PUA N1 SUB AMBITO C RELAZIONE IDRAULICA RETE PUBBLICA ACQUE NERE. Comune di Salsomaggiore Terme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PUA N1 SUB AMBITO C RELAZIONE IDRAULICA RETE PUBBLICA ACQUE NERE. Comune di Salsomaggiore Terme"

Transcript

1

2 Comune di Salsomaggiore Terme PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETE PUBBLICAACQUENERE Ing.GianLorenzoBernini Ing.AdrianoMurachelli Ing.RosariaRagazzini COMMITTENTI POLIS S.P.A. SIG. EMILIO SOZZI RUSSO F.LLI S.N.C. Gennaio2012

3 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE I N D I C E PREMESSA...3 DESCRIZIONEDELL INTERVENTO...4 LARETEDISCOLOACQUENERE Determinazionedelcaricoidraulico...5 Verificadeicollettori SPECIFICHETECNICHERETEFOGNARIA...7 2

4 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE 1 PREMESSA La presente relazione idraulica descrive le attività svolte nell ambito del progetto e della verifica dimensionale della rete di collettamento fognario acque nere a servizio del PUA N1 Sub Ambito C, in ComunediSalsomaggioreTerme. Nel dimensionamento della rete si è considerato, come parametro di progetto, la superficie utile complessiva del Sub Ambito, senza distinzione fra primo e secondo stralcio, ma prevedendo già l urbanizzazionefunzionalenelsuocomplesso. Il progetto prevede la realizzazione di due dorsali principali a servizio del Sub Ambito (Dorsale Nord da pozzetton34asc01edorsalesuddapozzetton31asc02)echetrasportanoirefluiallaretefognaria Comunale esistente rispettivamente su via Bottego (impatto al pozzetto P24.12) e via San Francesco d Assisi(impattoalpozzettoT37.4). La rete privata interna ai lotti si allaccerà, previo pozzetto con sifone Firenze posizionato in area di proprietà,allaretepubblicatramitepezzospecialediraccordo(sellaobragaa45 ). Le dorsali per la raccolta e lo smaltimento delle acque reflue collettano complessivamente tutti i lotti e sarannorealizzateinscavonelterrenoesistematealdisottodellastradapubblica.lereti,funzionantia gravità,sonoprevisterealizzatecontubazioniinpvc200inpvcsn8secondolanormaunien1401con marchioiipeconpendenzaminimadello0,35%.lareteacquenereèstataverificataperiramiprincipali (pubblici)edimensionateinmododaevacuareilcaricogeneratoequindicollettareirefluifinoall allaccio allaretefognariacomunaleesistente. 3

5 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE 2 DESCRIZIONEDELL INTERVENTO IlprogettodelsubambitoCprevedelarealizzazionedi19lottiedificabilidestinatiadospitarecomplessi confunzioniresidenzialiconunadistribuzionedellesuperficiservitecomplessivepariacirca1.753m 2 di SLU.Ildimensionamentodelledorsaliprincipalièstatoimplementatoconsiderandounasuddivisionenei duetrattiscolanti(dorsalenordesud).irefluisonoraccoltidalledorsaliprincipaliedrenatifinoaltratto terminalediconfluenzacomeriportatodiseguito: DorsaleNordDN200:1.333m 2 dapozzetton34asc01; DorsaleSudDN200:420m 2 dapozzetton31asc02; Lenuovedorsalipubblichedilunghezzarispettivamentepariacirca250mecirca85msarannorealizzate interamentesusuolopubblicoogravatodaservitùeprevistecontubazioniinpvcsn8dn200. Analizzate le attività previste e la superficie di ogni fabbricato si è proceduto alla stima degli abitanti equivalentitotalie,quindi,alladeterminazionedellaportatamediaedipuntaealdimensionamentoealla verificadeidiametridellareteacquanera. 4

6 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE 3 LARETEDISCOLOACQUENERE Ladeterminazionedelcaricoidraulicoprodottodaogniattivitàegravantesullareteèstatocondottocon riferimentoallatipologiadiinsediamentoresidenzialeeconriferimentoairefluidioriginedomestica. 3.1 DETERMINAZIONEDELCARICOIDRAULICO Il progetto prevede la realizzazione di due nuove dorsali fognarie che si collegano al collettore fognario Comunaleesistenteechecollettairefluialdepuratore.IlcalcolodegliabitantiequivalentiA.E.derivadal numerodallasuperficieutilelordaassegnataailotti,conunadensitàabitativa,perilresidenzialeparia 0,033. Funzioni DorsaleNord SLU (m 2 ) DorsaleSud SLU (m 2 ) Abitanti equivalenti (A.E.) DorsaleNord DorsaleSud Residenziale Totale Intotalegliabitantigravantisono58eladotazioneidricamediaèstataprevistaparia350l/giorno/Ab. Perilcalcolodelcaricodipunta,èstatausatalaformulaindicatadal CommitteeoftheAmericanSociety ofcivilengineers edalla WaterPollutionControlFederation C P 20 A.E. cheèstrettamentelegataalnumerodiabitantiequivalentichegravanosulbacino. Laportatadelleacquenereèstatacalcolatatramitelaseguenteformula: dove: 0.2 D Cp A.E. Q Q D A.E. C p èlaportatadelleacqueneredipuntadellafogna,inl/sec èladotazioneidricagiornalieraprocapite,l/abitante/giorno èilnumerodiabitantiequivalentiservitidallafogna èilcoefficientedipunta èuncoefficienteriduttivochetienecontodell acquadispersaperevaporazioneedinfiltrazionenel suolo=1 5

7 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE Laportatamassimaalcolmosirealizzaincondizionidipunta,ovvero,doveilcaricoidraulicosiconcentrain poco tempo. Per il caso specifico, dove il carico di punta può aumentare significativamente, si ritiene cautelativo adottare, a favore di sicurezza, di utilizzare un coefficientec p =9,38perlaDorsaleNord e C p =11,80perlaDorsaleSud.Laportatamassimaperleduedorsalivalepertanto: Q max Q 0 C p ConidatidiprogettosiottengonoiseguentivaloriperlaDorsaleNord: Q 0 =0,18l/s Q max =1,67l/s. ConidatidiprogettosiottengonoiseguentivaloriperlaDorsaleSud: Q 0 =0,10l/s Q max =0,67l/s. PertantoleportatedipuntadiprogettoQ max sonoquelleespostesopra,ilchesignificaverificarechecon tali portate la rete progettata con tubazioni 200 nell asta e con la pendenza media di progetto si mantengaconungradodiriempimentominoreougualeal60%(60%)perevitareindesideratirigurgitieil correttofunzionamentodellarete. 3.2 VERIFICADEICOLLETTORI LaverificadelcollettoreèeseguitaconlaespressionediChezyadottandotubazioniinPVCconcoefficiente discabrezzadigaucklerstricklerparia80m 1/3 s 1 ependenzamediatralo0,35elo0,55%. Tabella1:Caratteristichedellareteacquenereinprogetto COLLETTORE Diametro Diametro interno Pendenza Portata massima Altezzadi riempimento Raggio idraulico Velocità Scabrezza Rapportodi riempimento DN i Q max h R V k Q/Q d mm mm % l/s mm m m/s m 1/3 s 1 % Retepubblica DorsaleNord Retepubblica DorsaleSud ,2 0,35% 1, ,03 0, % ,2 0,35% 0, ,02 0, % 6

