LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE."

Transcript

1

2

3 LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. GIULIO BONAZZI CEO, GRUPPO AQUAFIL Immaginate di poter trasformare i rifiuti in qualcosa di nuovo ed eccezionale. Proprio di questo si occupa il brand ECONYL : rigeneriamo i rifiuti di Nylon in filati di prima qualità, che saranno impiegati nella produzione industriale di prodotti tessili. I rifiuti sono l inevitabile conseguenza di qualunque produzione industriale. Ma se potessimo capovolgere questo concetto, eliminando l idea di scarto? L essenza di ECONYL sta proprio nel ridurre progressivamente la quantità di rifiuti del nostro pianeta, recuperandoli e rigenerandoli, per inserirli nuovamente nel ciclo produttivo, quali materie prime di qualità con caratteristiche pari al prodotto vergine. Tutti quanti noi che lavoriamo per il brand ECONYL investiamo impegno, determinazione e capacità per fare in modo che le nostre idee e i nostri progetti diventino realtà concrete. Ci impegniamo a creare processi e prodotti che contribuiscano a rendere il pianeta un luogo migliore in cui vivere oggi e domani. Un luogo, dove la produzione industriale va di pari passo con il rispetto per l ambiente. Un luogo, dove tecnologie sostenibili, processi e prodotti a basso impatto ambientale dominano lo scenario dei mercati globali.

4 ECONYL REGENERATION SYSTEM UN PERCORSO INNOVATIVO E SOSTENIBILE, IN GRADO DI CREARE NUOVI PRODOTTI DAI RIFIUTI, DANDO IL VIA AD UN CICLO INFINITO. L ECONYL REGENERATION SYSTEM È UN PROCESSO FORMATO DA 6 STEP.

5 Ri-commercializzazione Recupero globale di rifiuti di PA6 Stoccaggio e preparazione di rifiuti pre- e post-consumer BCF NTF BUSINESS UNIT Trasformazione dei polimeri di PA6 Polimerizzazione Impianto di depolimerizzazione ECONYL AJDOVSCINA, SLOVENIA (UE) POLIMERI PA6 LJUBLJANA (SLO) / ARCO (IT) LJUBLJANA, SLOVENIA (UE)

6 1 ECONYL RECUPERO DEI RIFIUTI Recupero globale di rifuti di PA6 RECUPERO GLOBALE DI RIFUTI DI POLIAMMIDE 6 Il programma di recupero ECONYL è il primo dei 6 step che costituiscono il Regeneration System. I rifiuti di Nylon vengono raccolti in località differenti, sparse in tutto il mondo ed inviati al centro di raccolta e trattamento di Ajdovščina (Slovenia). Da lì, vengono destinati allo stabilimento di rigenerazione che si trova nella vicina Ljubljana (Slovenia). I rifiuti pre-consumer comprendono scarti di produzione, componenti plastiche industriali e oligomeri. Il programma di recupero ECONYL si occupa anche della raccolta di rifiuti post-consumer, ed è proprio su questi che si gioca la sfida ambientale. Nelle sedi di raccolta vengono quindi radunati prodotti alla fine del loro ciclo di vita, come le reti da pesca, tessuti e il fluff proveniente dalla pavimentazione tessile. Intendiamo lavorare in sinergia con i nostri clienti e le istituzioni, in particolare per il settore BCF, dove collaboriamo per riciclare vecchie moquette e tappeti. Il recupero è attivo in Canada (British Columbia), Stati Uniti, Grecia, Egitto, Pakistan, Turchia, Tailandia e Norvegia. E siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità di collaborazione.

7 2 ECONYL PREPARAZIONE DEI RIFIUTI Stoccaggio e preparazione di rifiuti pre- e post-consumer AJDOVSCINA, SLOVENIA (UE) STOCCAGGIO E PREPARAZIONE DEI RIFIUTI Ad Ajdovščina (Slovenia) inizia il viaggio dei rifiuti raccolti verso una nuova vita. All interno del sistema di trattamento dei rifiuti, i diversi materiali vengono puliti e preparati per la depolimerizzazione. In questa fase di pulizia, i materiali differenti dal Nylon 6, come rifiuti organici, plastica o elementi metallici, vengono divisi e inviati in altri stabilimenti di smaltimento. I rifiuti di Nylon ripuliti sono poi triturati, compattati e imballati, per essere trasportati all impianto di rigenerazione ECONYL di Ljubljana (Slovenia). IL NOSTRO OBIETTIVO: 100% RIFIUTI POST-CONSUMER TRATTIAMO NEL NOSTRO STABILIMENTO PIÙ DI TONNELLATE DI POLIMERI ECONYL OGNI MESE LIBERIAMO IL PIANETA DA PIÙ DI TONNELLATE DI RIFIUTI PA6

