Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6"

Transcript

1

2

3

4

5 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v - LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI vi - QUADRO ECONOMICO GENERALE vii - SITUAZIONE PERSONALE vii - INTENZIONI D ACQUISTO (domande trimestrali) viii - LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI SU BASE TERRITORIALE viii GRAFICI E TAVOLE ANALITICHE Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3 Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6 Tav Prezzi Giudizi 7 Previsioni 8 Tav. 5. Previsioni sulla disoccupazione 9 Tav Situazione economica della famiglia Giudizi 10 Previsioni 11 Tav. 8. Situazione finanziaria attuale 12 Tav Risparmio Giudizi 13 Previsioni 14 Tav.11. Convenienza ad acquisti di beni durevoli 15 Tav.12. Intenzioni di acquisto di beni durevoli 16 Tav.13. Manutenzione e miglioramento dell abitazione 17 Tav.14. Intenzioni di acquisto dell autovettura 18 Tav.15. Intenzioni di acquisto dell abitazione 19 Tav.16. Reddito netto mensile necessario alla famiglia 20 Tav.17. Reddito netto mensile effettivo della famiglia 21 LE PUBBLICAZIONI DELL ISAE 22

6

7 L INCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI GENNAIO 2006 Seconda battuta d arresto consecutiva a gennaio per il clima di fiducia dei consumatori: dopo i rialzi registrati tra agosto e novembre, l indice destagionalizzato si porta a 106,4 da 108,2 dello scorso dicembre, appena al di sotto dei valori medi del quarto trimestre Al netto anche dei fattori erratici, la fiducia cala da 107,7 a 107 mentre in termini grezzi aumenta da 106,4 a 106,9. Peggiorano le valutazioni sul quadro economico generale, soprattutto per quanto riguarda le attese sulla situazione economica del paese e sul mercato del lavoro; migliorano per contro giudizi e previsioni relativi alla situazione personale, principalmente grazie al miglioramento delle valutazioni sul risparmio; riemerge, dopo un bimestre di distensione, qualche segnale di accelerazione della dinamica inflazionistica. Circa le spese più impegnative programmate per i prossimi 12 mesi, che a partire da questo mese sono rilevate dall ISAE con frequenza trimestrale, i consumatori segnalano un marcato aumento delle intenzioni di acquisto dell autovettura, ed una sostanziale stabilità di quelle per l acquisto e la manutenzione dell abitazione. L'andamento della fiducia non è omogeneo nelle diverse ripartizioni territoriali: in controtendenza rispetto alla media nazionale, l indice aumenta infatti nelle regioni del Nord est, registrando invece una flessione nel Nord ovest, nel Centro e in particolare nel Mezzogiorno. 130 Clima di fiducia dei consumatori (Indici destagionalizzati base 1980=100) Totale Italia Nord Ovest Nord Est Centro Mezzogiorno - v -

8 ISAE congiuntura La fiducia dei consumatori italiani Secondo l inchiesta condotta dall ISAE su un campione di 2000 intervistati tra i giorni 2 e 13 del mese, la fiducia dei consumatori italiani scende ad inizio d anno a 106,4 (da 108,2 dello scorso dicembre) appena al di sotto dei valori medi del quarto trimestre; l indice depurato anche dai fattori erratici passa da 107,7 a 107, quello grezzo per contro aumenta da 106,4 a 106,9 recuperando quasi completamente la flessione dello scorso mese. A deteriorarsi sono soprattutto le opinioni sul quadro economico generale, con il relativo indice che cala da 92,6 a 85,6 a causa di attese nettamente meno favorevoli sulla situazione economica del paese e sul mercato del lavoro. Torna invece a migliorare l indice relativo al clima personale (da 115,1 a 116,7), soprattutto per il rafforzarsi delle valutazioni sul risparmio (riguardo sia alle possibilità future, sia alla convenienza presente). I consumatori confermano inoltre un maggiore ottimismo riguardo alla propria situazione attuale, con il relativo indice che aumenta da 110,5 a 111,6, massimo dal settembre del Tra le variabili che non entrano nella definizione di fiducia, subisce una pausa il processo di rallentamento della dinamica inflazionistica in atto da due mesi: aumenta sia il saldo relativo all andamento dei prezzi negli ultimi 12 mesi, sia quello concernente le previsioni per i prossimi dodici mesi. Circa le spese più impegnative programmate per i prossimi 12 mesi, che a partire da questo mese sono rilevate dall ISAE con frequenza trimestrale, i consumatori segnalano un marcato aumento delle intenzioni di acquisto dell autovettura ed una sostanziale stabilità di quelle per l acquisto e la manutenzione dell abitazione. L andamento della fiducia non è omogeneo nelle diverse ripartizioni territoriali: in controtendenza rispetto alla media nazionale, l indice CLIM A DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI (indice base 1980=100) serie grezza serie destagionalizzata serie dest. e dep.dai fattori erratici CLIM A DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI (indici dest agionalizzat i base 1980=100) Quadro economico Indice g enerale Situazione personale CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI ( indici dest agionalizz at i base 1980=100 ) Sit uazio ne corrent e Indice generale Situazione futura PREZZI (saldi ponderati grezzi) Giudizi (scala des.) Previsioni (scala sin.) vi -

