Tutti. insieme. appassionatamente. Per uno svezzamento secondo natura.

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
LO SVEZZAMENTO OGGI: MENO REGOLE (QUASI NESSUNA) E MOLTO BUON SENSO (IL VOSTRO!)

ASILO NIDO COMUNE DI CABRAS COOPERATIVA SOCIALE INSIEME MENU MENSILE 1 SETTIMANA LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI ALTERNATIVA

COMUNE DI BOLSENA ASILO NIDO

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO ANNO EDUCATIVO 2013/2014

N.B. Le seguenti grammature sono indicative per alcuni piatti e sono da considerarsi a crudo e al netto degli scarti.

GRAMMATURE MENU AUTUNNO-INVERNO - 1ª SETTIMANA - Lunedì

Menù Invernale PRIMA SETTIMANA

IL MENU' ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale d Appalto Servizio di Ristorazione Scolastica

MENU PER BAMBINI DA 18 A 36 MESI DI ETA KCAL /DIE

COMUNE DI UDINE - MENU PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA SCUOLE DELL INFANZIA

MENU AUTUNNO/INVERNO MICRONIDO CAV. CARLO NOBILI COMUNE DI SUNO MESI

I^ Settimana MENU SCUOLA MATERNA COMUNE PETRIANO (ultima revisione luglio 2005)

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù scolastico inverno 2015/2016

LUNEDI Crema di carote e porri Biscotti secchi Sogliola al forno. MARTEDI Pasta al pomodoro fresco Yogurt con frutta Petto di pollo Bietola

- Menù Estivo - PRIMA SETTIMANA. LUNEDI' Spuntino: Yogurt alla frutta o frutta di stagione Pranzo: MARTEDI' Spuntino: Frutta di stagione Pranzo:

SETTORE ISTRUZIONE SERVIZIO ISTRUZIONE E ASILI NIDO DIPARTIMENTO II POLITICHE SOCIALI E CULTURALI

SEMIDIVEZZI (DA 18 A 36 MESI)

PRIMAVERA-ESTATE MENU' SETTIMANALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA

Autunno-Inverno Menù dei piccoli 1 DALL INIZIO DELLO SVEZZAMENTO AGLI 8 MESI

TABELLA DIETETICA E GRAMMATURA PER FASCE SCOLASTICHE

CITTA di ORTONA. Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI RICETTARIO MENU CON GRAMMATURE PER FASCE D ETA

Allegato 1.4 Menù e tabelle dietetiche Menù estivo Asili Nido Menù invernale Asili Nido

SETTORE ISTRUZIONE SERVIZIO ISTRUZIONE E ASILI NIDO DIPARTIMENTO II POLITICHE SOCIALI E CULTURALI

ALLEGATO B TABELLA DIETETICA QUANTITATIVA

MENU AUTUNNALE-INVERNALE CASA PER ANZIANI DI SAN QUIRINO

MENU' NIDI COMUNE DI ROVIGO A.S. 2016/2017» AUTUNNO INVERNO» SETTIMANA 6» DAL 28/11/2016 AL

Lista degli alimenti e quantità pro capite PASTA 50 PARMIGIANO REGGIANO 5 NASELL0/MERLUZZO 70 PELATI QB FAGIOLINI E CAROTE 170 PANE 40 FRUTTA 150

Passato di verdura con crostini/orzo/farro* Petto di pollo al forno Finocchi all olio*

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI TABELLA DIETETICA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLE DELL'INFANZIA ANNI FINO AL 31/12/2015

ASILO NIDO COMUNALE MENÙ ESTIVO PICCOLI E GRANDI

Aggiornamento agosto 2011 PROSPETTO GRAMMATURE PER GLI ASILI NIDO

RICETTARIO DEL MENU 2013 SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO

Uova per polpette, ecc. (per 10 persone) n. 1 n. 1 Uova per tortini, flan, sformati di uova e verdure n. 1/2 n. 1

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA

COMUNE DI CRESPINA LORENZANA. Scuola dell Infanzia Il girotondo di Ceppaiano e Scuola Primaria D. Dolci di Cenaia

COMUNE DI CRESPINA LORENZANA. Scuola dell Infanzia Il girotondo di Ceppaiano e Scuola Primaria D. Dolci di Cenaia

