L ARRESTO DI MUSSOLINI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L ARRESTO DI MUSSOLINI"

Transcript

1

2 L ARRESTO DI MUSSOLINI Disastroso andamento della «guerra parallela» 25 luglio 1943: Dino Grandi, ministro degli esteri fascista, propone al Gran Consiglio del Fascismo una votazione per sottrarre la conduzione della guerra a Mussolini e affidarla al re. La maggioranza dei membri del Gran Consiglio è d accordo. Vittorio Emanuele III destituisce Mussolini dalla carica di Primo ministro e nomina al suo posto Badoglio, poi fa arrestare il Duce.

3

4 LE TRATTATIVE CON GLI ALLEATI Il popolo italiano a questo punto è convinto che la guerra finirà presto. Ambiguità di Badoglio: cesseranno le ostilità contro gli anglo-americani ma l esercito italiano reagirà ad eventuali attacchi da ogni altra provenienza. Badoglio e il re trattano con gli alleati, ma segretamente: temendo la reazione di Hitler, fingono inizialmente di essere ancora dalla parte dei tedeschi.

5 LA TRAGEDIA DELL 8 SETTEMBRE 3 settembre 1943: a Cassabile (Sicilia) l Italia firma l Armistizio con gli alleati. L 8 settembre viene data la comunicazione alla radio. L esercito italiano però non è preparato ad affrontare la nuova situazione e a difendersi da eventuali attacchi nazisti. Molti soldati italiani lasciano l esercito e si incamminano verso casa, venendo spesso fatti prigionieri dai tedeschi che si trovano ancora nel centro-nord Italia. Il re e Badoglio fuggono a Brindisi, già in mano degli Alleati.

6

7 L E C C I D I O D I C E F A L O N I A Alcuni reparti dell esercito italiano resistettero strenuamente ai nazisti, come fece la Divisione Aqui, sull isola greca di Cefalonia. Costretti alla fine ad arrendersi, gli italiani furono fucilati dai tedeschi.

8 LA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA (RSI) I tedeschi liberano Mussolini dall albergo sul Gran Sasso dove era tenuto prigioniero e lo portano nel Nord Italia. Qui Mussolini crea un nuovo stato fascista, la Repubblica Sociale Italiana, con capitale Salò (sul Garda). È uno stato fantoccio nelle mani della Germania. Caccia agli ebrei da parte dei nazisti, aiutati dalla polizia fascista.

9 UN ITALIA DIVISA IN DUE Sud Italia: nelle mani degli Alleati (fino alla linea Gustav). Qui si trovano il re e Badoglio. Centro-Nord: RSI, sottomessa ai tedeschi. Da questo momento la lotta per la liberazione dell'italia da parte degli Alleati si somma ad una cruenta guerra civile combattuta dalla forze antifasciste (partigiani) contro la RSI.

10

11 LE BRIGATE PARTIGIANE Partigiani = soldati raccolti sulle montagne dopo l 8 settembre per sfuggire alla Repubblica Sociale + CLN CLN : Comitato di Liberazione Nazionale, formato da tutti i partiti antifascisti rientrati in scena dopo l armistizio. Nel Nord Italia si costituì il Comitato di Liberazione dell Alta Italia, con tre scopi: - organizzare e coordinare i partigiani - raccogliere fondi per finanziare la resistenza contro i tedeschi - disegnare il futuro politico dell Italia, una volta liberata

12 Partigiani armati

13 LE PRINCIPALI FORMAZIONI PARTIGIANE Nascita spontanea (già nel 43 ventimila combattenti) Man mano si associano ai principali partiti. Nelle città operano i GAP (Gruppi di Azione Patriottica), organizzate dal Partito comunista. Principali formazioni di sinistra: Brigate Garibaldi (Partito Comunista, le più numerose) Brigate Matteotti (Partito Socialista) Brigate Giustizia e Libertà (Partito d Azione, repubblicano) Fiamme Verdi (cattolici) Brigata Mauri (monarchici)

14 I FRATELLI ROSSELLI Le Brigate Giustizia e Libertà presero il nome dal movimento antifascista fondato a Parigi da Carlo e Nello Rosselli, esiliati a Parigi e uccisi probabilmente su mandato del Partito Fascista.

15 GUERRA DI LIBERAZIONE E GUERRA CIVILE In Italia la guerra combattuta tra il settembre del 43 e l aprile del 45 è duplice: 1) Guerra di liberazione gli Alleati, sostenuti dai partigiani, vogliono cacciare i tedeschi dall Italia. Anche una parte dell esercito italiano si batte a fianco degli Alleati e costituisce il CIL («Corpo Italiano di Liberazione»). 2) Guerra civile i partigiani si scontrano anche con gli italiani sostenitori della RSI («repubblichini»), fedeli al fascismo.

16 UNA GUERRA MOLTO VIOLENTA Molte manifestazioni di crudeltà, da entrambe le parti: - rappresaglie tedesche in risposta agli attacchi dei partigiani - durissimo trattamento riservato dai partigiani ai fascisti catturati. Bombardamenti sulle città da parte degli alleati: Roma luglio 43, Milano agosto 43 e ottobre 44 (strage di Gorla, muoiono 184 bambini)

17 LE RAPPRESAGLIE NAZISTE Le Fosse Ardeatine, antiche cave di pietra nei pressi di Roma, furono usate dai nazisti per nascondere i cadaveri e oggi sono luogo di pubbliche cerimonie in memoria delle vittime del nazismo in Italia. - Fosse Ardeatine (Roma): per vendicarsi dell uccisione di 33 soldati tedeschi da parte dei partigiani, i nazisti uccisero 335 civili. - Sant Anna di Stazzema (Lucca) uccise 560 persone inermi. - Marzabotto (Bologna): vittime

18 Milano bombardata

19 IL RAPPORTO ALLEATI - PARTIGIANI Rapporto molto tormentato. Gli angloamericani non collaborano volentieri coi partigiani per varie ragioni: non li considerano particolarmente decisivi dal punto di vista militare ritengono il fronte italiano secondario rispetto all obiettivo finale (attacco alla Germania) diffidano delle Brigate Garibaldi perché sanno che il loro scopo è scatenare in Italia una rivoluzione comunista

20 I PARTIGIANI OTTENGONO UN SOSTEGNO Alfredo Pizzoni, presidente del CLNAI, e Raffaele Cadorna, coordinatore delle brigate partigiane, riescono ad ottenere un finanziamento da parte degli alleati in favore dei partigiani. Sono due esponenti moderati, non appartengono ad alcun partito ma vedono nella resistenza un modo per restituire dignità all Italia. Per questo gli angloamericani si fidano di loro.

