PROGETTO CORPO GIOCHIAMO CON IL CORPO

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
UNITA DI APPRENDIMENTO ED.MOTORIA CON L'ALBERO, EMOZIONI DA VIVERE IN PALESTRA

MOTIVAZIONE. PERSONE COINVOLTE: i bambini di quattro anni, le insegnanti Sabrina e Silvia. TEMPI: il venerdì pomeriggio da novembre a febbraio

Progetto di educazione Psicomotoria per la Scuola dell Infanzia

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Il corpo in gioco! Unità d apprendimento N 2 esperienza realizzata con i bambini di 3 anni

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MINEO SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2007/2008 PROGETTO MI ESPRIMO CON IL CORPO

Laboratorio Musicale Musica Maestro di Barbara Pavesi Anno scolastico dal 12 gennaio 2009 al 27 marzo 2009

CURRICULO VERTICALE SCIENZE MOTORIE

PROGETTAZIONE ANNUALE a.s

Curricolo per campi di esperienza a.s Istituto Comprensivo Assisi 2

a. s Laboratorio di attività motoria

L arcipelago di Giramondo

Siete pronti a.. mettervi in gioco?

PROGETTO MUSICALE CON LALLO IL CAVALLO

IL MOVIMENTO Sperimentare gli schemi motori statici e dinamici di base:correre, saltare,gattonare, rotolare, strisciare e lanciare.

UDA n:1 In equilibrio tra arte, musica e movimento

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE SCUOLA DELL'INFANZIA SANT'EFISIO, VIA VITTORIO VENETO, 28 ORISTANO

OBIETTIVI GENERALI. Conoscenza dello spazio, rispetto degli altri. Sviluppo del senso di orientamento. Socializzazione tra i bambini e aumento

DALLA TESTA AI PIEDI

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE AL MOVIMENTO

LABORATORIO MOTRICITA FINE. MI AVVICINO ALLA LETTO-SCRITTURA: esperienze motorie di avvicinamento alla staticità del foglio

I CAMPI DI ESPERIENZA

SCHEDE PROGETTUALI SCUOLA DELL INFANZIA

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

Curricolo verticale di Ed. Fisica scuola primaria

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA

RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMMAZIONE DIDATTICA

Scuola dell Infanzia San Francesco

CURRICOLO DI CORPO MOVIMENTO E SPORT

IL CORPO E IL MOVIMENTO

IL MINIBASKET in ITALIA :

IIPeriodo Dicembre Gennaio 2014

insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

"PICCOLI ESPLORATORI CRESCONO" A SPASSO. PER PALAZZOLO

Scuola dell Infanzia Maria Bambina ist.canossiano. UNITA D APPRENDIMENTO N 2 esperienza realizzata con i bambini di 5 anni

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO

SCUOLA STATALE DELL INFANZIA QUADRIFOGLIO MADONNA DI TIRANO

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

PROGETTO ACCOGLIENZA: TUTTI A SCUOLA CON GUIZZINO

SCUOLA DELL'INFANZIA PARROCCHIALE "STELLA DEL MATTINO" PROGETTO PICCOLI. anno scolastico 2014/2015

PROGETTO CONTINUITA E ACCOGLIENZA

Attività Motoria Evolutiva e Anziani

Istituto Comprensivo Gandhi as Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (CLASSI TERZE) secondo le Indicazioni del 2012

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE

MONOENNIO SCUOLA PRIMARIA 3^ CIRCOLO DIDATTICO-

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE

Cliccare per avanzare

"COME PARLA IL NOSTRO CORPO"

SCHEDA VALUTAZIONE DOCUMENTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA

PROGETTO 5 SENSI Anno Scolastico

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

EDUCAZIONE MOTORIA INDICATORE (CATEGORIA) IL CORPO E LA SUA RELAZIONE

ATTIVITÀ PER LABORATORI. Anno scolastico

SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!!

