Paola Profeta Università Bocconi 28 October 2013

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
CdA in Italia: presenza femminile nelle società pubbliche. Le potenzialità di una valutazione in chiave di genere della Legge 120/2011

Il Sistema di controllo interno: gli impatti sulla Governance al femminile. Firenze, 25 Gennaio 2013

Statuto Pari opportunità

READY-FOR-BOARD WOMEN. Criteri di valutazione Profili per CdA

Women Mean Business and Economic Growth Promoting Gender Balance on Company Boards

Le ragazze e le carriere scientifiche

Banche, CSR e gender gap: stato dell'arte e prospettive

Le questioni di genere nei processi, negli approcci e negli strumenti di valutazione delle politiche pubbliche.

Gender diversity e corporate governance dopo la legge Golfo-Mosca

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

Maggio Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti

La cultura della qualita come risorsa dell organizzazione. I bilanci di competenze. Donne e lavoro: professionalita, competenza e leadership

COMUNE DI ARCENE (Provincia di Bergamo) PIANO DELLE AZIONI POSITIVE

Sistemi di misurazione delle performance

PRAGES. Presentazione del database. PRActising Gender Equality in Science (Programmi per l Uguaglianza di Genere nel campo delle Scienze)

Piano di Azioni Positive approvato dal Comitato Unico di Garanzia con propria deliberazione n. 2 del 15 maggio 2013

PIANO DELLE AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITA PER IL TRIENNIO 2015/2017

SDA Bocconi School of Management. Osservatorio Diversity Management 9 febbraio

Rendere strategico il rapporto tra genere e scienza nella programmazione (8 Programma Quadro - 8 PQ)

RACCOMANDAZIONI COMUNI DEL CER E DELL ETF PER LA MIGLIORE RAPPRESENTAZIONE ED INTEGRAZIONE DELLE DONNE NEI DIVERSI MESTIERI FERROVIARI

Università di Macerata Facoltà di Economia

I Consigli di Amministrazione delle società quotate in Italia Trend, Caratteristiche, Background dei Consiglieri

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

Document Management Academy

I dirigenti italiani: fedeltà o risultati?

PIANO AZIONI POSITIVE (P.A.P) TRIENNIO 2013/2015 Definitivo

La programmazione Leader: un approccio di genere?

FORMAZIONE AVANZATA. Laboratorio sull orario di lavoro e time-management

Women empowerment in Cultural and Economic Institutions

PIANO AZIONI POSITIVE TRIENNIO

Giulia Zacchia DIFFERENZA DI GENERE E DI PASSO. GLI ULTIMI 11 ANNI DELLE ECONOMISTE ACCADEMICHE ITALIANE

L IT Governance e la gestione del rischio

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

Sviluppare competenze per creare valore

PERCORSO DI SVILUPPO MANAGERIALE

Lego Serious Play Presentazione della metodologia

Corporate Governance - Oltre la compliance

Corporate Social Responsibility & Retailing Una ricerca di SymphonyIRI Group e SDA Bocconi

Materiale didattico slides cap. 1 Costa Gianecchini pagg Marchiori M. Le persone nelle imprese. Gli approcci di governo

Pari Opportunità e performance nella PA

Parte I LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI

Il rosa e il grigio. MILENA VIASSONE Ricercatore di Economia e gestione delle imprese Università di Torino SEDE DI CUNEO

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione.

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini.

EXECUTIVE EDUCATION

PIANO DI AZIONI POSITIVE

ICT Governance: l anello debole della catena fra Business & IT. Franco Mastrorilli Quint Wellington Redwood Italia

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

Massimizzare. dei Vostri Sistemi Web ROMA GIUGNO 2012 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

ASAM Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali ASAM

Presentazione dell iniziativa ROSI

COMUNE DI PAGLIETA Provincia di Chieti

Fare la differenza Analisi e proposte di gender management

Argomenti svolti nei moduli specialistici della Classe A017 Economia Aziendale

INTERNAL AUDIT & COMPLIANCE

I soci di AUDITA sono orientati ad un profondo rispetto dei valori della deontologia professionale.

