1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- :

: ARENZANO-PASSO GAVETTA-PASSO GAVA-P. TARDIA CREVARI-CAMPENAVE-VOLTRI :

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

Itinerario n Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

Itinerario n La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

Itinerario n Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

ULTRATRAIL 50 Km m dislivello positivo

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE

Azzerare il contachilometri

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

Itinerario 13. Orgia, Itinerari del Museo del Bosco: La passeggiata del Conte, Il fiume, il Romitorio, le carbonaie

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

Fig. 1 : La piazzetta di San Costantino,punto di partenza e di arrivo dell anello 7. Ref. : ap-2217.

Itinerario n Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA".

Percorso Zona Orientale

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D /D )

Da sasso a eremo di San Valentino

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

17 Luglio Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Itinerario n La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

Esplorando i Sentieri del Linas in MTB

SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

C.A.I. PONTE S. PIETRO

Tappa TO02 Da Pontremoli ad Aulla

La Via Francigena. Tappa TO09 Da Gambassi a S. Gimignano

TREKKING IN VAL MASTALLONE

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

Le passeggiate di GAVI NANA a cura di Fabio Mesti e Roberto Recati

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel )

Associazione di Volontariato SI PUÒ FARE onlus PROGETTO PIEDIBUS

ITINERARIO ANELLO di CASTELFRANCO

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1

TREKKING DEL "SELLARONDA"

COMUNE DI SAN MARCELLO ASSESSORATO AL TURISMO Le passeggiate di MARESCA. a cura del GRUPPO TREKKING MONTAGNA PISTOIESE

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

visita il nostro sito

CIMA DI PRAMPERET m 2337

sentieri d aspromonte

Totes Gebirge - Austria

Valutazione dell accessibilità del Giro-città di Torino Itinerario: Premessa

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

Percorso Sardegna Centrale

Vesio, maneggio (m 680) bivio Bocca Sospiri (m 1.000) Piazzale con traliccio (m 1.305) Val Cerese (m 1.266).

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri)

LA VALLE DI PALANFRÈ

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate

: Da Torriglia con autobus ATP linea M delle ore (feriale diretto) e arrivo a Genova alle Prezzo biglietto unico da 100 minuti, 1,50

Sezione di Avezzano. Sentieri del Parco Naturale Regionale Sirente Velino curati dalla sezione di Avezzano in accordo con l Ente Parco

FAUNA SELVATICA E INFRASTRUTTURE LINEARI

CENTRO VISITE SILVANO MASSOLO AD AISONE

Sezione di Avezzano. via G. Mazzini n. 32 Cap C.P. 284 Tel

PERCORSI IN BICI. Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna

La Via Francigena. Tappa LA02 Da Bolsena a Montefiascone

GROTTA BORTOLOMIOL SCHEDA D ARMO. a cura di Federico Battaglin Grotta Bortolomiol. Località: Borri. Valdobbiadene (Tv)

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera

Piemonte without limits

Sul Cassingheno-Rondanina-Zeppado-Montebruno. : Fontanarossa-Piani della Cavalla-Fascia-Guad :

CIASPOLATA NEL PARCO NAZIONALE D ABRUZZO LAZIO E MOLISE

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello

Alta Via dell'adamello

VALLE PO. Balma Boves (Sanfront)

Pendici Monte Antola-Passo del Colletto-Donetta- Torriglia. : Alpe-Capanne di Carrega-Passo Tre Croci- :

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso)

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani

Metato (408 m) - Focetta San Vincenzo (912 m) [innesto sentieri 101 e 112] Figura 1: Metato

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

Come arrivare a Canovella B&B

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI)

LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta

GIOVANE MONTAGNA. Domenica 4 maggio Benedizione degli alpinisti e degli attrezzi in Val Rosandra Carso triestino (per le Sezioni orientali)

Rio Storto - Tratto 2 - Laghetti - Confluenza

Il percorso verso sud

Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d'aosta. Le Alte Vie 1-2

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci.