8 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE 4 SPECIFICHETECNICHERETEFOGNARIA Larealizzazionedellaretedismaltimentoacquenereagravitàinareapubblicaèprevistacondiametro DN200 e tale da garantire il franco minimo di speco libero. Il materiale è il PVC SN8, per posa in area asfaltatacarrabileointerrapieno,secondonormaunien1401conmarchioiipelegiunzionisonopreviste ditipoelasticocongiuntiabicchierericavatisultubostesso,atenutamedianteguarnizioneelastomerica. La posa è prevista in trincea stretta con spessore minimo del letto di posa pari a 10 cm e il materiale utilizzatodovràesseredisabbiamistaaghiaiacongranulometrianonsuperioreai1015mmcosìcomeil riempimentosinoa15cmaldisopradellageneratricesuperioredeltubosulqualeandràpostaapposita strisciacoloratadisegnalazione. Nonsonoprevistibaulettiericoprimentiinclsinconsiderazionediunricoprimentominimodeltubosulla generatricerisultasempresuperiorealmetro.ilraccordotratubididiametrodiversoavverràsemprein pozzettoapertoconfondelloidraulicoinclsperevitarerigurgiti. Le ispezioni sulla fognatura sono realizzate con camerette in C.A. prefabbricate o gettate in opera, di dimensione minima 80x80 cm e posizionate in linea ad un interasse di circa metri e comunque sempreincorrispondenzadi: testatubazione; cambididirezione; cambididiametro; intersezioneconaltriramidifognatura; impattidivalle. I pozzetti di ispezione dovranno essere realizzati a perfetta tenuta idraulica, mediante apposito trattamentoimpermeabilizzantedelleparetiinternefinoalpotenzialemassimolivellodiescursionedi falda,sigillatureconappositemaltecementizieespansiveinternamenteedesternamenteairaccorditragli elementisovrappostieadozionediidoneaguarnizioneatenutatraglistessielementi(giunzioni dei componentiedegliinnestiatenutaermeticaconguarnizioniinelastomeroresistentiailiquamiaggressivi conformiallenormeuni4920).iforidipassaggiodelletubazioni,serealizzatiinopera,dovrannoessere sigillaticonidoneocompostomonocomponenteidroespandente. Inoltre,ipozzettidovrannoessererealizzaticonfondoidraulicoispezionabilesagomatosecondoiflussiin transitoetrattatoperrenderelasuperficielisciaenonattaccabiledaireflui. Incasodipozzetticonprofonditàsuperioreai2,50mdalpianocampagnalacameradilavorodibaseavrà dimensioneinternadialmeno120cm. IchiusinidiaccessosarannoinghisasferoidaletipoGTScontelaiorotondoecoperchiorotondodiametro minimo600mmoquadrato,classediresistenzaminimad400pertrafficopesante,fornitodiguarnizione antirumore,conaperturaadincastro;rispondentiallanormaunien124,riportantiquindisulcoperchio 7

9 POLISS.P.A. SIG.SOZZI RUSSOF.LLIS.N.C. PUAN1 SUBAMBITOC RELAZIONEIDRAULICARETEPUBBLICAACQUENERE l'identificazionedelproduttore,laclassediappartenenza,ilriferimentoallanormaen124,ilmarchiodello Entedicertificazione. GliallaccideilottiprivatisarannodotatidisifonitipoFirenzecollocatiinproprietàavalledituttigliscarichi dell immobile; andranno eseguiti nei limiti del possibile all interno delle camerette d ispezione di linea avendo cura di far corrispondere il fondo tubo di recapito con il fondo pozzetto e tubazione d innesto direzionatanelsensodideflusso. L impatto della rete di lottizzazione sulla rete pubblica esistente è previsto nei pozzetti esistenti P24.12 posizionatolungoviabottegoepozzettot37.4posizionatosuviasanfrancescod Assisiegliinnestidelle nuovecondottesullevecchiesaràprevistoconuninvitodialmeno45 alfinedimigliorareleperditedi energiasulflussoricevente. 8

PUA N1 SUB AMBITI A B

PUA N1 SUB AMBITI A B Comune di Salsomaggiore Terme PUAN1 SUBAMBITIAB RELAZIONEIDRAULICARETE PUBBLICAACQUENERE Ing.GianLorenzoBernini Ing.AdrianoMurachelli Ing.RosariaRagazzini COMMITTENTI POLIS S.P.A. SIG. EMILIO SOZZI RUSSO

Dettagli

VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO, DI INIZIATIVA PRIVATA, DENOMINATO PP1-PP2 COMUNE DI FONTEVIVO, LOCALITÀ CASE ROSI

VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO, DI INIZIATIVA PRIVATA, DENOMINATO PP1-PP2 COMUNE DI FONTEVIVO, LOCALITÀ CASE ROSI COMUNE DI FONTEVIVO VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO, DI INIZIATIVA PRIVATA, DENOMINATO PP1-PP2, LOCALITÀ CASE ROSI PROGETTISTI: ReCS ARCHITECTS www.recsarchitects.com Parma, Italia Via Alceste

Dettagli

Comune di Traversetolo

Comune di Traversetolo Comune di Traversetolo Ing. Gian Lorenzo Bernini Ing. Rosaria Ragazzini PIANO URBANISTICO ATTUATIVO REDATTO AI SENSI DELLA L.R. 20/2000 E DELL'ACCORDO REDATTO AI SENSI DELL'ART.18 L.R. 20/2000 PER LA RICONVERSIONE

Dettagli

Q tot WC. lavabo per. villetta. lavello da cucina per villetta. Q tot lavello da cucina

Q tot WC. lavabo per. villetta. lavello da cucina per villetta. Q tot lavello da cucina INDICE 1. RETE ACQUE NERE... 2 1.1. Calcolo della portata acque nere... 2 1.2. Verifica idraulica della portata acque nere... 3 1.3. Materiali usati e prescrizioni costruttive... 3 1 1. RETE ACQUE NERE

Dettagli

AMBITO CENTRO STORICO

AMBITO CENTRO STORICO COMUNE DI CERVIA Provincia di Ravenna AMBITO CENTRO STORICO COORDINAMENTO GENERALE DIREZIONE DELLE SALINE RETI DI SCARICO ACQUE METEORICHE E NERE C O M U N E D I C E R V I A INTERVENTO EX DIREZIONE DELLE

Dettagli

I due collettori viaggeranno paralleli lungo la strada principale di lottizzazione.