Comune di Borgo San Lorenzo

COMUNE DI TERNI. Direzione Diritto allo Studio Sistema Formativo Integrato ALLEGATO D

NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER DEL COMUNE DI SASSARI

MENU PRIMAVERILE -ESTIVO CASA PER ANZIANI DI SAN QUIRINO

1ª settimana 2ª settimana 3ª settimana 4ª settimana LUNEDI Mattino Frutta mista Frutta mista Frutta mista Frutta mista

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - ASL DI BERGAMO Servizio Igiene della Nutrizione TABELLA INVERNALE PER L ASILO NIDO

ASL 4 LANUSEI Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Tabella dietetica Scuola Primaria Menù invernale

Menù 2016/ Scuola dell Infanzia - Primaria AUTUNNO-INVERNO 1^ SETTIMANA 2^ SETTIMANA GIORNO 1 PIATTO 2 PIATTO MERENDA LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ

COMUNE DI MONTEGROTTO TERME MENU BIOMEDITERRANEO INVERNALE

APPALTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO N 8 RICETTE

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù nidi inverno 2015/2016

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO A.S /2017 (CUCINA IN LOCO)

COMUNE DI ALCAMO AUTUNNO - INVERNO

Comune di Golfo Aranci

Protezione Sociale U.O. Diritto allo Studio Servizi Amministrativi

Micro-nido Culla dei sogni. Grammature menù GRANDI

MENU STANDARD (MATERNA) PRIMA SETTIMANA

SETTORE ISTRUZIONE SERVIZIO ISTRUZIONE E ASILI NIDO DIPARTIMENTO II POLITICHE SOCIALI E ED ISTRUZIONE

Menù Estivo 2017 Giugno - Settembre

Comune di Villorba PROVINCIA DI TREVISO MENU INVERNALE SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

AUTUNNO - Valori nutrizionali ricette classiche e ricette variazioni etico-religiose SCUOLA COLLODI PISA

Tabelle dietetiche in vigore nell anno scolastico

Allegato C1) CRITERI TABELLE DIETETICHE

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO SIAN di CASTROVILLARI ASP di COSENZA Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione

TABELLA INVERNALE VEGETARIANA scuola dell INFANZIA 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI

ALLEGATO 3 ESEMPI DI MENU E GRAMMATURE

MENU ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA. Scuola Infanzia

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù scolastico inverno 2016/2017

COMUNE DI PISA 14 dicembre 2011 Dr.ssa Nadia Lo Conte Dietista

Alternative Primi: pasta o riso in bianco o al pomodoro; pastina in brodo; semolino; piatto frullato Secondi: carne alla piastra o hamburger;

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù nidi inverno 2014/2015

COMUNE DI CUNEO SETTORE SOCIO EDUCATIVO E AFFARI DEMOGRAFICI ALLEGATO B. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO - Servizi comunali per la prima infanzia

TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE. 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI

MENU ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E

MENÙ INFANZIA E PRIMARIA T. P. - Articolato su 5 Settimane. MENÙ PRIMAVERA ESTATE 1^ settimana

Asilo Nido Domiciliare Il Giardino di Martino

MENU' AUTUNNO-INVERNO

PAT Piramide Alimentazione Toscana. Dott.ssa Corsinovi Elena UO Igiene Alimenti e Nutrizione

LINEE GUIDA DIETA MEDITERRANEA

COMUNE DI SORANO. (*) dolce. Pane integrale, frutta di stagione. Pane, frutta di stagione Pane, frutta di stagione Pane, frutta di stagione.

ARTICOLAZIONE E COMPOSIZIONE DEI MENU E GRAMMATURA DEGLI ALIMENTI

Vellutata di legumi con orzo Crostata arcobaleno (o crostini misti) Verdura cruda

2) COMPOSIZIONE DELLE PIETANZE E GRAMMATURE

Pasta al pomodoro (o pastina in brodo vegetale per le Materne) Formaggio (Asiago) Patate al forno Pane Frutta fresca

Cannelloni con ricotta e spinaci Finocchi Pane. Frutta. Insalata di cereale Lattuga. Pane. Pane a ridotto contenuto di sale.