Bergamo e la Val Seriana

Advertisement
Transcript:

: RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE 1-86-06 : 12-08-2012 : da Genova-Piazza Verdi con autobus ATP delle ore 6.55 (festivo) cambio a Torriglia e arrivo a Rondanina alle ore 8.55 Prezzo 3,00 (1+1 biglietti tariffa unica da 100 minuti). : da Caprile con autobus ATP delle ore 18.00 (festivo) che prosegue senza cambio a Torriglia via Laccio-Scoffera-Traxo e arrivo a Genova alle 19.40 Prezzo: 1,50 (1 biglietto tariffa unica da 100 minuti) SCI, numero catalogo 32. : carta scala 1:30000 del Parco Naturale Regionale dell Antola, edizione 1) LUNGHEZZA DEL PERCORSO : Km. 16,400 2) DISLIVELLO IN SALITA : m. 758 3) KM SFORZO : Kmsf. 23,980 4) DURATA DELLA GITA : ore 8 min 10 5) DURATA DELLA MARCIA : ore 6 min 30 6) VELOCITA DELLA GITA : Kmsf/ora 2,935 7) VELOCITA DELLA MARCIA : Kmsf/ora 3,689 8) PENDENZA MEDIA IN SALITA : 758/ 9200 = 8,24 % 9) INCIDENZA SALITA SU TOTALE : 56 % 1-86-06 P01 (Da Rondaninadeviazione per Bric di Rondanina) Marcia 5 minuti Dalla piazza poco fuori Rondanina, nella quale l autobus ATP proveniente da Torriglia effettua il capolinea (quota 990 metri), s imbocca la strada verso il paese, attraversandolo tutto tenendosi sul percorso superiore (Via del Commercio) e piegando poi a sinistra in salita, per Via Madonna della Guardia. Si scopre come segnavia un bollo giallo, incontrando appena usciti dall abitato una cappella a destra e un serbatoio dell acqua a sinistra. Dopo una ripida e breve salita, ad un bivio, si piega a destra sul ramo con minore pendenza, imboccando una mulattiera ciottolata senza marcature (vedi descrizione anche alla 1-87-11), lasciando a sinistra un sentiero segnato col bollo giallo, diretto al Bric di Rondanina. 1-86-06 P02 (Dalla deviaz per il Bric di RondaninaPasso sotto il Monte su Propata) Marcia 60m Dal bivio per il Bric di Rondanina, quota 1010 metri, si piega a destra seguendo una mulattiera ciottolata inizialmente in piano. In seguito il percorso, non marcato, serpeggia in leggera salita sotto una fitta faggeta. Arrivati ad un primo bivio, si svolta sul ramo più frequentato che in questo caso è quello di destra. La strada si allarga diventando quasi una sterrata e biforcandosi dopo poco. Su questo secondo bivio si continua ancora a destra sul ramo più frequentato e in trincea, mentre si piega a sinistra in salita ciottolata, sul terzo bivio. Si percorre a mezza costa e quasi in piano, un versante recentemente oggetto di taglio degli alberi, svoltando poi a destra sul percorso principale e poi a sinistra, varcando un cancello di chiusura di un recinto. Si attraversa una vasta radura prativa, arrivando dopo un tratto di larga mulattiera, spesso fangosa poggiante a sinistra in salita, ad un passo di crinale situato sotto il roccioso impervio versante del Monte su Propata, a quota 1300 metri, dopo un ora e 5 minuti di marcia da Rondanina.