I due collettori viaggeranno paralleli lungo la strada principale di lottizzazione. 1 - PREMESSA La scelta tipologica usata nel Comparto di intervento è quella delle reti separate, per le acque bianche (meteoriche) e per le acque nere di tipo domestico. I due collettori viaggeranno paralleli

Dettagli

MONTI LINA Piazza Martiri del 7 Luglio n.3, Reggio Emilia (RE)

MONTI LINA Piazza Martiri del 7 Luglio n.3, Reggio Emilia (RE) ALLEGATO 06a Committente: MONTI LINA Piazza Martiri del 7 Luglio n.3, 42121 Reggio Emilia (RE) ANALISI E DIMENSIONAMENTO DELLA CONDOTTA DI RACCOLTA DELLE PORTATE NERE DERIVANTI DALLA NUOVA URBANIZZAZIONE

Dettagli

RETE FOGNATURE. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti

RETE FOGNATURE. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti RETE FOGNATURE Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti separate, una per le acque meteoriche ed una per le acque civili. Le acque meteoriche, andranno in parte nel Canale

Dettagli

COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA

COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA PROGETTO DELLE OPERE DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO, DI SMALTIMENTO DELLE ACQUE NERE E DELLE ACQUE PIOVANE RELAZIONE TECNICA GENERALE L

Dettagli

PROGETTO DELLA RETE FOGNARIA ACQUE NERE

PROGETTO DELLA RETE FOGNARIA ACQUE NERE Dott. Ing. GIUSEPPE BERGOMI Studio Tecnico Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lodi n. 6900 LODI Via P. Gorini, Tel. 370-387999 e-mail studioingbergomi@virgilio.it e-mail PEC giuseppe.bergomi@ingpec.eu

Dettagli

RELAZIONE TECNICA FOGNE NERE

RELAZIONE TECNICA FOGNE NERE RELAZIONE TECNICA FOGNE NERE Premessa La presente relazione riguarda il calcolo delle fognature nere di un area denominata Ambito A13/06 1 stralcio ; l ambito è internamente suddiviso in 3 sub-ambiti così

Dettagli

1 - PREMESSA 2 - ACQUE METEORICHE

1 - PREMESSA 2 - ACQUE METEORICHE 1 - PREMESSA La presente relazione riguarda la progettazione ed il dimensionamento della rete fognaria a servizio del Comparto D3-22b, nel quale si prevede l insediamento di un centro di raccolta, conservazione

Dettagli

COMUNE DI BORGONOVO VAL TIDONE PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI BORGONOVO VAL TIDONE PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI BORGONOVO VAL TIDONE PROVINCIA DI PIACENZA Progetto di: PIANO URBANISTICO ATTUATIVO (P.U.A.) DI INIZIATIVA PRIMAVATA COMPARTO EDILIZIO SCHEDA P.O.C. R2 RELAZIONE IDRAULICA LOCALITA : MOTTAZIANA

Dettagli

RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario

RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario 1. Premessa... 2 2. Rete di smaltimento acque meteoriche... 2 2.1. Dimensionamento rete di smaltimento acque meteoriche... 2 3. Rete di

Dettagli

1. Calcolo portate di progetto

1. Calcolo portate di progetto 1. Calcolo portate di progetto 1.1 Premessa Per determinare il fabbisogno idrico si è fatto riferimento al Decreto dell Assessore degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica del 20.12.1983 (cosiddetto Decreto

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI ERP, SITI IN CASARANO IN CONTRADA BOTTE E VIA UNGARETTI. IBU 01208 01209 01210 01210 PROGETTO

Dettagli

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INZIATIVA PUBBLICA. Relazione Idraulica

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INZIATIVA PUBBLICA. Relazione Idraulica PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INZIATIVA PUBBLICA LOCALITÀ CA' FORNERA 9 Relazione Idraulica REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI JESOLO PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PUBBLICA

Dettagli

ESECUTIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85. Arch.

ESECUTIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85. Arch. PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85 TAV. N. ELABORATO: RELAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI GOSSOLENGO

PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI GOSSOLENGO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI GOSSOLENGO Relazione inerente il calcolo di smaltimento delle acque relativa al Piano Particolareggiato di Iniziativa Privata a destinazione residenziale nel comune di Gossolengo

Dettagli

INDICE 1 PREMESSA 2 2 VERIFICA DELLA CAPACITÀ DELLE RETI FOGNARIE E DEL DEPURATORE IN TERMINI DI ABITANTI EQUIVALENTI 2

INDICE 1 PREMESSA 2 2 VERIFICA DELLA CAPACITÀ DELLE RETI FOGNARIE E DEL DEPURATORE IN TERMINI DI ABITANTI EQUIVALENTI 2 INDICE 1 PREMESSA 2 2 VERIFICA DELLA CAPACITÀ DELLE RETI FOGNARIE E DEL DEPURATORE IN TERMINI DI ABITANTI EQUIVALENTI 2 2.1 STIMA DEGLI ABITANTI EQUIVALENTI 2 2.2 RISULTATI DEI CALCOLI DI VERIFICA 3 1

Dettagli

PREMESSA... 3 INQUADRAMENTO IDRAULICO DELL AREA... 5 CALCOLO DELLA PORTATA TOTALE (METEORICA + NERA)... 8 DIMENSIONAMENTO TUBAZIONI...

PREMESSA... 3 INQUADRAMENTO IDRAULICO DELL AREA... 5 CALCOLO DELLA PORTATA TOTALE (METEORICA + NERA)... 8 DIMENSIONAMENTO TUBAZIONI... RELAZIONE IDRAULICA per il dimensionamento del sistema di smaltimento delle acque miste (meteoriche e reflue) derivanti da nuova lottizzazione in Loc. Viustino, San Giorgio piacentino (PC) INDICE PREMESSA...