FARE MUSICA A SCUOLA.. STARE INSIEME ATTRAVERSO LA MUSICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY

UNITA DI APPRENDIMENTO

IMMAGINI, SUONI, COLORI

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE

PROGETTO : " COLORI E SUONI "

PROGETTARE IL PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO «V.MUZIO» SCUOLA DELL INFANZIA


Progetto educativo. Anno Scolastico

-IL CORPO E IL MOVIMENTO-

CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA SVILUPPARE L AUTONOMIA

PROGETTO DIDATTICO: LA STRADA L'EDUCAZIONE D'UN POPOLO SI GIUDICA INNANZI TUTTO DAL CONTEGNO CH'EGLI TIEN PER LA STRADA. E.

Scuola dell Infanzia Santa Caterina

NIDO INTEGRATO I BIMBI PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO I TRE PORCELLINI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARBONERA CURRICOLO DI EDUCAZIONE MOTORIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA DI 1 GRADO

UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Comprendente: UDA PIANO DI LAVORO

Istituto Comprensivo Europa Faenza Scuola dell infanzia Il Panda PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONI 1A - 1B - 1C

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Scuola dell Infanzia Progetti e Laboratori a.s. 2015/16

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

COLORI, SAPORI, ODORI MISCELA DEL CONOSCERE

CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE MOTORIE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

CORPO MOVIMENTO SPORT CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO

PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s ^UDA - AFRODITE le rose dell amore. Io e gli altri

Curricolo Scuola Infanzia

Momo alla conquista del tempo

Unità IX Il corpo. Contenuti - Parti del corpo - Sentimenti - Sensi. Attività AREA ANTROPOLOGICA

ASILO NIDO Programmazione didattica Classe Formichine e Coccinelle Anno Scolastico 2008/2009

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI. emozioni utilizzando il linguaggio del corpo

Advertisement
Transcript:

PROGETTO CORPO GIOCHIAMO CON IL CORPO Scuola dell Infanzia S. Famiglia a.s. 2015/2016

PROGETTO CORPO: GIOCHIAMO CON IL CORPO ANALISI DELLA SITUAZIONE INIZIALE: Terminato il primo periodo di accoglienza e dopo aver conosciuto ed osservato i bambini, sentiamo l esigenza di accompagnarli nel loro cammino evolutivo alla scoperta del corpo,offrendo loro la possibilità di sperimentare, scoprire, evolvere, esprimere le proprie potenzialità e le proprie emozioni attraverso l espressività, il movimento, le stimolazioni sensoriali e la rappresentazione grafica. CULTURA DEL GRUPPO: - vari siti internet - guida didattica: la fabbrica delle idee- corpo, movimento e salute ed. del Borgo - educa collection: il corpo in pocket, editori CAMPI DI ESPERIENZA: - il sé e l altro - il corpo e il movimento - immagini, suoni e colori - i discorsi e le parole - la conoscenza del mondo TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE: il sé e l altro: - sviluppa il senso dell identità personale, percepisce le proprie esigenze e i propri sentimenti, sa esprimerli in modo sempre più adeguato - il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli alti il corpo e il movimento: - il bambino vive pienamente la propria corporeità, ne percepisce il potenziale comunicativo ed espressivo - riconosce segnali e ritmi del proprio corpo