21 LA LIBERAZIONE PROCEDE Maggio 1944: gli Alleati sfondano la Linea Gustav e nei mesi successivi liberano Roma e Firenze. Nel frattempo i partigiani liberano alcune zone del Piemonte e dell Emilia, instaurando delle repubbliche autonome. Es: Repubblica Ossolana ( Val d Ossola) Mezzi corazzati americani sfilano a Roma

22 LA FINE DI MUSSOLINI Inverno 1944: gli Alleati si arrestano lungo la Linea Gotica (la Spezia-Rimini). Le linee tedesche vengono sfondate nell aprile del 45: liberate Milano, Genova, Torino. Fine della guerra in Italia. Mussolini, scoperto dai partigiani mentre tenta la fuga verso la Svizzera, viene fucilato. Il suo corpo viene esposto a Milano, in Piazzale Loreto.

23

24 I MESI DELLA VENDETTA Nei mesi successivi alla liberazione, molte rappresaglie da parte dei partigiani comunisti, soprattutto in Emilia- Romagna. Vittime: ex fascisti, le loro famiglie, sacerdoti, cattolici e in generali tutti quelli che sono ritenuti potenziale ostacolo ad una possibile rivoluzione comunista. La mancanza di un autorità efficiente nel controllo del territorio favorisce questo clima di violenza.

25 LA TRAGEDIA DELLE FOIBE In Istria e nella Dalmazia, nel maggior del 45, giungono i partigiani comunisti jugoslavi, guidati dal maresciallo Tito. Tito vuole annettere quei territori alla Jugoslavia. Violente aggressioni non solo vero i fascisti, ma anche verso i partigiani italiani non comunisti, i carabinieri e altre figure dell amministrazione pubblica, per costringere gli italiani ad andarsene (pulizia etnica). Molti cadaveri vengono nascosti nelle foibe.

26 Nel contesto della guerra fredda, dopo il conflitto, la tragedia delle foibe rimase a lungo ignorata in Italia, così come il dramma degli esuli dell Istria e della Dalmazia, cedute alla Jugoslavia nei trattati di pace. Le vittime dei partigiani di Tito furono circa

27 UN BILANCIO DELLA RESISTENZA Funzione positiva: dimostra agli alleati che l Italia vuole liberarsi dal 20 anni di dittatura fascista permette a molti italiani di riscoprire l amore per la patria porta alla formazione di una classe politica che poi guiderà la ricostruzione del paese. Problematiche: contributo militare scarso (senza gli angloamericani i partigiani non avrebbero mai sconfitto i tedeschi) partecipazione limitata del popolo, stremato dalla guerra secondo fine dei partigiani comunisti, che mirano alla rivoluzione

LA SECONDA FASE DEL CONFLITTO ( )

LA SECONDA FASE DEL CONFLITTO ( ) LA SECONDA FASE DEL CONFLITTO (1943-1945) Badoglio firma con gli Alleati un armistizio segreto, che viene comunicato in radio l 8 settembre del 43 le truppe tedesche che si trovano in Italia diventano,

Dettagli

LA RESISTENZA ( )

LA RESISTENZA ( ) LA RESISTENZA (1943-45) L'8 settembre 1943 a Cassibile (presso Siracusa) Badoglio firmò segretamente l'armistizio con gli Alleati. Quello stesso giorno i nazisti passarono il confine al passo del Brennero

Dettagli

70 ANNIVERSARIO DELL INIZIO DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE LA RESISTENZA IN ITALIA IL CASO DELLA FAMIGLIA PUECHER

70 ANNIVERSARIO DELL INIZIO DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE LA RESISTENZA IN ITALIA IL CASO DELLA FAMIGLIA PUECHER 1943 2013 70 ANNIVERSARIO DELL INIZIO DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE LA RESISTENZA IN ITALIA IL CASO DELLA FAMIGLIA PUECHER Giancarlo Puecher ucciso dal fascismo Giorgio Puecher deportato e morto a Mauthausen

Dettagli

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché?

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile del 1945 furono liberate dall'occupazione tedesca e repubblichina Milano e Torino: perciò fu scelta quella data Il 25 aprile è la festa

Dettagli

STORIA COSTITUZIONALE STATUTO ALBERTINO, STATO FASCISTA, COSTITUZIONE REPUBBLICANA

STORIA COSTITUZIONALE STATUTO ALBERTINO, STATO FASCISTA, COSTITUZIONE REPUBBLICANA STORIA COSTITUZIONALE STATUTO ALBERTINO, STATO FASCISTA, COSTITUZIONE REPUBBLICANA STATUTO ALBERTINO Proclamazione del Regno d Italia nel 1861 Continuazione del Regno di Piemonte e Sardegna. Primo re Vittorio

Dettagli

La Resistenza in Italia. Lezioni d'autore

La Resistenza in Italia. Lezioni d'autore La Resistenza in Italia Lezioni d'autore Dietro ogni articolo della Carta Costituzionale stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Sandro Pertini, presidente della Repubblica (1978-1985), ex

Dettagli

La Seconda Guerra Mondiale

La Seconda Guerra Mondiale La Seconda Guerra Mondiale Introduzione Nel 1933 Adolf Hitler, prima capo del Partito Nazionale Socialista, viene nominato Cancelliere tedesco. Dopo la sua elezione, egli instaura un nuovo governo dittatoriale,

Dettagli

VICENDE STORICO- COSTITUZIONALI. prof.ssa Carli Moretti Donatella 1

VICENDE STORICO- COSTITUZIONALI. prof.ssa Carli Moretti Donatella 1 VICENDE STORICO- COSTITUZIONALI prof.ssa Carli Moretti Donatella 1 Periodo 1861-1922 STATO LIBERALE Proclamazione del Regno d Italia Re: Vittorio Emanuele II Quando nasce l Italia si parla di piemontizzazione

Dettagli

I partigiani erano un movimento politico e militare, con ideali antifascisti, che si unirono con lo scopo di liberare l Italia da dominio fascista.