8 3 ECONYL DEPOLIMERIZZAZIONE Impianto di depolimerizzazione ECONYL LJUBLJANA, SLOVENIA (UE) L IMPIANTO DI DEPOLIMERIZZAZIONE ECONYL Al centro dell ECONYL Regeneration System vi è il processo chimico di depolimerizzazione. Ciò che rende questa fase così unica ed innovativa rispetto alle esperienze passate di altri è che a parità di rifiuti utilizzati, riusciamo ad estrarre una quantità di caprolattame più elevata. Fino a poco tempo fa, l operazione di depolimerizzazione, in ottica di economia di scala, era ritenuta impossibile per il settore delle fibre sintetiche. I costi erano troppo alti e la quantità di Nylon era molto limitata. Abbiamo ideato un nuovo, innovativo sistema di purificazione, meno complesso di quello che normalmente si applica nel settore industriale. Il risultato finale ci permette di produrre molto più Nylon di prima qualità, utilizzando meno energia e meno acqua, con uno scarto di rifiuti residui molto basso. UN MIRACOLO: 100% REGENERATION PER ARRIVARE AL RICICLO DI QUALITÀ

9 4 ECONYL POLIMERIZZAZIONE Polimerizzazione POLIMERI PA6 LJUBLJANA (SLO) / ARCO (IT) GLI STABILIMENTI DI POLIMERIZZAZIONE ECONYL I nostri due stabilimenti di polimerizzazione si trovano a Ljubljana (Slovenia) e ad Arco (Italia). Il caprolattame che viene prodotto possiede le stesse caratteristiche chimiche e prestazionali di quello proveniente dalle materie prime fossili. Il processo chimico e i metodi di trasformazione del caprolattame ECONYL in polimeri di Nylon 6 è quindi identico al processo di polimerizzazione del caprolattame vergine.

10 5 ECONYL TRASFORMAZIONE Trasformazione dei polimeri di PA6 BCF NTF BUSINESS UNIT TRASFORMAZIONE DEI POLIMERI DI NYLON 6 I polimeri di PA6 prodotti da caprolattame ECONYL sono distribuiti ai nostri impianti di produzione, dove vengono trasformati in filo BCF (per pavimentazione tessile) e filo NTF (per tessili e abbigliamento).

11 6 ECONYL RI-COMMERCIALIZZAZIONE Ri-commercializzazione COMMERCIALIZZAZIONE DI FILATI Dal caprolattame ECONYL ricaviamo due tipi di prodotto: filo BCF, per la realizzazione di pavimentazioni sintetiche e filo NTF, per la produzione di tessili e abbigliamento. I nostri fili ECONYL saranno poi usati dai nostri clienti che li utilizzeranno per produrre manufatti destinati a diversi mercati finali. Quando parliamo di ri-commercializzazione, intendiamo riscrivere le regole della produzione di fibre sintetiche. Il nostro obiettivo è quello di fabbricare prodotti che non solo siano interamente realizzati in materiale rigenerato, ma che siano a loro volta completamente, infinitamente rigenerabili. Il processo ECONYL ambisce ad andare oltre la rigenerazione dei rifiuti, fino alla progettazione di prodotti che siano disegnati per essere riciclabili più facilmente ed in modo più efficace. PRODOTTI RIGENERABILI CHE GUARDANO AL FUTURO

12 NUMERI IL PROCESSO DI PRODUZIONE DI CAPROLATTAME ECONYL QUATTRO ANNI E 25MLN SONO STATI INVESTITI IN RICERCA E SVILUPPO, NELLA PROGETTAZIONE E NELLA COSTRUZIONE DELL IMPIANTO CHIMICO E DI DEPOLIMERIZZAZIONE (Fonte: Dati interni Aquafil) ABBIAMO RECUPERATO RIFIUTI DI NYLON 6 DA TUTTO IL MONDO: CANADA, USA, NORVEGIA, GRECIA, TURCHIA, EGITTO, PAKISTAN, TAILANDIA CON LA PRODUZIONE DI CAPROLATTAME ECONYL, NEL 2015 SAREMO IN GRADO DI EVITARE L EMISSIONE DI PIÙ DI TONNELLATE DI CO2 PARI AD UNA MACCHINA CHE VIAGGIASSE VOLTE INTORNO ALL EQUATORE. (Fonte: Dati interni Aquafil) CON LA PRODUZIONE DI CAPROLATTAME ECONYL, NEL 2015 SAREMO IN GRADO DI EVITARE IL CONSUMO DI PIÙ DI 2MLN DI GJ PARI ALLA NECESSITÀ ENERGETICA DI 10 GIORNI DI UNA CITTÀ COME ROMA. (Fonte: Dati interni Aquafil)

13 PRODOTTI PER OGNI TONNELLATA DI RETI DA PESCA RECUPERATE E RIGENERATE SAREMO IN GRADO DI PRODURRE FILO PER PIÙ DI PAIA DI CALZE SUPPONENDO UNA PERCENTUALE DI ECONYL NELLE CALZE DEL 50% (Fonte: Dati interni Aquafil) PER OGNI TONNELLATA DI RETI DA PESCA RECUPERATE E RIGENERATE SAREMO IN GRADO DI PRODURRE FILO PER PIÙ DI METRI QUADRATI DI TAPPETO CALCOLANDO UN TAPPETO DI 600G/M2 (Fonte: Dati interni Aquafil)

14 Scrivici 2014 Aquafil S.p.A. ECONYL is a trademark of Aquafil S.p.A.

15

16

LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE.

LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. GIULIO BONAZZI CEO, GRUPPO AQUAFIL Immaginate di poter trasformare i rifiuti

Dettagli

INDICE. 3. LA SOSTENIBILITÀ IN AQUAFIL 3.1 La sostenibilità in Aquafil 3.2 Gli ambiti di azione di Aquafil

INDICE. 3. LA SOSTENIBILITÀ IN AQUAFIL 3.1 La sostenibilità in Aquafil 3.2 Gli ambiti di azione di Aquafil 1 Impianti di Arco (TN) INDICE 1. IL GRUPPO AQUAFIL 1.1 Storia ed organizzazione del Gruppo 1.2 Aquafil in Italia e nel mondo 1.3 La Governance 1.4 Le attività e i prodotti 1.5 Gli stabilimenti 1.6 Mappa

Dettagli

Relazione post confronto

Relazione post confronto LA SOSTENIBILITÁ COME RISPOSTA ALLA CRISI ECONOMICA: LA PAROLA AGLI ECOLEADER Relazione post confronto INTERVENTO CARLO BAGNOLI: introduzione argomento e presentazione Polins L incontro intende affrontare

Dettagli

CASTELLANZA, 29 NOVEMBRE 2012 MAURIZIO RADICI VICE PRESIDENTE DI RADICIGROUP

CASTELLANZA, 29 NOVEMBRE 2012 MAURIZIO RADICI VICE PRESIDENTE DI RADICIGROUP Il Valore della Sicurezza, dell impegno Sociale dell identità Territoriale nello sviluppo di un Gruppo Multinazionale CASTELLANZA, 29 NOVEMBRE 2012 MAURIZIO RADICI VICE PRESIDENTE DI RADICIGROUP PROFILO

Dettagli

indice pag. 8 i fatti del 2013 pag. 26 pag. 30 econyl Regeneration System pag. 44 pag. 60 pag. 112

indice pag. 8 i fatti del 2013 pag. 26 pag. 30 econyl Regeneration System pag. 44 pag. 60 pag. 112 rapporto di sostenibilità 2013 indice il Gruppo aquafil pag. 8 1.1 Il Gruppo 10 1.2 Cronistoria 12 1.3 Gli stabilimenti 14 1.4 L'organizzazione 16 1.5 La governance 18 1.6 Le attività 20 1.7 I settori

Dettagli

Scheda 6 «Eco-innovazioni»

Scheda 6 «Eco-innovazioni» Scheda 6 «Eco-innovazioni» ESEMPI DI ECO-INNOVAZIONI PER SETTORI E FILIERE INDUSTRIALI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESEMPI DI ECO-INNOVAZIONI PER SETTORI E FILIERE INDUSTRIALI Le eco-innovazioni

Dettagli

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2014 RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ contenuti 1 il gruppo 2 IL nuovo approccio 3 aquafil di condivisione gli indicatori degli aspetti materiali introduzione al rapporto GRI G4 CONTENT INDEX Ottava edizione

Dettagli

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali Salone internazionale del Gusto e Terra Madre Partner istituzionali L iniziativa fa parte del Calendario di Torino World Design Capital 2008 Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, coerentemente

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

15-16 Gennaio 2015 Si riunisce a Napoli il Commitment ROSE

15-16 Gennaio 2015 Si riunisce a Napoli il Commitment ROSE RASSEGNASTAMPA 15-16 Gennaio 2015 Si riunisce a Napoli il Commitment ROSE Distretto ad Alta Tecnologia per le Costruzioni Sostenibili Industria : è caccia alle idee Il Mattino Napoli - 13 gennaio 2015

Dettagli

Un azienda sostenibile

Un azienda sostenibile Un azienda sostenibile I combustibili fossili (greggio, gas e carbone) sono ancora oggi le fonti energetiche più utilizzate, contribuendo per oltre l 80% al consumo mondiale di energia. Il loro indiscusso

Dettagli

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali Salvaguardiamo il nostro pianeta Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente Informazione Attivita Ambientali Konica Minolta: la societa che rispetta l ambiente In qualita di produttore leader nelle

Dettagli

SFIDE APERTE E TEMPO DI SCELTE. 12 Novembre 2010

SFIDE APERTE E TEMPO DI SCELTE. 12 Novembre 2010 AMBIENTE E SVILUPPO SFIDE APERTE E TEMPO DI SCELTE 12 Novembre 2010 LO STATO DEL PIANETA: I FONDAMENTALI Living Planet Report : documento base Viene pubblicato dal 1998 e, a partire dal 2000, ogni due

Dettagli

Lo scenario italiano di prevenzione e riciclo alla luce della direttiva europea Duccio Bianchi

Lo scenario italiano di prevenzione e riciclo alla luce della direttiva europea Duccio Bianchi Lo scenario italiano di prevenzione e riciclo alla luce della direttiva europea Duccio Bianchi Economia circolare al 100% Spreco Zero e Rifiuti zero da visioni utopiche e radicali si sono trasformate in

Dettagli

ID5183/2008 PROGETTO R&S TECMAPLAST nanotecnologie per il recupero di materiali plastici.

