corso dei secoli e, allo stesso tempo, su come le donne hanno E poi? L appuntamento saputo e sanno cambiare e innovare la società, la politica, l economia, la cultura.

COS E 1. Cos è (e cosa non è ) Metti in moto il talento Attraverso una combinazione di strumenti dedicata ricerca, alleformazione, coaching è un progetto di sviluppo E una rassegna interamente organizzativo realizzato all interno donne di ieri, di oggi questa e di domani esperienza che, in pilota promuove la della Provincia di Pesaro Urbino. valorizzazione del personale e integra la Italia e nel mondo, hanno fatto, fanno e prospettiva di genere nella cultura faranno... la Differenza. dell Ente. Incontri, conferenze, dibattiti, presentazioni di libri, esposizioni, Il laboratorio performances, è imperniato su una ricerca spettacoli, concerti, intervento video, film, laboratori, mostre mercato sono le diverse e viva- ma non ha le pretese dell indagine scientifica. E una sperimentazione sul campo che innesca un modo ci occasioni per riflettere su diverso di riflettere su alcuni temi chiave come sono le cambiate competenze, le donnele attitudini, il ruolo del nel corso manager dei secoli e, allo -, stesso tempo, su come le donne adotta una doppia chiave di lettura quella al maschile e quella al femminile - e propone un metodo di hanno saputo e sanno cambiare sviluppo adatto a quelle organizzazioni e innovare la società, la politica, che tengono alla crescita dei risultati e a l economia, quella la cultura. delle persone.

Nato dall interazione tra l Assessorato alle Pari Opportunità e quello alle Risorse Umane, con il contributo della Consigliera di Parità provinciale, il laboratorio: costituisce la prosecuzione del Progetto Cantieri per l Innovazione Donne e leadership, promosso dal Dipartimento della Funzione pubblica; sperimenta un nuovo approccio culturale che parte dalla differenza di genere e approda alla valorizzazione delle differenze individuali come motore per la crescita delle organizzazioni; sdogana la questione di genere - spesso percepita come questione di nicchia- intrecciandola con le politiche per lo sviluppo del personale e le strategie per il benessere organizzativo; contribuisce alla diffusione di una cultura del lavoro che mette al centro dei processi il capitale umano.

2. Le tappe e gli strumenti Il percorso di Metti in moto il talento si snoda attraverso ricerca, focus group, coaching, laboratori di apprendimento organizzativo, rivolti a coloro che ricoprono ruoli di responsabilità all interno degli uffici della Provincia.

3. I motivi e gli obiettivi Se è vero che il capitale umano è la risorsa principale per un Amministrazione che vuole rispondere ai bisogni del territorio, allora le sfide sono molte: valorizzare il personale; individuare la formazione che serve davvero; far emergere attitudini e sviluppare competenze; preparare il management, quello attuale e quello futuro Con Metti in moto il talento la Provincia di Pesaro Urbino ha intrapreso un percorso altamente innovativo teso a fornire nuove opportunità di sviluppo professionale ai propri dipendenti, a investire su relazioni interne più salde e capaci di produrre significati e valori condivisi. Mettere le persone al centro della struttura, utilizzando come leve l autoanalisi e lo sviluppo delle differenze di genere e dei talenti individuali oltre a costituire un approccio piuttosto rivoluzionario - significa riconoscere e far riconoscere gli individui all interno di un sistema di valori e di regole esplicite, rafforzando le motivazioni al lavoro e non ultimo, il senso di appartenenza alle istituzioni.

4. I temi Talenti e competenze individuali Il talento come attitudine, qualcosa di innato che ci consente di raggiungere risultati eccellenti e addirittura! - di provare soddisfazione in quello che facciamo, di sentirci a nostro agio. Ma conosciamo i nostri talenti? E che nomi hanno? Riconoscerli, coltivarli, esprimerli nel lavoro Come? La competenza che ci consente di fare e di attrezzarci per il cambiamento, che può crescere con l esperienza e con la formazione giusta Quali sono le competenze che davvero servono? Come svilupparle? Intendiamo tutti la stessa cosa quando parliamo di Avere iniziativa o di Programmazione del tempo?

Freni e acceleratori dello sviluppo Esistono dei limiti personali al pieno sviluppo delle nostre capacità e delle nostre potenzialità. E ci sono anche dei limiti organizzativi, quelli che stanno al di fuori di noi, che ci pone il contesto in cui lavoriamo. Portarli a galla, riconoscerli significa non subirli Tanto per cominciare Le forme della leadership e del management Quali sono gli ingredienti per essere un buon capo? Il potere è maschile e la leadership è femminile? Stereotipi, falsi miti, conferme, nuove prospettive

5. E poi? Oltre alla naturale prosecuzione all interno dell Amministrazione, l esperienza pilota di Metti in moto il talento troverà una sua continuazione ideale in un video in corso di realizzazione che attraverso interviste a testimoni eccellenti, questa volta provenienti soprattutto dal privato : piccole, medie e grandi imprese -, metterà in scena modi diversi di generare valore nei contesti lavorativi anche attraverso la promozione delle differenze.

3. L appuntamento E per mercoledì (?) 22 novembre a Pesaro per un seminario / work shop (??)nel corso del quale saranno presentati sia il video che i risultati del laboratorio Metti in moto i talenti. Sarà un occasione preziosa di confronto che, a partire dall esperienza concreta di alcuni, coinvolgerà pubblico e privato, amministrazioni e imprese, parti sociali, università, sistema formativo e in generale tutti coloro che sono interessati all evoluzione della cultura del lavoro e dell impresa.

METTI IN MOTO IL TALENTO Laboratorio di sviluppo, al femminile e non solo. graphic design viviana bucci multipla net - illustrazioni alessandro baronciani Provincia di Pesaro e Urbino Per info e news www. 0721 359305 / 359311 / 359349