Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

Il Ponente Ligure, sarà la base di partenza di questo Land Rover Day. L'appuntamento è infatti fissato a Pigna (Im), la cittadina posta nell'alta Val

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

Fig. 1 : La piazzetta di San Costantino,punto di partenza e di arrivo dell anello 7. Ref. : ap-2217.

GIRO DEL MONTE BIANCO IN MOUNTAIN BIKE

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

Scopri la Toscana. anche d inverno

PERCORSI IN BICI. Percorso No. 1 CHIANTI - Radda e Volpaia

DOLOMITI FRIULANE, DOLOMITI SCONOSCIUTE

-LA CITTA DEL SOLE VIAGGI-

IN BREVE DA VENERDI 5 A DOMENICA 7 SETTEMBRE. Dopo il successo della prima edizione torna l'appuntamento con l'expo Valle Arroscia, dedicato alle

Da sasso a eremo di San Valentino

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

Sezione di Avezzano. via G. Mazzini n. 32 Cap C.P. 284 Tel

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Itinerario n La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore

Azzerare il contachilometri

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna

TREKKING DELLE ALPI LIGURI : TRA LE ALPI ED IL MARE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

Martedì 27 agosto Margheria dei Boschi e Margheria Gion (nell ambito del Progetto POR)

L escursione con 1100m di dislivello dura intorno alle 6-7 ore di cammino per camminatori abbastanza esperti.

La Via Francigena. Tappa LA06 Da Sutri a Campagnano

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

<> 26 giugno 2 luglio 2010

in collaborazione Comune di Cenate Sotto

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

PROPOSTE DI CICLO ESCURSIONISMO AL GREEN PARK VILLAGE IN COLLABORAZIONE

Vi ringraziamo in anticipo e speriamo sarete interessati alle Nostre attività!

Gianpiero Andreatta IL BOSCO RACCONTA. Storie di uomini, alberi e animali. Dieci racconti e una riflessione. Disegni di Ernesto Roversi

Con il Patrocinio del. Comune di La Thuile. Ringraziamo per la gentile collaborazione i Comuni Francesi di Montvalesan e Sèez

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

Foto Elena Marini Silvestri PISTA CICLABILE E NUOVI PERCORSI DI MOUNTAIN BIKE

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Monte Pisanino. Descrizione del percorso

Distelgrube Faltmaralm

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

SETTIMANA IN VAL VENOSTA

Le Vie Francigene del Sud

21 Savonese Alpi Liguri e Val Nervia

ViaLucmagn Un appassionante viaggio tra Nord e Sud. ViaLucmagn

Mobile Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

SULLA STRADA DEGLI ANTICHI ROMANI: LA VIA CLAUDIA AUGUSTA

itinerari per bikers e trekkers in Liguria

Alta Via di Fundres 1 giorno

Da Brescia a Paratico Km.30

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS.

I MARMI DI ROCCA BIANCA

Escursioni tutta natura in Alto Adige

Sentieri a a a 995 DESCRIZIONE TEMPI NOTA

TRENtino. Andalo h10/11 visita guidata al maneggio family Lab 0+

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda

- Ristorante Albergo Italia -

L Hotel per intenditori. svago e relax

Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, Smerillo (FM) Tel web.

SPECIALISSIMO ESTATE 2015 soggiorni per gruppi (minimo 25 persone) di ragazzi e famiglie a quotazioni imbattibili!!!

Piano di Gestione area psic Foresta di Monte Arcosu

Monterosso al mare Santuario Madonna di Soviore (465 m) Santuario Madonna del Reggio (317 m) Vernazza Monterosso al mare

La Ciclabile Adriatica

INVERTIAMO LE FRECCE SULLE CARTE GEOGRAFICHE

GUIDA PER IL PUBBLICO

CHI SIAMO. Agriturismo del Cimone LA PALAZZA. Indirizzo Via di Calvanella 710. Località Canevare Fanano (MO) Contatti tel Fax.