Dettagli

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO (PUA) PER L AREALE 3 NUOVA URBANIZZAZIONE DI AREA SITA A SAN PIETRO IN CASALE VIA SAN BENEDETTO SNC COMPARTO C

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO (PUA) PER L AREALE 3 NUOVA URBANIZZAZIONE DI AREA SITA A SAN PIETRO IN CASALE VIA SAN BENEDETTO SNC COMPARTO C PIANO URBANISTICO ATTUATIVO (PUA) PER L AREALE 3 NUOVA URBANIZZAZIONE DI AREA SITA A SAN PIETRO IN CASALE VIA SAN BENEDETTO SNC COMPARTO C PROPRIETA : IMMOBILIARE RIGONE DUE SRL MIRA IMMOBILIARE SRL 1

Dettagli

RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario

RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario RELAZIONE TECNICA Fognature acque meteoriche e acque nere Sommario 1. Premessa... 2 2. Rete di smaltimento acque meteoriche... 2 2.1. Dimensionamento rete di smaltimento acque meteoriche... 3 3. Rete di

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN LORENZO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI CASTEL SAN LORENZO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI CASTEL SAN LORENZO PROVINCIA DI SALERNO PROGETTO LAVORI REALIZZAZIONE IMPIANTO DI DEPURAZIONE E RETE DI COLLETTAMENTO DEL COMUNE DI CASTEL SAN LORENZO PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE DI CALCOLO

Dettagli

COMUNE DI JESOLO. OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr.

COMUNE DI JESOLO. OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr. COMUNE DI JESOLO OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr.11, Ambito 44 DIMENSIONAMENTO RETE ACQUE NERE Il Tecnico Studio

Dettagli

1. PREMESSA RETI DI SCARICO ACQUE NERE... 2

1. PREMESSA RETI DI SCARICO ACQUE NERE... 2 1. PREMESSA... 2 2. RETI DI SCARICO ACQUE NERE... 2 2.1 Norme di riferimento... 2 2.2 Riferimenti bibliografici... 2 2.3 CALCOLO... 2 2.3.1 Ipotesi di progetto 2 2.3.2 Risultati di calcolo 4 Pag.1 1. PREMESSA

Dettagli

1 DIMENSIONAMENTO E VERIFICA RETE FOGNARIA RETE FOGNARIA ACQUE BIANCHE CALCOLO RETE FOGNARIA ACQUE NERE... 9

1 DIMENSIONAMENTO E VERIFICA RETE FOGNARIA RETE FOGNARIA ACQUE BIANCHE CALCOLO RETE FOGNARIA ACQUE NERE... 9 1 DIMENSIONAMENTO E VERIFICA RETE FOGNARIA... 3 1.1 PREMESSA... 3 1.2 MATERIALI UTILIZZATI... 4 2 RETE FOGNARIA ACQUE BIANCHE... 5 2.1 CARATTERISITICHE DELLE OPERE E DEL BACINO IMBRIFERO... 5 2.2 CALCOLO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. parere preventivo reti HERA: Gas - rete fognaria (bianche e nere) - acqua - RSU. P.U.A. Comparto COLL S.c. APS.

RELAZIONE TECNICA. parere preventivo reti HERA: Gas - rete fognaria (bianche e nere) - acqua - RSU. P.U.A. Comparto COLL S.c. APS. P.U.A. Comparto COLL S.c. APS.i Ca Marta sub a1 e a2 VARIANTE 2018 Comune di Sassuolo MO via Emilia Romagna - via Regina Pacis RELAZIONE TECNICA parere preventivo reti HERA: Gas - rete fognaria (bianche

Dettagli

COMUNE DI SIZIANO. Piano particolareggiato Porte Rosse Piano di Coordinamento residenziale. Realizzazione di un nuovo complesso residenziale

COMUNE DI SIZIANO. Piano particolareggiato Porte Rosse Piano di Coordinamento residenziale. Realizzazione di un nuovo complesso residenziale COMUNE DI SIZIANO Piano particolareggiato Porte Rosse Piano di Coordinamento residenziale Realizzazione di un nuovo complesso residenziale RELAZIONE CALCOLI IDRAULICI ACQUE BIANCHE ACQUE NERE 0. GENERALITA

Dettagli

COMUNE DI LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO

COMUNE DI LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO COMUNE DI LUCCA Provincia di LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE DESCRITTIVA MARZO 2016 Relazione generale descrittiva 1/5

Dettagli

1. PREMESSA 2 2. LA DOMANDA DA SODDISFARE 2 3. DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE 3 4. VALUTAZIONE CARICHI NUTRIENTI 4 5. EFFICACIA DELLE OPERE 4 INDICE

1. PREMESSA 2 2. LA DOMANDA DA SODDISFARE 2 3. DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE 3 4. VALUTAZIONE CARICHI NUTRIENTI 4 5. EFFICACIA DELLE OPERE 4 INDICE INDICE 1. PREMESSA 2 2. LA DOMANDA DA SODDISFARE 2 2.1. Generalità 2 3. DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE 3 3.1. Le condotte a gravità 3 4. VALUTAZIONE CARICHI NUTRIENTI 4 5. EFFICACIA DELLE OPERE 4 Pagina 2

Dettagli

INCIDENZA DELLA MANODOPERA

INCIDENZA DELLA MANODOPERA AMIA Spa Viale Zaccagna 18/a 54031 CARRARA (MS) Tel 0585/644311Telefax 0585/786578 pag. 1 INCIDENZA DELLA MANODOPERA OGGETTO: COMMITTENTE: Progetto ESECUTIVO per la realizzazione di fognature nere nell

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE. AdT 4

OPERE DI URBANIZZAZIONE. AdT 4 Comune di MONIGA DEL GARDA Provincia di Brescia OPERE DI URBANIZZAZIONE AdT 4 COMM. SIG. VEZZOLA IMER STEFANO DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IDRAULICA RETE FOGNARIA RELAZIONE TECNICA - MARZO 2015- 1. PREMESSA

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA LOTTIZZAZIONE NEL CENTRO ABITATO DI LOVOLO - COMUNE DI ALBETTONE (VI)

REALIZZAZIONE DI UNA LOTTIZZAZIONE NEL CENTRO ABITATO DI LOVOLO - COMUNE DI ALBETTONE (VI) Ing. Alberto Piserchio -società di ingegneria s.r.l.- C.F. 04162410288 P.IVA 04162410288 Studi: via V. Veneto, 12-35042 Este (Pd) tel: 366/4040342 fax 0429/603191 p.za per la Concordia, 21 25010 Desenzano

Dettagli

Generalità RELAZIONE TECNICA IMPIANTO FOSSE BIOLOGICHE

Generalità RELAZIONE TECNICA IMPIANTO FOSSE BIOLOGICHE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO FOSSE BIOLOGICHE RELAZIONE TECNICA PER LA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO DI SCARICO ACQUE NERE E BIONDE A SERVIZIO DI UN EDIFICIO ADIBITO A CONDOMINIO SOLIDALE DI CINQUE UNITA ABITATIVE

Dettagli

Nuove procedure di valutazione opere di. urbanizzazione e attività di allacciamento ai servizi. Pareri allacciamento

Nuove procedure di valutazione opere di. urbanizzazione e attività di allacciamento ai servizi. Pareri allacciamento Nuove procedure di valutazione opere di urbanizzazione e attività di allacciamento ai servizi gestiti da HERA Modena SRL Pareri allacciamento Modena, 16 maggio 2008 AGENDA MODALITA DI REALIZZAZIONE DEI

Dettagli

EDIFICIO A. Fig. 1 Ambito di intervento.

