COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE

Advertisement
Documenti analoghi
SENTIERO 1 Fonti di Gajum - 1 Alpe - 3 Alpe - Rif. di Pianezzo

visita il nostro sito

LA VALLE DI PALANFRÈ

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio

Macroambito G Il territorio dei Parchi Nazionali

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

Proposte di viaggi a cavallo o in carrozza

5. COMPRENSORIO DI PIAGGE-SAN SALVATORE (AP-20 AREA STRALCIATA) 5.1 VERIFICA PRELIMINARE E VERIFICA SEMPLIFICATA

Totes Gebirge - Austria

Provincia di Lecco Individuazione reticolo idrografico minore e regolamento di polizia idraulica DGR n. 7/7868

Concessione dei Campi per le Gare di pesca nelle acque in disponibilità pubblica per l anno Elenco campi gara oggetto di bando.

ULTRATRAIL 50 Km m dislivello positivo

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1

Alta Via dell'adamello

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

Z.R.C. n. 13 Balangero

SPORT E RELAX IN BICI

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

GIOVANE MONTAGNA. Domenica 4 maggio Benedizione degli alpinisti e degli attrezzi in Val Rosandra Carso triestino (per le Sezioni orientali)

CONFRONTO PARCO ALTO MILANESE E PARCO DEI CORNI DI CANZO

TREKKING IN VAL MASTALLONE

DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA

Il crinale tosco emiliano Comunalie interessate : Montegroppo, Groppo, Boschetto, Tombeto

3 a PROVA CAMPIONATO NAZIONALE NORDIC WALKING IN SALITA VAL CANALI - CANT DEL GAL - PORTELA

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA.

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

FAUNA SELVATICA E INFRASTRUTTURE LINEARI

CARTOGRAFIA DEL PIANO FAUNISTICO VENATORIO 2011

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

REGIONE LIGURIA Protezione Civile

INAUGURAZIONE SEZIONE GEOLOGICA

Itinerari trekking e MTB

CIMA DI PRAMPERET m 2337

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

PROVINCIA DI COMO Settore Turismo

COMPRENSORIO MONTICELLI CENTRO AREE IN TRASFORMAZIONE AREE AP-7, AP-8

Sentieri a a a 995 DESCRIZIONE TEMPI NOTA

17 Luglio Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

ITINERARIO ANELLO di CASTELFRANCO

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

DOLOMITI FRIULANE. Trekking Agosto 2015

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Percorso Zona Orientale

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS.

Itinerario n Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

Itinerario 13. Orgia, Itinerari del Museo del Bosco: La passeggiata del Conte, Il fiume, il Romitorio, le carbonaie

PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO

Piano Stralcio per l Assetto Idrogeologico

COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA

Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea. Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea

Traversata dei Sette Fratelli

COME NASCONO LE MONTAGNE

Distelgrube Faltmaralm

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42)

TREKKING DEL "SELLARONDA"

DETERMINAZIONE DEI COMPRENSORI OMOGENEI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA (L.R. 29/94 ART 6 comma 1)

Scialpinismo nelle Dolomiti

Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE. Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del n 7/7868 e s.m.i.)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel )

Uscita del Corso di Alpinismo del 11-12/6/2005. SALITA ALLA CIMA DI CASTELLO (3392 m)

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Servizi forniti. Saronno Acquedotto 0,916 0,839 0,916 0,839. Acquedotto Fognatura. Servizi forniti. Servizi forniti

Descrizione delle escursioni nel Parco Naturale Tre Cime. Indicazioni generali:

Domenica 27 settembre 2015

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

PIANO PARTICOLAREGGIATO AREA EX AMGA INDIVIDUAZIONE PLANIMETRICA DELL ORGANIZZAZIONE TIPOLOGICA DEGLI SPAZI APERTI

C.A.I. PONTE S. PIETRO

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini, Ascoli Piceno Tel

PIANO STRUTTURALE COMUNALE L.R. 24 Marzo 2000 n. 20 VALUTAZIONE DELLE AREE A RISCHIO IDRAULICO

<> 26 giugno 2 luglio 2010

ALLEGATO I LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA PER OPERE/PIANI AVENTI EFFETTI SUL SITO

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

A REV. DESCRIZIONE DATA ESEGUITO VPP VPE REV. DESCRIZIONE DATA ESEGUITO VERIFICATO APPROVATO

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

sentieri d aspromonte

Le vasche di pietra e i menhir di Albano di Lucania

L.R. 04 Dicembre 2008, n. 21 Istituzione del Parco Naturale regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi nonchè dell'ente di gestione del suddetto parco

AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA

AGENZIA DI STAMPA.

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

RELAZIONE FORESTALE TECNICO - DESCRITTIVA

TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI

PERCORSI IN BICI. Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate

Advertisement
Transcript:

COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE Confini: Settori: il Comprensorio Alpino è delimitato a nord e sui due lati dalle acque del Lario; a sud dal confine della Zona Alpi. Il Comprensorio si estende complessivamente su 23.530 Ha, di cui 20.432 Ha in provincia di Como e 3.098 Ha in quella di Lecco. sotto l'aspetto morfologico e vegetazionale si distinguono 3 unità; procedendo da nord troviamo: 1. SETTORE SAN PRIMO il territorio a nord della linea decorrente tra CASTELLO, PIAN DEL TIVANO, COLMA DEL PIANO, SORMANO, ASSO, VALBRONA sino al LARIO. 2. SETTORE MONTE BOLLETTONE il territorio compreso tra la linea precedente e quella decorrente da ASSO, CANZO a CASTELMARTE. 3. SETTORE CORNI DI CANZO il territorio sito a est delle due linee precedenti, compresa la porzione ricadente nel territorio della provincia di LECCO. 2

70. Zona Speciale Costa San Primo Fogli della C.T.R. 1:10.000 Parcelle interessate B4b3 B4b4 654 657 Comuni interessati: LEZZENO Tipologia: Confini: Zona Speciale di prelievo selettivo degli Ungulati. dal MONTE SAN PRIMO (1681,4 m) la COSTA DEL SAN PRIMO sino a LA FORCOLETTA (1273,9 m), quindi scendendo verso Nord per la VAL VALERINA sino ad incrociare a circa quota 1000 m il sentiero per CASE BORGNINO (973 m) e proseguendo in quota attraverso la VALLE DI COSTA, passando al punto quotato 1082,5 m e risalendo poi all ALPE DEI PICET (1221,3 m). Da qui il crinale sino al MONTE SAN PRIMO. 4

71. Zona Speciale Rifugio SEV Fogli della C.T.R. 1:10.000 Parcelle interessate B4d3 B4d4 613 616 619 Comuni interessati: VALBRONA Tipologia: Confini: Zona Speciale di prelievo selettivo degli Ungulati. Dal RIFUGIO PIANEZZO (SEV) si discende il crinale sino in prossimità del punto quotato 614 m, poi si segue il sentiero che passa sotto SASSO DELLA CASSINA, discendendo il crinale e aggirando CAPRANTE, per giungere nella valle omonima e di qui al lago. Dallo sbocco del torrente VALLE DI CAPRANTE nel LARIO, nel punto quotato 204,6 la riva del LARIO sino al confine di Provincia; si risale detto limite, che coincide con OP del Moregallo, sin alla quota di circa 1150 m, indi il sentiero che riporta al punto di partenza. 6