ID5183/2008 PROGETTO R&S TECMAPLAST nanotecnologie per il recupero di materiali plastici. DG Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI G.S.G. - G.S.G. Spa Gussago (MI) - POLYSTARS Srl Milano - FPS Srl Gussago (MI) - B.M.B. Spa Brescia ID5183/2008

Dettagli

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010 Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso Capannori 20 Novembre 2010 Obiettivo dello studio: Proporre soluzioni al problema del conferimento in discarica delle capsule in plastica per caffè

Dettagli

La maggior parte dei processi produttivi

La maggior parte dei processi produttivi METODI Controllo valorizzare gli scarti della lavorazione: come trasformare un costo in opportunità La maggior parte dei processi produttivi comporta la produzione di scarti di lavorazione sotto forma

Dettagli

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma Impostazione,nuova Direttiva e misure prioritarie di Edo Ronchi Roma,10 giugno 2010 Un modello insostenibile di crescita Un economia

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

RIFIUTI ZERO Si può e conviene

RIFIUTI ZERO Si può e conviene RIFIUTI ZERO Si può e conviene Federico Valerio Comitato Tecnico-Scientifico LIP Rifiuti Zero Rifiuti Zero è la strategia vincente di tutti gli ecosistemi naturali, sin da quando la Vita ha colonizzato

Dettagli

CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1. Leggere e ricavare informazioni utili da guide d uso o istruzioni di montaggio. 1a. Seguire indicazioni date per realizzare un semplice manufatto

Dettagli

Le opportunità economiche del riciclo

Le opportunità economiche del riciclo Le opportunità economiche del riciclo Duccio Bianchi Presidente ASM Pavia coordinatore ricerca End Waste della Fondazione Symbola L Italia, leader europeo nell economia del riciclo L Italia è uno dei leader

Dettagli

COREPLA conta ad oggi 2.623 imprese consorziate, appartenenti alle seguenti categorie :

COREPLA conta ad oggi 2.623 imprese consorziate, appartenenti alle seguenti categorie : COREPLA, il Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica, nasce con il Decreto Legislativo 22/97 per organizzare la raccolta dei rifiuti di imballaggi

Dettagli

Si riporta una sintesi dei risultati

Si riporta una sintesi dei risultati Le filiere del recupero degli imballaggi in Lombardia Lucia Rigamonti, Mario Grosso, Michele Giugliano L analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment LCA) consente una visione globale della filiera

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Come tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile attraverso i nostri comportamenti quotidiani Il manuale che state per leggere intende promuovere

Dettagli

BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE

BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE UNIONpLAST Gruppo riciclatori BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE MARINO LAMPERTI FEDERAZIONE GOMMA PLASTICA CONVEGNO ENEA 19 NOVEMBRE 2013 Bilancio economico del riciclo di Materie

Dettagli

Acquerelli: Shutterstock.com (Smirnova Alexandra, Color Symphony, Kathie Nichols, somchai rakin, Dariusz Gudowicz, happykanppy, Roman Sigaev,

Acquerelli: Shutterstock.com (Smirnova Alexandra, Color Symphony, Kathie Nichols, somchai rakin, Dariusz Gudowicz, happykanppy, Roman Sigaev, Digitale naturale! Acquerelli: Shutterstock.com (Smirnova Alexandra, Color Symphony, Kathie Nichols, somchai rakin, Dariusz Gudowicz, happykanppy, Roman Sigaev, Morozova Oxana) DIGITAL IMPRINTING 30 anni

Dettagli

Chi siamo. Assobioplastiche nasce nel 2011 e ha la sede legale a operativa a Roma.

Chi siamo. Assobioplastiche nasce nel 2011 e ha la sede legale a operativa a Roma. Chi siamo L Associazione Italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili (Assobioplastiche) è nata dalla volontà dei produttori, trasformatori e utilizzatori delle bioplastiche

Dettagli

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER IL PROGETTO ZEROWASTE PRO IL TEMA DEI RIFIUTI Il tema dei rifiuti riguarda tutti noi. Stiamo producendo una sempre maggiore Per ulteriori informazioni

Dettagli

Regolamento per la Gestione del Marchio RIFIUTI KM0. - Protocollo - INDICE. Il Consorzio PolieCo 2. Scopo del Protocollo 2.