I partigiani erano un movimento politico e militare, con ideali antifascisti, che si unirono con lo scopo di liberare l Italia da dominio fascista. I partigiani erano un movimento politico e militare, con ideali antifascisti, che si unirono con lo scopo di liberare l Italia da dominio fascista. La sigla CLN sta per Comitato di Liberazione Nazionale,

Dettagli

II GUERRA MONDIALE S E C O N D A P AR T E

II GUERRA MONDIALE S E C O N D A P AR T E II GUERRA MONDIALE SECONDA PARTE LA SOLUZIONE FINALE Fino all inizio del 1942 il progetto di Hitler di costruire il Terzo Reich si stava realizzando: - molti territori erano controllati dai tedeschi; -

Dettagli

LA COSTITUZIONE ITALIANA.

LA COSTITUZIONE ITALIANA. LA COSTITUZIONE ITALIANA. C era una volta in Italia, non troppo tempo fa, il regime fascista. Durante gli anni in cui si è combattuta in Europa la seconda guerra mondiale, cioè tra il 1939 e il 1945, in

Dettagli

La seconda guerra mondiale. Parte 4/7

La seconda guerra mondiale. Parte 4/7 La seconda guerra mondiale Parte 4/7 Linea del tempo Ingresso in guerra dell'italia Settembre 1939 Inizio della Seconda guerra mondiale 10 giugno 1940 Bombe atomiche USA su Hiroshima e Nagasaki e resa

Dettagli

LA COSTITUZIONE ITALIANA

LA COSTITUZIONE ITALIANA LA COSTITUZIONE ITALIANA I primi esperimenti di Costituzione Iniziano con l arrivo in Italia dei moti liberali della Rivoluzione francese LO STATUTO ALBERTINO (1848) che era la Costituzione del Regno del

Dettagli

II GUERRA MONDIALE P AR T E T E R Z A

II GUERRA MONDIALE P AR T E T E R Z A II GUERRA MONDIALE PARTE TERZA RESISTENZA E LIBERAZIONE DELL ITALIA In Italia dal 1943 al 1945 i partigiani organizzano la Resistenza. Nel frattempo, gli alleati anglo-americani, che erano sbarcati in

Dettagli

Diritto del lavoro Appunti a cura di Franco Liso

Diritto del lavoro Appunti a cura di Franco Liso Diritto del lavoro Appunti a cura di Franco Liso Capitolo III a Dalla caduta del fascismo agli anni settanta 1943 25 luglio caduta del fascismo agosto settembre 1943 Soppressione dell ordinamento corporativo

Dettagli

Seconda guerra mondiale fronte Europeo

Seconda guerra mondiale fronte Europeo Seconda guerra mondiale fronte Europeo 1 settembre 1939 i tedeschi entrano in Polonia 3 settembre Inghilterra e Francia dichiarando guerra alla Germania scoppia ufficialmente la seconda guerra mondiale

Dettagli

«LA MIA FIUME» LUIGI RAIMONDI COMINESI. Tratto da. «Storia Contemporanea in Friuli» Anno XXXVI n Edito da:

«LA MIA FIUME» LUIGI RAIMONDI COMINESI. Tratto da. «Storia Contemporanea in Friuli» Anno XXXVI n Edito da: LUIGI RAIMONDI COMINESI «LA MIA FIUME» Tratto da «Storia Contemporanea in Friuli» Anno XXXVI n. 37 2006 Edito da: IFSML Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione Storia Contemporanea

Dettagli

Maggio 1945: finita la guerra si forma un nuovo governo, guidato da un leader della Resistenza: Ferruccio Parri (del Partito d Azione), e costituito

Maggio 1945: finita la guerra si forma un nuovo governo, guidato da un leader della Resistenza: Ferruccio Parri (del Partito d Azione), e costituito Maggio 1945: finita la guerra si forma un nuovo governo, guidato da un leader della Resistenza: Ferruccio Parri (del Partito d Azione), e costituito dai partiti antifascisti del CLN: Democrazia Cristiana,

Dettagli

La Seconda guerra mondiale

La Seconda guerra mondiale La Seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica Attacco tedesco alla Polonia La resa di Varsavia A questo punto Francia e Gran

Dettagli

Facoltà di Scienze umanistiche a.a Storia contemporanea modulo 2

Facoltà di Scienze umanistiche a.a Storia contemporanea modulo 2 Facoltà di Scienze umanistiche a.a. 2011-2012 Storia contemporanea modulo 2 Dalla Monarchia fascista alla Repubblica Dopo il 25 luglio 1943: il momento dei militari A questo punto entrarono violentemente

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

IL FASCISMO INOLTRE... 1919-1920: PROTESTE DEI LAVORATORI E DEI SINDACATI: E IL BIENNIO ROSSO

IL FASCISMO INOLTRE... 1919-1920: PROTESTE DEI LAVORATORI E DEI SINDACATI: E IL BIENNIO ROSSO IL FASCISMO Disoccupazione Troppe spese militari Dopo la I guerra mondiale in Italia ci fu un periodo di crisi economica Bassa produzione economica I contadini erano stati in guerra e i campi non erano

Dettagli

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare presentazione La mostra documentaria il 45 è composta da schede con brevi testi e riproduzioni di materiali documentari che non

Dettagli

Francia e Gran Bretagna dichiarano guerra alla Germania. Germania occupa Norvegia, Olanda, Belgio e Francia.

