Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale"

Transcript

1 Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione della biblioteca universitaria; il database dovrà includere due tabelle, Autori e Libri, collegate tra loro con relazione uno-a-molti. A Avvio di Access e creazione di un file.accdb vuoto 1. Accendi il computer e accedi al sistema operativo digitando il proprio nome e password. 2. la procedura descritta nel capitolo introduttivo: Elenco_Autori.xls e Elenco_Libri.xls (file Excel contenenti i dati da importare nel database Access, quando richiesto) 3. Avvia MS ACCESS e crea un nuovo database vuoto; salva il file con un nome a piacere (p.es. biblioteca) nella cartella esercitazione9. Nota che del file è automaticamente.accdb. B Importazione delle tabelle e modifica delle loro strutture 4. In MS Access, accedi alla scheda Dati esterni della barra multifunzione, quindi clic sul bottone Excel. 5. Nella finestra di dialogo, con il pulsante Sfoglia seleziona come origine dei dati il file Elenco_Autori.xls (scaricato in prece- Importa dati di origine in una 83

2 nuova tabella nel database corrente. Clic su OK per avviare, conferma la casella Intestazioni di colonne nella prima riga. Fai clic su Avanti per passare alle schermate successive. Nella schermata di richiesta della chiave primaria seleziona Nessuna chiave primaria. 7. Apri la tabella Autori in modalità Struttura, e modifica le proprietà dei campi Nome, Cognome e Nazione, come specificato nella tabella successiva. Nome campo Tipo Dati e Proprietà Descrizione Nome Testo, dimensione: 20, indicizzato: No Nome Cognome Testo, dimensione: 20, indicizzato: No Cognome Nazione Testo, dimensione: 20, indicizzato: No Nazione ATTENZIONE: Al salvataggio della tabella Autori, appare una finestra di messaggio che segnala la possibile perdita di dati: questo messaggio è causato dal fatto che si è ridotta la dimensione dei campi (da 255 caratteri, valore impostato automaticamente al momento della crea- clic sul pulsante OK. 8. Apri la tabella Libri in modalità Struttura, e modifica le proprietà dei campi, come specificato nella tabella successiva. Nome campo Tipo Dati e Proprietà Descrizione Titolo Testo, dimensione: 50, indicizzato: No Genere Testo, dimensione: 20, indicizzato: No Link_autore Numerico, intero lungo, Indicizzato: Sì (duplicati ammessi) Prezzo Valuta, formato Euro Data Pubblicazione Testo, dimensione: 4, indicizzato: No Campo necessario per il collegamento tra le 2 tabelle Anno di pubblicazione 6. Dai alla tabella il nome Autori. Ripeti la procedura importando i dati del file Elenco_Libri.xls nella nuova tabella Libri. Nota: Considera le differenze rispetto a quanto svolto nella precedente esercitazione. In entrambi i casi si è fatto ricorso ad una procedura di importazione dati da un file Excel a un database Access. Nella precedente esercitazione si è prima costruita la struttura della tabella, inserendo i campi e le loro proprietà, e poi sono stati importati i dati nei campi corrispondenti (questa procedura funziona solo se il file Excel corrisponde alla struttura della tabella Access che è stata realizzata). In questa esercitazione, invece, sono stati importati direttamente i file Excel, generando due tabelle Access aventi la struttura ed i dati corrispondenti ai file Excel; nei passi successivi, si procederà ad impostare le proprietà dei campi, secondo quanto desiderato. 9. Aggiungi alla tabella Autori un campo di tipo Contatore (nome campo ID_Autore) e impostalo come chiave primaria (torna alla visualizzazione Struttura, aggiungi il campo di tipo contatore, selezionalo e poi clic sul pulsante Chiave primaria). Nota: un campo di tipo contatore permette di assegnare automaticamente un numero univoco a ogni record di una tabella. Per questa sua proprietà, viene quasi sempre definito come chiave primaria delle tabelle ed utilizzato per impostare le relazioni tra tabelle. 10. Aggiungi alla tabella Libri un campo di tipo Contatore (nome campo ID_Libro) e impostalo come chiave primaria