Regolamento per la Gestione del Marchio RIFIUTI KM0. - Protocollo - INDICE. Il Consorzio PolieCo 2. Scopo del Protocollo 2. Regolamento per la Gestione del Marchio RIFIUTI KM0 - Protocollo - INDICE Il Consorzio PolieCo 2 Scopo del Protocollo 2 Definizioni 3 1 Marchio base/marchio Base Mix (KM0 KM0 MIX) 3 2 Marchio Oro (KM0

Dettagli

Rifiuti: da problema a risorsa

Rifiuti: da problema a risorsa CONSORZIO NAZIONALE PER IL RICICLAGGIO DEI RIFIUTI DI BENI A BASE DI POLIETILENE Rifiuti: da problema a risorsa Nota illustrativa sul ciclo di gestione dei rifiuti in Italia CHE COSA SONO I RIFIUTI? Un

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore Anno scolastico 2012/2013 INTRODUZIONE I ragazzi del Consiglio Comunale dei

Dettagli

La storia delle BOTTIGLIE DI PLASTICA

La storia delle BOTTIGLIE DI PLASTICA La storia delle BOTTIGLIE DI PLASTICA QUANTA ACQUA IN BOTTIGLIA SI CONSUMA IN ITALIA? Il consumo nazionale di acqua in bottiglia è molto elevato: nel 2007, gli italiani ne hanno acquistato 12,4 miliardi

Dettagli

Rapporto ambientale Anno 2012

Rapporto ambientale Anno 2012 Rapporto ambientale Anno 2012 Pagina 1 di 11 1 ANNO 2012 Nell anno 2005 la SITI TARGHE srl ha ottenuto la certificazione ambientale secondo la norma internazionale ISO 14001:2004, rinnovata nel 2008 e

Dettagli

Una forza al servizio dell Uomo e dell ambiente

Una forza al servizio dell Uomo e dell ambiente CRS s.r.l. Via Piave, 21 10040 LEINI (TO) Tel. 011 9910270 - Fax : 011 9910992 P.IVA. - C.F. 07357640015 www.derichebourg.com Documento non vincolante - 10/2008 - www.epicea.com - Photo GettyImages - Corbis

Dettagli

Una società a RIFIUTI ZERO

Una società a RIFIUTI ZERO Una società a RIFIUTI ZERO di Fabrizio NARDO fabrizio.nardo@retiasrl nardo@retiasrl.eueu Agenda Premesse Rifiu% Zero ovvero Rivoluzione Industriale Aspe+ della Rivoluzione industriale Quali Strumen7 applica7vi

Dettagli

IDROGENO IN PRATICA. del gruppo degli allievi del Volta. Laboratorio di chimica I.T. I. Volta

IDROGENO IN PRATICA. del gruppo degli allievi del Volta. Laboratorio di chimica I.T. I. Volta IDROGENO IN PRATICA Pratiche di laboratorio su iniziative del gruppo degli allievi del Volta Laboratorio di chimica I.T. I. Volta da: L Isola Misteriosa Giulio Verne 1874 Senza il carbone non ci sarebbero

Dettagli

Area Comunicazione. ingombranti. Cosa sono. Come si raccolgono. Cosa diventano

Area Comunicazione. ingombranti. Cosa sono. Come si raccolgono. Cosa diventano Area Comunicazione ingombranti Cosa sono Come si raccolgono Cosa diventano Cosa sono i rifiuti ingombranti? Se ci guardiamo attorno ci accorgeremo che molti oggetti che ci circondano a casa e a scuola,

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power

IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power Una soluzione completa per il lavaggio a secco professionale e orientato al futuro. Qualità potenziata per lo stile di

Dettagli

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del

Dettagli

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64.

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64. 1 PROPOSTA PROGETTUALE.. CORSO di RISPARMIO ENERGETICO PREMESSA Il presente progetto rappresenta una proposta formativa il cui obiettivo è sensibilizzare i bambini verso una nuova consapevolezza di rispetto

Dettagli

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera Elisabetta Tondini Procede anche in Umbria il processo di terziarizzazione. Dai dati strutturali alcuni segnali di cambiamento Il percorso Sul rapporto

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

Erika De Pasquale - Docente IED e Libera Professionista. Progettare una Comunicazione Sostenibile

Erika De Pasquale - Docente IED e Libera Professionista. Progettare una Comunicazione Sostenibile Erika De Pasquale - Docente IED e Libera Professionista Progettare una Comunicazione Sostenibile 27 maggio 2014 Di solito funziona così. Il cliente ti commissiona un progetto grafico per un opuscolo informativo,

Dettagli

FELLOWES LEONARDI PRESENTA GREEN2DESK LA LINEA DI ACCESSORI PER UFFICIO PROGETTATA E SVILUPPATA NEL RISPETTO DELL'AMBIENTE

FELLOWES LEONARDI PRESENTA GREEN2DESK LA LINEA DI ACCESSORI PER UFFICIO PROGETTATA E SVILUPPATA NEL RISPETTO DELL'AMBIENTE FELLOWES LEONARDI PRESENTA LA LINEA DI ACCESSORI PER UFFICIO PROGETTATA E SVILUPPATA NEL RISPETTO DELL'AMBIENTE Una scrivania verde, non per colore ma per essenza. È quella a cui pensa Fellowes Leonardi

Dettagli

Carta straccia la materia prima sostenibile

Carta straccia la materia prima sostenibile Carta straccia la materia prima sostenibile LA CARTA STRACCIA RESTA QUI Per tradizione innovativi www.perlen.ch Una produzione il più possibile ecologica La Perlen Papier AG è stata fondata nel 1873 nel