LA VALUTAZIONE DELL ATTIVITA del CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

LE PARI OPPORTUNITÀ NELL UNIONE EUROPEA e la condizione delle donne nei balcani occidentali

PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI

SOCIETA NON QUOTATE programma di dettaglio. 1 MODULO DI 8 ORE Corporate and Governance: contenuti: (Pastorini Ferriani)

Hotel Federico II di Jesi,, Ancona. 06 luglio 2005

Direttori. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma. Sapienza Università di Roma

Accesso al credito per le PMI: una best practice dal Sistema Paese

Con il patrocinio morale di:

Chi è Towers Watson: una società di consulenza leader a livello mondiale

Sistemi di welfare 3. LE DISUGUAGLIANZE DI GENERE. A.A Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

IT FINANCIAL MANAGEMENT

To The Board Short master per diventare Board Member

Università Commerciale Luigi Bocconi Econpubblica Centre for Research on the Public Sector SHORT NOTES SERIES

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La rilevanza del risk management nella gestione d impresa. Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO

Il dibattito sui sistemi di remunerazione dei manager

Comunità di pratica Nedcommunity Risk management, piano strategico e organi di governo: business case

Sesto Forum Europeo sulla coesione

2.2) COMUNICAZIONE: COMITATO PARI OPPORTUNITÁ DELL UNIVERSITÁ DI ROMA TOR VERGATA - PIANO DI AZIONI POSITIVE

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MasterOP. Master in Organizzazione e personale. XIII Edizione

Il costo d impresa nel non fare relazioni pubbliche in un periodo di crisi

IL PIANO STRATEGICO DELLA BANCA

UNA MISURAZIONE QUALITATIVA SULLA PRESENZA FEMMINILE NEI CDA: IL PERCORSO DEL PROGETTO IL ROSA E IL GRIGIO Monica Andriolo

Il contesto economico attuale; l individuazione di nuovi ambiti di attività che rispondano sia alle esigenze delle comunità di dotarsi di una rete di

Skills Management Consulenza e Formazione

Simona Cuomo, di Adele SDA Mapelli, Bocconi Chiara Paolino.

DIVERSITY IL DIVERSITY MANAGEMENT PER UNA GESTIONE AZIENDALE INNOVATIVA E COMPETITIVA MANAGEMENT AZIENDALE MULTICULTURALITÀ GENDER E INNOVAZIONE

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

OUTPLACEMENT INDIVIDUALE E COLLETTIVO

LA REDAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE

La gestione integrata dei rapporti con il Cittadino e scenari di edemocracy. 09/05/2005 Ilaria Scala CRM Consultant

Stefano Leofreddi Senior Vice President Risk Management Integrato. 1 Ottobre 2014, Roma

PREDICTIVE ANALYTICS A CA FOSCARI Proposta di un nuovo Corso di Laurea Magistrale

Corsi Brevi CdA e Governance Innovativa Le competenze delle donne e degli uomini

Progetto per la gestione innovativa della maternità/paternità in Unicoop Tirreno: i contenuti e i metodi per la realizzazione delle 6 sperimentazioni

Evento di Apertura 11/6 dalle 15 alle Modulo: efficacia personale 12-13/06. 2 Modulo: analisi di mercato e posizionamento aziendale 17-18/07

Nelle regioni meno sviluppate che si iscrivono nell obiettivo di convergenza, il Fondo Sociale Europeo sostiene:

Le reti di imprese e i bacini di finanziamento nazionale ed europeo

GRUPPO LVMH CODICE DI CONDOTTA

Wise Growth.