Foto N 1: Rondanina-La Chiesa Foto N 2: Il Monte Sopra Propata 1-86-06 P03 (Dal Passo sotto il Monte di Propataalte pendici del monte stesso) Marcia 20 min Dal passo tra il Bric di Rondanina e il Monte su Propata, a quota 1300 metri, s imbocca a destra una mulattiera di crinale in salita e senza segnavia, risalente tra i faggi quasi al confine con i pascoli. Si sale per un po, ruotando verso sinistra e uscendo dal bosco. Si attraversa il pascolo non lontano dalla cima del Monte su Propata, incontrando il sentiero segnato con un bollo giallo che risale dal crinale dove si trova una cisterna e la cappella di San Rocco. Ci troviamo a quota 1350 metri, dopo un ora e 25 minuti di marcia da Rondanina 1-86-06 P04 (Dalle alte Pendici del Monte su Propata confl sulla carrozz da Fascia) Marcia 50m Arrivati a poca distanza dalla cima del Monte su Propata, quota 1350 metri, si piega a sinistra quasi in piano, varcando un rustico cancello installato per impedire l uscita alle mandrie. Si continua la marcia tra boschetti e radure, seguendo una mulattiera fangosa e devastata dal passaggio degli animali, segnata con il bollo giallo, fresco e frequente. Più avanti si costeggia a lungo un recinto, alternando tratti pianeggianti con altri in leggera salita, sempre seguendo una strada che si è fatta più larga e comoda. Infine, dopo una lunga marcia non sempre agevole, si varca un secondo cancello, confluendo sulla carrozzabile che da Fascia sale a Casa del Romano, a quota 1375 metri e due ore e 15 minuti di cammino da Rondanina. 1-86-06 P05 (Dalla confluenza sulla carrozzabile da FasciaCasa del Romano) Marcia 15 minuti Dalla confluenza sulla strada asfaltata da Fascia, quota 1375 metri, si svolta a sinistra in salita, continuando sulla carrozzabile asfaltata senza segnavia. L itinerario segnato col bollo giallo, che si tralascia, prosegue a sinistra 30 metri dopo la confluenza sull asfalto, risalendo un prato su una vaga traccia. Arrivati al bivio di strade asfaltate, si lascia a sinistra il ramo per Propata, proseguendo a destra in salita per Carrega. All inizio dell ampia curva che contorna una lunga propaggine prativa, si devia a sinistra seguendo una ripida mulattiera che in breve conduce sotto l edificio di Casa del Romano, quota 1406 metri, a 2 ore e 30 minuti di marcia da Rondanina. Alle spalle del ristorante s intravede la struttura lucida del nuovo osservatorio astronomico. 1-86-06 P06 (Da Casa del RomanoCapanne di Carrega) Marcia 20 minuti Da Casa del Romano, quota 1406 metri, si prosegue ancora sulla carrozzabile asfaltata e senza segnavia, percorrendo un primo tratto tortuoso e pianeggiante. Al principio della discesa, appaiono provenienti da sinistra i segnavia due rombi e due palline. Si scende seguendo la carrozzabile marcata e rettilinea, arrivando alle rustiche case di Capanne di Carrega, quota 1367 metri, a 2 ore e 50 minuti di marcia da Rondanina, dalle quali si scorge in tutta la sua imponenza bonacciona, la parte alta e prativa del Monte Carmo 1-86-06 P07 (Da Capanne di Carregadeviazione per Passo della Maddalena) Marcia 20 minuti Subito dopo le casette di Capanne di Carrega, quota 1367 metri, si piega a destra su una sterrata in salita segnata con due palline e due rombi pieni gialli. Si sale inizialmente in ambiente semiaperto, varcando un cancello metallico, per continuare più avanti sotto una fitta faggeta, seguendo una sterrata larga che diventa via via più ripida. Ad un bivio si va a destra, seguendo la strada marcata. Un po più avanti, proveniente da sinistra (da Gorreto e Passo della Maddalena), s incontra il percorso segnato da due