Dettagli

CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I

CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I parte Introduzione Generale Acqua, rifiuti ed energia rappresentano tre questioni fondamentali per il futuro del nostro pianeta. Emergenze ambientali

Dettagli

Esperienza della Rete delle Scuole di Spoleto per Educarsi al Futuro

Esperienza della Rete delle Scuole di Spoleto per Educarsi al Futuro Esperienza della Rete delle Scuole di Spoleto per Educarsi al Futuro Seminario ENIS Italia 5-6-7 aprile 2006, Villa Lucidi Monte Porzio Catone (Roma) Maria Blasini Giovanni Andreani Scuola ENIS Dante Alighieri

Dettagli

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata SRI SOCIETA RECUPERO IMBALLAGGI SRI è il punto di avvio di un ciclo di valorizzazione che porta alla creazione di

Dettagli

Quando conviene il verde: green economy e buone pratiche in Trentino -multimedia-

Quando conviene il verde: green economy e buone pratiche in Trentino -multimedia- Quando conviene il verde: green economy e buone pratiche in Trentino -multimedia- In questo momento storico segnato da una profonda crisi economica in molti guardano alla green economy quale prospettiva

Dettagli

Il Vostro ufficio a impatto zero

Il Vostro ufficio a impatto zero Il Vostro ufficio a impatto zero Via Lungo Isarco Destro, 23 39100 Bolzano Tel 0471/201.301 www.papavero.bz.it info@papavero.bz.it Chi siamo Tradizione e competenza: siamo sul mercato da oltre 25anni;

Dettagli

Progettare oggetti di ecodesign

Progettare oggetti di ecodesign Intervento dal titolo Progettare oggetti di ecodesign A cura di Arch.Marco Capellini Ecodesigner dello studio Capellini design e consulting 77 78 Eco-biodesign nell edilizia 10 Ottobre 2008- Fiera Energy

Dettagli

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il «Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il benessere dei nostri figli. Tutte le donne e gli uomini che lavorano

Dettagli

Rifiuti: problema o risorsa?

Rifiuti: problema o risorsa? 23 ottobre 2010 intervista di Stefano Campanella a Franco Di Cosmo Rifiuti: problema o risorsa? 1 RIFIUTI: problema o risorsa? 2 Il problema rifiuti a cosa pensiamo quando diciamo RIFIUTI? 3 DEFINIZIONI

Dettagli

Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale

Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale Imballaggi protezione al 100% impiegando sempre meno materiale La plastica: maestra nell arte dell imballaggio In Europa oltre il 50 % delle merci è imballato in materiali plastici, nonostante ciò, in

Dettagli

E C O L O G I A 40 anni 1975-2015

E C O L O G I A 40 anni 1975-2015 ECOLOGIA 4 0 anni 1975-2015 Forti di un esperienza di quarant anni nel settore dell ecologia, attualmente siamo in grado di fornire un servizio completo nella gestione di scarti e rifiuti industriali,

Dettagli

Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale

Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale di Redazione Sicilia Journal - 28, Gen, 2016 http://www.siciliajournal.it/lavoro-san-pellegrino-fai-cisl-flai-cgil-e-uila-uil-insieme-per-valorizzare-ilsettore-dellacqua-minerale/

Dettagli

STILI DI VITA COSA SONO?

STILI DI VITA COSA SONO? STILI DI VITA COSA SONO? PICCOLE AZIONI PER GRANDI CAMBIAMENTI guardare le cose da un altro punto di vista incentivare una economia pensare a cosa solidale ci rende veramente felici rispettare l ambiente

Dettagli

WASTE END Uno scenario di gestione dei rifiuti per l economia circolare. Duccio Bianchi

WASTE END Uno scenario di gestione dei rifiuti per l economia circolare. Duccio Bianchi WASTE END Uno scenario di gestione dei rifiuti per l economia circolare Duccio Bianchi Cosa abbiamo fatto a) Ricostruito il flusso dei prodotti nei rifiuti, sulla base delle banche dati Prodcom e Coeweb

Dettagli

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente Vero o falso? In qualità di consumatori non sempre è facile avere dati oggettivi quando si parla di carta e ambiente. Spesso viene sostenuto che

Dettagli

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy Rosanna Laraia 1. Introduzione Tutti gli atti strategici e regolamentari dell Unione Europea, a partire dal VI Programma

Dettagli

Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE

Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE La liberalizzazione del mercato dell energia elettrica e del gas in Italia

Dettagli

IL CICLO DEI MATERIALI

IL CICLO DEI MATERIALI 1 LA SOCIETA DEI CONSUMI La nostra società produce molti beni di consumo, perché la pubblicità ci convince che abbiamo bisogno di nuovi prodotti buttando quelli vecchi anche se perfettamente funzionanti,

Dettagli

CONAI: BILANCIO DI DIECI ANNI DI ATTIVITA

CONAI: BILANCIO DI DIECI ANNI DI ATTIVITA CONAI: BILANCIO DI DIECI ANNI DI ATTIVITA A distanza di 10 anni dall inizio della sua attività è possibile fare un primo bilancio dei risultati dell impegno che il sistema delle imprese, rappresentato