9 Consumatori - Gennaio 2006 aumenta infatti nelle regioni del Nord Est, registrando invece una flessione nel Nord ovest, nel Centro e in particolare nel Mezzogiorno. Quadro economico generale A gennaio 2006 peggiorano i giudizi e le previsioni sulla situazione economica del paese in generale, e sul mercato del lavoro in particolare, con i rispettivi saldi che passano da - 90, -17 e 43 a -98, -35 e 53 rispettivamente. Si interrompono inoltre i segnali di distensione della dinamica inflazionistica: il saldo ponderato grezzo dei giudizi sugli ultimi 12 mesi aumenta da 66 a 76, vanificando quasi completamente i segnali favorevoli registrati nell ultimo bimestre del Aumenta in particolare dal 40 al 44% la quota di coloro che ritengono i prezzi abbastanza aumentati, e scende dal 18 al 14% quella di quanti li ritengono stabili. Peggiorano inoltre le attese sull andamento dei prezzi nei prossimi dodici mesi: il saldo ponderato grezzo passa da -26 a -10, grazie soprattutto all ampliarsi dal 20 al 28% della percentuale di quanti temono un aumento della stessa o maggiore entità per il futuro, e alla contestuale diminuzione (dal 50 al 41%) della quota di coloro che prevedono una stabilità nei prossimi dodici mesi. Situazione personale Indicazioni più favorevoli provengono invece nel complesso dalle valutazioni relative alla situazione personale degli intervistati, in particolare per quanto riguarda il risparmio: il saldo relativo alla sua convenienza presente balza da 121 a 127, sui massimi storici, quello sulle possibilità future sale a -62 da -70. Coerentemente, migliorano i giudizi sullo stato del bilancio familiare (da 4 a 7 il saldo), mentre segnano una flessione le opinioni sulla situazione economica della famiglia, sia per quanto ri SITUAZIONE ECONOM ICA E MERCATO DEL LAVORO (saldi ponderati destagionalizzati) Previsioni situazione economica (scala des.) Giudizi situazione economica (scala sin.) Previsioni disoccupazione (segno inverso; scala des.) SITUAZIONE ECONOM ICA E BILANCIO DELLA FAMIGLIA (saldi ponderati destagionalizzati) Previsioni situazione economica (scala des.) Bilancio familiare (scala sin.) Giudizi situazione economica (scala des.) RISPARM IO (saldi ponderati destagionalizzati) Possibilità (scala des.) Convenienza (scala sin.) ACQUISTO DI BENI DUREVOLI (saldi ponderat i destagionalizzati) Opportunita' Intenzioni (scala destra) vii -

10 ISAE congiuntura guarda i giudizi, sia circa le attese, che passano rispettivamente da -47 e -5 a -50 e -10. I consumatori si mostrano invece più ottimisti riguardo le spese per beni durevoli: il saldo circa la convenienza attuale all acquisto recupera da -88 a -81 (miglior dato dal maggio del 2002) e scende dal 69 al 62% la quota di quanti escludono con certezza acquisti nei prossimi 12 mesi (da -4 a -2 il relativo saldo grezzo). Intenzioni d acquisto (domande trimestrali) A partire da questo mese, le domande circa le intenzioni di spesa nei prossimi 12 mesi per l automobile e l abitazione sono realizzate su base trimestrale (nei mesi di gennaio, aprile, luglio e ottobre), in conformità con quanto previsto dall inchiesta armonizzata della Commissione Europea. A gennaio si riduce dall 85 all 83% la quota di quanti escludono con certezza l acquisto di un autovettura, che torna sui valori dello scorso luglio; rimane invece invariata al 96%, per il terzo mese consecutivo, la percentuale di quanti non prevedono l acquisto di un abitazione e si riduce soltanto lievemente (dal 90 all 89%) quella di coloro che escludono di effettuare spese straordinarie di manutenzione BENI DUREVOLI: principali spese (saldi ponderati grezzi) M anutenzione casa Acquist o aut o Acquisto casa GIUDIZI CONVENIENZA ACQUISTO BENI DUREVOLI (saldi destagionalizzati) Nord Ovest Nord Est GIUDIZI CONVENIENZA ACQUISTO BENI DUREVOLI (saldi destagionalizzati) -10 La fiducia dei consumatori su base territoriale La flessione registrata dall indice della fiducia dei consumatori a livello nazionale non è diffusa in modo omogeneo sul territorio nazionale: nel Nord Ovest e nel Centro-Sud si registra un peggioramento dell indice destagionalizzato, particolarmente marcato nel Mezzogiorno. In controtendenza rispetto alle altre ripartizioni, il Nord Est si caratterizza invece per un aumento dell ottimismo dei consumatori Centro Mezzogiorno - viii -

11 Consumatori - Gennaio 2006 Nord Ovest: la flessione dell indice (da 109,5 a 106,7) è dovuta soprattutto al peggioramento dei giudizi e delle previsioni sulla situazione economica generale; le valutazioni sul quadro personale risultano meno pessimiste. Nord Est: aumenta l ottimismo dei consumatori (l indice sale da 106,8 a 110,2), grazie ad una decisa ripresa delle opinioni sulla situazione personale e sul quadro corrente. Coerentemente con la media nazionale, il clima economico scende invece di quasi tre punti rispetto al mese precedente. Centro: la fiducia scende (da 108,3 a 105,6) perché il peggioramento delle valutazioni sul quadro economico generale e sulle prospettive future in generale più che compensa il maggiore ottimismo su situazione personale e quadro corrente. Mezzogiorno: la flessione particolarmente marcata, con l indice che cala da 109 a 105,7 - della fiducia dei consumatori è dovuta ad un deterioramento delle opinioni sul quadro economico generale (il cui indice cala più di otto punti) e ad un generale peggioramento del clima futuro; sono invece in lieve miglioramento sia le opinioni sul quadro personale sia i giudizi sulla situazione corrente. La nota è stata redatta da Luciana Crosilla e Bianca Maria Martelli con il coordinamento di Marco Malgarini - ix -

12 ISAE congiuntura CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI (indice base 1980=100) Anni/mesi Serie grezza Serie destagionalizzata Serie destagionalizzata e depurata da fattori erratici 2003 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo 103, Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio ,4 107,0 Fonte: elaborazioni ISAE. - x -

13 Consumatori - Gennaio 2006 CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI (indice base 1980=100, dati destagionalizzati) Anni/mesi Clima economico Clima personale(*) Clima corrente Clima futuro 2003 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Fonte: elaborazioni ISAE. (*) Serie non affetta da stagionalità. - xi -

14 ISAE congiuntura INCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI (saldi ponderati destagionalizzati) Anni/mesi Giudizi sulla situazione economica dell Italia Previsioni sulla situazione economica dell Italia Previsioni sulla disoccupazione Previsioni Giudizi sulla sulla situazione situazione economica economica della famiglia della famiglia Giudizi sullo stato del bilancio familiare Possibilità future di risparmio(*) Convenienza attuale del risparmio(*) Convenienza all acquisto di beni durevoli 2003 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Fonte: elaborazioni ISAE. (*) Serie non affetta da stagionalità. - xii -