Francia e Gran Bretagna dichiarano guerra alla Germania. Germania occupa Norvegia, Olanda, Belgio e Francia. 1939-1940 Germania attacca Polonia Francia e Gran Bretagna dichiarano guerra alla Germania URSS attacca Polonia dell est (Molotov-Ribbentrop) Poi Lituania, Lettonia ed Estonia Germania occupa Norvegia,

Dettagli

Risorgimento Le guerre d indipendenza: verso l Unità d Italia La prima guerra d'indipendenza Nasce il regno d Italia

Risorgimento Le guerre d indipendenza: verso l Unità d Italia La prima guerra d'indipendenza Nasce il regno d Italia Risorgimento E il processo che portò alla formazione dello Stato italiano unitario nell'ottocento. Il Risorgimento cominciò dopo il Congresso di Vienna come reazione alla restaurazione. In Italia i patrioti

Dettagli

1936:partecipazione alla guerra civile spagnola

1936:partecipazione alla guerra civile spagnola LA VIGILIA LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1936:partecipazione alla guerra civile spagnola 1937: ASSE ROMA-BERLINO 1938: annessione dell'austria occupazione dei Sudeti (Cecoslovacchia) e Patto di Monaco LA

Dettagli

Episodio di Villaggio Artigiano, Fanano, Operazione di rastrellamento a Fanano-Pavullo agosto 1944 I.STORIA

Episodio di Villaggio Artigiano, Fanano, Operazione di rastrellamento a Fanano-Pavullo agosto 1944 I.STORIA Episodio di Villaggio Artigiano, Fanano, 30.08.1944 Operazione di rastrellamento a Fanano-Pavullo 25-30 agosto 1944 Nome del compilatore: Massimo Turchi I.STORIA Località Comune Provincia Regione Villaggio

Dettagli

GIALLORENZO RAFFAELE. m Ponte Chisone di Pinerolo DATI ANAGRAFICI. Provincia di nascita. Provincia di morte. Categoria professionale

GIALLORENZO RAFFAELE. m Ponte Chisone di Pinerolo DATI ANAGRAFICI. Provincia di nascita. Provincia di morte. Categoria professionale GIALLORENZO RAFFAELE m. 10.3.1945 Ponte Chisone di Pinerolo DATI ANAGRAFICI Età 34 anni Genere Maschio Data di nascita 18/1/1911 Luogo di nascita Auletta Provincia di nascita Salerno Data di morte 10 marzo

Dettagli

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare presentazione La mostra documentaria il 44 è composta da schede con brevi testi e riproduzioni di materiali documentari che non

Dettagli

L'ITALIA dopo la I guerra mondiale

L'ITALIA dopo la I guerra mondiale L'ITALIA dopo la I guerra mondiale Anche qui disoccupazione, rincaro dei prezzi, malcontento generale sia degli operai che dei contadini L'Italia è scontenta di non avere ricevuto né Fiume né la Dalmazia.

Dettagli

La seconda guerra mondiale. Parte 6/7

La seconda guerra mondiale. Parte 6/7 La seconda guerra mondiale Parte 6/7 Linea del tempo Ingresso in guerra dell'italia Bombe atomiche USA su Hiroshima e Nagasaki e resa del Giappone Settembre 1939 10 giugno 1940 1941 Agosto-Settembre 1945

Dettagli

CEFALONIA Cronologia, Eventi. Cefalonia - Cronologia, Eventi...

CEFALONIA Cronologia, Eventi. Cefalonia - Cronologia, Eventi... CEFALONIA Cronologia, Eventi 1 1 Settembre 1939 L esercito Tedesco invade la Polonia. Il 30 Novembre inizia attacco all URSS. Primavera del 1940 la Germania invade la Danimarca, Norvegia, Olanda, Belgio

Dettagli

Episodio di Castelluccio, Porretta Terme, Operazione di rastrellamento a Porretta Terme 12 agosto 1944 I.STORIA

Episodio di Castelluccio, Porretta Terme, Operazione di rastrellamento a Porretta Terme 12 agosto 1944 I.STORIA Episodio di Castelluccio,, 12.08.1944 Operazione di rastrellamento a 12 agosto 1944 Nome del compilatore: Massimo Turchi I.STORIA Località Comune Provincia Regione Castelluccio Bologna Emilia Romagna Data

Dettagli

Corso di laurea in lettere a.a Storia contemporanea modulo 2

Corso di laurea in lettere a.a Storia contemporanea modulo 2 Corso di laurea in lettere a.a. 2012-2013 Storia contemporanea modulo 2 Dalla Monarchia fascista alla Repubblica Dopo il 25 luglio 1943: il momento dei militari A questo punto entrarono violentemente in

Dettagli

Episodio di Montese, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Montese Montese Modena Emilia Romagna. s.i. D.

Episodio di Montese, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Montese Montese Modena Emilia Romagna. s.i. D. Episodio di Montese, 09.07.1944 Nome del Compilatore: Daniel Degli Esposti I.STORIA Località Comune Provincia Regione Montese Montese Modena Emilia Romagna Data iniziale: 9 luglio 1944 Data finale: Vittime

Dettagli

La Resistenza in Italia

La Resistenza in Italia La Resistenza in Italia Il significato epocale della Resistenza risiede esattamente in questo: nel segnare una discontinuità unica nella storia d Italia; nel suggellare il tentativo di pochi di promuovere

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale 1938 Marzo: Annessione dell Austria Settembre: Conferenza di Monaco: cessione dei Sudeti a Hitler (Hitler, Daladier, Chamberlin, Mussolini: la pace è salva! Politica di appeasement)

Dettagli

Fascismo vittoria mutilata spedizione di Fiume crisi biennio rosso Benito Mussolini Fasci di Combattimento marcia su Roma; ventennio

Fascismo vittoria mutilata spedizione di Fiume crisi biennio rosso Benito Mussolini Fasci di Combattimento marcia su Roma; ventennio Al termine della prima guerra mondiale l'italia attraversa un periodo difficile. E' forte il malcontento dei nazionalisti insoddisfatti della conclusione della prima guerra mondiale perché secondo loro

Dettagli

LA NASCITA DELLA REPUBBLICA. L evoluzione politica in Italia nel secondo dopoguerra

LA NASCITA DELLA REPUBBLICA. L evoluzione politica in Italia nel secondo dopoguerra LA NASCITA DELLA REPUBBLICA L evoluzione politica in Italia nel secondo dopoguerra I PROBLEMI DEL SECONDO DOPOGUERRA Vie di comunicazione, edifici e fabbriche danneggiati dai bombardamenti. Grande inflazione.