COMPOSIZIONE DEI PIATTI E GRAMMATURE DEL MENÙ AUTUNNALE-INVERNALE

forno Pasta con patate Frittata con ripieno di erbette e prosciutto cotto Pane Macedonia di frutta mista

COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO Anno Scolastico MENU AUTUNNO/INVERNO dal 01/10/2013 al 31/03/2014 SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù scolastico inverno 2014/2015

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia

COMUNE DI GROTTAMMARE

TABELLE DIETETICHE ASILI NIDO COMUNALI TABELLE DIETETICHE DAI 6 AI 12 MESI

6.5.4 ALLERGIA AI LEGUMI

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA MENU PRIMAVERA-ESTATE SCUOLE DELL INFANZIA

Allegato II - CSA - Tabelle Nutrizionali - grammature

PRIMAVERA (MARZO- APRILE- MAGGIO-GIUGNO) a.s. 2016/2017 PRIMI PIATTI SECONDI PIATTI CONTORNI

CONSIGLI PER UNA CORRETTA GESTIONE DELLA GIORNATA ALIMENTARE

RICETTE E GRAMMATURE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI PASTI CALDI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA E ALLA SCUOLA PRIMARIA PER GLI ANNI SCOLASTICI

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - ASL DI BERGAMO Servizio Igiene della Nutrizione

prima settimana 7-12 mesi

TABELLA INVERNALE VEGETARIANA Scuola PRIMARIA 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI

GENNAIO VII SETT. 14S 15D VIII SETT.

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù scolastico estate 2015

Advertisement
Transcript:

Tutti insieme appassionatamente. Per uno svezzamento secondo natura. SVEZZAMTNO ok.indd 1 19-01-2011 9:04:32

Questa pubblicazione è stata resa possibile grazie al contributo di: a cura di: Dipartimento Cure Primarie Pediatria di Comunità e Pediatria di Famiglia Dietetica di Comunità p.zza Anna Magnani 146 Cesena tel. 0547.394295 ideazione & progettazione grafica: Estilo studioestilo@studioestilo.it iillustrazioni: Barbara Ruzziconi stampa: Litografia Wafra gennaio 2011 SVEZZAMTNO ok.indd 2 19-01-2011 9:04:34

CONSIGLI IN TEMA DI SVEZZAMENTO. Un buon inizio. Secondo le più recenti raccomandazioni scientifiche internazionali, è consigliabile iniziare lo svezzamento dei bambini intorno ai 5 e mezzo - 6 mesi d età. L integrazione del latte materno o del latte artificiale con cibi solidi, consente di soddisfare le nuove esigenze nutrizionali del lattante come ad esempio il fabbisogno di ferro. A tale età il bambino, oltre ad essere naturalmente interessato a ciò che vede mangiare dai genitori, ha anche maturato tutte quelle funzioni (neuromotorie, digestivometaboliche, immunitarie, renali) che gli permettono di impastare, inghiottire e digerire ogni tipo di cibo usato normalmente dagli adulti in casa. Ogni bambino è perfettamente capace di autoregolarsi sulla quantità di cibo 3 SVEZZAMTNO ok.indd 3 19-01-2011 9:04:34

4 che gli è necessaria, perciò è molto importante evitare ogni forzatura e imparare a riconoscere i segnali con i quali ci comunica quando è sazio o quando ha fame. Altrettanto importante è proporgli, attraverso il nostro esempio personale, una buona varietà di alimenti sani tra cui scegliere. Ricordatevi che le abitudini alimentari imparate nei primi due anni di vita tendono a mantenersi nel tempo e saranno quindi la base della sua salute da adulto. QUALI ALIMENTI E COME? Verso i 6 mesi di età, quindi, il bambino può iniziare a mangiare liberamente un pò tutto ciò che mangiano i genitori. Pertanto non serve ricorrere alle pappe preconfezionate, ma basta combinare ogni pasto con la giusta varietà di alimenti: cereali con o senza glutine (pane, pasta, riso...), carne o pesce o formaggi o uova o legumi, olio e verdure e frutta (preferibilmente provenienti da agricoltura biologica o da produzione integrata). Il modo migliore per favorire il consumo di alcuni alimenti di norma poco considerati (frutta fresca, verdura, pesce e legumi) è quello di mostrargli che li mangiate anche voi. Abituatelo ai nuovi sapori con preparazioni semplici, poco elaborate. Recentemente una serie di studi ha messo in evidenza che ritardare troppo l introduzione dei cosidetti alimenti allergizzanti (uovo, pesce e crostacei, noci ed arachidi, pomodoro...) può paradossalmente favorire l allergia alimentare. Pertanto non è necessario introdurre uno alla volta nel tempo i diversi alimenti per il timore di allergie in quanto tale procedura non ha alcuna efficacia SVEZZAMTNO ok.indd 4 19-01-2011 9:04:36