Dettagli

Anno 2014. Rapporto ambientale

Anno 2014. Rapporto ambientale Anno 2014 Rapporto ambientale 1 ANNO 2014 Nell anno 2005 la SITI TARGHE S.r.l. ha ottenuto la certificazione ambientale secondo la norma internazionale ISO 14001:2004, rinnovata nel 2008, nel 2011 e nel

Dettagli

www.gepinformatica.it/xfactordeltrasporto

www.gepinformatica.it/xfactordeltrasporto Cari amici, dopo i due successi del 28 marzo ( L era glaciale della Logistica ) e del 13 giugno ( E tempo di esternalizzare ) siamo a chiedervi di salvare un'altra data : 26 settembre 2014! La scuola Logistica

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI CASCAMI E ROTTAMI METALLICI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI MATERIALE PLASTICO PER

Dettagli

CONVEGNO Gli imballaggi in plastica per l industria alimentare tra innovazione e sostenibilità Venerdì 26 Settembre 2008 Castello di San Gaudenzio

CONVEGNO Gli imballaggi in plastica per l industria alimentare tra innovazione e sostenibilità Venerdì 26 Settembre 2008 Castello di San Gaudenzio CONVEGNO Gli imballaggi in plastica per l industria alimentare tra innovazione e sostenibilità Venerdì 26 Settembre 2008 Castello di San Gaudenzio Realtà e prospettive degli imballaggi in plastica per

Dettagli

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Coop per l ambiente e la sostenibilità Stiamo consumando più risorse di quanto la Terra

Dettagli

Gam Edit: la prima litografia a basso impatto ambientale

Gam Edit: la prima litografia a basso impatto ambientale Gam Edit: la prima litografia a basso impatto ambientale La sostenibilità lungo tutta la filiera: una nuova sfida per le aziende eticamente all avanguardia 14 Maggio 2012 Chi siamo: una PMI Dipendenti:

Dettagli

AMBIENTE. CHI SIAMO IL NOSTRO MIGLIOR CLIENTE È

AMBIENTE. CHI SIAMO IL NOSTRO MIGLIOR CLIENTE È CHI SIAMO In tutti i tempi, fin da quelli più antichi, le sfide hanno costituito, oltre che l'occasione per l'uomo di mettere alla prova le proprie capacità fisiche ed intellettuali, uno stimolo a migliorare

Dettagli

Le attivitàdi prevenzione nel settore degli imballaggi: l esperienza di CONAI

Le attivitàdi prevenzione nel settore degli imballaggi: l esperienza di CONAI Le attivitàdi prevenzione nel settore degli imballaggi: l esperienza di CONAI Roberto Magnaghi Responsabile Area Tecnica Treviso, 25 novembre 2010 1 Chi siamo L attività di prevenzione e CONAI Il Dossier

Dettagli

Verso La Sostenibilità

Verso La Sostenibilità Verso La Sostenibilità Sostenibilità per IKEA significa ottenere nel lungo periodo un impatto complessivamente positivo sulle persone e sull ambiente. L assunzione dell impegno socioambientale è stata

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

Programma Eco Schools. In occasione della Festa Ecologica vogliamo riflettere su

Programma Eco Schools. In occasione della Festa Ecologica vogliamo riflettere su Programma Eco Schools In occasione della Festa Ecologica vogliamo riflettere su A cura di Giada Fregnan, Noemi Tolomeo e Andra Carpiuc, della classe III E della Scuola Media Norberto Bobbio. Anno scolastico

Dettagli

Meno rifiuti a Roma. A cura di: Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome

Meno rifiuti a Roma. A cura di: Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome Meno rifiuti a Roma A cura di: Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome - Nome Cognome Marco Campagna Rachele Caracciolo Luigi De Roma Francesco Grasselli Chiara Iobbi Gianluca Pica Workshop Safe Roma,

Dettagli

La seconda vita della Scatoletta

La seconda vita della Scatoletta La seconda vita della Scatoletta Quello dello smaltimento dei rifiuti è uno dei problemi più grandi che il nostro pianeta sembra dover affrontare nei prossimi decenni. I rifiuti oggi vengono smaltiti in

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

Il futuro della stampa ECO-Compatibile

Il futuro della stampa ECO-Compatibile Il futuro della stampa ECO-Compatibile Chi è T-Trade Engineering Qual è la situazione attuale nell etichettatura industriale Perché pensare a queste tecnologie ora Cosa può cambiare con le soluzioni T-Trade

Dettagli

Il Protocollo di Kyoto

Il Protocollo di Kyoto Il Protocollo di Kyoto Con il Protocollo di Kyoto i paesi industrializzati si impegnano a ridurre, durante il primo periodo di applicazione, 2008-2012, il totale delle emissioni di sei gas ad effetto serra,

Dettagli

BENVENUTI IN Tubus System

BENVENUTI IN Tubus System BENVENUTI IN Tubus System Dal 1998 con il nostro sistema di relining abbiamo ricostruito le tubazioni di scarico di oltre 40.000 appartamenti, centinaia di uffici ed edifici industriali nel Nord Europa.