Dettagli

Episodio di Marmorta (BO), (?) luglio 1944 I.STORIA

Episodio di Marmorta (BO), (?) luglio 1944 I.STORIA Episodio di Marmorta (BO), 11-14 (?) luglio 1944 Nome del compilatore: ROBERTA MIRA I.STORIA Località Comune Provincia Regione Marmorta Molinella Bologna Emilia-Romagna Data iniziale: 11/07/1944 Data finale:

Dettagli

IL DOPOGUERRA IN ITALIA

IL DOPOGUERRA IN ITALIA IL DOPOGUERRA IN ITALIA A Badoglio succede Bonomi che porta al Governo i rappresentanti del CLN(il Comitato di Liberazione nazionale che aveva guidato la resistenza dei partigiani italiani) Dopo il 25

Dettagli

La seconda guerra mondiale, altri crimini, la Resistenza.

La seconda guerra mondiale, altri crimini, la Resistenza. Storia e civiltà d'italia La seconda guerra mondiale, altri crimini, la Resistenza. Giorgio Cadorini giorgio ad cadorini.org Università della Slesia Opava Uno stato aggressivo e razzista Dal 1936 l'italia

Dettagli

Il 1943 anno cruciale della guerra

Il 1943 anno cruciale della guerra Il 1943 anno cruciale della guerra Dicembre 1942 gennaio 1943 la ritirata di Russia di Csir e Armir Nell offensiva invernale sovietica tra il Volga e il Don l Armir, oltre alle artiglierie, gli automezzi,

Dettagli

Il Fascismo dalla "Marcia su Roma" alla Liberazione

Il Fascismo dalla Marcia su Roma alla Liberazione Il Fascismo dalla "Marcia su Roma" alla Liberazione 1919 23 marzo: Benito Mussolini, ex socialista ed interventista durante la Prima Guerra Mondiale, fonda a Milano i Fasci italiani di combattimento, che

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale R.Valturio Rimini

Istituto Tecnico Economico Statale R.Valturio Rimini 1 Istituto Tecnico Economico Statale R.Valturio Rimini CORSO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING PROGRAMMA DI STORIA SVOLTO NELLA CLASSE V B ANNO SCOLASTICO 2016-2017 PROF.SSA BELLONI MARIAGRAZIA 2 Istituto

Dettagli

Lo Stato Italiano dalla monarchia alla repubblica

Lo Stato Italiano dalla monarchia alla repubblica Lo Stato Italiano dalla monarchia alla repubblica La penisola nel 1861: il REGNO D ITALIA 17 marzo 1861: nasce il Regno d Italia Unificazione o piemontesizzazione? Stesso Re: Vittorio Emanuele II Stessa

Dettagli

LA GUERRA IN ITALIA. La 2GM dell Italia va sicuramente divisa in due periodi:

LA GUERRA IN ITALIA. La 2GM dell Italia va sicuramente divisa in due periodi: LA GUERRA IN ITALIA L Italia è entrata in guerra il 10 giugno 1940 al fianco della Germania dichiarando guerra alla Francia, ma poi ha firmato un armistizio con gli Alleati l 8 settembre 1943. Gli Alleati,

Dettagli

I Fascetti e la tiratura di Genova. Congresso USFI Genova, 3 settembre 2017

I Fascetti e la tiratura di Genova. Congresso USFI Genova, 3 settembre 2017 1943-1944 I Fascetti e la tiratura di Genova Congresso USFI Genova, 3 settembre 2017 Inquadramento storico A seguito degli avvenimenti storici dell estate 1943 si assiste alla caduta del Regime Fascista.

Dettagli

EPISODIO DI CASTROCARO I.STORIA

EPISODIO DI CASTROCARO I.STORIA EPISODIO DI CASTROCARO 12.08.1944 Nome del compilatore: ROBERTA MIRA I.STORIA Località Comune Provincia Regione Castrocaro, cimitero Castrocaro Terme e Forlì-Cesena Emilia-Romagna Terra del Sole Data iniziale:

Dettagli

S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G. Programma di STORIA ed ED. CIVICA

S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G. Programma di STORIA ed ED. CIVICA S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G Programma di STORIA ed ED. CIVICA STORIA Libro di testo: E. B. Sumpo Scenari della storia Vol. III Il Novecento Le Monnier

Dettagli

EPISODIO DI FORTE BRAVETTA, 2 febbraio 1944 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Forte Bravetta Roma Roma Lazio. s.i. D.