15 Consumatori - Gennaio 2006 SITUAZIONE ECONOMICA DELL ITALIA a) Giudizi sui precedenti 12 mesi INCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI (dati grezzi) Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen A - QUADRO ECONOMICO GENERALE Migliorata Stazionaria Peggiorata Non so b) Previsioni sui successivi 12 mesi In miglioramento Stazionaria In peggioramento Non so PREZZI a) Giudizi sui precedenti 12 mesi Molto aumentati Abbastanza aumentati Poco aumentati Stabili Diminuiti Non so b) Previsioni sui successivi 12 mesi In maggiore aumento Stesso aumento In minore aumento Stabili In diminuzione Non so DISOCCUPAZIONE Previsioni sui successivi 12 mesi In forte aumento In moderato aumento Stazionaria In diminuzione Non so Fonte: ISAE. - xiii -

16 ISAE congiuntura IINCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI (dati grezzi) Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen La famiglia: BILANCIO FINANZIARIO ATTUALE B - QUADRO PERSONALE Fa debiti e/o preleva dai propri risparmi Quadra il bilancio Riesce a risparmiare Non so SITUAZIONE ECONOMICA DELLA FAMIGLIA a) Giudizi sui precedenti 12 mesi Migliorata Stazionaria Peggiorata Non so b) Previsioni sui successivi 12 mesi In miglioramento Stazionaria In peggioramento Non so RISPARMIO a) Possibilità nei successivi 12 mesi Si, certamente Si, probabilmente No, probabilmente No, certamente Non so b) Convenienza attuale Si, certamente Si, probabilmente No, probabilmente No, certamente Non so Fonte: ISAE. - xiv -

17 Consumatori - Gennaio 2006 INCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI (dati grezzi) Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen BENI DUREVOLI Convenienza ad acquisti immediati Il momento attuale è: Favorevole Indifferente Sfavorevole Non so Intenzioni di spesa in generale (nei prossimi 12 mesi) Di più Uguali Di meno Nessuna spesa Non so C - PREVISIONI DI SPESA PER I PROSSIMI 12 MESI ACQUISTO AUTOVETTURA Si, certamente Si, probabilmente No, probabilmente No, certamente Non so ACQUISTO ABITAZIONE Si, certamente Si, probabilmente No, probabilmente No, certamente Non so INTENZIONI DI SPESA A BREVE PER L ABITAZIONE (Migliorie, manutenzione, etc.) Si, certamente Si, probabilmente No, probabilmente No, certamente Non so Fonte:ISAE. - xv -

18 ISAE congiuntura CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI PER RIPARTIZIONE TERRITORIALE (indice base 1980=100) Anni/mesi Serie grezza Serie destagionalizzata Serie destagionalizzata e depurata dai fattori erratici NORD OVEST 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio NORD EST 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio CENTRO 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio MEZZOGIORNO 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Fonte: ISAE. - xvi -

19 Consumatori - Gennaio 2006 CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI PER RIPARTIZIONE TERRITORIALE (indice base 1980=100, dati destagionalizzati) Anni/mesi Clima economico Clima personale(*) Clima corrente(*) Clima futuro(1) NORD OVEST 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio NORD EST 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio CENTRO 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio MEZZOGIORNO 2005 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Fonte: ISAE. (*) Serie non affette da stagionalità. (1) Serie non affetta da stagionalità solo per il Nord Ovest. - xvii -

20

21 GRAFICI E TAVOLE ANALITICHE

22

23 INDICATORE DEL CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI (Indici base: 1980 = 100) TOTALE CAMPIONE ITALIA NORD OCCIDENTALE LAVORATORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD ORIENTALE AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA CENTRALE LAVORATORI (DIPENDENTI) ITALIA MERIDIONALE INATTIVI ITALIA INSULARE