preventiva, neppure nel caso di bambini con familiarità allergica. A quest età il bambino è già perfettamente in grado di masticare e deglutire piccoli pezzi di cibo, quindi sarebbe bene farlo mangiare insieme a voi, sia a pranzo che a cena, mettendolo seduto nel suo seggiolone con lo schienale un pò reclinato, e cominciando a proporgli le vostre cose sminuzzate in piccoli frammenti (vedi tab.1). Assecondate la curiosità del bambino all assaggio senza preoccuparvi delle quantità che assumerà, anche se non corrispondono alle vostre aspettative. Se il bambino all inizio si rifiuta di assaggiare non mostratevi in apprensione e sospendete: potrà finire il suo pasto più tardi con il latte. Riproverete ai pasti successivi: riproporre un alimento più volte senza forzature sul bambino, favorisce la sua accettazione. In conclusione lo svezzamento è l occasione per rivalutare le vostre abitudini alimentari e, se necessario, migliorarle sia per voi stessi che per il piccolo: scegliete in maniera equilibrata gli alimenti che consumate e proponeteglieli! Osservando i genitori il bambino imparerà rapidamente a mangiare ciò che loro sono abituati a mangiare: quando il bambino si sarà abituato a mangiare un pò di tutto, è bene programmare pranzo e cena variando gli alimenti in modo da offrire un pasto completo, che contenga cioè tutti i nutrienti secondo le indicazioni riportate a seguire, valide sia per gli adulti che per il bambino. 5 SVEZZAMTNO ok.indd 5 19-01-2011 9:04:36

6 COME COMPORRE UN PASTO: 1 Primo piatto Cereali (meglio semi-integrali nell età 6 mesi- 2 anni e successivamente integrali). Preferire pasta semplice (piuttosto che all uovo o ripiena), saltuariamente riso, con condimenti a base di sugo di pomodoro e/o verdure, evitando condimenti ricchi di grassi saturi (burro, panna, pancetta...). Si può abbinare un primo piatto asciutto a pranzo e una minestra alla sera. 2 Secondo piatto Pesce o carne magra o legumi o uova o formaggi con la seguente frequenza settimanale: Carne Pesce Legumi secchi Uova Formaggio 3-4 v/sett. 3-4 v/sett. 3-4 v/sett. 1-2 v/sett. 1-2 v/sett. 3 4 Olio extravergine d oliva (n.1 cucchiaio grande ad ogni pasto) 5 Pane 6 fresca 7 Acqua (come bevanda) 8 Sale iodato: meglio poco per tutti! Un alternativa nutrizionale è quella di sostituire il primo e il secondo piatto con il cosiddetto PIATTO UNICO di cui riportiamo alcuni esempi: cereali + legumi (es. pasta e ceci, polenta con fagioli, ecc.) cereali + pesce cereali + carne (maccheroni o lasagne al ragù di carne, ecc.) cereali + uovo (spaghetti alla carbonara, tagliatelle al sugo, ecc.) cereali + formaggio (pasta ai 4 formaggi, pizza con mozzarella, ecc.) Un esempio di menù settimanale equilibrato con corretti abbinamenti pranzo/cena e con una giusta distribuzione infrasettimanale dei vari alimenti è riportato nella Tab. 2, ma può essere variamente articolato in base ai principi spiegati sopra e alla fantasia di chi cucina. Per le porzioni dei principali alimenti in rapporto all età fare riferimento alla Tab.3 SVEZZAMTNO ok.indd 6 19-01-2011 9:04:37