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani

sentieri d aspromonte

MA SENZA FARE FATICA Biciclette elettriche anche in montagna: per scoprire i posti più belli anche senza allenamento

Dal tracciato alla fruizione turistica.

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Turismo scolastico fra Expo2015 e l AgriBioCultura delle Aree Protette lombarde IL VIAGGIO. Parchi: * Orobie Bergamasche * Orobie Valtellinesi

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013

IL CUORE DELL ALTO ADIGE

ACTIVITY ESTATE 2012 DAL 18 GIUGNO ALLʼ 8 SETTEMBRE

Stagione Traversata della valle dell Engadina da Maloja a Zernez!

PV-04 Lomellina, tra il Po e la pianura

Base Scout Le Valli - Descrizione

ESCURSIONI. DOVE: nella Valle del Serchio le locations si trovano nel raggio di circa 12 km da Il Ciocco infopoint.

Matera, la Cappadocia d Italia (Basilicata)

Patagonia inesplorata Tour Patagonia

Le nostre agenzie, primi in Trentino

A.S.D. SOLIGHETTO Via Papa Lucani, PIEVE DI SOLIGO TREVISO

PROGRAMMA SETTIMANALE ACTIVE-NATURA

La riserva naturale di pietraporciana

Cartografia didattico escursionistica della Antica via dei Guadi

Residence Villaggio delle Alpi a Pré Saint Didier, Val d Aosta

Vini in abbinamento scelti dal sommelier Tariffa a persona Euro 25,--

GITE GIORNALIERE 2010

L AREA MARINA PROTETTA DEL PLEMMIRIO: LOCALITÀ FANUSA MILOCCA- TERRAUZZA- TONNARA VERSANTE SUD. Accessi al mare dal n. 01 al n. 21

ITINERARIO 6. LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie

FAUNA SELVATICA E INFRASTRUTTURE LINEARI

-LA CITTA DEL SOLE VIAGGI-

CAI S.Donà e Treviso Scuole Alpinismo e Scialpinismo

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO

Go Green. distretto territoriale del turismo naturalistico delle TERRE SICANE

p.c. L ECO DI BERGAMO LORO SEDI

VIAGGIO IN BICI DA CORSA

PAVIA SS 35 SP 1. MOTODROMO Castelletto di Branduzzo P.S. 1. Trasferimento RIVANAZZANO ORAMALA P.S SP 7 SP 7 SS 461 SP 18 CASTELLARO

Advertisement
Transcript:

Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Già nella salita in auto da Pigna verso la Sella Gouta (1.200 m) è possibile osservare il progressivo cambiamento della vegetazione in corrispondenza del variare dell altitudine. Giunti a Gouta si prosegue a sinistra scendendo sino ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.), circondati da una delle più belle abetaie della Liguria. Qui si lascia l auto e si passeggia tra le radure e le casermette dell antico villaggio militare e, dopo un piccolo strappo in salita, si imbocca un sentiero nel bosco (anche utilizzato come percorso per mountain bike) che, dopo un anello attorno alla piccola valle, riguadagna la strada asfaltata; questa, dopo una breve discesa, ci riporta al punto di partenza. A partire dalla linea di costa si percorre per circa 20 Km la Val Nervia in direzione Nord e prima di arrivare a Pigna si imbocca a sinistra la SP n 69 per Gouta, percorrendo la strada asfaltata in salita per 15 Km sino a raggiungere la sella (punto di ristoro). Prendere a sinistra, scendendo per c.a 1,5 km. Nelle vicinanze: Ristorante-Rifugio Gola di Gouta, tel. 0184 241068 e Rifugio Muratone, tel. 0184 240013 (Comune di Pigna); altre strutture ricettive a Pigna e nella Val Nervia. Per informazioni: www.visitrivieradeifiori.it 1