3 C Impostazione delle relazioni tra tabelle 11. Le due tabelle, Libri ed Autori, devono essere collegate tra loro, in modo che ogni record della tabella Libri sia collegato ad un solo record della tabella Autori, mentre ad ogni record della tabella Autori possano corrispondere più record della tabella Libri da un solo autore, mentre ovviamente ogni autore può aver scritto più libri). Come mostrato nello schema logico sottostante, si tratta di una relazione uno-a- Tabella Autori molti : la tabella 1 PK ID_Autore Autori è il lato Tabella Libri Nome e- PK ID_Libro Cognome lazione, la tabel- Nazione Titolo Genere la Libri costi- N EK Link_Autore tuisce il lato Prezzo Schema logico Data Pubblicazione. Per creare la relazione tra due tabelle, è necessario predisporre una coppia di chiavi (chiave primaria PK relazione e chiave esterna o secondaria EK l- enuto dei rispettivi campi chiave sarà identico. ATTENZIONE: I due campi che costituiscono la coppia di chiavi devono avere lo stesso tipo dati e la stessa dimensione: 1) testo-testo, stessa dimensione 2) numerico-numerico, stessa dimensione essere un campo numerico con dimensione intero lungo. Nel database in esame, per creare la relazione tra le due tabelle, si potranno usare i campi già presenti: il campo ID_Autore come chiave primaria ed il campo Link_Autore come chiave esterna. Prima di continuare, verifica che i due campi scelti soddisfino tale regola, in caso contrario modificane le proprietà. 12. Per porre in relazione le due chiavi scelte (campi ID_Autore e Link_Autore), clic sul pulsante Relazioni (barra multifunzio- ne, scheda Strumenti Database oppure scheda Foglio dati se ci si trova in visualizzazione Foglio Dati di una delle due tabelle). Quindi nella finestra di dialogo Mostra tabella (visualizzabile in caso di necessità con il pulsante Mostra tabella della barra multifunzione, scheda Strumenti relazione), aggiungi entrambe le tabelle Autori e Libri (clic sulla tabella quindi su Aggiungi, al termine clic su Chiudi per chiudere la finestra Mostra tabella ed accedere alla finestra Relazioni). 13. Metti in relazione il campo Link_Autore della tabella Libri con il campo ID_Autore della tabella Autori: posiziona il mouse sul campo Link_Autore e trascinalo sul campo ID_Autore (o viceversa). Appare una finestra di impostazione della relazione (nota che il sistema imposta automaticamente la relazione come uno-a-molti). Fai clic sul bottone Crea; verifica che la relazione venga visualizzata correttamente, poi chiudi la finestra delle relazioni. 14. Apri ora la tabella Autori in visualizzazione Foglio dati ed inserisci un nuovo record (a piacere). Mentre si inseriscono i dati degli autori, è possibile visualizzare ed inserire i dati dei libri nella prima cella di ogni record; appare la tabella correlata Libri (inserisci nella tabella Libri due record con dati a piacere 86 87

4 re record non correlati tra le due tabelle. Nota: orfani rrelate. Nel nostro esempio, non può esistere un record nella tabella Libri, che sia correlato ad un record inesistente della tabella Autori. D Inserimento integrità referenziale Record della tabella Libri correlati al record 5 della tabella Autori. E Creazione di una maschera associata alle due tabelle 18. Crea una nuova maschera tramite la creazione guidata (sulla barra multifunzione, accedi alla scheda Crea > clic sul bottone Altre maschere); specifica per ciascuna delle due tabelle Autori e Libri, i campi da includere nella maschera (tutti ad eccezione dei campi contatore e dei campi chiave). 15. Modifica la relazione tra le due tabelle: richiama la finestra Relazioni con il pulsante Relazioni (barra multifunzione, scheda Strumenti Database oppure scheda Foglio dati se ci si trova in visualizzazione Foglio Dati di una delle due tabelle); fai doppio clic sulla linea raffigurante la relazione ed applica Applica Integrità referenziale e le due sottostanti check box. 16. Apri la tabella Libri in visualizzazione Foglio dati e verifica il contenuto del campo Link_Autore: esso contiene il valore del campo ID_Autore del record della tabella Autori collegato al corrispondente record della tabella Libri. 17. Prova a modificare il contenuto del campo Link_Autore, inserendo nel campo ID_Autore un valore inesistente (es. 100) e tenta di salvare i dati (fai clic su un altro record qualsiasi): appare il messaggio di errore Impossibile aggiungere o modificare il record. Nella tabella Autori è necessario un record correlato. Questo messaggio è causato dal fatto che si è violata la regola di integrità referenziale impostata, per cui non ci possono esse- Scelta della/e tabella/e. Campi selezionati ATTENZIONE: I campi da includere nella maschera provengono da due tabelle. Procedi come segue: scegli una delle due tabelle, agendo sul menù a tendina Tabelle/query, poi scegli i campi da includere relativi alla tabella selezionata (clic sul nome del campo nella lista a sinistra quindi premi il pulsante con il simbolo di maggiore >). Successivamen- Avanti per passare al secondo passo della creazione guidata maschera