Dettagli

Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D. Sorting your business

Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D. Sorting your business Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del riciclaggio, come tutte le attività

Dettagli

Ritorno all'energia nucleare. Una scelta sbagliata per l'italia

Ritorno all'energia nucleare. Una scelta sbagliata per l'italia Ritorno all'energia nucleare Una scelta sbagliata per l'italia Il nuovo governo di centrodestra sta promuovendo un ritorno all'energia nucleare. Perché mai? Ridurre la dipendenza energetica dall'estero

Dettagli

Scheda 3 «Eco-innovazioni»

Scheda 3 «Eco-innovazioni» Scheda 3 «Eco-innovazioni» UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE Secondo una indagine fatta nel 2013 dall Unione Europea sulla

Dettagli

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 PRIMA FASE: LO SVILUPPO SOSTENIBILE Le risorse della terra sono limitate I rifiuti e le emissioni inquinanti, in quanto prodotti dell uomo, hanno un impatto

Dettagli

ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED

ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI RIFIUTI CON IL RELATIVO CODICE CER CHE POTREBBERO ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ENERGETICA

Dettagli

La riconversione energetica in atto

La riconversione energetica in atto La riconversione energetica in atto Arturo Lorenzoni Treviso, 18 maggio 2011 Scoprire il nucleare L andamento della popolazione Fonte: C. Carraro La distribuzione della popolazione I consumi elettrici

Dettagli

Il progetto riciclo del pannolino

Il progetto riciclo del pannolino 1 Forum Nazionale dei Rifiuti Roma, 19 Giugno 2014 Il progetto riciclo del pannolino Roberto Marinucci Amministratore Delegato Fater S.p.A. Profilo dell azienda Fondata nel 1958 dalla famiglia Angelini

Dettagli

Recupero del calore dell impianto di produzione del vapore

Recupero del calore dell impianto di produzione del vapore 173 Intervento dal titolo Recupero del calore dell impianto di produzione del vapore A cura di Dott. Stefano Bonotto F2 S.r.l. 175 Recupero del calore dell impianto di produzione del vapore 1) IL RELATORE

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN INNETWORK! La newsletter per l'innovazione e la ricerca CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN Aumentare la competitività sui mercati internazionali, valorizzando le reti delle eccellenze italiane attraverso

Dettagli

Scheda 6 «Smart City» SMART MOBILITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 6 «Smart City» SMART MOBILITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 6 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento La mobilità è una determinante dello sviluppo e sta diventando una parte fondamentale della vita sociale ed economica. Le società sono sempre

Dettagli

Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare

Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare Simona Fontana Responsabile Centro Studi Area Prevenzione CONAI 27 febbraio 2015 Il Sistema CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi

Dettagli

Tabella 1 Consumo di materie plastiche in Canada: 2000 2014

Tabella 1 Consumo di materie plastiche in Canada: 2000 2014 Tabella 1 Consumo di materie plastiche in Canada: 2000 2014 Anno Tonnellate Indice 2000 = 100 2000 5.650.000 100 2003 5.825.000 103,1 2004 5.960.000 105,5 2005 6.354.000 112,5 2006 6.235.000 110,3 2007

Dettagli

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA Educazione alla Sostenibilità a Tavola nella Scuola Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA PREMESSA Le società moderne vivono in una situazione di sazietà e i dati relativi allo spreco

Dettagli

SCHEDA 1. Cosa è la Waste Recycling oggi.

SCHEDA 1. Cosa è la Waste Recycling oggi. SCHEDA 1 Cosa è la Waste Recycling oggi. L azienda -nata circa 18 anni fa dall esperienza pluriennale della ditta individuale di uno degli attuali azionisti- oggi ha in forza 94 dipendenti di cui 63 (il

Dettagli

Il contesto europeo ed internazionale

Il contesto europeo ed internazionale Il contesto europeo ed internazionale Negli ultimi anni il tema delle criticità derivanti dalla gestione dei rifiuti dell energia e delle risorse idriche sono divenuti centrali all interno del dibattito

Dettagli

31/03/2012 Fortunato Silvio Tangorra Valerio 3A Itis Albert Einstein, Roma

31/03/2012 Fortunato Silvio Tangorra Valerio 3A Itis Albert Einstein, Roma 31/03/2012 Fortunato Silvio Tangorra Valerio 3A Itis Albert Einstein, Roma Ciclo Ciclo dei dei rifiuti rifiuti Indice Indice 11 Raccolta Raccoltadifferenziata differenziata 11 Riciclaggio Riciclaggio 1/3

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI

L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali e salvaguardare l ambiente in cui viviamo.

Dettagli

Impianti gravimetrici e volumetrici Trasporto e alimentazione Granulatori

Impianti gravimetrici e volumetrici Trasporto e alimentazione Granulatori Impianti gravimetrici e volumetrici Trasporto e alimentazione Granulatori Da quando, nel 1975, Engin Plast è nata, la nostra missione è sempre stata focalizzata a creare soluzioni innovative e personalizzate

Dettagli