EXTERNAL HR MANAGEMENT

Advertisement
Transcript:

Paola Profeta Università Bocconi 28 October 2013

Il contesto Le donne sono sotto-rappresentate nei processi decisionali in Europa. In Italia il fenomeno è particolarmente accentuato Nonostante ciò, l Italia sta sperimentando una rivoluzione significativa nella leadership femminile: la legge 120/2011 impone una quota di rappresentanza di genere (temporanea) per i consigli di amministrazione e collegi sindacali delle società quotate e partecipate pubbliche Si tratta di u occazio e unica per l Italia per l a alisi dell i patto delle politiche di azioni positive Italia: caso cruciale di studio. Alcuni effetti sono già visibili: aumento della presenza femminile Conseguenze addizionali: promozione della diversity nella leadership, con effetti benefici su performance, governance, stile di leadership e cultura.

Presenza femminile nei CDA di società quotate Italia 1934-2013 20,00% 15,00% 10,00% 5,00% 0,00% 1934 1951 1962 1970 1978 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Source: Dal 1934 al 1998: Gamba,M. & Goldstein,A. (2009). The gender dimension of business elites: Italian women directors since 1934, Journal of Modern Italian Studies, 14(2),199-225. Dal 1998: Elaborazioni su dati Consob Dato 2013 aggiornato al 1/10/2013.

Il progetto 1) Le donne nei processi decisionali: lo scenario 2) Costruzione di un database per l a alisi dei CDA e collegi sindacali per genere 3) Analisi dei processi di selezione 4) Analisi dell i patto della legge italiana per l e ua rappresentanza di genere

Le donne nei processi decisionali: lo scenario Overview di dati sulla leadership femminile in Italia (presenza femminile in professioni, carriere, posizioni di comando manageriali) e confronto con altri Paesi europei Best practices a livello nazionale ed europeo sviluppate dalle aziende per promuovere la leadership femminile. Particolare attenzione ai processi di selezione e monitoraggio per assunzioni e promozioni neutrali rispetto al genere Review della letteratura La leadership femminile ha effetti benefici sulla crescita, lo sviluppo e il business

Database: composizione dei CDA e collegi sindacali Un nuovo unico database che raccoglie informazioni su donne e uomini nei CDA Caratteristiche individuali da CV Caratteristiche aziende Confronto uomini/donne Analisi delle carriere femminili

Analisi dei processi di selezione Sviluppiamo una nuova teoria di discriminazione statistica: il processo di selezione non è neutrale rispetto al genere, gli uomini tendono a selezionare altri uomini. Perché? Proponiamo nuova evidenza sperimentale basata su CV che, a parità di caratteristiche, hanno un nome maschile o femminile interviste: come vengono valutati i CV dalle aziende?

A alisi dell i patto della legge italia a Analisi empirica basata su avanzate tecniche econometriche dell i patto della legge sui seguenti risultati: Numero di donne nelle posizioni apicali Qualità media dei boards (usando misure standard come età, istruzione, esperienza ecc) Diversity e performance dell o ga izzazio e Prezzi di mercato Feedbacks su misure aggregate come occupazione femminile, presenza nel top management, istruzione ecc.

Risultati attesi 1: Knowledge Conoscere a fondo la situazione della leadership femminile in Italia, anche rispetto agli altri paesi Europei Costruire un database unico sulla base del quale capire i profili delle donne nei boards (rispetto agli uomini) Aumentare la conoscenza sugli effetti dei processi di selezione e sviluppare le pratiche migliori Analizzare l i patto della legge italiana su alcuni outcomes. Se positivo, diventerà un esempio importante per gli altri paesi e un supporto chiave dell age da europea

Risultati attesi 2: Action Disseminare esperienze e best practices Incoraggiare il settore privato a rafforzare la presenza di do e e p o uove e l uguaglia za t a uo i i e do e elle posizioni decisionali Il ruolo del processo di selezione: promuovere comitati di selezione gender-neutral

Risultati attesi 3: A Revolution for Business and Growth La presenza di donne in posizioni di leadership è un elemento chiave per la performance e il business in ogni Paese E anche un moltiplicatore per aumentare la presenza femminile in tutte le sfere della società e dell eco o ia, che a sua volta è motore trainante della crescita e dello sviluppo. Le donne raggiungono posizioni top senza cambiare la loro identità: è l i izio di una profonda rivoluzione culturale