triangoli pieni gialli, che si aggiungono agli altri due segnavia e arriveranno (un po scarsi), fino alla cima del Monte Carmo. Siamo a quota 1456 metri, dopo tre ore e 10 minuti di marcia da Rondanina. Foto N 3: L Osservatorio a Casa del Romano Foto N 4: Il Monte Carmo da Capanne di Carrega 1-86-06 P08 (Dalla deviaz per Passo della Maddalenacima del Monte Carmo) Marcia 30 minuti Dall incontro con i due triangoli gialli, provenienti dal Passo della Maddalena, quota 1456 metri, si continua seguendo una sassosa e larga mulattiera nella faggeta, segnata male da tre segnavia doppi e pieni: triangoli, rombi e palline. Dopo 35 minuti di marcia da Capanne di Carrega, si esce repentinamente dalla cupa faggeta, proiettati nella luce abbagliante degli sconfinati pascoli che ricoprono la parte alta del Monte Carmo. Si sale su una traccia rettilinea e abbastanza ripida, attraversando il prato ondeggiante. Più in alto si compie una brusca diversione a sinistra, per evitare una pendice ripida e soggetta a piccole frane. Arrivati sul crinale principale, si piega a destra, guadagnando con breve percorso in leggera salita, la cima piatta del Monte Carmo, quota 1640 metri, dopo tre ore e 40 minuti di marcia da Rondanina. La sommità del monte consente di ammirare un panorama vastissimo ed è ornata con una croce metallica di vecchia data. 1-84-06 P09 (Dalla cima del Monte Carmodeviazione per il Pso della Maddalena) Marcia 20 m Dai 1640 metri della cima del Monte Carmo, si discende agevolmente sul prato seguendo i pochi segnavia marcati lungo la strada, scarsi in quanto obiettivamente non ci sono alberi o rocce sui quali pitturarli. Si entra nella faggeta, seguendo la larga e dissestata sterrata, che scende ripida e tortuosa. In breve si arriva sull area pianeggiante dove il segnavia due triangoli gialli pieni, va a marcare un sentiero svoltante a sinistra in discesa, in direzione del Passo della Maddalena. Siamo a quota 1456 metri, dopo quattro ore di marcia da Rondanina. Foto N 5: La cima del Monte Carmo Foto N 6: Il Monte Carmo dalla faggeta

1-84-06 P10 (Dalla deviazione per il Pso della Maddalena Capanne di Carrega) Marcia 20 minuti Dal bivio per il Passo Maddalena, quota 1456 metri, si ritorna alle Capanne di Carrega, quota 1367 metri, scendendo lungo il percorso segnato già seguito in salita e raggiungendo la frazione dopo 4 ore e 20 minuti di marcia dall inizio (40 minuti dalla cima del Monte Carmo). 1-84-06 P11 (Dalle Capanne di CarregaCasa del Romano) Marcia 25 minuti A Capanne di Carrega, quota 1467 metri, ci s immette nella carrozzabile asfaltata, risalendola per un tratto di almeno 300 metri e continuando poi in piano fino a Casa del Romano, quota 1406 metri, a 4 ore e 45 minuti di marcia dall inizio 1-84-06 P12 (Da Casa del Romanoconfluenza su sterrata direz Caprile) Marcia 25 min Dalla piazzetta con i tavoli davanti all osteria di Casa del Romano, quota 1406 metri, si scende la scaletta situata sull angolo destro, arrivando dal garage in lamiera e proseguendo a destra su una larga mulattiera segnata con un bollo giallo. Dopo un tratto tortuoso in leggera salita sotto la faggeta interrotta da radure, si arriva su un gran prato sul quale si piega a destra in salita, attraversandolo in diagonale per poi scendere verso sinistra a fianco di un recinto, trovando ancora segni gialli. Sul bordo del bosco si attraversa un recinto deviando a destra in discesa nel boschetto e poi a sinistra su un gran prato, scendendo su tracce sull orlo di una scarpata ripida ma boscosa, che delimita un profondo fosso. Si cammina almeno cento metri in discesa sul crinale tra pascolo e bosco, seguendo un sentiero ramificato senza segni. Si piega poi bruscamente a destra, scendendo con elevata pendenza e in diagonale, su una traccia non agevole nel pendio prativo e ripido. Arrivati nel fondo del fosso, si svolta a sinistra su un tratto sconvolto dal passaggio delle mandrie, arrivando a confluire sulla sterrata dimenticata, che inizia dalla carrozzabile Propata-Casa del Romano e si perde nei pascoli. Siamo a quota 1320 metri, dopo cinque ore e 10 minuti di marcia da Rondanina. 1-84-06 P13 (Da confl su sterrata prato con appostamento caccia) Marcia 10 min Dalla confluenza sulla sterrata che corre in direzione di Caprile, a quota 1320 metri, si piega a destra in leggera salita, senza segnavia e in ambiente semiaperto. Poco dopo si entra nella faggeta e si supera un fosso, deviando a sinistra sul percorso principale allorché s incontra una biforcazione. Si scende leggermente fino ad un tavolo a destra della sterrata, salendo poi leggermente in ambiente aperto. Arrivati a fianco di un gran prato a sinistra, sul quale si trova un appostamento per i cacciatori, si abbandona la sterrata piegando a sinistra su una traccia segnata recentemente e non perfettamente con una striscia bianca. Siamo a quota 1350 metri, dopo cinque ore e 20 minuti di marcia da Rondanina. 1-84-06 P14 (Dal, prato con appostam cacciabivio Caprile-Propata su Brigneto) Marcia 30 min Arrivati all altezza del prato con appostamento per i cacciatori, a sinistra della sterrata, quota 1350 metri, si piega a sinistra in piano, seguendo una traccia segnata recentemente e non perfettamente con una striscia bianca. Dopo l attraversamento del prato, si scende sulla sinistra su tracce, contornando un fosso un po infrascato e quindi disagevole, entrando subito dopo nella faggeta. Si varca un passaggio predisposto in un recinto, proseguendo diritto su un crinale secondario seguendo le strisce bianche. Si svolta bruscamente a destra, scendendo con elevata pendenza e a mezza costa per breve tratto, descrivendo poi un tornante verso sinistra sul fondo di una valletta e continuando diritto in discesa nel bosco, seguendo le strisce bianche pitturate sui tronchi dei faggi. Dopo un tratto diritto in discesa, un po ostacolato da fitti alberi bassi, si piega a sinistra imboccando una mulattiera evidente e abbandonata, in ripida discesa. Si scende nella fitta faggeta, spesso su fondo in acciottolato, rimanendo nelle vicinanze del Rio Brigneto, che scorre alla sinistra della strada ad un livello più basso. Si trascurano alcune discese a sinistra, restando sempre sul percorso principale, a volte incassato e che richiede un po d attenzione. Dopo un masso a sinistra della mulattiera, la discesa si addolcisce e ci s immette sulla sterrata Propata- Caprile, alla confluenza di un affluente di destra nel Rio Brigneto. Siamo a quota 1131 metri, dopo cinque ore e 50 minuti di marcia da Rondanina.