24 INDICATORE DEL CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI (Indici base: 1980 = 100) ANNI E MESI TOTALE CAMPIONE Italia Nord Occidentale RIPARTIZIONI TERRITORIALI Italia Nord Orientale Italia Centrale Italia Meridionale Italia Insulare Indipendenti (esc. agric.) PROFESSIONE INTERVISTATO Agricoltori (indip.) Dipendenti Inattivi 2002 Gennaio 123,5 122,6 124,4 124,8 124,1 123,0 128,1 110,3 124,9 127,5 Febbraio 126,4 126,4 125,6 129,3 128,0 123,6 129,7 118,6 128,9 130,4 Marzo 121,2 122,3 120,1 121,2 124,7 117,9 127,0 114,1 122,7 124,3 Aprile 119,4 121,2 119,1 119,0 121,1 116,7 128,5 117,4 120,1 123,1 Maggio 120,8 121,4 121,8 122,9 118,6 122,3 130,0 116,0 122,7 124,3 Giugno 118,8 120,2 117,4 117,5 119,0 119,1 129,5 111,1 121,0 120,7 Luglio 115,2 116,0 115,5 114,3 118,1 112,8 122,1 114,4 118,7 117,7 Agosto 114,7 116,6 114,3 111,8 116,0 115,5 116,9 109,2 117,8 117,1 Settembre 110,8 109,8 109,7 112,1 112,1 111,8 115,9 101,4 112,6 113,8 Ottobre 107,0 108,2 107,2 104,9 107,9 106,2 108,5 99,6 108,5 110,6 Novembre 107,5 106,1 106,7 108,5 112,1 104,7 110,1 108,8 108,5 111,3 Dicembre 104,5 103,0 104,9 104,3 105,8 103,6 108,7 100,2 104,0 107, Gennaio 106,9 106,5 105,9 106,8 107,9 109,0 112,9 107,4 108,5 109,1 Febbraio 107,3 107,7 106,1 109,6 108,0 105,3 108,2 98,1 107,2 111,9 Marzo 105,8 105,2 107,2 105,3 108,0 104,0 105,6 94,0 108,1 108,9 Aprile 107,6 108,2 108,6 105,7 107,9 109,5 111,5 94,1 110,6 110,0 Maggio 107,3 107,7 106,5 108,6 108,6 104,4 107,7 103,5 108,3 110,5 Giugno 106,9 106,8 107,5 105,3 107,9 108,7 107,0 100,5 108,2 111,1 Luglio 108,7 110,1 107,1 109,3 110,2 107,8 111,0 104,1 111,0 111,6 Agosto 107,1 108,7 108,9 105,2 107,6 107,6 108,7 98,2 109,9 110,4 Settembre 106,8 107,9 106,7 105,1 108,7 107,6 111,6 100,8 108,3 109,6 Ottobre 104,7 104,4 103,6 106,6 105,5 106,1 107,1 95,1 108,5 106,7 Novembre 101,8 103,1 102,6 101,6 102,3 102,2 107,3 90,3 102,8 105,8 Dicembre 103,0 103,0 104,1 103,7 103,4 101,7 113,2 97,0 105,7 104, Gennaio 99,4 98,3 99,9 100,4 103,0 99,4 107,0 98,2 102,8 101,5 Febbraio 98,2 99,8 97,7 98,3 99,0 94,5 100,6 87,3 101,7 100,0 Marzo 100,9 103,0 100,9 102,0 99,8 101,2 109,0 89,8 103,5 103,7 Aprile 101,7 102,5 103,2 99,7 102,9 101,5 109,6 95,9 105,0 103,7 Maggio 98,6 99,4 100,6 99,1 99,2 95,5 107,6 89,5 100,6 101,6 Giugno 101,9 101,9 102,3 103,1 101,4 101,9 100,7 96,9 105,2 105,1 Luglio 102,9 103,4 103,2 103,9 104,5 102,1 104,9 91,8 106,0 107,0 Agosto 103,4 103,0 103,1 104,6 105,1 102,3 107,1 91,0 107,4 105,8 Settembre 103,0 102,4 102,7 104,5 104,2 100,6 101,1 101,0 105,0 106,9 Ottobre 103,7 103,0 102,2 104,9 106,4 103,3 106,3 104,5 105,2 107,2 Novembre 102,0 104,0 101,8 100,9 102,1 104,1 97,9 89,4 103,1 107,5 Dicembre 101,6 101,9 100,6 101,5 104,2 104,4 103,9 97,0 104,8 104, Gennaio 103,7 103,7 104,7 104,4 103,6 103,4 108,9 94,7 106,4 105,9 Febbraio 103,8 104,4 102,6 106,5 105,7 100,0 111,6 97,8 105,8 107,2 Marzo 103,2 106,4 103,1 102,7 104,1 101,0 106,9 91,6 107,8 106,0 Aprile 104,8 103,7 103,6 107,3 107,4 106,6 105,1 100,3 107,5 108,3 Maggio 105,7 106,0 104,0 105,4 108,9 105,7 111,1 101,1 107,9 108,0 Giugno 104,7 104,6 104,0 105,5 105,8 103,4 102,3 99,6 106,3 108,4 Luglio 102,8 103,0 102,5 102,0 104,7 103,1 110,5 104,7 103,2 105,4 Agosto 102,3 101,7 102,6 103,4 102,9 103,3 107,4 94,8 107,1 103,6 Settembre 103,0 104,2 106,0 102,7 102,2 103,0 103,2 86,6 106,2 107,0 Ottobre 103,5 103,8 105,3 103,1 105,4 100,8 105,7 98,7 106,3 106,7 Novembre 107,0 108,5 109,2 107,1 107,2 103,1 111,8 107,5 110,5 108,9 Dicembre 106,4 107,9 105,2 106,2 107,6 105,8 114,8 106,7 109,0 108, Gennaio 106,9 106,7 111,7 106,0 107,4 103,4 112,6 100,8 111,1 108,9 4

25 TAB. 1 - GIUDIZI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DELL ITALIA (Nei precedenti 12 mesi) anni e mesi nettamente lievementmente mente netta- netta- lievementmente netta- un pò migliorata stazionaria un pò migliorata stazionaria migliorata peggiorata peggiorata migliorata peggiorata peggiorata (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da 100. ITALIA NORD - ORIENTALE ITALIA CENTRALE ITALIA MERIDIONALE ITALIA INSULARE 5

26 TAB. 2 - PREVISIONI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DELL ITALIA (Nei successivi 12 mesi) anni e mesi nettamente migliore lievemente un pò migliore stazionaria peggiore nettamente peggiore nettamente migliore lievemente un pò migliore stazionaria peggiore nettamente peggiore (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

27 TAB. 3 - GIUDIZI SUI PREZZI (Nei precedenti12 mesi) anni e mesi aumentati aumentati aumentati rimasti aumentati aumentati aumentati rimasti diminuiti diminuiti di molto abbastanza di poco stabili di molto abbastanza di poco stabili (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da 100. ITALIA NORD - ORIENTALE ITALIA CENTRALE ITALIA MERIDIONALE ITALIA INSULARE 7

28 TAB. 4 - PREVISIONI SUI PREZZI (Nei successivi 12 mesi) anni e mesi aumenteranno di più aumenteranno uguale aumenteranno di meno resteranno stabili diminuiranno aumenteranno di più aumenteranno uguale aumenteranno di meno resteranno stabili diminuiranno (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

29 TAB. 5 - PREVISIONI SULLA DISOCCUPAZIONE (Nei successivi 12 mesi) anni e mesi aumenterà aumenterà moderatamente fortemente resterà stabile diminuirà poco diminuirà molto aumenterà aumenterà fortemente moderatamente resterà stabile diminuirà poco diminuirà molto (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2004 D G F M A M G L A S O N AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2004 D G F M A M G L A S O N LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2004 D G F M A M G L A S O N INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2004 D G F M A M G L A S O N TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2004 D G F M A M G L A S O N N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

30 TAB. 6 - GIUDIZI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DELLA FAMIGLIA (Nei precedenti 12 mesi) anni e mesi migliorata nettamente migliorata lievemente rimasta stazionaria un pò peggiorata peggiorata nettamente migliorata nettamente rimasta stazionaria un pò peggio -rata migliorata lievemente peggiorata nettamente (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