EDIFICIO A. Fig. 1 Ambito di intervento. 1 Introduzione Scopo della presente trattazione è la descrizione funzionale e delle caratteristiche principali degli impianti di scarico delle acque reflue nell intervento di futura realizzazione denominato:

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI IDRICI E FOGNARI

RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI IDRICI E FOGNARI RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI IDRICI E FOGNARI 1. Premessa La presente Relazione specialistica riguarda la descrizione degli impianti idrici per la fornitura delle utenze e fognari di raccolta e adduzione

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA 1. Generalità

RELAZIONE IDRAULICA 1. Generalità RELAZIONE IDRAULICA 1. Generalità Oggetto della presente relazione è il dimensionamento delle rete di fognatura delle acque bianche proveniente dalla realizzazione di un nuovo piazzale all interno del

Dettagli

Progetto Definitivo / Esecutivo:

Progetto Definitivo / Esecutivo: Progetto Definitivo / Esecutivo: ESTENSIONE DELLA RETE DI FOGNATURANERA LUNGO VIA TRIESTE IN COMUNE DI INDICE 1 - OGGETTO... 2 2 INTERVENTO IN VIA TRIESTE IN COMUNE DI TRECENTA... 2 2.1 Stato di fatto

Dettagli

ALTO TREVIGIANO SERVIZI S.R.L.

ALTO TREVIGIANO SERVIZI S.R.L. relazione idraulica pag. 1/9 ALTO TREVIGIANO SERVIZI S.R.L. COSTRUZIONE DELLA CONDOTTA PRIMARIA DI FOGNATURA NERA TRA I COMUNI DI TREVIGNANO E PAESE - tratta Musano - Paese - RELAZIONE IDRAULICA 1. PREMESSA

Dettagli

1 PREMESSA pag CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag FABBISOGNO IDRICO... pag VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4

1 PREMESSA pag CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag FABBISOGNO IDRICO... pag VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4 1 PREMESSA pag. 2 2 CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag. 2 3 FABBISOGNO IDRICO... pag. 4 4 VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4 Relazione tecnico - idraulica della rete idrica 1 1 PREMESSA La rete idrica dovrà

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA VIABILITÀ CARRABILE E PEDONALE PARCHEGGI AFFERENTI A TUTTE LE VOLUMETRIE RETI TECNOLOGICHE...

INDICE 1. PREMESSA VIABILITÀ CARRABILE E PEDONALE PARCHEGGI AFFERENTI A TUTTE LE VOLUMETRIE RETI TECNOLOGICHE... INDICE 1. PREMESSA... 2 2. VIABILITÀ CARRABILE E PEDONALE... 3 3. PARCHEGGI AFFERENTI A TUTTE LE VOLUMETRIE... 4 4. RETI TECNOLOGICHE... 4 1 1. PREMESSA Il progetto prevede la riqualificazione di un area

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE

OPERE DI URBANIZZAZIONE - Condotta in GHISA - Collare di presa 3 - Rubinetto a maniglia in bronzo M/F 4 - Gomito/curva in ghisa znt M/F 5 - Tubazione in acciaio 6 - Raccordo di transizione PEAD/ACC 7 - Manicotto elettrosaldabile

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA SU AREA DI PROGETTO S1.B4.02 E S1.B4 PROGETTO PRELIMINARE

COMUNE DI MONTESCUDO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA SU AREA DI PROGETTO S1.B4.02 E S1.B4 PROGETTO PRELIMINARE Studio di ingegneria Ing. Paradisi Mario Ing. Rossi Andrea Ing. Talacci Andrea COMUNE DI MONTESCUDO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA SU AREA DI PROGETTO S1.B4.02 E S1.B4 PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA RELAZIONE IDRAULICA... 1 PREMESSA... 2 PROGETTO DELLA RETE DI DRENAGGIO DELLE ACQUE BIANCHE...

RELAZIONE IDRAULICA RELAZIONE IDRAULICA... 1 PREMESSA... 2 PROGETTO DELLA RETE DI DRENAGGIO DELLE ACQUE BIANCHE... RELAZIONE IDRAULICA RELAZIONE IDRAULICA... 1 PREMESSA... 2 PROGETTO DELLA RETE DI DRENAGGIO DELLE ACQUE BIANCHE... 2 Conclusioni Dimensionamento del volume di invaso... 7 AREA PRIVATA: RETE DI DRENAGGIO

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4

INDICE 1. PREMESSA IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4 INDICE 1. PREMESSA... 2 3. IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO... 2 4. IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4 1. PREMESSA La presente relazione tecnica descrive gli impianti elettrici, idrico-sanitari,

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Frazione di Lusurasco P.U.A. in ampliamento Borgo Giardino RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA E CALCOLI

COMUNE DI ALSENO Frazione di Lusurasco P.U.A. in ampliamento Borgo Giardino RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA E CALCOLI COMUNE DI ALSENO Frazione di Lusurasco P.U.A. in ampliamento Borgo Giardino RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA E CALCOLI Il terreno allo stato attuale Il terreno interessato dal P.U.A., ha forma irregolare

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E ILLUSTRATIVA.

RELAZIONE TECNICA E ILLUSTRATIVA. RELAZIONE TECNICA E ILLUSTRATIVA. 1. OGGETTO DEL PROGETTO L intervento qui illustrato riguarda la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria interne alla Unità Minima di Intervento n.2 del Parco

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE

OPERE DI URBANIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE REALIZZAZIONE DELLE RETI E/O IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE IDRICA E FOGNARIA SERVIZIO TECNICO Ing. Giovanni Sala DIRETTORE TECNICO Ing. Luca Comitti RESPONSABILE INGEGNERIA DETTAGLI

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA. Obiettivo della presente relazione è la progettazione esecutiva del rifacimento della collettrice

RELAZIONE IDRAULICA. Obiettivo della presente relazione è la progettazione esecutiva del rifacimento della collettrice RELAZIONE IDRAULICA - DIMENSIONAMENTO FOGNATURA - Obiettivo della presente relazione è la progettazione esecutiva del rifacimento della collettrice fognaria presente al di sotto della Via Dario Fiore in

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITA' DI ROMA

SAPIENZA UNIVERSITA' DI ROMA AREA GESTIONE EDILIZIA SAPIENZA UNIVERSITA' DI ROMA Piazzale Aldo Moro n.5-00185 Roma Progetto di completamento delle aree esterne dell' edificio Marco Polo (RM 021) PROGETTO IMPIANTO DI SCARICO DELLE