5 19. Nel passo successivo della procedura guidata, scegli di visualizzare i dati in base a Autori, ed imposta il modello Maschera con sotto-maschera schera (ossia i record sono eliminati dalla visualizzazione della sottomaschera e sono contempo-raneamente cancellati dalla tabella Libri); 4) cancella un libro (ossia elimina un record a piacere nella sottomaschera). F Modifica della struttura della maschera principale 20. Nei passi successivi della procedura, scegli il layout Foglio Dati per la sottomaschera e uno stile a piacere per la maschera. ipale e sottomaschera) con nomi a piacere. 21. Apri la maschera principale in visualizzazione maschera e verifica che essa contiene al suo interno la sottomaschera impostata. Tramite la maschera, modifica i dati nelle due tabelle collegate: 1) aggiungi un autore (ossia aggiungi un record nella maschera principale); (aggiungi due record nella sottomaschera Libri principale); 3) cancella un autore (elimina un record dalla maschera principale): verifica che vengano cancellati anche i record collegati nella sottoma- 22. Apri la maschera principale in visualizzazione struttura: sposta i campi Nome e Cognome e disponili affiancati in orizzontale (sulla stessa riga): posiziona il mouse sul bordo esterno dei controlli, quindi fai clic con il tasto sinistro e trascina. ATTENZIONE: Sia le maschere che i report sono impostati automaticamente con la posizione dei controlli bloccata. Per poter spostare liberamente un controllo, devi rimuovere la disposizione automatica dei controlli (seleziona il controllo da spostare facendo clic su di esso, quindi barra multifunzione > scheda Disponi (solo in visualizzazione struttura) > pulsante Rimuovi. 23. Aggiungi nella maschera principale il campo ID_Autore: con la maschera in visualizzazione struttura, barra multifunzione > scheda Struttura > gruppo Strumenti > clic su pulsante Aggiungi campi esistenti Autori (collegata alla maschera principale): fai doppio clic sul campo ID_Autore oppure trascinalo maschera principale, quindi sposta il controllo del campo e la sua etichetta nella posizione desiderata. Salva e chiudi