2) M. TORAGGIO: arbusteti, ambienti rupestri, boschi di conifere, quota 1.200-1.600 m A partire dal Rifugio Muratone (1.180 m.) sino alle pendici sud del M. Toraggio (1.600 m.) e ritorno. Lunghezza itinerario (A/R) 7,8 km; tempo di percorrenza (A/R) 3 h. Dalla Sella Gouta (1200 m) in auto si prosegue a destra sullo sterrato di buona percorribilità, giungendo in 15 minuti al rifugio Muratone dove è possibile parcheggiare. Si prosegue a piedi sulla comoda pista che si dirige verso NE, passa sotto la sommità del Monte Lega e quindi prosegue come sentiero eccezionalmente panoramico in direzione del M. Torraggio Le rocce lungo la strada sul versante soleggiato permettono la presenza di molte specie termofile, anche se si sono superati i 1.000 m. di quota. Dopo quasi 4 km di piacevole camminata si giunge in vista dei prati del Toraggio, dove una sosta è doverosa prima del ritorno lungo lo stesso itinerario. A partire dalla linea di costa si percorre per circa 20 Km la Val Nervia in direzione Nord e prima di arrivare a Pigna si imbocca a sinistra la SP n 69 per Gouta, percorrendo la strada asfaltata in salita per 15 Km sino a raggiungere la sella (punto di ristoro). Si prende quindi a destra la sterrata in direzione di Scarassan - Passo Muratone e tenendo sempre la destra si raggiunge, dopo poco più di 3 km, il Rifugio Muratone. Nelle vicinanze: Ristorante-Rifugio Gola di Gouta, tel.0184 241068 e Rifugio Muratone, tel. 240013 (Comune di Pigna); altre strutture ricettive a Pigna e nella Val Nervia. Per informazioni: www.visitrivieradeifiori.it 2

3) M.GRAI: ambienti rupestri, boschi di conifere, quota 1.550-1.950 m A partire dal Rifugio Allavena (1.545 m.) sino a Porta Bertrand (1.953 m.) quindi ad anello sul lato francese sino a Sella della Valletta( 1.860 m.), per ridiscendere sulla sterrata. Lunghezza itinerario 7,5 km; tempo di percorrenza: 3 h. Lasciata l auto al parcheggio nei pressi del Rifugio Allavena si prosegue verso Nord ma quasi subito si imbocca a destra il sentiero che sale verso il Rifugio Grai, prima nel bosco e quindi all aperto. Si raggiunge la panoramica strada militare in prossimità del Rifugio e si prosegue verso destra risalendo sino alla piccola selletta detta Porta Bertand (1.953 m.), dove si prende sulla sinistra il sentiero ben segnalato(a.v.m.l.) che in breve incontra il bosco ombroso di conifere. Camminiamo su un tappeto erboso e ricco di fiori sino in loc. Sella della Valletta (1.860 m.), da dove si prende a sinistra, riguadagnando in breve la militare che percorriamo in discesa, gustando le rocce a bordo metro dopo metro, per la presenza negli anfratti di numerose piante. A partire dalla linea di costa si percorre per 20 Km la Val Nervia in direzione Nord sino a Pigna. Superato questo centro abitato e l arroccato nucleo di Castelvittorio, si imbocca la S.P.n 65 di Colla Langan, percorrendola tutta sino ad arrivare alla selletta a quota 1.125 m. s.l.m., dove si volta a sinistra. Si percorre quindi la S.P. n 67 che dopo ulteriori 6 Km su fondo asfaltato porta alla Colla Melosa (punto di ristoro- rifugio C.A.I.). E possibile raggiungere il punto anche risalendo la Valle Argentina sino a Molini di Triora, quindi con la S.P. 65 arrivare a Colle Langan (quota 1.125m.) e da qui proseguire come già indicato. 3