Dettagli

Descrizione sintetica lavori A - SCAVI

Descrizione sintetica lavori A - SCAVI n voce codificata bollettino Descrizione sintetica lavori dimensioni u.m. lunghezza larghezza h / peso quantità prezzo unitario prezzo TOTALE A - SCAVI 1 H.4.10.5 2 H.4.10.15.a-b 3 H.4.17.10.a Scavo di

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2

INDICE 1. PREMESSA VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2 2.1. Calcolo portata media nera giornaliera... 2 2.2. Calcolo portata limite... 3 2.3. Calcolo coefficiente di diluizione e verifica funzionalità

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE All. 06 DUE s.r.l. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT 04 CORTE BASSA/SP 115 UMI 2 RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE 1 STUDIO DI ARCHITETTURA ROZZA

Dettagli

PILETTA STAMPATA CON SCARICO VERTICALE H 40

PILETTA STAMPATA CON SCARICO VERTICALE H 40 Modelli pilette acciaio inox settore Residenziale PILETTA STAMPATA CON SCARICO VERTICALE H 40 Piletta stampata costruita interamente in acciaio inox Aisi 304, appositamente studiata per lo scarico di acque

Dettagli

1 PREMESSA. Quadrilatero Marche-Umbria Maxilotto 1 1 Sublotto 2.1

1 PREMESSA. Quadrilatero Marche-Umbria Maxilotto 1 1 Sublotto 2.1 1 PREMESSA La presente relazione riporta la verifica idraulica dei tombini idraulici posti lungo il Ramo H (strada di collegamento tra la S.S. 7 e la S.P. 441 in prossimità dell abitato di Colfiorito).

Dettagli

Realizzazione rete fognaria del Piano Attuativo PARTAGAS S.p.A, in Comune di URGNANO (BG)

Realizzazione rete fognaria del Piano Attuativo PARTAGAS S.p.A, in Comune di URGNANO (BG) COMUNEDI URGNANO PROVINCIA DI BERGAMO Realizzazione rete fognaria del Piano Attuativo PARTAGAS S.p.A, in Comune di URGNANO (BG) RELAZIONE IDRAULICA Data: Gennaio 2013 PROGETTISTA: Dott. Ing. Gianangelo

Dettagli

Committenti: Tavola. Progettisti: Elaborato RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA: RETE FOGNARIA. C O M U N E D I S A N P R I S C O Provincia di Caserta

Committenti: Tavola. Progettisti: Elaborato RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA: RETE FOGNARIA. C O M U N E D I S A N P R I S C O Provincia di Caserta C O M U N E D I S A N P R I S C O Provincia di Caserta PIANO URBANISTICO ATTUATIVO PER LA LOTTIZZAZIONE DEL COMPARTO EDIFICATORIO INDIVIDUATO DAL PUC VIGENTE AL FOGLIO 6 - LOC. EX ALVEO PARITO Legge Regionale

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI RONCADE LOTTIZZAZIONE NUOVA MENON RELAZIONE IDRAULICA ACQUE NERE

REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI RONCADE LOTTIZZAZIONE NUOVA MENON RELAZIONE IDRAULICA ACQUE NERE REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI RONCADE LOTTIZZAZIONE NUOVA MENON Committente: arch. STEFANO MALVESTIO Viale Orleans n. 22 31100 Treviso Treviso, 31/07/2017 il tecnico: Ing. Giampiero

Dettagli

PARERI E PRESCRIZIONI COMPARTO ZP4 - SAN PROSPERO ALLEGATO E PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA

PARERI E PRESCRIZIONI COMPARTO ZP4 - SAN PROSPERO ALLEGATO E PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA ALLEGATO E Comune di Parma Area Sviluppo e Controllo del Territorio Settore Urbanistica S.O. Piani di Riqualificazione e Piani Attuativi PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA COMPARTO ZP4 - SAN PROSPERO

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA dott. ing. Stefano Allegri

RELAZIONE IDRAULICA dott. ing. Stefano Allegri STEFANO CORBARI architetto cremona via belfuso 20 tel/fax 0372 462318 cell. 338 2725205 PIANO ATTUATIVO RESIDENZIALE Ambito di Trasformazione CR.13 CA DEL FERRO est RELAZIONE IDRAULICA dott. ing. Stefano

Dettagli

Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione

Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione Bollo 16,00 Reg n. Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione Al Sig. Sindaco del Comune di TORTONA Domanda di autorizzazione allo scarico

Dettagli

INDICE RELAZIONE IDRAULICA... 3

INDICE RELAZIONE IDRAULICA... 3 INDICE RELAZIONE IDRAULICA... 3 PREMESSA... 3 1 ACQUE NERE... 3 1.1 Descrizione della rete... 3 1.2 Sistemi e materiali costruttivi... 3 1.3 Dimensionamento della rete... 4 2 - ACQUE BIANCHE... 5 2.1 Descrizione

Dettagli

Oggetto: Riqualificazione strade comunali anno Luogo: VIA PAPINI-VIA TRIESTE-VIA HACK-VIA PELLICO Camaiore (LU) Titolo:

Oggetto: Riqualificazione strade comunali anno Luogo: VIA PAPINI-VIA TRIESTE-VIA HACK-VIA PELLICO Camaiore (LU) Titolo: 1 2017-02-03 Revisione 0 Rev.: 2017-01-23 Data: Emissione Descrizione: Committente: COMUNE DI CAMAIORE Provincia di Lucca Oggetto: Riqualificazione strade comunali anno 2016 Luogo: VIA PAPINI-VIA TRIESTE-VIA

Dettagli

ACQUE Prot /2016 del 10/10/2016 SVIL/03

ACQUE Prot /2016 del 10/10/2016 SVIL/03 Spett.le Nieri Project Geom. Nieri Maurizio Piazza Nilde Lotti, 13/18 56025- Pontedera (PI) p. c. Spett.le Comune di Pontedera Corso Matteotti, 37 56025 - Pontedera (PI) alla c. a. Ufficio Tecnico Oggetto

Dettagli

PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO COMMERCIALE, PRODUTTIVO E SERVIZI. OPERE FOGNATIZIE Relazione Descrittiva

PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO COMMERCIALE, PRODUTTIVO E SERVIZI. OPERE FOGNATIZIE Relazione Descrittiva REV. 00 03 / 06 / 2016 PAG 1 DI 23 COMMERCIALE, PRODUTTIVO E Relazione Descrittiva SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 2 1.1. DESCRIZIONE DELLE OPERE... 3 La rete n 1... 3 La rete n 2... 4 La rete n 3... 5 1.2.

Dettagli

CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE IDRAULICA E CONCESSIONE DEMANIALE 1.1 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE IDRAULICA E CONCESSIONE DEMANIALE 1.1 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - COMUNE DI LIMONE PIEMONTE CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE IDRAULICA E CONCESSIONE DEMANIALE 1.1 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Demonte, lì IL TECNICO (dott. ing. Marco Spada) 1.