EPISODIO DI FORTE BRAVETTA, 2 febbraio 1944 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Forte Bravetta Roma Roma Lazio. s.i. D. EPISODIO DI FORTE BRAVETTA, 2 febbraio 1944 Nome del Compilatore: Amedeo Osti Guerrazzi I.STORIA Località Comune Provincia Regione Forte Bravetta Roma Roma Lazio Data iniziale: 2 febbraio 1944 Data finale:

Dettagli

e altri giornali Selezione del periodo presentata alla Mostra Creatività Sezione Apve SDM Di Aristide Franchino

e altri giornali Selezione del periodo presentata alla Mostra Creatività Sezione Apve SDM Di Aristide Franchino Raccolta e altri giornali Selezione del periodo 1939 1946 presentata alla Mostra Creatività Sezione Apve SDM 7.5.2017 Di Aristide Franchino Testate e titoli : * 1 settembre 1939 : inizio 2 guerra mondiale

Dettagli

ALLEGATO A. RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2017/18. Docente ROBERTO MERCURI. Materia STORIA

ALLEGATO A. RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2017/18. Docente ROBERTO MERCURI. Materia STORIA ALLEGATO A Classe V BS RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2017/18 Docente ROBERTO MERCURI Materia STORIA Testo in uso (GIARDINA ANDREA / SABBATUCCI GIOVANNI / VIDOTTO VITTORIO, NUOVI PROFILI

Dettagli

ISTITUTI SCOLASTICI CARD. C. BARONIO PROGRAMMA SVOLTO STORIA A.S. 2017/2018 CLASSE 5LS PROGRAMMA SVOLTO

ISTITUTI SCOLASTICI CARD. C. BARONIO PROGRAMMA SVOLTO STORIA A.S. 2017/2018 CLASSE 5LS PROGRAMMA SVOLTO ISTITUTI SCOLASTICI CARD. C. BARONIO PROGRAMMA SVOLTO STORIA A.S. 2017/2018 CLASSE 5LS DOCENTE: MICAELA MAITILASSO PROGRAMMA SVOLTO 1 TRIMESTRE La società di massa I caratteri della società di massa. I

Dettagli

EPISODIO DI CASTROCARO I.STORIA

EPISODIO DI CASTROCARO I.STORIA EPISODIO DI CASTROCARO 12.08.1944 Nome del compilatore: ROBERTA MIRA I.STORIA Località Comune Provincia Regione Castrocaro Castrocaro Terme e Forlì-Cesena Emilia-Romagna Terra del Sole Data iniziale: 12/08/1944

Dettagli

ESEMPIO TIPOLOGIA C ESAME DI STATO TEMA DI ARGOMENTO STORICO SVOLGIMENTO

ESEMPIO TIPOLOGIA C ESAME DI STATO TEMA DI ARGOMENTO STORICO SVOLGIMENTO ESEMPIO TIPOLOGIA C ESAME DI STATO TEMA DI ARGOMENTO STORICO Gli anni 1943/47 sono stati determinanti per la storia del nostro Paese,a partire dallo sbarco in Sicilia e continuando con la fine del Ventennio,

Dettagli

Norma e Pontinia una storia comune Dalle battaglie di Montecassino alla presa di Roma

Norma e Pontinia una storia comune Dalle battaglie di Montecassino alla presa di Roma Norma e Pontinia una storia comune Dalle battaglie di Montecassino alla presa di Roma Una breve sintesi delle date più significative Disfatta delle forze dell'asse in Nord-Africa e sbarco degli Alleati

Dettagli

SUPPLEMENTO SPECIALE DEL BOLLETTINO UFFICIALE

SUPPLEMENTO SPECIALE DEL BOLLETTINO UFFICIALE SUPPLEMENTO SPECIALE DEL BOLLETTINO UFFICIALE PER LA CONSULTAZIONE DELLA SOCIETÀ REGIONALE Iniziative legislative, regolamentari, amministrative di rilevante importanza Pubblicazione ai sensi dell'articolo

Dettagli

EPISODIO DI PALESTRINA, 28 maggio 1944 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Palestrina Palestrina Roma Lazio. s.i. D.

EPISODIO DI PALESTRINA, 28 maggio 1944 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Palestrina Palestrina Roma Lazio. s.i. D. Nome del Compilatore: Amedeo Osti Guerrazzi EPISODIO DI PALESTRINA, 28 maggio 1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Palestrina Palestrina Roma Lazio Data iniziale: 28/5/1944 Data finale: 28/5/1944

Dettagli

STORIA DI IERI CADUTA DEL FASCISMO. storia. maurizio mercurio

STORIA DI IERI CADUTA DEL FASCISMO. storia. maurizio mercurio STORIA DI IERI STORIA DOPO IL FASCISMO DI IERI maurizio 7 storia CADUTA DEL FASCISMO In questo file percorreremo gli giorni del fascismo. La storia tormentata e nascosta delle ultime ore. Oro, vendette,

Dettagli

Episodio di Ospitale, Fanano, Operazione di rastrellamento a Lizzano in Belvedere e Fanano luglio 1944 I.STORIA

Episodio di Ospitale, Fanano, Operazione di rastrellamento a Lizzano in Belvedere e Fanano luglio 1944 I.STORIA Episodio di Ospitale, Fanano, 22.07.1944 Operazione di rastrellamento a Lizzano in Belvedere e Fanano 16-22 luglio 1944 Nome del compilatore: Massimo Turchi I.STORIA Località Comune Provincia Regione Ospitale

Dettagli

ALLEGATO A. RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2016/17. Docente ROBERTO MERCURI. Materia STORIA

ALLEGATO A. RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2016/17. Docente ROBERTO MERCURI. Materia STORIA ALLEGATO A Classe V BS RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Anno Scolastico 2016/17 Docente ROBERTO MERCURI Materia STORIA Testo in uso (GIARDINA ANDREA / SABBATUCCI GIOVANNI / VIDOTTO VITTORIO, NUOVI PROFILI

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

STORIA DELLE ISTITUZIONI E DELLE IDEE POLITICHE

STORIA DELLE ISTITUZIONI E DELLE IDEE POLITICHE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LETTERE A.A. 2015-2016 STORIA DELLE ISTITUZIONI E DELLE IDEE POLITICHE LEZIONE 4 2 Dalla Monarchia fascista alla Repubblica 3 Dopo il 25 luglio 1943: il momento dei militari

Dettagli

dal Podestà e dalle forze nazifasciste in ritirata.

dal Podestà e dalle forze nazifasciste in ritirata. 4 dicembre 2013-69 Anniversario della Liberazione di Ravenna intervento della Presidente del Consiglio comunale di Ravenna, Livia Molducci Buongiorno e Benvenuti a tutti, Autorita, rappresentanti delle

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Episodio di Vado, Monzuno, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Vado Monzuno Bologna Emilia Romagna. s.i. D.