31 TAB. 7 - PREVISIONI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DELLA FAMIGLIA (Nei successivi 12 mesi) anni e mesi migliorerà nettamente rimarrà stazionaria migliorerà lievemente peggiorerà un po peggiorerà nettamente migliorerà nettamente rimarrà stazionaria migliorerà lievemente peggiorerà un po peggiorerà nettamente (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

32 TAB. 8 - GIUDIZI SUL BILANCIO FINANZIARIO ATTUALE DELLA FAMIGLIA anni e mesi deve fare debiti preleva dalle riserve quadra il bilancio risparmia qualcosa risparmia abbastanza deve fare debiti preleva dalle riserve quadra il bilancio risparmia qualcosa risparmia abbastanza (1) (2) (3) (4) (5) (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6) LAVORATORI INDIPENDENTI ITALIA NORD - OCCIDENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G AGRICOLTORI (INDIPENDENTI) ITALIA NORD - ORIENTALE 2005 F M A M G L A S O N D G LAVORATORI DIPENDENTI ITALIA CENTRALE 2005 F M A M G L A S O N D G INATTIVI ITALIA MERIDIONALE 2005 F M A M G L A S O N D G TOTALE CAMPIONE ITALIA INSULARE 2005 F M A M G L A S O N D G N. B. Nelle tabelle, per effetto dell arrotondamento, la somma delle percentuali può discostarsi da

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v - LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI vi - QUADRO ECONOMICO GENERALE vii - SITUAZIONE PERSONALE vii - LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI SU BASE

Dettagli

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v - LA FIDUCIA IN ITALIA, NELL AREA EURO E NEGLI STATI UNITI vi - L INCHIESTA ISAE: QUADRO ECONOMICO GENERALE vii - L INCHIESTA ISAE: SITUAZIONE

Dettagli

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6

Indicatore del clima di fiducia dei consumatori 3. Tav Situazione economica dell Italia Giudizi 5 Previsioni 6 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v - LA FIDUCIA IN ITALIA, NELL AREA EURO E NEGLI STATI UNITI vi - L INCHIESTA ISAE: QUADRO ECONOMICO GENERALE vii - L INCHIESTA ISAE: SITUAZIONE

Dettagli

Tav Situazione economica dell Italia Giudizi Previsioni. Tav. 5. Previsioni sulla disoccupazione 9

Tav Situazione economica dell Italia Giudizi Previsioni. Tav. 5. Previsioni sulla disoccupazione 9 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v LA FIDUCIA IN ITALIA, NELL AREA EURO E NEGLI STATI UNITI vi L INCHIESTA ISAE: QUADRO ECONOMICO GENERALE vii L INCHIESTA ISAE: SITUAZIONE

Dettagli

Tav Situazione economica dell Italia Giudizi Previsioni. Tav. 5. Previsioni sulla disoccupazione 9

Tav Situazione economica dell Italia Giudizi Previsioni. Tav. 5. Previsioni sulla disoccupazione 9 SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI Pag. v I - L INCHIESTA ISAE SUI CONSUMATORI ITALIANI vi II - INCHIESTA ANNUALE SUL POSSESSO DI BENI DUREVOLI E L UTILIZZO DELLE TECNOLOGIE DELL

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 25 luglio 2011 Luglio 2011 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A luglio 2011 l indice del clima di fiducia dei consumatori cala a 103,7 da 105,8 di giugno. La flessione è dovuta, in particolare, al peggioramento del

Dettagli

CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE (indici base 2000=100) E DEI CONSUMATORI (indici base 1980=100) (dati destagionalizzati)

CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE (indici base 2000=100) E DEI CONSUMATORI (indici base 1980=100) (dati destagionalizzati) ELABORAZIONI TRIMESTRALI, A LIVELLO TERRITORIALE, DELLE INCHIESTE ISAE SUI CONSUMATORI E SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Periodo di riferimento: III Trimestre 2005 La fiducia delle imprese manifatturiere

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 28 gennaio 214 Gennaio 214 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A gennaio l indice del clima di fiducia dei consumatori in base aumenta a 98, da 96,4 del mese precedente. La componente economica diminuisce a 92, da

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 28 Gennaio 213 Gennaio 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A gennaio l indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25=1 diminuisce a 84,6 da 85,7 di dicembre. Registrano flessioni sia la componente riferita

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 21 Dicembre 212 Dicembre 212 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A dicembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base aumenta da 84,9 a 85,7. Mentre la componente riferita al clima economico generale aumenta

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Febbraio 2012 Febbraio 2012 FIDUCIA DEI CONSUMATORI L indice del clima di fiducia dei consumatori aumenta a febbraio da 91,8 a 94,2. Sale l indice relativo alla componente economica generale (da 76,0

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Aprile 213 Aprile 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI In aprile l indice del clima di fiducia dei consumatori in base aumenta a 86,3 da 85,3 del mese precedente. Aumenta la componente riferita al quadro economico

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 27 aprile 2011 Aprile 2011 FIDUCIA DEI CONSUMATORI Ad aprile 2011 l indice del clima di fiducia dei consumatori scende a 3,7 da 5,1 di marzo. Il peggioramento è dovuto soprattutto ad una caduta dell indicatore

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 24 novembre 2011 Novembre 2011 FIDUCIA DEI CONSUMATORI L indice del clima di fiducia dei consumatori aumenta a novembre da 93,3 a 96,5. Il miglioramento è diffuso a tutte le componenti ed è particolarmente

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 28 Aprile 214 Aprile 214 FIDUCIA DEI CONSUMATORI In aprile l indice del clima di fiducia dei consumatori in base aumenta a 15,4 da 11,9 del mese precedente. La componente economica e quella personale aumentano,

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 dicembre 2011 dicembre 2011 FIDUCIA DEI CONSUMATORI L indice del clima di fiducia dei consumatori diminuisce a dicembre da 96,1 a 91,6. Il peggioramento è diffuso a tutte le componenti ed è particolarmente

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 26 novembre 212 Novembre 212 FIDUCIA DEI CONSUMATORI In novembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base diminuisce da 86,2 a 84,8. Diminuiscono sia la componente riferita al clima economico