Dettagli

AMAG Reti Idriche RIFACIMENTO TRATTI DI FOGNATURA E RETE IDRICA NELLE VIE GARIBALDI E MAGENTA COMUNE DI BISTAGNO (AL) PROGETTO ESECUTIVO

AMAG Reti Idriche RIFACIMENTO TRATTI DI FOGNATURA E RETE IDRICA NELLE VIE GARIBALDI E MAGENTA COMUNE DI BISTAGNO (AL) PROGETTO ESECUTIVO RIFACIMENTO TRATTI DI FOGNATURA E RETE IDRICA NELLE VIE GARIBALDI E MAGENTA COMUNE DI BISTAGNO (AL) PROGETTO ESECUTIVO Relazione tecnica UFFICIO TECNICO REVISIONE PROGETTO 0 EMISSIONE Geom. La Felice Ing.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E QUADRO ECONOMICO

RELAZIONE TECNICA E QUADRO ECONOMICO COMUNE DI PISTOIA Provincia di PISTOIA PROGETTO DEFINITIVO COLLETTORI E SOLLEVAMENTI FOGNARI PISTOIA CAPOLUOGO I LOTTO PETROCCHI RELAZIONE TECNICA E QUADRO ECONOMICO FEBBRAIO 2015 1 /12 INDICE 1. PREMESSA...

Dettagli

ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS

ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS PROVINCIA DI CHIETI PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS 524 LANCIANO FOSSACESIA CON SISTEMAZIONE INTERSEZIONE A RASO NELL ABITATO DI MOZZAGROGNA ataengineering via Alto Adige,

Dettagli

DIREZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIALE COMUNE DI RIMINI UO GESTIONE TERRITORIALE

DIREZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIALE COMUNE DI RIMINI UO GESTIONE TERRITORIALE DIREZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIALE COMUNE DI RIMINI UO GESTIONE TERRITORIALE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITÀ URBANA Ottobre 2015 Rev. 00 INDICE RELAZIONE IDRAULICA 1 1. PREMESSA 4 2.

Dettagli

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N. 443/01

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N. 443/01 COMMITTENTE: : : INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N. 443/01 TRATTA A.V. /A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO DEFINITIVO VAR0018 - Variante per la modifica del Piano

Dettagli

P.A.C. 44 VIA MUSILE

P.A.C. 44 VIA MUSILE Provincia di Pordenone Comune di Pordenone P.A.C. 44 VIA MUSILE O04- RELAZIONE SULL INVARIANZA IDRAULICA, DIMENSIONAMENTO DELLA VASCA DI LAMINAZIONE E DELLA RETE PER LO SMALTIMENTO DELLE ACQUE METEORICHE

Dettagli

CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA. III lotto 1 RELAZIONE TECNICA GENERALE

CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA. III lotto 1 RELAZIONE TECNICA GENERALE - COMUNE DI LIMONE PIEMONTE CONSORZIO PEC CASCINA ROSSA III lotto 1 RELAZIONE TECNICA GENERALE Demonte, lì IL TECNICO (dott. ing. Marco Spada) IMPIANTO ACQUEDOTTO Le condotte sono previste in stacco dalla

Dettagli

Lottizzazione Immacolata

Lottizzazione Immacolata Lottizzazione Immacolata RELAZIONE TECNICA ESPLICATIVA E DI CALCOLO RETE FOGRARIA E IDRICA OGGETTO: progetto per la realizzazione della lottizzazione convenzionata Immacolata sita in Piazza Immacolata

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Acquedotto

RELAZIONE TECNICA. Acquedotto RELAZIONE TECNICA 1 - Descrizione sintetica delle opere Acquedotto L alimentazione dell acqua necessaria al fabbisogno, verrà derivata dalla rete idrica pubblica, con interposizione di contatore volumetrico

Dettagli

DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IDRAULICA DELLE CONDOTTE

DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IDRAULICA DELLE CONDOTTE 1 DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IDRAULICA DELLE CONDOTTE Il dimensionamento dello speco, consiste nel determinare le dimensioni da assegnare al diametro della condotta tali che la portata di progetto Q p

Dettagli

ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE

ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE Pagina 1 di 5 Presentazione del progetto ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE Contestualmente alla domanda il richiedente è tenuto a presentare in DUPLICE copia e su supporto informatico la seguente

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Codice fiscale/ Partita IVA residente a in qualità di dell insediamento di seguito indicato, con sede in

Il sottoscritto nato a il Codice fiscale/ Partita IVA residente a in qualità di dell insediamento di seguito indicato, con sede in Scarico reflui civili Pagina 1/5 Al g. ndaco del Comune di Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche o ad esse assimilabili in ricettore diverso dalla pubblica fognatura (ai sensi

Dettagli

Bacino Area (ha) Fmed Q (mc/sec) 1 0,126 0,85 0, ,34 0,85 0, ,466 0,85 0,291

Bacino Area (ha) Fmed Q (mc/sec) 1 0,126 0,85 0, ,34 0,85 0, ,466 0,85 0,291 Nelle opere in progetto per il nuovo tratto di pista ciclabile è compresa la realizzazione del condotto fognario delle acque bianche che è stato calcolato, come risulta dai dati sotto riportati, per la

Dettagli

Servizio Idrico Integrato

Servizio Idrico Integrato astea Sede legale: Via Lorenzo Gigli, n. 2 62019 RECANATI (MC) Tel. 071.7111.31 (centralino) www.asteaspa.it Sede amministrativa: via Guazzatore, n. 163 60027 Osimo (AN) Tel. 071.7247.1 (centralino) mail:

Dettagli

COMUNE DI TROFARELLO PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA REGIONE PIEMONTE. Novembre 2016 Rev. 0

COMUNE DI TROFARELLO PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA REGIONE PIEMONTE. Novembre 2016 Rev. 0 REGIONE PIEMONTE SISTEMAZIONE IDRAULICA DI VIA DUCA DEGLI ABRUZZI, VIA VITTORIO VENETO, VIE INTERNE VIA TORINO E LARGO DONATORI DI SANGUE E PRESCRIZIONI SULLE RELATIVE SISTEMAZIONI STRADALI LOTTO D RELAZIONE

Dettagli

CROSARA BALLERINI INGEGNERI pag. 1 R I P O R T O

CROSARA BALLERINI INGEGNERI pag. 1 R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O LAVORI A MISURA FOGNATURA NERA (SpCat 1) Demolizioni, scavi e reinterri (Cat 1) 1 / 1 SCAVI E MOVIMENTI TERRA SU STRADA ASFALTATA D.001.a Tratti a gravità Altezze di scavo >1,50 m