Episodio di Vado, Monzuno, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Vado Monzuno Bologna Emilia Romagna. s.i. D. Nome del compilatore: Massimo Turchi Episodio di Vado, Monzuno, 19.10.1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Vado Monzuno Bologna Emilia Romagna Data iniziale: 19 ottobre 1944 Data finale: 19

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA 5 LC A

PROGRAMMA DI STORIA 5 LC A PROGRAMMA DI STORIA 5 LC A Anno scolastico 2016/2017 SEZIONE CLASSICA: Classe 5 L.C. sez. A Manuale: A. Prosperi, G. Zagrebelsky, P. Viola, M. Battini, Storia e identità vol. 2 e vol. 3 Einaudi Scuola

Dettagli

Episodio di PIAVOLA BUTI I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piavola Buti Pisa Toscana. s.i. D. Bambi ne (0-11) Anzia ni (più 55)

Episodio di PIAVOLA BUTI I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piavola Buti Pisa Toscana. s.i. D. Bambi ne (0-11) Anzia ni (più 55) Episodio di PIAVOLA BUTI 23.07.1944 Nome del Compilatore: Daniela Bernardini e Luigi Puccini I.STORIA Località Comune Provincia Regione Piavola Buti Pisa Toscana Data iniziale: 23/07/1944 Data finale:

Dettagli

Episodio di Suviana, Castel di Casio, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Suviana Castel di Casio Bologna Emilia Romagna

Episodio di Suviana, Castel di Casio, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Suviana Castel di Casio Bologna Emilia Romagna Nome del compilatore: Massimo Turchi Episoo,, 26.09.1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Bologna Emilia Romagna Data iniziale: 26 settembre 1944 Data finale: 26 settembre 1944 Vittime: Totale

Dettagli

Episodio di Cesena (FC), 25 dicembre 1943 I.STORIA

Episodio di Cesena (FC), 25 dicembre 1943 I.STORIA Episodio di Cesena (FC), 25 dicembre 1943 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Cesena, abitazione di Cesena Forlì-Cesena Emilia-Romagna Eugenio Magnani Data iniziale: 25/12/1943 Data finale: Vittime

Dettagli

Episodio di Piazza Garibaldi, Esine, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piazza Garibaldi Esine Brescia Lombardia

Episodio di Piazza Garibaldi, Esine, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piazza Garibaldi Esine Brescia Lombardia Episodio di Piazza Garibaldi, Esine, 06.02.1945 Nome del Compilatore: Andrea Cominini e Chiara Dogliotti I.STORIA Località Comune Provincia Regione Piazza Garibaldi Esine Brescia Lombardia Data iniziale:

Dettagli

Raccontare la città industriale 3.0 Scuole secondarie superiori

Raccontare la città industriale 3.0 Scuole secondarie superiori Raccontare la città industriale 3.0 Scuole secondarie superiori 1 li contesto storico Il cinema come metafora della realtà «Il Grande Dittatore» Charlie Chaplin 3 1919 20 marzo: discorso di Mussolini ai

Dettagli

cd centro documentazione

cd centro documentazione cd centro documentazione Viaggio studio: Marzabotto/Monte Sole di puccy paleari / elena pollastri Ottobre 1943 costituzione Formazione partigiana Stella Rossa l area di Monte Sole era quindi un

Dettagli

STORIA. Le Rivoluzioni Latino-Americane e lo sviluppo degli Stati Uniti. Società borghese e movimento operaio

STORIA. Le Rivoluzioni Latino-Americane e lo sviluppo degli Stati Uniti. Società borghese e movimento operaio STORIA Classe 5 sez. D I.I.S. Croce-Aleramo" Roma, anno scolastico 2017-2018 Libro di testo: Libro di testo: Giardina, Sabatucci, Vidotto Nuovi profili storici Vol. 2 e Vol. 3 Laterza Vol. 2 Le Rivoluzioni

Dettagli

Prima della guerra: Politiche protezionistiche in Europa dopo la crisi del 1929

Prima della guerra: Politiche protezionistiche in Europa dopo la crisi del 1929 Prima della guerra: Politiche protezionistiche in Europa dopo la crisi del 1929 Tensioni internazionali dovute alle politiche imperialistiche di Germania, Italia e Giappone Pangermanesimo = intento di

Dettagli

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E?

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Gli eventi essenziali Nascita ed affermazione del Fascismo Crisi

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1939-1945 1939 1 settembre 1939: Hitler invade la Polonia e in meno di un mese la conquista. Ad ottobre, l'urss invade la parte orientale; successivamente invade la Finlandia

Dettagli

Episodio di Villa San Giovanni Rosciano I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Villa San Giovanni Rosciano Pescara Abruzzo

Episodio di Villa San Giovanni Rosciano I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Villa San Giovanni Rosciano Pescara Abruzzo Episodio di Villa San Giovanni Rosciano 24-5-1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Villa San Giovanni Rosciano Pescara Abruzzo Data iniziale: 24.05.1944 Data finale: Vittime decedute: Totale

Dettagli

LA PRIMA GUERRA MONDIALE ( )

LA PRIMA GUERRA MONDIALE ( ) LA PRIMA GUERRA MONDIALE (1914-1918) EUROPA 1914 TRIPLICE ALLEANZA: AUSTRIA-UNGHERIA, GERMANIA, ITALIA TRIPLICE INTESA: INGHILTERRA, FRANCIA, RUSSIA EUROPA 1914 IMPERO AUSTRO-UNGARICO E IMPERO TURCO SONO

Dettagli

Porzûs. -un luogo. -un fatto. -un film. perché la MEMORIA. sia. RICORDO e IMPEGNO !!!! a cura della classe 5^A

Porzûs. -un luogo. -un fatto. -un film. perché la MEMORIA. sia. RICORDO e IMPEGNO !!!! a cura della classe 5^A Porzûs -un luogo -un fatto -un film perché la MEMORIA sia RICORDO e IMPEGNO a cura della classe 5^A UN LUOGO UN FATTO UN FILM L'eccidio di Porzûs si riferisce allo scontro fratricida fra due brigate di

Dettagli

Continuazione : Mussolini destituito. Badoglio sale al capo del governo e si arrende agli alleati. Infine truppe alleate sbarcano in Sicilia 194

Continuazione : Mussolini destituito. Badoglio sale al capo del governo e si arrende agli alleati. Infine truppe alleate sbarcano in Sicilia 194 2 guerra mondiale Inizio: 1 settembre 1939 1940:inizio invasione Belgio e Francia 1941:Germania invade Russia arriva fino a mosca poi a causa di un repentino contrattacco e costretta a una caotica ritirata.