Dettagli

Indagine sulla fiducia dei consumatori febbraio 2011

Indagine sulla fiducia dei consumatori febbraio 2011 22 febbraio 2011 Indagine sulla fiducia dei consumatori febbraio 2011 A febbraio 2011 l indice del clima di fiducia dei consumatori è aumentato a 6,4 dal 5,9 del mese precedente. Il miglioramento è dovuto

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 29 dicembre 214 Dicembre 214 FIDUCIA DEI CONSUMATORI L indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25=1 diminuisce a dicembre a 99,7 da 1,2 del mese di novembre. Il peggioramento riguarda sia la

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONE

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONE INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONE DICEMBRE 2006 Continua a diminuire a novembre la fiducia del settore delle costruzioni. L'indice considerato al netto dei fattori stagionali e calcolato

Dettagli

Dipartimento di Comunicazione ed Economia. L evoluzione dei modelli d acquisto dei beni di consumo

Dipartimento di Comunicazione ed Economia. L evoluzione dei modelli d acquisto dei beni di consumo L evoluzione dei modelli d acquisto dei beni di consumo Il clima di fiducia dei consumatori italiani (Fonte: Istat, serie destagionalizzata, 2005=100) Migliora dopo un periodo difficile ma il futuro è

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 4 Marzo 2013 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: agosto-settembre

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: agosto-settembre INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: agosto-settembre Nel bimestre agosto-settembre il clima di fiducia dei servizi di mercato mostra un andamento altalenante: l indice

Dettagli

Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo

Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo Secondo trimestre 28 rilasciato il 29 luglio 28 Nel secondo trimestre dell anno la fiducia del settore manifatturiero

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: maggio 2005

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: maggio 2005 INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: maggio 2005 A maggio la fiducia nei servizi di mercato rimane stabile sui livelli del mese precedente, mostrando tuttavia un lieve

Dettagli

Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo

Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo Rapporto Isae - Assolombarda sul settore manifatturiero e del terziario innovativo Secondo trimestre 6 rilasciato il 28 agosto 6 Prosegue anche nel secondo trimestre 6 il consolidamento della ripresa del

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI. Periodo di riferimento: febbraio 2005

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI. Periodo di riferimento: febbraio 2005 INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: febbraio 2005 Cala a gennaio la fiducia nei servizi di mercato: l indice grezzo si attesta a 14, da 19 di gennaio, a causa del ridimensionarsi

Dettagli

CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI. Marzo 2003

CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI. Marzo 2003 dei consumari Marzo 23 CONGIUNTURA TERRITORIALE CLIMA DI FIDUCIA DEI CONSUMATORI Marzo 23 Nel mese di marzo 23 l indice del clima di dei consumari italiani, al net componente stagionale, registra una modesta

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 3 Marzo 2014 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 2011

Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 2011 31 Gennaio 11 Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 11 Si avvia con questa nota la diffusione da parte dell Istat degli indicatori di clima di fiducia delle imprese manifatturiere,

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: dicembre 2005

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: dicembre 2005 INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: dicembre 2005 Scende a dicembre la fiducia nei servizi di mercato: l indice grezzo scende a 19, da 28 di novembre, a causa del peggioramento

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012. A febbraio 2012 il monte retributivo destagionalizzato dei lavoratori interinali mostra un aumento

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 11 Settembre 2013 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: ottobre DOMANDE TRIMESTRALI Periodo di riferimento: III trimestre 2005

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: ottobre DOMANDE TRIMESTRALI Periodo di riferimento: III trimestre 2005 INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE DEI SERVIZI Periodo di riferimento: ottobre 2005 Cresce ancora ad ottobre la fiducia nei servizi di mercato: l indice grezzo sale a 17, da 12 dello scorso mese, grazie

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012. A gennaio 2011 il monte retributivo destagionalizzato dei lavoratori interinali mostra un aumento

Dettagli

SOMMARIO. INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v

SOMMARIO. INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v CONFRONTO TRA LE INCHIESTE NAZIONALI SULLE IMPRESE INDUSTRIALI ITALIANE, TEDESCHE E FRANCESI xiii DIMENSIONI ECONOMICHE

Dettagli

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA IL QUADRO CONGIUNTURALE DELL ECONOMIA ROMANA IV TRIMESTRE 2010 SINTESI IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA RISULTATI GENERALI Nel quarto trimestre 2010 l attività

Dettagli

Figura 1 Situazione economica dell Italia: giudizio sui 12 mesi precedenti (valori %)

Figura 1 Situazione economica dell Italia: giudizio sui 12 mesi precedenti (valori %) Capitolo 5.7 Il clima di opinione Migliora il trend dei giudizi sulla situazione economica dell Italia. Piemontesi un po meno pessimisti dell anno precedente sia sull anno appena passato che per l immediato

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento novembre 2013.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento novembre 2013. gen-08 mar-08 mag-08 lug-08 set-08 nov-08 gen-09 mar-09 mag-09 lug-09 set-09 nov-09 gen-10 mar-10 mag-10 lug-10 set-10 nov-10 gen-11 mar-11 mag-11 lug-11 set-11 nov-11 gen-12 mar-12 mag-12 lug-12 set-12

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI

INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI INTRODUZIONE Buongiorno sono, la chiamo per conto dell ISTAT, l Istituto Nazionale di Statistica. L ISTAT conduce mensilmente un indagine per verificare il

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v CONFRONTO TRA LE INCHIESTE NAZIONALI SULLE IMPRESE INDUSTRIALI ITALIANE, TEDESCHE E FRANCESI xii DIMENSIONI ECONOMICHE

Dettagli

INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI

INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI INTRODUZIONE Buongiorno sono, la chiamo per conto dell ISTAT, l Istituto Nazionale di Statistica. L ISTAT conduce mensilmente un indagine per verificare il livello

Dettagli

La situazione sociale, politica ed economica del Paese

La situazione sociale, politica ed economica del Paese La situazione sociale, politica ed economica del Paese Marzo 2011 Nobody s Unpredictable 2011 Ipsos La Banca dati Ipsos Pa La Banca dati Ipsos Pa è composta da indicatori che consentono di misurare il