Dettagli

STUDIO TERMOTECNICO PANINI P.I. GIULIANO

STUDIO TERMOTECNICO PANINI P.I. GIULIANO STUDIO TERMOTECNICO PANINI P.I. GIULIANO Via Emilia Est n.575, 41122 Modena (MO) - Tel./Fax 059/364477 - Cell. 335/5241284 Mail: studio.panini@gmail.com - Pec: giuliano.panini@pec.eppi.it - www.studiopanini.it

Dettagli

PUA_ PRIMO STRALCIO ATTUATIVO

PUA_ PRIMO STRALCIO ATTUATIVO Comune di Ravenna Comparti soggetti a programmazione unitaria e concertata S11 - Madonna dell'albero PUA_ PRIMO STRALCIO ATTUATIVO Committente: CONSORZIO MADONNA DELL'ALBERO S11 - MDA 1 0 rev. TAVOLA:

Dettagli

PROGETTO ARCHITETTONICO PROGETTO IMPIANTI:

PROGETTO ARCHITETTONICO PROGETTO IMPIANTI: PROGETTO ARCHITETTONICO : PROGETTO IMPIANTI: INDICE 1 INQUADRAMENTO GENERALE DELL AREA... 2 2 PREMESSA... 2 3 INDAGINE IDROLOGICA SULLE PIOGGE INTENSE... 3 4 METODOLOGIA DI CALCOLO... 4 5 CALCOLO PORTATA

Dettagli

Il/La sottoscritto/a, in qualità di progettista. delle opere fognarie comprese nel Piano Urbanistico denominato

Il/La sottoscritto/a, in qualità di progettista. delle opere fognarie comprese nel Piano Urbanistico denominato Foglio n 1 di 10 CHECK LIST DI ASSEVERAZIONE DEI CONTENUTI DEL PROGETTO ESECUTIVO Il/La sottoscritto/a, in qualità di progettista delle opere fognarie comprese nel Piano Urbanistico denominato. in Comune

Dettagli

01. OGGETTO PREMESSA RIFERIMENTI NORMATIVI RETE DI DRENAGGIO E SMALTIMENTO ACQUE... 3

01. OGGETTO PREMESSA RIFERIMENTI NORMATIVI RETE DI DRENAGGIO E SMALTIMENTO ACQUE... 3 S O M M A R I O 01. OGGETTO... 3 02. PREMESSA... 3 03. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 04. RETE DI DRENAGGIO E SMALTIMENTO ACQUE... 3 05. DETERMINAZIONE DEI DATI DI PIOGGIA... 5 06. DIMENSIONAMENTO DELLE RETI

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE

OPERE DI URBANIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE REALIZZAZIONE DELLE RETI E/O IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE IDRICA E FOGNARIA 3 5 6 7 ) ispezione immissione 2) ispezione emissione 3) coperchio Pozzetto di ispezione e prelievo con

Dettagli

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA INTERVENTO UNITARIO CONVENZIONATO ART. 82 DEL RUE INTERVENTO DI NUOVA COSTRUZIONE PREVIO PARZIALE DEMOLIZIONE DELL'IMMOBILE SITO IN VIA FORNACE N. 15/A ANGOLO VIA BERTELLI,

Dettagli

RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA

RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA Oggetto: RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA R.05... 02 Revisione 01 Revisione 00 Emissione...... Gennaio 2014 Project: Binini Partners S.r.l. via Gazzata, 4 42121 Reggio Emilia tel. +39.0522.580.578 tel. +39.0522.580.586

Dettagli

GENERALITÀ... 2 MATERIALI... 2 ANALISI AREA DI LAMINAZIONE DELLE ACQUE METEORICHE... 3 CALCOLO DEL VOLUME DELLA VASCA DI LAMINAZIONE...

GENERALITÀ... 2 MATERIALI... 2 ANALISI AREA DI LAMINAZIONE DELLE ACQUE METEORICHE... 3 CALCOLO DEL VOLUME DELLA VASCA DI LAMINAZIONE... INDICE: GENERALITÀ... 2 MATERIALI... 2 ANALISI AREA DI LAMINAZIONE DELLE ACQUE METEORICHE... 3 CALCOLO DEL VOLUME DELLA VASCA DI LAMINAZIONE... 3 SCARICO DELL INVASO... 7 CALCOLO DELLE PORTATE DI PIOGGIA...

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA INQUADRAMENTO GEOGRAFICO INQUADRAMENTO DA PSAI GESTIONE ACQUE BIANCHE GESTIONE ACQUE NERE...

INDICE 1. PREMESSA INQUADRAMENTO GEOGRAFICO INQUADRAMENTO DA PSAI GESTIONE ACQUE BIANCHE GESTIONE ACQUE NERE... INDICE 1. PREMESSA... 2 2. INQUADRAMENTO GEOGRAFICO... 2 3. INQUADRAMENTO DA PSAI... 3 4. GESTIONE ACQUE BIANCHE... 4 4.1. DIMENSIONAMENTO SISTEMA DI LAMINAZIONE E DI RESTITUZIONE ACQUA LAMINATE... 5 4.2.

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2

INDICE 1. PREMESSA VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. VERIFICA FUNZIONALITA SFIORATORE... 2 2.1. Calcolo portata media nera giornaliera... 2 2.2. Calcolo portata limite... 3 2.3. Calcolo coefficiente di diluizione e verifica funzionalità

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA E TECNICA

RELAZIONE IDRAULICA E TECNICA PREMESSA Il presente studio idrologico idraulico è stato redatto dal sottoscritto per il dimensionamento della fognatura di raccolta acque meteoriche dell'area oggetto di richiesta di Piano Urbanistico

Dettagli

ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE

ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE Pagina 1 di 5 Presentazione del progetto ALLACCIO ALLA FOGNATURA ESECUZIONE UTENTE Contestualmente alla domanda il richiedente è tenuto a presentare in DUPLICE copia e su supporto informatico la seguente

Dettagli

PII CASCINA GATTI PROGETTAZIONE DEFINITIVA-ESECUTIVA

PII CASCINA GATTI PROGETTAZIONE DEFINITIVA-ESECUTIVA N RELAZIONE SULLE INTERFERENZE 02 21/11/12 PII CASCINA GATTI PROGETTAZIONE DEFINITIVA-ESECUTIVA OGGETTO Relazione sulle Interferenze 15/10/2012 IL PROGETTISTA GIDUE PROJECT Srl - Via Salutati n. 7 - MILANO

Dettagli

ESECUTIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85. Arch.

ESECUTIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85. Arch. PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO OPERE DI URBANIZZAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE SOSTITUZIONE EDILIZIA DEL COMPLESSO PRODUTTIVO ORTOFRUTTA 85 TAV. N. ELABORATO: RELAZIONE

Dettagli