Nelle vicinanze: Rifugio CAI Allavena tel. 0184 241155; altre strutture ricettive nelle valli nervia e Argentina. Per informazioni: www.visitrivieradeifiori.it 4) COLLE GAREZZO: prati montano con roccie e detriti, quota 1700 m Dal Colle (1.771 m.) sino ai prati a sud del M. Fronté, loc. Ciotto della Giara (1.630 m.) e ritorno. Lunghezza itinerario(a/r) 3,6 km, tempo di percorrenza(a/r) 1h e 45. Il tratto in auto da S. Bernardo di Mendatica al Colle Garezzo già offre attrazioni interessanti con le sue variazioni di ambienti e associazioni floristiche. Lasciata la vettura prima della galleria e oltrepassato il breve tunnel, lo spettacolo è da mozzafiato: la valle Argentina si apre sotto ai nostri piedi, il mare non sembra poi così lontano Si scende agevolmente lungo la strada sterrata facendo però attenzione a non sporgersi eccessivamente; il versante sopra strada è una continua vetrina di fiori. Dopo circa 1800 m. si giunge nei pressi della prateria d alpeggio, con sopra i ghiaioni che scendono dalla vetta del M. Fronté (di fronte a noi le rocce presentano con evidenza il rosso nucleo di una grande piega). Qui fiori e animali non mancano! Il ritorno, più lento, è per la stessa strada. A partire dalla linea di costa si percorre la SS. n 28 sino alla località Acquetico poco oltre l abitato di Pieve di Teco; qui si imbocca la S.P. N 3 in direzione di S. Bernardo di Mendatica, che si raggiunge dopo circa 15 Km. Da qui si prosegue sulla provinciale per il Garezzo (S.P. n 2) per circa 5 km. 4

Nelle vicinanze: Albergo S. Bernardo, tel. 0183 328724, e-mail: gandowal@vigilio.it; Albergo La Campagnola (Mendatica) tel. 0183 328745 ; Agriturismo Il Castagno tel. 0183 328718. Per ulteriori informazioni: www.visitrivieradeifiori.it 5) M.SACCARELLO: prati alpini e arbusteti a rododendro, quota 2000 m Dalla statua del Redentore (2.159 m.) lungo il crinale sino al Rifugio Sanremo (2.054 m.) e ritorno. Lunghezza itinerario (A/R) 3,6 km; tempo di percorrenza ( A/R) 1 h e 45. Già risalendo in auto da Monesi un bel bosco di larici ci permette inizialmente di osservare piante e fiori speciali; ma più si sale e più, per la varietà delle associazioni vegetali e la ricchezza delle specie floristiche in particolare prative, ci troviamo stupefatti di fronte a tanta magnificenza e tanta biodiversità. Dalla rituale tappa ai piedi della statua del Redentore, per ammirare a Nord la cima del M. Saccarello e a ovest il dirupo verso la Valle Argentina e la Francia, si prosegue sulla facile pista bordata da macchie fitte di rododendri e zone a prateria subalpina, sino ad arrivare, dopo una salutare camminata di circa 1.800 m., in vista del grazioso rifugio. Il ritorno è per la stessa panoramicissima strada. A partire dalla linea di costa si percorre la S.S. n 28 sino alla loc. Acquetico poco oltre l abitato di Pieve di Teco; qui si imbocca la S.P. N 3 in direzione di S. Bernardo di Mendatica, che si raggiunge dopo circa 15 Km. Si prosegue ora a sinistra sulla S.P.100 sino a raggiungere, dopo circa 4,5 km la stazione sciistica di Monesi di Triora. Da qui la provinciale prosegue come sterrata che risale decisa le pendici montane a pascolo; a quota 1840 (Margherita Loxe) prendere a sinistra per percorrere gli ultimi ripidi km sino alla vetta del M. Saccarello. 5

Nelle vicinanze: Albergo La Vecchia Partenza, loc. Monesi di Triora, tel. 0183 326574; Rifugio Sanremo (non custodito), tel. 0183 328724, 0184 505983; Albergo S. Bernardo, tel. 0183 328724, e-mail: gandowal@vigilio.it. Per ulteriori informazioni: www.visitrivieradeifiori.it 6