72. Zona Speciale Monte Moregallo Fogli della C.T.R. 1:10.000 Parcelle interessate B4c3 B4d3 B4d4 Comuni interessati: MANDELLO (LC) VALMADRERA (LC) Tipologia: Zona Speciale di prelievo selettivo degli Ungulati (Muflone). Confini: da TECION si risale in linea di massima pendenza al punto quotato 641,7 m, poi si segue il sentiero che porta al SASSO DI PREGUDA e oltre sino al confine dell Oasi del MOREGALLO n 24 a BOCCHETTA SAMBROSERA e lungo l orlo della VAL MOREGGE sino al sentiero che scende al punto quotato 208,2 sul LARIO; da qui a TECION lungo la S.S. n 583. 8

73. Zona Speciale Baragia Fogli della C.T.R. 1:10.000 Parcelle interessate B4b5 601 Comuni interessati: COMO Tipologia: Confini: Morfologia: Vegetazione: Fauna: Zona Speciale di prelievo selettivo degli Ungulati, nonchè di ripopolamento e cattura della Lepre. da CIVIGLIO la SP n 37 per BRUNATE sino alla valle che fa confine comunale tra COMO e BRUNATE; si risale detta valle a VILLA GIOVANNI (857,9 m), indi il crinale sino ad incontrare, a quota 926,8 m, la strada per MONTE UCCELLERA. Si segue la strada sino al punto quotato 969,2 m scendendo poi sul crinale in direzione sud sino a quota 775 m circa, da dove si scende sulla SP n 37 nel punto quotato 656,5 dal quale si ritorna al punto di partenza. l area comprende una parte del MONTE UCCELLERA (1026 m), il versante verso sud, dove l'acclività è modesta con vallate profondamente incise. la vegetazione forestale è pressoché continua, con boschi di latifoglie (frassino, castagno, faggio) alle quote inferiori e con qualche impianto di Conifere (abete rosso) e betulla in alto. una idoneità discreta può individuarsi per il capriolo e soprattutto per la lepre, oltre che per l'avifauna migratoria degli ambienti boscati. 10

74. Zona Speciale Segrino Fogli della C.T.R. 1:10.000 Parcelle interessate B4c4 B4c5 701 704 Comuni interessati: CANZO - EUPILIO LONGONE AL SEGRINO - PROSERPIO Confini: Morfologia: Geologia: Vegetazione: dalla rotonda sulla S.S. n 42, sull emissario del Lago del Segrino, detta strada per breve tratto, passando poi sotto Il Torrione, per giungere sulla SS. n 41 per Longone e Canzo al punto quotato 396,2 m, poi si risale il versante del M.te Alto sin quasi alla cima e procedendo verso nord sulla quota dei 540 m. Sul M.te Scioscia ci si tiene sui 600 m sino al crinale che discende verso Canzo. Da qui si aggirano gli edificati del fondovalle, risalendo l opposto versante sul crinale che conduce al M.te Pesora; giunti al punto quotato 1146 m, si discende lungo il confine comunale di Eupilio sulla strada del Cornizzolo e al tornante a quota 941,8 m, poi a quello a 885,7 m ed infine a quello a 798,8 m. Indi ancora in discesa al largo dell Alpe Carella e giù in linea sino alla strada sul lato orientale del lago. Da qui detta strada sino alla rotonda di partenza. l area comprende la zona circostante il LAGO DEL SEGRINO, nonché parte del ripido versante occidentale del MONTE PESORA, con morfologia alquanto uniforme. il substrato roccioso prevalente è di calcare Liassico sia sui montecchi siti a ovest del lago, sia salendo verso l'alpe CARELLA; più in alto lungo l'anticlinale del CORNIZZOLO-MONTE RAI affiorano anche altri strati di natura più antica. complessi forestali veri e propri sono presenti entro i confini dell'istituto solo sul versante occidentale che sale al MONTE PESORA, con boschi di castagno, carpini, querce; in prossimità del lago anche qualche pino silvestre e abeti rossi. Fauna: l'area in oggetto, essendo soggetta ad un intenso uso ricreativo e comprendendo diversi insediamenti abitativi, riveste una importanza faunistica ridotta; il bosco sopra il lago ha una certa importanza a seguito di una buona diffusione del capriolo. 12