6 G Creazione di una query di selezione (query semplice) 24. Crea una nuova query semplice tramite la creazione guidata (sulla barra multifunzione, accedi alla scheda Crea > clic sul bottone Creazione guidata query); specifica per ciascuna delle due tabelle, i campi da includere (tutti ad eccezione del campo Prezzo). Nella finestra successiva della procedura guidata, se- Dettaglio (mostra tutti i campi di tutti i record). Salva la query con il nome Autori-Libri: verifica che vengano visualizzati i record correlati delle due tabelle. 25. Torna alla visualizzazione struttura della query: elimina i campi contatore e i campi chiave (seleziona la colonna corrispondente al campo spostando il mouse sulla parte superiore della colonna fino a fargli assumere la forma di una piccola freccia nera rivolta verso il basso, quindi clic con il tasto sinistro, poi premi il tasto Canc sulla tastiera). 26. Aggiungi nella query il campo Prezzo (posizionati sulla prima colonna libera sulla destra e seleziona il campo Prezzo della tabella Libri sul menù a tendina della prima cella in alto). 27. Riesegui la query con il bottone Esegui (icona raffigurante un punto esclamativo). 28. Riapri la query in visualizzazione struttura e imposta degli opportuni criteri per visualizzare solamente i libri scritti da un autore di nazionalità non italiana (usando il corrispondente operatore logico Not) ed il cui prezzo sia compreso tra 14 e 25 Per impostare i criteri richiesti dalla query procedi come segue: - nella cella della riga Criteri sottostante il campo Nazione digita Not Italia oppure Not Italia, - nella cella della riga Criteri sottostante il campo Prezzo digita >=14 And <=25 Esegui la query e verifica che vengono selezionati solo i record che soddisfano i criteri di ricerca impostati. Alla fine, rimuovi i criteri. H Creazione di query con campi calcolati query di calcolo 29. Riapri la query Autori-Libri in visualizzazione struttura. Aggiungi un campo espressione del prezzo di ciascun libro: digita nella riga Campo di una qualsiasi colonna Prezzo aumentato: =[Prezzo]*1,12. Esegui la query e verifica che la query presenta un campo aggiuntivo, che contiene gli stessi valori del campo Prezzo aumentati del 12%

7 I Creazione di un report con totali e sub-totali 30. Crea un nuovo report tramite la creazione guidata (barra multifunzione > scheda Crea > clic sul bottone Creazione guidata report); nella prima schermata della procedura guidata, scegli la query Autori-Libri per creare il report e seleziona i campi Titolo, Data Pubblicazione, Cognome, Prezzo, Genere. 31. Nelle successive finestre della procedura guidata, procedi come segue: - In base a Libri per visualizzare i dati; - Imposta il raggruppamento dati in base al campo Genere (seleziona il nome del campo nella lista a sinistra quindi premi il pulsante con il simbolo di maggiore >); - Nella finestra successiva, ordina i dati in base al campo Titolo e poi clic sul pulsante Opzioni di riepilogo 32. Nella finestra delle Opzioni di riepilogo, seleziona il valore di riepilogo Somma per il campo Prezzo Dettaglio e riepilogo, quindi clic su OK. Con queste impostazioni, il report conterrà una riga di riepilogo per ciascun genere letterario, in cui sarà riportata la somma dei prezzi dei libri di quel genere. Procedi alla schermata successiva della creazione guidata. 33. Scegli il layout con rientri ed orientamento orizzontale per la pagina, quindi Regola la larghezza dei 94 95

8 campi per includerli tutti in una pagina. 34. Scegli uno stile grafico a piacere per il report. Salva il report con un nome a piacere e visualizza il report in anteprima. Qualora i dati del report non siano visualizzati correttamente, richiama la visualizzazione struttura ed adegua la larghezza dei controlli dei vari campi, per far sì che vengano mostrati tutti i dati (come mostrato nella pagina dei risultati, fig. 4). ATTENZIONE: qualora non vengano impostate le opzioni di riepilogo durante la procedura di creazione guidata, apri il report in visualizzazione struttura ed inserisci nel piè di pagina del gruppo Genere e del report, due caselle di testo: (utilizza il controllo contrassegnato da ab nella scheda Struttura della barra multifunzione, sezione Controlli). Visualizza la finestra delle proprietà di ciascuna casella di testo ed inserisci nel campo Origine Controllo espressione =Sum([Prezzo]) Al termine, chiudi il report. L Creazione di un report con dati filtrati 35. Con la creazione guidata, realizza un nuovo report esattamente uguale (a parte lo stile grafico) a quello mostrato in figura 5 sulla pagina dei risultati e fai in modo che il report visualizzi solamente i libri la cui data di pubblicazione sia successiva SUGGERIMENTO: Procedi come segue: a) Crea prima una nuova query inserendo i campi necessari (almeno i campi presenti nel report e i campi su cui inserire criteri di ricerca) b) Immetti nella query il criterio per filtrare i dati in base alla data di pubblicazione >= 1990 c) Crea il report basato sulla query, impostando la visualizzazione dati per i campi Cognome e Nome ed ordinando in senso crescente in base al campo Data pubblicazione. 36. schermo, oppure tramite pulsante di Office > Esci da Access). 96