Foto N 7&8: La mulattiera nei pressi di Caprile 1-87-14 P13 (Da bivio Caprile-Propata sul T. BrignetoCaprile ristorante Berto) Marcia 40 min Dal bivio sul Rio Brigneto, a quota 1131 metri, si piega a destra in piano guadando subito un modesto affluente. (Svoltando a sinistra, la mulattiera conduce a Propata in circa un ora e un quarto di buona strada.) Dopo una breve e lieve salita, la sterrata è sbarrata da un cancello di legno da aprire e richiudere una volta passati. Si prosegue poi in piano, incontrando dopo poco una ripida discesa sassosa e dissestata. Si oltrepassa una rustica fonte sul lato destro della strada, alla quale segue un piccolo guado. Si attraversa in discesa una zona prativa e ridente, continuando a seguire la sterrata, in questo tratto diritta e comoda. Il percorso si sposta sotto l ombra del bosco, sicuro e ben tracciato, ma a tratti col selciato rovinato. Si superano altri due guadi un po più importanti, con l acqua incanalata all interno di grossi tubi posati sotto la strada. Su un tratto in leggera salita ci s imbatte in un altro cancello di legno e subito dopo si confluisce su uno snodo di strade asfaltate, ormai a pochi passi dalle prime case di Caprile. S imbocca la strada centrale pianeggiante, arrivando dopo un centinaio di metri davanti al ristorante Berto e a pochi metri dalla fermata ATP. Siamo a quota 994 metri, dopo sei ore e 30 minuti di marcia da Rondanina.

SVILUPPO DELLA GITA (Scala 1:30000 circa--1cm=330m)

ALTIMETRIA DELLA GITA