Dettagli

INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI (CODICE PSN: IST-02530)

INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI (CODICE PSN: IST-02530) INDAGINE SULLA FIDUCIA DEI CONSUMATORI (CODICE PSN: IST-02530) INTRODUZIONE Buongiorno sono, un intervistatore della società e la chiamo per conto dell ISTAT, l Istituto Nazionale di Statistica. L ISTAT

Dettagli

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011 31 Gennaio 2011 Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011 Si avvia con questa nota la diffusione da parte dell Istat degli indicatori di clima di fiducia delle imprese dei

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE. gen-08 mar-08 mag-08 lug-08 set-08 nov-08 gen-09 mar-09 mag-09 lug-09 set-09 nov-09 gen-10 mar-10 mag-10 lug-10 set-10 nov-10 gen-11 mar-11 mag-11 lug-11 set-11 nov-11 gen-12 mar-12 mag-12 lug-12 set-12

Dettagli

Indagine rapida sulla produzione industriale

Indagine rapida sulla produzione industriale I comunicati del CSC 202 4 Gennaio 203 Si arresta in dicembre il calo dell attività: +0,4% su novembre Il CSC stima in dicembre un incremento della produzione industriale dello 0,4% su novembre, quando

Dettagli

La congiuntura in sintesi

La congiuntura in sintesi numero 1/13 28 gennaio 2013 La congiuntura in sintesi LE TENDENZE DEL PERIODO L indice di clima di fiducia degli operatori della GDA si è attestato, nel quarto trimestre 2012, su un valore di nuovo negativo,

Dettagli

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese del terziario della provincia di pordenone rapporto di ricerca - quarto trimestre 2012, 21 febbraio 2013

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 settembre 2017 Imprese: calano sofferenze e prestiti I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di luglio hanno confermato i miglioramenti sul fronte della rischiosità.

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. gen-08 mar-08 mag-08 lug-08 set-08 nov-08 gen-09 mar-09 mag-09 lug-09 set-09 nov-09 gen-10 mar-10 mag-10 lug-10 set-10 nov-10 gen-11 mar-11 mag-11 lug-11 set-11 nov-11 mar-12 mag-12 lug-12 set-12 nov-12

Dettagli

La congiuntura in sintesi

La congiuntura in sintesi numero 4/12 19 ottobre 2012 La congiuntura in sintesi LE TENDENZE DEL PERIODO L indice di clima di fiducia degli operatori della GDA si è attestato, nel terzo trimestre 2012, su un valore di nuovo negativo,

Dettagli

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale).

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale). feb-14 apr-14 giu-14 ago-14 ott-14 dic-14 feb-14 apr-14 giu-14 ago-14 ott-14 dic-14 Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale). A gennaio 2018 il monte retributivo

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 ottobre 2017 Tassi bassi, sofferenze in calo, poco credito I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di agosto mostrano una continuità con quanto analizzato

Dettagli

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 2 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA

Dettagli

INDAGINE GENNAIO 2019

INDAGINE GENNAIO 2019 INDAGINE GENNAIO 2019 COMUNICATO STAMPA MILANO, 3 GENNAIO 2019 NEL 2019 GLI ITALIANI PENSANO DI RISPARMIARE PIÙ DEL 2018 Secondo l Osservatorio Findomestic un italiano su tre si aspetta di mettere da parte

Dettagli

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale).

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale). gen-12 mar-12 mag-12 lug-12 set-12 nov-12 Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale). A novembre 2017 il monte retributivo dei lavoratori in somministrazione

Dettagli

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v

INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v SOMMARIO INCHIESTA MENSILE ISAE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE Pag. v CONFRONTO TRA LE INCHIESTE NAZIONALI SULLE IMPRESE INDUSTRIALI ITALIANE, TEDESCHE E FRANCESI xv DIMENSIONI ECONOMICHE TOTALE

Dettagli

L economia della Valle d Aosta

L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero Il miglioramento però ha interessato solo parte dell economia

Dettagli

INDAGINE LUGLIO 2018

INDAGINE LUGLIO 2018 INDAGINE LUGLIO 2018 COMUNICATO STAMPA MILANO, 10 LUGLIO 2018 SITUAZIONE DEL PAESE, LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI E ALLE STELLE Osservatorio Findomestic di luglio: rispetto ad un anno fa le intenzioni di acquisto

Dettagli

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine ottobre con approfondimenti e confronti ISTAT

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine ottobre con approfondimenti e confronti ISTAT Automotive con approfondimenti e confronti ISTAT Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine ottobre 2013 Dati rilevati nel mese di settembre 2013 Pubblicazione mensile A cura della

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 aprile 2018 Fondi obbligazionari in calo I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di febbraio 2018 hanno mostrato un peggioramento del credito erogato alle

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE. -08-08 -08-08 -08-08 -09-09 -09-09 -09-09 -10-10 -10-10 -10-10 -11-11 -11-11 -11-11 -12-12 -12-12 -12-12 -13-13 -13-13 -13-13 -14-14 -14-14 -14-15 -15-15 -15-15 -15-13 feb-13-13 apr-13-13 giu-13-13 ago-13-13

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. -08-08 -08-08 -08-08 -09-09 -09-09 -09-09 -10-10 -10-10 -10-10 -11-11 -11-11 -11-11 -12-12 -12-12 -12-12 -13-13 -13-13 -13-13 -14-14 -14-14 -14-14 -15-15 -15-15 -15-15 -16-16 -16-16 -16-14 feb-14-14 apr-14-14

Dettagli

Congiuntura Mezzogiorno Rapporto sulle regioni meridionali

Congiuntura Mezzogiorno Rapporto sulle regioni meridionali Congiuntura Rapporto sulle regioni meridionali IV Trimestre 29 L Istituto di Analisi Economica (ISAE) è un ente pubblico di ricerca che svolge principalmente analisi e studi a supporto delle decisioni

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 luglio 2018 Fondi aperti: raccolta in calo I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di maggio 2018 hanno confermato il lieve aumento su base annua dei crediti

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento settembre 2011. A settembre 2011 il monte retributivo destagionalizzato dei lavoratori interinali mostra un aumento

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO 28 settembre Settembre FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO Nel mese di settembre l indice destagionalizzato del clima di fiducia scende sia nelle imprese dei servizi, sia in quelle del commercio

Dettagli

Settembre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE

Settembre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE 28 Settembre 2015 Settembre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE L indice del clima di fiducia dei consumatori, espresso in base 2010=100, aumenta a settembre 2015 a 112,7 da 109,3 del mese precedente.