Tabella 1 ALCUNI ESEMPI SU COME INIZIARE A PROPORRE GLI ALIMENTI SOLIDI A 6 MESI DI ETÀ 1 Quali semplici strumenti utilizzare: forchetta, coltello, cucchiaio, trita-tutto, passaverdura, grattugia. 2 ALIMENTI: PASTA (di vario formato) PESCE CARNE DI VARIO TIPO VERDURE CRUDE VERDURE COTTE LEGUMI (per fagioli, ceci, lenticchie, piselli, soia, fave) PROSCIUTTO UOVA (sode o in omelette al forno) PANE tagliare a pezzettini utilizzare filetto di pesce senza spine e sminuzzare tritare con un comune trita-tutto domestico (non è necessario ricorrere al frullatore!) tagliare a pezzettini o grattugiare eliminare eventuali filamenti fibrosi, schiacciare con una forchetta e sminuzzare dopo la cottura, passare con un passaverdura (eliminare la buccia fino ad 1 anno di età) togliere il grasso visibile e tagliare a pezzettini ridurre a pezzettini scegliere pane comune che può essere dato a pezzi FRUTTA (alcuni esempi): mela, pera sbucciare e grattugiare banana schiacciare con la forchetta mandarini, arance sbucciare, tagliare a pezzettini gli spicchi, eliminare accuratamente i noccioli uva sbucciare, tagliare a pezzettini e togliere i semi pesche, prugne, susine scegliere frutti maturi perché più morbidi, sbucciare, tagliare a pezzettini la polpa frutta secca oleosa tritare con il trita-tutto (es. noci) SVEZZAMTNO ok.indd 7 19-01-2011 9:04:37

Tabella 2 ESEMPIO DI MENU SETTIMANALE DALL ETÀ DI 6 MESI Considerare Olio extravergine di oliva, pane e frutta fresca ad ogni pasto. LUNEDI Pasta al pomodoro, Frittata al forno, Crema di verdure con pastina. Filetto di platessa al forno. MARTEDI Risotto con verdure, Pollo o Coniglio o Agnello, Pasta e ceci MERCOLEDI Pasta al sugo di pesce, Passato di verdure con pastina, Ricotta o casatella, SVEZZAMTNO ok.indd 8 19-01-2011 9:04:38

GIOVEDI Tagliatelle al sugo di piselli, Pastina in brodo di carne o di verdura, Straccetti di bollito, Patate lessate. VENERDI Pasta in bianco, Crocchette di pesce, Crema di fagioli con riso,, Torta di carote. SABATO Pasta asciutta al sugo di legumi, Pasta al sugo di verdure in bianco, Filetto di pesce al pomodoro, DOMENICA Lasagne al forno, Pastina in brodo vegetale, Prosciutto crudo, Fricò di verdure. SVEZZAMTNO ok.indd 9 19-01-2011 9:04:38

Tabella 3 PORZIONI IN GR. (PESO A CRUDO) DEI PRINCIPALI ALIMENTI IN RAPPORTO ALL ETÀ ALIMENTI 6-9 MESI 10-12 MESI 1-3 ANNI PASTA, RISO, MAIS, ORZO, FARINE per brodi dimezzare le quantità (1 cucchiaio grande 10g) 20-30 30-35 40-50 CARNI MAGRE 25-30 35 40 CARNI STAGIONATE (es. prosciutto, bresaola) 15 20 20-25 PESCE 40 50 50-60 FORMAGGI freschi molli (ricotta, casatella) freschi da taglio (caciotta, mozzarella) a media stagionatura (pecorino) ad alta stagionatura (es. parmigiano): - come 2 piatto - grattugiato per condimento (1 cucchiaino raso) 30-35 15-20 10-15 10 5 35-40 20-25 15 10 5 40 30 20 15 5 LEGUMI secchi freschi 20 60 20 60 25 60-70 UOVA (a settimana) n. 1 n. 1 n. 1 OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA 1 cucchiaio 1 cucchiaio 1 cucchiaio ORTAGGI e FRUTTA verdure crude non a foglia (es. carote,finocchio..) verdure crude a foglia (es. insalata, bietole, spinaci..) verdure miste per zuppe (varie ) frutta fresca frutta secca oleosa (es. 2 noci) 50 15 80 80-100 10 60-70 20-25 100 100 10 80 25-30 120 100-150 10 SVEZZAMTNO ok.indd 10 19-01-2011 9:04:39

SVEZZAMTNO ok.indd 11 19-01-2011 9:04:39

studioestilo@studioestilo.it Il tuo pediatra Timbro e firma SVEZZAMTNO ok.indd 12 19-01-2011 9:04:46