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access Scopo: Familiarizzare con le funzionalità principali del DBMS (Database Management System) Microsoft

Dettagli

Relazioni tra tabelle

Relazioni tra tabelle Relazioni tra tabelle Una delle caratteristiche principali di Access è la possibilità di definire le relazioni fra tabelle in modo molto semplice vista l interfaccia grafica visuale. Le relazioni possono

Dettagli

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record 5.3 TABELLE In un sistema di database relazionali le tabelle rappresentano la struttura di partenza, che resta poi fondamentale per tutte le fasi del lavoro di creazione e di gestione del database. 5.3.1

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere Microsoft Access In visualizzazione foglio dati: È necessario spostarsi tra i campi come in un foglio di lavoro tipico di un foglio elettronico (Excel ecc.) Le maschere: una finestra progettata e realizzata

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle 06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43 3Oltre le tabelle Chiave primaria Progettare le tabelle di un database Relazioni Join Creare le relazioni Modificare una relazione Eliminare una o tutte le relazioni

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008 Corso di Informatica Immissione di dati La modalità di inserimento che ricorda più Excel è la visualizzazione come foglio dati Ing. Dario Sguassero Microsoft Access 2/3 11/01/2008 0.35 2 Visualizzazione

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Microsoft Access Maschere

Microsoft Access Maschere Microsoft Access Maschere Anno formativo: 2007-2008 Formatore: Ferretto Massimo Mail: Skype to: ferretto.massimo65 Profile msn: massimoferretto@hotmail.com "Un giorno le macchine riusciranno a risolvere

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

MODULO 5 BASI DI DATI

MODULO 5 BASI DI DATI MODULO 5 BASI DI DATI A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 5.1 USARE L APPLICAZIONE... 3 5.1.1 Concetti fondamentali...

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD STAMPA UNIONE DI WORD Molte volte abbiamo bisogno di stampare più volte lo stesso documento cambiando solo alcuni dati. Potremmo farlo manualmente e perdere un sacco di tempo, oppure possiamo ricorrere

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari RIFERIMENTI Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari Esame di Laboratorio di informatica e statistica Parte 3 (versione 1.0) Il riferimento permette di identificare univocamente

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Nozioni fondamentali della progettazione di database.

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Nozioni fondamentali della progettazione di database. 1 di 13 22/04/2012 250 Supporto / Access / Guida e procedure di Access 2007 / Tabelle Guida alle relazioni tra tabelle Si applica a: Microsoft Office Access 2007 Uno degli obiettivi di una buona strutturazione

Dettagli

INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro)

INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro) INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro) ESERCIZIO 1a a) Creare, utilizzando Microsoft Access, la base di dati Università,, seguendo lo schema logico relazionale seguente: DATABASE Università

Dettagli

Word processor funzione Stampa Unione

Word processor funzione Stampa Unione Word processor funzione Stampa Unione La funzione Stampa unione permette di collegare un documento che deve essere inviato ad una serie di indirizzi ad un file che contenga i nominativi dei destinatari.

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Argomenti Microsoft Word

Argomenti Microsoft Word Argomenti Microsoft Word Primi passi con un elaboratore di testi Aprire un programma d elaborazione testi. Aprire un documento esistente, fare delle modifiche e salvare. Creare un nuovo documento e salvarlo.