- prova piacere nel movimento - riconosce il proprio corpo, le sue diverse parti e rappresenta il corpo fermo e in movimento immagini, suoni e parole: - il bambino comunica, esprime emozioni, racconta utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente i discorsi e le parole: - sa esprimere e comunicare agli altri emozioni e sentimenti la conoscenza del mondo: - individua le posizioni di oggetti e persone nello spazio OBIETTIVI FORMATIVI: capacità di conoscere e prendere coscienza del sé corporeo muoversi con scioltezza in un contesto piacevole imitare le più semplici posizioni statiche e dinamiche del corpo acquisire sicurezza e fiducia nelle proprie capacità motorie inserirsi in diverse situazioni di gioco, cogliendone le differenze, sperimentando le proprie capacità e i propri limiti esprimere le proprie emozioni percepire, riconoscere e saper dominare le principali parti del corpo favorire attraverso il gioco le relazioni con gli altri passare dall esperienza corporea e motoria alla rappresentazione APPROCCIO ALLA SITUAZIONE INIZIALE: il progetto nasce dalla consapevolezza che nella scuola dell infanzia l educazione motoria deve aiutare il bambino a crescere e a formarsi una personalità; da qui il desiderio di accompagnare i bambini alla scoperta del proprio corpo e della propria corporeità in quanto è attraverso questo che i bambini apprendono, è il loro primo strumento di relazione con persone, oggetti e ambiente. In questa fascia di età tutto viene vissuto a livello corporeo; è solo attraverso esperienze corporee e motorie vissute in modo corretto e strutturato che il bambino potrà avviare quel percorso che lo porterà ad una graduale presa coscienza di sé

ESPERIENZE ED ATTIVITA : 1. conoscenza degli angoli e dei compagni: conosciamo gli spazi, osserviamo i materiali e definiamo assieme alcune regole per star bene insieme; conosciamo i nostri compagni con un semplice gioco( ci scambiamo la palla a turno e ognuno dice il suo nome); lasciamo un momento di libera esplorazione 2. ognuno prova a rappresentarsi graficamente 3. andamenti e posture: gioco del viaggio ( invitiamo i bambini a camminare lentamente, velocemente, battendo forte i piedi come giganti o piano come nanetti, a piccoli passi come formiche o lunghi come elefanti); gioco degli animali (imitiamo gli animali, in piedi, a gattoni, strisciando.); rielaborazione verbale dell attività; rilassamento: i bambini si sdraiano a terra, si spengono le luci, con una musica di sottofondo cerchiamo di sentire il nostro corpo che si riposa. 4. andamenti e posture: gioco del viaggio: esperienza degli andamenti principali (cammino, corsa, salto) con un percorso che prevede salite e discese; gioco degli animali; rilassamento 5. strumenti musicali: i bambini sperimentano strumenti musicali, scoprono i suoni e improvvisano un concertino; il temporale: cominciamo a battere lentamente il tamburello, i bambini vanno a fare una passeggiata, in cielo cominciano ad arrivare le nuvole, sempre più grosse e nere il suono del tamburello aumenta la velocità finchè la pioggia arriva ad un grosso tuono ( tamburello) e fa ritornare i bambini a casa; rilassamento 6. i teli: usiamo i teli individualmente, ci travestiamo, ci copriamo, ci nascondiamo, li facciamo volare, cadere, trascinare; usiamo un grande telo per farci trascinare, coprire dall insegnante, sperimentando il contenimento; rilassamento: ci si può coprire con il telo, mentre l insegnante pratica un massaggio sul corpo di ogni bambino, utilizzando una palla che la farà rotolare su tutte le parti del corpo 7. le grandi costruzioni: inizialmente usiamo le grandi costruzioni individualmente, le trasformiamo in automobili, cavalli poi le usiamo insieme provando a costruire una casa o un pullman; rilassamento 8. palle e palloni: usiamo la palla individualmente, la facciamo rotolare, strisciare, la lanciamo, proviamo a nasconderla sotto la maglietta, ci sediamo sopra, proviamo a farla rotolare sul nostro corpo; mettiamo tutte le palle sul telo e le lanciamo in alto per farle saltare, rimbalzare e cadere; rilassamento 9. palle, palloncini gonfiabili: giochiamo con i palloncini gonfiabili; cerchiamo di tenerli in aria colpendoli con il palmo della mano, il dito, il naso, la testa; a coppie, uno di fronte all altro a gambe divaricate facciamo rotolare la palla fino al compagno senza farla uscire. Proviamo