Dettagli

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale).

Monte retributivo, occupati e ore lavorate nel lavoro in somministrazione (interinale). gen-09 mar-09 mag-09 lug-09 set-09 nov-09 gen-10 mar-10 mag-10 lug-10 set-10 nov-10 mar-11 mag-11 lug-11 set-11 nov-11 mar-12 lug-12 nov-12 mar-13 nov-13 feb-14 apr-14 giu-14 ago-14 ott-14 dic-14 feb-15

Dettagli

CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI. Periodo di rilevazione gennaio 2006

CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI. Periodo di rilevazione gennaio 2006 CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI Periodo di rilevazione gennaio 2006 La fiducia dei consumatori è stabile a gennaio nell area euro e

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 7 - Giugno PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

INDAGINE DICEMBRE 2018

INDAGINE DICEMBRE 2018 INDAGINE DICEMBRE 2018 LA SINTESI DEI TREND Aumenta, rispetto allo scorso mese di ottobre, la soddisfazione degli italiani rispetto alla situazione del paese; SENTIMENT rimane. invariato il sentiment relativo

Dettagli

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 3 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura del Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA CONGIUNTURALE

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 7 - Agosto PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Maggio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 settembre 2015 Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per una maggiore integrazione delle informazioni statistiche sul mercato del lavoro, in questo comunicato stampa l'istat fornisce per

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 79 - Novembre PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Ottobre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE

Ottobre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE 28 Ottobre 2015 Ottobre 2015 FIDUCIA DEI CONSUMATORI E DELLE IMPRESE L indice del clima di fiducia dei consumatori, espresso in base 2010=100, aumenta a ottobre 2015 a 116,9 da 113,0 del mese precedente.

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Aprile PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 87 - Luglio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE. A lio 2016 il monte retributivo dei lavoratori interinali diminuisce in misura pari al -3,3% rispetto allo stesso mese del 2015. La variazione

Dettagli

Indagine rapida sulla produzione industriale

Indagine rapida sulla produzione industriale I comunicati del CSC 204 3 Gennaio Ristagna l attività in dicembre su novembre Il CSC stima una variazione nulla della produzione industriale in dicembre su novembre; in novembre c è stato un aumento dello

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Dicembre PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

INDAGINE AGOSTO 2018

INDAGINE AGOSTO 2018 INDAGINE AGOSTO 2018 COMUNICATO STAMPA MILANO, 3 AGOSTO 2018 INTENZIONI D ACQUISTO: ESTATE AL RISPARMIO, MA LA FIDUCIA RESTA ALTA L Osservatorio mensile Findomestic, realizzato in collaborazione con Doxa,

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 19 luglio 2017 Lievi miglioramenti I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di maggio hanno mostrato lievi miglioramenti nei principali indicatori. Per quel che

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI (CODICE PSN IST-02530) da OTTOBRE 2015

INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI (CODICE PSN IST-02530) da OTTOBRE 2015 INCHIESTA CONGIUNTURALE PRESSO I CONSUMATORI (CODICE PSN IST-02530) da OTTOBRE 2015 INTRODUZIONE Buongiorno sono, un intervistatore dell Istituto di ricerche GN Research e la chiamo per conto dell ISTAT,

Dettagli

Indagine IRE sul clima di fiducia dei consumatori in Alto Adige Questionario di rilevazione

Indagine IRE sul clima di fiducia dei consumatori in Alto Adige Questionario di rilevazione Indagine IRE sul clima di fiducia dei consumatori in Alto Adige Questionario di rilevazione Data: Roma, 09/03/2015 Codice ricerca: Documento: Metodologia di ricerca: 2015-069qz Q01 Cati Incipit Buonasera,

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 febbraio 2019 Sofferenze: -100 miliardi! I dati del sistema bancario italiano relativi al mese di dicembre 2018 1 hanno confermato l espansione su base annua dello stock di

Dettagli

Famiglie, benessere e fiducia

Famiglie, benessere e fiducia Famiglie, benessere e fiducia Monza e Brianza e Lombardia Monza, Agosto 2014 In collaborazione con Unità Demoscopiche Digicamere Nota metodologica: province e classi d età Somministrazione telefonica (luglio

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2015 Manca poco all inversione I dati di maggio 2015 1 confermano gli andamenti evidenziati nel corso degli ultimi mesi. La variazione del credito netto alle famiglie

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Gennaio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia, Italia. Monza, 26 gennaio In collaborazione con Digicamere

Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia, Italia. Monza, 26 gennaio In collaborazione con Digicamere Famiglie e fiducia Monza e Brianza, Lombardia, Italia Monza, 26 gennaio 2011 In collaborazione con Digicamere Metodologia e caratteristiche: il campione Somministrazione telefonica di un questionario a

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Febbraio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Febbraio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI. Periodo di rilevazione marzo 2006

CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI. Periodo di rilevazione marzo 2006 CONFRONTI INTERNAZIONALI DELLE INCHIESTE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE ED ESTRATTIVE E SUI CONSUMATORI Periodo di rilevazione marzo 2006 A marzo, la fiducia dei consumatori scende leggermente nell area

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE. -08-08 -08-08 -08-08 -09-09 -09-09 -09-09 -10-10 -10-10 -10-10 -11-11 -11-11 -11-11 -12-12 -12-12 -12-12 -13-13 -13-13 -13-13 -14-14 -14-14 -14-14 -15-15 -15-15 -15-15 -16-16 -13 feb-13-13 apr-13-13 giu-13-13

Dettagli