Dettagli

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4 MODULO 5 ACCESS Basi di dati Lezione 4 ARGOMENTI Lezione 4 Filtrare i dati Esempio 1 Query Cos è Creare Query in visualizza struttura Criteri di ricerca Esempio 2 Esempio 3 Esempio 4 Creare Query in creazione

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS Creazione database vuoto Creazione tabella Inserimento dati A) Creazione di un database vuoto Avviamo il programma Microsoft Access. Dal menu

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente EasyPrint v4.15 Gadget e calendari Manuale Utente Lo strumento di impaginazione gadget e calendari consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di ordinare in maniera semplice

Dettagli

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Per iniziare Uso del Computer Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Cliccando su START esce un menù a tendina in cui sono elencati i programmi e le varie opzioni

Dettagli

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito Database 1 biblioteca universitaria Testo del quesito Una biblioteca universitaria acquista testi didattici su indicazione dei professori e cura il prestito dei testi agli studenti. La biblioteca vuole

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito Database 3 affitto veicoli Testo del quesito La società salento trasporti dispone di diversi tipi di veicoli (moto, auto, furgoni, camion, ) che affitta ai propri clienti. La società vuole informatizzare

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

Esercizio sui data base "Gestione conti correnti"

Esercizio sui data base Gestione conti correnti Database "Gestione conto correnti" Testo del quesito La banca XYZ vuole informatizzare le procedure di gestione dei conti correnti creando un archivio dei correntisti (Cognome, Nome, indirizzo, telefono,

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Nell organizzazione di un archivio informatizzato è indispensabile poter definire univocamente le informazioni in esso inserite. Tale esigenza è abbastanza ovvia se

Dettagli

Raggruppamenti Conti Movimenti

Raggruppamenti Conti Movimenti ESERCITAZIONE PIANO DEI CONTI Vogliamo creare un programma che ci permetta di gestire, in un DB, il Piano dei conti di un azienda. Nel corso della gestione d esercizio, si potranno registrare gli articoli

Dettagli

Microsoft Access. Microsoft Access

Microsoft Access. Microsoft Access Microsoft Access E. Tramontana E. Tramontana 1 Microsoft Access Un Database è una collezione di dati relazionati e strutturati MS Access è uno strumento per la gestione di Database Consente di archiviare

Dettagli

Esercizio data base "Biblioteca"

Esercizio data base Biblioteca Rocco Sergi Esercizio data base "Biblioteca" Database 2: Biblioteca Testo dell esercizio Si vuole realizzare una base dati per la gestione di una biblioteca. La base dati conterrà tutte le informazioni

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO)

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Codice documento 10091501 Data creazione 15/09/2010 Ultima revisione Software DOCUMATIC Versione 7 UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Convenzioni Software gestionale

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

Corso di Archivistica

Corso di Archivistica Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Le tabelle Lezione 6 Creare un data base Introduzione La presente è la prima di una serie di lezioni finalizzate alla creazione

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le Capitolo 4 Relazioni tra tabelle 4.1 Definizione di una relazione 4.2 Visualizzazione e modifica delle relazioni 4.3 Stampa delle relazioni Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le tabelle di

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Foglio elettronico Le seguenti indicazioni valgono per Excel 2007, ma le procedure per Excel 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le

Dettagli

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME: Progetto PON C-FSE-0-7: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:. Quando si ha un documento aperto in Word 007, quali tra queste procedure permettono di chiudere il

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003

Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003 Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003 La fase di pianificazione di un progetto è sicuramente molto delicata e alquanto complessa, in quanto bisogna riuscire a definire una scomposizione del progetto

Dettagli

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Il modello rappresenta una planimetria sulla quale grazie a Visio si potranno associare in modo corretto le persone e/o gli oggetti (PC, telefoni,

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access)

VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access) VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access) Installazione e avvio del programma VISO Per ogni contratto stipulato per il censimento delle opere di protezione, viene esportato un DB Viso dalla banca dati centrale

Dettagli

Sage Start Archivio file Guida. Dalla versione 2015 09.10.2014

Sage Start Archivio file Guida. Dalla versione 2015 09.10.2014 Sage Start Archivio file Guida Dalla versione 2015 09.10.2014 Sommario 1.0 Introduzione 3 1.1 Moduli con archivio file 3 1.2 Informazioni generali 3 1.2.1 Cancellazione di record di dati 4 1.2.2 Duplicazione

Dettagli

Capitolo 3. Figura 34. Successione 1,2,3...