con un pallone, poi con i palloncini. Mettiamo i palloncini sul telo e li lanciamo in aria. Rilassamento 10. cosa mi è piaciuto di più: ricordiamo insieme. Iniziamo le sagome di ogni bambino che poi ognuno porta a casa 11. giochi con il corpo: le posture degli animali. In cerchio l insegnante indica su se stessa alcune parti del corpo e le nomina; i bambini indicano su di loro la stessa parte e ne ripetono il nome. Successivamente l insegnante tocca le parti del corpo di un bambino e invita i compagni a nominarle. Rilassamento, i bambini sono stesi a terra, musica di sottofondo, l insegnante passa sul corpo del bambino un foulard. 12. giochi allo specchio: rinominiamo le diverse parti del corpo prima in cerchio poi ognuno davanti allo specchio; conosciamo le diverse confrontiamo con il disegno inizialeespressioni facciali, davanti allo specchio ( faccia allegra, triste, arrabbiata,assonnata ); gioco del fotografo, l insegnate propone una postura che i bambini imiteranno rimanendo fermi. Rilassamento: facciamo rotolare la palla sul corpo 13. costruiamo il dado con le parti del corpo 14. gioco con i cerchi: diamo ad ogni bambino un cerchio, proviamo ad alzarlo, afarlo ruotare, a farlo rotolare. Proviamo ad entrare ed uscire dal cerchio. L insegnante tiene il cerchio perpendicolare al pavimento, i bambini passano dentro gattonando: rilassamento 15. percorsi: gioco del trenino: i bambini si dispongono in fila indiana a al via il treno inizia il percorso, corre lungo il fiume( corda), passa sotto il ponte( panchina o bruco), gira intorno al laghetto ( cerchio) 16. i bambini riportano la loro sagoma 17. costruiamo la marionetta corpo 18. ognuno prova a disegnare se stesso: 19. filastrocche varie: filastrocca tocca tocca Filastrocca tocca tocca, tocca la testa tocca la bocca tocca il naso, tocca l occhio tocca la gamba tocca il ginocchio filastrocca vecchia vecchia tocca la schiena, tocca l orecchia tocca la coscia, il mignolino tocca le spalle tocca il piedino.

Lo specchio Son alto o son basso? Son magro oppure grasso? Sono bruno o son biondo? Ogni specchio che c è al mondo Mi risponde lì x lì Che io sono così e così PERSONE COINVOLTE: - Bambini di 3 anni - Le famiglie - Le insegnanti - Il personale della scuola RUOLO DELL INSEGNATE: L insegnante predispone lo spazio e i materiali in relazione ai bambini Osserva le scoperte dei bambini per valorizzarle Guida il bambino a prendere coscienza di sé, valuta le sue esigenze e riequilibria via via le proposte educative in base a tali esigenze Osserva e registra TEMPI: ½ novembre aprile SPAZI: tutti gli spazi della scuola. Gli spazi saranno organizzati in modo flessibile permettendo ai bambini di avviare una prima fondamentale esplorazione della scuola. MATERIALI: tutti i giochi e i materiali presenti nella scuola: - stero, cd - macchina fotografica - teli grandi e piccolo - cerchi - palle di diverse dimensioni - palloncini - specchi - materassi - costruzioni - panchine - tavoli - carta da pacchi - fogli di diverse dimensioni - colori vari

DOCUMENTAZIONE: - prodotti grafici - elaborati individuali - foto varie VERIFICA: l insegnante osserva i bambini durante l esecuzione delle attività cogliendo il loro piacere nel fare, la loro interazione con i compagni e il loro approccio al materiale. Alla fine del progetto, attraverso la revisione dei prodotti realizzati dai bambini l insegnante valuterà la sua azione educativa, rifletterà sull adeguatezza delle attività proposte. COMPETENZE DEI BAMBINI: Il bambino: utilizza in modo adeguato gli schemi motori di base coordina e controlla i propri movimenti in relazione al gioco e al gruppo diventa consapevole delle proprie abilità e acquisisce sicurezza conosce alcuni concetti topologici prende coscienza delle esperienze fatte rielabora a livello grafico le esperienze vissute rappresenta lo schema corporeo