Dettagli

Episodio di Silla, Gaggio Montano, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Silla Gaggio Montano Bologna Emilia Romagna

Episodio di Silla, Gaggio Montano, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Silla Gaggio Montano Bologna Emilia Romagna Nome del compilatore: Massimo Turchi Episodio di Silla, Gaggio, 29.09.1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione Silla Gaggio Bologna Emilia Romagna Data iniziale: 29 settembre 1944 Data finale: 29

Dettagli

Episodio di Corvino San Quirico, 24 novembre 1944 I. STORIA. Località Comune Provincia Regione Corvino San Quirico Pavia Lombardia

Episodio di Corvino San Quirico, 24 novembre 1944 I. STORIA. Località Comune Provincia Regione Corvino San Quirico Pavia Lombardia Episodio di Corvino San Quirico, 24 novembre 1944 Nome del compilatore: Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini I. STORIA Località Comune Provincia Regione Corvino San Quirico Pavia Lombardia Data iniziale:

Dettagli

Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista

Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista capitolo 8 la germania nazista Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista nel 1918 In germania I socialdemocratici SOnO ALLA GUIDA DELLA repubblica DI WEIMEr COnSIDERATA IngIusta E InfaME

Dettagli

Cultura L alba della Liberazione

Cultura L alba della Liberazione Cultura L alba della Liberazione Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, l Italia era un cumulo di macerie e di speranze. Una mostra a Roma racconta i segni lasciati dal conflitto SILVANA MAZZOCCHI IL

Dettagli

L Italia: tra Prima e Seconda repubblica

L Italia: tra Prima e Seconda repubblica L Italia: tra Prima e Seconda repubblica La nascita della repubblica Il miracolo economico La crisi della prima repubblica La problematica transizione alla seconda repubblica 2 giugno 1946: la scelta Referendum

Dettagli

Episodio di Via Azzo Gardino, Bologna, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione. via Azzo Gardino Bologna Bologna Emilia Romagna

Episodio di Via Azzo Gardino, Bologna, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione. via Azzo Gardino Bologna Bologna Emilia Romagna Nome del Compilatore: Toni Rovatti Episodio di Via Azzo Gardino, Bologna, 26.07.1944 I.STORIA Località Comune Provincia Regione via Azzo Gardino Bologna Bologna Emilia Romagna Data iniziale: 26/07/1944

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA PROGRAMMA DI STORIA, CLASSE V SEZ. D. Libro di testo MilleDuemila Un mondo al plurale, V.

LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA PROGRAMMA DI STORIA, CLASSE V SEZ. D. Libro di testo MilleDuemila Un mondo al plurale, V. LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMA DI STORIA, CLASSE V SEZ. D PROFESSORESSA ANTONIETTA PISTONE Libro di testo MilleDuemila Un mondo al plurale, V. Castronovo UNITÀ

Dettagli

La SARONNO che non ha dimenticato! Ai GIOVANI che hanno il diritto di sapere

La SARONNO che non ha dimenticato! Ai GIOVANI che hanno il diritto di sapere Foto varie e stampa dal 1942 al 1945 La SARONNO che non ha dimenticato! Ai GIOVANI che hanno il diritto di sapere Disposizione e occupazione dei crocevia principali di accesso alla città (Via Varesina

Dettagli

Episodio di Biscia di Castel Maggiore (BO), 12 settembre 1944 I.STORIA

Episodio di Biscia di Castel Maggiore (BO), 12 settembre 1944 I.STORIA Episodio di Biscia di Castel Maggiore (BO), 12 settembre 1944 Nome del compilatore: ROBERTA MIRA I.STORIA Località Comune Provincia Regione Biscia Castel Maggiore Bologna Emilia-Romagna Data iniziale:

Dettagli

La prima e la seconda guerra di indipendenza

La prima e la seconda guerra di indipendenza La prima e la seconda guerra di indipendenza La prima guerra di indipendenza La situazione europea Francia: Il 23 febbraio 1848 (rivoluzione di febbraio) Parigi si riempie di barricate, perché il re Luigi

Dettagli

1946 Il tempo delle scelte

1946 Il tempo delle scelte 1946 Il tempo delle scelte Il voto nel '900 1913 Suffragio (quasi) universale maschile 1924 Elezioni con legge Acerbo La prima volta del voto Quando votai per la prima volta alle elezioni amministrative

Dettagli

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine 800 studenti delle scuole romane con il capo dello Stato alla celebrazione delle 66esimo anniversario dell'eccidio nazista che costò la vita a 335 persone. 24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse

Dettagli

Carrù, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piazza Parrocchia, Piazza Nuova e Via Bene Vagienna. Carrù Cuneo Piemonte

Carrù, I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piazza Parrocchia, Piazza Nuova e Via Bene Vagienna. Carrù Cuneo Piemonte Carrù, 06.03.1945 Nome del compilatore: Igor Pizzirusso I.STORIA Località Comune Provincia Regione Piazza Parrocchia, Piazza Nuova e Via Bene Vagienna Data iniziale: 6 marzo 1945 Data finale: Vittime decedute:

Dettagli