Capitolo 3. Figura 34. Successione 1,2,3... Capitolo 3 INSERIMENTO DI UNA SERIE DI DATI Alcuni tipi di dati possono essere immessi in modo automatico evitando operazioni ripetitive o errori e consentendo un risparmio di tempo. Ad esempio per inserire

Dettagli

% " #0 " - $ 2 ; 1 <? ; "1 "$" # @ 1"" " A ; 1 B ( $10 -# C.?@@??9@ D ; 1 "$ 2/ )$1 $$ - (%) (%)# $ 1 2 E$#"" )(F. *$ E#! $( $ F; "5!

%  #0  - $ 2 ; 1 <? ; 1 $ # @ 1  A ; 1 B ( $10 -# C.?@@??9@ D ; 1 $ 2/ )$1 $$ - (%) (%)# $ 1 2 E$# )(F. *$ E#! $( $ F; 5! !##! % &!'()'# '*''%)+,)(! #- -.//. % -0 1 23 &!.3 4*56783 93 (':& % #0-2 ; 1 - ; 5! 31 #? ; 1 # @ 1 A ; 1 B ( 10 -# C.?@@??9@ D ; 1 2/ )1 - %&(%) (%) (%)# 1 2 E# )(F. * E#! (

Dettagli

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 5 Database IL DATABASE ACCESS

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 5 Database IL DATABASE ACCESS IL DATABASE ACCESS COS'E' UN DATABASE Un DATABASE è un archivio di dati. Una rubrica telefonica è un database. Uno schedario cartaceo dove vengono memorizzati i libri di una biblioteca è un database. Questi

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Basi di dati Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Impostazione di un database Query,maschere,report Informatica - 2006-2007

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 Microsoft Windows Funzionalità di un S.O. Gestione dei file Gestione dei dispositivi di ingresso/uscita Comandi per l attivazione e la gestione di programmi

Dettagli

Guida alla. Gestione del Catalogo. per le Imprese

Guida alla. Gestione del Catalogo. per le Imprese Guida alla Gestione del Catalogo per le Imprese Guida alla Gestione del Catalogo per le Imprese - Pagina 1 di 24 Indice 1. PREMESSA... 3 2. GESTIONE CATALOGO... 4 2.1. LOGIN E ACCESSO ALL AREA PERSONALE...

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANULE D USO INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. ACCEDERE ALLA GESTIONE DEI CONTENUTI... 3 3. GESTIONE DEI CONTENUTI DI TIPO TESTUALE... 4 3.1 Editor... 4 3.2 Import di

Dettagli

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione La Stampa Unione La Stampa unione consente di personalizzare con il nome, il cognome, l'indirizzo e altri dati i documenti e le buste per l'invio a più destinatari. Basterà avere un database con i dati

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Maria Maddalena Fornari Stampa Unione Processo che permette di unire dati provenienti da tipi

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Allegato alla nota n. 6592 del 10 maggio 2013 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Premessa Il seguente documento illustra

Dettagli

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata)

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata) Tabellina Pitagorica Per costruire il foglio elettronico per la simulazione delle tabelline occorre: 1. Aprire Microsoft Excel 2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Sviluppare un DB step by step

Sviluppare un DB step by step Sviluppare un DB step by step Creare un nuovo database Per prima cosa creiamo un nuovo DB vuoto Access di default salverà il db dandogli come nome Database 1 se è già presente un file con tale nome Database

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT In questo laboratorio ti spiego come realizzare un gioco più sofisticato di quelli che si utilizzano semplicemente cliccando su alcuni punti. Apri il programma PowerPoint

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI ORDINAMENTO DEI DATI Quando si ordina un elenco (ovvero una serie di righe contenenti dati correlati), le righe sono ridisposte in base al contenuto di una colonna specificata. Distinguiamo due tipi di

Dettagli

U88Pat Automatico Versione 1.0

U88Pat Automatico Versione 1.0 U88Pat Automatico Versione 1.0 1 U88Pat Automatico U88Pat automatico è un software destinato ad una categoria particolare di operatori del settore tabacchi, tecnicamente definiti Patentini. La procedura

Dettagli

3.6 Preparazione stampa

3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina Le impostazioni del documento utili ai

Dettagli